Sei sulla pagina 1di 2

PROTOCOLLO D’INTESA

TRA

AGISCUOLA
Nella persona del suo Presidente nazionale prof.ssa Luciana Della Fornace

F.I.T.A.
Federazione Italiana Teatro Amatori
Nella persona del suo Presidente Nazionale Avv. Carmelo Pace

Premesso che:

1) la scuola italiana è impegnata in un evidente sforzo di rinnovamento che attiene non


soltanto all’ordinamento ma anche ai contenuti e agli obiettivi dell’offerta formativa.
Per meglio raggiungere questi scopi prevede l’instaurazione di nuovi rapporti di
collaborazione con soggetti che siano anche espressione culturale del territorio;

2) il Teatro è una forma di comunicazione che allarga gli orizzonti di crescita e formativi
dei giovani. Il teatro amatoriale, in particolare, garantisce una capillarità sul territorio
ed un profondo radicamento nel tessuto sociale del territorio stesso;

3) Attraverso il teatro è possibile esplicitare al meglio il concetto di interculturalità,


anche e soprattutto attraverso rapporti di collaborazione e scambio tra giovani di
diverse culture;

4) Agiscuola cura i rapporti tra il mondo della scuola ed il mondo dello spettacolo a
livello istituzionale e locale:
Realizza progetti sul territorio nazionale relativi alla educazione all’immagine ed alla
educazione teatrale delle nuove generazioni collaborando con il MIUR e con il
patrocinio del Mibac;
Organizza sempre a livello nazionale, corsi di aggiornamento su materie relative ai
vari settori dello spettacolo essendo dal 2000 ente autorizzato alla formazione degli
insegnanti in base al DM MPI 177/2000;

5) FITA si propone tra i suoi obiettivi la valorizzazione del teatro quale luogo e forma di
comunicazione e formazione. In tal senso realizza progetti volti alla diffusione del
teatro nelle scuole e per le scuole e, comunque, tra i giovani, in ciò favorita dalla
presenza tra i suoi iscritti di oltre 1077 docenti e di oltre 4230 studenti di ogni ordine
e grado. Soggetti, quindi che svolgono regolarmente una attività teatrale strutturata.

Si conviene quanto segue:

Art. 1
Agiscuola e FITA con il presente protocollo si impegnano a ricercare e sperimentare
modalità di raccordo e di comune progettualità al fine di migliorare la diffusione delle
attività artistiche, legate al teatro alla sua conoscenza ed al suo linguaggio nelle scuole e,
comunque, tra i giovani.
Art. 2
Fita attraverso il progetto FITA FORMAZIONE rende disponibile alle istituzioni scolastiche
la possibilità di partecipare a progetti articolati e specifici, in funzione delle esigenze delle
stesse scuole, tesi ad approfondire tutti i temi legati al teatro ed all’utilizzo del teatro come
strumento di formazione.
Art.3.
Agiscuola darà la sua disponibilità a veicolare i progetti nelle scuole e assieme a Fita
presenterà progetti ai Ministeri:
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
dei Beni e delle Attività Culturali
delle Pari opportunità
della Gioventù
del Turismo
per la realizzazione di obiettivi comuni, darà altresì la sua disponibilità ad accreditare,
direttamente, possibili percorsi formativi attivati da Fita rivolti alla formazione di soggetti
che a loro volta si propongano come formatori teatrali in ambito scolastico.
Art.4
Fita si impegna a costituire al suo interno un’apposita commissione “Formazione giovani”
per verificare il raggiungimento degli obiettivi assunti con il presente protocollo. Agiscuola
si riserva la facoltà di nominare un suo rappresentante nella detta commissione.
Art.5
Il presente protocollo ha validità di tre anni dalla data di sottoscrizione e si intende
automaticamente rinnovato per uguale periodo alla scadenza ove non intervenga esplicita
richiesta di disdetta da un delle due parti nei sei mesi precedenti alla scadenza medesima.
In Roma, gennaio 2011

Il Presidente AGISCUOLA Il Presidente FITA


(Luciana Della Fornace) (Carmelo Pace)