Sei sulla pagina 1di 8

di Daniele Mansuino

Svolta importante nel Grande Oriente d'Italia Febbraio 2010


Larticolo a sua firma, pubblicato in questa rubrica a dicembre
[Ndr I veri capi dell'Ordine della Massoneria, !a portato
fortuna al "isp#mo $r# Giovanni Domma %e anc!e a me#
Dal & 'ennaio, l(ditore !a dato il via alla prevendita del
libro Massoneria del Marchio, c!e abbiamo scritto insieme
) il primo in Italia su questa importante forma di
Massoneria in'lese, c!e solo ora sta cominciando a
diffondersi anc!e da noi# *uesto ci !a dato nuovo ottimismo, e mai avremmo
pensato c!e di l+ a poc!i 'iorni una noti,ia ancora pi- bella dovesse arrivare#

.ome ben sanno i miei lettori pi- affe,ionati, fin dal &//0
Giovanni !a intrapreso una campa'na perc!1 il Grande
Oriente dItalia tornasse a praticare lInstalla,ione dei
Maestri 2enerabili, come 3 prescritto dalla tradi,ione
massonica an'losassone e in Italia non usa pi-#
(norme 3 stata in questi anni la mole di lavoro da lui svolta,
visitando le Lo''e dal 4iemonte alla .alabria, parlando di
questo ar'omento con $ratelli di tutti i 'radi e ran'o e ovunque riscuotendo
consensi ed incora''iamenti#
( tuttavia, sullesito finale della sua impresa io ) lo confesso ) sono sempre
stato abbastan,a scettico5 perc!1, per quanto la Massoneria sia democratica, 3
ben difficile c!e l'inserimento e la ripresa di una cerimonia cos+ importante 6
messa in disuso ormai da moltissimi anni ) possa avvenire in se'uito a un
movimento dopinione proveniente dalla base7 o perlomeno, qualc!e volta in
passato 3 accaduto, ma su tempi lun'!issimi#
*uindi, c!e i nostri articoli potessero cambiare la storia della Massoneria era
quanto di pi- lontano dai miei pensieri, e 6 sebbene non si contassero 'li email
di $ratelli c!e ci spronavano ad andare avanti 6 il soste'no c!e la nostra rubrica
!a fornito da quattro anni alla causa del $ratello Domma non !a mai
rappresentato per me niente di diverso dallaiuto a un amico c!e si batteva per
una causa 'iusta#
(bbene, Giovanni nei primi 'iorni dellanno nuovo !a ricevuto una telefonata5
era un alto di'nitario del Grande Oriente dItalia, c!e lo invitava a presiedere la
prima tornata in camera capitolare di unOfficina del GOI di rituale scozzese,
nel corso della quale sarebbe stato ritualmente consacrato il Maestro
enerabile#
8e!, cosa posso dire9 Siamo stati noi :'ra,ie anc!e a Ivo, il ;ebmaster di
!iflessioni"it, c!e se non ci fosse biso'nerebbe inventarlo<# O per me'lio dire5
siamo stati soprattutto noi, perc!1 da queste pa'ine sono passati quasi tutti i
$ratelli 6 ben pi- illustri di me 6 c!e a fianco di Giovanni !anno condotto e vinto
questa batta'lia#
.!i vo'lia accertarsene non !a c!e da scorrere 'li altri nostri articoli, in molti
dei quali abbiamo ar'omentato :talvolta forse con eccessiva veemen,a e
ar'omenti% traballanti< quanto fosse del tutto evidente lopportunit= c!e il
Grande Oriente adottasse tale pratica7 ma allini,io era evidente solo a'li occ!i
di noi due :perc!1 entrambi, in un modo o nellaltro, ceravamo creati una
modesta esperien,a di Massoneria interna,ionale<, e del tutto sconosciuta alla
ma''ior parte dei Massoni italiani#
>desso le cose stanno cambiando con 'rande rapidit=# La Lombardia 3 la prima
re'ione c!e !a cominciato a consacrare i Maestri 2enerabili anc!e nelle
Officine c!e lavorano con il rituale sco,,ese, rispolverando una secolare
tradi,ione muratoria e riscoprendo listituto dei #apitoli5 camere superiori
costituenti unemana,ione delle Lo''e, nelle quali possono lavorare solo i
Maestri 2enerabili Installati#
2a anc!e sottolineato c!e, nel nuovo rituale 6 messo in opera per la prima volta
nella .asa Massonica di Milano la sera del ? 'ennaio &/@/ 6 al termine
Installazione si 3 voluto sostituire #onsacrazione5 con questa scelta a mio
'iudi,io felice, si sottolinea c!e la sua ado,ione non si'nifica in alcun modo una
presa di distan,a dalla tradi,ione massonica sco,,ese#
In quelloccasione, dopo la re'olare tornata si 3 provveduto a elevare la Lo''ia
in camera capitolare alla presen,a di soli Maestri enerabili ed $%&Maestri
enerabili #onsacrati7 dopo di questo, al nostro "ispettabilissimo $ratello
Giovanni Domma ) visibilmente commosso ) 3 stata affidata la condu,ione
della parte rituale#
4rima della .!iusura, ai sei nuovi Maestri 2enerabili #onsacrati sono stati
rilasciati i brevetti c!e consentiranno loro di poter attestare in futuro 'li
indelebili poteri c!e con la di'nit= di 2enerabile !anno acquisito5 poter lavorare
in .amera .apitolare, e soprattutto poter creare nuovi Massoni"
*uesto dei brevetti puA sembrare un detta'lio secondario, ma mediante tale atto
il Grande Oriente riconosce alla fi'ura del Maestro 2enerabile uno status
distinto da quella del Maestro, conformandosi in questo modo a quello c!e da
pi- parti viene ormai considerato un requisito della re'olarit= massonica
interna,ionale#
4recisiamo me'lio5 a differen,a della Massoneria britannica, 'li Ordini
massonici di preponderante indiri,,o sco,,ese6latino non installano
abitualmente i 2enerabili, e non per questo sono considerati irre'olari7 difatti,
lo stesso GOI pot1 'odere del riconoscimento britannico dal @B?& al @BBC#
Nellultimo trentennio, perA, molte cose sono cambiate5 'li accresciuti contatti
tra i Massoni :c!e via''iano di pi-, o ) come usa fare il $ratello Domma )
navi'ano nelloceano delle pa'ine sulla Massoneria reperibili in rete< !anno
incora''iato la diffusione delle varie forme rituali anc!e in 4aesi dove prima
non erano praticate, e o''i nessuna Massoneria puA dirsi in toto britannica o
sco,,ese#
Da questo mutevole quadro 3 emerso con c!iare,,a c!e, per quanto entrambi i
modelli vadano bene se applicati a una sin'ola Lo''ia, per quanto concerne la
struttura 'enerale dellOrdine ce n3 uno c!e fun,iona me'lio de'li altri, ed 3
quello in'lese#
4er esempio5 nella Massoneria in'lese, il Maestro 2enerabile Installato !a la
possibilit= di accedere a un sistema di camere superiori con ampi poteri
decisionali, cui laccesso 3 automatico7 questo riduce :per non dire c!e la
esclude< la possibilit= c!e possano formarsi allean,e su''erite da interessi
profani, al fine di favorire la carriera di c!i 3 Dnella manicaE e umiliare i
mi'liori#
Sebbene non esistano atti ufficiali a ri'uardo, ormai da tempo la Gran Lo''ia
Fnita dIn'!ilterra si 3 orientata verso il concedere il proprio riconoscimento
solo alle Massonerie strutturate secondo il suo stesso modello7 spesso
sorvolando su altri fattori importanti come il loro presti'io storico, la loro
consisten,a numerica, la loro diffusione sul territorio#
.os+ in Italia, dove la Gran Lo''ia "e'olare dItalia ) attuale beneficiaria del
riconoscimento in'lese ) 3 un piccolo Ordine di recente costitu,ione, mentre il
Grande Oriente dItalia, nonostante la sua lun'a e 'loriosa storia, 3 considerato
irre'olare#
( questa una situa,ione c!e la ma''ior parte dei Massoni del GOI vive con
profondo dolore, e la speran,a c!e possa essere risolta in tempi brevi :quanto
brevi possono essere i tempi massonici< non 3 mai venuta meno#
Nella serata del ? 'ennaio, tra i tanti interventi di soddisfa,ione ed elo'io,
qualcuno ) nel ricordare c!e la #onsacrazione dei 2enerabili 3 da sempre un
atto di normale amministra,ione presso le Lo''e di rito $mulation operanti nel
GOI ) !a auspicato c!e, in se'uito alla sua estensione alle Lo''e sco,,esi, la
restitu,ione al GOI del riconoscimento britannico sia ormai alle porte#
La scissione del @BBC tra il GOI e la GL"I fu traumatica, e !a lasciato molte
ferite tuttora aperte ) il clima, diciamolo, non 3 per niente di buona cu'inan,a7
nulla potrebbe darmene visione pi- c!iara de'li email c!e ricevo da entrambe le
parti#
Ma tutto questo D(2( finire5 o saremo capaci di tornare ad abbracciarci con
vera $ratellan,a, o non potremo mai definirci buoni Massoni# Il tra'uardo cui
dobbiamo aspirare 3 il ricon'iun'imento del GOI e della GL"I in una
Massoneria eticamente ri'enerata#
La storia va avanti piano 6 per il momento il ruolo di Maestro 2enerabile
.onsacrato confi'ura nel GOI soltanto unopportunit( facoltativa cui
qualunque enerabile o $%&enerabile pu) accedere, non certo ancora un
ruolo fondamentale in seno allOrdine# Ma 3 un piccolo passo verso il 'iorno in
cui il Grande Oriente dItalia sar= 'overnato da un sistema di camere superiori,
in 'rado di portare anc!e la voce delle piccole Officine ai pi- alti livelli#
>d o''i, lostacolo pi- 'rande perc!1 questo possa compiutamente avvenire 3
dato dallopposi,ione ) moderata e ra'ionevole, in verit= ) da parte di quei
$ratelli c!e temono di veder stravolta in seno al GOI la tradi,ione sco,,ese# In
altri articoli !o sottolineato come, a mio 'iudi,io, questi timori siano infondati,
ed 3 bene sottolineare anc!e qui come nel modello in'lese sia data piena libert=
alle Lo''e di lavorare secondo il rituale preferito#
.osa 3 cambiato ora nel GOI9 4er quanto concerne il lavoro delle Officine,
praticamente nulla5 il rapporto c!e le'!er= la fi'ura del Maestro 2enerabile
Installato ai Maestri di Lo''ia 3 in tutto e per tutto simile a quello del Maestro
2enerabile sco,,ese, fondato cio3 sulle re'ole della fraternit= e della democra,ia
diretta# Ma dora innan,i, se a quello stesso Maestro 2enerabile accadr= di
recarsi allestero e visiter= una Lo''ia di rito in'lese, non risc!ier= pi- di essere
cortesemente invitato a uscire dal Gempio se il pro'ramma dei lavori prevede
anc!e unInstalla,ione5 le molte piccole amare,,e toccate in passato a Massoni
italiani per questo motivo ci saranno risparmiate, e una ma''iore voce in
#apitolo del GOI a livello interna,ionale 3 preciso interesse di tutti noi,
sco,,esisti o meno#

>l termine della cerimonia del ? 'ennaio, molti eminenti rappresentanti del GOI
!anno espresso compiacimento e soddisfa,ione# Fno di questi !a rin'ra,iato il
$ratello Giovanni Domma per aver imposto il tema della #onsacrazione
allattenzione del Grande Oriente dItalia tutto, e in modo particolare ai pi*
illustri e autorevoli Fratelli, i quali non hanno mancato di profondere in suo
favore il loro spessore culturale e la loro profonda conoscenza della storia e
delle tradizioni massoniche"
Gutti lo !anno invitato ad andare avanti nel lavoro di #onsacrazione dei maestri
2enerabili delle Lo''e, c!e molto probabilmente ) quando le''erete questo
articolo ) sar= 'i= stato posto in atto, da lui o da altri $ratelli c!e ne abbiano il
titolo, in numerosi Orienti#
Mi si impone un pensiero5 nelle persone di Giovanni e dei suoi collaboratori, la
Massoneria del &/@/ ritorna ai 'iorni eroici della +o''ia Itinerante del
#heshire, quando 'ruppi di appassionati $ratelli macinavano a proprie spese
centinaia di mi'lia, ripa'ati soltanto dalla 'ioia e dallonore indescrivibili di
trasmettere ai $ratelli la Luce di un 'rado nuovo#
In quel caso, si trattava del 'rado del Marchio7 in questo caso propriamente di
un 'rado non si puA parlare, ma la sor'ente 3 la stessa 6 quella strana pulsione
etica c!e nella nostra Istitu,ione presenta la caratteristica di% sonnecc!iare
abitualmente :ma'ari fosse in noi tutti i 'iorniH< e si risve'lia o'ni tanto con
improvvisa poten,a, facendo proprie le cause pi- disparate#
Labbiamo vista nel Settecento a'itare lanima inquieta di Martinez de
Pasqually, instancabile nel percorrere le Lo''e per seminare il verbo del
Martinismo7 o nelle Lo''e militari britannic!e, dove i $ratelli aprivano
impassibili i lavori sotto il tiro delle cannonate7 o nella catena di $ratellan,a
messa in piedi nel @B&0 tra mille pericoli per favorire la fu'a allestero dei
Massoni antifascisti7 o nei campi di sterminio, dove i Massoni pri'ionieri si
beffavano di Iitler portando allocc!iello della 'iacca un piccolo, quasi
invisibile non ti scordar di me%
*uesta pulsione, quando si sve'lia, 3 una for,a cui nessuna volont= umana puA
opporsi# Non conosce riposo, e non si arresta finc!1 non !a compiuto la sua
opera5 lasciarsi alle spalle una Massoneria ri'enerata, pi- fraterna e pi- forte#
Sulle ali dellentusiasmo, qualcuno de'li autorevoli $ratelli convenuti a Milano
si 3 spinto a proclamare c!e la #onsacrazione dei enerabili 3 il vero quarto
'rado della Massoneria#
*uesta afferma,ione puA forse far sobbal,are, ma non 3 uno sproposito5 vorrei
rimandare i 'entili lettori al mio articolo omonimo [Ndr Massoneria in quattro
gradi?, per accertarsi c!e parlando di quarto 'rado non ci si riferisce ad
unaspirazione di tipo sentimentale, ma a una rivendicazione con salde radici
storiche e solidamente ar'omentata, niente affatto estranea alla tradi,ione
massonica come a prima vista potrebbe sembrare5

%il fatto c!e il Maestro 2enerabile possa essere considerato il simbolo vivente del
Grande >rc!itetto dellFniverso spin'e :%< anc!e a unaltra considera,ione5 se
3 vero c!e lInstalla,ione fissa nel $ratello le prero'ative del 2enerabile anc!e
al di l= del tempo in cui e'li ricopre tale carica, questa 3 unulteriore prova c!e 6
a livello strettamente rituale 6 e'li possiede, nei confronti del comune Maestro,
qualcosa di pi-# Fn esempio tra i pi- tipici 3 la facolt=, universalmente
riconosciuta all(J6Maestro 2enerabile e non ad altri, di Ddare la luceE a un
neofita in caso di assen,a del 2enerabile in carica%

Di fatto, nella Massoneria britannica la di'nit= di Maestro 2enerabile Installato
equivale a un quarto 'rado, e se non viene definito tale 3 solamente perc!1 la
,nion) il celebre Dtrattato di paceE tra -ntients e Moderns del &? dicembre
@K@C ) senten,ia c!e la pura e antica Massoneria consiste di tre 'radi e non
oltre#
La ,nion, perA, non 3 un testo tradi,ionale valente a costituire un inconfutabile
precedente teorico, ma un accordo politico laboriosamente ra''iunto dopo lun'a
trattativa, e le pressioni perc!1 questo punto sia riveduto non sono mai venute
meno, anc!e in seno alla stessa Gran Lo''ia Fnita dIn'!ilterra#
Sono queste alcune delle ra'ioni per cui 3 o''i riscontrabile in numerose
nazioni un vero e proprio movimento tendente al riconoscimento come quarto
'rado delMaestro enerabile Installato, c!e sta riscuotendo consensi sempre
pi- ampi anc!e ai massimi livelli della Massoneria interna,ionale#
>nc!e in seno al GOI, del resto, da sempre a'li (J62enerabili 3 data la
possibilit= di indossare un particolare tipo di 'rembiule per distin'uersi tra i
Maestri# ( quello ornato col .riplice .au, al centro del quale si trova un
.erc!io contenente una Squadra, entro cui 3 raffi'urata la /01 preposizione di
$uclide :comunemente nota come .eorema di 2ita'ora<7 mentre nel comune
'rembiule da Maestro, i Gre 4unti sono posti al centro delle famose rosette#
Non 3 da escludere c!e, con il diffondersi della #onsacrazione, questo diventi
un 'iorno il 'rembiule ufficiale di Maestri 2enerabili .onsacrati e 4ast Masters,
se non del % quarto 'rado7 mi sembra quindi opportuno concludere con una
breve riflessione intorno al simbolo del .riplice .au, ri'uardo al quale
sussistono dubbi e lacune#

Le tre lettere G rovesciate c!e lo costituiscono ven'ono comunemente considerate
raffi'ura,ioni dellattre,,o massonico della Livella7 il c!e 3 corretto, perA
labitudine di definire tale simbolo le tre +ivelle deriva soprattutto dal fatto c!1
la defini,ione .riplice .au desta perplessit= presso i $ratelli c!e conoscono il
'reco, i quali sanno bene c!e la lettera .au :simbolo6c!iave in seno alla
Massoneria dell>rco "eale< assomi'lia semmai a una G diritta, non certo a una
G rovesciata#
*uesto dubbio va c!iarito5 ciascuna delle tre G rovesciate 3 in realt= una
semplifica,ione del .riplice .au, consistente in ori'ine di tre lettere G unite per
la base 6 due disposte in senso ori,,ontale :c!e formano cio3 una lettera I molto
lar'a< e una verso lalto, con la base nel punto medio del braccio ori,,ontale
della I#
In altre parole, le tre G di o'ni .riplice .au sono state private del tratto
ori,,ontale e mutate in tre I 7 in questo modo, la loro unione per la base viene ad
assomi'liare a un G :o un .au< rovesciato#
Gornando al simbolo considerato nella sua inte'rit=, 3 da notare c!e basterebbe
a''iun'er'li una quarta G orientata verso il basso per trasformarlo in una croce
di Gerusalemme :detta anc!e #roce .emplare< nella sua variante nota come
fl3fot, c!e 3 priva del tratto superiore delle braccia#
(sistono nellarc!itettura templare alcuni esempi di fl3fots aventi questa
caratteristica7 ma ven'ono utili,,ati come ornamenti, dei quali 3 difficile
desumere con precisione il senso simbolico#
Lipotesi dellori'ine templare del .riplice .au parrebbe confermata dal poco
c!e si conosce circa le ori'ini di questo simbolo, c!e fu 4shatr3a fin da'li ini,i#
Gi= il .au da solo veniva spesso usato nello sciamanesimo preistorico per riti
ma'ici le'ati alla 'uerra e alla caccia7 per 'li antic!i Greci era un simbolo della
2ita, e presso alcune trib- nomadi un .au veniva tracciato sulla fronte dei
'uerrieri di ma''ior valore#
Il primo riferimento conosciuto al .riplice .au come simbolo massonico si
trova nel manoscritto .rinit3 #olle'e del @?@@, nel quale appare corredato dalla
frase ,nder no less a penalt3# In questo e altri documenti antic!i, il .riplice
.au appare c!iaramente formato da una lettera G sovrapposta alla lettera I, il
c!e potrebbe voler si'nificare .emplum 5ierosol3mae, Gempio di
Gerusalemme#
Fn ar'omento in favore di questa tesi 3 c!e in alcuni dise'ni dal braccio del
.au inferiore di destra si diparte una (5 .emplum 5ierosol3mae $ques,
.avaliere del Gempio di Gerusalemme, era il modo in cui si firmavano i
Gemplari#
Le prime appari,ioni del simbolo attualmente raffi'urato sui 'rembiuli ) c!e,
come abbiamo visto, pi- c!e .riplice .au andrebbe ribatte,,ato .re .riplici
.au 6emplificati ) si trovano nellicono'rafia massonica a partire dal @K@?# Nel
@KC/, portata finalmente a termine la faticosa riunifica,ione dei rituali -ntient e
Modern, la versione semplificata entrA a far parte del simbolismo ufficiale della
Massoneria britannica#
La storia non lo dice, ma 3 facile ipoti,,are qualc!e malumore da parte de'li
-ntients, c!e avevano tutte le ra'ioni per ravvisare una deliberata provoca,ione
nel fatto c!e ai tre .riplici .au fossero state di fatto sostituite% tre .au
rovesciate7 malumori a tratti ripresi anc!e in seno al Grande Oriente dItalia da
$ratelli c!e vi ravvisano uninversione del simbolismo tradizionale#
Ma a questo proposito, 3 opportuno sottolineare c!e 6 nella tradi,ione massonica
antecedente alla semplifica,ione 6 il .riplice .au con le braccia veniva
considerato il contrasse'no del luo'o dove fu nascosta la 2arola 2erduta5 si
tratta dunque di un simbolo le'ato al piano orizzontale 6 come lo 3 una mappa,
c!e comunque ven'a orientata il senso non cambia 6 e questo spie'a sen,a
dubbio perc!1, in fin dei conti, la sua semplifica,ione sia stata accettata da'li
-ntients di buon 'rado# Non mi pare quindi c!e esistano 'li estremi, almeno in
questo caso, per parlare di inversione#

.!iedo scusa ai lettori per questa diva'a,ione, c!e confido mi sar= perdonata in
quanto vale a far riflettere sulla sostan,iale futilit= della contrapposi,ione tra
Massoneria sco,,ese e britannica5 il simbolismo massonico presenta una storia
ben pi- nobile e antica di entrambe le correnti, ed 3 molto si'nificativa
lesisten,a di un 'ran numero di simboli c!e 6 come in questo caso 6 rivestono
u'uale di'nit= e importan,a in seno a entrambe# Niente vale me'lio a c!iarirci
come le differen,e rituali o interpretative rivestano perlopi- la natura di meri
accidenti storici, c!e possono e devono essere superati dalla $ratellan,a#
.on laver messo in luce :un po perfidamente, lo confesso< c!e anc!e la
Massoneria in'lese 6 sempre pronta a ostentare il suo scetticismo verso quanto
concerne le ori'ini templari dellIstitu,ione 6 pone al centro del suo 'rado pi*
presti'ioso un simbolo templare, mi au'uro sentitamente di aver rimesso di
buon umore i miei lettori sco,,esisti pi- arrabbiati :cui troppe volte i miei
articoli non sono piaciuti, e fraternamente non si sono mai trattenuti dal
venirmelo a dire%<#

( per concludere5 un rin'ra,iamento sentito e commosso a tutti i cora''iosi $ratelli
c!e con Fmilt= e $ratellan,a stanno collaborando con noi, perc!1 la Massoneria
italiana possa recuperare una cerimonia bella e importante come la
#onsacrazione#

7aniele Mansuino

Interessi correlati