Sei sulla pagina 1di 5

Kristian Niccol Paderi

IV.3 La Riforma Protestante in Germania


La Chiesa Corrotta e Martin Lutero Durante linizio del 16 secolo, la Chiesa di Roma aveva raggiunto il suo limite per la corruzione: nei secoli precedenti, si era macchiata di diversi crimini commessi, tra i quali imporsi come Stato -il Papa doveva essere solamente una guida spirituale- e avere una discendenza diretta. Si notava il bisogno di una riforma, che cambiasse radicalmente la Chiesa, per farla ritornare pura come alle origini. Tuttavia, il primo ad essere una vera minaccia fu Martin Lutero: nato in Sassonia nel 1483, entr in convento nel 1505, per fuggire dal peccato del mondo terreno, dedicandosi alla preghiera, preoccupandosi in un modo maggiore rispetto ad altri suoi contemporanei. Infatti, anche se molti altri avevano come paura in Dio, lui riteneva di essere colpevole e in debito con Dio, e di essere destinato alla dannazione eterna, non potendo fare nulla per fuggire da essa. Dio come Giudice e il Dono del Perdono Infine, giunse alla conclusione che nessun uomo era in grado di raggiungere il Paradiso sfuggire al Dio punitore, ritenuto come un severo giudice che non riteneva alcun uomo giusto e puro, pronto a punire chiunque per i propri peccati. Dopo essere diventato professore di Sacra Scrittura nel 1512, ed essere incaricato di tenere un discorso sulla Lettera ai Romani dellapostolo Paolo, not in essa un pessimismo riguardante luomo simile al suo che aveva provato: la tendenza verso il male degli uomini era leredit del peccato originale, e non vi era modo per evitare di fare del male. Tuttavia, Paolo era sicuro che solo attraverso la fede luomo poteva essere salvato: infatti, poich ogni gesto umano non era in grado di cancellare il peccato, solo la fede e la gratitudine in Ges, figlio di Dio e salvatore delluomo attraverso il proprio sacrificio, era in grado di rendere luomo giustificato1. La salvezza non un premio, da ottenere attraverso numerosi sforzi, ma un dono, da accettare con la fede. Le Indulgenze Lutero per questo riteneva impossibile lesistenza del Purgatorio: poich Dio trattava luomo da giusto, non aveva alcun senso che questo dovesse purificarsi nel Purgatorio per poter accedere in Paradiso. Per questo, la prima lotta di Lutero fu quella contro le indulgenze, e la loro vendita. Le indulgenze erano delle azioni che consentivano alluomo di azzerare o diminuire il tempo di purificazione nel Purgatorio, inizialmente ottenibili grazie alla preghiera e ai gesti di devozione, successivamente vendute dalla chiesa sotto pagamento. La vendita delle indulgenze inizi sotto il papato di Leone X, che avendo bisogno di denaro a causa di un debito con i Fugger 2 decise di dare il permesso di vendita di indulgenze a Alberto di Brandeburdo (o Hoenzollern) sotto pagamento. Poich questa vendita delle indulgenze risult molto conveniente, il papa Leone X e i successori decisero di vendere i permessi a numerose altre persone. Lutero non solo contestava il fatto della vendita, ma contestava il fatto delle stesse indulgenze, che erano inutili, dato che le azioni umane non erano considerate da Dio. Lutero scrisse 95 Tesi soprattutto contro le indulgenze, ma che inoltre ricordavano che il vero tesoro della Chiesa era il Vangelo, la lieta notizia, e non il denaro. La Chiesa opposta alla Bibbia Lutero non attaccava la vita della Chiesa e dei suoi componenti, come la maggioranza degli altri riformatori, ma attaccava direttamente la dottrina della Chiesa, che era stata basata su idee sbagliate, e non sul messaggio del Vangelo.

1 2

Per giustificato si intende trattato come Giusto, anche se peccatore. I Fugger erano dei banchieri molto ricchi.

Dovendo successivamente scegliere tra seguire la Sacra Scrittura e la Chiesa, scelse la prima, mettendosi contro la seconda. Lutero annunci che lunica dottrina vera e sicura da seguire era quella contenuta nella Bibbia, per poter ritornare come agli albori della Chiesa. Entrato in contrasto contro la Chiesa, ritenuta da lui come il male spacciato per bene, cap che non ci si poteva fidare dellordine dei papi e dei sacerdoti: non bisognava pi avere nessuno che faceva da tramite tra luomo e Dio attraverso la Bibbia, ma doveva essere luomo singolo a porsi in diretto contatto con Dio. La Chiesa diventava quindi uninvisibile comunit composta dai singoli credenti, nata per pregare Dio e suo figlio Ges. Per questo, per Lutero non era dovere dei credenti pregare i santi e la Madonna, cosa molto importante nel periodo medievale, e farlo era considerarli quasi importanti come Dio stesso. Inoltre, i Sacramenti per Lutero erano solamente due, ritrovabili nella Sacra Scrittura: il Battesimo e lEucaristia, e in un primo tempo anche la Confessione. Lutero La Salvezza un Dono da accettare La Bibbia al centro del Cristianesimo Chiunque pu stare in contatto con Dio 2 Sacramenti: Battesimo ed Eucaristia Chiesa La Salvezza un Premio da ottenere La Bibbia una fonte del Cristianesimo I Sacerdoti fanno da tramite per Dio 7 Sacramenti

Sacramenti: Lutero ritiene i Sacramenti come sacri perch legati alla Promessa del perdono.
Battesimo: Il battesimo non un sacramento in quanto giustifica, ma un sacramento legato alla fede nella promessa del perdono. Eucaristia: Leucaristia il corpo e il sangue di Cristo, ma non come trasformazione: la promessa di Dio attraverso il sacrificio del figlio. Confessione: La confessione non un sacramento, ma un antico rito della Chiesa che deriva dagli Apostoli quando imponevano le mani su coloro che venivano battezzati. Cresima: La cresima semplicemente un rito ecclesiastico simile alle altre cerimonie, ma lo rifiuta come sacramento perch non una promessa che desta la fede. Unzione degli infermi: Lunzione, inizialmente dono degli Apostoli da parte di Ges, non un sacramento perch non stato direttamente ritenuto tale da Cristo, ma dallapostolo Giacomo. Ordine Sacro: Non vi alcun sacramento nel far parte dellOrdine, seppure vi sia il termine sacro in esso. Matrimonio: Non un sacramento, poich pure nei popoli non cristiani si trova il matrimonio.

IV.4 Affermazione e conseguenze della Riforma


La Scomunica di Lutero e le conseguenze Lutero venne scomunicato nel 1520, per mezzo della bolla Exurge Domine (Sorgi, signore): Lutero strapp questa e la bruci pubblicamente, rispondendo un anno dopo proclamando che la Chiesa non solo non aveva alcun legame con la Parola di Dio, ma che era pure lAnticristo, lo strumento del Diavolo per opporsi a Dio, portando i fedeli contro di lui. Nello stesso anno, Lutero venne convocato alla Dieta di Worms3 dallimperatore Carlo V, attendendo che smentisse le sue tesi: tuttavia, Lutero afferm che avrebbe cambiato idea soltanto se fosse stato convinto attraverso la Bibbia o attraverso la ragione, poich la sua coscienza vincolata alla parola di Dio. Dopo questa dieta, Lutero venne condannato anche dallimperatore, e riusc a fuggire da esso solo grazie al principe di Sassonia Federico I, che lo fece rifugiare in uno dei suoi castelli. Laiuto della Stampa Lutero, durante il periodo nel castello, port a termine un suo compito, ossia la traduzione dal latino al tedesco del Nuovo Testamento: infatti, per poterci essere un totale contatto tra luomo e Dio, cosa poteva esserci di meglio del fatto che tutti potevano leggere direttamente la Sacra Scrittura? Questo grazie soprattutto alla scoperta della stampa a caratteri mobili da parte di Gutenberg, che serv per pubblicare numerosi altri testi contro la Chiesa e a favore della Bibbia. Uno dei motivi per cui la Riforma luterana ebbe cos tanto successo fu il fatto che aveva trovato una risposta appagante e biblicamente fondata sulla salvezza eterna. La rivolta dei Contadini e lappoggio dei Principi Verso il 1520 i contadini tedeschi, guidati da Thomas Mntzer, si ribellarono verso i nobili tedeschi, che da tempo li trattavano pi come schiavi che come uomini liberi: Lutero, che avrebbe dovuto appoggiarli, inizialmente neutrale poich i contadini erano guidati da citazioni bibliche, e inoltre volevano apparire come difensori della legge di Dio contro i nobili scelse tuttavia di restare dalla parte dei principi tedeschi: alla fine, anzi, spron i principi, considerando i contadini ribelli come dei cani rabbiosi, da fermare ad ogni prezzo. Lesitazione iniziale e la scelta dei principi era dovuta al fatto che, per diffondere la riforma e seppur apprezzando i contadini, doveva avere lappoggio dei principi ad ogni costo. Lutero, infine, secondo altre citazioni bibliche ricord che lautorit di un sovrano doveva derivare da Dio, e che aveva concesso il potere ai principi per imporre con la spada la Legge Divina. Ribellarsi, quindi, significava un gesto contro a Dio, dunque doveva essere punito. La Riforma fuori dalla Germania A Sud della Germania, la Riforma si diffuse prima di tutto nella Svizzera, da parte di Huldrich Zwingli, seppure con delle differenze: infatti, la Riforma di Zwingli era pi radicale nella valutazione dei Sacramenti, soprattutto nelleucaristia. Se per Lutero il pane e il vino si trasformavano nel corpo e nel sangue di Cristo, per Zwingli essi rimanevano solo pane e vino, e il significato risultava solo nel ricordare il gesto di Ges attraverso dei simboli. NellEuropa del Nord, oltre a numerosi principi tedeschi, diventarono luterani anche il Re di Svezia e il Re di Danimarca: in questi due territori, i Re confiscarono le terre ecclesiastiche e realizzarono una Chiesa di Stato, organizzata dal sovrano. I morivi della Riforma dellInghilterra Il cambiamento religioso nellInghilterra fu dovuto ad un fatto di matrimonio: il Re Enrico VIII si era sposato con Caterina dAragona, una principessa spagnola, che aveva avuto cinque gravidanze
3

La Dieta era lassemblea dei principi tedeschi, presieduta dallimperatore, in cui si parlava di fatti molto importanti.

sfortunate, concluse entrambe con la morte del neonato. Quando infine una gravidanza giunse a termine, era nata una bambina, chiamata Maria. Seppure in Inghilterra le figlie femmine avevano il diritto di governare alla morte del padre, in questo periodo era visto con sospetto, poich il matrimonio con un sovrano straniero avrebbe portato alla perdita dellindipendenza inglese. Il Re, inoltre, si era innamorato di una dama di corte, chiamata Anna Bolena: per questo motivo e per la preoccupazione precedente chiese al papa lannullamento del matrimonio. Ma, poich Caterina era anche la zia di Carlo V, il papa si rifiut di sciogliere il matrimonio: poich il Papa e lImperatore erano in buoni rapporti, cacciare dallInghilterra la zia avrebbe causato una frattura tra questo legame. La Riforma dellInghilterra Non potendo quindi far nulla attraverso il papa, il Re Edoardo introdusse una nuova legislazione, che modificava i termini con il regno della Chiesa. La prima legge fu lAct of Appeals, che abol al papa il diritto di interferire con le chiese inglesi; in seguito, fu stabilito lAtto di Supremazia, secondo cui il Re si auto-elesse capo supremo della Chiesa Inglese. Enrico pot poi sposarsi con Anna Bolena, da cui ebbe una figlia, Elisabetta: tuttavia, Anna venne accusata di adulterio e fu per questo decapitata. Un altro motivo per distaccarsi dalla Chiesa romana era lavere il controllo diretto sul clero inglese -che in Inghilterra partecipava al Parlamento- e il confiscare numerosi tesori ecclesiastici: in effetti, Enrico poteva distaccarsi dalla Chiesa anche senza modificare la dottrina cattolica, cosa che tuttavia non fece. Lattacco dei Turchi Verso il 1520, stessa data della rivolta dei contadini, limpero ottomano attacc brutalmente lOccidente cristiano, utilizzando tutte le energie militari ed economiche che possedeva. Conquistarono Belgrado nel 1521 e uccisero il re Luigi dUngheria e di Boemia nella battaglia di Mohacs nel 1526. Poich gli abitanti dellUngheria erano minacciati dai turchi, i nobili di Boemia si affrettarono ad eleggere un nuovo re: il prescelto fu Ferdinando dAsburgo, fratello di Carlo V. Nel 1529, i turchi assediarono Vienna, nel cuore dellEuropa cristiana e nel territorio di Carlo V. Per cacciare i turchi, era necessario contare sulle forze e le risorse dellintera Germania: questo sarebbe stato facilmente possibile qualche anno prima, ma con la divisione dello stato a causa della Riforma luterana fu molto difficile richiedere laiuto di tutta la Germania: questo perch i principi luterani avrebbero aiutato lImperatore solamente quando questo avrebbe richiesto al papa di rendere la nuova religione legittima. A lungo e inutilmente lImperatore cerc di far aprire un Concilio4 dal papa, per trovare un compromesso con i luterani. La Protesta dei Principi Sempre nello stesso anno, a Spira vi fu una dieta imperiale, presieduta da Ferdinando. Seppur avendo bisogno dellaiuti dei principi contro i turchi, qui tent pure di imporre la sua autorit in fatto religioso. Per questo, i principi protestarono (da qui il termine protestanti), e la spaccatura religiosa divenne infine una vera spaccatura nellImpero: una parte cattolica, unaltra protestante. LImperatore fece tenere unaltra dieta ad Augusta nel 1530, dove i principi luterani ribadirono unaltra volta la loro fede nella nuova religione: qua lImperatore sbott, poich era stato definito come nemico del Vangelo dai principi. Questi ultimi, assieme a qualche gruppo di citt, si unirono nella Lega di Smalcalda, in modo da essere uniti contro uneventuale attacco militare imperiale. Loffensiva cattolica Nel 1544 il papa Paolo III convoc finalmente in Concilio tanto atteso da Carlo V, in cui lultimo sperava che una riforma morale della Chiesa cattolica avrebbe chiuso le ostilit tra i cristiani: ma in questo Concilio il papa non fece altro che ripetere che lunico fine del Concilio era combattere la peste delleresia luterana. Carlo V fu quindi costretto ad utilizzare la forza per convincere i principi protestanti: grazie ad una consistente somma di denaro da parte del papa, Carlo apr la battaglia militare contro questi. Dopo averli sconfitti nel 1547, nel 1548 promulg ad Augusta un documento
4

Il Concilio era unassemblea in cui il papa parlava di importanti fatti religiosi.

chiamato Interim: in questo, lImperatore aveva promesso che avrebbe fatto di tutto per riformare la Chiesa, rendendola migliore moralmente e coerente con quella del Vangelo. La vittoria del Protestantesimo Tuttavia, la divisione era ormai netta: i principi non avevano pi intenzione di tornare alla vecchia religione, e anche il papato si oppose a questo documento. Nel 1551, alcuni principi luterani si allearono con il Re di Francia Enrico II: lImperatore non era in grado n di far tornare cattolici i protestanti, n di domarli con la forza. Per questo, con la Pace di Augusta del 1555, lImperatore diede il permesso ai principi di professare la loro religione, attraverso la formula cuius regio, eius religio: secondo questa, era il principe a definire la religione di stato, che fosse cattolica o protestante; e, inoltre, a coloro che non desideravano seguire la religione di stato veniva dato il permesso di emigrare in unaltra regione, dove potevano professare liberamente la loro. Il triplo fallimento di Carlo Carlo V non era stato in grado di risolvere nessuno dei suoi tre problemi, poich non aveva mai battuto i suoi tre nemici Principi protestanti, Regno di Francia e Impero dei Turchi: erano tre nemici che non poteva battere assieme, e non poteva combattere singolarmente. Dovette firmare un trattato di pace (pace di Cateau-Cambrsis) con la Francia, dove tuttavia stabil la sua egemonia in Italia. Carlo, capendo che aveva un Impero troppo difficile da gestire, decise di abdicare: la Spagna e le colonie americane andavano al suo figlio Filippo, mentre i domini asburgici e il titolo di imperatore andavano al suo fratello Ferdinando.