Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca

G IOVEDI 31 DICEMBRE 2009 42

Lo Sport


Avevamo perso

Ho iniziato in un
con il Ravenna momento delicato
e la finale di Coppa Adesso però siamo
in pochi giorni una squadra vera:
Poi una vittoria 37 punti sono tanti
ha convinto tutti e questo gruppo
a continuare può costruire
con fiducia qualcosa
questo progetto di importante

N
” on fosse così concentrato a
costruire il futuro prossimo
della Cremonese, diremmo FINE ANNO

che a Roberto “Bob” Venturato, il
2009 che se ne va, mancherà un po’.
Oggi ultima seduta
Capodanno di riposo

Venturato: i miei sogni


Perché al tecnico nato in Australia e
cresciuto calcisticamente in riva al-
l’Adda, gli ultimi dodici mesi, hanno per i grigiorossi
davvero cambiato la vita. Basta pen-
sare com’era cominciato: “A luglio Si terrà stamattina al Cambo-
del 2008 – ricorda – avevo accettato nino l’ultimo allenamento del
con entusiasmo l’incarico di allenare 2009 per la Cremonese che

non sono ancora finiti


la Berretti grigiorossa. Ci avevo pen- domani godrà di un giorno di
sato a lungo e alla fine avevo iniziato riposo. Ieri il gruppo ha svolto
l’avventura”. due sedute. Assente Musetti
Poi però, con il 2009, è tornato per motivi familiari, mentre
Mondonico, il ruolo di vice e, di lì a Fietta ha saltato l’allenamen-
poco, la grande occasione di sedere to pomeridiano per una leg-
sulla panchina della Cremo: “Non gera forma influenzale. I gri-
avrei mai potuto immaginare che in
un anno sarebbe successo tutto que-
sto. Lo sognavo, certo, ma non cre-
Il mister della Cremo rivede il suo 2009 giorossi torneranno ad alle-
narsi in vista della ripresa del
campionato (il 10 gennaio
devo potesse succedere tutto così in
fretta. E’ stata una chiamata improv-
visa, ma l’ho accettata con lo spirito
di chi vuole mettersi in discussione,
e rilancia:“Novara? Non siamo da meno” contro la Paganese) sabato
pomeriggio al Soldi.

lavorando con serietà e passione”.


Insomma, un 2009 speciale: “De- mana particolarmente difficile quan- verso in questo ultimo scorcio di molto importante. Poi - aggiunge sioni per completare la rosa si valu-
vo dire molto positivo. Nella stagio- do abbiamo perso contro il Ravenna 2009 ai grigiorossi. C’è un po’ di Venturato - lavoreremo per qualche teranno in tutta calma”.
ne scorsa ho ricevuto l’incarico in un in casa (la celebre stangata, con le terreno da recuperare, come vi pre- modifica del nostro atteggiamento C’è un uomo che toglierebbe vo-
momento delicato, ma abbiamo fini- maxi squalifiche a Morfeo e Paoloni, parate? “La filosofia del nostro lavo- offensivo, provando soluzioni più lentieri al Novara? “A parte qualche
to abbastanza bene l’anno. Per quan- ndr) e subito dopo anche la finale di ro è sempre la stessa. Lavoriamo per imprevedibili per quelle gare in cui episodio direi che non siamo stati
to riguarda poi questa stagione direi Coppa Italia a Sorrento. Fortunata- obiettivi, sempre al massimo dell’in- diventa complicato sbloccare il risul- così inferiori al Novara. Certo - am-
che dal 14 luglio ad oggi il bicchiere mente poi siamo riusciti a vincere tensità fino a maggio. In questa sosta tato”. mette il mister - va dato atto a loro
è più che mezzo pieno”. contro il Monza e tutto l’ambiente lavoriamo sul piano fisico e tattico. E Si è parlato già molto anche del di aver gestito meglio certe situazio-
Cosa la soddisfa in particolare? ha ripreso convinzione nel progetto cerchiamo di trovare anche nuove mercato. Si aspetta qualcosa? “Cre- ni, ma i nostri giocatori non sono
“L’impegno della squadra e la dispo- che era appena partito”. energie mentali”. do che prima di tutto vada ricono- certo da meno a quelli dei piemonte-
nibilità a seguirmi nel lavoro. Questo Avanti tutta, dunque: “Molto im- Cosa migliorerebbe di questa sciuto il valore di questo gruppo. Mi si”.
mi permette di guardare al futuro portante è stato il periodo del ritiro squadra? “Anzitutto - precisa il mi- spiace che qualcuno vada a cercare il Ha una lista dei desideri per il
pensando che possiamo costruire di quest’estate e momenti difficilissi- ster - la cosa importante è che man- nome ad effetto, ma noi dobbiamo 2010 oppure è meglio lasciarsi sor-
qualcosa di importante. 37 punti mi non ci sono stati. Forse il gol di teniamo la nostra identità. Poi dob- restare con i piedi per terra. La so- prendere? “E’ bello avere sempre
non sono pochi. E soprattutto ades- Nizzetto a Figline poteva darci qual- biamo perfezionare ancora qualche cietà ha una sua filosofia ben preci- grandi sogni”.
so possiamo dire di essere una ‘squa- cosa in più perché rappresentava tut- meccanismo difensivo, soprattutto in sa. Il presidente è un uomo di grandi Il suo, il mister, non lo svela. Ma
dra’ nel vero senso della parola”. ta la nostra voglia di vincere. Pur- fase dinamica, più che sulle palle qualità che ha ottenuto risultati dietro quel sorriso non è poi così dif-
Certo, qualche passaggio ripido, troppo però quel successo è sfuma- inattive, e dobbiamo imparare a in- straordinari lavorando seriamente. ficile immaginare dove voglia arriva-
anche nel “suo” anno c’è stato. “C’è to”. Tra mille polemiche che hanno terpretare meglio alcune situazioni a Questo deve caratterizzarci. Poi - re. Auguri, di cuore.
stata nella passata stagione una setti- mandato più di un boccone di tra- livello individuale. Questo sarebbe concede - se si presenteranno occa- Filippo Gilardi