Sei sulla pagina 1di 10

IL FILOSOFO PORTATILE di Guido Almansi, ed.TEA su www.fenice.

info

Non fidarti mai di chi parla bene di tutti (John Churton Collins) Chi sa leccare sa mordere (proverbio francese) La maggior parte di coloro che raccolgono versi o frasi spiritose assomiglia ai m angiatori di ciliegie o di ostriche, che incominciano a scegliere le migliori e poi finiscono per mangiare tutto (Chamfort) C' soltanto una massima assoluta: non c' niente di assoluto (Auguste Comte) Chi si vanta di aver conquistato una moltitudine di amici non ne ha mai avuto uno (S.T.Coleridge) Chi amico di tutti non amico di nessuno (Arthur Shopenhauer) Non ha amici l'uomo che non si fatto mai dei nemici (Alfred Tennyson) Ama e fa' ci che vuoi (Sant'Agostino) Ci che irritante nell'amore che si tratta di un crimine in cui abbiamo bisogno di un complice (Charles Baudelaire) Odio e amo. Forse chiedi perch lo faccia. Non lo so, ma sento e mi tormento (Catull o) Un quadro in un museo forse la cosa al mondo che ascolta il maggior numero di oss ervazioni stupide (Edmond e Jules de Goncourt) Se si sa esattamente che cosa si far, perch farlo? (Pablo Picasso) Quando non ho pi blu, metto del rosso (Pablo Picasso) meglio ammirare sinceramente un falso capolavoro che ammirare falsamente un vero capolavoro (Jean Rostand) Senza entusiasmo non si mai compiuto niente di grande (Ralph Waldo Emerson) La violenza semplice; le alternative alla violenza sono complesse (Friedrich Hacke r) Colui che non lascia niente al caso raramente far cose in modo sbagliato, ma far mo lte poche cose (Marchese di Halifax) Soprattutto niente zelo (Talleyrand) Preferirei aver del sangue sulle mani piuttosto che l'acqua come Ponzio Pilato (Gr aham Greene) L'inferno lastricato di buone intenzioni (Samuel Johnson) Ci sono delle persone che sono state considerate coraggiose perch avevano troppa p aura per scappare (Thomas Fuller) Quando gli occhi dicono una cosa e la bocca un'altra, l'uomo avveduto si fida del

linguaggio dei primi (Ralph Waldo Emerson) L'intellettuale cos spesso un imbecille che dovremmo sempre considerarlo tale fino a prova contraria (Georges Bernanos) Su quante biblioteche di persone private, come sulle bottiglie del farmacista, si dovrebbe scrivere: 'Solo per uno esterno'! (Alphonse Daudet) L'erudizione non educa la mente (Eraclito) L'uomo dovrebbe leggere secondo la propria inclinazione, perch quello che legge pe r dovere non gli servir a niente (Samuel Johnson) La molta lettura ci ha portato una barbarie evoluta (Georg Christoph Lichtenberg) Se fossi stato presente alla creazione, avrei dato qualche utile consiglio per un a migliore organizzazione dell'universo (Alfonso X il Saggio) Un'attenuante per il diavolo: bisogna ricordare che abbiamo sentito solo una vers ione dei fatti. Dio ha scritto tutti i libri (Samuel Butler) Mettersi nelle mani di Dio solo un modo pi lungo per dire che ci si affida al caso (Samuel Butler) Solo l'inutilit del primo diluvio ha impedito a Dio di mandarne un secondo (Chamfor t) Rispetto troppo l'idea di Dio per renderla responsabile di un mondo cos assurdo (G. Duhamel) Dio ci parla a voce troppo bassa: non si riesce a sentirlo (Jean Pellerin) Non sono affatto convinto che sia mio obbligo e dovere rimettere in sesto per l'o nnipotente il suo fottuto mondo (Wihelm Raabe) Ammettiamo pure che il diavolo sia il padre delle mosche. Per Dio rimane il loro n onno (Rudolf Alexander Schroder) Non bisogna giudicare il buon Dio da questo mondo perch uno schizzo che gli venuto male (Vincent Van Gogh) Non c' mai stato un filosofo che potesse sopportare pazientemente il mal di denti ( William Shakespeare) Non studiavo niente, e perci imparavo molto (Anatole France) Se insegni, insegna anche a dubitare di ci che insegni (Jos Ortega y Gasset) Saper comandare a se stessi la prima condizione per poter comandare agli altri (J. O. y Gasset) La giovent non una stagione della vita, uno stato mentale (Mateo Aleman) Approvo che ci sia qualcosa del vecchio in un giovane, e qualcosa del giovane in un vecchio (Cicerone) Quello che gli uomini domandano di solito a Dio quando pregano che due e due non facciano quattro (anonimo) Quello che viene creduto da tutti, per sempre, dovunque, ha molte probabilit di es

sere falso (Paul Valery) Quando la fede forte pu spostare delle montagne. Ma anche cieca, e per questo vi s eppelisce sotto le cose migliori (Karl Heinrich Waggerl) La fede sposta le montagne, il dubbio vi si arrampica sopra (Karl Heinrich Waggerl ) Bisogna riconoscere che, per essere felici in questo mondo, ci sono delle facolt d ell'anima che bisogna interamente paralizzare (Chamfort) L'essere umano pi miserabile del mondo quello in cui la sola cosa abituale l'indec isione (William James) La maggioranza dell'umanit vive un'esistenza di tranquilla disperazione (Henry Davi d Thoreau) Definire significa rinchiudere la sconfinata foresta dell'idea in un muro di paro le (S. Butler) La filosofia, come la medicina, dispone di molti farmaci: poche buone medicine e quasi nessun rimedio specifico (Chamfort) L'idealista cammina in punta di piedi, il materialista sui talloni (Malcom de Chaz al) Si pu soltanto diventare filosofo, non esserlo. Appena crediamo di esserlo smettia mo di diventarlo (Friedrich Schlegel) Non esiste grande genio senza un tocco di follia (Seneca) L'uomo che un genio e non lo sa - forse non lo (Stanislaw J.Lec) L'arte di vincere la si impara nelle sconfitte (Simon Bolivar) In una guerre di idee la gente che finisce ammazzata (Stanislaw J.Lec) Non sa niente e crede di sapere tutto. Questo indica una chiara vocazione alla ca rriera miltitare (George Bernard Shaw) La giornata pi sprecata quella trascorsa senza ridere (Chamfort) Commentare le battute di spirito come mettere i ferri da cavallo alle farfalle (Ma rtin Kessel) L'umorista corre con la lepre, il satirista insegue con i cani (Ronald Knox) Attenzione alla furia di un uomo paziente (John Dryden) L'ironia una capacit di veder chiaro (Remy de Gourmont) La legge nella sua solenne equanimit proibisce al ricco quanto al povero di dormir e sotto i ponti (Anatole France) Occhio per occhio, e il mondo finir per essere cieco (Mohandas K.Gandhi) La legge nasce da uno stato di disperazione circa la natura umana (Jos Ortega y Gas set) Cento delinquenti fanno meno male di un giudice cattivo (Francisco de Quevedo)

Scrivere per me come lavorare all'uncinetto: temo sempre che mi scappi un punto (I . Allende) I libri pi vecchi sono appena usciti per chi non li ha letti (Samuel Butler) Scrivere: librarsi sopra l'abisso trattenuti soltanto dalla grammatica (Heimito vo n Doderer) Il primo segno di cortesia di uno scrittore non dovrebbe essere quello di essere breve? (Anatole France) Non si pu scrivere liberamente finch si pensa a quelli che ti leggeranno. Si scrive bene solo quando non si pensa pi a loro (Jean Grenier) La conversazione degli scrittori non tanto buona quanto si potrebbe immaginare; m a, cos com', sempre meglio di qualsiasi altra (William Hazlitt) La gloria e il merito di alcuni di scrivere bene; di altri di non scrivere affatt o (La Bruyere) Un uomo non pu scrivere bene se non anche un p un buon lettore (Clement Marot) Il mio ideale in fatto di stile non averlo (M.Menendez Pelayo) Non ho mai capito perch la gente mediocre dovrebbe smettere di essere mediocre sol o perch sa scrivere (Christian Morgenstern) Ci vuole meno tempo per imparare a scrivere con uno stile nobile che con uno stil e leggero e diretto (Friedrich Nietzsche) L'eloquenza continua annoia (Blaise Pascal) Se questa lettera troppo lunga, perch non ho avuto il tempo di farla breve (B. Pasc al) Scrivere in 'me' naturale. Alcuni scrivono in 'me' diesis (Paul Valery) La descrizione dei fatti il rifugio di coloro che non hanno immaginazione (Vauvena rgues) Prendi l'eloquenza e torcile il collo (Paul Verlaine) Nessuno pi schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo (Johann Wolfgang Go ethe) La prova basilare della libert umana non tanto in ci che siamo liberi di fare quant o in ci che siamo liberi di non fare (Eric Hoffer) Le difficolt pi serie cominciano quando un uomo libero di fare quello che vuole (Tho mas Henry Huxley) Il primo libro che dovrebbe essere proibito l'indice dei libri proibiti (Georg C. Lichtenberg) Circonlocuzione: artificio letterario per mezzo del quale uno scrittore che non h a nulla da dire lo comunica gentilmente al lettore (Ambrose Bierce) Quello che cerchiamo di fare con le parole molto simile al tentativo di aggiustar e un orologio con un piccone, o dipingere una miniatura con uno strofinaccio (Sam

uel Butler) Le parole sono come i soldi: non c' niente di pi inutile tranne nel momento stesso in cui si usano (Samuel Butler) Guerra alla retorica e pace alla sintassi (Victor Hugo) Aiutatemi a capire ci che dico e ve lo formuler meglio (Antonio Machado) Le parole sono diventate cos false che odio dover dimostrare la mia ragione con es se (W. Shakespeare) Il ricco mangia, il povero si nutre (Francisco de Quevedo) Tutti i malvagi sono bevitori d'acqua, com' dimostrato dal diluvio (Conte di Segur) Una parte di salute sta nel voler essere curati (Seneca) Non posso dimenticare quello che vorrei dimenticare (Cicerone) I bugiardi furbi offrono dei dettagli, ma i pi furbi non lo fanno (anonimo) Chi mente pi spudoratamente il mentitore che non sa di mentire (Samuel Butler) Non mi importa la menzogna, ma odio l'inaccuratezza (Samuel Butler) Il miglior mentitore colui che sa sfruttare al massimo una minima quantit di menzo gna (Samuel Butler) Qualsiasi pazzo pu dire la verit, ma solo un uomo saggio sapr mentire bene (Samuel Bu tler) Ci sono tre specie di bugie: le bugie, le dannate bugie e le statistiche (Benjamin Disraeli) difficile credere che un uomo dica la verit quando sai bene che al suo posto tu me ntiresti (Henry Louis Mencken) Le convinzioni profonde sono nemiche pi pericolose della verit che non le menzogne ( Friedrich Nietzsche) Un bugiardo deve avere buona memoria (Quintiliano) In verit, dire bugie non onorevole; ma quando la verit causa tremende rovine, parla re in modo disonorevole degno di perdono (Sofocle) Morto io, scompare una interpretazione originale dell'universo (Juan D. Garcia Bac ca) La morte solo per i mediocri (Alfred Jarry) Se c' qualcuno che deve tutto a Bach proprio Dio (E.M. Cioran) Tanto piacevole la musica all'orecchio che la sente, quanto sgradevole quando qua lcuno gliela introduce a parole (Georg Christoph Lichtenberg) Odiare dar troppa importanza all'odiato (Ugo Bernasconi) La sola cosa necessaria perch il male trionfi che gli uomini buoni non facciano ni

ente (Edmund Burke) Non amo le persone troppo zelanti (Cicerone) Non si curano le passioni con la ragione ma con altre passioni (Ludwig Borne) Le passioni fanno vivere un uomo, la saggezza lo fa solo esistere (Chamfort) Se dovessi scegliere fra tradire la mia patria e tradire un amico, spero che avre i il coraggio necessario per tradire la mia patria (Edward Morgan Forster) Il dubbio uno dei nomi dell'intelligenza (Jorge Luis Borges) Tutti hanno dei pensieri stupidi, ma il saggio li tace (Wilhelm Busch) Le idee sono come ombre - sembrano salde finch cerchiamo di afferrarle (Samuel Butl er) Solo i saggi posseggono delle idee; la maggior parte dell'umanit ne posseduta (Samu el Taylor Coleridge) Il pensiero vola e le parole vanno a piedi. Ecco il dramma dello scrittore (Julien Green) Non una cosa tremenda che il freddo ai piedi possa raffreddare la fantasia e che un paio di calze di lana mi procurino dei buoni pensieri? (Franz Grillparzer) Pensare una cosa che ti d le vertigini (Dashiell Hammett) 'Penso dunque sono' la frase dell'intellettuale che sottovaluta il mal di denti (M . Kundera) Ciascuno chiama idee chiare quelle che sono nello stesso stato di confusione dell e proprie (Marcel Proust) Riflettere significa disturbare i propri pensieri (Jean Rostand) Le intuizioni finali hanno una tendenza a svalutare gli approcci ortodossi con i quali le abbiamo raggiunte (George Santayana) Quanto pi un uomo stupido, tanto meno misteriosa gli sembra l'esistenza (A. Schopen hauer) Un uomo infinitamente pi complicato dei suoi pensieri (Paul Valery) Il piacere un peccato, e a volte il peccato un piacere (George Gordon Byron) Gioire e far gioire, senza far del male n a te stesso n a nessun altro, ecco, credo , tutta la morale (Chamfort) La poesia non cerca seguaci, cerca amanti (Federico Garcia Lorca) Dietro a una poesia i lettori cercano volentieri ci che chiamano 'il vero senso'. Sono come le scimmie che vanno a tastoni dietro a uno specchio come se L ci doves se essere un corpo da afferrare (Stefan George) Un poeta un mondo chiuso dentro un uomo (Victor Hugo) Chi vuol dimostrare qualcosa, non un poeta (Friedrich Georg Junger)

Una caratteristica del genio poetico di saper molto di pi di quanto sappia di sape re (Friedrich Schlegel) Bisogna togliere a Cesare tutto quello che non gli appartiene (Paul Eluard) La ragione del pi forte sempre la migliore (La Fontaine) Ci saranno sempre degli eschimesi pronti a dettare le norme su come devono compor tarsi gli abitanti del Congo durante la calura (Stanislaw J. Lec) O Libert, quanti crimini si commettono in tuo nome! (Madame Roland) Un radicale un uomo con i piedi fermamente piantati in aria (Franklin Deelano Roos velt) I popoli ben governati sono in genere i popoli che pensano poco (Andr Siegfried) Se vuoi rendere ricco Pitocle, non aggiungere qualcosa a ci che possiede ma sottra i qualcosa a ci che desidera (Epicuro) Pregare: pretendere che le leggi dell'universo vengano annullate a favore di un s ingolo postulante, il quale se ne confessa del tutto indegno (Ambrose Bierce) Il salmo 'Fammi conoscere, o Signore, la mia fine', uno stupido esempio di petula nza. Il suo autore si sarebbe meritato che la sua preghiera venisse esaudita: 'U na lunga e penosa malattia seguita dalla morte', oppure 'Novant'anni, un peso pe r te e per gli altri' Aveva chiesto al padre se lui pregava. Lui le disse: 'Sarebbe come pregare Edison quando ti si fulmina una lampadina (Milan Kundera) Quanto difficile quando tutto decade non decadere anche noi! (Antonio Machado) L'uomo ragionevole si adatta al mondo; l'uomo irragionevole insiste nel cercare d i adattare il mondo a s. Quindi tutto il progresso dipende dall'uomo irragionevol e (George Bernard Shaw) Ci sono dei casi in cui un uomo deve rivelare met del suo segreto per poter tener nascosto il resto (Conte di Chesterfield) Il silenzio la risposta intollerabile (Gilbert Keith Chesterton) Non vale quasi mai la pena di essere offensivo. Non vale mai la pena di essere of fensivo a met (Norman Douglas) Lo sdoppiamento dell'Io una grave malattia psichica, perch riduce la normale frant umazione dell'uomo in una quantit innumerevole di esseri al misero numero di due ( Stanislaw J. Lec) Non parlare mai di s una forma molto raffinata di ipocrisia (Friedrich Nietzsche) Noi sentiamo in un mondo, pensiamo e parliamo in un altro. Tra i due possiamo ins taurare un sistema di referenze, ma non possiamo riempire il divario (Marcel Prou st) Se rechi offesa al tuo vicino, meglio non farlo a met (George Bernard Shaw) difficile osservare se stessi quanto lo guardare indietro senza voltarsi (Henry D. Thoreau)

La pubblicit ha distrutto il potere degli aggettivi pi potenti (Paul Valery) Il nemico diventa temibile quando incomincia ad aver ragione (Jacinto Benavente) La strada dell'eccesso conduce alla torre della saggezza (William Blake) Il pi grande seccatore il seccatore intelligente (Samuel Butler) Una definizione un errore accettato per guadagnare del tempo (Leon Daud) Il sonno della ragione produce mostri (Francisco Goya) Non c' niente di pi brutto della ragione quando non dalla nostra parte (Marchese di Halifax) Non ci basta aver ragione: vogliamo poter dimostrare che gli altri hanno assoluta mente torto (William Hazlitt) Le ragioni tirate per i capelli sono sempre le prime a sviluppare la calvizie (Mar tin Kessel) Un vero gentiluomo: colui che non predica quello che fa finch non ha fatto quello che predica (Confucio) Non c' mai stato regno dedito a tante guerre civili come quello di Cristo (Montesqu ieu) Il fanatismo consiste nel raddoppiare il proprio sforzo quando ci si dimenticati dello scopo (George Santayana) Per un prete, convertire un uomo in punto di morte, come uno che per tanto tempo ha corteggiato una donna senza riuscire a convincerla; alla fine la fa ubriacare , e cos si giace con lei (John Selden) Fu la paura che prima nel mondo di vita agli dei (Stazio) L'ortodossia la mia dossia, l'eterodossia la dossia di un altro (William Warburton ) Davanti alla possibilit di avere un biografo, incredibile che nessuno abbia rinunc iato ad avere una vita (E.M. Cioran) Niente cos comune come il desiderio di essere eccezionale (Oliver Wendell Holmes Jr .) La scienza una condensazione di possibilit (Antonio Caso) La statistica la prima delle scienze inesatte (Edmond e Jules de Goncourt) Il mio sospetto che l'universo sia, non solo pi strano di quanto supponiamo, ma pi strano di quanto POSSIAMO supporre (J.B.S. Haldane) Chiunque abbia esperienza di lavoro scientifico sa che coloro che si rifiutano di andare oltre i dati raramente pervengono ai dati stessi (Thomas Henry Huxley) La grande tragedia della scienza - l'assassinio di una bella ipotesi da parte di un brutto dato di fatto (Thomas Herny Huxley) La scienza si suicida quando adotta un credo (Thomas Henry Huxley)

Tutte le scienze esatte sono dominate dall'idea di approssimazione (Bertrand Russe l) La matematica la sola scienza in cui non si sa mai di che cosa sta parlando n se q uello che dice vero (Bertrand Russel) Non parlate male della masturbazione: sesso con qualcuno che amate (Woody Allen) La castit non castit in un vecchio, ma solo l'incapacit di non essere casto (John Don ne) Mi chiedo perch l'assassinio sia considerato meno immorale della fornicazione in l etteratura (George A. Moore) Se desideri che i tuoi sogni divengano realt, svegliati (Ambrose Bierce) Una volta sognai di essere una farfalla che svolazzava qua e l. Poi mi svegliai ed ecco che ero ancora io. Ora non so se sono un uomo che ha sognato di essere una farfalla, o una farfalla che ha sognato di essere un uomo (Chuang-tzu) Chi rifiuta il sogno deve masturbarsi con la realt (Ennio Flaiano) Se un contadino fosse sicuro di sognare tutte le notti per dodici ore di fila di essere un re, credo che sarebbe quasi felice come un re che sognasse tutte le no tti per dodici ore di fila di essere un contadino (Blaise Pascal) Quando sono svegli, tutti gli uomini vivono in un mondo comune; ma ognuno quando dorme vive in un mondo proprio (Plutarco) L'uomo vive di ragione e sopravvive di sogni (Miguel de Unamuno) La storia insegna che la storia non insegna nulla (Alessandro Morandotti) Uno storico un profeta all'incontrario (Friedrich Schlegel) Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione (Carlo M. Cipolla) Le persone non stupide sottovalutano il potenziale nocivo delle persone stupide (C arlo M.Cipolla) incredibile quanto spirito si sperperi al mondo per provare delle sciocchezze (F. Hebbel) Niente pu contribuire di pi alla quiete dell'animo del fatto di non avere alcuna op inione (Georg Christoph Lichtenberg) Si pu ben perdonare a un uomo di essere sciocco per un'ora quando ci sono tanti ch e non smettono mai di esserlo nemmeno per un'ora in tutta la loro vita (Francisco de Quevedo) Che cos' dunque il tempo? Se nessuno me lo chiede lo so; se voglio spiegarlo a qua lcuno che me lo chiede, non lo so (Sant'Agostino) Cogli il giorno che passa e non fare nessun affidamento sul domani (Orazio) Che l'uomo sia la pi nobile delle creature si deduce anche dal fatto che nessun'al tra creatura l'ha contraddetto finora (Georg Christoph Lichtenberg) L'uomo mortale nei suoi timori e immortale nei suoi desideri (Pitagora)

Sono un uomo, e niente di ci che umano mi estraneo (Terenzio) Non c' fonte d'errore cos grande come la ricerca della verit assoluta (Samuel Butler) La verit qualcosa di cos nobile che se Dio si allontanasse da essa, io mi terrei vi cino alla verit e lascerei andare Dio (Meister Eckhart) La razza umana non pu sopportare troppa realt (Thomas Stearns Eliot) Una probabilit ragionevole la sola certezza (Edgar Watson Howe) Non le bugie, ma le espressioni lievemente false, impediscono l'espressione della verit (George Christoph Lichtenberg) Chi impegnato in una controversia si preoccupa della verit quanto il cacciatore si preoccupa della lepre (Alexander Pope) Come pu essere terribile la conoscenza della verit quando non porta aiuto (Sofocle) Ho visto dimostrare una grande intolleranza per difendere la tolleranza (Samuel Ta ylor Coleridge) Vivere come amare: la ragione vi contro, ma ogni sano istinto a favore (Samuel But ler) La vita l'arte di trarre conclusioni sufficienti da premesse insufficienti (Samuel Butler) La vita come la musica: deve essere composta ad orecchio, seguendo l'istinto e le sensazioni, non le regole. Tuttavia occorre conoscere le regole, perch qualche v olta servono da guida in casi dubbi - ma ci non capita troppo spesso (Samuel Butle r) L'ottimista proclama che viviamo nel migliore dei mondi possibili. Il pessimista teme che ci sia vero (James Branch Cabell) Vivere una malattia a cui il sonno, un palliativo, porta conforto ogni sedici ore . La morte il rimedio (Chamfort) La speranza di solito una guida infida, ma almeno un'ottima compagnia per strada ( Marchese di Halifax) Il pi grande errore che puoi fare nella vita quello di avere sempre il timore di f arne uno (Elbert G. Hubbard) Il pensiero del suicidio una grande consolazione: con il suo aiuto si riesce a so pravvivere a molte notti d'angoscia (Friedrich Nietzsche) Alcuni uomini mettono a fuoco la loro vita in modo tale che vivono solo di antipa sti e di contorni. Il piatto principale non lo conoscono nemmeno (Jos Ortega y Gas set) La vita umana non pu dirsi, a rigore, n lunga n breve, perch in fondo la misura con c ui valutiamo tutte le altre estensioni del tempo (Arthur Schopenhauer) La vita un'offensiva diretta contro il meccanismo ripetitivo dell'universo (A.N. W hitehead)