Sei sulla pagina 1di 2

la Notte Santa Il campanile scocca

lentamente le dieci.
- Consolati, Maria, del tuo pellegrinare!
Siam giunti. Ecco Betlemme ornata di tro- Oste di Cesarea... - Un vecchio falegname?
fei. Albergarlo? Sua moglie? Albergarli per
Presso quell'osteria potremo riposare, niente?
ché troppo stanco sono e troppo stanca sei. L'albergo è tutto pieno di cavalieri e dame
Il campanile scocca non amo la miscela dell'alta e bassa gente. Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale.
lentamente le sei. Il campanile scocca Ciclostilato in proprio ad uso interno.
- Avete un po' di posto, o voi del Caval le undici lentamente. www.parrocchie.it/brenta/
Grigio? La neve! - ecco una stalla! - Avrà posto per Parrocchia SS.Vito e Modesto BRENTA
Un po' di posto per me e per Giuseppe? due?
- Signori, ce ne duole: è notte di prodigio; - Che freddo! - Siamo a sosta - Ma quanta VANGELO (Matteo 1,18-24) Vergine. “Com'è possibile?”. Maria, la
son troppi i forestieri; le stanze ho piene neve, quanta! LA VERGINE E L'EMMANUELE Madre di Gesù, era fidanzata con Giu-
zeppe Un po' ci scalderanno quell'asino e quel Così fu generato Gesù Cristo: sua madre seppe.
Il campanile scocca bue... Maria, essendo promessa sposa di Giu- Il fidanzamento aveva gli stessi effetti giu-
lentamente le sette. Maria già trascolora, divinamente af- seppe, prima che andassero a vivere in- ridici del matrimonio. Prima che Giuseppe
- Oste del Moro, avete un rifugio per noi? franta... sieme si trovò incinta per opera dello e Maria celebrassero le nozze e abitassero
Mia moglie più non regge ed io son così Il campanile scocca Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poi- insieme, divenne manifesta in lei la mater-
rotto! La Mezzanotte Santa. ché era uomo giusto e non voleva accu- nità. Giuseppe si turbò per lo stato di Maria
- Tutto l'albergo ho pieno, soppalchi e bal- È nato! sarla pubblicamente, pensò di ripu- e pensava di rompere il fidanzamento se-
latoi: Alleluja! Alleluja! diarla in segreto. Però, mentre stava gretamente (probabilmente scomparendo
Tentate al Cervo Bianco, quell'osteria più È nato il Sovrano Bambino. considerando queste cose, ecco, gli ap- lui dalla scena per non infamare quell'an-
sotto. La notte, che già fu sì buia, parve in sogno un angelo del Signore e gelo di creatura che Dio gli aveva messo a
Il campanile scocca risplende d'un astro divino. gli disse: “Giuseppe, figlio di Davide, fianco: era uomo giusto).
lentamente le otto. Orsù, cornamuse, più gaie non temere di prendere con te Maria, Un messaggero di Dio gli garantisce la
suonate; squillate, campane! tua sposa. Infatti il bambino che è gene- verginità di Maria: “ciò che è nato in lei
- O voi del Cervo Bianco, un sottoscala al- Venite, pastori e massaie, rato in lei viene dallo Spirito Santo; ella viene dallo Spirito Santo”. È la forza crea-
meno o genti vicine e lontane! darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai tiva dello Spirito che ha agito in Maria per
avete per dormire? Non ci mandate altrove! Non sete, non molli tappeti, Gesù: egli infatti salverà il suo popolo renderle possibile il concepimento (cf
- S'attende la cometa. Tutto l'albergo ho ma, come nei libri hanno detto dai suoi peccati”. Tutto questo è avve- Luca 1,26 55). Giuseppe può prendere Ma-
pieno da quattro mill’anni i Profeti, nuto perché si compisse ciò che era stato ria con sé sposandola e assumere i diritti di
d'astronomi e di dotti, qui giunti d'ogni un poco di paglia ha per letto. detto dal Signore per mezzo del profeta: padre sul bambino che nascerà. Dovrà
dove. Per quattro mill'anni s'attese “Ecco, la vergine concepirà e darà alla chiamarlo Gesù (jehoshuà = Dio salva);
Il campanile scocca quest'ora su tutte le ore. luce un figlio: a lui sarà dato il nome di infatti egli “salverà il popolo suo dai suoi
lentamente le nove. È nato! È nato il Signore! Emmanuele”, che significa "Dio con peccati”.
È nato nel nostro paese! noi". Quando si destò dal sonno, Giu- La profezia di Isaìa si realizza (7,14): Gesù
Ostessa dei Tre Merli, pietà d'una sorella! Risplende d'un astro divino seppe fece come gli aveva ordinato l'an- è il figlio della Vergine. Cosa significa
Pensate in quale stato e quanta strada feci! La notte che già fu sì buia. gelo del Signore e prese con sé la sua “vergine”? Il termine ebraico “alrnàh” (=
- Ma fin sui tetti ho gente: attendono la È nato il Sovrano Bambino. sposa. ragazza nubile) viene tradotto dai Settanta
stella. L'albero genealogico si è chiuso su un in greco col termine “parthénos” (= ver-
Son negromanti, magi persiani, egizi, È nato!
mistero. Gesù è il figlio di Giuseppe (la cui gine). Matteo aggiunge al termine greco
greci... Alleluja! Alleluja!
genealogia è stata stilata), e il Figlio della anche l’articolo “la”. Così Maria è “la

Pag. - 4 - Pag. - 1 -
Vergine” da cui è nato Gesù, rimasta tale la casa e il trono di Davide; egli è l'Em-
anche durante e dopo la sua divina mater- manuele, cioè il Dio-con-noi. PARROCCHIA DEI SANTI VITO E MODESTO - BRENTA
nità. Il concepimento verginale di Gesù calendario liturgico dal 20 al 26 dicembre 2010
compie la triplice promessa della profe-
zia: la Vergine concepisce e resta ver-
gine; il bambino che nascerà rende eterni
LUN 20 Parrocchia ore 18.00 S. Messa def.ti BARBIERI GIUSEPPE ed ELIA

MAR 21 Parrocchia ore 18.00 S. Messa def.ti GIBELLINI CORRADO


e GIANNI
PARROCCHIA DEI SANTI VITO E MODESTO - BRENTA
MER 22 Parrocchia ore 17.00-17.50 Confessioni per i ragazzi
Parrocchia ore 18.00 S. Messa def.ta TODESCHINI MARIUCCIA
Rito di benedizione delle statuette del
VISITA AGLI AMMALATI Gesù Bambino da mettere nel Presepio

GIO 23 Parrocchia ore 9.00 S. Messa int. Fam. BETTONAGLI

LUNEDÌ 20 DICEMBRE VEN 24 Parrocchia ore 16.00-18.00 Confessioni per tutti


Parrocchia ore 23.30 Veglia di Natale
dalle ore 10.30 alle ore 12.00 Parrocchia ore 24.00 S. Messa per la Comunità
VIA VALCUVIA
VICOLO SUPERIORE
SABATO 25 DICEMBRE: solennità NATALE DEL SIGNORE
Parrocchia ore 10.30 S. Messa def.to RUBIN DONATO
Parrocchia ore 16.00 Vespro e canto del Dormi, Dormi

LUNEDÌ 20 DICEMBRE DOMENICA 26 DICEMBRE:


Parrocchia
festa SANTA FAMIGLIA
ore 10.30 S. Messa def.ti PUTTILLI ARMANDO
dalle ore 15.00 alle ore 17.00 e ZARDO GIUSEPPINA

VIA SAN QUIRICO AVVISI


VIA MARCONI
Una bella e importante notizia! In data 15 dicembre, il Santo Padre Benedetto XVI
ha nominato Sua Eccellenza Riccardo Ezzati Andrello Arcivescovo Metropolita di
Santiago del Cile. Un ricordo specialissimo nella preghiera per Mons. Riccardo,
perché il Signore lo assista in questo nuovo e speciale incarico.

Pag. - 2 - Pag. - 3 -