Sei sulla pagina 1di 5

Letteratura Italiana

Gianni Turchetta 23 /11/15


Con Bordieu abbiamo messo in luce i processi di valorizzazione . Quando leggiamo un
testo , noi esprimiamo un giudizio che ha a che vedere con il piacere che un certo
testo ci da .
Questi processi di valorizzazione significano esercizio del gusto .
Il progetto della Distinzione di Bordieu un opera della critica sociale che si rif a Kant
.
Bordieu ci vuole mostrare le strutture dellhabitus nellesercizio del gusto estetico .
Questo habitus si basa su modelli culturali strutturati ovvero costruiti all interno ma
anche strutturanti proprio perch operano allesterno imponendo ed influenzando degli
stili di vita .
Bordieu parla della distinzione tra capitale economico e il capitale culturale ( della
scuola ).
Lo stesso si sofferma sul significato del titolo di studio come certificazione di un
capitale culturale .
Quello che accade nella scuola , ovvero nel esercizio del gusto letterario o artistico o
estetico , ci sono alcuni campi estetici pi legittimati degli altri .
Es:
Il cinema per alcuni ritenuta un arte per altri no.
Bordieu opera su moltissimi campi quali il cibo , il vestiario , i mobili .
Bordieu quindi attraversa moltissimi campi in cui si esercita il gusto .
Il gusto si esercita in territori in cui non necessariamente presente lelemento
artistico come detto precedentemente .
Bordieu ci mostra una tripartizione :
1. Gusto Legittimo
2. Gusto Medio
3. Gusto Popolare
Il gusto disinteressato come professava Kant non disinteressato , ovvero non
puro ma in-puro, spurio ma sempre legato ad un contesto economico e sociale .
Shulz Buchaus / Spinazzola
Pu accadere che categoria di tipo letterario venga mescolata con una categoria
economica quale la collana .
A cavallo tra settecento ed ottocento il sistema letterario delloccidente cambia
inevitabilmente ed irreversibilmente con il romanzo .
Bulschaus si concentra sullidea che la tripartizione degli stili virgiliana ha una
profonda valenza ideologica che vuole indicare una gerarchia verticale .
Tripartizione Degli Stili :
1. Tragico

2. Comico
3. Elegiaco
Bulschaus suggerisce che in questa classificazione dei generi che soprattutto di
tipo categoriale ovvero una tipologia di forme testuali che si associa ad una
classificazione assiologica ovvero una gerarchia di valori ovvero dire alto medio
basso come definire le tre categorie di serie A, B, C
Si crea una frattura con Bulshaus che mette in discussione una tradizione letteraria
assiologica ( di valori ).
Questo rappresenta una societ fortemente gerarchizzata . Lantica classificazione
dei generi degli stili che crolla solo nel settecento il riflesso della societ ancient
regime .
La modernit ha sgretolato il sistema ed in ambito letterario ci accaduto con il
romanzo dove il basso si unisce allalto . I generi letterari e gli stili ad essi collegati
non hanno pi una norma rigida . Alla gerarchia verticale si sostituita una
assiologia orizzontale .
Questo ha introdotto il criterio della novit . I processi di valorizzazione si fondando
su una nuova assiologia che contrappone vecchio e nuovo . La logica del nuovo
una logica di avanguardia , le istituzioni precedenti vanno trasgredite . Nella
modernit subentra il valore del nuovo legato a valori come la creativit individuale
, il genio ,la capacit dellartista .
Il genio ad esempio una categoria romantica che vede un individuo come
speciale , unico .
Bushaus mostra una altro dato importante dicendo che nel momento in cui si
afferma il valore del nuovo viene ad affermarsi come suo correlativo il valore del
ripetitivo .
La letteratura classica che si definisce come ancient regime si fonda su regole
rigide regole di ripetizione .
Bushaus si concentra su questa novit come criterio standard e criterio opposto
della ripetizione .
Bushaus ritiene come crepa interiore della cultura borghese
I criteri del profitto e della novit vanno daccordo .
Bushaus tratta la questione della letteratura di consumo detta in francese come
para-literature
o in tedesco trival literature letteratura banale , comune .
Cos la letteratura di genere ?
una letteratura minore perch segue sempre delle regole di genere .
Dei generi letterari vengono collocati a priori dentro un genere e se sono di genere
non vengono considerati cos belli perch aderiscono a dei modelli ovvero
ripetono .
Il banale , disvalore , trivial , viene identificato con ladesione ad un modello che
significa ripetere e questo consiste nellentrare nel campo della serialit .

Nella classificazione di genere della letteratura c una confusione tra criterio


descrittivo e criterio valutativo .
Es .
Il criterio di genere descrittivo che non una valutazione dellopera . Tendiamo a
sovrapporre la valutazione con la descrizione come se i libri collocati in un genere
siano minori a libri collocati fuori da un genere .
Non bisogna confondere descrizione con valutazione .
Nella poetica romantica c il rifiuto del genere , rifiuto delle strutture del verso ,
retorica , mitologia .
Bushaus ritiene che queste regole una volta rigide non sono pi prescrittive .
Nella letteratura degli ultimi decenni i generi letterari sono tornati di moda .
Negli anni ottanta si delineato il post modernismo . A questo proposito Bushaus
afferma che stato confuso il post moderno con il post modernismo . Questa
problematica questione nasce in Inghilterra .
Dire post modernismo significa la letteratura che viene dopo la modernit ,il post
moderno parla invece della fine della modernit stessa . Negli ultimi tempi si sono
delineate teorie riguardanti il fatto che il nostro tempo o epoca un accentuazione
delle caratteristiche della epoca precedente .
Post moderno una categoria complessa definita meglio come post avanguardia .
Le avanguardie durano poco , se non lo facessero costituirebbero una maniera .
Questo non possibile per i movimenti davanguardia che non vanno daccordo
con la maniera .
Il ritorno alla leggibilit , alla narrativa di consumo negli anni ottanta segna una
crisi nelle poetiche del nuovo a tutti i costi .
Bulshaus ritiene che i criteri del nuovo ha una lunga storia che si mescola con il
romanzo .
Il romanzo unisce in se qualit estetica e vendibilit.
Bushaus riprende il discorso di Watt ricordando che il trionfo del romanzo
determinato da un fattore imprenditoriale e mediatico .
Il romanzo si afferma perch consente individualit e libera espressione .
Il romanzo permette di guardare lintimit delle persone in un maniera che i generi
precedenti non consentivano .
Nel ragionamneto di Bulshaus il romanzo si affermato contro la critica .
I romanzieri hanno sentito il bisogno di giustificarsi . Il romanzo veniva inteso come
un opera immorale , un genere spurio .
Bulshaus riprende uno studio di un francesista tedesco Hayden che nella analisi di
ottocento romanzi trova inevitabilmente la presenza di una prefazione dove
giustificano limportanza che hanno i romanzi nella societ .
In altre parole Bulshaus ci spiega come se la critica ha messo molto tempo nel
valorizzare il romanzo , allora il romanzo si affermato da solo .

Il romanzo si affermato grazie agli scrittori , lettori ed editori.


Il romanzo il primo genere della storia sempre a stampa .
Nasce quindi una differenza tra critici ed editori . Secondo Bulshaus
latteggiamento dei critici determinato da un nominalismo estetico ovvero
attenzione allunicit dellopera ovvero la differenza , novit che fa il valore
dellopera . Le opere sono pi belle quando sono nuove .
Se un opera bella , ha un valore questo valore la novit.
La prospettiva delleditore opposta a quella del critico .
Se il critico punta sul diverso leditore deve puntare sulla riconoscibilit , Il lettore
compra qualche cosa che riconosce simile a qualche cosa che conosce gi e che gli
ha prodotto piacere .
Se il critico cerca il nuovo invece leditore cerca qualche cosa di riconoscibile .
Le collane si incrociano con le differenziazione di genere .
Abbiamo le collane di fantascienza , giallo , rosa , detection , spy story .
chiaro che c un rapporto tra generi letterari e generi editoriali . Gli editori
devono presentare testi riconoscibili per i lettori . Non si tratta di irrigidire i
paradigmi .
Bushasu critica lopera davanguardia . Il discorso sulla fine dellavanguardia
molto vicino al discorso che fa Spinazzola che parla di un rapporto tra le
stratificazioni del gusto e stratificazioni dei generi .

Spinazzola riprende Gramsci ovvero la necessit che tutti esercitano un gusto .


Limplicazione di questa osservazione che bisogna trova dei criteri di legittimit .
Spinazzola ci invita a riconoscer i paradigmi culturali e sociali che si incarnano nelle
tipologie diverse di lettura . Il pubblico degli ultimi decenni molto diversificato .
Ci sono tanti livelli di competenza e gusto di conseguenza leditoria deve
rispondere con opere diverse .
Spinazzola parla che oltre allalfabetizzazione primaria abbiamo un alfabetizzazione
di tipo secondario .
La letteratura ha una valore pedagogico .
Spinazzola riprende il discorso sulla novit dicendo che non un valore
dellavanguardia ma soprattutto degli intellettuali tradizionali .
La letteratura moderna ha un rapporto diverso con il nuovo . Tutta la letteratura
moderna si fonde sul crollo della tradizione .
Il criterio che si impone quello di non imitare i modelli . Tutti vogliono non imitare
ma proporre nuove espressioni , nuove forme . Se non ripeto , non faccio
letteratura . Quando io scrivo letteratura mi colloco nella tradizione letteraria . Lo

scrittore moderno si colloca in una nuova relazione dialettica tra modelli letterari
pre-esistenti ma al tempo stesso cerca di innovare e superare la tradizione .
Il lettore moderno per vive in un universo mediatico ( strumenti di
comunicazione ) che gli hanno cambiato lesperienza .
Il pubblico moderno ha una competenza variegata di cui ci parla Spinazzola che ci
ricorda di come cambiata la poesia . La poesia si consegna ad una tipologia di
pubblico .
Spinazzola in una stratificazione a quattro livelli con quattro pubblici diversi
afferma che non si deve fare un confusione tra tipologia letteraria e critica di valore
.
Quattro tipologie testuali con quattro pubblici diversi
1. Iper- letteratura = Letteratura formale . Gran parte di questa letteratura che
coincide con la letteratura davanguardia , sperimentale . Letteratura con un
elevato grado di complessit che richiede un pubblico elevato , complesso
(culturalmente ) .Il fatto che per un testo complesso sia bellissimo o ben
riuscito non da considerare come qualche cosa di assoluto . Non va confuso il
criterio tipologico con il criterio di valutazione .
2. Istituzionale = Modelli narrativi che si rifanno alla tradizione . Produce gran
parte dei testi di successo commerciale . Dentro questa letteratura si collocano
autori di grande qualit di scrittura non sperimentale .
3. Letteratura di Intrattenimento = Letteratura comunicativa che attira il grande
pubblico che la critica invece rifiuta . Testi ad esempio dei giornalisti scrittori .
Comici = In questi testi prevale la ricerca dellintrattenimento , non per questo
non possono avere un valore letterario o dello spessore artistico.
4. Paraletteratura = Non tanto la letteratura di genere quanto la letteratura che
approda in edicola come il fumetto ed altre opere che vanno considerate
letteratura .
La molteplicit di opere letterarie fa si che si possa diffondere la letteratura .
Per conquistare i lettori bisogna diversificare i prodotti letterari con una tecnica
strategica della democrazia della letteratura .