Sei sulla pagina 1di 3

BIOLOGIA

MESSAGGERI DEL SISTEMA ENDOCRINO Sistema endocrino: Sistema di regolazione chimica dell'organismo. Costituito da ghiandole endocrine che producono gli ormoni. Ormone: Molecola segnale secreta nel sistema circolatorio, trasmette messaggi di regolazione del corpo. Sono dei regolatori a lunga distanza, viaggia nel sangue fino a raggiungere la cellula bersaglio. Regolatori locali: Vengono riversati nel liquido interstiziale e vanno ad agire sulle cellule vicine al luogo in cui vengono prodotti. Feromoni: Trasportano messaggi fra individui diversi di una stessa specie (richiami all'accoppiamento. MESSAGGERI DEL SISTEMA NERVOSO Coordina risposte pi lente ma pi durature, a causa del tempo necessario per fabbricare le molecole e a trasportarle fino alle cellule bersaglio. Cellule neurosecretrici: Sono cellule specializzate che trasportano segnali nervosi e secernono ormoni nel sangue. Neurotrasmettitori: Sono messaggeri chimici che portano informazioni da una cellula nervosa all'altra, oppure ad una cellula muscolare o endocrina. Quando un impulso nervoso raggiunge la parte terminale di una cellula nervosa, stimola la secrezione delle molecole dei neurotrasmettitori. GLI ORMONI AGISCONO MEDIANTE MECCANISMI DI TRASDUZIONE DEL SEGNALE Tre principali molecole fungono da ormoni: Idrosolubili : proteine, peptidi e ammine; liposolubili(apolari) : steroidi; Ormoni idrosolubili: Le cellule bersaglio degli ormoni idrosolubili hanno i recettori sulla membrana plasmatica: 1- Ricezione: l'ormone si lega al recettore; 2 -Trasduzione del segnale: il legame attiva il recettore che attiva le molecole rel che convertono il segnale chimico extracellulare in una risposta intracellulare specifica. 3 - Risposta: L'ultima molecola rel attiva una proteina che mette in atto la risposta del citoplasma. Ormoni liposolubili: Si legano a dei recettori che si trovano all'interno di un cellula. Gli ormoni steroidei: 1 - Ricezione: entra nella cellula per diffusione essendo apolare, si lega ad un recettore specifico presente nel citoplasma. 2 - trasduzione del segnale: Il recettore stesso attiva il segnale ormonale. 3 - risposta: l'ormone-recettore si lega a dei siti (enhancer) nel DNA, attivando la trascrizione di geni di RNA. Un ormone pu legarsi a diversi recettori su cellule bersaglio differenti. es: Adrenalina : aumenta i battiti e demolisce il glicogeno per produrre glucosio.

SISTEMA ENDOCRINO DEI VERTEBRATI Funzioni endocrine: la cellula secerne ormoni all'interno dell'apparato circolatorio. Funzioni esocrine: produzione di sostanze che verranno riversate al di fuori del corpo. Es: PANCREAS, produce sia ormoni che regolano la quantit di glucosio nel sangue sia enzimi digestivi che si riversano nell'intestino. Solo gli organi sessuali e la corticale del surrene producono ormoni steroidei, cio ormoni liposolubili. Epifisi: (ghiandola pineale) piccolo prolungamento dell'encefalo che produce melatonina, ormone che regola i periodi di attivit giornalieri o stagionali in base alla luce e alla durata delle giornate. Le cellule bersaglio della melatonina sono quelle dell'ipotalamo. Timo: situato sotto lo sterno, pi grande nei bambini, produce diversi ormoni che stimolano lo sviluppo dei linfociti T.

IPOTALAMO CONNESSO ALL'IPOFISI, COLLEGA IL SISTEMA NERVOSO ED ENDOCRINO L'ipotalamo riceve informazioni dai nervi e risponde inviando stimoli nervosi o ormonali. I messaggi ormonali agiscono sull'ipofisi, la quale produce ormoni. L'ipotalamo il principale centro di controllo del sistema endocrino. L'ipotalamo controlla l'ipofisi con un meccanismo a feedback.

Ipotalamo & Ipofisi:


E' posizionata in una cavit della base cranica, subito sotto l'ipotalamo. a) Lobo posteriore o neuroipofisi: - tessuto nervoso, prolungamento dell'ipotalamo, accumula e secerne ormoni prodotti dall'ipotalamo stesso. - Una serie di cellule che collega l'ipotalamo alla neuroipofisi sintetizzano l'ossitocina (contrazione uterina durante il parto, contrazione ghiandole mammarie) e l'ormone antidiuretico ADH(favorisce il riassorbimento dei liquidi dai tubuli renali). b) Lobo anteriore o adenoipofisi: tessuto ghiandolare, sintetizza gli ormoni che secerne, l'ipotalamo controlla l'adenoipofisi secernendo 2 ormoni: - ormoni di rilascio, stimola la produzione ormonale; - ormoni di inibizione, la bloccano. Alcuni degli ormoni che vengono prodotti di origine proteica e peptidica sono: - L'ormone tireotropo(TSH); - L'ormone adrenocorticotropo(ACTH); - L'ormone follicolostimolante(FSH); stimolano le gonadi a produrre gli ormoni sessuali. - L'ormone luteinizzante(LH); stimolano le gonadi a produrre gli ormoni sessuali. Tiroide: L'ipotalamo mediante la neuroipofisi controlla la tiroide. L'ipotalamo produce L'ormone TRH che fa sintetizzare alla neuroipofisi l'ormone TSH, che va ad agire nella tiroide stimolando la produzione della Tiroxina(regolatore del metabolismo e della temperatura corporea). Ormone della crescita: L'ormone GH o somatotropina, stimola la sintesi delle proteine, la demolizione del grasso, induce allo sviluppo e alla crescita. Prolattina : - mammiferi(produzione latte da parte delle ghiandole mammarie); - uccelli(metabolismo dei grassi e la riproduzione); - anfibi(sviluppo larve); - pesci(equilibrio idro-salino). Endorfine: (oppiacei endogeni) sono degli antidolorifici naturali, sono prodotti dall'adenoipofisi.

LA TIROIDE REGOLA LO SVILUPPO E IL METABOLISMO


- La tiroide sotto le corde vocali, produce 2 ormoni amminici contenenti iodio: Tiroxina(T4) e Triiodotironina(T3). - La tiroide ha il compito di regolare i processi di maturazione e sviluppo, soprattutto ossa e cellule nervose. - Questi due ormoni contribuisco: mantenimento pressione sanguigna e frequenza del battito cardiaco normale; tendo a far aumentare il tasso di consumo di ossigeno e del metabolismo, quindi innalzamento temperatura. Patologie: - IPERTIROIDISMO(eccesso ormonale): aumento sensibilit caldo e della sudorazione, ipertensione, perdita di peso. - IPOTIROIDISMO(carenza ormonale): aumento di peso, intolleranza al freddo; pu derivare da una carenza di iodio. - GOZZO: ingrossamento tiroide dovuto ad una carenza di iodio, le concentrazioni degli ormoni non riescono a bloccare la secrezione di TRH da parte dell'ipotalamo, quindi si produce sempre pi TSH (rimedio mare).

ORMONI DELLA TIROIDE E DELLE GHIANDOLE PARATIROIDI REGOLANO L'OMEOSTASI DEL CALCIO
- Calcemia: corretta concentrazione di calcio nel sangue(10 mg/100 mL) - Ghiandole Paratiroidi: sono quattro, sono disposte sulla superficie della tiroide. La calcemia viene regolata tramite un meccanismo di feedback basato su due ormoni antagonisti: - CALCITONINA: prodotta dalla tiroide, diminuisce la quantit di calcio nel sangue, facendolo riassorbire alle ossa e abbassando l'assunzione per quanto riguarda i reni. - ORMONE PARATIROIDEO(PTH): prodotto dalle ghiandole paratiroidi, aumenta la concentrazione di ioni Ca+, togliendo il calcio dalle ossa e riversandolo nel sangue, aumentando la quantit di calcio assorbito dai reni e dall'intestino. in caso di carenza di questo ormone si va in contro alla --> Tetania(contrazioni muscoli scheletrici) .

PANCREAS REGOLA IL LIVELLO DI GLUCOSIO NEL SANGUE


Il pancreas, formato da gruppi di cellule endocrine (Isole di Langerhans) gestisce la Glicemia(concentrazione di glucosio nel sangue 90 mg/100 mL), attraverso un meccanismo di feedback fra ormoni antagonisti: - INSULINA(sintetizzata dalle cellule beta): fa diminuire la quantit di glucosio nel sangue, facendolo immagazzinare sottoforma di glicogeno, dalle cellule epatiche e dei muscoli scheletrici. - GLUCAGONE(sintetizzato dalle cellule alfa): fa aumentare la quantit di glucosio nel sangue, inducendo il fegato a demolire il glicogeno, gli acidi grassi e gli amminoacidi in glucosio. DIABETE MELLITO: 5% popolazione, poca insulina nel sangue o quando non viene riconosciuta dalle altre cellule. - Le cellule non possono prelevare il glucosio che nel sangue; - Vengo bruciati gli acidi grassi; DIABETE TIPO 1: Insulino-dipendente, i linfociti T attaccano le cellule beta del pancreas cos da non produrre pi insulina, si manifesta intorno ai 15 anni di et. DIABETE TIPO 2: Insulino-Indipendente, le cellule bersaglio non reagiscono all'ormone per via di modifiche ai recettori, casi di obesit oltre 40 anni, controllando assunzione di zuccheri.

LE GONADI SECERNONO ORMONI SESSUALI


Le gonadi o ghiandole sessuali(ovaie e testicoli), producono gli ormoni sessuali che vengono prodotti sia nei machi che nelle femmine, ma in diverse quantit: - ANDROGENI(maschio): sviluppo e mantenimento dell'apparato riproduttore maschile, pi importante il testosterone, si il tono pi basso della voce i muscoli scheletrici maggiorati e maggior quantit di peli. - ESTROGENI(femmina): sviluppo e mantenimento dell'apparato riproduttore femminile, tono voce acuto, seno e fianchi larghi. - PROGESTINICI(femmina): preparazione del lutero per garantire all'embrione condizioni di sviluppo adeguate.