Sei sulla pagina 1di 12

QUESTA SETTIMANA LAGENZIA DI STAMPA RAGGIUNGE 25.

045 LETTORI

Saldatura Flash
Mercoled 17 novembre 2010 - N. 405 - Anno IX - Settimanale Online - Suppl. al n. 5/2010 della Rivista Italiana della Saldatura, Editore: Istituto Italiano della Saldatura Direttore Responsabile: Mauro Scasso, Redazione: Franco Lezzi, Franco Ricciardi, Segreteria: Cinzia Presti Spedizione: Francesca Repetto, tel. 010.8341.389 / 392 / 424 fax 010.8341.399 - email: saldatura.flash@iis.it

ANIMA il mondo della saldatura con i fili animati FILEUR


SEAMLESS AND SEAMED FLUX CORED TECHNOLOGIES

Via Mazzini 69, 35013 Cittadella Tel: +39 049 9401593

Website: www.fileur.com

Si parla di laser e fibre ottiche

LIstituto Italiano della Saldatura impegnato nel progetto europeo Alasca


di Rosario Russo (*)
Laboratorio Ricerca IIS Rosario.russo@iis.it
(*) = dott.ing.

La Divisione Laboratorio e Ricerca impegnata nellesecuzione del nuovo Progetto ALASCA, che si colloca nel Programma Regionale Lombardo DRIADE, nellazione specifica denominata DAFNE (Distretti, Aggregazioni e Filiere Nuove e/o Emergenti). Tale progetto ha avuti inizio ufficialmente nel mese di Giugno 2010, dopo i necessari adempimenti di carattere burocratico. Il progetto ALASCA mira allo sviluppo e allapplicazione di un processo innovativo basato sulla tecnologia laser a fibre ottiche. Nello specifico, tale processo finalizzato a realiz-

zare riporti resistenti alla corrosione allinterno dei corpi valvola e allabrasione nelle aree sedi e tenuta delle stesse. Liniziativa si basa sulla considerazione che la resistenza delle superfici metalliche di prodotti, apparecchiature o componenti che lavorano a contatto di fluidi con caratteristiche corrosive e/o ne subiscono leffetto erosivo, in moltissime applicazioni rappresenta una caratteristica determinante per la funzionalit, durata e affidabilit dei prodotti. Ad oggi, la soluzione maggiormente utilizzata, in quanto pi economica, efficace e talvolta lunica applicabile, di proteggere le superfici soggette a erosione/corrosioni con rivestimenti adeguati. Una tecnologia molto usata il cosiddetto cladding che consiste nel riportare uno stra-

to di materiale pi resistente sopra il materiale base del prodotto/componente; il riporto viene depositato con tecniche correlate con la saldatura, quale il laser-cladding, che devono garantire laderenza necessaria e il mantenimento delle caratteristiche anticorrosive e/o antierosive. I partecipanti al Progetto ALASCA oltre allIstituto sono: Politecnico di Milano, Fitech Italia, Flame Spray, Trafilerie Brambilla, Optec e il Laboratorio Tosi. LIstituto attualmente impegnato nellesecuzione dello studio di fattibilit riguardante il riporto di materiale anticorrosivo con tecnologia Laser, attivit che svolger fino ai primi mesi del 2011, attivit il cui scopo sar quello dellanalisi dei risultati da parte del Consorzio.

Olimpiadi Italiane della Saldatura:

Sponsor:

CHIUSE LE ISCRIZIONI
Patrocinio

Via alle eliminatorie regionali

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 2

Il Corso...

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 3

...e la scheda per partecipare

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 4

ELEMENTI DI FABBRICAZIONE MEDIANTE SALDATURA


GENERALITA SUL CONTROLLO DELLA QUALITA IN SALDATURA: Controllo qualit e garanzia della qualit. Quadro normativo: applicazione delle normative tecniche, sistemi di accreditamento. Il controllo della fabbricazione di prodotti saldati. GESTIONE DELLA FABBRICAZIONE MEDIANTE SALDATURA: Controllo del processo di fabbricazione: riesame tecnico e dei requisiti, attivit in subfornitura, personale di saldatura, attivit di saldatura, trattamento termico dopo la saldatura, ispezioni e controlli, gestione delle non conformit di produzione, uso, calibrazione e taratura delle apparecchiature di saldatura, ispezione e prova, documentazione di produzione. Gestione del processo secondo UNI EN ISO 3834: requisiti della norma, schema IIW/EWF per la certificazione delle aziende. Gestione del processo secondo UNI EN ISO 9001. CONTROLLO INDIRETTO: Principi generali del controllo indiretto in saldatura. La procedura di saldatura. Qualificazione e certificazione delle procedure di saldatura: modalit di qualificazione delle procedure, riferimenti normativi. Qualificazione e certificazione dei saldatori e degli operatori di saldatura, riferimenti normativi. CONTROLLI DIRETTI: Esame visivo (VT). Esame con particelle magnetiche (MT): principio, modalit di controllo, caratteristiche del controllo e certificazione del personale. Esame con liquidi penetranti (PT): principio, modalit di controllo, caratteristiche del controllo e certificazione del personale. Esame radiografico: generalit, produzione dei raggi X, produzione dei raggi gamma, propriet delle radiazioni X e gamma ai fini del controllo, caratteristiche d'impiego dell'esame radiografico, radioprotezione, certificazione del personale. Esame ultrasono: principio, apparecchiature, caratteristiche del controllo, certificazione del personale e automazione. Esame con correnti indotte (ET). Esame mediante rivelazione di fughe (LT): principio metodi di controllo. Caratteristiche del controllo e certificazione del personale. Esame mediante emissione acustica (AT). LA RIPARAZIONE MEDIANTE SALDATURA: Scelta della tipologia di intervento. Riparazione mediante asportazione del difetto e successivo riempimento mediante saldatura. Eliminazione del difetto e preparazione dei lembi. Saldatura. Lavorazioni successive alla saldatura. Riparazione mediante saldatura di un inserto. Eliminazione della parte del componente contenente il difetto. Preparazione dei lembi e dellinserto. Assiematura. Saldatura. Trattamenti post-saldatura. PRINCIPI PER LO STUDIO DEI COSTI DI SALDATURA: Criteri generali. Saldatura manuale ad arco con elettrodi rivestiti: tempo di esecuzione della saldatura, calcolo analitico del costo di saldatura con elettrodi. Saldatura con arco sommerso: tempo di saldatura ad arco acceso (A) e numero delle passate (P), tempo di posizionamento del pezzo (B), tempo di posizionamento della saldatrice, tempo di rifornimento di filo e di flusso (D), tempi morti e rendimento operativo. Validit dei metodi di calcolo dei costi. SALUTE E SICUREZZA IN SALDATURA: Gestione del rischio in saldatura: agenti di rischio, identificazione del livello di rischio, azioni correttive. Aspetti specifici del rischio in saldatura: fumi di saldatura, rischio elettrico, campi elettromagnetici, radiazioni elettromagnetiche emesse dal processo di saldatura, aspetti fisiologici ed ergonomici. Riferimenti tecnici e normativi. Criteri addizionali per la gestione dei rischi in saldatura. Appendice A: QUALIFICAZIONE DELLA PROCEDURA DI SALDATURA IN ACCORDO A UNI EN ISO 15614-1. Appendice B: QUALIFICAZIONE DEI SALDATORI IN ACCORDO A EN ISO 287-1. Appendice C: LE NORME UNI PER LA QUALIFICAZIONE DEI SALDATORI.

O FFE R T A PROM 3 pubb

TO del 20% licazio ni a 1 06,80 invece di 133 ,5 0


RITIRI E TENSIONI RESIDUE

OZION NOVEM ALE BRE 201 0 SC O N

FENOMENI TERMICI IN SALDATURA: Termofisica dei metalli. Analisi termica dei procedimenti di saldatura. Strumenti quantitativi per il calcolo della velocit di raffreddamento. Metodi di misura delle temperature. GENESI DEI RITIRI E DELLE TENSIONI RESIDUE DI SALDATURA: Generalit. Ritiro trasversale. Ritiro longitudinale. Origine delle tensioni residue di saldatura. EFFETTI DEI RITIRI E DELLE TENSIONI RESIDUE: Comportamento dei giunti sollecitati in servizio. Casi di pericolosit per la presenza di tensioni residue. Precauzioni e rimedi contro gli effetti dei ritiri e delle tensioni residue. METODI DI MISURA DELLE TENSIONI RESIDUE: Generalit. Metodi di misura di stati monoassiali o biassiali di tensioni per scomposizione. Metodi di misura di stati triassiali di tensioni per scomposizione. Metodo per esecuzione di fori. Cenni ad altre metodologie di misura.

Anno 2004 - 83 pagine Codice: 101068; 45,50 Soci e Membri IIS Club 36,40

LE TENSIONI RESIDUE IN SALDATURA


Atti della Giornata di Formazione e Aggiornamento IIS - Milano, 6 Aprile 2006
Origine delle tensioni residue in saldatura, metodologie tradizionali di misura, precauzioni e rimedi. Sviluppo di un sistema automatizzato di misura delle tensioni residue con il metodo della rosetta forata. Metodologie avanzate per la determinazione delle tensioni residue in saldatura: la diffrazione dei raggi X. Esempio di utilizzo su bracci di sospensione F1. Influenza delle tensioni residue sul comportamento delle strutture per servizio a bassa temperatura. Influenza delle tensioni residue sul comportamento delle strutture sottoposte a tensocorrosione. Tensioni residue e rapporto di sollecitazione nella resistenza a fatica di giunti saldati: lo stato delle normative tecniche.

Anno 2006 - 94 pagine Codice: 101083; 36,00 Soci e Membri IIS-Club 28,80

Anno 2008 - 134 pagine Codice: 101118; 52,00 Soci e Membri IIS Club 41,60

Per info: 75 010 83 41 4 Tel.: (+39) 399 010 83 41 Fax: (+39) s.it lla.gallo@ii -mail: isabe E

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 5

L'IIS rilascia, in Turchia, certificazioni per la saldatura in elettronica per conto dell'Ente Spaziale Europeo (ESA)
TAI, partner dellESA, certificata dallIIS
di Luca Moliterni
Responsabile Area Corsi Microelettronica Luca.moliterni@iis.it
Nel mese di ottobre 2010, lArea Microsaldatura dellIstituto Italiano della Saldatura ha realizzato una serie di corsi per lottenimento della Certificazione in accordo alle Specifiche dell ESA / ECSSQ-ST-70-08 (The manual soldering of high reliability electrical connections), ECSS-QST-70-38 (High reliability soldering for surface mount and mixed technology for space use), ECSS-Q-ST-70-28 (The repair and modification of high reliability electrical connections), ECSS-Q-ST-70-26 (The crimping of high reliability electrical connections), ECSS-Q-ST-70-30 (The wire wrapping of high reliability electrical connections) e ECSS-Q-ST-70-18 (The RF cables of high reliability electrical connections), presso la Societ TAI (Turkish Aerospace Industry) (Kazan - Ankara). Tale Societ rappresenta una eccellenza mondiale nella completa realizzazione di velivoli adibiti sia a scopi civili che

militari, tanto da impiegare oltre 3.500 persone. Attraverso i corsi sopra indicati, sono state certificate differenti figure professionali come Operatori, Ispettori ed Istruttori che verranno impiegati nella realizzazione di un programma scientifico dove la stessa

TAI risulta partner dellESA. Con questa esperienza, lArea Microsaldatura dell Istituto Italiano della Saldatura vede incrementare il proprio Portafoglio Clienti presenti in territorio Turco; questultimo si dimostra in piena evoluzione, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista economico. Chi scrive a disposizione per ogni chiarimento necessario.

26 e 27 maggio 2011? Io vado a Genova


DVC / Supporti ceramici MATAIR / Trattamento flusso arco sommerso CETh / Trattamenti Termici
Localit Cerri - 19020 Ceparana Tel. 0187.931202 Fax 939094

info@delvigo.com www.delvigo.com

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 6

Progetto Azienda ospite in Redazione


Nei giorni scorsi l'Istituto Italiano della Saldatura, ha ricevuto la vista di una delegazione della societ Progetto Azienda, Ente organizzatore, nellarea della Campania, di Corsi IIS per la Formazione di Personale di saldatura, Addetti a Controlli non Distruttivi e di Operatori per la Saldatura PE (Polietilene), Centro di Eccellenza dellIIS per la Certificazione di Saldatori e Procedimenti e di Organizzazioni/Costruttori in conformit alla norme UNI EN ISO 9001; UNI EN ISO 3834, UNI EN 15085-2, Marcatura CE di prodotti. Nella foto in alto, scattata a Genova, presso la Redazione di Saldatura Flash e della Rivista Italiana della Saldatura, assieme al nostro P.I. Silvano DAgosta (al centro), il P.I. Gerardo Rago e lIng.Sante Bacco.

...UNI EN ISO 3834...


Sei certo di tenere sotto controllo il tuo processo di fabbricazione, gestendo opportunamente costi e ricavi, rischi ed opportunit?
Se realizzi prodotti saldati, la Norma UNI EN ISO 3834, nello schema proposto dallInternational Welding Institute (IIW) e dallEuropean Welding Federation (EWF), pu essere il riferimento di cui hai bisogno! LIIW e lEWF garantiscono: -Competenza specifica di applicazione (con gli Istituti Nazionali di Saldatura, in Italia lIstituto Italiano Saldatura), -Riconoscimento ed apprezzamento internazionali, -Visibilit commerciale (grazie allinserimento nella Directory delle Aziende Certificate, presente sui siti dellIIW ed EWF).

Saldatura Flash
Agenzia settimanale di Stampa Online
N. 405 - Anno IX 17 novembre 2010
Supplemento al n. 5/2010 della Rivista Italiana della Saldatura Editore: Istituto Italiano della Saldatura Direttore Responsabile: Mauro Scasso
REDAZIONE: Franco Lezzi (Promozione, Relazioni Esterne) Franco Ricciardi (Ufficio Stampa) Stefano Morra (IIS Cert) Stefano Pinca (IIS Service) Hanno collaborato: Marco Pastorino Luca Moliterni Segreteria: Cinzia Presti Spedizione: Francesca Repetto tel. 010.8341.389 / 392 / 424

ATTENTO ALLE IMITAZIONI ! La Certificazione in saldatura naturale farla con lIstituto Italiano della Saldatura...
Per maggiori info, contatta: Dott. Marco Pastorino Divisione Commerciale IIS tel. 010.8341.323, marco.pastorino@iis.it

fax 010.8341.399 email: saldatura.flash@iis.it

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 7

La scorsa settimana eletto il nuovo presidente UMAN

Malnati: Per poter fare qualcosa dimportante, c sempre bisogno di una squadra...
Il nuovo numero uno dellAssociazione succede a Roberto Scotti
service, formazione e consulenza. Il neoPresidente, presentando le linee programmatiche che intende seguire durante la sua presidenza, ha manifestato linteresse ad avviare e proseguire alcune iniziative che ritiene prioritarie: Lesperienza mi ha insegnato che - ha esordito per poter fare qualcosa dimportante, c bisogno di una squadra: concetto difficile per noi imprenditori Italiani, ma questo possibile anche tra concorrenti. Dalletimologia della parola concorrenti si pu estrapolare il motto dellassociazione: corriamo insieme. Le associazioni di categoria devono essere strumento di crescita per gli associati e motivo di stimolo per il mercato. Invito tutti i professionisti del settore a prendere in seria considerazione l'adesione a Uman. Lassociazione Uman ha la necessit di salvaguardare e migliorare il business delle nostre aziende perch possano essere il futuro dei nostri figli. Per la cronaca, UMAN l'Associazione che rappresenta a livello nazionale le pi importanti aziende che operano nel mercato dell'antincendio in tutti i diver-

In occasione dellultima Assemblea dei Soci UMAN - Associazione Costruttori Materiali Antincendio - aderente ad ANIMA, Federazione delle Associazioni Nazionali dellIndustria

Meccanica Varia e Affine, stato eletto il nuovo Presidente UMAN. Si tratta di Gianmario Malnati (nella foto), amministratore delegato di Sicurnet Scarl, che succede a Roberto Scotti. Malnati proviene da una lunga esperienza nel settore antincendio, dalla direzione di fabbrica, dalla cofondazione di unazienda di produzione, dalla creazione di un network nazionale e da unazienda di

si settori che lo compongono, rappresentando una parte sostanziale dell'intero settore dell'industria della sicurezza. Nata nel 1953 e federata ANIMA dal 1956, UMAN rappresenta oggi il punto di riferimento per tutto il settore relativamente alla sicurezza antincendio, che, uscita dal ristretto ambito degli addetti ai lavori, riveste ormai un importante ruolo sociale. Organizzata nei Gruppi di Lavoro Estintori, Impianti, Automezzi, Materiale pompieristico, Agenti estinguenti e Formazione, UMAN svolge un'importante funzione di raccordo con le Istituzioni Pubbliche a livello nazionale, europeo e internazionale, contribuendo in maniera sostanziale alla messa a punto di normative e regolamenti in grado di far fronte alla rapida evoluzione del mercato antincendio. UMAN Membro di Eurofeu, l'Associazione europea di categoria, ed stata tra i fondatori di Ecofire, il consorzio per la raccolta e il trattamento dell'halon. Alessandro Durante durante@anima.it

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 8

Evento storico per lIIS

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 9

A IDATTICal sito D TTIVITAricalo subito d A .it Sca ldatura esa mazion r www.fo
Da o

ol o il fascic nibile 2011, i dispo II S gg

Saldatura Flash 405, questa pagina 10

Poco pi di sei mesi allatteso appuntamento biennale

GNS6 - Giornate Nazionali di Saldatura 2011

Noi saremo a Genova, e tu?


Appuntamento al Porto Antico di Genova nei giorni 26 e 27 maggio 2011

...manca solo la Vostra Azienda


Info su come sponsorizzare: 335.7865.363 / 010.8341.392

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 11

Offerta valida sino al 30 novembre 2010


(salvo esaurimento scorte)

Saldatura Flash numero 405, questa pagina 12