Sei sulla pagina 1di 4

COMPITO DI RICERCA OPERATIVA

ESERCIZIO 1. (8 punti) Dato il programma lineare

min z = x 1 + x 2 x 3

soggetto a

x 1 x 2 + 2 x 3

4

2 x 1 + x 2 x 3 x 1 , x 2 , x 3 0 ,

5

si richiede di:

(1) trasformarlo in forma standard e scrivere il duale (3 punti); (2) risolvere il duale per mezzo del metodo grafico (3 punti); (3) utilizzando le condizioni di compementariet`a, determinare la soluzione ot- tima del primale (2 punti).

`

(5 punti) E dato il problema di trasporto con tre sorgenti con

disponibilit`a a 1 = 40 , a 2 = 30 , a 3 = 35, e quattro destinazioni con domande b 1 = 30 , b 2 = 20 , b 3 = 30 , b 4 = 15, e costi di trasporto specificati nella seguente tabella .

ESERCIZIO 2.

1

2

3

4

12 5 0 8 9 0 2 8 0
12
5
0
8
9
0
2
8
0

1 10

2 4

3 6

Determinare la soluzione ottima partendo dalla soluzione a mmissibile di base

x 11 = 10

x 13 = 30

x 21 = 20

x 22 = 0

x 32 = 20

x 34 = 15 .

Dire se la soluzione ottima `e unica o no, motivando la rispos ta.

ESERCIZIO 3. (7 punti) Dato seguente problema di programmazione lineare intera in forma standard

max z =

soggetto a 3 x 1 + x 2

2 x 1 + x 2 + 4 x 3 + 3 x 4

+ x 3 + 2 x 4 = 4

+ 3 x 2 + 2 x 3 + x 4 = 4 , x 4 interi 0,

x x 1 ,

1

risolvere il rilassamento lineare al nodo radice partendo (se si vuole) dalla ba- se ammissibile { x 1 , x 2 } (3 punti), effettuare il branch e riottimizzare i nodi figli (4 punti).

ESERCIZIO 4. (5 punti) Data una coppia di problemi primale-duale

max { z = c T x : Ax = b, x 0 }

(P)

min { w = u T b : u T A c T } ,

(D)

dimostrare che se (P) ha una soluzione ottima allora anche (D) ne ha una, e i valori dei due ottimi z , w coincidono.

1

2

COMPITO DI RICERCA OPERATIVA

ESERCIZIO 5. (5 punti) Dato un problema di PL e il suo duale, si indichino tutte le possibili relazioni tra le soluzioni dei due problemi.

ESERCIZIO 6. (3 punti) Sia data la riformulazione di un problema di PL risp etto

alla base B = { x i 1 ,

, x i m }

max γ 0 +

nm

j=1

γ j x i m+j

x i 1 = β 1 +

nm

j=1

α 1j x i m+j

·

·

·

x i k = β k +

·

·

·

nm

j=1

α kj x i m+j

x i m = β m +

nm

j=1

x 1 ,

, x n 0

α mj x i m+j

Si supponga che la base sia ammissibile (β i 0, i = 1 , esitono due variabili fuori base x i m+h e x i m+v tali che

γ h + γ v > 0 e α ih + α iv

0

per i = 1 ,

, m,

, m ). Si dimostri che se

allora il problema di PL ha obiettivo illimitato.

COMPITO DI RICERCA OPERATIVA

3

Soluzioni

1. La forma standard del problema `e

max z = x 1 x 2 + x 3

soggetto a

= 4

2 x 1 + x 2 x 3 + x 5 = 5

x 1 x 2 + 2 x 3 + x 4

x

1 ,

, x 5 0 .

Il problema duale `e il seguente.

min w = 4 u 1 + 5 u 2

soggetto a

u 1 + 2 u 2

1

u 1 + u 2

1

2 u 1 u 2 u 1 , u 2 0 .

1

Risolvendo graficamente si ottiene l’ottimo (u 1 = complementariet`a danno

e


u + 2 u 2 > 1

1

u + u 2 > 1

1

u > 0

1

=x = 0

1

=x 2 = 0

=x 4 = 0

quindi x = x 2 = x 4 = 0, x 3 = 2, x 5 = 7.

1

1

2 , u 2 = 0). Le condizioni di

2. Partendo dalla base specificata si ottiene quanto segue.

1

2

3

1 2

3

4

− + 10 30 20 + 0 − 20 + 15 −
+
10
30
20 + 0 −
20 +
15 −

1

2

3

4

1 10 − 30 0 + 2 20 3 + 20 15 −
1 10 −
30
0 +
2 20
3
+ 20
15 −

1 2

3

4

5
5

1 30 10

2 20

3 10 20

1

2

3

4

− 2 0 − 12 0 8 − 6 0 15 0
− 2
0
− 12
0
8
− 6
0
15
0

1 0

2 0

3 8

1

2

3

4

10 0 0 12 10 6 0 15 0
10
0
0
12 10
6
0
15 0

1 0

2 0

3 4

1

2

3

4

10 0 0 8 6 2 0 3 0
10 0
0
8
6
2
0
3
0

1 4

2 0

3 0

La base finale `e non degenere e i costi ridotti sono tutti > 0, quindi la soluzione ottima `e unica.

3. Risolvendo il rilassamento linare si ottiene la base B = { x 3 , x 4 } .

max

z = x 4 = x 3 =

x

28

3

4

3

4

3

1 ,

+

5

3

5

3

1

3

x

x

x

1

1

1

, x 4 0 .

14

3

x 2

1 3 x 2

+

5

3

x 2

4

COMPITO DI RICERCA OPERATIVA

Se si effettua il branch su x 3 (anche la x 4 va bene) si ottengono due nodi:

(x 3 1)

max

z = x 4 = x 3 = y 1 =

(x 3 2)

max

z = x 4 = x 3 = y 2 =

`

28

3

4

x 1 ,

3

4

3

1

3

5

1

3

5

3 x 1

1

x

+ x 1

3

1 3 x 1

14

+

+

3

5

2

1

2

3

2

5

3 x 2

3

x

x

x

, x 4 , y 1 0 .

x

28

3

3 4

3

2

5

3 x 1

5

4 x 1

3

+ 1

3 x 1

1

3 x 1

3 +

14

3 1

+

3 5

3 5

3

1 ,

, x 4 , y 2 0 .

x

x 2

x

x 2

2

2

max

z = x 4 = x 3 = x 2 =

z =

x 4 =

x 3 =

x 1 =

max

x

x

5. E sufficiente osservare che la soluzione

x

x

i1

i2

.

=

=

.

.

.

.

=

x h =

.

x im

.

.

x v =

α 1v )t α 2v )t .

β

β

1 +

2 +

(α

(α

1h

2h

+

+

. β m + (α mh + α mv )t t t

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

t 0

42

1 ,

5

7

5

1

1

5

13

5

8

5

x

x

1

1

+

1

5 x 1

14

y

1

1

5 y 1

1

3

1

5

+

+

5

y

y

, x 4 , y 1 0 .

1 ,

6 13 x 2

2

2

2

5 y 2

5

+

+3

y 2

8

x

+5

2

2

y

y

2

2

x

, x 4 , y 2 0 .

(unf.)

soddisfa i vincoli per ogni t 0, ed ha un valore di funzione obiettivo pari a

z

t→∞

= γ 0 + (γ h + γ v ) −−−→ ∞.

t

>0