Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 30 ottobre 2016 Anno XXix N. 248 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Siracusa, capitale dellUmanit guarda oltre i suoi primi 2750 anni Sanzioni per 1.132,270 euro

Turismo, un dibattito qualificato


per il futuro del territorio aretuseo

La citt di Archimede oggi un brand di successo forte di un passato


A

editoriale

lla presenza del salone Borsellino gremito di pubblico qualificato, si svolto ieri mattina in
occasione delle celebrazioni dei
2750 anni della sua fondazione
ed a conclusione di una stagione turistica positiva, il convegno
SIRACUSA 2750: il turismo in
Italia da Dionisio a Franceschini...ed oltre. Presenti relatori fra
i maggiori esperti di turismo in
Italia: Emilio Becheri, professore di Economia e Gestione dei
Beni Culturali presso luniversit
di Firenze; Magda Antonioli, direttore del master in Economia
del Turismo presso lUniversit
Bocconi di Milano.

Il valore
di far visita
ai nostri
cari defunti
di Giuseppe Bianca

La commemorazione dei
defunti e la visita al cimitero hanno un grande valore. La ricorrenza suscita
in tutti noi il ricordo di chi
ci ha lasciato e il desiderio
di rinnovare nella preghiera quegli affetti che con i
nostri cari ci hanno tenuto
uniti durante la loro vita
terrena. Per commemorare i nostri defunti, poi, cio
per ricordarli veramente,
non dobbiamo trascurare
le opere di bene. Possiamo farle in loro memoria.
Possiamo tener viva la
loro presenza imitando le
virt, gli esempi, i valori
che quasi sempre.

a storia di un testo quella


delle sue interpretazioni.

genti della Polizia di


Stato, in servizio al Commissariato Ortigia, unitamente a personale.

A pagina tre

A pagina due

A pagina cinque

In foto, il tavolo dei relatori del convegno sul turismo.

Teatro

Il teatro che
a Siracusa non
potremo avere
L

di Andrea Bisicchia

A pagina quattro

Sicurezza del lavoro,


controlli e provvedimenti
da parte dei Carabinieri

giustizia

Garofalo: Io, deluso


dalla Giustizia,
pronto a dimettermi
E

gregio dott. Bianca,


Volevo segnalare la Mia odissea: Assenteismo alla Provincia regionale nel marzo
del 2010; ebbene lo scorso 26
ottobre, il gip del tribunale di
Siracusa, dott. Tripi, mi ha rinviato a giudizio.

In foto, Carabinieri nei cantieri.

a sicurezza del lavoratore, intesa in tutte le sue accezioni,


primario obiettivo che lArma dei Carabinieri, da sempre, si
impegna a realizzare attraverso mirate e diversificate attivit
sul territorio. Ne sono riprova i dati relativi al decorso anno
relativi allazione di verifica e di contrasto alle varie forme.
A pagina cinque

A pagina cinque

Vinciullo: Chiesa di San Giuseppe


consegnati venerd i lavori

sicurezza

Controlli di Polizia
ed Asp8 ad attivit
commerciali

Sono stati consegnati


venerd mattina i lavori
di completamento della
Chiesa di San Giuseppe, finanziati con i fondi previsti dalla Legge
433 del 1991, Come si
ricorder, la Chiesa.

Sopra, una pattuglia della Polizia di Stato.

A pagina quattro

Il Libro della Domenica 2

Sicilia 30 ottobre 2016, domenica

30 ottobre 2016, domenica

Il teatro che a Siracusa


non potremo mai avere
di Andrea Bisicchia

a storia di un testo
quella delle sue interpretazioni, pi attente alloggi che al
passato remoto da
cui, qualche volta,
riaffiorano i ricordi.
Nella nuova edizione
delle Nozze di Figaro, vista alla Scala, Wake-Walker ha
scelto proprio Figaro
come regista e alter
ego del suo spettacolo, dato che, quella della stanza che il
conte gli ha concesso
per il suo matrimonio
con Susanna, mentre
le americane si alzano su con i riflettori
per i puntamenti.
Il teatro finzione,
sembra volerci dire
il giovane regista inglese, stessa generazione del nostro
Michieletto bench,
spesso, la finzione risulti pi vera della realt. Niente realismo,
niente vecchio teatro,
quello rappresentato
dal suggeritore posto
agli angoli del palcoscenico che, qualche
volta, d la battuta al
conte troppo distratto dalle sue volutt
amorose, niente convenzioni, in quanto
tutto costruito a vista, con una scena in
fieri e con un Settecento a cui alludono
le tele squarciate del
primo tempo e quelle della camera della
contessa, trasformate anchesse a vista
dalle undici allieve
della Scala tuttofare,
anche imbianchine,
che con i loro rulli
trasformano le pareti raffiguranti giardini
settecenteschi in un
bianco
accecante,
come per indicare che
siamo arrivati alloggi,
alla pura neutralit,
con i medesimi sentimenti contrastanti,
declinati in una serie
di tipologie amorose: quelle dellamore
spontaneo, dellamore acerbo, dellamore
logorato, dellamorepassione, dellamore
maturo,
dellamore
erotico.
Leros sempre presente, non solo nel
testo di Da Ponte, ma
persino nella partitura, dove affiora spontaneamente
dalle
note come avviene in
Cos fan tutte e nel
Don Giovanni, di cui

Commemorazione
dei defunti
Larcivescovo
Pappalardo
officer la s. messa

Nozze di Figaro alla Scala: direzione WelserMost, regia Wake-Walker. Nella nuova edizione
lo stesso protagonista diventa regista

Le nozze di Figaro alla Scala. A destra Andrea Bisicchia

Cherubino e il Conte
sono una specie di
variante, certamente pi capricciosa e
meno sulfurea.
Eppure, in questa
messinscena, aleggia il fantasma di
Strehler della cui
versione elegante e
perfetta, intrisa di realismo magico, grazie alle scene di Ezio
Frigerio, ispirate alla
pittura di Fragonard,
rimasta la poltrona
che vediamo in proscenio e che diventer oggetto di scena
pronto a farsi notare
dopo il salto di Figaro

che, dopo aver cantato laria del signor


contino, la render
meno agibile, quasi a
voler dire: liberiamoci dei vecchi maestri,
ma che, in seguito, diventer nascondiglio
per Cherubino, covo
damore, spazio dei
sospetti e dei capricci
voluttuosi del Conte.
In questa edizione ritorna il tema del teatro nel teatro con una
variante, dato che il
regista lo propone
come specchio della
nostra contemporaneit. Forse qualcuno del pubblico, che

distaccati, equilibrati,
languidi, malinconici, guidati dalla bacchetta dellaustriaco
Franz
Welser-Most
che dirige lorchestra
della Scala tra le migliori al mondo, con
le straordinarie voci
di Diana Damrau (la

La storia di un testo quella delle sue interpretazioni, pi attente alloggi che al passato
remoto da cui qualche volta riaffiorano i ricordi
non accetter queste
contaminazioni
tra
passato e presente,
tra finzione e realt,
avr qualche motivo per lamentarsi,
motivo che sparir
dinanzi a un cast da
brivido, con una direzione che mette in
risalto ogni singola
nota coi suoi sottostesti, che lascia
ampio spazio ai recitativi e alle melodie
affrontate con toni

Contessa) e di Marianne
Crebassa
(Cherubino) coadiuvate da quelle di Carlos Alvarez (il Conte),
dal sorprendente Andrea Concetti (Bartolo-Antonio),
dalla
misurata Barbarina di
Teresa Zisser e dalla
coppia comica di Don
Basilio e Marcellina,
rispettivamente Kresimir Spicer e Anna
Maria Chiuri. Una
menzione particolare

Dai drammi storici e dalle tragedie di Shakespeare si conoscono certi colori

La gamma del potere svaria


tra il rosso, il nero e il grigio

Sono i colori della violenza, dellesclusione e della demagogia e corruzione


di Andrea Bisicchia

Basterebbe analizzare i drammi storici


e le tragedie di Shakespeare, per conoscere il colore del
potere, che oscilla tra
il rosso sangue del
Macbeth e il grigio
di Re Lear, come a
dire che ad ogni supremazia fa riscontro
una gamma pittorica che rimanda alla
violenza e al disinganno, il cui colore
opaco allude alla corruzione, ai favoritismi e ai privilegi. Alle
gerarchie vediamo
cos
contrapposte

Una scena del


Macbeth
di Shakespeare
nella
edizione
del 2008
alla Scala.
Il rosso
preponderante

tavolozze di trame colorate che non abbelliscono affatto quanto


di nero si intravede

spetta alla Susanna,


di Golda Schulz e al
factotum Figaro di
Markus Werba il quale, con i suoi accorgimenti registici, far
concludere le storie
damore, che testimoniano lincongruenza
della natura umana,

dietro il buio della politica. A fare la parte del


leone il colore neutro,
quello del privilegio che

permette di gestire il
potere fuori dalla politica e di accedere a
tutte le cose che sono

in un giardino settecentesco, dichiaratamente finto, in bianco e nero, come per


dire che i sentimenti
possono far uso persino di un semplice
girevole da utilizzare, non come un
semplice espediente
tecnico, ma come
lorologio infinito del
tempo, al quale essi
sono connaturati. Un
trionfo, osanna per
gli interpreti.
permesse soltanto ai
privilegiati.
Costoro
possono ricorrere ai
migliori specialisti, ai
grandi spettacoli, sulla
carta, esauriti, acquisire insomma trattamenti speciali di qualsiasi
tipo. Nel frattempo i
privilegiati hanno la
facolt di chiedere favori per loro stessi, per
gli amici, i parenti, le
amanti, eccetera, tanto che lopaco diventa
sempre pi scuro e,
pertanto, meno visibile.
Il potere del resto
(Dionisio
insegna)
amava ascoltare, vedere e non essere visto; inoltre ha sempre
avuto lambizione di
sapere risolvere tutto,
solo che per riuscirci
ha dovuto ricorrere al
rosso (la violenza), al
nero (lesclusione) o al
grigio, tipico della demagogia e del populismo che sono lopposto del colore bianco
della vera democrazia.

Nella

circostanza della ricorrenza della festa di Tutti i Santi e


della commemorazione dei fedeli
defunti, larcivescovo di Siracusa,
mons. Salvatore Pappalardo, terr un momento di preghiera al
cimitero di Siracusa e presieder
una celebrazione eucaristica nella Chiesa Cattedrale.
Marted 1 novembre, a causa delle possibili cattive condizioni me-

Sicilia 3

SiracusaCity

teo e per i lavori allinterno della


struttura cimiteriale, larcivescovo
guider alle ore 15.30 un momento di preghiera davanti al sagrato
della chiesa al quale seguir la
benedizione delle tombe.
Mercoled 2 novembre alle ore
18.00 in Cattedrale, larcivescovo
Pappalardo presieder la celebrazione eucaristica per la commemorazione dei defunti.

Il valore di far visita ai nostri defunti


in un cimitero indegno di custodirli

Il cimitero monumentale di Siracusa diventato in questi


lunghi anni un luogo degenerativo dove sono evidenti i segni
del declino, un luogo trascurato dalla nostra classe politica
di Giuseppe Bianca
La commemorazione
dei defunti e la visita
al cimitero hanno un
grande valore.
La ricorrenza suscita
in tutti noi il ricordo
di chi ci ha lasciato e
il desiderio di rinnovare nella preghiera
quegli affetti che con
i nostri cari ci hanno
tenuto uniti durante la
loro vita terrena. Per
commemorare i nostri
defunti, poi, cio per
ricordarli veramente,
non dobbiamo trascurare le opere di bene.
Possiamo farle in loro
memoria. Possiamo
tener viva la loro presenza imitando le virt, gli esempi, i valori
che quasi sempre ci
hanno lasciato. Dobbiamo avere grande
rispetto per il corpo
del defunto, che
stato tempio dello
Spirito Santo.
Partirei dalla parola
cimitero, che deriva
dal greco e significa luogo di riposo,
dormitorio. Il posto
della sepoltura per i
cristiani non infatti
l'ultima dimora, ma
un luogo provvisorio, in attesa della
risurrezione finale. Il
cimitero monumentale di Siracusa, per
esempio, diventato
in questi lunghi anni
un luogo degenerativo, sono evidenti i
segni del declino, un
luogo trascurato dalla
nostra classe politica,
come se per i nostri
sindaci,
assessori,
ecc.. alla fine non dovrebbero mai arrivarci, protetti di chiss
quale divinit.

La cosa che risalta


su questa vicenda:
la gestione inesistente del cimitero
di Siracusa dove, a
detta di qualcuno,
i dipendenti fanno
quello che vogliono,
incluso il presunto
direttore
fantasma.
Zone interdette alla
fruizione, frane, crolli,
tombe danneggiate
e fontanelle a secco.
Ballatoi pericolanti, i
soffitti precari con forati e calcinacci a vista, che con lincedere del tempo oltre che
allincuria, sono crollati. Per non parlare
di sporcizia ovunque
con la complicit di

Foto repertorio del cimitero di Siracusa.

cittadini che lasciano


fiori appassiti fuori dai
contenitori. Un cimitero monumentale di cui
vergognarsi.
Per rimettere a posto
tutta larea occorre

soprattutto un importante impegno di spesa. Lamministrazione


dovr mettere a punto
un progetto ben strutturato.
Enormi disagi anche

per la carenza dacqua, un disservizio gi


denunciato da molti
mesi che costringe
la gente a portare le
scorte da casa per ripulire tombe o per ri-

Come di consueto, stato previsto un servizio di pronto soccorso e in piazzale del Cimitero

Commemorazione dei defunti: orari del cimitero,


viabilit e servizi di collegamento con i bus navetta
In occasione della
commemorazione dei
defunti, il cimitero rester aperto per 12
ore consecutive, dalle
7 alle 19, nei giorni di
luned (31 ottobre),
marted e mercoled
(1 e 2 novembre). A
partire da oggi, inoltre, per agevolare la
visita alle sepolture
di chi ha problemi di
deambulazione,

prevista una navetta


interna che effettuer
il servizio dalle 8 alle
18.

Le aree del cimitero


sono state rese fruibili ad eccezione dei
cortiletti interni alla
palazzina denominata 6340 loculi delimitati con nastro vedo.
Nei giorni dell'1 e del
2 novembre, l'Ast ha
previsto delle corse
speciali per collegare
il cimitero con la citt, con partenza da
via Rubino, e con le
frazioni di Belvedere
(capolinea in piazza
Eurialo) e Cassibile
(partenze e arrivi in

via Nazionale) secondo gli orari riportati nel


riquadro in basso.
Come di consueto,
stato previsto un servizio di pronto soccorso e in piazzale del
Cimitero, nei giorni di
maggiore afflusso di
visitatori, stazioner
un'ambulanza. Infine,
l'1 e il 2 novembre
nella zona cambieranno i sensi di marcia del traffico, ad
eccezione dei mezzi
di soccorso. Come
di consueto, il tratto

della Statale 124 tra


viale Paolo Orsi e via
Ascari sar a senso
unico in direzione di
Floridia.
Nel solo giorno di
mercoled, davanti al
Cimitero di guerra inglese, dalle 7 alle 13,
sar in vigore il divieto
di sosta con rimozione forzata in entrambi
i lati della strada per
consentire lo svolgimento delle celebrazioni ufficiali da parte
delle autorit civili e
militari.

Siracusa-cimitero: ore 7,30 - 8,30 - 9,30 - 10,30 - 11,30 - 12,30 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18.


Cimitero-Siracusa: ore 7,55 - 8,55 - 9,55 - 10,55 - 11,55 - 12,55 - 14,25 - 15,25 - 16,25 - 17,25 - 18,25.
Bevedere-cimitero: ore 7,30 - 9,00 - 10,30 - 12,00 - 13,30 - 15,00 - 16,30 - 18,00.
Cimitero-Belvedere: ore 8,10 - 9,40 - 11,10 - 12,40 - 14,10 - 15,40 - 17,10 - 18,40.
Cassibile-cimitero: ore 7,30 - 9,00 - 10,30 - 12,00 - 13,30 - 15,00 - 16,30 - 18,00.
Cimitero-Cassibile: ore 8,20 - 9,50 - 11,20 - 12,50 - 14,20 - 15,50 - 17,20 - 18,50.

empire i vasi per i fiori. Gli addetti custode,


dicono che si tratta
di riparare le perdite
individuate nelle condotte ed istallare delle
nuove pompe di sollevamento nella parte
monumentale.
Altra vicenda, lamministrazione comunale,
dopo avere annunciato in pompa magna
che erano iniziati i
lavori per la Chiesa
del Cimitero, si dimenticata di seguire
i lavori e, di conseguenza, gli stessi
sono fermi da oltre
4 mesi. Altro caso,
sono in costruzione
in struttura metallica
e resina 1.900 loculi
per far fronte ad una
richiesta incalzante,
ma lamministrazione
si mai chiesta se il
luogo scelto sotto il
costone sicuro? Le
ultime piogge hanno
creato non pochi problemi determinando
una situazione di vera
emergenza.
Adesso si attende la
costruzione del nuovo cimitero che dovr
sorger in contrada
Serramendola,
la
strada per Canicattini,
superando la prima
rotonda del circuito. Il
progetto ha ottenuto
dallassessorato regionale al Territorio e
ambiente la Vas, valutazione ambientale
strategica. Il Comune
di Siracusa ha ricevuto la comunicazione
da pochi giorni ed
stata attivata la procedura che prevede
linvio della documentazione alla commissione urbanistica per
esprimere il parere
e quindi arrivare in
consiglio comunale
per completare liter
e dare il via alla procedura dellesproprio
dei terreni, con la
comunicazione
dinizio procedimento.
Insomma siamo verso la dirittura darrivo
per linizio dei lavori
del nuovo cimitero di
Siracusa dopo circa
tredici anni di deliberazioni, polemiche e
disagi per i cittadini.

SiracusaCity 4

Sicilia 30 ottobre 2016, domenica

Turismo, un dibattito qualificato


per il futuro del territorio aretuseo

lla presenza del salone Borsellino gremito


di pubblico qualificato,
si svolto ieri mattina
in occasione delle celebrazioni dei 2750 anni
della sua fondazione ed
a conclusione di una stagione turistica positiva, il
convegno SIRACUSA
2750: il turismo in Italia
da Dionisio a Franceschini...ed oltre.
Presenti relatori fra i
maggiori esperti di turismo in Italia: Emilio
Becheri, professore di
Economia e Gestione
dei Beni Culturali presso
luniversit di Firenze;
Magda Antonioli, direttore del master in Economia del Turismo presso
lUniversit Bocconi di
Milano; Vincenzo Asero, docente di economia
allUniversit di Catania;
e Fillippo Grasso, docente allUniversit di
Messina. Sono intervenuti: Vincenzo Pupillo, in
rappresentanza dell'assessorato regionale al
Turismo e Spettacolo;
Francesco Italia, vicesindaco e assessore al
Turismo, Sport e Cultura di Siracusa; Rosalba
Panvini, soprintendente
BB.CC.AA. di Siracusa;
Bruno Maltese, presidente
Lions
Club
Siracusa Host;Elisabetta
Calandrino, presidente
dello Skal International

Palazzo Vermexio ha ospitato il convegno SIRACUSA .2750:


il turismo in Italia da Dionisio a Franceschini...ed oltre

Il tavolo dei relatori del convegno di ieri mattina al salone Borsellino.


Siracusa; Irene Pisano, trasformazione del turigruppo ERGA s.r.l., e smo nel nuovo millenAntonio La Spina, pre- nio. Cambiano infatti le
sidente dellUnione Pro mete, i gusti, le esigenLoco Sicilia. Tra antico ze e la durata della vae moderno, tra storia ed canza: il turismo per sua
innovazione, Siracusa natura mutevole e gli
oggi un brand di succes- operatori devono intuire
so forte di un passato tendenze e metamorfosi
che la pone, per storia, per adeguarsi. Servono
tradizioni, insediamenti passione, impegno prearcheologici e cultura- parazione, cultura dimli, tra le grandi Capitali presa, creativit e voglia
dell'Umanit.
di cimentarsi nel nuovo,
Dalla citt aretusea, for- ma anche una rinnovata
temente segnata dalla capacit di governo a
tirannide di Dionisio nel tutti i livelli di cui il MiniV secolo a.C., prende stro Dario Franceschini
vita un dibattito sulla espressione.

Palermo, Toti Piscopo, direttore editoriale


di
Travelnostop.com;
Bernadette Lo Bianco,
presidente associazione Sicilia Turismo per
Tutti; Pucci Piccione,
presidente comitato fondazione Siracusa 2750;
Filippo Grasso, docente presso luniversit di
Messina; Carmelo Conigliaro, presidente Agriturist Siracusa e Ragusa; Giuseppe Rosano,
presidente di Noi Albergatori; Carlo Castello,
presidente associazione Guide Turistiche di

Il maltempo imperversa in citt:


forti raffiche di vento ovunque

La citt si svegliata ieri sotto raf-

fiche di vento forti a tal punto da far


cadere rami degli alberi e pali della
pubblica illuminazione come nella
rotatoria di via Paolo Orsi incrocio
strada statale per Floridia, il faro si
letteralmente staccato dal palo cadendo a terra fortunatamente senza
prendere nessuno. Passate le piogge dei giorni scorsi continua dunque lallarme maltempo. Diverse le
segnalazioni ai vigili del fuoco per i
disagi dovuti proprio al forte vento
che ha colpito da ieri sera anche i comuni limitrofi. Quindi alberi abbattuti
come quello in viale Teocrito e cartelloni pubblicitari pericolanti. Ma anche cassonetti dei rifiuti rovesciati in
piazza Adda e in via Tevere, dove fa
bella mostra di se un vecchio lavabo
abbandonato sul ciglio della strada,
lincivilt dei cittadini oramai radicata, essa si trovi alla Mazzarrona
che nelle zone in della citt.
Le conseguenze delle forti raffiche di
vento che da molte ore, ormai, colpiscono l'intera provincia. Fortunatamente sono pochi e di lieve entit, al
momento, i danni.
Le cattive condizioni meteo-marine
a causa delle quali il lungomare di
Ortigia diventa praticamente impercorribile per i motociclisti. Le onde

arrivano, infatti, a invadere la strada,


con schiuma che rimane su tutto il
lungomare e raggiunto le abitazioni.
Intanto nessuna allerta #meteo diramata dall'Amministrazione comunale di Siracusa per la giornata di oggi,
registrati disagi per i cittadini e l'abbassamento delle temperature in
maniera sensibile, da circa 30 gradi
sono arrivate ai circa 18 di questa
mattina.
Secondo quanto riportato dal sito
internet di previsioni meterologiche
ilmeteo.it, sono attese precipitazioni
atmosferiche durante tutta la giornata di oggi, sabato 29 ottobre, con
particolare intensit ad ora di pranzo, nella fascia oraria che va dalle
ore 12 alle ore 14. La pioggia anche
se in maniera lieve perdurer per
tutta la giornata, con una temperatura che dovrebbe aggirarsi intorno
ai diciotto gradi, quindi con una diminuzione importante rispetto a quella
registrata mediamente negli ultimi
giorni. Il vento segnalato molto
forte fino alle ore 20, per poi ridurre la propria intensit, allo stesso
modo dell'altezza media delle onde
del mare. Oggi dovrebbe tornare
fortunatamente il sereno, con cielo
coperto e precipitazioni assenti a
partire dalla tarda mattinata.

Zappulla: Approvata una legge di valenza storica


contro la barbarie dello sfruttamento selvaggio
dei lavoratori in agricoltura; il miglior modo per
commemorare tra qualche settimana i Fatti di Avola
P

ochi giorni fa la Camera dei Deputati ha approvato, a larghissima maggioranza, il testo che, essendo
gi votato in Senato senza modifiche ed emendamenti, definitivamente legge. Con il voto pressoch unanime (ad eccezione della Lega Nord) di tutti i gruppi
parlamentari, stato approvato uno storico provvedimento legislativo su 'interventi per la prevenzione e
il contrasto del lavoro irregolare e del caporalato in
agricoltura' lo comunica il deputato nazionale Pd,
Pippo Zappulla -.
Nello specifico e in sintesi la legge approvata: definisce una Cabina di Regia nazionale che, tramite
i centri per limpiego del lavoro agricolo dei singoli
territori, e avvalendosi di tutte le istituzioni preposte
verificher, controller e contraster ogni forma di lavoro irregolare e di caporalato in agricoltura; realizza
un elenco delle Imprese che decideranno di aderire
alla Rete del lavoro agricolo di qualit valorizzando
il ricorso alla etichettatura dei prodotti finali del lavoro
agricolo di qualit prevedendone adeguata pubblicit;
potenzia la tutela per i lavoratori che denunziano i
caporali o i datori di lavoro anche nei casi di lavoratori
immigrati; rafforza i controlli nelle aree piu esposte
con nuovo personale prevedendo anche lutilizzo di
moderni sistemi tecnologici di controllo a supporto
dellattivit di vigilanza esercitata dagli ispettorati del
lavoro e dalle forze dellordine; prevede indennizzi
per i lavoratori vittime del caporalato. Inserendo tra
i requisiti necessari per accedere alliscrizione alla
Rete del lavoro agricolo di qualit la dichiarazione
aziendale di rispetto e conformit a quanto previsto
dalla contrattazione collettiva nazionale ed integrativa; promuove iniziative specifiche di penalizzazione nei confronti delle Imprese che si avvalgono di
lavoro irregolare e di caporalato anche aggredendo il
loro patrimonio, con la confisca dei beni e bloccando
immediatamente la possibilit di ricevere contributi
pubblici; Personalmente, infine, ho seguito lintero
iter parlamentare fino allultimo voto alla Camera con
grande convinzione e partecipazione non nascondendo una certa emozione per un evento che considero
davvero di valenza storica: e ho inteso dedicare questa legge alle tante lavoratrici, ai tanti lavoratori che
- a causa di un mercato del lavoro selvaggio, di uno
sfruttamento terribile e senza regole, con un caporalato che talvolta con violenza condizionava il lavoro, il
reddito e gli orari di centinaia di migliaia di persone - ci
hanno pure lasciato la vita. Questa legge consentir,
tra poche settimane, di ricordare i fatti e i morti di
Avola con meno tristezza e dolore, con una pagina di
maggiore giustizia.

Vinciullo: Chiesa di San Giuseppe


consegnati venerd i lavori

Sono stati consegnati


venerd mattina i lavori
di completamento della Chiesa di San Giuseppe, finanziati con
i fondi previsti dalla
Legge 433 del 1991,
Come si ricorder, la
Chiesa era gi stata sottoposta a lavori
di consolidamento a
partire dal 2004, ma le
risorse stanziate non
erano state sufficienti
per poterla riaprire al
culto.
Per questo motivo,
ha proseguito lOn.
Vinciullo, quanto ero
Assessore alla Ricostruzione della Citt di
Siracusa, abbiamo, di
concerto con il Genio
Civile e con la Curia,
chiesto ulteriori risorse
per completare i lavori.
Nellultima rimodulazione dei fondi ancora
in essere della Legge
433/91, sono stati inseriti ulteriori 500 mila

Sicilia 5

30 ottobre 2016, domenica

In foto, la consegna dei lavori.


euro e ieri, dopo molte peripezie e molti
problemi superati, si
giunti alla conclusione
delliter e quindi alla
consegna dei lavori.
Nellesprimere la mia
soddisfazione, ha concluso lOn. Vinciullo,

per il raggiungimento di
questo obiettivo e per
limpegno di riaprire la
Chiesa al culto a partire dal Natale del 2017,
desideravo ringraziare
i tecnici del Genio Civile che hanno seguito
tutto liter procedurale.

138 lavoratori in nero su 161 controlli e 40 ditte sospese

Sicurezza del lavoro, controlli


e provvedimenti da parte dei Carabinieri

Comminate sanzioni per 1.132.270,00 euro

SiracusaCity

Mancanza delle autorizzazioni amministrative


e sanitarie previste, per un totale di euro 8.440

Controlli di Polizia
ed Asp8 ad attivit
commerciali

a sicurezza del lavoratore, intesa in tutte le


sue accezioni, primario obiettivo che lArma dei
Carabinieri, da sempre, si impegna a realizzare
attraverso mirate e diversificate attivit sul territorio. Ne sono riprova i dati relativi al decorso anno
relativi allazione di verifica e di contrasto alle
varie forme di illiceit nello specifico settore condotta dal Comando Provinciale di Siracusa e dal
Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, dintesa con lIspettorato Provinciale del Lavoro. Nel
dettaglio: 138 lavoratori in nero su 161 controlli,
40 ditte sospese e 1.132.270,00 euro di sanzioni
elevate. Nei primissimi mesi di questanno, invece, 27 lavoratori in nero su 66 verifiche, 11 ditte
sospese e 480.080 euro di sanzioni. Questi elementi mettono in luce la complessit del fenomeno che richiede ogni rinnovata energia per unefficace prevenzione ed adeguata repressione. E
proprio di ieri lultimo servizio condotto dai citati
reparti dellArma, con la collaborazione dellA.S.P.
Gli operanti, a Priolo Gargallo, hanno provveduto
a sospendere lattivit di un cantiere edile, applicando contestualmente sanzioni per oltre 7 mila
euro, a seguito delle gravi carenze riscontrate in
termini di sicurezza per i dipendenti li impiegati,
sia per quanto attiene limpianto elettrico privo di
sistemi anti folgorazioni che per la sistemazione
di ponteggio non conforme alla vigente normativa. Lazione di controllo da parte dellArma prose-

Garofalo: Io, deluso dalla giustizia,


pronto a dimettermi dallex Provincia
E

gregio dott. Bianca,


Volevo segnalare la Mia odissea: Assenteismo alla Provincia regionale nel marzo del 2010; ebbene lo scorso
26 ottobre, il gip del tribunale di Siracusa, dott. Tripi, mi
ha rinviato a giudizio per la nuova accusa riformulata dal
sostituto procuratore dott. Nicastro lo scorso 30 marzo,
che ha citato un assenteista al quale avrei timbrato nel
2010 (non risultante nel capo di accusa nei miei confronti che mi vede sospeso dal servizio dal 10/03/2010)
il nome di questo dipendente Giovanni Battaglia, il quale non conosco di persona, che faceva servizio in via
Roma. Comunque, non voglio rifare il racconto, posso
solo dire che questo signore non era in quella vicenda
che vedeva solo due portieri del palazzo, il sottoscritto e
un mio omonimo di cognome, anzi il sig. Battaglia, vicino alla presidenza Bono, non solo non era assenteista
e manco coinvolto in quella indagini e nel tempo, fino
a ricoprire il ruolo di capo di gabinetto del commissario
Lutri e solo nel 2015 su denuncia di altri colleghi che il
Battaglia viene scoperto essere assente dal lavoro con
il procedimento penale nei suoi confronti ufficializzato
quest'anno. Questi sono i fatti che volevo dirle, ricordando all'opinione pubblica che io sono sotto processo da
cinque anni con un giudice che invece di emettere una
sentenza rimanda gli atti al Pm che solo grazie ad un
articolo pubblicato sul quotidiano Libert e su La Sicilia,
dopo un anno e pi riformula un nuovo atto di accusa che senza volerla farla lunga serve solo a portare il
mio fascicolo in prescrizione, visto che la prima udienza sar a giugno 2017, cio dopo oltre sette anni e pi
non ci sono tanti spazi di manovra per potermi difendere
da una calunnia e una istruttoria ben gestita dal Pm a
quale devo dire che molto bravo forse uno dei migliori che la magistratura pu nominare a vanto. Io posso
solo prendere atto che la prossima settimana, non appena il mio avvocato, che sta seguendo la causa civile
contro la Provincia per la mia richiesta di risarcimento,
presenter le dimissioni dal posto di lavoro, anche se
non stato condannato, ma solo accusato dal Pm e sospeso da sette anni (cosa rara) per quando attiene la
pubblica amministrazione, ritengo di non essere degno
di rientrare a lavoro (considerato l'accusatore che ripeto
il migliore dei Pm presso la Procura della Repubblica di
Siracusa) e per questo oltre a ritirare la causa di lavoro,
presenter anche le mie dimissioni dal libero Consorzio
di Siracusa. Spero di trovare qualcosaltro, che qualcuno abbia ancora fiducia in me. Grazie sempre per la sua
ospitalit, cordiali saluti.
Sebastiano Garofalo

In foto, Carabinieri nei cantieri.


guir costante anche in futuro. Al riguardo il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Siracusa,
Col. Luigi Grasso, dichiara: Ringrazio i cittadini
per le numerose segnalazioni che ci fanno pervenire e che ci consentono di rendere le nostre
attivit di verifica pi dirette e proficue. I Carabinieri continueranno, senza sosta alcuna, ad effettuare azioni di prevenzione del fenomeno del
sommerso che, oltre ad anemizzare leconomia
sana di un intero territorio, va a penalizzare, sotto molteplici punti di vista, il lavoratore. E e sar
unazione corale a tutela della legalit.

genti della Polizia


di Stato, in servizio
al
Commissariato
Ortigia, unitamente a personale della
Polizia Provinciale
e del SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell'ASP8 di
Siracusa, hanno effettuato un controllo
presso un esercizio
commerciale
sito
in viale dei Comuni. Alla titolare sono
state contestate sanzioni per mancanza
delle
autorizzazioni amministrative e
sanitarie
previste,

per un totale di Euro


8.440,00.
Nel pomeriggio di
ieri, Agenti delle Volanti hanno effettuato
un servizio straordinario di controllo del
territorio, nellambito
delloperazione
di
Polizia denominata
Trinacria,
conseguendo i sottonotati
risultati: 43 persone
controllate; 21 veicoli
controllati; 10 sanzioni al codice della
strada; 2 perquisizioni; 2 sequestri amministrativi e 2 documenti di circolazione
ritirati.

Nel

Siracusano 6

30 ottobre 2016, DOMENICA

Sicilia 30 ottobre 2016, DOMENICA

Domande per il sostegno


per linclusione attiva (SIA)
Consentiranno a chi possiede i requisiti, di poter ricevere un sussidio economico per migliorare la qualit di vita
di tutte quelle famiglie che in questo
periodo, vivono grossi disagi e difficolt

urtroppo non tutti


sanno che dal 2 settembre c.a. possibile
presentare presso i Comuni di appartenenza e
presso i CAF autorizzati, le domande per il Sostegno per linclusione
Attiva (SIA), la misura
messa in atto dal Governo nazionale tramite
il Ministero del lavoro e
delle Politiche Sociali,
per contrastare la povert che negli ultimi
anni sta interessando
fasce sempre pi larghe di italiani. Domande
che consentiranno a chi
possiede i requisiti, di
poter ricevere un sussidio economico per migliorare la qualit di vita
di tutte quelle famiglie
che in questo periodo,
vivono grossi disagi e
difficolt. A sottolinearlo lex assessore alle
Politiche Sociali del Comune di Siracusa, Rosalba Scorpo, membro
del Movimento cittadino
Solarino Network. Lo fa
dopo aver constatato
che molte famiglie solarinesi pur possedendo i
requisiti per accedere
al sostegno, non sono
ancora a conoscenza
di questa nuova misura

di aiuto evidenziando
come ci sia da sempre
un deficit nellinformare da parte degli enti
preposti correttamente
la cittadinanza. Rosalba Scorpo, continua
dicendo: sia io che gli
altri membri di Solarino Network siamo pi
volte stati contattati da
cittadini in difficolt che
chiedevano a noi informazioni in merito a
possibili misure di aiuto
e sostegno per alleviare la loro condizione di
indigenza, per questo
abbiamo invitato molti
di loro a recarsi presso gli uffici comunali o
presso i CAF autorizzati
per valutare la possibilit di presentare o
meno tale richiesta di
aiuto o altre richieste.
Siamo a conoscenza
che lAmministrazione
ha pubblicato un avviso
sul sito web del Comune e sulla pagina facebook, ma sufficiente
a raggiungere tutta la
cittadinanza? Questo si
chiedono gli esponenti
di Solarino Network. A
tal riguardo- proseguesarebbe
auspicabile
iniziare con un semplice comunicato stampa,

sui principali quotidiani


nostrani reperibili e consultabili ovunque ed in
modo semplice, per far
si che tutti possano avere conoscenza di cosa
sia il SIA e in che modo
accedervi.
Sarebbe,
inoltre opportuno, che
tale informazione venisse comunicata attraverso nota scritta a tutte le
famiglie note ai servizi
sociali, in modo da raggiungere in modo capillare quante pi persone
possibili.
Solarino Network, a tal
proposito, oltre ad incoraggiare molte famiglie
a presentare domanda,

si anche attivato attraverso una campagna


informativa che preveder la presenza di uno
stand informativo nella
piazza centrale del paese, il 30 ottobre, per
divulgare un volantino
informativo sulla richiesta SIA. Durante quella
giornata, i membri del
movimento si metteranno a disposizione della
cittadinanza per informarli sulla misura governativa e indirizzare
coloro i quali possano
avere i requisiti a presentare domande presso gli uffici preposti.
Si tratta dellerogazione

Unicef Italia lancia in oltre 70 Si tratter di un momento gioioso di aggregazione


citt l'iniziativa "Nonni raccontateci una storia"; i volontari
Unicef di oltre 80 tra sedi dei
Comitati locali, punti di incontro o centri anziani, accoglieranno i bambini, accompagnati dai rispettivi nonni e genitori
a condividere un racconto. "Si
tratter di un momento gioioso di aggregazione in cui
i nonni potranno raccontare
o leggere ai pi giovani una
storia, una favola oppure un
episodio di vita vissuta, in cui
potranno emergere i valori
dell'integrazione e dell'accoglienza" sottolinea il Presidente dell'Unicef Italia Giacomo
Guerrera. Testimonial d'eccezione dell'iniziativa: il nonno
pi amato d'Italia, Lino Banfi,
storico Goodwill Ambassador
dell'Unicef Italia, che ha realizzato un videomessaggio
che pu essere visionato da
tutti i bambini cliccando su:
https://www.youtube.com/
watch?v=N6GYd_7mgXA .
Anche a Siracusa, su iniziativa del Consigliere Nazionale
Unicef Carmela Pace e del-

Anche a Siracusa la manifestazione


Unicef nonni raccontateci una storia

di un beneficio economico, tramite la Carta Sia, alle famiglie in


condizioni economiche
disagiate,
utilizzabile
per lacquisto di beni di
prima necessit.
Per godere del beneficio, il nucleo familiare
del richiedente dovr
aderire ad un progetto
personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da
una rete integrata di
interventi,
individuati
dai servizi sociali dei
Comuni in rete con gli
altri servizi del territorio
(i centri per l'impiego, i
servizi sanitari, le scuole) e con i soggetti del
terzo settore, le parti
sociali e tutta la comunit.
Siamo anche consapevoli che purtroppo,
questa modalit di
aiuto non raggiunger
molte delle famiglie in
difficolt, visti i ristretti
parametri adottati dal
governo nazionale, che
consentiranno
lerogazione del beneficio
soprattutto alle famiglie
con pi di 3 figli e isee
pari a 0, impedendo a
chi ha redditi esigui o
quanto meno inferiori al
minimo vitale di potervi
accedere, ma siamo
convinti che divulgare
questa
informazione
sia un nostro dovere
affinch tutti possano
quanto meno provare
ad accedervi.

la Presidente Provinciale Pina


Cannizzo , sar dedicato uno
spazio molto ampio ai Nonni
presso la sede del Comitato
Provinciale UNICEF in Via Piave,90 .
Si gi tenuto il primo incontro domenica 9 ottobre con la
presenza di alcuni Nonni deccezione che hanno intrattenuto
i nipotini raccontando e raccontandosi: Nello Moncada,
Presidente Provinciale AVIS
, il Maresciallo Assio Mannino
della Compagnia Carabinieri di
Siracusa, la Sig.r a Sebastiana
Santoro Trigila, esperta realizzatrice di artistiche Pigotte, la
Dott.ssa Antonella Fucile.
Il prossimo incontro si terr domenica 30 ottobre alle ore 10,
sempre in Via Piave, 90 dove
Volontari Unicef e Nonni rievocheranno la Tradizione dei
Defunti, una fra le pi importanti del territorio, che aveva lo
scopo di continuare un legame
damore fra i bambini ed i cari
defunti (che proprio nella notte
fra l1 ed il 2 novembre portavano ai piccoli dolcini e giocattoli).

Bosco: Piazza
Quattro Canti,
pavimentazione
dissestata. Necessaria la riqualificazione
Dopo

anni di
promesse, ancora
la
pavimentazione della principale piazza di Priolo
Gargallo continua
ad essere dissestata.
Gi nel giugno del
2014 i socialisti
chiedemmo al comune di avviare
celermente gli interventi di ripristino
dell'area al fine di
migliorare non solo
il decoro urbano
ma anche di rendere la stessa piazza
pi sicura visto che
alcuni cittadini a
causa delle buche
sono caduti a terra.
Allora venne fatta
intervenire la Priolo
in House per migliorare almeno temporaneamente
la
situazione. Successivamente
avanzammo la proposta
di rimettere gli alberi, poi accetatta
solo formalmente
ma mai nei fatti dalla stessa amministrazione che alcuni anni addietro li
aveva eliminati tutti.
Nell'estate del 2015
il sindaco aveva annunciato che presto sarebbero stati
spesi oltre 400 mila
euro per riqualificare l'area, ma fino
ad oggi nulla avvenuto e la piazza
continua ad essere dissestata tanto
che qualche giorno
addietro un cittadino priolese mentre
passava dalla piazza caduto a terra.
Dopo due anni pi
che necessario avviare la riqualificazione della piazza
simbolo delle tante
lotte per l'autonomia comunale perch inaccettabile
che questa continui
a versare in questo
stato increscioso.
L'amministrazione
la finisca di prendere in giro le persone
e avvii al pi presto
i lavori per rivalorizzare l'area.

Modica, primo congresso in Sicilia


della societ italiana di odontoiatria infantile

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Proseguono i casting
per il film Laltra met
di me di Annarita Campo

Verr proposto un nuovo approccio multidisciplinare per la prevenzione


e la cura delle patologie del cavo orale del paziente pediatrico

stato incentrato sulle


figure del pediatra e dellodontoiatra pediatrico il
primo congresso siciliano
organizzato dalla Societ Italiana di Odontoiatria
Infantile, che si svolto
ieri mattina, a partire dalle
9, allhotel Torre del Sud
a Modica. Un primo appuntamento regionale per
mettere in evidenza limportanza della cura e delligiene orale del bambino fin
dai primissimi anni di vita.
Temi che saranno approfonditi durante il congresso
attraverso gli interventi di
diverse figure professionali, coinvolte nella salute
dei pi piccoli. Lapproccio
multidisciplinare al paziente in et evolutiva infatti
il metodo migliore per prevenire e curare tempestivamente eventuali patologie del cavo orale che,
se trascurate, potrebbero
avere esiti ben pi seri, non
solo per la salute del cavo
orale, ma per il benessere
complessivo del bambino.
Ed questa la proposta
operativa a cui si mira e
che sar lanciata anche in
Sicilia proprio durante questo importante appuntamento medico e scientifico.
Il congresso, con il coordinamento organizzativo di
New Service, ha infatti lo
scopo non solo di formare i
partecipanti sul tema, dando loro nozioni e approfondimenti specifici, ma anche

Gruppo S.I.O.I.
di avviare un percorso di
sinergia nella presa in carico del paziente pediatrico
da parte di tutte le figure
sanitarie coinvolte, pertanto rivolto ad odontoiatri,
pediatri, igienisti dentali,
ortodontisti e otorinolaringoiatri, ai quali garantir
lacquisizione di 6 crediti
Ecm. Ad organizzare limportante
appuntamento
la responsabile scientifica
del congresso, e presidente nazionale della Sioi, la
prof.ssa Maria Rita Giuca, e il referente regionale
Sioi, dott. Corrado Lupo, in
collaborazione con la Federazione italiana Medici
Pediatrici. Come pediatri

Verr presentato anche lorto socialbio basato sulla coltivazione di ortaggi e agrumi biologici

no stretto legame
tra la cura e l'inserimento lavorativo,
senza perdere di
vista un altro importante
obiettivo:
l'agricoltura sociale
coniugata con il biologico. S, perch
l'intera produzione
dell'Azienda ha il gusto della tradizione.
A due anni dall'avvio delle attivit, la
cooperativa sociale
Si Pu Fare - che
impiega
soggetti
svantaggiati - aggiunge un altro tassello al suo naturale
percorso: il laboratorio artigianale per
la
trasformazione
di contrada Zisola
che sar inaugurato
il questo sabato 29
ottobre alle 10.30.
Alla
cerimonia
prenderanno parte
monsignor Antonio
Staglian vescovo

- commenta il dott. Rolando Genovese, referente


Fimp Ragusa - dobbiamo
stringere unalleanza molto forte con odontoiatri e
igienisti per spingere sulleducazione alla salute orale
dei bambini e sulla corretta
alimentazione, che sono le
cause della maggiore parte
dei problemi infettivi della
bocca del bambino, come
ascessi, carie e parodontiti, che possono essere
prevenute con unattenzione alligiene orale sin
dai primissimi anni di vita.
Per questo motivo di
fondamentale importanza
educare e sensibilizzare
la famiglia su questo tema

e invogliare le mamme a
portare i propri figli sin da
piccolissimi dallodontoiatra pediatrico, almeno una
volta lanno, per un controllo di prevenzione, perch
la cura interessa anche i
denti da latte.
Al congresso interverranno
relatori provenienti da tutta
Italia: la dott.sa Costanza
Abeniacar, il dott. Enzo
Calabrese, la dott.ssa Lisa
Lardani, il dott. Carmelo
Leocata, la dott.ssa Patrizia Lucchi, il dott. Marco
Moscati e il dott. Giuseppe
Riccardo Spampinato, tutti
esperti, insieme a Giuca,
Lupo e Genovese, degli
interventi medici nellet

ono iniziate le selezioni per i casting del


nuovo film della regista siciliana Annarita Campo, intitolato "L'altra met di me" prodotto dalla
South Pictures con il patrocinio e la collaborazione di Arcigay Siracusa.
I provini sono stati realizzati fino a ieri nel locale "Il Borgo" di Citt Giardino. La produzione
alla ricerca delle protagoniste femminili e dei
ruoli secondari; il casting, inoltre, aperto anche a uomini e donne tra i 18 e i 50 anni per
ricoprire ruoli secondari e comparse.
"Ricordo- afferma il presidente Armando Caravini- che per partecipare alla selezione dei
casting bisogna presentarsi nei giorni indicati
con un documento di riconoscimento, una fototessera e per chi abbia gi avuto esperienze
anche con il curriculum/filmografia".
Laltra met di me- dichiara Annarita Campo- un film nato per raccontare lamore vero,
quellamore che non ha sesso, non ha limiti e
soprattutto non ha pregiudizi.
Due ragazze etero si innamorano luna dellaltra, mettendo al primo posto il forte e profondo sentimento che provano, non curandosi di
quello che pu pensare la gente bigotta che
le giudica solo per poter dare fiato alla bocca,
pretendendo di manipolare e gestire la vita
delle persone senza essere capace di gestire
la loro. Il film racconta di come la nostra met
potrebbe anche essere, inaspettatamente,
proprio una persona del nostro stesso sesso.

Inaugurazione del laboratorio artigianale


per la trasformazione di contrada Zisola

In foto, la coltivazione di un orto biologico

di Noto, Corrado
Bonfanti
sindaco
di Noto, Roberto
Cafiso direttore Dipartimento
Salute
Mentale Siracusa,
Antonello
Ferraro direttore D.S.M.
Noto, Domenico Castronuovo responsabile Progetti Innovativi D.S.M. ASST
Franciacorta, oltre
a Cascina Clarabella (socio sovventore), Natura Iblea e
Ristorazione Oggi
(partner del progetto). In programma: presentazione
dell'orto
socialbio
dove, in oltre 100
ettari concessi in
comodato d'uso dalla diocesi di Noto, si
coltivano ortaggi e
agrumi biologici; a
seguire visita guidata presso i terreni e
degustazione.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 30 ottobre 2016, DOMENICA

Premio Internazionale in onore dei martiri


dello Stato Livatino - Saetta - Costa
di Giuseppe Stefano
Proiti

ormai divenuto un
rito ordinario, per dirla
in termini di legge, il Premio Internazionale in onore dei martiri dello Stato
Livatino - Saetta - Costa,
promosso dal Comitato
Spontaneo Antimafie di
Riposto e diretto dal prof.
Attilio Cavallaro.
Lo scorso mercoled alle
ore 9.00, nella sala conferenze della casa circondariale di Bicocca (Ct), in
unatmosfera di sobriet
e raccoglimento, ha avuto
inizio la 22esima cerimonia di commemorazione
della morte del dr. Rosario
Angelo Livatino, Sostituto
Procuratore della Repubblica presso la Procura di
Agrigento. Era il 21 settembre del 1990 quando il
Giudice Ragazzino venne assassinato dalla mafia
mentre si recava sul posto
di lavoro. Ad attenderlo al
passo, quattro uomini della Stidda che aprirono
immediatamente il fuoco.
Livatino, ferito, prov a
scappare per alcune decine di metri, ma poco dopo
si udirono altri spari. La
luce del suo volto si spense
per sempre, ma continua a
brillare negli occhi di tutti
quelli che scorsero in lui
prima che unincrollabile
fede, la fermezza del suo
impegno nel lavoro, condotto con altissimo senso
della giustizia. Ricorda
poeticamente il suo valore
immenso di uomo e la sua
lungimiranza di magistrato, lamico premiato dr.
Roberto Pennisi Sost.
Proc. della Repubblica,
Consigliere della Direzione Nazionale Antimafia di
Reggio Calabria ponendo
laccento su questo punto:
prima ancora che il dottor
Giovanni Falcone qualche
anno dopo lo acclarasse,
Livatino riusc a provare
con la sua squadra investigativa, quel particolare
legame tra il reato di emissione di false fatture e la
creazione di fondi neri da
parte della mafia.
<<Paradossalmente - aggiunge Pennisi - stata
una fortuna che il piombo
assassino lo abbia falciato
quel giorno lungo la superstrada Caltanissetta/Canicatt, perch altrimenti sarebbe stato ucciso da altro
tipo di piombo, e di lui non
si sarebbe parlato. Come
tanti giudici che vengono
freddati ogni giorno da

E certamente di un valore simbolico eccezionale il consegnare un premio allimpegno


sociale dentro le mura di una struttura carceraria che ha fatto la storia

Lavv.to Giovanni Macr premiato dall'ex sindaco di Corleone Lea Savona e dal prof. Attilio Cavallaro (Presidente del Comitato Spontaneo Antimafia Livatino - Saetta - Costa)
quellaltro tipo di piombo posso dirvi cos per me pi civile.
e dei quali non si parla. lillegalit. Lessere privati Badate: Antonino Saetta,
Quindi esistono gli eroi? della libert di vivere nella assieme agli uomini della
Certo. E chi eroe? Eroe normalit con i miei coeta- Polizia e dei Carabinieri,
colui che fa in silenzio il nei, di vivere serenamente ha sempre lottato soltanto
proprio dovere e del quale in una famiglia, di godere per compiere fino in fonnon si parla. E la morte dellaffetto di un padre>>. do il suo dovere. Lo stesso
che fa gli eroi. Se di una Di qui lalto richiamo, in fece Gaetano Costa, che ha
persona in vita si dice che un ampio respiro, alla pa- sempre difeso la libert,
un eroe, credetemi, non lo rola LIBERT, come le- da giovane, da partigiano,
certamente, e non lo sar splicazione pi semplice, da uomo dello Stato. E poi
neppure dopo la morte>>. immediata e concreta del Livatino, che non indieEsplodono gli applausi, concetto di legalit, come treggi di un centimetro
in unaula gremita, per il lo spazio pi ampio in cui di fronte alla paura, pur
Dottore delle Ecomafie ciascuno di noi libero di essendo un giovane. Oggi
che giur fede allo Stato esercitare le proprie poten- commemoriamo questi tre
assieme al collega Livatino zialit.
grandi uomini che hanno
nel 1978.
<<Io credo che questo sia dato la vita per lo Stato, e
E certamente di un valo- il momento di attuare cam- soprattutto perch fosse
re simbolico eccezionale biamento - prosegue Co- resa giustizia alle vittime
il consegnare un premio langelo - il momento in cui dei reati. Purtroppo la Siallimpegno sociale den- la legalit venga quotidia- cilia annovera una lunga
tro le mura di una struttura namente praticata da tutti i schiera di eroi che nella
carceraria che ha fatto la cittadini senza atti di eroi- quotidianit hanno dimostoria: <<Il nostro istituto smo ma con semplici gesti strato fedelt al proprio
ospita circuiti di alta sicu- di rispetto delle regole e del dovere e senso di apparterezza e da qui sono passati i prossimo. Solo cos pos- nenza alla propria terra. E
maggiori capi cosca del ca- sibile costruire una societ importante tenere viva la
tanese e della Sicilia orientale>>, afferma il Direttore
del penitenziario Giovanni
Rizza. Ma questa metafora
del carcere ci ancora pi
utile al fine di comprendere cosa sia la LEGALIT
per lospite pi illustre fra
i premiati di quella giornata: il Procuratore Capo di
Napoli, dr. Giovanni Colangelo. La legalit non
va vista come un criterio
astratto che implica delle
limitazioni. La definizione
pi efficace io lho trovata
in una frase detta pubblicamente da unadolescente,
figlia di un boss in regime
di detenzione speciale ex
art. 41 op, presente in un
libro sulla ndrangheta di
Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino: <<Non Il Procuratore Capo di Napoli dr. Giovanni Colangelo premiato dall'avv.to Corrado Laso cosa sia la legalit, ma bisi (Presidente onorario del Comitato Spontaneo Antimafia Livatino - Saetta - Costa)

30 ottobre 2016, DOMENICA

memoria di queste persone perch il tempo tende


a cancellare il ricordo, e
ci significa lasciare soli
coloro che lavorano per le
istituzioni. Un magistrato
spesso solo nella sua attivit professionale, solo con la
sua coscienza nel momento
pi delicato, quello della
decisione. E la solitudine se
si coniuga alla mancanza di
un sostegno da parte della
societ civile, diventa terribile. Questo quello che
Livatino, Saetta, Costa, e
tanti altri, hanno vissuto: la
loro solitudine si tradotta col supremo sacrificio.
Ma chi compie questi gesti nefasti dimentica che il
sangue delle vittime genera
esempio e nuove possibilit di riscatto di una terra, di
un popolo. Cos avvenuto; perch passati i periodi
delle stragi, la battaglia
che oggi si preannuncia nei
confronti della criminalit
organizzata prima di tutto
culturale. Mi rincuora sapere che da parte della gente
vi una maggiore consapevolezza del fenomeno.
La consapevolezza conoscenza e la conoscenza lo
strumento pi potente che
si ha par cambiare il mondo: A egregie cose il forte
animo accendono lurne
de forti (Ugo Foscolo
Dei Sepolcri). Il ricordo
di questi eroi sia per noi
un esempio illuminante,
una fonte dispirazione,
un segno da portare avanti.
Luomo, a differenza degli
esseri non pensanti, abita il
presente ma vive proiettato
nel futuro. Ebbene, il futuro, dipende da quello che
noi oggi facciamo>>.
Si prende sicuramente la
scena centrale del Premio
Livatino - Saetta - Costa il
noto giornalista e massmediologo Klaus Davi che
spezza i toni pacati del Procuratore Capo, scatenando
a gran voce la sua indignazione: <<Ma veramente un
condannato in primo grado
per traffico di esplosivo,
pu permettersi di girare
a piede libero, di insultare le forze dellordine e i
collaboratori di giustizia,
di minacciare di morte un
giornalista sui giornali,
senza che accada nulla
nulla nulla? Anzi, per di
pi, riceva da molti approvazione sociale? Ci vuole
una svolta culturale. Io mi
ribello a questa societ cos
funzionante. Linformazione deve essere libera!
Non ammissibile che nel
2016 sia serva di chi gli
detti lagenda. La battaglia
contro la mafia si vince sul
piano del diritto, ma solo
un primo passo gli altri
99 dobbiamo farli tutti assieme>>.
Tanti, altres, i nomi altisonanti che sono stati insigniti
del premio: il pm antimafia

di Napoli, dr. Catello Maresca (da anni in prima linea


nella lotta alla camorra), il
dr. Roberto di Palma (Sost.
Proc. Repubblica di Reggio
Calabria), il dr. Raffaele
Grassi (Questore di Reggio Calabria), il dr. Carmine Esposito (Questore di
Bari), il Prefetto dr. Santi
Giuffr (Commissario governativo antiracket e anti
usura), il prof. Nicol Mannino (Presidente del Parlamento della Legalit Internazionale), Ottavio Tretoli
(primo vigile del fuoco che
ha salvato tante vite nel
disastro ferroviario di Andria), lemittente televisiva
Lac della trasmissione Gli
Intoccabili, il giornalista
Nello Rega dellemittente
Tele Norba, la fondazione onlus Carlo Enrico
Giulini, il dr. Salvatore
Campo dellASIA (associazione spazio interiore e
ambiente), il dr. Francesco
Frazzetta (medico ufficiale
di CRI e delegato regionale dellANCRI (ass. naz.
Cavalieri della Repubblica italiana), il poeta/giornalista licodiese Salvatore
Luigi Di Stefano, la scrittrice Annamaria Brancato
e alcuni imprenditori che si
sono opposti alla piaga del
pizzo, tra cui il belpassese
Salvatore Fiore.
Presente, infine, con la determinazione di sempre e il
suo sguardo limpido, lex
sindaco di Corleone Lea
Savona - recentemente dimissionata dallincarico
con decreto ministeriale
per presunte infiltrazioni
mafiose - la quale ha consegnato il premio Livatino
allavv.to Giovanni Magr,
del foro di Enna, legale di
fiducia che lassiste nella
vicenda.
Lincontro si chiude con
parole piene di emozione
ma amare dellonorevole e giornalista Maria
Fida Moro, figlia dello
storico leader D.C. Aldo
Moro: <<Perdonare scegliere la vita sul rancore
che ci distrugge. Non riesco ad accettare lidea che
in Italia per compiere qualcosa di buono si debbano
attraversare queste orrende
vicende. Una cosa che ho
imparato il terribile ruolo
che i buoni hanno nei confronti del male>>.
Livatino portava con se,
ovunque, la coroncina del
Santo Rosario e ogni giorno la stringeva fra le mani
per recitarlo. Nel suo nome
era gi scritto il cammino
da seguire - in corso il
processo di beatificazione
- ma quando predicava
la legge lo faceva nel senso
pi laico possibile: <<Alla
fine non ti chiederanno
quanto sei stato credente,
ma quanto sei stato credibile>> (Rosario Angelo
Livatino)

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Sicilia 9

Aste Giudiziarie

PROSSIMA INSERZIONE:

05/11/2016

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com

VIA S. Bassiano vendesi


appartamento ristrutturato,
2 piano, ascensorato composto da ingresso, 3 camere
+ cucina e servizi. Doppia
esposizione. C.E. G Tel.
388/6088941
VILLA zona centrale, 2
abit., 2 entrate, 2 giardini
grandi, 3 posti auto. C.E.
G Tel. 0931/756960
ZONA Grotticelle, vendesi
appartamento 5 vani, con
giardinetto + 2 posti auto.
C.E. G Tel. 0931/414376 339/4517438
ZONA S. Giovanni vendesi
appartamento al 2 piano,
ampio ingresso, salone, due
camere, ampio soggiornocucina, doppia esposizione,
termoascensorato. C.E. G
Tel. 388/6088941
BUCCHERI
AFFARE solo E 30.000
tratt., vendesi a Buccheri, 100 mt dalla piazza
Principale, app.to indip.
su 2 livelli, recentemente
ristrutturato e semiarredato.
C.E. G Tel. 336/478729
VENDESI appartamento
indipendente, vicino villa Comunale, da ristrutturare, composto da 2
vani e mezzo. C.E. G Tel.
0931/750498
CASSARO
CASSARO in via della
Conciliazione vendesi app.
to piano rialzato comp. da
3 vani, ingresso, cucinino
e servizio + garage. C.E.
G Tel. 0931/22868
FERLA
FERLA in Via Umberto
vendesi piano terra, indip.,
composto da 3 vani + servizi + mansarda soprastante,
vero affare, no perditempo.
C.E. G Tel. 0931/22868
FLORIDIA
FLORIDIA vendesi casa
indipendente in Via G.
Galilei, semiangolo con
il corso. Ottime condizioni. Prezzo affare. C.E.
G Tel. 0931/941287 333/8460334
VENDESI 2 appartamenti
in villetta, con ingresso indipendente, arredata comp.
da 2 vani + cucina, bagno e
veranda, con p. macchina +
condizionatore. Zona Monasteri. Dista 8km dal mare.
Prezzo affare E 150.000
C.E. G Possibilit di vendere anche singolarmente
Tel. 333/9400440
LENTINI
VENDESI appartamento
sito in Via Volturno, zona
posta centrale, 2 e 3 piano con terrazza, 6,5 vani,
servizio interamente ristrutturato e rimesso a nuovo.
E 28.000 tratt. C.E. G Tel.
095/903368 - 339/3032427

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso dasta pubblica


procedura esecutiva n. 322/2002 R.G. Es. Imm.
Lavv. Marilena Messina, avvisa che giorno
20/12/2016 ore 9.30, in Siracusa Piazza Euripide
n. 21 si proceder alla vendita senza incanto
dellimmobile di seguito descritto.
Lotto Unico: Casa sita in Avola via Foscolo 70,
estesa mq. 110 circa, composta da vani 3 al piano
terra, vani 2 al primo piano e terrazza sovrastante.
In Catasto Fabbricati al foglio 80 particella 39
categoria A/4. Modificata e sopraelevata in
conformit del progetto approvato con nulla osta
del 30.08.1963 del Comune di Avola. Non stato
possibile verificare eventuali variazioni rispetto al
progetto originale. Pertanto, qualora vi fossero
situazioni suscettibili di sanatoria, ai sensi dellart.
46 D.P.R. n. 380/2001, laggiudicatario dovr
presentare domanda di permesso in sanatoria
entro centoventi giorni dalla notifica del decreto
emesso dalla autorit giudiziaria.Non si ha notizia
riguardo alle certificazioni relative agli impianti di
cui al D.M. 22.01.08 n.37.
Prezzo base dasta: euro 42.570,00
Offerta minima: prezzo base dasta ribassato
di un quarto
Minima offerta in aumento in caso di asta tra
pi offerenti: euro 3.000,00
MODALITA DI VENDITA: La predetta unit
immobiliare viene venduta a corpo e non a
misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si
trova, come descritto pi dettagliatamente nella
consulenza tecnica depositata in procedura e
pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it e
www.tribunalesiracusa.it cui espressamente
si rinvia.
Le offerte dacquisto, redatte in corformit alla
legge e allavviso integrale, cui espressamente
si rinvia, dovranno essere presentate in busta
chiusa entro e non oltre le ore 12 del giorno
19/12/2016 presso lo studio della sottoscritta
avv. Marilena Messina sito in Siracusa, Piazza
Euripide n. 21, accompagnate, a pena di
inefficacia, da una cauzione del 10% del prezzo
offerto e da un fondo spese non superiore ad un
quinto del prezzo offerto con assegni circolari
non trasferibili intestati allavv. Marilena Messina.
Versamento prezzo di aggiudicazione, dedotta
la cauzione del 10% entro termine perentorio di
120 giorni dallaggiudicazione, mediate assegno
circolare n.t. intestato a avv. Marilena Messina.
La validit e lefficacia dellofferta di acquisto
regolata dallart. 571 c.p.c. e ss.
Lofferta irrevocabile, salvo quanto previsto
dallart. 571 c.p.c..
Il presente bando regolato dalle norme vigenti
in materia di vendita forzata immobiliare e che
tutte le attivit che, a norma degli artt. 571 e segg.
c.p.c. devono essere compiute in cancelleria
o davanti al Giudice dellesecuzione, o dal
cancelliere o dal giudice dellesecuzione, sono
eseguite dal sottoscritto delegato presso il suo
studio.
Imposte, tributi relativi al trasferimento degli
immobili aggiudicati e importi occorrenti per
la cancellazione delle formalit pregiudizievoli
gravanti sull immobile restano interamente a
carico dellaggiudicatario, mentre sar posto a
carico dellaggiudicatario la met del compenso
relativo alla fase di trasferimento della propriet.
Maggiori informazioni presso URP del Tribunale
di Siracusa (0931/752227) o presso studio
profwssionista delegato previo appuntamento.
Custode degli immobili lo stesso delegato,
reperibile al suddetto indirizzo.
Siracusa, 21/10/2016
Il professionista delegato
avv. Marilena Messina

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Procedura esecutiva imm. n248/14 R.G.E.I.


Si rende noto che il 06/12/2016, alle ore 18:00, presso il proprio studio sito in
Siracusa nella Via Gioberti n5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA, professionista
delegato giusta ordinanza del G.E. del 21-22.04.2016, avr luogo la vendita
senza incanto del seguente immobile:
Lotto unico: Terreno con fabbricato abusivo e inagibile sito nel comune
di Avola, C.da Gallina Fondo Lupo, in NCEU del Comune di Avola al fg.
23, p.lla 1405.
Prezzo base: . 32.000,00.
Offerta minima . 24.000,00, (somma cos ribassata ai sensi dellart.571 c.p.c.).
Limmobile in oggetto ubicato allinterno di un sedime avente superficie di
mq.1.600 circa (zona agricola E) e si sviluppa su due livelli ed costituito
da un unico appartamento. Limmobile abusivo e non risultano presentate
richieste di concessioni in sanatoria, n risultano rilasciate concessioni edilizie,
n autorizzazioni edilizie, n dichiarazioni di agibilit o abitabilit. Limmobile
stato colpito da un incendio che ha danneggiato notevolmente il piano primo
rendendolo inagibile, e, nel contempo, trattandosi di immobile abusivo, stata
emessa ordinanza di demolizione. Dal punto di vista urbanistico, limmobile
insanabile e viene venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutte
le accessioni e pertinenze attive e passive, cos come identificato, descritto e
valutato dallesperto nella relazione di stima.
Limmobile allo stato attuale inabitato in quanto inagibile.
Limmobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie, iscrizioni e
pignoramenti.
Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare in busta chiusa, ex art.571
c.p.c. al professionista delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio dello
stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n 5/B, entro le ore 18:00 del giorno
antecedente a quello fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del
prezzo proposto, che sar trattenuta in caso di inadempimento; comunque,
non inferiore al prezzo proposto, ed un fondo spese pari al 20% del prezzo
proposto, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo
conguaglio, importo che sar trattenuto per oneri, diritti e spese, fatta salva la
restituzione delleccedenza.
Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr depositare dichiarazione in bollo
contenente lindicazione del prezzo, del tempo e del modo di pagamento ed
ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta.
Sar a carico dellaggiudicatario la met del compenso relativo alla fase di
trasferimento della propriet, nonch le relative spese generali e le spese
effettivamente sostenute per lesecuzione delle formalit di registrazione,
trascrizione e voltura catastale, ai sensi dellart.2 Co. VII del D.M. 227/2015.
Ogni onere fiscale derivante dalla vendita sar a cura e spese dellaggiudicatario.
Salvo quanto previsto dallart.571 c.p.c., lofferta presentata irrevocabile,
pertanto se ne terr conto anche in caso di mancata presentazione alla gara
dellofferente.
Lofferta deve essere depositata in busta chiusa allesterno della quale sono
annotati, a cura del medesimo Professionista ricevente o da suo delegato ad
hoc, il nome previa identificazione di chi materialmente provvede al deposito
(che pu essere anche persona diversa dallofferente), il nome del Giudice
dellEsecuzione, quello del Professionista Delegato e la data fissata per lesame
delle offerte. Nessunaltra indicazione deve essere apposta allesterno della busta.
Gli assegni per cauzione e fondo spese devono essere inseriti nella busta, che
il Professionista Delegato (o il suo delegato ad hoc) sigilla in maniera idonea
al momento del deposito.
Lofferta dovr essere presentata presso lo studio del Professionista Delegato,
sito in Siracusa nella Via Gioberti n.5/B, e dovr consistere in una dichiarazione,
in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia:
a) cognome, luogo, data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile e
recapito telefonico del soggetto cui andr intestato limmobile, copia fotostatica di
documento di identit; se lofferente coniugato e in regime di comunione legale,
devono essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge; se lofferente
minorenne, lofferta andr sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del
Giudice Tutelare; se lofferente agisce quale rappresentante di altro soggetto,
dovr essere allegato latto che giustifichi i poteri (es. procura speciale o
certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da pi soggetti, deve
essere indicato chi, tra questi, ha lesclusiva facolt di formulare eventuali
offerte in aumento;
b) i dati identificativi del bene per il quale lofferta presentata;
c) lindicazione del prezzo offerto, che non pu essere inferiore, a pena di
inefficacia, al prezzo minimo indicato nellavviso di vendita, e di ogni altro
elemento utile alla valutazione dellofferta;
d) il termine di pagamento del prezzo e degli oneri accessori, che non potr
essere in ogni caso superiore a quello fissato nellavviso di vendita.
Laumento minimo stabilito in . 2.000,00.
Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la
cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di gg.120
dallaggiudicazione.
La relazione di stima trovasi pubblicata sui siti www.astegiudiziarie.it e www.
tribunalesiracusa.it.
Maggiori informazioni sui siti suddetti o presso lo studio legale del professionista
delegato (tel.: 0931/65123), nei giorni di luned e gioved, dalle ore 17:00 alle
ore 19:00.
Siracusa, l 04 ottobre 2016
IL CUSTODE / PROFESSIONISTA DELEGATO

Avv. Omar GIARDINA

Speciale 10

Sicilia 30 OTTOBRE 2016, DOMENICA

Sebastiano Scaglione eletto presidente


del corpo bandistico Citt di Canicattini Bagni

Rinnovati

gli
organi
dirigenti
dellAssociazione
Corpo Bandistico
Citt di Canicattini Bagni. Il Dr.
Sebastiano Scaglione, 52 anni,
sociologo, molto
impegnato nel volontariato e dirigente di im-portanti imprese sociali,
project manager, e
gi assessore alle
Politiche Culturali
negli anni 90 nella
cittadina iblea, il
nuovo Presidente
di questa ultra centenaria istituzione,
nata il 24 Aprile
1870 (questanno
ha festeggiato i
146 anni), fucina
di generazioni di
musicisti e simbolo della vocazione musicale della
Citt della Musica, qual riconosciuta Canicattini
Bagni a livello nazionale ed in-ternazionale. Scaglione
stato eletto allunanimit allunanimit dal nuovo
Consiglio di Amministrazione, lo
scorso venerd 21
ottobre, al termine dellassemblea
dellAssociazione
che ha provveduto
a rinno-vare gli organismi dirigenti,
e che per loccasione era presieduta dal Maestro
della Banda, Sebastia-no Liistro.
Scaglione prende
il posto del Presidente storico della
Banda, il professore Bartolo Mozzicato, ritor-nato
a guidare questo
prestigioso sodalizio dopo le dimissioni dellavvocato Davide Bond.
A fare parte del
Consiglio di Am-

Lelezione avvenuta da parte del nuovo Consiglio


di Amministrazione della centenaria istituzione

ministrazione che
ha eletto il nuovo
Presidente, sono
stati chiamati: Marinella Carbone,
Paola Gattinella,
Sebastiano Gazza-

Petruzzelli, Segretario; Sebastiano


Liistro, Cas-siere;
Marinella
Carbone, Archivista;
Davide La Pira e
Fabrizio Cassari-

collaborazione
con
lAmministrazione comunale e la Scuola di
Musi-ca, frequentata annualmente
da un centinaio di

Dr. Scaglione -, e
nello stesso tempo, strutturare una
collaborazione sinergica con lAmministrazione comunale, da sempre

Scaglione prende
il posto del Presidente storico della
Banda, il professore
Bartolo Mozzicato,
ritor-nato a guidare
questo prestigioso
sodalizio dopo le dimissioni dellavvocato Davide Bond

ra, Davide Lapira,


Salvo Petruzzelli, Paolo Cultrera,
Sebastiano Bonaiuto e Sebastiano
Liistro. Nel corso
della prima riunione di luned,
il nuovo CdA ha
provveduto a ridistribuire le cariche
al suo interno: Paolo Cultrera, Vice
Presidente; Salvo

no, Capi Banda.


Tre i punti su cui il
nuovo Presidente
ha fissato il programma di lavoro,
condiviso tra laltro da tutto il CdA,
per continuare il
percorso di crescita e di rilancio del
Corpo Bandistico
Citt di Canicattini Bagni, attraverso una fattiva

ragazzi che trovano poi spazio nella Banda, e molti


dei quali decidono
di proseguire gli
studi musicali nei
Conservatori siciliani. Non possiamo non iniziare
col rafforzare il
senso di appartenenza dei componenti della Banda
ha affermato il

Sicilia 11

30 ottobre 2016, domenica

vicina alla nostra


Banda, e con le
altre
istituzioni
musicali
locali,
come appunto la
Scuola di Musica
e, adesso anche
lIstituto comprensivo G. Verga
che da questanno
ha ottenuto lindirizzo musicale, e
con loro le realt
associative che si

occupano del festival Jazz, di quello


Etnico, della Musica Popolare, di
Creativamente, e
di altri appuntamenti importanti,
per migliorare e
consolidare,
insieme,
lidentit
di Canicattini di
Citt della Musica,
attraverso
la realizzazione di
iniziative musicali
unitarie.
Infine, come terzo obiettivo che
vogliamo
porci,
quello di riprendere e accrescere
la partecipazione
della Banda ad
iniziative nel territorio nazionale.
La nostra Banda
conclude il Presidente Scaglione
ha una storia antica ed un ricco e
glorioso prestigio,
a livello nazionale
ed internazionale,
conquistato con la
partecipazione ed
i nu-mero premi
ricevuti nei vari
concorsi alla quale
in questi anni ha
preso parte, come
dimostrano le autorevoli partecipazione di grandi musicisti e Direttori
di Banda al nostro
Raduno Bandistico, che questanno
ha tagliato il traguardo della 34
edizione. Raduno
che si voluto dedicare ad un grande Maestro, Nino
Cirinn, che questa istituzione ha
guidato e forgiato
per tanti anni. Nei
prossimi
giorni,
il Presidente e il
nuovo Consiglio
di Amministrazione incontreranno
il Sindaco Paolo
Amenta e lAmministrazione comunale.

Sport

Azzurri allarma bianca per scongiurare il profilarsi della crisi

iero Doronzo, sar


pure un buon direttore
sportivo, visto che Paolo Montemurro, patrn
della Fidelis Andria lo
ha voluto a tutti i costi
per ricoprire quel ruolo,
ma non certamente un
buon meteorologo. Per
cui, non pensando neanche lontanamente che
nellIsola del sole potesse trovare un tempo da
lupi, aveva programmato
a Torre del Grifo lultima
sgambatura dei pugliesi
prima del trasferimento
a Siracusa. Ieri, per,
abbassate le tapparelle
della sua stanza dalbergo, ha capito che si era
sbagliato e daccordo
con Gianluca Favarin
ha un po rivoluzionato
il programma pur mantenendo la prestigiosa
location. Tutti in campo
quindi i biancoazzurri e
tutti in buona salute, con
la gradita presenza del
fantasista, ex Siracusa,
Nicola Mancino, ristabilitosi a tempi di record
dalla distrazione alla
coscia sinistra e che
probabilmente
partir
dalla panchina, e con la
sola assenza di Angelo
Tartaglia. Comitiva su
di giri, comunque, quella pugliese, passata dai
mugugni per la scarna
classifica alla qualificante vittoria sul Cosenza
che ha sollevato il morale della tifoseria andriese
che con due pulmans
dovrebbe portarsi a
Siracusa. Ma cerchiamo
di giocare la partita che
sar, immaginando le

Per Siracusa-Fidelis Andria


lora delle alchimie tattiche
Mentre Gianluca Favarin infoltisce il centrocampo a copertura di una difesa a tre,
Andrea Sottil studia le mosse per venire a capo del prevedibile bunker pugliese

Siracusa-Fidelis Andria, lotta fra leoni?

le incursioni pugliesi di
Klaric e Cruz, senza trascurare gli inserimenti di
Onescu, un opportunista
niente male che va tenuto docchio. Una serie di
sofisticate strategie lontane mille miglia dal calcio semplice di una volta quando forse - come
ricorda Vasco Rossi in
quel piccolo capolavoro
che Sally -, la vita era
pi facile e si potevano
mangiare anche le fragole.
Armando Galea
mosse tattiche che potrebbero operare i due
allenatori. Sul fronte siracusano, Sottil, rinfrancato dallallungamento
a dicembre del rapporto
di fiducia della societ,
impegnato a trovare
il sistema per superare
larcigna difesa pugliese. Pi agevole cercare
di penetrare dalla fascia
destra, dove opera Annoni o dalla fascia sinistra
dove opera il rumeno Alin
Rada, ex Rapid e Steaua
Bucarest? Visti e rivisti gli
highlights dellincontro di

domenica scorsa fra la


Fidelis e il Cosenza, il
fronte avversario meno
impermeabile
appare
quello di destra dove
opera Annoni. Pi verosimile farlo attaccare
dalle scorribande di Catania e di Dezai che potrebbero anche sfruttare
gli spazi lasciati liberi dai
duelli che Scardina riuscir ad ingaggiare un
po con Rada e un po
con Aya. Altro punto di
domanda sul quale Sottil
preferisce glissare, quello su come neutralizzare

Lattuale
classifica: Lecce e
Foggia punti 23, J.
Stabia 22, Matera
21, Cosenza 19,
Monopoli 17, Fondi
14, Akragas, Casertana e Andria 12,
Francavilla e Reggina 11, Paganese,
Taranto e Messina
10, Catania e Catanzaro 8, Siracusa
7, Vibonese
e Melfi 6.

Sottil: Bisogna scendere in campo con un solo pensiero Molina e Stojanovic protagonisti della vittoria

Il nostro obiettivo vincere per LAlbatro Teamnetwork Siracusa


continuare a fare punti buoni batte il temibile Fondi
E

determinato l'allenatore del


Siracusa Andrea Sottil, intervenuto
nella conferenza stampa di presentazione della sfida contro la Fidelis Andria in programma domani al
'De Simone'. "Poche chiacchiere,
domani dobbiamo vincere la partita
- ha esordito Sottil -. Va bene continuare sulla strada intrapresa, ma
bisogna scendere in campo con un
solo pensiero: portare a casa i tre
punti in qualsiasi modo. E' questa
adesso l'unica cosa importante".
"Le sconfitte lasciano sempre qualche strascico e, come ho sempre
detto, l'unica medicina in questi
casi la vittoria - ha continuato l'allenatore azzurro -. La settimana in
ogni caso stata positiva, i ragazzi
si sono allenati molto bene e tutti
abbiamo fatto un gran lavoro dal
punto di vista mentale. Tutti, io per
primo, siamo consapevoli che dobbiamo fare di pi e domani l'occasione per dimostrarlo. L'Andria? E'
una squadra molto fisica che gioca
in maniera chiusa, non sar semplice per noi. Ma, ripeto, il nostro

obiettivo soltanto uno". Sono


22 i calciatori a disposizione di
Andrea Sottil per il match di domani. Out gli infortunati D'Alessandro, Filosa, Sciannam e De
Respinis oltre al giovane Serenari. Questo l'elenco completo
dei convocati:
Santurro, Gagliardini; Di Dio,
Dentice, Brumat, Diakite, Pirrello, Degrassi, Turati; De Vita,
Palermo, Baiocco, Toscano,
Spinelli, Giordano; Scardina,
Longoni, Catania, Valente, Talamo, Cassini, Dezai

Pronto riscatto. Pur non brillando,


la Teamnetwork Albatro Siracusa
cancella il ko di Gaeta, battendo
in casa il Fondi. Molina realizza il
primo gol della serata, gli risponde subito Filipovic su rigore. Colasuonno e Stojanovic portano
avanti di due i padroni di casa, ma
chi pensa che la gara possa essere tutta in discesa, sbaglia di grosso. Il Fondi c e, sul 5-3, mette a
segno un parziale di 3-0 con doppietta di DEttorre e Filipovic, che
produce il primo vantaggio ospite.
E il 12 ed un paio di minuti prima
aveva fatto il suo ingresso in campo lultimo arrivato in casa Teamnetwork, Brzic, autore, al 14, del
gol del momentaneo 7-7 con un
bel sottomano. La partita equilibrata ma con non pochi errori. I
locali sbagliano eccessivamente
in fase offensiva e si arrabbiano in
un paio di occasioni con gli arbitri
per qualche decisione discutibile
che porta i laziali sul dischetto. Gli
ospiti sono implacabili dai 7 metri

con Di Manno S. La reazione nervosa dei padroni di casa c ma


lAlbatro deve sempre inseguire,
riuscendo comunque a chiudere il
primo tempo in parit grazie al gol
di Calvo.
In avvio di ripresa meglio i giallobl, costantemente avanti nel punteggio. Solo all11 Calvo riporta
lAlbatro in parit: 18-18. Molina
segna dalla sua met campo approfittando dellassenza del portiere, fuori causa 2 minuti. Arriva
cos il primo vantaggio bianconero
del secondo tempo. Gara sul filo
dellequilibrio fino al 22-22 quando
la rete di Calvo e la doppietta di
Stojanovic portano i locali sul pi
3: 25-22. E la svolta. La squadra
di Vinci non sbaglia pi, incrementa il vantaggio con Molina e Brzic.
Gli ospiti provano a riaprire lincontro ma un paio di ottimi interventi di
Di Macello ne rintuzzano le velleit. Colasuonno sigla la trentesima
rete della Teamnetwork, che torna
cos alla vittoria.

SiracusaCity 12
di Aldo Formosa

E probabile che in

certi ambienti, politici o parapolitici,


qualcuno se ne sia
gi dimenticato. Cos
come possibile che,
fuori dalla politica,
luomo della strada
se ne sia gi dimenticato. Il fatto che in
questa fotografia sia
immortalato un gruppo che ha fatto, o
che ha attraversato,
la storia di Siracusa
di buona parte del
secolo scorso. Nel
bene e nel male,
arduo dirlo. Perch si
sa: la politica larte
del compromesso. E
dunque ai posteri lardua sentenza.
In questo gruppo
manca per lui: Jeli
Caracciolo, il sindaco
per eccellenza, quello
che per intelligenza,
sagacia, savoir faire,
personalit, carattere, padronanza sempre corretta dellesercizio del potere,
decisionismo temperato dalla prudenza
ma
efficientissimo
nei risultati, per tutto
questo ed altri pregi ancora, ha saputo
governare per il bene
della citt. Che nessuno si offenda, ma

Spettacoli

Sicilia 30 ottobre 2016, domenica

Una foto storica del potere:


la D.C. che governava Siracusa

Concetto Rizza, Gino Foti, Bernardo Giuliano,


Turi Magro, Santi Nicita, Tonio Giuliano in passerella

Caracciolo ha saputo stare una spanna


al di sopra dei veleni
di corridoio e delle
faide interne.
Tano vero che, ne-

gli ultimi anni, aveva


al Vermexio la propria stanza, mi pare
di giudice di pace, ma
veniva continuamente consultato perch

dalla sua saggezza e


dalla sua esperienza
sortissero per i nuovi
amministratori consigli e autorevoli suggerimenti. E vedia-

moli dunque questi


personaggi di un allora neanche troppo
lontano da cadere
nelloblio. Da sinistra,
almeno per quanto

Sicilia 30 ottobre 2016, domenica

Su Rai 3 Che fuori tempo che fa; Il gatto dagli occhi di giada film su Rete 4

Braccialetti rossi 3 fiction su Rai 1, telefilm N.C.I.S. New Orleans su Rai 2


Le Iene show su Italia 1, Il segreto soap su Canale 5
Fiction su Rai
1 alle 21.25 con
"Braccialetti Rossi
3" La terza stagione della serie che
racconta le vicende dei Braccialetti
Rossi, un gruppo di
ragazzi ricoverati in
ospedale per varie
cause, che stringono amicizia e fondano il loro gruppo
per farsi coraggio a
vicenda. Leo, leader
e fondatore della
squadra, regala ad
ogni componente
un braccialetto di
colore rosso (da qui
il nome della serie),
che aveva ricevuto
come identificativo in occasione dei
suoi interventi chirurgici e che diventano il simbolo del
loro gruppo.

Da sinistra il sindaco Raffaele Caracciolo e Lo Bello

ne abbia conosciuto,
sono: Concetto Rizza, Gino Foti, Bernardo Giuliano, Turi
Magro, Santi Nicita,
Tonio Giuliano, e un
signore che non ho
conosciuto.
Questi uomini della defunta D.C., in
ruoli alternanti e interscambiabili, hanno fatto la politica al
potere di Siracusa.
Ce li ricordiamo oggi.
Forse anche con un
pizzico di nostalgia,
se tanto ci d tanto
Ma si sa, di ognuno,
secondo le personali opinioni, si pu
dire tutto e il contrario di tutto. Il nostro,
oggi, non , n pu,
n vuole essere un
panegirico. Per un
motivo basilare: per
essere stato sempre
al di sopra delle parti.
Che poi si tratti di
politica, checch se
ne dica, pu anche
valere, alla luce dei
fatti, il famoso detto
che al peggio non
c fine. Oppure, per
contro, che si sta meglio oggi quando ieri
si stava peggio. Lho
detto: ognuno ragiona con la testa sua. E
lha detto persino Pirandello: Ciascuno a
suo modo

Seconda stagione
del nuovo telfilm
su Rai 2 alle 21.00
"N.C.I.S. New Orleans" Le vicende
della squadra dell'NCIS
distaccata a New Orleans.
Guidata dall'agente
speciale Dwayne
Cassius Pride, e'
composta
anche
dall'agente speciale
Christopher LaSalle
e dalla neo-arrivata
agente
Meredith
Brody, avvalendosi
dell'assistenza del
tecnico di laboratorio Sebastian Lund
(Rob Kerkovich) e
del medico legale
Loretta Wade.
Talk Show Rai
3 alle 21.05 "Che
fuori tempo che fa
Puntata del sabato
di Che tempo che

fa, Fabio Fazio e


Massimo Gramellini analizzeranno
insieme i fatti d'attualita' mescolando
informazione e intrattenimento con
ospiti, in studio o
in collegamento, e
con l'intervento di
corrispondenti dalle
sedi Rai all'estero,
Antonio Di Bella
da Parigi e Marco
Varvello da Londra
e la collaborazione
di Gianni Riotta da
New York. Nelle
vesti di inviato speciale: Fabio Volo.
Inoltre ci saranno
collegamenti skype
da tutto il mondo
con testimonianze
di fotoreporters e
altri volti noti.
Film drammatico
su Rete 4 alle 21.15

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
MISTRESS AMERICA
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
IN GUERRA PER AMORE
ore 18:00 20:00 21:00
ANIMALI FANTASTICI
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
QUALCOSA DI NUOVO

con il film "Il gatto


dagli occhi di giada" Mara, giovane
attrice di carbaret,
mentre si sta recando dal farmacista
Biagio, assiste al
suo assassinio e intravede il colpevole.
La donna subisce le
minacce dello sconosciuto e spaventata a morte decide di
rivolgersi a Lukas,
al quale si rivolge
un altro uomo che
si sente perseguitato

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

da misteriosi individui. Soap su Canale 5 alle 21.15 con


"Il segreto" Emilia
sembra non nutrire piu' dubbi sulla
fedelta' di Alfonso
quando lui le porta
in dono un mazzo di
fiori.
La realta' pero' e'
ben diversa e la povera Emilia non la
immagina neanche.
Dolores non sopporta la presenza
dei prodotti di Gra-

cia nell'emporio ma
anche Gracia ha non
pochi problemi con
la suocera.
Show su Italia 1
alle 21.10 "Le Iene"
L'approfondimento
dell'attualita' italiana e internazionale,
realizzato attraverso
inchieste e provocazioni
satiriche,
servizi-denuncia e
dissacranti interviste, caratterizzato
da uno stile irriverente e trasgressivo.