Sei sulla pagina 1di 1

ALEXANDER POPE

DUNCIAD:

È un’opera composta da quattro libri e si presenta come una satira rivolta ad alcuni scrittori del tempo e ai
vizi del mondo letterario.

PopE all’interno dell’opera narra una storia mitologica e fantastica, che in realtà riflette la Londra del
tempo.

-Nel primo libro la dea Dulness incorona il poeta Cibber come Re delle Tenebre; nel secondo libro, sullo stile
dei giochi olimpici, viene rappresentata la competizione tra un gruppo di poeti; nel terzo libro il poeta si
addormenta e gli appare il sogno una futura profezia che avverrà sul suo regno; infine nel quarto libro la
profezia si avvera: il caos raggiunge il regno di Cibber e c’è una lotta che vede opposti bene e male,
descritta in maniera apocalittica, Che si concluderà con la vittoria del bene (Rappresentata dalla moralità,
scienza, arte).

Il tema principale all’interno dell’opera è il decadimento della letteratura, che viene descritto da Pope come
una denuncia personale nel suo tempo, rivolta a tutti gli scrittori “incompetenti” nella società di Londra nel
700.

THE RAPE OF THE LOCK

Pope scrisse quest’opera ispirandosi a fatti realmente accaduti, su un uomo che tagliò ho una ciocca di
capelli ad una donna, con conseguenze disastrose. L’opera, divisa in cinque canti, racconta la storia di
Belinda, che durante un sogno viene avvisata di stare attenta agli uomini e alla vanità, ma nel momento in
cui si sveglia sembra aver dimenticato il sogno. Il mattino dopo si prepara per raggiungere il palazzo di
Hampton, in cui incontra il suo corteggiatore, il Barone. Il Barone, incantato dalla bellezza dei capelli di
Belinda, ne vuole una ciocca e farà di tutto per raggiungere il suo obiettivo. In quel periodo i capelli delle
donne simboleggiavano la virtù, per questo non venivano quasi mai tagliati. Mentre Belinda gioca a carte
ed è distratta, il barone riesce a tagliarle una ciocca di capelli senza il suo consenso, malgrado la
disperazione di Belinda, lui ne uscirà trionfante. Questo gesto viene visto come uno stupro e viene messa in
dubbio l’integrità morale di Belinda, accusa molto grave in quel periodo. Quando la ciocca di capelli tenterà
di essere recuperata, con uno starnuto del barone volerà via in cielo per sempre.

I temi trattati all’interno dell’opera sono: la bellezza, che diventa un’ossessione per Belinda (che difenderà
ad ogni costo) e in generale tutti i personaggi femminili; la moralità, messa in dubbio per una singola ciocca
di capelli tagliata senza consenso; L’orgoglio, molto importante per Belinda ma meno per il barone, che
tenterà di prendersi l’amore della ragazza con la forza.