Sei sulla pagina 1di 1

2 _ luned 11 luglio 2011

Attualit

Online www.ilpiccolo.net

La mafia? Stupore fuori luogo


l

Valle S. Bartolomeo torna nel mirino


l Al centro di una inchiesta anche della trasmissione Presadiretta

presente da decenni, cos come pervasiva la ndrangheta nelleconomia

no, Sessantanni di affari e delitti, stato ospite dellincontro organizza_ Tutti sorpresi per la presenza della to da Prima Fermata Alessandria, mafia al nord? Questo sembra essere coordinato da Mauro Cattaneo (la latteggiamento diffuso fra la popo- presentazione stata affidata a lazione come fra gli amministratori Gianni Ivaldi) e al quale hanno parpubblici, soprattutto dopo le ultime tecipato Massimo Cogliandro, segreinchieste che hanno visto arresti ec- tario provinciale degli edili della Ccellenti anche nellalessandrino. Ep- gil, e Carlo Piccini, coordinatore propure uno stupore fuori luogo per- vinciale di Libera. Di fronte a un cench la mafia presente al nord da de- tinaio di persone, Portanova ha anacenni, clan camorristici operano da lizzato il fenomeno prima in generaoltre 30 anni in Valle dAosta, come le, quindi ha tracciato uno spaccato accade anche in Ligusociale di assoluto interia e con il Piemonte in quanto Mario resse elementi sui molti che ha visto, nel 1995, il degli quali Portanova, ha posto laccento si riprimo Comune commissariato per mafia: giornalista, ospite trovano da tempo allinquello di Bardonecdi Prossima terno della societ aleschia. Mario PortanoFermata sandrina. I fenomeni va, giornalista de LEdi lottizzazione, lattiviAlessandria t nel movimento terra, spresso e autore del volume Mafia a Milale licenze commerciali, i

Alessandria

negozi o esercizi pubblici spesso grandi e belli ma con pochi clienti che continuano a passare di propriet in propriet: sono tutti segnali di potenziali infiltrazioni mafiose ha detto il giornalista. Certo, il nord italiano possiede molti anticorpi, ma immune non lo di certo. La ndrangheta calabrese ha una pesante pervasivit nelleconomia e si caratterizza per usare i partiti come taxi e lo stesso avviene con i politici locali. Portanova parla delle vicende milanesi e lombarde, ma le affinit con il Piemonte non mancano. Mentre Cogliandro, da un lato, e Piccini, dallaltro, tracciano un quadro locale rispetto al quale c ancora qualcuno che, appunto, si stupisce, bench i fenomeni esistano da tempo. Ecco il caso delle imprese edili. Per essere catalogato come impresa che opera nel campo delle costruzioni sufficiente compilare correttamente i documenti della Camera di Commercio. Peccato che le aziende del Registro camerale siano circa ottomila,

mentre quelle iscritte alla Cassa Edile (e quindi in regola: eroga infatti parte del trattamento retributivo) oggi sono solo 1.300. dentro a questa differenza che si annidano rischi di portata considerevole. Per affrontare e monitorare tutti i problemi che vanno dal rispetto della regolarit contributiva a quelli della sicurezza, da anni atteso il varo reale dellOsservatorio istituito in prefettura. A Claudio Sanita del Laboratorio sociale il compito di toccare un altro aspetto: Tutti sanno che uno degli arrestati durante loperazione Maglio un imprenditore residente a Pozzolo che possiede una ditta edile che ha lavorato per la Provincia e per diversi Comuni, oltre che per importanti e grandi aziende della zona. Tutti sanno, per nessuno lo dice. Gi. Il negazionismo pu essere pericoloso ha infatti puntualizzato Portanova. Ricordando poi come la peggiore omert sia quella al nord. Non nel sud Italia. Enrico Sozzetti

Alessandria
_ Il progetto di insediamento residenziale di Valle San Bartolomeo, da tempo al centro delle contestazioni del comitato Noi di Valle nei confronti dellamministrazione comunale, tornato di attualit anche durante la serata promossa da Prossima Fermata Alessandria. Lo stato in termini di pura cronaca degli avvenimenti, con lintervento di Paolo Bellotti (consigliere comunale e residente nel sobborgo), di analisi di un metodo di approccio al territorio che vale circa cinque milioni di euro di giro di affari per lintero insediamento, ma anche di una vicenda esemplare al punto da sollecitare la curiosit della trasmissione Presadiretta di Rai Tre. Nei giorni successivi agli arresti per ndrangheta nellAlessandrino, il giornalista Danilo Procaccianti di Presadiretta ha svolto una serie di interviste e sopralluoghi proprio a Valle San Bartolomeo. Una inchiesta non ancora conclusa e che potrebbe

Mario Portanova (a destra) e Mauro Cattaneo

E poi spunta anche una pista tutta siciliana...


Servizio de LEspresso e obiettivo puntato su Mauro Bressan (ex assessore Pd)
l

Catania
_ Il rapporto della Dia (Direzione investigativa antimafia) apre un capitolo di indagine su Catania. Al centro dellattenzione la figura di Angelo Ercolano, amministratore della Sud Trasporti. Angelo il figlio di Gianbattista, gi sorvegliato speciale, che a sua volta il fratello di Giuseppe, coniugato con Grazia Santapaola, sorella di Nitto. Il documento della Dia contestato dagli Ercolano, che ribadiscono di avere la fedina pulita. Ma il rapporto al momento non

viene modificato. Tutta la storia la racconta il settimanale LEspresso in edicola. Il titolo netto: Catania - Alessandria. Tir e sospetti. Gli Ercolano guidano il colosso dei trasporti (settanta dipendenti) che ha la sede a Catania e due filiali operative: la prima in Italia allinterno dellInterporto di Rivalta Scrivia e la seconda allestero, in Tunisia. Ma i legami con lAlessandrino non finiscono qui. Nel raccontare la storia del rapporto della Dia, il settimanale nel pezzo a firma di Paolo Biondani e Luca Piana (citano anche il nostro giornale che viene imprecisamente promosso a quotidiano; non mancano per altre approssimazioni, soprattutto ri-

Economia e clan al centro dellarticolo

spetto al progetto della Pla e dello sviluppo della logistica) narra anche dellaltro elemento che collega Catania ad Alessandria: Mauro Bressan. Lex assessore Pd della giunta di Mara Scagni infatti il direttore generale della Sud Trasporti e il suo nume tutelare ha un nome preciso: Fabrizio Palenzona. Buona parte del pezzo del settimanale ripercorre fatti che non hanno attinenza con lindagine, rispetto alla quale non viene fatto alcun riferimento alla Sud Trasporti. Per alcuni intrecci rimangono sullo sfondo, sfiorando il mondo delle banche, la politica e la Federazione degli autotrasportatori della Sicilia. E.So.

riportarlo ad Alessandria per un ulteriore approfondimento. Ma cosa potrebbe sorgere a Valle San Bartolomeo? Sul sito internet di www.laresidenzainvalle.it si trovano le informazioni sui cantieri Residenza Villa Grassa e Residenza i Gelsi, ovvero i progetti che non vorremmo mai veder realizzati, in quanto rappresentazione chiara di quanto pi contrastante con lo spirito del comitato e di buona parte della popolazione del paese. E lo stesso Comitato dice ancora: La classe politica alessandrina deve interrogarsi e non sarebbe sbagliato se cercasse di auto-imporsi un codice etico, nellovvio e immediato interesse di salvare quelle mele sane che rischiano di essere accomunate a quelle marce. E come prima cosa, sarebbe bene se prendesse le distanze da quei provvedimenti che hanno adesso un odore strano. Un colpo di spugna sulla Terza Variante, cos come stata concepita a oggi, potrebbe essere un primo, piccolo passo sulla strada del ravvedimento. E non si dica che non possibile: i mezzi per farlo ci sono tutti e dipendono unicamente dalla volont. E.So.

Il sobborgo di Valle San Bartolomeo

Dacia Duster. Sfacciatamente unico.

A 11.900tutto:* comfort e nellaGaranzia e 2 anni di Assicurazione Furto e Incendio. e nelle emissioni di CO . con 4 anni di modularit, nelle prestazioni da vero 4x4 e nella sicurezza, nei consumi Dacia Duster, il SUV unico in nel
2

www.dacia.it

* Dacia Duster 4x2 1.6 16V 110CV, prezzo chiavi in mano, IVA inclusa, IPT esclusa. Esempio di nanziamento: anticipozero; importo totale del credito 11.900; 72 rate da 224 comprensive di Finanziamento Protetto e Pack Service a 199, con 2 anni di assicurazione Furto e Incendio Renassic e la formula garanzia Dacia Service(in caso di adesione) che prevede una garanzia supplementare rispetto a quella legale di un ulteriore anno o 100.000 km a partire dalla data di prima immatricolazione del veicolo. Importo totale dovuto dal consumatore 16.131; TAN 6.99% (tasso sso); TAEG8.72%; spese gestione pratica 300 + imposta di bollo in misura di legge, spese di incasso mensili 3. Salvo approvazione DACIAFIN. Informazioni europee di base sul credito ai consumatori disponibili presso i punti vendita della Rete Dacia convezionati DACIAFIN e sul sito www.nren.it; messaggio pubblicitario con nalit promozionale. una nostra offerta valida no al 31/07/2011. Foto non rappresentativa del prodotto.

Emissioni di CO2: 165 g/km. Consumi ciclo misto: 7,1 l/100 km.

CONCESSIONARIA RENAULT E DACIA AUTOZETA

ALESSANDRIA - Via dellArtigianato, 40/42 (Zona D/3) - Esposizione e vendita tel. 0131 345941, fax 0131 249326 - Officina tel. 0131 218141 - Magazzino ricambi tel. 0131 248635