Sei sulla pagina 1di 5

COMUNE DI RIMINI

- Segreteria Generale ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE


N. : 495 del 22/12/2015

Oggetto :

RECUPERO FUNZIONALE DELL'EDIFICIO DI ARCHITETTURA


INDUSTRIALE SEDE DELL'EX MACELLO COMUNALE DA
DESTINARE A CONTENITORE CULTURALE E MULTIEVENTI.
APPROVAZIONE
STUDIO
DI
FATTIBILITA'.
CUP C96D15003310004.

Lanno duemilaquindici, il giorno 22 del mese di Dicembre, alle ore 16:20, con la
continuazione in Rimini, in una sala della Residenza Municipale si riunita la Giunta Comunale.
Per la trattazione dellargomento alloggetto indicato, risultano presenti:
Pres./Ass.
-

GNASSI ANDREA
LISI GLORIA
BIAGINI ROBERTO
BRASINI GIAN LUCA
IMOLA IRINA
PULINI MASSIMO
SADEGHOLVAAD JAMIL

Sindaco
Vice Sindaco
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore

Totale presenti n. 5 - Totale assenti n. 2


Presiede GNASSI ANDREA nella sua qualit di SINDACO.
Partecipa il SEGRETARIO GENERALE LAURA CHIODARELLI.

presente
presente
assente
presente
presente
assente
presente

Deliberazione di G.C. n. 495 del 22/12/2015

Pag. 2

OGGETTO: Recupero funzionale delledificio di architettura industriale sede dellex Macello


Comunale da destinare a contenitore culturale e multieventi. Approvazione Studio di
Fattibilit. CUP C96D15003310004.
LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che:
- con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 25 marzo 2004 stata adottata una
variante al PRG, sullambito dellex Macello;
- con deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 19 febbraio 2009 stato adottato il
Piano di Recupero di iniziativa pubblica dellambito dellex Macello Comunale, in
conformit con i disposti della variante al P.R.G. adottata con deliberazione di Consiglio
Comunale n. 31 del 25 marzo 2004, per consentire, tra laltro, linsediamento nellarea
dellex Macello della struttura Zone Moda della Facolt di Lettere e Filosofia e del
tecnopolo riminese oggetto della Manifestazione di Interesse che la Provincia di Rimini,
lUniversit di Bologna, il Comune di Rimini, quali soggetti promotori e UNIRimini, quale
soggetto sostenitore/finanziatore, hanno presentato alla Regione Emilia Romagna proposte
progettuali nellambito dellattivit I.1.1 Creazione di tecnopoli per la ricerca industriale e
il trasferimento tecnologico ricadenti nel Programma Operativo Regionale 2007/2013 di
cui al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale;
- la Giunta Regionale con propria deliberazione n. 116 del 27 luglio 2009 ha approvato la
graduatoria delle proposte presentate dai Comuni ed ammesse al finanziamento, tra le quali
compresa quella del Comune di Rimini;
- la Giunta Regionale con delibera n. 89 del 25 gennaio 2010 ha approvato lo schema di
accordo di programma tra Regione Emilia Romagna, Universit di Bologna oltre a province
e comuni della Regione, tra cui la Provincia ed il Comune di Rimini, per la realizzazione dei
tecnopoli di attivit di ricerca industriale, che conferma lindividuazione dellarea dellex
Macello comunale quale sede del tecnopolo riminese;
- la Giunta Comunale ha approvato con delibera n. 51 del 16 febbraio 2010 lanzidetto
schema di accordo, che stato sottoscritto dalle Parti in data 16 marzo 2010;
- in data 15 novembre 2010 stata stipulata la convenzione per lattuazione dellAttivit I.1.1
del POR FESR 2007-2013 Creazione di tecnopoli per la ricerca industriale e il
trasferimento tecnologico;
PRESO ATTO della delibera di Giunta Comunale n. 166 del 10 maggio 2011 con cui stata
approvata la Convenzione tra Comune di Rimini ed Universit degli Studi di Bologna per il
progetto preliminare dellarea dellex Macello e per il progetto definitivo del Tecnopolo su tale
comparto, che stata sottoscritta in data 26 giugno 2011;
DATO ATTO che con delibera di Giunta Comunale n. 339 del 6 dicembre 2012 stato approvato il
progetto preliminare - definitivo recante Infrastrutture per linsediamento del Tecnopolo realizzate
dal comune di Rimini con un costo complessivo di Euro 2.880.000,00;
PRECISATO che con delibera di Giunta Comunale n. 31 del 5 febbraio 2013 stata approvata una
nuova Convenzione con la Regione Emilia Romagna la cui sottoscrizione avvenuta in data 27
giugno 2013;
DATO ATTO del contratto di Gestione del servizio pubblico locale di teleriscaldamento del PEEP
Gaiofana tra Amministrazione ed il Raggruppamento di Imprese (RTI) costituito da Gruppo Societ

Deliberazione di G.C. n. 495 del 22/12/2015

Pag. 3

Gas Rimini s.p.a. (capogruppo) e Societ Cooperativa Braccianti Riminese (mandante) che
allallegato 2 prevede il potenziamento ed estensione dellimpianto di teleriscaldamento del PEEP
Marecchiese per servire il nuovo intervento nellambito dellex Macello da ristrutturare per
linsediamento del Tecnopolo da destinare allUniversit;
PRECISATO che per necessit organizzative in merito ai lavori programmati da Gruppo Societ
Gas Rimini s.p.a, il Responsabile Unico di Procedimento ha scelto di organizzare i lavori per stralci
funzionali:
- 1^ stralcio funzionale realizzazione dei locali tecnici dove alloggiare gli apparati per
lallacciamento alla linea di teleriscaldamento;
- 2^ stralcio funzionale - Infrastrutture del Tecnopolo realizzate dal Comune di Rimini;
PRESO ATTO delle delibere di Giunta Comunale:
- n. 210 del 27 agosto 2013 con la quale si approvato il 1^ stralcio funzionale del progetto
esecutivo;
- n. 331 del 10 dicembre 2015 di approvazione del 2^ stralcio funzionale del progetto
esecutivo;
DATO ATTO che si sono conclusi i lavori del 1^ e del 2^ stralcio funzionale e si stanno
completando le procedure per lapprovazione delle procedure di Collaudo delle opere;
EVIDENZIATO che gli interventi oggetto del 1^ e del 2^ stralcio funzionale si inseriscono
allinterno di un pi ampio progetto di valorizzazione che prevede il riutilizzo di tutta larea dellex
Macello, non solo sui corpi di fabbrica secondari, collocati sul perimetro del lotto e che si
affacciano sulle pubbliche vie ma anche sulledificio di architettura industriale sede dellex Macello
Comunale;
RITENUTO pertanto di riqualificare ulteriori spazi dellex Macello nellintento di ridefinire gli
ambienti e riconvertire un contenitore industriale in contenitore culturale con funzioni pedagogiche,
sociali e civili finora impensate, un luogo capace di offrire alla Citt spazi dedicati alla lettura ed
alla conversazione in sinergia con aree espositive, di ristoro e punti vendita, con apparati che
richiamino loriginale funzione dellinvolucro, con interventi limitati alle murature per
caratterizzare la struttura come intervento vintage;
RICHIAMATA la delibera di Giunta Comunale n^ 433 del 3 dicembre 2015 con la quale stato
approvato lo Schema di Bilancio di Previsione Armonizzato 2016-2018, il Documento Unico di
Programmazione e il Piano Triennale dei Lavori Pubblici 2016-2018;
VISTO che il Piano Triennale dei Lavori Pubblici 2016-2018 prevede allannualit 2018 Servizio
5 EDILIZIA CULTURALE lintervento denominato Recupero funzionale delledificio di
architettura industriale sede dellattivit dellex macello Comunale da destinare a contenitore
culturale per un importo complessivo di Euro 1.800.000,00;
TENUTO CONTO che il costo stimato dei lavori da realizzare ammontanti a complessivi Euro
1.800.000,00 suddiviso in Euro 1.250.000,00 per opere in appalto, Euro 50.000,00 relativi ad
oneri per la sicurezza ed Euro 500.000,00 per somme a disposizione (IVA compresa);
VISTO il parere favorevole espresso in data 16 dicembre 2015 dal Dirigente Unit Progetti Speciali
ai sensi dellart. 49 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 in ordine alla regolarit tecnica della proposta di

Deliberazione di G.C. n. 495 del 22/12/2015

Pag. 4

cui trattasi;
VISTO il parere favorevole espresso in data 22 dicembre 2015 dal Responsabile Servizio
Finanziario ai sensi dellart. 49 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 in ordine alla regolarit contabile della
proposta di cui trattasi;
ACQUISITO il parere di legittimit del Segretario Comunale, ai sensi dellart. 5 comma 3 del
Regolamento sui controlli interni adottato con Deliberazione di C.C. n. 4 del 24/01/2013;
A VOTI unanimi espressi per alzata di mano
DELIBERA
1)
di approvare lo studio di fattibilit del progetto denominato Recupero funzionale
delledificio di architettura industriale sede dellattivit dellex macello Comunale da destinare a
contenitore culturale;
2) di dare atto che il costo complessivo stimato ammonta Euro 1.800.000,00, suddiviso in
Euro
1.250.000,00 per opere in appalto, Euro 50.000,00 relativi ad oneri per la sicurezza ed Euro
500.000,00 per somme a disposizione (IVA compresa);
3) di dare atto che:
sul presente provvedimento sono stati espressi i pareri di regolarit previsti dall'art. 49 D.
Lgs. n. 267/2000 come dettagliatamente richiamati in premessa;
il Responsabile del Procedimento l'Ing. Massimo Totti Dirigente dell'Unit Progetti
Speciali;
LA GIUNTA COMUNALE
ATTESA la necessit di provvedere con urgenza alladozione del presente provvedimento stante
limminente approvazione degli atti di Bilancio 2016 da parte del Consiglio Comunale
A VOTI unanimi espressi per alzata di mano;
DELIBERA
- di dichiarare il presente provvedimento, immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma
4, del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.

Deliberazione di G.C. n. 495 del 22/12/2015

SINDACO

SEGRETARIO GENERALE

F.to GNASSI ANDREA

F.to LAURA CHIODARELLI

RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE
Il sottoscritto, su conforme dichiarazione del Dipendente Comunale incaricato dal servizio, attesta
che per copia della presente deliberazione e' stata disposta la pubblicazione all'Albo pretorio per 15
giorni dal 30.12.2015.

Rimini l 30.12.2015

SEGRETARIO GENERALE
Laura Chiodarelli