Sei sulla pagina 1di 4

CERTIFICATO ENERGETICO DELLEDIFICIO

Dati generali (obbligatorio)


Tipologia architettonica: Indirizzo: Proprietario: Anno di costruzione (edificio): Anno di costruzione (Impianto termico): Numero di unit abitative (UA): Superficie abitabile riscaldata (m2): Foto delledificio Certificazione secondo: Questo edificio appartiene alla classe di efficienza energetica (barrare): Firma del proprietario:

Metodo A Classe A B C D Firma del certificatore:

Metodo B

Valutazione complessiva (obbligatorio)


E F G H I

Valutazione
Perdite di calore per trasmissione attraverso linvolucro edilizio Perdite di energia dovute allimpianto Emissioni di CO2

molto basse

basse

medie

alte

molto alte

Fabbisogno di energia finale


(riscaldamento, produzione di acqua calda sanitaria e per il funzionamento degli impianti) Fonte energetica Riscaldamento Produzione di Impianti* Fabbisogno dei locali acqua calda energetico sanitaria annuale Gasolio x litri/anno Gas naturale x m3/anno Elettricit x x kWh/anno * pompe, regolazione, ventilatori, ecc. Indice del fabbisogno energetico a kWh/(m2 anno) kWh/(m2 anno) kWh/(m2 anno)

Consumo annuale di energia


(dellintero edificio o dellunit abitativa, ricavato, per esempio, dalle fatture) Fonte Gasolio Gas naturale Elettricit Altro

Uso (barrare)

Riscaldamento Acqua calda Cucina Illuminazione Apparecchi in litri

Riscaldamento Acqua calda Cucina Illuminazione Apparecchi in metri cubi

Riscaldamento Acqua calda Cucina Illuminazione Apparecchi in kWh

Riscaldamento Acqua calda Cucina Illuminazione Apparecchi Variazioni di uso, modernizzazione

Periodo

Consigli per il miglioramento delle prestazioni energetiche 1


(facoltativo, esempio) Installazione di una caldaia a condensazione Montaggio di finestre con Uw = 1,8 W/(m2 K) Isolamento termico della facciata con 8 cm di un materiale termoisolante

Consigli per il miglioramento delle prestazioni energetiche 2


(facoltativo, esempio) Installazione di una caldaia a condensazione Installazione di un collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria Installazione di un impianto di ventilazione controllata con recupero di calore (80%) Montaggio di finestre con Uw = 1,8 W/(m2 K) Isolamento termico della facciata con 8 cm di materiale termoisolante Isolamento termico del tetto con 10 cm di materiale termoisolante

Dopo questi interventi di miglioramento energetico, il fabbisogno di energia primaria si riduce da kWh/(m2 anno) a .. kWh/(m2 anno)

Note per il proprietario o il locatario


Modalit del calcolo
La classe di efficienza energetica indicata in questo documento stata calcolata in base al fabbisogno annuale di energia primaria. I valori riportati non indicano il reale consumo energetico e sono il risultato di un calcolo standardizzato. Non tengono conto delle effettive consuetudini degli utilizzatori. La classe di efficienza energetica stata determinata in base alle caratteristiche edilizie delledificio e degli impianti, dei dati climatici stabiliti dalle normative (temperature stagionali esterne, apporti solari, ecc.), delluso delledificio (temperature interne, ventilazione, fabbisogno di acqua calda sanitaria) e del tipo di energia impiegata (gasolio, gas metano, ecc.). La classe di efficienza energetica dipende anche dallefficienza della produzione del calore. Ci significa che luso di fonti energetiche rinnovabili ha un effetto positivo sul bilancio energetico, mentre luso di energia elettrica ha un effetto negativo. Le differenze tra i valori dei consumi rilevati nelledificio e quelli del fabbisogno calcolato, possono derivare da un uso differente delledificio rispetto a quello ipotizzato nel metodo di calcolo standardizzato, da condizioni climatiche reali differenti da quelle ipotizzate o da semplificazioni apportate nel corso del rilevamento dei dati.

Metodo di calcolo
La certificazione pu essere eseguita tramite due differenti metodi di calcolo (A e B): B Metodo particolareggiato A Metodo semplificato Le qualit energetiche dei singoli elementi Nel metodo particolareggiato le propriet delledificio (tetto, pareti, finestre) sono energetiche e le superfici di tutti gli elementi determinate in base a valori empirici edilizi vengono rilevate singolarmente. I dati scientificamente accettati (tipologie risultanti dallapplicazione del metodo B, sono architettoniche ed edilizie). normalmente pi esatti rispetto a quelli del metodo A. Il metodo di calcolo previsto dalla Legge 10/01991 ed descritto dalla norma UNI 10344

Classe di efficienza energetica (esempio)


Fabbisogno specifico di energia primaria ( riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria) in kWh/(m2 anno) 80 110 150 200 250 300 350 400 >400

Fabbisogno di energia primaria


Il fabbisogno di energia primaria una grandezza calcolata che tiene conto di tutti i fattori che ne determinano: Qualit dellinvolucro edilizio (tetto, pareti, finestre) Apporti energetici solari Apporti energetici interni (emissione di calore da parte di persone e apparecchi) Qualit dellimpianto di riscaldamento (caldaia, distribuzione del calore, radiatori, ventilatori) Fabbisogno termico per produzione di acqua calda sanitaria e rendimento dellimpianto (solo in edifici residenziali) Forma di energia utilizzata (gasolio, gas metano, elettricit e lenergia per la loro produzione e lapprovvigionamento) Visto che il fabbisogno di energia primaria tiene conto dellefficienza della produzione dellenergia, il suo valore pu differire dal consumo effettivo nelledificio (per esempio dal conteggio dei costi annuali dellenergia).

Fabbisogno di energia finale


Il fabbisogno energetico finale indica la quantit di energia (gasolio, gas naturale, elettricit, legna, ecc.) necessaria per il riscaldamento annuale delledificio e della produzione di acqua calda sanitaria (in litri, chilogrammi o chilowattore). Il fabbisogno energetico finale non tiene conto dellefficienza della produzione di energia. Il calcolo del fabbisogno energetico finale si basa su dati climatici e sulla temperatura allinterno delledificio nel periodo di riscaldamento.

Involucro edilizio e impianti tecnologici


Nel calcolo del fabbisogno di energia primaria viene valutata lefficienza energetica dellinvolucro edilizio e degli impianti tecnologici. Efficienza dellinvolucro edilizio Lefficienza migliore quando le perdite energetiche sono minori. Lefficienza risulta dalla qualit dellisolamento termico delle pareti, del tetto e delle finestre, dalla tipologie edilizia, dallimpermeabilit dellinvolucro e dalla dimensione delle superfici attraverso le quali avviene lo scambio di calore. Lefficienza energetica dellinvolucro edilizio determina il fabbisogno termico. Efficienza degli impianti tecnologici Lefficienza energetica degli impianti termici destinati al riscaldamento e alla produzione di acqua calda dipende dal loro rendimento e dalla fonte di energia primaria usata. Ambedue i parametri vengono considerati nella determinazione della classe di efficienza energetica delledificio.

Emissioni di CO2
Nel corso della combustione di fonti energetiche fossili avvengono emissioni di vari gas che alterano il clima, in particolare CO2 (biossido di carbonio o anidride carbonica), Queste emissioni vengono indicate in CO2-equivalenti e comprendono anche quelle verificatesi nel corso della produzione e del trasporto dei combustibili. Un edificio che consuma poco combustibile emette anche meno gas clima alteranti.

Note per il progettista


Parametri della valutazione
Area della superficie utile della zona riscaldata AN Rapporto A/V Perdite di calore attraverso linvolucro edilizio Fabbisogno termico utile per il riscaldamento Fabbisogno termico per la produzione di acqua calda sanitaria Fabbisogno di energia finale Fabbisogno di energia primaria Indice di rendimento Emissioni di CO2

Area della superficie della zona riscaldata in m2

Rapporto tra larea della superficie dellinvolucro edilizio (A, m2) e il volume racchiuso nellinvolucro (V, m3) Perdite di calore per m2 dellinvolucro edilizio termicamente isolato (corrisponde circa al valore U) in W/(m2 K) Fabbisogno annuale di calore per il riscaldamento (emissione di calore da parte dei corpi riscaldanti) Fabbisogno annuale di calore per la produzione di acqua calda sanitaria (kWh) Fabbisogno annuale di energia (gasolio, gas naturale, elettricit, ecc.) (kWh) Fabbisogno annuale di energia (gasolio, gas naturale, elettricit, ecc.) inclusa lenergia per la produzione, la trasformazione e il trasporto (kWh) Rapporto tra il fabbisogno di energia primaria e il fabbisogno di energia finale

Basi di calcolo
Dati climatici Gradi Giorno Periodo di riscaldamento Temperatura interna di progetto Regime del riscaldamento Tasso di ricambio daria Emissioni di CO2 Fabbisogno di energia primaria Rendimento dellimpianto UNI 10349, prospetti VI, VIII, IX, X, XI, XII, XIII D.P.R. 26 agosto 1993, N. 412 UNI 10379, prospetto X C Continuo o intermittente 1/h GEMIS versione 4.13 UNI 10344 UNI 10348

Allegati

Nota: Questo modulo, elaborato da MiniWatt.it, lipotetico modello di un certificato dellefficienza energetica di un edificio o di unabitazione. Non un documento ufficiale e vuole solo dare unidea di quello che potrebbe essere in futuro un certificato dellefficienza energetica.