Sei sulla pagina 1di 12

N O R M A

Norma Italiana

I T A L I A N A

CEI

CEI EN 60034-12
Data Pubblicazione Edizione

1997-02
Classificazione

Seconda
Fascicolo

2-15
Titolo

2963

Macchine elettriche rotanti

Parte 12: Caratteristiche di avviamento dei motori asincroni trifase a gabbia, ad una sola velocit, a 50 Hz e per tensioni di alimentazione inferiori o uguali a 690 V
Title

Rotating electrical machines

Part 12: Starting performance of single-speed three-phase cage induction motors for voltages up to and including 690 V, 50 Hz

APPARECCHIATURE ELETTRICHE PER SISTEMI DI ENERGIA E PER TRAZIONE

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO

CNR CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE AEI ASSOCIAZIONE ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

NORMA TECNICA

SOMMARIO
La presente Norma si applica alle caratteristiche di avviamento dei motori asincroni trifase a gabbia, a una sola velocit, a 50 Hz, con tensioni di alimentazione inferiori o uguali a 690 V, per avviamento diretto o a stella-triangolo, per servizio S1 (continuo) e con qualsiasi grado di protezione. Essa stabilisce i parametri per due tipi di caratteristiche di avviamento, restando inteso che altri tipi di caratteristiche possono rendersi necessari ed essere adottati, previo accordo tra le parti. E prevista una classicazione (tipo N e NY) che distingue i motori di avviamento diretto da quelli ad avviamento stella-triangolo.

DESCRITTORI DESCRIPTORS
Macchine elettriche rotanti Rotating electrical machines; Motori asincroni a gabbia Cage induction motors; Caratteristiche di avviamento Starting performances;

COLLEGAMENTI/RELAZIONI TRA DOCUMENTI


Nazionali Europei Internazionali Legislativi

CEI EN 60034-1:1996-05 (Parte 1); (IDT) EN 60034-12:1995-08; EN 60034-12/A2:1995-08; (IDT) IEC 34-12/A2:1995-02; (PEQ) IEC 34-12:1980-01; IEC 34-12/A1:1992-11;

INFORMAZIONI EDITORIALI
Norma Italiana Stato Edizione Varianti Ed. Prec. Fasc. Comitato Tecnico Approvata dal

CEI EN 60034-12 In vigore Nessuna 1001:1987-01 2-Macchine rotanti Presidente del CEI CENELEC

Pubblicazione Data validit

Norma Tecnica 1997-5-1

Carattere Doc. Ambito validit

Europeo

in Data in Data

1997-2-5 1995-7-4
Chiusa in data Prezzo Norma IEC

Sottoposta a Gruppo Abb. ICS CDU

inchiesta pubblica come Documento originale 3


Sezioni Abb.

1995-4-15 43 SFr

29.160.30; 621.313.333.2.016.37.027.466.004.12

LEGENDA

(IDT) La Norma in oggetto identica alle Norme indicate dopo il riferimento (IDT) (PEQ) La Norma in oggetto recepisce con modifiche le Norme indicate dopo il riferimento (PEQ)

CEI - Milano 1997. Riproduzione vietata.


Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente Documento pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi senza il consenso scritto del CEI. Le Norme CEI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione sia di nuove edizioni sia di varianti. importante pertanto che gli utenti delle stesse si accertino di essere in possesso dellultima edizione o variante.

Europische Norm Norme Europenne European Standard Norma Europea

EN 60034-12
Agosto 1995 Sostituisce lHD 53.12 S1 (1986) e sua modifica

Macchine elettriche rotanti

Parte 12: Caratteristiche di avviamento dei motori asincroni trifase a gabbia, ad una sola velocit, a 50 Hz e per tensioni di alimentazione inferiori o uguali a 690 V
Rotating electrical machines

Part 12: Starting performance of single-speed three-phase cage induction motors for voltages up to and including 690 V, 50 Hz

Machines lectriques tournantes

Partie 12: Caractristiques de dmarrage des moteurs triphass induction cage une seule vitesse pour des tensions dalimentation infrieures ou gales 690 V, 50 Hz
Drehende elektrische Maschinen

Teil 12: Anlaufverhalten von Drehstrommotoren mit Kglufer, ausgenommen polumschaltbare Maschinen, fr Spannungen bis einschlielich 690 V, 50 Hz

CENELEC members are bound to comply with the CEN/CENELEC Internal Regulations which stipulate the conditions for giving this European Standard the status of a National Standard without any alteration. Up-to-date lists and bibliographical references concerning such National Standards may be obtained on application to the Central Secretariat or to any CENELEC member. This European Standard exists in three official versions (English, French, German). A version in any other language and notified to the CENELEC Central Secretariat has the same status as the official versions. CENELEC members are the national electrotechnical committees of: Austria, Belgium, Denmark, Finland, France, Germany, Greece, Iceland, Ireland, Italy, Luxembourg, Netherlands, Norway, Portugal, Spain, Sweden, Switzerland and United Kingdom.
CENELEC 1995 Copyright reserved to all CENELEC members.

I Comitati Nazionali membri del CENELEC sono tenuti, in accordo col regolamento interno del CEN/CENELEC, ad adottare questa Norma Europea, senza alcuna modifica, come Norma Nazionale. Gli elenchi aggiornati e i relativi riferimenti di tali Norme Nazionali possono essere ottenuti rivolgendosi al Segretario Centrale del CENELEC o agli uffici di qualsiasi Comitato Nazionale membro. La presente Norma Europea esiste in tre versioni ufficiali (inglese, francese, tedesco). Una traduzione effettuata da un altro Paese membro, sotto la sua responsabilit, nella sua lingua nazionale e notificata al CENELEC, ha la medesima validit. I membri del CENELEC sono i Comitati Elettrotecnici Nazionali dei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera.
I diritti di riproduzione di questa Norma Europea sono riservati esclusivamente ai membri nazionali del CENELEC.

C E N E L E C
Comitato Europeo di Normalizzazione Elettrotecnica Secrtariat Central: Comit Europen de Normalisation Electrotechnique European Committee for Electrotechnical Standardization rue de Stassart 35, B - 1050 Bruxelles Europisches Komitee fr Elektrotechnische Normung

CONTENTS
Rif. Topic

INDICE
Argomento Pag.

1 2 3 3.1 3.2 4 5

SCOPE OBJECT DESIGNATION Design N ............................................................................................ Design NY ........................................................................................ DESIGN N STARTING TORQUE DESIGN N LOCKED ROTOR APPARENT POWER DESIGN N STARTING REQUIREMENTS DESIGN NY STARTING REQUIREMENTS Minimum values of torques for design N starting performance ........................................ Maximum value of locked rotor apparent power ........ External inertia (J) .........................................................

CAMPO DI APPLICAZIONE SCOPO

1 1

1 CLASSIFICAZIONE Motori di tipo N ............................................................................... 1 Motori di tipo NY ........................................................................... 1

COPPIA DI AVVIAMENTO PER MOTORI DI TIPO N POTENZA APPARENTE A ROTORE BLOCCATO PER MOTORI DI TIPO N

6 7
Tab. 1

PRESCRIZIONI PER LAVVIAMENTO DI MOTORI DI TIPO N 2 PRESCRIZIONI PER LAVVIAMENTO DI MOTORI DI TIPO NY Coppie minime per le caratteristiche di avviamento dei motori di tipo N ....................................... Massima potenza apparente a rotore bloccato ................ Momento di inerzia esterno (J) ................................................
3 3 3 4

Tab. 2 Tab. 3

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina iv

FOREWORD
The text of the International Standard IEC 34-12 (1980), prepared by IEC TC 2, Rotating machinery, together with common modications prepared by the Technical Committee CENELEC TC 2, was approved by CENELEC as HD 53.12 S1 on 1985/03/07. The text of documents 2(CO)563 and 563A, restricted to the motors of design N and NY, 50 Hz, was approved by CENELEC as amendment A1 to HD 53.12 S1 on 1992/09/15. This Harmonization Document and its amendment A1 were submitted to the formal vote for conversion into a European Standard and were approved by CENELEC as EN 60034-12 on 1995/07/04. The following date was xed: latest date by which the EN has to be imple mented at national level by publication of an identical national standard or by endorsement (dop) 1996/07/01

PREFAZIONE
Il testo della Pubblicazione IEC 34-12 (1980), nella versione preparata dal TC 2 della IEC, Macchine rotanti, insieme con le modiche comuni preparate dal Comitato Tecnico CENELEC TC 2, stato approvato dal CENELEC come Documento di Armonizzazione HD 53.12 S1 il 7 marzo 1985. Il testo dei documenti 2(CO)563 e 563A, limitato ai motori di tipo N e NY, 50 Hz, stato approvato dal CENELEC come Modica A1 allHD 53.12 S1 il 15 settembre 1992. Il Documento di Armonizzazione e la sua Modica A1 sono stati sottoposti al voto formale per la conversione in Norma Europea e sono stati approvati dal CENELEC come Norma Europea EN 60034-12 il 4 luglio 1995. La data di applicazione la seguente: data ultima in cui la EN deve essere applicata a livello nazionale mediante pubblicazione di una Norma nazionale identica o mediante adozione (dop) 1996/07/01

ENDORSEMENT NOTICE
The text of the International Standard IEC 34-12 (1980) and its amendment 1 (1992) was approved by CENELEC as a European Standard with agreed common modications pointed out by a vertical line.

AVVISO DI ADOZIONE
Il testo della Pubblicazione IEC 34-12 (1980) e della sua Modica 1 (1992) stato approvato dal CENELEC come Norma Europea con le modiche comuni concordate ed evidenziate con una barra verticale a margine.

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina v

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina vi

SCOPE
This standard applies to the starting performance of single-speed three-phase cage induction motors for voltages up to and including 690 V, intended for direct-on-line or star-delta starting and rated on the basis of duty-type S1 (maximum continuous rating) and which may have any degree of protection. This standard also applies to dual voltage motors in so far as the ux saturation level is the same for both voltages.

CAMPO DI APPLICAZIONE
La presente Norma si applica alle caratteristiche di avviamento dei motori asincroni trifase a gabbia, ad una sola velocit, con tensioni di alimentazione inferiori o uguali a 690 V, per avviamento diretto o a stella-triangolo, per servizio S1 (continuo) e con qualsiasi grado di protezione. La presente Norma si applica anche a motori a doppia tensione, purch il livello di saturazione del usso magnetico sia lo stesso per entrambe le tensioni.

OBJECT
This standard sets out the parameters for two designs of starting performance of three phase cage induction motors up to and including 690 V, 50 Hz.
Notes/Note: 1

SCOPO
La presente Norma stabilisce i parametri per due tipi di caratteristiche di avviamento dei motori asincroni trifase a gabbia per tensione inferiore o uguale a 690 V, 50 Hz.
1

It is not expected that all manufacturers will produce machines for all two designs and the selection of any specic design in accordance with this standard will be a matter for agreement between the manufacturer and the purchaser. Designs other than the two specied may be necessary for particular applications. The values of torque and apparent power given in this standard are limiting values (i.e. minimum or maximum, without tolerances), but it should be noted that values given in manufacturers catalogues may include tolerances in accordance with IEC Publication 34-1.

I costruttori non sono tenuti a costruire macchine in accordo ai due tipi di caratteristiche di avviamento e la scelta di un determinato tipo rispondente alla presente Norma potr essere concordata tra costruttore ed acquirente. Per applicazioni particolari possono essere necessarie macchine con un tipo di caratteristica diverso dai due deniti. I valori di coppia e di potenza apparente forniti nella presente Norma sono valori limite (cio minimi o massimi senza tolleranza), ma va tenuto presente che i valori forniti nei cataloghi dei costruttori possono includere tolleranze in accordo con la Pubblicazione IEC 34-1 (1).

DESIGNATION
Motors covered by this standard are classied by the following designs:

CLASSIFICAZIONE
I motori oggetto della presente Norma vengono classicati mediante le designazioni che seguono.

3.1

Design N
Normal torque three-phase cage induction motors intended for direct-on-line starting, having 2, 4, 6 or 8 poles and rated from 0,4 kW to 630 kW at frequency of 50 Hz.

Motori di tipo N
Motori asincroni trifase a gabbia con coppia di avviamento normale per avviamento diretto, a 2, 4, 6 o 8 poli, con potenze da 0,4 kW a 630 kW e destinati ad essere alimentati a 50 Hz.

3.2

Design NY
Motors similar to design N, but intended for star-delta starting. For these motors in star-connection, minimum values for (T1) and (Tu) are 25% of the values of design N (Table 1).

Motori di tipo NY
Motori simili a quelli di tipo N, ma previsti per avviamento stella-triangolo. Per questi motori nel collegamento a stella i valori minimi di coppia a rotore bloccato (T1) e di coppia minima di avviamento (Tu) sono il 25% dei valori in Tab. 1 per i motori di tipo N.

(1) Norma CEI 2-3.


CEI EN 60034-12:1997-02 12 27.000

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina 1 di 6

DESIGN N STARTING TORQUE


The starting torque is represented by the locked rotor torque T1, pull-up torque Tu and breakdown torque Tb, each expressed as a per unit value of the rated torque TN, and shall be in accordance with the appropriate values given in Table 1. These values are minimum values at rated voltage, with no tolerance. Higher values are allowed. The starting torque at any speed between zero and that at which breakdown torque occurs shall be not less than 1,3 times the torque obtained from a curve varying as the square of the speed and being equal to rated torque at rated speed.
Note/Nota

COPPIA DI AVVIAMENTO PER MOTORI DI TIPO N


La coppia di avviamento caratterizzata dalla coppia a rotore bloccato T1, dalla coppia minima in avviamento Tu e dalla coppia massima Tb; ciascuna coppia espressa in valore relativo rispetto alla coppia nominale TN ed i rispettivi valori devono essere in accordo con quelli riportati in Tab. 1. Tali valori sono riferiti alla tensione nominale e sono i minimi senza tolleranza. Sono ammessi valori di coppia pi elevati. La coppia di avviamento nel campo di velocit compreso tra zero e la velocit corrispondente alla coppia massima non deve mai essere inferiore a 1,3 volte la coppia calcolata con legge quadratica in funzione della velocit, avendo assunto alla velocit nominale la coppia nominale.
Il coefciente 1,3 stato scelto per tener conto di una riduzione del 10% della tensione nominale ai morsetti del motore durante lavviamento.

The factor 1,3 has been chosen with regard to an undervoltage of 10% in relation to the rated voltage at the motor terminals during the acceleration period.

DESIGN N LOCKED ROTOR APPARENT POWER

POTENZA APPARENTE A ROTORE BLOCCATO PER MOTORI DI TIPO N


La potenza apparente a rotore bloccato S1 la potenza apparente assorbita espressa in valore relativo rispetto alla potenza nominale PN. Il suo valore non deve superare quelli indicati in Tab. 2. I valori riportati in Tab. 2 sono valori massimi alla tensione nominale senza tolleranza e sono indipendenti dal numero di poli.

The locked rotor apparent power S1, is the apparent power input expressed as a per unit value of the rated output PN. This value shall be not greater than the appropriate value given in Table 2. The values given in Table 2 are independent of the number of poles and are maximum values at rated voltage, with no tolerance.
6

DESIGN N STARTING REQUIREMENTS

PRESCRIZIONI PER LAVVIAMENTO DI MOTORI DI TIPO N


I motori di tipo N devono soddisfare le seguenti prescrizioni di avviamento: a) devono permettere due avviamenti consecutivi (con ritorno alla velocit nulla prima del secondo avviamento) partendo da freddo e un avviamento partendo da caldo dopo funzionamento in condizioni nominali. La coppia resistente dovuta al carico , in entrambi i casi, proporzionale al quadrato della velocit e uguale alla coppia nominale alla velocit nominale con un momento di inerzia esterno in accordo alle indicazioni di Tab. 3; b) in entrambi i casi consentito un ulteriore avviamento solo se la temperatura del motore, prima dellavviamento, non supera il valore raggiunto a regime con carico nominale.
Va tenuto presente che il numero di avviamenti deve essere ridotto al minimo in quanto incide sulla durata del motore.

Motors of design N shall satisfy the following starting requirements: a) They shall allow two starts in succession (coasting to rest between starts) from cold conditions and one start from hot after running at rated conditions. The retarding torque due to the driven load is in each case proportional to the square of the speed and equal to the rated torque at rated speed with the external inertia given in Table 3. b) In each case a further start is permissible only if the motor temperature before starting does not exceed the steady temperature at rated load.
Note/Nota

It should be recognized that the number of starts should be minimized since these affect the life of the motor.

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina 2 di 6

DESIGN NY STARTING REQUIREMENTS

PRESCRIZIONI PER LAVVIAMENTO DI MOTORI DI TIPO NY


Le prescrizioni sono le stesse dei motori di tipo N, ma la coppia resistente deve essere inferiore in quanto la coppia di avviamento nel collegamento a stella pu non essere sufciente ad accelerare alcuni carichi ad una velocit accettabile.
Vedi Nota allart. 6.

The starting requirements are as for design N. In addition, however, a reduced retarding torque is necessary as the starting torque in star may be insufcient to accelerate some loads to an acceptable speed.
Note/Nota

See note to Clause 6.

Tab. 1

Minimum values of torques for design N starting performance The values given are per unit TN.
Gamma di potenza
Power range

Coppie minime per le caratteristiche di avviamento dei motori di tipo N I dati sono espressi in valore relativo rispetto a TN.
Numero di poli
Number of poles

(kW)

T1
> > > > > > > > > > > > > > > >
Tab. 2

Tu
1,3 1,2 1,2 1,1 1,1 1,0 1,0 1,0 0,9 0,9 0,8 0,7 0,7 0,6 0,6 0,5

Tb
2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 1,9 1,9 1,8 1,8 1,7 1,7 1,6 1,6

T1
2,0 1,9 1,9 1,8 1,7 1,6 1,6 1,5 1,4 1,3 1,2 1,1 1,0 0,9 0,75 0,65

Tu
1,4 1,3 1,3 1,2 1,2 1,1 1,1 1,1 1,0 1,0 0,9 0,8 0,8 0,7 0,6 0,5

Tb
2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 2,0 1,9 1,9 1,8 1,8 1,7 1,7 1,6 1,6

T1
1,7 1,7 1,6 1,6 1,5 1,5 1,5 1,4 1,4 1,3 1,2 1,1 1,0 0,9 0,75 0,65

Tu
1,2 1,2 1,1 1,1 1,1 1,1 1,1 1,0 1,0 1,0 0,9 0,8 0,8 0,7 0,6 0,5

Tb
1,7 1,8 1,9 1,9 1,9 1,9 1,8 1,8 1,8 1,8 1,7 1,7 1,7 1,6 1,6 1,6

T1
1,5 1,5 1,4 1,4 1,3 1,3 1,3 1,2 1,2 1,2 1,1 1,0 0,9 0,9 0,75 0,65

Tu
1,1 1,1 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 0,9 0,9 0,9 0,8 0,7 0,7 0,7 0,6 0,5

Tb
1,6 1,7 1,8 1,8 1,8 1,8 1,7 1,7 1,7 1,7 1,7 1,6 1,6 1,6 1,6 1,6

0,4 0,63 1,0 1,6 2,5 4,0 6,3 10 16 25 40 63 100 160 250 400

0,63 1,0 1,6 2,5 4,0 6,3 10 16 25 40 63 100 160 250 400 630

1,9 1,8 1,8 1,7 1,6 1,5 1,5 1,4 1,3 1,2 1,1 1,0 0,9 0,8 0,75 0,65

Maximum value of locked rotor apparent power S1 is expressed as a per unit of PN (kVA/kW) (see clause 5).
Gamma di potenza
Power range

Massima potenza apparente a rotore bloccato S1 espresso in valore relativo rispetto a PN (kVA/kW) (vedere art. 5).
S1

(kW) > > > > 0,4 6,3 25 63 6,3 25 63 630

13 12 11 10

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina 3 di 6

Tab. 3

External inertia (J) The values given are in terms of mr2 (m = mass; r = mean radius of gyration).
Moment of inertia is dened in ISO Publication 31/III 1978, No. 3-9.1.

Momento di inerzia esterno (J) I valori sono espressi come mr2 (m = massa; r = raggio giratorio).
Il momento di inerzia denito nella Norma ISO 31/III (1978) n. 3-9.1. Numero di poli

Note/Nota

Potenza
Power

Number of poles

(kW) 0,4 0,63 1,0 1,6 2,5 4,0 6,3 10 16 25 40 63 100 160 250 400 630

2 (kg m2) 0,018 0,026 0,040 0,061 0,091 0,139 0,210 0,318 0,485 0,725 1,11 1,67 2,52 3,85 5,76 8,79 13,2

4 (kg m2) 0,099 0,149 0,226 0,345 0,516 0,788 1,19 1,80 2,74 4,10 6,26 9,42 14,3 21,8 32,6 49,7 74,8

6 (kg m2) 0,273 0,411 0,624 0,952 1,42 2,17 3,27 4,95 7,56 11,3 17,2 26,0 39,3 60,1 89,7 137 206

8 (kg m2) 0,561 0,845 1,28 1,95 2,92 4,46 6,71 10,2 15,5 23,2 35,4 53,3 80,8 123 184 281 423

For intermediate output values, external inertia shall be calculated according to the following formula, from which the values in the table have been calculated:
J = 0,04 P
0,9

Per i valori intermedi di potenza, il momento di inerzia esterno deve essere calcolato con la seguente formula, gi utilizzata per il calcolo dei valori riportati in tabella: p
2,5

( kgm )

where: P is the power in kW and p is the number of pairs of poles.

dove: P la potenza in kW e p il numero di coppie polari.

Fine Documento

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina 4 di 6

NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Pagina 5 di 6

La presente Norma stata compilata dal Comitato Elettrotecnico Italiano e benecia del riconoscimento di cui alla legge 1 Marzo 1968, n. 186. Editore CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano, Milano - Stampa in proprio
Autorizzazione del Tribunale di Milano N. 4093 del 24 luglio 1956 Responsabile: Ing. E. Camagni

2 - Macchine rotanti
CEI EN 60034-1 (CEI 2-3) Macchine elettriche rotanti Parte 1: Caratteristiche nominali e di funzionamento CEI 2-5 Macchine sincrone trifasi - Determinazione sperimentale delle grandezze CEI 2-6 Macchine elettriche rotanti - Metodi di determinazione, mediante prove, delle perdite e del rendimento CEI EN 60034-6 (CEI 2-7) Macchine elettriche rotanti Parte 6: Metodi di raffreddamento (Codice IC) CEI 2-8 Macchine elettriche rotanti - Parte 8: Marcatura dei terminali e senso di rotazione delle macchine rotanti CEI 2-9 Macchine con tensione nominale compresa fra 5 e 24 kV - Prove di isolamento delle barre e delle matasse CEI 2-10 Macchine elettriche - Metodi di prova per la misura delle caratteristiche fisiche dei materiali delle spazzole CEI 2-13 Macchine elettriche rotanti - Misura delle perdite con il metodo calorimetrico CEI EN 60034-7 (CEI 2-14) Macchine elettriche rotanti Parte 7: Classificazione delle forme costruttive e dei tipi di installazione CEI EN 60034-5 (CEI 2-16) Classificazione dei gradi di protezione degli involucri delle macchine elettriche rotanti CEI 2-17 Macchine elettriche rotanti Parte 15: Livelli di tensione di tenuta ad impulso delle macchine rotanti a corrente alternata con bobine statoriche preformate CEI 2-18 Guida per limpiego e lesercizio di macchine sincrone a rotore liscio raffreddate in idrogeno CEI 2-19 Dimensioni delle spazzole e dei portaspazzole per macchine elettriche CEI EN 60276 (CEI 2-20) Definizioni e nomenclatura per spazzole di carbone, portaspazzole, commutatori e collettori ad anello CEI EN 60034-16-1 (CEI 2-21) Macchine elettriche rotanti Parte 16: Sistemi di eccitazione per macchine sincrone. Capitolo 1: Definizioni CEI EN 60034-3 (CEI 2-22) Macchine elettriche rotanti Parte 3: Prescrizioni specifiche per macchine sincrone a rotore liscio (turboalternatori) CEI 2-23 Macchine elettriche rotanti Parte 14: Vibrazioni meccaniche di macchine con altezza dasse uguale o superiore a 56 mm. Misura, valutazione e limiti della intensit di vibrazione CEI EN 60034-9 (CEI 2-24) Macchine elettriche rotanti Parte 9: Limiti di rumore CEI EN 60034-18-1 (CEI 2-25) Macchine elettriche rotanti Parte 18: Valutazione funzionale dei sistemi di isolamento Sezione 1: Principi direttivi generali CEI EN 60034-18-21 (CEI 2-26) Macchine elettriche rotanti Parte 18: Valutazione funzionale dei sistemi di isolamento Sezione 21: Procedure di prova per avvolgimenti a filo Valutazione termica e classificazione CEI EN 60034-18-31 (CEI 2-27) Macchine elettriche rotanti Parte 18: Valutazione funzionale dei sistemi di isolamento Sezione 31: Procedure di prova per avvolgimenti preformati Valutazione termica e classificazione di sistemi di isolamento utilizzati in macchine fino a 50 MVA e 15 kV, estremi inclusi

Lire NORMA TECNICA CEI EN 60034-12:1997-02 Totale Pagine 12

27.000

Sede del Punto di Vendita e di Consultazione 20126 Milano - Viale Monza, 261 tel. 02/25773.1 fax 02/25773.222 E-MAIL cei@ceiuni.it