Sei sulla pagina 1di 2

80 milioni di indigeni prima dei conquistadores

Maya penisola yucatan, Atzechi altopiano messico, Incas altopiano ande

Conquistadores arrivano per sfruttare territori e ricercare pietre preziose, oro, spezie, ( eldorado ) e
sottomisero le popolazioni esistenti

Nel 1518 sbarcarono nello yucatan e incontrarono i maya, che narrarono di un grande impero, quello
atzeco. Così il governatore Diego Velasquez de Cuellar inviò Hernen Cortes nell’altopiano messicano.

Fondo nel1519 con 600 uomini e 11 navi La villa rica de la vera cruz ( prima città messicana avamposto per
le spedizioni ). Cortes si fece amici gli tolte chi che li aiutarono a superare la barriera linguistica per
conquistare gli atzechi.

Cortes giunse alla capitale atzeca Tenochtitlan la conquistò e uccise il re Montezuma II ( 1521 ) e gli fu dato
il nome di nuova spagna e ricevette il titolo di governatore ( 1923 ). Ma la Spagna lo rimosse dalla carica
visto il troppo potere che stava acquisendo.

Vinsero per la conoscenza delle armi da fuoco ma anche per un’antica profezia che affermava che una
divinità avrebbe distrutto il loro impero.

Francisco Pizarro e Diego de Almagro compirono due spedizioni nell’america meridionale, Raccolsero
informazioni durante la seconda spedizione di un grande impero quello degli incas.

In pochi anni, dopo che pizarro chiese il permesso al re Carlo I, partì da panama e con 183 uomini e 37
cavalli conquisto l’impero inca, sfruttando la lotta dinastica tra Atahulpa e Huascar offrendo gli aiuto
all’ultimo. Il re inca però riuscì a vincere ma fu catturato da pizarro che per riscatto chiese un botto d’oro
che gli fu dato, ma misero a morte il re ugualmente.

Conquisto cuzco ( capitale inca )nel 1534, e fondò Ciudad de los reyes ( attuale Lima ) che fu la capitale di
nuova castiglia

Fecero la lotta anche pizarro e almagro e il primo morì per mano del figlio di almagro e fu inviatounvicere
per sedere la lite.

---------------------------------

Nel 1503 a siviglia f creata la casa de costratacion che regolava i rapporti commerciali con america e furono
inviati dei vicerè per rappresentare il re in america, e nel 1524 fi istituita il consiglio delle indie. Spagan
voleva creare un modello di colonie con il modello di governo della madrepatria.

Molti spagnoli partirono al nuovo mondo ( tranne ebrei e mussul. ) e venne affidanta in concessione
provvisoria non trasmettibile agli eredi degli encomiendas ( terreni ) con l’obbligo di versare alla corona
parte delle quote e la popolazione residente nei terreni doveva essere convertita al cristianesimo.

Imposero il cristianesimo conquistandoli spiritualmente e fu stabilità l’inquisiszione spagnola a lima e citta


del messico.

I coloni facevano fortuna gravando e sfruttando gli indios, sfruttando il principio della loro superiorità e
considerando delle bestie gli indios.
Contro l’inferiorità degli indios si schierò Antnio de montesinos e raccolte le denunce da Ferdinando II il
cattolico approvo le leggi di burgos in cui venivano definite le relazioni economiche tra colonie e
madrepatria venivano regolati i rapporti tra la monarchia e le popolazioni locali.

Questo perché on sfuggisse di mano i territori sottomessi e do limiti di sfruttamento, una norma diceva che
le prestazioni degli indios dovevano essere retribuite e tollerabili.

Tra lo sfruttamento e le malattie portate dai conquistadores gli indigeni in 20 anni diminuirono del 70%,
stessa cosa per gli atzechi di cortes da 25 milioni a 2 milioni.

--------------------------------------

Dilemmi religiosi, sia per il paradiso terrestre che non prevedeva uomini o omuncoli

Colombo dipinse queste popolazioni come benovole però in europa risuono la concezione aggressiva e il
cannibalismo e così Jun Gines de Sepulveda defini omuncoli quindi destinati a essere schiavizzati a vita

Per esempio Bartolome de las casas denunciò le atrocità degli encomenderos. Proprio per le testimonianze
di las casas che hanno avuto una forte risonanza in europa nel 1542 furono approvate le nuove leggi,
considerando gli indios liberi da vassalli di corona e dettavano sanzioni per chi trasgrediva ciò. Furono
create anche delle audiencias o corte di giustizia preseduti dai vicere che controllavano l’operato e il non-
sfruttamento.

Il filosofo francesce Micheal de Montaigne disse che era un’umanità incontaminata ( pur non essendo mai
stato in America ) contrapposta alla corrotta e lussuosa società europea. Lui era un relativista culturale, cioè
sosteneva che non si possono avere pregiudizi sulle altre cultura e non si poteva giudicare le culture con un
solo metro morale.

---------------------------

Cominciò la tratta degli schiavi africani dall’africa alle america essendo gente forte e resistente, vennero
presi i criminali e prigionieri di guerra delle monarchie africane tra il goree in Senegal sio al golfo di guinea
ribattezzato golfo degli schiavi, in base al trattato di tordesillas, rientrava sotto giurisdizione del portogallo,
e i commercianti portoghesi misero alcuni empori come mina, li venivano scambiati schiavi con altre cose
tipo polve da sparo tessuti ecc.

Venivano messi su navi negrerie e inviati in brasile( sotto il portogallo ) sottocoperta e i tentativi di
ribellione erano numerosi ma dato che non sapevano guidare le navi europee e una volta arrivate la si
vendevano all’asta gli schiavi in cambio di materie prima per l’europa.

Inghilterra Francia e olanda capito il metodo portoghese monopolizzarono loro il commercio.

In brasile le piantagione erano di tabacco canna da zucchero e cotone. La fonte di ricchezza era l’engenho
( il mulino ) . erano delle proprie comunità formate da un sistema patriarcale schiavi e parroco.

Si calcola che arrivarono oltre 9 milioni di persone in america ( molte meno di quelle partite )