Sei sulla pagina 1di 2

Il Cristianesimo insegna che Ges (psl) morto per i peccati dell'umanit,portando con se sia i peccati del passato, sia

a del presente e sia del futuro. E 'questo l'insegnamento che pre ale nel cristianesimo oggi ed lo strumento di propaganda di tutti i missionari cristiani. E' la prima pietra di ogni chiesa, a prescindere dal suo essere cattolico, protestante, !attista, metodista o una qualsiasi delle altre sette confessioni. "gni !uon cristiano crede che i loro peccati sono perdonati dal nome !enedetto e dal sangue di Ges (psl). Il pro!lema di questo per# che questo contrario non solo agli insegnamenti del $rofeta Ges (psl), ma agli insegnamenti della %acra &i!!ia stessa. 'nche l'idea portata a anti dai cristiani che tutti i !am!ini sono nati con la macchia nera del peccato contrario a quanto insegna a il $rofeta Ges (as)( )*+ Ges, eduto ci#, si indign# e disse loro( ,-asciate che i !am!ini engano da me. non glielo ietate, perch/ il regno di 0io per chi assomiglia a loro. *1 In erit io i dico che chiunque non a r rice uto il regno di 0io come un !am!ino, non i entrer affatto2. 3arco *4(*+5*1) "ra, se l'idea che tutti i !am!ini sono nati con la macchia nera del peccato face a parte dei molti insegnamenti del $rofeta Ges (psl), allora questa afferma6ione non sare!!e mai stata fatta da lui isto che i cristiani credono che se un !am!ino non eni a !atte66ato nel nome di Ges (psl), quel !am!ino non a re!!e mai potuto ereditare il 7egno dei Cieli, ma piuttosto soffrire il castigo del fuoco dell'inferno e della danna6ione. 8ualsiasi con in6ione che i cristiani hanno riguardo al fatto che ogni !am!ino nato nel peccato confutata dalle precedenti parole del $rofeta Ges (psl). %i rende e idente che se non si )innocente) come un !am!ino, non si pu# mai ereditare il 7egno dei Cieli. "ra leggiamo il passo in cui si parla del sacrificio di Ges(psl)il quale morto per i peccati di tutti( )9 $oich/ i ho prima di tutto trasmesso, come l'ho rice uto anch'io, che Cristo mor: per i nostri peccati, secondo le %critture. * Corin6i *1(9) %econdo questo passo, $aolo sostiene che questa ideologia sostenuta dalle %critture, e in questo caso si sta riferendo alle %critture E!raiche, o il ;anach. ;utta ia, si tro er che questa idea di un uomo innocente, in questo caso Ges (psl), di do er pagare per i peccati degli altri intro a!ile nella &i!!ia e!raica. In realt, l'esatto opposto che si tro a nelle %critture E!raiche( )<4 -a persona che pecca quella che morir, il figlio non pagher per l'iniquit del padre, e il padre non pagher per l'iniquit del figlio. la giusti6ia del giusto sar sul giusto, l'empiet dell'empio sar sull'empio. <* %e l'empio si allontana da tutti i peccati che commette a, se osser a tutte le mie leggi e pratica l'equit e la giusti6ia, egli certamente i r, non morir. << =essuna

delle trasgressioni che ha commesse sar pi ricordata contro di lui. per la giusti6ia che pratica, egli i r. E6echiele *>(<45<<) %en6a du!!io, questo passaggio in diretto contrasto con ci# che tro iamo negli insegnamenti di $aolo, e dimostra anche che l'afferma6ione di $aolo riguardo i suoi insegnamenti i quali siano in conformit con le %critture falsa. -o spargimento di sangue innocente per la reden6ione del genere umano una con in6ione che affonda le sue radici nel paganesimo (che figurano in altre parti di questo li!ro) ed stata adottata nel cristianesimo da $aolo e solidificato come dogma nel Concilio di =icea nel 9<1 0.C. -'espia6ione attra erso il sangue non fu mai un insegnamento del $rofeta Ges (psl), e non n/ ha mai fatto men6ione. %ono pratiche e creden6e pagane. $aolo ha introdotto questo concetto pagano nel cristianesimo, gra6ie in gran parte al suo passato =icolatiano. )? poich/ camminiamo per fede e non per isione, < corin6i 1(?) C' da stupirsi che i cristiani sono di entati indottrinati con questa creden6a pagana del sangue dell'espia6ione e del peccato originale. 8uesta una con in6ione fondamentale della fede cristiana che si annida nelle creden6e di tutti i cristiani. %an ;ommaso d''quino ha propagato questa ideologia al massimo, come e idente da 'quino, @ol.*, $g. ?*+( )3a questo sacrificio di Ges solo per quella persona che ha fede in Ges, e che agisce !asandosi sui suoi insegnamenti. Il segno di tale fede il compimento del !attesimo rituale. -a fase del !attesimo significa la fede nella reden6ione di Ges da parte dei !atte66ati. 0i conseguen6a, chi su!isce il !attesimo a r il suo peccato originale perdonato, e gli sar data una nuo a olont li!era. 0'altra parte, quella persona che non su!isce il !attesimo, il suo peccato originale rimane con il risultato che di enta peccato perpetuo. Il peccato originale comporta la puni6ione eterna. poich/ i !am!ini che sono morti nel peccato originale, perch/ non sono stati !atte66ati, non potranno mai edere il 7egno di 0io ).