Sei sulla pagina 1di 5

Dalla indignazione alla mobilitazione! Il gruppo campano ALLENATORI- AUTOCONVOCATI ha organizzato una giornata di mobilitazione generale per Lunedì 10 Settembre alle ore 16.00 per presentare ufficialmente la denuncia circa lo scandalo " Sponsor e panchine ", esploso pubblicamente a seguito di interviste e dichiarazioni rese alla stampa da diversi colleghi. Esso, costituitosi spontaneamente e composto dagli Allenatori di calcio di tutte le categorie, associati e non, ritiene che sia giunto il momento per promuovere e realizzare quel profondo e radicale processo di cambiamento di idee e di uomini all'interno delle istituzioni calcistiche, specie dell'Aiac, considerato che continuano ad essere sull'argomento,e non solo su questo, latitanti e colpevolmente reticenti. Si dà appuntamento presso l’indirizzo del comitato regionale campano e rende materialmente a questo organo la denuncia perché impossibilitato a farlo presso l’Aiac, visto che essa continua a non disporre di una sede di riferimento! Altresì, i convenuti intendono con la seguente iniziativa interpretare e raccogliere il disagio ed il malessere che serpeggiano nel nostro ambiente e porre di fatto una questione più generale di rappresentanza. Ci mobilitiamo sulla questione “ Sponsor e Panchine” perché è quella che per le dimensioni che sta assumendo di una gravità assoluta. Difatti, come appare dalle fonti allegate al seguente documento, il fenomeno si mostra in crescita ed abbastanza diffuso. Pertanto, passiamo dalla mobilitazione alla organizzazione! Quindi, invitiamo i colleghi delle altre regioni a fare altrettanto: datevi appuntamento anche voi presso le vostre sedi regionale Aiac, oppure in alternativa, nel caso come noi in Campania, ma crediamo che siamo gli unici a trovarci in questa situazione, ciò non fosse possibile causa mancanza di sede presso i vostri comitati e presentare la denuncia in contemporanea così da attribuire alla iniziativa una dimensione nazionale.

SPONSORIZZOPOLI. Il preoccupante silenzio dell'Aiac

SPONSORIZZOPOLI. Il preoccupante silenzio dell'Aiac Campania - Serie D - Resport

www.resport.it

Serie D - L'asso allenatori regionale inerme di fronte al malcostume generalizzato -

regionale inerme di fronte al malcostume generalizzato -
penalizzano-alcuni-io-credo-ancora-nella-meritocrazia.html ESCLUSIVA – Renato Cioffi: “Gli sponsor penalizzano

ESCLUSIVA Renato Cioffi: “Gli sponsor penalizzano alcuni, io credo ancora nella meritocrazia”

www.sportvesuviano.com

www.sportvesuviano.com http://www.resport.it/serie_d/sponsorizzopoli_scamarcia_colpa_presidenti_ne_accorgeranno.aspx

SPONSORIZZOPOLI. Scamarcia: "La colpa è dei presidenti, se ne accorgeranno" - Serie D - Resport

www.resport.it

Serie D - Il ds contesta il fenomeno creato dai patron - Pietro Scamarcia, direttore sportivo dell’Internapoli,

- Pietro Scamarcia, direttore sportivo dell’Internapoli,
SPONSORIZZOPOLI. Citarelli: "Via i venduti e gli
- Commento in stile ultras di Mimmo Citarelli, ex allenatore POLSELLI 17 LUGLIO 2012: «L’unica spiegazione

POLSELLI 17 LUGLIO 2012: «L’unica spiegazione che mi viene in mente in questo momento è che pr oba bil men te la scelta è ricaduta su un collega, anche se non so ancora chi potrà essere con certezza il mio sostituto, che porta dei soldi e delle sponsorizzazioni alla società. Altrimenti non ci sarebbe una spiegazione logica alla mia sostituzione dopo lo straordinario campionato fatto l’anno scorso»

fatto l’anno scorso» http://www.zonapontina.com/?p=30639 Polselli accusa: “Bisogna portare gli sponsor per

NON è bastato un campionato formidabile, chiuso dal suo Aurora Vodice al secondo posto in classifica del girone M di

Seconda categoria dopo aver messo in fila, contro ogni pronostico, squadre attrezzate come Fc Agora, Grappa e

 

Bainsizza. Sessantotto punti che hanno portato il Vodice ad insidiare da

 

Il NumeroUno Il Portiere Questo è in articolo che ho pubblicato sulla mia pagina,quale migliore occasione per richiamare cio che avete appena pubblicato ! LEGGETE !!

http://www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=51580 Pettinari a TLP: "Vi spiego perchè ho deciso di

"A 25 anni decidi di lasciare il calcio perchè inizi a sentirti saturo, non tan

Rimuovi anteprima

Visualizza

altro

· Mi piace · Rimuovi anteprima Visualizza altro "Mi hanno chiesto 100 mila euro per allenare

"Mi hanno chiesto 100 mila euro per allenare

"

www.notiziariocalcio.com

Una lunga intervista e tanti affondi al calcio nostrano che, dai dilettanti ai professionisti, ha

Una lunga intervista e tanti affondi al calcio nostrano che, dai dilettanti ai professionisti, ha messo in cima alla propria

scala di valori quello del denaro.

al calcio nostrano che, dai dilettanti ai professionisti, ha messo in cima alla propria scala di
ha messo in cima alla propria scala di valori quello del denaro.  o Vi s

o

Visualizza tutti i 14 commenti