Sei sulla pagina 1di 8

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

Non esistono condizioni ideali in cui scrivere, studiare, lavorare o riflettere, ma solo la volont, la passione e la testardaggine a spingere un uomo a perseguire il proprio progetto. (Konrad Lorenz)

PAURA DELLISLAM
Il travisamento della Cultura Islamica nella genesi del Terrorismo di Roberto Rapaccini

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

Indice
Roberto Rapaccini Cenni biografici Ringraziamenti Prefazione di . Prefazione di F.G. Introduzione dellautore

PARTE PRIMA 1. La Comunit Islamica. 1. Introduzione. 2. La lingua araba. 3. Lappartenenza alla Comunit Islamica. 4. Musulmano e Islamico. 5. Listituto della Dhimma. 6. Legge laica e legge islamica. 7. La sopravvivenza della Sharia. 8. Il progetto di Al Qaeda di un Grande Califfato.

2. Islam e Terrorismo. 1. Islam e Terrorismo. Precisazioni preliminari. 2. Brevi cenni sulla fede islamica. I Cinque Pilastri.

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

3. Tanti Islam. 4. LIslam in Occidente. I Black Muslims. 5. La Madrasa. 6. Fondamentalismo e Terrorismo.

PARTE SECONDA 1. Il Terrorismo ispirato da motivazioni religiose. 1. Introduzione. 2. Fondamentalismo islamico. 3. Proselitismo e militanza. 4. Fondamentalismo e islamismo radicale. La Primavera Araba. 5. Il Jihad. 6. Conclusioni.

3. La logica strategica degli attentati suicidi. 1. Considerazioni introduttive. 2. Precedenti storici. 3. Il Jihad difensivo. 4. Caratteristiche specifiche degli attentati suicidi.

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

4. Al Qaeda. 1. Osama bin Laden. 2. Al Qaeda prima dell11 settembre 2011. 3. Le fatwa di Osama bin Laden. 4. Lattentato dell11 settembre 2001. 5. Al Qaeda dopo l11 settembre 2001. 6. Al Qaeda, franchising del Terrorismo. 7. La lotta al Terrorismo nellUnione Europea.

5. La crisi del mondo arabo. Il difficile cammino verso la democrazia. 1. Il 2011, un anno ricco di eventi. 2. Analisi degli esiti degli avvenimenti del 2011. 3. Considerazioni conclusive. Il ruolo del Terrorismo dopo linizio della Primavera Araba.

BIBLIOGRAFIA E SITI WEB

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

Roberto Rapaccini Cenni biografici


Ho conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza con una tesi in diritto penale. Sono stato funzionario del Ministero dellInterno presso lUfficio Relazioni Internazionali del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, occupandomi di problematiche comunitarie; ho svolto le funzioni di capodelegazione italiano nel Gruppo di Cooperazione di Polizia istituito presso il Consiglio dellUnione Europea. Dal 2000 al 2002 ho lavorato a Bruxelles presso la Commissione Europea come esperto nazionale distaccato per gli aspetti della cooperazione di polizia relativi alla lotta al Terrorismo e al Traffico illecito di armi, e per le questioni inerenti la Sicurezza e lOrdine Pubblico. Ho lavorato anche negli USA, in Francia, nel Regno Unito e nei Paesi Bassi per collaborare con le autorit nazionali per la predisposizione delle misure di sicurezza da elaborare per alcuni eventi di particolare rilevanza internazionale. Sono stato docente di aspetti operativi del Diritto Comunitario nella Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia a Roma. Ho svolto attivit di docenza nelle materie relative alla Cooperazione di polizia e alla lotta al Terrorismo per conto dellAccademia Europea di Polizia e presso lIstituto Superiore di Polizia.

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

Ho tenuto lezioni in altri Paesi europei per la formazione di funzionari stranieri. Sono stato anche rappresentante italiano presso il Consiglio dEuropa a Strasburgo, nel Comitato contro la violenza nello sport. Attualmente per gravi motivi di salute non svolgo attivit professionale.

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

BREVE INTRODUZIONE DELLAUTORE


Nel periodo in cui ho lavorato a Bruxelles presso la Commissione Europea in qualit di esperto nazionale distaccato ho seguito gli aspetti internazionali della Cooperazione di polizia ed ho prestato servizio in una struttura che si occupava anche delle strategie comunitarie per il contrasto del Terrorismo. Fino al 2000 il Terrorismo era percepito in Europa come unemergenza esclusivamente nazionale. In particolare, la Spagna si trovava a fronteggiare il Terrorismo autonomista basco, mentre il Regno Unito era impegnato nelle problematiche di ordine pubblico dellIrlanda del Nord. Il Terrorismo di matrice islamica, gi attentamente seguito negli Stati Uniti, non era considerato in Europa una questione di rilevanza comunitaria. Lattacco agli USA nel settembre del 2001 ha evidenziato che esso costituisce una minaccia di primaria importanza per tutto il mondo occidentale, Europa compresa, come poi i tragici attentati di Madrid (2004) e di Londra (2005) hanno drammaticamente dimostrato. Il Terrorismo diversamente da altre fenomenologie criminali ha sempre una base culturale, per quanto discutibile e deprecabile; in proposito, lEuropa nel 2001 si trovava

PAURA DELLISLAM

Roberto Rapaccini

impreparata nellanalisi del fenomeno sotto questo punto di vista. Costretto per motivi di salute ad un lungo periodo sabbatico ho voluto approfondire la cultura islamica per verificare lesistenza di legami fra il Fondamentalismo e fenomeni degenerativi come il Terrorismo. La societ islamica, permeata da una religione con un forte carattere invasivo, mi sembra che presenti aspetti che, travisati, possano facilmente degenerare in manifestazioni violente e anti-occidentali. Lo scopo del libro una ricognizione critica delle conoscenze che ho acquisito in questo ambito, nella consapevolezza sempre presente che le contrapposizioni e le ostilit fra gli uomini appartenenti a culture profondamente diverse sono anche una malcelata conseguenza dellignoranza. Il mondo islamico una realt con la quale lOccidente deve confrontarsi anche al fine di una costruttiva autocritica. Le conclusioni di questo breve saggio sono in un certo senso aperte: ho cercato di essere quanto pi possibile oggettivo nellanalisi delle realt islamiche, fornendo elementi che consentano ad ognuno di maturare una propria idea.

LAUTORE