Sei sulla pagina 1di 2

1° Circolo Didattico

Una Scuola che lavora Informazioni utili Vico Equense


con i bambini e le bambine
per ... ORARIO Scuola dell’Infanzia
Dal Lunedi al Venerdi
Dalle 8.30 alle 16.30
Dalle 8.00 previa richiesta documentata Dirigente Scolastico
all‟atto dell‟iscrizione
… aiutarli ad orientarsi in dott.ssa Debora Adrianopoli

contesti relazionali SERVIZI


La scuola in collaborazione con l‟ente locale
diversi garantisce:
il servizio scuolabus,
il servizio mensa ,
... aiutarli a considerare il servizio pre-accoglienza (8.00 - 8.30)
Il servizio potrà essere attivato con un numero
una “realtà” minimo di 20 richieste e per un numero max di
30 alunni.
da diversi punti di vista In caso di richieste del servizio superiore al nu-
mero dei posti disponibili le richieste saranno
valutate secondo i criteri riportati sul modulo iscri-
zioni.
... aiutarli ad avere fiducia
nelle proprie capacità
comunicative ed espressive
Ufficio di segreteria
nell’impegno di farsi un’idea tel/fax. 0818015730
personale e a manifestarla Scuola dell’Infanzia
Plesso SS.Trinità e Paradiso
tel. 0818015795

Indirizzi web La vera educazione è quella


www.primocircolovico.gov.it
che rende mentalmente liberi
e moralmente eccellenti.
Blog:
http://scuolainfanziavicoequense.blogspot.com
Ghandi.
http://primocircolodidatticovicoequense.blogspot.com

E-mail:
naee198002@istruzione.it Anno scolastico 2011/2012
Piccolo Einstein
“Curiosi si nasce, fisici si diventa: scoprire la
Aspetti organizzativi L’Offerta formativa 2011-2012 fisica nella scuola dell’infanzia”
Laboratorio scientifico per favorire i primi approcci alla
La progettazione del curricolo si articola attraverso i esplorazione con metodo.
“campi di esperienza” nel rispetto dei traguardi per
Il bambino, ha naturalmente un atteggiamento
Accoglienza lo sviluppo delle competenze e degli obiettivi di ap- “scientifico”, vuole conoscere il “che cosa”, il “come” e
Dal lunedì al venerdì prendimento, tenendo conto delle potenzialità, dei il “perché” del mondo che lo circonda; queste sono an-
dalle 8.30 alle 9.15 bisogni e delle intelligenze di ciascun alunno. che le tre domande alla base dello sviluppo della cono-
dalle 15.45 alle 16.30 uscita scenza scientifica.
Lo sviluppo delle conoscenze e dei modi di procedere
tipici della scienza facilita lo sviluppo armonico
Durante i mesi di Settembre e Ottobre, per dell’intelligenza e delle capacità del bambino.
favorire l‟inserimento dei piccoli e un primo
distacco dalla famiglia il più sereno possibile, Piccolo Michelangelo
viene programmata, all‟interno del progetto “Artisti in erba: fare pittura e scultura nella
accoglienza, una scansione oraria che preve- scuola dell’infanzia”
de un graduale approccio alla giornata scola- Laboratorio artistico espressivo per garantire il naturale
stica. bisogno di conoscere attraverso l‟esplorazione corporea.
Il contatto diretto con il colore e con il materiale plastico
come la creta e altro dà la possibilità ai bambini di perce-
Una giornata tipo nella nostra scuola: pire con il corpo la fisicità e le possibilità espressive dei
materiali e, al contempo, il bambino impara a sperimenta-
re le sue capacità e ad avere fiducia in esse.
8.30 9.30 Attività comuni previste In questo modo il bambino compie i primi passi verso la
per il momento dell‟ingresso: stima di sè.
gioco libero, conversazioni sponta-
nee fra bambini, attività di routine Piccolo Beethoven
9.30 10.30 Per costruire contesti di apprendimento è indispen- “Se nulla vibra nulla può suonare: fare musica
“Assemblea del che fare”
sabile partire dai bisogni dei bambini. nella scuola dell’infanzia”
Si parla di un argomento
Si progettano ipotesi di lavoro Laboratorio musicale per guidare il bambino a
Il bisogno fondamentale è quello di essere conside- scoprire e a conoscere la realtà sonora sperimentando
10.30 11.30 Si sperimenta con diversi linguaggi rato con rispetto e di essere messo nelle condizioni suoni e ritmi.
e diverse esperienze applicando la di sviluppare tutte le sue potenzialità.. Ascoltare tutti i rumori che ci circondano, imparare a di-
didattica laboratoriale
stinguerli, fare attenzione alle loro caratteristiche, permet-
11.30-12.00 Momento dell‟igiene personale Le scelte formative della scuola, quindi, si basano te ai bambini un approccio più spontaneo verso il mondo
su una attenta analisi dei bisogni socio-affettivi, dei suoni musicali veri e propri. Musica e suoni a questa
12.00-13.00 Momento del pranzo cognitivi, motori, linguistici, espressivi per garantire età sono in stretta relazione con l'educazione motoria,
13.00 14.30 Gioco libero. Attività motorie. ai bambini stabilità e sicurezza, opportunità di incon- sensoriale e intellettuale. Ecco perché è importante offrire
Attività laboratoriali programmate tro e confronto comunicativo con gli altri e la possibi- al bambino specifiche opportunità sonore sin dalla scuola
lità di sperimentare e padroneggiare: dell’infanzia, per contribuire al processo di crescita e
14.30 15.30 Il bambino approfondisce o rivive all'armonico sviluppo della sua personalità.
 strumenti per acquisire ed elaborare informazioni
sotto altre forme le esperienze
compiute al mattino  strumenti per imparare ad apprendere
Let’s play with English
 strumenti per esprimersi e comunicare (per i bambini di 5 anni)
15.30 16.30 Attività libera negli angoli
L„introduzione della lingua inglese non si confi-
strutturati Accanto all‟attività curricolare vengono realizzati gura come un insegnamento precoce, ma co-
Riordino del materiale e uscita progetti ed attività di laboratorio per approcciarsi da me una sensibilizzazione del bambino verso un codice
piccoli al mondo delle “grandi cose” linguistico diverso dal proprio che porterà, in seguito, ad
un apprendimento attivo.