Sei sulla pagina 1di 1

La cittá di Firenze é considerata una delle piú belle al mondo.

Si trova - Gli Uffizi: si tratta di una grandiosa collezione di opere pittoriche e scultoree che
nella regione della Toscana, essendo la sua capitale. vanno dall’ epoca medievale all’ epoca moderna. Il edificio è un opera del Vasari e
risali al XVI secolo per volere di Francesco I. Il suo splendore e prestigio si deve
Firenze fu fondata dai Romani nel 59 a.C. Loro la batezzarono Florentia. naturalmente all’ intervento della famiglia dei Medici. I Medici hanno resso
Durante il periodo imperiale, la cittá aumentò la propria ricchezza, e divene un possibile l’ apparizione del Rinascimento. Agirono come mecenati di numerosi
attivo centro commerciale dove operavano molti artigiani, che poi renderanno artisti, come Leonardo, Botticelli o Michelangelo. Crearono l’ Accademia
famosa Firenze. Dopo le invasioni barbariche, la città fu conquistata dai fiorentina, un cui la bellezza fu considerata uno strumento per raggiungere la
Longobardi. Nel medioevo, lei emerse come città-stato independente. Con la conoscenza. Questo concetto fu incorporato in alcuni dei dipinti più famosi, come
nascita delle signorie, Firenze si ebbe un grande sviluppo sia economico che La Nascita di Venere o La Primavera, di Sandro Botticelli.
sociale. La città raggiunse i più alti apici di splendore tra l’XI e il XV secolo, - Ponte Vecchio: è il ponte simbolo di Firenze e attraversa il fiume Arno.
diventando uno dei maggiori centri di potere in Italia. Nel XV secolo, Firenze Percorrendolo si osserva parte del Corridoio Vasariano, che collega Pallazzo Pitti
passo sotto la Signoria dei Medici, ricchissima dinasti di banchieri che in seguito a Pallazzo Vecchio. Nell’ antichità, su Ponte Vecchio si riversavano tantissime
divennero Granduchi di Toscana. Firenze e tutta la Toscana rimasero sotto il botteghe di macellai, che nel 1593 furono sostituite dalle botteghe orafe per
dominio dei Medici per tre secoli. Fu questo il periodo di massimo splendore della volontà dei Medici.
città, dal punto di vista artistico, culturale, politico ed economico. Al Granducato
dei Medici successe, nel XVIII secolo, quello dei Lorena, fino al 1860, anno in cui Ma Firenze non si distingue solo per i suoi monumenti. Molti turisti vengono
la Toscana entro a far parte del Regno d’Italia, di cui Firenze fu capitale dal 1865 attrati dal cibo della città. Il gelato è uno dei prodotti più importanti. La tradizione
al 1871. colloca la nascita del gelato alla Corte dei Medici. Pertanto, oggi, possiamo trovare
numerose gelaterie in tutta la città. Anche, Firenze è famosa per i suoi formaggi e
Questa storia ha reso di Firenze una città magica, ricca di segreti, e di piccoli salsicce. Uno dei posti più frequentati è All’ antico vinaio, una paninoteca
dettagli curiosi, che ritroviamo in quasi tutti i suoi monumenti: specializzata in salsicce e vino.

- Il Duomo: la costruzione di la Cattedrale di Santa Maria del Fiore fu ordinata dalla Infine, per quanto riguarda le festività della città, possiamo evidenziare il
Signoria fiorentina. Si inizia nel 1296 e termina nel 1436. I lavori sono attribuite Calcio Storico fiorentino. Il Calcio è una combinazione di calcio, rugby e
ad Arnolfo di Cambio. Tuttavia, la Cupola si deve al Brunelleschi. La chiesa é, wrestling, che, a metà giugno, davanti la chiesa Santa Croce, si disputa tra le 4
quindi, una miscela tra il Gotico e il Rinascimento. All’interno, possiamo squadre dei 4 quartieri storici di Firenze. Il premio per il vincitore è una vitella di
ammirare gli splendidi affreschi di artisti come il Vasari, Donatello, Paolo Uccello razza chianina. In definitiva, Firenze è una città speciale, ed è obbligatorio
o Lorenzo Ghiberti. Vicino al Duomo, si trovano il Campanile di Giotto (una torre visitarla, almeno una volta nella vita.
campanaria) e il Battistero (con la famosa Porta del Paradiso di Ghiberti).
- Palazzo Vecchio: fu per molto tempo la sede della Signoria fiorentina. Al suo
interno si distinguono il Salone dei Cinquecento, ed altri raffinati saloni affrescati
da vari artisti come il Vasari.