Sei sulla pagina 1di 23

Nobilitazione e finissaggi

Finissaggio tessile

Insieme dei trattamenti di carattere meccanico o chimico a cui si sottopone il prodotto in


lavorazione, sia esso in forma di:

_fiocco
_nastro o top
_filamenti e filati
_tessuti ortogonali o maglia

Allo scopo di migliorarne le proprietà, la mano e l'aspetto in funzione dei possibili campi
d'impiego e questo si ottiene mediante processi di:

_eliminazione delle impurità naturali o di processo presenti nella materia greggia,


_eliminazione della colorazione naturale
_applicazione di una certa colorazione mediante tintura o applicazione di una pasta da
stampa
_conferimento di caratteristiche correlate alla destinazione d'uso

Nobilitazione è sinonimo di finissaggio.


Tessuto greggio + trattamento = tessuto nobilitato

Il tessuto una volta tolto dal telaio è denominato greggio, prima di essere commercializzato
dovrà essere stabilizzato, e sottoposto ai trattamenti di finissaggio che lo ultimeranno.
Stato del materiale a cui si applicano i finissaggi o le nobilitazioni

Fibra

Filato e filamento

Tessuto

Capo confezionato
Classificazione dei finissaggi

In base alla tecnologia impiegata essi vengono classificati in:

_processi a umido o trattamenti chimici


_processi a secco o trattamenti fisici

In base ai trattamenti di permanenza sul prodotto vengono classificati in:

_permanenti: procedimenti che incidono sulla struttura della fibra


_durevoli: trattamenti che durano quel tanto necessario alla vita del prodotto
_semidurevoli: procedimenti che perdono il loro effetto dopo alcuni cicli di manutenzione
_temporanei: trattamenti che perdono una buona parte del su effetto già alle prime
manutenzioni

I finissaggi sono:

_funzionali
_estetici
Finissaggi che modificano la mano

Molti dei finissaggi modificano radicalmente la mano del tessuto, quindi le sue caratteristiche
finali varieranno a seconda del prodotto o trattamento conferito.

Alcuni esempi:

_mercerizzazione: mano sostenuta


_calandratura: mano solida e ferma
_lucidatura: mano slittevole, scivolosa
_ceratura: mano sostenuta, leggermente rigida e grippante
_increspatura: mano più o meno ruvida e secca
_gofffratura: mano piena e voluminosa
_garzatura: mano morbida, voluminosa e calda
_gasatura: mano secca
_carica: conferisce alla seta una mano corposa
_impermeabilizzazione, idrorepellenza, trattamento antimacchia: mano scorrevole
Finissaggi che interagiscono con il corpo umano: smart textiles / tessuti intelligenti

Tessuti che veicolano sostanze utili a migliorare il benessere e la salute mediante


l'interazione con il corpo umano.

_Cosmetofibre: indumento opportunamente trattato che trasmette mediante il contatto con il


corpo, o attraverso l'assorbimento, effetti estetici quali: idratazione, sostanze rassodanti,
autoabbronzanti, rilassanti, vitaminiche, profumate.

_Tessutamenti ossia tessuto + medicamenti: tessuti che svolgono la funzione di cura del
corpo attraverso l'assorbimento di prodotti farmaceutici di vario genere attraverso le
microcapsule presenti tra i filamenti.

_Materiali a cambiamento di fase termoregolatori: accumulatori di calore intelligenti


(microcapsule) che sfruttano il fenomeno fisico della transazione di fase. Questi accumulatori
assorbono flussi energetici latenti e immagazzinano una elevata quantità di energia. La
temperatura in questo modo viene mantenuta costante e viene restituita all'esterno durante
una successiva variazione termica.
Finissaggi termoplastici

I tessili sintetici hanno proprietà termoplastiche, possono infatti essere modificati e trasformati
mediante il calore e assumere così configurazioni tridimensionali, plissettature. Tali modifiche
sono di tipo permanente perché agiscono sulla struttura del materiale.

Un tessuto per essere permanentemente modificato dovrà essere costituito da materiale


sintetico per il 100% oppure contenere almeno il 65% di tale fibra.