Sei sulla pagina 1di 1

Grugliasco - Collegno q

GRUGLIASCO - Sono state inaugurate sabato le nuove sedi degli alpini e dellAvis. Entrambe con una lunga storia in citt, le due associazioni si sono divise il primo piano sopra il circolo Lanza, allinterno del complesso dellex convento dei frati Maristi di piazza Matteotti. Molti i labari presenti in sfilata dietro al corpo musicale cittadino, che ha aperto la cerimonia dei locali intitolati a Vittorio Losa e Guido Negro. Socio ed ex volontario dellAvis il primo, ex capogruppo dellAna di Grugliasco il secondo, erano entrambi due grugliaschesi molto attivi alla vita cittadina. La sede del gruppo grugliaschese dellAna ha ricavato una cucina da quella che era la mensa del Comune e ha allestito il salone pi grande con i colori della bandiera, gli oggetti e le fotografie del corpo degli alpini. LAvis ha allestito le sue sale con macchinari allavanguardia, per soddisfare i requisiti che oggi sono richiesti nei centri prelievi.

luna nuova n. 74 marted 18 ottobre 2011

27

l Alpini e Avis: taglio del nastro per la nuova sede delle due associazioni

La cerimonia di inaugurazione di sabato

l Fga tra ricorsi e nuove linee


GRUGLIASCO - Si svolta venerd lassemblea aperta a tutti i lavoratori della Fga organizzata dalla Fiom. Diversi i punti allordine del giorno, alcuni strettamente legati allo stabilimento di corso Allamano, altri connessi alle iniziative Fiom, dal documento da presentare per modificare nuovamente il contratto nazionale dei metalmeccanici alla manifestazione degli stabilimenti Fiat organizzata a Roma venerd 21 ottobre. Continuano i lavori strutturali allinterno dello stabilimento - spiega Giacomo Zulianello - Ma le linee non sono ancora pronte. La Fiom sta aspettando che il giudice si pronunci sul ricorso presentato contro la commissione elettorale composta da tutte le sigle che, lo scorso giugno, con la maggioranza di Uilm, Fismic e Ugl aveva rimandato al 2012 le elezioni dei rappresentanti sindacali.

Gli operai Lear col fiato sospeso


di luisa fassino

Sperano nella cassa in deroga in attesa della Maserati


GRUGLIASCO - E stata scongiurata la mobilit per 465 dipendenti della Lear. Almeno per il momento. Ieri azienda e sindacati si sono seduti al tavolo delle trattative allUnione Industriale dopo che i vertici dello stabilimento avevano annunciato esuberi per l80 per cento sul totale del proprio organico. La decisione stata rimandata al 27 ottobre, quando chiederanno alla Regione quali sono i piani sulla cassa integrazione in deroga per il 2012. Solo una proroga infatti potrebbe permettere alla Lear di prolungare questa fase di crisi e stallo nella produzione, in attesa dellarrivo della commessa per la Maserati che dovr essere prodotta alla Fga di Grugliasco. Lazienda ci ha confermato che la commessa per la Maserati c - spiega Silvio Farina della Fim Cisl - Anche se non sappiamo quali potrebbero essere i volumi, n landamento del mercato, il progetto ha basi solide. Serve per un piano di cassa integrazione in deroga che possa far arrivare fino alla fine del 2012, quando inizieranno le attivit e, in caso affermativo, lazienda si resa disponibile ad anticiparla. Il sindacato pronto ad accettare la mobilit ma solo su base volontaria e per iniziativa dei singoli dipendenti, mentre lazienda ha smentito voci secondo le quali anche le ultime commesse in produzione a Grugliasco sarebbero state spostate a Cassino. Quasi nessuno dei dipendenti

l Turigliatto, serata elettorale


GRUGLIASCO - Dibattito in sala consiliare gioved alle 20,45. Grugliasco: tempo di organizzato da Mariano Turigliatto, ex sindaco ed ex consigliere regionale in vista delle elezioni comunali. Cittadini, gruppi, comitati, associazioni, movimenti e politici Sono invitati a dire la loro su problemi da risolvere, cementificazione del territorio, burocrazia, costi della politica, trasparenza e correttezza delle scelte pubbliche.

Sono 465 i lavortori Lear che rischiano la mobilit

ha i requisiti per accedere alla pensione - continua Farina - Pertanto lunico modo per poter garantire la continuit utilizzare la cassa in deroga su cui grava lincognita del rifinanziamento per il 2012 da parte della Regione, e poi chiedere la cassa integrazione straordinaria non appena sar finalizzato il progetto con la Fiat. Proprio a causa del calo produttivo della Fiat, la Lear, che produce sedili per automobili, lavora da

anni in cassa integrazione con turni a rotazione per 10-12 giorni al mese e la situazione destinata ad aggravarsi con la fine della produzione di Lancia Musa e Fiat Idea, prevista per la fine dellanno. Da qui al 2012 c il vuoto, in vista della produzione per la nuova Maserati prodotta alla ex Bertone, poche centinaia di metri pi in l, in corso Allamano. Respingiamo i licenziamenti - spiega Vittorio De Martino della

Fiom - Vogliamo dare sicurezza ai lavoratori assicurando la continuit degli ammortizzatori sociali. Aspettiamo che la Fiat decida cosa intende fare in carrozzeria perch c un indotto che aspetta. Intanto il caso approder nella seduta del prossimo consiglio regionale su interrogazione di Eleonora Artesio della Federazione della sinistra: E la conferma della mancanza di un vero piano industriale per lo stabilimento di

Mirafiori che ricade, a cascata, sullindotto e sulle aziende di prima fornitura. Ogni ipotesi di licenziamento va scongiurata e la politica e le istituzioni devono mettere in campo ogni strumento a disposizione. E essenziale che la politica batta un colpo e contrapponga alla cieca e trasversale fiducia riposta in Marchionne la volont di incalzare lazienda su programmi concreti e un vero piano industriale.

l funghi Mostra per imparare a distinguerli

LUnitre non conosce crisi: gli iscritti aumentano


COLLEGNO - Tempo di crisi, ma non per la cultura. In 20 giorni di iscrizioni lUnitre ha registrato un incremento rispetto allo scorso anno. Sono 1129 gli iscritti. Tanti fedeli studenti e 65 nuovi, spiega Rosanna Dogliani, che dal consueto leggio del salone Centeleghe ha inaugurato sabato il nuovo anno accademico, il 21. I 90 corsi proposti dalluniversit della terza et prenderanno il via in questi giorni, Come sempre si tratta di un calendario di studio possibile grazie agli insegnanti, che prestano il loro sapere gratuitamente aggiunge la Dogliani. C chi insegna medicina, chi yoga, chi astrologia. Tra questi, Gianni Baiotti, Fedora Feltrin e Leo Winkler, storici docenti arrivati al decimo anno di insegnamento, hanno ricevuto un riconoscimento particolare. I corsi sono una parte delle offerte dellUnitre - commenta
La consegna della macchina per dializzati alla Misericordia

COLLEGNO - 188 specie di funghi, catalogate e suddivise in commestibili, non commestibili e velenose, disposte su piattini colorati con pannelli descrittivi e consigli utili per tutti gli aspiranti fungaioli. Domenica, in occasione della castagnate sulla piazza della chiesa di Santa Elisabetta a Leumann, organizzata come sempre dagli Amici della scuola Leumann, i locali delladiacente ecomuseo hanno ospitato la mostra di funghi dellassociazione micologica piemontese www.associazionemicologicapiemontese.it. Unoccasione preziosa per scoprire cosa mangiare e cosa tralasciare senza esitazioni, curiosando tra il re porcino e la terribile amanita falloide. E mentre dentro i numerosi visitatori si aggiravano tra un pinaiolo e un coprino comatus, sulla piazza si mangiavano caldarroste sorseggiando vin brul, il tutto condito come sempre da giochi vecchio stile per i pi piccoli, dal pozzo dei desideri al lancio della palla nel barattolo, dalle bocce alle freccette, dalla pignatta ai puzzle.

Silvana Monagheddu, direttrice dellofferta didattica - Ci saranno anche incontri con gli autori e pomeriggi di concerto. Tutti gratuiti, per permettere la conoscenza dellUnitre a tutti. A rendere

ufficiale linizio dellanno anche le autorit locali: il sindaco Silvana Accossato, gli assessori Francesco Zurlo, Paolo Macagno e Tiziana Manzi e dalla Provincia Umberto DOttavio. Fa piacere vedere

una realt cittadina cos ricca di iniziative - commenta Macagno - E fa piacere sapere che sono tante le associazioni attive nel nostro territorio: 60 impegnate nella cultura, altre 30 nella solidariet. Come Comune, cerchiamo di trovare soluzioni di sede e sostegno. La cerimonia di apertura stata anche loccasione per consegnare i fondi raccolti dallUnitre per la Misericordia: 2500 euro provenienti da nostre attivit di volontariato che hanno permesso lacquisto di una macchina per il trasporto dei dializzati - conclude la Dogliani - Non abbiamo ancora deciso a chi destinare le nostre raccolte dellanno, ma saranno certo per unassociazione collegnese bisognosa.

l cucinA Al via un corso per nutrirsi meglio


COLLEGNO - Lassociazione Larte rotonda porta in citt il primo corso di cucina aurea per Imparare a trasformare quello che cuciniamo da piombo in oro, perch noi siamo anche quello che mangiamo. Il corso, tenuto da Nichole Iacobacci e Lorena Leo, prender il via il 9 novembre: quattro serate per Conoscere, cucinare e gustare insieme deliziosi piatti che riequilibrano e riportano armonia e salute al nostro corpo. Il corso si terr il mercoled dalle 18 alle 22 al centro dincontro Centro anchio in via Pianezza 44. Si inizia con Quando hai sempre la goccia al naso: Il cereale di base proposto il grano, si parla dei disturbi pi comuni dellapparato respiratorio. Si prosegue il 16 novembre con Mi spezzo ma non mi piego a proposito di ossa: In questo caso il cereale di base proposto il miglio e si parler dei disturbi pi comuni dellapparato osseo. Il mercoled successivo il tema sar Perch mi rodo il fegato: protagonisti della serata saranno il riso e i disturbi pi comuni della digestione. Ultimo appuntamento mercoled 30 novembre: Il titolo Mi scappa la pip e il cereale di base proposto lorzo. Parleremo dei disturbi del metabolismo dellacqua, come le cistiti. Ogni serata sar loccasione per dare rilevanza al significato della malattia e spiegare come la cucina aurea pu aiutarci a riportare in equilibrio il nostro organismo. E richiesto un contributo di 50 euro per le spese. Il corso a numero chiuso e sar data precedenza ai residenti. Per informazioni: 392/ 5203921, 347/ 1942992 o leo.lorena@libero.it.

Il primo memorial Omar Bellini va alla Vittoria Leumann


COLLEGNO - Estata la squadra del Vittoria Leumann ad aggiudicarsi il primo memorial Omar Bellini, triangolare di calcio organizzato domenica da Valter Bellini in ricordo del fratello scomparso prematuramente un anno fa. La prima partita ha visto sfidarsi i Sensa Cognission e il Toro Fd, Torino for Disabled, il primo football club per disabili fisici, sordi e relazionali. Risultato: vittoria dei Sensa Cognission ai rigori. Il secondo match va al Vittoria Leumann che batte il Toro Fd 7-6, e ancora trionfo del Vittoria nella terza partita, vinta 3-0 contro i Sensa Cognission. La classifica vede quindi secondi i Sensa Cognission e terzi i ragazzi del Toro Fd. Ma i risultati contano poco quando il tempo bello, il pubblico caldo e numeroso e la voglia di giocare si mischia allemozione del ricordo: E stato bellissimo - commenta soddisfatto Valter - Pensavo andasse bene, invece andata ancora meglio. I soldi raccolti verranno donati alla onlus Il giglio dellospedale Regina Margherita, che si occupa di ospitare i genitori dei bambini malati. Omar Bellini, ricordato da tutti come Un ragazzo gentile e generoso, grande tifoso del Toro, era proprietario del chiosco di giornali in corso Togliatti a Terracorta. E mancato il 19 ottobre 2010, allet di 41 anni, per cause naturali.

A sinistra, Omar Bellini; sopra, una momento del triangolare ideato dal fratello Valter Bellini