Sei sulla pagina 1di 3

XXI Night di Christopher Thomas Lezer

Le soglie del ventunesimo secolo sono state varcate ormai da 12 anni 12 mesi e 21 giorni, secondo
molti una profezia doveva avverarsi in questa notte, ma tutto passato come se nulla di eccezionale
fosse accaduto.
Nessuno sospetta che domani mattina una madre indaffarata, riuscir ad conciliare famiglia ed
impegni senza nessuna difficolt.
Quel magazziniere che tutti deridono per la sua scarsa forza fisica riuscir a finire la giornata senza
alcuno strappo muscolare e quel tecnico delle luci non impazzir durante gli speciali di natale
perch non riesce a dare la giusta illuminazione alle riprese.
Nessuno nota che qualcosa di eccezionale sta accadendo. er ora neppure loro, ma in quella calma
notte qualcosa gi cam!iato, la magia si risvegliata in questo spento mondo.
L"orologio scorre# sono passati quasi tre mesi e su internet ormai si leggono discussioni strane, su l
$e! qualche video di stampo cospirazionista comincia ad illustrare strane pratiche per sconfiggere
le catene che qualche rettiliano ha messo sulla realt per negarci la vera fonte di energia cosmica,
quella che alcuni fissati di videogame chiamano mana e altri invece la definiscono come potere
arcano.
%opo sei mesi dall"evento il mondo divenuto un parco&giochi per curiosi# ormai i luoghi
d"interesse si sono moltiplicati. 'i sono dei luoghi dove ogni tanto gli orologi perdono qualche
minuto, in alcune zone invece c" chi ha visto om!re muoversi nei vicoli, vi perfino una citt dove
si manifestata una zona dove gli oggetti diventano privi di peso, la scienza ancora studia queste
singolarit senza trovarvi una ragione.
(n (nghilterra c" un ragazzo che si presentato al )ritain"s *ot +alent e che ha s!alordito la giuria
con dei numeri di illusionismo di cui neppure i suoi colleghi pi, esperti all"epoca arrivarono a
comprenderne la natura- generando illusioni delle pi, varie nature, venne chiamato il ragazzo del
sogno. .ar cos/ che 0dam 1drea2an1 0l!eric, questo il suo, nella primavera del 2314 verr
ritrovato pietrificato nella sua stanza d"al!ergo. La sua leggenda ancora oggi permane- visse nel
lusso e port5 il suo segreto nella tom!a.
La ruota del tempo continua a scorrere e sempre pi, la situazione si fa accentuata. 'arie figure di
spicco stanno scomparendo molto pi, frequentemente, come qualche politico e imprenditore che ha
fatto un torto di troppo. La polizia si trova davanti a casi di omicidi non convenzionali- persone
decedute a causa di piante cresciutegli nel corpo, altre invece vengono ritrovate tramutate in statue e
altri casi ugualmente inspiega!ili.
er la prima volta l"opinione pu!!lica comincia a mettere in discussione la presenza di maghi.
%urante una trasmissione televisiva .udcoreana, nella primavera del 2314, dopo la morte di 0l!eric
qualcuno comincia a parlare pu!!licamente di magia, dando dimostrazioni e spiegando come mai
alcuni individui potessero morire pietrificati a causa di trasmutazioni arcane.
2olte persone non volevano credere alla cosa, pensando che fossero degli effetti speciali. 2a da
quel giorno molti arcanisti, in molte nazioni, dichiararono pu!!licamente i loro poteri. (l caso che
convinse l"opinione pu!!lica fu il caso (nari- ossia la dematerializzazione della centrale di
6u7ushima.
Nella primavera del 2318 in diretta televisiva una ragazza, che indossava una maschera di volpe, si
sollev5 per aria e cominci5 un lungo rituale nel quale avvolse di luce la centrale di 6u7ushima e in
una sola ora la fece collassare su se stessa per poi smaterializzarla non farne comparire pi, nulla.
L"identit della ragazza rimane sconosciuta ancora oggi, ed considerata sia in patria che nel resto
del mondo, come un"eroina.
La civilt come la conosciamo oggi fini per vacillare a causa della magia. *li arcanisti ormai erano
al disopra della legge- una ad una le varie nazioni passarono al regime marziale, ma ci5 non servii a
molto visto che i maghi cominciarono a rivelarsi e iniziarono a pretendere un posto di rilievo nella
societ, rispetto alle persone comuni, volevano essere considerati per quello che erano- esseri
superiori.
Le loro capacit gli permisero imprese eccezionali# ogni mago possedeva prodigi unici e singolari.
(l rapporto civile9mago era stimato nell"estate del 2318 ad 1-1333. La scienza non riuscii a
comprendere per quale ragione alcuni civili riuscivano a divenire maghi, mentre altri non
sviluppavano queste capacit peculiari, non vi erano comuni denominatori tra un mago e un
profano.
*li stati nella primavera del 231: finirono per sgretolarsi a causa di qualche mago dal
temperamento furi!ondo che attentava alle istituzioni.
0d oggi non si ancora retrocessi all"era delle caverne poich non tutti gli arcanisti sono uguali,
taluni hanno comportamenti aguzzini altri invece si ergono come difensori, credendo che anche i
profani hanno diritto alle loro vite.
0lla fine come per la teoria dell"anarchia vi un costruttore per ogni distruttore, ogni persona sana
di mente finiva per divenire 1amica1 di qualche mago, ma rare erano le amicizie sincere non legate
dal timore, di una o dell"altra parte.
0 discapito di quello che ipotizzava la scienza nell"estate, quando oramai il mondo era nell"anarchia
pi, totale, durante la primavera del 231: avvenne uno strano fenomeno molti arcanisti
cominciarono a cercare dei profani per istruirli come apprendisti o seguaci, la cosa gli garantiva di
avere nei propri possedimenti dei profani in grado di difenderli pi, facilmente. (nfatti alcuni allievi
alla fine riuscivano a sviluppare dei prodigi, ma mai senza incredi!ili sforzi, ci5 accadeva poich la
magia si sviluppava grazie a delle tecniche, anche se quest"ultime non risultavano mai di facile
utilizzo. +uttavia si capii che per qualche ragione un profano non riusciva mai a raggiungere il
livello dei propri mentori, vi era una differenza sostanziale tra arcanista puro e un arcanista profano.
Queste tecniche alla fine venivano codificate e scritte dai vari apprendisti anche per agevolarne lo
studio, quindi si finirono per creare vari compendi di varia natura. 0 causa di questi grimori si
crearono delle guerre tra maghi, ogni arcanista !ramava di possedere un repertorio di prodigi
sempre pi, vasto per accrescere il proprio potere. (nfatti, cos/ come i profani potevano apprendere
le tecniche codificate, anche gli arcanisti puri potevano espandere i propri poteri.
;rmai molte citt sono ridotte a varie contrade sotto l"amministrazione dell"uno o dell"altro despota.
( piccoli centri di civilizzazione che non avevano all"interno un arcanista a!!astanza potente da
difenderli vennero presto insediati da qualche altro mago che non riusciva a farsi riverire nei centri
pi, grandi.
L"economia in molte zone per come la conosciamo oggi collassata generando quindi il
malcontento generale e l<astio nei confronti del mago&despota di turno, per questo motivo molti
profani non !en accolgono gli arcanisti, spesso specializzandosi nell"omicidio di questi ultimi,
se!!ene non sia facile uccidere un mago. 0ltri arcanisti per5 hanno invece interesse nel garantire
!enessere ai profani, temendo insurrezioni da questi ultimi, per quanto i loro poteri li possano
salvare, molti di loro necessitano un sonno tranquillo e non quello prematuro della !ara.
%alla rivelazione della magia la fede, in molte persone, rinata, dando spesso vita a nuovi culti in
tutto il mondo. La maggior parte delle persone sono convinte che la magia stessa sia un dono
divino, per altri invece la vera incarnazione del demonio, che trae potere dagli inferi stessi# ma
tutti sono comunque d"accordo sulla soprannaturalit della magia, e gli arcanisti di qualsiasi tipo
sono diventate per molti profani vere e proprie semi&divinit della +erra.
L"unica cosa innega!ile questa- una nuova era per l"umanit.
La Magia
.i teorizza che il potere arcano nell"uomo sia sempre rimasto sopito non a caso favole e tradizioni
spesso parlano di maghi, secondo la cultura dei ma=a ogni evento determinato da cicli, il
calendario determinava solo quando la magia sare!!e ritornata nel mondo, e cosi stato.
( tempi sono cam!iati, il ritorno della magia ha scosso il mondo, i maghi ne sono i nuovi !aluardi
del mutamento.
(n questo mondo l"arcano trae potere dalla volont e dai desideri del mago stesso- ognuno nasconde
in se un<utopia sul mondo e vuole che quest"ultima si realizzi, da ci5 sono amplificati i suoi poteri.
;gni mago per5 segue delle leggi arcane per plasmare la propria volont arcana, ma essendo una
nuova materia non tutti sanno di specifico quali leggi seguire.
;gnuno ha una propria tradizione poich ogni forma di magia nasce dai desideri di ogni singolo
arcanista.
er questo ogni apprendista ha dei poteri nettamente inferiori a quelli del suo mentore.
+uttavia, qualsiasi sia la tradizione arcana del mago, egli si attiene sempre queste norme evidenti-
La magia funziona su ogni cosa di sua conoscenza# se non conosce una determinata persona non ha
influenza su quest"ultima.
La magia non pu5 avere dominio sulla morte, ma pu5 comunque avere potere sui cadaveri# il mago
non pu5 restituire la vita ad una cosa trapassata.
La magia non pu5 influenzare il passato, ma solo il futuro.
Perch questo mondo selvaggio:
+rovo questa am!ientazione semplice da illustrare poich un i!ridazione tra .ci&6i e 6antas=.
Questo tipo di mondo si presta a molti tipi di gioco, perch il setting pu5 essere giocata da
angolazioni diverse- dal punto di vista di una comunit di profani, che siano essi apprendisti o
maghi. er, esempio la suddetta comunit potre!!e portare a situazioni di genere investigativo, di
sopravvivenza, di situazioni politiche sconvenienti o di stampo insurrezionale agitate da profani
ammazza maghi.
(l giocare un gruppo di apprendisti, potre!!e evolversi con trame di tradimento e scalate al potere.
(l circolo di maghi, con le loro vite da semi&divinit e con l"am!ientazione che un"eredita del
nostro mondo, potre!!e svilupparsi con trame di controllo territoriale, dominio, guerre, inganni.
>nico limite- la fantasia.
>n altro uso potre!!e essere prendere l"am!ientazione dal suo punto giovane, e farla evolvere
durante una campagna.
Note sull'autore:
2ezzo gigante (talo&;landese di 2: anni vive nell"ur!e di ?oma, si definisce uno studente molto
eclettico e un lavoratore con una !uona schiena. @a avvicinato i suoi amici a %A% avendolo sentito
nominare diverse volte in +v. 0 quattordici anni compr5 con i suoi risparmi i manuali della 4.:.
0d oggi colleziona manuali di ogni genere di gioco di ruolo, appassionandosi ai sistemi e alle
meccaniche di ognuno di essi. Nella sua vita ha cam!iato molte cose, scuole, tipi di sport, impieghi
ma mai la passione per il gioco di ruolo.