Sei sulla pagina 1di 33

Capitolo 13

La temperatura

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il termoscopio

Il termoscopio è uno strumento


che serve per decidere, in modo
oggettivo, se un corpo
è più caldo o più freddo
di un altro.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


In quale vaschetta c’è l’acqua più calda?

temperatura minore temperatura maggiore

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La scala Celsius

ghiaccio fondente acqua bollente

0° C (0 gradi Celsius) 100° C (100 gradi Celsius)

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Termometro e temperatura

Un termometro è un termoscopio con una scala graduata.

La temperatura è la grandezza fisica


che si misura con il termometro.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il kelvin

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


In alcune strade, in alcuni ponti

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La barra metallica

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La dilatazione lineare dei solidi

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il coefficiente di dilatazione lineare

La costante λ è numericamente
uguale all’allungamento
di una barra lunga un metro
riscaldata di 1 °C.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La bottiglia d’olio

Nei mesi estivi, non è consigliabile


riempire eccessivamente una bottiglia
d’olio.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La dilatazione volumica dei solidi e dei liquidi

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il coefficiente di dilatazione volumica

La costante α è chiamata
coefficiente di dilatazione
volumica del corpo e ha le
stesse unità di misura di λ.
Per un solido si dimostra
che α è uguale a 3λ.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il comportamento anomalo dell’acqua

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Perché il ghiaccio galleggia?

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Lo stato di un gas

• massa m

• volume V

• temperatura T

• pressione p

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Le trasformazioni dei gas

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il palloncino si riscalda …

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Le trasformazioni isòbare

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La prima legge di Gay – Lussac (1)

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La prima legge di Gay – Lussac (2)

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il palloncino si raffredda …

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La costante α

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Prima legge di Gay- Lussac
e temperatura assoluta

Il volume occupato da un gas, mantenuto a pressione costante,


è direttamente proporzionale alla sua temperatura assoluta.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La siringa chiusa

Perché facciamo fatica


quando spingiamo
lo stantuffo?

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Le trasformazioni isoterme

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La legge di Boyle (1)

La legge di Boyle stabilisce che, a temperatura costante,


il prodotto del volume occupato da un gas per la sua pressione
rimane costante.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La legge di Boyle (2)

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Le trasformazioni isocore

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


La seconda legge di Gay – Lussac

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Seconda legge di Gay- Lussac
e temperatura assoluta

La pressione di un gas, quando il volume è costante,


è direttamente proporzionale alla sua temperatura assoluta.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


Il gas perfetto

Un gas ideale che obbedisce alla legge di Boyle


e alle due leggi di Gay- Lussac si chiama gas perfetto.

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010


L’equazione di stato del gas perfetto

Amaldi, L’Amaldi 2.0 © Zanichelli editore 2010