Sei sulla pagina 1di 10

Aurelio

Agostino
354 – 430 d.C.

Uomo della ricerca,


uomo della verità,
uomo del cuore,
uomo dell’amicizia!
Aurelio Agostino nasce a
Tagaste
(Algeria)
da Patrizio
e Monica
dal 366 al 370 si trova a
Madaura
30 km da Tagaste
Per il II° ciclo
di studi

Nell’ultimo anno a Tagaste


(369)
Agostino ha sedici anni …
vive un anno di ozio e soccombe al
“mal di giovinezza”
Una vita smodata
e guidata dalle passioni …
A Cartagine nel 371
Studia retorica
L’arte di fare bei
discorsi
All’età di diciotto anni
inizia a convivere con una
donna
Resterà con lei
per 14 anni
E da lei avrà
un figlio:
Adeodato
Inizia a leggere
l’Hortensius
di Cicerone
Che lo avvia alla ricerca
del VERO
Ma in questa ricerca si può
sbagliare
E così Agostino
entra
in una Setta
detta dei Manichei
Nel 383 deluso da questo
gruppo
dei manichei …
I loro ragionamenti, infatti,
non conducono
alla Verità!
Decide di partire
per Roma
A Roma fa l’insegnante
Ma gli studenti non pagano

Così nel 384
si trasferisce
a Milano
MILANO
Nominato professore
di retorica
incontra S. Ambrogio
famoso oratore.

All’inizio ne ascolta le omelie per


interesse professionale ma poi …
Poi … si lascia trasportare
dai contenuti di quelle omelie
Il vescovo Ambrogio con le sue parole
educa segretamente Agostino e lo
dispone ad accogliere Cristo Gesù.

“Ad Ambrogio ero guidato


inconsapevolmente da
te, mio Dio,
per essere da lui guidato
consapevolmente a te!”
Nel 386

Sant’Agostino
si converte al
cristianesimo
Riceve il Battesimo da
S. Ambrogio
È la notte
di Pasqua
del 387
Fonte battesimale di
Milano
dove Agostino ha ricevuto
il Battesimo
Torna in Africa
Nel 388 fonda il primo
monastero e con alcuni amici
vive una Regola di vita da lui
redatta
Nel 391 viene ordinato sacerdote
per “acclamazione”
nonostante le sue resistenze!
Nel 395 è eletto
Vescovo
MUORE ad IPPONA

il 28 agosto 430
Mentre i Vandali sono
alle porte di Ippona
per assediarla
Lascia biblioteche
piene di scritti
E tante comunità
Che ancora oggi
seguono la sua Regola
Le reliquie del suo
corpo si conservano
a Pavia in una
bellissima Arca
Il Papa Benedetto XVI
vi ha fatto visita
il 22 aprile 2007
E tu che fai?
Hai domande?
Hai desideri grandi?
Sei un cuore inquieto?

Allora, come Agostino, anche


tu mettiti in ricerca della
Verità e scoprirai che ha un
volto
un nome …
Quello
dell’umilissimo Gesù
Non perdere
più tempo …

Vivi cercando …
Vivi bene!