Sei sulla pagina 1di 2

Analisi Matematica 1 - Corso di Laurea in Fisica

Esercizi - Foglio 9

1. Calcolare, se esistono, i limiti delle seguenti successioni:


        
3 1 1 2 1 2 1
(a) xn = n sinh − sin ; (b) xn = n log 1 + − 2 − ;
n n r n n n!
   
2 2 3 1 3
(c) xn = n3 arctan − e n + 1 ; (d) xn = n2 1 − + 2 − e− 2n ;
n n n
  !    
4 1 1 5 1 1 1
(e) xn = n cos − ; (f) xn = n sin − 2− 4 ;
n 1 + 2n1 2 n2 n 6n
n
log 1 + n1 − n1 √
   
n 2
(g) xn = 2 2
; (h) x n = 2 + tan ;
log (n + 3) − log (n + 2) n
 n3    
2n 1 3 1 1 3 3
(i) xn = e 1− 2 ; (j) xn = n sinh − en − 2 ;
n n n n
p 
3
(k) xn = nα n3 − n − n , al variare di α ∈ R;
   p 
2 1 2
(l) xn = n 2 + n sin − n + 4n + 5 ;
n
    
2 1 1
(m) xn = n2 e n sinh − sin ;
n n
     
3 3 1 −5n
(n) xn = n sin − 3 tan +e .
n n

2. Discutere il carattere delle seguenti serie, in dipendenza del parametro α ∈ R:


+∞      
X 1 3
(a) nα 3 tan − sin − e−3n ;
n n
n=1
+∞
2 n
   
X
α 2 2
(b) n 1+ −e 1− ;
n n
n=1
+∞    n 
X
α 1 1
(c) n e 2n 1 + sin −e .
n
n=1

3. Determinare a, b, c ∈ R tali che


√ √
   
n+2− n 1 b c 1
e − 1 + cos √ 4
=a+ √ + +o per n → +∞.
n n n n

4. Determinare α ∈ R \ {0} e β ∈ R per cui sia vero che


s    
1 sin 12
cos −e n ∼ αnβ per n → +∞.
n
5. Siano {an } e {bn } due successioni di numeri reali. Dimostrare che se le serie corrispon-
denti +∞
P P+∞
n=1 an e n=1 bn sono regolari e non divergono a infiniti discordi, allora anche
la serie +∞
P
(a
n=1 n +b n ) è regolare e si ha la seguente naturale identità per le loro somme:

+∞
X +∞
X +∞
X
(an + bn ) = an + bn .
n=1 n=1 n=1

6. Sia β un numero naturale maggiore o uguale a 2. Dimostrare che ogni x ∈ [0, 1) ha una
rappresentazione (generalizzata) in base β, cioè che esiste una successione di numeri
naturali {cn }n∈N tale che cn ∈ {0, . . . , β − 1} e
+∞
X
x= cn β −n .
n=1

Mostrare inoltre che tale rappresentazione è unica a meno che x sia dato da una somma
finita, cioè, x = N −n per qualche N ∈ N e c ∈ {0, . . . , β − 1}, in qual caso x
P
n=1 cn β n
ha esattamente due rappresentazioni distinte.
Infine, dimostrare che x è razionale se e solo se ha rappresentazione periodica, cioè se
e solo se esistono n0 ∈ N e L ∈ N tali che cn+L = cn per ogni intero n ≥ n0 . Si osservi
come questa proprietà sia indipendente dalla base β scelta.

7. Dimostrare che la serie armonica diverge logaritmicamente, ossia che, considerando la


somma parziale
n
X 1
Sn := per n ∈ N,
k
k=1

si ha che Sn ∼ log n per n → +∞. Mostrare in particolare che esiste finito il li-
mite lim (Sn − log n), detto costante di Eulero-Mascheroni.
n→+∞ +∞  
 X k+1 
Suggerimento: studiare le somme parziali della serie divergente log .
k
k=1

+∞
X (−1)π(n)
8. Costruire una biezione π : N → N tale che la serie diverga a +∞.
π(n)
n=1
[Suggerimento: può essere d’aiuto l’esercizio precedente.]

+∞
X nn
9. Dimostrare che la serie (−1)n è irregolare.
2n n!
n=1

10. (Esercizio più difficile) Siano {an } e {bn } due successioni di numeri reali non-
negativi, entrambe monotone non-crescenti e convergenti a 0. Supponiamo che en-
trambe le serie corrispondenti +∞
P P+∞
P+∞ n=1 an e n=1 bn divergano. Cosa si può dire sulla
serie n=1 min{an , bn }?