Sei sulla pagina 1di 3

Il nostro men amico ha compreso i seguenti piatti: Primo piatto: tagliatelle con le vongole, Secondo piatto: fritto di pesce

appena pescato, Contorno: insalata mista e per concludere il Dessert: Torta di noci e mele. Qui di seguito sono elencati i commenti di alcuni alunni sui motivi della scelta delle nostre ricette e le sensazioni provate al loro assaggio: Per questo progetto legato al rapporto che hanno le cose che mangiamo con lambiente che ci circonda, abbiamo scelto ricette tipiche della nostra regione, le Marche, e abbiamo usato ingredienti locali e stagionali. Tutti noi alunni abbiamo assaggiato queste ricette preparate da noi stessi. Erano tutte davvero buone e le abbiamo apprezzata dalla prima allultima. Mangiando il primo si poteva percepire il gusto delle vongole unito a quello delle tagliatelle fatte in casa, due sapori che insieme si sposano perfettamente, anche nel fritto si poteva gustare il sapore dei pesci tipici della nostra regione. Linsalata era molto buona e preparata con verd ure coltivate vicino a noi ed infine il dolce era molto gustoso, grazie alle noci che alternate alla dolcezza delle mele e del cioccolato creava un mix di sapori davvero eccezionale. Fare questo progetto stato molto divertente, ma anche istruttivo. Ci ha fatto capire che ognuno di noi dovrebbe essere consapevole che le cose che troviamo al supermercato sono il frutto di molte lavorazioni precedenti e perci quando abbiamo loccasione di scegliere fra due cibi, uno prodotto vicino al luogo dove viviamo e uno prodotto in un altro paese bisogna prendere quello pi vicino a noi, facendo cos del bene al nostro pianeta con un piccolo gesto. Questi concetti ci serviranno nella vita per fare un uso consapevole di tutti i prodotti che mangiamo, contribuendo a limitare linquinamento ambientale e per essere buoni cittadini del mondo. Camilla Spaziani Abbiamo scelto queste ricette perch sono ricette tipiche delle Marche, inoltre le abbiamo scelte perch ognuna simboleggia una stagione dellanno. Queste ricette sono semplici da preparare e molto gustose, sono composte solo ed esclusivamente da ingredienti freschi, genuini e soprattutto italiani che non sono n trattati n geneticamente modificati in campo agricolo. Speriamo che nel film laspetto dei piatti del giorno vi piaccia perch siamo noi che abbiamo Cotto e Mangiato! I piatti sono stati molto saporiti e anche molto buoni, le tagliatelle sono state squisite grazie a un sugo che con le vongole ha acquistato un sapore inconfondibile della cucina anconetana. Il fritto non un piatto molto facile, ma dobbiamo dire che venuto molto bene, infatti la pastella non era per niente grassa, molto leggera e soprattutto molto buona. Linsalata un piatto invece molto semplice, veloce e leggero adatto per un men composto da altri tre piatti. Ora siamo arrivati al dolce e quindi alla torta di noci e di mele. Questo piatto un contrasto tra la delicatezza delle mele, la croccantezza delle noci e la dolcezza del cioccolato, questo un piatto molto buono e casereccio. Luca Santarelli Abbiamo scelto alcune ricette tipiche marchigiane per salvaguardare l'ambiente ed eliminare i consumi di CO 2. Abbiamo variato i piatti in base alle stagioni dell'anno: come ricetta invernale/autunnale, abbiamo scelto la torta di noci e mele, come primaverile/estiva, le tagliatelle alle vongole, il fritto misto di pesce e linsalata. Il 25 Aprile 2012 ci siamo riuniti tutti insieme per preparare e gustare le nostre ricette. A tavola eravamo pi di venti e tutte le ricette sono piaciute. Le tagliatelle erano ottime, ma soprattutto quando si mangiavano non avevano quel sapore di sabbia dato dalle vongole. Il fritto mi piaciuto pi di tutti, era molto croccante grazie alla pastella, che non va per usata in abbondanza, visto che gi i calamari hanno una polpa consistente. Anche il dolce alle noci e mele stato molto buono, grazie alle renette di ottima qualit e al mistr che lo rendevano irresistibili, ma secondo me bisognava abbondare nel cioccolato. Tutti questi piatti mi hanno fatto sentire per una volta libero perch sapevo che alle mie spalle non c'erano stati sprechi o inquinamenti. Alessandro Giacchetti
Sinceramente penso che tutte le ricette abbiano riscosso successo, avendo notato sul volto dei miei compagni espressioni di gran soddisfazione. Matilde Maggio

Mercoled 25 aprile 12 io e la mia classe ci siamo riuniti a casa di Emanuele, un mio compagno di classe. Noi abbiamo preparato tutto a mano con prodotti freschi del posto. stato tutto molto difficile, ma alla fine abbiamo ottenuto eccellenti risultati, con delle buonissime tagliatelle, un fritto mozzafiato e una squisita torta alle mele e noci. Alla fine con tutti i nostri sforzi siamo riusciti a fare un ottimo pranzo, ma che soprattutto era sostenibile e non inquinante salvando cos il nostro pianeta usando prodotti semplici e non troppo distanti come: uova fresche del contadino, lolio extravergine degli ulivi di Camerano, peperoncini coltivati in casa, pomodori e lattuga romana locali e del pesce fresco anconetano. Quindi per aiutare il nostro pianeta basta poco come controllare da dove vengono le cose per evitare costi elevati per i trasporti, fare in modo di non comprare cibi che per essere preparati inquinano lambiente o non rispettano i diritti umani. Mangiando quei cibi mi sono sentito meglio perch sapendo le provenienze degli ingredienti sono pi sicuro e so che non ho inquinato lambiente. Quindi il cibo sostenibile fa sentire meglio e salva il pianeta, e allora provate tutti!

Franco Lucchetti
Le riprese sono state tante e nei vari momenti di preparazione della torta, delle tagliatelle, del sugo e del fritto. Finite le riprese la prof ci ha fatto assaggiare alcune tagliatelle con il sugo di vongole: in questo piatto ho potuto gustare tutto il sapore del pesce poich la tagliatella ne aveva assorbito tanto. Come secondo piatto avevamo il fritto di pesci: il piatto si presentava ottimamente e ci veniva voglia di mangiarlo, il pesce era stato pulito e cotto su un olio leggero. Infine abbiamo concluso il pranzo assaggiando la torta di noci e mele: a me piaciuta molto per come si sentivano bene le noci. Questi piatti sono stati scelti per mettere in risalto i prodotti tipici della nostra costa, le ricchezze del nostro mare e conoscere meglio i sapori della nostra citt. La giornata trascorsa velocemente e in allegria.

Francesco Brunozzi
Il giorno 25 aprile siamo andati tutti a casa di un nostro compagno. Abbiamo iniziato a preparare il dolce con noci, mele e pezzi di cioccolata. I cuochi erano due dei nostri compagni e io e le mie compagne ci siamo divertite a fare le presentatrici, mentre Chrisler riprendeva. La seconda ricetta che abbiamo preparato stato un piatto tipico anconetano: tagliatelle alle vongole: ce le siamo finite in un lampo, tanto erano buone!. Altri due ragazzi hanno poi preparato il fritto di pesce, che stato un po pi complicato. Infine, abbiamo preparato linsalata con finocchi e pomodori, tutti portati da una mamma che vende questi prodotti. Tutto il pesce lo ha pescato generosamente il pap di un nostro compagno; cos abbiamo mangiato sano e non abbiamo inquinato, prendendo del pesce locale. stato divertentissimo vedere i nostri compagni alle prese coi fornelli! Ci sono stati anche buffi inconvenienti, come quando un nostro compagno ha fatto cadere un uovo a terra. Fra tutti i piatti il fritto stato il pi squisito, ma anche linsalata stata buona, condita bene e con molto aceto come piace a me. Il dolce mi piaciuto, ma non ne ho mangiato pi di una fetta o sarei scoppiata: ero piena. Dopo questo fantastico pranzo sono andata a casa felice ed entusiasta, ma soprattutto ho capito il messaggio del progetto. importante mangiare prodotti stagionali per la nostra alimentazione e per ridurre linquinamento. Inoltre, sempre meglio mangiare dei prodotti pi vicini a noi, del nostro posto , perch siamo pi sicuri di ci che mangiamo e di come viene trattato. Queste ricette sono anche un modo per mantenere vive le tradizioni tipiche marchigiane, rispetto a un mangiare tutto uguale e monotono che si sta diffondendo ovunque, con la presenza di catene alimentari, fast-food.. La sfida che lanciamo a noi stessi con questo progetto sta nellindividuare un nuovo modello di consumo alimentare, visto che quello che si usato finora non ha portato niente di benevolo.

Cecilia Fraternale
Per il progetto abbiamo scelto delle ricette utilizzando prodotti locali e stagionali. Le tagliatelle le abbiamo fatte a man o. Abbiamo utilizzato le uova del contadino e la farina biologica. Le vongole per il sugo e il fritto misto sono stati pescati nel nostro Mare Adriatico. Lolio proviene dalla zona di Camerano, mentre laglio, il peperoncino, i pomodorini e il prezzemolo dalle vicine campagne. I contorni hanno riguardato linsalata, i pomodori , le carote e i finocchi tutti locali. La scelta del dolce ha riguardato un dolce tipico invernale. Gli ingredienti erano di provenienza di Sirolo e biologici. Infine abbiamo assaggiato tutto ci che abbiamo cucinato. Le tagliatelle alle vongole erano davvero squisite! Mi sembrava di sentire il profumo del mare. Il fritto di pesce era eccezionale e si sentiva la freschezza e il sapore buono del pesce. I contorni avevano la freschezza e i sapori erano delicati. Il dolce era buonissimo. Il sapore delle noci e del cioccolato mi hanno ricordato il Natale.

Francesco de Rosa

Abbiamo scelto questo men perch possiamo prendere il pesce nella nostra costa, grazie al padre di un nostro compagno. Emanuele ci ha gentilmente ospitato a casa sua. Chrisler ha portato la telecamera per filmare quello che i cuochi cucinavano. Le femmine facevano le intervistatrici, chiedendo che piatto si faceva, gli ingredienti e le varie fasi. La pasta con le vongole era buonissima, aveva un gusto equilibrato. Il fritto era anche quello molto buono, leggero e gustoso. Il dolce stato molto divertente perch abbiamo visto che tutti abbiamo delle doti in cucina. Il piatto che mi piaciuto di pi stato le tagliatelle con il sugo alle vongole. Il momento pi bello stato il pranzo quando eravamo tutti insieme a parlare di quello che abbiamo fatto. Questa esperienza stata fantastica perch siamo stati tutti insieme anche con la prof.

Chiara Renzi
Abbiamo scelto delle ricette semplici fatte con ingredienti nostrani e di stagione e quindi facilmente reperibili. Queste ricette sono state scelte perch sono amiche dellambiente ovvero per trasportare gli ingredienti e preparare il pasto si produce meno CO2 possibile e si inquina lambiente il minimo possibile. Le ricette scelte sono rappresentative della cucina marchigiana ed ognuna rappresenta una diversa stagione dellanno. Le tagliatelle alle vongole sono state scelte perch piatto tipico delle Marche e sono rappresentative dellestate . Il fritto stato scelto perch fatto con pesce del mare Adriatico e quindi reperibile nelle Marche rappresentativo della primavera, come linsalata. La torta alle noci e mele stata scelta perch una ricetta marchigiana rappresentativa dellinverno. Essendo ogni ricetta fatta con prodotti reperibili in una diversa stagione il sapore varia, ed in ognuna si sente il sapore e lodore della stagione di appartenenza. Le tagliatelle avevano un sapore delicato in cui si riusciva a distinguere le vongole, nel fritto si sentiva lodore del mare. Il sapore dellinsalata mi ricordava la primavera estate e il gusto delle noci e delle mele ricordava il freddo dellinverno-autunno.

Emanuele Angeloni e Alessandro Cesaroni


Il giorno 25 aprile abbiamo fatto un pranzo a casa di un nostro compagno di scuola, insieme alla nostra professoressa di scienze per finire il progetto organizzato dal WWF sullalimentazione sostenibile; il nostro obbiettivo della giornata era cucinare un pranzo con ingredienti della nostra regione e ancor meglio della nostra citt. Il mio piatto preferito stato il primo. Le tagliatelle erano veramente fantastiche, si sentiva molto il sapore delluovo, ma quello che le rendeva cos buone era il sugo alle vongole preparato in modo da far invidia a uno chef. Inoltre mi sono piaciute perch il cuoco ero io. Insomma non mi posso lamentare di questo pranzo anche perch eravamo in compagnia e quindi ci siamo divertiti molto, soprattutto mentre cucinavo le tagliatelle che mi si rotto un uovo sui pantaloni e sulle scarpe.

Michele Fraternale
Le cose erano tutte molto buone: le tagliatelle alle vongole erano saporite e secondo me anche abbastanza salate. Linsalata era fresca e aveva un sapore genuino. Il fritto stata la cosa pi buona in particolare le acciughe davvero squisite. Poi abbiamo mangiato la torta con le noci che aveva un sapore speciale perch il dolce contrastava lamaro delle noci.

Giuseppe Piersigilli
Abbiamo ideato un men sostenibile cio che rispetti lambiente. Io e Michele abbiamo fatto le tagliatelle, mentre Francesco e Lorenzo hanno cucinato il sugo alle vongole. Mi sono divertito molto a farle insieme a Micky molto di pi ad assaggiarle. Avevano un sapore speciale come se fossero il piatto pi buono al mondo (ci che erano) e ci hanno fatto tanti complimenti. Nel fritto misto di pesce: cerano calamari, sardine, gamberetti, sogliole. Non aveva lo stesso sapore dei fritti, era leggero, ma pieno di sapore e bont. Quasi non si sentiva lolio! Linsalata mista, un mix di insalata, pomodori, poche carote, olio fresco e sale, era molto leggera. Ed infine, la torta di noci e mele: Luca e Alessandro hanno fatto un lavoro eccezionale perch quella torta sembrava venuta dallo spazio. Mele dolcissime e noci fresche, insieme a qualche scaglia di cioccolato la fine del mondo. Loro si meritano i complimenti pi vivi perch hanno superato tutti.

Giampaolo Bellucci
Abbiamo scelto questi piatti, perch sono originari delle Marche, di Ancona e soprattutto perch sono naturali e biologici . Abbiamo cucinato un pasto completo: per primo pasta alle vongole, per secondo fritto misto di pesce, ed infine un dolce di cioccolato, noci, e mele. Per questi, ci siamo ispirati alle stagioni presenti in un anno. Ci siamo organizzati in precedenza per far in modo che non mancassero ingredienti; un genitore ha portato il pesce per il fritto e le vongole. Al pranzo era tutto molto buono, la pasta ed il fritto erano abbondanti, e noi eravamo affamati per il lavoro fatto alle riprese. stata un'occasione divertente ed irripetibile, perch eravamo impegnati a non sbagliare, ma allo stesso tempo ci divertivamo, e non drammatizzavamo ogni cosa, come spesso accade .

Lorenzo Sacchi