Sei sulla pagina 1di 16

Intimità, Identità

Restoration Ministry Italia - Luigi Mazzitello

Efesini: 1;16\20

 N.R – Non smetto mai di rendere grazie per voi, ricordandovi nelle mie
preghiere, 17affinché il Dio del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della
gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione perché possiate
conoscerlo pienamente; egli illumini gli occhi del {vostro} cuore, affinché
sappiate a quale speranza vi ha chiamati, qual è la ricchezza della gloria
della sua eredità che vi riserva tra i santi, e qual è verso di noi che crediamo
l’immensità della sua potenza.
 L.P.V – Non smetto di ringraziare Dio per voi. Prego per voi continuamente,
chiedendo a Dio, il Padre glorioso del nostro Signore Gesù Cristo, di darvi la
saggezza di vedere chiaramente e di conoscere fino in fondo Cristo e tutto
quello che ha fatto per voi. Prego che i vostri cuori siano inondati di luce,
perché sappiate a quale futuro Dio vi ha chiamati e quanta gloria la sua
eredità riserva a noi cristiani. Prego anche che incominciate a capire quanto
sia immensa la sua potenza in quelli che credono in lui.

Sapienza - Sophia: "Intendimento, conoscenza profonda alle radici"

Rivelazione - Apokalipsis: "Vedere, entrare in qualcosa che esiste già,


pronta, disponibile, svelare, togliere il velo"
Lo Spirito Santo porta e produce in noi sapienza e rivelazione per:

1. Intimità: Per conoscere Dio “Ginosco Theos”

Ginosco: "Conoscenza per esperienza intima"

- Efesini 1:17 - Nella conoscenza di Lui

2. Identità e eredità: Conoscendo Dio scopriamo chi siamo e cosa

abbiamo già ereditato In Cristo

- Efesini 1:18 Affinchè sappiate quali sono le ricchezze e l’eredità che


avete ricevuto

3. Mandato: Scopriamo qual’è il nostro mandato, il nostro destino In


Cristo, la vocazione che Egli ci ha rivolto.
Efesini 1:18 Affinchè sappiate qual’è la certezza della vostra
vocazione.
1. Conoscere Dio

Efesini: 1;16\17
Non smetto mai di rendere grazie per voi, ricordandovi nelle mie preghiere, affinché
il Dio del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di
sapienza e di rivelazione perché possiate conoscerlo pienamente

 Ginosco (Gignosco): Conoscenza per esperienza, imparare a conoscere,


Conoscenza intima.

2Corinzi 4:6

perché il Dio che disse: «Splenda la luce fra le tenebre», è lo stesso che ha fatto brillare
il suo splendore nei nostri cuori per illuminarci nella conoscenza della gloria di Dio, che
rifulgesul volto di Gesù Cristo.

Efesini 3:19

e conoscere l'amore di Cristo che sopravanza ogni conoscenza, affinché siate ripieni di
tutta la pienezza di Dio.

Colossesi 3:10

e vi siete rivestiti dell'uomo nuovo, che si va rinnovando nella conoscenza ad immagine


di colui che l'ha creato.

2Pietro 1:2

grazia e pace vi siano moltiplicate nella conoscenza di Dio e di Gesù, nostro Signore.

2Pietro 3:18

Crescete invece nella grazia e nella conoscenza del Signore e Salvatore nostro Gesù
Cristo. A lui sia la gloria, ora e in eterno. Amen.
 Dobbiamo realizzare che conoscere Dio in tutta la sua pienezza, come Dio,
Padre, amico, Re, Signore, Salvatore ecc.. è il segreto della vita!!

Giovanni 17;3

 N.R - Ora questa è la Vita eterna, che conoscano te, il solo vero Dio, e Gesù
che tu hai mandato
 M.B – And this is the real and eternal life: That they know you

Possibile traduzione:
Ora questo è il reale senso, il segreto della vita, che conoscano il solo e vero
Dio attraverso il Figlio.

 Questa è la chiave, la cosa più importante, il senso di tutto e che tutto


completa, spiega e rivela.

 Dio creò Adamo ed Eva per Amarli e farsi conoscere da loro, affinchè
loro vivessero in Lui e nelle cose che Egli gli aveva donato, una vita piena e
abbondante, felice e libera.

il sogno del Padre non è mai cambiato, sono cambiati i tempi e gli uomini
ma il sogno di Dio no!

-Creati per essere intimi, per essere In LUI e quindi di conseguenza per
fare come LUI , poiché Egli è noi siamo!!!
Creati ad Immagine e Somiglianza

- IMMAGINE: TSELEM – Questo termine rappresenta l’operato


di Dio, l’uomo è l’immagine di Dio su questa terra, egli è il suo
perfetto e pieno rappresentante, Tselem rappresenta l’ombra di
Dio e la sua autorità delegata, creati ad immagine per essere
rappresentanti di Dio sulla terra, agire come vicari e viceRe.

- SOMIGLIANZA: DMUWTH- Significa modello, sembianza,


similitudine, bellezza, espressione, rappresenta l’essere di Dio, ciò
che Dio è.

 Dio e l’uomo uniti in una relazione profonda e perfetta

Marco 3:13

Ne costitui 12 perche stessero con Lui

Chiamati a stare con Lui per conoscerLo

Giovanni 15;1\5

 N.R – «Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio, e credete anche in me!
Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che
io vado a prepararvi un luogo? Quando sarò andato e vi avrò preparato un
luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate
anche voi; e del luogo dove io vado, sapete anche la via». Tommaso gli
disse: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo sapere la
via?» Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al
Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche
mio Padre; e fin da ora lo conoscete, e l’avete visto». Filippo gli disse:
«Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gesù gli disse: «Da tanto tempo
sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto
il Padre; come mai tu dici: “Mostraci il Padre”? Non credi tu che io sono nel
Padre e che il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma
il Padre che dimora in me fa le opere sue. Credetemi: io sono nel Padre e il
Padre è in me; se no, credete a causa di quelle stesse opere.

Intima relazione fra amici

 Lo Spirito Santo ci fa conoscere il Figlio, Il Figlio ci fa conoscere il


Padre (-Giovanni 16: 13\15 – Giovanni 14:20 – Giovanni 15:1\5)

Conoscere qualcuno o qualcosa sta anche ad indicare essere in quella cosa.


Gesù infatti disse: Io conosco il Padre mio, io sono nel padre mio
( Giovanni 8: 54\55 )

 Gesù è l’immagine visibile del Dio invisibile


( Colossesi 1:15 )

1 Corinzi 6; 17

N.R - Ma chi si unisce al Signore è uno spirito solo

Giovanni 14: 15;29

N.R - «Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre,


ed egli vi darà un altro Consolatore perché sia con voi per sempre: lo Spirito
della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce.
Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi. Non vi lascerò orfani;
tornerò da voi. Ancora un po’ e il mondo non mi vedrà più; ma voi mi vedrete, perché
io vivo, e voi vivrete. In quel giorno conoscerete che io sono nel Padre mio, e voi in
me, e io in voi. Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama
sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui». Giuda (non
l’Iscariota) gli domandò: «Signore, come mai ti manifesterai a noi e non al
mondo?» Gesù gli rispose: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio lo
amerà, e noi verremo da lui e dimoreremo presso di lui. Chi non mi ama non osserva
le mie parole; e la parola che voi udite non è mia, ma è del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose, stando ancora con voi; ma il Consolatore, lo Spirito Santo,
che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto
quello che vi ho detto. Vi lascio pace; vi do la mia pace. Io non vi do come il mondo
dà. Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti. Avete udito che vi ho detto: “Io
me ne vado, e torno da voi”; se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vada al Padre,
perché il Padre è maggiore di me. Ora ve l’ho detto prima che avvenga, affinché,
quando sarà avvenuto, crediate.

 Conoscere Dio attraverso l’esperienza, la preghiera, la relazione sempre


più intima con lo S. Santo è la chiave per conoscerLo sempre di più in
tutta la sua profondità, il segreto del vero successo in ogni aspetto della
nostra Vita.

Per conoscere Il Padre dobbiamo conoscere Il Figlio è lo Spirito Santo è colui


c'è lo rivela.

Intimità: Relazione sempre più profonda


 Conoscere Dio è la chiave per conoscere anchè, di conseguenza, la nostra
nuova identità e l'eredità che abbiamo In Cristo.

 Molti adorano Dio senza conoscerlo, Paolo infatti disse ai Greci: (Atti: 17: 23)

Appunti:

Gesù, nei capitoli 14;16 del Vangelo di Giovanni ci rivela che


attraverso la relazione con lo Spirito Santo avremmo conosciuto
intimamente Dio, Lui ci avrebbe aperto le scritture, rivelato il Suo
cuore ecc…

 Giovanni 14:16 - Lo S. Santo rimarrà con noi e per noi per sempre
 Giovanni 14:26 - Lo S. Santo ci insegna ogni cosa
 Giovanni 14:26 - Lo S. Santo ci ricorda ogni cosa
 Giovanni 15:26 - Lo S. Santo testimonia di Gesù
 Giovanni 16:13 - Lo S. Santo ci guida in tutta la verità
 Giovanni 16:13 - Lo S. Santo ci rivela le cose a venire
 Giovanni 16:14 - Lo S. Santo glorifica Gesù
 Giovanni 16:15 - Lo S. Santo ci fa conoscere, annuncia, Gesù.

Consigli:

Oggi abbiamo un opportunità meravigliosa e alla portata di tutti.


Pregare in altre lingue, pregare nello Spirito.

Attraverso quest'esperienza straordinaria entriamo in profondità e


altezze pronte per ognuno di noi.
La preghiera nello Spirito o in altre lingue letteralmente ci permette
di:

 Crescere ed essere edificati, potenziati nell'uomo interiore

(Efesini 3:16)

Perché vi dia, secondo le ricchezze della sua gloria, di essere fortificati con potenza
per mezzo del suo Spirito nell'uomo interiore.

(2Corinzi 4:16)

Perciò noi non ci perdiamo d'animo; ma, anche se il nostro uomo esteriore va in
rovina, pure quello interiore si rinnova di giorno in giorno.

(1 Corinzi 14:4)

Chi parla in altra lingua edifica se stesso

 Parlare a Dio e venire a conoscenza di misteri, quindi tutto quello


che abbiamo letto precedentemente nel Vangelo di Giovanni.

(1Corinzi 14:2)

perché chi parla in altra lingua non parla agli uomini, ma a Dio; poiché nessuno lo
comprende, ma egli in spirito proferisce misteri.

 Pregare come si conviene, per lo Spirito e in maniera efficace e


guidata.
(Romani 8:26)

Nello stesso modo anche lo Spirito sovviene alle nostre debolezze, perché non
sappiamo ciò che dobbiamo chiedere "emotivamente, razionalmente" in preghiera,
come si conviene; ma lo Spirito stesso (quando preghiamo in altre lingue) intercede
per noi con sospiri ineffabili.

------------------

2. Identità

Efesini: 1;18

Qual è la ricchezza della gloria della sua eredità riservata ai santi

2Corinzi 5:17

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate;
ecco, tutte le cose sono diventate nuove.

 Noi siamo In Cristo, la nostra nuova natura è rivelata In Lui, Più


conosceremo Dio e più scopriremo chi siamo davvero

 In: Innestati, uno, uniti,dentro,

Galati 6:15

In Cristo Gesù, infatti, né la circoncisione né l'incirconcisione hanno alcun valore,


ma l'essere una nuova creatura.

Giovanni 3:7

Non meravigliarti se ti ho detto: "Dovete nascere di nuovo".


Giovanni 3

1 Or c'era fra i farisei un uomo di nome Nicodemo, un capo dei Giudei. 2 Questi

venne a Gesù di notte e gli disse: «Maestro, noi sappiamo che tu sei un dottore venuto

da Dio, perché nessuno può fare i segni che tu fai, se Dio non è con lui». 3 Gesù gli

rispose e disse: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può

vedere il regno di Dio». 4 Nicodemo gli disse: «Come può un uomo nascere quando è

vecchio? Può egli entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e

nascere?». 5 Gesù rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d'acqua e

di Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6 Ciò che è nato dalla carne è carne; ma

ciò che è nato dallo Spirito è spirito. 7 Non meravigliarti se ti ho detto: "Dovete

nascere di nuovo". 8 Il vento soffia dove vuole e tu ne odi il suono, ma non sai da

dove viene né dove va; così è per chiunque è nato dallo Spirito».

In Cristo siamo nuovi, una nuova creazione, un nuovo inizio, l’uomo riportato

nella condizione in cui era il primo adamo,

Da una condizione ad un'altra, da un Regno ad un altro

Efesini 2:1\4

La salvezza per grazia


Egli ha vivificato anche voi, che eravate morti nei falli e nei peccati,

Romani 5:14

ma la morte regnò da Adamo fino a Mosè anche su quelli che non avevano peccato
con una trasgressione simile a quella di Adamo, che è figura di colui che doveva
venire.

1Corinzi 15:22
Perché, come tutti muoiono in Adamo, così tutti saranno vivificati in Cristo,

Dio In Cristo ci ha risuscitati, il nostro vero IO ritorna alla vita perché unito a Colui

che è la VITA

Efesini 2:6

e ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesù,

Ef 2:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Colossesi 2:12

essendo stati sepolti con lui nel battesimo, in lui siete anche stati insieme risuscitati,
mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti.

Col 2:12 in tutte le versioni Mostra capitolo

Colossesi 3:1

Esortazioni alla santità e all'amore fraterno


Se dunque siete risuscitati con Cristo, cercate le cose di lassù, dove Cristo è seduto
alla destra di Dio.
1 Corinzi 6:17

Ma chi si unisce al Signore è uno spirito solo con lui.

 Noi siamo Spirito che ha un anima e vive in un corpo

1Tessalonicesi 5:23

Ora il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente; e l'intero vostro spirito,
anima e corpo siano conservati irreprensibili per la venuta del Signor nostro Gesù
Cristo.

2Corinzi 5:1\4

Sappiamo infatti che se questa tenda, che è la nostra abitazione terrena, viene disfatta,
noi abbiamo da parte di Dio un edificio, un'abitazione non fatta da mano d'uomo
eterna nei cieli.

2Pietro 1:13

In Cristo non c’è condanna, Dio ha riconciliato a se l’umanità, Dio non ha problemi

con il peccato

Romani 8:1

La vita nuova sotto la grazia, secondo lo spirito di santità e di adorazione


Ora dunque non vi è alcuna condanna per coloro che sono in Cristo Gesù, i quali non
camminano secondo la carne ma secondo lo Spirito,

2Corinzi 5:19

poiché Dio ha riconciliato il mondo con sé in Cristo, non imputando agli uomini i
loro falli, ed ha posto in noi la parola della riconciliazione.
In Cristo liberi dalla legge del peccato e della morte

Romani 8:2

perché la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù mi ha liberato dalla legge del
peccato e della morte.

In Cristo apparteniamo a Dio vivendo una vita nello Spirito, la vita di Dio in noi, Dio
ci ha reso Vivi

Romani 8:9

Se lo Spirito di Dio abita in voi, non siete più nella carne ma nello Spirito. Ma se uno
non ha lo Spirito di Cristo, non appartiene a lui.

Romani 8:10

Se Cristo è in voi, certo il corpo è morto a causa del peccato, ma lo Spirito è vita a
causa della giustizia.

1Corinzi 15:22

Perché, come tutti muoiono in Adamo, così tutti saranno vivificati in Cristo,

In Cristo siamo vincitori

2Corinzi 2:14

Carattere e frutti del ministero di Paolo


Or sia ringraziato Dio, il quale ci fa sempre trionfare in Cristo e attraverso noi
manifesta in ogni luogo il profumo della sua conoscenza.

In Cristo abbiamo la piena rivelazione di Dio

2Corinzi 3:14

Ma le loro menti sono diventate ottuse; infatti, nella lettura dell'antico patto lo stesso
velo rimane senza essere rimosso, perché il velo viene annullato in Cristo.
In Cristo siamo un Corpo

Romani 12:5

così noi, che siamo molti, siamo un medesimo corpo in Cristo, e


ciascuno siamo membra l'uno dell'altro.

In Cristo siamo stati santificati, siamo santi

Efesini 1

1Corinzi 1:2

alla chiesa di Dio che è in Corinto, ai santificati in Gesù Cristo, chiamati ad


essere santi, insieme a tutti quelli che in qualunque luogo invocano il nome di Gesù
Cristo, loro Signore e nostro:

In Cristo c’è stata data Grazia, siamo favoriti da Dio

Efesini 1:

1Corinzi 1:4

Io rendo continuamente grazie per voi al mio Dio, a motivo della grazia di Dio che vi
è stata data in Cristo Gesù,

In Cristo siamo Giusti, redenti, santi (Efesini 1)

1Corinzi 1:30

Ora grazie a lui voi siete in Cristo Gesù, il quale da Dio è stato fatto per noi sapienza,
giustizia, santificazione e redenzione.

---------------------------