Sei sulla pagina 1di 101

Guida multiversale del viaggiatore intergalattico

Enciclopedia delle cose pi meravigliose e pi notabili che si trovano nel Multiverso narrate dai viaggiatori stessi

Introduzione

La Guida un gioco/esperimento di narrazione collettiva coordinato da Luca Giuliano con gli studenti nel corso di Strategie di narrazione ipertestuale (laurea magistrale in Comunicazione, editoria multimediale e giornalismo della Facolt di Scienze della comunicazione, Universit degli Studi di Roma La Sapienza) dal 15 marzo al 15 aprile 2005. Gli autori hanno compilato le voci enciclopediche fingendo di essere viaggiatori intergalattici che riferiscono delle cose che hanno osservato, degli eventi di cui sono stati testimoni o delle leggende e dicerie che hanno ascoltato. La scrittura in forma ipertestuale stata sviluppata su piattaforma Wiki (Seedwiki.com, ora estinto). Il regolamento per gli autori stato ripreso e adattato da LElenco Telefonico di Uqbar, ideato e curato da Lorenzo Trenti sullo stesso sito, a sua volta ispirato al racconto Tlon, Uqbar, Orbis Tertius di Jorge Luis Borges. I testi di riferimento sono la Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams (1979) e il Manuale del viaggiatore interplanetario di Gianni Guadalupi e Edoardo Silvestrini (1984). Naturalmente per la cultura del viaggio e del meraviglioso possiamo ricordare Il Milione di Marco Polo (1254-1324); Viaggi di Sir John Mandeville (scritto da un autore anonimo intorno al 1371); Rilha (Cronaca di Viaggio) di Abu Abdallah ibn Battuta (1304-1368); Relazione

del primo viaggio intorno al mondo di Antonio Pigafetta (?-1535). In queste relazioni convivono osservazioni bizzarre, costumi sorprendenti, notazioni geografiche e antropologiche, ma anche esperienze irreali, favolose e stravaganti. La Guida stata disponibile sul sito di Seedwiki fino al 2010. Nel 2005 stata pubblicata in un volumetto di 62 pagine dalla casa editrice Guerini e Associati (che ha gentilmente dato il consenso per la presente pubblicazione). Regolamento per gli autori Questo il regolamento di gioco che stato utilizzato dai partecipanti durante la redazione della Guida. Il regolamento originale, adattato da Lorenzo Trenti, stato ideato da Neel Krishnaswami e pubblicato sul blog The 20' by 20' Room nel 2003 con il titolo di Lexicon. Il gioco si articola su 25 turni, uno per ogni lettera dellalfabeto. Ogni lettera avr 5 e non pi di 5 voci (in sede di redazione del libro a stampa alcune voci sono state eliminate o ridotte N.d.R). 1. Nel turno iniziale vengono scritte le prime cinque voci enciclopediche con la lettera A. Si inventa il titolo e si scrive un piccolo pezzo di 100-200 parole sullargomento. Alla fine il pezzo viene firmato (possibilmente con un nome di fantasia che
ii

identifichi il personaggio-viaggiatore) e deve presentare due citazioni ad altre voci nellenciclopedia. Queste citazioni saranno citazioni fantasma: i loro nomi esistono, ma il loro contenuto verr riempito al turno giusto. Nessuna lettera pu avere pi di 5 voci; inoltre, solo nel turno iniziale, tutti i riferimenti intertestuali saranno verso voci che non iniziano con la A. 2. Dal secondo turno in avanti si continuano a scrivere voci per le lettere lettere B, C, D e cos via. Qui per occorre inserire nel testo tre citazioni: una verso una voce gi scritta, le altre due verso parti ancora inedite. 3. Da met alfabeto, pi precisamente quando il turno della N, gli slot saranno gi pieni: non rester da fare altro che scrivere il contenuto di tutte le voci fantasma gi tracciate nei turni precedenti. Anche in questo caso ogni inserimento dovr avere (almeno) un riferimento che colleghi a una voce enciclopedica il cui contenuto sia gi stato scritto. 4. considerata unimperdonabile leggerezza quella di citare le voci scritte da se stessi. Questo incoraggia i giocatori a intrecciare le proprie voci, cosicch ognuno dipenda dagli scritti dellaltro e si giunga a una vera scrittura collettiva. 5. I viaggiatori, si sa, sono sempre un po iperbolici, per devono essere considerati degni di fede. I loro

resoconti sono sempre documentati e veritieri, per quanto possano sembrare, a volte, molto fantasiosi. Insomma, citando una voce scritta da un altro, occorre trattarne il contenuto fattuale come vero: ovviamente possibile sfumare in qualche modo linterpretazione, riportando voci e leggende differenti, ma non possibile contraddire o ignorare completamente quanto gi stato scritto. I collaboratori Hanno collaborato (in ordine alfabetico): Diego Angelucci, Simona Buono, Federica Cardia, Carola Cerritelli, Emanuele De Gregorio, Nicoletta De Marco, Valentina Donno, Mirja Fusc, Stefania Giaffreda, Gloria Giobbe, Francesco Greco, Vincenzo Iannetti, Daniela Iozzo, Rossella Lenhus, Valeria Lerna, Silvia Mariggi, Myriam Masano, Silvia Micarelli, Francesca Migliorini, Massimo Mongai, Manuel Montinaro, Alice Moroni, Alida Pantone, Vincenzo Petruzzi, Alessandro Piscitello, Eliseo Sciarretta, Marta Sponsiello, Lorenzo Trenti. In redazione: Francesco Greco, Alice Moroni, Vincenzo Petruzzi, Eliseo Sciarretta. Disegni di Federico Bianchi.

iii

This book is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License. This book may be reproduced, copied and distributed for non commercial purpose, provided the book remains in its complete original form.

iv

Chap ter 1

#Allucinazioni da Aria Cosmica #Anime Attrici #Argante #Assoluto #Astroporto della Magliana

1. ALLUCINAZIONI DA ARIA COSMICA Se vi capita di passare a un centinaio di miliometri dal pianeta dal quale provengo, Oorg, nel paraverso 04B, e volete cimentarvi in unesperienza diversa dal solito, provate a mettere il naso fuori dalla vostra astroauto: a eccezione delle atmosfere (naturali o artificiali) dei vari mondi abitati, quello lunico punto dellintero Multiverso nel quale possibile respirare senza lausilio di una Tuta Bedragas. Che c di strano nel respirare? Direte voi. La particolarit sta nel fatto che questa aria cosmica non composta dalle sostanze che inaliamo generalmente, ma da un insieme di gas definito Realidaden. Per secoli gli scienziati hanno studiato la composizione del Realidaden, senza tuttavia riuscire a discernere tutti i suoi elementi; si sa solo che al suo interno sono presenti le ultime tracce attualmente esistenti del gas fondamentale per la vita dei nostri avi, lossigeno, la cui scomparsa nel 34 secolo ha provocato la Mutazione di tutti i popoli. Il Realidaden ha una peculiarit che rende la zona meta di pellegrinaggi: nonostante per noi autoctoni sia assolutamente innocuo, provoca allucinazioni se respirato da individui che hanno subito la Mutazione solo da poco, come per esempio il popolo della Terra. Le pi recenti teorie affermano che queste

allucinazioni sono determinate proprio dalla presenza dellossigeno: il loro corpo reagisce a contatto con questo gas di cui non hanno ancora del tutto imparato a fare a meno, e provoca in loro allucinazioni che spesso sono state descritte come un generale stato di benessere e possono essere paragonate alla nostra migliore polvere allucinogena, la Urtens Spearum. [Chaos II] 2. ANIME ATTRICI Siamo pochi pleniardi di persone nel nostro Multiverso ad avere il Trentanovesimo Senso. E io sono una di queste, unAnima Attrice. Tutto inizi quando incontrai Vegaso per la prima volta. Mi guard negli occhi e non disse nulla. Restammo a fissarci per qualche luna, poi prese una maschera ricamata in fine lamina di crisento e la indoss. Non avevo mai visto nulla del genere, ma venni assalita da una strana sensazione di familiarit. L per l non capii, pensai che per timidezza o per paura o per vergogna avesse deciso di nascondersi al mio sguardo. Dopo la Mutazione fu tutto pi chiaro. Avevo passato quasi tutte le lune della mia vita a cercare il modo di
3

superare la tridimensionalit del corpo. Ero ossessionata dal fatto di non riuscire a esprimere le infinite forme del mio essere, quella pluridimensionalit imprigionata nella mente. Avevo tentato con proiezioni astrali e disgregazioni molecolari, ma inutilmente. In quellastrante capii che la parte pi vera di noi, la nostra anima, possiamo svelarla solo nascondendo ci che ci nasconde. Vegaso non aveva indossato la maschera per sottrarsi alla vista, ma per farsi vedere. [Aikida] 3. ARGANTE Nella mia ultima esplorazione delle Cave del Sembro mi capitata unesperienza strabiliante. Erano passati almeno 150 anni dallultima volta che avevo avuto il piacere di assaggiare un Argante che fosse degno di questo nome. Il posto non facile da trovare: una volta entrati nel canale bisogna percorrere un paio di miliometri, oltrepassare il vecchio Tunnel del Milidor, allinterno del Monte Cintar, e assicurarsi che lastronave sia dotata dei parascosse (qui le vibrazioni sono fortissime). Ma vi assicuro che ne vale la pena! Solo qui ho mangiato un Argante dal sapore autentico: dolceamaro intenso, indimenticabile. Di un colore rosso vivo, spruzzato di

bianco, come veniva servito nei migliori bar del policentro. Niente a che vedere con quelle schifezze che si trovano nei nostri astroporti. Inoltre costa poco, appena quattrocento sten a porzione. Vi consiglio di provarlo! [Casperamenia] 4. ASSOLUTO Il suo nome completo sarebbe Motore a Impulso Assoluto, anche se in effetti pareva brutto usare una perifrasi cos lunga per quello che dovrebbe essere il mezzo di propulsione pi veloce di tutta la galassia (la redazione di Nitrotoluene22 pubblic addirittura una ricerca secondo la quale nel tempo che si impiega a scandire le parole "Motore a Impulso Assoluto", il motore stesso avrebbe potuto fare compiere 4,32 volte il giro del Multiverso). Le navi dotate di Assoluto possono spostarsi pressoch istantaneamente ove vogliono: il fatto che la consumazione di materia in base ai Postulati di Barrak abbia lo sgradevole effetto collaterale di creare buchi neri a caso nel cosmo stato notato solo dopo molti anni dallinvenzione di questo sistema di propulsione. Si rese cos necessario mettere fuori legge le navi con Assoluto e riconvertirne i motori,
3

pena la distruzione delle intere galassie, inghiottite da un arcipelago di voraci buchi neri. Corre voce che solo cinque navi con Assoluto siano ancora in attivit, clandestinamente. Una di esse apparterrebbe nientemeno che al Bucaniere Rodolfson, anche se taluni pensano che se davvero possedesse mezzi del genere si sarebbe gi impadronito di tutte le ricchezze di questo quadrante. [Melquiat] 5. ASTROPORTO DELLA MAGLIANA Ci sono affezionato, perch lastroporto da cui sono partito per il mio primo viaggio su Betelgeuse IV. Betelgeuse IV, ero giovane, avevo solo 245 anni, ero appena diplomato, pochi soldi, bianchi verdi e vibranti! Insomma, nostalgia pura. Il bar interessantissimo, dietro la cassiera, di lato alla raccolta di sigarette e Flumpi ci sono dei sacchetti di carta, ce ne sono sempre una ventina, pieni di preservativi corazzati che le ragazze della zona vengono a comprare regolarmente prima di andare alle feste! Romantico e caratteristico, non trovate? Di fatto un astroporto del tutto secondario. Dicono esista da un paio di millenni, non so, mi pare strano. Ci sono dei sotterranei interessanti, trenta metri sotto

il livello delle piste delle astronavi, con degli strani "binari". Da non perdere. [Nigralatebra]

Chap ter 2

#Betelgeuse IV #Betterland #Brizir #Broteus #Bucaniere Rodolfson

6. BETELGEUSE IV Piccolo pianeta, posto a una distanza intermedia dai due Soli. Fa parte della costellazione di Sagitter, situata nel secondo quadrante. Correva voce che il Bucaniere Rodolfson avesse nascosto qui met del suo tesoro e che venisse spesso a controllare che tutto fosse in ordine. Per questo il Commodoro Achab si era spinto fin su Betelgeuse IV, con la speranza di catturarlo e sequestrare la sua nave fuorilegge con Motore a Impulso Assoluto. In realt, questo non era lunico motivo. Il Commodoro Achab, che occupava una delle posizioni pi prestigiose della Marina Astrospaziale, metteva difficilmente in moto la sua flotta per inseguire dei pirati spaziali. Il suo reale scopo era quello di vendicare la morte del cybertenente Melville, suo figlio, che Rodolfson uccise durante limboscata allAstroporto della Magliana. Il Commodoro conosceva bene le tracce che il motore con Assoluto lasciava in fase di decollo: un inconfondibile ed enorme ammasso di Diamantite sintetica prodotto dallincredibile calore scaturito dalla potenza del motore. Con la sua nave Moby Dick, setacci da palmo a palmo il pianeta di Betelgeuse IV. Non trov la bench minima traccia del Bucaniere, ma soprattutto nessun indizio che potesse far pensare che Rodolfson fosse mai passato di l per controllare

il tesoro e fare bisboccia con la sua ciurma. Colmo di rabbia, Achab ordin alla sua flotta di dirigersi verso il quarto quadrante, in direzione del pianeta Candelous X detto anche Eden Infernale, dove supponeva fosse nascosta laltra met del tesoro. [Dna2] 7. BETTERLAND Non so neanche io come ma, dopo mille peripezie e disavventure, giunsi casualmente a Betterland. Un luogo straordinario, i cui abitanti vivono beati secondo i principi dellamore e dellaltruismo, un luogo in cui non si teme lodio e il rancore, un luogo in cui ognuno possiede ci che vuole e ottiene tutto senza chiederequesto luogo cos stupefacente da farmi pensare che sia proprio questo il luogo di cui parlano le sacre incisioni sui Monoliti di Deneb. Una sera, durante una sorprendente festa al palazzo dellOrganizzazione delle Galassie Unite, incontrai uno splendido e amabile essere di nome Clyzia. Passammo delle ore a parlare di noi e di come fossimo giunti su questa terra meravigliosa, e fu dopo qualche bicchiere di troppo di Malandrir che Clyzia mi parl di un uomo del quale si era innamorata diversi secoli fa e con il quale aveva vissuto una
3

turbolenta storia damore. Mi disse che quel tale era noto nel Multiverso come Bucaniere Rodolfson e mi spieg come, in seguito alla sua partenza per Betterland, la loro relazione si interruppe. Clyzia mi raccont come inizialmente, durante la prima parte del suo viaggio, riusc a mantenere con lui un rapporto epistolare ma stranamente, una volta giunta qui, per tanto tempo aveva cercato di contattarlo inviandogli delle missive speciali senza per aver ricevuto alcuna risposta. E se non gli fossero mai arrivate?, continuava a chiedermi. Sinceramente non so neanche se quelle lettere siano mai partite da Betterland. Per qualche strano motivo che ancora devo scoprire, sembra che niente e nessuno possa pi lasciare questo posto incantato. Se qualcuno almeno riuscisse a trovare il Galabridge! [Starlight] 8. BRIZIR Non ci sono colori qui a Brizir solo le infinite tonalit di bianchi, e le taglienti trasparenze dei ghiacci circondano la vista. Anche il cielo ci sovrasta argenteo col suo implacabile e impenetrabile strato protettivo. E leggere brezze di puro vento luminoso risuonano incantando chi vi tende lorecchio.

I nostri rifugi sono le foreste di sapins glacs, maestosi alberi ghiacciati in cui scorre una linfa magica, lEssence Arctique, la stessa che anima tutte le creature di Brizir. una sostanza che permette di mantenere inalterate nel tempo le relazioni molecolari e le rende insensibili a qualsiasi temperatura, che sia infuocata o glaciale come quella a cui siamo abituati noi, ben al di sotto di quello zero assoluto che millenni fa fece scomparire gli abitanti di questo pianeta e della vicina Luna di Deneb. La nostra linfa magica sembra essere indispensabile per produrre le energie a impulso Assoluto ed per questo che abbiamo chiesto e ottenuto dallOrganizzazione delle Galassie Unite di rendere proibita la produzione di questo tipo di forza... i predoni ci uccidevano pur di risucchiare la nostra vita. [Silfide artica] 9. BROTEUS Lastronave di prima linea Broteus appartiene allAgenzia, la confederazione intergalattica che si occupa della sicurezza dellintero Multiverso. Attualmente alla ricerca della nave con Motore a

Impulso Assoluto del Bucaniere Rodolfson, responsabile di danni irreversibili. Per quanto difficoltose risultino le comunicazioni, dagli ultimi resoconti del diario di bordo dellastronave (che Nitrotoluene22 si impegna a pubblicare e diffondere data limportanza vitale della missione per tutti gli abitanti dei 4 quadranti) e dopo lavvistamento della stessa da parte degli abitanti del pianeta della pioggia perpetua Valalieji, sembra che la Broteus non abbia ancora portato a termine la missione e che, dopo aver vagato anni luce alla ricerca del Bucaniere, si sia messa sulle tracce del Capitano Indipendente per poter portare avanti unazione congiunta. [Vavavooma] 10. BUCANIERE RODOLFSON Quando vi dicono che il Bucaniere Rodolfson non fa prigionieri, credeteci. Se vi hanno raccontato dellimboscata allAstroporto della Magliana, quando ha accartocciato come una lattina il cranio in titanio del cybertenente della Lega della Marina Astrospaziale, mentre il poverino tentava di sequestrargli la sua nave a motore Assoluto

ormai illegale in tutto il Multiverso, vi hanno detto la verit. Se siete venuti a conoscenza di come tratta chi lo tradisce, non spaventatevi: nel Multiverso normale se non necessario riciclare materiali, organici e non. Le scorte energetiche di tutti i pianeti e dei loro satelliti sono in esaurimento e qualsiasi materia prima costa migliaia di sten. Dunque niente di pi usuale che gettare chi si permette di offendere la fiducia del nostro comandante in quello che noi chiamiamo in gergo il Frullatore. Ma se qualche Vegano, che sono quelli che solitamente hanno la lingua pi lunga e il cervello pi corto, vi venuto a bisbigliare allorecchio che il bucaniere Rodolfson non ha un cuore, voi non prestategli conto. E ascoltate me, che sono il suo mozzo di fiducia da sempre. Ogni sera, quando le tre lune di Sirio calano, egli si ritira nella sua cabina e rilegge le ultime lettere ricevute dalla sua amata ormai perduta da molto tempo, e rileggendole non si d pace. Parlano di un viaggio alla ricerca di una terra nascosta in unaltra dimensione, sopra le nostre teste, una terra dove nessuno dovr pi chiedere ma tutto gli sar dato e nessuno dovr pi temere perch non ci sar pi odio, come hanno da sempre affermato le sacre incisioni sui Monoliti di Deneb. Ma da quel viaggio non tornato mai nessuno. [Harlock]
3

Chap ter 3

#Cave del Sembro #Cloinx #Closerzeit 69 #Commodoro Achab #Concilio di Mitryld

11. CAVE DEL SEMBRO Un territorio impervio allinterno di Betterland si stendeva davanti la mia vista. Dopo lunghe fatiche mi trovavo alle pendici del Monte Citar attraversato pericolosamente con la mia astronave e con la costante paura di perdermi nel tunnel in esso costruito. Ero dinanzi al punto pi difficile della mia esplorazione eppure il pi affascinante. Le Cave del Sembro mi colpirono per i loro colori che avevano la straordinaria capacit di invertire i colori astrali. Sotto i miei piedi stalagmiti lucenti riprendevano lazzurro del cielo, sopra di me croste rocciose e impolverate mi ricordavano i grandi canyon. Pi tardi raccontai allInvestigatrice Clyzia del piccolo posto sperduto in queste cave, caro a me per il gusto rimastomi in bocca dellArgante. Non seppi mai se le Cave del Sembro realmente avevano il potere di invertire i colori, o se questi furono frutto della mia Immaginazione Pensastrale. [Lisram] 12. CLOINX Pochi sono riusciti a raggiungere il pianeta Cloinx e a godere dei meravigliosi paesaggi che esso offre.

Quello che pi spaventa i navigatori che intraprendono il viaggio verso Cloinx non sono solo gli effluvi di Porpora Bilina che sorprendono nel bel mezzo del percorso ma, soprattutto, la natura stessa del pianeta: un trax-luogo. Sicuramente i navigatori pi giovani non conoscono le insidie dei trax-luoghi, ed giusto che inizino a conoscere i pericoli del loro mestiere, specie se lavorano nellAgenzia. Un trax-luogo ha la fastidiosa abitudine di viaggiare nel Multiverso secondo un complesso paradigma striano che non permette di conoscere in anticipo il suo tragitto. Viaggia di quadrante in quadrante, di paraverso in paraverso ed una vera impresa raggiungerlo! Cloinx per non un trax-luogo da molto tempo: fino a poco tempo fa era una semplice luna del pianeta Froizan XIV, poi una notte pare che un navigatore un po violento, dopo un assalto su Froizan XIV, sia approdato su Cloinx alla ricerca di qualcosa di prezioso da rubare (chiss, forse un dono per unamore lontano) e non trovando niente di suo gradimento abbia pensato bene di scavare a fondo, sempre pi a fondo, fino alla fuoriuscita di gas aerbonio, che ha irrimediabilmente disgregato latmosfera del pianeta. Da quel momento Cloinx ha iniziato la sua trasformazione in trax-luogo, e ora l

da qualche parte, che continua il suo eterno movimento. Unultima curiosit: sembrerebbe che lunico modo per raggiungere Cloinx senza alcun rischio sia avere una nave dotata di motore a impulso Assoluto. [Astralit] 13. CLOSERZEIT 69 Dopo aver attraversato il pianeta Ombreusa, lastronave Closerzeit 69 si ritrov davanti a due soglie di uscita. La scelta era tra proseguire verso la ricerca di Argonesse, il rinomato pianeta parallelo privo di abitanti computerizzati (motivo per cui il capitano Collateral aveva intrapreso quel lungo viaggio da ben 86 periodi luce, mai pago di alimentare la sua insaziabile foga di esplorazione e ricerca) oppure prendere la direzione proibita Xulatz, vietata ai non appartenenti alla Fratellanza di Levinstraue. Collateral, consapevole delle conseguenze che sarebbero accadute se avesse infranto il regolamento, decise svogliatamente di seguire le regole del Codex, uguali per tutti gli abitanti di ogni singolo pianeta, poich la Broteus stava percorrendo il suo giro di guardia per garantire la sicurezza dellintero Multiverso. Sost con la

Closerzeit e sazi il suo appetito con il quotidiano Breakland fatto di tonnata acerba accompagnata dal gustoso vino Aranchas. [Avalon] 14. COMMODORO ACHAB Il Commodoro Achab, coraggioso combattente, aveva raggiunto Betelgeuse IV per combattere il Bucaniere Rodolfson. La disgrazia accaduta al figlio laveva reso ancor pi assetato di vendetta. La leggenda narra che in uno dei suoi viaggi con la sua Moby Dick raggiunse il pianeta Taz II vecchio di mille periodi luce, situato nel secondo quadrante, in cui si trov a combattere contro le taglienti schegge di Okhota. Pare che la sua astronave si trov immersa in un vortice dorato che tolse al capitano la visione nitida di ci che lo attorniava, rischiando una collisione contro il pianeta. Fortunatamente il Commodoro, con la sua maestria, usc indenne dal pericoloso sciame, prendendo la direzione del sistema Lexis. [Lelia] 15. CONCILIO DI MITRYLD
3

Data la conformazione territoriale del pianeta Betelgeuse IV, ordiniamo che tutta la Diamantite sintetica recuperata venga immagazzinata nelle sue caverne, in modo da poter essere trattata e resa innocua. Cos risolse il Concilio di Mitryld, tenutosi quando lOrganizzazione delle Galassie Unite si accorse (forse un po tardi) che, lasciata libera di agire per secoli, la Diamantite sintetica, ovvero il prodotto della combustione delle astronavi a motore Assoluto, era responsabile della consumazione della materia e della conseguente creazione dei buchi neri, in base ai Postulati di Barrak. Da quellastrante, la vita su Betelgeuse IV, cess e ora solo una landa desolata. Ricordo che, migliaia di lune fa, la popolazione del pianeta appartenente al secondo dei quattro quadranti era riuscita a vincere le resistenze di un ambiente ostile e, sfruttando lunica risorsa disponibile, il mare, aveva fatto di Betelgeuse una rinomata meta di vacanze di massa. I giovani erano attirati dalla prospettiva di divertimento a pochi sten. Se non erro, molti turisti prendevano lastroplano dallAstroporto della Magliana. Evidentemente, per quanto piccolo fosse questo astroporto, i suoi dirigenti erano sufficientemente in gamba da capire quali fossero le rotte pi remunerative. Il pianeta, sospinto dal turismo, aveva raggiunto un livello di civilizzazione paragonabile a quello di Jandrix. Ma fu proprio lacerrimo nemico di Betelgeuse IV, alla lunga, a uscire vittorioso dalla battaglia per

accaparrarsi i turisti spaziali, e questo segn linizio della fine. Cos, fino al Concilio di Mitryld. [Chaos II]

Chap ter 4

#Dagenwood #Dakki #Diamantite #Dipartimento Intergalattico della Agenzia #Doors

16. DAGENWOOD Quando mi parlarono per la prima volta di Dagenwood non riuscivo a credere che potesse esistere davvero un posto simile. Vi giunsi direttamente da Betterland per portare a termine una missione per conto dellOrganizzazione delle Galassie Unite: tanto era accogliente e gioviale la sede del palazzo pi importante di tutto il Multiverso, tanto era triste e desolato Dagenwood. Si narra che una volta vi abitasse il leggendario popolo degli Oligoniani, ma nessuno ne ha mai avuto la certezza, dal momento che attualmente niente farebbe pensare che su quel pianeta ci sia mai stata una qualche forma di vita. Alcuni dicono che gli Oligoniani si siano estinti a seguito di unimprovvisa glaciazione, altri ritengono che sia stata la tirannia del loro capo a portare alla rovina dellintero popolo. Nessuno pu stabilirlo con certezza. Tutto ci che rimane attualmente del pianeta sono sabbia e rocce. In realt c chi dice che proprio su Dagenwood si trovi una delle sette Pietre del Gardo, la cui ricerca tiene occupato il Dipartimento Intergalattico dellAgenzia da ormai diversi trillenni. Perfino il Bucaniere Rodolfson ha tentato la ricerca della Pietra dallinestimabile valore, ma nemmeno il pi grande pirata del Multiverso riuscito a trovarla. O almeno cos si racconta.

[Scrawl] 17. DAKKI Il mio pianeta, Dakko, un luogo antichissimo, ogni minerale che lo compone ha una storia infinita dentro di s. Ogni nostro banale teletrasporto un viaggio di conoscenza: le luci, i profumi, i colori che oltrepassano il nostro corpo a folle velocit ci raccontano la loro storia. il nostro modo per non dimenticare le tradizioni; solo cos, rivivendo con anima e corpo le stesse vibrazioni dei nostri antenati, riusciamo a tener salde le nostre radici. Il mio pianeta frenetico, tutto scorre velocissimo e nessuno ha tempo di fermarsi, riflettere, capire il nostro obiettivo. Siamo nel 777 secolo, il nostro livello evolutivo ci ha permesso di conoscere quasi tutto il Multiverso, eccetto tutto ci che sta al di l della Muraglia-jezz, ma la nostra ottusit stava per distruggerlo. Se, infatti, non ci fosse stato il Concilio di Mitryld, lintero Multiverso sarebbe disabitato. Lesperienza dei nostri avi ci passa attraverso ogni qualvolta ci teletrasportiamo, ma noi siamo troppo superbi e non riusciamo pi nemmeno a decifrare i loro messaggi. Siamo proiettati al futuro e tutto ci che passato ci sembra inutile. Ho dovuto viaggiare per molte lune prima di rendermi conto che noi dakki
3

stiamo gettando al vento la nostra conoscenza, siamo un popolo con delle potenzialit enormi, ma invece di essere un esempio per i pianeti Mastoa, pensiamo solo a progredire materialmente. Dakki aprite gli occhi, cercate di comprendere il vero obiettivo, il progresso non questo. [Mimino] 18. DIAMANTITE La Diamantite il minerale pi duro e puro dellintero Multiverso. In natura ha bisogno di parecchi trillenni e un ambiente privo di granelli di corintio per formarsi. Il suo valore si aggira intorno ai 5 bilioni di sten al kilodiaber ed usato principalmente nella produzione di Gioielli multiversali. C per qualcuno che ha scoperto che il calore provocato dai motori a impulso Assoluto produce un minerale in apparenza assolutamente identico, ma particolamente instabile e pericoloso per lincolumit dellintero Multiverso. Per questo il Concilio di Mitryld aveva preso la decisione di stoccare e smaltire tutta la Diamantite sintetica su Betelgeuse IV. Il Bucaniere Rodolfson e il Filibustiere Moonar sono i maggiori indiziati nel traffico di Diamantite sintetica,

essendo in possesso di due delle cinque navi illegali ad Assoluto. [Astralit] 19. DIPARTIMENTO INTERGALATTICO DELLAGENZIA Reparto di intelligence dellOrganizzazione delle Galassie Unite (OGU). LAgenzia, cos viene chiamata da tutti per comodit, responsabile delle questioni tattiche e strategiche, e rappresenta i servizi segreti del Multiverso; differisce, quindi, dalla Lega della Marina Astrospaziale, che invece il braccio armato del Multiverso, il suo esercito. Tra i compiti affidati allAgenzia dallOGU, il principale quello di far rispettare il Codex, il documento che regola tutte le attivit; ed proprio per questo che il generale Erta, comandante della corazzata Broteus, principale nave e vanto dellAgenzia, si trova da tempo immemorabile alla ricerca del Bucaniere Rodolfson, a detta di tutti il nemico pubblico numero uno. Finora le ricerche sono state vane, il Bucaniere riuscito sempre a sfuggire non solo alla Broteus, ma anche alla Moby Dick del Commodoro Achab. Lopinione pubblica ritiene che solo unazione congiunta di Erta, Achab e di
3

Indipendente, lintrepido cacciatore di taglie spaziali, possa consegnare il pirata intergalattico alla giustizia, a patto che Erta, incaricato di convincere Indipendente a collaborare, riesca perlomeno a trovarlo. [Chaos II] 20. DOORS Porte intergalattiche che il Concilio di Mitryld pose a divisione del Multiverso. Pi che veri e propri cancelli da oltrepassare, le Doors sono delle linee convenzionali che dividono il Multiverso in quattro quadranti. LHeavens Door divide la zona Nord da quella Sud, mentre lHells Gate divide la zona Est da quella Ovest. Nel punto di intersezione delle due porte situata la sede dellOrganizzazione delle Galassie Unite, centro nevralgico dellintero Multiverso, mentre la sicurezza delle porte e dei rispettivi paraversi sotto la tutela della Lega della Marina Astrospaziale. Tutte le astronavi, commerciali e turistiche, sono costrette a sottoporsi ad accurati controlli per passare da un quadrante allaltro. Si racconta che lunico modo per sfuggire ai controlli sia quello di utilizzare unastronave ad Assoluto, per

questo il Bucaniere Rodolfson riusciva a muoversi senza problemi da una parte allaltra del Multiverso, contrabbandando in tutta tranquillit la pericolosissima Diamantite sintetica. [Dna2]

Chap ter 5

#Eden Infernale #Erta #Essence Arctique #Eternal Kingdom #Eterno Drago Balena

21. EDEN INFERNALE Sbarcato sul pianeta Candelous X, il Commodoro Achab si rese conto del perch fosse chiamato Eden Infernale. Per un attimo pens di essere in preda ad Allucinazioni da aria cosmica. La superficie era rocciosa e ricoperta da milioni di geyser sbuffanti di vapore, che rendevano impossibile guardare pi in l del proprio naso. Attraversando deserti di lava nera e zolfo rosso, la flotta si avvicin a una gigantesca cavit illuminata da una luce misteriosa. Credevano di essere vicini al tesoro e invece si trovarono di fronte al famoso Notorius, largonauta grande amico del Bucaniere Rodolfson. Fu lui a rivelare che Rodolfson era scappato sul pianeta Tetris e che di l a poco avrebbe cercato di impadronirsi di tutto il quarto quadrante. Notorius era stato ingannato e abbandonato su quel pianeta e aveva deciso di vendicarsi in quel modo dei tanti anni trascorsi al fianco del Bucaniere. In quel preciso istante in lontananza si udirono dei boati e la cavit cominci a sgretolarsi. Le cariche esplosive lasciate da Rodolfson prima di abbandonare il pianeta, con lintento di distruggerlo, stavano cominciando a fare effetto. Achab e la sua flotta cercarono immediatamente di uscire e convinsero Notorius ad andare con loro, salvandolo da una fine

certa. Notorius, fremendo per la vendetta, promise che da quel giorno quello che era il suo amico di scorribande, sarebbe diventato il suo pi acerrimo rivale. [Anomis] 22. ERTA Il generale Erta ha spalle robuste coperte da un mantello purpureo, dei baffi rossi, un occhio bionico e un sigaro sempre acceso in bocca. In testa sul suo cappello tricorno spiccano incastonate le due Pietre del Gardo che ricevette dallOrganizzazione delle Galassie Unite il giorno della sua nomina: Giustizia e Temperanza. Ledue virt imprescindibili nellesercizio di controllore dellordine del Multiverso. Da allora egli incarna queste virt e ha consacrato la sua esistenza alla lotta contro i fuorilegge e contro chiunque tenti di violare il Codex. Vaga pertanto sulla sua fedele Broteus alla ricerca dellacerrimo nemico Bucaniere Rodolfson. Anche se stupirebbe molti sapere che le cose un tempo non stavano in questo modo. Allievi modello del RADIA (Reparto Addestramento Dipartimento Intergalattico Agenzia), Max e Morgan erano due cadetti promettenti, ma con ambizioni
3

differenti. Un giorno durante laddestramento vennero a sapere dellimmenso potere celato nel segreto delle pietre. Morgan il cui animo era corruttibile, tent di rubare ledue Pietre dellAgenzia (Dipartimento Intergalattico della Agenzia). enne scoperto e radiato dallOGU. Al contrario, Max super gli esami e venne nominato Generale. Linvidia crescente port Morgan a passare dalla parte dei fuorilegge e a fondare lordine della Space Piracy. [Harlock] 23. ESSENCE ARCTIQUE La linfa magica, caratteristica di Brizir, ha numerosi poteri: oltre a mantenere inalterate nel tempo le relazioni molecolari, rendendole insensibili alla temperatura, contiene una particolare sostanza che ha permesso lo sviluppo del motore a impulso Assoluto. La scoperta dello straordinario potere della linfa a dir poco singolare, ne sono venuta a conoscenza per caso, sfogliando Nitrotoluene22. Vi riporto il racconto: Migliaia di anni luce or sono, approd su Brizir un giovane navigatore, di nome Julian. Avete gi sentito

questo nome, vero? Non sbagliate, infatti... si tratta proprio di colui che riusc a unificare il Multiverso,conosciuto da tutti come il Grande Julian. In pochi mesi luce esplor lintero pianeta. A coloro che lo fermavano dicevadi essere un curioso navigatore, niente di pi; in realt aveva uno scopo ben preciso: vendicare la morte della sua famiglia cercando di riportare la pace sul suo pianeta, Galfimaul, dilaniato da continue guerre. Durante lesplorazione di una delle numerose caverne di Brizir, Julian conobbe uno strano ometto, che si present a lui con il nome di Hintar. Aveva tra le mani due oggetti, che Julian non seppe riconoscere: erano due delle sette Pietre del Gardo: Saggezza e Veggenza. Hintar le possedeva da sempre. Gliele consegn rivelandogli la presenza di altre cinque pietre, che gliavrebbero permesso di ottenere la Pienezza Multiversale e raggiungere cos il suo scopo: lunificazione del Multiverso. Fu cos che grazie alla pietra della Saggezza, Julian seppe sfruttare la linfa magica nella costruzione di Assoluto". [Astralit] 24. ETERNAL KINGDOM
3

Milioni di anni luce fa il Multiverso era funestato da innumerevoli guerre tra le varie Galassie che lottavano per il controllo dello spazio intero. Questi conflitti provocavano morte e distruzione in tutto il Multiverso e svariati pianeti e civilt sono scomparse durante gli scontri. Si narra che un uomo di nome Julian (ricordato in seguito come il Grande Julian), riusc a inventare unastronave che permetteva di spostarsi istantaneamente da un punto allaltro del Multiverso grazie al potere di distorcere a proprio piacimento lo spazio e il tempo. Lo scopo di Julian era quello di unificare i quattro quadranti per porre fine alle continue guerre che avevano distrutto il suo pianeta.Egli cap chelunico modo sarebbe stato quello di riunire tutte lesette Pietre del Gardo, di cui era venuto a conoscenza grazie a Hintar,il qualegli don le prime due. Dopo innumerevoli avventure che lo portarono da un capo allaltro del Multiverso, grazie allincredibile velocit della nave a impulso Assoluto, Julian riusc a recuperare tutte le Pietre del Gardo: Forza, Saggezza, Temperanza, Fortezza, Giustizia, Veggenza e Speranza. Con lacquisizione della Pienezza Multiversale, Julian riusc nellimpresa a cui fino ad allora nessuna guerra aveva portato: lunificazione del Multiverso. Anzich

sfruttare limmenso potere (di cui ancora si ignora leffettiva potenza) per regnare come un dittatore sugli abitanti delle varie Galassie, egli costitu lOrganizzazione delle Galassie Unite a garanzia dello spirito democratico che lo aveva spinto nellimpresa. Fu lui a scrivere il Libro del Codex, il documento che regola tutte le attivit del Multiverso e che pose le basi alla pacifica convivenza tra tutte le popolazioni delle Galassie. Costitu inoltre il Dipartimento Intergalattico dellAgenzia e la Lega della Marina Astrospaziale per vegliare sulla pace e sul rispetto delle regole. Il suo regno dur per moltissimi secoli, tanto che la gente ricorda ancora quel periodo di pace e prosperit come lEternal Kingdom. [Dna2] 25. ETERNO DRAGO BALENA Alcune creature si affacciano solo nel Multiverso, recitano la loro piccola parte e poi scompaiono senza lasciare traccia. Altre invece conservano impresse sui loro corpi e nelle loro menti le radici della creazione e i segni dellevoluzione del nostro fantastico mondo. Un tempo Dagenwood non era arida e desolata come ci appare oggi, ma fioriva nella sua lussureggiante bellezza. Fu una glaciazione dovuta a un impatto
3

meteoritico a cancellare tutte le forme di vita superficiale: piante, animali e tutti gli Oligoniani che la abitavano da trillenni. Si narra che Gigax, il re di questi ultimi, allapprossimarsi della morte abbia affidato la custodia diuna dellesette Pietre del Gardo allessere immortale, allunico che sarebbe poi sopravvissuto alla glaciazione: Eterno, della stirpe dei mitici Draghi Balena. Questo Drago marino ha trovato rifugio nelle cave sotterranee di calcare del pianeta, diventate labirinti acquatici in seguito allo scioglimento dei ghiacci. Il suo corpo protetto da lucenti scaglie dacciaio e i suoi occhi scarlatti paiono sfere di rubino. Eterno esiste da sempre e tutto sa degli eventi che sono stati e di quelli che devono ancora venire. In un antro profondo nelle viscere di Dagenwood custodisce (assieme agli altri tesori che ogni Drago ama collezionare) Saggezza, una dellesette Pietre, ognuna delle quali dona al suo possessore la virt che le d il nome. Si dice che chi riesca a riunirle si trover in possesso di un potere sconosciuto e inenarrabile, che alcuni chiamano Pienezza Multiversale. [Harlock]

Chap ter 6

#Filibustiere Moonar #Flumpi #Fratellanza di Levinstraue #Froizan XIV #Frullatore

26. FILIBUSTIERE MOONAR A vederlo, seppure a qualcuno fosse data questa possibilit, nessuno lo avrebbe immaginato nelle vesti di un pirata del Multiverso. Laspetto ei modierano quelli di un efficiente e raffinato manager intergalattico. Il suo sodalizio con il Bucaniere Rodolfson era di natura esclusivamente commerciale. Amava le cose belle e per averle non aveva scrupolo a servirsi dello spietato Bucaniere, cui garantiva le necessarie informazioni sui movimenti delle astronavi dellAgenzia. Il volto di Moonar era avvolto nel mistero. Egli, in realt, era linviato speciale del segretario generale dellOrganizzazione delle Galassie Unite Kirkann. Il suo vero nome era Morvis. I suoi numerosi viaggi intergalattici erano la perfetta copertura per i suoi incontri con Rodolfson, necessari a organizzare i trasporti e lo smercio della Diamantite sintetica. Non aveva legami familiari e le sue assenze non allarmavano nessuno. La base di Moonar si trovava nella fascia delle lune di Hotpot ed era ignota anche a Rodolfson. [Nemo 2005] 27.

FLUMPI Perch non acquistiamo un po di Flumpi? - mi chiese divertito Jarxen, indicando lo scaffale di fronte a noi. In realt era la prima volta che sentivo pronunciare quella parola, ma, per non sembrare poco informato, risposi semplicemente Ok: non sapevo che di l a breve mi sarei trovato a vivere unesperienza assolutamente esaltante. Eravamo stati invitati alla festadelle gemelle Hixos,le ricchissime figlie del famoso commerciante di Diamantitee, per non presentarci a mani vuote, decidemmo di spendere tutti i nostri risparmi nel fornitissimo bar dellAstroporto della Magliana: due fiale di fortissimo Rasthell, qualche migliaia di brani musicali in formato mp345 e i misteriosi Flumpi, per una notte di delirio estremo. A met serata, mentre il vj, con movimenti convulsi, proiettava i video psichedelici degli Xorodel, Jarxen tir fuori dalla tasca delle minuscole sferette fluorescenti che, a contatto con la pelle, cambiavano rapidamente colore. Ne prese due e le posizion delicatamente allinterno delle narici e io, imitandolo alla perfezione, feci lo stesso. Mi accorsi subito che il mio corpo si preparava a subire una trasformazione e mi abbandonai alla sensazione di sospensione senza opporre resistenza. Dopo due minuti avevo acquisito dei poteri strabilianti: potevo spostarmi alla velocit della luce da un piano allaltro della casa, sapevo
3

camminare sulle pareti e ballare a testa in gi nel soffitto, avevo persino la capacit di contorcermi e comprimermi fino a diventare piccolo come una scatola di scarpe. Jarxen distribu i rimanenti Flumpi a altri invitati e in breve la sala pullulava di flumpati: lo spettacolo non aveva prezzo. [Zoso] 28. FRATELLANZA DI LEVINSTRAUE Il Multiverso era cos vasto e abitato da popolazioni cos diverse che lOrganizzazione delle Galassie Unite (OGU) aveva impiegato non poco a imporre il rispetto dei trattati intergalattici. Uno strumento fondamentale per ottenere lo scopo fu la Fratellanza di Levinstraue, dal nome del primo segretario dellOGU. I suoi appartenenti erano guerrierisacerdoti provenienti da tutti i pianeti. Essi erano totalmente dediti alla pace e agivano pi come filosofi-consiglieri che come soldati, pur essendo addestrati come i migliori guerrieri dellAgenzia. Essi rispondevano operativamente solo al Segretario e per la legittimit dei loro atti solo al Consiglio Supremo. I loro poteri erano molto ampi: nulla era loro vietato pur di garantire lapplicazione delle leggi e nessun luogo era loro interdetto. Lattuale comandante il

sommo Safobi. Gli scarsi risultati fino a oggi ottenuti nella caccia al Bucaniere Rodolfson hanno convinto il segretario Kirkann ad avvalersi della Fratellanza. Pur non essendo specificamente responsabile della lotta al crimine e alla pirateria, le attivit di Rodolfson costituiscono ormai una seria minaccia anche per la stabilit politica dellOGU. [Nemo 2005] 29. FROIZAN XIV Sono stato su Froizan XIV solo per poco tempo, ma devo dire che stato sufficiente a farmi capire che se davvero esiste un confine del Multiverso, quello era il centro del suo orizzonte. Mi ero imbarcato da poche centinaia di lune sulla Closerzeit, ma avevo gi capito che il bieco conformismo di Collateral non ci avrebbe portati lontano. Allora semplicemente non lo potevo sopportare. Fu cos che arrivati su Froizan XIV decisi di abbandonare lastronave per proseguire il mio viaggio da solo. Se decisi di fermarmi proprio l fu per assaporare lebbrezza della Nextesperienctia Xensus e il sottile piacere delle sue allucinazioni cosmiche. Froizan per non permetteva solo questo, cera, in quel luogo, loggetto delle mie pi profonde brame
3

giovanili, quellOctador di cui tanto i miei avi mi avevano parlato, lalfa e lomega di una sacralit nuova. Se lavessi trovato i miei pochi sten non sarebbero stati pi un problema, dicevo a me stesso, ma cercare qualcosa su quel pianeta non poi cos facile, il centro di un orizzonte pu essere un infinito, uno dei tanti forsema se fossi riuscito nellimpresa, beh a quel punto Betterland non mi sarebbe sembrato altro che un Lunapark. [Crave] 30. FRULLATORE Una strabiliante navetta per un viaggio senza ritorno! A prima vista proprio non si direbbe che abbia accompagnato cos tanti Xitiani nella loro ultima fluttuante gita nelle galassie. In molti hanno creduto, ignari del loro destino, di essere di fronte allultimo modello dellItaf: la tanto annunciata macchina delle meraviglie. Ma si sbagliavano! E lhanno capito a proprie spese! Si tratta di uninvenzione di Kidib, creata per eliminare gli oppositori del potere, in grado di

cancellare ogni traccia del suo operato. Viene usato spesso in casi di ribellione dal Bucaniere Rodolfson. Inizialmente fu chiamato Sifeo ma, per il suo funzionamento simile a quello di un oggetto usato trillenni fa dagli abitanti della Terra, comunemente conosciuto come frullatore. Il cerimoniale di avvicinamento alla navetta molto ingegnoso: i prescelti credono di essere protagonisti di un evento esclusivo, riservato a pochi fortunati. Arrivati al portellone della navetta, i prescelti vengono spinti allinterno e ingoiati da un imbuto; si chiude ermeticamente il portellone e con un comando a distanza viene attivato lInferno centrifugo fino a quando non pi possibile riconoscere alcuna forma xitiana. [Janed]

Chap ter 7

#Galabridge #Galfimaul #Gioielli Multiversali #Glassland #Grande Julian

31. GALABRIDGE Il Galabrigde era lunica via per Betterland, il pianeta al centro del Multiverso e sede dellOrganizzazione delle Galassie Unite. Fu proprio qui che il Grande Julian pose in essere lunificazione dei quadranti. Secondo quanto raccontato sui Monoliti di Deneb, Julian scelse proprio questo pianeta perch a causa dellelettromagnetismo astrale, derivato dalla sua posizione centrale, risultava impenetrabile dallesterno. Quale posto migliore per porre le basi alla pace nel Multiverso, se non su un pianeta in cui ogni forma di violenza e di bruttura tagliata fuori? Betterland divenne cos un luogo straordinario, i cui abitanti tuttora vivono beati secondo i principi naturali del Libro del Codex. In precedenza lunico modo per raggiungere Betterland era lutilizzo di unastronave ad Assoluto, ma, in seguito ai Postulati di Barrak, si rese necessaria la creazione di una via ben nascosta che consentisse i collegamenti con il resto del Multiverso. Bisognava garantire allo stesso tempo la sicurezza della sede dellOGU, soprattutto in seguito al furto di alcune preziosissime Pietre del Gardo nellassalto passato alla storia come il Ladrocinio della Forza, in cui il Bucaniere Rodolfson riusc a impossessarsi della potentissima Pietra della Forza.

Data limportanza storica e strategica del pianeta, lingresso riservato a pochissimi eletti e luscita attraverso il Galabridge possibile soltanto ai membri dellOGU per funzioni di rappresentanza. [Dna2] 32. GALFIMAUL Galfimaul un piccolo pianeta situato nella zona Est del terzo quadrante, vicino alla Hells gate. Un pianeta simile a molti altri, di cui difficilmente si verrebbe a conoscenza, se non vi fosse nato il navigatore pi osannato e celebrato di ogni tempo, noto a tutti con il nome di Grande Julian. Unificatore dellintero Multiverso, nonch inventore del motore a impulso Assoluto, Julian lasci Galfimaul quando era ancora adolescente con lintento di vendicare la morte della sua famiglia, occorsa durante i terribili Scontri di Turnpike, la battaglia pi cruenta che lintera popolazione del Multiverso ricordi. Il resto della storia ben noto: grazie al potere delle sette Pietre del Gardo Julian riusc a portare la pace tra le varie galassie, dando inizio a quello che ancora oggi viene ricordato come Eternal Kingdom. Da ormai diversi trillenni su Galfimaul si celebra una festa in onore del Grande Julian, in occasione della
3

quale si pu assistere alla finale del Torneo Intergalattico di Starball, un evento che richiama sul pianeta centinaia di migliaia di tifosi e appassionati. [Scrawl] 33. GIOIELLI MULTIVERSALI Quello dei gioielli multiversali stato per anni il commercio pi proficuo mai visto, in particolar modo sul pianeta Qwimorn, principale punto di raffinazione della Diamantite allo scopo di creare quelli che erano e sono tuttora i gioielli pi belli e preziosi dellintero Multiverso. stato solo dopo che le autorit hanno portato alla luce i loschi traffici del Bucaniere Rodolfson e del Filibustiere Moonar che centinaia di dame hanno visto svalutati i propri preziosi, attribuiti al commercio illegale della Diamantite sintetica. Da quel momento in poi si assistito a una repentina e inimmaginabile crescita del valore dei gioielli di Diamantite pura, che hanno reso i loro possessori alcune delle persone pi ricche e in vista dellintero Multiverso, permettendo loro di acquistare importanza a livello sociale tanto da costituire una vera e propria casta, chiamata dalle popolazioni (non senza un po dinvidia) i Jewellers. La cosa pi strana

pensare che queste persone sono sicuramente le uniche nel Multiverso a dover forse riconoscenza o gratitudine al Bucaniere Rodolfson. Il sospetto generale che ora proprio in virt di questo favore il Bucaniere o il Filibustiere Moonar possano ricattarle per influenzare almeno indirettamentelUnit Consiliarenella quale si sono da tempo inseriti. [Elettra] 34. GLASSLAND La nave spaziale Broteus stazionava nellorbita del pianeta Glassland. Per raggiungerlo aveva dovuto superare la quarta fascia degli asteroidi di Sagitter. Il pianeta Glassland era lestremo lembo del Multiverso. Oltre si potevano solo immaginare gli altri mondi del sistema Lexis, cos distanti che anche con astronavi dotate di motore a impulso Assoluto si sarebbero impiegati almeno dieci periodi luce per raggiungere il pi vicino di essi. La sua importanza e il suo interesse erano soprattutto di natura scientifica. Il pianeta doppio infatti, grande quanto met della Terra, era costituito da due parti a specchio perfettamente identiche: identiche montagne, stesse valli, uguali distese dacqua e di
3

vegetazione. Ma la cosa pi strabiliante era la sua popolazione composta esclusivamente da coppie di gemelli equamente divisi: maschi e femmine. La scienza non aveva ancora trovato una risposta a questa particolarit: pur geneticamente uguali ai Jigoriani, i tentativi di riproduzione con questi ultimi non avevano dato esiti e gli stessi Glasslanders potevano riprodursi esclusivamente sul loro pianeta. Per questo e per la natura pacifica dei suoi abitanti Glassland era rimasto ai margini della vita politica intergalattica. La Broteus vi era arrivata con la speranza di ricevere informazioni su un eventuale passaggio del Bucaniere Rodolfson che da qui con la sua nave avrebbe potuto tentare il balzo verso Lexis o nascondersi nella nebbia intergalattica. [Nemo 2005] 35. GRANDE JULIAN Definirlo solo grande un eufemismo. Unico essere ad aver posseduto tutte le Pietre del Gardo, unificatore del Multiverso e creatore dellintero sistema di governo e sicurezza da noi conosciuto, nonch autore del Libro del Codex e inventore del motore a impulso Assoluto, Julian di Galfimaul oggi venerato e adorato quale Dio dalla

maggior parte delle popolazioni dei quattro quadranti. Fu proprio il mio popolo, gli Oorghiani, a professare per primo questo culto, nato per celebrare le gesta di questo essere illuminato. Molto si detto del navigatore checentinaia di secolifa cre lEternal Kingdom, e oggi si fa fatica a distinguere la storia dalla leggenda: come abbia sfruttato le pietre Saggezza e Veggenza donategli da Hintar per creare il motore Assoluto; come in seguito al raggiungimento della Pienezza Multiversale concessagli dal possesso delle Pietre sia diventato pressoch immune allalcool, tanto da poter trangugiare Aranchas e Malandrir in quantit smodate; come sia stato il primo a percorrere la direzione Xulatz, salvo poi renderla proibita nel Codex, e nessuno ancora stato capace di spiegare la motivazione di questo divieto, anche se si vocifera sia dovuto alla presenza di un Waterreus su quella rotta. Ma quello che pi mi incuriosisce unaltra voce: lungo tempo passato dalla sua morte, e sappiamo per certo che la sua stirpe si ormai estinta. Per per c chi giura che viva ancora tra noi un suo discendente, e pare che sia un cacciatore di taglie. [Chaos II]

Chap ter 8

#Heavens Door #Hells Gate #Hintar #Hosret #Hotspot

36. HEAVENS DOOR Ci sono passato una volta per arrivare allAstroporto della Magliana. Fu unesperienza incredibile. Era incantevole e spaventosamente immensa. Fu costruita dal Concilio di Mitryld per dividere la parte nord dalla parte sud del Multiverso. Essa rappresentava, per la sua posizione, il crocevia di tutti i cittadini e viaggiatori. Quel giorno, passando, mi sono imbattuto in un gruppo di spacciatori di Flumpi modificati. In quella zona erano loro che ne detenevano il racket. Inoltre avevo sentito delle leggende che raccontavano che chi acquistava dei Flumpi modificati sotto la grande Heavens Door avrebbe ottenuto dei poteri e degli effetti ancora pi forti di quelli conosciuti: un viaggio psichedelico, assimilabile a delle Allucinazioni da Aria Cosmica. Nella Heavens Door infatti, durante il corso degli anni si erano create delle infiltrazioni di Yot, una potente mistura di polveri galattiche e gas potentissimi. Decisi di provare lebbrezza dello Yot e di sfidare le leggende della grande Heaven_s Door. Mi ritrovai immediatamente catapultato in una Nozonima, una dimensione sconosciuta a molti. [Takikardia rx3715] 37. HELLS GATE Saranno un paio di secoli ormai che vivo a Betterland. Non ricordo come ci sono finita, mi hanno cancellato quel ricordo dalla memoria, ma credo di sapere chi ha voluto che fossi mandata qui. Probabilmente sapevo troppe cose riguardo ai traffici loschi del Bucaniere Rodolfson. Sapevo che stava organizzando un furto grandioso come quello della potentissima Pietra della Forza: me lo aveva confidato lInvestigatrice Clyzia. Volevo escogitare un modo per fermarlo, impossessarsi di quella Pietra gli avrebbe conferito una potenza indicibile, il Multiverso avrebbe rischiato grosso. Decisi di smascherarlo. Cos escogitai un piano col Commodoro Achab: sapevo che il Bucaniere Rodolfson avrebbe raggiunto Betterland con lAssoluto (a quei tempi i motori a impulso assoluto erano ancora ammessi e il Galabridge non esisteva), e sapevo che avrebbe attraversato lHells Gate, uno dei posti meno raccomandabili dellintero Multiverso. LHells Gate non come lHeavens Door, ci si deve guardare bene le spalle dai Quots che sono nascosti ovunque. LHells Gate un luogo di passaggio, pericoloso e affollato, e quindi perfetto per poter
3

preparare un agguato ai danni del Bucaniere Rodolfson. Il Commodoro Achab era ben imboscato, tutto era perfetto per lagguato, ma i Quots furono furbi e capirono tutto. Abituati a proteggere il Bucaniere per gli squallidi favori che egli ricambiava, prepararono anchessi unimboscata cogliendoci di sorpresa alle spalle. Il Bucaniere Rodolfson mi riconobbe subito, sapeva che una profonda amicizia mi legava a Clyzia ma non riuscii a sottrarmi alla sua ira. Cancell dalla mia memoria ci che sapevo con potenti Raggi al Quazar e mi ritrovai, non so come, su Betterland. Quello che ho raccontato il frutto di dolorose febbri cerebrali che mi hanno riportato alla memoria quanto detto. Tutto il resto buio. [Nuanda] 38. HINTAR Chi mi parl di Hintar lo dipinse sempre come un essere astuto e maligno, ma quando lo incontrai nelle caverne di Brizir venni immediatamente rapita dai suoi racconti sulle fantastiche imprese e sul suo incontro con il Grande Julian. Ma pi di ogni altra cosa rimasi colpita dalla malinconia con cui mi narr

dei tempi trascorsi su Ninive, quando ancora possedeva Saggezza e Veggenza. Hintar amava girovagare nella Psicosfera e un giorno, mentre era in preda ad Allucinazioni da Aria Cosmica, incroci una pattuglia di Istrioni, la squadra armata di Ninive temuta in tutte le galassie. In un astrante comprese il pericolo che stava correndo, azion i motori alla massima velocit e fortunatamente riusc a fuggire attraverso la Heavens Door mettendosi in salvo. Da quel momento Hintar non ebbe pi il coraggio di tornare su Ninive. Il suo esilio a Brizir si prolungato fino allincontro tanto atteso con il Grande Julian: Hintar sapeva che solo nelle sue mani le Pietre del Gardo sarebbero state al sicuro. Chiss se Hintar gi di ritorno verso Ninive. [Casperamenia] 39. HOSRET La via che bisognerebbe percorrere per raggiungere il pianeta Peisar. Si narra che anche il Bucaniere Rodolfson abbia preferito non avventurarsi in quella via oscura. Pare che fosse attraversata solo dai Rudar, i quali usavano le loro arti magiche per annientare i coraggiosi avventurieri.Chiunque avesse avuto la
3

geniale idea di sfidare i Rudar, veniva trasformato in una statua di pietra nera in modo tale che non potesse raccontare nulla di quella popolazione misteriosa, n impossessarsi del tesoro di Peisar. Pare che in questo pianeta ci fosse una pietra formata da polvere di stelle e segmenti astrali, dotata di poteri magici, la quale una volta sfregata tra le mani donava una forza disumana e la capacit di rimanere indenni da ferite. Capite bene come questi poteri facessero gola ai pi, e che chiunque si impossessasse di tali poteri poteva governare il Multiverso intero. I Rudar non potevano permettere ci e seminavano terrore per le vie di Hosret. [Lelia] 40. HOTPOT Sicuramente avrete sentito parlare della fascia delle lune di Hotpot in quanto covo segreto del Filibustiere Moonar. Difficilmente sarete riusciti a vederle da una distanza inferiore aimille starometri, dal momento che sono circondate da una invalicabile sfera di Zangrite dal diametro di circaduemila starometri. Si dice che nemmeno lastutissimo Walter Galaxy Ranger sia mai riuscito a penetrarla!

Eppure sono in molti a credere che Hotpot sia abitato e che la vita su quel pianeta sia meravigliosa. Questo perch il suo scudo naturale lha protetto dalle devastazioni dellEra dei Grandi Conflitti. I suoi abitanti vivono in pace e serenit anche grazieai poteri psichici che permettono loro di comunicare tramite la trasmissione del pensiero, sotto la reggenza dellammaliante principessa-guerriera Leica. Questultima haesercitatoa lungo la preziosa arte della telepatia,tramandatale dalla regina Atram sua madre, fino araggiungere il nono e pi alto livello dei poteri ESP.Non a caso anche il telecineta Arasondels originario di Hotpot. [F.A.V.E.]

Chap ter 9

#Immaginazione Pensastrale #Indipendente #Investigatrice Clyzia #Invisible Exit #Istrioni

41. IMMAGINAZIONE PENSASTRALE Alterata da Flumpi, amplificata da Allucinazioni da Aria Cosmica, stimolata dal sapore di un Argante, allucinata da polvere Urtens Spearum. Ma lImmaginazione Pensastrale non esiste da sempre nel Multiverso. stato il Grande Julian a volerla, e a infonderla alle creature dellEternal Kingdom, grazie al potere ottenuto dalla sesta delle sette Pietre del Gardo, Veggenza. Julian aveva potuto vedere attraverso trilioni di atmosfere, trapassare col solo pensiero altre menti disgregate, immaginare corpi disatomizzati, percorrere pensastralmente orbite pentadimensionali. Ogni essere del Multiverso aveva avuto cos la facolt dimmaginare. Ma ad alcune delle creature era stato concesso di farlo per pensierolisi, sfruttando la pensastralit. Solo a tali creature tuttora permesso di vedere per proiezioni immaginifiche, e conoscere per trasporti intuitivi, cammini mentali, Vedute Teleastrali. Ziglete uno di questi. [Odile] 42.

INDIPENDENTE A volte il peso delle gesta dei nostri antenati riecheggia nelle scelte che decidiamo di compiere e ci dona saggezza e previdenza. A volte questa eredit talmente pesante da costituire un fardello insopportabile, soprattutto per chi nato con la libert nellanima. Cos avvenuto per Luke Julian, oggi il pi grande cacciatore di taglie del Multiverso, conosciuto ai pi come Capitano Indipendente. Un puro spirito anarchico che ha rinnegato la ricerca dellesette Pietre e il rispetto del Libro del Codex scritto dal suo avo il Grande Julian e vive stanando la feccia del Multiverso e rivendendola al miglior offerente. La cosa pi curiosa di questuomo che lui riesce a trovare tutti ma nessuno riesce a trovare lui. Gli fanno la corte non solo il Commodoro Achab della Lega della Marina Astrospaziale ma persino il generale Erta del Dipartimento Intergalattico della Agenzia. Ma lui pare essere fatto di una materia strana, come eterea. Alcuni giurano che abbia il potere di trasformarsi in fumo per dissolversi nel momento pi adatto e sorprendere le sue vittime. Tra i suoi vizi c lalcool e nelle sue pause non rinuncia mai a un buon bicchiere. Lultima volta infatti stato visto alla Wines Inn. Pare sedesse a un tavolino bevendo Malandrir e complottando con un
3

losco figuro conosciuto come Walter Galaxy Ranger. Forse un suo informatore segreto. [Harlock] 43. INVESTIGATRICE CLYZIA Investigatrice combattuta tra lamore per il Bucaniere Rodolfson e la lotta contro il crimine, Clyzia vive gi da un po di tempo a Betterland. Quando ci arriv la sua storia con il Bucaniere era ormai agli sgoccioli: non riusciva a sopportare lidea di allontanarsi da lui, ma le sue losche attivit non le davano altra scelta. Stare accanto a uno dei criminali pi ricercati dallOrganizzazione della Galassie Unite non sarebbe stato facile per nessuno, figurarsi per uninvestigatrice cos ammirata in tutto il Multiverso come era lei. Il pensiero di non vederlo pi non era certo piacevole, ma essere a conoscenza di tutte quelle malefatte diventava ogni giorno pi difficile e la sua coscienza non le dava pace. Fu quando seppe della violazione della Speranza che trov il coraggio di andarsene, tanto pi che lo stesso Segretario Kirkann la convoc presso lOGU. Il lavoro offertole guardacaso riguardava proprio la vicenda legata alla Speranza, una dellesette Pietre del Gardo: era facile supporre che lei potesse essere a

conoscenza del malefico piano del Bucaniere. In realt il Bucaniere, almeno questa volta, non centrava proprio niente. Di questo Clyzia era convinta, nonostante lui non rispondesse alle numerose lettere che lei cercava di mandargli. Se davvero fosse stata opera sua, lei lo avrebbe sicuramente saputo, come era stato altre volte, per il Ladrocinio della Forza, per esempio. Piuttosto, Clyziainiziava ad avere qualche sospetto sul Quadrotenente Divain, collaboratore dellinviato speciale di Kirkann, Morvis. Lei conosceva Morvis, non tanto come collaboratore dellOGU, quanto per i suoi contatti con il Bucaniere, nelle vesti di Filibustiere Moonar. E lintesa che vedeva tra lui e il Quadrotenente non la convinceva affatto. [Astralit] 44. INVISIBLE EXIT Raggiungere lattuale equilibrio allinterno del Multiverso stato molto complicato. Come viene raccontatonei Monoliti di Deneb, a un certo punto il Concilio di Mitryld vot una risoluzione che avrebbe dovuto porre fine alle cruenti lotte tra gli abitanti delle diverse galassie. Alcuni sostenevano che solo
3

una grande guerra finale potesse decidere il futuro del Multiverso; altri speravano in una soluzione pacifica. Vennero cos create le Doors. La decisione fu per molto discussa; non tutti i membri del Concilio ritenevano adatta la scelta. Il problema principale della divisione era limpossibilit di spostarsi a proprio piacimento tra le quattro aree formate. Lunico modo per farlo era quello di passare una serie infinita di controlli da parte dei funzionari della Lega della Marina Astrospaziale. Tale situazione per non scoraggi i "pirati" del Multiverso che cercarono da subito un sotterfugio per poter continuare i propri traffici illegali. Il pi attivo in tal senso fu Notorius, spinto anche da desiderio di rivalsa sul Bucaniere Rodolson. Immerso nella ricerca di un dispositivo che lo aiutasse, simbatt in Odemlyda, anche conosciuto come il Nonno tutto sapere, strano personaggiodecamillenario che aveva passato parte della sua vita in viaggio per galassie e pianeti. Egli mostr a Notoriusun piccolo dispositivo, simile al Rullmazk, dove cerano cinque pulsantini: il primo era semplicemente il tasto di accensione, sui rimanenti quattro cerano dei simboli che rappresentavanoi quattro quadranti. Odemlyda spieg che selezionando una delle icone e il tasto di avvio si materializzava un tapis roulant. Salendovi sopra si poteva cos passare nella zona prescelta,

senza essere notati, in quanto era stato creato in modo tale da rendere invisibile cose e persone. [Janed] 45. ISTRIONI Nessuno aveva mai conosciuto realmente gli Istrioni, la squadra di esseri mutanti provenienti dal pianeta Ninive. Da sempre erano considerati terribili nemici, eredi degli abitanti dellEden Infernale, capaci di qualunque cosa pur di ottenerela Diamantite. Un tempo per questi esseri spietati erano benvoluti da tutti. Vagavano continuamente negli Xerox Abissali del Multiverso, in cerca di pietre preziose in grado di arricchire il loro pianeta, destinato alla distruzione a causa della sua povert. Attraversavano fiumi di lava incandescente, nubi di gas asfissiante, Voragini Abominevoli, rischiando la loro vita per salvare Ninive. Il destino del loro pianeta era per gi scritto e la distruzione giunse inesorabile. Da quel giorno in poi gli Istrioni non si danno pace e sfogano la loro rabbia, combattendo contro tutti senza piet. Quando di notte si sentono imprecazioni, lamenti e grida che si diffondono in tutte le galassie, non si pu non riconoscere le loro voci che invocano giustizia. [Anomis]
3

Chap ter 10

JK

#Jandrix #Jewellers #Jigoriani #Kibid #Kirkann

46. JANDRIX Meta turistica per eccellenza, Jandrix attualmente considerato il pianeta che vanta il pi alto livello di civilizzazione del Multiverso. Per un periodo dovette competere con Betelgeuse IV ma grazie alle sue straordinarie risorse ebbe ben presto la meglio. Viene visitato ogniperiodo luceda milioni di giovani provenienti dalle galassie pi remote, attratti principalmente dagli sconfinati parchi di divertimento e dalle organizzatissime strutture dedicate agli sport estremi. Chi non conosce Unyzenland, il parco-divertimenti pi grande e tecnologicamente avanzato della storia? Duecento sale dedicate alla Realt Virtuale Multidimensionale, la pi grande apparecchiatura per la fedele riproduzione di vertigini da sospensione spaziotemporale, e il frequentatissimo settore adibito ai giochi olografici e plurisensoriali come Unyglobus. Per quanto riguarda invece gli sport estremi ricordiamo la struttura situata in cima allaltipiano della famosa citt di Ubertrax, adibita ai campionati intergalattici di lancio tramite AFMS. (Amplificatore delle Funzioni Motorie e Sensoriali). Personalmente cerco di regalarmi una vacanza su Jandrix appena il lavoro me lo concede: un luogo

ideale per scaricare le tensioni che noi abitanti del Multiverso accumuliamo ogni giorno. [Zoso] 47. JEWELLERS Non pensavo che nella mia vita avrei mai potuto incontrare un vero Jeweller. Rimasi attonita quando capii di averne uno di fronte durante quella festa a Betterland. Insomma, non capita spesso di conoscere gente cos. E quasi svenivo per lo stupore quando intuii che Zilrond altro non era che un Jeweller. Mi trovavo di fronte a una delle persone pi ricche e potenti del mondo, un raro possessore di gioielli realizzati con Diamantite pura! Non riuscii a trattenermi e cominciai a fare domande sui nuovi padroni del Multiverso. Zilrond, con gentilezza cerc di soddisfare al meglio le mie curiosit, nonostante fosse subito evidente la sua volont di omettere la maggior parte delle informazioni su questo argomento. Credo di aver capito che i pi ricchi sono addirittura membri dellUnit Consiliare dellOrganizzazione delle Galassie Unite. Alcuni di essi, i Saggi, utilizzano il loro potere economico per il bene del Multiverso, essendo seguaci dei principi del Libro del Codex, lo scritto del Grande Julian. Altri, i Tracotanti, consapevoli delle loro infinite possibilit
3

economiche, pare che si siano alleati con i peggiori piratidei quadrantie che abbiano finanziato le innumerevoli malefatte del Bucaniere Rodolfoson e del Filibustiere Moonar. Zilrond mi disse che i Tracotanti in fondo miravano al controllo delle galassieattraverso il reperimento delle sette Pietre del Gardo. Cominciai a terrorizzarmi quando capii che lintero Multiverso era in pericolo: i Tracotanti volevano impossessarsi delle Pietre! Come fare a fermare gli uomini pi potenti della nostra epoca? E poi Zilrond perch si trovava a Betterland? Perch aveva deciso di rivelarsi proprio a me? E soprattutto: avevo di fronte un Saggio o un Tracotante? [Starlight]

origine alla stirpe dei Jigoriani, creature di intelligenza superiore poich dotate di X-pensiero. Chi per sua fortuna riesce ad avvicinare uno di loro (impresa assai difficile dal momento che si tratta di esseri estremamente sensibili e pertanto molto sfuggenti) acquisisce la capacit di estendere la propria percezione spazio-temporale e di viaggiare attraverso le infinite dimensioni della propria esistenza. esattamente ci che capitato a me: unesperienza sicuramente affascinante, ma anche molto faticosa. Per farmi rinvenire c voluta una dose doppia di Quintessenza! [Casperamenia] 49.

48. JIGORIANI Il pianeta Jiga ha dellincredibile. Non solo per limmensa bellezza delle Montagne Astrali, che costituiscono uno dei paesaggi pi emozionanti del Multiverso, ma anche per le eccezionali creature che vi dimorano. Si narra che durante lEternal Kingdom il pianeta fosse completamente disabitato, fino a che il passaggio di un meteorite gigante, chiamato Dedalus, creando un momentaneo vuoto intergalattico, provoc un eccesso di Immaginazione Pensastrale. Questo evento straordinario diede

KIDIB Uno dei pochi che lott con tutto se stesso per cercare di mantenere in piedi ci che il Grande Julian aveva creato era Kidib, geniale inventore e scienziato che rimase sempre al fianco del Grande Julian durante il suo regno. Fu proprio lui a inventare il Frullatore, tremenda macchina punitrice che assomiglia un po a quelle macchine della morte che, in tempi oramai indefiniti, i terrestri usavano per torturare e uccidere coloro che erano ritenuti colpevoli di qualcosa. Ma Kidib non era lunico genio del Multiverso: cera anche Yman, grande amico di Kidib. Una cosa li
3

divideva: Kidib nutriva sentimenti di rispetto e piena ammirazione per il Grande Julian; Yman, invece, eraossessionato dal fattoche la reggenza di Julianstesse prendendosempre di pi laspetto di una dittatura. Ci provoc delle fratture irrimediabili nellamicizia fra i due, tanto che Yman divenne il portavoce dei rivoluzionari di Lexis, un gruppo che tent pi volte, ma invano, di rovesciare il governo di Julian. Da allora Kidib e Yman non si videro pi, e solo dopo molto tempo Kidib scopr che proprio Yman era linventore dellincredibile Zeus. [Nuanda] 50. KIRKANN Discepolo del Maestro Levinstraue e Segretario Generale della Organizzazione delle Galassie Unite, Kirkann conobbe Julian sul pianeta Udraf durante il suo viaggio alla ricerca delle Pietre del Gardo e rimase irrimediabilmente affascinato dal suo carisma. Dopo la morte del Grande Julian fu Levinstraue a proseguire il cammino intrapreso dallunificatore del Multiverso. Kirkann a quellepoca era solo un giovane multidiplomatico pieno di ambizioni al servizio di Levinstraue. Fu colpito molto dalla condotta integerrima del primo Segretario e inizi cos ad approfondire gli studi sul

Libro del Codex. Gradualmente divenne un membro stimatissimo allinterno dellOGU e alla morte di Levinstraue fu quasi naturale la sua nomina a Segretario Generale. In seguito al Ladrocinio della Forza, Kirkann decise di custodire personalmente la Pietra della Fortezza, che dona al possessore la forza danimo di vincere ogni paura, per tenere fede alla promessa, fatta a Levinstraue in punto di morte, di mantenere sempre la pace nel Multiverso. Data limportanza della sua carica Kirkann sempre accompagnato dal Quintetto Lisied, il suo corpo di guardia personale guidato dal sommo Safobi e composto dai migliori membri della Fratellanza di Levinstraue: il luogotenente Onegla, il telecineta Arasondels, lo psicostratega Seelio e lastroninja Zonnicev. Il loro compito principale di proteggere Kirkann da qualsiasi pericolo a costo della propria vita. [Dna2]

Chap ter 11

#Ladrocinio della Forza #Lega della Marina Astrospaziale #Lexis #Libro del Codex #Luna di Deneb

51. LADROCINIO DELLA FORZA Forza una delle Pietre del Gardo, sicuramente quella in grado di creare gli effetti pi devastanti in mani sbagliate. E in tutto il Multiverso, non esistono mani pi sbagliate del suo attuale possessore, il Bucaniere Rodolfson! John Morgan Rodolfson, dopo essere stato espulso dal RADIA, proprio per aver tentato di rubare altre due Pietre, quelle in possesso del Dipartimento Intergalattico dellAgenzia, si impadron di Forza con un abile furto, che tutti oggi ricordano come Ladrocinio della Forza. Il Bucaniere sfrutt la sua nave ad Assoluto appena acquistata di contrabbando dal Filibustiere Moonar, per avvicinarsi senza problemi a Betterland. Rodolfson, venne fermato dalla Broteus, ma riusc a non farsi riconoscere subito dal suo vecchio commilitone Erta. E fu in quel momento che fece scattare il suo diabolico piano! Appena la corazzata dellAgenzia ebbe effettuato lattracco, Rodolfson, attraverso uno strumento denominato Yterans, irradi nella nave nemica una grossa quantit di Urtens Spearum, meglio conosciuta come Spear, che ebbe leffetto di stordire tutti i membri dellequipaggio.

A quel punto Rodolfson ebbe via libera verso la sede dellOGU, nella quale entr senza troppi problemi, grazie alle informazioni fornitegli da Moonar, e sbaragli le resistenze interne sempre sfruttando lYterans. Arriv cos dove erano custodite le Pietre e si impossess di Forza e di Veggenza. Fortunatamente, per, non fece in tempo ad accaparrarsi le altre, perch aveva fatto male i suoi conti Erta si riprese presto dalleffetto della Spear e riusc a mettere Rodolfson in fuga. Ma il danno ormai era fatto: il Bucaniere avrebbe potuto contare sui poteri di Forza, e avrebbe potuto sfruttare Veggenza per conoscere la posizione dei suoi inseguitori e rendersi inafferrabile.E John Morgan fece tutto quello che si temeva: fond la Space Piracy e divent il famigerato bandito che oggi tutti conoscono, protetto dai Quots e dalla casta dei Jewellwers, in debito di riconoscenza con lui. Forse anche a causa del Ladrocinio della Forza che il Concilio di Mitryld decise di mettere fuori legge le astronavi a motore Assoluto. [Chaos II] 52. LEGA DELLA MARINA ASTROSPAZIALE

Durante il mio primo viaggio a Betterland mi innamorai della grandezza della Lega della Marina Astrospaziale. Ebbi la fortuna di giungere sul pianeta in compagnia del celebre ammiraglio Duonis, che mi invit il giorno stesso a visitare limmensa fortezza che ospita uno degli organi fondamentali per la sicurezza nel nostro Multiverso. Mentre percorrevamo i suoi immensi corridoi, e rimanevo abbagliato dalla bellezza di decine di splendidi saloni dai quali si alzavano maestose colonne di crisento, Duonis si sofferm a rispondere pazientemente a ogni mia curiosit. Appresi dunque che la Lega composta da ben 400 legioni, organizzate in elettrocenturie. A capo di ogni legione ci sono i cybertenenti. Ogni quadrante dispone poi di 100 legioni ed amministrato da un responsabile che va sotto il nome di Quadrotenente. I 4 Quadrotenenti rispondono direttamente allAmmiraglio Duonis, comandante in capo di tutta la Lega, che ha il compito di intervenire per sedare ogni possibile conflitto e di controllare la sicurezza delle Doors. Esisistono poi dei reparti straordinari che si occupano quasi esclusivamente di missioni speciali, spesso ad alto rischio, che esulano dalla ordinaria amministrazione della giustizia. A capo di questi reparti speciali c il Commodoro Achab, a bordo della Moby Dick, la cui fama nota a tutti. Appresi

anche con mio grande interesse che talvolta viene utilizzato il dispositivo ionico Rullmazk, attraverso il quale i funzionari monitorano i movimenti dei trafficanti nei quattro quadranti. Lammiraglio Duonis comanda lastronave Zhundas Exp, prototipo della multitecnologia applicata alla guerra, una macchina infernale dotata di 800 propulsori Yormes a raggi ionici invisibili ad alta energia. Lastronave equipaggiata con la WUOF, unarma definitiva che, secondo molti, sar in grado di annientare i traffici del Bucaniere Rodolfson. [Ehmanhus] 53. LEXIS Il sistema di pianeti denominato Lexis , tra quelli conosciuti, il pi lontano dal centro del Multiverso. Quasi tutti i mondi che lo compongono si trovano sul confine della Muraglia-jezz., che coincide sostanzialmente con la parte di Multiverso a noi conosciuta. Possiamo solo immaginare cosa ci sia oltre tale linea. Forse lunico ad averla oltrepassata oltre ai Dakki, i quali si sono spinti fino al confine estremo della Muraglia-jezz, stato il Bucaniere Rodolfson, ma, come per la gran parte delle

imprese a lui attribuite, non siamo in grado di stabilire se si tratti di leggenda o realt. Il solo pianeta del sistema a ricadere nella zona di controllo della Organizzazione delle Galassie Unite Glassland, incluso relativamente da poco allinterno della Muraglia- jezz mediante una votazione che coinvolse la maggioranza degli abitanti del Multiverso. Ricordo che nei giorni precedenti al voto ci fu un misto di tensione ed eccitazione, specialmente tra gli strati pi bassi della popolazione, ai quali per la prima volta fu data la possibilit di esprimersi su una questione di interesse multiversale. Probabilmente i meno interessati erano proprio i Glasslanders: qualunque fosse stato lesito della votazione avrebbero continuato la loro vita di sempre. Il fatto che potessero riprodursi esclusivamente sul proprio pianeta difficilmente li spingeva ad allontanarsi da esso e, di riflesso, a interessarsi di quanto accadeva negli altri mondi. Sappiamo tutti come and a finire la votazione: nonostante i tentativi di sabotaggio a opera del perfido Zarch, la stragrande maggioranza degli abitanti del Multiverso decise per linclusione di Glassland allinterno del border. Effettivamente da allora la vita dei Glasslanders non cambiata di molto. [Scrawl]

54. LIBRO DEL CODEX Il Libro del Codex stato scritto dal Grande Julian durante lEternal Kingdom. Esso raccoglie i pensieri e le esperienze delluomo di Galfimaul, e rappresenta lessenza del suo viaggio verso la pace. Il principio cardine del libro, a cui sono ispirati i racconti in esso contenuti, quello dellarmonia. Questo perch lo stesso Julian, in seguito al ritrovamento di tutte le Pietre del Gardo che gli avevano conferito la Pienezza Multiversale, aveva raggiunto uno stato di totale fusione e simbiosi con lessenza del Multiverso, in grado di assicurare la capacit di discernere il bene dal male. Lungamente studiato dalle menti pi fervide del Multiverso come il primo segretario Levinstraue, Kirkann e la popolazione dei Glasslanders, col passare dei secoli il Libro del Codex ha assunto il valore di vero e proprio documento regolatore della vita del Multiverso. Dallinterpretazione degli scritti sono state tratte le norme e i dogmi che gli abitanti di ogni pianeta devono seguire per evitare che il Multiverso cada di nuovo nel buio dellEra dei Grandi Conflitti. [F.A.V.E.]
3

55. LUNA DI DENEB Esistono dei luoghi del Multiverso in cui il corso degli eventi sembra aver fermato i lunghi cicli che segnano la storia. Sulla Luna di Deneb, una serie di fortunate circostanze permisero, in un tempo remoto, lo sviluppo di una tra le pi virtuose civilt dei quattro quadranti. Si trattava di una civilt che possedeva una rigida strutturazione sociale, basata su una divisione in clan, dei quali il pi numeroso era quello delle Anime Attrici. Proprio le Anime Attrici riuscirono a conquistare la reggenza della Luna e permisero il fiorire di forme di pacifica convivenza tra stirpi differenti, in base a generali principi di eticit. Questo nuovo modello sociale riusc a prosperare sin quando una serie di terribili glaciazioni, portarono la temperatura della Luna fino alla soglia dello Zero Assoluto, determinando la morte di tutti i suoi abitanti. Fortunatamente per, il Multiverso non ha perso tutte le sue Anime Attrici, che gi a quel tempo abitavano pi di un pianeta. A questo proposito, va segnalato che la loro profonda eticit poggerebbe comunque su basi biologiche. Stando infatti a recenti studi, le Anime Attrici discenderebbero direttamente

dallunione tra una comunit di Glasslanders insidiatasi sulla Luna a seguito della Mutazione e i suoi abitanti originari. A quanto pare i Glasslanders avevano trascorso alcuni millenni a studiare il Libro del Codex, con lo scopo di fondare una civilt capace di conciliare legalit, purezza danimo e progresso scientifico. Il risultato, fino allarrivo delle glaciazioni, era sotto gli occhi di tutti, tanto che decine di milioni di abitanti del Multiverso avrebbero voluto trasferirsi su questisola felice, ma purtroppo la Luna di Deneb era troppo piccola per ospitare un cos sterminato numero di cittadini. [Crave]

Chap ter 12

#Mastoa #Monoliti di Deneb #Monte Cintar #Muraglia-jezz #Mutazione

56. MASTOA I pianeti Mastoa rappresentano la parte pi antica del Multiverso e pertanto racchiudono inestimabili tesori, ma anche luoghi ormai desolati, come le terre di Dagenwood. Proprio a causa delle loro antichissime origini questi pianeti sono stati per trillenni la meta privilegiata delle esplorazioni astrali, soprattutto quando si sparse la voce che vi fossero nascosti dei giacimenti di Diamantite purissima, ipotesi in seguito smentita da uno studio pubblicato su Nitrotoluene22. Alcune delle popolazioni Mastoa costituiscono un patrimonio importantissimo per le nostre generazioni. Pur non avendo ancora raggiunto un livello di civilizzazione che si possa giudicare "evoluto", i popoli Mastoa conservano ancora la memoria degli eventi che precedettero la Mesastroica. vero, non conoscono il Motore a Impulso Assoluto, ma hanno assistito al prosperare della stirpe delle Anime attrici e del loro modello di societ pacifica. Loro conoscono il nostro passato e a esso continuano a ispirarsi. [Casperamenia] 57.

MONOLITI DI DENEB Avvicinandosi alla zona pi popolata del Multiverso, non si pu far a meno di notare quei giganti di pietra che si stagliano contro loscuro sfondo delle infinit cosmiche. I monoliti di Deneb sembrano essere stati posizionati l per essere ammirati da chiunque navighi per gli infiniti spazi multiversali. Narrano storie passate, presenti e future. Non tutte le incisioni sono state decifrate nonostante datrillenni i pi illustri studiosi tentino di farlo. Lultimo grande della storia ad aver avuto lonore di scrivere su di essi stato il Grande Julian in seguito allunificazione delle galassie. Limpresa fu di tale rilevanza sia storica che sociale, che i membri pi eminenti dellOrganizzazione delle Galassie Unite scelsero proprio i Monoliti di Deneb per lasciare traccia indelebile dellavvenimento. Indelebile appunto, perch nonostante nel corso del tempo pi volte sia stato tentato di deturpare la storia in essi contenuta, nessun malintenzionato ha mai fortunatamente avuto successo. Pi e pi volte la materia che li compone stata studiata a fondo, ma nessuno degli eminenti scienziati cimentatosi nellimpresa mai giunto a una conclusione certa. Gli ultimi studi noti comunque, non identificano nella materia il segreto della loro longevit e resistenza; pare infatti che i Monoliti abbiano una loro coscienza, una loro volont, e si
3

lascino scalfire soltanto dalla mano dei giusti, in modo da mantenere eterna memoria della storia del Multiverso. [Elettra] 58. MONTE CINTAR L dove Betterland si inaridisce e il paesaggio si apre in una brulla distesa di rossi canyon, l affonda le pendici il monte pi maestoso di tutto il Multiverso che dallalto dei suoi 37600 starometri domina tutto il pianeta: il Monte Cintar. Caratteristiche sono leCave del Sembro che hanno il potere di invertire i colori. Inoltre uno dei pochi luoghi dove ancora si pu gustare dellottimo e genuino Argante. per questo che le pendici del monte Cintar sono diventate gi da secoli una meta turistica per gli esploratori di Betterland. Tuttaviaquesti ultiminon si sono mai spinti oltre i 10000 starometri di altezza. La vetta del monte, a causa della natura impervia del luogo, delle violente e improvvise tempeste di roccia e delle strane dicerie, resta tuttora inesplorata. Si dice che sia l che si trova la sedecentrale dellOrganizzazione delle Galassie Unite, una fortezza incastonata nella parete della montagna, inaccessibile e superba, inviolata e

leggendaria. Qui si terrebbero le riunioni ufficiali convocate dal Segretario Generale Kirkann. Ma non tutto. Sembra che nellinterno del monte, in un vecchio anfratto abbandonato, detto Tunnel del Milidor, si apra la mitica via, lunico ponte col resto del Multiverso, il leggendario Galabridge! [Harlock] 59. MURAGLIA-JEZZ La Muraglia-jezz il limite conosciuto del Multiverso. Oltre, si estendono uninfinit di correnti cosmiche e vortici galattici che in pochi sono riusciti a esplorare. La Muraglia Jezz delimitata da una serie di residui meteoritici che paiono sospesi in una statica quiete mantenuta immutata delle atmosfere interne ed esterne al Multiverso. Sembrano essere stati posti l a eterna memoria di quale sia il limite del Multiverso conosciuto, e forse a monito di una nuova espansione del Multiverso. Nonostante le mille remore, pi e pi volte la Divisione di Esplorazione Intergalattica appartenente allOrganizzazione delle Galassie Unite ha tentato di andare oltre, utilizzando astronavi da esplorazione comandate a distanza. Purtroppo nessuna mai riuscita a oltrepassare il primo miglio oltre la Muraglia-jezz, quello caratterizzato da correnti violentissime che hanno sempre finito per trascinarle
3

chi sa dove. Ci sono interessanti teorie che affermano che oltre la Muraglia-jezz ci sia solo il vuoto infinito: nessun altro pianeta, nessuna atmosfera respirabile... la fine di tutto. [Elettra] 60. MUTAZIONE Chi viaggia spesso tra i mondi del Multiverso sa quanto sia difficile mantenere costante la concezione del tempo. Anche senza considerare i casi in cui essa viene consapevolmente alterata, per esempio dopo una massiccia assunzione di Flumpi oppure a seguito di un viaggio su una nave a impulso Assoluto, il fatto che ogni mondo abbia il proprio sistema di misurazione rende quasi impossibile spostarsi da un pianeta allaltro senza avere con s un apposito convertitore temporale. Se volete qualche esempio a riguardo posso dirvi che mentre i Dakki identificano quello corrente come il 777 secolo, gli Oorghiani sono ancora al 740, mentre per gli abitanti di Glassland ci troviamo nel 540 secolo e qualche luna. La spiegazione di tale disomogeneit sta nel fatto che ogni popolo misura il tempo a partire dallanno in cui ha subito la Mutazione. E siccome non tutti sono

mutati nello stesso astrante, ogni mondo ha il proprio anno zero a cui fare riferimento. Non solo il momento, ma anche le conseguenze della Mutazione sono state diverse per ciascun popolo. Alcuni, come gli abitanti di Jandrix e Dakko, hanno sviluppato capacit tali da permettere ai loro pianeti il raggiungimento di straordinari livelli di civilizzazione. Altri, come gli Oligoniani si sono estinti poco dopo, anche se le cause della loro scomparsa non sono direttamente riconducibili alla Mutazione. In ogni caso evidente come il processo determinato dalla scomparsa dellossigeno che ha avuto inizio in quello che lera precedente identificava come 34 secolo abbia segnato un punto di non ritorno per la vita di tutti i popoli del Multiverso. [Scrawl]

Chap ter 13

#Nextesperienctia Xensus #Ninive #Nitrotoluene22 #Notorius #Nezonima

61. NEXTESPERIENCTIA XENSUS La polvere conosciuta con il nome di Nextesperienctia Xensus non altro che uno dei pi potenti allucinogeni esistenti nel Multiverso. Il punto nevralgico dello spaccio di tale sostanza ovviamente la Heavens Door. Gli effetti pi comunemente conosciuti sono allucinazioni, ebbrezza e distensione, ma da tempo noto come in realt ogni individuo a seconda del suo patrimonio genetico risponda in modo diverso alla Nextesperienctia Xensus. Il suo commercio non mai stato legale, ma i vari tentativi di stroncare quello abusivo sono sempre stati vani grazie alla copertura omertosa che i numerosi acquirenti forniscono agli spacciatori presenti ma ben mimetizzati tra i normali cittadini del Multiverso. [Takikardia rx 3715] 62. NINIVE Il pianeta Ninive era ridotto a una roccia inerte, trabordante lavadel tutto inospitale. Anche se non era stato sempre cos, la parola pace era un vocabolo sconosciuto su questo pianeta. I primi ferocissimi

scontri tra le maggiori razze di Ninive risalivano a Ere dimenticate. Tutto inizi con larrivo degli Istrioni. In breve tempo gli sterminati oceani di Ninive evaporarono lasciandosi dietro immense distese di sabbia. I boschi avvizzirono e incenerirono. Persino la splendida Valle dei Sospiri si trasform, in poco tempo, in un anfiteatro di roccia incandescente, dominato dal fetore della decomposizione: ultima testimonianza della natura che aveva dato vita a tanta bellezza. Come una mano che si ritrae da una fiamma, la vita stava inesorabilmente abbandonando Ninive e la disperazione si diffuse come un morbo tra i Niniviani. [Dr. Valin] 63. NITROTOLUENE22 Qui alla redazione c sempre molta confusione, il lavoro non manca mai! I satelliti ci tengono costantemente informati su tutto ci che accade, cosicch noi oloredattori possiamo selezionare gli eventi notiziabili e redigere cos le olonews. Il Nitrotoluene22 ha conquistato la fiducia degli abitanti delMultiverso: possiamo infatti vantare pi di 13 miliardi di abbonati. Le olonews vengono trasmesse attraverso il cavo satellitare nel
3

muendopad personale di ogni olospettatore, il quale pu decidere di vedere semplicemente le notizie o, pagando un extra, approfondirle attraverso ricerche dei nostri inviati. In casi eccezionali abbiamo perfino realizzato dei reality: una volta per esempio abbiamo installato unolocamera sul pianeta Betelgeuse IV, affinch riprendesse lavventura del Commodoro Achab nel tentativo di catturare la nave a impulso Assoluto del famigerato Bucaniere Rodolfson. [Mimin] 64. NOTORIUS difficile incontrare nel Multiverso un altro abitante che assomigli anche lontanamente a Notorius. La sua fama conosciuta, nel bene e nel male, fino alla Muraglia-jezz. Il suo carisma deriva gi dalle sue misteriose origini: di lui si sa infatti che uno degli ultimi discendenti di unantica stirpe che datrillenni governava il misterioso pianeta Argonesse. S, proprio quel pianeta remoto dove il capitano Collateral avrebbe voluto condurre la sua Closerzeit se alla fine non avesse deciso di mutare rotta rimettendosi agli imperativi del Libro Del Codex.

Notorius aveva abbandonato molto giovane le sue terre dorigine per imbarcarsi con il Bucaniere Rodolfson, il quale per non manc di abbandonarlo al suo destino quando giudic di non averne pi bisogno. Non possibile nemmeno lontanamente immaginare quale fu la reazione del sovrano di Argonesse quando venne a sapere del legame tra il Bucaniere e suo figlio. Certo che oggi Notorius molto si pente di quellantica alleanza, frutto forse pi che di una consapevole scelta, della bramosia di vita avventurosa che accende la giovent. Fatto sta che oggi Notorius cerca vendetta, ma ha deciso di farlo attraverso le vie della legge. Da alcune centinaia di periodi luce divenuto, dopo aver prestato solenne giuramento dinanzi ai membri della Fratellanza di Levinstraue, uno dei soggetti pi preziosi dellOrganizzazione Delle Galassie Unite, e al momento attuale occupa un posto di vertice allinterno del Dipartimento Intergalattico della Agenzia. [Crave] 65. NOZONIMA

In bilico tra la realt e il sogno, a met tra il conscio e linconscio, al confine tra la razionalit e la follia pura. cos che ci si sente nella dimensione di Nozonima. Milioni di sensazioni cosmiche attraversano il tuo corpo e ti trascinano in un vortice di euforia, dal quale non vorresti pi uscire. Chi ha provato lebbrezza dei Flumpi sa bene di cosa parlo. un mondo che va al di l dellImmaginazione Pensastrale di ognuno di noi e neanche con il Trentanovesimo Senso possibile riprodurre unesperienza del genere. Lanima abbandona la materialit del corpo e icolori, le luci, i suoni egli oggetti assumono una forma diversa e tutto diventa spaventosamente fantastico. a Nozonima che le Anime Attrici riescono a esprimere la loro vera essenza, liberando ci che di pi ambiguo e nascosto c nello spirito. Dopo aver visitato quella dimensione meravigliosa, il mio viaggio verso il pianeta Tetris, alla ricerca del Bucaniere Rodolfson, si ferm l. Quellesperienza mi aveva cambiata nel profondo e finalmente avevo capito ci che desideravo: esplorare ogni angolo remoto del Multiverso e spingermi al di l dei luoghi che i comuni abitanti dello spazio avevano raggiunto fino a quel momento. [Anomis]

Chap ter 14

#Octador #Odemlyda #Onegla #Oligoniani #Organizzazione delle Galassie Unite

66. OCTADOR Sono poche le notizie certe riguardo allOctador. Definito da alcuni come lalfa e lomega di una nuova spiritualit, lOctador un oggetto tanto prezioso quanto misterioso. Di sicuro si sa solamente che si trova su Froizan XIV, anche se nessuno mai riuscito a impossessarsene. Ciononostante, molti esploratori alla ricerca di gloria e potere si sono imbarcati sulle proprie navi per riuscire nellimpresa a cui tutti ambiscono: sebbene non se ne abbia la certezza, si dice infatti che uno dei poteri dellOctador sia quello di materializzare i desideri di chi lo possiede. Lultimo modello di nave a impulso Assoluto, un regno di pace e serenit, lamore di chi amiamo: lOctador sarebbe in grado di materializzare tutto questo e molto, molto di pi quindi chiaro come un oggetto del genere possa diventare pericoloso nelle mani delle persone sbagliate; alcuni si augurano perfino che lOctador non esista per non dover convivere con lidea che esso finisca nelle mani di qualche farabutto. [Scrawl] 67.

ODEMLYDA Il vecchio Odemlyda venne visto lultima volta allAstroporto della Magliana. Uomo dalle mille risorse, sommo conoscitore del Multiverso, era un instancabile viaggiatore, ma soprattutto si distingueva per la sua eccezionale curiosit. Probabilmente fu proprio la sua incauta propensione a ficcare il naso dappertutto a costargli la vita. Si vocifera infatti di una sua intrusione (quasi certamente involontaria) nei loschi affari tra il Bucaniere Rodolfson e il Filibustiere Moonar: un errore per lui fatale, a quanto pare, poich sono in tanti a sostenere che il suo ultimo viaggio sia stato quello nel Frullatore di Rodolfson. Prima di scomparire sembra che Odemlyda, durante una delle sue innumerevoli esplorazioni, avesse casualmente scoperto il luogo segreto degli incontri tra i due pirati del Multiverso per lo smercio della Diamantite sintetica, un nascondiglio che ancora oggi rappresenta uno dei principali obiettivi dellAgenzia. Il Nonno tutto Sapere (cos Odemlyda era conosciuto dai pi) forse aveva saputo qualcosa di troppo! [Casperamenia] 68. ONEGLA
3

Ha sguardo fermo, mente brillante, pugno forte, il luogotente Onegla. uomo di profonda saggezza, di sagace arguzia, di intelligente amore per le sfide vittoriose. Lui sa. Sa di essere pietra miliare del Quintetto Lesied, tessera fondamentale per la stabilit delle galassie, porto di fiducia del comandante e amico Safobi. per questo che gli accanto, ancora una volta, nellennesima impresa, nel gravoso compito di attendere allincolumitdi Kirkann. Unimpresa che diverr racconto dei cantastorie e fiaba dei sonni tranquilli. Quandera ancora un bambino, le sfere di luce e di tenebra del negromante viaggiatore raccontarono di bui giorni di tempesta, di notti davventura e di rivoluzioni attese. Dissero di una vita da difendere e di un tesoro da custodire. Parlarono di una pace da preservare e da redimere dalle contaminazioni di ingiustizia. Raccontarono di lui: il luogotente Onegla. [Dj_vu] 69. OLIGONIANI Detti anche popolazione fantasma. Questo il nome degli antichi e leggendari abitanti di Dagenwood. La leggenda narra che fu un meteorite la causa della

scomparsa di questo popolo, ricordato ancora per quando, prima di morire, Gigax, re degli Oligoniani, don una delle Pietre del Gardo, esattamente Saggezza, a Eterno Drago Balena, essere immortale. Gli Oligoniani erano una popolazione semplice, gran lavoratori e dediti al culto del sapere. Forse proprio per questo Saggezza non poteva trovare miglior collocazione che in quella popolazione di uomini saggi. Pare che, ogni mattina, durante le prime luci, uscissero tutti dalle loro abitazioni e innalzassero un canto dedicato al dio. Ma, ahim, proprio come la storia narra, tale pietra non donava solo effetti positivi a coloro che la possedevano. Infatti poco dopo la morte di Gigax un forte meteorite, scontrandosi con Dagenwood, provoc la morte di tutti gli essere viventi. Ma c ancora chi giura che in lontananza, persa nella notte dei tempi, si senta ancora un canto di lode che ogni mattina echeggia nelle galassie. [Lelia] 70. ORGANIZZAZIONE DELLE GALASSIE UNITE Organo supremo creato allo scopo di legiferare e controllare lintero Multiverso.Fondato dal Grande Julian successivamente allunificazione delle
3

galassie,port a terminein poco tempo la prima delle tante opere di rilevante importanza conosciuta oggi come "trattati intergalattici". La sua sede principale si trova su Betterland, pianeta situato al centro del Multiverso nel punto dintersezione delle due Doors. Lapprodo allastroporto di Betterland estremamente controllato e solo pochissime persone dispongono dellautorizzazione necessaria per attraversare il Galabridge. La giurisdizione dellOGU arriva fino alla Muragliajezz. Data lampiezza del territorio sotto il suo controllo, dispone di varie divisioni ognuna con un compito preciso, come per esempio il Dipartimento Intergalattico della Agenzia, responsabile della sicurezza dallintera Galassia. Oltre alla parte comunemente conosciuta dellOGU esiste anche unattivit sommersa svolta, pare, nelle numerose sedi segrete. Tali attivit non hanno mai preoccupato gli abitanti delle varie galassie, fiduciosi nelloperato dellOGU e a esso grati per la pace che riesce a mantenere nel Multiverso. [Elettra]

Chap ter 15

#Peisar #Pienezza Multiversale #Pietre del Garbo #Porpora Bilina #Postulati di Barrak

71. PEISAR Pianeta del primo quadrante, famoso per la quasi impossibilit di accesso: a guardia di Hosret, lunica via percorribile per arrivarvi, vi sono i Rudar, stirpe di maghi tanto temibili da impaurire perfino Rodolfson, che mai si avventurato da quelle parti. Apparentemente il motivo di tanta gelosia nei confronti di un pianeta a prima vista come gli altri, risiede in una fantomatica pietra in grado di donare forza sovrumana a chi la possiede, e la capacit di restare indenni alle ferite, pietra che si troverebbe su Peisar, ma che da troppo tempo ha fatto perdere qualsivoglia traccia di s. Ma questa solo una mezza verit. In uno dei nostri tanti incontri, il mio amico Ziglete, essere in possesso dellImmaginazione Pensastrale e pertanto superiore ai comuni mortali, mi fece notare come i presunti effetti di questa pietra coincidano con quelli di Forza, una delle Pietre del Gardo. L per l non capii, ma Ziglete mi tolse da qualunque impaccio, proseguendo con le sue supposizioni. E se le propriet conosciute di questa pietra non fossero che la punta delliceberg? Se avesse anche le propriet delle altre Pietre del Gardo? Un lampo attravers il mio cervello, e Ziglete sorrise accorgendosi che avevo capito: quella pietra potrebbe

essere la riproduzione sintetica di Pienezza! Loriginale Pietra del Gardo, quella da cui sono state create lesette pietre poi divise tra gli dei, e la cui riproducibilit formulata nel quattordicesimo dei Postulati di Barrak. Magari solo fantascienza, ma solo se le cose stessero veramente cos riuscirei a spiegarmi la brama dei Rudar di ottenere una pietra che altrimenti, viste le loro immense arti magiche, non recherebbe loro alcun vantaggio. [Chaos II] 72. PIENEZZA MULTIVERSALE Lunico essere sulla faccia del Multiverso ad aver raggiunto la Pienezza Multiversale stato il Grande Julian. Da quello che dato sapere la Pienezza Multiversale uno stato di totale fusione e simbiosi con lessenza del Multiverso, che genera una sorta di rapporto empatico tra il possessore dellesette Pietre del Gardo e tutti i pianeti e abitanti della varie galassie. Questa non era solo che una piccola parte dellimmenso potere della Pienezza, e dato che alla sua morte Julian dispose al fido Nilimelcor la distruzione di tutti i suoi appunti, finora non ci dato sapere quale fosse la sua vera potenza. Un potere che
3

ha reso possibile lunione del Multiverso ma che nelle mani sbagliate avrebbe portato alla sua distruzione. In seguito alla morte di Julian, Levinstraue ordin che lesette Pietre fossero custodite nella sede centrale dellOrganizzazione delle Galassie Unite a Betterland, ma in seguito al Ladrocinio della Forza e alla violazione della Speranza, si intu che era estremamente pericoloso custodire tutte le Pietre in un unico posto e se ne stabil la distribuzione nelle mani dei pi meritevoli del Multiverso, in attesa che un altro essere della levatura di Julian riuscisse di nuovo a riunirle e a ottenere la Pienezza Multiversale. [Dna2] 73. PIETRE DEL GARDO La leggenda dellesette Pietre del Gardo si perde nella notte dei tempi e rievoca storie di grandi uomini e di ere di pace e prosperit. Si narra che il Gardo fosse una divinit delle caverne e che un giorno nelle sue esplorazioni avesse trovato unenorme gemma chiamata Pienezza, dai poteri straordinari e incommensurabili. Ma alla sua morte si scaten una lotta tra le altre divinit per il possesso della mitica gemma. Nella lotta si decise di frantumarla affinch ognuno potesse prenderne un pezzo. Loggetto

magico fu diviso insette parti e da allora cominciata la diaspora dellesette Pietre. La leggenda dice che lunico in grado di riunirle e impossessarsi del potere della Pienezza sarebbe stato un uomo coraggioso, giusto e dallanimo puro. Fino a ora solo il Grande Julian riuscito nellimpresa e tutti ricordano il suo regno, noto come Eternal Kingdom, come il pi illuminato della storia del Multiverso. Oggi le Pietre sono cos ripartite: Giustizia e Temperanza: in possesso dellAgenzia. Sono collocate in particolare sul berretto del Generale Erta. Forza e Veggenza: in possesso del Bucaniere Rodolfson, dal giorno del furto noto come Ladrocinio della Forza. Saggezza: fu del popolo degli Oligoniani che la affid allEterno Drago Balena sul pianeta Dagenwood. Speranza: non si sa esattamente in che mani sia. Ci sono dei sospetti sul Quadrotenente Divain. Fortezza: in possesso del Segretario dellOGU Kirkann. Come si nota le Pietre sono nuovamente disperse tra le forze del bene e del male. C chi giura che sia meglio cos perch i poteri della Pienezza concentrati

in un unico individuo potrebbero sovvertire ogni ordine costituito. [Harlock] 74. PORPORA BILINA Se avete intenzione di andare a Cloinx, state attenti agli effluvi di Porpora Bilina che potreste incontrare lungo il cammino. Si tratta di un fenomeno tipico delle aree limitrofe al trax-luogo, e se non fosse per lalto grado di pericolosit, sarebbe di certo unattrazione turistica. I grandi soffioni di colore rosso che si elevano dal terreno con una certa frequenza sono, infatti, particolarmente suggestivi. Ma linsieme di gas tossici definito Porpora Bilina, se inalato, provoca ai poveri malcapitati effetti di vario genere. I viaggiatori pi sfortunati hanno riportato, in seguito a lunghe esposizioni a tale sostanza, dei danni permanenti al sistema nervoso centrale, oltre alla totale perdita dellImmaginazione Pensastrale. Altri invece se la sono cavata in pochi mesi, con sonnolenza, confusione, nausea e vertigini. Tuttavia gli effetti a lungo termine della Porpora Bilina non sono ancora noti del tutto: molti scienziati da anni analizzano il composto gassoso, cercando di scoprire delle cure efficaci. Nel frattempo, se fossi in

voi, cercherei il pi possibile di stare alla larga da Cloinx. [Starlight] 75. POSTULATI DI BARRAK I postulati di Barrak rappresentano le leggi fisiche che governano il Multiverso. Come ogni postulato si tratta di verit indimostrate, ma la loro misteriosa forza sta nel fatto che su di esse non si basa un sistema di teorie pi o meno coerenti tra loro, ma una realt fenomenica data e tangibile: la realt che tutti noi stiamo vivendo. Si tratta in tutto di tredici postulati che Barrak, un antico scienziato nato su Dagenwood durante lEternal Kingdom, riusc a formulare dopo aver analizzato per molto tempo i movimenti astrali del Multiverso. Lo studioso di Dagenwood decise di porre sotto sigillo il frutto dei suoi studi, e di consegnare la pergamena contenente i tredici postulati ai membri del Concilio di Mitryld. Il postulato numero nove sicuramente quello che pi desta la curiosit degli abitanti del Multiverso: in base a esso infatti che stata deciso di mettere al bando le navi ad Assoluto, aprendo di fatto lera della Space Piracy.
3

Voci non confermate affermano poi che esisterebbe un quattordicesimo postulato. Pi precisamente si tratterebbe di una formula chimica segreta che Barrak sarebbe riuscito a ricostruire basandosi su antiche scritture. Stando a quanto si dice, la formula permetterebbe di riprodurre sinteticamente Pienezza, riunificando cos gli straordinari poteri delle sette Pietre del Gardo. Sono sicuro che i Rudar farebbero carte false per impossessarsene. [Crave]

Chap ter 16

#Quadrotenente Divain #Qwimorn #Quots #Quintessenza #Quintetto Lesied

76. QUADROTENENTE DIVAIN Se davvero la pietra della Speranza si trova nelle mani di Divain c da temere per le sorti del Multiverso. noto a tutti quanto sia rispettato, soprattutto allinterno dellOGU, eppure alla sensibilit e allintuito dellInvestigatrice Clyzia, mia grande amica, non poteva sfuggire la doppiezza di questuomo. Divain cresciuto su Betterland e non ha dovuto mai faticare troppo per ottenere ci che voleva. Ha sempre vissuto alle spalle di Morvis: il suo braccio destro e, quando venuto a conoscenza dei suoi contatti con il Bucaniere Rodolfson, non ci ha pensato due volte a unirsi ai loro sporchi traffici. molto furbo e ha una forte ambizione; si nasconde dietro quellaria distinta, da bravo ragazzo, ma si fa presto a intuire che un giovane ambizioso come lui non si accontenterebbe mai di rimanere a vita lultima ruota del carro. [Casperamenia] 77. QWIMORN

Il vecchio nome di quel pianeta era ancora ben leggibile su di un vecchio serbatoio di polveri di azoto sul retro della prima taverna dingresso del suo astroporto: X13A. Laviorotta C2P2 passava proprio di l, e Qwimorn era uno dei circa 340 pianeti di ristoro sparsi a intervalli regolari su quella via. Quando laviorotta fu chiusaa causadei campi magnetici provocati dai Raggi al Quazar leconomia di quei pianeti and in rovina. X13A fu per colonizzato dai minatori Vester, mercanti di gioielli. I Vester, a causa delle radiazioni ZDF alle quali erano esposti nelle miniere, sono gli unici nel Multiverso a non subire gli effetti dei Raggi al Quazar. Essi diedero al pianeta il nome di Qwimorn dal nome del loro capo Qwimorn III, morto nel lungo viaggio che li aveva portati su quelle lande desolate. I Qwimorniani (come si autonominarono da quel momento) sapevano che le radiazioni dei campi magnetici dei Raggi al Quazar fungevano da catalizzatore per una particolare reazione di raffinazione della Diamantite, il materiale che loro prediligono lavorare.Quindi elessero il pianeta Qwimorn a loro patria e centro di lavorazione e smercio dei gioielli di Diamantite pura. [Wavel] 78.
3

QUOTS I Quots vivono su un piccolo pianeta roccioso e poco accogliente, sito vicino alla Hells Gate, dal nome impronunciabile: la leggenda narra che chiunque lo pronunci sia colto da una sfortuna eterna. Personaggi furbi e di bassa statura, occupano il loro tempo a lavorare per il Bucaniere Rodolfson proteggendolo e aiutandolo nei suoi loschi traffici. In realt non sempre stato cos. Si racconta che tempo addietro sul loro piccolo pianeta si abbatt una terribile pioggia di meteoriti che lo rase quasi al suolo. I Quots, disperati per laccaduto, chiesero aiuto per ricostruire le macerie a John Morgan Rodolfson, il quale, furbo e astuto, non si lasci scappare la buona occasione e aiut economicamente i Quots, donando loro una buona dose di Diamantite. Ma da allora li rese suoi debitori per leternit. [Lelia] 79. QUINTESSENZA Quando venni a conoscenza dellesistenza della Quintessenza ne rimasi talmente affascinata che decisi di viaggiare attraverso il Multiverso per capire cosa realmente fosse. La prima volta che ne sentii parlare fu quando conobbi i Jigoriani. Allinizio

credevo si potesse paragonare allEssence Arctique, la linfa che anima le creature di Brizir, ma poi capii che cera dellaltro. Come era possibile che una dose di Quintessenza fosse in grado di agire sullesistenza, di guidarla attraverso le sue infinite dimensioni e di ricondurla bruscamente alla realt? E poi se esisteva una quinta essenza, quali erano le altre quattro? Dopo un lungo periodo di ricerca fu Aikida, una delle Anime Attrici, a porre fine ai miei dubbi: la Quintessenza era il nettare della vita nel Multiverso, il sangue che animava lo spazio. Era ci di cui avevo bisogno. [Anomis] 80. QUINTETTO LESIED Strana storia, quella del Quintetto Lesied. E dico strana, per la singolarit dei suoi membri e lorigine della sua costituzione. Arasondels, il telecineta, ha avuto uninfanzia e una giovinezza fuori del comune. Telepatia, chiaroveggenza, divinazioni astrologiche ed esperimenti con lipnosi, lhanno caratterizzata. Ma Arasondels ha sempre piegato i suoi doni al servizio del bene: ad applicazioni mediche o alla speculazione metafisica e filosofica.
3

Seelio, lo psicostratega, ha scoperto le sue qualit magiche soltanto in et adulta, dopo il ritrovamento della madre psicoveggente e del padre stregone, che lavevano lasciato orfano quandera ancora nella capsula natale. Cresciuto lontano dallaura negativa del padre, da cui la stessa madre aveva desiderato salvarlo, Seelio ha praticato, proprio come il trisnonno mago bianco aveva fatto durante lEternal Kingdom, lalchimia e la divinazione per ingenerare influssi costantemente benevoli e pacifici. Zonnicev, lastroninja, addestrato al combattimento marziale in ambiente gravitazionale, pratica le arti della lotta come karma per il raggiungimento dellarmonia tra il corpo e lo spirito. E poi c Onegla. Il luogotenente maggiore, a cui i tre riservano rispetto e onore per diritto di carisma e danzianit. Safobi li ha scelti. Uno a uno. Personalmente e consapevolmente. Perch sono i migliori della Fratellanza di Levinstraue. [Dj_vu]

Chap ter 17

#Radia #Raggi di Quazar #Rasthell #Rudar #Rullmazk

81. RADIA Il Reparto Addestramento del Dipartimento Intergalattico dellAgenzia una classica accademia militare e un centro di raccolta e partenza per le forze dellarmata. La struttura logistica del Reparto abbastanza complessa. E esso si compone infatti di tre fondamentali settori di addestramento: Fanteria Armata, Mezzi Pesanti e Genio. Tra i tre lultimo sicuramente il pi importante, infatti oltre alla pianificazione delle campagne di sicurezza del Multiverso, il Genio ha il delicatissimo compito di mantenere costantemente i contatti con la Broteus e di riferirne al Dipartimento e alla Lega della Marina Astrospaziale. La Fanteria Armata si occupa invece della formazione dei soldati semplici e delle prime linee, ma poich la finalit ultima del Dipartimento non quella di creare un esercito bellicoso, questi soldati sono generalmente impegnati in compiti di polizia. Infine, il reparto Mezzi Pesanti ha il compito di formare i soldati migliori alla gestione e al controllo delle astronavi da combattimento, schierate nei pressi delle linee di confine per rispondere a eventuali offensive esterne provenienti dalle zone al di fuori della Muraglia-jezz.

[Crave] 82. RAGGI AL QUAZAR Il sesto dei Postulati di Barrak introduce la teoria vibrazionale, secondo cui ogni pietra preziosa ricca di vibrazioni energetiche, ognuna con la propria frequenza e con specifiche propriet che agiscono per risonanza sulle persone. I raggi emanati dal Quazar, minerale presente nel Multiverso, possiedono una frequenza di 733K in grado di agire pesantemente sulle due memorie a breve e lungo termine. La frequenza dei raggi prodotti dal Quazar, secondo lo studioso di Dagenwood, agirebbe spezzando il collegamento tra memoria a breve e memoria a lungo termine. Lazione dei raggi rende impossibile rievocare successivamente un avvenimento poich linformazione non stata mai trasmessa alla memoria a lungo termine. LOrganizzazione delle Galassie unite decise di utilizzare questa propriet del Quazar a scopi difensivi ponendo il minerale nei pressi delle Doors, le linee di confine dei quattro quadranti. Sarebbe stato facile, quando necessario, cancellare la memoria di un intruso al varco del quadrante.

Lunica possibilit di annientare lazione di perdita della memoria operata dai Raggi al Quazar sembra si trovi in altri minerali con frequenze superiori che compongono le rocce durissime dei Monoliti di Deneb. Non a caso a queste rocce stato affidato il compito di mantenere in eterno la memoria della storia del Multiverso. [Lisram] 83. RASTHELL Si tratta di uno dei liquori pi forti oggi esistenti nel Multiverso. in effetti una delle pochissime bevande prodotte senza interventi chimici ma semplicemente tramite lavorazione di erbe naturali. diffusa la convinzione che questo liquore esistesse gia nelle Ere passate, ma non si ha idea di quale potesse essere il suo nome e risulta quindi difficile trovarne traccia negli antichi scritti. Le raffinerie di Rasthell sono state da tempo assoggettate allautorit dellOrganizzazione delle Galassie Unite al fine di assicurare una corretta ed equa distribuzione del liquore nellintero Multiverso. Nonostante ci forte il sospetto che siano in realt i Jewellers a gestire il mercato delle licenze e a controllare la distribuzione del Rasthell. Si favoleggia

inoltre delle incredibili scorte di Rasthell che sarebbero in possesso del Bucaniere Rodolfson, amante a tal punto di questa bevanda da essere disposto a cedere parte dei suoi incredibili tesori pur di non restarne mai sprovvisto. [Takikardia rx3715] 84. RUDAR Della gran parte delle specie viventi del Multiverso si conosce lorigine, o almeno lepoca in cui le varie Mutazioni avvenute ne favorirono la comparsa. Questo non vale per i Rudar. Nessuno sa esattamente quanto vecchia sia la stirpe dei maghi. Alcuni affermano addirittura che siano immortali e che esistano da sempre, tanto che alcune interessanti teorie riconoscono in essi i vecchi dei adorati dalle antiche civilt del Multiverso. I Rudar si distinguono per laspetto imperioso e il portamento austero, tale da scoraggiare chiunque avesse intenzione di porsi sulla loro strada. Questo ha permesso loro di mantenere intatto quellalone di mistero che ancora oggi li caratterizza. Si dice che siano esseri piuttosto ambigui, non malvagi ma in grado di fare di tutto pur di difendere il segreto dei loro poteri. In molti sono convinti che tutto sarebbe
3

pi chiaro se solo fosse possibile approdare su Peisar e andare allesplorazione di uno dei pianeti pi misteriosi del Multiverso. Sarebbe infatti da esso che i Rudar traggono i loro magnifici poteri, ed per questo che tanto gelosamente celano il pianeta alla vista di estranei e sorvegliano in modo cos ossessivo Hosret. Si narra che i Rudar siano in grado di compiere gesta cos temibili che nessuno ha mai avuto il coraggio di sfidarli. Persino lOGU preferisce chiudere gli occhi di fronte al loro potere incontrollato, pur di mantenere la pace nel Multiverso. [Elettra] 85. RULLMAZK Dispositivo ionico ormai in disuso. Creato nellepoca dellEternal Kingdom da Kidib, stato poi largamente utilizzato dalla Lega della Marina Astrospaziale nellEra della Space Piracy. Serviva, o almeno cos si credeva, per rintracciare la posizione nei quattro quadranti delle navi dotate di motore a impulso Assoluto. In realt non ha mai dato risultati molto soddisfacenti: lultima volta che ha rintracciato dei segnali stato quando ha rilevato la posizione

sospetta di Odemlyda, nel terzo quadrante. Si sospettava dunque che una delle navi a Assoluto fosse in suo possesso. Prontamente stata inviata una fregata di ricognizione, ma senza i risultati sperati: Odemlyda non stato pi trovato. Si creduto quindi che il dispositivo non fosse tanto utile come inizialmente sperato. Eppure di Odemlyda non si sono pi trovate le tracce. [Astralit]

Chap ter 18

#Safobi #Saggezza #Scontri di Turnpike #Space Piracy #Speranza

86. SAFOBI Ricevere lappellativo di Sommo un onore riservato a pochi. Safobi, stimato membro della Fratellanza di Levinstraue, nonch rispettato comandante del Quintetto Lesied uno di questi. La sua determinazione nel mantenere lordine allinterno del Multiverso, il suo senso della giustizia, la sua saggezza, lo hanno reso uno tra i personaggi pi amati e stimati dalle popolazioni di tutte le galassie. Il giorno della sua nomina a comandante del Quintetto Lesied una folla festante si riun per le vie di Betterland intonando cori in suo onore. Era noto a tutti limpegno che questo grande personaggio aveva profuso, fin da giovane, per la tutela della pace e il rispetto della legge. Fin dai tempi del suo addestramento al RADIA, nel settore Genio, il giovane Safobi si era messo in luce come uno degli allievi pi promettenti. E cos stato. Una volta divenuto membro della Fratellanza di Levinstraue port a termine missioni talmente importanti di arrivare brevemente alle posizioni di vertice dellorganizzazione. Attualmente il suo compito principale quello di proteggere il segretario dellOGU Kirkann. [Scrawl]

87. SAGGEZZA Tra le Pietre del Gardo, quella di maggior valore. Hintar ricorda con grande nostalgia i tempi di Ninive, durante i quali stato suo custode. Il potere a essa legato straordinario; ma si dice che essa sia anche fonte di dannazione per chi ne venga in possesso. Essere custodi di Saggezza condanna a unesistenza priva di tranquillit, dove linteresse personale viene sacrificato in nome del bene. Un percorso pieno di ostacoli, di cruente lotte, di diffidenza e sospetto verso chiunque si avvicini. La stessa conoscenza di ogni cosa diventa un peso, ancora pi grande quando nei rapporti interpersonali si tramuta nella possibilit di sentire ci che gli altri provano: paura, dolore, morte. [Janed] 88. SCONTRI DI TURNPIKE Il cielo si oscur. Il Multiverso tacque. Una pioggia di meteoriti iridescenti cadde. E lo scontro ebbe inizio. Come ogni guerra racconta, anche allora tante furono le pretestuose motivazioni additate. Ma agli occhi del Grande Julian quellorrore di morte, violenza, e
3

imperdonabile scelleratezza, signific una sola cosa: crescere mutilato dallamore dei propri cari. I Monoliti di Deneb non mentono. Scrivono di un atroce sterminio praticato a causa dellinguaribile sete di potere. Della bramosia di primeggiare. Del cieco istinto alla conquista. Contaminante di coscienza in coscienza, come un virus virale al macero di un tessuto ancora sano. per queste metastasi dellanimo umano che in tanti pagarono. Che tante galassie furono cancellate dai contorni del Multiverso. E che Julian, il Grande, crebbe orfano. Con un retrogusto amaro in ogni suo giorno di vita. Con, vero, un latente desiderio di vendetta. Ma con, soprattutto, la volont di porre in qualche modo rimedio alla barbarie dei suoi simili praticando la pace e la giustizia. Sempre, e comunque. [Dj_vu] 89. SPACE PIRACY Lordine della Space Piracy, fondato dal famigerato John Morgan Rodolfson, sembrerebbe una confraternita molto nutrita, anche se non possibile stimare il numero dei suoi seguaci. Lintento di Rodolfson era quello di formare una societ parallela

che non seguisse il Libro del Codex, bens il Codice del Bucaniere, inventato da Morgan in persona.Un oloredattore di Nitrotoluene 22, che qualche periodo luce fa aveva intervistato Morgan, questi gli confess di essersi avvalso degli scritti del Grande Julian per redigere il suo codice, poich riconosce labilit organizzativa del venerabile. [Mimin] 90. SPERANZA Il furto della sesta Pietra del Gardo noto come violazione della Speranza. In seguito al Ladrocinio della Forza, i sistemi di sicurezza della sede dellOGU su Betterland erano stati rafforzati in modo scrupoloso con scudi Anti-Assoluto e rilevatori di Piracy per evitare qualsiasi ulteriore intrusione dallesterno. Questa volta per il problema proveniva dallinterno e nessun sistema di sicurezza sarebbe stato in grado di fermare i loschi piani di Morvis, inviato speciale di Kirkann. In realt Morvis, conosciuto negli ambienti della Space Piracy come Filibustiere Moonar, si serviva della sua copertura per operare in piena tranquillit alle spalle del sistema. Il piano era stato studiato nei minimi particolari. Morvis avrebbe avvisato Kirkann
3

di un possibile attentato nei suoi confronti da parte del Bucaniere Rodolfson,il quale si trovava presso il pianeta Relmainil nel quarto quadrante. Il che avrebbe costretto il Segretario Generale dellOGU a inviare il Quintetto Lesied in supporto della Marina, lasciando cos sguarnita la sede della preziosa presenza della squadra guidata dal Sommo Safobi. Il Quadrotenente Divain avrebbe compiuto materialmente la sottrazione della Pietra della Speranza e Morvis gli avrebbe fornito un alibi di ferro, attribuendo la possibile sottrazione a Notorius, il quale, stando alle notizie in possesso del Dipartimento Intergalattico della Agenzia, in seguito alla cattura di Odemlyda, era in possesso di un dispositivo che permetteva di spostarsi a piacimento nel Multiverso: il cosiddetto Invisible Exit. In seguito alla violazione della Speranza, le Pietre del Gardo vennero distribuite ai pi meritevoli esponenti del Multiverso. Kirkann aveva capito che non era saggio custodire le Pietre rimaste nello stesso luogo: il rischio che cadessero nelle mani sbagliate era troppo alto. LInvestigatrice Clyzia tuttora sulle tracce del colpevole, e dopo aver letto i suoi rapporti, credo proprio che sia sulla strada giusta. [Dna2]

Chap ter 19

#Taz II #Tetris #Torneo Intergalattico di Starball #Trentanovesimo Senso #Tuta Bedragas

91. TAZ II Ero stato avvertito di stare attento alle Schegge di Okhota, che si trovano un po ovunque sul pianeta, non solo sulle montagne, come io credevo. Mi spiegarono che persino labilissimo Commodoro Achab aveva rischiato di lasciarci le penne. Non avrebbero potuto raccontarmi aneddoto migliore per farmi stare alla larga da tutti i posti in cui mi sembrava di scorgere dei raggi di luce, ovverosia la forma sotto cui si presentano le schegge agli occhi meno esperti. Beh, vi garantisco che se avete cura di tener presente questa piccola accortezza, Taz II un affascinante pianeta da visitare. Ricco di tradizioni e cultura, la gente vi conduce una vita tranquilla e modesta, dedita al lavoro e ai valori. Eppure qualcosa non mi convinceva. Quel nome, Taz II... Feci mente locale, e fui sicuro di non aver mai sentito parlare di un Taz I. Tornato su Oorg, feci una ricerca su MultiNet e, dopo vari tentativi falliti, riuscii a scoprire larcano. Taz I esistito, in effetti, solo che andato distrutto! Il sito StoriaDelMultiverso.Oorg riporta che gli abitanti di Taz I entrarono in un vortice di follia collettiva per il controllo del potere e che guerreggiando persero di vista qualunque altra attivit, compresa la gestione dellimpianto di

produzione energetica del primo quadrante, che l aveva sede. Un gruppo di giovani, stanco dei continui colpi di stato, chiese aiuto a Yman, inventore dellincredibile Zeus, apparecchio grazie al quale riuscirono a creare un mondo del tutto identico a Taz I, un clone, ma nel secondo quadrante. Lo chiamarono quindi Taz II, e vi si trasferirono appena in tempo per non finire coinvolti nellesplosione dallimpianto che cancell dal Multiverso Taz I e tutti quelli che vi erano rimasti. [Chaos II] 92. TETRIS Tetris uno dei nove pianeti elastici del Multiverso, dista 30 milioni di anni luce in linea retta da Betterland ed abitato da 70 milioni di Tetrisniani, governati dal re Kriznev. Come tutti i pianeti elastici la sua particolarit consiste nel non sottostare alla legge espressa dal quinto dei Postulati di Barrak: Tetris uno di quei pochi pianeti i cui attriti di materia non provocano il progressivo esaurirsi della forza centrifuga. Ed proprio grazie a pianeti come questo che il Multiverso non esaurir il suo moto nei trillenni a venire. Tetris si recentemente trovato al centro delle cronache del
3

Multiverso perch si dice che qui sia stato avvistato per lultima volta il Bucaniere Rodolfson, ma la fama del pianeta grande anche perch qui da sempre si addestrano le truppe di guardia ai diversi Segretari dellOrganizzazione delle Galassie Unite, ed proprio qui che stato formato il celeberrimo Quintetto Lesied. [Crave]. 93. TORNEO INTERGALATTICO DI STARBALL Su Galfimaul non c niente che faccia impazzire la gente pi dello Starball. Ormai da diverse centinaia di secoli lo sport nazionale del piccolo pianeta che diede i natali al celebre Grande Julian. Ed proprio in suo onore che ogni quattro periodi luce, nel giorno in cui cade lanniversario della sua nascita, si pu assistere alla finale del torneo. Lo Starball stato creato per celebrare il pi noto abitante di Galfimaul e questo si pu cogliere in ogni suo aspetto. Infatti si fronteggiano due squadre ognuna composta da sette elementi (come sette sono le Pietre del Gardo) che si contendono il possesso di una corona circolare. Le prime corone erano fatte con un semplice cerchio di corda ma oggi si usano materiali molto pi sofisticati in grado di resistere

allusura e ai potenti campi elettromagnetici presenti sulla superficie del pianeta. Il campo in cui si gioca ha una caratteristica forma ovale e alle sue estremit sono collocate due aste molto alte. Lo scopo del gioco segnare pi punti possibile: aggiudicato un punto ogni volta che un giocatore riesce a centrare lasta avversaria lanciando la corona. Ci vuole indubbiamente molta mira e forza nelle braccia ma la dote che pi richiesta a un giocatore di Starball la resistenza: una partita di Starball non dura mai meno di una luna e la finale si svolge in sette lune, un round per luna. Tuttavia questo possibile perch il pianeta molto piccolo e la gravit non proibitiva: su altri pianeti sarebbe inconcepibile e difatti per questo che lo Starball viene praticato solo su Galfimaul. [Harlock] 94. TRENTANOVESIMO SENSO Il trentanovesimo senso un dono di pochi, forse pi che dono dovrebbe essere definito grado di evoluzione. Lo possiedono solo i pi saggi. Lanima di queste persone libera, pronta ad accogliere i segnali inviati dalle entit superiori e capace di seguire le loro indicazioni. Il trentanovesimo senso permette di spogliare lessere umano dal suo corpo, dai suoi preconcetti e dalla sua cultura nativa; ogni
3

influenza planetaria viene eliminata per ridurlo alla sua essenza primordiale. Solo in questo modo possibile raggiungere la verit, larch individuale. Io, purtroppo, non faccio parte di questa lite. Sono ancora giovane ma nel mio albero genealogico posso vantare ben trentadue anime evolute al trentottesimo livello. Certo non si tratta di un carattere ereditario, ma la mia ricerca pura e sincera verso questa direzione sicuramente condizionata dallambiente familiare in cui sono cresciuto. Per ora mi sto esercitando frequentando le Anime attrici, che mi aiutano a distaccarmi dal mio ruolo e a purificarmi dai miei preconcetti. Inoltre studio assiduamente gli scritti del Grande Julian che preparano lo spirito allevoluzione. Nessuna gloria planetaria riservata a coloro che raggiungono questo stadio, anzi, si destinati a una sofferenza graffiante. La verit crudele e limpotenza delluomo disarmante. La percezione tattile del male cos penetrante che farebbe uscire di senno le persone meno evolute. [Mimin] 95. TUTA BEDRAGAS

La Tuta Bedragas un accessorio irrinunciabile nella vita di ogni abitante del Multiverso. Ogni pianeta o centro abitato fluttuante possiede una sua propria atmosfera che pu essere naturale o generata artificialmente. Non tutte le specie viventi respirano la stessa miscela di gas. Per questo, in origine, era impossibile viaggiare liberamente nel Multiverso. Fu Kidib a inventare la Tuta Bedragas. La tuta, impostata sulle specifiche caratteristiche di ogni essere vivente, in grado di filtrare e modificare latmosfera presente, trasformandola in quella respirabile dal suo possessore. La tuta ha per un unico difetto: deve essere addestrata al riconoscimento delle diverse atmosfere e spesso questo procedimento risulta non essere semplice e immediato. [Elettra]

Chap ter 20

#Ubertrax #Udraf #Unit Consiliare #Unyglobus #Urtens Spearum

96. UBERTRAX Venni a sapere da un vecchio documento ritrovato nel museo di Froizan XIV della storia della citt di Ubertrax. Sembra che durante lEternal Kingdom sia stata adibita, per volont del Grande Julian stesso con la collaborazione di Yman (quando ancora agivano di comune accordo), a sede delle Multiolimpiadi. Furono spesi ingentissimi capitali per la costruzione e linstallazione delle infrastrutture multisportive e degli alloggi per i partecipanti. Dal secolo 580 (fondazione dei giochi) al secolo 598 (ultima edizione) sembra siano transitati per Ubertrax circa sei milioni di miliardi di atleti provenienti da tutto il Multiverso! Ogni vincitore di ogni singola specialit acquis la cittadinanza onoraria. I Giochi Multiolimpici si interruppero quando tra gli abitanti del pianeta Qwimorn si sparse la voce che nel sottosuolo ci fossero grosse vene di Diamantite e la citt divent una enorme miniera per poi essere abbandonata quando si scopr che nel sottosuolo non cera neanche del banalissimo oro! Solo oggi grazie ai campionati intergalattici di lancio tramite A.F.M.S. Ubertrax sta rivivendo. A detta degli esperti, le strutture risparmiate dalla distruzione sono le pi idonee del Multiverso alla pratica di tale sport.

[Wavel] 97. UDRAF A Udraf avvenne per la prima volta lincontro tra Levinstraue e il Grande Julian, quando questultimo era impegnato nella ricerca delle Pietre del Gardo. Udraf era uno dei pianeti con pi vegetazione che avessi mai visto nelle galassie. Pieno di arbusti alti e imponenti sui quali pare crescesse un frutto particolare chiamato uva sultastrale dal quale si ricavava LAranchas. La fama del pianeta caratterizzato da una vegetazione cos fitta arriv anche al capitano Indipendente, il quale per un breve periodo si stabil tra le lussureggianti foreste in modo da sfuggire alla corte del Commodoro Achab e del generale Erta che lo volevano nella loro squadra contro il temerario Bucaniere Rodolfson. Pare che il Commodoro ed Erta dopo un lungo girovagare riuscirono a scovare il famigerato cacciatore di taglie, ma egli riusci nuovamente a scappare. Forse, come la leggenda vuole, trasformandosi proprio in una nuvola di polvere. [Lelia]

98. UNIT CONSILIARE LUnit Consiliare non altro che il nucleo centrale dellOrganizzazione delle Galassie Unite. Il compito di questo centro direttivo quello di coordinare lattivit di ogni divisione operativa dellOGU nonch quello di prendere alcune delle decisioni pi rilevanti per la gestione dellintero Multiverso. Fu costituito inizialmente dal Grande Julian in persona, e fu proprio lui a stabilirne il ruolo. In realt nel corso dei secoli pi volte si avuta limpressione che lUnit Consiliare si assumesse pi competenze di quelle che per legge le spettano. Per essere ammesso in questa ristrettissima cerchia di consiglieri bisogna non solo appartenere a una delle classi pi abbienti e importanti del Multiverso, ma necessario anche distinguersi per particolari meriti sociali. Questo al fine di assicurare che ogni componente primeggi per rettitudine e onest. Almeno cos era in principio... Ora infatti il sospetto che alcuni dei membri siano controllati o almeno condizionati da individui come il Bucaniere Rodolfson forte e pesante tanto da generare sacche di resistenza di fronte a ogni decisione del Consiglio. [Takikardia rx 3715]

99. UNYGLOBUS Avevamo cercato Jandrix essendo perfettamente consapevoli del tipo di divertimento cui saremmo andati incontro. Sentivamo parlare delle famose attrazioni del parco Unyzenland: resoconti esagerati quanto pittoreschi di vertigini indotte, sensi sospesi e alterazioni dello spazio-tempo. Quello che realmente avevamo cercato per, e desiderato sperimentare pi dogni altra cosa, era il padiglione Unyglobus, quello dedicato ai famosi giochi olografici e plurisensoriali. Le parole di chi vi aveva partecipato esprimevano sistematicamente straniamento e senso dincredulit per il fatto che giochi in apparenza cos innocui potessero far vivere sensazioni tanto prossime allo slittamento mentale da allucinazione. Laccesso alla struttura di Unyglobus era stato progettato per avvenire gradualmente - solo pochi astranti mediante il trapasso fluido e viscoso di pareti dallaspetto traslucido. Un genere di sensazione tra il freddo e il liquido. Niente di quellesperienza epidermica poteva tuttavia suggerire la reale composizione di quelle pareti, e pochi erano in grado di spiegare a se stessi le sensazioni che il passaggio attraverso le soglie uniformi di Unyglobus comportava. Chi ha provato la Nextesperienctia Xensus almeno una volta le riconoscerebbe. Le pareti in realt sono pregne di quella polvere.
3

[Odile] 100. URTENS SPEARUM Volgarmente chiamata Spear, una polvere allucinogena proveniente dal pianeta Oorg. Normalmente viene utilizzata in dosi minime e permette di raggiungere un diffuso stato di benessere. Il guaio che se inalata in grande quantit la Spear produce uno stato di alterazione ultrasensoriale cos elevato da provocare un forte senso di stordimento che inibisce le normali funzioni psicomotorie. Dalle analisi effettuate nel mio laboratorio emerso che, raggiunta una certa soglia di esposizione, questa sostanza pu diventare letale. Sembra che sia stato proprio luso di questarma a dare la vittoria al Bucaniere Rodolfson il giorno dellimboscata allAstroporto della Magliana. La dose eccessiva provoc infatti la morte di tutto lequipaggio nemico. [Casperamenia]

Chap ter 21

VW

#Vedute Teleastrali #Voragini Abominevoli #Walter Galaxy Ranger #Waterreus #Wuof

101. VEDUTE TELEASTRALI Nella mia lunga vita ho potuto ammirare solonove volte tali vedute. un evento rarissimo nel secondo quadrante, ma pi frequente nel terzo. voce diffusa, nel pianeta Betelgeuse IV, in quello dei Dakki e in molti altri pianeti del secondo quadrante, che assistere a una Veduta Teleastrale assicuri sette lune di pace e serenit. La fortunata congiunzione teleastrale avviene quando la luna rossa viene oscurata da quella nera. Questo fenomeno si risolve in breve tempo, la durata di una luna per lappunto. La vicinanza delle due lune crea una reazione chimica particolarissima che sprigiona raggi cromati di una bellezza strabiliante. Uno dei segreti di Betterland un macchinario convogliatore delle gamme cromatiche emanate dalla congiunzione teleastrale, che permette ai fortunati Betterlandiani di godere dei benefici della cromoterapia teleastrale per molte altre lune dopo la congiunzione. Il beneficio miracoloso, capace di cancellare lodio e il rancore, permeando lanimo di chiunque ne venga a contatto di amore e altruismo. [Mimin] 102.

VORAGINI ABOMINEVOLI Se vi trovate nei pressi degli Xerox abissali non vi venisse mai in mente di uscire dalla vostra astroauto senza indossare una Tuta Bedragas! Vi un luogo praticamente inaccessibile da quando,secoli fa, la miscela dei gas cosmici sub un processo di segmentazione astrale, liberando sostanze nocive che inibiscono il corretto esercizio delle funzioni respiratorie. Ma se ci si riesce ad avvicinare, ci che si presenta alla vista un paesaggio completamente desolato, privo di qualsiasi forma di vita. Si intravedono solo delle buie caverne, o meglio delle profonde aperture nel terreno che sembrano condurre al centro del Multiverso: sono le cosiddette "Voragini Abominevoli". Pare che siano attraversate da correnti cos forti da respingere perfino le navi con motore a impulso Assoluto! Soltanto gli Istrioni, prima del declino del loro pianeta, furono in grado di attraversarle. [Casperamenia] 103. WALTER GALAXY RANGER Si racconta che Walter Galaxy Ranger fosse linformatore pi famoso del Multiverso. Le sue informazioni potevano valere anche milioni di sten e
3

Walter aveva il vizio di spendere i guadagni della sua attivit nei migliori luoghi di perdizione che il Multiverso poteva offrire. Fu proprio in uno di questi posti che nacque lamicizia con Luke Julian, conosciuto ai pi come Capitano Indipendente, famoso cacciatore di taglie. Indipendente stava lavorando su un grosso affare: era sulle tracce del pericolosissimo Vedevisco, ricercato per aver violato quasi la met delle regole del Libro del Codex e aver superato pi volte il tetto massimo consentito dalle Leggi Teleastrali. Non era un caso che Walter Galaxy Ranger riuscisse a ottenere preziose informazioni: egliera un profondo conoscitore di MultiNet ed era venuto a conoscenza della posizione di Vedevisco sfruttando una falla di Multivers Explorer, grazie alla quale era riuscito ad avere accesso ai segretissimi dati Galaxytel. Aveva scoperto che il ricercato si nascondeva nella zona Nord-Est delsecondo quadrante. Questinformazione gli sarebbe fruttata parecchio, ma decise di donarla a Luke, con il qualeera nato subito un forte feeling.Forse Walter aveva capito che entrambi avevano in comune lo spirito libero e intraprendente, il che li portava a essere sempre al limite del confine consentito dalla legge. Non seguivano nessuna regola, se non quella dettata dal proprio istinto, ma sempre con un forte senso dellonore. [Dna2]

104. WATERREUS Secolifa un piccolo satellite del pianeta Candelous X, chiamato Water, si scontr accidentalmente con un enorme carico di Diamantite sintetica fuoriuscito dalla navicella ad Assoluto del Bucaniere Rodolfson, a quel tempo estremamente impegnato in uno dei suoi tanti movimenti illegali. La violenza dellurto, provocando vortici e tempeste intergalattiche, contribu alla formazione di ammassi compatti di polveri e gas tossici che ancora oggi possibile osservare nel Multiverso. Questi pericolosissimi oggetti, che corrodono la materia circostante, vennero chiamati Waterreus, nome che deriva appunto da Water, il nome del pianeta, e Reus, che significa Disastro. Secondo alcuni il Grande Julian proib nel Libro del Codex la direzione Xulatz proprio a causa della presenza di un Waterreus su quella rotta. La comunit scientifica attualmente cerca di tenerne docchio levoluzione e alcuni ricercatori, in toni apocalittici, sostengono chelunico Waterreus vagante andr presto a collidere conquello a postazione fissa presente sulla rotta di Xulatz. E allora gran parte del Multiverso verr distrutto. Ma non allarmiamoci, sono solamente ipotesi remote.
3

[Zoso] 105. WUOF Se ne parla. Ma nessuno lha mai vista. Situata nella stiva della Zhundas Exp, la potente astronave ammiraglia della flotta appartenente alla Lega della Marina Astrospaziale, viene sorvegliata costantemente daventisette addestratissime guardie. Si dice sia larma pi potente e distruttiva del Multiverso, una spirale perforante con effetto fotonico potenziato capace di annientare intere flotte polverizzandole nel giro di un decimo di secondo. Molti sostengono che sia stata creata con lo scopo di interrompere definitivamente gli oscuri traffici del Bucaniere Rodolfson, ipotesi sostenuta recentemente anche da Ivan Trefudon, famoso giornalista di Nitrotoluene22, che scrive: Nessuno sa di che entit sia la potenza della Wuof. La sua spirale perforante con punta in Diamantite sarebbe capace, se usata, di segnare linizio del vero disordine nel Multiverso. Attualmente mi trovo a sostenere lipotesi secondo la quale la Wuof sarebbe stata creata per combattere i traffici illegali del Bucaniere Rodolfson, e a questo punto non so quanto possa essere apprezzabile il fatto di combattere lillegalit con armi distruttive e pericolose per lequilibrio del Multiverso.

[Zoso]

Chap ter 22

XY

#X-Pensiero #Xerox Abissali #Xitiani #Yormes #Yot

106. X-PENSIERO Quando i Jigoriani acquisirono le capacit dellXpensiero decisero immediatamente che esse sarebbero state usate solo a scopo pacifico e, per quanto possibile, per elevare le creature del Multiverso che fossero riuscite a entrare in contatto con loro. Essi non consideravano la loro intelligenza superiore come un privilegio, ma pi come un fardello. Erano infatti ben consapevoli dei rischi che il Multiverso avrebbe corso se qualcuno di loro avesse messo al servizio delle forze oscure le proprie capacit.Per questo rifuggivano dal contattto con gli altri esseri. Ma, se trovati, usavano lX-pensiero per far cadere laltra creatura in uno stato di catarsi mentale, una sorta di ipnosi spaziale che consentiva di ripercorrere le infinite dimensioni della propria esistenza, di rivivere tutti i contatti che si erano avuti nel corso della propria vita, avendo per la capacit di riuscire a distinguere il bene dal male. Ci avrebbe portato, terminati gli effetti dellX-pensiero, allo stato del giusto. Per questo uno degli obiettivi di Safobi e del Quintetto Lesied era quello di riuscire a catturare qualcuno dei collaboratori di Rodolfson per poi sottoporlo allX-pensiero dei Jigoriani. Cos

speravano di poter ricostruire lintera storia del bucaniere e trovare la breccia in quel muro di mistero e ombra che da sempre lo avvolgeva. [Nemo 2005] 107. XEROX ABISSALI Gli Xerox Abissali sono forse la regione pi desolata del Multiverso. Non che prima fossero luogo frequentatissimo, ma da quando i gas cosmici l presenti subirono lalterazione che li rese tossici, nessun essere vivente pu pi metterci piede senza indossare una Tuta Bedragas. Per questo motivo, nello stato di totale abbandono che ha subito negli ultimi secoli, si trasformato in una landa desolata di voragini. E pensare che un tempo, proprio in prossimit degli Xerox Abissali, gli Istrioni cercavano fortune per risollevare le sorti del proprio pianeta. Non si sa ancora con certezza quale fu la causa di questo tragico mutamento, ma quello che un tempo poteva morfologicamente essere un posto pi che piacevole, oggi evitato da ogni forma di vita, anche a causa delle terribili correnti che giungono dalle Voragini Abominevoli. I pi maliziosi pensano che in realt siano stati proprio gli Istrioni a scatenare lalterazione dei gas cosmici e la comparsa delle
3

voragini, in modo da tener nascosta una cospicua quantit di pietre preziose, in attesa del momento giusto per impadronirsene e ristabilire lantico splendore del pianeta Ninive. [Elettra] 108. XITIANI La setta segreta degli Xitiani contava molti pi adepti di quanto si potesse pensare. Era nata durante lEternal Kingdom ed era costituita dai principali oppositori del governo. Il loro scopo era quello di sottrarre al Grande Julian la Pienezza Multiversale, con un intento tuttaltro che pacifico. LAgenzia li sorvegliava da parecchi periodi luce. I primi sospetti erano sorti in seguito alle strane interferenze che si verificavano in alcune delle rotte pi frequentate del Multiverso. Dopo innumerevoli sopralluoghi divenne chiaro che si trattava di navicelle spia, utilizzate dagli Xitiani per intercettare i movimenti della nave ad Assoluto di Julian. Nel loro diabolico disegno il furto delle Pietre del Gardo sarebbe servito a distruggere il Multiverso per ricostituire un nuovo ordine intergalattico, di cui loro sarebbero stati gli unici artefici e governatori. Se

lAgenzia non li avesse fermati in tempo e annientati nel Frullatore io non sarei qui a raccontarlo. [Casperamenia] 109. YORMES Gli Yormes rappresentano nel Multiverso il massimo ritrovato tecnologico in fatto di propulsione per motori, e infatti sono adottati da tutte le navi dellOrganizzazione delle Galassie Unite. Si dice che furono inventati da Kidib, linventore fedele al Grande Julian, nel momento stesso in cui fu dichiarato illegale il motore a impulso Assoluto. Questultimo infatti possedeva una serie di effetti collaterali non tollerabili come la creazione involontaria di buchi neri. Ci avveniva a causa della produzione di Diamantite sintetica nel processo di alterazione spazio-temporale, processo che appunto permetteva allAssoluto di essere cos veloce e contemporaneamente dannoso. Ne sanno qualcosa il Bucaniere Rodolfson e il Filibustiere Moonar, che se ne avvalgono ancora per i loro traffici di Diamantite, incuranti dei Postulati di Barrak e delle leggi del Libro del Codex. Per acciuffare i due fuorilegge nacque lesigenza di fabbricare dei propulsori che eguagliassero o
3

quantomeno avvicinassero le prestazioni dellAssoluto: cos nacquero gli Yormes. Tuttavia, pur essendo Kidib un valente scienziato, gli daremmo pi del merito che gli spetta se affermassimo che riuscito in questa impresa: non potendo infatti gli Yormes sfruttare lo stesso principo di combustione, si devono accontentare di prestazioni comunque inferiori pur di non mettere a repentaglio la vita degli abitanti del Multiverso e dei loro pianeti. Ecco perch i fuorilegge sono ancora a piede libero. Daltronde si sa, il rispetto delle leggi sancisce la dignit e lonore della persona, ma in qualche modo circoscrive la sua libert e comporta sempre dei limiti. Chi la spunter in questo eterno inseguimento tra bene e male? [Harlock] 110. YOT La potente mistura di polveri galattiche e gas conosciuta come Yot nota per la sua capacit di amplificare gli effetti dei Flumpi. Presente in quantit ridotte nei pressi della Heavens Door, lo Yot stato riprodotto in laboratorio a scopo terapeutico. stato un lavoro lungo, che ha richiesto la collaborazione di alcuni dei pi eminenti scienziati del Multiverso (alcuni sostengono che vi partecip perfino Yiman, sotto pseudonimo, dopo la rottura con Kidib).

Attraverso lo Yot possibile curare, o perlomeno alleviare, i sintomi della depressione da viaggi disconnessi, disturbo che colpisce molti dei viaggiatori del Multiverso costretti a subire continue alterazioni dello spazio e del tempo, fenomeno non certo raccomandabile per la salute dei multiversali. A differenza dellUrtens Spearum, unelevata dose di Yot non sembra avere effetti dannosi sullorganismo. Al massimo pu provocare una leggera dipendenza psicologica che, tenuta sotto controllo, non rappresenta motivo di allarme. [Scrawl]

Chap ter 23

#Zangrite #Zarch #Zeus #Ziglete #Zilrond

111. ZANGRITE La Zangrite una invalicabile sfera che circonda le lune di Hotpot. Eppure non sempre stato cos! Durante una delle mie missioni per conto dellOrganizzazione delle Galassie Unite, incontrai uno strano essere di nome Quays, mezzo drago e mezzo orco, che mi raccont della conversazione che aveva avuto con Eterno Drago Balena, lessere che tutto sa degli uomini e dei loro eventi e che si nasconde da tempo immemorabile nelle viscere di Dagenwood. Ebbene, Eterno rivel a Quays il segreto per penetrare la sfera di Zangrite. Incredula di fronte a tale dichiarazione chiesi a Quays di rivelarmi la formula mostrando il distintivo dellOGU a garanzia dei miei buoni propositi. Nonostante ci Quays non pot soddisfare la mia richiesta. Dopo alcune lune dal suo incontro con Eterno, fu infatti vittima di un raggiro da parte di Moonar, il quale lo costrinse a rivelargli la formula magica sotto linflusso di unelevata dose di Flumpi. In questo modo il Filibustiere riusc non solo a impossessarsi del segreto per raggiungere le lune di Hotpot, ma fece s che nemmeno Quays riusc pi a ricostruire la formula, tanto era stato intenso lo stordimento provocato dal Flumpi.

Nessun altro mai riuscito a passare attraverso la Zangrite e il Filibustiere Moonar pu cos essere sicuro che nessuno dei suoi nemici si impossesser mai delle scorte di Diamantite pura (da non confondersi con quella sintetica!) che egli tiene ben nascoste su Hotpot. [Scrawl] 112. ZARCH La Lega della Marina Astrospaziale non d molto credito a Zarch. Lunico episodio di una certa rilevanza che lo vede protagonista il tentativo di ostruzione fatto durante la votazione per linclusione di Glassland allinterno dello Yasgurs Border. In sostanza la Lega lo considera nientaltro che un pirata di serie B, perfido ma sostanzialmente innocuo. Interpellando per le fonti "criminali del mio giornale, venuto fuori il ritratto di un grande stratega che lavora nellombra. Ed proprio per questo che la Lega non lo annovera tra i gold wanted. Anche se non stato mai coinvolto in prima persona, sembrerebbe che dietro ad alcune delle pi grandi azioni volte alla distruzione dellequilibrio attuale, ci sia la sua mano. Sicuramente ha un

segreto, che riguarda il suo spostamento verso il male, ma nessuno ancora riuscito a scoprirlo. [Janed] 113. ZEUS Kidib e Yman erano considerati i pi importanti inventori del Multiverso. Ai tempi dellEternal Kingdom lavoravano insieme nei laboratori di Betterland al servizio del Grande Julian. Kidib nutriva sentimenti di ammirazione per il lavoro di unificazione che aveva portato alla fine di tutti i conflitti nel Multiverso. Yman, invece, era un idealista e non vedeva di buon occhio il potere acquisito cos velocemente da Julian. Yman pens allora di riprodurre lesette Pietre del Gardo e contrastare il Grande Julian con il potere della Pienezza Multiversale, il potere grazie al quale Julian era riuscito ad arrivare sul gradino pi alto del Multiverso. Fu cos che nacque Zeus, il dispositivo in grado di clonare qualsiasi oggetto mantenendone intatte le propriet. Il problema fondamentale era quello di avvicinarsi quel tanto che bastava per sottrarre le Pietre per qualche attimo e riuscire a riprodurle. Fortunatamente Kidib riusc a fermare il piano

dellamico accecato dalla sete di potere, e Yman venne esiliato da Betterland. Questo per non ferm la rivolta che lo scienziato aveva contribuito a diffondere tra i gruppi di rivoluzionari. [Dna2] 114. ZIGLETE Ziglete un essere straordinario. Dotato di Immaginazione Pensastrale per volere del Grande Julian, grazie alla facolt di vedere per Vedute Teleastrali anche un illuminante esempio di amore e altruismo. Oltre a essere un instancabile studioso di mineralogia appassionato alle sorti delle sette Pietre del Gardo e ne segue le vicende con estremo interesse. Ziglete conosce molto bene la leggenda che riguarda la versione sintetica di Pienezza, ipoteticamente nascosta sul pianeta Peisar, e qualcuno ipotizza che la sua grande preparazione a riguardo non derivi soltanto dal suo interesse per largomento. Sembrerebbe infatti che egli stesso in epoche passate abbia provato a recuperare questa pietra, o quanto meno a individuarne la collocazione. Si sarebbe imbattuto nella furia dei Rudar, e proprio grazie ai suoi numerosi poteri sarebbe riuscito a sottrarsi ai
3

loro tentativi di trasformarlo in una statua di pietra. Difficile capire perch un uomo tanto saggio e dallanimo buono possa essere preda di simili desideri, e forse lunica spiegazione risiede nellincredibile potere posseduto dalla Pietra. [Astralit] 115. ZILROND Le leggi sono fatte per essere cambiate! Questo suole affermare spesso Zilrond a chi lo interroga sul destino del governo del Multiverso. Alto, secco, una lunga barba bianca e occhi scavati, freddi, inespressivi, di un colore livido che non lascia trapelare alcun pensiero, alcuna emozione. Un tempo era solo un produttore di Gioielli Multiversali e gestiva una delle tante piccole botteghe artigianali che si possono trovare nei pianeti sperduti del Multiverso, ma in seguito alla scoperta dei traffici di Diamantite sintetica gestiti illegalmente dal Bucaniere Rodolfson e dal Filibustiere Moonar, Zilrond si ritrovato inaspettatamente a possedere una fortuna. La Diamantite pura stata il suo veicolo dingresso in un nuovo mondo, quello dei Jewellers. Da allora la sua vita non stata pi la stessa. Precisamente dal giorno in cui ha fatto lincontro con

il pi temibile e potente membro della Space Piracy: John Morgan Rodolfson. Quel giorno il Bucaniere gli spieg che le fortune non vengono per caso, gli accenn di un progetto che non era un ricatto ma unopportunit, e come tale andava colta subito poich un astrante dopo pu gi essere svanita... Da allora Zilrond entrato a far parte della casta segreta dei Tracotanti, vive a Betterland, l dove ha sede lOGU, e siede in un posto donore nellarena dellUnit Consiliare. Ma non parla con la sua bocca, non pensa con la sua mente: un corpo vuoto. Nientaltro che una marionetta in un teatrino di cui sono altri a muoverei fili, nientaltro che uno strumento nelle mani dei fuorilegge. Oggi il male molto pi vicino a Betterland di quello che si pensa. [Harlock]