Sei sulla pagina 1di 97

CORSO DI LAUREA in

Scienze e tecniche psicologiche


Corso di
Neurofisiologia Clinica
Guido Rodriguez
Andrea Brugnolo
Nicola Girtler
Neurofisiologia Clinica DiNOG!
Uni"ersit# di Geno"a
$ Testi consigliati%
$ Neuroscienze& A cura di Dale 'ur"es et al& (anichelli )**+ , +a
edizione!- Bologna&
$ Neuroscienze cogniti"e- Dale 'ur"es et al& (anichelli- )**.
$ Infor/azioni ulteriori dai seguenti siti%
$
http%00111&uni"&trieste&it023rain0NeuroBiol0Spi4e&ht/l lezioni di neuroscienze con /olti lin4
$
http%00111&neurotrans/itter&net0te5t3oo4s&ht/l
$
http%00111&nc3i&nl/&nih&go"03oo4s03"&fcgi6rid7neurosci
$
http%003raina"/&uhnres&utoronto&ca0staff089/ians4i0t9/ians4i:3io&ht/ sito utile con /olte figure
utilizzate nel corso
$
http%00111&1illia/s&edu0i/put0s9napse0 sito utilizzato per alcune i//agini
$
http%00111&i;3&es0/apa&ht/ sito spagnolo con un dizionario illustrato di /edicina /olto 3ello
$
http%00111&nc3i&nl/&nih&go"03oo4s03"&fcgi6rid7neurosci li3ro consulta3ile /olto chiaro
$
http%00facult9&1ashington&edu0chudler0neuro4&ht/l /olto di"ertente /a chiaro
$
http%00a5is&c3cu&ca/&ac&u40/irrors0e9esi/0e9esi/&ht/ se "i "olete di"ertire con gli occhi
<onti delle i//agini%
Neuroscienze- 'ur"es- )**+- (anichelli
Neuroscienze cogniti"e- Gazzaniga et al- )**.- (anichelli
'rinciples of neural science- =andel et al- )***- >cGra1 ?ill
Risorse on,line
8utti i diritti riser"ati ai rispetti"i autori&
'rogra//a del corso
Il cer"ello
8RONCO 8RONCO
ENCE<ALICO ENCE<ALICO
Bul3o
'onte
>esencefalo
<or/azione
reticolare!
CER@ELLE88O CER@ELLE88O
@er/e
E/isferi
Cere3ellari
DIENCE<ALO DIENCE<ALO
8ala/o
Ipotala/o
E>IS<ERI E>IS<ERI
CEREBRALI CEREBRALI
Corteccia
Gangli della
3ase
A/igdala
Corpo calloso e
co//isure
anteriore e
posteriore
Il SNC si sviluppa a partire da un
tubo cavo o tubo neurale

Sei regioni fanno parte dellencefalo:


1. telencefalo o cervello ( a volte si usa il
termine cervello per indicare lencefalo)
2. Diencefalo
3. Mesencefalo
4. Cervelletto
. !onte
". #ul$o (o midollo allungato)
%. Midollo spinale
& sei settimane' il S( risulta
costituito dalle % regioni
principali presenti alla nascita:
Lo
s"iluppo
cere3rale
Un confronto tra specie
Il cer"ello e le sue parti
GLI EMISFERI CEREBRALI
GLI EMISFERI CEREBRALI
Le scissure appaiono in /o/enti
predici3ili della "ita fetale e ;uella piA
/arcata- la scissura di Sil"io- co/pare
per pri/a&
Sulla corteccia cere3rale si indi"iduano alcuni solchi grandi a
posizione costante%
Scissura di Rolando solco centrale!
Scissura di Sil"io solco laterale!
Scissura li/3ica solco /ediale!
I LOBI CEREBRALI
Insula lo3o di Reil!
LE AREE CEREBRALI
A& CI8OARC?I8E88ONICA
Brod/ann- BC*.- 3asate
sullDanalisi di un solo cer"ello!
B& 'RO<ILO <UN(IONALE
$Aree sensoriali es& BABE!
$Aree /otorie es& BA+!
$Aree associati"e es& BA+F!
)organi**a*ione del sistema
nervoso
Per chi desidera maggiori informazioni:
http://fc.units.it/ppb/NeuroBiol/
+l principio delle neuroscien*e: Mappa !,- (tomografia a positroni) di
attivit. cere$rale /a superato la modalit. psicofisica e neurofisiologica'
fondendole
Suddivisione
FUNZIONALE del
Sistema nervoso
&rc/itettura del
sistema nervoso
somatico
(centrale
periferico) c/e
innerva la
muscolatura
sc/eletrica
autonomo c/e
innerva il muscolo
cardiaco e la
muscolatura liscia
0ia discendente motoria: +l movimento volontario o programma
motorio
controlateralit
UN ESEMPIO: ie della sensibilit!
somatica
Sistema nervoso
centrale: +l midollo
spinale (vedi nervi
spinali) e le strutture
sopra1assiali
"an#lio
radice
dorsale
)a se*ione trasversale del midollo di mostra una por*ione
grigia centrale e una por*ione $ianca periferica.
)a sostan*a $ianca 2 composta da fi$re nervose c/e veicolano i
segnali dalle diverse parti del S(C compreso il cervello'
la sostan*a grigia contiene corpi cellulari e dendriti di neuroni.
)aspetto
generale della
sostan*a grigia
midollare 2 3uella
di una 4 con due
sottili corna
posteriori o
dorsali e due pi5
larg/e corna
anteriori o
ventrali.
6rgani**a*ione del Midollo
spinale
7adici anteriori e posteriori da
cui partono gli assoni dei nervi
sensitivi e motori c/e
costituiscono il S(!
Midollo spinale: anatomia
e or#ani$$a$ione come
centro inte#rativo
Speciali**a*ione
midollo spinale
Speciali**a*ione
midollo spinale
Or#ani$$a$ione del
sistema nervoso
centrale: dal recettore
alle sta$ioni c%e
de&iniscono le vie
sensitive all'ence&alo
ANA8O>IA <UN(IONALE
DEI
'ROCESSI COGNI8I@I
A. IL LOBO FRONTALE
<UN(IONI%
$ >otilit#
$ Linguaggio
$ 'ensiero
$ >e/oria
$ Co/porta/ento e/oti"o,istinti"o
$ Co/porta/ento sociale
$Area >otoria 'ri/aria +! >I!
$Aree 're/otorie F- lo3ulo paracentrale- G! >II co/ple5!
$Area >otrice del Linguaggio ++- +.!
$Corteccia Associati"a 'refrontale C-B*-BB-+F e )+-).-H)-HH!
B. IL LOBO PARIETALE
<UN(IONI%
$ So/atognosia
$ Cognizione spaziale
percezione- /e/oria- orienta/ento!
$ 'ercezione tattile
$ 'ercezione "isi"a
$ Dolore
$ Gusto
$ E;uili3rio 6!
$Aree Sensiti"e 'ri/arie H-B-)! SI!
$Area Sensiti"a Secondaria opercolo parietale I )a! SII!
$Corteccia Associati"a 'arietale .-E e HC-+*!
$'recuneo /edial/ente! J Autocoscienza6
C. IL LOBO OCCIPITALE
<UN(IONI%
$ 'ercezione "isi"a
$ 'ercezione del te/po dati clinici!
$Area @isi"a 'ri/aria BE! @B!
$Aree @isi"e Superiori BG-BC! @)-@H!
$Cuneo /edial/ente!
. IL LOBO TEMPORALE
<UN(IONI%
$ 'ercezione uditi"a
$ Linguaggio
$ 'ercezione "isi"a es& prosopognosia!
$ >e/oria
$ Co/porta/ento e/oti"o,istinti"o
$ E;uili3rio 6!
$ Co/porta/ento religioso666
studi Ra/achandran su pz con 8LE!
$Area Uditi"a 'ri/aria +B! AB!
$Aree Uditi"a Secondaria +)! A)!
$Area Sensoriale del Linguaggio ))!
$Corteccia Associati"a 8e/porale
)*-)B-HE-HG!
E. IL SISTEMA LIMBICO
<UN(IONI%
$ Co/porta/ento e/oti"o,istinti"o
$ >e/oria
$ <unzioni K"isceraliL
$ Olfatto
$Giro del cingolo BAH)-HH-)+-)H-HB-H*-)C!
$Giro su3callosale BA).! J U/ore6
$Giro paraippoca/pale BAH.-HF!
J fanno parte della Corteccia Associati"a Li/3ica J Siste/a Li/3ico!
$Lo3o pirifor/e corteccia peria/igdaloidea0area prepirifor/eM olfatti"a pri/aria!
$Area entorinale BA)GM olfatti"a secondaria!
J fanno parte del Siste/a Olfatti"o
F. IL LOBO ELL!INS"LA
Insula- Corteccia insulare- Lo3o di Reil- Lo3o centrale!
CENNI DI ANA8O>IA%
$ Giace profonda/ente nella scissura sil"iana BA BH-B+-B.-BF!
$ Co/pleta/ente ricoperta dalla Corteccia Opercolare 7 porzioni
dei lo3i frontale- parietale e te/porale
$ Ricche connessioni 3idirezionali con nu/erose aree cere3rali
As humans, we perceive feelings from our bodies that relate our
state of wellbeing, our energ! and stress levels, our mood and
disposition. "ow do we have these feelings# $hat neural
processes do the! represent# %ecent functional anatomical
wor& has detailed an afferent neural s!stem in primates and in
humans that represents all aspects of the ph!siological
condition of the ph!sical bod!. 'his s!stem constitutes a
representation of (the material me), and might provide a
foundation for sub*ective feelings, emotion and selfawareness.
+l concetto di ,interocezione viene ristretto alla
sensazione viscerale, recenti risultati
neuroanatomici e neurofisiologici indicano che
le sensazioni corrispondenti alle condizioni
fisiologiche in ogni momento e di ogni organo
del corpo muscoli, articolazioni, denti pelle e
tutti + visceri sono analizzate insieme. +
messaggi che arrivano sono portati da fibre di
piccolo diametro alla lamina +a del midollo ed
al nucleo del fascicolo solitario nel bulbo del
trovoencefalo. -ueste vie rappresentano
rispettivamente gli input afferenti per le met.
simpatica e parasimpatica del sistema
autonomo /see 0igure 12. -uesti sono la base
degli input sensoriali per + meccanismi
omeostatici gerarchicamente integrativi nel
tronco e nell)ipotalamo che mantengono la
salute del corpo.
3445
G. LE CORTECCIE ASSOCIATI#E
'er se/plificare%
A(IONE
COGNI(IONE
E>O(IONE e
>E>ORIA
111&/ed&u1o&ca0ph9siolog90courses0senses1e30
I GANGLI ELLA BASE
I GANGLI ELLA BASE
Gruppo di nuclei telencefalici- diencefalici e troncoencefalici che
partecipano in loops cortico,sottocortico,corticali essenziali per tutte le
funzioni cere3rali J N scorretto parlare di Ksiste/a e5trapira/idaleL&
ANA8O>IA
$Corpo Striato J 'uta/en e 'allido 7N& Lenticolare!- Caudato J
'lurifunzionali
$Claustro J loop dellDAttenzione @isi"a 6!
$A/igdala J Siste/a li/3ico
<ISIOLOGIA
Gangli della 3ase J Neostriato% caudato O puta/en O nucleo accu/3ens-
Nucleo su3tala/ico e Sostanza nera
Claustro J considerato unDentit# anato/ica separata
A/igdala J funzional/ente assegnata al siste/a li/3ico- /a dato che i BG
sono pure coin"olti nelle funzioni li/3iche accu/3ens- caudato!- la possia/o
3enissi/o considerare un ganglio della 3ase&
I GANGLI ELLA BASE
<UN(IONI
A& >O8ORIE
$ Ideazione e pianificazione dei /o"i/enti "olontari /eglio KintenzionaliL!
$ Controllo della progettazione /otoria
$ Iniziati"a /otoria /o"i/enti generati in risposta a e/ozioni- /oti"azioni-
pensieri&&&!
$ Corpo del caudato O <E< <rontal E9e <ield- BAG! O sostanza nera J
saccadi OCULO>O(IONE!
B& COGNI8I@E
$ DL'<C O testa del caudato J >e/oria procedurale- /e/oria spaziale-
funzioni esecuti"e KpensieroL!
$ Sostanza nera 666
C& A<<E88I@E E >O8I@A(IONALI
$ Accu/3ens O O<C J 3eha"ioral approach- rico/pensa- /oti"azioni-
assuefazione&
$ Caudato- pallido J e/oti"it#- espressioni /i/iche
IL SISTEMA LIMBICO
IL SISTEMA LIMBICO
Insie/e di strutture cere3rali corticali e sottocorticali- poste sulla faccia
/ediale degli e/isferi- che partecipano in funzioni integrati"e- co/e
E/oti"it#- >oti"azioni- Sessualit#- >e/oria e Olfatto!
CO>E SI ED ARRI@A8I ALLDESIS8EN(A DEL SL6
P@I dC% Sir 8ho/as Qillis definisce- per la sua apparenza circolare- LI>BUS
le regione /ediale degli e/isferi cere3rali
P@III dC% 'aul Broca si riferisce alle porzioni /ediali della corteccia Giro del
cingolo- giro paraippoca/pale- giro su3callosale! co/e il KGRANDE LOBO
LI>BICOL- un /antello corticale a for/a di C ro"esciata che separa il 8ronco
Encefalico dalla neocorteccia& 'ropose che ser"issero per lDolfatto& 'ochi anni
dopo- ?erric4 chia/R tali regioni corticali RINENCE<ALO&
BCHE% Sa/es 'apez- studioso a/ericano di anato/ia co/parata- a"anzR
lDipotesi che il lo3o li/3ico facesse parte di un circuito piA esteso alla 3ase del
co/porta/ento e/ozionale&
Il circuito di 'apez
IL SISTEMA LIMBICO
Anni D.*% 'aul >acLean gettR le 3asi per una teoria e"oluzionistica del
cer"ello- la 8EORIA DEL CER@ELLO 8RINO&
IL SISTEMA LIMBICO
IL SISTEMA LIMBICO
Il /odello di 'aul >acLean
B I LDarchipallio- cer"ello pri/iti"o rettiliano Kco/plesso RT-! co/prende le
strutture del tronco- il cer"elletto- il /esencefalo- il glo3o pallido ed il
3ul3o olfattorio&
ED responsa3ile della preser"azione dellDindi"iduoM ;ui tro"ia/o le reazioni
istinti"e di riflesso e i co/andi che per/ettono alcune azioni in"olontarie ed
il controllo di funzioni K@ISCERALIL cardiaca- pol/onare ed intestinale!
indispensa3ili alla preser"azione della "ita& ED nel co/plesso rettiliano che
nascono ;uelle /anifestazioni del feno/eno del ritualis/o per /ezzo del
;uale gli ani/ali cercano di definire la propria posizione gerarchica nel
gruppo e di sta3ilire il proprio spazio nella nicchia ecologica&
Lo s"iluppo del 3ul3o olfattorio e delle sue connessioni ha reso possi3ile
unDaccurata analisi degli sti/oli olfatti"i e dello s"iluppo di risposte
orientate da ;uesti sti/oli tipo lDapproccio- lDattacco- la lotta e
lDaccoppia/ento& Durante lDe"oluzione alcune di ;ueste funzioni KrettilianeL
sono state perse o /ini/izzate negli u/ani lDa/igdala e la corteccia
entorinale sono le uniche strutture li/3iche connesse con il siste/a
olfattorio!&
) I Il paleopallio o cer"ello inter/ediato dei pri/i /a//iferi! co/prende le
strutture del siste/a li/3ico&
Uui si s"iluppano funzioni affetti"e specifiche ;uali ;uelle che inducono le
fe//ine ad accudire e proteggere i piccoli o ;uelle che portano i cuccioli a
s"iluppare co/porta/enti ludici J ipotesi filogenetica per la co/parsa di
;uesto siste/a% la prole dei >a//iferi- a differenza di ;uella dei Rettili- N
total/ente incapace di sopra""i"ere senza le cure della /adre J siste/a
li/3ico co/parso co/e spinta e"oluti"a del co/porta/neto /aterno&
E/ozioni e senti/enti lDa/ore- la passione- lDodio- il gioco- la tristezza ecc!
sono in"enzioni dei /a//iferi che tro"ano origine nel siste/a li/3ico&
Uuesto siste/a N anche responsa3ile per alcuni aspetti dellDidentit#
personale e per alcune funzioni connesse alla /e/oria&
IL SISTEMA LIMBICO
Il /odello di 'aul >acLean
H , Il neopallio- Kcer"ello razionaleL /a//iferi recenti! co/prende ;uasi
tutti gli e/isferi la neocorte5! ed alcuni gruppi di neuroni&
Con lDarri"o dei /a//iferi superiori sulla terra si s"iluppa la terza unit#
cere3rale il neopallio il cer"ello razionale una co/plessa rete neuronale
capace di produrre il linguaggio si/3olico che per/ette allDuo/o di
effettuare funzioni intellettuali ;uali leggere scri"ere e fare calcoli
/ate/atici&
Il neopallio N il grande generatore di idee o- co/e ha detto 'aul >acLean%
Tit is the /other of in"ention and the father of a3stracti"e thoughtK
Negli anni successi"i- >acLean- ri"italizzando la teoria di 'apez- costruisce un
/odello a/pliato del siste/a li/3ico- in cui aggiunge lDA/igdala- i Nuclei Settali-
tutto lDIpotala/o- il Nucleo Accu/3ens e unDa/pia porzione della Corteccia
Associati"a corteccia or3itofrontale- aree associati"e te/porali infero
/ediali!&
IL SISTEMA LIMBICO
Il /odello di 'aul >acLean
Oggi esiste /olta discussione sullDesistenza del siste/a li/3ico& Alcuni autori
rifiutano lDidea di associare KcentriL cere3rali troppo localizzati e specifici a
funzioni /entali cosV co/plesse co/e lDaffetti"it# e le /oti"azioni infatti il
concetto di KcentroL sta un poD cadendo anche per altre funzioni- co/e il
linguaggio e il co/porta/ento ali/entare!&
I /oti"i sono "ari%
B& Non esiste concordanza tra i "ari studiosi su ;uali strutture N lecito
associare il ter/ine anato/o,funzionale Kli/3icoL
)& Solita/ente- si parla generica/ente di Kfunzioni li/3icheL ;uando ci si
riferisce a e/ozioni e /oti"azioni- /a alcune strutture di ;uesto siste/a es&
ippoca/po- polo te/porale! sono i/portanti per altre funzioni superiori co/e la
/e/oria e il linguaggio
H& Gli studi funzionali propongono alla 3ase del co/porta/ento e/ozionale
lDesistenza di un siste/a anato/ico spazial/ente distri3uito J co/incia il
discorso sulle AREE 'ARALI>BIC?E% insula- aree fronto,/ediali-
/edioparietali- gangli della 3ase- nuclei troncoencefalici- nuclei tala/ici ecc
IL SISTEMA LIMBICO
Esiste "era/ente un Ksiste/a li/3icoL6
I''OCA>'O J >e/oria- >oti"azioni- E/oti"it#!
A>IGDALA J E/ozioni- >oti"azioni- Sessualit#- >e/oria
NUCLEO ACCU>BENS J >oti"azioni- Neuro3iologia della dipendenza
NUCLEI SE88ALI J Affetti"it#- Sessualit#
I'O8ALA>O J >oti"azioni- E/ozioni- Sessualit#- >e/oria- Stato di
coscienza- Secrezione endocrina
IL SISTEMA LIMBICO

S8RU88URE SO88OCOR8ICALI
IL SISTEMA LIMBICO

COR8ECCIA ASSOCIA8I@A LI>BICA


AREE ASSOCIA8I@E 8E>'ORALI%
Aree anteriori J >e/oria "er3ale e non "er3ale
Aree infero$%e&iali J e/oti"it#
Giro 'arai''oca%'ale J /e/oria- u/ore disturdi dDansia!
IL SISTEMA LIMBICO
Anato/ia <unzionale del Siste/a Li/3ico

COR8ECCIA ASSOCIA8I@A LI>BICA


GIRO DEL CINGOLO% so"rasta il corpo calloso&
Struttural/ente e funzional/ente /olto eterogeneo&
ACC% aree H)-HH-)+M dorsale e "entrale
'CC% aree )H-HBM dorsale e "entrale
<UN(IONI J Dolore- 'rogra//azione del /o"i/ento- Attenzione- 'rocesso
Decisionale- E/ozioni- Sessualit#- Ragiona/ento pro3a3ilistico- U/ore OCD!-
Co/porta/ento /aterno ;uando il 3a/3ino piange J si atti"a la CC antero,
/ediale rostrale DP della /adre!- <unzioni autono/e nausea- "o/ito- dispnea
e/oti"a ansiogena- /inzione /aschile!
IL SISTEMA LIMBICO

COR8ECCIA ASSOCIA8I@A LI>BICA


COR8ECCIA ORBI8O<RON8ALE% ser"e per ini3ire le risposte e/oti"o
,institi"e di 3ase e per indurre prudenza e /oralit# nel CO>'OR8A>EN8O
SOCIALE J 3ase anato/ica dellDSuper,Io freudiano!& Caso 'hineas Gage666
>ac/illan )***! has sho1n that the record
of ho1 'hineas GageDs character changed after
the accident /ust 3e considered 1ith cautionM
this circu/stance- in the light of our still "ague
understanding of neurops9cholog9 neither
re;uires nor can rule out such a h9pothesis&
According to our results- the 3rain parench9/a
inWur9 appears to 3e /uch less e5tended than
pre"iousl9 thought&
((("NA PA"SA PER RIFLETTERE(((
E! GI"STO INFERIRE LE F"N)IONI I "NA
CERTA AREA CEREBRALE ALLA SOLA
OSSER#A)IONE CLINICA*
Gi# nellDG**- Sac4son ha /esso in du33io il
/odello del linguaggio di Qerniche-
costruito proprio in 3ase a dati raccolti
dallo studio di casi clinici con pazienti
afasici&
E per ;uanto riguarda lDeterogeneit# delle
lesioni6
IL TRONCO ENCEFALICO
A& B"LBO
, Nuclei sensoriali gracile e cuneato! 7 SO>ES8ESIA
, Oli"a inferiore J circuito oli"o,cere3ellare 7 A''RENDI>EN8O
>O8ORIO
, Centri CARDIO,RES'IRA8ORI
J essenziali per la "ita
B& PONTE
, Nuclei sensoriali 7 UDI8O- EUUILIBRIO
, Nuclei OCULO>O8ORI
, Centri >IN(IONE e RES'IRA(IONE
, Loops cortico,ponto,cere3ellari
J >O@I>EN8O
8ronco encefalico
/idollo
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+
Il tronco encefalo ed il /idollo spinale
Il tronco encefalo ed il /idollo spinale
IL TRONCO ENCEFALICO
C& MESENCEFALO
B& 'orzione Dorsale%
,8etto J collicoli superiore- inferiore J @IS8A- UDI8O
)& 'orzione @entrale%
,Grigio periac;ueduttale 'AG! J DOLORE- <REE(ING
,Nucleo rosso J "ia corticoru3ra J >O@I>EN8O
,Sostanza Nera J Gangli della 3ase J >O@I>EN8O I Cognizione
D& FORMA)IONE RETICOLARE
Attra"ersa tutto il 8E BR<- 'R<- >R<! a li"ello del teg/ento&
>olto i/portante per%
,Stato di coscienza- attenzione
,>odulazione del co/porta/ento J NUCLEI >ONOA>INERGICI
E& N"CLEI NE"RO#EGETATI#I E EI NER#I CRANICI
IL IENCEFALO
A& TALAMO
, Stazione o33ligatoria per tutte le "ie sensoriali facoltati"a solo per
lDolfatto!
, I/portante centro sottocorticale di integrazione del flusso di
infor/azioni da e per i centri superiori&
$ @edia/o alcuni nuclei i/portanti%
Co/plesso "entrale J >O@I>EN8O
Co/plesso "entro3asale- corpi genicolati
J 'ERCE(IONE
Anteriori e Dorsale J E>O(IONI-
>E>ORIA
Laterali- 'ul"inar J <UN(IONI SU'ERIORI
Intrala/inari- della Linea >ediana-
Reticolare
J >ODULA(IONE DELLO S8A8O DI COSCIEN(A
IL IENCEFALO
B& IPOTALAMO
<ilogenetica/ente antico&
Gruppo di nuclei sottocorticali che
ela3orano la REGOLA(IONE
DELLDA>BIEN8E IN8ERNO
J >anteni/ento dellDO>EOS8ASI&
Ricche connessioni 3idirezionali con la
/aggior parte dei centri ner"osi&
KCapo direttoreL del SN Autono/o
e del Siste/a Endocrino&
'unto di incontro tra SNC- SNA e SE&
IL CER#ELLETTO
$ Il cer"elletto N un ele/ento di confronto e
un coordinatore% confronta lDintenzione del
/o"i/ento allDeffetto- e coordina lDe;uili3rio-
la postura ed il tono /uscolare necessari per
unDatti"it# /otoria scorre"ole e coordinata&
ED presente in tutti i "erte3rati&
$ Rice"e /oltissi/i inputs sensoriali le afferenze
sono .* "olte piA nu/erose delle efferenze! /a
se/3rere33e piA coin"olto nel siste/a /otorio&
$ ?a un ruolo chia"e nella coordinazione
sensoriale,/otoria /a il suo danno non
produce alterazioni della sensi3ilit# o della
forza /uscolare J i/portante per la UUALI8AD
del /o"i/ento&
$ 'er influenzare lDatto /otorio de"e rice"ere unDenor/e /assa di
infor/azioni sulla posizione e sullo stato dei /uscoli- dei tendini e
dellDe;uili3rio del corpo ed integrare tali dati con ;uelli in"iati dalla corteccia
/otoria ai /uscoli& LDela3orazione di ;uesta enor/e /assa di dati N inconscia&
'esa B0B* dellDintero cer"ello- /a ne contiene piA della /et# dei neuroni&
IL CER#ELLETTO
<unzional/ente si di"ide in tre parti%
Arc+icere,ello o -esti,olo cere,ello
flocculo- nucleo "esti3olare pontino I
che ;uindi ne N fuoriX!
3ilancia/ento e coordina/ento
occhi , testa&
Paleocere,ello o s'ino cere,ello
"er/e- pars inter/edia e /olto del lo3o anteriore- nuclei interposito e del
fastigio!
postura- tono /uscolare e sinergie loco/otorie&
Neocere,ello o cere,ro cere,ello
parte laterale degli e/isferi- nucleo dentato!
pianificazione e si/ulazione del /o"i/ento- apprendi/ento /otorio- funzioni
cogniti"e
MOELLI I F"N)IONAMENTO EL CER#ELLETTO
A& RIN<OR(O DEL 8ONO
Il cer"elletto esercita un rinforzo tonico sugli altri generatori di
/o"i/ento& Luciani a"e"a a"anzato tale idea "ista lDatonia negli ani/ali
operati di cere3ellecto/ia&
Il cer"elletto esercita azione eccitante sui /otoneuroni che
/odulano il riflesso di stira/ento Granit et al S 'h9siol
BH*%)BHMBC..!&
In effetti il cer"elletto proietta anche sugli /otoneuroni ed ha una
scarica tonica in risposta a /odificazioni posturali ed una fasica in
risposta a differenti /o"i/enti&
LDeffetto N di otti/izzazione per ottenere il controllo fine dei
/o"i/enti&
B& >ODELLO DEL 8I>ING
Braiten3erg et al& 'rog& Brain Res& ).%)HH+MBCFE! pensarono che le
c& 'ur4inWe fossero eccitate con successi"i ritardi da onde di atti"it#
che corre"ano lungo le f& parallele&
Llinas et al& S 'h9siol HEF%BFHMBCGF! proposero il ti/ing sul
presupposto falso! di una scarica periodica dellDoli"a inferiore N
rando/!&
?ou4 >odels of Brain <unctionsM Ca/3ridge Uni& 'ressM BCGG!
suggerV lDidea di progra//i /otori ri"er3eranti che "erre33ero
fer/ati dal cer"elletto in funzione dellDerrore appreso&
Non cDN alcuna periodicit# nella scarica del cer"elletto&
La sua scarica correla con la forza- la posizione degli arti e la
direzione del /o"i/ento&
C& >ODELLO DEL CON<RON8O CO>ANDO,<EEDBAC=!
Il cer"elletto laterale rice"e co/andi dalla corteccia associati"a e un
feed3ac4 dalla /otoria e ;uindi riproietta alla /otoria per aiutare
ad iniziare e correggere il co/ando&
Il cer"elletto /ediale rice"e co/andi dalla c& /otoria e un feed3ac4
dal /idollo spinale e riproietta al nucleo rosso co/e aiuto
nellDesecuzione e nella correzione del /o"i/ento durante il suo
s"iluppo E"arts et al& Annu& Re"- 'h9s& HB%+.BMBCFC!&
Concordano con ;uesta ipotesi la precoce scarica del n& dentanto e
;uella successi"a del n& interposito&
Non N spiegato co/e possano agire segnali elettrici di feed3ac4
relati"a/ente lenti&
D& >ODELLO DEL COORDINA8ORE
Il cer"elletto coordina i /o"i/enti <luorensM BG)+!
e"idenziato dal fatto che un suo danno fa perdere la coordinazione di
/o"i/enti co/plessi senza alterare la forza dei /o"i/enti se/plici&
In parte tale ipotesi N anche ripresa da >arr et al&
E& >ODELLO DELLDA''RENDI>EN8O >O8ORIO
Da"id >arr S 'h9siol )*)- +HEM BCFC! ritiene che
/entre le f& ra/picanti sono a contatto rigido- le parallele sono
in certo /odo progra//a3ili nel caso di una coincidenza tra
lDatti"it# pre e post sinaptica firing conte/poraneo delle c& 'ur4inWe
e f& parallele !&Le f& ra/picanti portano un segnale di errore che
depri/ere33e le fi3re parallele conte/poranea/ente atti"e facendo
e/ergere un /o"i/ento KcorrettoL&
Il cer"elletto N in grado di registrare ed eseguire auto/atica/ente
azioni attra"erso un graduale apprendi/ento% pri/a lDazione N
KpensataL nel senso che N guidata dalla corteccia cere3rale! poi-
con la ripetizione "iene fatta propria dal cer"elletto apprendi/ento!&
LDazione si realizza in un contesto sensoriale parte del ;uale N
generato da un feed3ac4 dellDazione i//ediata/ente precedente&
ESE>'IO% ;uando si i/para a suonare il piano
F. F"N)IONI COGNITI#E EL CER#ELLETTO
Il cer"elletto N stato se/pre considerato un Kdispositi"oL /otorio& Uuesta
concezione do"re33e essere a33andonata per F /oti"i%
F"N)IONI COGNITI#E ASSOCIATE AL CER#ELLETTO
B& >e/oria di la"oro J studi hanno /ostrato la connessione dellDarea +F con
il n& dentato& Il n& dentato N atti"ato 3ilateral/ente ;uando si risol"e un
puzzle Kpeg3oardL e lDatti"azione N da tre a ;uattro "olte /aggiore di
;uella presente ;uando si eseguono solo i KpegL /o"i/enti <oiez et al&
Brain BB.%B..M BCC)!
B& Ideazione /otoria J atti"azione del cer"elletto ;uando il soggetto
i//agina o osser"a passi"a/ente dei /o"i/enti Decet9 et al& Brain Res&
.H.MHBH-BCC*!&
B& Apprendi/ento /otorio J in effetti N una for/a di /e/oria a lungo
ter/ine non dichiarati"a
B& Discri/inazione sensoriale J danni cere3ellari non interferire33ero tanto
con la capacit# discri/inati"a in sY- ;uanto con la capacit# di pianificare il
/o"i/ento in 3ase alle infor/azioni ela3orate
B& <unzione ideatoria pensiero! J ipotesi per lDi/portanza funzionale di un
circuito prefrontale,tala/o,cere3ellare che si di/ostra /al funzionante
nei pazienti schizofrenici Andreasen- 'roc& Nat& Acad& Sci& CH%CCG.M
BCCF!&
B& 'ercezione del te/po J funzione /entale ancora poco co/presa- /a danni
cere3ellari pro"ocano deficit di "alutazione della durata degli sti/oli
+l sistema nervoso autonomo
Si/patico% siste/a che controlla Kattacco o Si/patico% siste/a che controlla Kattacco o
fugaL Origina nel /idollo spinale& Uui- i corpi fugaL Origina nel /idollo spinale& Uui- i corpi
cellulari del pri/o neurone il neurone cellulari del pri/o neurone il neurone
pregangliare! sono localizzati nei tratti pregangliare! sono localizzati nei tratti
toracico e lo/3are& Gli assoni si portano ad toracico e lo/3are& Gli assoni si portano ad
una catena di gangli situata ai due lati della una catena di gangli situata ai due lati della
colonna "erte3rale la catena gangliare colonna "erte3rale la catena gangliare
latero&"erte3rale!& Uui la /aggior parte dei latero&"erte3rale!& Uui la /aggior parte dei
neuroni contrae neuroni contrae sinapsi sinapsi con un altro neurone con un altro neurone
il neurone post,gangliare!& Alcune fi3re il neurone post,gangliare!& Alcune fi3re
pregangliari si portano ad altri gangli- al di pregangliari si portano ad altri gangli- al di
fuori della catena si/patica- e "i contraggono fuori della catena si/patica- e "i contraggono
sinapsi& Il neurone post,gangliare proietta sinapsi& Il neurone post,gangliare proietta
;uindi al T3ersaglioT% un /uscolo liscio o ;uindi al T3ersaglioT% un /uscolo liscio o
cardiaco! o una ghiandola& Ancora due cardiaco! o una ghiandola& Ancora due
infor/azioni sul Siste/a Ne"oso Si/patico% il infor/azioni sul Siste/a Ne"oso Si/patico% il
neurotras/ettitore della sinapsi gangliare N neurotras/ettitore della sinapsi gangliare N
lZacetilcolina- /entre ;uello della sinapsi post, lZacetilcolina- /entre ;uello della sinapsi post,
gangliare N la noradrenalina& eccezione% il gangliare N la noradrenalina& eccezione% il
neurone si/patico post,gangliare che ter/ina neurone si/patico post,gangliare che ter/ina
sulle ghiandole sudoripare usa acetilcolina! sulle ghiandole sudoripare usa acetilcolina!
+l sistema
nervoso
autonomo
'arasi/patico per risposte di Triposo e 'arasi/patico per risposte di Triposo e
digestioneT& Rispar/ia energia- digestioneT& Rispar/ia energia-
di/inuisce la pressione del sangue e la di/inuisce la pressione del sangue e la
fre;uenza cardiaca ed a""ia i processi fre;uenza cardiaca ed a""ia i processi
digesti"i& I corpi cellulari del pri/o digesti"i& I corpi cellulari del pri/o
neurone parasi/patico sono localizzati nel neurone parasi/patico sono localizzati nel
/idollo spinale regione sacrale! e nel /idollo spinale regione sacrale! e nel
tronco encefalo do"e i tronco encefalo do"e i ner"i cranici ner"i cranici III- III-
@II- IP e P contengono le fi3re @II- IP e P contengono le fi3re
pregangliari& Le fi3re pregangliari pregangliari& Le fi3re pregangliari
ter/inano in gangli che si tro"ano /olto ter/inano in gangli che si tro"ano /olto
"icini al 3ersaglio finale e "i contraggono "icini al 3ersaglio finale e "i contraggono
sinapsi& Uui il neurotras/ettitore N sinapsi& Uui il neurotras/ettitore N
lZacetilcolina& Il neurone post,gangliare lZacetilcolina& Il neurone post,gangliare
parte da ;uesti gangli e si porta parte da ;uesti gangli e si porta
allZorgano 3ersaglio do"e li3era- allZorgano 3ersaglio do"e li3era-
nuo"a/ente- acetilcolina& nuo"a/ente- acetilcolina&
Di seguito sono riportati alcuni degli Di seguito sono riportati alcuni degli
effetti della sti/olazione si/patica e effetti della sti/olazione si/patica e
parasi/patica& Gli effetti sono parasi/patica& Gli effetti sono
general/ente opposti% ;uando un siste/a general/ente opposti% ;uando un siste/a
N eccitatorio lZaltro N ini3itorio N eccitatorio lZaltro N ini3itorio
6istema autonomo
7eningi
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+
0lusso e
vascolarizzazione
cerebrale
7isura del flusso cerebrale

6e!mour 8et!

9a :uantit. di sangue al
cervello
;
<4 ml/144 gr/ minuto
+l cervello riceve 13
1<= dell)output
cardiaco
7eccanismi della
autoregolazione cerebrale

7iogenici

Neurogenici

7etabolici
Uuali sono i /eccanis/i che inter"engono a regolare lo stato
di "asocostrizione,"asodilatazione in condizioni fisiologiche e
patologiche6
,pressione arteriosa siste/ica
,fattori /eta3olici glice/ia- N?H- ?3- "iscosit#- far/aci-&&!
,sti/oli chi/ici CO)- NO!
,ter/inazioni ner"ose peri"ascolari% sti/oli neurochi/ici
neurotras/ettitori e neuropeptidi!
9a vascolarizzione cerebrale
Poligono di $illis
TcarotideT dal greco 4arotis Ksonno profondoT
9)arteria cerebrale
media
>ircoli collaterali

>ircolo di $illis

>ollaterali
leptomeningee
Le arterie perforanti
9e
arterie
vertebrali
e l)arteria
basilare
Le arterie al cer"elletto
?ascolarizzazione del
midollo spinale
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+
+l li:uido
cefalo
rachidiano
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+
Il li;uido cefalo rachidiano N prodotto da strutture definite plessi corioidei
che si tro"ano nei "entricoli laterale- terzo e ;uarto& Il CR fluisce dal pri/o al
secondo attra"erso il fora/e del >onro e il III "entricoloM si connette al I@
"entricolo con lDac;uedotto del Sil"ioM il CR ;uindi defluisce nello spazio
su3aracnoideo attra"erso i fora/i di Lusch4a sono due! e ;uello di >agendie&
LDassor3i/ento del li;uido nel sangue a""iene nel seno sagittale superiore ad
opera di strutture chia/ate "illi aracnoidei&
Il passaggio a""iene per differenziale di pressione% ;uando il li;uido CR ha
pressione /aggiore della pressione "enosa allora passa nel sangue&
Da tener presente che i "illi sono "al"ole ad una sola "iaM non cDN passaggio di
sangue al siste/a&
Il
Li;uido
CR
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+
9e funzioni del li:uido >%
Protezione: protegge il cervello da danni di urti agendo come un
cuscino nei confronti dei colpi riducendo l)impatto sulla struttura.
Mezzo di sospensione: dato che il cervello @ immerso in un li:uido
il suo peso netto viene ridotto da circa 1.<44 gm a circa <4 gm. +n
:uesta maniera la pressione sulla base del cervello @ ridotta.
Escrezione di prodotti pericolosi: con il passaggio ad una sola
via tra 9>% e sangue si ottiene il depuramento del li:uido e del
cervello
Mezzo di trasporto: il 9>% serve per trasportare ormoni secreti nel
9>% che in :uesta maniera possono agire anche su strutture
lontane da :uelle che li hanno prodotti.
>oncetto di barriera
ematoencefalica
Da 'ur"es et al& (anichelli )**+