Sei sulla pagina 1di 16

Morte e letteratura per l'infanzia

[...]But it was much earlier even than that when most people forgot that the very oldest stories are, sooner or later, about blood. Later on they took the blood out to make the stories more acceptable to children, or at least to the people who had to read them to children rather than the children themselves (who, on the whole, are uite keen on blood provided it!s being shed by the deserving"#, and then wondered where the stories went.
"$hat is to say, those who deserve to shed blood. %r possibly not. &ou never uite know with some kids.'
(from Hogfather by (ir $erry )ratchett#

*orte e pedagogia $ematiche come morte e sangue sono, sin dagli albori della letteratura per l+infan,ia, argomenti scomodi per gli adulti ma affascinanti' per i bambini. -on intendo dilungarmi eccessivamente dal punto tematologico (occorrerebbe almeno consultare delle enciclopedie tematiche della letteratura per una ricerca approfondita# ma . fondamentale dire che uesti due temi vengono reputati affascinanti dai piccoli lettori perch/ sono spaventosi e sconosciuti. 0erto occore tenere presente che c+. una gran differen,a fra immaginare la *orte e vederla1 anche se i bambini sono, sovente, ben lieti che un cattivo sia punito di morte violenta e si scandali,,ano invece per la morte di un personaggio immaginario non colpevole' ueste rea,ioni si verificano in loro soprattutto perch/ essi pensano la morte come ualcosa di lontano ed astratto (ed . uesta, in genere, l+idea che, noi adulti, vogliamo dar loro della morte#. -ella stragrande maggioran,a dei casi, effettivamente, la morte viene spiegata come ualcosa di misterioso (e doloroso. 2 bambini sanno benissimo che la morte implica dolore anche se, spesso, ignorano che tipo di dolore sia e da chi venga provato. 2 bambini sanno perr3 che morte e dolore sono connessi e, in genere, lo sanno perch/ noi adulti siamo pessimi attori.# e l+uso dell+aggettivo misterioso . un buon escamotage per evitare spiega,ioni ulteriori. 2l lato pericoloso del concetto di mistero . nell+implica,ione semantica del fascino della scoperta (ed . per uesto che sgridare un bambino ed instillargli un po+ di paura dell+ignoto pu3 aver senso in alcuni contesti4#. (i tenta di fare molta atten,ione uando si parla di morte ai bambini, di non in uietarli, soprattutto, altri tentano di essere molto chiari ma non esiste un metodo consigliabile1 nel 4556 mio padre mi spieg3 la morte come la fine naturale di tutte le cose', uando poi, agli ini,i del 7889, egli mor: non potei fare a meno di arrabbiarmi pensando che la sofferen,a che viene dalla morte di ualcuno cui si vuol bene, appartenendo ai vivi che restano, muore solo uando muoiono uelli che restano. )ensiero egoista, sen,a dubbio, ma a 4; anni e me,,o non si pu3 rimanere stoici di fronte alla morte1 capire che essa . la fine naturale di tutte le cose' non basta a spiegare perch/ ogni cosa deve finire (se poi si tratta di cose e persone che riteniamo indispensabili non esiste alcuna spiega,ione che si possa ritenere valida dal punto di vista soggettivo.#. <n bambino che, per caso e per sfortuna, vede la morte difficilmente pu3 diventare un adulto sen,a l+ausilio di uno psicologo e dei familiari, anche se difficile non vuol dire impossibile, soprattutto se consideriamo i bambini per ci3 che sono1 piccoli esseri umani con possibilit= infinite ed un sistema logico molto pi> elastico di uello degli umani adulti (perch/ ancora in costru,ione#.
4 (e insegniamo ai bambini ad aver paura di finire sotto le macchine (un cordiale invito a non sperimentare ospedali ed obitori# uesto ragionamento ha senso. 2nsegnando ai bambini d aver paura di tutto ci3 che . misterioso si rischia solo di creare i piccoli totalitaristi del domani.

0i3 che . seriamente difficile nello spiegare la morte ad un bambino . il fatto che, ualun ue cosa gli si dica, non sapremo mai fino a che punto egli riesce a capire che si tratta di un processo definitivo ed irreversibile. 2n genere si dice che ueto concetto si affacci chiaramente alle loro menti verso i ?@; anni. La morte nella letteratura per l+infan,ia Aaremo un occhiata al tema della morte e al suo evolversi nei libri di letteratura infantile. La tratta,ione sar= informale e i dati presentati non saranno sufficienti (ci sarebbero molti libri da trattare e una buona analisi tematologica richiederebbe anni di lavoro#. Blla fine ci sar= un apparato iconografico di tre pagine, anche per riprendersi un po+. La *orte alla fin fine . una parte del mondo1 spesso uando non . alla fine di una storia . al suo ini,io1 Jane Eyre . orfana, Il giardino Segreto e Oliver Twist sono altre due storie con protagonisti orfani, Bambi . uno dei pochi a diventare orfano durante lo svolgersi della sua storia ma, alla resa dei conti, la morte sembra essere spesso utili,,ata come catastrofe necessaria alla riuscita di un buon plot. -oi ci soffermeremo brevemente sulle innova,ioni di uesto tema, come delle tarme della carta che si spostano di fretta, da un libro all+altro, su di una vasta mensola tentando di ingerire uanta pi> carta possibile. *orire1 un concetto, differenti parole, molti dibattiti *orte e morire, il mondo della sinonimia . ricco sia per il nome che per il verbo, il mio sinonimo preferito . Curtains, fore perch/ mi fa pensare al teatro, bitter end . confortante ma molto denotato, mi piacciono molto anche le espressioni to give up the ghost, mi d= un+idea di continua,ione e to shuffle off this mortal oil che mi fa pensare alla morte come al levarsi un peso... prima di perderci in un+analisi semantica (che per esssere portata a termine decentemente richiederebbe una vita e molte tabelle# suggerirei di dare un occhiata ad alcune parole1 [...]words that are usually considered synonymous, e.g. to die, to pass awayCto begin, to commence, etc., we find that the connotational component or,to be more eDact, the stylistic reference of these words is entirely different and it is only the similarity of the denotational meaning that makes themsynonymous. $he words, e.g.to die, to walk, to smile, etc., may be con@sidered identical as to their stylistic reference or emotive charge, but asthere is no similarity of denotational meaning they are never felt as synonymous words. $he verb to starve, e.g., in %ld English (%E.steorfan# had the meaning Fto die! and was habitually used in collocationwith the word hunger1 (*E. sterven of hunger#. Blready in the 4?th century the verb itself ac uired the meaning Fto die of hunger!. (imilar semantic changes may be observed in *odern English when the meaning of one word is transferred to another because they habitually occur together in speech'
G. (. Hin,burg , (. (. Ihidekel,H. &. Inya,eva, B. B. (ankin, ! CO"#SE I$ %O&E#$ E$'(ISH (E)ICO(O'*, (econd Edition Gevised and Enlarged, *%(0%J K&(LBMB LI%LB, 45;5

-ei nostri testi uindi ci limiteremo a cercare i termini base1 &eath e l+uso del verbo to die nei suoi modi e tempi per evitare di aggirarci nel complesso mondo della parasinonimia dove sono ancora accesissime discussioni non troppo letterarie (come per esempio uella sul perch/ to +ill non deve essere tradotto' come to ause death e altri problemi riguardanti ergativit= e performativit= dei verbi inglesi#

*orte come libera,ione (letteratura puritana... ma non solo# -ell+esempio letto in classe tratto da1 Mames Maneway, ! To+en for hildren, being an e,a t a ount of the onversion, holy and e,emplary lives and -oyful deaths of several young hildren ./01/234 troviamo, in due sole pagine, ben 9 occorren,e del verbo to die e l+occorren,a della parola death nel sottotitolo dell+esempio 2K. (tiamo parlando di -oyful deaths5 morti felici. Nelici perch/ 2 nostri piccoli protagonisti del mondo puritano muoiono innocenti e timorati di Aio. $ralasciando lo sgomento7 che un ualun ue ateo o laico occidentale del ventesimo secolo pu3 provare al primo impatto con uesti testi, assai meno lontani di uanto pensiamo dal mondo attuale, dbbiamo tenere presente innan,itutto che l+autore ha un sincero desiderio di scrivere espressamente per i bambini che chiama my dear lambs'. (in dall+ini,io si nota che il linguaggio . fortemente connotato in senso religioso, gli agnellini ricorrono, da sempre, nella Bibbia come simbolo degli innocenti figli di Aio. Maneway uindi sfrutt le metafore pi> comprensibili per dei piccoli lettori che vanno regolarmente a messa mentre li indiri,,a, attraverso i suoi buoni esempi, sulla strada da seguire. (e parlo di esempi e non di protagonisti . perch/ almeno nel racconto che abbiamo letto, la bambina non viene mai nominata1 Maneway utill,,a il pronome personale (he, la chiama child, poor little thing ma non ci rivela mai il suo nome (ammesso che ne abbia uno#1 (he would be oftentimes admiring of Hod!s mercy for so much goodness to her, rather than to othersC that she saw some begging, others blind, some crooked, and that she wanted nothing that was good for her. (he was many a time, and often in one hole or another in tears upon her knees.' )robabilmente perch/ nella narra,ione . di estrema importan,a che tutto il bene sia ricondotto a Aio e non ad un eventuale *ary, Mane, Eli,abeth o altro. Bnche se l+autore vuole rivolgersi ai bambini non riesce a fare a meno di mettere in primo piano il suo scopo didattico, spersonali,,ando i piccoli protagonisti della storia per instillare concetti nelle menti dei piccoli riceventi. (i ha uasi l+impressione che abbia una certa ansia di arrivare al finale1 (he said, she did believe in 0hrist, and desired, and longed to be with him, and did with a great deal of cheerfulness give up her soul.' La morte gioiosa non . un concetto che caratteri,,a solo la letteratura religiosa per l+infan,ia1 il personaggio giovane e angelico ma di salute fragile non rimane un+inven,ione bigotta e trista della fine seicento'C rimane an,i saldamente attaccato alla letteratura Europea, dalla piccola fiammiferaia alle coprotagoniste di molti roman,i di forma,ione1 l+angelo innocente che muore fra le braccia delOdella protagonista causando in luiOlei un dolore atroce (ma altamente formativo 6#. (i pensi solo alla figura di Beth in )iccole Aonne di Luisa *ay Blcott1 Beth was looking up at her so tenderly that there was hardly any need for her to say,
7 (gomento relativo1 fra i libri per bambini, circolano testi come i raga66i della via 7aal di Nerenk *olnar e il libro Cuore di Edmondo Ae Bmicis dove possiamo vedere piccoli protagonisti morire o restare mutilati per motivi etici o patriottici, sicuramente pi> moderni di uelli religiosi ma non per uesto sufficienti a classificare uesti libri come piacevoli per i piccoli lettori. Bn,i uesti libri, sebbene siano interessantissimi, riescono ad immelanconire (almeno a mio parere# anche un adulto. )ersonalmente, avendoli letti all+et= di sei anni, non me ne sono sentita turbata pi> del dovuto1 ho pianto uanto mi serviva ed ho tirato avanti. *i sono forse serviti a capire, abbastan,a presto, che nessun adulto ha tanto potere da preservare un bambino da certi turbamenti. )enso spesso che, se fossi stata pi> sveglia, avrei anche appreso a piangere di meno e ad arrabbiarmi di pi>. 6 Bisognerebbe chiedere ai protagonisti uanto gli interessa formarsi in codesta maniera... ma si finirebbe in pieno modernismo, con i protagonisti che escono dai libri a minacciar di morte gli autori come in $iebla di *iguel de <namuno.

Mo dear, 2!m glad you know it. 2!ve tried to tell you, but 2 couldn!t. [...] Beth lay a minute thinking, and then said in her uiet way, 2 don!t know how to eDpress myself, and shouldn!t try to anyone but you, because 2 can!t speak out eDcept to my Mo. 2 only mean to say that 2 have had a feeling that it never was intended that 2 should live long. 2!m not like the rest of you. 2 never made any plans about what 2!d do when 2 grew up. 2 never thought of being married, as you all did. 2 couldn!t seem to imagine myself anything but stupid little Beth, trotting about at home, of no use anywhere but there. 2 never wanted to go away, and the hard part now is the leaving you all. 2!m not afraid, but it seems as if 2 should be homesick for you even in heaven. [...] &ou are the gull, Mo, strong and wild, fond of the storm and the wind, flying far out to sea, and happy all alone, *eg is the turtle@dove, and Bmy is like the lark she writes about, trying to get among the clouds, but always dropping down into its nest again. Aear little girlP (he!s so ambitious, but her heart is good and tender, and no matter how high she flies, she never will forget home. 2 hope 2 shall see her again, but she seems so far away. (he is coming in the spring, and 2 mean that you shall be all ready to see and enQoy her. 2!m going to have you well and rosy by that time, began Mo, feeling that of all the changes in Beth, the talking change was the greatest, for it seemed to cost no effort now, and she thought aloud in a way uite unlike bashful Beth. Mo, dear, don!t hope any more. 2t won!t do any good. 2!m sure of that. Je won!t be miserable, but enQoy being together while we wait. Je!ll have happy times, for 2 don!t suffer much, and 2 think the tide will go out easily, if you help me. Mo leaned down to kiss the tran uil face, and with that silent kiss, she dedicated herself soul and body to Beth.' -e ho citato un pe,,o abbastan,a lungo perch/ . un libro che parla da s/1 Beth, l+incarna,ione della bont= e della timide,,a, muore sen,a uscire mai dal nido e ne . felice. R un concetto poco condivisibile, oggi, uello dell+angelo del focolare che muore sorridendoS B me non piace affatto incontrarlo dopo essermi affe,ionata ad un personaggio, tuttavia ha almeno un pregio1 uello di far credere a noi lettori che chi vive secondo bont= muoia felice. 2n uesti testi @ $o die... perchance to dreamP@ sembra un discorso valido, almeno per chi non ha nulla da rimproverarsi. *orte come puni,ione (favole, libri di avventura e molto altro# La morte come puni,ione . un tema sul uale non staremo troppo a dilungarci. (tabilitosi facilmente sin dalle prime fiabe e favole, anche uelle di animali, prosegue il suo corso con successo in tutti i secoli ed in tutti i generi letterari. (pesso si trova nelle versioni originali di uelle che, oggi, crediamo fiabe per bambini le uali erano state invece scritte per adulti (per esempio la sirenetta si sacrifica per il principe che poi sposer= la principessa di un+altra terra.#. Aue momenti importanti sono sicuramente il T222 secolo nel uale Aante Blighieri dipinge definitivamente la morte come puni,ione del peccato originale e l+epoca Kittoriana nella uale *ary (helley utili,,a la morte, secondo Bngelo *ainardi1
[...] come punizione di una colpa legata alla generazione ossessivamente presente nel romanzo. La madre di Victor, Caroline Beaufort, che muore precocemente, contagiata dalla scarlattina contratta da lisa!eth, la figlia adottiva destinata a diventare moglie di Victor, ripete la perdita materna di "ar# all$atto della nascita. La sua figura a sua volta portatrice di morte% tutto &uello che tocca da vicino o da lontano, muore. Cos' per il piccolo (illiam, suo ultimo nato, prima vittima del mostro ) secondo la speranza che lei stessa del resto aveva espresso di

incontrarlo *in un altro mondo+. ,l !am!ino porta su di s- il ritratto della madre &uando viene ucciso, e &uesta stessa miniatura sar. tra le false prove che condannano al pati!olo la giovane /ustine accusata del suo assassinio, anche lei adottata in &ualche modo da Caroline. lisa!eth sar. infine uccisa dal mostro la notte delle nozze con Victor. ,n &uesta se&uenza tragica "ar# 0helle# proietta l$angoscia delle perdite che su!isce come espiazione e castigo della morte inflitta alla madre. La creazione del mostro ruota attorno al pro!lema della generazione. 0e Victor si sostituisce alla madre nel procreare artificialmente, nel sogno poi, in cui a!!raccia felice lisa!eth nelle vie di ,ngolstadt, si avvede di stringere il cadavere in decomposizione della madre, *il corpo che !ellezza e forza, mutato in pasto per i vermi+. 0velare il segreto della generazione e&uivale a mettere a nudo il corpo, che si corrompe, della madre. 1opo &uel sogno, al risveglio, appare allo scienziato la *ripugnante mummia rianimata+ che lo fissa con occhi intelligenti. "a l$orrore proviene dalla consapevolezza di Victor che se sua madre 2la mummia in decomposizione della visione notturna3 si piega su di lui, sar. lui a morire. 4enerazione e morte si legano in un unico nodo.

Giassumendo1 Le colpe da punire si modificano facendosi via via pi> complesse, i pantheon di riferimento cambiano, ma per vedere la morte come puni,ione rimane necessario affidarsi ad una costante etica1 il male deve essere punito (anche sen,a affidarsi alla costante che completerebbe la coppia dei contrari1 il bene deve essere premiato. Bnche perch/ in un racconto horror o para@horror come Nrankenstein il focus . sul male'#. 2n ualche favola distorta i buoni vengono puniti ma, generalmente, gli autori di ueste ultime sono adulti delusi dalle fiabe che scrivono per altri adulti altrettanto delusi dalle fiabe. La morte come possibilit= di riflettere sulla vita (0hristmas 0arroll# 0harles Aickens . stato autore di molte storie usate come letteratura per l+infan,ia. (torie tremende e affascinanti. -ell+infan,ia mi . capitato di odiarlo ferocemente1 volevo sapere come andava a finire la storia di Aavid 0opperfield ed i miei genitori mi obbligavano a spegnere la luce e andare a dormire. Era un librone in due tomi e non riuscivo a finirlo in poco tempo come tutti gli altri. 0osa che concedeva ai miei genitori un relaD notevole, anche dal punto di vista economico, e a me una serie di crisi di nervi1 un po+ perch/ non ne potevo pi> di <riah Uipp ed un po+ perch/ mi avevano se uestrato tutte le torce elettriche (avevano visto la luce sotto il len,uolo# e uel benedetto libro non finiva mai. La storia che mi piac ue di pi> era il 0anto di -atale. -el canto di -atale la morte c+. (ma uando parliamo di Aickens . raro che manchi, se ci sono due strumenti che usava spesso erano morte ed ironia# e appare in molti modi. La particolarit= di uesto racconto . che la morte appare in maniera solenne e salvifica, misteriosa e profonda1 2t was a great surprise to (crooge, while listening to the moaning of the wind, and thinking what a solemn thing it was to move on through the lonely darkness over an unknown abyss, whose depths were secrets as profound as death' (alvifica perch/ sar= la riflessione sulla morte, che insegner= a (crooge, l+avarissimo ed egocentrico protagonista, come rimediare ad alcuni dei suoi peggiori errori1 lo spirito del futuro mostrer= a (crooge cosa pensa di lui la gente alla uale ha fatto del male, o alla uale non ha mai fatto del bene, dopo la sua dipartita. Lo far= sen,a dire una parola, sen,a spiegargli chiaramente che . lui il morto di cui tutti parlano e alla fine gli mostrer= la sua tomba1

+Before 2 draw nearer to that stone to which you point,+ said (crooge, +answer me one uestion. Bre these the shadows of the things that Jill be, or are they shadows of the things that *ay be onlyS+ (till the Hhost pointed downward to the grave by which it stood. +*en+s courses will foreshadow certain ends, to which, if persevered in, they must lead,+ said (crooge. +But if the courses be departed from, the ends will change. (ay it is thus with what you show meP+ $he (pirit was immovable as ever. (crooge crept towards it, trembling as he wentC and, following the finger, read upon the stone of the neglected grave his own name, EBE-EVEG (0G%%HE. +Bm 2 that man who lay upon the bedS+ he cried upon his knees. $he finger pointed from the grave to him, and back again. +-o, (piritP %h no, noP+ $he finger still was there. +(piritP+ he cried, tight clutching at its robe, +hear meP 2 am not the man 2 was. 2 will not be the man 2 must have been but for this intercourse. Jhy show me this, if 2 am past all hopeS+ Nor the first time the hand appeared to shake. +Hood (pirit,+ he pursued, as down upon the ground he fell before it, +your nature intercedes for me, and pities me. Bssure me that 2 yet may change these shadows you have shown me by an altered lifeS+ $he kind hand trembled.' E la morte si fa strumento didattico, come nella nostra gi= discussa letteratura per l+infan,ia puritana, con la differen,a che stavolta non . un innocente a morire santo ma un peccatore a vivere degnamente e generosamente per cambiare la sua sOm@orte e uella degli altri. (crooge was better than his word. Ue did it all, and infinitely moreC and to $iny $im, who did -%$ die, he was a second father.' *orte come parte della legge (Munglebook# La pena di morte, la legge del taglione e la legge della giungla hanno parecchio in comune e continuano ad essere fenomeni esistenti in diacronia e diatopia o in sincronia e sintopia nelle varie parti del vasto mondo. (ono riuscite ad inserirsi anche nel mondo della letteratura per l+infan,ia, dal libro della giungla all+o hio del lupo, sen,a potersi liberare del loro effetto principale1 la morte. Wui vedremo due passaggi dal libro della giungla di Iipling, il primo . proprio sulla legge della giungla e riguarda l+ini,io di una sorta di processo contro il lupo Bkela che ha adottato *owgli. )er salvare Bkela *owgly *owgli dovr= lasciare la giungla perch/ . umano, ha portato il fuoco (the Ged@flower# agli animali della giungla usndolo contro (her Ihan durante il 0ouncil, non riesce a rispettare le leggi della giungla e non e desiderato da alcuni dei suoi abitanti1 $he Law of the Mungle lays down very clearly that any wolf may, when he marries, withdraw from the )ack he belongs to. But as soon as his cubs are old enough to stand on their feet he must bring them to the )ack 0ouncil, which is generally held once a month at full moon, in order that the other wolves may identify them. Bfter that inspection the cubs are free to run where they please, and until they have killed their first buck no eDcuse is accepted if a grown wolf of the )ack kills one of them. $he punishment is death where the murderer can be foundC and if you think for a minute you will see that this must be so.' 2, the man, have brought here a little of the Ged Nlower which ye, dogs, fear.X

Ue flung the fire pot on the ground, and some of the red coals lit a tuft of dried moss that flared up, as all the 0ouncil drew back in terror before the leaping flames. *owgli thrust his dead branch into the fire till the twigs lit and crackled, and whirled it above his head among the cowering wolves. X$hou art the master,X said Bagheera in an undertone. X(ave Bkela from the death. Ue was ever thy friend.X Bkela, the grim old wolf who had never asked for mercy in his life, gave one piteous look at *owgli as the boy stood all naked, his long black hair tossing over his shoulders in the light of the bla,ing branch that made the shadows Qump and uiver. XHoodPX said *owgli, staring round slowly. X2 see that ye are dogs. 2 go from you to my own peopleYif they be my own people. $he Qungle is shut to me, and 2 must forget your talk and your companionship. But 2 will be more merciful than ye are. Because 2 was all but your brother in blood, 2 promise that when 2 am a man among men 2 will not betray ye to men as ye have betrayed me.X Ue kicked the fire with his foot, and the sparks flew up. X$here shall be no war between any of us in the )ack. But here is a debt to pay before 2 go.X Ue strode forward to where (here Ihan sat blinking stupidly at the flames, and caught him by the tuft on his chin. Bagheera followed in case of accidents. X<p, dogPX *owgli cried. X<p, when a man speaks, or 2 will set that coat abla,ePX (here Ihan+s ears lay flat back on his head, and he shut his eyes, for the bla,ing branch was very near. X$his cattle@killer said he would kill me in the 0ouncil because he had not killed me when 2 was a cub. $hus and thus, then, do we beat dogs when we are men. (tir a whisker, Lungri, and 2 ram the Ged Nlower down thy gulletPX Ue beat (here Ihan over the head with the branch, and the tiger whimpered and whined in an agony of fear. X)ahP (inged Qungle catYgo nowP But remember when neDt 2 come to the 0ouncil Gock, as a man should come, it will be with (here Ihan+s hide on my head. Nor the rest, Bkela goes free to live as he pleases. &e will not kill him, because that is not my will. -or do 2 think that ye will sit here any longer, lolling out your tongues as though ye were somebodies, instead of dogs whom 2 drive outYthusP HoPX $he fire was burning furiously at the end of the branch, and *owgli struck right and left round the circle, and the wolves ran howling with the sparks burning their fur. Bt last there were only Bkela, Bagheera, and perhaps ten wolves that had taken *owgli+s part. $hen something began to hurt *owgli inside him, as he had never been hurt in his life before, and he caught his breath and sobbed, and the tears ran down his face.' 2l secondo )assaggio, molto pi> breve, . l+altra faccia della medaglia1 la legge degli umani ( ella religiosa e bigotta# si rovescia come un temporale addosso a *owgli della giungla costringendolo a lasciare la comunit= umana e la famiglia1 XJolfP Jolf+s cubP Ho awayPX shouted the priest, waving a sprig of the sacred tulsi plant. XBgainS Last time it was because 2 was a man. $his time it is because 2 am a wolf. Let us go, Bkela.X B womanYit was *essuaYran across to the herd, and cried1 X%h, my son, my sonP $hey say thou art a sorcerer who can turn himself into a beast at will. 2 do not believe, but go away or they will kill thee. Buldeo says thou art a wi,ard, but 2 know thou hast avenged -athoo+s death.X X0ome back, *essuaPX shouted the crowd. X0ome back, or we will stone thee.X *owgli laughed a little short ugly laugh, for a stone had hit him in the mouth. XGun back, *essua. $his is one of the foolish tales they tell under the big tree at dusk. 2

have at least paid for thy son+s life. NarewellC and run uickly, for 2 shall send the herd in more swiftly than their brickbats. 2 am no wi,ard, *essua. NarewellPX Bnche in uesto caso mi ha fatto piacere far parlare il libro, non mi mancano le parole per esprimere il mio pensiero su uanto assurdo sia mettere sotto pena di morte chi . diverso parandosi sotto la scusa della necessit= o dell+appartenen,a adun gruppo sociale o ra,,iale ma il nostro tema principale . la morte allo stato puro indipendentemente dal valore giuridico che le si attribuisce. La morte nel libro della giungla . legge e persecu,ione (soprattutto persecu,ione#, le occorren,e della parole sono molte, sia nel libro vero e proprio sia nei racconti che lo seguono, soprattutto in X$he Jhite (ealX. *orte nel mondo del -onsense (Lear# (tavolta non c+. molto da anali,,are, i testi sono volutamente -onsense e volutamente sulla morte1

$here was an %ld )erson of $artary, Jho divided his Qugular arteryC But he screeched to his Jife, and she said, X%h, my lifeP &our death will be felt by all $artaryPX -ei testi di Lear succedono diversi episodi che presuppongono la morte, specialmente uando $hey' decidono di far fuori il povero eccentrico di turno, ma solo in uesti due Limerik ho trovato occorren,e di death e to die 1 -egli altri Limerik Lear usa sinonimi e metafore (spesso usa to end#

$here was an %ld *an of 0ape Uorn, Jho wished he had never been bornC (o he sat on a 0hair till he died of despair, $hat dolorous *an of 0ape Uorn.

*i chiedo se la scelta serva a distan,iare il concetto di morte o se sia invece ritmica ma so che . inutile farsi domande su uesti punti. Wuello che . certo . che un testo come The history of the seven family of the la+e 7ipple27opple . una briosa ecatombe1 muoiono ?6 animaletti al ritmo di allitterra,ioni, rime, omofonie e puns. A+altronde . anche il testo dove death e to die appaiono pi> spesso. B parte il fatto che i cuccioli muoiono tutti perch/ commettono, tutti insieme agendo come un sol uomo, delle impruden,e (cosa che fa pensare all+impruden,a di lasciarsi trascinare da altri in una societ= criticabile# non ci sono altri elementi ai uali proverei a dare significati sensati1 sarebbe rischioso e rovinerebbe il godimento della lettura. 2l problema nel provare ad anali,,are la *orte secodo Lear . che siamo collocati in un mondo dove, finalente, gli intenti pedagogici sono secondari rispetto a uelli di intrattenimento dell+infan,ia. Lear vuole sicuramente trasmettere dei concetti ai suoi piccoli lettori ma sopra ogni cosa vuole farli divertire. La morte non . mai divertente se capita a fondo' e sentita come nella realt=, mentre attraverso il -onsense, che consente e an,i richiede la comprensiene par,iale del significato, si fa cornice di una irrealt=, dell+assurdo e attraverso l+assurdo ne possiamo ridere. Gecentemente, in teatro, mi . capitato di vedere Lella 0osta fare delle battute molto divertenti ma pesanti sulla guerra, non appena ualcuno si . deciso a ridere si . rivolta a uesta persona lodandola moltissimo perch/ chi riesce a ridere della guerra, secondo lei, riesce a sconfiggerla. 0onsiderando che i bambini sono bravissimi a difendersi dalle brutture del mondo mi viene da pensare che Lear, sapendo uesto, abbia utili,,ato un meccanismo parallelo a uello di Lella 0osta1 far ridere i bambini su cose anche terribili, fargli vedere che ci3 che . strano pu3 anche far male ma che l+eccessiva sicure,,a nell+adeguarsi alla volont= del gruppo di uelli che si considerano normali pu3 portare comun ue a orride conseguen,e. )er3 Lear lo avrebbe fatto tramite l+assurdo che distan,ia il lettore dall+orrore, attraverso il punto di vista straniante, ricalcando la dinamica del rapporto fra bambino e novit=1 tutto ci3 che . nuovo . strano per un bambino ma non per uesto il babino lo evita (an,i se ne interessa perch/ ha ancora l+umilt= di chi deve imparare#. R nuova e strana la societa, . nuova e strana la morte (il difficile . fargliela evitare a livello pratico# ed . nuovo, assurdo e strano l+infinito (uno dei temi pi> difficili da spiegare ai bambini, a mio parere, meno male che c+. il nastro di *oebius#. -aturalmente, tutto uesto, . puramente ipotetico ed . un mio punto di vista soggettivo. *orte come la fine naturale di tutte le cose )resento ora brevemente un+altra morte1 *orte con la maiuscola, la personifica,ione Bntropomorfica di uella che coosciamo noi presente su *ondoAisco. <na morte che simpati,,a con l+umanit=, che appare poco nei testi della saga che sono per bambini e che si ritrova, invece, protagonista in ben cin ue libri per adolescenti (ma si sa che gli adolescenti il concetto della morte lo amano parecchio, sono malinconici per natura essendo intrappolati fra il desiderio di non crescere mai e uello di essere gi= adulti#. *orte di *ondoAisco . la fine naturale di tutte le cose, perch/ prima o poi deve esserci sempre una fine, . ovun ue e conosce tutti. B guardarlo . uno scheletro alto pi> o meno due metri e dieci, vestito di nero e porta una falce ma . cos: perch/ gli esseri umani l+hanno immaginata cos:. *orte adora il curry, i gatti e cerca uanto pi> possibile di essere umano. Kive nella villetta vittoriana di *on Gepos' e ha una sala piena di clessidre per sapere uando . ora di andare a compiere il dovere'. (i pu3 provare simpatia per la morteS -on so ma per *orte, a uanto pare, si1 many fans of the Aiscworld series have written to $erry )ratchett saying that when they die, they hope that they are collected by Aiscworld+s Aeath. Bpparently this causes )ratchett to stare at the wall for uite a while.'

*orte . molto realistico, concreto, sempre perfettamente in linea con l+armonia dell+universo ed estremamente ligio ai suoi compiti. La sua logica . un po+ troppo ferrea e certe volte il suo lavoro non gli piace tanto, ma . un gentleman e una persona che ama rispettare gli appuntamenti e uesto lo rende simpatico al pubblico dei lettori di ogni et=. R molto raro che nella letteratura per l+infan,ia la morte sia presentata come la fine naturale di tutte le cose, ancor pi> raro che sia connotata umanamente e uesta . la rivolu,ione di )ratchetta per ci3 che concerne *orte. (u internet c+. un acceso dibattito su chi sia pi> simpatico fra *orte di $erry )ratchett e la morte di neil Haiman. 2 due Butori hanno lavorato insieme a Hood %menP (tradotto in italiano come Buon Bpocalisse a $uttiP# dove la morte . decisamente simile a *orte di *ondAisco. $uttavia, nel mondo dei fumetti e delle Hraphic -ovel c+. un+altra orte, tutta di Haiman1 leggiamone la descri,ione, ad opera dei fan1 Aeath of the Endless is neither blessed nor merciful, nor is she a creepy old man with a scythe. 0ertainly not@ she is a pale and heartbreakingly lovely girl@ neDt@door who+s Qust doing her Qob. (Blso, she has a floppy hat collection, and loves happy endings and *ary )oppins.# &ou+ll feel, deep in your bones, that you know her from somewhere. Like she was your oldest, dearest friend. &ou would love to meet her@ and sooner or later, we all do.' (fonte1 http1OOfuckyeahladydeath.tumblr.comO#Z Endless . il cognome di Aeath, ma anche di suo fratello Aream (the (andman# e delle altre entit= che costituiscono la loro famiglia. B uanto pare le morti del TT2 sono semplici e simpatiche anche se sono state messe su carta non tanto per i bambini uanto per gli adolescenti ed i preadolescenti. )ersonalmente credo che un bambino che ha passato i sette anni e che ha modo di fare molte domande ai genitori ottenendo risposte le appre,,erebbe molto entrambe (e uesto spiegherebbe il fatto che due dei roman,i di *ondoAisco della saga di *orte sono stati reali,,ati e trasmessi come cartoni animati e film accessibili ai bambini.#. 2n conclusione del mio studio diacronico sulla morte nella letteratura inglese per l+infan,ia rimango con in mano molti dubbi e tanto lavoro da fare, uello che mi consola . che uesto lavoro implica anche un+enormit= di buona letteratura da leggere.

Z *i spiace ma il sito di origine dal uale ho tratto le informa,ioni a ueso nome. )er3 ci sono un saco di illustra,ione di *orte di -eil Haiman.

Bpparato 2conografico1

(cheletro Bretone Io fui gi= 8uel he voi siete e 8uel ch+io son , voi anco sarete )articolare della $rinit= di santa *aria -ovella dipinta in Niren,e ad opera del *asaccio

0oplas a la muerte de su padre Morge *anri ue

*orte %ggigiorno1

*orte vista da Haiman

*orte vista da terry )ratchett1

Death and What Comes Next


A Discworld short story By Terry Pratchett
Jhen Aeath met the philosopher, the philosopher said, rather eDcitedly1 XBt this point, you realise, 2+m both dead and not dead.X $here was a sigh from Aeath. %h dear, one of those, he thought. $his is going to be about uantum again. Ue hated dealing with philosophers. $hey always tried to wriggle out of it. X&ou see,X said the philosopher, while Aeath, motionless, watched the sands of his life drain through the hourglass, Xeverything is made of tiny particles, which have the strange property of being in many places at one time. But things made of tiny particles tend to stay in one place at one time, which does not seem right according to uantum theory. *ay 2 continueSX &E(, B<$ -%$ 2-AEN2-2$EL&, said Aeath, EKEG&$U2-H 2( $GB-(2E-$. Ue did not take his ga,e away from the tumbling sand. XJell, then, if we agreed that there are an infinite number of universes, then the problem is solvedP 2f there are an unlimited number of universes, this bed can be in millions of them, all at the same timePX A%E( 2$ *%KES XJhatS Aeath nodded at the bed. 0B- &%< NEEL 2$ *%K2-HS he said. X-o, because there are a million versions of me, too, Bnd...here is the good bit ...in some of them 2 am not about to pass awayP Bnything is possiblePX Aeath tapped the handle of his scythe as he considered this. B-A &%<G )%2-$ 2(...S XJell, 2+m not eDactly dying, correctS &ou are no longer such a certainty.X $here was a sigh from Aeath. (pace he thought. $hat was the trouble. 2t was never like this on worlds with everlastingly cloudy skies. But once humans saw all that space, their brains eDpanded to try and fill it up. X-o answer, ehSX said the dying philosopher. XNeel a bit old@fashioned, do weSX $U2( 2( B 0%-<-AG<* 0EG$B2-L&, said Aeath. %nce they prayed, he thought. *ind you, he+d never been sure that prayer worked, either. Ue thought for a while. B-A 2 (UBLL B-(JEG 2$ 2- $U2( *B--EG, he added. &%< L%KE &%<G J2NES XJhatSX $UE LBA& JU% UB( BEE- L%%I2-H BN$EG &%<. &%< L%KE UEGS X&es. %f course.X 0B- &%< $U2-I %N B-& 02G0<*($B-0E( JUEGE, J2$U%<$ &%<G )EG(%-BL U2($%G& 0UB-H2-H 2- B-& JB& &%< J%<LA B$ $U2( *%*E-$ )20I <) B I-2NE B-A ($BB UEGS said Aeath. N%G ETB*)LES X0ertainly notPX B<$ &%<G $UE%G& (B&( $UB$ &%< *<($. 2$ 2( EB(2L& )%((2BLE J2$U2- $UE )U&(20BL LBJ( %N $UE <-2KEG(E, B-A $UEGEN%GE *<($ UB))E-, B-A UB))E-

*B-& $2*E(. EKEG& *%*E-$ 2( B B2LL2%-, B2LL2%- *%*E-$(, B-A 2- $U%(E *%*E-$( BLL $U2-H( $UB$ BGE )%((2BLE BGE 2-EK2$BBLE. BLL $2*E (%%-EG %G LB$EG, B%2L( A%J- $% B *%*E-$. XBut of course we can make choices between@X BGE $UEGE 0U%20E(S EKEG&$U2-H $UB$ 0B- UB))E-, *<($ UB))E-. &%<G $UE%G& (B&( $UB$ N%G EKEG& <-2KEG(E $UB$+( N%G*EA $% B00%**%AB$E &%<G +-%+, $UEGE *<($ BE %-E $% B00%**%AB$E &%<G +&E(+. B<$ &%< (B2A &%< J%<LA -EKEG 0%**2$ *<GAEG. $UE NBBG20 %N $UE 0%(*%( $GE*BLE( BEN%GE &%<G $EGG2BLE 0EG$B2-$&. &%<G *%GBL2$& BE0%*E( B N%G0E B( ($G%-H B( HGBK2$&. Bnd, thought Aeath, space certainly has a lot to answer for. XJas that sarcasmSX B0$<BLL&, -%. 2 B* 2*)GE((EA B-A 2-$G2H<EA, said Aeath. $UE 0%-0E)$ &%< )<$ BEN%GE *E )G%KE( $UE ET2($E-0E %N $J% U2$UEG$% *&$U20BL )LB0E(. (%*EJUEGE, $UEGE 2( B J%GLA JUEGE EKEG&%-E *BAE $UE G2HU$ 0U%20E, $UE *%GBL 0U%20E, $UE 0U%20E $UB$ *BT2*2(EA $UE UB))2-E(( %N $UE2G NELL%J 0GEB$<GE(, %N 0%<G(E, $UB$ BL(% *EB-( $UB$ (%*EJUEGE EL(E 2( $UE (*%I2-H GE*-B-$ %N $UE J%GLA JUEGE $UE& A2A -%$ ... X%h, come onP 2 know what you+re implying, and 2+ve never believed in any of that Ueaven and Uell nonsensePX $he room was growing darker. $he blue gleam along the edge of the reaper+s scythe was becoming more obvious. B($%-2(U2-H, said Aeath. GEBLL& B($%-2(U2-H. LE$ *E )<$ N%GJBGA B-%$UEG (<HHE($2%-1 $UB$ &%< BGE -%$U2-H *%GE $UB- B L<0I& ()E02E( %N B)E $UB$ 2( $G&2-H $% <-AEG($B-A $UE 0%*)LET2$2E( %N 0GEB$2%- K2B B LB-H<BHE $UB$ EK%LKEA 2- %GAEG $% $ELL %-E B-%$UEG JUEGE $UE G2)E NG<2$ JB(S Nighting for breath, the philosopher managed to say1 XAon+t be silly.X $UE GE*BGI JB( -%$ 2-$E-AEA B( AEG%HB$%G&, said Aeath. <-AEG $UE 02G0<*($B-0E(, &%< UBKE B0U2EKEA B HGEB$ AEBL. XJe+ve certainly escaped from outmoded superstitionsPX JELL A%-E, said Aeath. $UB$+( $UE ()2G2$. 2 M<($ JB-$EA $% 0UE0I. Ue leaned forward. B-A BGE &%< BJBGE %N $UE $UE%G& $UB$ $UE ($B$E %N (%*E $2-& )BG$20LE( 2( 2-AE$EG*2-B$E <-$2L $UE *%*E-$ $UE& BGE %B(EGKEAS B 0B$ 2- B B%T 2( %N$E- *E-$2%-EA. X%h, yes,X said the philosopher. H%%A, said Aeath. Ue got to his feet as the last of the light died, and smiled. 2 (EE &%<... credits: XAeath and Jhat 0omes -eDtX was originally written for, and appeared on $imehunt (http1OOwww.timehunt.comOtimehunt.html#, a game website with a progressive series of pu,,les. $he L@(pace Jeb has kindly been granted permission to publish this story, but $erry )ratchett reserves all reproduction and other rights to the story.