Sei sulla pagina 1di 3

Capitolo III.

Esercizi

1) Quali delle seguenti affermazioni non corretta?


a. l'elasticit della domanda ha segno positivo
b. l'elasticit della domanda pari al rapporto tra la variazione percentuale
della quantit domandata e la variazione percentuale del prezzo
c. il valore dell'elasticit della domanda al prezzo di un bene dipende anche
dal numero dei beni sostituti
2) E' pi probabile che l'elasticit della domanda al prezzo abbia un valore meno
elevato
a. nel caso di beni per i quali si spende una quota elevata del proprio reddito
b. nel caso di beni per i quali non esistono perfetti sostituti
c. nel breve periodo
3) Se la domanda anelastica, che cosa succede alla spesa del consumatore (e al
ricavo totale delle imprese) in caso di diminuzione del prezzo
a. aumenta
b. diminuisce
c. dipende dalle preferenze del consumatore
4) Nel caso in cui l'elasticit della domanda al prezzo sia pari a +# la curva di
domanda
a. un'iperbole equilatera
b. una retta verticale
c. una retta orizzontale
5) Dopo un periodo di crisi il settore dell'abbigliamento si riprende, con un
generalizzato aumento dei prezzi. La curva di offerta delle imprese del settore in
questo caso sar
a. relativamente elastica
b. relativamente anelastica
c. perfettamente anelastica

Pagina 1
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia

6) In che modo varia l'elasticit dell'offerta ampliando il periodo di riferimento


a. nel brevissimo periodo la curva di offerta perfettamente anelastica
b. nel breve periodo la curva di offerta relativamente elastica
c. nel lungo periodo la curva di offerta anelastica
7) All'aumentare del reddito del consumatore aumenta in misura pi elevata
a. la domanda di pane
b. la domanda di telefoni cellulari
c. la domanda di margarina
8) L'elasticit incrociata della domanda
a. maggiore di zero se i beni sono complementari
b. pari a zero se i beni sono sostituti
c. minore di zero se i beni sono complementari
9) Quali sono le caratteristiche dell'aggiustamento del prezzo all'equilibrio nel tempo
a. la variazione di prezzo si compie tutta nel breve periodo
b. c' una notevole variazione di prezzo nel breve periodo, che si riduce
successivamente nel lungo periodo
c. la variazione di prezzo si compie esclusivamente nel lungo periodo
10) Quando venditori e/o acquirenti sono convinti che variazioni di prezzo siano solo
temporanee
a. si ha speculazione stabilizzante
b. si ha speculazione destabilizzante
c. non si ha speculazione
11) Quando venditori e/o acquirenti sono convinti che variazioni di prezzo saranno
seguite da altre variazioni dello stesso segno
a. a una iniziale diminuzione di prezzo seguir una diminuzione
b. a un iniziale aumento di prezzo seguir una diminuzione
c. a un iniziale aumento di prezzo seguir un ulteriore aumento
12) Una puntata alla roulette un esempio di decisione
a. in condizioni di incertezza
b. in condizioni di rischio
c. incerta

Pagina 2
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia

13) Lo stato fissa un prezzo massimo


a. per proteggere i redditi di particolari categorie
b. per ragioni di equit
c. per creare un eccesso di offerta
14) Nel caso di surplus derivanti dalla fissazione di un prezzo minimo
a. lo stato pu decidere di applicare quote massime di produzione
b. lo stato pu decidere di gestire un sistema di razionamento
c. lo stato pu incoraggiare la domanda tramite sgravi fiscali ai consumatori

Pagina 3
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia