Sei sulla pagina 1di 3

PROGRAMMA DI FORZA NUOVA

1. PREMESSA CANDIDATO SINDACO


2. IL SOCIALE
3. BILANCIO E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
4. SICUREZZA E AMBIENTE
5. SPORT E TEMPO LIBERO
6. CENTRO STORICO E COMMERCIO

1. Il nostro programma è nato dal dialogo: la discussione,talvolta aspra perché appassionata,fra persone
con diverse sensibilità,ma determinate al conseguimento di un interesse comune.
Questo rappresenta l’armonia che si è riusciti a costruire: concordia di opinioni e di sentimenti verso
quello che deve essere fatto.
La nostra forza è la trasparenza e le idee giovani: abbiamo costruito un’identità,una convergenza ed una
conformità nel pensare e nell’agire che ci permetterà di lavorare nel modo migliore.
Siamo pronti al dialogo e ad accogliere ogni suggerimento e proposta,pronti ad accettare la critica
costruttiva e a fare tesoro dei suggerimenti che i cittadini vogliano darci.

2. Forza Nuova considera la FAMIGLIA il caposaldo della Società, la prima tappa per la rigenerazione
della Nazione e dei singoli individui che la compongono.
Essa è primario soggetto sociale, e forma la spina dorsale della Comunità e dello Stato.
Contemporaneamente la Famiglia è il luogo per eccellenza dove l’essere umano riceve l’insieme dei
valori e di coordinate spirituali che dovranno guidarlo per tutta la vita e farne un cittadino.
La validità di queste valutazioni e la previsione che la Battaglia decisiva si dovrà svolgere su questo
campo sono dimostrate con lampante evidenza dalla quantità e dalla gravità degli attacchi che i nemici
dei valori tradizionali portano incessantemente contro la struttura naturale e le fondamenta morali della
famiglia.
Le principali direttive di questo attacco sono il tentativo di sovvertire i Valori naturali, promuovendo la
Denatalità , l’aborto e l’omosessualità.
Sempre per quanto riguarda la famiglia,forza nuova vuole combattere la denatalità attraverso sussidi per
le famiglie italiane che daranno alla luce nuovi figli. Le spese che riguardano la crescita e lo sviluppo
della prole (come spese per asili nido e scuole d'obbligo, spese per attività sportiva, ricreativa e culturale)
non dovranno essere un ostacolo e un assillo per la creazione di una nuova famiglia.
La CASA per uso abitativo è un diritto primario di ogni nucleo familiare,gli alloggi popolari dovranno
essere assegnati, seguendo criteri che tengano conto dei redditi,del numero di figli e della
nazionalità(ovviando così al fenomeno della discriminazione anti-italiana presente in molti bandi
cittadini).
Promuoveremo Iniziative sociali di sostegno alle nuove povertà sociali con l’istituzione del quoziente
familiare in ambito comunale. Spazi di aggregazione per gli anziani e agevolazioni su trasporto pubblico
locale,cinema e teatri, strutture sportive comunali.
3. L’obbiettivo fondamentale dell’amministrazione comunale è quello dell’ottimizzazione della spesa
pubblica,rendendo trasparente ogni singolo movimento in materia economica.
In tema di ottimizzazione della spesa gli interventi sono i seguenti:
• Razionalizzazioni delle spese ,limitando sprechi e spese superflue;
• Lotta all’evasione sempre più ferma;
• Tenere sempre sottocchio il bilancio comunale
In oltre puntualizziamo che l’amministrazione deve creare le condizioni che permettono alla persona,alle
famiglie,alle associazioni,ai gruppi di agire liberamente e non devono sostituirsi ad essi nello
svolgimento delle loro attività.
Quanto sopra perché la persona e gli altri elementi della società vengono prima dello stato: l’uomo è
principio, soggetto e fine della società e gli ordinamenti statali devono essere al suo servizio.
L’amministrazione deve intervenire solo quando i singoli e i gruppi che compongono la società non sono
in grado di farcela da soli.
L’intervento sussidiario deve essere portato dal livello più vicino al cittadino: soggetto privilegiato ad
agire sarà quindi il comune.
Applicando quanto sopra davvero ci si mette al servizio dei cittadini, aiutando la formazione di
personalità attive ed autonome,non sudditi passivi e sempre bisognosi d’assistenza.
Gli Amministratori sono al servizio della comunità.
Lo spirito di servizio è disponibilità all’ascolto, superamento d’ogni interesse personale o di
partito, capacità di relazionarsi lealmente, costruendo rapporti basati sulla fiducia, la
correttezza, il rispetto.
4. Ogni cittadino deve avere la possibilità di vivere in un ambiente più sano e sicuro.
Il monitoraggio ambientale, l’adeguata cura e manutenzione delle aree verdi pubbliche, la
scelta di soluzioni urbanistiche mirate alla conservazione e riqualificazione del territorio,
insieme all’individuazione di soluzioni migliorative per la sicurezza delle persone, mediante
l’intensificazione della collaborazione con le Forze dell’Ordine, sono le tessere irrinunciabili
che formano il mosaico degli interventi da noi proposti.
Le nostre proposte in materia di sicurezza sono:
• Formare un comitato comunale per la sicurezza e la legalità:
è indubbiamente fuori discussione che la sicurezza occupi,oggi ancora più che nel passato, una delle più
importanti esigenze percepite come primarie dai cittadini.
Gravi episodi, che hanno colpito in maniera indiretta i cittadini, ci hanno insegnato che certi fenomeni
illegali,richiedono una dedizione maggiore e convinta che in passato.
Oltre ad avere una massima attenzione contro la cosiddetta criminalità,bisogna innalzare il livello di
guardia anche contro attività macrocriminali.
Desio ormai la si trova su tutte le prime pagine dei giornali per quanto riguarda la materia criminalità,che
ormai hanno portato sfiducia e malcontenti tra la popolazione.
Per questo motivo ci batteremo per formare nuovi comitati comunali per la sicurezza e la legalità.
• Istituire nuovi turni di vigilanza della polizia locale:
in materia di sicurezza, l’aspetto principale su cui l’amministrazione deve porre la sua attenzione è il
controllo del territorio comunale.
Relativamente a questo tema, il principale risultato che ci proponiamo di raggiungere nella prossima
legislatura è quello di istituire, in maniera permanente, il 3° turno di vigilanza della polizia locale.
Qualora ve ne fosse la possibilità sarebbe auspicabile l’ampliamento dell’organico della polizia locale,
tuttavia riteniamo che, previa analisi attenta della situazione e attraverso l’ottimizzazione dell’utilizzo
del personale, il 3° turno permanente sia attivabile anche con l’attuale numero di risorse.
Quanto all’attività diurna pensiamo sia utile poter sgravare il lavoro degli agenti tramite un accordo con
l’associazione carabinieri in congedo dispensando la polizia locale dal servizio scolastico, in particolare
nelle zone a basso flusso veicolare. Sarà opportuno inoltre ridare slancio all’attività del nucleo di agenti
che si occupa delle attività di polizia giudiziaria e investigative al fine di intensificare ulteriormente il
contrasto alla criminalità.
• Contrastare l’immigrazione clandestina e lo stazionamento di carovane nomadi:
per quanto riguarda questo problema Forza Nuova si batte per la gestione,tramite una politica di
fermezza, legalità e buon senso.
Il problema a desio è tutt’altro che da sottovalutare,come già noto non tutti gli immigrati svolgono
attività lecite (spaccio di stupefacenti,violenze, furti),che bene non fanno né alla nostra gente né al nostro
territorio.
Forza Nuova propone maggiori controlli sulla regolarità degli stranieri presenti sul territorio, e su coloro
che per profitto affittano appartamenti illegalmente a extracomunitari o diano lavoro in assenza di criteri
di giustizia naturale.
Un’altra situazione difficile che si rileva sul territorio comunale riguarda lo stazionamento di carovane
nomadi.

5.Le iniziative in materia di sport e tempo libero saranno:


• la prima favorirà l'insegnamento e la pratica sportiva;
• la seconda sarà rivolta alla conservazione e valorizzazione delle strutture esistenti,valutando la
possibilità d'incrementare il patrimonio impiantistico sportivo.
Ci proponiamo pertanto di:
Potenziare le aree di quartiere per la pratica dello sport,razionalizzare l’utilizzo del Paladesio, favorendo
le Società che promuoveranno attività rivolte ai giovani,indirizzare i gruppi amatoriali all'uso delle
strutture sportive,supportare le manifestazioni a carattere popolare in accordo con le Società Sportive e i
rioni,insegnare la pratica sportiva nell'ambito scolastico con istruttori ISEF. Sostenere i comitati per il
Palio, divenuto appuntamento importante e momento d'incontro dei cittadini. Punti di aggregazione
giovanile e popolare sono ormai sempre più lasciati a se stessi e faticano ad offrire quello spirito e quella
naturale funzione di crescita e sano ritrovo. Intervenire in favore di tali enti ed istituzioni che hanno
formato le famiglie di oggi nel passato, non può che essere il punto di rilancio del nostro territorio e del
nostro popolo. Finanziamenti in tal senso per il potenziamento delle aree già esistenti garantiranno la
prosecuzione di questa tradizione.
6. Gli obbiettivi fondamentali del progetto dovranno vertere verso un globale miglioramento della
vivibilità e della funzionalità dell’intero comparto centrale, senza trascurare il fattore estetico
determinante per la buona riuscita del progetto. Fra le aree che richiederanno una particolare attenzione
riteniamo opportuno segnalare quella comprendente il caseggiato ex-Pastori e quella comprendente la
casa natale di Papa Ratti.
Priorità primaria sarà rilanciare l’economia del centro storico desiano, per riportare una rinascita in quel
centro città che ormai manca da molto tempo.