Sei sulla pagina 1di 1

e d i t o r i a l e

Ossessivi
oppure attenti?
H
Anno XXIII - N. 11
DICEMBRE 2012
3.40 euro
SVIZZERA 6,50 CHF

2 grandi menu
vegetariani,
facili e raffinati

antipasti
e pasta fresca
fatta in casa

COTTO
CON &

LA TUGELATO
A VI
SENZAGILIA
S

TRES
S

dolce

Natale
prelibatezze
senza coloranti

Ernesto Iaccarino
cucina di famiglia
www.cucina-naturale.it

in copertina (foto di Luca Colombo)


Sorrisi al cioccolato fondente
pagina 53

Sorrisi al
cioccolato
fondente

Tecniche Nuove - via Eritrea, 21 - 20157 Milano - ISSN 1592/


3568 Poste Italiane Spa - mensile - Sped. in a.p. D.L. 353/2003
(conv. In L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

o letto di recente che lortoressia,


cio lossessione per il cibo sano,
un fenomeno in crescita. Questa sindrome stata definita tale per la prima
volta alcuni anni fa, da un dietologo americano. Gli ortoressici passano dalla consapevolezza dellimportanza di mangiare
cibi scelti con cura alla vera e propria
fobia nei confronti di certi alimenti. Possono arrivare a escludere, partendo
soprattutto da convincimenti salutistici
pi o meno fondati, intere categorie di
prodotti, sicuri che facciano male,
finendo col rinunciare a piaceri della vita
come landare a mangiar fuori. Questo
lo sviluppo di unossessione, non facciamo fatica a crederci: il cibo sempre
stato uno strumento, cosciente o meno,
attraverso il quale passano disagi profondi della persona.
Quando si tratta di questo argomento,
per, si finisce con il mettere in un unico
calderone comportamenti molto diversi
tra loro. Alcuni dei quali, devo dirlo, sono
mie antiche abitudini... Si dice per esempio che lortoressico passa parecchio
tempo a scrutare le etichette dei prodotti
alimentari: in effetti, quando scelgo un
alimento (nuovo per, non quando gi lo
conosco) leggo lelenco degli ingredienti
fino in fondo. Poi attento alla provenienza geografica ed preoccupato per
la presenza di pesticidi (anchio, aiuto!).
Infine si tira sempre in ballo il consumo
dei prodotti biologici, quasi fossero una
scelta irrazionale: e io li mangio ormai da

25 anni! Allora sono malata davvero!


Scherzi a parte, non la prima volta che
vedo trattare questi temi con un po di
confusione tra comportamenti utili e sani
e le derive patologiche.
Restando sul tema, questo numero di
Cucina Naturale risponde alla... ormai
verificata, ortoressia del suo direttore.
Potete trovare menu di Natale vegetariani,
o anche combinazioni vegan, per una
cena vegetale al 100%. Il servizio di cake
design non utilizza i coloranti, ma cibi che
danno colori naturali ai dolci. Insomma
tanti piatti sani e qualche peccato di
gola (date unocchiata al Dulcis in fondo al
giornale), perch siamo attenti, s, ma
sappiamo anche fare qualche eccezione.
Infine, un invito. Amate la bella tavola?
Avete in mente di apparecchiare con
particolare cura e un po di estro pranzi
e cene delle feste? Mandate una o pi
foto della vostra tavola apparecchiata pi
bella al nostro indirizzo di posta
cucina.naturale@tecnichenuove.com.
Ne sceglieremo 5 da realizzare per i
servizi di ricette di Natale dellanno prossimo. Gli autori verranno citati sul giornale e riceveranno in regalo uno dei
servizi di piatti.
Buone feste da noi tutti!

venetia.villani@tecnichenuove.com

dicembre 2012