Sei sulla pagina 1di 22

CONTROLLI

Tecnica di David de Ortiz Spread the deck e far toccare una carta. Portare la carta immediatamente a dx di quella scelta (del mazzo dx) dietro la carta scelta sovrapponendola e contemporaneamente portare la carta scelta in avanti. Con il mazzetto dx battere sulla parte esterna la carta scelta e dire Proprio questa? !lzando il braccio per mostrare la carta bloccare la carta del mazzetto dx in in"o# sopra la carta scelta e alzando le mani per far vedere la carta allo spettatore spostare la testa per non #uardare. $ostrare la carta scelta e squadrare la carta. %ra & seconda da sopra. 'asciare sul tavolo la prima carta (la indifferent card). 'a seconda & quella scelta. Tecnica del coccodrillo (Card college vol.3 pag.515) Spread the deck e far sce#liere una carta o dopo che la carta & stata scelta( spread the deck. )uando avete spinto nella mano sx met* mazzo( separare le##ermente i due mazzetti alzando S%'% di poco quello della mano dx sul lato corto esterno. Non appena la carta viene reinserita( appo##iate il polpastrello del mi#nolo dx che si trova sopra alla separazione sul suo an#olo interno dx. $ettere il pollice sx sulla carta scelta per squadrarla con le altre carte del nastro. Chiudete la separazione anteriore facendo spor#ere verso di voi di +cm la carta che si trova sopra quella scelta( verso l,interno. Creare il break. ! questo punto si potrebbero con la mano dx prendere alcune carte da sopra (-./) sopra la carta spor#ente e rilasciarle su quelle che riman#ono sulla mano sx. Per a##iustare la carta in in"o#( scuotere le carte con un piccolo movimento in avanti contro l,indice sx. )uesto fa scivolare tutte le carte tranne quella in 012%3. Si pu4 a##iun#ere il controllo lo#ico di 5ar6l dicendo !lcune persone credono che io conti le carte mentre le sventa#lio in modo da conoscere la posizione della carta( per4 se ta#lio pi7 volte (doppio ta#lio portando in cima la carta scelta) e mischio (all,americana volante lasciandola in cima). 0nfine chiudere con un falso miscu#lio. Tecnica con la separazione - Card college vol.3 pag. 513 8ilasciare le carte a piccoli #ruppi (circa met* mazzo sulla mano sx) chiedendo ad uno spettatore di dirvi stop per far sce#liere una carta. 'a carta scelta viene presa e viene rimessa sul palmo sx in cima( ma un attimo prima( creare un pink6 break con il

mi#nolo sx sotto la carta su cui verr* po##iata la carta scelta( cos9 che rilasciando tutte le carte del mazzetto della mano dx sul palmo sx. 'a carta scelta si trover* sopra la carta in break. Controllarla dove si vuole( con ta#li o miscu#li. Controllo con il isc!glio nel cavo della ano (Card college vol.1 pag. "3) 0niziate un miscu#lio nel cavo della mano( mescolando circa met* carte. Por#ete la mano sx chiedendo di rimettere la carta nel mazzo. 3uardate il mazzo e trasferite : carte. !lzate lo s#uardo e mettendo la -;carta facendola spor#ere in in"o# verso l,interno. Continuate sino alla fine. Prendete il break. !lla fine del miscu#lio< =inezza+< Contare : carte rilasciando la parte rimanente. 'a carta & ora in cima. =inezza>< Spero che la sua carta non sia capitata accidentalmente sopra o sotto il mazzo . $ostrate cos9 le prime : carte e mettetele al centro. 'a carta scelta & ora in cima? Controllo O#$% (card college vol.1 pag."5) 8ilasciare #ruppi di carte da sotto al mazzo sul palmo sx. =atevi dire S@%P e mentre lo spettatore prende la carta( #irare se#retamente verso l,alto la carta inferiore (card college 2 pag. 329 Braue reverse) del mazzo e squadrare le carte nella mano sx. @a#lio con l,indice e far rimettere la carta nel palmo sx. =ate cadere le restanti carte ed ese#uite un miscu#lio nel cavo della mano senza alterare l,ordine delle carte centrali dove si trova la carta #irata. !prite a nastro le mani e nel ravvisare la carta #irata in alto dire< %PS? Spero proprio che non sia la sua. Se & la sua me lo dica che lo rifacciamo? . 5ividete il nastro in modo che la carta a faccia in alto( trattenuta dal pollice sx( riman#a sopra alla porzione nella mano sx. 3irare la mano dx a palmo in basso mentre spin#ete la carta con il pollice sx. Prendere la carta con il pollice dx la carta a faccia in alto sotto al mazzetto che tenete a faccia in alto nella mano dx. Portate il tutto sotto #irando la mano dx. %ra la carta scelta & in cima. Inseri ento Diagonale (card college vol.1 pag."&) 'a carta viene inserita dal lato corto esterno pi7 o meno nel mezzo. Squadrare il mazzo con la mano dx e sx senza smuovere la carta inserita che esce dia#onalmente dal lato lun#o dx. Solo dopo prendere il break. %ppure una volta inserita in dia#onale prendere il break po##iando il mi#nolo sopra la carta e spin#endola dentro. ! questo punto ci sono due possibilit* di controllo<

+) $ike,s move< trattenere la carta tra mi#nolo e anulare sx e estraendola dal lato lun#o dx del mazzo portarla at the bottom con copertura della mano dx che afferra il mazzo per il lato corto. >) @a#liare da sotto due pacchetti e portarli to the top of the deck. 'a carta inserita si trover* in cima al mazzo. Per #iustificare i due ta#li dire< 0nseriamo la carta nel centro del mazzo e con questi ta#li la perdiamo in un punto qualsiasi del mazzo . Chiudere il controllo con un miscu#lio all,americana volante lasciando inalterata la prima carta del mazzo. Carta scelta a vista (card college vol.1 pag. "') A1ella prima parte quando si fanno scorrere le carte( la prima falan#e del mi#nolo sx spor#e oltre il lato corto interno del mazzo. 3irare la testa. (isc!glio indiano (card college vol.1 pag. 1)&) 'o spettatore ha scelto una carta ed & pronto a rimetterla nel mazzo. 0niziare un miscu#lio indiano adocchiando l,ultima carta del mazzo nella mano dx dopo alcuni trasferimenti. Por#ete dopo un p4 il mazzetto della mano sx. Continuate a mescolare trasferendo dapprima le ultime carte del mazzetto nella mano dx con il pollice e medio sx. Poi mescolate normalmente il resto. 'a carta chiave & in cima della carta scelta. Bsare il controllo sotto al nastro per portarla in cima ad esempio.

Controllo convincente (card college vol.3 pag.535) Chiedete ad uno spettatore di mettere la carta nel mazzo. !prite le mani a nastro (spread the deck) separandole vicino al centro. 'o spettatore po##ia la carta sopra la porzione del nastro tenuta dalla mano sx che avete spostato in avanti per questo. per favore non dimentichi la carta che ha firmato . 8ivolti a un altro spettatore< Ca visto anche lei la carta? . )uesto vi fornisce il pretesto per portare la carta scelta sotto alla porzione dx allineandola con l,ultima carta di questa porzione tenuta sul suo lato lun#o da indice( medio e anulare dx. Portare la mano dx fino all,altezza della vostra faccia per mostrare la carta lasciando la mano sx #i7. Poi alzate la mano sx e po##iate il polpastrello dell,anulare sx contro il bordo inferiore delle carte tenute dalla mano dx. !bbassando entrambe le mani( (l,anulare sx & sul lato corto interno della porzione della mano dx) po##iare il pollice sx sul dorso della carta che si trova immediatamente sopra a quella

scelta. Non appena il ovi ento verso il *asso + ter inato e le ani si ,er ano- il pollice sx e il medio sotto spostano la carta sopra quella scelta in avanti e contemporaneamente le dita sotto al nastro della mano dx cull la carta scelta spostandola verso dx. 1on ese#uire questo movimento velocemente ma in maniera fluida. 'asciare le mani aperte con i pollici aperti mostrando la carta al centro (la indifferent card). 8ichiudendo il nastro (pressionando la carta scelta sulla porzione dx) la carta andr* ultima from the bottom. Controllo a cad!ta o drop .og (card college vol.3 pag. 5/5) =ate riporre la carta in cima avanzando con il mazzetto mantenuto nella mano sx. @enete il mazzetto della mano dx direttamente sopra le carte della mano sx. S%P8!( con il lato corto le##ermente inclinato verso il basso. )uesto posizionamento & appena percettibile e ha luo#o una frazione di secondo P80$! che rilasciate il mazzetto della mano dx sulle carte tenute dalla mano sx. 'asciar cadere il mazzetto dall,alto. 8ilasciare quindi le carte a piccoli #ruppi da sotto il mazzo. 5epositate il mazzo sul tavolo per un momento. 8iprendetelo e prendere il break. Controllo diretto con il isc!glio nel cavo della (card colle#e vol.: pa#. D-:) ano

0niziate un miscu#lio nel cavo della mano( mescolando non pi7 di un terzo del mazzo nella mano sx. Stendete la mano sx e offrite il mazzetto appena mescolato allo spettatore. 1on appena la carta & stata depositata( squadrate il mazzetto della mano sx scivolando sul lato lun#o dx il mi#nolo dx. $entre lo fate #uardate le mani e le carte. 8ubate il mazzetto dietro a quelle della mano dx. Per sviare l,attenzione & sufficiente alzare lo s#uardo verso #li spettatori. 1on fate pausa( nE cambiate il ritmo. Continuate a mescolare fino alla separazione quindi #ettate il blocco il mazzetto rubato sulle altre carte( portando cos9 in cima la carta scelta.

I(#ORT0NT1 #1R T2TTI I CONTROLLI +) 3li spettatori sempre sospetteranno un qualche vostro tipo di controllo una volta che la carta & stata rimessa nel mazzo. )uindi inserite sempre una pausa fra il momento in cui la carta viene reinserita e il momento in cui avviene il controllo vero e proprio. >) Fffettuare sempre un breve falso miscu#lio dopo il controllo (ma#ari con un falso ta#lio alla fine) per eliminare

qualsiasi tipo di dubbio.

30L$1 C2T
porzione 04 top dec5 porzione 64 central dec5 porzione C. *otto dec5

Do*le 3alse c!t $azzo in dealin# position. Fstrarre con la mano dx la porzione C. Bna volta estratta( portarla verso il corpo e da sopra il pacchetto rimasto nella mano sx( lasciandolo sul tavolo. Completare il ta#lio.

Dai 7ernon 3alse c!t (card colle#e > G pa#.:HI G versione in#lese pdf) $azzo in posizione di riffle shuffle (shuffle all,americana). Con l,indice dx alzare il quarto superiore del mazzo. Con il medio sx alzare le##ermente il successivo quarto. Con la mano dx( ta#liare in dia#onale verso dx( il quarto superiore del mazzo (porzione !) trattenuto dal pollice dx e dall,indice dx( e la met* inferiore del mazzo (porzione c) trattenuta tra il pollice dx e il medio dx. 'a separazione che si ottiene tra i due mazzetti deve essere minima e non visibile. 'a mano sx lascia cadere sul tavolo la porzione J. 'a mano destra torna a sovrapporsi sul mazzo del tavolo. Con l,indice sx e il pollice sx trattiene il quarto superiore della mano dx (porzione !) e lo po##ia sulla porzione di mazzo sul tavolo (porzione J). 'a mano destra si muove nuovamente in dia#onale in alto a destra (con la porzione C). 'a mano dx torna a sovrapporsi alla porzione di mazzo lasciata sul tavolo. 0l pollice sx mantiene un break (visibile solo dalla parte interna) tra i due pacchetti (!KJ e C). 'a mano dx square the deck. 0l break viene trasferito al pollice dx mentre la mano sx square the deck. 'a mano dx ta#lia la parte superiore del mazzo (bottom deck)( poi torna indietro( prende la parte rimanente (top deck) e la po##ia disallineata sulla parte ta#liata. Square the deck. 0,,as-ga,,as 3alse c!t (card colle#e > G pa#.:I+ G versione in#lese pdf) Posizione del mazzo per riffle shuffle (shuffle all,americana).

Con il pollice sx riffle un terzo del mazzo dal bottom. 'a mano dx ta#lia il terzo inferiore del mazzo e lo posizione (con suono udibile) le##ermente spostato verso dx( in cima al mazzo. 5opo una breve pausa( si procede cos9 a un triplo ta#lio sul tavolo. 'a mano sx trattiene il terzo superiore tra il pollice e medio sx (il top deck) mentre la mano dx ta#lia in dia#onale in alto a dx( la parte superiore del mazzo (quella che era il bottom deck) e il terzo inferiore del mazzo (quello che era il central deck). 'a porzione di mazzo trattenuta dalla mano sx viene lasciata cadere sul tavolo. 'a mano dx( che trattiene i due pacchetti( lascia la parte inferiore e pi7 in avanti a dx lascia la parte superiore. 0 : pacchetti appaiono in una linea dia#onale verso dx. 'a mano dx torna indietro racco#lie il primo pacchetto( poi il secondo( infine il terzo (tutti disallineati) Square the deck. 8a *ler9s 3alse c!t (card colle#e > G pa#.:I> G versione in#lese pdf) Posizione del mazzo in riffle shuffle. 0l pollice sx riffle dalla parte interna sino a >L: del mazzo from the bottom of the deck. 'a mano dx ta#lia la porzione inferiore e la posizione sul top deck lasciandola le##ermente spostata verso sx. 'a mano sx trattiene la porzione centrale (bottom deck)( mentre la dx ta#lia la porzione J e ! riposizionandola sulla porzione C e lasciando la porzione ! le##ermente spostata a destra( mentre J & allineata con C. 'a mano dx ta#lia la porzione ! e la riposiziona in cima. Lennart 8reen 3alse c!t (Fl $anuscrito M G pa#.+D:) 0l mazzo & nella mano dx trattenuta dai suoi lati corti. ',indice sx ta#lia la porzione J verso l,alto facendo cadere questa porzione sul palmo della mano sx. 0l pollice dx mantiene la separazione tra ! e C. ',indice dx spin#e verso il basso la porzione ! facendola cadere su J( ovvero sul palmo della mano sx. 'a mano dx poi lascia la porzione C sul tavolo. 8iprende la parte superiore del mazzo (!KJ) e la lascia cadere sulla porzione C disallineata. Square the deck.

Co e dis,are !n taglio (Fl $anuscrito +: G pa#.:MM G video relativo Neb) 'o spettatore alla vostra dx ta#lia il mazzo. Con la mano dx prendere la porzione inferiore portandola sulla porzione superiore che #iace sul tavolo. 'a mano sx( dorso verso #li spettatori( si avvicina per coprire il movimento che ese#uir* la dx. 'a mano dx trattiene nell,inforcatura del pollice e indice la parte inferiore del mazzo. 'e dita della mano dx si stendono e trascinano la porzione di mazzo che & sul tavolo sopra quella trattenuta da

pollice e indice. 'a mano sx copre questa sovrapposizione. 'e mani trascinano il mazzo e lo squadrano. @utto il movimento & da ese#uirsi lentamente. Total ,alse s:!,,le (Oicente Caputo G Cartoma#ia =undamental G pa#.HI) 0deale per piccoli #ruppi di carte. Partendo dalla dealin# position( il pollice sx spin#e un #ruppo di carte dalla parte superiore del mazzo verso dx( la mano dx le racco#lie. %re le dita sx si distendono spin#endo verso dx un #ruppo di carte dalla parte inferiore del mazzo. 'a mano dx le racco#lie in cima a quelle che teneva. ',azione del pollice sx viene ripetuta e la mano dx racco#lie le carte sotto il suo #ruppo. ',azione si ripete sino ad esaurimento carte. !bbiamo solo ta#liato il mazzo. Se invece vo#liamo che il mazzo riman#a intatto( dobbiamo fare in modo di lasciare un piccolo scalino tra il primo #ruppo di carte (il top of the deck) e i #ruppi d carte che dal bottom vanno al top. !l termine ta#liare il mazzo per ristabilirne l,ordine. (le carte del top vanno in bottom e le carte bottom vanno in top)

3ORC1
$entre si forza una carta( trasmettere con il corpo che non & un momento importante( che si sta pensando ad altro( che si sta ricordando il #ioco o altro( ma non dare importanza a quel momento( altrimenti lo spettatore percepir* che sta per accadere qualcosa o che qualcosa 5FOF accadere. %ccorre sempre utilizzare la parola< P8F150 una carta e non SCF3'0 una carta in quanto il termine sce#li concede una libert* d,azione che biso#na cercare di evitare. C!rio!s co!nt (card college ) ; pag. "3/) 'a carta da forzare & la M;a partire da sopra. $i dica un numero da + a +P Se il numero & troppo piccolo chiedere a un secondo spettatore di dire un altro numero piccolo per evitare che si pensi che ci siamo messi d,accordo (sino ad arrivare a un numero tra M e I). )uindi procedete come se#ue< Se il numero & /< contate / carte e mostrate la successiva Se il numero & M< contate M carte e mostrate l,ultima Se il numero & H< contate otto carte( due per volta( facendo cadere le quattro coppie l,una sopra l,altra sul tavolo. 8icapitolate quanto & accaduto per inserire una pausa (time misdirection) mostrare la prima carta sul tavolo Se il numero I< contate I carte a tre per volte e procedete come descritto per il numero H 6otto *l!,, ,orce (card college ) ; pag. "3") 'a carta da forzare & in fondo al mazzo. Fse#uite alcuni falsi miscu#li( mantenendo in posizione l,ultima carta. Con il pollice sx( fate scorrere le carte rilasciando l,an#olo esterno sx fino allo S@%P dello spettatore. Proprio qui... (questa & una affermazione non una domanda) Per tutto il tempo lo s#uardo & rivolto verso le carte. Sollevate lo s#uardo e dite allo spettatore< Per favore memorizzi questa carta... )uando l,attenzione & sul ma#o( con l,indice dx sollevate la porzione superiore del mazzo e spostatela nella mano sx. !fferrate questa parte fra il pollice e la base dell,indice sx( e portatela

immediatamente in posizione verticale( in modo da poter battere contro il suo dorso il lato lun#o sx delle carte tenute dalla mano dx. Subito dopo aver squadrato il mazzetto( #irate la testa e dite< ...e mentre lo fa( io #uarder4 altrove Sollevate la mano dx portandola all,altezza del petto( cos9 che #li spettatori possano memorizzare la carta inferiore.

<< CL0$$IC 3ORC1 <<


Per la corretta riuscita del Classic =orce occorre controllare< ',atte##iamento del ma#o che sempre deve trasmettere estrema libert* e innocenza d,azione in maniera diretta (con la voce) o soprattutto indiretta (mostrare le palme delle mani( allontanarsi con il corpo dal mazzo( #uardando da un,altra parte mentre lo spettatore sce#lie una carta...) Fvitare conflitti intellettuali< Se lo spettatore avverte un conflitto( lo spettatore cercher* di vincerlo? Completa despreocupacin verso ci4 che sta avvenendo. Se il force non riesce ne usciremo in altra maniera.

Se il classic force non riesce( abbiamo diverse vie d,uscita< +. Continuare con un altro effetto e dopo ritentare il force >. @ecnica dell,%PS?? !ppena lo spettatore vede la carta( dire< %PS( ho visto la carta( non me la mostrare altrimenti mi rendi le cose veramente facili . Prender#li la carta e ritentare. :. Si potrebbe continuare con il under the spread force anche chiamato Cofzinser force G vol. + card colle#e pa#.+HI ver. in#lese o pi7 #i7 in questo file) -. (variante del crisscross force o force a croce) !ppena vediamo che lo spettatore ha preso una indifferent card portare la carta da forzare in cima al mazzo e dire< F #irala face up? . 0nseriscila in un punto qualsiasi del mazzo. Prendere la parte superiore del mazzo e po##iarla sul tavolo $archiamo il punto in cui hai ta#liato? . @erminare il cut po##iando la parte inferiore del mazzo con in mezzo la indifferent card. 0nserire una parentesi de olvido e mostrare la force card. (se si arriva alla carta da forzare) Potremmo anche allontanare la mano dx con il proprio #ruppo di carte e indicando un punto sul tavolo con la mano dx dire< Prendi la tua carta e lasciala qua sul tavolo?

Classic ,orce spread t:e dec5(Dani DaOrtiz D7D 3 2topia e il #D3 =li*ert> d9espressione?) Interrompere il ritmo della nostra azione< quando si apre a nastro il deck interrompere sempre il ritmo. !prire un +P.++ carte e fare una pausa( aprire altre D./ e fare una pausa e contemporaneamente invitare lo spettatore a prendere una carta Diminuire i pacchetti< 0l primo #ruppetto di carte che apriamo e richiudiamo deve essere pi7 #rande rispetto ai successivi che vanno via via diminuendo di numero sino alla carta da forzare (subliminal pile) Parole dette tutte d'un fiato senza far pensare allo spettatore< Prendi una carta( o#ni carta va bene( questa( questa( o questa( o ma#ari questa (carta da forzare) va bene ok? bum( lasciare la carta. ttitudine< come se non ti importasse che carte debba prendere. Per @8!S$F@@F8F ci4 si pu4 descrivere cosa avverr* dopo( parlare con un altro spettatore( etc ! "I #$% P%"$ &' )uando mancano poche carte a quella da sce#liere( prelevare con le dita lun#he dx tutte le carte sopra quella da forzare( ci #iriamo con aria indifferente verso un altro spettatore( mentre con la mano dx preleviamo tutte le carte sopra quella da forzare( mentre la sx avanza verso le spettatore proponendo#li la carta. 0$P%8@!1@F< non dare alcuna importanza all,azione in questione.

Classic ,orce della "@carta (o "@ gr!ppo) (Dani DaOrtiz D7D 3 2topia o il #D3 =Li*ert> d9espressione? pag./1) Per la riuscita di questo force occorre prestare attenzione a< lo spettatore dir* SF$P8F S@%P dopo > carte (o > #ruppi di carte) da quando finir* la nostra frase che #li metter* pressione.

$etter4 le carte una per una sul tavolo? 0niziare velocemente (senza proferire parola) lasciando carte sul tavolo )uando si prende la D;carta dire<

5immi stop (questa frase deve essere detta come un ordine ma senza apparire antipatici)

8allentare il movimento di rilascio carte. Si potrebbe far prendere quella che abbiamo appena lasciato o quella che stiamo per prendere? (due scelte) Se lo spettatore ci fa lasciare sopra la carta scelta un,altra e poi ci ferma (ovvero ci ferma sull,ottava) chiedere< Ouoi to#liere una carta o mettere una carta per renderlo pi7 difficile . 0ndipendentemente da ci4 che risponde prendere una carta dal mazzetto e rimetterla nel mazzo. 'a carta da forzare & ora in cima al mazzetto sul tavolo. 'a stessa cosa si potrebbe fare se lo spettatore non ci ferma alla settima ma alla +P;. Chiedere perfetto( ma non vorrei che pensassi che vo#lia forzare una carta( quante carte vuoi to#liere +(>(:( - affinch& sia pi7 difficile? : va bene?? si? e to#lierle.

Classic ,orce con il azzo in ano allo spettatore (Dani DaOrtiz D7D 3 2topia o #D3 =Li*ert> d9espressione? pag.//) 'o spettatore prima di iniziare deve avere CC0!8% cosa deve fare. !mmettendo di avere la carta da forzare in M; posizione procedere come se il mazzo lo avessimo noi in mano. 'ascia una per una le carte sul tavolo( lentamente(...ta(ta(..ta? (con intervallo di uno o#ni mezzo secondo). )uindi rimanere in silenzio e quando deposita la -; carta dire< . ...(-;carta)e fermati( che non sia domani(frase detta con decisione ma senza molestare)...(D;carta)...quando vuoi.. (/;carta)....(M;carta quella che lascer*?)

Classic ,orce ettendo gr!ppi di carta s!l tavolo (Dani DaOrtiz D7D 3 2topia) 0l sistema & sempre quello. 0niziare con #rossi #ruppi di carte metter4 sul tavolo #ruppi di carte ) e quando mancano : #ruppi di carte dire< F fermami quando vuoi eh? con aria di attesa. Calcolare sempre che dopo la frase( il :;#ruppo di carte sar* quello in cui lo spettatore dir* stop. Se dovesse capitare che lo spettatore dice Stop prima chiedere con aria indifferente Sei sicuro( proprio qui? e intanto rilasciare un altro #ruppo di

carte( l,ultimo prima della carta da forzare. 'a domanda serve affinch& lo spettatore pensi quel mezzo secondo in pi7 che ci offre l,opportunit* di mettere sul tavolo un altro #ruppo di carte.

Classic ,orce $IT20AIONI DI$#1R0T1 (Dani DaOrtiz D7D 3 2topia) Se lo spettatore ci ferma molto dopo la carta da forzare (es< la carta da forzare & la M; ma lo spettatore ci ferma alla +-; quindi M carte dopo)( no problem. Prendere il mazzo restante e rilasciando le carte da sotto a #ruppetti sulla mano sx chiedere< 5immi stop quando vuoi... 3uardare velocemente la carta (solo il ma#o) e indipendentemente dal suo valore dire conta M carte dall,ultima e lo spettatore prender* la carta da forzare.

Classic ,orce con i aginarB dec5 (Dani Ortiz D7D 3 1C3 /)91/9 e =li*ertad de eDpresion? pag.)E) ((ostro carte immaginarie al pubblico) Che carta & questa...il -P...questa...il D5 per esempio(...il "oker (fermarsi sorpresi...intermedio divertente)...questa (chiedo al pubblico...aspettando una risposta)( questo & il +PC( questo il :=(...(nomino )*+ carte). Bn mazzo normale insomma...puoi mischiare il mazzo #entilmente? 8iprendo il mazzo e rimostro le carte ma senza dire i semi... )uindi( (apriamo ad abanico il ma,,o invisibile)(...abbiamo un -( un M( un asso...puoi toccare una carta? Ini,iare a nominare carte come nella for,atura classica mentre lo spettatore aspetta di puntarne una. (a appena punta il dito verso il ma,,o- io ./0 il ma,,o 1come nel classic force2 e nomino il 2D 1la carta da for,are23. * 2 di diamante? Prendilo( prendilo( F non vuoi il...1nominare altre carte nel gesto immaginario di passare altre carte2 4i potrebbe utili,,are anche un classic force immaginario 1anche se pi5 difficile23 0vvero farsi dire 4$0P alla carta da scegliere 1force to )6 position2. 4e andiamo oltre la )6 carta mostratadiciamo' 70 facciamo cos8- mischia prima il ma,,o9. % dopo utili,,iamo il classic force con spread the dec: che ; pi5 sicuro3

1rrore psicologico (Dani DaOrtiz - =Li*ertad de eDpresiFn? pag. /5) 'a carta da forzare & in cima al mazzo. 5immi un nome di persona( ma non un nome normale( facile( ma#ari composto 0niziare a rilasciare carte in fila. 'a prima fila del primo nome( la seconda fila con il secondo nome. !ll,ultimo contare due volte. Fsempio< 2.B.!.1.!.1.@.%.1.0.0.% 'a % non la lasceremo sul tavolo ma sul mazzo e mostrando faccia dubbia ci accor#eremo di aver sba#liato (volutamente). 8icomponiamo il mazzo iniziando a prelevare le carte della seconda fila e poi la prima e torneremo lentamente a fare lo spellin# delle carte. 'a ex prima carta ora si trover* esattamente in ultima posizione del nome.

<< 3ORC1 CON 8R2##I DI C0RT1 <<


1 tra ) (Li*ertad de eDpresion pag.33) 'e mani tratten#ono - carte. 5ue carte con la mano dx e due con la sx. 'a carta che vo#liamo forzare & la >; da dx( ovvero la inferiore che re##e la mano dx. 5immi un numero tra + e - (quasi sicuramente lo spettatore nominer* > o :) !ppena lo spettatore (situato alla ns dx) risponde metteremo le carte in fila sul tavolo in maniera che la carte da forzare corrisponda sempre al numero scelto. Se lo spettatore nomina o + o -( la mano dx invertir* le carte trattenute spin#endo con il pollice la carta superiore verso sx. $entre le si lascia sul tavolo biso#na commentare qualcosa (copertura) per coprire il #esto< $i chiedo di contare tu stesso uno ad uno e che prenda la....carta (indicare con il dito indice la carta da cui iniziare a contare) Se lo spettatore risponde + o > chiederemo di contare allo stesso spettatore (quello alla nostra dx) Se lo spettatore nominer* : o - chiederemo di contare allo spettatore seduto alla nostra sx.

1 tra 3 (Li*ertad de eDpresiFn pag.35) 0l ma#o ha : carte in mano. Oo#liamo forzare quella del centro. @occa una carta 1impartire un ordine sen,a dirne il proposito2 Se lo spettatore tocca la centrale( far#liela prendere e continuare con l,effetto. Se lo spettatore ne prende un,altra( conse#nare le altre due carte a un altro spettatore affinch& le mischi 1non accennare che l'altra ; eliminata- solo a,ione sen,a alcun proposito- agli spettatori vengono dubbi 40.0 su ci< che #0I gli comunichiamo verbalmente o non verbalmente2 sotto al tavolo e ne estra##a una qualsiasi. $entre fa ci4 noi racco#liamo (disinteressatamente) quella precedentemente selezionata e ce la teniamo in mano. Se il >; spettatore estrae quella da forzare continuare< Perfetto delle due hai scelto questa? Portare avanti la mano per farsi restituire l,altra e reinserirle nel mazzo. Se lo spettatore estrae l,altra 1girandola sul tavolo ovviamente2 noi scartiamo su questa la prima selezionata 1non dobbiamo sottolineare niente- solo fare l'a,ione2 che avevamo in mano e diciamo< $ostra a tutti la carta scelta

3orzare !n se e(Li*ertad de eDpresiFn pag.)/) )ual,& il seme che sce#lierebbe una donna? Cuori? Jh&( possiamo usare anche i cuori( ma di solito scel#ono fiori( perch& i fiori...bla bla

3orzare !n colore(Li*ertad de eDpresiFn pag.))) 8osso o nero? 1ero? F come vuoi eliminarli? Prima le fi#ure o prima i numeri? La costr!zione della ,rase (Li*ertad de eDpresiFn pag.)&) 1% G F fermati quando vuoi... (sente pi7 libert*) S0 G )uando vuoi ti fermi? (sente pi7 pressione) 1% . Sei sicuro che vuoi fermarti qui? S0 G )ui vuoi fermarti? Sicuro?

1% G Ouoi a##iun#ere altre carte o va bene cos9? Si G Ouoi a##iun#ere altre carte o me#lio lasciarlo cos9? ',azione che vo#liamo trasmettere allo spettatore deve essere sempre nell,ultima parte della frase. 0mma#iniamo che lo spettatore ha ta#liato il mazzo ma noi vo#liamo trasmettere la sensazione che diamo libert* anche di mischiare< Ouoi ancora mischiare il mazzo o lo hai #i* completato il ta#lio? ()uieres mezclar mQs la bara"a o cortaste 6 completaste?) Co #i* ta#liato e completato. Perfetto( perch& potremmo mischiare il mazzo quanto vo#liamo...(e continuiamo il #ioco) 0mma#iniamo che lo spettatore abbia #i* scelto una carta ma vo#liamo dare la sensazione che potrebbe anche cambiarla (in realt* non & cos9..)< . Ouoi questa( o quest,altra( alta o bassa( ta#liare(...o lasciamo tutto come sta?

La do anda in secondo piano (Li*ertad de eDpresiFn pag.)') Cai una carta che non vuoi cambiare e che & solo nella tua testa? Oero? Si? )uindi una carta pensata che non vuoi cambiare (#irandoti verso #li spettatori e non verso chi ha scelto) 'a frase viene invertita per dare importanza al fatto che la carta non vuole essere cambiata e che & stata pensata.

Do anda diretta- a *ig!it> ,inale (Li*ertad de eDpresiFn pag.)G) 0mma#iniamo di voler forzare un colore tra le carte mostrare a venta#lio aperto. (aprire a venta#lio le carte velocemente) Pensa una carta di colore rosso.... (appena notiamo che lo s#uardo dello spettatore cala( e che ha #i* mentalmente scelto( a##iun#iamo) o nera( o alta o bassa( come vuoi( & u#uale? ',a##iunta alta o bassa & necessaria affinch& lo spettatore non abbia il tempo di processare la frase nella sua testa. #ac5et 3orce (Card college ) pag."33)

5ipende molto dal tempismo e psicolo#ia. 'a carta da forzare & in cima al mazzo. 0niziate un miscu#lio nel cavo della mano trasferendo in blocco circa un quarto del mazzo. @rasferite poi la carta successiva lasciandola spor#ere verso l,interno e mescolate su di essa le carte restanti. Squadrate il mazzo in posizione sollevata( formando una separazione con il pollice dx sotto la carta spor#ente( quindi trasferire la separazione al mi#nolo sx mentre riportate il mazzo in posizione di servizio nella mano sx. Con la mano dx afferrate un mazzetto di D./ carte afferrandolo per i lati corti e po##iatelo sul tavolo. (Ini,iate a mettere un ma,,etto sul tavolo sen,a dire nienteguardando da subito lo spettatore come se vi aspettaste una =ualche rea,ione) @a#liati altri > mazzetti di D./ carte e dite< $i dica S@%P quando vuole (con tono imperativo) (come da classic force lo spettatore aspetter> due altre ma,,etti) 1on appena completata la vostra richiesta ta#liate un quarto mazzetto. @a#liate %8! tutte le carte sopra la separazione e mettetele sul tavolo. 'o spettatore pu4 fermarvi in due punti. ! seconda di dove vi fermi date#li la carta sul mazzo che avete in mano o la prima carta che & sul mazzetto sul tavolo. DisplaB pass (Card college ) pag.G1G) R un salto ma utilizzato come controllo di una carta. 1on dovrebbe essere ese#uito pi7 volte in una stessa esibizione. @enete il mazzo a faccia in basso in posizione di servizio nella mano sx( mantenendo con il mi#nolo sx una separazione sopra la carta scelta. 0niziare il salto classico( afferrando la parte superiore del mazzo e iniziandolo a spostare. Con la mano( tirate verso l,alto il mazzetto inferiore che subito #irate a faccia in alto per mostrare la carta inferiore< 'a sua carta & persa nel mazzo. Potrebbe essere questa... !ppena sollevate la porzione inferiore( il mazzetto superiore cade nella vostra mano sx (come nel salto a caduta). 8imettete il mazzetto della mano dx su quello della mano sx( ta#liate un mazzetto pi7 piccolo e mostratene la carta inferiore come prima ma senza ese#uire il salto< %ppure questa...o questa...non posso saperlo dato che non conosco la carta che ho scelto $ostrate per la terza volta la faccia della carta( quindi squadrate il mazzo. 'a carta scelta & ora in cima.

La ,orzat!ra sotto al tavolo (Card college ) pag."/5) 'a carta da forzare & in cima al mazzo tenuto a faccia in basso in posizione sx. Chiedete a qualcuno di ta#liare un mazzetto di qualunque #randezza da sopra al mazzo( di #irarlo a faccia in alto e rimetterlo poi sul mazzo. 0llustrare la richiesta dimostrando il da farsi. (a per essere sicuri che la carta venga scelta in modo assolutamente casuale- tagli il ma,,o tenendolo sotto al tavolo Portando il mazzo sotto al tavolo per conse#narlo( #irare se#retamente la prima carta a faccia in alto. Sar* la prima dello spread the deck.

Dri**le ,orce ; La ,orzat!ra a cad!ta (Card college ) pag."3') 0l mazzo si trova in posizione sx( con il mi#nolo sx che mantiene una separazione sopra la carta da forzare (che si trova nel terzo superiore del mazzo). Prendete per i lati corti il mazzo con la mano dx trasferendo la separazione al pollice dx. Si pu4 rendere obliquo il lato lun#o sx del mazzo( facendo in modo che le carte superiori oltrepassino verso sx le carte sottostanti per nascondere la separazione. 8ilasciare le carte dal fondo del mazzo sulla mano sx aperta o su un tavolo chiedendo a qualcuno di dirvi stop . Coordinate i movimenti #uardando le labbra dello spettatore( perch& appena pronuncia la parola Stop ( rilasciare tutte le carte che si trovano sotto la separazione sulla mano sx. Over:and s:!,,le ,orce (3orce a card ; EG99) 1,,etto4 Serve a forzare laLle prime carte del mazzo. 1sec!zione4 0niziare un overhand shuffle classico ma dopo aver depositato nella mano sx il primo #ruppo di carte( riprenderlo sotto al mazzetto della mano dx trattenendolo tra anulare e pollice dx continuando lo shuffle. )uando lo spettatore dice stop rilasciare immediatamente il #ruppetto trattenuto sotto nella mano dx sul #ruppo di carte della mano sx e conse#nare la prima carta. Hind! 3orce / - top card (3orce a card ; G95)99) 'a carta che si vuole forzare & la prima del mazzo. 0niziare un hindu shuffle classico ma dopo aver depositato nella mano sx la parte superiore del mazzo (con in cima la prima carta)( occorre riprendere sotto al mazzo questa parte continuando lo shuffle. )uando lo spettatore dice Stop lasciare cadere da sotto il mazzetto trattenuto con la carta da forzare sulla mano sx. Hind! 3orce 1 - *otto card (3orce a card ; &91E99)< 'a carta che si vuole forzare & l,ultima del mazzo. 0niziare lo shuffle

lasciando cadere nella mano sx la parte finale del mazzo (con la carta bottom da forzare) e iniziare il normale hindu shuffle lasciando cadere anche la parte superiore del mazzo. %ccore mostrare come cambia la carta bottom e per far questo rilasciare una parte del mazzo (da sotto) o#ni volta che si reinizia un hindu shuffle dicendo< )uando mi dirai stop la carta del fondo sar* la carta scelta. Potrebbe essere una di questa o questa(... )uindi racco#liere le carte e iniziare il normale hindu shuffle con tutto il mazzo e con la bottom card da forzare.

Ri,,le ,orce (Card College 1 pag.1G" - 3orce a card ; 1/9)199) Prendere il break a circa met* mazzo sulla carta che si intende forzare. =ar dire stop a uno spettatore con un riffle shuffle del pollice sx. 0nserire il medio e dopo aprire al pink6 break precedentemente preso. 8icordarsi di abbassare solo il mazzo inferiore por#endolo allo spettatore mantenendo fermo il mazzetto tenuto dalla mano dx. $lip ,orce (3orce a card ; 3'9)199) 'a carta da forzare & in cima. Con un riffle shuffle allo stop trattenere con mi#nolo( anulare e medio sx la prima carta e lasciarla slittare al centro del mazzo battendo infine la met* mazzo dx in cima. Cross c!t ,orce (3orce a card ; )/95)99- Card College 1 pag.'')4 'a carta da forzare & in cima al mazzo. =ar ta#liare il mazzo( e mettere la parte inferiore a croce sul mazzetto che prima era la parte superiore. Se#namo il punto del ta#lio 5istraiamo #li spettatori con qualche commento (time misdirection) Con fare rilassato conse#nare la prima carta del mazzo che ora si trova sotto. Ho,zinser ,orce (3orce a card ; 5E9/G99 o card college 1 pag. 1&G) Controllare la carta da forzare in D posizione (o qualsivo#lia posizione...). Spread the deck. @occa una carta qualsiasi Controllo sotto al nastro della carta da forzare continuando a spin#ere le carte verso dx. 1on appena lo spettatore tocca una carta( fatela spor#ere verso l,esterno. Spostare verso dx le carte che sono sopra a quella scelta facendo sembrare che la carta sia trattenuta dal di sotto

dalle dita della sola mano dx. Posate sul tavolo il mazzetto della mano sx. @rasferite le carte dalla mano dx nella mano sx( in posizione di servizio. Ci4 posiziona automaticamente la carta da forzare sotto la carta scelta. Per #iustificare tale spostamento( #esticolate con la mano dx mentre dite< . Potrebbe aver toccato una qualunque carta( ma ha toccato questa Jattete sopra con l,indice dx a##iun#endo< . 8icordi la carta( io non vo#lio vederla 3irare la testa( afferrare il mazzetto con la mano dx( squadrare il lato corto alzando il braccio all,altezza del viso in maniera tale da mostrare la carta forzata. )uesta tecnica & anche un buon prose#uimento nel caso il classic force non sia andato a buon fine.

<< #L0I JITH N2(61R <<


)uando si vuole circoscrivere le scelte dello spettatore a dei numeri occorre se#uire questa strate#ia in : passi< &. ?hat @ou need to do 2. AoB @ou need to do that 3. ?h@ @ou need to do that Co biso#no per esempio del numero +H. )uindi inizio< Puoi dirmi un numero #rande (SC!@< lo spettatore penser*< che si#nifica numero #rande??? )( dai( un numero #rande( per esempio tra + e >P (C%S< adesso lo spettatore ha delle referenze dei limiti a cui rifarsi)( perch& ho biso#no di un numero difficile (SCT< diamo una motivazione allo spettatore). ',assenza di una parte di questa struttura provocher* il fallimento della tecnica. R me#lio non esa#erare. Se il force non riesce( me#lio sottrarre carte o a##iun#erle in cima piuttosto che cercare di convincere lo spettatore a dire un altro numero. Se lo spettatore risponde esattamente alla nostra richiesta con il numero che vo#liamo a##iun#ere sempre la frase< Jhe ti dicevo piccoloL#rande ma non cos9 piccoloL#rande...ma va bene u#ualmente...non ti preoccupare %#ni carta & possibile...(allar#ando le braccia e sorridendo) quando abbiamo forzato una carta o un numero( far finta sempre di non ricordare la carta che ha lo spettatore !vevi detto( > di... 'a tua carta era il... 0l numero che avevi scelto era...

0n quanto vo#liamo dare l,impressione che la cartaLnumero scelto non sia stato forzato @ieni presente che< 0 numeri P!80 sono pi7 importanti dei numeri 50SP!80 Bn numero pi7 #rande & pi7 importante di uno piccolo. Se chiediamo ad uno spettatore di sce#liere un numero @8! + e +P nel DPU dei casi sar* M? Se #li chiediamo di sce#lierlo @8! D e +P( al MPU sar* M? Se invece #li chiediamo di sce#liere un numero 5! + a +P( pi7 probabile sar* l,H? Bn numero @8! + e D(....: quasi sicuramente? 5immi un numero piccolo( per4 piccolo....>? 5immi un numero difficile( difficile tra + e +P....I? N2(61R 1' (Li*ertad de eDpresion pag. 3') Se chiediamo< . 5immi un numero #rande (SC!@)( ma#ari da + a >P (C%S)( perch& lo vo#lio difficile (SCT)....+H? !ppena risponde( continuare dicendo< Jhe io ti dicevo alto come un +P( ++ per4 hai scelto +H( va bene( l,importante & non un numero +(> perch& potrei aver visto le prime carte...

<<$OTTI8LI1AA1<< Se vo#liamo cambiare nella mente dello spettatore una carta scelta in una pensata ci sono : step da se#uire. &. Cuando lo spettatore sceglieDvede una carta 2. . P- P E4 - creiamo delle pause per permettere di cambiare la carte scelta in una carta pensata 3. ndiamo diretti alla domanda per farci dire la carta che sta pensando 5opo che lo spettatore sce#lie la carta dobbiamo iniziare a creare P!BSF per far dimenticare questa informazione. $a successivamente torniamo sullo spettatore chiedendo#li<

@u stai pensando in una carta( vero (con la mimica facciale fare 4I con la testa)? %#ni carta & possibile...(lo diciamo 40.0 dopo che lui ha gi> scelto e che ci ha risposto che sta pensando in una) )uesta fase va ripetuta >.: volte P!BS! 5opo l,ultima pausa ritorniamo sullo spettatore e facciamo domande per accertarci che la carta che sta pensando era quella forzata. !mmettendo che era il DP... 'a tua carta & nera( vero? (si...) 5immi per la prima volta( qual,era la tua carta? (Nhich S!S 6our card?) (FP...) %k( (giriamo lo sguardo verso gli spettatori)( alla fine il DP...o#ni carta & possibile...quindi abbiamo detto il D di... (e aspettiamo la sua risposta...) %k( o#ni carta & possibile...