Sei sulla pagina 1di 15

Perch si crede

Tutti nella loro vita si sono chiesti almeno una volta se esiste qualche forza al di sopra di noi che
governa la natura e tutto ci che esiste.

Se provate a fare questa domanda a pi persone : DIO Esiste Dov!" #hi " #os!" $vrete le
risposte pi diverse.
%i sar& chi vi dice '(on lo so)* chi risponde che '(on esiste) oppure altri affermeranno che vi
credono per 'fede).

I cosiddetti atei sono certi della non esistenza* ma non riescono a dimostrarlo se non dietro una
falsa risposta: non lo vediamo dunque non c!"+ mentre i religiosi assicurano che esiste.
$lla richiesta 'dov!")* questi ultimi rispondono '" nei cieli)* ma quando si chiede loro quali sono o
dove sono questi cieli* non sanno rispondere* perch" appunto* si crede per fede.

In questo sunto cercher di parlare il pi oggettivamente possi,ile -per quanto ci riesca. di Dio e
delle varie religioni* soffermandomi maggiormente sul cristianesimo* la religione pi diffusa in
Italia.
/remetto dicendo che fin dall0infanzia sono stato educato da cattolico frequentando anche scuole
religiose* e il pensiero che ho sviluppato e che voglio trasmettere a voi deriva dalla mia personale
esperienza e dai tanti interrogativi posti a persone di chiesa* laici* atei e agnostici.
1o preso spunto anche da alcuni documentari condotti da famosi critici di religione come 2ill
3aher o 4ichard Da56ins.


%oglio partire proprio dalla religione* cosa "
7a possiamo definire come un insieme di tradizioni* di riti* di racconti* di a,itudini e di cerimonie
che vengono coltivati da un certo gruppo di persone e che vengono trasmessi di generazione in
generazione.
Essa " anche un sistema di regole di comportamento* una concezione di ci che " giusto e ci che
" s,agliato e* in generale* una certa 8visione del mondo8 che cerca di spiegare anche il rapporto
dell0essere umano con tutto ci che sta al di l& della realt& materiale* ovvero con la sfera
ultraterrena.
9uando conosciamo qualcuno per la prima volta* la prima cosa che risalta agli occhi " il colore
della pelle -eccetto per i ciechi ovviamente.* l0altro appunto " la lingua che parlano* poi noi* la
societ&* li 8cataloga8 in ,ase al loro credo.
9uindi essa* sia presente o meno* condiziona a,,astanza significativamente la nostra vita.

(ei paesi e nelle societ& multiculturali i ,am,ini vengano classificati in ,ase alla loro religione.
#i " a,,astanza strano...nessun ,am,ino infatti verre,,e classificato mai per il partito politico
appoggiato dai suoi genitori* sia essi di sinistra o di destra* poich" ancora troppo giovani per
decidere lo schieramento.
Differente " invece il concetto per la religione* dato che il credo viene indottrinato
automaticamente dai genitori ai figli.
Tutti noi siamo influenzati da ci che ci circonda fino a un certo punto* ancora maggiormente i
,am,ini* soprattutto dai genitori e dalla famiglia* e spesso ad essi viene impiantata un idea che
con gli anni " difficile da sradicare* perch" essa " stata infusa sin dalla nascita.
Dire ad un ,am,ino che quando morir& se si sar& comportato male andr& all0inferno " un a,uso.



3i " capitato parlando con qualche credente che mi venisse detto che le nuove generazioni atee
sem,rano aver smarrito la coscienza del ,ene e del male e che essi non sono pi credenti ma
creduloni.
Dicono di non credere in Dio* e tutto ci che fanno " superficiale+ vivono la loro vita in modo
apatico* andando in contro ad altri credi e a nuove 8divinit&8 quale la carriera* i soldi* il sesso
sfrenato* il nuovo cellulare* le scarpe alla moda* la casa lussuosa* l0ultimo modello del computer...
%oglio lasciare momentaneamente questa parte in sospeso e passare a parlare del cristianesimo.


Il cristianesimo* come tutti sappiamo* si ,asa sulla figura di :es #risto.
/er i cristiani :es e l0unica strada verso Dio: pienamente umano e allo stesso tempo pienamente
divino.
(acque dalla %ergine 3aria* cre,,e in una normale famiglia e trascorse i primi anni della sua vita
lavorando come falegname nel piccolo villaggio di (azareth in :alilea.
$ll0et& di trent0 anni lasci la casa e prese a occuparsi di tutti i ,isognosi.
In qualche occasione comp; diversi miracoli in presenza di testimoni. Ordin agli spiriti maligni di
lasciare quelli che n0erano posseduti* restituendo alle loro menti pace e integrit&.
3or; e risorse dopo tre giorni.

3a chi " che ci racconta questo /erch" la fede " giusta /erch" credere qualcosa che non "
dimostra,ile sia giusto<

In alcuni testi recenti viene citato che l0$IDS " la ricompensa per il peccato* e sono in molti a
pensare che* se non esiste un Dio che detta leggi* cosa importa quello che faccio
/erch" l0a,uso dei minori " s,agliato /erch" lo stupro " s,agliato /erch" tutte queste cose sono
s,agliate se non c0" un Dio che detta legge

9uindi l0unica ragione per tutti coloro che la pensano cos; per cui non si ru,a* non si stupra non si
uccide* non si 8pecca8* " perch" si ha paura di Dio
Se si vuole fare il ,ravo solo per salvarsi il culo e assicurarsi cos; quindi che quando si arriver& alle
porte del paradiso San /ietro non ci dir& 83i dispiace stronzetto hai scelto la religione s,agliata*
goditi l0inferno8* non " una motivazione.


E0 inquietante che vi sia gente che usi l0idea dell0inferno per vigilare sulla morale.
(egli Stati =niti l0ossessione per il peccato ha prodotto una mania per le 8case dell0inferno8.
7a morale posta all0interno di tali spettacoli in stile 1allo5een in cui i temi principali come
l0omosessualit& e a,orto* vengono demonizzati* " raccapricciante: persone che credono che
,isogna spaventare la gente* per convincerla ad essere ,uona.


4iguardo i testi sacri* molti leggono il nuovo testamento come il racconto di testimoni oculari che
scrissero cosa videro.

Il pro,lema " che* ci che vi " scritto* non " il racconto di testimoni oculari+ essi erano persone a
distanza di almeno >? anni dai testimoni oculari.


(essun vangelo ci racconta cosa fece durante la giovent* vediamo :es appena nato e poi la
storia si riprende quando :es aveva @? anni.
70unica documentazione che a,,iamo sono i vangeli ed essi non sono 8storia8+ gli evangelisti non
cono,,ero mai :es e neanche San /aolo.
#oloro che scrissero il nuovo testamento lessero anche il vecchio* e avre,,ero potuto ,enissimo
fare in modo che le profezie coincidessero.
Tutti i testi non sono simili* ed " normale se si considera il modo in cui furono scritti* quel che mi
chiedo io " com0" possi,ile che fatti molti importanti per la storia come l0immacolata concezione
non ci siano in tutti e quattro.

Se voi foste uno dei ,iografi di #risto non la riterreste una cosa troppo importante da tralasciare
8Oddio* era anche nato da una vergine* ma va,,"..8


Inoltre se si studia la storia degli Dei del mediterraneo si potr& notare come vi siano tantissime
somiglianze:

3ithra* Dio persiano* nato seicento anni prima di cristo* nacque il >A dicem,re* compiva miracoli*
risorse il terzo giorno* conosciuto come la %ia* l0$gnello* la %erit&...

Brishna visse in india mille anni prima di #risto* faceva il falegname* nacque da una vergine* fu
,attezzato in un fiume....

E ancora Osiride* 1orus* $ttis* Dionisio* $done...
(on " affatto assurdo pensare che qualcosa di tutto ci possa essere stato ,enissimo copiato.
3olti di questi -se non tutti. sono stati contestati dicendo che l0interpretazione di tali non
com,aciava esattamente con ci che vi " scritto nelle sacre scritture* ma come molti giornalisti
sanno* prendere un argomento* modificarlo riadattandolo a ci che conviene e ripu,,licarlo* " un
lavoro al quanto difficile...

$l fine di nascondere il fatto che non esiste nessuna ,ase storica per le sue ,ugie teologiche* il
clero cristiano si " reso colpevole di vergognosi crimini distruggendo* sin dall0inizio* molte delle
opere degli storici dei primi secoli dell0era cristiana.
9uel poco che ci " pervenuto " talmente alterato e modificato da distruggerne* quasi sempre* il
suo valore storico.

=no dei pi grandi crimini della storia cristiana " stata la distruzione* nel @CD E.%.* del Tempio di
Serapide e dell0 annessa ,i,lioteca* -nota come 2i,lioteca di $lessandria.* perpetrata da fanatici
cristiani* guidati dal vescovo Teofilo -il piromane.* con la connivenza dell0Imperatore Teodosio I.

7a ,i,lioteca conteneva circa E?? mila volumi* tra cui manoscritti ,a,ilonesi* assiri* fenici* persiani*
composizioni ,uddiste* scritti e,raici e papiri egizi.
7a ,i,lioteca era il sim,olo* per i cristiani* del mondo e del sapere pagano.
9ualche tempo dopo* al fine di completare l0 opera devastatrice* l0 arcivescovo #risostomo
eccitava i suoi fanatici esprimendosi in questi termini:

89ualsiasi traccia dell0antica filosofia e della letteratura del mondo antico deve scomparire dalla
faccia della terra8.



Inizia quel processo secolare di egemonia culturale* da parte della chiesa* che mira ad imporre ai
credenti una forma di u,,idienza animale* escludendo qualsiasi forma di li,ero ragionamento.

9uesta politica* applicata per D? secoli* fu confermata e ancora ri,adita dal #oncilio di Trento* nel
DAFAGDAH@.
(ei secoli che seguirono molti studiosi si dedicarono al recupero di queste opere -molte tradotte*
a suo tempo* in ara,o. conservate massimamente in 2aghdad e in altri eccellenti centri culturali.


Il @ Settem,re del AC? viene nominato papa :regorio I -AC?GH?F.* in seguito santificato e definito
8magno8. =no dei peggiori oscurantisti che la storia ricordi.

(emico ed oppositore di tutte le scienze* del pensiero razionale* della cultura grecoGromana e
della filosofia viene ricordato per una lettera -passata alla storia. inviata al vescovo di %ienna
-Irancia. dove testualmente si legge:

8...a,,iamo sentito una voce* che non posso riferire senza disonore+ sem,ra che nella tua
congregazione si insegni la grammatica8.

/are* ma non " certo* che a,,ia introdotto nella liturgia della chiesa il 8#anto :regoriano8* in
seguito molto diffuso.

Essendo proi,ito alle donne la partecipazione attiva ai riti liturgici* in seguito alla necessit& di 8voci
,ianche8* furono castrati orri,ilmente ragazzi in et& preGpu,erale* da destinarsi a tale ,isogno.
$veva comunque tutti i numeri e le qualit& per essere poi proclamato 8santo e magno8<


Intanto nacque una nuova usanza: quella di arrostire i cosiddetti eretici sul rogo.
7a prima esecuzione avviene in :ermania.

9uesta 8moda8 destinata a durare sino all0inizio del DJ??* verr& successivamente raffinata e
migliorata dall0istituto della 8santa8 inquisizione che verr& fondato da :regorio IK nel D>@D -E.%...

Il piacere sadico di mandare a morte* con orri,ili tormenti* i propri nemici -o presunti tali. "
sempre stata una costante nella storia della religione cristiana.

/arecchi secoli dopo* ai tempi della 4erum (ovarum* 7eone KIII scriveva:


8Tutti i governanti devono onorare il sacro nome di dio* e uno dei loro principali impegni deve
essere quello di favorire la religione. L...M
7a pena di morte " il necessario ed efficace mezzo affinch" la chiesa consegua i propri fini* quando
i ri,elli cospirano contro di essa e i distur,atori dell0unit& ecclesiastica* specialmente gli ostinati
eretici* non possono essere arrestati con nessun0altra pena dal continuare a minare l0ordine
ecclesiastico ed istigare gli altri ad ogni sorta di crimine.8





/rima di quest0epoca il diavolo non era mai stato una figura troppo incom,ente per la massa dei
credenti.
3algrado il fatto che moltissimi 8dotti8 avessero scritto fior di trattati di 8demonologia8* la massa
lo riteneva come una figura paurosa e inquietante con cui* tutt0al pi* fare eventualmente i conti
se capitava di morire in stato di peccato e senza il nullaosta del prete per l0 aldil&.

70opera di Dante poteva* al limite* titillare la mente dei no,ili* degli aristocratici e di quelli che
sapevano leggere ma non certo quella del popolo analfa,eta sottoposto alla continua e pressante
invadenza del prete.
$ parte dunque il passato* si pu dire che* a partire dal D@>?* la letteratura clericale e gli scritti sul
demonio si fanno sempre pi frequenti e puntuali* facendo ,ene attenzione a mettere in evidenza
i complici stessi del demonio* residenti sulla terra* quali streghe* maghi* eretici* apostati* e cos;
via..
Si contano in parecchie decine i testi di questo genere prodotti tra il D@?? e la fine del DH??.

/arecchi di questi vennero in seguito ristampati pi volte ed alcuni di essi sono reperi,ili* ancora
oggi* nelle li,rerie specializzate.

E dato quindi che il diavolo* poveraccio* non poteva fare tutto da solo* si pens* ovviamente* di
individuare in terra i suoi aiutanti -cio" streghe* maghi ed eretici vari. da catturare e punire
convenientemente* attri,uendo loro poteri dia,olici quali il volo notturno* il sa,,a ed altre
fantasiose capacit& malefiche.

$ partire dal D@?? e sino all0inizio del DE?? l0 Europa -ma non solo. " stata travagliata da una
profonda crisi economica ed esistenziale dovuta* prima* alla paurosa peste nera che* a partire dal
D@FH* ha spopolato tutti i paesi generando conseguentemente una estesa carestia ed una
profonda crisi economica* provocando anche sollevazioni del mondo contadino ridotto alla fame.
$ questo si deve aggiungere l0avvento del luteranesimo* le guerre di religione e la presa di
coscienza dell0esistenza di un papato marcio e decadente.


$lla domanda che il popolo si poneva: perche dio " sordo alle nostre sofferenze

venne facile la risposta:

/erch" il diavolo* suo potente nemico* lo impedisce.


Divenne allora cosa agevole al prete individuare astutamente gli aiutanti del diavolo in terra e
perseguitarli con la tortura ed il rogo incamerando nel ventre della chiesa i ,eni delle vittime.

E0 praticamente impossi,ile sta,ilire quante siano state le vittime di questa 8cristiana8 follia.
Si ritiene attendi,ile una stima di D.A??.??? persone* a partire dal D@F? al DEA? e oltre.






Secondo la visione scientifica della preistoria* $damo il presunto uomo* autore del peccato
originale non " mai esistito.
#erto* la storia era solo sim,olica no 9uindi :es si " fatto torturare e giustiziare per un peccato
sim,olico di un individuo inesistente


Spesso a causa di qualche lutto* di qualche perdita* di qualche delusione d0amore* pro,lemi nella
carriera e cos; via dicendo si diventa cos; tristi e vulnera,ili a qualunque legame di tipo
sovrannaturale.
Si pensa magari che esista una forza l& fuori che cerca di comunicare con noi tramite testi di
canzoni* ,anali coincidenze* numerologie...si ci prova ad aggrappare a qualcosa.
Inventiamo per esempio un amico immaginario che ci vuole ,ene* che " comprensivo con noi e
che ha un piano per noi.
Ogni cattolico " convinto che alla fine quando moriremo* andr& in un posto migliore* con Dio.

3a che vuol dire andare in un posto migliore #ome lo si immagina il 8paradiso8

$lcune delle ipotesi che mi vengono in mente pensando al paradiso sono:
D. Ognuno ottiene quel che vuole.
>. =na sensazione di piacere dove la nostra anima " 8immersa8 nelle altre e in 8Dio8.
/arlando del primo punto ,asta poco per capire che ci non " possi,ile.
#he ci piaccia o no la nostra felicit& spesso causa la non felicit& dell0altro e avere quel che si vuole
comporta il non farlo avere ad un altro.
=n esempio ,analissimo " il semplice fatto che non si pu avere la stessa donna o lo stesso uomo.
Inoltre avere tutto ci che si vuole senza regole non credo che possa comportare una felicit&
eterna* porto come esempio un gioco per console:
Il gioco in se e per se ha delle regole* ma se noi usiamo dei 8trucchi8 possiamo ottenere quel che
vogliamo* all0inizio " una cosa piacevole ma a lungo andare il gioco non ha pi uno scopo e ci
stanca.

4iguardo il secondo punto " sufficiente dire che se per ottenere questa felicit&* do,,iamo perdere
la nostra individualit&* perch" " l0unico modo di ottenerla* che significato ha


Ireud diceva che la religione monoteistica rispetto ai dogmi delle religioni fa si che le persone
portano in sN il carattere dei sintomi psicotici* ma al contempo* come fenomeno di massa*
sfuggono alla maledizione dell!isolamento.
Il credente non prova disagio per queste illusioni. (on sente il ,isogno di rista,ilire il senso della
realt&.
#onsidera %erit& le sue credenze* perch" sa di condividerle col gruppo dei fedeli.

Sfugge cos; al peso dell!isolamento* che " la 'maledizione) di ogni altra sintomatologia nevrotica.
In questa prospettiva* i rituali religiosi possono costituire un formida,ile rifugio per le nevrosi
individuali.


=n altro punto che mi lascia perplesso " come " possi,ile che i dieci comandamenti costituiscano
le dieci pi importanti indicazioni che ,isogna rispettare e seguire.



I primi quattro parlano solo di adorare e rispettare Dio e che essenzialmente Egli " un Dio geloso e
non vuole che si veneri qualche altro Dio* gli unici due che sono vere e proprie leggi sono non
ru,are e non uccidere+ non si parla di stupri* a,usi su minori* e tante altre cose che se dovessimo
fare una lista pro,a,ilmente includeremmo oggi.

3a " proprio questo il punto* la societ& " cam,iata e si " evoluta* un tempo si pensava che la terra
fosse piatta* che il sole girasse attorno alla terra e che essa costituiva il centro dell0universo*
cos0altro " rimasto immutato


Se si interpreta la 2i,,ia fino agli estremi* e qualcuno lo fa* si pu giustificare l0omicidio.
9uesto mi ricorda una frase di un fisico eretico* vincitore di un premio no,el* Steven Oein,erg:

P87a religione " un insulto alla dignit& umana. #on o senza di essa* avremmo persone ,uone che
fanno ,uone azioni e persone malvagie che fanno azioni malvagie. 3a per far fare cose malvagie a
persone ,uone* occorre la religione.8Q




/assando adesso ad un altra figura del 8cristiano8 non possiamo di certo tralasciare il papa....il
papa...#ome quasi tutti ,en sanno " il successore di san /ietro:

8Tu sei ,eato Simone* figliuolo di :iona* perchN non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo*
ma il /adre mio che " nei cieli. E io altres; ti dico: tu sei /ietro e su questa pietra edificher la mia
#hiesa8

:razie al papa e ai suoi ministri la parola di Dio viene interpetrata e annunciata al popolo*
personalmente non ho nulla contro il papa* solo non riesco a spiegarmi il coraggio di andare in uno
dei continenti pi devastati dalla Sindrome da Immunodeficienza $cquisita e dire che
87!epidemia di $ids non si pu superare con la distri,uzione dei preservativi che* anzi aumentano i
pro,lemi8.
#ome si pu essere contro l0omosessualit& definendola una malattia da de,ellare* una psicosi.

(el caso del matrimonio omosessuale* che danno produce /erch" essere cos;0contrari Sono due
persone che vogliono vivere assieme* non sono affari loro #he diritto a,,iamo noi di interferire

E se adesso state pensando* 8%a ,ene* certe cose non le condivido8* mi chiedo come fate allora a
dire che seguite gli insegnamenti di :es* visto che ci che dice il successore di San /ietro* lo dice
Dio* e Dio " infalli,ile.

Si tratta dunque di una fede a convenienza Sentire il papa la domenica dire 8(iente preservativi8
ed esclamare un sonoro RE$1 mentre si ride Tanto poi esistono le confessioni...

In fin dei conti i credenti vogliono che vi sia qualcuno a dare regole su come vivere la vita* e poi
nemmeno le si conoscono* n" le si rispettano+


Si dice di amare il sesso e di amare Dio contemporaneamente* quando sappiamo tutti che questa "
un0evidente contraddizione* in quanto Dio considera peccato il sesso che non sia atto a procreare
e solo a procreare.

Si va a scuola* si leggono li,ri* si ci serve della scienza per curarsi ma poi si " superstiziosi come
l0ultimo degli ignoranti.
7a religione " superstizione* perch" nei momenti difficili* la gente si attacca a tutto.


=n altra cosa che mi lascia molto perplesso " il lusso..." sufficiente fare un giro per il vaticano*
pensate che #risto potesse davvero concepire palazzi simili (on vi sem,ra un po0 in contrasto con
il suo messaggio....
Secondo le scritture egli viveva nella povert& e non penso proprio che oggigiorno se ne andre,,e
in giro conciato come il papa.

Inoltre avete mai pensato a quanti Santi vi sono
Sem,ra quasi che il cristianesimo stia diventando una religione politeista* con tutti i mini Dei che le
persone venerano.
In Italia hanno condotto un sondaggio dove chiedevano 8quando sei in crisi* chi preghi8.
Sapete chi c0" al HS posto
:es #risto.

3a in fondo non " cos; male* credere nei codici morali che ci ha trasmesso la ,i,,ia.
Il pro,lema " che essi sono di du,,ia origine e veridicit& e spesso contraddittori.
7eggendo attentamente possiamo notare un sistema morale che chiunque trovere,,e deleterio.

/artendo dall0antico testamento* che " la radice del #ristianesimo* del :iudaismo e dell0Islam* il
Dio che vi " presente " un Dio orgoglioso* geloso e meschino* vendicativo e ingiusto* che spinge la
sua gente a commettere omicidi di massa.

#ito un racconto dal li,ro dei :iudici* dove un sacerdote che stava viaggiando con sua moglie*
pass la notte in casa di un anziano* ma durante la cena* una folla venne ad esigere* che il padrone
di casa consegnasse loro l0ospite maschio.

70anziano rispose: 83iei fratelli vi prego* non siate malvagi* prendete mia figlia* che " vergine* e
pure la concu,ina* ve le condurr fuori* a,usatene e fatene ci che vi pare* ma non commettete
una simile infamia verso quest0uomo.
9uindi divertitevi violentando e umiliando mia figlia* ma mostrate il dovuto rispetto al mio ospite
che infondo " un uomo.8

9uesta " una dei tanti racconti raccapriccianti che fa parte della storia che ci mostra la condizione
femminile in questa societ& religiosa.


(el nuovo testamento :es* 8ripara ci che vi era di s,agliato e mette tutto a posto8+ in effetti da
un punto di vista morale* vi " un grande progresso.



Il pro,lema risiede per* proprio nell0idea di Dio che si incarna in un uomo :es* secondo un
mistero della trinit& che la 8nostra mente non pu comprendere8* per essere torturato
orrendamente e giustiziato per redimere tutti i nostri peccati* non solo quello originale di $damo
ed Eva* ma anche tutti quelli nostri futuri* che li compiamo o meno.

3a se Dio voleva perdonare i nostri peccati* perch" non farlo e ,asta #hi cerca di impressionare
essendo giudice* giuria e pure vittima di un0esecuzione.


3i sem,ra strano che dovremmo ascoltare alcune parti della 2i,,ia e altre no* voglio dire se noi
a,,iamo gi& la capacit& di capire cosa sia giusto e cosa sia s,agliato per la societ& di oggi* perch"
preoccuparsi della 2i,,ia /enso sia proprio un incoerenza.

$i credenti piace affermare che il loro Dio fornisca loro una scorciatoia per capire ci che " ,ene e
ci che " male* ma " di certo moralmente superiore fare del ,ene perch" ne vale la pena*
piuttosto che per avere un profitto con Dio.
Il nostro vero senso del ,ene e del male non ha nulla a che fare con la religione.


Iorse certe volte non avere fede " un lusso+ per esempio entri in una prigione e senti un tizio dire*
qui dentro non ho niente a parte :es.
9uando a qualcuno muore una persona cara* che amano* e si cerca* si spera* nella possi,ilit& di
una vita ultraterrena* dove magari sar& possi,ile rincontrarla.
Ed " proprio questo il pro,lema* essere soli " doloroso* e proviamo ad aggrapparci a qualunque
cosa pur di non sentirci cos;.
E cosa c0" di meglio nel cercare conforto in un Dio che manda suo figlio* in realt& se stesso* in una
missione suicida per perdonare l0umanit& dal 8peccato8 e grazie a ci* qualunque cosa farai in vita*
se ti pentirai 7ui ti perdoner& e ti accoglier& tra le sue ,raccia.
8Dio " un Dio infinito* agisce in modi misteriosi che non sempre capiamo8* non vi sem,ra un po0
come una scappatoia

#on l0eccezione delle religioni pi moderne* come 4aTlism * 3ormoni * ScientologU * e la Iede
2ahVW * la maggior parte le religioni sono state formulate in un momento in cui l0origine della vita* il
funzionamento del corpo e la natura delle stelle e dei pianeti erano ancora poco conosciute.

Sistemi religiosi che tentano di tener conto delle notevoli questioni personali* e cercano di
spiegare un0esistenza spaventosa* di solito attraverso una narrazione drammatica che illustra
come il mondo e la loro comunit& si formi.
9uesti racconti sono stati destinati a dare conforto e un senso di relazione con forze pi grandi.
#ome tali* esse possono essere serviti a svolgere parecchie funzioni importanti nelle societ&
antiche.

/oichN la conoscenza attuale in campi come la ,iologia * psicologia * chimica e fisica * dove la
conoscenza umana " aumentato notevolmente* molti critici G tra cui Sam 1arris * 4ichard Da56ins *
#hristopher 1itchens * e 3ichel OnfraU G sostengono come continuare a tenere queste idee sia un
sistema assurdo e irrazionale .



Ovviamente come tutti sappiamo non esiste solo il #ristianesimo* due nuove religioni nate da poco
sono il 3ormonismo e ScientologU.
4iguardo il primo essa " una confessione religiosa cristiana che si rif& all0operato di Xoseph Smith.

Secondo i 3ormoni Dio padre " un uomo in tutto e per tutto e vive in una stella di nome Bolo, e
ha avuto rapporti sessuali con 3aria.
Inoltre considerano la pelle nera " una malattia di Dio ma se si " a,,astanza degno si pu
diventare una persona con la pelle chiara -%edi 3ichael Xac6son..

4iguardo ScientologU essa non discende da una vera e propria religione ma si pu dire che
raccoglie e diffonde l0insieme delle credenze e pratiche ideate da 7. 4on 1u,,ard.

I credenti di tale religione pensano che un governatore di EA milioni di anni fa di nome Kenu port
sulla terra individui dal suo paese natale a causa di una sovrappopolazione* che poi uccise
all0interno di un vulcano usando ,om,e ad idrogeno e le anime di essi furono ipnotizzate con
perversioni sessuali e varie nozioni* creando l0essere umano.

/enso che se una persona vi raccontaste essendone convinto questa storia* voi annuireste
sorridendo e poi pian piano indietreggereste e chiamereste il DD@ perch" sicuramente quella
persona non " in possesso di tutte le facolt& mentali.

3a sapete* anche la religione cattolica " piena di assurdit&* l0unica differenza " che essa " una
storia conosciuta da tutti che viene raccontata da >??? anni.
Insomma se oggi qualcuno dicesse che sta salendo su una montagna a farsi dettare delle leggi da
Dio attraverso un roveto ardente* diremmo sicuramente che si tratta di un pazzo.


/er quanto riguarda la comunit& e,raica* essi santificano lo Scia,at perch" Dio il E giorno si ripos.
#i sono @C tipi di azioni che non si possono compiere durante lo Scia,at tra cui accendere un
fuoco* fare nodi* sciogliere nodi* arare* costruire* distruggere e cos; via dicendo* e ognuno di questi
secondo il vecchio testamento sono puni,ili con la morte.

$lcune comunit& hanno sviluppato interamente dei dispositivi per ovviare a questo pro,lema
costruendo per esempio sedie a rotelle ad aria compressa anzich" attraverso l0uso dell0elettricit& .
9uello che mi domanderei io se fossi su una sedia a rotelle: /erch" devo fare questo per
compiacere Dio quando proprio 7ui mi ha privato dell0uso delle gam,e


=n0altra religione molto particolare " il Banteismo* un termine moderno per indicare le religioni
,asate sull0uso sacramentale della #anna,is.
:li aderenti a tali culti sono noti come canteisti o canna,isti.
Il #anteismo non supporta nN discrimina nessuna chiesa* fede* o sistema di credenze. #hiunque
pu incorporare il #anteismo nella propria religione.

#hris #onrad* autore del cele,re li,ro 1emp: 7ifeline to the Iuture* fornisce la prova di come
8molte delle grandi religioni della terra hanno usato la #anna,is come sacramento nelle loro
cerimonie8+ fra queste cita ad esempio gli animisti* i cristiani copti* i rastafari* gli antichi egiziani* gli
induisti* gli sciiti* i sufi* gli zoroastriani.



7a dottrina religiosa dei canteisti sostiene che la canna,is sia una risorsa naturale apportatrice di
,enessere per tutta l0umanit&* che si de,,a sviluppare* condividere* ed usare per i tutti i ,isogni
fondamentali.
#redono che la pianta sia dotata di importanti poteri di guarigione* alcuni dei quali non possono
ancora essere spiegati e riconoscono la canapa come sacramento.

Insomma* si pu ,enissimo osservare che esistono un sacco di contraddizioni e assurdit& in
ognuna di queste religioni* e la lista in realt&* sare,,e infinita..


Spesso molti pensano* perch" prendersela con la religione Da conforto alle persone* non fa
niente di male.
2ene* forse " vero* eccetto per le maggiori guerre* l0inquisizione* le crociate* i sacrifici umani* le
streghe ,ruciate* gli attentati suicidi* l0DD settem,re* i matrimoni com,inati di minorenni* la
soppressione di donne e omosessuali...

Tutte le religioni predicano l0u,,idienza* il sacrificio* l0umilt& e la rassegnazione* ovvero il suicidio
delle coscienze individuali.
In pratica dicono* poveri non lamentatevi non protestate+ essa impone quindi uno schiavismo
mentale dal quale non N facile uscire.
Spesso* quando le cose vanno ,ene -per esempio dopo un incidente qualcuno sopravvive per
fortuna. si sente parlare di Dio.
7Yidea di un mondo in cui se succede qualcosa di ,uono N Dio che N intervenuto* N veramente una
concezione infantile e ingenua.

(on posso non citare (ietzsche in cos; par Zarathustra* nella famosa frase 8Dio " morto8.
8Dio " morto8 non " inteso letteralmente* come in 8Dio " ora fisicamente morto8* piuttosto " la
maniera di (ietzsche di dire che l0idea di Dio non " pi fonte di alcun codice morale o teleologico.

(ietzsche riconosce la crisi che la morte di Dio rappresenta per le considerazioni morali esistenti*
poichN quando uno rifugge la fede cristiana* uno si toglie il diritto della morale cristiana da sotto i
piedi.
7a morte di Dio condurr&* secondo (ietzsche* non solo al rifiuto della credenza in qualsivoglia
ordine cosmico o fisico* ma anche al rifiuto dei valori assoluti stessi* al rifiuto di credere in una
legge morale oggettiva ed universale* che lega tutti gli individui.
In questa maniera* la perdita di una ,ase sicura della morale condurr& al nichilismo.

Il nichilismo " ci su cui (ietzsche lavor per trovare una soluzione al fine di rivalutare i
fondamenti dei valori umani.
9uesto significhere,,e* cercare una ,ase che andasse pi a fondo dei valori cristiani che la
maggioranza di essi ignora.

#redeva inoltre che la maggioranza delle persone non riconoscesse -o rifiutasse di riconoscere.
questa morte per ormai radicate paure od ansiet&.
Inoltre* se questa morte venisse ampiamente accettata* la gente disperere,,e ed il nichilismo
diverre,,e rampante* verificando il credo relativistico che afferma che la volont& umana " una
legge contro se stessa G qualunque cosa sare,,e permessa.



(ietzsche pensava che ci potessero essere possi,ilit& positive per l0uomo senza Dio.
70a,,andono della fede in Dio apre la strada per sviluppare completamente le a,ilit& creative
dell0uomo.
Il Dio #ristiano* egli scrive* non sare,,e pi sulla loro strada e gli uomini potre,,ero smettere di
guardare sempre ad un regno soprannaturale ed iniziare a comprendere il valore di questo
mondo.

70ammissione della morte di Dio sare,,e come un foglio ,ianco.
[ li,ert& di diventare qualcosa di nuovo* di diverso* di creativo* li,ert& di essere qualcosa senza
essere o,,ligato a portare il peso del passato.

9uando non riesci a sopportare le tri,olazioni della vita terrena* quando non riesci a spiegarti il
perch" si muoia* quando la fatica e la frustrazione rendono arida* desolata e terri,ile la societ&*
quando i sogni svaniscono e l0amore sem,ra lontano* quando tutte queste cose accadono l0uomo
-essere imperfetto e finito. si sente indifeso e si sente smarrito innanzi alla complessit& e
all0apparente infinitezza delle cose* ecco che appare Dio.

Dio " la fede in un mondo ultraterreno* l0entit& consolatrice a nostra immagine e somiglianza che
si prende cura di noi* che ci accoglie nel suo grem,o* promettendoci la salvezza se gli si crede e se
ci si comporta rettamente.

Egli " una delle tantissime chiavi per raggiungere la felicit&* la principale secondo i credenti* il ,ene
supremo cui tutti agognamo.
9uindi se una persona ritiene che alla fine della propria vita non c0" nulla perch" mai dovre,,e
spendere ore ed ore del suo preziosissimo -e limitato. tempo a convincere i credenti della non
esistenza di Dio
=na persona convinta di incontrare i suoi cari nell0aldil& " pi serena di una che pensa che non vi
sia speranza alcuna. /erch" voler a tutti i costi togliere la speranza a costoro
Semplice* per l0evidenza dei fatti.

/enso che la necessit& di credere sia semplicemente dovuta al fatto che l0uomo ha* fin dall0origine
dei tempi* sentito il ,isogno di giustificare ci che non capiva e* cosa meglio dell0invenzione di un
essere a lui superiore..ed oltre a questa divina esistenza egli gli ha accostato un termine
indescrivi,ile* la perfezione.


4iguardo la morte nessuno " mai tornato indietro per raccontarcela* qualcuno ha detto che sente
la necessit& di credere perch" non pu immaginare di aver vissuto per niente.
3a l0uomo non vive per niente< #ondurre un0esistenza porta comunque delle conseguenze nel
mondo piccole o grandi che siano.

Studiando la storia tutti i giorni ricordiamo uomini * che anche nel loro piccolo sono stati gli artefici
del domani.
70azione stessa del mettere al mondo un figlio permette che la civilt& umana proceda* che questi
generi a sua volta una famiglia* che magari scopra nuove cose nel mondo.
E0 infinito il contri,uto che si da solo generando una nuova vita* figurarsi pensare alle conseguenze
di ogni azione che si compie vivendo.


Si dice che il minimo ,attito d0ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall0altra
parte del mondo.

Il nascere per poi morire " una legge del mondo* la scienza lo conferma* ma " tutto ci che avviene
durante che contri,uisce ad un disegno pi ampio.
(on ritengo giusto vivere solo con l0egoistico pensiero che poi qualcuno ci ricompenser& delle
8,uone azioni8 o ci punir& dei misfatti..
7a morte " semplicemente lo stadio finale del nostro contri,uto nel mondo.
9uando diciamo che l0uomo " responsa,ile di se stesso* non intendiamo che l0uomo "
responsa,ile della sua stretta individualit&* ma che egli " responsa,ile di tutti gli uomini.
Sono responsa,ile di me stesso e per tutti e creo una certa immagine dell0uomo che scelgo.
8Scegliendomi* io scelgo l0uomo.8


Detto questo* voglio riportarti questa osservazione* molto scientifica.
(oi non siamo responsa,ili di ci che facciamo.
Ogni singolo pensiero o atto* ogni emozione o comportamento non " riconduci,ile ad una nostra
scelta deli,erata.
Tutto ci che facciamo e0 determinato dalla commistione tra i caratteri del nostro D($*
dall0educazione che a,,iamo ricevuto e dall0esperienza che a,,iamo maturato. In ,reve* dalla
nostra genetica e dall0am,iente che ci circonda.

Il li,ero ar,itrio non esiste* perch" non siamo altro che esseri che sono influenzati passivamente
dall0am,iente e che reagiscono ad esso in ,ase alle peculiarit& genetiche e ai ricordi che a,,iamo
maturato* niente pi.
=n DaUa6o del 2orneo* che colleziona le teste dei nemici vinti in guerra* pensa che appendere il
cranio di un avversario sulle pareti di casa sia un segno di rispetto per il vinto.
E0 forse colpevole se gli sono state inculcate queste idee


=n altra forza che tenta di dare una credi,ilit& maggiore alla figura di Dio* " sicuramente il
83iracolo8.
4iguardo i miracoli molti dicono che essi sono sottoposti a rigorosi test da parte della scienza.
Ed " proprio essa a parlare di 'soprannaturalit&) dell!evento.

=na peritonite polmonare o un tumore in metastasi che guarisce all!istante* una gam,a
incancrenita in cui ricrescono H centimetri di osso.
$ 7ourdes di miracoli del genere la scienza ne ha riconosciuti HE* tutte guarigioni immediate e
durature. (egli ospedali non avvengono guarigioni da malattie terminali immediate.

3a quali sono i fatti Ogni tanto* a 7ourdes* qualcuno guarisce misteriosamente.
I cristiani concludono cos; che si de,,a trattare di un miracolo. /erchN non " cos;

#arl Sagan* forse il pi famoso 'divulgatore scientifico)* ha cercato di 'spiegare)* -nel suo li,ro 'Il
mondo infestato dai demoni)* 2aldini \ #astoldi DCCE. questi miracoli:

8 $ 7ourdes* la #hiesa cattolica ha riconosciuto finora l!autenticit& di soli HA casi* in un periodo di
DF? anni. Su questo dato " interessante fare le seguenti considerazioni.


(el periodo considerato si stima che il numero di pellegrini recatisi a 7ourdes si aggiri intorno ai
cento milioni.
9uindi* in ,ase al numero di guarigioni riconosciute* la pro,a,ilit& di essere guariti " inferiore a
una su un milione.
Ora* si " stimato che per i tumori esiste una pro,a,ilit& di remissione spontanea compresa tra uno
su diecimila e uno su centomila.
Se si ammette che non pi del A] di tutti i pellegrini che si recano a 7ourdes siamo malati di
cancro* si sare,,ero dovuti verificare da A? a A?? casi di guarigioni 'miracolose).
Sulle HA guarigioni riconosciute dalla #hiesa solo tre erano rappresentate da malati di cancro.
9uindi il numero di guarigioni a 7ourdes " addirittura pi ,asso di quello che ci si dovre,,e
attendere in ,ase alle statistiche.

9ueste osservazioni dovre,,ero indurre a un!estrema cautela nei confronti di tutte le cosiddette
'guarigioni miracolose).
#ome al solito* invece* vi " la tendenza* alimentata dai media* a gridare immediatamente al
miracolo.
=n!ultima considerazione* infine* dovre,,e ulteriormente consigliare un sano scetticismo: "
piuttosto significativo il fatto che nessuna guarigione miracolosa a,,ia mai comportato eventi che
sare,,ero inconfuta,ilmente prodigiosi* quali la crescita di un arto amputato o il rinsaldamento
del midollo spinale reciso.8


Inoltre* proviamo a pensare per un attimo che a 7ourdes accadano veramente guarigioni
miracolose -anche se* come a,,iamo visto* pro,a,ilmente non " cos;..
9uale delle seguenti conclusioni ha pi senso

D. Esiste una qualche forma di energia* o qualcosa che ancora non sappiamo spiegare* che esiste in
quel luogo e ha l!effetto di curare le persone. I cristiani ne hanno approfittato dicendo che " un
miracolo di Dio.

>. Dio ha deciso che fa i miracoli soltanto a 7ourdes* o,,ligando i malati ad andare fino a l; per
curarsi. =na volta l;* non li cura tutti* ma soltanto alcuni.

9uale delle due " pi ragionevole


=n altro du,,io che ho da tanto tempo mi viene da 8coloro che ,estemmiano8.
Esistono due tipi di persone che ,estemmiano: #hi crede* e chi no.

/er tutti i credenti che ,estemmiano non penso proprio che il vostro fantomatico Dio si offenda
per i vostri insulti* penso che sare,,e il colmo* " come se vostro nipotino di @ anni dicesse a
2erlusconi che " un presidente di merda.

70assurdit& invece risiede proprio in chi non crede e ,estemmia* questa " una cosa che mi ha
sempre lasciato perplesso: perch" lanciare insulti verso qualcuno o qualcosa che sai che non
esiste
E0 un po0 come dire ad una donna 8Ti taglio le palle8* al massimo si potre,,e dire 8Ti taglio le
ovaie8* quello si che sare,,e utile.




Oramai penso che il mio punto di vista sia ,en chiaro* essenzialmente quando una persona
,rillante mi dice che " credente la mia stima verso quest0ultima scende* ma ci che odio di pi " il
falso moralismo* il ,igottismo* l0ignoranza s,andierata e non sopporto quelle persone che pur
avendone la possi,ilit& si chiudono al mondo* senza possi,ilit& di replica* senza cercare di
migliorarsi* perch" loro la verit& assoluta la sanno gi&.

#0" chi pensa che questo sia solamente un essere cinico inutile* che non porta a nulla...

%orrei sapere qual " la differenza tra un cristiano e un ateo* cosa fa grazie alla sua cristianit& per
l0altro che un ateo* un musulmano* un e,reo* un induista* non possa fare.
Il perdono e l0amore di Dio sono due risposte comuni* ma concretamente in cosa consistono

Secondo una statistica una persona su sei crede che :es far& ritorno durante la propria vita.
9uesto " quello che " la religione per molti* presunzione* mascherata da umilt&.

4eligioso o meno una persona dovre,,e rispecchiarsi nella definizione iniziale dei valori universali
8umani8 e cercare di essere moralmente il pi corretto possi,ile.
(on lo si fa per sperare in un premio nell0aldil& o per l0apprezzamento di Dio* lo si dovre,,e fare
perch" si dovre,,e ritenere giusto cos;.
(on " la morale ad essere nata con la religione* semmai " il contrario. 7a religione rispecchia
concezioni morali autonome.

4iguardo la questione iniziale secondo un ateo la vita si esaurisce al momento della morte e trovo
giusto quindi che ,isognere,,e viverla al meglio* cercando di essere il pi felice possi,ile* ma
senza che questo vada in alcun modo a danno di altri.

9uando si sar& in punto di morte e si penser& alla propria vita non dovre,,e ,astarci dire 8mi
pento dei miei peccati8 per morire sereno* ,isognere,,e confrontarsi con se stessi e capire se la
propria vita " stata vissuta 8umanamente8.

(on esiste un Dio ,enevolo che ci mantiene li,eri dal male* ma esso non " una ricetta per la
disperazione anzi penso il contrario.
(egando l0idea di un0altra vita* possiamo avere pi entusiasmo in questa* il 8qui e ora8 non "
qualcosa da sopportare prima che arrivi la gioia eterna o la dannazione.



Marcello Vecchio