Sei sulla pagina 1di 61

Stefano di Muret

Liber de doctrina
5

10

PROLOGO [1] proprio dei servi fidati che il Signore ha preposto alla sua famiglia vigilare attentamente sui suoi discepoli perch non decadano dalla loro condi!ione di rettitudine" #l punto che proprio in $uesto si crede consista lo strumento principe della salve!!a per $uanti sono incaricati di tal sollecitudine" La carit% del pastore non cerca il suo interesse& tuttavia i discepoli hanno sempre da volgere lo sguardo alla vita del loro buon insegnante che con il beato Paolo pu' dire( )*atevi miei imitatori+" ,os- potranno poi prendere in ogni cosa il necessario esempio per la loro vita" ,olui gra!ie al cui aiuto il Signore dischiude ai discepoli la verit% . giusto che dagli stessi discepoli venga amato con le parole e con gli atti al di sopra di ogni altra cosa visibile" [/] 0 noi1 fratelli di Grandmont1 possiamo certamente dir $uesto di Stefano1 venerabile primo pastore della nostra religione" 2ench infatti gi% da tempo siam venuti alla luce della fede1 tuttavia su $uesto cammino di giusti!ia che abbiamo intrapreso non possiamo assolutamente avan!are per la giusta strada se non seguiamo chi ci conduce" Lui sa evitare tutte le pericolose biforca!ioni" La pecora che1 affe!ionata all3erba che ha davanti1 non accetta di seguire il suo pastore desideroso di condurla a pascoli ricchissimi1 a un certo punto viene divorata dai lupi& oppure1 belando gracile e debilitata sen!a saper dove andare1 rimane esclusa dall3ovile" 4n verit% il discernimento del pastore . di grande salve!!a per tutti1 e il maestro sapiente . gloria dei discepoli" Le pareti dell3edificio sono salde nella misura in cui non sono in disaccordo con le fondamenta poste dal sapiente architetto" [5] 6ostra massima gioia sia dun$ue1 fratelli amatissimi1 dopo aver ricevuto la fede1 avere un pastore buono1 i cui miracoli non v3. dubbio che appaiano incessantemente ai nostri occhi e rimangano ininterrottamente nelle nostre mani" Perch cos3altro sono i tributi di cui godiamo e che consentono a noi fratelli radunati in unit% e pur cos- numerosi di esser nutriti ogni giorno7 Sono forse il frutto di una sviluppata agricoltura1 o . la propriet% di numeroso bestiame1 o ancora i profitti che ci vengono attraverso le chiese7 O non . invece la pura fede di lui7 6oi riceviamo la ricompensa delle sue lacrime e dei suoi digiuni1 raccogliamo ogni giorno il frutto della prolungata povert% ch3egli ha abbracciato sen!a mai stancarsi" Lo vedete bene1 ci' avviene in ogni luogo in cui veniamo

15

20

25

30

35

40

45

trasferiti per obbedien!a1 e in cui non abbiamo il sostegno di beni temporali ma neppure il timore di venir meno1 perch aspettiamo soltanto il Signore" 5 [8] ,3. un proverbio che dice( )9i chi mangiamo il pane1 di lui tessiam la lode+" ,onsegniamo dun$ue alla memoria1 dopo la misericordia del Signore1 la costan!a della fede di Stefano nostro pastore( da essa per gra!ia di ,risto noi speriamo salve!!a eterna" 6on occorre dirlo( se $ualcuno di noi cercasse di aggredire con una propria personale sapien!a la via di libert% di $uesto nostro padre sen!a che gli sia stata da lui chiaramente mostrata e assolutamente sbarrata a ogni servit: di cupidigia1 con assoluta certe!!a $uesti che cerca di aggredirla non riuscirebbe a condurla a termine( lo vediamo in molti che non hanno perseverato nella povert% intrapresa" Perci' dobbiamo venerare con rinnovata allegre!!a la memoria di $uesto nostro patrono" [;] 9iciamo $ueste cose per rendere i fratelli benevoli e attenti alla lettura di ci' che . deposto nel nostro scritto sull3uomo in $uestione" 4l motivo . semplice( ed . che non pu' essere amato $uanto . completamente ignorato" La fede infatti dipende dall3ascolto1 come dice l3apostolo<& tanto pi: $uando la fede . da prestare alla narra!ione di $uei discepoli che ci han riferito tali cose" 0ssi hanno conosciuto tutto dal principio per averlo visto e udito1 e $uanti sono in vita testimoniano ancora della verit% delle loro parole mediante le opere" ,erto1 su $uel perfetto uomo di 9io sono $ui depositate molte cose che non tutti possiamo imitare& possiamo soltanto ammirarle" Ma non per $uesto chi le ascolta deve trascurarle& deve an!i abbracciarle con ancor pi: vivo affetto1 onde conoscere pi: a fondo gra!ie ad esse la nostra fragilit% e purificare l3intelletto di fronte agli esempi di un s- grande padre" Perch ciascuno avan!a tanto pi: in 9io $uanto pi: osserva la propria basse!!a attraverso i beni altrui" [<] $uesta la salda concordia delle membra nel corpo umano( l% le mani e i piedi1 bench non vedano per nulla1 amano tuttavia gli occhi dai $uali sono diretti dove necessario" #miamo dun$ue anche noi l3altissimo valore del venerabile Stefano1 poich . ad utilit% di tutti noi che tanta gra!ia . stata radunata su di lui dal volere divino" ,hi non fa che sottrarsi all3ascolto della parola di verit%1 difficilmente o mai sapr% poi conservarla nel suo operare" Ma ci' . detto per chi si trattiene in tale stolte!!a" Rendiamo gra!ie a 9io perch ai fratelli una simile arrogan!a . completamente estranea" 9ato che abbiamo suddiviso la tratta!ione in capitoli1 abbiamo disposto gli insegnamenti in brevi successioni secondo $uanto richiesto dalla lettura1 perch si capisca pi: facilmente la successione delle parole" 9a ora in poi svolgiamo il nostro argomento"

10

15

20

25

30

35

40

45

464=4O 90GL4 46S0G6#M06>4 [1] ?uesta . la dottrina di salve!!a di Stefano uomo beato1 primo padre della

10

religione di Grandmont1 che per $uanto ha potuto1 su ispira!ione di 9io1 nei detti come nei fatti ha seguito l30vangelo di ,risto" 6on c3. altra regola che l30vangelo di ,risto@ *ratelli1 io so che dopo la mia morte alcuni vi chiederanno $uale ordine1 $uale regola voi seguiate" #lcuni lo faranno per imparare1 altri per accusare" #d essi rispondete umilmente( )Aoi chiedete $uale regola abbiamo" ,ome se ce ne fossero due@ Mentre non c3. che una sola regola1 $uella dell3unit%" 4l Signore Ges: ,risto . la sola via per cui si sale al regno dei cieli" lui la porta da cui ciascuno entra nella chiesa& la gra!ia e la verit%1 che . la regola comune1 . stata fatta per me!!o di lui1 come dice l30vangelo1 non per me!!o di un altro che ce l3abbia insegnata+" [/] Ma forse $ualcuno dir% ancora( )La regola dei monaci l3ha scritta san 2enedetto1 come dice il beato Gregorio+" vero1 ma $uesta si chiama regola appunto perch . tratta dalla regola1 cio. dall30vangelo" #nche tutti i cristiani che permangono nell3unit% possono esser detti monaci& soprattutto possono esserlo coloro che prestando ascolto all3apostolo si allontanano maggiormente dalle attivit% secolari e non pensano che a 9io solo" 9i fatto1 nel primo discorso che Ges: fece ai suoi discepoli1 a $uanto si trova nell30vangelo1 egli parl' dell3istitu!ione dei monaci nel momento in cui disse( )2eati i poveri in spirito+( in breve1 cos- egli cominci' la sua regola" [5] 4nfatti infinite sarebbero le regole se le facessero gli uomini" ,iascun dottore nel tempo suo ha insegnato di buon grado con la parola o con gli scritti come avan!are verso 9io" 0bbene1 se da essi fosse stata fatta una regola si potrebbe dire( )>anti profeti1 tante regole& tanti apostoli1 tante regole& tanti dottori1 tante regole+" Se $ualcuno dice che da san 2enedetto . stata fatta una regola1 lo stesso si pu' dire del beato Paolo apostolo e di Giovanni evangelista1 che hanno parlato del Signore in modo pi: ampio e perfetto" [8] 6ella regola di 9io1 ciascuno lo capisce1 si pu' essere salvati con la moglie e sen!a moglie1 il che non pu' accadere nella regola di san 2enedetto" 0 $uesta . sicuramente una regola di grande perfe!ione& ma ve n3. un3altra di ancor maggiore perfe!ione1 la regola di san 2asilio" >utto nondimeno . tratto dalla regola comune1 cio. dall30vangelo& e cos- pure nessun uomo sar% salvato se non uno1 che . ,risto Ges: con i suoi membri" dun$ue possibile capire che non c3. che una sola regola" L3ha detto anche il *iglio di 9io( )Sen!a di me non potete far nulla+" ,os- . giudicato fuori dalla regola chiun$ue si separa dal precetto di 9io1 e rimane sempre nella regola chi adempie ai suoi comandi"

15

20

25

30

35

40

1
45 1" ,ome Ges: ,risto dice nell30vangelo1 ),hi vuol venire dietro a me prenda la sua croce e mi segua+1 cos- il nostro pastore diceva a $uanti accoglieva nella sua disciplina" ?uando $ualcuno desiderando andare da lui gli domandava la carit%1 prima di accordargliela rispondeva in $uesto modo( )*ratello1 come potrai sostenere il peso che vuoi importi7 Osserva la croce( . molto difficile rimanervi"

Se verrai $ui sarai inchiodato su di essa1 perderai il dominio che hai su te stesso1 sugli occhi1 sulla bocca e sulle altre membra+" #bbandonerai la tua volont% riguardo al mangiare1 al digiunare1 al dormire1 al vegliare e a molte altre cose& ci' che nel mondo ami ti toccher% averlo in odio" 9a allora in poi non tornerai pi: alla casa dei tuoi familiari& e se essi verranno a visitarti1 a loro non mostrerai assolutamente la tua povert%" /" )Sarai in grado1 fratello1 di fare lo !appatore1 di portare legna e letame1 di servire tutti i fratelli+7 0 tutto $uesto sarebbe ancora facile& ma rimarrai preso entro $uesto carcere1 ove non esiste alcun foro per il $uale tornare al mondo1 se tu stesso non lo farai" 4o per parte mia non mi prender' cura dite n permetter' che tu te ne prenda dite stesso( perch ho tagliato via i miei piedi dal mondo1 e se non vi ritorno a causa mia non vi ritorner' certo a causa tua" ,i sar% altro ancora( potrei forse mandarti in $ualche bosco1 e $uei viveri che ti procurerai lavorando di tua mano con la marra di legno magari potrei prenderli io e distribuirli a $uelli che $ui mi custodiscono" 5" )Resta un3altra cosa1 la pi: terribile di tutte( . cento volte meglio per te essere dannato nel mondo che non $ui" ,hi infatti cade da pi: in alto si ferisce pi: gravemente& e se da $ui tu cadessi nell3inferno saresti inferiore a tutti gli altri che si sono perduti" 93altra parte puoi indiri!!arti a $ualun$ue monastero1 ove troverai grandi edifici e cibi delicati pronti al tempo giusto" L% incontrerai animali e vaste terre1 $ui solo croce e povert%+" 8" ,on tali parole $uell3uomo buono lo metteva alla prova per capire se aveva saldo il cuore nel proposito di abbandonare il mondo" L3avrebbe ritenuto simoniaco se fosse venuto in religione con la prospettiva di un $ualun$ue bene terreno" 9opo la sua venuta domandava ancora $ualcosa dello stesso genere secondo la consuetudine& e se alla fine $uello rispondeva( )Per sopportare tutto $uesto desidero venire $ui1 non a crescere ma a diminuire+1 il pastore lo accoglieva fra gli altri fratelli e lo istruiva assieme a loro in una comune esorta!ione con $ueste parole(

10

15

20

25

30

35

2
1" La vita religiosa . gra!ia1 giusti!ia e custodia" #llorch 9io conduce ad essa $ualcuno lo riconduce in paradiso" 0 cos- come ad #damo il Signore proib- $uel che non gli era necessario mentre gli concesse tutto il resto1 lo stesso fa con $uanti vogliono attestarsi nella verit%" *inch essi sono contenti di ci' che . loro utile rimangono in pace" ?uando invece si protendono ad altre cose che non sono loro di giovamento precipitano nella tribola!ione e nella meschinit%1 come fece #damo" ,hi infatti si rallegra in 9io trova il paradiso dappertutto e abita in cielo+& chi da lui si separa scopre l3inferno in ogni luogo" Perci' il religioso in tutto ci' che dice e opera dovrebbe meditare sulla presen!a di 9io che sempre ha lo sguardo su di lui1 come d3altronde i suoi angeli& e come lo stesso diavolo che vuol cacciarlo dal paradiso" ?uest3ultimo non . mai

40

45

disgiunto dal bene1 tanto fortemente vuole abbatterlo1 e tuttavia ne . interamente separato" 5 /" 0 se uno . tanto osservato gli . estremamente necessario essere circospetto e attento( deve $uindi imparare a parlare1 a camminare1 a sedere1 a guardare1 a operare1 a supplicare 9io e a fare ogni altra cosa diversamente da come la faceva nel mondo" 4mpari a parlare in modo tale da porre un freno al suo conversare1 s- che sempre ci' che dice possa esser degno di fede( infatti $ualun$ue parola1 $ualun$ue idea il religioso esprima1 se non vi . frutto per s o per altri nel corpo o nell3anima . mondanit%" 9eve poi muoversi con decoro e sen!a chiasso1 sedere umilmente e raccolto in se stesso1 lavorare sen!a mormora!ione e con ordine" ?ualora vedesse $ualcosa atto a provocare la sua brama tenga gli occhi in carcere per non fissarli l%1 e distolga la faccia" ?uando si rivolge al Signore non faccia fracasso( 9io esaudisce la voce del cuore" 93altronde chi prega in modo da dar fastidio ad altri esclude dall3ora!ione la carit%1 che 9io in essa ama in modo particolare" 5" 4n $uanto detto e in tutto il resto bisogna che il religioso si guardi dal dare un esempio cattivo ai fratelli con cui si trova per non scandali!!arli" ,hi non muta la gestualit% del corpo al momento di venire in religione non . pensabile che possa produrre un mutamento nella condi!ione dell3anima& mostra invece che il suo cuore si trova sempre nella vanit% del mondo" Perch la pacifica!ione esteriore rivela talvolta $uella interiore( e chi . mondano nelle parole e negli atti1 come potr% essere religioso nei suoi pensieri7 pi: facile controllare con la volont% le membra del corpo che non il pensiero"

10

15

20

25

3
30 Le prime insidie mandate dal diavolo all3uomo che viene alla vita monastica tendono a privarlo del bene con cui . venuto( cio. della fede che aveva nel mondo sul bene presente nella vita religiosa" 9i $uesta fede il diavolo vuol privarlo fin da $uando vede i fratelli compiere ci' ch3. loro necessario" 4nfatti il novi!io . tentato sui beni che non gli piacciono pi: che su altra cosa" Ma non . pensabile che vinca la guerra chi ai primi colpi cade e perde le sue armi" 9avvero molto fiacco . colui che un debole $ual . il diavolo riesce a precipitare"

35

40

4
?uesto dovrebbe meditare il religioso che ascende sull3alto monte" 9io ve l3ha condotto perch combatta con il diavolo e difenda il suo diritto1 cos- come un altro potrebbe incaricarne un suo pugile" ?uesta lotta comincia alla sommit% del monte& ma gli urti avvengono anche nella !ona collinosa1 e alternativamente c3. uno che prevale e uno che cede1 e chi . stato vinto non si sa" >uttavia un giorno o l3altro verranno al piano1 e allora apparir% di chi . stata la vittoria"

45

4l monte . l3amore di 9io per il $uale si dispre!!a il mondo" 4n $uell3amore non sempre si rimane nello stesso modo1 perch si . attaccati dal diavolo" Ma lottando con esso almeno lungo il pendio Bche . la fede e le buone opereC l3uomo deve difendere il diritto di 9io" 0 non c3. nulla di strano che mentre avvengono le collutta!ioni il diavolo talvolta prevalga e l3uomo sia tentato con violen!a" 4l Signore in seguito certamente lo consola con la sua gra!ia e lo stabilisce vincitore" >uttavia sar% al termine della lotta1 proprio alla fine1 che l3uomo potr% porre saldamente il piede sulla gola dell3avversario"

10

5
?uando l3uomo ama il mondo l3avversario se lo tira dietro a suo piacere" ?uando $ualcuno abbandona il secolo il diavolo1 lasciato indietro1 lo insegue in molti modi( . infatti chiamato )Mastro mille+" ,os- viene con diverse po!ioni per vedere $uale egli accetter%& e $uella da cui si accorge che prova pi: soddisfa!ione dopo un po3 gliela sottrae lungamente1 in modo da abbatterlo poi con essa verso la fine della vita" 4ntanto1 a maggior tradimento1 permette che l3uomo rimanga lungamente tran$uillo in una vita buona( egli ac$uisir% una sicure!!a tanto maggiore $uanto pi: duri sono stati i combattimenti ini!iali"

15

20

6
25 1" # causa di ci' . necessaria una grande intelligen!a spirituale per evitare le insidie del diavolo( perch esso . sempre accanto a chi . buono ma mai con chi . buono1 cos- come uno interviene a un3assemblea ma non con l3assemblea se vuole disperderla" 9io dal canto suo1 che . presente in ogni cosa1 . nell3uomo cattivo ma non con lui perch non . per nulla in accordo con lui1 come dice l30vangelo( )La luce splende nelle tenebre1 ma le tenebre non l3hanno accolta+" La pena dell3uomo malvagio an!i aumenta( perch rigetta la gra!ia divina e non ne vede in se stesso lo splendore1 che pur d3ogni parte rifulge agli occhi di $uanti volgono ad esso lo sguardo" Parallelamente cresce la corona dell3uomo buono1 gra!ie al fatto che rigetta le tenebre presentategli dal diavolo" /" #lla fine il diavolo penetra nell3uomo pi: dolcemente di $uanto faccia il miele e il o altra dolce!!a materiale" Se infatti al suo primo apparire colpisse con la spada s- da provocar dolore1 l3uomo fuggirebbe e mai commetterebbe ci' cui egli lo spinge" 4noltre il diavolo . tanto astuto da volere che alcuni uomini facciano opere buone1 in modo tale tuttavia da poterli tenere in pugno per un solo peccato onde averli in suo possesso alla fine" 0 $uando essi tornano alla loro coscien!a il diavolo dice loro( )6on sarai certo dannato a causa di $uesto" 6on vedi7 >u compi $ueste e $ueste opere buone" 0 dopotutto1 se hai $ualche dubbio al riguardo almeno alla fine potrai confessarti+" #l religioso non dice mai( ),ompi

30

35

40

45

$uesto peccato+1 perch sarebbe riconosciuto" 5" ,omincia invece a insinuargli( )Se ora tu fossi in $uel posto faresti la tal cosa& veglieresti1 digiuneresti e parleresti di 9io in $uella religione pi: che non $ui1 in me!!o a $uesta povera gente sempre intenta a faticare tutto il giorno nel lavoro come gli altri lavoratori secolari e in pi: a vivere la disciplina monastica" Oppure1 se fossi ancora nel mondo potresti di tanto in tanto venir $ui a tuo piacimento+" ,on suggestioni di $uesta sorta fa s- che egli respinga e abbia in odio il bene per cui era venuto" 8" Spesso anche lo invita a cose di cui sa con sicure!!a che mai vi si abbandoner%& ma lo fa solo per poterlo trattenere non fosse che un momento lontano dall3amore di 9io" Se dun$ue il diavolo lavora con tanta pertinacia a trattenere l3uomo dall3ascendere in cielo donde lui stesso . caduto1 sen!a da $uesto potersi attendere alcuna utilit%1 non dovrebbe forse l3uomo che attende la salve!!a resistergli con for!a1 e an!i fare ci' che gli dispiace solo per fargli dispiacere7 ,iascuno dovrebbe amare 9io anche se sapesse che non ne avr% alcun3altra gratifica!ione( cos- come colui che nel mondo fa la guerra compie molte opere sen!3altra utilit% che mandare in collera il suo nemico" ;" # tutti i consigli presentatigli dal diavolo cos- risponda il discepolo( )O nemico1 io so bene che sei uno sciocco" Perch parli con me7 4gnori forse $uel che ho fatto7 Mi sono consegnato1 non sono mio" Se vuoi farmi guerra1 va3 dal mio pastore cui appartengo& ti risponder% lui" 4o sto dietro il suo scudo1 e le parole di 9io ch3egli mi dice mi proteggono da tutte le tue frecce& $uanto maggiore sar% la tua furia nel venire con cattivi pensieri1 tanto pi: gravi saranno lo scorno e la disfatta al tuo ritorno1 dopo la tua uscita da noi+" <" #ncora( il diavolo . tanto scaltro che conduce alcuni in religione e poi li riconduce nel mondo& oppure li tiene entro la cinta monastica tra gli altri fratelli1 ma nella disobbedien!a perch abbiano una pena ancor maggiore" 4nfatti l3empio perde 9io molto di pi: $uando rifiuta di emendarsi stando con un uomo giusto che non stando con altri" ,os- avvenne di Giuda con Ges: ,risto" #ltrimenti 9io in $uesto non vedrebbe nulla pi: dell3uomo1 se soltanto con lo spostamento dal castello al bosco uno fosse buono sen!a bisogno di buone opere" >alvolta per' il Signore per sua gra!ia converte colui che il diavolo aveva condotto l% e riteneva suo( gli offre l3umilt% con la $uale calpesta tutti i lacci di $uello1 lacci pi: fitti delle ragnatele che compaiono durante il maggior calore d3estate" Ai . poi un altro laccio del diavolo1 che a fatica pu' essere compreso e ancor pi: a fatica evitato" ?uando $ualcuno ha abbandonato il mondo e con animo retto . entrato in religione1 i suoi familiari ogni tanto visitano il luogo in cui si trova" #llora il diavolo comincia a dirgli1 sotto una mascheratura di bene( )9evi rallegrarti molto che un cos- grande beneficio venga a $uesta comunit% gra!ie a te" Mai nessuno . venuto $ui dalla tua patria finch non sei venuto tu& neanche tuo padre e tua madre sarebbero mai venuti se tu non ci fossi+" ,hi non

10

15

20

25

30

35

40

45

conosce le insidie del diavolo prova piacere in $uello che da lui gli vien detto1 e ritenendolo vero cade nella vanagloria" 0 non solo $uesti che riceve la visita dei suoi parenti( anche coloro che parlano con gente del mondo e pensano che a causa loro viene del bene alla comunit% cadono in $uesto stesso vi!io" 5

8
10 1" La vanagloria sottrae all3uomo la convin!ione che deve avere su se stesso1 sugli altri fratelli e anche sul Signore" ?uanto a se stesso1 ciascuno deve credere1 sapere e riconoscere di essere peccatore pi: degli altri fratelli" Se infatti . buono vede i suoi peccati meglio di $uelli altrui( deve $uindi considerarsi inferiore a tutti i predoni e le prostitute credendosi peggio di loro" 6 pensi che la gra!ia divina possa arrivare solo fino a lui" Pensa cos- nel momento in cui dispre!!a gli altri" Ma $uelli possono sollevarsi dai peccati nei $uali si trovano& lui invece dal bene in cui si trova pu' decadere" /" 6on . dun$ue gran cosa se si sottomette a tutti i fratelli1 che secondo $uanto deve credere sono buoni" 0gli deve anche riconoscere e amare la loro umilt%( pi: ancora della propria1 dato che la ritiene migliore e maggiore di essa" ?uesto fa il giusto che . rimasto a lungo in $ualche comunit%( $uanto pi: in lui . stato ospitato il Signore1 tanto meglio comprende e conosce il compito e l3opera che tutti gli altri hanno in religione" #n!i1 a ciascuno trova lo spa!io che gli si addice1 spa!io nel $uale vede se stesso come nient3altro che un impedimento& ma allora forse 9io in considera!ione del suo amore si prende cura degli altri" 5" La vanagloria toglie all3uomo tutta $uesta sua convin!ione" 0 anche $uella riguardo a 9io( perch sottrae al Signore il riconoscimento del bene ch3egli solo opera per gra!ia e che invece lui crede venga fatto per volere proprio" del tutto evidente( ciascuno ambisce ad essere lodato dall3altro e a che $uello gli si mostri grato1 dato che pensa nell3animo suo( )?uesto avviene perch io lo voglio+" Aanagloria@ # suo modo di vedere egli ha ci' che in realt% non ha( grandi sentimenti1 grandi capacit%1 e anche discorsi sapienti e numerosissime altre $ualit%( ma s3inganna terribilmente pensando di avere $ueste cose" 9i fatto non ne ha nessuna" 9io fa s- che molti siano creduti buoni per l3utilit% degli altri1 che in $uelli trovano per s tanto bene $uanto confidano di trovarne" Per' costoro che sono oggetto di tanta credulit%1 se non sono buoni periranno" 8" >uttavia con tale attra!ione1 profittando di tale occasione1 9io vuol venire in aiuto ai suoi" Perch dun$ue nessuno cada in $uesto laccio diabolico esamini ciascuno le opere che ha compiuto& e se discerner% bene se stesso sen!a dubbio riconoscer% di non aver meritato altro che il castigo" # $uesto punto egli creda che dallo stare in religione gli viene del bene solo a causa degli altri che hanno servito 9io con pi: costan!a di lui" Se poi accadesse $ualche avversit% ne incolpi se stesso" ;" 4nfatti nessun discorso1 nessuno scritto rende l3uomo tanto prossimo a 9io

15

20

25

30

35

40

45

10

$uanto la conoscen!a dei propri peccati1 che porta a invocare il suo aiuto" 0 niente . pi: accetto a 9io nel giusto che lo ama con for!a $uanto il fatto che nulla egli trova in se stesso che piaccia a 9io se non l3operare di 9io in lui" #n!i1 il giusto in cerca del proprio bene non vuol neppure essere aiutato o salvato da 9io se non per gra!ia sua" #nche il *iglio di 9io che discese dal cielo1 sapendo in $ual modo sarebbe stato fatto ascendere lass: disse e insegn' che nessuno sarebbe salito l% se non umiliandosi" >uttavia la pi: grande umilt% che si pu' nutrire di fronte a 9io . ancora superbia( $uesto l3uomo deve meditarlo" 6essuno . capace di stimarsi tanto miserabile da sentirsi l3ultimo1 e se si guarda all3umilt% di Ges: ,risto la propria risulta veramente nulla" Ma se uno tanto ha $uanto vale 9io abita in lui e gli conce cede la sua umilt%"

15

9
1" Molti preferiscono esser dannati insegnando che esser salvati imparando" Aogliono esser pastori perch non sanno esser discepoli" 0ppure . $uesta la prima cosa che dovrebbero sapere" >ali sono tutti $uelli che appena venuti alla religione cominciano ad andare avanti prima di esser stati capaci di seguire" Se ora $ui ce ne fosse uno gli diremmo( )>u che sei venuto dal mondo da cospoco tempo1 com3. che pretendi di insegnare ci' che non sai7 6on hai forse abbandonato la tua norma di vita per venire non richiesto alla nostra7 ?uella norma l% avresti potuto insegnarcela1 se te lo avessimo chiesto" Segui coloro che sono prima di te1 essi conoscono $uella via in cui tu non ti sei ancora inoltrato( e potrai rallegrarti molto se sarai capace di seguirli" Se invece devii a destra o a sinistra troverai rovi e pruni e briganti che ti tendono insidie+" /" )Ricordati anche per $uali vie camminavi e come ti governavi mentre eri padrone e guida dite stesso& proprio perch non eri capace di camminare hai cercato $ualcuno in grado di condurti" Perci' bisogna che lo segua( se procedessi per primo da cieco cadresti in un fosso e gli altri ti seguirebbero" 6on sai forse che mai nessun essere creato ha guadagnato $ualcosa essendo guida a se stesso7 L3angelo buono . diventato il diavolo $uando ha voluto governarsi da s " 0 #damo seguendolo . uscito dal paradiso+" 5" 4ni!ialmente tali riflessioni gli sono necessarie perch non rifletta a partire da se stesso( chi vuol seguire il Signore nostro Ges: ,risto deve ac$uisire un3intelligen!a tale da perdere la propria intelligen!a e abbandonare se stesso1 se vuole trovarsi" 4n nulla poi faccia rientrare il suo io1 se cerca di imitare il *iglio di 9io che spogli' se stesso" Dn grande bene . necessario all3uomo1 riconoscere che non esiste in lui alcun bene se 9io non ve lo immette e custodisce" ?uesta . la prima via per la $uale 9io viene all3uomo( la cogni!ione della propria ignoran!a" 8" Ma forse1 nel momento stesso in cui il novi!io si ritrae dal parlare o dall3operare considerer% la ricche!!a o la poten!a1 la fortuna o le no!ioni

20

25

30

35

40

45

culturali che aveva nel mondo" ,erchi allora di ricordare se a causa di $ualcuna di $ueste cose non abbia avuto un maggior potere di operare il male o di allontanarsi maggiormente da 9io" 0 se pu' trovare $uesto nel suo cuore1 si penta di aver posseduto una volta una fortuna o una ricche!!a tali da contraddire con esse 9io" Si riterrebbe forse pi: ricco perch nel mondo aveva una maggiore facolt% di compiere il male di $uanta ne avesse un povero7 6on esiste altra ricche!!a1 altra fortuna che l3aderire a 9io( chi si separa da lui1 $ualun$ue cosa abbia gli si muta in disonore" ;" 6ulla di strano se l3uomo naturale venuto da poco alla vita monastica pretende di reggere le membra di ,risto( gli stessi discepoli del Signore avrebbero istruito lui di buon grado se $uegli avesse voluto far loro fiducia1 e gli avrebbero consigliato di non accettare la morte e la passione" >ale . il parere del mondo riguardo alle faccende della religione1 $uello che essi davano a Ges: ,risto" 0 come i discepoli non compresero mai le opere di 9io bench le vedessero1 finch non passarono attraverso l3angoscia della morte da lui subita ed egli diede loro lo Spirito santo1 cos- l3uomo che si . a lungo dilettato nei peccati non sa intendere la dolce!!a di 9io finch non passa attraverso l3angoscia che la croce di Ges: esige di sopportare" per $uesto che il Signore non diede agli apostoli lo Spirito santo mentre era con loro( perch poi1 $uando glielo accord'1 fu loro accetta la sua morte e il dolore che essi ne ebbero1 come anche il fatto che si allontanasse corporalmente da loro" <" 0 al modo in cui il legno che . rimasto nell3ac$ua1 appena tolto di l% non riesce ad ardere e a far luce finch non sia seccato1 cos- l3uomo1 per tutto il tempo che . pieno della linfa dei vi!i non riesce ad infiammarsi dell3amore di 9io finch non sia seccato" ,os- pure chi ha gli occhi chiusi non pu' veder nulla1 e gli occhi d3altra parte non vedono nulla se non vi . $ualcosa che risplenda davanti a loro" ?uando per' il chiarore fisico si unisce a $uello che . nell3uomo1 allora egli pu' vedere" Lo stesso avviene del chiarore spirituale( $uando l3uomo ne ha un poco in se stesso1 viene percepito anche l3altro di cui ha noti!ia" # causa di ci' l3uomo che vive nel mondo1 $uando gli vien detto di $ualche piccola cosa( )*ratello1 $uesto . peccato+ non lo riconosce per nulla" >ante altre cose egli ha in s 1 ben pi: autorevoli1 apportatrici per lui di chiare!!a@""" E" Ma con la stessa for!a con cui il novi!io difende la sua mondanit%1 colui che . lungamente rimasto nella giusti!ia difenda ragionando la sua religione1 e istruisca l3altro con le parole e con le opere aiutandolo materialmente e spiritualmente secondo le sue for!e" Si d% infatti pi: fiducia a chi ci fa del bene che a un altro1 a meno che non si sia posseduti dai demoni" ,hi poi non d% alcuna fiducia all3altro che lo soccorre in tutti i modi come potrebbe dargli fiducia se gli facesse del male7 somma superbia non emendarsi $uando si . rimproverati da un altro& e non . per dimentican!a che uno tralascia di fare una certa cosa che gli . stata mostrata1 ma per superbia1 che gli toglie la memoria" L3umilt% infatti rimane sempre nel timore di mancare1 la superbia non si cura di ci' che le vien detto"

10

15

20

25

30

35

40

45

10
5 1" ,hi maggiormente ama 9io . pi: sapiente e pi: religioso" Ma in nessuna cosa . necessaria all3uomo tanta conoscen!a $uanto per servire spiritualmente 9io" 4l Signore $uindi consegna al suo fedele l3attre!!atura e gli utensili necessari al suo amore1 cos- come un ricco munisce la sua casa dell3e$uipaggiamento a lui conveniente" 9al canto suo il religioso in nulla . tanto manchevole $uanto nella sua incapacit% a capire $uali siano gli utensili affidatigli da 9io per il compimento del suo servi!io" 0 poich non li conosce1 a un certo punto comincia a lavorare con un attre!!o che non . affatto $uello consegnatogli da 9io& si trova subito stanco e dopo un po3 l3abbandona con vergogna" *a $uesto allorch si arroga una facolt% spirituale che ancora non gli . stata attribuita tralasciandone un3altra nella $uale 9io vorrebbe che si esercitasse" /" 4l Signore infatti non attribuisce a uno solo tutte le facolt%( la superbia lo abbatterebbe se potesse ottenerle a piacere" 9io esercita una grande misericordia $uando nega a un uomo ci' che egli implora da lui sen!a conoscere il male che glie ne verrebbe" ,os- la madre non vuole consegnare al suo infante il coltello con cui si taglierebbe" 9un$ue una facolt% . attribuita a uno1 un3altra a un altro& e alla fine il radunarsi di tutta la moltitudine appartenente all3unica vita cristiana forma Ges: ,risto" 5" 9io inoltre preferisce rallegrarsi del giusto per un bene che possiede in comune con gli altri nella fede e nell3unit% piuttosto che per una facolt% spirituale posseduta in misura maggiore che da essi" ?uesta infatti non gli gioverebbe nulla sen!a unit%1 allo stesso modo in cui a un occhio non giova nulla la capacit% di vedere una volta che . stato tolto via dal capo" #gli occhi poi piace la capacit% uditiva delle orecchie nella stessa misura della capacit% di perce!ione propria& e per l3unit% che sussiste nelle membra l3occhio cammina1 il piede vede1 la bocca ode1 con le orecchie si parla1 e se $ualcosa . necessario a un membro tutte le altre membra gli vengono in aiuto& se invece uno di essi tralasciasse il compito che gli . proprio non potrebbe far nulla di tutto ci'" 9i conseguen!a chiun$ue sia chiamato ad essere piede1 o mano1 o altro membro nel corpo di Ges: ,risto1 se a $uesto si sottrae il Signore gli imputa di averlo smembrato1 e da tutte le altre membra viene accusato di essersi allontanato da loro e di averle disonorate a misura delle sue for!e" 4l Signore poi . tanto sapiente che al suo posto colloca un altro( sen!a peraltro che a $uesti vada attribuito alcun favore per il rinnovato onore che ne verr% al corpo di Ges:" 8" Occorre $uindi che ciascun fratello metta alla prova le sue facolt% e cerchi per $ual parte pu' andare a 9io" Dn viandante $uando arriva a una palude prima ne saggia la praticabilit%& poi1 vedendo che non pu' passare1 si volge verso un3altra dire!ione" Se infatti cadesse nel fango ritarderebbe se stesso e i

10

15

20

25

30

35

40

45

10

suoi compagni di viaggio" #llo stesso modo il religioso deve provare il suo modo di ordinare il corpo e l3anima perch non si facciano ingiuria a vicenda" 6ulla infatti pu' ciascuno dei due sottrarre all3altro di ci' che gli . destinato sen!a che il danno sia comune ad entrambi" 4l corpo per l3anima deve vigilare1 digiunare e lavorare" Perch 9io non offre condoni a chi vuol tenere nella giusti!ia( fino a che i benefici legati al corpo gli sono necessari al pari che agli altri fratelli1 egli deve operare secondo le sue for!e come essi fanno" Ai . $ualcuno che comincia la vita contemplativa prima di aver conosciuto $uella attiva& e $uando guarda a se stesso non . n Marta n Maria1 perch $uanto pi: . libero dalle opere tanto pi: accumula pensieri disordinati" ,hi non sa prendersi cura di ci' che . minore1 cio. di come ordinare il corpo1 difficilmente lo far% con ci' che . maggiore1 cio. con l3anima" ;" Per $uesto . necessario che ciascuno si metta attentamente alla prova per sapere con $uanto cibo1 $uanto sonno e $uante vesti pu' sostentarsi rimanendo nella giusti!ia" 9io . fedele1 non crudele& e vuole che sen!a lamenti del corpo n dell3anima lo si serva nella gioia e nel timore" ,hi non . in grado di sopportare le priva!ioni e di servire 9io solo con il necessario non reggerebbe se mancasse di tutto" 9un$ue . meglio che ciascuno prenda cibo a sufficien!a e sia obbediente1 piuttosto che digiuni oltre misura1 dispre!!i gli altri e trascuri il servi!io di 9io" Superare la misura non . affatto astinen!a" 0 per finire1 in $ualun$ue modo uno si regoli rimproveri se stesso a partire da $uello"

15

20

25

11
1" ?uando un fratello corregge un altro nella carit% come ne . capace e $uello va in collera1 colui che attua la corre!ione creda che $uella collera . cagionata dal suo proprio peccato1 e accusi se stesso perch non ha saputo rimproverarlo in $uel modo1 con $uella delicate!!a che avrebbe dovuto usare e gra!ie alla $uale l3altro avrebbe accolto il rimprovero in pace" Per $uesta umilt% che vedr% davanti a s 9io lo calmer%1 se . stato destinato al bene" 0 se poi colui che ha attuato la corre!ione e si . incolpato della collera dell3altro viene a sua volta rimproverato e di $uesto si infastidisce1 deve credere sen!3ombra di dubbio che . preso da tale fastidio a causa del suo peccato" /" 4nfatti sempre la verit% . dolce1 e all3uomo essa . difficile per nessun altro motivo che a causa della ruggine dei vi!i che ha in s ( allo stesso modo in cui un malato a causa dell3amare!!a in cui vive trova amaro il cibo1 che gli sarebbe dolce s3egli fosse sano" ,os- pure1 per l3occhio che non vede non vi . nulla di chiaro" per $uesto che il falso religioso non . capace di ascoltare la giusti!ia( perch teme di essere costretto ad attenervisi con le opere" 9ifficilmente compir% un3opera chi non . in grado di reggere una parola" 5" Ai . poi $ualcuno tanto insipiente da preferire ascoltare in un sermone il rimprovero di vi!i di cui non . colpevole piuttosto che di altri che ha in s e dei $uali sarebbe meglio per lui essere rimproverato& nessun rimprovero d3altra

30

35

40

45

parte si riceve tanto bene come $uando ci si . rimproverati in preceden!a da se stessi" 5 8" ,olui che non vuole esser corretto da un altro fa bene se . un discepolo tale che in lui non si possa trovar nulla di cui rimproverarlo" 4n verit% per' la corre!ione non produce ruggine nell3uomo1 ma la sommuove" ,ome il bastoncino non immette la cenere nella liscivia ma sommuove $uella che vi era gi% per cui la liscivia diventa torbida1 cos- colui cui dispiace venir rimproverato non si . ancora liberato del tutto1 dato che . trovato da un altro in $uella situa!ione" ;" >uttavia nessuno deve cercare di essere n lodato n biasimato da altri" ,hi opera consapevolmente in modo da farsi ingiuriare . un insipiente& chi fa il bene volendo esserne lodato . sciocco allo stesso modo" # chi . sgradito essere biasimato . comun$ue gradito essere lodato"

10

15

12
20 1" #ll3uomo che viene in religione 9io fa $uesta misericordia1 assieme alle altre( ci' che pi: egli paventa e che gli sembra di non poter tollerare1 dopo un po3 glielo cambia nella pi: grande dolce!!a se acconsente alla giusti!ia" Lo stesso avviene in tutte le cose che si fanno per il servi!io di 9io" 4nvece in ci' che si teme solo marginalmente si trova talvolta la pi: grande difficolt%" Ma colui che non vi . ancora passato non pu' credere a chi glie ne parla" ,on $uest3esempio potrebbe comprendere( le donne che si dirigevano al sepolcro e volevano ungere il corpo di Ges: ,risto erano pi: preoccupate di come rotolare via il masso che di altro& di $uesto scoprirono fin dall3ini!io la solu!ione1 mentre il corpo di Ges: ,risto1 che con assoluta certe!!a ritenevano fosse l%1 non lo trovarono" 0 $uei discepoli che fuggirono $uando il Signore disse loro che se non avessero mangiato la sua carne e bevuto il suo sangue non avrebbero avuto la vita1 $ualora fossero fuggiti in preceden!a avrebbero dovuto ritornare proprio allora1 perch 9io in nulla pot mai annun!iare loro una misericordia pi: grande" /" Ma la verit% ini!ialmente . difficile all3uomo1 e tuttavia in seguito si volge in dolce!!a eterna& la men!ogna e il peccato in un primo tempo piacciono1 ma in seguito l3uomo a causa loro cade in un3angoscia perenne" ,olui al $uale le regole della vita religiosa riescono difficili dovrebbe pensare alla fatica nella $uale viveva $uand3era nel mondo1 e cos- sopporterebbe pi: facilmente la fatica presente" 9ovrebbe an!i pensare alla passione che Ges: ,risto sub- sen!a peccato( nulla dun$ue di straordinario se l3uomo sopporta le miserie che ha meritato e che peccando continua a meritare" ,hi invece rimane nella giusti!ia1 a proposito della tribola!ione che gli arriva dica nel suo cuore( )O 9io1 sii benedetto perch ora mi difendi da $uella lusinga per la $uale forse andrei all3inferno+"

25

30

35

40

45

13
5 1" uno sprovveduto $uel soldato che sen!a necessit% e ignaro di paura esce dal suo riparo1 ove si teneva al sicuro1 e va all3esterno fra i nemici che lo assediano facendosi prender prigioniero" Dgualmente il religioso rimane in sicure!!a finch sta entro la sua clausura1 se l3ha costruita a partire da se stesso( non v3. infatti altra clausura se non $uella per cui l3uomo si chiude in modo tale che il diavolo da cui . assediato non trovi in lui aperture di sorta" /" ?ualora un religioso senta che un amico combatte nel mondo con il peggior nemico che aveva l%1 se si augura che l3amico gravi sul nemico e lo danneggi pi: di $uanto il nemico faccia all3amico egli non . affatto in religione( conduce una guerra nel mondo lanciando pietre e frecce" *a cos- perch ha bandito la giusti!ia dal suo cuore" bene dun$ue che nessuno senta voci dalla sua patria1 a meno che non sia in grado di portarle" 0 dato che si cade a tal punto nelle mani del diavolo con il solo pensiero1 vi si cadrebbe in pieno $uando si uscisse verso il mondo con il corpo e l3anima"

10

15

20

14
25 1" 9io . tanto fedele a ciascuno che non gli consiglia certamente di dannare se stesso per la salve!!a altrui" #n!i1 gli ordina di salvare innan!itutto se stesso amando il Signore sopra ogni cosa e facendo buone opere& in seguito porga la mano al prossimo e lo attragga a s al regno dei cieli" ?uando 9io ordina all3uomo di amare il prossimo suo come se stesso+ non oltrepassa alcun limite ragionevole" ,omanda infatti di amare in $uello nient3altro che il bene( cos- il bene appartiene a colui che lo ama come a colui che lo fa" Perch mai non si amerebbe ci' che . proprio7 Per $uesto l3uomo buono1 conoscendo le buone opere di un altro1 loda il Signore e dice nel suo cuore( )9io1 sii benedetto( perch $uesto . un bene anche mio1 e costui1 che si affatica a causa del tuo amore1 opera per me al pari che per s +" /" ,olui che vive rettamente deve poi render gra!ie al Signore non solo $uando conosce il bene dell3altro1 ma anche $uando ne conosce il male" Si rallegri del bene perch . suo& sia grato del male a 9io perch l3ha protetto da $uello di cui ha sentito o da uno peggiore" 0 anche perch nessuno l3ha danneggiato n lui ha danneggiato un altro1 n uno gli ha sottratto $ualcosa n lui l3ha fatto a un altro" 5" Perch nulla riesce a togliere all3uomo veramente giusto $ualcosa di suo" Se

30

35

40

45

infatti egli gode di una prospera condi!ione non la ritiene minimamente sua propriet%& $uanto alle ricche!!e spirituali nessuno pu' rapirgliele1 an!i crescono con il decrescere delle sue condi!ioni materiali" ,ome nel caso di Giobbe" ?uanto pi: infatti il Signore vuole che il giusto sia povero e afflitto a motivo suo1 tanto pi: lo arricchisce di beni spirituali in modo da fargli sopportare con pa!ien!a la povert% materiale"

15
10 9a $uesto si pu' capire l3amore grande che 9io porta all3uomo( $ualun$ue cosa uno opera1 in ambito materiale o spirituale1 a sua utilit% vera1 9io lo computa a suo favore& $uando invece fa ci' che gli nuoce1 9io va in collera con l3uomo perch non vive per lui1 e ancor pi: va in collera per il fatto che l3uomo si allontana da lui in cambio di nulla" ?uesto autentico amore che 9io mostra all3uomo1 $uesta grande fatica ch3egli sostiene per lui1 pi: di ogni altra cosa deve portarlo a vergognarsi dei suoi peccati" 4nfatti a fronte del bene che 9io porge all3uomo anche con l3esporgli il suo interesse1 dall3uomo gli vien reso un contraccambio di male" Se viene del bene . 9io solo che lo fa( poich 9io ama tanto l3uomo che si rallegra nel momento in cui la sua gra!ia . da lui di buon grado accolta"

15

20

25

16
L3uomo vuole avere i beni temporali per godere di essi e per poterne vivere" Ai . infatti una gioia che si ha da un figlio1 un3altra da una moglie1 e cos- per ogni cosa" 0bbene1 tutta la gioia connessa con $ueste realt% 9io la accresce in modo incommensurabile all3uomo che lascia il mondo a causa di lui e lo segue( perch gli concede di vincere le tenta!ioni che gli vengono addosso proteggendolo anche da altre da cui sarebbe prostrato se venissero" La gioia proveniente dalla vittoria che si compie e la conferma di fede che allora il Signore concede al suo fedele riguardo alla salve!!a . chiamato il centuplo da Ges: ,risto nell30vangelo" 4nfatti si allieta pi: l3uomo buono in ci' che non ha ma spera di avere in futuro che il malvagio nelle sue sostan!e1 fossero pure sue $uelle del mondo intero"

30

35

40

17
tanto terribile esser separati da 9io che se non lo si vedesse $uotidianamente e altri non ne parlasse si stenterebbe a credere che $ualcuno abbia il coraggio di allontanarsi da lui" 9io per gra!ia ha voluto essere partecipe della povert% e della miseria

45

dell3uomo" Ma l3uomo . cos- superbo e sdegnoso@""" 6on vuol essere partecipe delle sue ricche!!e e della sua gloria"

18
5 0cco il motivo per cui1 a esclusione di ogni altro motivo1 l3uomo giusto crede che 9io lo far% regnare eternamente in cielo( il Signore accetta di umiliarsi al punto da accettar di abitare nell3uomo giusto Bche . un vaso di terraC gi% nel mondo presente"

10

19
15 L3uomo non pu' amare nulla con tutto il cuore se non 9io solo" 4nfatti per $uanto uno ami molto $ualcosa non rinun!ierebbe certo per causa sua a desiderare altro" 4l cuore dun$ue non . interamente colmato da $uell3amore1 se . capace di prendere ancora di pi:" Solo l3amore divino colma il cuore espellendone la cupidigia"

20

20
25 1" ,iascuno dovrebbe grandemente meravigliarsi per la dolce!!a dei comandi di 9io" ?ualora infatti 9io dicesse all3uomo( )6on esaudir' certo la tua preghiera se non vi sar% molta gente ad ascoltare mentre mi supplichi& non accoglier' la tua elemosina se mentre la fai non verr% vista da molte persone+1 sarebbe difficile per lui radunare sempre del pubblico $uando vuol fare del bene" Ma dato che 9io ordina di fare il bene nel segreto1 . molto pi: facile che se dicesse( )6on lo accetter' se non sar% visto da tutti+" /" #llo stesso modo . pi: facile esser povero e umile che superbo e ricco1 se si considera l3attivit% che l3umilt% e la superbia richiedono" L3umilt% esige che si dispre!!i la posi!ione sociale ac$uisita1 la superbia che se ne raggiunga una non ac$uisita( il che . pi: difficile" L3umilt% richiede che ci si corichi in luogo pi: basso( l% ciascuno si accoster% pi: facilmente $uando verr% all3unione matrimoniale" La superbia vuole che si salga pi: in alto( il che . pi: faticoso" 0 Ges: ,risto dev3essere lodato per tutto $uesto1 perch non ha detto( )4l pi: florido1 o il pi: elo$uente1 o il pi: nobile di nascita sar% il pi: grande nel regno dei cieli+1 ma ha promesso la cosa pi: grande al pi: piccolo( . pi: facile diminuire che aumentare"

30

35

40

45

21

Si vuol seguire piuttosto il diavolo e le grette!!e da lui insegnate1 che non il Signore e la pace di cui . maestro" Giustamente dun$ue l3uomo sar% condannato" Perch . pi: faticoso mentire che dire il vero1 dato che la men!ogna vuol essere nascosta e coperta per non esser riconosciuta1 mentre la verit% vuol rimanere nuda e scoperta" Ges: ,risto consiglia di entrare nel recinto delle pecore per la porta( che . pi: facile di $uando il diavolo suggerisce di precipitare laggi: dall3alto"

10

22
4l Signore comanda ai suoi fedeli di tendere ad amarlo in modo davvero libero1 fino a porre su di lui le preoccupa!ioni di $uesto mondo" #llora egli sar% il loro dispensatore& e poich li libera da esse fa loro una misericordia pi: grande che se dicesse( )Procuratevi tutto ci' che . necessario e poi amatemi+"

15

23
20 Si pu' capire molto bene la grande dolce!!a del Signore se si pensa a $uanto dolci siano i suoi precetti ad alcuni uomini( al punto da far loro odiare ci' che pi: amano in $uesto mondo1 mogli1 figli e altri possessi" #nche da $uesto si pu' sapere che gli eletti nel regno dei cieli non avranno mai compassione di $uanti si sono perduti( dal fatto che gi% ora in $uesta vita l3amore divino fa dimenticare ai giusti $uelli che amavano secondo il mondo"

25

30

24
Sarebbe tutto ben pi: lieve per l3uomo se capisse che pu' trovare il Signore meglio da vicino che andando a cercarlo lontano( intendo dire in se stesso1 che ha pi: vicino di ogni altra cosa" L3uomo invece . tanto sciocco da voler cercare la gioia e la pace all3esterno1 nel nulla1 piuttosto che in se stesso dove invece le scoprirebbe" 4noltre nessuno vuol fare gratuitamente ci' che pure sa con assoluta certe!!a di dover poi fare in modo ingrato( cio. dispre!!are il mondo" Ma difficilmente avr% gioia colui cui . odiosa ogni gioia1 intendo il Signore"

35

40

25
45 1" cosa buona rallegrarsi nelle opere di ,risto" 0bbene1 $uesti ha mandato i suoi discepoli come agnelli in me!!o ai lupi( chiun$ue altro1 se volesse

combattere contro i lupi e sconfiggerli certamente non manderebbe in battaglia degli agnelli" 0ppure il Signore1 per riceverne un pi: grande onore1 ha preferito attaccare i lupi con agnelli piuttosto che con orsi o leoni" 5 /" 0 poich l3agnello non . in grado di sopportare un grande peso1 9io li ha esentati dalle sollecitudini mondane che sarebbero state loro di impedimento( cos- hanno conseguito la loro vittoria nella pa!ien!a" La pa!ien!a1 virt: che chi ne manca non possiede neppure se stesso" 0 chi non possiede se stesso1 con che cosa servir% 9io@

10

26
15 1" # motivo della dolce!!a insita nelle parole di 9io il giusto . molto contento che il Signore non fissi mai per l3uomo un termine al suo ben fare" Mentre il malvagio accusa 9io perch ignora il giorno della sua fine1 il buono lo loda e dice nel suo cuore( )9io1 che grande misericordia fai@ >u vuoi che non si conosca la propria morte ma sempre la si tenga davanti a s 1 in modo che ciascuno rimanga teso con pi: atten!ione alla pace del tuo amore+" /" 6on sarebbe infatti verosimile che 9io voglia con tanta for!a essere servito sempre dall3uomo se poi gli accordasse di conoscere la propria fine( $uesti in effetti si separa da lui anche sen!a bisogno di conoscere il giorno e l3ora" #ll3uomo giusto $uel servi!io . tanto gradito che 9io non gli lascia alcuna pausa nel fare il bene" Se $ualcuno gli dicesse( )>rattieniti un giorno solo dall3operare il bene+1 sarebbe come se gli venisse detto( )#llontanati dalla gioia e stabilisciti nella collera+" 5" La croce di Ges: . infatti il suo riposo" L3uomo malvagio al contrario dice( )Mi convertirei a 9io se conoscessi il giorno della mia fine+" Ma non si deve credere che effettivamente aderirebbe a 9io se sapesse sen!a dubbio di avere ancora un anno di vita( perch ora si allontana da lui1 eppure non . certo di vivere un solo giorno"

20

25

30

35

27
40 davvero un fatto stupefacente che 9io sia necessario all3uomo sempre1 che sempre voglia e possa venirgli in aiuto1 e che invece l3uomo non lo ami sempre" Ma dato che l3uomo vuol essere salvato da 9io sen!a un termine e non vuole dopo mille anni essere scacciato dalla gloria1 . ingiusto che $ualcuno ponga un termine o una parentesi al suo servi!io"

45

28

,olui che dice la verit% supplichi 9io che gli accordi di dirla con veracit%" 4nfatti la dice nella men!ogna se non si attiene con le opere a ci' che pronuncia con la bocca" ?uando ad esempio nel salmo si dice( )4 miei occhi sempre rivolti al Signore+1 la parola di 9io . verace" Ma mente chiun$ue parla cos- sen!a essere in accordo con 9io& e il bene non . bene per lui se non ha alcun posto nel suo cuore"

10

29
Ai sono alcuni che hanno una grande sapien!a nel prendere esempio dal male per fare il bene" ,ome in $uesto caso( l3uomo che pensa a un tradimento o ad altro peccato sta attentissimo a che non lo sappia $ualcuno in grado di impedirglielo1 anche se ci' gli sarebbe necessario" Se $uello custodisce con tanta cura il male1 colui che opera il bene deve porre la massima atten!ione a non vantarsene( dalla vanagloria esso gli verrebbe sottratto"

15

20

30
1" ,hiun$ue viene in religione1 se non . capace di prendere esempio dal bene che l3altro opera almeno deve prendere esempio dai propri mali nei $uali si . trattenuto" 4n $uesto modo( $uella stessa preoccupa!ione1 $uella stessa fatica cui si sobbarcava a suo danno la prenda ora su di s a sua utilit%" /" L3uomo buono deve sempre parlare con 9io o di 9io( nella sua preghiera parla con 9io1 con il prossimo parla di 9io"

25

30

31
35 6ulla permette di vedere i propri impedimenti meglio del fatto che non li si conosce" 4nfatti l3abbondan!a dei peccati impedisce che siano visti1 e solo $uando sono stati distrutti vengono conosciuti" $uel che avviene con le tenebre allorch se ne . usciti( nessuno pu' vederle finch vi rimane dentro" 40

32
45 ,hi ascolta la parola di 9io1 se ha l3animo buono prima di tutto accusa se stesso a partire da ci' che ascolta" Se invece ha una volont% cattiva rimuove l3accusa da s ritorcendola sull3altro"

33
5 segno di maggior perfe!ione accusare se stesso mentre si fa il bene che mentre si fa il male" ,hi mentre compie il male non sa di essere colpevole7 Ma mentre opera il bene1 proprio allora metta in atto la sua sapien!a e pensi a $uanto male trattiene in s " ,os-1 osservando le colpe custodir% le virt: mediante l3umilt%"

10

34
15 1" Si dovrebbe molto pensare a $uanto dolcemente e sen!a chieder cose difficili 9io si prenda cura dell3uomo" ,iascuno infatti ha pi: facilit% a esaminare se stesso e ad osservare cosa ha dentro F che non a farlo di altri" Per $uesto viene prescritto dal Signore( perch . un compito pi: leggero1 e anche di maggiore utilit%" 4l diavolo al contrario raccomanda all3uomo di lasciar perdere il proprio occhio che ha una trave e di andare a ripulire $uello dell3altro" 0 molti dietro suo consiglio preferiscono andarsene lontano e stare nella confusione curando l3occhio altrui che restare vicino e stabilirsi nella pace esaminando se stessi" Ma non . verosimile che chi rimprovera un altro per ci' di cui egli stesso . maggiormente colpevole lo faccia per carit%( lo fa per odio1 o per invidia1 o per vanagloria" /" 0cco dun$ue un buon consiglio( ogni volta che $ualcuno comincia a mormorare contro un altro1 torni a se stesso ed osservi i propri pensieri1 e anche le parole e le opere" ?uando avr% bene esaminato se stesso vedr% l3altro1 del $uale mormorava1 corrergli davanti a tale distan!a che mai potr% raggiungerlo( allora piacer% al Signore perch avr% dispiaciuto a se stesso" 5" #ncora( . meglio che uno sia vinto e vinca1 piuttosto che vinca e poi sia vinto" #llo stesso modo i soldati che in battaglia prima fuggendo ma in seguito ritornando vincono i nemici hanno maggior onore degli altri i $uali mettevano in fuga e poi vengono sbaragliati"

20

25

30

35

40

35
45 1" ,hiun$ue . sulla via di 9io deve fare atten!ione a non fermarsi per il torpore e a non rovinare per la superbia" 6essuno $uando giunge al campo della mietitura ha tutto il carico presso la prima spiga& n san Pietro reali!!' l3intero suo guadagno il giorno in cui fu crocifisso( a lungo aveva raccolto spighe1 e in

$uel momento complet' il suo fascio" /" La prima via per la $uale si procede verso 9io . lo spavento per la pena( si ha una tale paura di 9io che per timore dell3inferno si rinuncia a compiere il male" 4l che . bene" 6essuno per' deve rimanere in $uest3iner!ia" meglio amare 9io e fare buone opere per amore della giusti!ia1 come faceva Marta che ospitava Ges: ,risto e si prendeva cura di lui a causa dell3amore che gli portava" 5" >uttavia la superbia talvolta precipita l3uomo da tale bene" Si d% poi un3altra situa!ione pi: eccellente di tutte $ueste( . il dimenticare ogni occupa!ione mondana per rallegrarsi soltanto in 9io" Perfetta carit% dalla $uale non si rovina mai mortalmente dopo che la si . avuta una volta" ,hi la possiede ama 9io nella stessa misura in cui si accorge di non poterlo amare" 4nfatti $uanto pi: ardentemente lo spirito lo abbraccia con il desiderio1 tanto pi: fortemente gli sembra di perderlo1 di allontanare 9io da s " 8" 4l Signore infatti non vuole che in $uesto mondo il giusto sia sa!iato dall3amore di lui1 ma che sempre abbia fame e sete di giusti!ia" 0 come il padre che offre al figlio un frutto o altro lo ritrae da lui che cerca di prenderlo s- da suscitare una maggiore eccita!ione1 9io ritrae se stesso da coloro che pi: lo amano s- da suscitare un maggiore incendio" >uttavia li abbandona solo dopo che sono stati consolati dalla sua gra!ia"

10

15

20

25

36
1" meglio per il giusto accettare le elemosine destinate a farlo vivere che non donare" Mi spiego( finch uno . nel mondo1 padrone di se stesso1 pu' compiere il male e talvolta il bene $uando ha voglia di distribuire elemosine1 di mettersi a pregare o di fare mille altre cose del genere" Ma $uando $uesta stessa persona in vista del meglio abbandona il male e il bene che . capace di compiere per offrire se stessa al Signore1 non . pi: in grado di fare delle elemosine tanto ricche e tanto gradite a 9io" /" >utti gli elemosinieri per $uanto offrano molti averi trattengono sempre $ualcosa( se stessi e altro" Ma $uando l3uomo ha abbandonato infine se stesso e si . gettato ai piedi di Ges: per ascoltare i suoi insegnamenti e fare la sua volont%1 il Signore non gli ordina certo di tornare nuovamente alla sollecitudine di Marta1 al bene che potrebbe fare nel mondo" Ges: ,risto ha lodato pi: Maria assisa ai suoi piedi e intenta alle sue parole1 che non Marta la $uale serviva e pensava che sua sorella non facesse niente" Per la verit%1 Maria Maddalena temette che il Signore le dicesse( )#l!ati e aiutala+& ma lui non lo disse1 an!i la difese1 e disse che $uesta faceva meglio mentre $uella faceva bene" 5" 4n secondo luogo1 $uando l3uomo buono che 9io ha scelto a propria lode accetta dei beni materiali che gli sono portati dai secolari1 egli non riceve nulla

30

35

40

45

da estranei1 ma gli . reso ci' che . suo" 0 non pensa( )?uello o $uell3altro si prende cura di me+1 ma riferendo le gra!ie a 9io solo prega per i suoi servitori" 9io infatti tutto fa per i buoni1 di tutto s3incarica& e si prende cura anche dei malvagi che allontanandosi da 9io non hanno alcun diritto sulle loro membra n sul resto1 bench abbiano un potere a loro maggior danna!ione"

37
10 1" 4 poveri di ,risto hanno abbandonato se stessi e fatto le pi: grandi elemosine in loro potere non avendo nulla di proprio( n s n altro" 9evono $uindi gioire di non essere atti a dare elemosine pi: che se nuovamente glie ne venisse data la possibilit%" Ai . infatti $ualcuno che perde 9io a causa del bene che . in grado di compiere e compie( $uando parla di 9io o elargisce elemosine1 che pure sono buone opere1 ma reali!!a ci' per vanagloria" Ai sono altri che ac$uistano il Signore a causa di un bene che non compiono n possono compiere Bcos- almeno pare a loroC" 9i tal genere sono $uesti poveri di ,risto1 che osservano gli altri e vorrebbero aiutarli1 ma non ne sono in grado perch non ne hanno i me!!i( per cui 9io ascrive loro il compimento di ogni cosa a causa della buona volont%" 0 forse se ne avessero la facolt% perderebbero la bont% di cuore( perch nulla $uanto la povert% spirituale genera la buona volont%" /" Se poi costoro che sono liberi cercassero ancora come essere in grado di fare elemosine1 significa che non hanno veramente abbandonato se stessi" come se avessero trattenuto $ualcosa per farle" Se avessero veramente abbandonato se stessi non avrebbero n piede n mano n altre membra con cui farle"

15

20

25

30

38
35 Se tuttavia il pastore Ba lui . lecito farloC dona $ualcosa ai poveri di fuori1 faccia ben atten!ione a non nuocere a $uelli di dentro" 9ato che tutto il bene che compie . comune ai discepoli1 deve badare con cura a non sottrarlo loro" #lcuni infatti vedendo distribuire un3elemosina potrebbero essere contenti sul momento& ma poi potrebbero essere contrariati $ualora si trovassero a mancare di $ualcosa" Potrebbero $uindi lamentarsi e dire ) perch il nostro pastore ha fatto $uell3offerta che ora siamo nella penuria+" La natura dell3uomo sapiente . tale che nel momento in cui opera il bene sta ben attento a non nuocere a se stesso o a un altro"

40

45

39

,hiun$ue indica un buon esempio ne . ricompensato da tutti coloro che ascoltano1 buoni e cattivi" 9ai buoni perch lo seguono& dai cattivi perch non vogliono seguirlo mentre potrebbero farlo da s " 9io gli ascrive la salve!!a di tutti loro( infatti la pace che dagli uditori non . accolta torna al predicatore1 se $uesti . fedele"

40
10 Se $ualcuno di sua volont% abbandona i suoi peccati pi: gravi . molto gradito al Signore& ma se in lui era degna di biasimo la facilit% alla chiacchiera o alla collera o altra cosa del genere1 a 9io . ancor pi: gradito che egli distrugga ci' che lo perseguita ad ogni momento" $uesto il rinnegare e l3abbandonare se stessi"

15

41
20 Se l3uomo soggetto a danna!ione vedesse le pene e i tormenti dell3inferno1 di che tipo essi sono1 che cosa dovr% soffrire1 non oserebbe neppur contrarre le sue membra e morirebbe sul posto per il terrore& chi invece va verso la salve!!a1 se vedesse le gioie celesti1 di che genere sono1 che cosa posseder%1 trasmigrerebbe subito per la dolce!!a" 6on pu' infatti una realt% corporale sopportare in $uesta vita una realt% spirituale tanto da penetrarla con lo sguardo"

25

30

42
1" 9io ha immesso amore nell3oro1 nell3argento e nelle altre realt% terrene perch l3amore di lui ne fosse pi: pre!ioso e di maggior merito a $uanti l3avrebbero avuto" ?uando infatti $ualcuno vuol rivolgere la sua brama a $ualcosa di $uesto mondo1 da 9io gli vien data una scelta" come se dicesse( )Scegli $uel che preferisci( o me che sono 9io o $uella realt% temporale" Se scegli me io ti dar' pi: di $uanto tu possa mai bramare& se scegli l3altro perderai tutto+" /" >uttavia il Signore . sapiente nel concedere all3uomo ci' che gli . necessario& e nessuno sar% mai condannato se anche ammasser% tutte le sostan!e che potr% mettere assieme ma in modo tale da non far danno in primo luogo a se stesso e poi agli altri" 4l Signore dispone infatti che allo stesso modo in cui le sostan!e vengono radunate vengano pure spese" ,hi ammassa in modo perverso e ingiusto distrugge poi ro!!amente& chi invece ammucchia giustamente1 con l3aiuto di 9io spende per cose buone"

35

40

45

5" 6 cessa di esser povero in spirito colui che brama solo ci' con cui poter servire 9io1 che in nessuna parte del suo cuore accetta che da $ualcosa in suo possesso altri sia danneggiato o lui stesso sia allontanato dai precetti di 9io" 0 sempre1 $uando uno sta per peccare1 pi: che ad ogni altro danno dovrebbe pensare( )6on lo far' mai perch l3amore di 9io me ne sarebbe diminuito+" 0 per $uesto timore sarebbe protetto da 9io" Porterebbe la vergogna prima del peccato1 non il peccato prima della vergogna"

10

43
1" 9io consegna il suo bene a ciascun uomo a determinate condi!ioni" come se gli dicesse( )Aieni in mio aiuto con $uesto bene per $uanto puoi& e se operi secondo le tue for!e1 io che sono 9io condurr' a termine ci' che tu non sei in grado di fare1 ti salver' per gra!ia mia e ti ascriver' tutto ci' che hai fatto" Se invece con $uel che ti ho affidato non mi servi1 $ualora io ti donassi di pi: sarebbe a tua perdi!ione+" /" Perci' colui al $uale 9io ha concesso pi: che agli altri deve cercar di capire in ciascun dono ricevuto il proposito che ha mosso l3operare di 9io" Se ha una fortuna pensi che gli . stata consegnata da 9io per la cura dei suoi poveri" Riguardo ad essi 9io spera e confida in lui& se dun$ue permette che conoscano l3indigen!a lo fa perch il ricco li nutra per lui" ,os- deve credere" Ogni fortuna1 ovun$ue si trovi1 appartiene sempre a 9io" 5" ?uando d3altra parte $ualcuno la muove e la dona a un povero1 9io in $uest3atto non considera nulla se non la volont%" # nessuno . dato di fare una tale massa di elemosine da raggiungere il cielo& ma la buona volont% penetra tutti i cieli1 se l3elemosina . offerta solo per procurare una lode a 9io" 0d . certo che il ricco guadagna di pi: con il povero che non il povero con lui" 8" ,os- pure1 chiun$ue . forte nel lavoro manuale o sapiente nella parola creda che anche altri hanno meritato la sua for!a e la sua sapien!a1 e che essa gli . stata donata da 9io tanto per s $uanto per gli altri" Lo stesso deve pensare delle singole virt:" ;" 4nsomma1 il bene giova all3uomo $uando egli lo rimuove da s 1 nella coscien!a che gli . stato consegnato da 9io perch con esso serva gli altri" 9eve dun$ue aver piena coscien!a di poter essere condannato a causa delle virt: che possiede1 se non le custodisce dalla superbia affinch l3altro ne tragga giovamento" 4l male invece ciascuno deve accostano a s accettando di esserne toccato in infiniti modi" Sia cosciente di averlo meritato e 9io lo render% immune da esso perch se ne . accusato"

15

20

25

30

35

40

45

44
L3uomo pu' vedere meglio ci' che . di ci' che non ." 9un$ue conosca il suo essere peccatore e conoscer% la verit%" 4n nessun modo si creda giusto1 perch sarebbe men!ognero" 4n ci' consiste infatti tutta la giusti!ia dell3uomo( nel credere che 9io solo ha la giusti!ia"

10

45
1" 9opo che uno . stato sepolto non ha nessun amico che gli sia tanto affe!ionato da non separarsi da lui e tornare a casa" 4nvece non sono lontani i demoni1 che vogliono impadronirsi dell3anima" Per' l3elemosina1 lei sola1 non si separa mai da lui1 se da lui . stata fatta" #n!i1 lo precede e pone l3anima dietro di s " 4ntanto prepara il suo scudo contro i demoni che cercano di fare irru!ione" 0 mentre li respinge dice loro( )Mi vedete7 Sono $ui+" Poi dice all3anima( )6on temere+" Giunti infine in giudi!io davanti al Signore1 il diavolo presenta i suoi capi d3accusa e dice( )Mi . stata devota cos- e cos-+" Ma l3elemosina risponde( )?ualun$ue cosa abbia fatto1 io la rendo immune da tutti i suoi peccati+" /" dun$ue bene ac$uisire un tale socio" 4n verit% . molto avaro chi nega a Ges: ,risto il pane e il vino" ?ueste cose non sono in propriet% se non per farne distribu!ione1 dato che lui stesso ha dato la sua carne e il suo sangue in favore dell3uomo" Ai sono di $uelli che provano solo per il condimento dei cibi1 che sia di loro gusto1 una sollecitudine maggiore che per la loro anima1 e sognano di avere le mani piene di ricche!!e& ma $uando tornano in s e $uando poi partono da $uesto mondo non trovano altro che vanit%"

15

20

25

30

46
35 1" Lo sciocco e il sapiente sono fra loro in disaccordo su molte cose1 ma soprattutto su una" Lo sciocco nel momento in cui opera il bene non considera in ci' la volont% di 9io1 ma la propria" Se per' vuol donare la sua elemosina a chi non ne ha un vero bisogno e potrebbe averne danno1 9io standogli di fronte gli risponde( ),he stai per fare di $uelle sostan!e che ti ho affidato7 9ove vuoi gettarle7 Soccorrimi $ui1 in $uesto povero in cui pi: sono afflitto dalla fame1 dal freddo e dalla miseria1 in cui sono privo di chi mi renda visita+" Ma lo sciocco risponde( )9ovrei soccorrerti $ui dove vuoi tu7 Poverino chi fa cos-@ 9ovrei andare ad aiutarti proprio l% dove non me ne renderai nessuna gra!ia7+" /" ?uesto dice con le opere" 4nfatti l3elemosina che dona non gli gioverebbe a nulla1 gli sembra1 se non la lasciasse andare in vista di $uella che sta per essergli fatta dall3altro" Ma cos- 9io gli risponde( )Se tu facessi come piace a me

40

45

io ti loderei e ti farei lodare da tutti i miei angeli& ma poich agisci cos- secondo le tue decisioni non avrai $uello che cerchi+" 4n tal modo lo sciocco costruisce sulla sabbia& e non appena $ualcuno dice ch3egli ha fatto bene1 la pioggia della lode umana per piccola che sia trascina via l3intero edificio+"

10

47
1" L3uomo sapiente per contro medita di tanto in tanto su una piccola cosa( )9oner' $uesto per l3anima mia" Ma . davvero una cosa da nulla@ 0cco1 se posso far' almeno secondo il volere di 9io perch non sia annullata proprio del tutto+" Se invece ci' che vuol donare . $ualcosa di grosso1 l3uomo prudente bada attentamente a non disperderlo con una scelta fatta per convenien!a" 9ice allora in cuor suo( )9io1 dove preferisci ch3io ti renda $uesto7 # $uale delle tue membra . pi: necessario7 Aorrei dare a lui+" /" 0 mentre cerca di capire $uesto1 l3elemosina cresce1 fiorisce e fruttifica in mano all3uomo sapiente" ?uando poi uno dona la sua carit% a un povero pieno di ritegno mostrer% grande compassione nel porgergliela a sua volta con pari ritegno1 stando attento a non essere riconosciuto" 9io infatti manifesta il bene che viene occultato facendo invece dimenticare $uello che viene ostentato" 5" ,hi dun$ue vuol essere onorato ponga tutta la sua atten!ione nel Signore1 applicandosi sempre ai modi di far crescere il suo bene"

15

20

25

30

48
35 1" meglio venire in aiuto ai poveri estranei che ai propri parenti" La santa Scrittura non proibisce per nulla l3aiuto a chi . vicino1 an!i1 lo permette" >uttavia la carnalit% trascina l3uomo a $uell3amore per cui la sinistra finisce per sottrarre $ualcosa alla destra( il che Ges: ,risto proibisce" 40 /" 4noltre . cosa buona andare incontro a tutti coloro che invocano aiuto1 orfani e vedove e anche altri poveri in ci' che richiedono& ma molto meglio e pi: accetto a 9io . che si venga in aiuto nel corpo e nello spirito a colui cui si domanda la salve!!a dell3anima propria" 45

49

1" #l momento di intraprendere il bene . necessaria una non piccola riflessione1 e una grande ferme!!a mentre lo si compie per non abbandonarlo finch non sia stato portato a compimento" 5 /" ,os-1 chiun$ue desidera recarsi a pregare a Gerusalemme o presso $ualche santo deve prima riflettere sul complesso dei doveri cui sarebbe tenuto verso la sua chiesa1 in offerte o altro1 nel tempo che gli occorrer% fra l3andare e il tornare per le preghiere" ?uel debito sia da lui saldato prima di partire" Perch 9io non incoraggia certo a fare del danno a causa di un bene che l3uomo vuol compiere( al contrario1 lo proibisce" ?uesta . la prima giusti!ia( evitare l3ingiusti!ia" 9i conseguen!a egli deve prima di tutto saldare il suo debito verso la chiesa di cui . figlio" Molto s3inganna chi opera il bene per nulla" *anno $uesto $uanti non esaminano in ci' la volont% di 9io" 4nvece in seguito a un tal comportamento 9io certamente accoglier% con maggior favore tutto il bene compiuto e la fatica sopportata durante la peregrina!ione( a causa della giusti!ia da lui fatta verso la propria chiesa" #n!i1 ogni ufficio divino che vi si far% sar% suo" 5" # $uesto punto1 nel partire per le preghiere cos- deve pensare nel suo cuore( )Ma io dove voglio arrivare7 ,on $uel santo non parlo di niente1 e anche lui non mi dice alcunch " O 9io1 perch mi reco in $uel luogo7 Perch lui ti ha servito" *ar' la stessa cosa+" 0 con $uest3animo pu' rimanere& o se vuole1 pu' partire per $uel luogo"

10

15

20

25

50
1" ?uesta . l3ultima forma di superbia che avviene alla fine( l3abbandonare il proprio cimitero per farsi seppellire in un altro" ,hi lo fa rinnega tutto il bene che aveva ricevuto nella sua chiesa1 ove pure andava a chiedere consigli $uando voleva correggersi e risollevarsi dai vi!i" /" Perch nessun pellegrino . maggiormente nel giusto di colui che si reca alla propria chiesa" #nche da $uesto si pu' capire la misericordia che 9io mostra ai poveri( dal fatto che $uesti vengono seppelliti dove devono"

30

35

51
40 1" 9ei peccati che si fanno molti si fanno per incredulit%" ?uante volte uno vuol fare un peccato ma un precetto divino gli dice( )6on farlo+@ L3uomo che pecca . da un lato trattenuto dalla coscien!a1 ma d3altro lato non vi crede per nulla" ,hiun$ue sta per perdersi non ha mai creduto alle gioie celesti n alle pene infernali1 bench ne senta parlare1 le legga nelle Scritture e fors3anche le annun!i agli altri" 9io infatti non ama che i suoi segreti siano conosciuti dai suoi nemici( allo

45

stesso modo in cui il secolare non li confida a $uanti gli sono sfavorevoli e dai $uali . ogni giorno contraddetto" 5 /" Per contro il Signore conferma il suo fedele1 $uando gli piace1 nella fede e nell3amore del bene1 talvolta di pi: talvolta di meno" ?uando $uesta fede e $uest3amore si allontanano da lui egli almeno ricordi di averli avuti una volta( e 9io ve lo ricondurr%1 se si tiene lontano dal male"

10

52
6ulla di peggio per l3uomo che aver avuto durante $uesta vita tutti i suoi beni& nulla di meglio che aver avuto tutti i suoi mali" Perch colui che ha avuto tutto il suo bene1 per $uanto esso sia durato l3ha avuto mentre era di passaggio1 e pi: gravose da subire saranno le angosce in cui sar% in eterno" L3altro che . passato attraverso i mali riceve i beni con gioia pi: grande1 e tutta la fatica sostenuta gli . gradita per la pace in cui rimane" ,os- #bramo rispose al ricco che veniva tormentato nell3inferno( )*iglio1 ricordati che hai ricevuto i beni durante la tua vita1 e La!!aro parimenti i mali& ora invece lui . consolato e tu sei in me!!o ai tormenti+"

15

20

53
25 Se $ualcuno degli eletti morisse prima del giudi!io per subito risorgere1 e avesse fatto un peccato del $uale gli fosse necessario purificarsi1 morendo subir% nello spa!io di un momento una pena tanto grande e tanto prolungata $uanto $uella che sopporter% per lo stesso peccato un altro che sia rimasto mille anni o anche pi: nel fuoco purgatorio" Se cos- non fosse1 9io avrebbe bisogno di tempo per fare la sua giusti!ia& invece egli pu' operare pi: di $uanto l3uomo possa dire o pensare"

30

35

54
1" Lo sciocco . in$uieto sull3uomo buono1 $uando lo vede stare in $ualche luogo sen!a nulla reali!!are( ),he fa7+" Potrebbe capirlo da $uest3esempio( un $ualsiasi lavoratore del suolo che vive su un piccolo pe!!etto di terra torna per tutto il giorno su $uel che ha da fare1 ma non per $uesto . o!ioso" Perch allora a proposito di colui che rimane con 9io e che mediante il pensiero cammina con 9io per cielo e terra si dovrebbe pensare che manca una reali!!a!ione7 /" 4nfatti per $uanto angusto sia il luogo in cui vive1 l3uomo buono si trova in ampi spa!i a causa della carit% che ha ospitato" 4l malvagio invece non pu' star comodo neppure entro un intero regno( vi sta allo stretto a causa dell3ira che

40

45

porta contro l3altro"

55
5 1" >utte le a!ioni che si fanno sono buone oppure cattive a seconda dell3inten!ione" Giuda e i Giudei si occuparono per $uanto fu loro possibile della morte di ,risto1 dalla $uale il mondo fu redento& ma non ne trassero alcun giovamento perch l3inten!ione era perversa" San Pietro e gli altri discepoli furono rattristati dalla morte del Signore& ma da $uella triste!!a non ricevettero alcun danno perch fu buona la comprensione del fatto" /" Per $uesto $uando si raffigura la croce si dipinge #damo ai piedi del crocifisso" 0gli rappresenta tutti i giusti che erano all3inferno aspettando la morte di ,risto a loro libera!ione1 e molto si rallegr' $uand3egli ne port' l3annuncio" 0cco perch #damo leva le mani al Signore( per la gioia che lo invade a causa del suo essere in croce" 4nvece la madre di 9io e san Giovanni evangelista1 che sono dipinti accanto1 erano tristi per la sua passione1 erano dispiaciuti della loro salve!!a" ?uanto poco capisce l3uomo in $uesto mondo@

10

15

20

56
25 La debole!!a di san Paolo era per lui la chiave delle virt:" ,ome un ricco conserva il suo tesoro in $ualche luogo segreto1 sicuro e solido1 e poi rinfor!a la porta perch nessun ladro possa entrare1 cos- ha fatto 9io in Paolo1 il suo diletto" Ga messo in lui tesori di sapien!a e poi ha rinfor!ato la porta portando via la chiave& e $uando l3apostolo gliel3ha richiesta non ha voluto consegnargliela" 4l tesoro sarebbe stato diminuito se 9io l3avesse guarito dalla sua debole!!a"

30

35

57
Ai . $ualcuno cui conviene operare il bene con la certe!!a di perderlo" ,hi giace in una colpa e non vuole lasciarla non cessi per $uesto di compiere il bene che potr%" #n!i1 lo faccia con accresciuta diligen!a fino a dire in cuor suo( )O 9io1 io reali!!o $uesto bene& ma so con assoluta certe!!a che sar' dannato per l3eternit% se sar' trovato nel mio peccato" >uttavia faccio il bene perch tu mi conceda di avere in odio la colpa+" 0 in virt: di $uesta fede 9io lo strapper% dal peccato1 e allora ricuperer% tutto il suo bene che aveva fatto in anteceden!a" Aiceversa1 se pensasse di essere salvato rimanendo nella colpa sarebbe incurabile" Ai . infatti la speran!a che operando il bene si possa attendere da

40

45

9io la salve!!a& . invece decaduto dalla speran!a chi compiendo il male ritenesse di essere salvato"

58
*a pi: danno sulla terra uno sciocco cui ci si affida che un esercito straniero" L3esercito infatti dopo pochi giorni se ne va& la devasta!ione operata dallo sciocco invece dura molto tempo" Per $uesto Salomone dice( )Guai al paese che ha per re un raga!!o@+

10

59
15 1" >utti i peccati dispiacciono al Signore& ma in modo particolare gli dispiace che uno pecchi per la speran!a di fare il bene" 20 /" #d esempio $ualcuno vuol compiere una grande opera1 come abbandonare il mondo o altro" Preso da una speran!a di $uesto tipo1 prima commette una colpa dicendo in cuor suo( )4 peccati nei $uali sono preso li abbandoner' poi tutti assieme+" ,os- facendo vieta in certo senso al Signore di condurlo al bene cui pensava1 e si comporta come uno che si voltola nel fango volendo fare il bagno" 9ovrebbe piuttosto lavarsi i piedi per poter entrare nel bagno sen!a sporci!ia addosso"

25

60
30 1" ,hiun$ue accetta l3usura . nel peccato& e chi la d% lo . allo stesso modo" #ccade cos-( per intemperan!a uno ha fatto una spesa in cibo1 vesti o altro che i suoi me!!i non sono in grado di reggere& mentre potrebbe benissimo sostentare in $ualche modo la propria vita con ci' che possiede" ?uando subito dopo a causa di $uell3eccesso corre dall3usuraio egli pecca con il denaro che gli d% allo stesso modo dell3altro che l3accetta" 6essuno infatti avrebbe mai bisogno se restasse nella modera!ione" Dna colpa poi spinge a un3altra colpa1 e non sar% mai fuori del bisogno chi spende sempre i suoi redditi prima di averli" /" 4n molti modi si pecca praticando l3usura1 ma particolarmente da parte di chi riceve i pegni" 0 dopo averli raccolti1 verso la fine della sua vita cos- egli dice a suo figlio o a $uello cui vuole lasciarli Blo dice con gli atti1 che parlano pi: efficacemente di un discorsoC( )*iglio1 io sto per morire" *inch ho vissuto ho contraddetto 9io e non mi . bastato" Ora per' lascer' te come vicario al mio posto1 perch tu lo contraddica con $uesta stessa usura+"

35

40

45

5" 9i costui si pu' dire che anche dopo la morte continua ad essere usuraio1 e ininterrottamente d% il suo denaro a usura" ?ualun$ue cosa si guadagni al di l% di ci' che viene consegnato . usura" 5 8" #ncora1 uno reclama in eredit% il peccato del padre1 le decime ch3egli ha sottratto o $ualche terra" ?uesto . per lui dello stesso giovamento che se pretendesse in eredit% l3inferno" Sappia dun$ue con piena coscien!a che non vi si . mai trovato( se ci fosse stato un solo momento1 mai vorrebbe tornarci1 per tutto l3oro del mondo@

10

61
15 1" L3uomo saggio fa atten!ione alle sue parole1 prima di pronun!iarle" 4nvece lo sciocco1 che non si preoccupa dei suoi ragionamenti1 $uando sente parlare delle buone opere di un altro dice talvolta( )9io dev3essere molto grato a costui1 che ha reali!!ato tanto bene per amor suo+" Sciocco1 perch dici $uesto1 che 9io . grato all3uomo per il bene7 9io sar% forse grato all3uomo perch vede con gli occhi1 o parla con la bocca1 o cammina con i piedi7 L3uomo piuttosto renda gra!ie a 9io perch gli concede di muoversi1 di parlare e di vedere1 e allo stesso modo perch gli offre la possibilit% di compiere opere buone" /" 9ice ancora lo sciocco di $uelli che hanno sconfitto i loro nemici facendoli prigionieri o uccidendoli( ),ostoro hanno condotto a termine $ualcosa di utile per loro+" Sbaglia chi dice cos-1 che l3uomo procuri la sua utilit%( perch invece si allontana da 9io e ac$uista l3inferno" 6on si sentirebbe ciascuno ingannato se gli fosse strappato anche un solo membro del corpo7 ,he accadr% dun$ue di colui che uccide il corpo e l3anima sua7

20

25

30

62
35 >utto ci' che l3uomo largisce sarebbe necessario per lui che lo possedesse nella giusti!ia& altrimenti1 che almeno mettesse nell3elargi!ione del pane Ble elemosine si fanno pi: spesso con il pane che con altre coseC ci' che possiede pi: giustamente" 0 chi non vuole abbandonare ogni male nell3immediato1 almeno ne lasci una parte" ,os- l3uomo saggio deve istruire l3uomo malvagio" Se non riesce a convertirlo pienamente gli mostri come fare $ualcosa di bene pur nella malvagit%1 e $uello gli prester% fede pi: che se gli dicesse di abbandonare interamente il male"

40

45

63

1" mirabile sagge!!a1 molto gradita a 9io1 che l3uomo pur nel partecipare a opere malvagie si trattenga dal male" ,i' pu' esser fatto in $uesto modo( un soldato parte per una spedi!ione nell3interesse del suo signore naturale cui non ha la possibilit% di sottrarsi" Se vuole aderire a 9io1 all3ini!io dica cos- nel suo cuore( )Signore 9io1 io andr' a $uesta spedi!ione& ma dichiaro $ui che sar' soldato vostro1 a nulla inten!ionato nel corso di essa se non a compiere il vostro servi!io1 a disperdere il male e a ricercare il bene( da $uesto momento e luogo1 per $uanto potr'+" /" ,on $uest3inten!ione intraprenda la parten!a1 andando avanti come se volesse prendere tutto" Ma $uelli che vedr% li faccia fuggire perch non siano presi& se poi un altro volesse prenderli1 il soldato di 9io li prenda lui per primo e poi li lasci andare" 9ifenda dal male i suoi compagni e anche gli altri1 per $uanto potr%" ,os- potr% essere un monaco che porta lo scudo legato al collo& e rendere a ,esare $uello che . di ,esare e a 9io $uello che . di 9io" 5" 4n ogni caso ci si guardi bene dal fare elemosine frutto di rapina( si pecca pi: gravemente nel donarla ai poveri che nello strapparla agli altri" Mentre infatti la strappava non dubitava che fosse male& $uando invece la distribuisce ai poveri ritiene gra!ie a $uesto di essere libero" Ma viene accolto da 9io come chi avesse ucciso un figlio sotto gli occhi del padre e poi glie ne portasse il sangue da bere in una coppa d3oro" Lo strappare . d3altronde un peccato pi: grave del rubare1 perch vi . maggiore superbia"

10

15

20

25

64
30 4n nessun modo ci si pu' vendicare tanto bene del proprio nemico che strappandogli ci' con cui rivolge il male contro se stesso" Se gli venisse reso male per male1 crescerebbe la malvagit%& e uno non ne sarebbe certo vendicato1 ma l3avrebbe soltanto accresciuta" evidente che nessuno trae le sue vendette in modo tale da far crescere l3offesa invece di diminuirla" ,hi per contro rende al suo nemico bene per male . pienamente vendicato della malvagit%1 perch l3ha distrutta strappandole il luogo della sua abita!ione che . l3animo dell3altro" ?uesti talvolta si converte al bene& o se non si converte la pena dell3inferno crescer% moltissimo per lui1 e cos- l3altro sar% grandemente vendicato"

35

40

65
1" 44 Signore dice nell30vangelo a chiun$ue vuol fare un3offerta( )Se presenti la tua offerta sull3altare e ti ricordi che tuo fratello ha $ualche cosa contro dite1 lascia li il tuo dono davanti all3altare e va3 prima a riconciliarti con tuo fratello+" ,i' dev3essere compreso in due modi" 4l primo . che chi ha fatto ingiuria deve ricercare la pace mediante un giusto giudi!io1 e non avrebbe raggiunto una

45

grande perfe!ione1 an!i peccherebbe1 se non si comportasse in tal modo" /" 93altra parte1 $uando un altro gli avesse fatto ingiuria e in seguito colui che l3ha fatta fosse ancora malevolo1 . per lui perfe!ione ricercare la pace" ,os- si comport' Ges: ,risto sulla croce( perdon' ai suoi crocifissori prima che glielo richiedessero" Perci' in $uel discorso evangelico dobbiamo credere ch3egli ordina e vuole lo stesso comportamento" 5" #ncora( se uno avesse fatto ingiuria a un altro ma poi gli domandasse perdono1 e $uesti non volesse assolutamente accordarglielo1 9io volgerebbe su di lui la senten!a che era su $uello per il male commesso" 6on vi . alcun peccato che e$uivalga a una raccomanda!ione a 9io di non accordare il perdono1 come lo . il rifiuto a perdonare il proprio nemico"

10

15

66
1" >alvolta il cervello umano cade nella confusione1 la sua ragione si altera" #llora l3uomo rinnega1 bestemmia1 ignorando ogni bene e anche se stesso" Se venisse a morire in $uello sconvolgimento non si deve credere che per $uesto sar% condannato1 se prima mentr3era padrone di s non era nel peccato e se preservato dal male aderirebbe a 9io" 9io . fedele1 lo giudicher% secondo la memoria della sua sanit%" /" 0cco un consiglio necessario per chi . prigioniero di $uesta infermit%( non lo si conduca a cercar guarigione presso i santi o altrove se non $uando ne . in grado" 4l popolo infatti riderebbe di lui e nelle chiese perderebbe la preghiera" 0gli poi verrebbe frustato e il suo cervello cadrebbe nella pi: totale confusione& crescerebbe $uindi l3infermit%1 e $uesto . un grave peccato" 9ovrebbe invece essere tenuto al$uanto appartato in $ualche casa1 protetto con delicate!!a dal freddo e dal caldo1 e i suoi amici preghino per lui"

20

25

30

35

67
1" ?ualche laico per difendere i suoi peccati dice talvolta( )0 perch peccano i chierici1 che pure sanno le Scritture e i segreti di 9io7+" # lui l3uomo saggio risponda cos-( )#mico1 visto che riconosci la colpa dei chierici1 in $uesta materia sei pi: sapiente di loro( perch dun$ue non ti guardi dal fare ci' di cui biasimi l3altro7 La scrittura del cuore che 9io ha immesso in te ti mostra sempre $uel che devi lasciare e compiere( tu $uindi pecchi consapevolmente come se fossi un chierico+" /" Sappi con assoluta certe!!a che mai ti sar% utile che un altro perisca e tu lo segua" Per $uesto nessuno potrebbe richiedere un rendiconto pi: sciocco di $uello di chi dice al suo pastore( )Sar' richiesto a te se mi indurrai alla

40

45

perdi!ione+"

68
5 1" Molto spesso l3uomo si lamenta pi: di ci' che non gli gioverebbe Be di cui 9io non gli richieder% mai nullaC che di $uello per cui sar% condannato" 9i $uesta specie . colui che dice( )6on ho sostan!e con cui servire il Signore e fare elemosine+" /" 0bbene1 l3uomo sapiente gli mostri ch3egli . molto ben fornito" ,ome7 Gli dica cos-( )>u dun$ue1 fratello1 che sei cos- povero1 a che pre!!o daresti via un piede o $ualcuna delle tue membra7+" *orse risponder%( )# nessun pre!!o1 signore+" #llora( )0 gli occhi1 per $uanti soldi permetteresti che ti fossero strappati7+" 9ifficilmente dir%( )4n cambio di tanto+" #llora l3uomo sapiente potr% dirgli( )Sei davvero molto ricco1 visto che non daresti $uel che possiedi neppure in cambio di molti soldi+" ,ustodisci dun$ue con cura le tue membra& ma amale in modo tale da non perderle eternamente nell3inferno"

10

15

20

69
25 1" ?uando uno arreca del male ai religiosi e $uesti lanciano clamori a 9io leggendo maledi!ioni per i malfattori1 cos- facendo proibiscono $uasi al Signore di far giusti!ia" 9io1 che gi% era pronto a castigare1 risponde loro( )#llora torner' indietro1 poich non mi avete aspettato e vi siete vendicati da voi stessi maledicendo+" /" Prima invece bisognerebbe incontrarsi con il malfattore sul motivo per cui ha compiuto $uell3atto" 0 se lui rispondesse di aver agito per il bisogno in cui si trova1 la comunit% dovrebbe soccorrerlo& se invece l3avesse fatto per arrogan!a1 l3intero monastero dovrebbe supplicare il Signore con tutto il cuore perch lo perdoni" 0 9io o lo convertir% o intraprender% sen!a indugio la propria giusti!ia nei suoi confronti"

30

35

40

70
1" #l pastore . lecito mandare il suo discepolo da $ualun$ue parte per prendersi cura della sua religione" Se per' il discepolo si reca a Gerusalemme o presso un $ualun$ue santo a pregare1 rinnega deliberatamente la sua vita ignorando il bene cui era venuto" 4nfatti non pu' portar l% del denaro se non l3ha rubato agli altri nell3arco di molto tempo" 93altra parte1 come pu' incamminarsi per Roma o altrove chi si . tagliato via i piedi7

45

/" Per finire( se il pastore e l3intera comunit% assolvono il discepolo disobbediente perch parta e vada l%1 per loro . del tutto impossibile che soltanto $uello si allontani da 9io sen!a che al tempo stesso tutti siano partecipi del peccato" 0 il discepolo andr% all3inferno libero dal peccato1 come gli sembra1 dato che . stato da loro assolto" Se fosse scomunicato1 sarebbe subito colto da timore e forse ritornerebbe" 5" Se poi . il pastore che per pregare se ne va da $ualche parte1 egli perfora la recin!ione con piena coscien!a sen!a accettare nessun freno1 e con ci' dice a tutti gli altri di fare lo stesso"

10

71
15 ?uando uno ascolta la parola del Signore1 anche $ualora non arrivi a tenerla a mente tutta1 se gli . gradita gli . utile1 cos- come se la rifiutasse gli sarebbe vana" ,iascuno tuttavia dovrebbe sfor!arsi almeno $uel tanto da tenere a mente ci' che pu' far vivere l3anima fino al momento in cui sentir% nuovamente parlare di 9io( fare cio. come chi sedendo a mensa prende tanto cibo da poter giungere al pasto successivo" Mangiare . infatti necessario sia al corpo che all3anima1 e nessuno dei due pu' vivere a lungo dacch il cibo gli . venuto a mancare"

20

25

72
30 1" ,on molti esempi si pu' capire" Dno misura il bene che fa raschiandolo1 un altro accumula1 $ualcuno pone addirittura un supplemento" ?uando il bene si fa con cautela1 sen!a grande voglia1 lo si fa raschiandolo& $uando l3opera buona provoca piacere1 il piacere e la soddisfa!ione . un cumulo di bene" ?ualcuno poi prova dispiacere al pensiero di una maggiore perfe!ione perch non ha fatto meglio( ecco il supplemento" un bene di tal fatta1 accumulato1 scosso e traboccante1 $uello che l3uomo deve rendere al Signore( $uesti l3ha riscattato con il carissimo pre!!o del sangue" /" Aa detto ancora che il male $uando d% piacere cresce al pari del bene( per $uesto . un peccato pi: grave uccidere il proprio nemico che l3amico" 4nfatti per l3uccisione di un amico non vi . nessuno che non sia sdegnato1 e si . perdonati da 9io perch ci se ne pente di cuore" 4nvece dall3aver ucciso il proprio nemico si trae un tale piacere che ben difficilmente sar% possibile ottenerne gra!ia" #n!i1 dopo aver ricevuto il giudi!io canonico l3uccisore dice ancora in cuor suo( )9io1 sii benedetto perch mi hai condotto alla peniten!a per $uesto peccato" Ma provo davvero un grande piacere che sia morto $uello che mi faceva del male+" 0 finch ragiona cos- . lontano come non mai dalla peniten!a"

35

40

45

5" La peniten!a infatti1 consistente nel pentirsi1 9io la concede all3uomo solo per gra!ia sua" ?uindi il presbitero che fa il giudi!io prima interroga il peccatore se abbia in s la peniten!a1 se gli dispiaccia del peccato" Se $uello risponde( )6on me ne pento affatto+1 che pena pu' dargli se non si pente7 Se invece dice( )Mi pento+1 pu' giudicarlo e concedergli la peniten!a che 9io gli offre1 cio. che sempre se ne penta"

73
10 1" Si fa pi: fatica in un bene piccolo che se il bene fosse grande" 4nfatti il bene piccolo non conduce l3uomo alla perfe!ione dell3amore di 9io1 nella $uale . il riposo& il bene grande invece ve lo fa pervenire" 15 /" ,osa rispondere a chi chiedesse $ual . il bene piccolo e $uale il grande7 ,hi fa buone opere lo pu' vedere in se stesso1 poich a un altro non . possibile saperlo" Se $uel bene gli d% piacere e mentre lo compie egli rimane in pace1 . grande& se invece gli d% dispiacere ed egli . nell3in$uietudine1 . un bene piccolo"

20

74
25 L3uomo che . nel male piange per l3ira e l3ansiet%1 $uello che . nel bene piange talvolta per la gioia e la dolce!!a" Ma colui che . nel male dal tormento in cui si trova non vuole affatto uscire fino a morire( teme infatti che all3inferno gli verrebbe accresciuto" 4nvece il giusto dalla dolce!!a in cui rimane desidera migrare per la speran!a di averne una maggiore" ,iascuno . in grado di capirlo( grande sar% la gioia $uando l3uomo rider% con 9io1 se al presente . gi% cos- grande mentre versa lacrime"

30

35

75
1" L3uomo che . nel bene e l3uomo che . nel male sono simili in molte cose" 0ntrambi possono vegliare1 digiunare1 fare elemosine e compiere moltissime altre cose buone" Ma chi . nel bene . capace di perdonare di cuore1 chi . nel male no" /" Se si dicesse a un uomo ricchissimo( )*a3 un3offerta altrimenti sarai ucciso+1 $uegli la farebbe sen!a difficolt% per salvare la vita" Ma se $ualcuno dicesse a un povero( )9a3 mille marchi d3argento o sarai impiccato+1 $uesti potrebbe anche essere impiccato1 ma non li sborserebbe mai perch non li ha" #llo stesso modo l3uomo buono pu' permettersi tanta generosit% nel bene perch non gli . per nulla pesante perdonare di cuore& la condiscenden!a lo

40

45

pervade in modo tale che egli condona prima ancora di esserne richiesto" 4l malvagio invece . tanto povero nel bene che non riesce proprio a compierlo1 e neppure a credere che venga reali!!ato dal buono" 5 5" Ai . poi chi per superbia respinge la gra!ia che gli . fatta dall3uomo giusto1 e dice( )6on mi importa del tuo perdono+" 0bbene1 chi offre il perdono a chi non vuole riceverlo agisce come se gli soffiasse carboni ardenti sul capo e sulle spalle( tanto si accresce la pena dell3inferno a chi vive nella superbia e nel rifiuto"

10

76
15 1" 9a $uesto si pu' capire $uanto grandi saranno le pene che l3empio dovr% patire" 9io vuole che i suoi fedeli sopportino tribola!ioni in $uesta vita per la reden!ione dei loro peccati( lui che ad essi ha donato anche la sua morte e la sua sofferen!a a loro reden!ione" ?uella morte non . di nessuna utilit% a $uanti vanno in perdi!ione& an!i1 accresce loro la pena" 0 per i loro peccati essi non accettano $uel po3 di sofferen!a che 9io potrebbe accogliere& an!i1 per $uanto possono continuano a peccare1 mentre i giusti se ne guardano" facile dun$ue immaginare che riceveranno una grande pena& ma la voglia di peccare toglie loro il timore della pena" /" 9io . tanto fedele che preferisce sentirsi chiedere $ualcosa di grande piuttosto che di piccolo" ?uando gli si chiede il bene minore1 cio. le ricche!!e di $uesto mondo1 presto o tardi si viene respinti" Se invece $ualcuno gli domander% nel modo giusto il bene maggiore sen!a dubbio egli lo dar%( si tratta del suo regno" 0 per attirare al meglio sottrae a volte il peggio" 5" ,hi sta saldo nella pace e nella gioia pur sen!a avere il necessario per il suo nutrimento non . ancora un perfetto astinente1 tuttavia fa bene" L3astinen!a perfetta si ha $uando uno ha davanti a s ci' che il corpo desidera e tuttavia se ne trattiene e non se ne serve" 4n $uesto vi . maggiore astinen!a( nel perseguire meno i beni di $uesto mondo"

20

25

30

35

77
40 1" 6ella grande!!a del bene risiede talora la grande!!a del male" 4nfatti chi pi: conosce il Signore Bla $ual cosa . la grande!!a del beneC manca pi: gravemente $uando si discosta da lui" Per $uesto fu cos- grande il peccato del diavolo( perch conosceva tanto a fondo il Signore" 0 in seguito il peccato di #damo( perch si trovava in un bene cos- alto" Lo stesso avviene per ogni uomo" Pi: 9io lo gratifica dei suoi beni nel corpo o nello spirito1 maggiore . l3affronto che $uello gli fa $uando si discosta da lui" #nche $uesto deve infondere un grande timore in ogni uomo( il fatto che

45

l3angelo buono a causa di un pensiero cattivo . diventato il diavolo ed . caduto per l3eternit%" ,he avverr% dun$ue dell3uomo che ogni giorno pensa e opera il male7 5 /" L3uomo malvagio che ad un certo punto si astiene dal male ritiene di fare per il Signore un bene maggiore che non il buono teso assiduamente al bene" ?uanto pi: infatti uno . giusto1 tanto pi: considera privo di valore tutto il suo bene1 pur avendolo pi: caro di ogni altra cosa" Pare che in ci' vi sia contraddi!ione1 ma si spiega cos-( chi pi: si adopera per il Signore e si affatica in buone opere1 lo Spirito santo lo incita a stimar poco le opere che fa in $uanto si sente incapace di far meglio& e gli sembra di essere trattenuto perch non riesce a compiere tutto ci' che gli suggerisce la volont% del suo spirito" 5" 4l Signore dun$ue fa s- che l3uomo giusto stimi poco il proprio bene per non perderlo1 ma che al tempo stesso lo ami tanto da non volere in alcun modo esserne separato" ,hi non lo capisce non ha capito molto dell3amore di 9io"

10

15

20

78
1" L3uomo giusto ha un grande timore riguardo ai beni in cui si trova e che potrebbero accusarlo di fronte a 9io( molto pi: che riguardo alle colpe commesse mentr3era nel mondo" 4nfatti riguardo a $uelle colpe ciascuno sa che sono perdonate1 a condi!ione ch3egli se ne penta e non vi ritorni pi:" 4 beni invece l3uomo pu' perderli in molti modi( se per essi dispre!!a l3altro1 o pensa di averli per virt: propria& o ancora se crede che 9io li abbia dati da fare a lui perch ne . degno1 oppure se ritiene che in seguito ad essi 9io sia tenuto a salvarlo& o se ambisce ad essere lodato sottraendo a 9io l3onore che glie ne . dovuto1 oppure fa tutto per $ualche altra rimunera!ione che pu' avere nel mondo" /" Dno pu' essere dannato in molti altri modi a causa dei benefici di 9io1 a causa della santa sua Scrittura1 a causa dei sacramenti della santa chiesa( perch vi si pu' accedere essendo indegni" Sar% pi: grande la pena di chi si perder% per il bene e per il male1 come accadr% ai falsi cristiani1 che $uella di chi sar% condannato solo per il male1 come avverr% agli increduli" 5" 4l Signore protegge il suo fedele da ogni insidia che impedisce il bene( di ci' $uesti gli . riconoscente e lo loda pi: che per il perdono delle colpe commesse mentr3era nel mondo" La stessa remissione infatti sarebbe per lui di condanna se poi egli non venisse difeso da 9io( come nell30vangelo avviene per il servo che non vuole rimettere il debito all3altro" 9io . un custode tanto sapiente da non permettere che al suo bene si unisca il male" ?uando per' $ualcuno attribuisce $uel bene a se stesso 9io lo abbandona nelle mani del nemico" Molto s3inganna chi . riprovato a causa del suo bene"

25

30

35

40

45

79
5 Dno sciocco pu' dire( )Mi basterebbe rimanere un anno in religione1 $uel tanto perch alla fine il Signore mi trovi intento alle buone opere e io possa stare tran$uillo+" ,os- gli deve rispondere l3uomo sapiente( )*ratello1 vuoi che 9io ti escluda dopo mille anni dalla sua gloria7 O non vuoi piuttosto che ti salvi per l3eternit%7+" *orse risponder%( )9esidero la salve!!a+" )#llora1 se vuoi esser salvato da 9io sen!a termine di tempo ma per sempre1 perch vuoi interporre un termine o una pausa al servi!io che gli rendi7+"

10

15

80
1" grande stolte!!a differire alla fine della vita la confessione dei propri peccati1 il rapporto con il Signore1 le elemosine" Si contraddice il Signore appassionatamente e con tutte le for!e per trenta o $uarant3anni1 e poi si vuole che 9io perdoni tutto immediatamente" ,i si dovrebbe invece adoperare a costruire la concordia con un impegno almeno pari a $uello con cui ci si era adoperati per la discordia( perch si impiega pi: tempo a lavare un oggetto che a macchiarlo" /" 4nfine va detto che per nessun3opera . necessaria all3uomo tanta integrit% e tanta for!a $uanto per pregare 9io e amarlo con tutto il cuore" ?uando dun$ue il corpo cede e la memoria diminuisce1 come si rivolger% egli a 9io1 come lo confesser%7 Si fa pi: fatica ad aprire soltanto gli occhi $uando si . molto malati che a camminare un giorno intero $uando si . nel pieno delle for!e" 0 non . indice di grande senno dire( )4o pregherei 9io se non fossi malato+" # colui che ha agito bene il Signore risponder%( )Perch cerchi ancora altre preghiere invece di me7 4o sono $ui con te1 e conduco a termine il mio compito proprio+" Se invece si . comportato con negligen!a 9io gli dice( )So bene come ti comportavi $uand3eri sano" 5" 6eppure sarebbe all3uomo di giovamento avere nel momento fine la possibilit% che venga fatta per lui un3elemosina o $ualcosa al coperto" Gli servir% pi: una sola elemosina fatta da lui sano numero fatte dopo la sua morte" 9ifficilmente si sar% amati da un da se stessi" della propria che lo metta che un gran altro pi: che

20

25

30

35

40

45

8" >aluno infatti . tanto sciocco da pretendere che tutto ci' che possiede1 grande e piccolo1 sia buono& e per contro1 dell3anima che ogni cosa governa dice attraverso le opere( )?uesta sia di chiun$ue riesce a prenderla+" Perch $uando non custodisce se stesso dal male la consegna al potere del nemico"

81
1" molto gradito a 9io che ci si converta a lui in ogni ora e in ogni et%" Ma soprattutto mentre si . giovani e il corpo . fresco e il sangue . ardente . gradito al Signore che si cominci a servirlo1 trattenendo le membra dal male che possono compiere e convertendole al bene" 0 allora che si . sacrificio vivente e gradito a 9io+" /" ,iascuno dovrebbe dun$ue affrettarsi al compimento delle buone opere1 perch chi perde una preghiera o un altro bene mai lo ricuperer%( il tempo trascorso non torna indietro" 0 l3uomo render% ragione al Signore non solo dei pensieri superflui1 dei discorsi vani e delle opere cattive1 ma anche delle opere buone che dovrebbe compiere mentre commette le cattive" Ogni volta che non si compie ci' che si sa gradito a 9io si pecca mortalmente& e anche di $uesto solo peccato non si . capaci di far peniten!a se 9io non ci perdona per gra!ia"

10

15

82
20 1" L3uomo giusto talora . toccato da grave tenta!ione nella sua preghiera" 0d ecco che $uand3egli dice( )Signore 9io1 aiutami+1 le tenta!ioni in lui crescono" Ma il Signore gli risponde nello spirito( )Ora ti aiuto" ?uanto pi: fortemente sei tentato tanto meglio ti soccorro1 perch non permetto che tu sia vinto dalle tenta!ioni" 93altra parte non puoi ricevere la corona se non hai lottato secondo le regole+" ,he ti farebbe una consola!ione ora1 prima che tu oltrepassi le tue angosce e conosca $uanto ti sono necessario7+" /" Proprio cos-( 9io . fedele1 e non vuole caricare il suo giumento1 per $uanto forte lo veda1 al punto che gli si spe!!i la spina dorsale& n lo sfer!a al punto da abbatterlo1 ma in modo da ricondurlo sulla via e farlo camminare pi: speditamente"

25

30

35

83
Si pu' dire che l3uomo giusto . tentato pi: fortemente di un altro( nel senso che le tenta!ioni gli dispiacciono di pi:" 4 suoi pensieri non sono peggiori di $uelli degli altri che seguono la loro cattiva volont%& ma $uanto migliore egli . tanto pi: gli dispiace il cattivo pensiero1 per cui $uando commette opere cattive si ritiene pi: colpevole di un altro"

40

45

84

1" 9io . contento $uando l3uomo buono sopporta le tenta!ioni nella stessa misura in cui . contento ch3egli si rallegri per le visite della dolce!!a divina" Si pu' capire con $uest3esempio" Dno ha moglie1 e in sua assen!a un ter!o parla di adulterio con lei ma essa non vi acconsente" #l suo ritorno non la ama certamente meno& . an!i contento che si sia difesa1 tanto $uanto lo . della gioia ch3essa prova per la sua venuta" /" Oppure dei soldati addetti a una $ualsiasi opera di fortifica!ione si difendono da $ualche esercito in assen!a del loro signore" ?uando $uesti arriver% sar% contento che si siano difesi tanto $uanto della gioia che proveranno per il suo arrivo" ,os- 9io . contento $uando l3uomo buono sopporta le tenta!ioni e poi si rallegra di 9io stesso"

10

15

85
1" Ai . $ualcuno cui . meglio essere allontanato dal bene che dal male" #ll3uomo buono non . necessario che si dica( )Guardati dall3omicidio o da altre colpe+" Se . buono se ne guarda con tutte le sue for!e" /" Ma $uando opera il bene1 allora di tanto in tanto il pastore da cui . guidato deve dirgli( )Potresti far meglio cos-+" 4n tal modo il discepolo custodir% maggiormente l3umilt% perch viene rimproverato e allontanato anche dal bene" 25

20

86
30 1" 9a ci' si pu' vedere il bene dell3umilt%( nessuno . tanto peccatore che 9io non lo renda giusto se si umilia di cuore" ,os- 9io valori!!a grandemente le for!e positive del giusto nel cancellare tutti i mali del peccatore" 0 se tanto gli . gradito che il peccatore si accordi con lui1 gli sar% immensamente gradito $uando si umilia il giusto" /" La superbia per contro $uando si introduce nell3uomo buono ne distrugge le positivit%" Si pu' dun$ue immaginare che i malvagi li renda ancora peggiori" 40 5" L3uomo deve molto amare di vivere a lungo in una vita buona( 9io infatti gli dona molti giorni con tanta gra!ia che se un malvagio ne avesse solo uno alla fine della sua vita sen!a dubbio sarebbe salvo" Grande sar% dun$ue il premio del fedele che ogni giorno guadagna il regno di 9io& il malvagio invece nello stesso tempo ac$uista l3inferno"

35

45

87
1" 9a $uesto il religioso conosce i peccati in cui si trovava nel mondo( accade che un giorno egli pianga e si accusi con tale for!a che 9io lo rende immune da

ogni colpa" 0 dopo $uesta buona disposi!ione del cuore trova ancora in s peccati innumerevoli commessi il giorno stesso in cui . stato colto dal pianto1 anche $ualora dopo il suo pentimento non sia incorso in una mancan!a specifica" 9a $uesto pu' capire i peccati in cui si trovava nel mondo $uando non si accordava in nulla con 9io" /" #ltro . vincere se stesso1 altro esser vinto da se stesso" ,hi calpesta i vi!i soggioga se stesso1 chi dai vi!i . abbattuto da se stesso . debellato"

10

88
15 1" Ai sar% $uesto di meraviglioso nella gioia celeste con tutti i buoni( che tutti gli eletti vi si troveranno alla pari" 6essuno preceder% un altro in $uanto nato e morto prima& a nessuno parr% di esserci arrivato tardi" >utti assieme vedranno come gra!ie alla divina provviden!a essi si trovassero nel regno dei cieli prima che il mondo fosse creato" /" ,onosceranno anche in $ual modo perdettero per il loro peccato $uella gioia che poi 9io per gra!ia rese loro" 0 cos- come loderanno il Signore perch la loro salve!!a sar% sen!a fine1 lo loderanno anche perch mai ebbe ini!io al cospetto di 9io" 25

20

89
30 1" 9io sar% onorato allo stesso modo nei reprobi e negli eletti" Dna $ualsiasi poten!a combatte contro un3altra" Se riesce a debellarla in combattimento e a metterla nel proprio carcere otterr% tanto onore per la sconfitta dei nemici $uanto per il premio che dar% a chi l3ha aiutata" ,os- 9io sar% lodato per la pena inflitta agli uni come per la salve!!a donata agli altri" /" 0 vi sar% ancora altro( cio. che il Signore far% misericordia in $uelli che periranno" 6on a loro1 ma in loro" 0 agli altri che la far%" Se $ualcuno distrugge un feroce predone1 nell3atto di distruggerlo fa al popolo un grande atto di compassione perch $uel malvagio l3opprimeva" #llo stesso modo il Signore nei reprobi far% misericordia ai suoi eletti1 perch allontaner% $uesti da $uelli1 i $uali in tal modo non potranno pi: affliggerli" 5" ?uesta misericordia Ges: ,risto la fece ai suoi discepoli $uando corporalmente si stacc' da essi ma rimosse Giuda dal loro consor!io( troppo li avrebbe tormentati se vi fosse rimasto" >uttavia finch come 9io si trovava corporalmente presente permetteva che Giuda portasse via il denaro per la

35

40

45

spesa( in tal modo gli altri sarebbero stati liberi1 e d3altra parte il ladro sarebbe stato occupato in $uel nulla nel $uale aveva l3animo suo"

90
1" 2eato colui del $uale nessuno vede i peccati tranne lui stesso e 9io" ?uesta . una delle grandi prove di misericordia che 9io procura a chi lo ama" 4 vi!i ch3egli ha in s 1 9io non li distrugge certo in radice finch egli vive in $uesto mondo" Ma li ricopre1 al modo stesso in cui il fuoco . ricoperto dalla cenere& e nessun altro li vede tranne 9io e l3uomo buono" ?uando per' il servo di 9io li riconosce egli dissente da se stesso1 e $uella discordia . l3ini!io della pace" /" 0 alla fine il bene che 9io infonde in lui per sua gra!ia lo mostra al popolo1 facendo s- che l3uomo giusto venga lodato per cose che non lo riguardano affatto" Ma ogni onore spetta al Signore& nessuno sarebbe stimato buono se l3altro vedesse ci' su cui talvolta medita" 5" Spesso infatti uno . visto dove non . e non . visto dove .& il corpo . visto nelle buone opere1 ma il cuore . lontano da esso" Per $uesto 9io fa grande misericordia( perch nasconde i pensieri dell3uomo"

10

15

20

25

91
1" >alvolta all3uomo dispiace la misericordia di 9io1 talvolta la sua giusti!ia" Mi spiego" Pu' capitare che da $ualche parte ci sia un empio1 e che il popolo dica( )Perch mai 9io sopporta la malvagit% di costui7 6on dovrebbe sopportarla+" Ma tu che ti lamenti1 che dici di te stesso7 6on hai mai fatto $ualcosa da insensato7 0 se l3hai fatto vuoi che 9io ti disperda7 Mi risponderai( )6o+" 9un$ue1 se non ti dispiace esser tollerato da 9io1 perch accusi la sua misericordia verso l3altro7 # te . necessaria nella stessa misura" La malvagit% dell3uomo ti deve dispiacere1 ma la misericordia di 9io devi ammirarla e lodarla con tutto il cuore" /" Per un altro verso dispiace all3uomo anche la giusti!ia di 9io" certo che ciascuno dovrebbe amare il Signore sopra ogni cosa" # chi per' non lo fa1 almeno piaccia sempre $uell3amore che gli viene elargito dall3alto" Se poi neppure $uesto gli piace con vera passione1 cerchi di fare in modo che non gli dispiaccia( $uesto gli baster%" ?ualcuno per' potrebbe rispondere( )# me non dispiacer% mai l3amore che 9io mi mostra+" #llora cerchi di capire( l3uomo cade in $uesto nonFpiacimento ogni volta che gli dispiace la disposi!ione divina e la giusti!ia in cui 9io vuol tenerlo1 nella malattia o nella povert% come nelle difficolt% che gli manda perch abbandoni il male e faccia il bene"

30

35

40

45

5" Perci' una facolt% . necessaria all3uomo pi: di ogni altra( che in rettitudine di cuore si accordi con tutte le a!ioni e le parole di 9io e non ne biasimi nessuna" # ciascuno devono dispiacere le opere proprie perch sono tutte inutili& mentre vanno lodate $uelle che sono di 9io dal $uale nasce ogni bene" 5 8" ,hi ignora $uesto accusi se stesso( il motivo per cui non lo capisce . che i suoi peccati lo trattengono" 0 da nulla si pu' sapere di esser peccatori meglio che da $uesto( che non si vedono i segreti di 9io1 i $uali pure sono pi: chiari del giorno a $uanti vivono rettamente" 10

92
15 1" ?uando 9io salva un giusto che si . mantenuto a lungo in una vita buona gli fa tanta misericordia $uanta ne fa a un peccatore che si converte verso la fine della sua vita" ?ualcuno potrebbe chiedere come pu' essere( la salve!!a del peccatore1 che non ha affrontato per essa alcuna fatica1 non . una misericordia pi: grande di $uella del giusto che si . lungamente affaticato7 # costui noi risponderemmo cos-( )La salve!!a del giusto . una misericordia non solo altrettanto grande1 ma pi: grande ancora" 4nfatti . certo che il giusto sarebbe incorso negli stessi peccati nei $uali . caduto l3altro1 o in altri peggiori1 se non fosse stato sempre trattenuto dalle mani di 9io+" /" Perch la corru!ione dei vi!i . in tutti gli uomini" 4n due modi dun$ue 9io fa la sua misericordia al giusto( $uando lo protegge perch non pecchi1 e $uando gli concede di vivere nelle opere della giusti!ia trovandovi pieno diletto per salvarlo poi con la sua gra!ia" 4l fatto che il fuoco e il calore dei vi!i non arda l% dov3. presente non . forse un evento pi: prodigioso della sua totale mancan!a7 0 alla fine il giusto sar% esente da $uella pena che l3altro sopporter% per i propri peccati sia in $uesto mondo1 sia nel fuoco purgatorio" 5" 0cco ancora un3altra misericordia( pure attraverso $uesta 9io fa una gra!ia pi: grande nei riguardi del giusto1 $uando lo salva1 che nei riguardi dell3altro" ,hi . pi: giusto ha una maggior necessit% e un maggior desiderio di essere salvato" 0 colui che viene in soccorso a un uomo stretto dalla necessit% e mendicante1 mosso dal fatto che $uello chiede1 fa una misericordia pi: grande che se venisse in soccorso a un altro privo di preoccupa!ioni" 0bbene1 l3empio non ha alcuna passione n preoccupa!ione per la salve!!a& il giusto invece sospira e piange perch ne . lontano" 9i conseguen!a . una misericordia pi: grande il fatto che 9io colmi il suo desiderio"

20

25

30

35

40

45

93

1" Grande . la profondit% della ricche!!a di 9io@ Se di lui nulla si sapesse ma si trovasse scritto unicamente $uesto1 che egli in cielo si ricorda di tutto il mondo anche una volta soltanto1 l3uomo dovrebbe servire il Signore pi: per $uella sola memoria che per tutte le a!ioni che ha compiuto e ogni giorno compie a salve!!a dell3uomo" /" Se 9io dicesse( )4o salver' $uelli che avranno fatto fino alla fine la mia volont%+ e gli si chiedesse( )Signore1 diccela+1 ma egli non la dicesse e $uindi $uella non fosse fatta da nessuno1 l3uomo potrebbe avere ogni genere di scuse per i peccati che fa nella sua superbia& e venendo al giudi!io potrebbe dire( )4o non avrei commesso il male1 se avessi saputo ci' che spiace a 9io+" Ma 9io non ha nascosto la sua volont%" Prima l3ha annun!iata attraverso i patriarchi e i profeti& poi l3ha narrata integralmente lui stesso venendo sulla terra1 e dopo di lui gli apostoli e tutti gli altri che l3hanno insegnata& ancora oggi ne parla ad ogni uomo entro la sua coscien!a $uando gli dona il discernimento del male e del bene" 5" 4 divini precetti $uanto ad essi sono pieni di tanta dolce!!a1 che se anche 9io non li avesse dati l3uomo dovrebbe domandarglieli secondo ragione1 e dire( )Signore 9io1 concedici di far $uesto( amarci a vicenda e restare nella pace" ,i sar% ben dolce+" 9un$ue1 dato che . 9io che ce l3ha comandato1 non . davvero insensibile e degno di grande pena colui che non vuol farlo7

10

15

20

25

94
# chi vuol ricevere la comunione si pu' secondo ragione dir cos-( )*ratello1 vuoi ricevere il corpo di Ges: ,risto7 Auoi anche che 9io si offra interamente a te7 Se desideri $uesto 9io . pronto a concedersi interamente a te a $uesta condi!ione( bisogna che anche tu ti offra interamente a lui1 dato che brami averlo interamente+" ,onsidera anche nel tuo cuore se 9io non ricerchi $ualcosa al di l% della norma abituale1 perch egli ti dice( )9ammi tutto te stesso1 io ti dar' tutto me stesso+" 0 tu1 fratello1 ci' che darai a lui lo serberai1 e sar% tuo" #l contrario1 ci' che serberai sen!a voler dare a lui sar% in perdi!ione" ,hi infatti ama la sua anima la perder% e chi l3avr% perduta la guadagner%1 come dice l30vangelo"

30

35

40

95
1" 2isognerebbe che ciascuno si al!asse1 si coricasse e compisse ogni suo atto con un costante pensiero" 9ica sempre con la voce del cuore( )Signore 9io1 proteggimi oggi in modo che io non mi allontani da te" 4eri non ho custodito me stesso con atten!ione& ma oggi mi corregger' in tutti i modi1 perch la mia fine . vicina+" Si tenga la morte come davanti agli occhi& poi faccia ogni giorno buone

45

opere come se fosse stata concessa una dila!ione di un giorno solo& tenga per cos- dire il piede sollevato in vista del mutamento che si operer% nell3altro mondo" 5 /" 0 $uando infine cadr% nella malattia e capir% di non aver pi: molto da vivere1 dopo essersi confessato e aver fatto peniten!a dei suoi peccati converta il suo cuore alla gra!ia di Ges: ,risto e all3amore che nutre per le sue membra& si ricordi anche del bene pi: significativo che 9io gli ha concesso di fare e glie ne renda gra!ie" #llora con il ricordo delle buone opere e anche con la fede e la speran!a della salve!!a potr% migrare da $uesto mondo" 5" Sarebbe per' necessario a ciascuno che si affaticasse lungamente in tale opera& e dovrebbe ognuno voler restare nella giusti!ia per giungere almeno ad aver voglia di morire" ,hi infatti ama il Signore talvolta brama migrare per il desiderio di vederlo& e non si deve voler morire per nessun altro motivo"

10

15

96
20 1" La carit% vera ha in cielo l3onore che le spetta1 e in grado elevatissimo( perch 9io . il suo amico ed essa non vuole disonorare se stessa" *ra tutte le cose che cadono sotto i suoi occhi cerca sempre la pi: bassa( vesti di poco pre!!o1 cibi non raffinati tanto da poter trascorrere in $ualun$ue modo il giorno presente+" 0 cerca di tornare fre$uentemente al tesoro del suo talamo1 a Ges: ,risto che ha nel suo cuore" /" 0 il re di $uesto mondo d% a una monetina $ualsiasi un valore pi: alto di $uanto dia la carit% a tutte le ricche!!e della terra( essa infatti non vuole mai avere una casa migliore del cielo" S-1 lo si pu' dire( essa . molto avida1 al punto che il mondo intero non basta a colmare la sua brama" ,hi ha la carit% non si interessa che altri parlino di lui& vuole piuttosto restare nascosto e dispre!!ato in $uesto mondo1 e osserva pi: compiutamente i comandamenti di 9io" 6on lo spaventa n l3avversit% n la povert%" 4ntanto il Re celeste fa di lui per tutti i suoi cittadini un3ammirabile belle!!a1 perch ha dispre!!ato se stesso" ?ualun$ue angelo sa lodare ed onorare l3amico di 9io meglio di $uanto gli uomini tutti sappiano fare con gli amici del mondo" 5" pure molto gradito alla vera carit% che 9io le ordini di amare i suoi nemici( amandoli essa si mantiene pi: facilmente che se li avesse in odio" 0 gioisce con tutta se stessa del fatto che 9io le ordini di pregare per i suoi persecutori" ,onsiderando tutto ci'1 il Signore far% una grandissima misericordia a $uanti sopportano fatiche per lui( poich egli vuole esser supplicato per tutti coloro che tormentano i suoi amici1 vuole aver misericordia di loro" 8" ?ueste sono le opere e i pensieri della vera carit%" Ma forse $ualcuno potrebbe dire( )0 chi mai pu' averla7+" 6on vi . dubbio(

25

30

35

40

45

$uesta . la via per la $uale san Pietro e gli altri eletti sono ascesi al cielo" ,hi dun$ue vuole avere tanto $uanto uno di essi e desidera essere salvato come loro1 non far% forse $ualcosa di ci' che essi hanno fatto7 *accia almeno altrettanto1 e creda sen!a dubitare che doveva farlo" Se lo crede davvero star% lontano dal male e far% il bene a misura delle sue for!e"

97
10 1" ,hi ha l3intero suo cuore nella gra!ia di Ges: ,risto si rallegra del fatto che #bramo e tutti i padri dell3#ntico >estamento alla loro morte siano discesi agli inferi" Se infatti $ualcuno potesse essere salvato con le sole buone opere1 n Mos.1 n san Giovanni il 2attista1 n la grande moltitudine degli altri sarebbero mai discesi l%" 0 invece vi sarebbero rimasti in eterno se il *iglio di 9io non li avesse liberati" /" cos-( se le opere di tutti i giusti dall3ini!io alla fine del mondo appartenessero a uno solo1 fossero cio. fatte da $uello1 e anche il male compiuto dagli altri fosse bene e appartenesse tutto allo stesso1 non gli basterebbe ancora a vedere la gloria del cielo neppure per un momento1 se mancasse la gra!ia di 9io( con le proprie for!e nessuno riesce a rendersi meritevole d3altro che della pena" 0 per colui che pi: da vicino si mette alla se$uela del Signore1 compresa la Madre sua1 9io farebbe abbastan!a se anche solo lo liberasse dalle pene dell3inferno( poich ogni uomo le ha meritate a causa dei peccati in cui nasce" 5" 0cco dun$ue il supremo consiglio utile a $ualun$ue uomo( ciascuno viva il pi: rettamente che pu' attendendo il Signore" ?uesti poi faccia $uel che gli piacer%1 sia riguardo alla pena che riguardo alla salve!!a" #nche se $ualcuno sapesse con assoluta certe!!a che sar% dannato1 non per $uesto dovrebbe desistere dal servi!io di 9io" 8" 9ato che Ges: ,risto ha compiuto fino in fondo tutto ci' che . necessario all3umana salve!!a e in lui non verr% mai meno per l3uomo la possibilit% di essere salvato se non per propria colpa1 perch mai dovremmo sottrargli il nostro servi!io7 Ma 9io non . crudele1 . fedele1 e salver% $uanti gli obbediscono" >uttavia le buone opere che 9io reali!!a nell3uomo esistono in virt: della gra!ia1 come pure la salve!!a& e a partire dalla prima gra!ia 9io vuole che si speri anche l3altra" ,hi dispre!!a la prima1 cio. le buone opere1 non . degno della seconda1 cio. della salve!!a"

15

20

25

30

35

40

45

98

10

4n molti modi 9io onora chi lo ama" 0 certamente all3uomo verr% un onore pi: grande dal fatto che 9io lo salver% solo per gra!ia sua1 che non se lo salvasse per le buone opere" 6on . forse vero che per un povero sarebbe motivo di maggior onore se un re andasse a cercarlo lontano1 in terra straniera1 e condottolo alla sua corte lo ponesse a sedere accanto a s e lo costituisse signore sul suo regno1 che non se fosse il povero a cercare il re7 0 cos- pure1 la pecora che si era perduta non . forse tornata a casa con maggior onore perch il pastore stesso l3ha cercata e se l3. messa in spalla1 che non se lei stessa avesse preso l3ini!iativa di andare sen!a che alcuno la portasse7 ,os- all3uomo viene un onore pi: grande dal fatto che 9io . ansioso della sua salve!!a"

99
15 1" #nche in $uesto modo si pu' comprendere il disonore e la vergogna dei reprobi( essi a nulla potranno imputare la loro colpa se non a se stessi1 che per loro volont% si sono dannati" 9io infatti non condanner% mai nessuno1 non ne ha motivo finch $ualcuno non glie ne dar%& an!i1 con gioia salva $uanti desiderano seguirlo" /" L3uomo si rallegra in 9io $uando 9io ini!ialmente si rallegra in lui& uno riposa in 9io $uando 9io ini!ialmente riposa in lui& l3uomo riceve 9io $uando 9io . in lui" 0 9io indubbiamente in nulla pu' riposare n rallegrarsi se non in se stesso1 n pu' ricevere altro come 9io" Se cos- non fosse vorrebbe dire che 9io trova un altro bene oltre a se stesso1 nel $uale . ogni bene"

20

25

30

100
1" 4n nessuno . dato trovar sicure!!a se non in 9io" ,hi ascolta le vite dei santi e sente le fatiche che hanno affrontato per il Signore1 si accorge che esse non gli dicono nient3altro se non di fare lo stesso" Le sofferen!e di $uelli non sono reden!ione se non a loro stessi& sono invece uno spavento per chi non vuole imitarli" /" #llo stesso modo le creature prive di ragione e che pure rimangono fedeli all3ordinamento stabilito dal Signore devono incutere all3uomo grande vergogna e grande timore( perch lui fa uso di ragione e tuttavia si allontana dall3ordinamento divino" 0 cos- in tutte le cose c3. motivo di timore" 5" Per contro solo Ges: ,risto a chi lo ama dice( )>utte le opere mie lo ho fatte per te& per te sono nato e sono stato batte!!ato1 la mia morte . la tua vita1 la mia resurre!ione . il tuo perdono1 la mia ascensione . la tua glorifica!ione+" dun$ue chiaro che ogni altra realt% intimorisce l3uomo( 9io soltanto1 che per lui ha sofferto e che pi: lo ama1 lo rende sicuro"

35

40

45

101
5 1" Dn discepolo chiese al nostro pastore( )Signore1 tu nelle forme pi: svariate difendi il diritto di 9io" Ma allora1 per $ual motivo il Signore ordin' ai figli d34sraele di prendere in prestito i tesori d30gitto e poi di portarseli dietro7 Ga l3aria di una rapina+" 0gli rispose( )*ratello1 . chiaro1 $uesto fu giusto( essi li avevano serviti a lungo1 ma $uelli per il loro servi!io li avevano ricambiati con il male" #llora 9io1 che . giudice e$uo1 con giusto giudi!io volle che si portassero dietro la mercede del loro lavoro1 che $uelli avevano loro defraudato+" )Ai . poi un3altra comprensione spirituale( che nello stesso modo le membra di ,risto ricevettero i tesori della santa Scrittura dai Giudei1 i $uali rimangono in 0gitto1 nelle tenebre di $uesto mondo+" /" 4l medesimo discepolo lo interrog' di nuovo( )Signore1 tu dici che 9io ha amato la terra di Gerusalemme pi: delle altre per il fatto che ha condotto l% i suoi amici dalle altre regioni& e d3altronde lui stesso . nato dalla Aergine proprio l%1 e spesso nelle Scritture la chiama terra della promessa" 0bbene1 . strano che l3abbia voluta proprio cos-( non ci sono dei gran bei prati1 n sorgenti particolarmente buone1 n fiumi davvero abbondanti" #c$ua nelle cisterne1 e poi asperit% e caldo pi: che in molte altre terre+" # $uesta domanda il pastore diede solu!ione con $ueste parole( )*ratello1 da $uesto si pu' considerare $uanto degno d3ammira!ione sia l3ordinamento stabilito da 9io" 0gli ha tolto via di l% ogni diletto materiale affinch i suoi amici provassero diletto soltanto in lui1 e il suo amore fosse per loro prato1 sorgente e fiume nonch rifugio per ogni situa!ione" Se infatti 9io non sapesse che l3altro mondo . migliore non vi trasferirebbe certo i suoi amici& e in alcun modo ingannerebbe la madre sua+" 5" )4nvece per darci la gioia del cielo talvolta sottrae la presente" 6on al punto da abbandonare i suoi amici in $uesto mondo tristi e desolati( 9io vuol fare cosperch misteriosamente trattiene i suoi servi in una pace pi: grande proprio $uando la gente pensa siano oppressi dalla fatica" pi: grande infatti l3onore ch3egli riceve $uando li fa stare nella pace in me!!o alle difficolt%+" )>alvolta per'1 a vergogna di chi non crede1 mostra al popolo la dolce!!a anche materiale in cui i suoi amici sono stabiliti pur tra lacera!ioni1 come si legge dei tre fanciulli che lo benedicevano nel fuoco della fornace+" 0 altri che non libera materialmente in $uel modo li consola nello spirito affinch i credenti ne prendano un esempio di pa!ien!a& dimodoch $uelli che li tormentano fanno pi: fatica dei servi di 9io che vengono tormentati+"

10

15

20

25

30

35

40

45

102

Dn dolcissimo signore . 9io( ogni volta che $ualcuno vuole umilmente parlare con lui nella sua preghiera1 9io . l%1 pronto ad ascoltare i discorsi dell3uomo" Se invece uno volesse parlare in segreto con $ualche persona potente del mondo potrebbe accadere che non riesca assolutamente a parlarle il giorno in cui le giunge davanti"

103
10 ?uesto devi sapere1 chiun$ue tu sia che cerchi di parlare familiarmente con 9io( che 9io non ti esaudir% se tu non sarai con te stesso $uando lo supplichi" ,ome potrebbe il tuo amico venire a te se tu per primo mentre io inviti fuggi via7 *a3 dun$ue atten!ione a che il tuo cuore non si allontani da te con pensieri vani( allora nella tua preghiera troverai 9io presente"

15

104
20 1" Mentre il pastore parlava della preghiera1 $uel discepolo di cui si . detto lo interrog' su come ci si dovesse stare" 0gli rispose in $uesti termini( )Mos. nella sua preghiera al!ava le mani verso 9io1 mentre Giosu. suo servitore combatteva con #maleH& e finch teneva le mani levate in alto il suo popolo vinceva1 $uando le mani erano lasciate andare esso era vinto" #lla fine #ronne e ,ur gli sostennero le mani fino a che la vittoria fu completa+" /" )4n un altro punto si trova che Maria Maddalena1 andando al Signore perch le fossero rimessi i suoi peccati cadde ai piedi di lui" 0 9io le perdon' a causa del grande amore di cui era ricolma( perch gi% lo amava prima di giungere l%" ,os- Mos. levava le mani per amar di pi: 9io e pregarlo meglio1 Maria Maddalena si chin' ai piedi di Ges:+" )4n conclusione( $uando $ualcuno si apparta per la preghiera si disponga in modo da poter amare maggiormente 9io1 sia mettendosi seduto che stando in piedi1 oppure prostrato a terra o inginocchiato+" 5" )>uttavia porti con s l3umilt%1 sen!a la $uale il Signore non lo ascolter% come serve a lui" ?uando infatti gli stessi discepoli san Giacomo e san Giovanni fecero una richiesta a Ges: ,risto sen!a umilt%1 egli rispose loro( I6on sta a me concedere che vi sediate alla mia destra o alla mia sinistra1 ma . per coloro per i $uali . stato preparato dal Padre mio3" Siate diversi da come siete ora $uanto a umilt%1 e vi sar% concesso+" )>utta la for!a della preghiera sta infatti nella grande!!a dell3amore di 9io& ma l3amore di 9io non trova la sua locali!!a!ione se non nell3umilt%" Per $uesto Ges: ,risto ha promesso all3umilt% il posto pi: alto nel regno dei cieli( perch sulla terra non trova nient3altro da cui venir amato+"

25

30

35

40

45

8" )#ncora( 9io vuole che in ogni attivit% si osservi il tempo e il luogo1 fuorch nella preghiera" # seconda dei tempi vuole che ciascuno dica salmi1 che parli di 9io1 che ascolti chi parla1 che si affatichi e cos- via" per $uesto che 9io ha dato diversi precetti( perch nessuno provasse fastidio nel suo servi!io e potesse spostarsi dall3uno all3altro se piace di pi:" Ma in ogni attivit% vuole che ciascuno sempre lo supplichi dicendo in cuor suo( I9io1 faccio $uesto solo per esser capace di amarti+" ;" )# chiun$ue poi vuol fare una cosa il Signore dice( ISe tu volessi io mi incamminerei con te1 e ti aiuterei in ci' che ti appresti a fare3" #llora chi ama il mondo risponder%( I#iuta altri1 non me3" Lo dice con gli atti ogni$ualvolta si allontana dai precetti divini" 0 data la superbia con cui l3uomo rigetta la compagnia di 9io1 a tempo debito il Signore gli risponder% cos- nella sua preghiera( IPoich non hai voluto avermi compagno in $uell3attivit%1 io ora non accoglier' la tua preghiera3+" <" 4n tutte le attivit% il Signore gradisce la disciplina1 ma particolarmente nella preghiera" Mi spiego( $uando l3uomo buono supplica 9io per la tribola!ione propria o di un altro1 e infine converte la propria volont% a $uella del Signore fino al punto di non osar fare scelte proprie1 di non voler dire( )9io1 porta a termine in $uesto modo+1 e di rimettere invece tutto alla sua scelta1 allora il giusto resta saldo nella disciplina di 9io" 9i conseguen!a la preghiera gli . agevole" ,i' accade nella misura in cui il discepolo fedele avendo rinnegato se stesso rimane nell3obbedien!a del suo pastore e non vuoi scegliere la propria volont%+" E" ,hiun$ue poi ha una fede salda loda 9io per $uello che gli nega ai modo stesso che per $uanto gli concede in doni sia materiali che spirituali" ,ome infatti 9io dona ricche!!e perch con esse lo si serva1 cos- le sottrae perch lo si ami di pi:& e al modo stesso in cui accorda una virt: come aiuto per la salve!!a1 cos- ne sottrae un3altra perch non si precipiti nella superbia" J" Ogni bene comune . meglio di un altro" Pure talora uno invoca 9io per un amico personale Bcosa che . bene fareC con $uest3inten!ione( che ritiene con tale preghiera di poter amare di pi: il Signore" ?uanto pi: infatti l3uomo . portato verso $ualcosa1 con tanto maggior desiderio si rivolge a colui che . in grado di aiutarlo al riguardo" 0 $uale che sia per ciascuno il modo di accedere a 9io1 $uello . bene per lui( o il pregare per se stesso1 o per un amico1 oppure per un nemico come per tutti comunitariamente"

10

15

20

25

30

35

40

105
45 6uovamente il discepolo chiese al suo pastore per $ual motivo le Scritture dicano( )Lodate 9io1 benedite 9io+1 $uando 9io non ha certo bisogno della benedi!ione dell3uomo" 0gli cos- rispose( )La santa Scrittura non ha comandato nulla se non a salve!!a dell3uomo" ?uando dun$ue esorta( ILodate 9io1

benedite 9io31 . perch tutta l3utilit% ne ritorna all3uomo" Ogni volta che $ualcuno dice di buon animo( I9io sii lodato1 9io sii benedetto31 il Signore subito risponde( I#nche tu che mi lodi sii lodato1 anche tu che mi benedici sii benedetto3+" )0 da $uesto si pu' capire che 9io risponde in tal modo( che nessuno . in grado di benedire 9io se prima non . benedetto da 9io e non . prevenuto dalla sua gra!ia" 4nsomma1 dato che la benedi!ione proviene fin dall3ini!io interamente da 9io1 $uando l3uomo benedice 9io accresce per s la sua benedi!ione e il suo amore+"

10

106
1" molto meglio lodare 9io che invocarlo" ,olui che loda ha raggiunto ci' che brama1 e compie gi% in terra il ministero che . compiuto dagli angeli in cielo" L3altro1 $uello che invoca1 non . ancora sicuro1 resta nel dubbio" /" Se uno vivesse rettamente e sempre amasse il Signore non gli sarebbe mai necessario invocarlo1 ma solo lodarlo& e 9io sen!a dubbio riverserebbe su di lui ben pi: di $uanto egli sarebbe capace di domandare" L3uomo che ha tutto il suo cuore nel Signore riflette continuamente su $uesto1 e dice nel suo spirito( )Signore 9io1 che cosa potrei domandare7 >u hai fatto per l3uomo molto pi: di $uanto alcuna creatura fosse in grado di pensare" # chi lo vuole hai dato di ricevere te stesso e ogni altra cosa1 a chi lo desidera hai dato di fare la tua volont%+" 4n $uesto pensiero l3uomo buono loda 9io sen!a sapere cosa chiedergli" Ma a causa della sua fragilit% egli non pu' rimanere sempre in $uesto desiderio( per $uesto le preghiere tornano ad essere necessarie"

15

20

25

30

107
1" 6uovamente $uel medesimo discepolo chiese dove si trovino tanti canti nuovi da cantare ininterrottamente in cielo" 4l pastore gli disse( )Ges: ,risto nell30vangelo insegn' ai suoi discepoli $ual il canto nuovo che si canta in cielo allorch disse loro( IAi do un comandamento nuovo1 che vi amiate gli uni gli altri3" $uindi la carit%1 che . chiamata canto nuovo perch rinnova l3uomo e del figlio delle tenebre fa un figlio della luce+" /" )?uesta carit% che in terra . il canto nuovo degli uomini . anche in cielo il canto nuovo degli angeli" Ogni volta che essi vedono $ualcuno degli eletti ascendere in alto intonano per la sua ascesa un canto nuovo" 0 $ualora nient3altro avessero di cui lodare 9io1 gi% per $uesto soltanto non giungerebbero mai alla fine della lode( poich si rallegrano per un peccatore che fa peniten!a1 come dice il Signore nell30vangelo" Gioiscono in ogni loro fibra vedendolo partecipe della loro salve!!a e sapendo che non peccher% mai pi:" Se sono stati presi da meraviglia riguardo al *iglio di 9io vedendolo rivestito di carne nell3atto di ascendere al cielo1 s- da dire( I,hi . $uesto re della

35

40

45

gloria73+1 . giusto che pieni di gioia si meraviglino e cantino il canto nuovo allorch le membra seguono il capo+"

108
1" 4n molti modi il Signore onorer% $uelli che salver%" 4nfatti di ogni male che avrebbero potuto compiere e che non hanno voluto compiere a causa di 9io riceveranno la loro ricompensa& dei peccati che hanno commesso e dai $uali si sono convertiti a 9io possederanno gloria e onore" ?uanto pi: uno ha peccato1 tanto pi: a lui volger% lo sguardo l3intera corte celeste dicendo a una sola voce( )Guardate costui1 ammiratelo@ Perch si era reso meritevole solo dell3inferno1 ma poi 9io lo ha liberato di l% con una guerra ben condotta1 con un valoroso combattimento+" /" 4l soldato1 una volta conseguita la vittoria1 riceve un grande onore dai colpi con cui si . difeso contro i nemici1 e al tempo stesso viene lodato per le ferite sopportate e che non l3hanno abbattuto" #llo stesso modo gli amici di 9io riceveranno onore dalle virt: con cui si sono difesi come pure dai peccati che sono stati in loro sen!a precipitarli nella danna!ione" Si adempir% allora $uel che dice l3apostolo( )Lo Spirito santo opera con tutto al bene di coloro che amano 9io+" 9io per' non vuole che l3uomo consideri la sua misericordia e l3onore ricevuto come un motivo per fare il male1 ma per pentirsi e sperare la salve!!a nel compimento delle buone opere"

10

15

20

25

109
30 1" 6essuno dalla Scrittura o da una parola udita pu' giungere a comprendere la gioiosa pace in cui l3uomo buono si trova stabilito1 a meno che non ne provi lui stesso $ualcosa" >ale . la pace di cui gioisce nel servi!io di 9io che se anche fosse sicuro che non sar% mai condannato per i suoi peccati mai tuttavia ne commetterebbe" >anto egli ama la vita secondo 9io@ 0 poich ha cominciato gi% sulla terra a vivere in cielo1 medita continuamente in cuor suo $uanto sar% dolce per l3uomo messo alla prova giungere al regno celeste" /" ,ome infatti il soldato che giunge alla corte del re1 con i maggiorenti che lo riconoscono e si levano davanti a lui invitandolo a sedersi1 si rallegra di una simile accoglien!a1 cos- . gradito al giusto il suo ascendere al cielo1 con gli angeli che lo conoscono e lo accolgono con gioia per la comunione ch3egli ha avuto con loro nella sua vita terrena fatta di pianti1 sospiri e lodi a 9io" ,onoscendo anche solo $uesto1 in mancan!a di tutto il resto1 l3uomo buono si adopera a compiere buone opere" 5" ,on un altro esempio si pu' capire l3attesa degli angeli riguardo alla salve!!a

35

40

45

10

15

dell3uomo" Dn ricco che ha stipulato un contratto di matrimonio fa sapere ai suoi amici il giorno in cui vuol celebrare le no!!e& e radunatili attorno a s discorre lungamente con loro della sua decisione di prender moglie in modo che la accolgano con tutti gli onori $uand3essa verr%" 9a parte sua ha mandato i suoi regali a casa di lei" 9el tutto sprovveduta . la donna1 se per un frutto presentatole da un $ualsiasi gar!one respinge il dono che il suo sposo le ha mandato e rifiuta di andare da lui" 0bbene1 l3anima dell3uomo . la sposa di ,risto" ?uesti l3ha lavata a pre!!o del suo sangue+" Lass: dove si trova1 assieme ai suoi amici la attende per unirsi a lei& $uaggi: in terra la rifocilla con la sua carne e il suo sangue perch non muoia di fame" 6on . dun$ue davvero sciocca l3anima disgra!iata se per un frutto destinato a marcire subito1 per le occupa!ioni del mondo1 si volge alla men!ogna commettendo adulterio con il diavolo7 Se respinge la veste della carit% che Ges: ,risto vuole accordarle perch si presenti a lui7 Per contro l3anima fedele ama $uesta veste al punto che prima di abbandonarla lascerebbe fare a pe!!i il proprio corpo" 0cco perch . riconosciuta dagli angeli al suo giungere in me!!o a loro ed . onorata"

20

110
1" 4l diavolo non trova nessuna pace in cielo ove la pace regna sovrana1 perch l% si . contrapposto a 9io" #bramo e molti altri nell3inferno ove sono i tormenti non hanno subito alcuna pena1 perch l% amavano 9io" 9a ci' si pu' capire che non esiste alcuna pace se non l3amore di 9io" /" Ogni giorno tuttavia capita $uesto( che l3uomo cattivo non trova nulla di buono dove il buono c3.& l3uomo buono invece lo trova dove non c3." Mi spiego( $uando un servo di 9io viene in aiuto a un uomo perverso nel nome di Ges: ,risto accogliendolo nel nome di giusto1 scopre in lui per s tanto di buono $uanto crede di poterne trovare" 4l cattivo invece $uando guarda all3uomo buono non trova in lui nulla di buono perch non crede che ve ne sia" ,ome Giuda nei confronti di Ges: ,risto" 0 il motivo per cui uno non crede che vi sia del buono nell3altro . che non ne ha in se stesso" Ma va detto anche $uesto( nessuno nell3uomo giusto che ama davvero 9io giunge a indovinare un tanto di buono sen!a che in realt% ne sia presente ben di pi:" Se infatti . buono 9io abita in lui1 e il buono che . di 9io da nessuno pu' essere compreso"

25

30

35

40

111
45 1" Se si riflette sul motivo per cui il diavolo . caduto tanto presto dal cielo si pu' capire chiaramente in che modo agirebbe nelle alte!!e se il Signore glielo permettesse( in effetti1 $uaggi: in terra ha ucciso il *iglio di 9io $uando l3ha

visto rivestito di carne" /" 0 tutti gl3ingiusti che ora lo seguono pur sapendo cosa gli . capitato mostrano chiaramente con le opere che se allora fossero stati angeli con lui nel cielo l3avrebbero seguito in una stessa vicenda" Per tutti costoro gli uomini buoni e gli angeli lodano il Signore( perch in vista del loro onore e affinch conoscano meglio la pace in cui si trovano il Signore ha voluto che vi fossero il diavolo e le pene infernali"

10

112
1" Ges: ,risto finch fu fisicamente in terra con gli apostoli non diede loro lo Spirito santo perch lui stesso li consolava1 era per loro il Paraclito" 0 se allora gliel3avesse dato1 come in seguito ha fatto1 gli altri credenti avrebbero potuto pensare cos-( )93ora in poi non avremo lo Spirito santo come lo ebbero gli apostoli( perch Ges: ,risto d3ora in poi non sar% pi: fisicamente in terra con noi come lo . stato con loro+" 4nvece gliel3ha mandato dal cielo il giorno di Pentecoste perch da allora noi lo aspettassimo sempre" /" Glielo ha immesso come sapore presente in tutte le sue opere" ?uesta festa pu' dun$ue esser definita il condimento di tutte le altre feste" Le opere divine1 per $uanto dolci1 sarebbero state per loro insipide se lo Spirito santo non fosse venuto su di loro" ,i si pu' d3altra parte render conto della grande dolce!!a che gli amici di 9io sentono in se stessi dal fatto che addolciscono l3altrui amare!!a toccandoli con la soavit% della loro parola"

15

20

25

30

113
La festa di Pentecoste si pu' paragonare al giorno santo di Parasceve in cui il *iglio di 9io . stato vergognosamente espulso da Gerusalemme con la croce sulle spalle" per $uesto che il Padre celeste lo ha tanto onorato nel giorno di Pentecoste( al punto che per opera sua . stato lodato e testimoniato da uno solo dei suoi discepoli pi: di $uanto coloro che non credevano in lui lo avessero disonorato" 0d . certo che da $uella vergogna ha ac$uistato onore" ?uesta . la logica della pa!ien!a"

35

40

114
45 4l bene che si compie . tanto pi: grande $uanto pi: vi si . affe!ionati" Lo stesso per il male" Per' nessuno . tanto attratto dal male $uanto un altro lo . dal bene

con desiderio di gran lunga pi: forte" Dn esempio per capire" 6essuno accetta in cuor suo di farsi uccidere da un altro per il piacere che gli procura il peccato o per conservare delle ricche!!e" Se invece si dice a uno che ama 9io( )O ti allontani dal Signore o sarai ucciso+1 affronter% la morte continuando ad aderire a 9io" 0cco dun$ue che $uesti ama il bene pi: di $uanto l3altro ami il male"

115
10 ,os- i santi aiutano $uanti si rivolgono a loro" ?uando $ualcuno supplica la beata Maria o $ualche santo1 il Signore accoglie la preghiera fatta con sfiducioso abbandono e la mostra in se stesso a $uel santo1 $uasi dicendogli( )Go fatto $uesta misericordia per amor tuo a chi mi supplicava+" 0 non si deve credere che in cielo si ricordi a 9io $ualcosa di nuovo( nessuno spirito buono conosce altra cosa da ci' che 9io stesso gli mostra" ?uando invece i santi scorgono in 9io le misericordie che fa per amor loro lo lodano con rendimento di gra!ie" Osservatane una1 subito ne percepiscono un3altra& e non hanno necessit% di rivolgere a 9io delle richieste1 ma solo di lodare e di amare1 come dice il salmista( )2eato chi abita la tua casa1 Signore( nei secoli dei secoli canter% le tue lodi@+"

15

20

116
25 1" 6essuno a $uesto mondo . in grado di conoscere e lodare degnamente 9io" 0 $uanto i profeti1 gli apostoli e gli altri santi han detto di lui si pu' $uasi dire che . nulla e disonore al cospetto delle ricche!!e di 9io( a uno solo fra gli eletti egli dar% pi: di $uanto tutti insieme hanno potuto immaginare1 e a maggior ragione dire" Ma gi% fin d3ora nella vita presente $ualche uomo buono coglie talvolta tanto dell3amore di 9io che non riesce a dirlo n a porlo per iscritto" /" Se l3uomo non arriva a conoscere n a dire per intero ci' che ha in s 1 come potrebbe riguardo a 9io esprimere degnamente $ualcosa di adeguato alla sua grande!!a7 Riguardo a un solo membro1 per $uanto si cerchi1 nessuno riesce a rendere ragione del motivo per cui la bocca non oda1 l3occhio non parli1 l3orecchio non veda( eppure $ueste tre membra sono in uno stesso capo e sono animate da uno stesso spirito" 4l sapiente riflettendo su ci' guarda con ammira!ione alla divina poten!a& lo sciocco invece non riesce neanche a rendersi conto di $uanto ci' sia mirabile"

30

35

40

45 1" La carit% non sar% piena finch

117
non sar% nel regno dei cieli" >uttavia si

adempir% ogni volta che ognuno degli eletti amer% ciascuno degli altri come se stesso e tutti gli altri ameranno lui come se stessi" 4n seguito per' tutti1 angeli e uomini nella stessa misura1 convertiranno il loro amore al Signore e lo ameranno pi: di se stessi" 9io comun$ue non sar% mai superato( egli amer% ciascuno di loro ben pi: di $uanto tutti loro avranno saputo amarsi a vicenda e ameranno 9io" 4noltre dar% tutto se stesso a ciascuno1 non in una sua parte ma interamente1 al modo stesso in cui molti uomini vedono il sole e nessuno fa da impedimento a un altro ma ciascuno lo riceve tutto" /" Ma l3uomo . cos- pigro@""" Se si venisse a sapere sen!3ombra di dubbio che uno solo degli apostoli di 9io . disceso da $ualche parte e parla al popolo1 $uanti accorrerebbero l%@ Perch allora non si corre l% ove sono presenti tutti7 L3uomo sufficientemente istruito da parole di bene deve dun$ue sfor!arsi di coltivarle nella pratica affinch giungano a piacergli" ,ome infatti un favo . pi: dolce all3uomo che ne mangia che a chi lo guarda soltanto1 cos- la parola divina . pi: dolce all3anima che la reali!!a che se la si conoscesse attraverso l3udito o lo scritto sen!a per' viverla"

10

15

20

118
25 bene che l3uomo buono di tanto in tanto pensi a ci' che sar% nel regno di 9io" Ma . di gran lunga meglio che rifletta assiduamente a ci' che dev3essere in $uesto mondo finch vive" #gisce bene chi non permette al diavolo di vincerlo" Ma non . molto perfetto se non arriva a vincere il diavolo" 6on permette al diavolo di vincerlo chi si tiene lontano dal male& vince il diavolo chi sottrae altri al servi!io di lui" ?uest3ultimo fa opera pi: perfetta" 6on vi . perversit% maggiore del volersi sottomettere a una fatica per andare alla pena1 e non voler restare nella pace per andare alla gioia"

30

35

119
1" 9io ha fatto a Susanna una grande misericordia difendendola dall3esser lapidata& ma le ha fatto una misericordia pi: grande proteggendola dal peccato1 s- che non si sottomettesse alla volont% dei suoi falsi giudici" Se fosse stata lapidata sen!3aver peccato non avrebbe subito alcun danno se non nella considera!ione del popolo& se avesse peccato avrebbe meritato l3inferno" /" Per la misericordia pi: importante 9io non ebbe alcun ministro se non se stesso che soffi' nel cuore della donna" Per $uesto fu incomparabilmente pi: grande" 0 anche per $uesto fu pi: grande( che $uella prima misericordia la condusse alla seconda" Per la seconda ebbe ministro 9aniele cui disse( )Aa31 e

40

45

di3 ai 2abilonesi che Susanna ha sgominato tutti loro1 anche se loro stessi non lo sanno" 0ssa infatti . rimasta nella verit%1 essi nella falsit%+"

120
1" 6on pu' esserci per l3uomo infortunio pi: grande di $uesto( che 9io lo lasci libero di separarsi tran$uillamente da lui" 9io infatti mette spine e sbarramenti sulla strada dei suoi eletti $uando vogliono allontanarsi da lui1 come dice il profeta1 perch non giungano a concreti!!are in opere la loro volont% di peccato" #gli altri1 a $uelli che 9io non ha previsto che si salvino1 talvolta lascia prosperit% sulla strada onde le pene infernali siano per essi ancor pi: gravi" 0 costoro1 che il Signore lascia liberi di concreti!!are in $uesto mondo sen!3alcuna contraddi!ione il loro desiderio di male1 si separano da 9io in tutta tran$uillit%" /" 6iente di straordinario se l3uomo che non vede sceglie il peggio fra ci' che lo attornia" ?uelli che amano il mondo non hanno occhi1 se si eccettuano $uelli della carne& la cupidigia chiude loro gli occhi interiori1 per cui scelgono il peggio" Gli uomini buoni scelgono il meglio poich lo vedono e lo conoscono chiaramente" Se uno si trovasse in $ualche luogo aperto verso me!!ogiorno e non riuscisse a scorgere la luce del sole bench il giorno sia sfolgorante1 si potrebbe dire con certe!!a ch3egli non vede" ,os- . del tutto cieco chi non percepisce la luce di 9io da cui anche il sole . illuminato" # chi non si ricorda di 9io e non ama i suoi comandamenti sembra che il Signore non si ricordi e non si curi di lui" Se infatti sapesse fino a che punto 9io guarda a ogni male ch3egli pensa e compie1 non lo farebbe certamente"

10

15

20

25

30

121
35 1" ,hiun$ue non vuol mettere in atto con le opere le parole di 9io1 $uando le sente proclamare ritiene che il bene non . come 9io1 dice ma . esattamente $uanto lui cerca di fare" /" ,hi volesse amare 9io con tutto il cuore1 al sentir attribuire ad altri ricche!!e1 poten!a o prestigio in $uesto mondo dovrebbe rallegrarsi pi: che se $ueste cose venissero attribuite a s " Per $uesto motivo( che l3altro sapr% avan!are meglio di lui da $uella situa!ione1 sapr% meglio disporne e servirsene per il bene" ?uesto deve credere" 0 un altro motivo deve renderlo contento sen!a riserve( ciascun uomo se desidera salvarsi deve preferire che sia l3altro1 e non se stesso1 ad avere $uell3impedimento interiore che si trova nel mondo1 nonch l3allontanamento da 9io"

40

45

122
O uomo ingiusto che sottrai al Signore le decime che gli spettano1 fa3 atten!ione al suo diritto e alla condotta di 9io riguardo alle decime" >u lavori sulla terra1 semini su di essa il grano1 poi lo raccogli e lo metti da parte" ,erca dun$ue di capire in che modo il Signore compia l% ci' che . suo" 0gli possiede la terra su cui fatichi e possiede anche il ferro e il legno di cui ti servi" 9io ti cede l% le sue bestie che ti aiutano nel lavoro" 0 il grano che vi getti sopra1 da chi ce l3hai se non da lui7 0 la tua for!a e le tue braccia non sono forse sue7 9opo che hai sparso il grano sulla terra e l3hai mescolato con la polvere1 chi te lo raccoglierebbe se 9io1 solo lui1 non se ne prendesse cura7 lui che manda alla terra la sua pioggia e il suo sole1 il suo freddo e il suo calore1 la sua rugiada e la sua brina1 la sua aria mite( tutto $uesto le . necessario" 4nfine a ciascun chicco del campo fa il suo involucro perch possa crescere e moltiplicarsi" ?uando finalmente viene la mietitura1 cosa faresti se 9io allora non ti mandasse di preferen!a il suo sole7 0 ancora1 $uando hai mietuto e trebbiato il grano bisogna che il Signore mandi il suo vento a separare i chicchi dalla pula" Per finire1 se non trovassi sette volte o pi: $uel che hai seminato te la prenderesti con il Signore e ti lamenteresti del tuo lavoro" chiaro dun$ue che secondo un giusto giudi!io nove parti appartengono a 9io e la decima a te per la fatica che hai sopportato" 9io invece . tanto misericordioso che le nove parti che gli spettano di diritto le concede a te perch tu possa fare $uel che ti . necessario" 9un$ue rendigli la decima& se la trattieni1 volgi a ingiusti!ia ogni altro guadagno"

10

15

20

25

30

Conclusione
(come i fratelli rispondono a chi li interroga sulla loro vita) 35 [1] 4n molti modi il signore Stefano istruiva i suoi discepoli su come rispondere a chi li interrogasse sulla loro vita" ,os- diceva loro( 40 *ratelli1 non meravigliatevi se alcuni dissentono dalla vostra vita e dalle vostre usan!e( . perch voi rifiutate ci' cui essi si attengono e non volete seguirli in $uel che fanno" Perch dun$ue dovreste provar meraviglia di loro7 >uttavia . vero che gli altri religiosi non sono mai interpellati su $uale regola seguano" Per alcuni c3. l3abito che lo indica( $uesti fan parte della regola di sant3#gostino1 $uelli si attengono alla norma di san 2enedetto" # voi dun$ue1 fratelli1 da molti verr% detto( ) una novit%1 $uesto cui vi attenete& non . una norma n una regola stabilita dai dottori della santa chiesa+" [/] 0bbene1 anche se chi vi dice $uesto avesse gli indumenti e le insegne della

45

religione io vi dico risolutamente che egli ha rinnegato la sua vita1 ignorando cosa sia norma o regola" # lui voi rispondete cos-( )9ato che biasimate la nostra vita e le nostre usan!e1 mostrateci dove ne trovate motivo( le emenderemo di buon grado $ualora possiate indicarcelo sulla scorta dell3autorit% dell30vangelo+" # $uesto punto1 fratelli1 se $uello non vi risponde subito1 cominciate ad illustrargli le linee direttrici della vostra condotta in $uesto modo( [5] )*orse il nostro pastore si discosta dalla norma o dalla regola perch restando entro la sua recin!ione si prende cura con l3aiuto della gra!ia divina delle anime dei suoi discepoli affidategli da 9io7 4l nostro pastore ci getta forse fuori dalla norma o dalla regola perch mantiene fra di noi l3unit% di tutte le cose con l3aiuto di 9io1 non permettendo a nessuno di avere $ualcosa in proprio tranne la potest% di amare e servire gli altri7 [8] *ateci sapere1 voi che biasimate le nostre usan!e( il nostro pastore ci rende estranei alla norma o alla regola per il fatto che non ci permette assolutamente di tornare alle case dei nostri familiari dato che le abbiamo abbandonate1 e neppure vuole che manifestiamo loro la nostra povert% $uando vengono da noi7 4l nostro pastore ci separa dalla norma o dalla regola per $uesto fatto1 che non tollera che entriamo nei castelli e nelle citt% a meno che non siamo costretti a passare per una via diversa contro la nostra volont%7 [;] #ncora1 il nostro pastore ci getta fuori dalla norma o dalla regola perch non ci concede di fre$uentare mercati e pia!!e dato che non ci vuole trafficanti o mercanti7 *orse il nostro pastore ci getta fuori dalla norma o dalla regola perch non ci permette di avere decime1 redditi e grandi propriet% terriere che ci condurrebbero a contendere in giudi!io con i secolari7 [<] 0 poi1 il pastore ci rende estranei alla norma o alla regola perch non ci permette di ricevere chiese con tutto ci' che vi . connesso7 *orse il nostro pastore ci separa dalla norma o dalla regola perch ci ordina di vivere sen!a animali di cui occuparci s- da poter servire 9io pi: liberamente7 [E] ,ontinuando1 il nostro pastore trasgredisce forse la norma o la regola perch non accoglie donne nella sua religione n permette che esse dormano nelle celle o lavorino con i fratelli7 *orse il nostro pastore ci getta fuori dalla norma o dalla regola perch non accetta di comparire in giudi!io1 sia lui che i suoi discepoli7 4nfine1 il nostro pastore ci rende estranei alla norma o alla regola perch non ci concede di ricuperare alcuna occupa!ione secolare che abbiamo abbandonato1 raccomandandoci invece di restare nel deserto come morti e dispre!!ati dal mondo7+" [J] *ratelli1 con parole di $uesto tipo voi potete rispondere a $uanti biasimano la vostra vita" # chi per contro vi mostrasse come rendervi ancor pi: estranei alle occupa!ioni del mondo1 su $uesto credetegli di buon animo chiun$ue egli sia1 viva tra voi o venga da fuori& invece di fronte a proposte di crescere secondo il mondo non credete mai ad alcuno1 $uale che sia la for!a di convin!ione del suo modo di sentire" Se infatti il *iglio di 9io venendo sulla terra avesse conosciuto una vita migliore della povert% per salire al cielo1 l3avrebbe scelta e per essa avrebbe camminato" [K] #mate dun$ue la povert%1 dato che Ges: ,risto l3ha scelta in $uanto migliore& ma non pensate che io raccomandi me stesso o voi in ci' che vi ho detto" 9io solo sa chi noi siamo" >uttavia1 per $uanto concerne $uesto tipo di vita non vi . alcuna incerte!!a che essa sia santa" Se da

10

15

20

25

30

35

40

45

$ualcuno venisse riprovata1 da voi venga esaltata" Se $ualcuno vi loda umiliatevi( cos- faceva san Paolo apostolo" 0 sappiate con certe!!a che non vi . altra regola all3infuori dei comandamenti divini" ,hiun$ue li osserva . religioso1 chi se ne allontana si trova al di fuori di ogni norma o regola( poich $ualun$ue cosa si fa sen!a 9io . nulla"