Sei sulla pagina 1di 6

DOLCE CROCCANTE ALLE MELE

Preriscaldate il forno a 180 C ed imburrate uno stampo. Ingredienti per 8 persone 1,5 kg di mele 180 ml di zucchero 1 cucchiaio di fecola di mais 180 ml di fiocchi davena 60ml di farina 120 ml de zucchero di canna 6 cucchiai di burro freddo tagliato a pezzi 1 sacchetto di noci Sbucciate le mele, eliminate i semi e tagliatele in quarti. In una terrina mescolate le mele, lo zucchero e la fecola di mais. Trasferite il preparato nello stampo. Per la guarnitura, in una ciotola mescolate i fiocchi davena, lo zucchero di canna ed il burro. Spezzettate il tutto molto finemente, aggiungete le noci e mescolate. Stendete la guarnitura sulle mele e cuocete in forno per circa 40 minuti. COME SI SERVE: con del gelato alla vaniglia

FILETTO AL PEPE VERDE


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
4 fette di filetto 100 ml di panna senape 1 cucchiaio pepe verde in grani Olio extravergine doliva Brodo di carne Farina Vino bianco Salvia Sale

PREPARAZIONE:
Mettete in un pentolino lolio e la farina; unite via via il brodo precedentemente riscaldato e la panna fino ad ottenere la besciamella; aggiungete la senape e il pepe verde. In una padella mettete dellolio e cuocete il filetto unito alla salvia; a fine cottura aggiungete il vino bianco e fatelo evaporare. Unite al filetto la salsa e servite.

MUFFINS AL CIOCCOLATO BIANCO

g. 250 di farina g. 70 di zucchero g. 130 di cioccolato bianco tagliato a pezzettoni due albumi un tuorlo ml. 150 di latte 100g. di burro fuso freddo un po' meno di una bustina di lievito chimico un pizzico di sale Setacciate farina e lievito insieme. Aggiungetevi zucchero e cioccolato bianco. Aggiungetevi il tuorlo, il latte e il burro. Montate a neve le chiare senza eccedere (devono mantenere il "picco", ma non essere "secche"). Aggiungetele con delicatezza all'impasto. Dividete il composto nei 12 posti presenti inuno stampo da muffins. Mette in forno gi caldo a 200C per 20/25 minuti. Servire tiepidi. Si conservano bene non oltre un paio di giorni, ma si possono anche surgelare e conservare per un mese. Lasciate scongelare (al di fuori del sacchetto in cui li avevate riposti in freezer) su una griglia a temperatura ambiente per circa tre ore.

TRECCE CON UVETTA


300 gr di farina 00 3 uova 1 tuorlo 100 gr di burro 3 cucchiai di zucchero 1 limone 1/2 bustina abbondante di Mastro Fornaio 150 gr di uvetta sultanina 1/2 bicchierino di cognac un po' di latte 30 gr di granella di zucchero sale Mettete il lievito in una terrina e unite 6 cucchiai di latte, due cucchiai di farina, un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero. Mescolate bene e fate una pappetta, coprite con la pellicola e lasciate lievitare per un 'ora in forno a 30(o in altro luogo tiepido). Impastate la restante farina , con le uova intere, lo zucchero, il burro ammorbidito e la scorza di limone grattugiata. Unite poi il panetto lievitato e impastate bene. Mettete la pasta in una ciotola, copritela con la pellicola e infornate a 30 ( a met altezza ) per un'ora. Unite poi l'uvetta, che avrete messo a bagno nel cognac all'inizio della lavorazione, alla pasta e impastate di nuovo. Dividete la pasta in 6 pezzi uguali e ricavate da ognuna un lungo cilindro (come per gli gnocchi), che intreccerete, a 3 a 3, a formare 2 lunghe trecce. Dividete ognuna in tre parti a formare 3 piccole trecce.Disponetele poi tutte su una placca ricoperta di carta forno, pennellatele con il tuorlo d'uovo e cospargetele con la granella di zucchero, mettele a lievitare nel forno a 30 per 30 minuti. Alzate la temperatura a 190 e fate cuocere per 15 minuti. (controllate sempre le treccine che non cuociano troppo: pare che ogni forno sia diverso dall'altro)

TARTUFINI DI RICOTTA
300g di ricotta 200g di zucchero a velo liquore a piacere (maraschino, cointreau, cognac) cocco grattugiato mescolare ricotta e zucchero, solo ora aggiungere il liquore necessario a poter fare delle palline (ora si potrebbe inserire la nocciola), passare poi le palline nel cocco, naturalmente si conservano in frigo, si possono anche congelare.

SCONES
250 g. farina 60 g. burro 200 ml. latte un pizzico di sale un cucchiaino colmo di lievito burro, panna fresca montata e marmellata di fragole Lavorare il burro con la farina, il sale ed il lievito in un robot con le lame (o a mano) fino a quando il burro avr formato delle piccolissime briciole infarinate (tipo pan grattato). Aggiungete 160ml. di latte circa, e con un coltello mescolate fino a quando avrete ottenuto una pasta morbida. Mettete il composto su una superficie infarinata e lavorate fino a quando sar ben liscio. Stendere all'altezza di un centimetro e tagliate in cerchi di 5 centimetri circa. Spennellate con il latte rimasto ed infornate a 238C per 8-10 minuti, fino a quando saranno ben gondi e dorati. Mettete a freddare su una griglia. Per mangiare: aprirli con le mani, spalmarli prima di burro, poi mettere della buona marmellata di fragole ed infine una cucchiaiata di panna montata.

FOCACCINE TOSCO-VEGANIANE
Partenza con 4 Uova: le chiare montate a neve, i rossi sbattuti a crema con 200 gr ca. di zucchero. Ai rossi d'uovo con lo zucchero aggiungere 250 gr. di yogurt naturale, poi incorporare 1 cucchiaio alla volta ca. 200 gr. di farina, un cucchaino di vaniglia bourbon (anche qs proviene dalla galassia interstellare), una bustina di cremortartaro. Per ultimo incorporare mescolando dolcemente le chiare d'uovo. Ho messo della granella di nocciole sul fondo degli stampini da muffin a forma di "budinetti" e delle mandorle affettate in quelli a cuore. Ci versato su l'impasto riempendo fino a met gli stampini (ne ho avanzato un po' anche x un fondo torta a cuore) e messo in forno a 180 per ca.15 min.

CROSTATA DI RICOTTA
farcire la crostata (solita pasta frolla con cui avrai foderato nel solito modo la solita teglia) con la ricotta che avrai lavorato aggiungendoci 4 tuorli, 100 gr di zucchero, succo e scorza grattugiata di un limone, 1 cucchiaino di stratto di vaniglia e circa 150 gr di mandorle tritate. In ultimo aggiungi gli albumi ben montati. Ricopri la superficie con filetti di mandorle e cuocere a 160 per 1 ora e 1/4. Si pu servire cosparsa di zucchero al velo. Io 'un ce lo metto perch 'un mi piace.

CROSTATA DI RICOTTA
Un guscio di pastafrolla di 25cm ancora crudo g. 600 di ricotta di pecora un po' asciutta g. 200 di zucchero ml. 250 panna fresca 3 tuorli e un uovo intero la scorza grattugiata di un limone poco estratto di vaniglia sale Aggiungere alla ricotta (passata al setaccio) la panna, l'uovo ed i tuorli. Lavorate bene. Aggiungete i restanti ingredienti e mettete il ripieno all'interno del guscio di pastafrolla crudo. Cuocete per 20 minuti a 200C nel forno statico, poi passate a 180C e cuocete per altri 20 minuti. (La crostata gonfier, per poi sgonfiarsi all'uscita dal forno. Se dovesse gonfiare troppo, aprite il forno e sforacchiate il ripieno). E' buona a temperatura ambiente. E io la preferisco un paio di giorni dopo.

LEMON PIE
per la pasta: 200g di farina 1/4 di cucchiaino da caff raso di sale 4 cucchiai di zucchero 125g di burro 1 uovo 1 cucchiaio di panna preparare una pasta come la frolla e riposare 30 minuti in frigo. stendere e foderare una tortiera da crostata da 24cm. bucherallare il fondo con i rebbi della forchetta e riposare in frigo per 15 minuti (evita che la pasta si ritiri in cottura). cuocere in bianco per circa 25minuti in forno preriscaldato a 220. dopo i primi 15 minuti togliere la carta con i fagioli e continuare la cottura. ( io tengo la temperatura a 200) per la crema: 250ml di acqua 1 pizzico di sale 30g di burro portare ad ebollizione in un pentolino; 50ml di acqua 3 cucchiai di maizena (qualsiasi amido va bene) stemperare l'amido nell'acqua; 2tuorli 130g di zucchero sbattere e unire la maizena precedentemente preparata; versare il tutto nel liquido in ebollizione, mescolare bene, dare una bollita e ritirare dal fuoco. incorporare la buccia di 3 limoni grattugiata e 100ml di succo di limone. versare la crema ancora calda sulla base di pasta pronta e lasciare raffreddare. per decorare se si vuole con ciuffi di panna o fettine di limone. consigli: e' molto buono servita molto fredda. lasciare raffreddare la torta sempre nel suo stampo. mi sempre venuta bene, spero ti piaccia e che ti dia i risultati sperati.

TORTA SBRICIOLATA

(lontana parente della sbrisolona mantovana) per la pasta: 500 g di farina 00 155 g di zucchero semolato 1 uovo intero e 1 tuorlo (l'albume servir per la farcitura) una bustina di lievito chimico per dolci 130 g di burro per la farcitura: 500 ricotta fresca (mucca o pecora o mista, purch buona) 150 g cioccolato fondente a scaglie (io uso le gocce di cioccolato) 3 cucchiai di zucchero semolato 2 cucchiai di alchermes e ancora: burro e farina per la teglia, zucchero a velo per decorare Fare sciogliere adagio il burro, unirlo poi alla farina che avrete messo in una ciotola capiente, aggiungere anche l'uovo e il tuorlo, lo zucchero e la bustina di lievito. Mescolare gli ingredienti ottenendo una massa di briciole irregolari. Tenere da parte. Preparare la farcitura mescolando con un cucchiaio la ricotta, il cioccolato, zucchero e alchermes, lavorando un po' fino ad ottenere una bella crema di un rosa intenso. Accendere il forno a 190-200. Imburrare ed infarinare una teglia rotonda di cm.30 di diametro oppure 2 piccole teglie di superficie globale equivalente (dipende dal numero degli ospiti a cui offrirla: io a volte la faccio divisa in 2 piccole teglie e una la offro in tavola, se gli ospiti sono 4-5, mentre l'altra la congelo, ben sigillata da utilizzare in altra occasione). versare nella teglia/teglie met del composto sbriciolato, versare poi la farcitura rosa ed, infine, l'altra met di briciolame. Mettere in forno gi caldo per 30-35 minuti; sfornare e fare raffreddare prima di togliere dallo stampo. Per servire, spolverizzare di zucchero a velo le briciole in superficie. p.s. io ho gi fatto l'esperimento dei congelarla e, avendo l'avvertenza di lasciarla scongelare a temperatura ambiente, togliendo la pellicola con cui stata ricoperta al momento della congelazione, garantisco che la torta come appena fatta.

SBRICIOLONA CON AMARETTO

Ingredienti per la pasta: - 450 gr. di farina - 150 gr. di margarina o burro - 6 cucchiai di zucchero - 1 vanillina - 1 uovo e 1/2 - 1 bustina di lievito per il ripieno: - 1 uovo e 1/2 - 300 gr. di ricotta - 200 gr. di amaretti sbriciolati - 6 cucchiai di zucchero - 1 fiala essenza di mandorla

per ricoprire: - 100 gr. di mandorle - zucchero a velo Preparate la pasta e dividetela in due parti, imburrate e infarinate una teglia del diametro di 30 cm, mettete la prima met di pasta, il ripieno (preparato amalgamando bene tutti gli ingredienti) e la seconda met di pasta, ricoprite con le mandorle spezzettate e infornate nel forno preriscaldato a 180 per 45 minuti. Sfornate e spolverizzate con zucchero a velo.