Sei sulla pagina 1di 9

Informatica

(Basato sullesempio della prova 580)


Esercizi Excel
Attenzione! Prima di svolgere gli esercizi in excel bisogna cambiare le impostazioni di lingua del
pc.
Pannello di controllo
Orologio e opzioni internazionali
Cambia la data, lora o il formato dei
numeri
su Formato modificare Italiano in Inglese (Regno Unito)
OK
Ora si pu procedere con gli esercizi in excel.
Le indicazioni sottostanti si basano su Office 2007. Altre versioni potrebbero avere gli stessi
comandi in altri luoghi.
Esercizio 3: PIVOT
Nuovo documento.
Dati
Carica dati esterni
Da testo
Seleziono il file testo da importare
Importa
Si apre la finestra di importazione del file.
Selezionare SEMPRE Delimitato
Avanti
Selezionare il tipo di separazione (analizzare prima il file testo. Controllare il tipo di
separazione delle parole e scegliere tra Virgola, Tabulazione o altri simboli. In questo
caso Virgola).
Controllo se tra le colonne ce n una con le date. Se cos fosse, seleziono la colonna
corrispondente e su Formato dati colonna selezioni Data (Attenzione! Il formato della
data deve essere coerente con quello del file. Normalmente AMG!)

Fine
Inserire la cella nella quale partire con linserimento dei dati: seleziono A1
OK
Mi posiziono in una cella libera, ad esempio H1.
Inserisci
Tabella Pivot
Seleziono lintervallo di celle che voglio analizzare (In questo caso
tutta la tabella compresi i TITOLI delle colonne.)
in Specificare dove collocare il rapporto di
tabella pivot lasciare la cella indicata
OK
A destra si aprir un pannello riferito alla tabella appena creata.
In Selezione dei campi scegliere: Regione e Somma.
Si creer sul foglio excel una tabella con le due colonne appena selezionate.
Nella colonna Etichetta di Riga c una freccia:
premerla. Uscir una finestra dalla quale
deselezionare tutte le voci, per poi scegliere solo quella voluta dallesercizio (nel nostro caso
lasceremo Nord-Est).
Apparir automaticamente la somma delle celle.
Ultimo passaggio prima della fine:
Posizione in I2 (2186000)
Tasto destro
Formato celle
Numero: Posizioni decimali 2
OK
Il risultato deve SEMPRE apparire con 2 cifre decimali: 2186000,00.
Variante Es. 3
Se il problema chiedesse i profitti relativi ALLAREA DI BUSINESS Private (o anche Corporate o
Retail), nella selezione dei campi, segno: Area e Somma.
Successivamente, proceder come sopra nel selezionare della freccia
soltanto la voce
Private, come richiesto dallesercizio.

Esercizio 5: BEP QUANTIT


A

Quantit venduta

2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

Prezzo unitario
Costo variabile unitario
Margine lordo unitario
Costi fissi
Ricavi totali
Costi variabili totali
Margine lordo totale
Margine di contr. netto

= Margine lordo unitario + costo variabile unitario


= Prezzo - margine lordo unitario
= Prezzo - costo variabile unitario
23200 (I costi fissi vengono SEMPRE dati)
= Prezzo * Quantit venduta
= Costo variabile unitario * Quantit venduta
= Margine lordo unitario * Quantit venduta
= Ricavi totali Costi fissi - Costi variabili totali

BEP Quantit

= Costi fissi / (Prezzo unitario - Costo variabile unitario)

Due di questi
dati vengono
forniti. Per il
terzo si
applica la
formula
riportata.

Dopo aver inserito tutti i dati e aver riportato tutte le formule, procediamo nel calcolare la
quantit venduta.
Dati
Analisi di simulazione
Ricerca obiettivo
Si aprir una finestra, dove inserire:
Imposta la cella: seleziono la cella con la formula del Margine di contr. Netto
Al valore: 0 (zero)
Cambiando la cella: seleziono la cella di Quantit venduta
OK
Ultimo passaggio: seleziono la cella ottenuta della Quantit venduta. Tasto destro
Formato
celle
Numero: 2 decimali.
Il risultato ottenuto nella Quantit venduta deve essere lo stesso del BEP Quantit.
Variante Es.5
Soltanto se viene chiesto esplicitamente dal problema, si potrebbe dover calcolare anche il BEP
Fatturato.
In questo caso baster:
12 BEP Fatturato = BEP Quantit * Prezzo unitario
Variante Es. 5
Nel caso dovesse essere chiesto di verificare il risultato ottenuto, si dovr procedere in questo
modo:
A
B
14 Output
0
5000 10000 15000 20000
15 Costi variabili totali
= Costo variabile unitario * Quantit
venduta
16 Costi fissi
= Costi fissi
17 Costi totali
= Costi fissi + Costi variabili totali
18 Ricavi totali
= Prezzo * Quantit venduta
19 Margine di contr.
= Ricavi totali Costi totali
netto
Selezionare tutta la tabella.
Dati
Analisi di simulazione
Tabella dati
Input per riga: seleziona Quantit venduta.
Input per colonna: /
OK
I numeri inseriti nella tabella a lato della colonna B, sono dei numeri scelti da me, purch ce ne sia
almeno uno al di sotto del BEP Quantit, uno uguale e uno o pi al di sopra.

Esercizio 6: TASSO DI INTERESSE

1
2
3
4

A
Capitale
N. Rate
Importo rate
Tasso

B
12600
7
2800
=TASSO(B2,--B3,B1)

Per calcolare il TASSO,, si utilizza la funzione fornita da Excel chiamata TASSO.


Posizionati nella casella B4.
Nella parte superire della schermata vi una riga bianca con riportato fx: clicca su fx.
Cerca la funzione TASSO.
Allapertura
pertura della finestra completa con:
Periodi: N.rate
Pagamento: Importo rate
Val. Attuale: Capitale
Val. futuro: Il valore da ottenere dopo lultimo pagamento (normalmente 0).
Tipo: indica se la rata posticipata (0) o anticipata (1).
Esercizio 7: RISOLUTORE
A
1
2
3
4
5
6
7

B
X1

C
X2

D
X3

Min

82

-8

Vincolo

33
83
59

21
-44
100

53
11
61

G
Nella cella E3 inserisco questa formula:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO(B
MMA.PRODOTTO(B$2:D$2*B3:D3)

>=
>=
<=

21
36
81

Per arrivare al risultato procedo cos:


DATI
Risolutore
Imposta cella obiettivo: E3
Seleziono: MAX o MIN (In
In base al problema
dato)
Cambiando le celle: B2:D2
Vincoli
Aggiungi
E5>=G5
E6>=G6
E7<=G7
Opzioni:
Tempo massimo: 100 secondi
Iterazioni: 100
Approssimazione: togli uno 0
Tolleranza: 0%
Convergenza: togli uno 0
PRESUPPONI NON NEGATIVO
PRESUPPONI NON LINEARE
OK
RISOLVI

Poi copio la formula, trascinandola fino a E7.

SE NON HO IL RISOLUTORE:
Opzioni di Excel
Componenti
aggiuntivi
Vai
Componente
risolutivo RISOLUTORE
OK

Il risultato appare nella cella E3.


Se voglio SOLO 2 cifre decimali
decimali: 2

Tasto DX in E3

Formato celle

Numero

Posizioni

Esercizio 10: SCADENZIARIO DEBITI


Come prima cosa bisogna importare, come spiegato gi nei passaggi precedenti, il file SCAD
(unica cosa che cambia la cella di destinazione, che diventa A2).
Poi procederemo nel seguente modo:
Posizione in E1
Importo il file CAMBI
Seleziono poi la colonna C (mi posiziono sopra la lettera C e la clicco)
Tasto destro
Formato celle
Numero
E3: =SE($D3=E$1,$C3/E$2,0) !Attenzione al $!
Trascino la formula in verticale e orizzontale,
fino a costruire un rettangolo che copra tutte
le valute in alto e tutta la colonna di sinistra.
Mantenendo la selezione
tasto destro
formato celle
numero
decimali: 2!
Come richiesto dallesercizio, devo trovare la
somma dei debiti emessi in valuta CAD.
Mi posiziono su una cella, L2
=SOMMA(I3:I52)
formato celle
numero
decimali: 2.
!Attenzione: non selezionare la riga I2, perch sono i tassi di cambio base e servono per
calcolare gli importi dei debiti.!
Variante Es. 10
Se oltre al totale dei debiti, lesercizio chiedesse anche una fascia di tempo determinata tra due
mesi, allora bisogner procedere in questo modo:

!$!

01
02
03

L
01/05/2007
31/05/2007

=SE(E(B3>=L$2,B3<=L$3),SOMMA(E3:J3),0)

La data va scritta nello stesso


modo dei fogli dei dati,
altrimenti excel non la
riconoscer come data;
quindi:

Uso lo /

I numeri li scrivo come


01, 02.. 09

Copio poi la cella M3 fino alla fine delle righe con dati.
N3: =SOMMA(M3:M53)
tasto destro
formato celle
numero
decimali: 2.
Nella somma seleziono tutta la colonna di risultati appena ottenuti dalla formula di M3 copiata.
Mi raccomando, riportate la formula di M3 nella 3^ riga, altrimenti potrebbero esserci problemi
con i risultati.

Esercizio 11 e 12: TASSO DI EQUILIBRIO


Lesercizio 11 chiede di trovare il tasso di interesse di equilibrio.
Importare il file TASSI:
Spostare le celle A1 e B1 di una cella verso destra.
Calcolo la differenza tra tasso di domanda e tasso di offerta.
D2 : =ASS(B2-C2)
copio la formula fino in fondo
Trovo poi il minimo tra tutte le differenze appena trovate.
E2: =SE(D2=MIN(D$2:D$501),D2,0)
copio fino in fondo.
Da questa operazione dovrei trovare una sola casella con il numero, il minimo, mentre
nelle altre dovrebbe esserci lo zero.
Come ultima cosa, calcolo la media tra domanda e offerta nel punto di minimo appena
trovato, trovando il TASSO DI INTERESSE DI EQUILIBRIO.
F2: =MEDIA(B76,C76)
tasto destro
formato celle
numero
decimali: 2.

Lesercizio 12 chiede di trovare quante volte il tasso di interesse relativo allofferta di capitali
supera il tasso di equilibrio calcolato prima.
Nello stesso foglio di lavoro:
Mi posiziono su una colonna libera, nella riga 2, e scrivo
I2: =B2>F$2
Copio poi la formula fino in fondo.
Per determinare il risultato del problema devo applicare:
J2: =CONTA.SE(I2:I501,VERO)
Risultato!
Variante Es. 12
Se lesercizio dovesse chiedere di dire quante volte il tasso relativo alla DOMANDA supera quello
di equilibrio, allora proceder:
Mi posiziono su una colonna libera, nella riga 2, e scrivo
I2: =C2>F$2
Copio poi la formula fino in fondo.
Per determinare il risultato del problema devo applicare:
J2: =CONTA.SE(I2:I501,VERO)
Risultato!

RICORDA!

Non scrivere nessun simbolo nel foglio delle risposte.


Non mettere separatori tra le migliaia:
25000 vs 25.000
Usare il punto per separare i decimali (ricorda, stai usando limpostazione inglese!)
1.03 vs 1,03
In ogni risultato procedere sempre con aggiungere due decimali:
Tasto destro
Formato celle
Numero
Decimali: 2!

Esercizi Access
Attenzione! Prima di svolgere gli esercizi in Access bisogna risistemare le impostazioni di lingua
del pc.
Pannello di controllo
Orologio e opzioni internazionali
Cambia la data, lora o il formato dei
numeri
su Formato modificare Inglese (Regno Unito) in Italiano
OK
Ora si pu procedere con gli esercizi in Access.
Le indicazioni sottostanti si basano su Office 2007. Altre versioni potrebbero avere gli stessi
comandi in altri luoghi.
Esercizio 1: TABELLA BILANCI
Apro Access.
Creo un nuovo Database: alla creazione di un nuovo database bisogna sempre salvarlo,
operazione richiesta in automatico dal programma.
1. IMPORTO TABELLA BILANCI
o Importo dati esterni: Dati esterni
Sfoglia
Scegli il file (BIL580)
Apri
OK
o Selezionare sempre DELIMITATO (se dovessero esserci delle date devo andare sulle
impostazioni avanzate e selezionare il formato data AMG
OK)
o Selezionare il tipo di delimitatore di campo
Sempre Nomi di campo della prima riga
Avanti
o Controllare bene le colonne. Se ci sono dei numeri che iniziano con lo 0, allora bisogna
selezionare la colonna e Tipo dati
Testo
Avanti

Selezionare sempre chiave primaria selezionata dallutente: il computer di base sceglie


sempre la prima colonna. Noi invece dobbiamo guardare le colonne di dati dateci dal file
base e capire quale sia la colonna chiave.
Se nella prima colonna appaiono numeri ripetuti (1,1,1,2,2,2,3,3,4,5,6,6,7,7.) conviene non
sceglierla come chiave primaria, perch creerebbe solo equivoci.
NON si selezionano mai colonne che NON siano numeri: MAI TESTO o DATE!
MAI selezionare colonne pi in l della seconda.
In questo caso la prima colonna va bene come chiave primaria, quindi la seleziono
Avanti
Rinomina tabella
Fine

RICORDA!
La tabella bilanci d sempre errore: Lapporto modifiche non riuscito perch si
cercato di duplicare.
Se unaltra tabella d errore vuol dire che ho sbagliato qualcosa!
COME CORREGGERE LERRORE
Ok
Chiudi
Apro la tabella con doppio click
Home
Visualizza struttura
Seleziono le prime
due voci che sono
COD_FISC_BIL
DATA_CHIUS_BIL
Poi mi posiziono sulla riga in mezzo ai 2 quadrati e clicco il tasto dx
Chiave primaria
Chiudo la tabella
tasto dx
salva
tasto dx
chiudi
2. CREO QUERY
o Crea
Creazione guidata query
OK
o Scelgo COD_FISC_BIL
DATA CHIUSURA BIL
Avanti
Avanti (rinomino query)
Fine
RICAVI_VEND_PREST
Dipendenti
o Home
Visualizza struttura
Nella lingua dei criteri, sotto le colonne corrispondenti, scrivo i criteri che mi vengono dati
dal testo dellesercizio.
NB: Prima di scrivere i criteri devo controllare come sono scritti nei testi; quindi apro i file text
e controllo.
In questo caso i criteri sono:
COD_FISC_BIL
00223850306
DATA CHIUSURA BIL 2000
o Mi posiziono nella 5^ colonna, prima riga
Tasto dx
Genera
Dal 2^ dei 3 pannelli (quello centrale) seleziono Ricavi con doppio click
seleziono lo
slash (/) e poi seleziono Dipendenti
Ok
o Visualizza: il risultato 33554.20
o

Variante Es. 1
Se il testo dellesercizio dovesse chiedere di calcolare il rapporto tra valore di produzione e
dipendenti, nella query anzich prendere RICAVI_VEND_PREST devo prendere VAL_PRODUZ.
Variante: vedi es. 4 prova n 497
Si calcoli la media del rapporto fra attivo circolante e attivo fisso delle imprese che hanno un
valore dello stesso maggiore di 1.96, e si moltiplichi il valore cos ottenuto per 100.
1. Importo il file e correggo lerrore come prima.
2. Creo query e prendo TOT_ATTIVO_CIRC
Avanti
Avanti
TOT_ATTIVOFISSO
Fine
3. Home
Visualizza struttura
3^ colonna prima riga
tasto dx
Genera
doppio click su TOT_ATT_CIRCOLANTE
seleziono slash
doppio click TOT_ATTIVOFISSO
Ok
Criteri

TOT_ATTIVOFISSO
>0
ESPR1 (3^colonna) >1,96
4. Creo una seconda query in cui prendo solo ESPR1 dalla prima query.
Home
Visualizza struttura
nella prima colonna in una riga vuota
Tasto dx
Clicco su RAGGRUPPAMENTO poi sulla freccia
e seleziono MEDIA.
Visualizza
5. Creo una terza query prendendo MEDIA DI ESPR1 dalla seconda query.
Home
Visualizza
Nella seconda colonna prima riga
Tasto dx
Genera
click su MEDIA DI ESPR1
Clicco su * e scrivo 100
Ok
Visualizza
Risultato: 220,59

totali

Doppio

Esercizio 2: PERCENTUALE DISOCCUPATI


1. Importo tabelle PERSONA, POSIZIONE, STATO.
2. Creo relazioni tra le tabelle: Strumenti database
Relazioni
Collego CF (Pers) con CF (Pos)
Per collegarli basta fare click sul primo e trascinarlo fin
sopra il secondo. Si apre un pannellino dove seleziono
SEMPRE applica integrit referenziale. OK
Poi collego ID (Stato) con STATO (Pers)
tasto dx
salva
tasto dx
Chiudi
3. 1^ QUERY: ELENCO DEI DISOCCUPATI
Prendo: da tabella PERSONA
DATANASCITA
Avanti
Fine (Rinomino la query per
da tabella POSIZIONE
DATA
da tabella STATO
ID
non fare confusione)
Home
Visualizza stru ttura Criteri: data nascita >29/01/1954
data
01/01/2003
id
2
Visualizza
Ottengo lelenco dei disoccupati, nel 2003, nati dopo il 29/01/1954.
Voglio sapere quanti sono.

4.

5.

6.

7.

NB: I criteri devono essere scritti nella stessa forma con la quale sono scritti nei file
txt.
2^ QUERY: TOTALE DISOCCUPATI
Creo una seconda query prendendo una voce a caso (tipo ID) della 1^ Query.
Home
Visualizza struttura
Prima colonna sotto ID in una riga qualsiasi
Tasto dx
Totali
Clicco su RAGGRUPPAMENTO e compare
La clicco e seleziono CONTEGGIO.
Visualizza: ottengo il totale disoccupati nel 2003 nati dopo il 29/01/1954.
3^ QUERY: ELENCO FORZA LAVORO
Creo una query come ho fatto con la prima.
Come criteri scelgo: data nascita >29/01/1954
data
01/01/2003
id
1 or 2
4^ QUERY: TOTALE FORZA LAVORO
Creo una query dove prendo una voce a caso della 3^ Query.
LIMPORTANTE che la query che prendo ora sia la stessa che ho preso nella query 2.
(es. se nella query 2 ho preso ID della 1, allora nella 4 prendo ID della 3)
Creo la query
Home
visualizza struttura
Mi posiziono su una riga vuota della prima
colonna (sotto ID)
Tasto dx
Conteggio
Visualizza
Totale della forza lavoro nel 2003 nati dopo il 29/01/1954.
5^ QUERY: RAPPORTO
TOT. DISOCC. / TOT. FORZA LAVORO
Prendo solo il Conteggio ID della Query Totale disoccupati
Creo la query
Home
Visualizza struttura
Poi clicco sulla query TOT. FORZA LAVORO (che vedo nel pannello a sinistra) e la trascino
nella spazio vuoto, in alto, sopra le varie colonne.
Faccio doppio click su Conteggio di ID della query TOT. FORZA LAVORO cos quella voce

mi compare nella seconda colonna.


Mi posiziono nella terza colonna, prima riga
tasto dx
Genera
Apro la cartella Query nel primo pannellino a sx.
Doppio click su TOT. DISOCC. cos me la apre nel pannello centrale.
Doppio click su Conteggio di ID cos mi viene fuori scritta in alto.
Seleziono lo slash (/) per fare la divisione.
Nel primo pannellino a sx, faccio doppio click su TOT. FORZA LAVORO cos la apre nel
pannellino centrale.
Doppio click su Conteggio di ID cos ho scritto la divisione
OK
Mi posiziono nella terza colonna, sotto Espr1, in una riga libera a caso
tasto dx
Propriet
Compare un pannellino a dx .
Su Formato clicco
Percuentuale
Su Posizioni decimali
scrivo 2
Visualizza.
Esercizio 4: VALORE PRODUZIONE
1] Importo le tabelle BILANCI, REGIONI, PROVINCE, ANAGRAFICA
Solito procedimento
* BILANCI d errore
* REGIONI: occhio, due colonne hanno gli zeri. Ricorda di cambiare chiave primaria (non la
prima, ma la seconda colonna)
* PROVINCE: occhio, 2 colonne hanno gli zeri. Cambia chiave.
* ANAGRAFICA: occhio, anche lultima colonna ha zeri!
2] FACCIO LE RELAZIONI
Strumenti database
Relazioni
Collego:
COD_FISC (Anagrafica) con COD_FISC_BIL(Bilanci)
Ricorda: applica INTEGRIT!
COD_PROV(Province) con COD_PROV(Anagrafica)
Poi, salva e chiudi.
COD_REG(Regioni) con COD_REG(Province)
3] CREO QUERY
Prendo: da BILANCI
DATA_CHIUS_BIL
da BILANCI
VAL_PRODUZ
da REGIONI
NOME_UNIT
Avanti
Fine
Home
Visualizza struttura
Criteri: DATA_CHIUS_BIL 2000
NOME_UNIT
Basilicata
(Ricorda di scrivere il nome della regione con la lettera MAIUSCOLA perch nella tabella scritto
cos. Vedi tabella REGIONI)
Poi, sotto la colonna del VAL_PRODUZ, mi metto in una riga vuota
Tasto dx
Totali
Somma
Esercizio 8: NUMERO DISOCCUPATI
1. Importo tabelle PERSONA, POSIZIONE, STATO, PAESE (solito procedimento)
2. Relazioni, collego:
ID(Paese) con RIFTERRITORIO(Persona)
Ricorda: applica INTEGRIT
CF(Persona) con CI(Posizione)
REFERENZIALE!
ID(Stato) con STATO(Posizione)
3. 1^ QUERY: ELENCO DISOCCUPATI
Prendo: da PAESE:
areageografica
da PERSONA: datanascita
da POSIZIONE: data
da STATO:
id
Avanti
Fine
Home
Visualizza struttura

Poi do i criteri:
areageografica: Centro
datanascita:
>=28/08/1949 And <=30/03/1990
data:
01/01/2003
id:
2
NB! Ora faccio visualizza. Dovrei ottenere lelenco dei disoccupati. Se non
ottengo nulla, o ho scritto male i criteri, oppure significa che in quel luogo e in
quella data non ci sono disoccupati.
Se il secondo caso, lesercizio terminato e il risultato 0.00.
4. 2^ QUERY: TOTALE DISOCCUPATI
Creo una nuova query in cui prendo una voce a caso della prima.
Crea
Creazione guidata query
OK
prendo una voce a caso della query Elenco
disoccupati e creo la query
Avanti
Avanti
Fine
Home
Visualizza struttura
mi posiziono su una riga libera della prima colonna
Tasto dx
Totali
Conteggio
Visualizza
Variante Es. 8
Se lesercizio chiede di trovare il numero di occupati, nella prima query, nei criteri, sotto id scrivo
1.
Se chiede di trovare il numero di inattivi, sotto id scrivo 3.

Esercizio 9: MEDIA DEI VOTI


1. Importo tabelle ESAMI e STUDENTI con il solito procedimento.
2. Relazioni: collego:
IDSTUDENTE(Esami) con IDSTUDENTE(Studenti)
RICORDA LINTEGRIT REFERENZIALE!!!!!
3. Creo query.
Prendo: da ESAMI
VOTO
da STUDENTI
NOME
COGNOME
Home
Visualizza struttura
Criteri:
Nome: Ugo
Cognome: Neri
Poi mi metto sotto la colonna del voto, su una riga libera
Tasto dx
Visualizza

Totali

Media

NB! Se non ottengo nessun risultato, o ho sbagliato a scrivere i criteri, oppure perch lo
studente non ha dato alcun esame.
Nellultimo caso la soluzione sar 0.00.