Sei sulla pagina 1di 4

Lecture: 12th June, 1906 | Paris | GA0094

Tradotta dallinglese da Tiziano Bellucci,


Bologna 29-05-2012

I Terremoti, i vulcani, e la volont umana


In una lezione precedente siamo andati indietro nell'evoluzione umana al tempo in cui la divisione dei sessi
si verificata. Questo momento di per s il culmine di una lunga preparazione cosmica. Dopo la notte che
separa la fase della luna antica dalla fase terrestre, la terra comincia ad apparire in combinazione con le forze
del sole e della luna attuali. Essi formarono a poco a poco, un corpo che, si differenzi dando vita ai tre corpi
celesti come noi oggi li conosciamo. L'attuale divisione dei sessi il risultato della separazione tra le forze
della luna e le forze della terra. Le forze femminili della riproduzione sono rimaste sotto l'influenza della
luna. La luna governa ancora sulle forze di propagazione sia nelluomo che nellanimale. La conoscenza
occulta rivela le forze che sono in gioco nel sistema planetario.
Ai tempi in cui il sole era ancora unito sia con la terra che con la luna, n le piante, n gli animali, n gli
esseri umani esistevano come li conosciamo oggi. In realt, solo un regno vegetale esisteva allora, ma in
condizioni totalmente diverse dalla nostra. Questo regno ha conservato un legame particolare con le forze del
sole simile a quello dell'animale con la luna e dell'uomo con la terra. Finch il sole era unito con la terraluna, le piante dirigevano i loro fiori verso il centro del globo, quando il sole si separ essi si orientarono in
base ad esso e cominciarono a dirigere i loro fiori verso il cielo. Abbiamo visto in una lezione precedente
(XI) che i vegetali hanno dunque adottato una posizione capovolta rispetto all'uomo, entrambi si manifestano
in verticale, mentre l'animale si trova a met strada tra l'orientamento umano e quello del mondo vegetale. La
colonna vertebrale dell'animale in orizzontale. mediante la separazione progressiva dei tre corpi celesti
che i diversi regni sulla terra sono diventati come li conosciamo ora: il regno vegetale, al momento della
separazione del sole, l'animale quando si verificata la separazione della luna. La composizione
incontaminata di queste forze contenevano in germe ci che in seguito assunse una manifestazione fisica.
Immaginando una sostanza che viene riscaldata ad una temperatura elevata e quindi raffreddata, si potranno
vedere poi i vari elementi contenuti, che andranno ad assumere forma.
Ai tempi dell'antica luna troviamo che anche le forze solari durante un certo periodo erano concentrate in un
corpo celeste al di fuori della luna. La luna girava intorno al sole antico, ma proprio perch mostrava sempre
la stessa faccia al sole, l'orbita della luna intorno alla terra tuttoggi una continuazione del movimento
precedentemente descritto intorno al sole antico. Questi corpi celesti, sia agli inizi e alla fine di questo
periodo cosmico, diventano uno - proprio come la terra, la luna e il sole sono stati uniti all'inizio
dell'evoluzione terrestre e saranno nuovamente uniti alla fine. Questi due antichi corpi cosmici non sarebbe
mai stati in grado di essere attivi nell evoluzione se non avessero potuto rifondere insieme le loro forze dopo
la loro separazione. La luna, durante il tempo che fu separata dal sole, si svilupp in modo tale che
successivamente rese possibile la comparsa di un un terzo corpo celeste. In realt, stato durante questa
separazione che l'uomo fu in grado di sviluppare in se stesso quello che pi tardi divenne un corpo fisico e
gli diede la possibilit di sviluppare obiettivit, il risveglio della sua coscienza sulla terra.
Il periodo che ha preceduto quello lunare viene indicato come lera solare.
In questo momento dellevoluzione tutto era pura vita solare. Loccultismo vede il sole come una stella
fissa che precedentemente era un corpo celeste e allo stesso modo riconosce la terra come un corpo celeste
destinato a diventare il sole di un futuro sistema cosmico. Durante il periodo solare, l'uomo era dotato di
una coscienza simile a quella del sonno senza sogni.
Ancora un altro stato precedette il periodo solare (Antico Saturno); in quel momento il sole non era ancora
un astro. L'essere umano era allora dotato di una coscienza profonda trance o di sonno profondo. Non era
ancora l'essere di luce che sarebbe diventato sul sole e sulla luna, ma semplicemente vibrava come una nota

musicale nella pura armonia di questo periodo Saturno, anche se va considerato che il nostro presente
Saturno non ha nulla a che fare con questa condizione.
Dopo il nostro periodo terreno di chiara coscienza fisica, sorger una quinta condizione : la coscienza astrale
dell'immaginazione, durante il periodo noto come Giove. Questo sar seguito da un periodo di Venere, dove
noi saremo consapevoli di quello che oggi accade nell'incoscienza del sonno. Infine, nel periodo di Vulcano
sar posto in essere qualcosa che corrisponde al pi alto stato di coscienza che pu essere raggiunto da un
iniziato.
Ma questo non esaurisce i rapporti della terra e dei pianeti. Possiamo infatti dividere il nostro stato attuale
terrestre in due parti. Durante la prima parte avvenne che il nostro sangue divenne rosso. Cosa ci ha dato il
nostro sangue rosso? Durante la separazione della terra e del sole, questo globo composto di sostanza fluida
stato colpito dalle forze di altri fluidi provenienti dal pianeta Marte. Prima di questo passaggio di Marte, non
esisteva la minima traccia di ferro su questa terra. In effetti la presenza di ferro sulla terra il risultato di
questo passaggio; tutte le sostanze contenenti ferro come il sangue sono state sottoposti alla influenza di
Marte. Marte ha colorato la sostanza della terra. E la comparsa del sangue rosso il risultato della sua
influenza. Ecco perch la prima met di evoluzione terra viene definito come il periodo di Marte.
A quei tempi, il ferro era una sostanza fluida ed i metalli solo in seguito si sono induriti. Il mercurio
l'unico metallo che non si solidificato. Quando questo accadr in futuro, l'anima delluomo saranno
diventati completamente indipendenti dal corpo fisico e la visione astrale immaginativa sar diventata un
attivit per lui cosciente. Questo fatto collegato con le forze di mercurio che influenzano la seconda parte
dell'evoluzione della Terra durante la quale si addenseranno finalmente a stato solido. La Terra al tempo
stesso Marte e Mercurio. Ed questo che Iniziati hanno intessuto nella nostra lingua, indicando che i giorni
della settimana appartengono i pianeti della nostra evoluzione: Marte e Mercurio sono collocati tra la Luna e
Giove.
L'interno della Terra
La fisica per ora conosce della crosta terrestre, solo lo strato minerale , che in realt soltanto come una
specie di pelle sottile sulla superficie della terra. In realt la terra costituita da una successione di strati
concentrici che descriveremo:
1) Lo strato di minerale contiene tutti i metalli che si trovano nei corpi fisici di tutto ci che vive in
superficie. Questa crosta formata come una pelle attorno allessere vivente della terra. Essa arriva solo fino
a pochi chilometri di profondit.
2) Il secondo strato pu essere compreso solo se si prevede una sostanza che l'esatto contrario di quello che
sappiamo. la vita negativa, l'opposto della vita. Tutta la vita si spegne l. Se una pianta o un animale
venissero immerso in esso, sarebbero immediatamente distrutti. Sarebbero del tutto sciolti. Questa secondo
strato mezzo liquido - che avvolge la terra, davvero una sfera di morte.
3) Il terzo strato un cerchio di coscienza capovolta, invertita. Tutto il dolore vi appare come gioia. E ogni
gioia viene vissuta come dolore. La sostanza, composta di vapori, legata ai nostri sentimenti nella stessa
modalit negativa come il secondo strato in relazione allopposto della vita. Se noi ora ci astraessimo da
questi tre strati per mezzo del nostro pensiero, andremmo a sperimentare la terra nella condizione in cui si
trovava prima della separazione della luna (era iperborea/lemurica). Se si fosse in grado, mediante la
concentrazione di raggiungere una cosciente visione astrale, si potrebbe quindi vedere le attivit in questi due
strati: la distruzione della vita nella seconda e la trasformazione dei sentimenti nel terzo.
4) Il quarto strato noto come l'acqua-terra, l'anima-terra, o modulo-terra, dotato di una notevole propriet.
Immaginiamo un cubo e ora disegnamolo esploso, come se la sua sostanza fosse sparsa allintorno. Dove
c'era sostanza ora non c' nulla: lo spazio occupato dal cubo sarebbe ora vuoto, mentre la sua sostanza, la sua

forma sostanziale, sarebbe adesso diffusa, estesa intorno ad esso: ecco quindi il termine 'terra di forma.' Qui
questo turbinio di forme, invece di essere un vuoto negativo, diventa una sostanza positiva.
5) Questo strato noto come la terra di crescita. Esso contiene la fonte archetipica di tutta la vita terrestre. La
sua sostanza costituita da fiorenti, brulicanti energie.
6) Questa terra-fuoco composta di pura volont, di forze vitali elementari - in costante movimento attraversate da impulsi e passioni, un vero serbatoio di forze. Se si dovesse esercitare pressione su questa
sostanza,essa offrirebbe resistenza.
Se ora di nuovo si facesse astrazione da questi ultimi tre strati appena descritti, si potrebbe arrivare alla
condizione in cui il nostro globo era quando Sole, Luna e la Terra erano ancora intrecciati (era
polare/iperborea).
Gli strati che seguono sono accessibili solo ad una coscienza osservante che non solo quella del sonno
senza sogni, ma una condizione di coscienza pari a quella del sonno profondo.
7) Questo strato lo specchio della terra. simile a un prisma che scompone ogni cosa che si riflette in essa
e porta all'espressione il suo aspetto complementare; visto attraverso uno smeraldo esso apparirebbe rosso.
8) In questo livello ogni cosa appare frammentata e riprodotta all'infinito. Se si prendesse una pianta o un
cristallo e si concentrasse su questo strato, la pianta o il cristallo apparirebbe moltiplicato all'infinito.
9) Questo ultimo strato composto da una sostanza dotata di capacit e azione morale. Ma questa morale
l'opposto di quello che deve essere elaborata sulla terra. La sua essenza, la sua forza intrinseca, di
separazione, di discordia e di odio. E 'qui l'inferno in cui Dante trova Caino, il fratricida. Questa sostanza
l'opposto di tutto ci che tra gli esseri umani buono e degno. Ogni attivit dell umanit, che tenda ad
instaurare la fratellanza sulla terra diminuisce la potenza di questa sfera. il potere dell'Amore, che
trasformer e spiritualizzer il corpo stesso della Terra. Questo nono strato rappresenta l'origine sostanziale
di ci che appare sulla terra, come magia nera, cio, una magia fondata su egoismo. (Vedi diagramma)
I vari strati sono collegati per mezzo di raggi che uniscono il centro della terra con la sua superficie. Sotto la
terra solida vi sono un grande numero di spazi sotterranei che comunicano con il sesto strato, quello del
fuoco.
Questo elemento della terra-fuoco intimamente connesso con la volont umana. E' questo elemento che ha
prodotto le tremende eruzioni che hanno portato l'epoca Lemuria alla sua fine. A quel tempo le forze che
alimentano la volont umana attraversarono una fase, una crisi che scaten la catastrofe che distrusse il
continente Lemuria. Nel corso dell'evoluzione questo sesto strato si ritir sempre pi verso il centro e fu il
risultato del perch le eruzioni vulcaniche sono diventate meno frequenti.
Eppure le eruzioni vulcaniche e i terremoti sono ancora un prodotto del risultato della volont umana che,
quando maligna e caotica, agisce magneticamente su questo livello e lo disturba. Tuttavia, quando la
volont umana priva di egoismo, in grado di placare questo fuoco. Periodi di materialismo sono per lo pi
accompagnati e seguiti da cataclismi naturali, terremoti, ecc. I crescenti poteri dell evoluzione sono la sola
alchimia in grado di trasformare, a poco a poco, l'organismo e l'anima della terra.
Il seguente un esempio del rapporto che esiste tra la volont umana e i cataclismi tellurici: in esseri umani
che muoiono a causa di terremoti o eruzioni vulcaniche ci si accorge, durante la loro prossima incarnazione,
che appaiono con qualit interiori molto elevate. Portano dalla nascita grandi pre-disposizioni spirituali
perch, attraverso la loro morte, sono stati portati in comunicazione con forze che hanno mostrato a loro la
vera natura della realt e l'illusione della vita materiale.
Si anche notato un rapporto tra certe nascite e certe catastrofi sismiche e vulcaniche.
Durante tali catastrofi molte anime materialiste si sono incarnate, disegnato simpaticamente dai fenomeni
vulcanici - dalle convulsioni dell'anima del male della terra. E queste nascite possono a loro volta provocare
cataclismi nuovi, perch reciprocamente le anime malvagie esercitano un'influenza stimolante sul fuoco

terrestre. L'evoluzione del nostro pianeta intimamente connesso con l'evoluzione delle forze dellumanit e
della civilt.

L'interno della Terra


1. Crosta Minerale
2. negative vita
3. Coscienza invertita
4. Strato della forma
5. Circolo della crescita
6. Cerchio del fuoco
7. Circolo della scomposizione, decomposizione
8. Strato della frammentazione
9. Strato dell Ego-centric-egoismo

Interessi correlati