Sei sulla pagina 1di 4

Architettura senza architetti è un viaggio attraverso

F l'architettura spontanea di tutto il m0nd0: dai fienili

della Pennsylvania alle germongole, dai sassi di Matera


C?
rF alle chiese lignee d'Europa. Questo straordinario atlante
I
illustrato documenta i tentativi dell'uomo di rispondere

lrl
=
alle primordiali esigenze di riparo sfruttando le risorse
con un impatto più lieve sull'ambiente. Tende e caverne,
-l
'{
F
palafitte, case a corte, capanne di tronchi e torri di
t- fango testimoniano la varietà dell'edilizia popolare
di ogni paese e la ricca storia culturale degli stili
- architettonici sPontanei.

Di fronte ai problemi che minacciano in modo sempre


più pericoloso I'esistenza stessa del nostro pianeta,

è arrivato il momento di attrezzarsi per lo sviluppo di


un'arch itettura sosteni bile. Attraverso un ricco a pparato

iconografico, questo volume illustra un'interessante

F raccolta di esempi di strutture pensate e progettate


cì,
rF
"a misura d'uomo" e sottolinea I'importanza di una
questione fondamentale per la nostra epoca"

-
--{
ITI
-{
-l
-
e
s; ilre
=
Ai,

c,
ct

c, Ìti
T:i,:i
*g. ili-ri,
'..:ì
i,:''
al:.1:,
i:l
'd

4". r
John May
con Anthony Reid

ARCHITETTURA
SENZA
ARCHITETTI
GUIDA ALLE CÍISTRUZIflNI SPONIANEE
DI TUTTO It MflNDfl

\izzolt
SflMMARIfl
Prefazione di Anthony Reid 6
Materiali da costruzione B

Introduzrone di John May 42

0 2010 lvy Pri:rs Lìmited EDIFICI I1{ EUROPA Ell EURASIA 4S EI)IFICI IN ]'IORDAMERICA 120
Ganmee goatledei sami 48 lgloo inuit 122
Per I'ediziùne ilaliíìra: La black house delle Ebridi 50 Casa di assi degli haida 124
6 ?0i0 RCS Libri Spa, Milano Struitura lignea a cruck52 Teepee degli indiani delle pianure 126
Tutti i dirìtlì riservati Casa in cob 54 Grande fienile 128
t{lw{.nz?olr.eu
Casa-granaio Hal len haus 56 l-house, cracker hause e saltbox 130
Seconda edi:ione, luglio 2011
I primi mulini a vento olandesi 58 Capanna di tronchi i32
Mulini olandesi più recenti 60 Edifici in siile Shaker 134
Nessuna parte dÌ questo libro prò essere riprodolla
0 tlasffessa in qualsiasi lorma o con qualsiasi rnezzo lzba russa 62 Casa in adobe del New Mexico 136
èletironi00. meccanìco o nltro senra l'aul0rizzazione Chiese lignee 64
scritta dei pr0prietari dei riiritli e tlell'editore. Slovenia: essiccatoio per il fieno e arnia 66 El)IFICI Iil AMERICA TATII{A 138
Chukal na degli tzotzil 140
tsBN 978-88-17-03785-3 EDIFICI IN AREA MEDITERRA]'IEA Chattel house caraibim 142
E MEI)IflRIEilTE 68 Shabana degli yanomami 144
Traduzione: llaria Xaterinov
ll trullo 70 Casa dei paisa 146
Rerlazione e impaginazìone; $aria Rescaldani, Llltreya
Case-grotte del Mediterraneo 72 Casa in giunco degli urus 148
Caverne abitate in Cappadocia 74 Chiese in legno di Chiloé 150
Slànìpnto in Cina' Tende nere 76
Casa torre yemenita 78 EllIIICIIN AUSTRATASIA
Casa rn giunco degli arabi delle paludi 80 E ÍICEANIA 152
Città del deserlo in lran 82 luren balinese i54
Casa ottagonale kalinga 156
EDIFICI IN ASIA 84 Tongkonan dei toraja i58
Minka giapponese86 Casa sull'albero korowai 160
f,asa di città giapponese 88 Casa degli spiriti abelam 162
Yao dang cinese 90 Rifugio aborigeno 164
Tulou del Fujian 92 Casa per adunanze maori 166
6er mongola 94 fale tele di Samoa 168
Palazzi di Lhasa 96
Stagni e pozzi a gradini in India 98 ARC H ITETTU RA SP(lNTA]'IEA

Capanna toda 100 Mf)DERI{A 170


lnsediamenli abusivi brasiliani 172
EDIFICI IN AFRICA Insediamenti abusivi indiani e filippini 174
SUBSAHARIANA I02 tarthship 178
Grande moschea di Djenné 10+ Case di bottiglie i78
IoleÀ dei mousgoum 106 Edilizia naturale 180
Villaggio a palafitte di Ganvié 108 Revival di edrlizia spontanea 182
Casa rotonda batammaliba 110
Mrn dei rendille 1i2 Glossario 184
Casa eafimaniry 114 Bibliografia i86
lndlu zulu 116 Indice dei nomi 188
Casa dipinta ndebele 118 Ringraziamenti i92
PREFAZ If| NE
ANTHfII{Y RTIN
Noi umani abbiamo straordinarie capacità di innovazione,
particolarmente evidenti nella grande varietà di forme
dell'edilizia tradizionale e spontanea in tutto il mondo. Nelle
pagine di questo libro, John May ha raccolto i migliori esempi
di quest'edilizia così importante e così poco conosciuta.
Larchitettura spontanea ci insegna qualcosa sulla vita e
sulle tradizioni dei popoli indigeni, riflettendo come in uno
specchio le nostre esperienze: ci aiuta quindi a ripercorrere
le origini degli edifici contemporanei, e a capire perché
spesso non rispondono alle nostre esigenze umane fonda-
mentali.
Non serve molta fantasia per immaginare, per esempio, i
disastrosi effetti a lungo termine degli enormi e affollati
condomini in cemento sulle comunità e sulla coesione
sociale delle nostre città. f idea che le case debbano essere
"macchine per vivere" ha ispirato a lungo urbanisti e archi-
tetti che con i loro studiavevano acquisito una consapevolezza
estetica e competenze sicure. Le tecnologie e I'applicazione
razionale delle forme si adattavano alla "funzione" dell'edifi-
cio; soluzioni definitive erano vendute come ideale utopico
moderno alle ambiziose classi urbane di tutto il mondo.
Tuttavia, se guardiamo alle tradizioni di edilizia popolare
di oggi e del passato, scopriremo che è possibile rispondere
alle nostre esigenze abitative sfruttando meno le limitate risor-
se disponibili, con un impatto più lieve sui nostri fragili ecosi-
stemi, e generando un legame profondo tra i costruttori, il loro
ambiente, i materiali usati e I'intera comunità.
Si è riflettuto molto sull'architettura a misura d'uomo e
sull'esigenza di limitare I'impatto ambientale dell'edilizia. Tut-
tavia, i professionisti che si impegnano per un'edilizia dawe-
ro sostenibile sono ancora emarginati dall'establishment, a Una black house Oggi i decisori politici faticano a trovare soluzioni efficaci ai
causa della disinformazione o a motivo della soeculazione ristrutturata nelle tbridi problemi che minacciano la stessa esistenza del nostro
[sterne simboleggia praneta: è tempo che i singoli individui prendano l'tnizialtva,
edilizia e delle oolitiche urbanistiche.
la durata dell'architettura
f idea di tradizione puÒ mettere a disagio, perché rimanda spontanea. Queste case
riscoprendo la forte componente creativa dell'architettura
a un mondo di convenzioni e vincoli: le tradizioni apparten- basse e allungate, popolare di ogni paese.
gono al passato, un passato abitato dai severi fantasmi degli in pietra e col ielto Come scrive l'autore nell'lntroduzione, questo libro è un
di paglia, si adattano
antenati. Ma la tradizione può essere anche una guida e una viaggio intorno al mondo. Aggiungerei che questo viaggio ci
perfettamente al clima
maestra, e puÒ ispirare soluzioni architettoniche che stimo- aspro e ventoso riporterà tutti a casa, rivelandoci nuove prospettive e verità su
lano l'immaginazione ben oltre ciò che appare razionale. delle Ebridi. questo luogo molto speciale in cui tutti viviamo.