Sei sulla pagina 1di 15

L’OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI

Prima Conferenza Regionale


della Rete per l’iniziativa OMS/UNICEF
“Ospedali Amici dei Bambini”
martedì 3 ottobre 2006 – h. 9.30 – 17.00
Venezia, Palazzo Cavalli Franchetti

Dieci passi per diventare “Ospedale Amico dei Bambini”


Leonardo Speri
Coordinatore Task Force UNICEF Ospedali Amici dei Bambini

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Un ospedale è dichiarato “Amico dei Bambini”
quando:
• applica le 10 norme in favore dell’allattamento al
seno
• applica il Codice Internazionale sulla
Commercializzazione dei Sostituti del Latte
Materno – OMS 1981

UNICEF Italia - Task Force BFHI


I 10 Passi : grado di evidenza e di raccomandazione

1. Protocollo scritto • 1++ A


2. Formazione personale • 1++ A
3. Informazione madri • 1++ A
4. Allattare entro un’ora • 1 A BFHI
5. Mostrare come allattare • 1++ A
6. No Aggiunte/glucosata • 1/2 A/B 1++ A
7. Rooming-in • 1 A
• 1++ A
8. Allattare a richiesta
• 2/3/4 C/D
9. No biberon, ciucci
• 1++ A
10. Appoggiare dopo la
dimissione

Harbour R, Miller J. A new system for grading recommendations in evidence based guidelines. BMJ 2001 in Cattaneo
A. Significato della Baby Friendly Hospital Initiative (BFHI) per la promozione dell’allattamento al seno: le prove
d’efficacia, VR 3-4.10.2002

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Alcuni presupposti per il percorso

• coinvolgimento della Direzione Aziendale

• condivisione del progetto e del suo coordinamento in particolare tra


i responsabili di Pediatria e Ostetricia dell’ Ospedale e del
Territorio

• individuazione di un gruppo di progetto multi-professionale locale


(Comitato BFH) - comprendente i reparti pediatrici ed ostetrici
nonché i servizi del territorio e la pediatria di libera scelta

• individuazione di un referente aziendale che terrà i contatti con il


team dell’UNICEF e con il gruppo di lavoro Regionale

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Alcune indicazioni per il percorso (I°)
• analisi dello stato dell’arte dei 10 passi OMS nel punto nascita e
nel territorio (strumento di autovalutazione dell’UNICEF)

• stesura piano di azioni per il riorientamento dell’assistenza nei


percorsi nascita e in ospedale, comprendente:
– i 10 passi BFH,
– il rispetto del “Codice Internazionale” e l’istituzione di un
sistema di Monitoraggio

• analisi dello specifico bisogno formativo delle singole Aziende

• attuazione di un percorso formativo coerente con le indicazioni


OMS - per un minimo di 18 h. di cui almeno 3 h. di pratica clinica
- rivolto a tutti gli operatori delle singole Aziende a contatto con le
mamme

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Alcuni indicazioni per il percorso (II°)

• implementazione delle azioni (sostegno/supervisione del Gruppo di


Lavoro Regionale e dei BFH già riconosciuti)

• momenti di valutazione in itinere degli steps

• Visita di pre-valutazione da parte dell’UNICEF

• Visita di valutazione finale

• Una volta BFH:


– Adesione alle attività della Rete Regionale degli Ospedali Amici dei
Bambini OMS/UNICEF.
(condivisione di esperienza, di valutazione partecipata, di
collaborazione e promozione AS)
– Rivalutazione (2/3 anni)
– Spazio UNICEF all’interno del Punto Nascita

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Procedura formale
• Una prima autovalutazione (“Strumento di
Autovalutazione” fornito ufficialmente dal Comitato
Italiano per l’UNICEF)

• restituzione all’ UNICEF

• esame di un esperto della BFH, che contatterà il referente


designato

• discussione passo per passo


(scopo: prima conoscenza)

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Visita di pre-valutazione - scopo
– approfondire le informazioni sul punto nascita

– incoraggiare il gruppo di lavoro multi-professionale


locale, sostenerlo nel percorso intrapreso

– orientare gli operatori rispetto agli obiettivi della


valutazione.

– valutare insieme il livello raggiunto nel percorso

– esaminare la documentazione richiesta

UNICEF Italia - Task Force BFHI


Lo “spirito” della valutazione
Non giudicare ma...

• offrire sostegno attraverso un rispecchiamento esterno

• aiutare a capire dove si è arrivati

• incoraggiare a proseguire nei miglioramenti

• incentivare il mantenimento degli standard nel tempo

NON ESAME MA TAPPA


UNICEF Italia - Task Force BFHI
Cosa si valuta

• Raggiungimento dei 10 Passi (>80%)

• Allattamento Esclusivo alla dimissione >75%

• Rispetto del “Codice Internazionale sulla


Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno”, e le
successive risoluzioni della Assemblea Mondiale della
Sanità

UNICEF Italia - Task Force BFHI


La valutazione

• Interviste al personale

• Interviste alle donne in gravidanza

• Interviste alle mamme

• Osservazioni

• Esame della documentazione

UNICEF Italia - Task Force BFHI


I possibili esiti

• Raggiungimento degli standard


→ nomina ufficiale di “Ospedale Amico dei Bambini”

• Esito positivo ma necessità di colmare alcuni piccoli


scostamenti
→ nuova valutazione dei passi non raggiunti

• Necessità di un ulteriore lavoro di completamento e


consolidamento
→ “Certificato di impegno”

UNICEF Italia - Task Force BFHI


www.unicef.it
UNICEF Italia - Task Force BFHI
Form di
registrazione
Home > Cosa facciamo > In Italia
> Ospedali Amici dei bambini
> Come si diventa Ospedale Amico dei bambini
UNICEF Italia - Task Force BFHI
Le 10 Norme OMS/UNICE

allattamento@unicef.it

UNICEF Italia - Task Force BFHI