Sei sulla pagina 1di 15

Politecnico di Milano Dipartimento di Meccanica

PROBLEMI PIANI: ELEMENTI 2D


Mario Guagliano

Problemi piani

Sono caratterizzati da: corpo piano a spessore costante carichi nel piano

Attenzione: esistono classi di problemi che utilizzano modelli piani per risolvere sistemi 3D (ad esempio corpi assialsimmetrici)
Problemi Piani: Elementi 2D

Il problema elastico
Se il campo degli spostamenti e quello degli sforzi soddisfano contemporaneamente: 1. equilibrio 2. compatibilit 3. condizioni al contorno La soluzione elastica trovata unica ed esatta Con il metodo degli elementi finiti: 1. Le equazioni indefinite di equilibrio non sono sempre soddisfatte, almeno non in tutti i punti del modello (lo sono in media/integrale) 2. La compatibilit garantita allinterno di ogni elemento 3. Cos anche le condizioni al contorno Allinfittirsi della mesh, ci si avvicina sempre pi a soddisfare in ogni punto le condizioni 1 e 3
Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi piani

(+ elementi speciali)
Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi triangolari lineari (T3)


Sono i primi ed i pi semplici elementi finiti Spostamenti lineari 3 nodi, 6 gdl
u = 1 + 2 x + 3 y v = 4 + 5 x + 6 y

Deformazioni (e sforzi) costanti


x = 2 y = 6 xy = 3 + 5

I contorni rimangono lineari mentre lelemento si deforma


Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi triangolari lineari (T3)


Campo di deformazioni {}=[B]{u}
u1 v 0 1 u2 x 2 x1 v 2 y1 y 2 u3 v 3

x y 2 y 3 1 y = 0 2A x 3 x 2 xy

0 x3 x 2 y 2 y3

y 3 y1 0 x1 x 3

0 x1 x 3

y1 y 2 0

y 3 y1 x 2 x1

2A = (x 2 x1 )(y 3 y1 ) (x 3 x1 )(y 2 y1 )

A: area dellelemento triangolare indeformato La numerazione dei nodi pu essere arbitraria, ma la sequenza 123 deve essere antioraria intorno allelemento perch larea venga positiva
Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi triangolari lineari (T3)


Lelemento triangolare lineare d buoni risultati nelle regioni del modello dove il gradiente di deformazione (e sforzo) limitato Vediamo il caso di momento flettente puro Lasse x dovrebbe essere scarico perch coincide con lasse neutro, invece x mostra un andamento ad onda quadra Inoltre, le deflessioni e gli sforzi sono di entit inferiore a quella attesa (un quarto) Si converge alla soluzione reale con un elevato numero di elementi, ma la convergenza lenta
Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi triangolari parabolici (T6)


6 nodi, 12 gdl Ci sono nodi in centro-lato Funzioni di forma quadratiche I contorni sono parabolici mentre lelemento si deforma
u = 1 + 2 x + 3 y + 4 x 2 + 5 xy + 6 y 2 v = 7 + 8 x + 9 y + 10 x 2 + 11xy + 12 y 2
x = 2 + 24 x + 5 y

Spostamenti quadratici

y = 9 + 11x + 212 y

Deformazioni lineari (flessione descrivibile esattamente xy = (3 + 8 ) + (5 + 210 ) x + ( 26 + 11 ) y in termini di deflessioni e sforzi) Tutto ci vale per tutti gli elementi e quindi anche per i bar e i beam !
Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi rettangolari bi-lineari a 4 nodi (Q4)


4 nodi, 8 gdl Spostamenti bi-lineari
u = (c1 + c 2 x )(c 3 + c 4 y ) = 1 + 2 x + 3 y + 4 xy v = (c 5 + c 6 x )(c 7 + c 8 y ) = 5 + 6 x + 7 y + 8 xy

x = 2 + 4 y y = 7 + 8 x xy = (3 + 6 ) + 4 x + 8 y

E compreso il caso di deformazione costante (lequilibrio non soddisfatto in tutti i punti dellelemento a meno che 4=8=0). Infittendo si arriva a convergenza. Sui lati (x=a e y=b) i campi u(x,y) e v(x,y) diventano lineari e dipendono soltanto dai valori assunti agli estremi
9

Problemi Piani: Elementi 2D

Elementi rettangolari bi-lineari a 4 nodi (Q4)


Le funzioni di forma sono anchesse bi-lineari
N1

(a x )(b y ) =
4ab

N2

(a + x )(b y ) =
4ab

N3 =

(a + x )(b + y )
4ab

N4 =

(a x )(b + y )
4ab

u N1 0 N2 0 N3 0 N4 0 = {u} v 0 N1 0 N2 0 N3 0 N4

{u} = {u1

v 1 u2

v 2 u3

v3

u4

v4}

[B] = [N] [K ] = b a [B] [E][B] tdxdy


88 83 33 38 b a T

La matrice [B] contiene funzioni lineari => [K] si pu integrare in forma chiusa

Problemi Piani: Elementi 2D

10

Elementi rettangolari bi-lineari a 4 nodi (Q4)


Lo stato di deformazione mostra che x indipendente da x. Ci significa che lelemento non pu descrivere correttamente la mensola con carico trasversale in punta perch x varia proprio con x Questi elementi hanno, inoltre, un problema detto shear locking (rigidezza numerica) che si manifesta nel caso di flessione pura anche se prevedono la variazione di x con y Deformazione reale (teoria delle travi): sezioni ruotano mantenendosi piane bordi superiore ed inferiore diventano archi con circa lo stesso raggio di curvatura xy=0 2a
1y 2a y y = + 1 2a xy = 0 x =

Problemi Piani: Elementi 2D

11

Elementi rettangolari bi-lineari a 4 nodi (Q4)


Siccome, come detto prima, i lati sono caratterizzati da spostamenti lineari, lelemento a quattro nodi vede ruotare i lati, ma non pu far diventare archi i bordi superiore ed inferiore

2a

Ci comporta che gli angoli retti non vengano mantenuti e quindi nascano xy0 ovunque nellelemento (tranne lungo lasse y)
x = y = 0 xy = 2 x 2a 2 y 2a

Alternativamente, possiamo vedere lo stesso effetto considerando che, per avere x che varia con y, deve essere 40, ma questa coordinata generalizzata appare anche in xy cos rendendolo non nullo

La conseguenza fisica di ci che lelemento risulta (numericamente) troppo rigido se sottoposto a flessione perch il momento resistito anche da scorrimenti spuri
Problemi Piani: Elementi 2D

12

Elementi rettangolari bi-lineari a 4 nodi (Q4)


Immaginiamo di applicare due momenti M1 e M2 tali per cui 1=2
2 1 1 1 a M2 = + M1 1 + 1 2 b

Lelemento diventa infinitamente rigido in flessione se a/b aumenta (locking) Bisogna evitare elementi rettangolari bi-lineari sollecitati a flessione e caratterizzati da un elevato rapporto dimensionale Flessione + taglio x costante lungo x, ma inferiore alla soluzione esatta (parte se ne va in scorrimento) xy maggiore per gli elementi soggetti a maggiore flessione
Problemi Piani: Elementi 2D

13

Elementi rettangolari a 8 nodi (Q8)

u = 1 + 2 x + 3 y + 4 x 2 + 5 xy + 6 y 2 + 7 x 2 y + 8 xy 2 v = 9 + 10 x + 11y + 12 x 2 + 13 xy + 14 y 2 + 15 x 2 y + 16 xy 2 x = 2 + 24 x + 5 y + 27 xy + 8 y 2 y = 11 + 13 x + 214 y + 15 x 2 + 216 xy xy = (3 + 10 ) + (5 + 212 ) x + ( 26 + 13 ) y + 7 x 2 + 2 (8 + 15 ) xy + 16 y 2

Non soggetto a shear locking, perch pu curvare i bordi


Problemi Piani: Elementi 2D

14

Esempio comparativo

Problemi Piani: Elementi 2D

15