Sei sulla pagina 1di 1

Termini del gergomarinaresco

LATITT]DINE

'

E'unadelle coordinatecon le quali si definisceunpunto sul globo terreshe(l'altra coordinata la longitudine). La dizione abbreviata (fi), dalla letteragrecacorri spondente. La latitudine si misurain gradi, da 0 a 90 , a partiredall'equatore e contata sul meridiano del luogo. Quindi si ha una latitudine Nord, seil punto si trova nell'emisferoboreale,e Sud sein quello australe. ull'equatorela latitudine 0',ai poli di 90'. S - Calcolo di latitudine: il calcolo nautico con il quale si determisi na la latitudinedel punto nave;generalmente fa con l'osservazione del Sole al passaggioal meridiano dell'osseryatore, con la Stella Polare,o con l'ausilio dei sofisticati sistemimodemi per la determinazione della posizione (inerziale, ecc.). - Differenza di latitudine: misura dell'arco di meridiano compresofra due punti o tra i loro paralleli: si indicacon il simbolo ldeltafi). - Latitudinecrescente: I'ampiezzadi un gradodi latitudineche varia da un minimo vicino all'equatore,ad un massimovicino ai Poli sulle carte di Mercatore; ci dipende dal sistema di proiezione adottato nel compilare dette carte. - Latitudine osservata: il risultato di un calcolo di latitudine ionedegli astri. tratto dall'osservaz - Latitudine stimata: il risultato di un calcolo di latitudine fatto con il metododella navigazionestimata. LONGITUDINE Coordinatache, insieme alla latitudine, individua la posizione in di unpunto sul globoterestre. La longitudine espressa gradi,da0 a 180versoEst o versoOvest(longitudineEste longitu-

dine Ovest)o in ore (ogni ora corrispondea l5') a partire da un meridianoorigine che generalmente quello di Greenwich- in Inghiltena - Gneridiano zero). Essaviene contatasull'equatoreterrestretra l'intersezionecon il detto meridiano di origine e quello del meridiano sul quale si trova il punto. Si indica con il simbolo (lambda) dalla lettera greca corispondente. - Differenza di longitudine tra due punti: rappresentatadai gradi, od ore, (contd sul cerchio dell'equatore,compresi fta le intersezionidei meridiani dei due punti. Nei calcoli nautici detta (deltalambda). - Longitudine osservata- longitudine stimata:vedi corrispondenti voci dellalatitudine. LONGITTJDINALE - Paratielongitudinali: lamiere rinforzate che concorrono, nel .:*. sensodella chiglia, a dividere in compartimenti la nave ed a rinforzarla longitudinalmente. - Piano longitudinale della nave: il piano ideale verticale che passaper il dritto di poppa e la ruota di ptora e divide la nave in due parti, in generesimmetriche(nelle navi portaereiI'opera morta e le sovrastrutture non sono simmetriche) . - Sezione longitudinale: la traccia della forma della nave su un qualsiasi piano secantecondotto parallelamente a quello longitudinale. - Sfozi longitudinali: sono quelli ai quali assoggettata nave a la pesi che sono in essadisposti, ed 4ca.qsa delle spinte causadei sul dell'acquacheinduconosollecitazioni pianolongitudinale. - Sistema di costruzione a struttura longitudinale: adottato per le navi in ferro come struttura pura longitudinale, o pi spessocome strutturamista con la asversale, derivata,questadirettamente dalle costruzioni in legno. Nella struttura longitudinale gli elementi fondamentali sono il dritto di poppa,la ruota di prora, la chiglia ed i correnti che vanno da prora a poPpasedella nave. suendole forme esterne n.5 - Maggio1999

Marinaid'Italia

15