Sei sulla pagina 1di 146

Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

«La felicità
è quando
non siamo.
Quando
ci perdiamo
nell’altro,
nelle cose»
POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. - D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MILANO - PUBBLICAZIONE SETTIMANALE IL VENERDÌ CON IL CORRIERE DELLA SERA € 2.00 (SETTE € 0.50 + CORRIERE DELLA SERA € 1.50) - NEI GIORNI SUCCESSIVI € 1.50 + IL PREZZO DEL QUOTIDIANO. NON VENDIBILE SEPARATAMENTE

20.03.2020

Elio Germano
di ENRICO CAIANO

Elio Germano, 40
anni a settembre,
nato a Roma da
genitori molisani.
Ha vinto
l’Orso d’argento
a Berlino come
miglior attore

7 DI CUORI P S I CO LO G I A TESTIMONE DI GIUSTIZIA

L’AMORE PROTEGGERSI «CHIAMAMI


AI TEMPI DA L PENSIERO CO I MIEI NOMI»
DEL VIRUS OSSESSIVO STORIA DI PIERA
di MASSIMO GRAMELLINI di GIANCARLO DI MAGGIO di VITTORIO ZINCONE
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
P R I M A D I T U T TO

L’EDITORIALE
di DACIA MARAINI

GETTY IMAGES
LEGGERE TI FA VOLARE FUORI
DA UNA FINESTRA CHIUSA
Il coronavirus ha frenato un tempo che correva sempre più veloce verso l’ignoto: un
precipizio? Forse. C’era qualcosa di insensato nel nostro girare forsennato su noi stessi.
Non voglio fare l’elogio del virus, che fa paura anche a me che me ne sto chiusa in casa
e sono pure anziana e quindi da fare fuori allegramente. A questo proposito credo che si sia
sbagliato a insistere sulla falce che taglia la testa, anzi i polmoni, agli anziani. I giovani si
sono sentiti indenni e hanno pensato di potersi infischiare delle regole e delle raccoman-
dazioni. Lasciamo che i vecchi muoiano, il futuro è nostro e ce lo godiamo!
Mi viene in mente quella piccola leggenda attribuita a Brecht: «Prima di tutto vennero
a prendere gli zingari e fui contento. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché
mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché non li
approvavo. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero un co-
munista. Un giorno vennero a prendere me
e non c’era rimasto nessuno a protestare».
Di fronte a un evento doloroso come UN BATTITO DI CIGLIA
una pandemia che si può fare? La prima
cosa è guardarlo in faccia. Scappare non SI TRASFORMA IN UN BATTITO D’ALI
serve a niente. È importante capire di che E TI PORTA LONTANO
si tratta e quali sono le sue capacità di nuo-
cere, leggendo, informandosi, affidandosi COME RACCONTAVA MONTALE
agli esperti.. Quindi rimboccarsi le mani-
che e decidere il da farsi. Non è facile, lo
so, soprattutto in un Paese così anarchico, portato all’individualismo, all’anarchismo,
alle risse fra fratelli, alla critica fine a se stessa. Ma non ci sono alternative.
Il governo penso abbia preso delle buone decisioni cercando di fermare il dilagare di
un virus particolarmente contagioso. State chiusi in casa, raccomanda, e già si sentono le
grida di protesta. Ma stare chiusi in casa non è una tragedia. È una occasione per riflettere,
leggere, ascoltare musica, parlare con i propri cari. Ma, scusi, perché leggere è così impor-
tante? Me l’hanno chiesto tante volte gli studenti delle scuole. Beh, prima di tutto perché
ti permette di viaggiare nel tempo e nello spazio. Pensa che libertà dà a chi è costretto in
uno spazio limitato. Basta un battito di ciglia che si trasforma in un battito di ali e ti porta
lontano. Mi viene in mente un bellissimo racconto di Montale. Vi si narra di un uomo per

3 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
P R I M A D I T U T TO

l’appunto che se ne sta chiuso in casa perché sta sfuggendo ai nazisti. La finestra si apre e
un uccello gli dice: vieni, andiamo in Inghilterra. Lui è perplesso, ma monta sul davanzale e
scopre, in effetti, che basta allargare le braccia per volare, e così, vola vola, si trova a Londra
nella casa di un amico che a lui, affamato, offre un pollo arrosto.
Ecco, la lettura ha questa capacità di farci volare fuori dalla finestra e portarci in
strane case dove si mangia quando si soffre la fame o dove si parla di libertà quando
la libertà viene negata. Chi legge un libro, lo riscrive. E leggendo, mette in moto l’im-
maginazione che è il motore più potente del nostro cervello. Solo l’immaginazione ci può
fare capire la sofferenza altrui, solo l’immaginazione ci permette di affrontare i pericoli di
un futuro guerresco, solo l’immaginazione ci può fare sentire la bellezza del pensiero e
dell’amore. Per questo leggere è formativo.
E a questo punto bisogna dire che spesso facciamo confusione fra informazione e for-
mazione. L’informazione è una questione di quantità. Il nostro modo di informarci si è
moltiplicato all’infinito attraverso le straordinarie capacità della rete. Ma la formazione è
un’altra cosa. La formazione non conta sulla quantità ma sulla qualità. E non c’è strumen-
to agile, veloce che possa darti una formazione sufficiente. La formazione si basa sulla
consapevolezza e la consapevolezza si basa
sulla complessità. Il mondo è multiforme,
contraddittorio, difficile da interpretare e i
dubbi sono sempre tanti. Per questo ogni A PROPOSITO DEL VIRUS: CREDO SIA
semplificazione funziona da ghigliottina SBAGLIATO INSISTERE SULLA FALCE
della realtà. Chi semplifica diventa fanatico,
intollerante, fazioso. E generalmente vuole CHE CADE SUL CAPO, O I POLMONI,
imporre la sua semplificazione agli altri, DEGLI ANZIANI COME ME
a costo di uccidere chi non ci sta, innocente
o colpevole non importa.
A proposito della pandemia, ho letto
molte citazioni, da Manzoni e da Camus. Nessuno ha ricordato La morte a Venezia di Thomas
Mann, romanzo affascinante in cui il sentore della morte si mescola alle delizie di una spiag-
gia morbida e seducente, la vista dei corpi che si disfano alla contemplazione di un meravi-
glioso corpo che si affaccia alla vita. Il colera stava invadendo la città, ma nessuno ci faceva
caso. «La paura di un danno generale, le grosse perdite che in caso di panico e di discredito
minacciavano di colpire l’Esposizione, per gli alberghi, i negozi, tutta la complessa industria
turistica, quella paura fu più forte dell’amore per la verità e il rispetto per le convenzioni in-
ternazionali. E persuase l’autorità a perseverare ostinatamente nella sua politica del silenzio
e delle smentite»… «Bisogna tacere», dice una voce nell’orecchio di Aschenbach, e lui
tace : «La coscienza della sua complicità, della sua connivenza lo inebriava come piccole
quantità di vino inebriano un cervello già stanco. La visione della città colpita dal fla-
gello e abbandonata a se stessa, confusamente vagheggiata dalla sua mente, accendeva
in lui speranze inconcepibili, che disobbedivano alla ragione ed erano mostruosamente
dolci». Ecco la mostruosa dolcezza dell’immunità che seduce molte menti leggere, inna-
morate della propria libertà anche quando danneggia quella degli altri.
Non credo che ci sia alternativa all’ascolto dei medici. Restare a casa vuol dire guada-
gnare un tempo in più, che si permette di leggere un bel libro: con un battito di ali ci porta
lontano, col tempo dinamico dell’immaginazione, in un paesaggio sconosciuto e tutto da
percorrere.
@ RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 4
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Calibro di manifattura a carica automatica, cassa in acciaio 40 mm baume-et-mercier.com


Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SOMMARIO

Q U E S TA S E T T I M A N A vita pubblica

di MICHELA MANTOVAN vite private

LA CAPACITÀ guida al tempo libero


DI REALIZZARE #12
I PROPRI SOGNI

È cresciuto a Roma ma con legami


fortissimi con un paesino del Molise. Lì
ha imparato il valore della famiglia ma
soprattutto ha scoperto la sua vocazione,
quella di recitare. Anche se il debutto,
negli spot tv, non è stato dei migliori: lui
ne parla come della cosa più umiliante
della sua vita. Elio Germano quest’anno
avrà quarant’anni: è una vera stella del
panorama cinematografico italiano,
ha vinto l’Orso d’argento a Berlino e,
dieci anni fa, è stato premiato come
migliore attore a Cannes. Un uomo
singolare, riservatissimo sulla sua vita
privata ma molto esplicito quando si
tratta di parlare delle idee, del fatto che
considera l’attore un mezzo di trasporto
e che continua a credere, prima di
tutto, nel rapporto tra gli esseri umani.
Germano è la punta dell’icerberg di
una new wave del cinema italiano, che
raccontiamo attraverso i volti di una
giovane leva di talenti. Attori e attrici,
registi e produttori, molti di loro hanno
poco più di vent’anni e sono arrivati al Elio Germano in una
successo senza scorciatoie, muovendosi scena di Favolacce,
con agilità anche nel mondo delle serie premiato a Berlino
tv. Hanno un sogno, loro, che si sta per la migliore

18
realizzando. Come quello, lontano nel sceneggiatura
tempo, di una donna che si chiama
Ingrid Newkirk, la naturalista inglese
che 40 anni fa fondò in America la Peta.
È una sfida estrema, la sua, che ha già
portato a vincere importanti battaglie,
come quella sull’uso delle pellicce.
Ingrid ha nuovi orizzonti, come tutti i 24 S C E N A R I
sognatori, e certo non è soddisfatta fino Cinema, i nuovi
in fondo: l’asticella la sposta sempre P R OTA G O N I S T I talenti italiani
più in alto. Mama, una femmina di Elio Germano: la felicità sono 20enni
scimpanzè di 59 anni, in punto è quando riusciamo di STEFANIA ULIVI
di morte rivede lo scienziato amico a perderci negli altri
e lo accarezza. La morale? Sì, c’è. di ENRICO CAIANO 29 S C E N A R I
Riconoscere che tutti proviamo amore, Quarant’anni a settembre, l’attore Elio Germano si L’ultimo tabù
tenerezza e paura. Ma le prime due cose racconta dopo l’Orso d’argento vinto a Berlino per nei film: che lavoro
innanzitutto. l’interpretazione del pittore Antonio Ligabue fanno tutti?
© RIPRODUZIONE RISERVATA in Volevo nascondermi di Giorgio Diritti di GIANNI CANOVA

LA FOTO DI COPERTINA È DI ENRICO DE LUIGI

7 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

30 POLITICA
46 P S I CO LO G I A
Il pensiero ossessivo,
50 ECO N O M I A
Smartworking,
Piera Aiello 40 E S T E R I virus della mente come stiamo
«Borsellino mi disse: Cina-Giappone, di GIANCARLO DI MAGGIO andando?
chiamami zio Paolo» quei versi che Questo processo di di RITA QUERZÉ
di VITTORIO ZINCONE cambiano la storia funzionamento del cervello Quando l’emergenza
di PAOLO SALOM ha la capacità di mimare sanitaria sarà passata
34 E S T E R I Gli aiuti inviati per il il ragionamento intelligente cosa resterà del nuovo
«Il Bataclan coronavirus scardinano modo di lavorare che
mi ha insegnato la diffidenza abbiamo imparato?
che l’amore è tutto» tra i due popoli
di STEFANO MONTEFIORI 56 A R C H I V I O
Antoine Leiris ha perso 42 C R O N AC A N E R A Incontro
la moglie nell’attentato. Bargagli, Hemingway a
Scrisse il post «Non la banda dei mostri Venezia. È ferito,
avrete il mio odio». di MASSIMILIANO scottato, felice
Ora firma un libro JATTONI DALL’ASÉN di EUGENIO MONTALE

SETTE.CORRIERE.IT 8
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Londra,
primo ottobre
1960: studenti
nigeriani
festeggiano
l’indipendenza
del loro Paese.
Nella foto a
destra, una
manifestazione
della Peta

ANIMALI \ 1

«Pellicce, battaglia vinta


Ora pensiamo a salvarli tutti»
di MASSIMO GAGGI
70
Ingrid Newkirk, la naturalista inglese che 40 anni fa fondò negli Usa la Peta,
racconta le nuove campagne in difesa degli animali. «Diventare vegani è una

60
scelta non più rinviabile. E questa volta non abbiamo tutti contro: una parte
dell’industria è con noi»

76 A N I M A L I \ 2 82 S O C I E TÀ 88 T EC N O LO G I A
L’ultimo abbraccio La vita felice Fortnite,
dello scimpanzè della badessa c’è un trucco
al biologo amico di ANDREA DE CESCO di FEDERICO CELLA
di LEONARDO CAFFO Maria Francesca Righi, e VIOLA NICOLUCCI
P O RT FO L I O 69 anni, suora di
Africa 1960, 78 A N I M A L I \ 3 clausura, si racconta 94 LO V E A N D S E X
Perché non è male Appuntamenti al
l’anno avere un cervello buio? Decide la app
della libertà di gallina di GRETA SCLAUNICH
di MICHELE FARINA di FABRIZIO RONDOLINO
Sessant’anni fa, 17 Ha lo stesso numero
Stati del Continente di neuroni di un piccolo
Nero hanno finalmente primate, è in grado
conquistato di ricordare
l’indipendenza dopo e trasmettere
secoli di colonialismo. informazioni ai suoi
Immagini che sanno simili, è capace
di Dolce Vita, di Italia del di riconoscere un volume
miracolo economico e distinguere tra quantità
«tutta una famiglia diverse. Adesso avete
in moto» cambiato idea?

9 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

L E RU B R I C H E La partenza della
regata di fronte
a Montecarlo

7 DI CUORI
di MASSIMO GRAMELLINI 12
IL JOKER
di ANTONIO D’ORRICO 14
7 E M E Z ZO
di LILLI GRUBER 15
LA SETTIMANA CHE VERRÀ
di FRANCESCO GIAMBERTONE 16

100
NEL MIRINO
di FABRIZIO RONCONE 33
LA STRISCIA
di STEFANO DISEGNI 33
LEADERSHIP
di EDOARDO VIGNA 39 S P O RT

CO R R I E R E H I T In volo sulle onde, pensando


39 a una carta dei mari
102
di LEONARD BERBERI
L’ I N N O D I B A B E L E
M O DA di LORENZA CERBINI
di ALDO GRASSO 49 Miniabito Via alla “Primo Cup”, la regata sulle acque
DIRITT0 E ROVESCI cortissimo davanti al Principato di Monaco
di D. CASATI e M. PENNISI 49 di MARIA TERESA
OBITUARY VENEZIANI
Il capo simbolo della
55
di MARIA LUISA AGNESE
LIVINGROOM
nuova semplicità, mai 107 B E R E 134 A N T E P R I M A
noiosa. Vivetta: slancia, Nel castello dove Così era la guerra
di ANTONIO POLITO 69 ma bisogna azzeccare nasce il Riesling a bordo
L E Z I O N I D I F I LO S O F I A la lunghezza giusta di Reinhold Messner dei sommergibili
di MAURO BONAZZI 80 di LUCIANO FERRARO tedeschi
L E Z I O N I D I I TA L I A N O 104 MANGIARE Il vino prodotto dallo di PIERLUIGI VERCESI
di GIUSEPPE ANTONELLI 81 Risotto allo scalatore più famoso A Praga, a bordo del

A N Y B O DY
zafferano del mondo con Martin sottomarino U-612
di ANGELA FRENDA e Gisela Aurich che dà il nome alla
di COSTANZA R. D’ORSOGNA 87 pluripremiata serie Das

108
BOOKLIST
Boot, in onda a maggio
di SEVERINO SALVEMINI 87 DESIGN su Sky
4 PER 7 Così si vive
di TERESA CIABATTI 91 nel palazzo che L A G U I DA

UFFICIO POESIE SMARRITE ospitò Napoleone Libri 112


di LUCA MASTRANTONIO 92 di SILVIA NANI Musica 114
Pavimento in cotto antico Arte 115
A P P U N TA M E N T I
e arredi contemporanei: Teatro 116
di ROBERTA SCORRANESE 96 visita alla casa-studio di Cinema 117
OSSESSIONI un architetto nel centro Tv 118
di PIERLUIGI BATTISTA 99 di Brescia On Demand 138

7Corriere @7corriere 7corriere lettereasette@rcs.it

SETTE.CORRIERE.IT 10
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LETTERE

7 DI CUORI
di MASSIMO GRAMELLINI
7dicuori@rcs.it

L’amore ai tempi del coronavirus


Caro Massimo, GENTILE MARIA, con la tua lettera inauguriamo una
ti racconto l’amore ai tempi del Corona... Felicemente fase, speriamo breve, di questa rubrica che potremmo
sposata, bella, fedele, colta, con uno splendido chiamare “L’amore ai tempi del coronavirus”. Le epide-
lavoro… Sembra non mi manchi niente quando, per mie sono come le guerre: passano sopra i legami come
disattenzione, a 40 anni credo di essermi follemente un pennarello evidenziatore, privilegiando quelli au-
innamorata di un seriale bellissimo, ma assai poco tentici o comunque rassicuranti. Quando è in gioco la
intelligente e anche molto ignorante... Faccio di tutto sopravvivenza, si tende a dare meno importanza alle
Il 7 di Cuori è la per liberarmene, 5 anni da incubo. Non c’è nulla di lui emozioni e di più ai sentimenti. La sfera pubblica è già
carta che indica (nemmeno il sesso, che pure gli viene bene) che nel talmente carica di adrenalina. A quella privata si chie-
la seconda complesso valga il mezzo rischio che una donna come de un’oasi di pace in cui rifugiarsi, più che un torrente
possibilità, me corre frequentando uno come lui. Così ogni volta impetuoso in cui perdersi. Non intendo dire che tu sia
l’occasione che che lo vedo spero che sia l’ultima... Fioretti, preghiere, rientrata nei ranghi solo per convenienza o per paura.
si ripresenta, propositi di ogni genere. Perfino 4 anni di sedute Ma certo, in una fase come questa, il bisogno di sen-
l’opportunità di settimanali d’analisi costosissima, ma niente da fare. tirsi protetti funge da moralizzatore. Gli amanti clan-
portare a termine Lui resta e soprattutto resta la sua pochezza come destini smettono di frequentarsi, anche perché non
qualcosa rimasto una macchia sul vestito, come un chiodo fisso dentro rientrano tra le categorie esentate dalla quarantena né
incompiuto. Per ogni pensiero. Inutile: più cerco di liberarmene più lui le relazioni parallele tra i motivi di necessità e urgen-
noi è l’invito a diventa forte e indelebile... za coperti dall’autocertificazione. Così uno finisce per
ricominciare, Quasi mi rassegno. Sono una madre, una moglie, mettersi agli arresti domiciliari e ridare una chance al
a partire alla un medico molto stimato, ma lui riesce a rendermi vecchio rapporto, ridotto da tempo immemore a un
riscossa, imperfetta e a farmi sentire sempre inadeguata. Ed cordiale ingorgo di pantofole. Ma il lieto fine non è
accettando e ecco il Corona che arriva di brutto, arriva sul serio il affatto garantito. In Cina, dove la parabola del conta-
assecondando il Corona che cambia improvvisamente la visione del gio è avanti di tre mesi rispetto a noi, stanno emer-
cambiamento. In mondo ... il valore delle cose. E io finalmente mi libero gendo curiosi effetti collaterali. Pare che nella regione
quale direzione? del superfluo, del non necessario, e lui non era certo di Wuhan, la più colpita dall’epidemia, la convivenza
Con questa necessario. Serviva solo a farmi forzata tra coniugi abbia portato a
rubrica vogliamo stare male, a volermi punire del una moltiplicazione incontrollata
aiutarvi a fatto di non credermi all’altezza dei divorzi. Coppie che abitavano
sceglierla: scrivete
a 7dicuori@rcs.it
di meritare tutto ciò che avevo
intorno: la mia bella famiglia, il
«PER 5 ANNI ancora insieme solo per il bene dei
figli (si dice sempre così), ma per
calore della mia casa, il respiro HO PROVATO A il resto si comportavano come di-
talora russante dell’unico uomo che
ho amato davvero ... mio marito.
LIBERARMI DEL MIO stratti vicini di ombrellone, si sono
ritrovate costrette a guardarsi negli
Quando arrivano le cose grandi le AMANTE, BELLO occhi. E non hanno retto alla vista.
cose piccole si perdono... Ai tempi
del Corona possono rimanere solo
E IGNORANTE. Succederà così anche a te e al tuo
russante marito? Lo scoprirete pre-
le cose autentiche non fasulle...e lui ADESSO, DI COLPO, sto. Non voglio essere né cinico né
improvvisamente, lui non c’è più,
lui era semplicemente superfluo ...
LUI È DIVENTATO pessimista: magari il sentimento
che vi lega è profondo e bastava
Maria SUPERFLUO» solo dargli una spolveratina, ma

SETTE.CORRIERE.IT 12
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

non ne trovavate mai il tempo. Ecco, adesso lo avete.


Quanto all’amante vuoto e ignorante che però ti at-
traeva perché ti consentiva di specchiarti nell’abisso,
l’epidemia lo ha spazzato via in un baleno. Resta da
capire se ha spazzato via anche gli scompensi inte-
riori che ti avevano indotta a tenertelo stretto per
ben cinque anni. Ma a questa domanda non può
ANNA RESMINI

rispondere un virologo e nemmeno un postino del


cuore. Il vaccino contro quel genere di contagio lo
puoi trovare soltanto tu.

Caro Massimo, CARA FRANCESCA, nessuno in coscienza può dirti se un


probabilmente è strano che sia io a scriverti, essendo legame giovane come il vostro riuscirà a sopravvivere
una ragazza di soli 20 anni. Ma chi può dire quando alla lontananza. La quarantena causata dall’epidemia te
arriva l’amore. Io lo sento ora, mi illumina le giornate ne sta fornendo un anticipo abbastanza illusorio, perché
e al contempo mi porta sofferenza. Lui è più grande adesso giocate ad armi pari, ognuno da solo a casa
di me, sta per laurearsi e andare a Londra per lavoro, propria, a struggersi di passione per l’altro. Mentre
a fare quello che era il suo sogno. Ne sono felice, forse quando il tuo ragazzo potrà volare a Londra il rapporto
non del tutto però, e questo mi fa sentire in colpa. di forza cambierà radicalmente. Da una parte ci sarai
Temo che possa sostituirmi con qualcuna a lui più tu, nel tuo solito habitat. Dall’altro lui, in un contesto
vicina e, magari, più in grado di condividere la sua del tutto nuovo che potrebbe esaltarlo o deprimerlo,
sfera lavorativa. E questa cosa mi ammazza perché, fargli dimenticare la tua presenza o accentuare la
sembrerà folle, ma penso di avere trovato l’amore tua mancanza. Per quanto tu ti scervelli, non esiste la
della mia vita. In più lui ora è a casa sua, e io sono possibilità di conoscere in anticipo la risposta, né di
distante da lui per via dell’epidemia che sta colpendo condizionarla. E allora perché crucciarsi, direbbe il
l’Italia e questo accorcia ancora saggio. Vivi il momento presente, che
di più il poco tempo che potremo mi sembra già abbastanza intenso.
passare insieme. Questo mi crea Ti trovi dentro un evento epocale che
malessere e ansia e non so come
affrontarlo. Mi sento sopraffatta
LE EPIDEMIE SONO un giorno racconterai ai tuoi nipoti.
Il futuro e il passato non esistono,
dalle emozioni e non riesco a COME LE GUERRE: sono un inganno della mente. Sforzati
trovare lati positivi. Lei pensa che,
con impegno da parte di entrambi,
QUANDO È IN GIOCO di stare su quello che ti succede. Se
le ragioni del vostro amore sono
sia possibile amarci anche se LA SOPRAVVIVENZA, solide, sopravviveranno alla distanza,
lontani? È così stupido aspirare a
ricongiungerci un giorno? Vorrei
SI TENDE A DARE suggerendovi la soluzione migliore
per ricongiungervi. Mentre se non lo
solo che il mio cuore, già molto MENO IMPORTANZA fossero, o venissero meno, il vostro
fragile e immaturo, non cadesse in
mille pezzi.
ALLE EMOZIONI E legame si sfalderebbe in ogni caso,
anche a chilometro zero.
Francesca PIÙ AI SENTIMENTI © RIPRODUZIONE RISERVATA

13 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LETTERE

IL JOKER
di ANTONIO D’ORRICO
adorrico@rcs.it

Un poeta ragioniere il calcolo dei dadi più non torna», se non avesse
studiato ragioneria?

e la sfida calcistica UN PO’ DI CALCIO NARRATO (e non giocato). Scri-


ve Paolo Conte (un omonimo!): «In una rubrica lei

omerico-cartesiana citava Gianni Brera e Mario Sconcerti. Ho “sussul-


tato” nel leggere, per la prima volta, un’elegante
precisazione della differenza tra i due. Mi sembra-
va impossibile che nessuno se ne fosse ancora ac-
corto. Seguivo Brera da giovane. Poi, l’affezione è
andata scemando. Mi accorsi che il sig. Brera vole-
SCRIVE PIO CIAMPA: «Organizzi un viaggio nella va imporre il suo punto di vista. Contraddicendosi
bellissima Sicilia tra Ragusa e Siracusa. Nelle zone molte volte. La prima fu quando Domenghini (io
di Montalbano: Vigàta (Porto Empedocle), Scicli, non sono interista) debuttò. Con sicumera lo definì
Marina di Ragusa. Ricordando Andrea Camilleri, un “cavallo di razza” che “corre con la testa alta”.
ma anche Leonardo Sciascia e Gesualdo Bufalino Tempo dopo lo definì “un muscolare” con una
(che era di Comiso). Tra Barocco e cannoli; cioc- grande capacità di corsa. Scrisse che Rivera era un
colato di Modica e la splendida Ortigia; Ciccio Sul- abatino. Poi scoprii che Brera, da calciatore, era un
tano, noto ristorante di Ragusa, e l’affaire Moro di muscolare che per complesso cercava di denigrare
Sciascia (quante verità ci hanno nascosto?). Tanti chi aveva classe (Rivera). È indubbio che Brera ha
lettori verrebbero. 7 è sempre più interessante “inventato” uno stile nuovo e gustoso nel raccon-
(tranne le interviste di XY) e la sua lettura è imper- tare lo sport. Aveva l’aggravante (per quei tempi,
dibile. Saluti». oggi no) di mostrare simpatie interiste, quindi non
Caro Pio, grazie per il bel viaggio. rispettando le regole del critico “anglosassone”. Su
P.S. Caro Pio, io a Xy voglio bene come a lei. quante “bucce di banana” tecniche è scivolato!
Tutt’e tre a cena da Ciccio Sultano? Sconcerti, da me scoperto tardivamente, è di
un’altra categoria: equilibrato, con una capacità
CONTINUO A SFOGLIARE i due sontuosi volumi d’analisi eccelsa. Oltre a saper scrivere, spazia su
delle Interviste a Eugenio Montale (1931-1981) cura- argomenti extra-calcistici, con debita conoscenza
ti da Francesca Castellano. Il 5 giugno 1915 la sorel- (problemi societari). Non parla di “carrelli bassi”
la di Montale, Marianna, scrive o, usando altri termini medici, di
a un’amica: «T’ho detto che Eu- “ipertrofico”».
genio è ragioniere? È così secca-
to! Per farlo arrabbiare bisogna GIANNI BRERA FU OMERICO:
chiamarlo “ragioniere”. Da pic- LA PROPOSTA DI UN scrisse l’Iliade del calcio (la cele-
colo non poteva applicarsi agli
studi e così non gli abbiamo fatto
FEDELE LETTORE: brazione del catenaccio: l’assedio
di Troia) e l’Odissea del calcio
fare gli studi classici… Ora gli si è UN VIAGGIO IN (l’esaltazione del contropiede: il
svegliata la voglia d’imparare ed
è malcontento di aver fatto le tec-
SICILIA SULLE viaggio di Ulisse). E, come Ome-
ro, ogni tanto sonnecchiava
niche e l’istituto; ha un’antipatia TRACCE DI (Quandoque bonus dormitat Ho-
speciale per la ragioneria».
Domanda: Montale avrebbe
CAMILLERI, SCIASCIA merus). Mario Sconcerti è carte-
siano: cogita calcio.
mai scritto il verso immortale «e E BUFALINO © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 14
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LETTERE

7 E MEZZO
di LILLI GRUBER
setteemezzo@rcs.it

I draconiani di oggi tevano da Wuhan, con le strade presidiate da agenti in


tenuta antisommossa e le persone prelevate nelle case

appena ieri gridavano


per essere caricate a forza sulle ambulanze.
Non capivamo, non sapevamo che di lì a poco sa-
rebbe toccato a noi e che il primo contagio lo avremmo

di «riaprire tutto» importato non dalla Cina ma dalla Germania. Abbia-


mo tardato a comprendere e dunque abbiamo tar-
dato a reagire. Quando tutto sarò finito (perché tutto
finirà, come per fortuna sta accadendo a Wuhan) avre-
mo modo di esercitarci nel nostro sport preferito, la
caccia al colpevole. Io mi limito a ricordare che furono
Cara Lilli, come è possibile che a fine febbraio non ben pochi, un mese fa, a capire ciò che stava per acca-
ci fosse ancora la chiara percezione del pericolo dere in Italia, e certo io non ero tra loro. D’altra parte
incombente del Coronavirus? molti di quelli – politici, amministratori, giornalisti
Francesco Di Marino – che oggi chiedono misure draconiane, con l’Italia
fdimarino@virigilio.it messa in quarantena e trasformata in un’unica gran-
de zona rossa, solo due settimane fa denunciavano i
Cara Lilli, ci è chiaro ora che si dovrebbe educare la pericoli dell’allarmismo e chiedevano a gran voce di
gente al comportamento in caso di emergenze per «riaprire tutto».
evitare qualsiasi forma di inadeguatezza civica. Ora insieme al coronavirus si è diffusa per fortuna
anche la consapevolezza che per sconfiggerlo occor-
Roberto Battistoni rono provvedimenti drastici. I 25 ispettori inviati in
rob.battist@libero.it Cina dall’Organizzazione mondiale della Sanità hanno
scritto nella loro relazione finale che «gran parte della
Gentile Gruber, spero che l’attuale, tragica vicenda comunità globale non è ancora pronta, nella mentalità
ci faccia riacquistare almeno un po’ della coesione e materialmente, ad attuare le misure che sono sta-
sociale perduta negli ultimi decenni e faccia capire, a te impiegate per contenere Covid-19 in Cina. Queste
tutti, che agire per il bene comune, anche se a volte può sono le uniche misure che si sono attualmente dimo-
sembrare fastidioso e noioso, è sia un dovere che una strate in grado di interrompere o ridurre al minimo
garanzia. Verso gli altri ma anche verso sé stessi: l’altro le catene di trasmissione negli esseri umani. Fonda-
di un altro sono io. mentale è una sorveglianza estre-
Mauro Chiostri mamente proattiva per individuare
mauro.chiostri@virgilio.it immediatamente i casi, una dia-
gnosi molto rapida e l’isolamento
CARI LETTORI, il coronavirus ci ha PER RISPETTARE immediato, un monitoraggio ri-
colti impreparati. A lungo abbia-
mo creduto che fosse il problema
LE MISURE CONTRO goroso e la quarantena dei contatti
ravvicinati, e un grado eccezional-
di una provincia cinese. Abbiamo IL COVID-19 mente elevato di comprensione e
pensato, di conseguenza, che fosse
necessario e sufficiente interrom-
NON SERVE TANTO accettazione delle misure necessa-
rie da parte della popolazione».
pere i voli da Pechino e tenersi alla IL SENSO CIVICO, Per rispettare queste indicazio-
larga dai cinesi in Italia. Guardava-
mo sconcertati e un po’ anche indi-
BASTA L’ISTINTO ni non serve il senso civico, basta
l’istinto di sopravvivenza.
gnati le immagini che i tg trasmet- DI SOPRAVVIVENZA © RIPRODUZIONE RISERVATA

15 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
M A P PA M O N D O

LA SETTIMANA CHE VERRÀ


a cura di FRANCESCO GIAMBERTONE

SABATO 21 MARZO
STATI UNITI/1

La giornata internazionale
della sindrome di Down
Terzo mese dell’anno, giorno
numero 21: è la giornata
mondiale della sindrome
LUNEDÌ 23 MARZO
di Down, nota anche come GRAN BRETAGNA
«trisomia 21», una condizione
cromosomica che colpisce circa
una persona su mille e su cui
tuttora circolano disinformazione
VIOLENZE ALLA
e pregiudizi. Uno dei problemi MOGLIE: DEPP NEGA
E ACCUSA THE SUN
maggiori, al centro dell’agenda
della conferenza alle Nazioni Unite di quest’anno,
riguarda le decisioni sulle vite delle persone Down,
da cui spesso loro stesse sono di fatto escluse: il
tema scelto per quest’anno è #WeDecide. In un’aula di un tribunale lon-
dinese comincia il processo per
diffamazione intentato dall’attore
Johnny Depp contro il tabloid in-
DOMENICA 22 MARZO
STATI UNITI/2 glese The Sun, e il suo direttore
esecutivo Dan Wootton, per un ar-
ticolo del 2018 in cui il giornalista
La riforma di Obama definiva la star di Pirati dei Carai-
compie 10 anni bi «uno che picchia la moglie».
In effetti Amber Heard, da cui ha
divorziato nel 2017, ha accusato
Al Congresso degli Stati Uniti ricorre una data che ha Depp di essere violento (e lui ha
cambiato il Paese: il 22 marzo di dieci anni fa i deputati detto lo stesso di lei). A febbraio,
diedero la prima approvazione all’Affordable Care Act, nelle fasi preliminari, sono stati
la storica riforma sanitaria voluta dal presidente Barack svelati in aula dei messaggi inviati
Obama, entrata in vigore nel 2014 e poi ribattezzata nel 2014 dall’attore all’amico e col-
«Obamacare». Ha funzionato? Il dibattito è ancora lega Paul Bettany in cui scriveva:
aperto. Trump vuole smantellarla, persino i democratici «Bruciamo Amber!», «Affoghia-
sono divisi: la legge ha dimezzato il numero di persone mola e poi bruciamola!!!», e altre
senza copertura assicurativa (oggi ridotte all’8,5%, oscenità, ottenute dagli avvocati
mai così pochi) ma non del Sun per un errore del team le-
ha risolto la questione dei gale (poi licenziato) dell’attore. Più
costi. Anzi: immettendo nel avanti, riferendosi a un volo aereo
sistema milioni di persone con la moglie, Depp scriveva di
con patologie, i prezzi delle aver preso droghe, pillole e alcol,
polizze sono cresciuti. diventando così «un tizio arrab-
La sanità era già uno dei biato e aggressivo in blackout, che
temi della campagna urla oscenità e insulta chiunque si
elettorale per le prossime avvicini». Secondo il Sun è la pro-
presidenziali. va che non ci fu diffamazione.

SETTE.CORRIERE.IT 16
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

MARTEDÌ 24 MARZO MERCOLEDÌ 25 MARZO


GERMANIA SPAGNA

Germanwings Sarà sospeso


La tragedia 4 anni fa lo stop dei voli?
C’erano centocinquanta persone a bordo Ultimo giorno di stop – salvo
27 MARZO 1994
del volo Germanwings A320 partito il prevedibili cambiamenti improvvisi ITALIA
24 marzo 2015 da Barcellona, diretto a – ai voli aerei dall’Italia alla Spagna,
Düsseldorf, e mai atterrato. Morirono tutti chiusi il 10 marzo dal governo di
nello schianto causato dalla manovra
volontaria di Andreas Lubitz, il copilota
Madrid per contenere l’espansione del
coronavirus. Se anche fossero riaperti,
IL PRIMO
che aveva nascosto alla compagnia i dall’Italia almeno fino al 3 aprile GOVERNO
BERLUSCONI
suoi problemi psichici. Quella mattina non può uscire nessuno (con rare
si chiuse da solo in cabina quando il eccezioni). Lo scorso anno 16 milioni
comandante andò in bagno e lentamente di persone si sono mosse tra i due
fece scendere l’aereo sulle Alpi francesi, Paesi, e si teme che la Spagna debba
fino all’impatto. Così cambiarono le regole ancora scoprire il picco dell’epidemia. È l’inizio del 1994. Sono passa-
dell’aviazione: da allora in cabina non Per risolvere l’emergenza potrebbe ti due mesi dalla scissione della
possono mai rimanere in meno di due. volerci altro tempo. Democrazia Cristiana: la fine di
un’epoca. Tangentopoli si è por-
tata via la «Prima Repubblica» e
i suoi vecchi partiti, travolti dallo
GIOVEDÌ 26 MARZO
AUSTRALIA scandalo. Alle elezioni anticipate
del 27 e 28 marzo, le prime col si-
stema elettorale del Mattarellum, i
MONDIALE, I SURFISTI CI PROVANO... protagonisti formano una galassia
completamente nuova. A sinistra
ci sono i progressisti, la «gioiosa
La mitica Gold Coast, a sud di Brisbane, ospi- macchina da guerra» di Achille
GETTY IMAGES (5)

ta la prima tappa del campionato mondiale di Occhetto, l’uomo che aveva tolto
surf, evento enorme nell’altro emisfero del glo- la parola «comunista» dal nome
bo. Potrebbe esserci di nuovo anche l’italiano del partito, inaugurando la sta-
Leonardo Fioravanti, biondo 22enne di Cerve- gione del Pds; a destra (e un po’
teri (Roma), che si contenderà in questo mese più al centro), insieme ad Allean-
una wild card contro l’aussie Mikey Wright per za Nazionale e alla neonata Lega
entrare nei migliori 34 e giocarsi il titolo di Nord di Umberto Bossi, «scende
campione del mondo. Quest’anno c’è un mo- in campo» la nuova forza politi-
tivo in più per seguire le gesta del leggenda- ca dell’imprenditore che segnerà
rio Kelly Slater (47 anni e ancora sulla tavola) un’epoca: Silvio Berlusconi. Quat-
e dei suoi successori Italo Ferreira, John John tro giorni prima i due candidati
Florence e Gabriel Medina, così come delle delle coalizioni maggiori si erano
colleghe Caroline Marks e Stephanie Gilmore: sfidati nel «Braccio di ferro», il
a Tokyo 2020, virus permettendo, il surf sarà primo confronto tv all’americana
per la prima volta disciplina olimpica. Ci sono della storia d’Italia, condotto da
solo 10 posti ma nessun Paese può averne più Mentana. Alle urne l’effetto della
di 3. Brasiliani, australiani e statunitensi se ne tv sul voto è gigantesco. Forza Ita-
spartiranno probabilmente 9. C’è un sogno in lia prende oltre 8 milioni di voti.
palio per tutti gli altri. © RIPRODUZIONE RISERVATA

17 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Elio Germano fotografato
da Enrico De Luigi. Abiti di
Giorgio Armani.
Lo scorso primo marzo ha
vinto l’Orso d’argento al
Festival di Berlino
come miglior attore

«LA FELICITÀ È QUANDO RIUSCIAMO

SETTE.CORRIERE.IT 18
ELIO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
P R O TA G O N I S T I
C A R TA
L’ I N C O N T RO D ’ I D E N T I TÀ

foto di ENRICO DE LUIGI

LA VITA
Elio Germano
è nato il 25
settembre 1980
a Roma da
genitori molisani
di Duronia
È cresciuto in un paesino del Molise («dove ho imparato un (Campobasso).

senso della famiglia molto radicato») e a 8 anni ha debuttato Ha esordito nel


cinema a 12 anni
negli spot. Il cinema, il suo destino, è arrivato poco dopo: con il film Ci hai

«L’attore è un mezzo di trasporto. Cerco di ricondurre rotto papà e si è


poi diplomato al
il personaggio a me. Se devo pensare alle motivazioni di un liceo scientifico.

assassino, magari ricordo quando uccisi una lucertola» Ha fondato con un


amico il gruppo
rap Bestierare. Ha
di ENRICO CAIANO due figli

I FILM

A PERDERCI NEGLI ALTRI»


Ha recitato
per alcuni dei
più importanti
registi italiani.
Con Gabriele
Salvatores (Quo
Si presenta in felpa blu con cappuc- salviniana) e motorino da film di scorsi con i colleghi quelli coi vecchi vadis, baby?, Come
cio e la scritta Gold dorata sul petto, Moccia con cui si muove per Roma: della sua famiglia allargata emigrata Dio comanda),
il ragazzo d’oro del cinema italiano a settembre farà 40 anni, ha due figli a piedi dalla campagna alla Capitale Daniele Luchetti
Elio Germano. E non importa che nati da pochissimo, uno via l’altro, e e arrivata nel 1943 sotto le bombe (La nostra vita),
sia un altro il metallo prezioso di cui una compagna rigorosamente non americane che «cadevano come Mario Martone (Il
l’hanno insignito quasi un mese fa attrice. Di tutti e tre con puntiglioso neve il 19 luglio a San Lorenzo», se- giovane favoloso)
a Berlino con l’Orso d’Argento, per orgoglio non vuole rivelare nulla a condo i versi dell’amato De Gregori.
l’interpretazione magistrale del pit- stampa o fan. E ci riesce benissimo. Sceso dal motorino ti aggiorna su- PREMI
tore Antonio Ligabue in Volevo na- Diciamo allora che è un ragazzo ma bito sulla situazione dei bar romani Ha vinto tre David
scondermi di Giorgio Diritti. antico: ai social preferisce i centri so- ai tempi del coronavirus («Ho preso di Donatello,
Tecnicamente Elio non è neppure ciali, alla città il suo paese molisano il caffè al bancone con tanto spazio tre Globi d’oro
un ragazzo, nonostante felpa (non di Duronia, oggi 400 anime, ai di- attorno a me...»): quando parliamo e un Nastro
d’argento. È stato
l’unico italiano,
dopo Marcello

GERMANO
Mastroianni, a
vincere a Cannes
come migliore
attore nel 2010
(La nostra vita). Il
1° marzo ha vinto
l’Orso d’argento al
Festival di Berlino

19 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
P R O TA G O N I S T I

Roma non è ancora sottoposta a mi- gi su gomma e asfalto, hanno conti-


sure restrittive. Poi durante l’inter- nuato a muoversi».
vista arriva la notizia che Zingaretti Per i bambini il teatro cos’era?
è positivo: «Zingaretti chi?», sbotta «Uno spettacolo nella dimensione
preoccupato. «Ah, Nicola, il politico! della piazza. La popolazione si siste-
Pensavo Luca, che abbiamo preso mava o tra il pubblico o sul palco per-
l’aereo assieme... Sono fratelli ma si ché i ruoli erano misti, gli attori che
vedono pochissimo, sto tranquillo». arrivavano in paese coinvolgevano i
Reazione un po’ egoista? Umana, da locali. Il passaggio successivo era far-
ragazzo. Poi si fa serio: «Ci dicono lo noi bambini il teatro. Dai 7/8 anni
che il virus è arrivato all’uomo da un Elio Germano ha iniziato la cominciavamo a rappresentare spet-
pipistrello ma non ci chiediamo cosa sua carriera con alcuni spot tacoli in piazza, vendendo i biglietti
magari quel pipistrello si è mangiato televisivi. A sinistra, all’età di casa per casa. Così mi sono affaccia-
di prodotto dall’uomo per diventare 8 anni, recita nella pubblicità to a quello che poi è diventato un
così: se fosse uno scarto nucleare?». dell’azienda dolciaria mestiere, senza una finalizzazione
Germano, ma allora lei è una Bauli. Sopra, a 15 anni, è al lavoro come capitava invece ai fi-
prova che il Molise esiste? protagonista dello spot per lo gli degli avvocati che pensano subito
«No, io continuo a pubblicizzare snack Kinder Bueno Ferrero allo studio del padre. È stata la mia
la non esistenza del Molise. Lo fac- salvezza, mi ha portato a frequentare

«GLI SPOT DA BAMBINO, LA COSA


cio per salvarlo. Vorrei che esistesse ma di gente che rifà gli stessi errori. un corso di teatro. Dopo il liceo mi
per le persone che lo vivono bene, Divorzi che si ripetono… Io col mio sono iscritto a Filosofia e pensavo
girandolo magari a piedi. A tutti gli lavoro, girando sempre, cambiando a che fare nella vita. Mi è venuto in
altri che vogliono costruire stradoni, pelle, ho bisogno di un punto fer- mente che forse... Ho richiamato
alberghi a picco sul mare vorrei an- mo. È il paese, più di Roma». gente che avevo conosciuto chieden-
nunciare che il Molise non esiste». Quando era ragazzino a Duronia do se c’era qualche lavoretto».
Il suo Molise Anni Ottanta di bam- già pensava: «Farò l’attore»? Prima, a 8 e 15 anni, c’erano stati
bino e ragazzo com’era? «No, ma la mia avventura è lì che gli spot...
«Gli abitanti di Duronia, provin- affonda le sue radici. Duronia era at- «Sì, ore e ore in fila poi fai vedere
cia di Campobasso, erano migliaia traversata dal tratturo, praticamente profilo destro, sinistro, faccia, dici il
quando ero piccolo io, che al paese un’autostrada larga 100 metri e lun- nome e vai a casa: ne ho fatte tante
ho avuto la fortuna di abitare per al- ga chilometri dalla Puglia all’Abruz- di quelle file. Gli spot Bauli e Kinder
meno un terzo della mia vita. Ho im- zo che serviva per le transumanze Bueno sono stati la cosa più umilian-
parato un senso della famiglia molto delle greggi: l’Internet di una volta. te della mia vita, ho capito sulla mia
radicato. Da sempre amo sentire gli Non si usciva mai dal paese e tutte pelle cosa vuol dire la pubblicità:
anziani, come mio nonno, che rac- le informazioni, quel poco di pesce tutti mi chiamavano col nome del
contano il mondo di una volta da- sottaceto o secco tipo baccalà da prodotto. Prendevo attorno ai mille
vanti al camino. Crescendo mi sono comprare, passava da là. E così pure euro di oggi. Quando poi da grande
accorto che è un po’ come vivere in il teatro, gli zingari, le giostre. Negli mi hanno offerto diversi anni di sti-
Cent’anni di solitudine: rivedi nei bi- anni 80 i tratturi erano già scompar- pendio per fare pubblicità ho rifiuta-
snonni i caratteri di persone che se si, mangiati dal bosco. Ma come le to per terrore epidermico, lo stesso
ne sono magari andate dal paese ma pecore venivano messe sui camion degli orsi che hanno preso la scossa
hanno la stessa indole di quegli an- per portarle da una parte all’altra, al circo… Non me la sentivo di rimet-
ziani. Non parlo solo di somiglianze così anche il teatro e le giostre, greg- termi in quel dolore».

SETTE.CORRIERE.IT 20
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

WEB PHOTO
PIÙ UMILIANTE DELLA MIA VITA»
Ora finalmente è un attore com- povere ad accoglierlo. O artisti come Nei panni del teggiamento con cui portavano le
pleto: cinema, teatro, tv... lui, dalla vita non ordinaria, che si pittore Antonio pecore al pascolo. La scena era: se-
«Non faccio differenza, quel che riconoscevano in quella differenza». Costa, noto come die pieghevoli, nonne con bambini
conta è la magia. Se devo definire Lei ha anche un gruppo rap da 22 Ligabue, nel al seguito, loro a chiacchierare e noi
l’attore dico che è un mezzo di tra- anni, Bestierare vi chiamate. film di Giorgio al pascolo. Al tramonto un fischio e
sporto. Per me e per il pubblico vuol «Il progetto rap per me è una Diritti Volevo tornavamo. Io ringrazio Villa Pam-
dire affacciarsi in una sfera “altra”. necessità e un lusso per tentare di nascondermi. phili, sono cresciuto pascolando, in-
Che è un meccanismo anche per esprimermi: il lavoro infatti è sem- L’interpretazione seguendo lucertole e formiche, con
perdersi. Se ci si pensa quelli sono pre filtrato da una necessità, da un è stata premiata le mani nere di pece dei pini».
gli unici momenti della vita in cui compromesso. Uno del gruppo è al Festival di Fa venire in mente Ligabue im-
siamo felici. La felicità è quando non del mio paese, i nostri nonni sono Berlino con l’Orso merso nella natura del Po.
siamo (presenti a noi stessi). Quan- arrivati a 14-15 anni insieme a Roma d’argento «Nel mio metodo di lavoro non
do ci perdiamo. Nell’altro, nelle cose. e noi, come tante famiglie, siamo cerco mai di attingere alle cose per-
La sfida è riuscire a essere funzionale cresciuti insieme. Io poi sono figlio sonali. Adotto il meccanismo contra-
al perdersi dello spettatore. Tutte le unico, quindi legatissimo a questo rio: cerco io di mettermi nella con-
volte che l’attore si ritrova e pensa a nucleo molto allargato. Ho tanti fra- dizione di essere nato in una data
sé stesso non prende più per mano telli: conosco i genitori, i nonni, al epoca, di immaginare che se mio
chi lo guarda. Se invece ti perdi nelle limite i bisnonni. I loro zii li chiamo padre e mia madre mi avessero trat-
cose sei un mezzo di trasporto. Ecco, anche io zii. Quel che succede ade- tato come Ligabue, sarei diventato
chiamiamola sincerità. Come quella giziani, marocchini, romeni oggi». così. Più che andare io dal personag-
di Ligabue. Lui aveva un rapporto di In questo contesto come ha vissu- gio cerco di ricondurlo a me. Certo
scambio sincero con poche persone, to la città di Roma? quando devi pensare a una cosa mai
che possedevano davvero qualcosa «Mia nonna mi portava a Villa provata, alle motivazioni di un assas-
in più. Spesso erano le famiglie più Pamphili un po’ con lo stesso at- sino, magari mi ricordo di quando

21 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

«NON STO SUI

SETTE.CORRIERE.IT 22
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
P R O TA G O N I S T I
FRANCOIS GUILLOT/AFP / GETTY IMAGES

ho ammazzato una lucertola». bene o è bello e quindi lo voto”. La

ANSA / WEB
Questo film, il Favolacce dei bellezza premiamo? La fichezza, la
D’Innocenzo premiato a Berlino coolness per usare una parola ancora
per la sceneggiatura di cui è pure più fica? La democrazia funziona se
protagonista: è l’alba di una nuova tutti sappiamo di che si parla. Do-
stagione del nostro cinema? vrebbe fondarsi innanzitutto sulla
«C’è sempre stato un cinema ita- formazione delle persone per poi
liano così. Quello che capita ora è farle scegliere con la propria testa».
che le produzioni cominciano a dar- Anche i grillini l’hanno delusa?
ci fiducia. C’è un mainstream che «Mai considerati. Mi basta la dif-
per sua natura ha bisogno di cer- ferenza con gli spagnoli di Podemos
tezze e reinveste sempre in cose che che facevano le assemblee per stra-
non rischiano. Forse ora i produttori da, non su Internet. Io sono cresciu-
si convincono che se rischiano inno- to nelle assemblee. Sono faticose ma
vando magari gli va bene». è lì che metti in discussione te stes-
Dieci anni fa lei vinceva a Cannes so e chi ti sta accanto. Senza queste
come miglior attore per La nostra dinamiche la politica non cambierà
vita ma la situazione generale del mai verso, la subiremo sempre. Oggi
cinema era peggiore. il politico è un ufficio stampa ma

SOCIAL, VADO NEI CENTRI SOCIALI»


«Va meglio di 10 anni fa perché... Sopra, una scena alle carceri non arriva. Frequento i quelli che hanno costruito la nostra
hanno chiuso tanti ristoranti. Quan- del Giovane penitenziari, un po’ per persone che nazione erano ben diversi: Cavour
do i McDonald’s erano pieni andava favoloso, sulla vita di ci sono capitate dentro, un po’ per- era dislessico, balbettava, diceva una
bene così, ma ora sono costretti a Leopardi, di Mario ché ho fatto delle iniziative di teatro, parola per l’altra, un casino; Mazzini
mettere panini con ingredienti dop Martone. e la cosa più impressionante è che lì un oppiomane che stava sempre da
italiani. Si libera la fantasia culinaria. A sinistra, nel 2010, scopri di sentirti meglio che fuori. solo; Garibaldi veniva preso in giro
E così nel cinema. A Hollywood ha vince il premio al Come se ci fossero persone migliori da tutto il mondo perché sbagliava le
vinto il coreano, anche là erano stan- migliore attore in carcere. Siccome poi mi capita per parole e non prendeva un congiun-
chi dei loro panini». a Cannes per La lavoro di stare appresso agli squali tivo. È evidente che questa gente si
Da ragazzo ha avuto il mito di un nostra vita, ex aequo veri, noto che rispettano tutte le re- occupava di altro, era concentrata su
altro molisano illustre, Di Pietro? con Javier Bardem, gole ma sono ben più spregevoli». altro. Questo me li fa amare».
«Pensavo mi citasse De Niro, Ca- dietro di lui (Biutiful) La politica di oggi, la società di Sui social sarebbero presi in giro.
stellitto… No, io non sono un giusti- oggi non le piacciono «Il social mio è negli spazi sociali
zialista e credo nelle regole per l’uo- «C’è una deriva culturale di pen- ed è già duro da realizzare perché i
mo e non nell’uomo per le regole. siero critico enorme ma non solo in centri sociali li chiudono o la poli-
Non mi sento tutelato dalla giustizia Italia. Costruiamo il nostro pensie- zia mi chiede i documenti come se
e dalle leggi, che ho sempre un po’ ro sposando le opinioni altrui. Non stessi andando a rubare, colleziono
subito rispetto alle mie esperienze esistono più le assemblee. Mentre denunce e querele. Poi c’è il tempo.
di vita. Non sono un fan dei giusti- per me politica è riunirsi e discutere Vorrei capire dove la gente trova il
zialisti né ho mai urlato “legalità le- insieme le cose. Poi, eventualmente, tempo di scrivere e leggere cose sul
galità”. I penitenziari sono pieni di trovare dei rappresentanti. Oggi è il telefonino lamentandosi però di
persone che non hanno fatto male a contrario. Ma chi rappresenta deve non avere il tempo per fare niente. Io
nessuno e chi ha fatto disastri contro ascoltare gli altri, non inventarsi del- non riesco: preferisco vivere».
l’umanità, altro che il coronavirus, le cose per convincerli. Si dice “parla © RIPRODUZIONE RISERVATA

23 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SCENARI

GENERAZIONI
di STEFANIA ULIVI

NUOVO CINEMA ITALIANO


C’è una giovane leva di talenti. Attori e attrici, registi e registe,
sceneggiatori, produttori. Molti di loro hanno poco più
di vent’anni. Sono arrivati al successo senza scorciatoie, sono versatili,
si muovono con agilità anche nel mondo delle serie tv.
Hanno già ottenuto riconoscimenti prestigiosi in Italia e all’estero

ELISA AMORUSO CLAUDIO GIOVANNESI


SYLVAIN LEFEVRE/GETTY IMAGES

R EG I S TA R EG I S TA

Il grande (è il caso di dirlo) Lasciate che i ragazzini si avvicinino alla cinepresa


pubblico l’ha scoperta grazie di Claudio Giovannesi. Uno sguardo, il suo,
all’influencer più celebre costantemente puntato sui giovanissimi, da Fratelli
d’Italia, in qualità di regista del d’Italia, a Alì ha gli occhi azzurri, a Fiore fino agli
documentario Chiara Ferragni adolescenti criminali napoletani de La paranza dei
Unposted (1.600.000 euro nei bambini, tratto dal romanzo di Roberto Saviano,

2
tre giorni in sala). Ma la regista che gli è valso la consacrazione. Presentato alla
e sceneggiatrice romana, Berlinale 2019, e candidato nelle due categorie più
classe 1981, vanta una pesanti (miglior film e regia) ai David di Donatello
gavetta fatta di opere premiate 2020. «Sentire l’umanità dei personaggi senza
e apprezzate ai festival, come giudicarli», la chiave di racconto del regista romano,
i doc Fuoristrada, Strane 41 anni, che dimostra buone doti di talent scout
straniere, o Bellissime. Grazie a di nuovi talenti. Due nomi su tutti: Daphne Scoccia
cui ha fatto il salto nel cinema (Fiore) e Francesco Di Napoli (La paranza dei

1
di finzione: ha terminato le bambini).
riprese di Maledetta primavera

3
con Micaela Ramazzotti
e Giampaolo Morelli, «un
romanzo di formazione, PHAIM BHUIYAN
autobiografico, con toni da R EG I S TA
commedia».
«Mezzo italiano, mezzo bangla, 100% Torpignattara».
ETTORE FERRARI / ANSA

La carta d’identità del protagonista della sua opera prima, la


commedia Bangla (Nastro d’argento miglior commedia 2019)
con Carlotta Antonelli, coincide con quella di questo ventenne,
nato a Roma da genitori immigrati. Autodidatta («La prima
cinepresa? L’ho comprata con i soldi che mi guadagnavo
lavorando l’estate nel negozio di mio padre»), esordi su
YouTube, una borsa di studio allo Ied, l’Istituto Europeo di
Design, quindi il cinema, i premi. E le medaglie d’onore: Nanni
Moretti che lo ha voluto per chiudere la sua rassegna Bimbi
Belli. E Fiorello che l’ha portato a Viva Raiplay.

SETTE.CORRIERE.IT 24
4
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

BENEDETTA
PORCAROLI
E ALICE PAGANI
AT T R I C I
La Chiara e la Ludovica della
serie Baby diretta da Andrea De
Sica (dalla seconda stagione con
Letizia Lamartire) e targata Netflix.
Carriere parallele e già notevoli
nonostante l’età giovanissima.
Un’esposizione che vivono
con una certa dose di distacco.
Porcaroli, 21 anni, la figlia di Marco
Giallini e Kasia Smutniak in Perfetti
sconosciuti, premio Biraghi per
Tutte le mie notti, ammette: «Ho
avuto la fortuna di trovare la mia
strada senza troppo cercarla. È
stato un cambiamento radicale
ma arrivando sul set ho capito
che avevo trovato il mio posto nel
mondo». Pagani, 22 anni appena
compiuti, debutto grazie a Claudio
EVERETT COLLECTION / CONTRASTO COLLECTION Amendola (Il permesso), esame
di maturità con Paolo Sorrentino
(Loro, era la giovane studentessa
Stella), sente il legame con i
coetanei e fratelli minori. «Gli
adolescenti si identificano con
almeno uno di noi di Baby. So di
avere una responsabilità grande».

MATTEO ROVERE E SYDNEY SIBILIA


DI GROENLANDIA
R EG I S T I E P R O D U T TO R I
5 CREDITO FOTO AGENZIA
ALBERTO CRISTOFARI/CONTRASTO

Il nome della casa di produzione che i registi Matteo Rovere (Veloce come
il vento, Il primo re) e Sydney Sibilia (trilogia Smetto quando voglio) hanno
fondato nel 2014 arriva da Leonardo Bonzi, atleta, pilota di aeroplani,
documentarista, esploratore artico: il primo italiano a mettere piede
in Groenlandia. «Andare in luoghi inesplorati. È la motivazione che ci
spinge». Anche con la società sorella Ascent. Giovani (l’età media sotto i
35 anni, forte componente femminile), e ambiziosi (crescere, aumentare
i budget dei film prodotti e restare indipendenti), un discreto tesoretto
di premi vinti. Tra i nuovi progetti, la serie Romulus e il film L’incredibile
storia dell’Isola delle rose.

25 SETTE.CORRIERE.IT
6
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SCENARI

GIACOMO FERRARA
AT TO R E

È uno dei volti della generazione in crisi d’identità sessuale e


dei fratelli minori di Alessandro appassionato di balletti. Ha
Borghi, Luca Marinelli, Elio 29 anni. Al cinema è stato
Germano. Come molti di loro protagonista di Guarda in alto,
- il cast di Gomorra innanzi diretto da un altro giovane di
tutto - si sta facendo le ossa talento, Fulvio Risuleo.
nella serialità tv all’italiana, Non disegna incursioni nella
proprio al fianco di Borghi, musica: a fine 2019 è uscito con
ottima palestra per i ventenni un singolo, Vecchia novità, un
del nostro cinema. È lo Spadino duetto con Angelica.
di Suburra, l’improbabile alleato Arriva da Villamagna in Abruzzo,

STEFANIA D’ALESSANDRO/GETTY IMAGES


del Numero 8 e del Lele di sulla Maiella, dove i genitori
Eduardo Valdarnini, l’erede gestiscono un hotel, ma ormai è
della famiglia sinti Anacleti, un romano d’adozione.
che nel corso delle stagioni Ha imparato a conoscere la città,
abbiamo visto smanioso di dove «a volte la realtà supera la

8
rottamare i più vecchi e, insieme, finzione».

7
MARIA LAURA ANTONELLI / AGF

CRISTIANO MINICHIELLO / AGF

MATILDA DE ANGELIS ANDREA ARCANGELI


AT T R I C E AT TO R E

Quando, a Berlino 2018, l’hanno nominata tra le Il prossimo ruolo, Roberto Baggio in una serie Netflix diretta
shooting star, ha cercato di non sentire il peso dei da Letizia Lamartire, è uno di quegli appuntamenti che
precedenti (Daniel Craig, Alicia Vikander, tra i nostri, possono fare la differenza nella carriera di un giovane attore.
Alba Rohrwacher, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi). Nel frattempo si gode la benedizione di Vulture, magazine
Bolognese, 24 anni, musicista, artista di strada. prestigioso per il mondo dell’audiovisivo, grazie a Danny
Deve ringraziare la madre che, mentre faceva il Boyle («È bello quando una serie piena di stelle come Trust
cammino di Santiago, l’avvisò di un provino per Veloce ti permette anche di scoprire un nuovo talento: è il caso di
come il vento di Matteo Rovere. Non si è più fermata. Andrea Arcangeli»). Arriva da Pescara, liceo artistico, scuola
Cinema e tv, compresa la serie Hbo The Undoing con di recitazione, gavetta d’ordinanza (comprese fiction come
Hugh Grant e Nicole Kidman. Senza trascurare la Il paradiso delle signore), è in Romulus accanto a Marianna
musica. Fontana e Francesco Di Napoli.

SETTE.CORRIERE.IT 26
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

9
ANDREA
CARPENZANO
AT TO R E

Giuliano Montaldo, Francesco


Bruni, Claudio Amendola, Stefano
Accorsi. Vanta mentori di livello,
il giovane attore (25 anni) nato a
Lugo di Romagna ma cresciuto
a Roma. Il mestiere d’attore non
l’aveva considerato, puntava a
fare il montatore.
La svolta si deve a Francesco
Bruni, che lo vuole al fianco di
Montaldo in Tutto quello che vuoi
(2017) nei panni di Alessandro
per cui ha vinto premi come il
Biraghi e il Vittorio De Sica.
Tra i suoi ruoli: il figlio di Paolo
Calabresi nella serie Immaturi dal
film di Paolo Genovese, Christian

10
Ferro, il bomber romanista,
talentuoso e scapestrato de
DOMINIKA ZARZYCKA/NURPHOTO / GETTY IMAGES

Il campione di Leonardo
D’Agostini. E il tenero Manolo de
La terra dell’abbastanza, diretto
dai gemelli Damiano e Fabio
D’Innocenzo.
Prossimo film: Guida romantica a
posti perduti di Giorgia Farina con
Jasmine Trinca.

DAMIANO E FABIO D’INNOCENZO


R EG I S T I E S C E N EG G I ATO R I

«A volte la nostra vita ci sembra un film romantico». Vista dal di fuori, non c’è
dubbio che la biografia dei gemelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, sembri frutto
d’invenzione. Classe 1988, registi, sceneggiatori autodidatti («Abbiamo fatto
l’alberghiero. Il cinema è arrivato relativamente tardi»), hanno festeggiato il
ritorno alla Berlinale, dove si fecero notare con l’esordio La terra dell’abbastanza,
vincendo l’Orso d’argento per la sceneggiatura di Favolacce. Outsider autentici, i
gemelli sono tutt’altro che naif. Una cultura, non solo cinematografica, sterminata,
PAOLO TRE/A3/CONTRASTO

interessi che spaziano dalla poesia (hanno pubblicato per la nave di Teseo Mia
madre è un’arma), alla fotografia (Contrasto con Gucci ha mandato alle stampe
Farmacia notturna). Prossima tappa, una serie per Sky, «un noir investigativo che
indaga l’animo umano in tutta la sua abissale complessità».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

27 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SCENARI

C U LT U R E
di GIANNI CANOVA

L’ULTIMO TABÙ NEI FILM:


CHE LAVORO FANNO TUTTI?
Il cinema americano celebra la ricchezza quasi esaltando il contatto fisico con i soldi.
Da noi abbondano i personaggi dall’identità indefinita sul piano economico o, è il caso dei
Soliti ignoti e del Capitale umano, il benessere materiale è mostrato come una colpa

“Nuotare nell’oro”: usata nel lin- sentato al cinema è un dilettante


guaggio comune come metafora anche nell’arte di procurarsi il
della ricchezza, questa espres- denaro in modo illegale, e se ce
sione indica come il denaro sia la fa è più per caso o per furbizia
percepito nell’immaginario col- che per ingegno o capacità. Il vero
lettivo non solo come qualcosa eroe, da noi, è il marginale, il lo-
che si possiede, ma anche come ser, il poveraccio, all’insegna di un
PHOTO12 / CONTRASTO

un’entità in cui è bello pensare di pezzentismo etico ed estetico che


potersi immergere. Liquido, non trova la purezza solo là dove c’è as-
a caso, è il più importante agget- senza di denaro.
tivo sostantivato che lo connota: Perché? Forse perché un po’
a indicare – nell’era dell’imma- Party nella villa tutti noi e la nostra cultura non
teriale e della distanza – una pa- ne degli altri…), autori e registi lo della famiglia abbiamo mai fatto i conti davvero
radossale fantasia di contatto e considerano quasi un tabù. Fateci Bernaschi, con l’idea di una borghesia capace
contiguità fisica. La cultura nord- caso: i personaggi spesso han- protagonista de di farsi classe dirigente per me-
americana ha trovato immagini no un’identità indefinita proprio Il capitale umano riti e non per truffa. Non a caso
emblematiche per esprimere sul piano economico. Che lavoro (2013) di Paolo l’ultimo libro di Franco Moretti
questo concetto, dal Paperone di- fanno? Come campano? Quanto Virzì. Sotto, dedicato a indagare la figura del
sneyano che fa il bagno nella sua guadagnano? Come si procurano Ignorantocrazia borghese nella grande letteratu-
piscina piena di monete d’oro al agi e beni? Che rapporto c’è fra il (Bompiani), ra europea otto-novecentesca (Il
caveau/vasca sotterranea traboc- loro lavoro e il tenore di vita che di Gianni borghese, Einaudi Editore) cita
cante di banconote fruscianti che esibiscono o le case che abitano? Canova, Rettore un solo libro italiano: Mastro Don
è al centro di La truffa dei Logan, Mentre altre culture celebrano l’e- dell’Università IULM Gesualdo di Giovanni Verga. Cioè
uno degli ultimi film di Steven pos del denaro, da noi la ricchezza un romanzo in cui il protagonista
Soderbergh. è spesso rappresentata come una è condannato a essere o Mastro o
La cultura italiana, invece, ha colpa: chi si ingegna per arricchir- Don, ma mai semplicemente l’uo-
con il denaro un rapporto contro- si è o uno speculatore affarista mo che si è fatto da sé, e ha vinto.
verso, ben espresso dal cinema: senza scrupoli (Il capitale uma- In altre parole: un romanzo che
memori di una tradizione cultura- no), o un criminale da strapazzo: non celebra l’epos della borghesia
le per cui il denaro è “lo sterco del da I soliti ignoti fino a film recenti ricca e vincente ma piuttosto il suo
diavolo” (almeno fino a quando come Non ci resta che il crimine o malinconico e tragico fallimento.
Satanasso lo deposita nelle latri- Gli uomini d’oro, l’italiano rappre- © RIPRODUZIONE RISERVATA

29 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
POLITICA
C A R TA
D ’ I D E N T I TÀ L ’ I N T E RV I S TA
di VITTORIO ZINCONE

VITA
Nata a Partanna
(Trapani) il 2
luglio 1967, a 18
anni è costretta
a sposare Nicola
(detto Nicolò)
Atria, figlio del
boss mafioso
Vito che, nove
giorni dopo il
matrimonio, viene
assassinato.
Nel 1991, davanti
a lei , viene ucciso
anche il marito.
Piera denuncia gli
assassini e inizia
a collaborare con
la giustizia, in
particolare con
Paolo Borsellino.
Da allora, per 27
anni, vive sotto
protezione e con
falso nome.

POLITICA
Il 4 marzo 2018,
alle Politiche,
viene eletta coi 5
Stelle alla Camera.
Mostra il suo volto
in pubblico per
la prima volta
e diventa poi
membro della
Commissione
Giustizia e di
quella Antimafia
della Camera.
La Bbc l’ha inserita
nella lista delle A 18 anni è stata costretta a sposare il figlio di un boss. Poco dopo il
100 donne più suocero e il marito sono stati uccisi, lei ha deciso di denunciare
influenti d’Italia i killer ed è diventata una testimone di giustizia, stravolgendo la sua
vita. Per 27 anni ha vissuto protetta da identità diverse, poi nel 2018 la
candidatura con i 5 Stelle: «Ho depositato due leggi, una per tutelare
gli imprenditori vittime di racket e l’altra per aiutare quelli come me»
SETTE.CORRIERE.IT 30
PIERA AIELLO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Piera Aiello Piera Aiello ha cinquantadue personale, che ha a che fare con la
nel corridoio della anni, due vite e due identità: una morale: la tua vita viene stravolta,
Commissione nota, sotto scorta, da parlamentare perché decidi di non girarti dall’al-
parlamentare del Movimento Cinque Stelle e una tra parte e di parlare. Si teme di non
di inchiesta sulla segreta, da testimone di giustizia. essere protetti dallo Stato».
mafia e le altre Nelle sue narici riemerge spesso l’o- Vite stravolte. Andiamo con ordine.
organizzazioni dore di polvere da sparo e la puzza La sua infanzia a Partanna, la città
criminali, della di nafta di cui erano intrise le tute della Sicilia occidentale dove è nata.
quale fa parte dal dei killer mafiosi che uccisero il suo «Mio padre era muratore, mia ma-
31 ottobre 2018 primo marito, Nicola Atria, picco- dre sarta. Facevo vita di paese. Da
lo boss del trapanese. Il New York ragazza l’unica cosa che mi veniva
Times qualche settimana fa ha de- concessa era invitare qualche amico
dicato a Piera un ritrattone e la Bbc a giocare a carte, ma sempre sotto
nel 2019 l’ha inserita tra le 100 donne l’occhio vigile di mio padre. Lui era
più influenti del pianeta al fianco di ed è gelosissimo».
Vandana Shiva, Alexandria Ocasio Il suo primo fidanzato è stato l’uo-
Cortez e Greta Thunberg. L’intervi- mo che poi ha sposato?
sta si svolge via Skype. Lei si trova «Prima c’era stato un giovane mura-
in una località protetta. Indossa una tore, Franco. Ci scambiavamo solo
felpona nera e fuma. La cadenza si- occhiate. Quando avevo quattordici
ciliana si fa forte man mano che si anni, invece, gli Atria sono entrati
immerge nel racconto di una vita definitivamente nella mia esistenza.
che sembra sceneggiata da un au- Don Vito, padre di Nicola, veniva a
tore di Narcos. A proposito: lei non casa cercando di organizzare il ma-
ama le serie tv sulla malavita. Spie- trimonio. L’anno successivo venne
ga: «Il capo dei capi è stata deleteria. ufficializzato il fidanzamento con
Invece di raccontare che i mafiosi tanto di anello».
sono schifosi e muoiono soli come Lei era d’accordo?
cani, esaltava Totò Riina come un re. «Quando capii chi fossero davve-
Gomorra è terribile». Racconta che ro gli Atria, con i baciamolemani
la sua azione politica a Montecitorio e tutto il resto, andai da don Vito a
IOVANNI CIPRIANO/THE NEW YORK TIMES/CONTRASTO

è principalmente antimafia: «Ho chiedere spiegazioni. Lui mi disse


depositato due leggi. Una per aiuta- che in paese era amato perché fa-
re gli imprenditori vittime di racket ceva il “paciere”. Fesserie. Chiesi di
e l’altra per aiutare i cento testimoni sciogliere il fidanzamento. E lui mi
e i mille collaboratori di giustizia». minacciò: “Ovunque tu vada sarai
Perché sono così pochi i testimoni per sempre mia nuora”.
antimafia? Lo disse a suo padre?
«Il testimone non ha mai commes- «No. Si sarebbe fatto ammazzare.
so reati. È una scelta molto dura e Nel novembre del 1985 mi sposai

«BORSELLINO MI DISSE
‘‘CHIAMAMI ZIO PAOLO’’»
31 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
POLITICA
ANSA/FRANCO LANNINO/I51/ DBA

documenti e la possibilità di aprire


un conto in banca».
Lei prima circolava senza docu-
menti?
«Per un po’ ho avuto una patente
falsa, procurata dalla Criminalpol.
Con le identità ogni tanto ho ri-
schiato di confondermi. Ci si sente
in una specie di limbo».
C’è stata una polemica perché lei,
nel 2018, non avendo documenti
con sopra scritto il nome Piera
Aiello, non si sarebbe potuta
candidare.
Piera Aiello, nel «Una vicenda archiviata, anche dai
2009, con in magistrati».
mano una foto A casa come hanno accolto la sua
con Nicola. Pochi giorni dopo don che col suo accento palermitano della cognata volontà di riappropriarsi del nome
Vito venne ucciso. Nicola giurò ven- sembrava un mafioso. Poi lo chia- Rita Atria, anche Piera Aiello?
detta». mai “onorevole”. Mi fermò e disse: lei collaboratrice «Bene. Prima di tutto ho dovuto
Il 24 giugno 199 Nicola fu assassi- “Mi chiami zio Paolo”. Mi rassicurò di giustizia, e in spiegare chi ero, chi sono, alle due
nato. e mi consigliò di pensarci tre giorni, stretto rapporto figlie avute con il mio secondo ma-
«Davanti ai miei occhi, nella sala perché testimoniando avrei dovuto con il giudice rito».
della nostra pizzeria. Mia figlia Vita strappare la Sicilia dalla mia map- Borsellino, morta Loro con lei usano ancora il nome
Maria era dai nonni, aveva tre anni». pa esistenziale. Il 31 luglio 1991 mi suicida dell’identità segreta?
Lei decise subito di denunciare i inserirono nel programma di prote- dopo la strage «Certo. Anche mio marito».
killer? zione, sotto scorta. Per sei anni con di via D’Amelio Mi spiega come si vive con una
«Sì. Andai a parlare con i carabinie- identità provvisorie». doppia identità?
ri di Montevago. Il maresciallo, che Lei è stata spesso polemica con il «Quando uso l’identità segreta sono
non si fidava dei suoi, mi portò a Servizio di Protezione. una normalissima cittadina. Da
Sciacca e da lì con una civetta a Pa- «Un giorno mi chiamano e mi di- qualche anno sono una dipendente
lermo. Nella stanza di una piccola cono: “Ci attiviamo per far andare pubblica. Quando mi riapproprio
caserma mi ritrovai davanti i magi- a scuola sua figlia”. Risposi: “Mia fi- del mio nome, vivo sotto scorta».
strati Morena Plazzi, Alessandra Ca- glia frequenta la terza elementare”. Ha mai pensato «chi me lo ha fatto
massa e Paolo Borsellino». Mi ero organizzata da sola». fare»?
È vero che rimase impressionata Come? «Mai. Neanche un istante. Quando
dal fatto che Plazzi e Camassa fos- «Chiedendo al direttore di una scuo- sono finita in quell’elenco della Bbc,
sero molto autorevoli? la di aiutarmi. Vita Maria per molto mi sono sentita onorata e ho pen-
«Io all’epoca parlavo poco l’italiano. tempo ha avuto libri con scritto un sato: “Forse ho lasciato una piccola
Loro sono state le mie muse ispira- nome inventato sulla prima pagi- impronta sulla terra”. Un giorno un
trici. Mi hanno anche spinto a stu- na e il vero nome, scritto piccolo, mio nipote potrà dire con fierezza:
diare». sull’ultima. Poi nel 1997 ci hanno “Mia nonna ha testimoniato. E ha
Borsellino… detto che avremmo potuto fare un contribuito un po’ a sconfiggere la
«Quando lo sentii parlare gli dissi cambio di identità più solido, con mafia”. Tra l’altro io ho già una ni-
pote, la figlia di Vita Maria».
Anche il nome della nipotina è se-
greto?
«Quando uso l’identità segreta vivo da normalissima «Gliene posso dire un pezzo. L’ho
cittadina. Da qualche anno sono una dipendente pubblica. suggerito io, perché è nata il giorno
in cui sono stata eletta in Parlamen-
Quando mi riapproprio del mio nome vivo sotto scorta: to: Vittoria”.
un giorno mia nipote potrà parlare di me con fierezza» © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 32
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
POLITICA

NEL MIRINO
di FABRIZIO RONCONE
froncone@rcs.it

L’ultimo comunista con i bicipiti L A STR I SCI A


di STEFANO DISEGNI

ga così la devozione di Rizzo per la vecchia


Conosco uno che inneggia Urss). Insieme lasciano il Pci e sono tra co-
al comunismo. Ma senza loro che organizzano la nascita di Rifonda-
scherzare. Senza essere zione: Rizzo è tre volte deputato e una volta
nemmeno mai comparso parlamentare europeo. Ma scissione dopo
in un festone total white sulle scissione, passando per il Pdci, alla fine re-
spiagge dell’Argentario. sta solo. Si ritrova ad essere l’unico comu-
Uno che sul serio detesta nista. L’ultimo.
i borghesi e i fascisti «Sono cresciuto in una casa di 43 metri
quadrati, dormivo in uno
(«I borghesi li ricono- di quei letti che si tirano
GETTY IMAGES

sco dalle mani, i fasci giù la sera e si rialzano al


dalle pupille»). Uno ri- mattino. Come faccio a
masto fermo lì: in quel non essere comunista?».
tenebroso territorio ide- Testardo, mai rasse-
ologico del marxismo- gnato («Se tifi Toro, tra
leninismo, abbandonato l’altro, non puoi pro-
ormai da tutti, Marco prio permettertelo»),
Rizzo si è costruito un coerente, preoccupato:
capanno e ha fondato «Ho tre figli – ha rac-
il Partito Comunista (di contato a Libero – di 26,
cui si è proclamato se- 27 e 30 anni. Il primo è
gretario). disoccupato, una por-
Che poi lui, specie da ta in giro i cani e l’altra
giovane, nella Torino è precaria». Proletario
degli anni Settanta, era per destino, però capace
spiccicato a Benito Mus- di frequentare i salotti
solini. Stessa pelata, ma con sotto un fisi- di una certa Roma – («Laboratorio unico
caccio vero. Prudentemente, perché il gio- per studiare il nemico») – dove fu a lungo
vane Rizzo era anche un promettente pugile invidiato per quella sua capacità di piacere
dilettante, i militanti di Lotta Continua lo alle donne, che seduceva come un dannato.
soprannominarono “Compagno Kojak”, dal Discorsi da duro e puro, quei bicipiti che
famoso tenente. Quando incontravano Pie- levati pure adesso a sessant’anni suonati
ro Fassino alla testa del corteo rivale della e una simpatia ruvida, veloce, non scon-
Fgci, Rizzo gridava: «Fassinooo!». Quello si tata. Una notte, guardando il Colosseo da
voltava e il corteo extraparlamentare lo sa- una magnifica terrazza, disse: «Con le don-
lutava in coro: «Lungo e cretino!». ne, lo ammetto: sono stato un delinquente
Figlio di un operaio di Fiat Mirafiori, il abituale».
padre politico è Armando Cossutta (si spie- © RIPRODUZIONE RISERVATA

33 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
MYOP / PIERRE HYBRE

Un ragazzo in Place
de la République, a Parigi,
posa una bandiera francese
accanto a centinaia di altri
messaggi, fiori, fotografie,
in ricordo della strage al
Bataclan, avvenuta
il 13 novembre 2015,
in cui vennero uccise
89 persone

SETTE.CORRIERE.IT 34
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ESTERI

LA STORIA
di STEFANO MONTEFIORI

Antoine Leiris, 38 anni, ha perso la moglie Hélène nell’attentato


a Parigi del 13 novembre 2015, restando solo con il figlio Melvil,
di un anno. Divenne celebre per il post su Facebook in cui – rivolto ai
terroristi – scrisse: «Non avrete il mio odio».
Quattro anni dopo, racconta in un libro la fatica di ricominciare a vivere.
Senza dimenticare. Cercando di essere un buon padre

«IL BATACLAN
MI HA INSEGNATO
CHE L’AMORE
È TUTTO
(ED ESSERE
PERFETTI NIENTE)»
35 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramE Sda @giornali_riviste_newspapers
TERI

«In un’altra scatola ritrovo le sue e forse anche dal fatto che Melvil è
foto. Una del suo corpo nudo che il mio primo figlio e come chiun-
ho scattato nelle prime settimane que sia genitore per la prima volta
dopo il nostro incontro. È coperto all’inizio mi mancava l’esperienza
di rondini disegnate. Rammento il e un po’ di distacco. Sfido qualun-
suo seno nella mia mano, la perfe- que padre a non essersi mai chie-
zione della sua forma e la dolcez- sto la sera, andando a dormire,
za delle sue curve. Per un istante “come sono andato oggi?”. Volevo
ne sento il peso, la leggerezza, la essere perfetto perché Melvil fosse
pienezza, e lo stringo. Ricordar- felice».
si di questa sensazione nascosta: E funzionava?
il suo seno era il punto in cui le «Non molto, perché quando si
nostre pelli si toccavano. Erano il cerca di essere perfetti ovviamen-
mio desiderio e la sua voglia che te non ci si riesce e la frustrazione
s’incontravano». è grande».
Antoine Leiris, 38 anni, ha perso Mi racconta del suo «sistema
la moglie Hélène, allora 35enne, la del buon padre» a punti?
sera del 13 novembre 2015, al Bata- «Mi svegliavo al mattino con il
clan. Il figlio Melvil aveva un anno. mio capitale di 10 punti. Se Melvil
Tre giorni dopo Antoine scrisse su faceva colazione tranquillamente
Facebook un breve testo che fece il e arrivavamo a scuola in orario,
giro del mondo e che diventò poi mi tenevo tutti i punti, altrimenti
un libro, il diario dei primi 12 gior- cominciavo a scalare. Mezzo pun-
ni senza Hélène: Non avrete il mio to in meno qui, un altro mezzo
odio. Quattro anni dopo, Antoine punto in meno là, e la sera facevo i
Leiris torna con Noi due (edito Antoine Leiris, 38 conti con me stesso».
ancora da Corbaccio) e nonostan- anni, con il figlio Segno di una notevole volontà di
te le condizioni di partenza così Melvil, che nel controllo, sembrerebbe.
particolari — il più grave atten- 2015, al tempo allora cercano di distruggere to- «Sì ma era più difensiva che of-
tato islamista nel cuore di Parigi dell’attentato al talmente il ricordo e quindi anche fensiva. Cioè non volevo realmente
— Leiris riesce a raccontare tutto, Bataclan, aveva un l’amore. Io no, ma non l’ho scelto controllare tutto, non era una que-
a tutti: l’amore e l’erotismo (come anno. La moglie veramente. Ho fatto come mi veni- stione di potere, ma di difendere
nel passaggio citato sopra), la pa- di Leiris, madre va, come mi capitava. Ho provato me e Melvil, provare a eliminare
ternità, la ricerca delle origini, la di Melvil, è morta ad andare avanti con la nostra fa- dalle nostre vite ogni aspetto ale-
paura di sbagliare, l’accettazione. nell’attentato: si miglia, di evitare a Melvil troppo atorio, casuale, qualsiasi cosa che
Un inatteso e straordinario libro chiamava Hélène, dolore, per quanto è possibile, ma potesse — di nuovo — fare uscire
universale. aveva 35 anni tenendo con noi almeno il ricordo la nostra esistenza dai binari nor-
Il libro racconta la vita con di Hélène. Mi piacerebbe essere li- mali. Era una specie di battaglia
suo figlio Melvil, ma Hélène è neare, avere una linea di condotta del quotidiano».
sempre presente. Nelle pagine e attenermi a quella. In realtà, fac- Che cosa significa?
iniziali scrive di un trasloco, di cio un po’ come mi viene, giorno «Mi sono trovato a crescere da
scatoloni, degli oggetti della per giorno». solo il mio primo figlio di un anno
moglie, di un telefono «che Descrive molto bene la sua pre- che aveva perso la madre. Le in-
non ho mai aperto per paura tesa iniziale, quella di diventare combenze pratiche sono infinite,
di profanare qualche segreto». un «padre perfetto». Ma allo il che forse nella mia situazione
Ha deciso di vivere con il suo stesso tempo racconta i mo- è stato anche un bene. Non c’è
ricordo, di non cancellarla, una menti di cedimento, i bicchieri tempo per crogiolarsi nel dolore,
scelta coraggiosa ma forse più di troppo, la tensione continua bisogna preparare da mangiare,
faticosa. tra i due poli. lavare i vestiti, accompagnare a
«È possibile, alcuni non rie- «Questa ansia di perfezione for- scuola e intanto lavorare, insom-
scono a sopportare la mancanza, se deriva un po’ dal mio carattere, ma la solita infinita routine che

SETTE.CORRIERE.IT 36
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

STEPHANE DE SAKUTIN/AFP VIA GETTY IMAGES


13 novembre
2019, quarto
anniversario
occupa le giornate di tutti i geni- ormai è un peso sempre meno dell’attentato al e ormai ha vita autonoma. Io pos-
tori del mondo. Passata la prima incombente. Comincio a godermi Bataclan: fuori so non esserlo più, posso tornare
fase dell’emergenza, poi è arrivato ogni piccolo momento di piacere, dall’edificio una me stesso, non tentare più di es-
per fortuna il momento di tirare quegli attimi di pace in cui vedo folla di persone, in sere perfetto, bello e triste, posso
il fiato, ritrovare i nostri ricordi, i Melvil sereno e tranquillo, e anche silenzio, ricorda le mostrarmi per quello che sono
luoghi che appartengono non solo io lo sono. Non è solo un dovere vittime della strage talvolta, brutto, antipatico, non
a noi due ma a noi tre, godere di da assolvere, per fortuna. Nono- desiderabile. Mi ha fatto un gran
qualche momento di pace, prova- stante la fatica e la preoccupazio- bene».
re la gioia e non solo la responsa- ne, comuni a tutti i genitori, sono È sorprendente che abbia uno
bilità di avere Melvil». capace di vivere qualche istante di sguardo così lucido su sé stesso
Le succede mai di pensare grazia, e credo che questo sia im- e sulla sua paternità. In fondo
«ancora 20 anni ed è fatta»? Una portante». sono passati solo quattro anni,
specie di traguardo temporale, Quando ha capito che la fase non quaranta.
una scadenza oltre la quale «padre perfetto» non poteva «Credo sia merito della scrit-
potrà dirsi che suo figlio è ca- continuare? tura. Ancora una volta, non l’ho
pace di stare al mondo e lei può «È scattato qualcosa quando deciso, ma quando scrivo entro
tirare un sospiro di sollievo? sono andato a vedere la pièce te- in una specie di stato di super-
«Confesso che non riesco a pro- atrale tratta da Non avrete il mio lucidità. Mi sembra di non potere
iettarmi nel futuro. Non sono in odio, con Raphaël Personnaz nel fingere, di non potere essere che
grado di avere questa visione, di mio ruolo. Vedere la mia storia sul totalmente onesto, con chi mi leg-
fare programmi a lunga scadenza, palcoscenico è stato liberatorio. gerà ma soprattutto con me stes-
e neanche per scaricare il senso Sono uscito dal teatro pensando: so. Non riesco a buttare giù una
di responsabilità. In compenso, ok, quello è il personaggio, esiste frase senza essere convinto che

37 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramE Sda @giornali_riviste_newspapers
TERI
REUTERS/CHARLES PLATIAU

sia la cosa più simile alla verità. umane, che il racconto di un ha sempre tenuto in piedi, qual-
Quindi mi interrogo molto, cerco trauma e di una vicenda speci- siasi difficoltà abbia poi dovuto
di capire davvero come stanno le fica. affrontare nella mia vita. Mio pa-
cose». «Sì, credo che quel che scrivo dre mi ha insegnato ad amare e a
Accanto a questa introspezio- esuli dalle circostanze partico- essere amato, in modo sincero e
ne, qual è il suo sguardo sulla lari dell’attentato, che ne sono semplice. Senza necessariamente
realtà esterna, per esempio su il motore iniziale. Per esempio, Un disegno, aspettarsi le prove di questo amo-
quel che è accaduto il 13 no- a un certo punto, per capire che ispirato alla re, senza pretendere che l’amore
vembre 2015? Segue l’inchiesta tipo di padre sono e posso esse- celebre foto di assomigli all’idea che ce ne faccia-
giudiziaria? re, faccio una cosa che credo sia Robert Doisneau Le mo. Mio padre poteva essere pure
«No, non ci riesco. Alla fine non capitata a molti: ovvero vado alla Baiser de l’Hotel de di cattivo umore talvolta, ma nelle
mi interessa. Sono in contatto con ricerca di mio padre, del suo ri- Ville comparso su sue parole, nei suoi gesti, nel suo
altri familiari delle vittime, penso cordo, torno nei luoghi del mio un muro accanto al sguardo verso di me c’era un amo-
che in queste occasioni si crei una essere figlio». Bataclan. La scritta re che era chiaro, solido come un
fraternità speciale, siamo uniti E che cosa ha trovato in questo dice: non ci avete macigno, indiscutibile. Non mi è
dallo stesso vuoto che si sente nel- cammino? Che cosa ha scoperto fatto niente. mai venuto in mente di metterlo
lo stomaco. Ma penso che non ri- di suo padre? Cosa vorrebbe Qui sopra, la in discussione, ho sempre sentito
uscirei ad avvicinarmi in modo di- conservare e che cosa preferi- copertina di Noi che mio padre mi amava, punto.
staccato ai fatti di quella sera, per rebbe non riprodurre? due, il libro di Ecco, questa è una cosa che vorrei
adesso me ne tengo alla larga». «C’è una cosa che mi piacerebbe Antoine Leiris avere preso da lui. Mi piacerebbe
Forse anche per questo il suo assolutamente conservare di mio (Corbaccio) che Melvil avesse la mia stessa for-
libro è più un viaggio universale padre. Era un uomo duro, non tuna».
nella paternità e nelle relazioni facile. Ma aveva qualcosa che mi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 38
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ESTERI

LEADERSHIP COR R I E R E HI T

di EDOARDO VIGNA di LEONARD BERBERI


evigna@corriere.it
Parlamento,
donne sempre
in minoranza
(anche in Svezia)

1 Svezia 48
2 Finlandia 47
Il presidente
argentino Alberto 3 Belgio 42
Fernández, 3 Spagna 42
60 anni, con 5 Danimarca 40
la compagna 5 Portogallo 40
Fabiola 7 Austria 39
Yanez, 38 8 Francia 37
9 Italia 36
10 Olanda 32
Quota di parlamentari donna in % sul totale

La notizia buona è che in pochi


anni le donne nei Parlamenti
GETTY IMAGES
europei sono aumentate.
Erano, in media, un quinto
nel 2003, sono diventate un
terzo nel 2019. La notizia
che deve far riflettere è che

La coscienza di Fernández
in nessuno Stato Ue sono
la maggioranza. Nemmeno
lassù, in Scandinavia. Anche se

e il sì all’aborto in Argentina l’area resta avanti al resto del


continente. Secondo Eurostat, il
Parlamento svedese è il più rosa
«Non sono in pace con la mia “coscienza”». Così, con un concetto che nessuno più d’Europa con il 48% di deputati
riconosce ai politici, il presidente argentino Alberto Fernández ha spiegato perché di sesso femminile. Seguono la
vuol fare una legge rivoluzionaria: legalizzare l’aborto. «Il problema da noi è che Finlandia (47%) e l’accoppiata
sono clandestini. Non ho la coscienza in pace sapendo che una donna che può aver Belgio e Spagna (42%). Al
bisogno di abortire e non è nelle condizioni di pagare, finisce nelle mani di un ciar- quinto posto, appaiate, ci sono
latano che può ucciderla». Semplice, dritto. E però negato, finora, in Sud America. la Danimarca e il Portogallo con
Non è una mossa a sorpresa. Fernández, 60 anni, il più longevo capo di gabinetto il 40% di rappresentanti donna.
dei ministri del Paese (con la presidenta Cristina Kirchner, diventata oggi sua L’Austria, al settimo gradino,
vice dopo anni di gelo), ha giurato da capo di Stato a dicembre. Vede l’aborto come non va oltre il 39%, mentre
“un problema di salute pubblica”: così l’interruzione di gravidanza nelle prime 14 la Francia registra il 37%, un
settimane – nella cattolica Argentina –, bocciata due anni fa in Senato, sembra ora punto in più dell’Italia, al nono
in arrivo. Il peronista moderato Fernández, che ha accanto come compagna l’attrice piazzamento, che fa più della
38enne Fabiola Yanez, di fatto si schiera con migliaia di manifestanti, da anni in media comunitaria. Chiude la
piazza coi fazzoletti verdi per avere la legge. Ma non è l’unico provvedimento forte top ten Ue l’Olanda con il 32%.
nella sua cartucciera. Contro la crisi, nel pacchetto ci sono rinegoziazione del de- Il Regno Unito, fuori dalla Ue,
bito (dal Fmi in giù), più tasse per i ricchi, taglio delle super pensioni (magistrati, è al 30%. Ultimo posto per
burocrati), agevolazioni per i poveri. Qui, però, il motore sono politica ed economia: l’Ungheria con il 12%.
la coscienza c’entra molto meno. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

39 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramE Sda
T E R@giornali_riviste_newspapers
I

RELAZIONI DIFFICILI
di PAOLO SALOM

CINA-GIAPPONE
QUEI VERSI
SULLE SCATOLE
CHE CAMBIANO
LA STORIA
I nipponici mandano ai propri vicini aiuti per l’emergenza
coronavirus e, sugli imballaggi, trascrivono antichissimi
inni alla solidarietà. Così la poesia scardina l’atavica e
radicata diffidenza che divide i due popoli da sempre

«Perché dici che non hai da ve- preparano gli scatoloni e, prima di amicizia in aperto contrasto, peral-
stirti? Non preoccuparti, i miei ve- spedirli al di là del mare, tracciano tro, con le critiche provenienti so-
stiti saranno i tuoi». Pochi versi, un una serie di caratteri sugli esterni. prattutto dagli Stati Uniti. Così sui
estratto da un’antica poesia, vecchia Sanno che, pur con una differente social media — Weibo, il Twitter
di millenni. Talvolta i miracoli ar- pronuncia, i destinatari degli aiuti cinese, in prima fila — le poesie su-
rivano inaspettati, nascono da un non avranno difficoltà a leggerli. E gli scatoloni sono diventate virali,
gesto apparentemente banale ma dunque, anche con l’aiuto di un’as- suscitando un dibattito che per la
dalle implicazioni profonde. E così sociazione di cinesi che vivono in prima volta si proponeva di avvici-
cambiano la Storia. Quella di un’i- Giappone, ecco che i versi riemersi nare i due popoli. Persino il Global
nimicizia, per esempio, tra Cina e dall’antichità colpiscono nel cuore. Times, giornale di partito, non ha
Giappone, che dura da oltre set- La poesia anonima sugli abiti man- potuto che riconoscere la realtà:
tant’anni e si è nutrita di violenza, canti, che ha oltre 2.500 anni. Ma «Con il Giappone ci sono profondi
sangue e tanta, tanta diffidenza. La anche altre, come questa, di Wang legami culturali, non è un caso che
vicenda, nei suoi contorni, è incre- Changling, poeta della dinastia il presidente Xi Jinping, nonostan-
dibilmente semplice. Tang (618-907 d.C.): «Anche se una te la crisi per l’epidemia, non abbia
L’epidemia di coronavirus mette montagna ci separa, condividiamo cancellato la visita ufficiale a Tokyo
a dura prova il grande vicino, un le stesse nuvole e la pioggia/Una prevista per aprile».
certo numero di Ong nipponiche, Luna che brilla non appartiene a un In tempi di lotta e sacrificio, si
come la Japan Youth Development solo villaggio». riconoscono i veri amici, insomma.
Association (JYDA), raccolgono ma- Nella Repubblica Popolare, i pac- E questo nonostante gli indubbi
scherine, termometri e altri generi chi con gli aiuti sono subito diven- momenti difficili che una relazio-
utili per affrontare l’emergenza; tati qualcosa di più di un gesto di ne millenaria ha presentato alle

SETTE.CORRIERE.IT 40
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

di Mao) a partire dal 1937 e fino al lati di coronavirus della Repubblica

GETTY IMAGES
termine della Seconda guerra mon- Popolare. E che naturalmente sono
diale. state subito interpretate per quello
Intendiamoci, i soldati giappone- che erano: un messaggio di solida-
si si resero protagonisti di violenze rietà, di incoraggiamento, di affetto
e massacri (come quello di Nanchi- anche. Tanto che l’ex premier nip-
no) difficili da dimenticare, sorta di ponico Yukio Hatoyama lo ha subi-
contraltare asiatico delle stragi na- to twittato ai suoi follower. Mentre
ziste in Europa. E per decenni, nel il portavoce del ministero degli
Dopoguerra, tra Pechino e Tokyo la Esteri cinese Geng Shuang lodava
parola “scuse ufficiali” ebbe difficili pubblicamente la “dimostrazione
traduzioni e per lo più non veniva di amicizia” del popolo giappone-
intesa nello stesso modo. Mentre se e, al contempo, criticava gli Stati
dispute territoriali come quelle Uniti per aver evacuato precipito-
per le isole Senkaku/Diaoyu in- samente il personale consolare da
cendiavano gli animi in più di una Wuhan, epicentro dell’epidemia,
circostanza portando i rapporti di- consigliando agli americani di non
plomatici tra i due Paesi ai minimi andare in Cina e bloccando le tra-
storici. sferte dei cittadini cinesi negli Usa.
Eppure, il Sol Levante e la Cina di Giappone e Cina sembrano oggi
terreno (culturale) comune ne ave- guardarsi finalmente con uno
vano parecchio. È giusto ricordare sguardo nuovo che paradossalmen-
che lo stesso concetto di civiltà, di te poggia su basi antiche. Come
Storia, il Giappone lo deve all’Im- dimostra questa poesia, anch’essa
Giovani giapponesi pero cinese che, quando le tribù vergata con bella grafia su un pacco
e cinesi mostrano dell’arcipelago stavano appena dono: «La neve si scioglie nel fiume
uno striscione uscendo dall’oscurità della preisto- Liaohe, sbocciano i fiori sul Monte
due nazioni. Diciamo subito che la con la scritta ria, aveva conosciuto già numerose Fuji/Siamo come rami che svetta-
Cina non ha mai mosso guerra al Amicizia tra Cina e dinastie e si considerava, giusta- no da un alto albero e attendono
Giappone se non in due occasio- Giappone, durante mente, il centro del mondo (da cui con impazienza la primavera». Tut-
ni, entrambe tuttavia quando nella la cerimonia di il nome Zhongguo, Cina, o “Paese to questo non cambia certamente
Città Proibita regnava un imperato- apertura dell’anno di Mezzo”). alleanze o sistemi economici nati
re straniero a noi ben noto: Kublai dello scambio tra i Un fulcro di civiltà generoso, pe- nel 1945: Tokyo avrà sempre biso-
Khan. Prima nel 1274 e poi nel 1281, due Paesi che si è raltro: capace di cedere la scrittura gno dello scudo militare america-
la flotta mongola tentò di arrivare svolta a Pechino ai popoli vicini (i caratteri o ideo- no, e Pechino certo non si illude di
alle coste dell’arcipelago forte di il 14 aprile 2019 grammi), la filosofia (il confucia- poter scardinare un gioco diploma-
trentamila guerrieri. In entrambi i nesimo), la religione (il buddismo). tico temprato da rivalità crescenti.
casi un tifone fece affondare gran Curiosità: il monaco cinese Ganjin Tuttavia, viviamo tempi dinami-
parte dell’armata, facendo fallire 1.300 anni fa fu inviato in Giappo- ci. E molte certezze sono state an-
per sempre il progetto e contri- ne a diffondere il verbo del Buddha nullate da stili di governo un tem-
buendo a coniare un termine che dopo che il principe Tayama, nipote po impensabili (Donald Trump); e
dal giapponese sarebbe arrivato del Tenno, aveva mandato in dono anche da epidemie che non sem-
fino a noi immutato: kamikaze alla corte del Celeste Impero un bravano più capaci di raggiungerci
(vento divino). Da allora, furono broccato con inscritti questi versi nelle nostre case. È ora di pensare
sempre eserciti nipponici i prota- d’amicizia: «Anche se siamo distan- in maniera innovativa: magari adat-
gonisti delle guerre imposte prima ti miglia e miglia, viviamo tuttavia tando i versi di una poesia della
all’Impero Qing ormai morente sotto il medesimo cielo». Parole nostra tradizione. Chi sa proporne
(1894-95) poi alla Cina repubblica- che sono ricomparse in questi gior- una?
na di Chiang Kai-shek (e in parte ni su uno scatolone destinato ai ma- © RIPRODUZIONE RISERVATA

41 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
CRONACA

COLD CASE
di MASSIMILIANO JATTONI DALL’ASÉN

BARGAGLI
LA BANDA DEI MOSTRI

SETTE.CORRIERE.IT 42
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Il delitto di una baronessa, vedova di un ufficiale momento che viene raggiunta da


un colpo di spranga violentissi-
tedesco, chiude nel 1983 una lunga catena mo, esattamente in mezzo alla
di omicidi cominciata durante le fasi convulse fronte, che le fracassa il cranio.
Verrà trovata da un passante e
della fine della Seconda guerra mondiale portata in codice rosso all’ospe-
dale San Martino dove morirà 8
giorni più tardi. Senza mai ripren-
Perché fosse finita a Bargagli, dere conoscenza.
piccolo paese della Val Bisagno, Chi aveva interesse a uccide-
entroterra genovese, nessuno re la baronessa? Anita sapeva
l’aveva ben capito. Eppure la ba- qualcosa che non doveva essere
ronessa Anita de Magistris col raccontata? Ben presto i giornali
tempo era riuscita a vincere la fiutano la storia. La donna non è
diffidenza dei montanari e a rita- morta in un paese qualunque. A
gliarsi un suo ruolo, apprezzato Bargagli da 40 anni si aggira un
quanto innocuo, di direttrice del assassino che ha lasciato dietro
coro della chiesa di Santa Maria. di sé una scia di sangue iniziata il
A 70 anni “la tedesca”, come ve- 14 febbraio 1944 con l’esecuzione
niva chiamata perché vedova di del brigadiere Carmine Scotti e
un ufficiale nazista morto duran- che ha contato oltre una ventina
te la Seconda guerra mondiale, di morti ammazzati: a spranga-
trascorreva in una villetta senza te, a fucilate, strangolati. Anita
pretese, a ridosso del bosco della è l’ultima vittima del Mostro di
Tecosa, una vita tranquilla quanto Bargagli? A legare la sua morte
banale, se non fosse stato per quel alle altre c’è molto di più di una
titolo altisonante che portava con supposizione: c’è il suo giardinie-
orgoglio come una medaglia ben re, che ha fatto la sua stessa fine;
lucidata. Divisa tra la parrocchia, c’è il vicino bosco della Tecosa e i
i fiori del suo giardino e qualche segreti che custodisce; e c’è la sto-
lezione di pianoforte ai figli dei ria di un tesoro in alcune casse di
valligiani, la baronessa non ave- legno sottratto durante la guerra
va tempo per le malelingue, per a una colonna di nazisti in fuga.
quelle chiacchiere di paese che la Tutto comincia nell’inverno del
volevano giunta nella valle qual- ’41. La penuria di cibo ha messo in
che decennio prima per altre re- ginocchio Genova e sulle monta-
condite ragioni. Il coro appariva gne che fanno da sfondo alla città
la sua unica preoccupazione. fiorisce il mercato nero. Il paese
Il magistrato Maria di Bargagli è diventato la sede di
Il mistero Rosaria D’Angelo una banda di contrabbandieri, la
La baronessa è in chiesa anche nel 1984 durante «Banda dei vitelli», che macella
il pomeriggio del 30 luglio 1983, un sopralluogo nel gli animali per venderne clande-
nonostante l’ondata di caldo ecce- bosco di Bargagli: stinamente la carne alla popola-
zionale che si è appena abbattu- qui era in azione zione affamata. Due carabinieri,
ta sulla Penisola. È la sua ultima un gruppo di Candido Cammereri e Carmine
volta con l’amato coro, ma non lo contrabbandieri Scotti, indagano da tempo e il
sa. Quando arriva a casa è già l’im- chiamato la 22 novembre arrestano i membri
brunire. Parcheggia la sua vecchia «Banda dei vitelli». della banda. Un rapido processo
Volskwagen e davanti alla porta si Dal 1944 sono condanna alcuni di loro, men-
mette a cercare nella borsetta il state uccise una tre quelli rimasti liberi tornano
mazzo di chiavi di casa. È in quel ventina di persone sulle montagne. Così come i due

43 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
CRONACA

carabinieri tornano al loro lavo- partigiani e lo accusano di essere camionette e avanzano a piedi
ro. Fino al giorno in cui Badoglio una spia al soldo dei nazifascisti lungo il bosco della Tecosa. La
proclama l’armistizio, l’8 settem- e di essersi appropriato della car- colonna si divide e alcuni uomini,
bre 1943, e un gran numero di ne sequestrata. Il brigadiere viene come il marito della baronessa,
appartenenti all’Arma decide di torturato e ucciso con un colpo di trovano la morte in un agguato.
non aderire alla Guardia armata pistola alla nuca. Il becchino di
della Repubblica di Salò. C’è chi Bargagli, Federico Musso, det- Le casse di soldi
si sbanda, chi viene arrestato dai to Dandaninni, nasconde il ca- È in questo momento che entra in
nazifascisti e chi, la maggior par- davere. Ma tutto questo si saprà ballo la Banda, già allertata giorni
te, decide di unirsi ai nuclei par- molti anni dopo. Perché, a guerra prima del passaggio del convo-
tigiani. Tra questi ci sono anche finita, un processo frettoloso non glio. Appena i tedeschi scompaio-
Cammereri e Scotti. chiarisce la vicenda. L’omicidio, no alla vista, alcuni civili si avvi-
compiuto in un clima da ultimi cinano per vedere se c’è qualcosa
La scelta giorni di Pompei, si confonde con da portar via. Tra loro ci sono an-
Fino a quella data spartiacque le tante vendette private, gli atten- che i contrabbandieri che, svelti,
della nostra Storia, i due carabi- tati, gli ammazzamenti. si impossessano della casse di
nieri sono stati solerti servitori Ma è proprio negli ultimi gior- denaro e le caricano sui muli ab-
del fascismo, ma ora hanno scelto ni drammatici della guerra che bandonati dai soldati. Qualcuno
la Resistenza. L’esperienza parti- il famigerato nome della Banda li vede, ma la Banda spiega che
giana di Candido però si conclu- dei vitelli si intreccia alla miste- quel denaro ormai è fuori corso
de già il 5 novembre 1944, quando riosa storia del tesoro sottratto il legale. Insomma, è carta straccia

Il 14 febbraio del 1945 i contrabbandieri si presentano a casa


del brigadiere Carmine Scotti: viene accusato di essere una spia
dei nazifascisti, torturato per ore e ucciso con un colpo di pistola

muore in uno scontro a fuoco con 19 aprile del 1945 al battaglione che dovrà essere distrutta dai par-
i tedeschi, mentre il 1° febbraio tedesco che attraversa il bosco tigiani. La bugia è convincente e
1945 il processo d’appello sospen- della Tecosa, pochi giorni prima la Banda si trova tra le mani un
de la pena della Banda dei vitelli, dell’insurrezione dei territori oc- tesoro. Che però fa gola a troppi,
che viene rimessa in libertà. Sono cupati. Anche la baronessa Anita perché dividere equamente non è
i giorni eroici, drammatici e do- de Magistris, allora giovane mo- cosa per chi è abituato a rubare.
lorosi dell’insurrezione. L’eserci- glie di Paul Drews, ufficiale della I primi strani omicidi a Barga-
to fascista è allo sbando e quello Wehrmacht di stanza nei cantieri gli avvengono pochi giorni dopo:
nazista, consapevole che la guerra navali di Riva Trigoso, ha affidato quattro partigiani vengono ucci-
è perduta, non combatte quasi alla colonna nazifascista una cas- si il 24 aprile 1945 in una villetta
più e tenta la fuga verso nord. È il sa con i suoi preziosi. Fanno parte nella frazione di Sant’Alberto; poi
momento in cui c’è chi decide di del convoglio anche sei camionet- altre quattro persone muoiono il
cambiare casacca per convenien- te dove i tedeschi trasportano 60 26 aprile, nella piazza del paese,
za, fingersi partigiano per rego- milioni di lire in banconote stipa- per l’esplosione di una mina an-
lare conti in sospeso o, come nel te dentro cassette di munizioni, ticarro.
caso della Banda dei vitelli, per oltre a denaro e gioielli rubati agli
tentare di portare avanti i propri ebrei. Quando i mezzi arrivano a Gli otto omicidi
affari. I contrabbandieri non han- Pannesi di Lumarzo, la strada è Questi otto omicidi sembrano
no dimenticato Scotti. Il 14 febbra- troppo stretta e non più percor- placare l’assassino o gli assassini.
io gli si presentano a casa come ribile. I soldati abbandonano le Per molti anni Bargagli sembrerà

SETTE.CORRIERE.IT 44
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

aver ritrovato la pace. La guerra una fucilata, muore il giorno di


ormai alle spalle, lo slancio del- Natale 1980, dopo una settimana
la ricostruzione e poi il boom di agonia.
economico, vedono anche la Val Una goccia di sangue dopo l’al-
Bisagno registrare nuove improv- tra, una vita spezzata dopo l’altra
vise fortune famigliari. Ma dietro e si torna così alla baronessa De
le persiane chiuse c’è chi mor- Magistris. A quella sprangata in
mora, c’è chi dice che quei soldi mezzo alla fronte che chiude un
arrivano dalle casse sottratte ai macabro cerchio aperto 40 anni
tedeschi, sono soldi sporchi di prima con un tesoro perduto e
sangue. E così qualcuno parla una colonna di tedeschi in fuga.
troppo. Il 9 novembre 1961, a di- Il sostituto procuratore Maria
stanza di 16 anni dall’esecuzione Rosaria D’Angelo apre una nuo-
del brigadiere Scotti, il becchino va inchiesta per il suo omicidio.
Dandaninni viene trovato in fon- C’è chi racconta che la direttrice
do a un burrone. Con la testa fra- del coro stesse cercando di rico-
cassata. Un incidente, si dice. Ma, struire il testo di una misteriosa
8 anni dopo, la morte di Maria ballata che raccontava la morte
Assunta Balletto, ex staffetta par- del brigadiere Scotti. Aveva sco-
tigiana, è priva di dubbi: è stata perto qualcosa sul suo assassino?
uccisa a sprangate, come Cesare O forse in una delle case dei ra-
Moresco, il campanaro della chie- gazzi ai quali insegnava musica
sa di Bargagli, fatto fuori nel 1971 Carmine Scotti, aveva visto un oggetto trafugato
e la cui casa gli inquirenti trovano il carabiniere 40 anni prima dalla sua cassa di
messa a soqquadro. Nello stesso torturato e preziosi? Per questo era venuta a
anno, Maria Ricci, la donna che ucciso dal mostro vivere a Bargagli? Sia come sia, il
aveva trovato il corpo della Ballet- di Bargagli, il sostituto procuratore trova una
to, viene colpita alla testa con una giorno del suo connessione tra i delitti Scotti,
spranga mentre sta rientrando a matrimonio. Qui a Canobbio, Viacava e De Magistris
casa. Si salva fingendosi morta. fianco la baronessa e chiede una ventina di mandati
Ma una provvidenziale amnesia le Anita de Magistris: di comparizione. Il 1° luglio 1984 è
impedisce di poter fare qualsiasi fu ammazzata con arrestato il maresciallo Armando
nome. un colpo Grandi, lo stesso che da brigadie-
di spranga il 30 re nel 1945 aveva scoperto la tom-
Un filo di sangue luglio del 1983 ba di Scotti. L’accusa per lui e gli
Nel 1972 è la volta di Gerolamo Ca- altri è di «omicidio premeditato e
nobbio, ex partigiano e giardinie- pluriaggravato di Carmine Scot-
re della baronessa De Magistris, ti». L’indomani parte una comu-
che viene atteso sotto casa da uno sospetti si concentrano su Pietro nicazione giudiziaria ad Angelo
sconosciuto e preso a sprangate. Cevasco, altro presunto amante Cevasco. Tre giorni dopo Emma
L’uomo sopravvive ma ai carabi- della Viacava, poi si spostano su Cevasco, sua lontana parente, si
nieri non sa dire chi lo abbia ag- Francesco Pistone, 65enne ex ca- butta dalla finestra. Ma arriva l’in-
gredito e perché. Il 13 novembre rabiniere che nel 1944 aveva diser- dulto per chi ha commesso crimi-
dello stesso anno, comunque, il tato per entrare in clandestinità. ni prima del 1953. Tutti la fanno
suo cadavere con il cranio sfon- Ma non ci sono prove e l’inchiesta franca. Anche Francesco Pistone,
dato viene ritrovato in una strada viene chiusa. Il Mostro però non il sospettato numero uno del pro-
di campagna. Il 23 marzo 1974 è si ferma. La tecnica della spranga- curatore Carli. L’uomo, però, vie-
la presunta amante di Canobbio, ta in testa, la stessa con cui si ma- ne trovato impiccato il 20 marzo
Giulia Viacava, a finire col cranio cellavano i vitelli, si porta via Car- del 1985. Da quel momento il Mo-
fracassato. Il sostituto procurato- lo Spallarossa il 18 giugno 1978, stro di Bargagli non ucciderà più.
re Luigi Carli apre un’inchiesta. I mentre Carmelo Arena, colpito da © RIPRODUZIONE RISERVATA

45 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
TEMPI MODERNI

PSICOLOGIA
di GIANCARLO DI MAGGIO

RIMUGINIO, IL VIRUS
DELLA MENTE
COME SCONFIGGERE
IL PENSIERO
OSSESSIVO
Questo processo di funzionamento del cervello
ha la capacità di mimare il ragionamento intelligente,
finge di essere orientato alla soluzione, è un drago SASHA KOLESNIK / ILLOZOO

nell’imitare il problem solving. La verità è che, una volta


innescato, di risolvere problemi non gli importa niente.
Un esempio? L’ansia generata dal coronavirus

Se in questi giorni non avete speso cino agli alberi? (Sì, se non ci sono una scelta la mettete in pausa e ri-
almeno 30 minuti al giorno a pre- persone infette in giro). In assenza cominciate i calcoli: «Come faccio a
occuparvi del coronavirus significa di informazioni certe, la mente esserne certo?», «e se avessi trascu-
che vivete in un punto del globo che calcola, torna sui valori immessi rato elementi importanti?», «oggi
solo un tracciante satellitare della nell’equazione, in breve: rimugina. è così ma chi mi garantisce che
CIA può identificare. Vi trovate a In circostanze come queste è utile. domani...?», «se gli esperti fossero
fronteggiare un pericolo reale, sco- Visti i tempi, anche più di 30 minu- pagati dalle case farmaceutiche?».
nosciuto fino a un mese fa, di cui ti, arrivano un flusso incessante di Ecco, questo processo di funzio-
non conoscete le caratteristiche. Se informazioni e dovete aggiornare le namento è in sé un virus mentale,
avete sale in zucca la vostra mente decisioni. il rimuginio. È subdolo e si autori-
ci si sofferma. Quanto è pericolo- produce. Ha la capacità di mimare
so? Per chi è dannoso? Quali sono I dubbi il ragionamento intelligente, finge
le fonti di informazione affidabili? Ma se non siete in emergenza e il di essere orientato alla soluzione,
Roberto Burioni (il mio voto va lì processo decisionale segue rego- è un drago nell’imitare il problem
senza dubbio) o il primo cretino le distorte sono problemi. Quali solving. La verità è che, una volta in-
che ci invita a prenderci l’aperitivo sono? Tornate più volte sui dati, nescato, di risolvere problemi non
in centro, tanto è solo un’influen- considerate le alternative da mille gli importa niente. Tende solo a re-
za? Farà davvero bene respirare vi- punti di vista, una volta compiuta plicare sé stesso, generando casca-

SETTE.CORRIERE.IT 46
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

te di pensieri soffocanti, che para- centro, tornate a casa e vi lavate le vi cattura la mente il pensiero:
lizzano l’azione e fanno lievitare le mani con sapone e acqua corrente «Le piacerà un altro?» Controllate
emozioni negative: ansia, tristezza, per venti secondi. Nel dubbio altri WhatsApp: «È in linea. Con chi?
rabbia per partire da quelle di base. venti. Eccesso di prudenza, niente Dai, starà con l’amica, magari si vo-
Il rimuginio ha un legame specia- di male. Un comportamento con un leva sfogare della discussione. Sì, e
le con l’ansia? Passiamo le giornate illustre predecessore: Ponzio Pilato. magari parlano male di me. Basta,
a tormentarci solo sulla possibilità Si è lavato le mani una volta, fatta non ci penso». Spegnete la luce. Ri-
di contrarre un virus o sul capire bene, poi il problema non era più torna il pensiero: «E se invece non
chi ci darà l’indicazione giusta? suo. Ma se ogni giorno, in tempi fosse l’amica? Lei era distante in
No, ha la capacità straordinaria di più sereni, vi lavate le mani e poi questi giorni. Il suo collega, me lo
amplificare qualunque emozione iniziate a pensare: le ho lavate ha nominato così spesso! Dai non
negativa. È capace di deporre uno abbastanza a fondo? E le rilavate. ci pensare. E se fosse in chat con
stato di benessere e al suo posto Poi ci pensate ancora... ecco, que- lui? Fammi controllare. No, dai non
insediare un sovrano malevolo. Ne sto è il rimuginio ossessivo. ti tormentare». Accendete la luce,
esistono varie forme: il rimuginio E quando quel virus entra nelle aprite WhatsApp, lei è disconnessa.
ossessivo, geloso, quello rabbioso cellule della gelosia? Avete avu- Spegnete la luce. Chiudete gli oc-
da umiliazione e quello da colpa. to molte discussioni con la vostra chi: «Sarà andata a letto. Ma perché
Preoccupati dopo un incontro in ragazza, Otello non vi è estraneo, non mi ha mandato un messaggio

47 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
TEMPI MODERNI

riconciliante. Forse perché ha un Prova a difendersi ai suoi stessi le forme preferite dalle terapie co-
altro per la testa». Chiaro come occhi: «Mi hanno macchiato di gnitive: training dell’attenzione,
funziona? Il rimuginio fomenta la sangue innocente». È inutile, la mindfulness, esercizi comporta-
gelosia e induce all’azione impul- colpa cresce. L’epilogo è noto. Il mentali.
siva. Visitare la pagina Facebook punto è che Giuda pensava e ripen- L’altra scuola considera il rimu-
dell’amata. Rubare il telefonino sava, ma non per decidere. Perché ginio una sorta di epifenomeno.
dopo avere carpito il PIN e control- una volta deciso di vendere Gesù si Il frutto di quelli che chiamiamo
lare le chat, mi raccomando anche poteva mettere, come dire, l’anima schemi interpersonali. La dico
quelle meno recenti. Rimproverare. in pace. E invece una volta agito semplice: un giovane uomo oscilla
Offendere. Una spirale pericolosa. ha ripreso a rimuginare. È il mo- tra l’idea temuta di valere poco e
mento per un indovinello: mima il la speranza di meritare apprezza-
La sindrome di Giuda problem solving ma danneggia la mento. È quello che i genitori gli
Ti senti schiacciato, messo da par- salute, chi è? Risposta: il rimuginio, hanno trasmesso: a volte lo deni-
te, ingiustamente trascurato, la virus della mente. Bravi. È un virus gravano, a volte a sorpresa arriva-
testa non va via più da certi pen- dannoso, chi continua a rimugi- va un «bravo». Questo dubbio è
sieri: il rimuginio dell’umiliato e nare agisce in modo sconsiderato: scritto nel profondo del suo esse-
offeso, gonfio di rabbia. Un esem- un giorno se ne sta a casa, il giorno re. La ragazza dopo il litigio non lo

Come aiutare le persone a smettere? Ci sono scuole di pensiero diverse. L’elemento


comune è considerare il rimuginio un’attività della mente, quindi soggetta al controllo
volontario. La prima scuola allena l’attenzione a riconoscerlo e a metterlo da parte.
Facendo sport, respirando in modo consapevole e concentrandosi su stimoli differenti

pio antico: Giuda. Ricordate Jesus dopo decide che gli esperti mento- ha cercato. Ecco, si riattiva lo sche-
Christ Superstar? Non si dà pace, no ed esce, poi torna a casa si sente ma arcaico: «Mi disprezza, amerà
Gesù non lo ascolta perché si pen- in colpa di avere fatto danno alla un rivale che considera migliore di
sa, come dire, figlio di Dio: «Hai comunità e non dorme. Chi smette me. Allo stesso tempo me lo merito
cominciato a credere alle cose che di rimuginare, se ci sono virus in- e non è giusto». Inizia a rimugina-
dicono di te. Tu credi veramente torno, si lava le mani come si deve e re, non la finisce più. Per interrom-
che queste voci di Dio siano vere». se ne sta a casa senza pensarci due pere un processo del genere, devo
Giuda vorrebbe metterlo in guar- volte. Finita l’allerta, rispetterà le mostrargli che il problema non è
dia dalla sua hybris per il bene del buone norme igieniche usuali. il tradimento della ragazza, ma il
suo popolo. Ma soprattutto, è ferito dubbio nucleare che lo accompa-
per essere stato messo in secondo Ponzio Pilato gna dall’infanzia. Svelargli l’ombra
piano. Il tormento interiore monta. Come aiutiamo le persone a smet- del genitore critico con cui fa i con-
Vende Gesù ai romani, sembra la tere? Ci sono scuole di pensiero ti senza requie. A quel punto potrà
scelta giusta, quei 30 denari servi- diverse. L’elemento comune è con- sentirsi apprezzato dalla fidanzata,
ranno ai poveri e ha protetto la sua siderare il rimuginio un’attività del- ovviamente sempre che lei non lo
gente. Per arrivare a questa scelta la mente. Quindi, soggetta al con- tradisca davvero.
ha rimuginato a lungo. Fosse stato trollo volontario. La prima scuola Io ho un tarlo mentale. È possi-
solo un processo decisionale, fine a questo punto allena l’attenzione bile che qualcuno abbia distrutto
dei giochi. Gesù venduto, crocifis- a riconoscerlo e metterlo da parte. fonti apocrife sui momenti deci-
so, amen. E invece che fa un virus? Facendo sport, respirando in modo sivi della scelta di Ponzio Pilato?
Segue la sua natura: si replica. Giu- consapevole, concentrandosi su Secondo me il dialogo decisivo si
da riprende a rimuginare e stavol- stimoli differenti, astenendosi dai è svolto così: «Prefetto, lo crocifig-
ta è la colpa a riempirgli la testa: comportamenti che aggiungono giamo il Nazareno?». «Avete l’amu-
«L’ho tradito, mi accuseranno». A nutrimento al processo: non sbir- china?». «No». «Allora mi lavo le
nulla valgono le parole dei Fari- ciare le chat, non guardare nella mani».
sei: «Non capisco i tuoi rimorsi». pagina Facebook del tuo ex. Sono © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 48
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
VISIONI

L’INNO DI BABELE DIRITTO E ROVESCI

di ALDO GRASSO
Forum tv: https://forumcorriere.corriere.it/televisioni

La tracciabilità
dei contagiati
e il test (decisivo)
per la democrazia
Ferragnez, le parole per dirlo di DAVIDE CASATI
e MARTINA PENNISI

C’è chi sa comunicare e rischieremo che le terapie intensive siano Forse la nostra generazione l’ha
chi no. Chiara Ferragni sa completamente piene e che i medici deb- vista, con chiarezza, solo adesso:
bano scegliere tra un paziente e l’altro in in una delle ore più buie del nostro
comunicare. La qual cosa è
base all’età e alle patologie pregresse per Paese. Ma c’è una linea sottile,
maggiormente apprezzabile decidere chi provare a salvare perché non che merita di essere evidenziata,
in momenti drammatici avremmo abbastanza posti se il coronavi- in quello che sta accadendo in
come questi dove una parola rus dovesse continuare a propagarsi». Italia, oggi. Quando mercoledì
di troppo può generare È molto probabile che qualche autorità 11 marzo, nel suo messaggio
ansie ingiustificate. sanitaria si sia rivolta a lei per convince- agli italiani, il premier Giuseppe
re i ragazzi a non fare sciocchez- Conte ha inasprito le restrizioni
ze, a non ritrovarsi la sera, come in tutta Italia, dichiarata “zona
FRANCO ORIGLIA/GETTY IMAGES

se nulla fosse. Forte dei suoi 18,6 protetta”, non ha deciso, per
milioni di follower, Chiara Ferra- decreto, né di impedire fisicamente
gni ha chiesto a tutti di agire con a tutta la popolazione di uscire
intelligenza: «È ora di dimostrare di casa, né di minare la privacy di
che siamo persone che hanno va- ognuno — ad esempio, tracciando
lori veri. Chi se ne frega dell’ape- elettronicamente comportamenti
ritivo, chi se ne frega della cena individuali. Strategie, queste, messe
fuori o dello shopping. Questo è in atto con gradazioni diverse da
il momento di avere paura, sia- diversi Paesi: dal “modello Wuhan”
te intelligenti, evitate la vostra della Cina, al sito sudcoreano che
Chiara Ferragni, 32 anni, con il marito, il rapper Fedez, 30 routine. Chiudetevi in casa: è un pubblicava l’identità dei contagiati
sacrificio che porterà a debellare per poterne rintracciare i contatti (e
O, al contrario, atteggiamenti sconsidera- questo virus. Non siate egoisti». per poter effettuare su di loro i test).
ti (quando sarà finita l’emergenza ci sarà Inoltre Chiara Ferragni e Fedez han- È difficile valutare, ora, l’efficacia di
modo di analizzare le modalità comuni- no promosso una raccolta fondi su Go- quelle decisioni: che vanno studiate
cative con cui è stata affrontata un’epide- fundme per raccogliere denaro destinato con attenzione (specie quella
mia di cui nulla si sapeva). a creare nuovi posti di terapia intensiva sudcoreana). E certo: l’assenza di
Chiara Ferragni sa comunicare soprat- all’ospedale San Raffaele di Milano. Anche questo genere di direttive ha creato,
tutto ai pari età, a quei giovani che ave- in questo caso, comunicazione ineccepi- normativamente, un’area grigia. Più
vano conosciuto situazioni drammatiche bile. Prima i due hanno avviato la campa- complessa da gestire: più aperta
solo attraverso le serie televisive, tanto gna mettendo mano al portafogli, con una a rischi di “ricadute” epidemiche.
più distopiche quanto più affascinanti. cifra iniziale di 100 mila euro, poi hanno Ma è lì, in quell’equilibrio delicato
Così ha lanciato un appello su Insta- chiesto soldi ad altri. Non c’è solo il co- tra diritti personali e collettivi,
gram ai suoi follower. «Ragazzi, re- ronavirus, ce n’è un altro altrettanto per- tra responsabilità soggettive
state a casa. È inutile minimizzare la nicioso che colpisce le intelligenze, visto e pubbliche, che si misura lo
questione come invece molti stanno che qualche hater li ha criticati dicendo spazio della democrazia. È un test
facendo. Abbiamo un problema molto che si tratta di un’operazione per miglio- decisivo: non solo per l’Italia.
serio, se andiamo avanti di questo passo rare la loro immagine. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

49 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
E CO N O M I A

O LT R E L ’ E M E R G E N Z A
di RITA QUERZÈ

SMARTWORKING
COME STIAMO ANDANDO?
Una cosa è certa: quando i giorni del coronavirus saranno alle nostre spalle,
il nuovo modo di lavorare che abbiamo imparato resterà. Ma come? «Con il
ritorno alla normalità bisognerà ripristinare i contratti individuali: la legge li
prevede», spiega il giuslavorista Del Conte, padre delle norme italiane

Quando sarà tutto finito, quan- e ora ci possiamo collegare al ser- condividere il lavoro domestico?
do ci incontreremo di nuovo al ver aziendale e lavorare da casa. «Fare oggi una battaglia contro
bar per raccontarci come è stato questa forma di flessibilità sareb-
che ce l’abbiamo fatta a superare Nessun miracolo in vista be di retroguardia come lo fu ne-
l’emergenza, anche se credevamo In questi giorni di sperimenta- gli Anni 70 la battaglia contro il
di non avere le risorse, ci sarà zione forzata, però, gli italiani part time. Il risultato è stato che
qualcosa a ricordarci di questo hanno anche capito che lo smart- le donne in Italia sono rimaste a
tempo da casalinghi per forza. E working non può fare il miraco- casa, hanno rinunciato del tutto
sarà il nuovo modo di lavorare lo. Nell’era pre-coronavirus molti al lavoro. Non a caso oggi abbia-
che abbiamo imparato in questi (soprattutto le donne) si illudeva- mo un tasso di occupazione fem-
giorni. Un modo che fino a ieri si no che questa modalità avrebbe minile tra i più bassi d’Europa»,
diceva ma non si faceva, e d’ora in garantito la liberazione dal super- dice Maurizio Del Conte, giusla-
poi invece si farà e basta. lavoro. Perché avresti potuto usa- vorista “padre” della legge che re-
re il tempo passato in auto verso gola in Italia lo smartworking (la
Rompere gli indugi l’ufficio per fare una lavatrice in numero 81 del 2017). «Attenzione,
Parliamo dello smartworking più. Sbagliatissimo. Ora sappia- però», fa notare Del Conte, «nella
(del sinonimo “lavoro agile” non mo, perché lo abbiamo provato, norma con cui è stato istituito, lo
c’è più traccia, quindi non resta che non si può fare la babysitter smartworking viene introdotto
che usare il termine inglese). La mentre sei in conference call. Non tramite contratti individuali che
pubblica amministrazione ha rot- si può preparare il pranzo mentre oggi in emergenza non sono più
to gli indugi ed è passata online. finisci la relazione. necessari. Bene: con il ritorno alla
Ciascuno con il suo computer E poi, anche se fosse possibile normalità sarà importante ripri-
personale, perché i bilanci di enti sdoppiarci, siamo così sicuri che stinarli. Lo smartworking deve
locali e ministeri non devono ri- sarebbe un affare? Per le donne essere negoziato. La strada mae-
sentirne. Anche le aziende più ri- non rischia di diventare un nuo- stra sono l’accordo aziendale o il
ottose si sono rassegnate al cam- vo ghetto: mogli/compagne a regolamento interno».
biamento. Ma tant’è: nel volgere casa in smartworking e mariti/
di un paio di giorni la mitica vpn compagni fuori casa, senza più I vantaggi condivisi
è stata inserita nei nostri portatili la necessità di essere chiamati a In effetti, in sede di negoziazione

SETTE.CORRIERE.IT 50
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Lo smartworking in Europa (dati Eurostat 2018, in percentuale)


0% 5 10 15 20 25 30 35 40 0% 5 10 15 20 25 30 35 40

SLOVACCHIA
MEDIA EUROPEA (28 Paesi) 13 (9 saltuario, 4 stabile)
15,4 (10,4 saltuario, 5 stabile)
IRLANDA
12,2 (7,2 saltuario, 5 stabile)
NORVEGIA POLONIA
36,2 (25,2 saltuario, 11 stabile) 11,8 (7,8 saltuario, 4 stabile)
ISLANDA PORTOGALLO
35 (24 saltuario, 11 stabile) 11,8 (7,8 saltuario, 4 stabile)
PAESI BASSI UNGHERIA
28,6 (21,6 saltuario, 7 stabile) 11,6 (7,6 saltuario, 4 stabile)
FINLANDIA LITUANIA
25 (17 saltuario, 8 stabile) 11 (8 saltuario, 3 stabile)
DANIMARCA SERBIA
25 (19 saltuario, 6 stabile) 10,8 (5,8 saltuario, 5 stabile)
REGNO UNITO ITALIA
24,8 (17,8 saltuario, 7 stabile) 10 (7 saltuario, 3 stabile)
LUSSEMBURGO GRECIA
21,8 (13,8 saltuario, 8 stabile) 9,8 (5,8 saltuario, 4 stabile)
MALTA CROAZIA
21 (13 saltuario, 8 stabile) 8,2 (5,2 saltuario, 3 stabile)
ESTONIA MONTENEGRO
20,6 (14,6 saltuario, 6 stabile) 7,8 (4,8 saltuario, 3 stabile)
FRANCIA BOSNIA ERZEGOVINA
17,2 (11,2 saltuario, 6 stabile) 6,2 (4,2 saltuario, 2 stabile)
BELGIO BULGARIA
16,6 (11,6 saltuario, 5 stabile) 5,8 (3,8 saltuario, 2 stabile)
SLOVENIA CIPRO
16 (10 saltuario, 6 stabile) 5,6 (3,6 saltuario, 2 stabile)
GERMANIA ALBANIA
15,8 (10,8 saltuario, 5 stabile) 5,4 (3,4 saltuario, 2 stabile)
LETTONIA ROMANIA
15,2 (10,2 saltuario, 5 stabile) 4 (3 saltuario, 1 stabile)
AUSTRIA KOSOVO
15 (11 saltuario, 4 stabile) 3,6 (2,6 saltuario, 1 stabile)
SPAGNA Nota: SVEZIA e REPUBBLICA CECA non hanno fornito
14 (10 saltuario, 4 stabile) dati affidabili

LA SITUAZIONE IN ITALIA
570.000 Lavoratori pienamente I benefici
gli smartworker italiani soddisfatti
40% 37% 32%
+20% rispetto al 2018 smartworker
altri lavoratori
8.359.000 RAPPORTO CON I COLLEGHI Conciliazione vita Autonomia Soddisfazione
potenziali privata/lavorativa della persona lavorativa
smartworker 31%
23% Le criticità
2.758.000 RELAZIONE CON IL CAPO
35% 21% 13%
smartworker
l’obiettivo 25%
immediato 19% Percezione Distrazioni Difficoltà nel comunicare
di isolamento esterne da remoto
Fonte: Osservatori.net digital innovation Corriere della Sera

51 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
E CO N O M I A

lavoratore e impresa si dividono modo trasversale. Se è riservato ravano in smartworking, adesso


i vantaggi della nuova modalità. alle donne per conciliare fami- siamo saliti a 51 mila. Di fatto è
L’impresa ha in cambio risparmi glia e lavoro allora non ci siamo. diventato una modalità di lavoro
sui costi (degli affitti, delle bol- Significherà che hanno sbagliato obbligatoria per tutti quelli che lo
lette), un assenteismo ridotto, le aziende e abbiamo fallito noi possono fare. Come settore siamo
maggiore produttività. I lavoratori consulenti”. anche impegnati in prima linea
possono contare su una maggio- nel fornire le tecnologie abilitan-
re flessibilità nell’organizzazione Priorità alle mamme? ti in un contesto di emergenza.
delle proprie giornate e risparmio Non va nella direzione di uno Ovviamente i gruppi delle teleco-
del tempo per il trasporto casa- smartworking condiviso (come municazioni in gran parte aveva-
ufficio. Attenzione però a non il lavoro a casa) la modifica alla no già attivato questa modalità e

Il datore di lavoro dovrà ripensare l’organizzazione e il dipendente acquisire


la mentalità dell’autonomo: contano i risultati, non il tempo in cui si sta
connessi. L’allarme dell’esperta: «Non va usato come strumento per conciliare
famiglia e impiego. Se attuato in modo scorretto, può ridurre il tempo per sé»

confondere il telelavoro in emer- legge 81 che è stata introdotta con quindi sono avvantaggiati». Ma
genza che stiamo facendo con il l’ultima legge di Bilancio. In pra- anche per tutti gli altri il cambio
coronavirus con lo smartworking. tica è stato stabilito che lo smart- di paradigma d’ora in avanti non
Il primo riproduce le vecchie mo- working debba essere concesso in sarà più messo in discussione.
dalità organizzative, con l’unica via prioritaria alle mamme. «Per
differenza che i dipendenti sono a fortuna molte aziende non inter- Le case da riadattare
casa propria, non saltuariamente pretano lo smartworking come Mentre parliamo di smartwor-
ma tutti i giorni della settimana. uno strumento per la conciliazio- king ciascuno di noi ha trasfor-
Il secondo invece presuppone una ne famiglia e lavoro», dice Visenti- mato la propria casa in una war
riorganizzazione e la capacità del ni, «d’altra parte, il lavoro da casa, room dove si gestiscono acqui-
dipendente di lavorare con la stes- se attuato in maniera scorretta sti online, conference call con il
sa mentalità dell’autonomo: con- senza i giusti momenti di discon- capo, lezioni universitarie, inter-
tano i risultati, non il tempo in cui nessione può addirittura ridurre il rogazioni e riunioni a distanza. E
si sta connessi. tempo per sé». così stiamo imparando sulla no-
Di certo la modalità di lavoro in stra pelle che molto va riadattato.
Donne, il rischio “ghetto” emergenza coronavirus è molto Le nostre case, per cominciare,
Ma torniamo al punto: le donne diversa da quella che si potrebbe inserendo spazi dove poter lavo-
hanno il potere contrattuale per realizzare in un tempo “normale”. rare senza essere disturbati. Dal
negoziare uno smartworking po- «All’inizio siamo partiti invitando canto loro le organizzazioni che
sitivo, che non si trasformi in un i dipendenti allo smartworking, sapranno cogliere i veri vantaggi
nuovo ghetto per il lavoro femmi- mentre in questo momento lavo- di questa modalità saranno quel-
nile? «Questa è una sfida per le rare da casa è diventato di fatto le meritocratiche, che vogliono
donne ma anche per le aziende», obbligatorio», racconta Laura Di (e sanno) valutare sui risultati.
risponde Arianna Visentini, fon- Raimondo, direttore di Asstel, Questo lascia in effetti spazio a
datrice della società di consulen- associazione di Confindustria che qualche timore. Troppo spesso
za Variazioni. «Lo smartworking rappresenta la filiera delle teleco- nel nostro Paese il merito diventa
porta il suo frutto positivo, fatto municazioni. «Nel nostro settore un parametro di valutazione solo
di benessere e maggiore pro- i dipendenti sono 130 mila, prima nelle fasi di emergenza.
duttività, solo se è utilizzato in di questa crisi circa 15 mila lavo- © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 52
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram
R I T da
R AT @giornali_riviste_newspapers
TI

O B I T U A RY
di MARIA LUISA AGNESE
magnese@rcs.it
troburgo dove conobbe e si sposò giovanissima
con Tadeusz Lempicki, un avvocato benestante
di cui assunse il nome e lo tenne per tutta la
vita. Lo incontrò a un ballo dato da lui, dove
lei si presentò vestita da guardiana delle oche,
con due oche al guinzaglio. Già da quasi bam-
bina aveva la passione del dipingere Tamara, si

Tamara de Lempicka narra che costretta a posare per un ritratto, si


impadronì dei pennelli, mise in posa la sorella
minore Adrienne e cominciò a ritrarla. Debutta
a Milano con una personale alla galleria Bottega
«Fra 100 quadri tu puoi riconoscere i miei, il mio scopo è non di Poesia ma il suo quartier generale è la Parigi
copiare, ma creare un nuovo stile». degli anni Venti e lei presto ne diventa la prota-
Tamara de Lempicka, donna anticonformista, elegante, gonista, richiesta per cene e ritratti. Presto sco-
spesso disinvolta nei comportamenti e sempre pre di essere attratta dalle donne, le sue molte
geniale con la sua pittura, sapeva bene come distinguersi. amanti diventano le protagoniste dei suoi qua-
dri, dalla modella Rafaela alla duchessa Marika
de La Salle all’attrice Suzy Solidor.
Quando dipingeva questo stile doveva essere Ma non rinuncia alla conquista a 360 gra-
«chiaro, pulito, innovativo, fatto di colori lumi- di. Lungo e faticoso, multinarrato il tentativo
nosi e brillanti». Voleva comunicare, e c’è riu- di seduzione di un d’Annunzio ormai vecchio
scita: la sua griffe ancora oggi si coglie al primo («Un nano in uniforme» secondo la sua defi-
sguardo, con quelle donne sensuali, post cubi- nizione) che cercava di adulare e provocare,
ste, con labbra scarlatte, morbide e determinate per poterlo ritrarre, ma insieme teneva a di-
insieme, sempre fasciate in morbidi abiti, in stanza: da leggere il tira e molla che si consumò
quella seta, di cui Tamara era fanatica: «Perché al Vittoriale, Una storia Bizzarra (Franco Maria
solamente la più costosa delle stoffe può ca- Ricci editore) in cui lui mette in atto tutti gli
dere in diagonale in modo così aerodinamico stratagemmi per sedurla, ma lei fugge. Tamara
da esaltare il corpo senza scoprirlo» teorizzava si concede, ma mai del tutto. Fino a che chiama
con quel suo charme innato con cui abbigliava un taxi nel cuore della notte per scappare in un
la sua bellezza insolita con vestiti scivolati, cap- hotel a Brescia. A quel punto d’Annunzio chiu-
pelli sontuosi, spille Art déco, sciarpe esagerate. de in eleganza: con un cavallo bianco le fa reca-
Poco da stupirsi dunque che da anni fioriscano pitare una poesia dal titolo Alla donna d’oro. E
mostre su di lei e che ora nell’anniversario del- un anello con topazio.
la morte (a Cuernavaca in Messico il 15 marzo Ma della sua diversità assoluta Tamara era
1980) è arrivato un nuovo record d’asta: la sua consapevole: «Vivo una vita ai margini della so-
opera Portrait de Marjorie Ferry, stella del ca- cietà» diceva Tamara «e per gli outsider le rego-
baret parigino ritratta da Tamara nel 1932, è le della società comune non valgono». Dea da-
stata battuta da Christie’s a Londra per oltre gli occhi di acciaio nell’era dell’automobile, l’ha
18 milioni di euro. Madonna, Jack Nicholson, definita nel 1978 il New York Times, rifacendosi
Barbra Streisand, gli stilisti Dolce e Gabbana al suo più famoso autoritratto che la ritraeva
sono suoi collezionisti. nella sua Bugatti verde. Nel 1928 chiude il soda-
Anche nella vita privata Tamara viveva in una lizio con Lempicki (da cui era nata Kizette, una
zona franca, sospesa rispetto alle convenzioni figlia che Tamara ha visto poco e molto ritratto),
del suo tempo e anticipatoria del futuro, qualità si risposa con il barone Kuffner con patto di li-
che l’hanno resa ispirazione per molte donne bertà di relazioni con altri e altro sesso, e con lui
che son venute dopo di lei. fece brillante vita sociale a New York, continuò
MAX RAMEZZANA

Precoce in tutto, per quanto nata nel privi- a dipingere perlopiù quadri di tema religioso,
legio in una famiglia colta e borghese russo- famose le Madonne e Teresa d’ Avila, ma sem-
polacca, fu costretta dopo la morte del padre pre rimpiangendo quella Parigi della gioventù.
e della nonna a rifugiarsi da una zia a San Pie- © RIPRODUZIONE RISERVATA

55 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
D A L L’A R C H I V I O

LE FIRME STORICHE DEL CORRIERE

di EUGENIO MONTALE
26 MARZO 1954

Incontro Hemingway a Venezia


È ferito, scottato, felice

L’arrivo a Venezia di Ernest Hemingway il 23 marzo 1954, due giorni prima dell’incontro con Eugenio Montale

SETTE.CORRIERE.IT 56
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

U
n paio di mesi or sono, quando la seconda o la terza: ma qui si arrestano le mie
radio annunziò che l’aereo di Er- informazioni. Assai più giovane del marito, i ca-
nest Hemingway era precipitato pelli di un biondo paglierino, gentile, riservata,
nel cuore di una foresta africana e forse timida, ha assistito a una parte della con-
che intorno ai relitti dell’apparec- versazione sorvegliando che il consorte non si
chio si scorgevano soltanto, unica forma di vita, lasciasse troppo andare, non sbottasse, quando

DAVID LEES/CORBIS/VCG/GETTY IMAGES


alcuni voraci leopardi, il mio rimpianto di fretto- parla di uomini e di cose che non gli vanno a
loso necrologista fu temperato solo dalla ristret- genio.
tezza del tempo e dall’urgenza del “servizio” che Hemingway era rovesciato sul letto: su un pi-
mi era richiesto. Una gran perdita, è vero: ma giama color cannella portava un pull over verda-
non poteva darci, quel benedetto uomo, almeno stro: intorno ai grossi occhiali a stanghetta era
il breve preavviso che ci permettesse di mettere tutto un arruffio di ciglia, di baffi, di barba non
a fuoco il nostro affetto di amici e il nostro talen- fatta da almeno tre giorni. Sulle guance quell’in-
to di critici? Poche ore dopo – molti articoli era- confondibile rossore che forse gli viene da una EUGENIO
no già stampati e non poche lacrime stentavano malattia della pelle ma che io mi ostino a creder MONTALE
ad asciugarsi su ciglia di ammiratori – venne la dovuto a un’invincibile timidezza. (Chi non l’ha Nato a Genova nel
smentita («Hemingway salvo»), tutti tirarono visto avvampare, blushing, quando gli presen- 1896, scrisse sul
un respiro di sollievo e dello zio Ernesto, almeno tano qualche nuovo seccatore ha perduto uno Corriere dal 1946.
in Italia, non si parlò più molto. Solo ora che He- spettacolo). La stanza era in disordine, bottiglie Assunto nel 1948,
mingway è tornato a quella Venezia che per un di Chianti e di whisky erano sparse a terra e lo vinse il Nobel nel 1975
cacciatore di belve dev’essere una sorta di Ban- scrittore stava mangiando un piatto di lattuga e e firmò sino al 1979.
gkok europea, dopo un viaggio di tredici giorni di radicchio rosso di Treviso. Mi prese il viso, lo Nel 1981 morì a Milano

Dopo l’incidente aereo nella foresta africana mi accoglie


in una stanza di hotel rovesciato sul letto e in pigiama.
Sparse a terra, bottiglie di Chianti e di whisky. Mi ha aperto
la moglie, più giovane di lui. La seconda o la terza? Non so
Mombasa-Mogadiscio-Aden-Suez-Porto Said- scrutò da vicino, poi parve rassicurato o almeno
Brindisi: solo ora dopo aver trascorso un’ora finse benevolmente di riconoscermi: e una mul-
con lui posso misurare appieno l’inadeguatezza tilingue conversazione, una mezcla d’italiano,
del pur sincero compianto che la sua immatura d’inglese, di francese e di spagnolo prese avvio.
scomparsa aveva destato in noi. Mi fece subito vedere le sue ferite, le sue scot-
Hemingway mi ha ricevuto stando a letto, a tature di primo e secondo grado. Ne parla come
tarda sera. È molto stanco e le prime notizie rac- un alpinista riferisce delle sue più ardue scalate.
colte dalla bocca di suoi amici, al bar di Cipriani, Poi enumerò gli organi (i reni, il fegato e qual-
mi avevan fatto pensare che abbordarlo fosse cos’altro) ch’egli giudica compromessi. Organi,
un’impresa impossibile. («È mezzo abbrustoli- però, intendiamoci, pienamente sostituibili,
to, ha maltrattato quelli della Radio: non vuol a ricambio. Egli dà l’impressione di essere un Potete consultare
vedere nessuno»). Un biglietto scritto malamen- perfetto orologio di marca che può sopportare un secolo di pagine,
te in almeno tre lingue, qualche opportuno rife- molte riparazioni. Guardandolo, ascoltandolo, abbonandovi
rimento ad amici comuni e a un nostro incontro continuavo a rimproverarmi di aver pianto trop- con le formule
a Meina, in casa Mondadori, hanno vinto le resi- po poco e in fretta alla notizia della sua proba- NAVIGA+ o TUTTO+
stenze (se davvero c’erano) e stasera un valletto bile morte. Glielo dissi e mi parve molto diver- all’edizione digitale
del grande albergo in cui gli Hemingway occu- tito. Non direi che abbia ancora letto molti dei del Corriere
pano un intero flat mi telefonava che mi era sta- necrologi d’allora. Ma è preoccupato e ha voluto
a cura di
to concesso il desiderato accessit. «toccar legno» (la spalliera del letto) quando gli
Venne ad aprirmi la signora Hemingway che è venuto in mente che un giorno o l’altro que-
ALINARI

mi pare sia la stessa da me conosciuta anni fa: gli scritti potranno ancora essere utilizzati. Ri-
so che non è la prima moglie, e nemmeno la voltandosi sul letto ebbe movimenti da giovane

57 SETTE.CORRIERE.IT
MARIO DE BIASI / MONDADORI PORTFOLIO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
D A L L’A R C H I V I O

1 2

Firenze non gli piace. In Italia preferisce la città della Laguna


e Genova: in entrambe dice che si mangia meravigliosamente
elefante. Ogni tanto emetteva un fischio d’ap- hanno contribuito a «toglierlo dal suo mestie-
MONDADORI PORTFOLIO

provazione o un prolungato squittio di biasimo. re di clerk di banca». È in rapporti epistolari


Lodi e invettive sono di solito dette in francese col suo amico Berenson, – curioso di tutto, ed
(«il n’y a que Joyce et tout le reste est m..., Scott ora rivedrà el viejo a Firenze –: ma Firenze non
Fitzgerald, un ubbriacone, un drunkard, mais gli piace molto, come del resto poco piaceva al
un chic type: Cesare Pavese, che ha conosciuto, suo amico Pound. Preferisce Venezia o Genova,
a guy très très bien»). Di altri scrittori italiani città dove si mangia meravigliosamente, (per
ha ricordato Vittorini, a lui molto caro, e Giu- Genova esprimo qualche dubbio). Non andrà a
seppe Berto. Forse non ne conosce molti altri. Roma, che non lo interessa affatto. Milano non
Tuttavia, quando mi accennò che voleva tor- è più quella di una volta. Non fa più pensare a
nare a Udine, a Cividale, a Codroipo e in tutti Stendhal, lo scrittore di cui egli si dice discepo-
Italo Svevo, triestino, i luoghi che abbiamo trovato nel suo romanzo lo.
amico di James Joyce, veneziano Across the river..., non mancai di ac- Ha letto D’Annunzio? Fa un salto sul letto e
viene definito da cennargli che Udine l’avevo scoperta attraverso cerca di imitarlo gridando: «Vivere non basta!».
Hemingway «muy Svevo ed egli fece una piroetta d’ammirazione. Poi ricorda, mi pare, con lode, il Notturno.
bueno», «molto Svevo, amico del suo Joyce, era bueno, muy bue- Il suo prossimo libro? Una tetralogia, di cui II
buono» come scrittore no, era un nome che gli diceva qualcosa. vecchio e il mare già pubblicato con clamoroso
nella conversazione Hemingway ha poi parlato di alcuni scritto- successo, sarà la cola, e anzi la coda. Ma duran-
veneziana ri americani grossi e piccoli, ma mi ha chiesto, te suoi viaggi lo zio Ernesto non scrive: lavora
con Eugenio Montale dopo un nervoso intervento della moglie, di solo a Cuba, nella sua fattoria di San Francisco
non riferire i suoi i giudizi. Di uno, molto gros- de Paula. Ha fatto l’ultima guerra come coman-
so, dice che è capace di scrivere un romanzo dante di un bateau mouche antisommergibi-
egiziano standosene in Svizzera. Non ha mai le. Sa dunque comandare una sia pur piccola
incontrato Eliot ma è stato uno di quelli che nave? Si, risponde, j’ai des papiers. Nelle sue

SETTE.CORRIERE.IT 58
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

SLIM AARONS / GETTY IMAGES


KEYSTONE/GETTY IMAGES

Gli chiedo se ha letto D’Annunzio. Lui fa un salto sul letto e cerca


di imitarlo gridando: «Vivere non basta!». Poi, loda il suo Notturno
lunghe crociere belliche ascoltava, alla radio, le Fargue, Sylvia Beach, Adrienne Monnier e il 1.Elio Vittorini, uno
trasmissioni di Pound e scuoteva il capo. Ezra povero Valéry Larbaud che vive paralizzato a Vi- degli autori italiani
era in buona fede, dice. Non capisce nulla di chy), egli ha portato via un viatico incorruttibi- più apprezzati da
politica, ma a Rapallo lo avevano salutato come le, che è poi l’ultima lezione del grande natura- Hemingway, insieme
un grande poeta, mentre in America ai poeti lismo francese: l’amore della verità, temperato a Giuseppe Berto,
si tirano pietre. Il dirizzone di Pound, secondo da uno straordinario senso dello stile. E forse è fotografato a Milano
Hemingway, si spiega solo cosi. La Spagna? Vi è per questo che quando Hemingway, dopo aver nel 1955.
tornato più volte senza aver seccature. Gli spa- culbuté sul letto per deporre a terra un bicchiere 2. Ezra Pound, amico
gnoli sono gli ultimi gentlemen rimasti al mon- di Chianti, mi abbracciò dicendo «addio, mon di Hemingway, sul
do e sanno rispettare anche gli avversari. vieux» come se fossimo davvero vecchi amici e lungomare di Rapallo
Dopo un’ora di fitti discorsi ogni foglietta di sentii sul volto gli spunzoni di quel giovane vec- nel 1958.
radicchio era scomparsa dal piatto: ed io ascol- chio di appena cinquantacinque anni, io uscii 3. T. S. Eliot, uno degli
tando mi chiedevo che cosa avrebbe pensato sul campiello vicino commosso come son stato scrittori di riferimento
di un uomo simile quel Croce che, ottanten- raramente in vita mia. di Hemingway, alle
ne, aveva intravisto nella Vitalità il vero segre- Avevo scoperto che si può essere «ubbriachi Bahamas, nel 1957.
to dell’universo. Io penso che quei due uomini di se stessi» senza essere né pazzi né vanaglo-
che nulla avevano in comune avrebbero finito riosi, né tanto meno volgari drunkards: ma
per intendersi. Ernesto Hemingway è infatti un restando uomini e uomini semplici. Ed ora
grande umanista allo stato latente, direi quasi facciamo tutti gli scongiuri e speriamo che He-
allo stato brado. Il suo incontro con gli esuli mingway non faccia molti viaggi in aereo ma se
parigini, con Joyce e Pound, fu probabilmente, un giorno io dovessi smaltire il necrologio che
trent’anni fa, la sua salvezza. Fu certo la sua vac- gli ho dedicato due mesi fa, sono certo che que-
cinazione. Da quel mondo che oggi non esiste sta volta non scriverei proprio a ciglio asciutto.
più (Hemingway rammenta con affetto anche © RIPRODUZIONE RISERVATA

59 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramP Oda @giornali_riviste_newspapers
RTFOLIO

I L R E P O R TA G E
di MICHELE FARINA
MALICK SIDIBÉ

SETTE.CORRIERE.IT
AFRICA 60
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

In questa pagina, Senegal, Tante Angélique, 1961; nella pagina accanto, un gruppo
di amici del Mali, 1965 circa
ROGER DASILVA / XARITUFOTO

1960
17 STATI
FESTEGGIANO
L’INDIPENDENZA
61 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

MICHEL KAMENI / SRUDIO PHOTO KM

Camerun, Ditelo con i fiori, 1966

SETTE.CORRIERE.IT 62
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

JOSEPH MOISE AGBOJELOU

Benin
Una famiglia a tavola, Anni Sessanta

63 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

SORY SANELÉ

Ghana, 1953
Il boxer Roy
Ankrah, detto
il Lampo nero.
Sotto, Lagos,
settembre 1960.
Il bambino
tiene in mano la
bandiera bianca
e verde della
Nigeria. Accanto,
1962, JFK riceve
a Washington il
presidente della
Costa D’Avorio
AP PHOTO

HARVEY GEORGES / AP PHOTO

SETTE.CORRIERE.IT 64
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Sud Africa
La cantante
Miriam Makeba in
uno scatto per la
copertina di Drum,
una delle poche
pubblicazioni
a coprire la
cultura nera
durante il periodo
dell’Apartheid

JURGEN SCHADEBERG

65 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Etiopia, 5 febbraio
1965. La regina
Elisabetta II e
l’Imperatore Hailé
Selassié davanti
alle Tissisat, ovvero
le cascate del Nilo
Azzurro, le seconde
più grandi in Africa.

SETTE.CORRIERE.IT 66
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

AP PHOTO
«You see people with style»: lo dice
l’ivoriano Didier Drogba, grande bufalo
del calcio mondiale, commentando le
foto che il New York Times ha raccolto
sull’Anno dell’Africa, quell’affollatissi-
mo 1960 che vide ben 17 Paesi del con-
tinente raggiungere l’indipendenza.
Non «l’Africa povera e affamata» che
siamo abituati a considerare, scrive
Drogba, ma quella «che vive la vita e
va in cerca della libertà». «Gente con
stile». Alcune di queste immagini san-
no di Dolce Vita, di Italia del miraco-
lo economico: «tutta una famiglia in
moto», «quattro sorelle a Benin City»,
un pugile soprannominato The Black
Flash, un bebè in groppa alla mamma
con la bandierina della Nigeria in pu-
gno. Sono passati sessant’anni, e na-
turalmente anche il miracolo africano
non si è rivelato tale (come il nostro).
La scrittrice Imbolu Mbue si chiede:
«Chi poteva immaginare, sessant’anni
fa, che il nostro Camerun avrebbe avu-
to come unici presidenti due dittatori?
Che i nostri ragazzi avrebbero deciso di
attraversare il deserto e il mare pur di
trovare un po’ di respiro?». Ha scritto
Ngugi wa Thiong’o che non basta ri-
appropriarsi della terra: il difficile è
«decolonizzare la mente». Il cammi-
no verso la libertà è più lungo di quan-
to Nelson Mandela potesse pensare. Il
mondo considera ancora l’Africa una
miniera a cielo aperto. Troppe élite afri-
cane sono cleptocrazie. Eppure, giran-
do anche nelle bidonville più caotiche,
trovate “gente che ha stile”. Lo scrittore
Dinaw Mengestu racconta della visita
gioiosa di persone normali in un luo-
go che per decenni è stato soltanto una
cartolina appiccicata al frigorifero nelle
case di tanti esuli. Tis Abay, le Cascate
del Nilo Azzurro: là dove l’Imperatore
Hailé Selassié mostrava il panorama
alla regina Elisabetta II, oggi si re-
spira un po’ di libertà. Certo il Nilo è
anche fonte di potenziale conflitto tra
Paesi nella guerra dell’acqua, ma que-
sta è un’altra storia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

67 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
R A S S E G N A S TA M PA

P E N S I E R I E PA R O L E
a cura di SANDRO ORLANDO
La rassegna stampa del Corriere su www.corriere.it/newsletter

FINANCIAL TIMES
STRATEGIE

I capi vogliono sempre che i propri dipendenti si assumano la responsabilità


del loro lavoro. Ma è irrazionale aspettarsi che qualcuno si assuma la responsabilità
GETTY IMAGES

di un lavoro, o di un modo di lavoro, che non ha in alcun modo contribuito a organizzare


L’imprenditrice Margaret Heffernan sulla mancanza di autonomia che domina nelle aziende

THE ECONOMIST
GENDER GAP

Se cercate il modo di rompere quel soffitto di cristallo,


che vi impedisce di arrivare agli stessi stipendi e posizioni
di carriera dei vostri colleghi uomini, emigrate in Islanda
Sulle classifiche che vedono i Paesi nordici in testa, per grado di emancipazione delle donne sul lavoro

THE CONVERSATION
BISOGNI

MLADEN ANTONOV/AFP / GETTY IMAGES


Anzitutto conta sopravvivere: nutrirsi è diventata la prima priorità, il livello 1 della piramide di
Maslow. Poi occorre sicurezza dal contagio (livello 2), con la possibilità di chiudersi in casa. Solo
a quel punto si sente il bisogno di appartenenza (livello 3), riprendendo contatto con le proprie
conoscenze. Quanto a riconoscimento e autorealizzazione (livelli 4 e 5) si vedrà a emergenza finita
Lo specialista di marketing Philippe Mouillot, su come il virus ha cambiato le nostre priorità

SCIENCE
LONGEVITÀ

In natura, i sessi con due cromosomi


identici vivono in media il 17,6% in più
La biologa Zoe Xirocostas, sul perché in tutti i mammiferi le femmine hanno un’aspettativa di vita maggiore

ASIA TIMES
SEGRETI

Più che sull’isolamento il governo ha puntato su test


diffusi, partecipazione pubblica e informazione, facendo
affidamento sull’estrema disciplina della popolazione
I motivi del basso tasso di mortalità da coronavirus in Corea del Sud, spiegati da alcuni esponenti del governo di Seul
© RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 68
Offerto su Telegram
D I S Cda
U T E@giornali_riviste_newspapers
RE

L I V I N G RO O M
di ANTONIO POLITO
apolito@rcs.it

Ok, sono boomer (ma anche un riccio)


Qualche giorno fa, per la prima volta, Non nego quindi che un po’ ce lo meritiamo.
qualcuno mi ha detto «Ok, boomer». Anche per un’altra ragione: è difficile negare che le
nostre pensioni siano in conflitto di interesse con
In verità me l’ero meritato. il benessere futuro dei nostri figli e nipoti, che ci
Su Twitter avevo interpretato la parodia siamo ritagliati un welfare su misura approfittan-
di un’attrice comica televisiva do degli anni del boom, senza pensare a ciò che
come un vero messaggio di cinismo avremmo lasciato dietro di noi. Però, dentro quel-
sul coronavirus. Ho la colpa di non vedere lo sfottò, «Ok, boomer», c’è anche il segno di una
più tanta tv, e mi ero un po’ strisciante discriminazione di età, e di una frattura
ridicolmente indignato. tra generazioni che non annuncia niente di buono.
L’abbiamo visto in questa crisi da virus, nel di-
Così qualcuno mi ha giustamente apostrofato varicarsi dei comportamenti tra gli ultrasessan-
come si fa ormai su Internet quando si vuole pren- tenni, che rappresentano ben più della metà dei
dere in giro le amnesie, gli stereotipi e in definitiva ricoverati, e i giovani e giovanissimi che hanno a
il “rincoglionimento” della generazione del baby lungo creduto di poter infischiarsene della pru-
boom, e metterci a tacere. denza, sentendosi invulnerabili. E sempre più lo
La cosa, come capirete, mi ha si vede anche nel dibattito pub-
dato da riflettere. Ho pensato blico, dove l’argomento dell’età
che davvero noi nati negli anni avanzata viene ormai regolar-
CAROL ROLLO

Cinquanta, ormai quasi tutti sul- mente usato per svalutare le


la soglia della pensione, siamo opinioni più moderate, rifles-
pieni di pregiudizi. Arricciamo il sive, ragionevoli. Per esprimere
naso, anche i più aperti di noi, il suo dissenso e troncare una
ogni volta che qualche nuovo discussione, un mio contrad-
atto di fede della modernità ci dittore sui social mi ha di
costringe a cambiare il nostro recente invitato ad «andare a
modo di vedere le cose. Pren- guardare i cantieri», e vi giuro
diamo l’ambiente: sì, ci diciamo che ci ho messo un po’ prima
preoccupati e consapevoli, ma di comprendere la sprezzante
in cuor nostro non crediamo al allusione agli umarell.
catastrofismo di Greta. Oppure il delicato tema A noi baby boomer compete certamente lo sfor-
delle identità: pensiamo ancora in termini di ses- zo di non giudicare la realtà con gli occhi di un al-
si, e non riusciamo a comprendere fino in fondo il tro tempo, di aprirci all’intelligenza del secolo. Ma
concetto di “genere”. Di #metoo, poi, abbiamo cer- ai più giovani, che avranno ancora a lungo a che
to apprezzato la carica di liberazione sessuale che fare con noi, suggerisco di tener sempre presente
contiene, ma non abbiamo mai smesso di temere l’apologo di Isaiah Berlin: voi siete le volpi, che san-
la caccia alle streghe, e di coltivare una pericolosa no molte cose, ma noi siamo il riccio che conosce
e senile indulgenza verso forme di corteggiamento una cosa importante.
che oggi non sono più accettabili. © RIPRODUZIONE RISERVATA

69 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANIMALI/1

I L P E RS O NAG G I O
di MASSIMO GAGGI

«SULLE PELLICCE
ABBIAMO VINTO
ORA PENSIAMO
A SALVARLI TUTTI,
SCARAFAGGI COMPRESI»
Ingrid Newkirk, la naturalista inglese che 40 anni fa fondò negli Usa la Peta, racconta
le nuove battaglie in difesa degli animali. «Diventare vegani è una scelta non più
rinviabile. E questa volta non abbiamo tutti contro: una parte dell’industria è con noi»

«La gente deve capire che, cat- dò la Peta (sta per People for the
CHARLIE FORGHAM-BAILEY / EYEVINE /CONTRASTO

Ingrid Newkirk,
turando e sfruttando gli animali 70 anni, nel 1980 Ethical Treatment of Animals),
selvatici e anche quelli domestici, fondò la Peta la più importante organizzazione
non solo fa loro del male, ma por- insieme a Alex del mondo per la difesa dei diritti
ta questi virus animali tra noi con Pacheco, ispirati degli animali (400 dipendenti e
effetti catastrofici. Ogni influen- dal libro di Peter 6,5 milioni di affiliati e volontari,
za, compresa quella micidiale del Singer Liberazione soprattutto negli Usa), non solo
1918, ha avuto origine dallo sfrut- animale. Nella non si ferma, ma è decisa ad ap-
tamento degli animali. Gran par- pagina accanto, profittare anche della disgrazia
te delle influenze non nascono, attiviste della della pandemia per trasformare
come nel caso del coronavirus, Peta contro l’uso la società, cambiando comporta-
da animali esotici, ma da galli- delle pellicce menti e abitudini alimentari della
ne e maiali. È ora si smettere di davanti alla Porta gente.
mangiare animali. Non solo per di Brandeburgo, a Un’altra battaglia radicale, con
THOMAS LOHNES/GETTY IMAGES

rispetto della natura, ma anche Berlino, durante la quale si farà molti nemici.
per il nostro egoistico interesse». la settimana della Non è la prima volta, ma spesso
A 70 anni Ingrid Newkirk, la moda, nel gennaio l’ha spuntata. Che bilancio fa di
naturalista inglese trapiantata 2015 questi suoi primi quarant’anni?
negli Usa che quarant’anni fa fon- «Abbiamo ancora tanti fronti

SETTE.CORRIERE.IT 70
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

71 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANIMALI/1

aperti, ma vedo progressi ovun- contro visoni ed ermellini.


que. Oggi la gente — grazie anche «Credo che sia possibile vincer-
a Internet, ai video del National la, con lo stesso tipo di impegno:
Geographic e all’uso della realtà del resto la battaglia delle pellicce
virtuale — ha cominciato a capire non è stata affatto facile, come le
quanto è violenta la scelta di to- sembra oggi. Quando cominciam-
gliere gli animali selvatici dal loro mo, decenni fa, ci presero per
ambiente naturale per portarli pazzi estremisti. Ci risiamo con la
nelle case o esibirli nei circhi. lana. Sono stati appena condan-
Ringling Brothers, pubblicizzato nati due allevatori per maltratta-
come “il più grande spettacolo menti delle pecore. Quella prati-
del mondo” non c’è più, ha chiu- cata non è una normale tosatura.
so. In Texas puoi ancora vedere Nel mio nuovo libro, Animalkind,
un rodeo, ma in cento città spa- spiego come i processi industriali
gnole le corride sono ormai proi- e la necessità di accelerare i tempi
bite. Alla fine si è mossa anche la per rendere il business più red-
mia vecchia Inghilterra vietando ditizio hanno portato a strappare
la caccia alla volpe». via la lana ferendo, spesso anche
La Newkirk è particolarmente gravemente, gli animali. La lana è
eccitata per il diffondersi della pesante, se piove si inzuppa per
cultura vegan: «In qualunque ri- molto tempo, genera prurito e or-
storante o supermercato» dice mai può essere sostituita da tes-
«c’è un’area per i vegetariani più suti vegetali, a partire dal cotone,

«Quando cominciammo, decenni fa, ci presero per pazzi estremisti. Ora ci risiamo con
la lana. Sono stati appena condannati due allevatori per maltrattamento di pecore.
Vale anche per la seta: ha idea di quale trattamento feroce viene riservato ai bachi?»

rigorosi. Perfino la catena Kentu- fatti di vegan leather (un tessuto e da quelli sintetici, come i tessuti
cky Fried Chicken ha comincia- molto simile alla pelle ottenuto tecnici, molto più leggeri e caldi.
to a servire pollo fritto vegan, a mescolando vegetali, dalle foglie E non parlo solo di lana. Vale an-
base di piante. E anche i sostituti di ananas al sughero, e sostanze che per la seta: ha idea di quale
vegetali della carne prodotti da plastiche come il poliuretano, trattamento feroce viene riservato
aziende come Beyond Meat e Im- ndr). E le pellicce sono sparite ai bachi?».
possible Burger si vendono ormai dalle collezioni di tutti i più gran- Capisco che, concettualmente,
ovunque». di stilisti del mondo, da Versace Febbraio 2015, lei considera tutti gli animali
Non ha citato nel suo bilancio a Galliano, da Hermès a Prada, la gigantografia degni di tutela, indipenden-
la battaglia delle pellicce: non è a Gucci. Così il mese scorso ab- a Times Square, temente dalle dimensioni.
quella che vi ha reso celebri? biamo potuto spostare risorse New York, della Dobbiamo imparare a rispet-
«Certo, è ormai un risultato finanziarie e persone da questa cantante Pink nella tare anche le zanzare che ci
acquisito, perfino la Regina d’In- battaglia, ormai vinta, a quelle campagna Peta tormentano nelle notti d’estate?
ghilterra ha smesso di usare pelli contro l’uso delle pelli e anche contro l’uso delle Confesso che giorni fa, in Te-
di animali nel suo abbigliamento della lana». pellicce. «Sentiti xas, ho ucciso un water bug, un
regale: è un miracolo. Un altro? La lana? Ma la usano tutti. E a tuo agio nella grosso scarafaggio nella mia
Nemmeno Kim Kardashian le in- le pecore non vengono certo tua pelle. E lascia camera d’albergo.
dossa più e nella sua linea di ab- uccise. Comunque una batta- che gli animali si «E ha fatto male. La capisco,
bigliamento i capi in pelle sono glia molto più ardua di quella tengano la loro» ma ha fatto male: i water bug

SETTE.CORRIERE.IT 72
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANSA

sono innocui. E sono anche in- qualunque mezzo, anche scor- Razionalmente che differenza c’è
telligenti: quando vedono l’uomo retto, l’attenzione della gente tra il mangiare parti di due ani-
capiscono che sono in pericolo e in un mondo di mille stimoli mali domestici? Non dovrebbe di-
scappano. Anche con gli insetti e distrazioni. Ma non teme Febbraio 2019, ventare offensivo anche il nutrirsi
si tratta di cambiare mentalità. A che messaggi troppo estremi vestiti da Morte, di polli che vengono allevati, gon-
Washington, dove vivo, era pieno e sgradevoli provochino una con la falce in fiati e uccisi in modo violento? E
di scarafaggi. Ne abbiamo ridotto reazione di rigetto? mano, gli attivisti che poi ci trasmettono pure ma-
il numero col controllo delle na- «Non capisco perché parla di di Peta arrivano lattie? Sette anni fa a Londra mi
scite: spargendo in giro una spe- iniziative estreme: io mostro la a Milano, in sono fatta ritrarre nuda, appesa
cie di pillola anticoncezionale». realtà. Alla gente può sembrare Piazza Duomo, a un gancio di un camion frigo-
Le vostre campagne sono estrema perché le è stata nasco- per protestare rifero per il trasporto della carne,
decollate con gesti e immagini sta per molto tempo: l’oscenità di contro l’uso delle in mezzo a tanti maiali decapitati:
estreme: le modelle più famose nutrirsi di animali che vengono pellicce nella uno scandalo. Perché? Si trattava
del mondo che si fanno ritrarre maltrattati, separati dalla madre moda. Un anno del mio corpo, della mia immagi-
nude per non indossare una alla nascita, gonfiati con ormoni dopo, febbraio ne. La mia pelle era dello stesso
pelliccia o lei che irrompe e cibo forzato e poi massacrati. In 2020, arriva la colore di quella dei maiali, quasi
in un gala di grandi stilisti Australia abbiamo fatto uno spot decisione storica identica. L’unica cosa oscena era-
e getta sul tavolo di Anne mostrando gente che faceva un dell’associazione no i maiali decapitati. Succede
Wintour, la sacerdotessa del barbecue a base di cane. Ovvia- animalista: ogni giorno, ovunque: non è que-
mondo della moda, un orsetto mente avevamo costruito un cane «Abbiamo vinto, sto scioccante ed estremo?».
lavatore morto e sanguinante. finto usando pezzi di pollo. Vo- sospendiamo Lei non è stata sempre un’a-
L’hanno accusata di esagera- levamo dare un messaggio forte, la campagna nimalista. So che da giovane
re, e anche di non rispettare ma tutte le reti televisive ci hanno anti pellicce per indossava pellicce. Ed era golo-
le donne. Capisco che per lei attaccato dicendo che avevamo dedicarci ad altre sa di carne, soprattutto fegato.
conta il risultato: catturare con offeso il pubblico. E perché mai? battaglie» Non è una rinuncia che le costa

73 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANIMALI

ancora oggi, ogni tanto? esperimenti con le scimmie nei


«No. Quelle cose mi piacevano, laboratori tedeschi e anche nella
ma quando maturi una convinzio- campagna in Louisiana per salva-
ne razionale entri in un percorso, re i cani abbandonati nelle aree
un passo dopo l’altro. All’inizio allagate dall’uragano Katrina».
è come per il fumo: smettere ti Oggi, poi, lei ha un nuovo eroe:
pesa, il fegato mi mancava. Ma Lewis Hamilton è diventato una
poi i gusti cambiano, anche per- bandiera della cultura vegan...
ché capisci cosa stai facendo al «Esatto, ma non è il solo: ce ne
tuo corpo: ci pensi due volte pri- sono in altri sport, dal football
ma di tornare alla carne. Penso americano al tennis dove sono di-
che oggi la maggior parte delle ventati vegan atleti come Djoko-
persone che diventano vegan lo vic, Serena e Venus Williams».
fanno per aiutare l’ambiente: gli Le sue campagne sono molto
allevamenti che provocano più sostenute anche da celebrity
danni di tutto il trasporto mon- dello spettacolo.
diale terrestre e aereo, le foreste «È vero: mi aiutano moltissimo
bruciate. È come il fumo: una pre- personaggi come Alec Baldwin,
sa di coscienza dei danni». Joaquin Phoenix (il protagonista
Lei adora ancora oggi la For- del recentissimo Joker, ndr), Anje-
mula 1. Quello delle corse auto- lica Huston e Pamela Anderson.
mobilistiche mi pare un mondo E per i prossimi 40 anni? Non la
molto macho, poco ambientali- vedo sulla strada della pensio-

«Michael Schumacher, che sarà per sempre il mio pilota preferito, mi ha aiutata
a bloccare gli esperimenti con le scimmie nei laboratori tedeschi e anche nella
campagna in Louisiana per salvare i cani abbandonati nelle aree allagate da Katrina»

sta o vegetariano... ne. Immagina un ritiro?


«Non so perché amo le corse, «No, non penso affatto di ri-
il rombo dei motori è sempre tirarmi: c’è ancora tanto da fare,
stato inebriante per me. Ho an- non arrivi mai alla meta. Ma men-
che avuto un marito che era un tre in passato siamo stati massic-
pilota, ma amavo le corse anche ciamente attaccati dalle industrie
prima. In America ho frequenta- che sfruttano gli animali, nella
to anche i circuiti Nascar perché nuova battaglia, quella per lo svi-
una scuderia si era impegnata nel luppo di un’alimentazione a base
salvataggio delle orche marine. vegetale, credo che saremo aiuta-
Beh, sì: quello non è un mondo ti dalla miriade di nuove start up
facile da convertire al vegan. Ma del cibo plant based. Rinunciare
in Formula 1 ho trovato innova- alla bistecca o a un tacchino non
zione e collaborazione: scuderie Tre immagini della campagna della Peta contro l’uso è più un sacrificio perché que-
che si sono battute per eliminare delle pellicce, inaugurata nel 1990 con la foto (in sta nuova industria è, ormai, in
il foie gras dai menù degli eventi alto) delle icone rock The Go-Go, continuata con grado di offrire sostituti molto
mentre Michael Schumacher, che moltissime top model, fra cui Christy Turlington (foto gustosi e con un sapore simile a
sarà per sempre il mio pilota pre- centrale) e l’italiana Elisabetta Canalis (qui sopra) quello originale».
ferito, mi ha aiutato a bloccare gli ©RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 74
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANIMALI /2

EMOZIONI
di LEONARDO CAFFO

L’ULTIMO ABBRACCIO
DELLO SCIMPANZÈ
AL BIOLOGO AMICO
Mama, una femmina di 59 anni, in punto di morte rivede lo scienziato e allunga la
zampa fino ad accarezzargli il volto. Frans de Waal parte da qui per dimostrare che
anche gli animali provano amore, tenerezza, paura. È un passo avanti: basterà?

Nel 2016, per La Lettura («Uo- te la morte di Mama, una femmi- In alto tre frame continuità secondo cui le emo-
mini e animali: stessa mente»), na di scimpanzè legata da una del video che zioni sarebbero simili a degli or-
intervistavo Frans de Waal su reale amicizia al biologo Jan van testimonia l’ultimo gani, dunque causando una spe-
cosa significa pensare alla vita Hooff, funziona molto bene — incontro fra Mama, cie di collasso dei concetti della
mentale non come a un privile- Mama, in punto di morte, regala scimpanzè di filosofia sugli oggetti della bio-
gio umano, ma come a un qualità a van Hooff un ultimo abbraccio 59 anni che ha logia: Homo Sapiens non gode
diffusa alla vita animale. Stupi- e un sorriso. Il punto — storia di trascorso decenni di alcun organo in più rispetto
sce poco che de Waal, da poco Mama (e altre storie presenti nel al Royal Burgers’ agli animali non umani così, per
in libreria con L’ultimo abbrac- libro) a parte — è che gli esseri Zoo di Arnhem, in analogia, succede per le emozio-
cio (Raffaello Cortina), difenda umani non sono l’unica specie Olanda, e Jan van ni. L’analogia tiene? Di sicuro è
oggi una tesi simile riguardo alle capace di esprimere amore, tene- Hooff, il biologo suggestiva e urgente, forse più
emozioni: la vita emotiva non è rezza, paura, tristezza o empatia. fondatore dello legata alla poesia che alla scien-
prerogativa di Homo Sapiens De Waal, seguendo una tradizio- zoo e grande za. L’intento di de Waal, attraver-
ma è distribuita nell’immensa e ne che in fondo inizia con Char- amico dell’animale. so quest’ultimo libro, è quello di
sconosciuta vita che chiamiamo, les Darwin, argomenta in favore Mama è farci notare le connessioni esi-
scioccamente, “vita non-umana”. di una continuità tra Homo Sa- debolissima, rifiuta stenti tra la nostra e le altre spe-
Per chi scrive il tema è ovvio, ma piens e le altre specie propo- il cibo, ma quando cie e non, come sempre abbiamo
in effetti l’intuizione dell’etologo nendo qui una parziale novità, vede van Hooff, lo fatto, le presunte differenze volte
di raccontare in modo struggen- un’interpretazione radicale della abbraccia a costruire il complesso appara-

SETTE.CORRIERE.IT 76
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

to di discriminazione delle altre un corpo, per dirla con Spino-


forme di vita che chiamiamo an- za, in relazione al suo specifico
tropocentrismo. potenziale e non in relazione a
un potenziale esterno che poi,
Il rischio del pietismo tipicamente, è sempre il nostro
Il rischio, meno ovvio, è quello di potenziale.
considerare attraverso un pieti-
smo antropomorfico le altre spe- Noi come loro
cie: “anche loro si abbracciano”, Soffrono, tremano, gioiscono,
“anche loro si vogliono bene”, certo: ma troppo spesso, per sa-
“anche loro piangono”, ed è un pere tutto ciò, siamo costretti a
rischio a cui tuttavia un’etologia farli soffrire, tremare, gioire. È
come quella di cui fa uso de Waal qui il grande paradosso della vita
non può che condurre. L’ultimo umana, una vita che distingue la
abbraccio ha molti pregi, ma cultura dal sapere, il conoscere
anche qualche difetto: siamo da- dal fare. Allora qui L’ultimo ab-
JEAN PIERRE JANS/REA / CONTRASTO

vanti a un epocale dramma che è braccio, preso nel suo significato


quello del rapporto con il piane- laterale, torna improvvisamen-
ta Terra e i suo abitanti; in balìa te utile: conoscere le emozioni
di un virus probabilmente nato non in laboratorio, ma attraverso
da un contatto evitabile e violen- l’osservazione e l’imprevedibile
to con gli altri animali e il pun- risultato che deriva da una re-
to non è tanto riportare la loro lazione reale. Stendersi a terra
vita emotiva alla nostra quanto, tra gli animali, suggeriva in una
credo, tentare di sviluppare un sua celebra lettera Franz Kafka,
punto di vista che sia innanzitut- e provare a ragionare come loro
to un punto di vita. L’etologia è stando in orizzontale e non in
una scienza meravigliosa, ma ha Frans de Waal verticale. Da qui la mia umile
un limite che è quello di pensa- insegna al suggestione: se invece che per
re di poter davvero capire cosa si dipartimento di un ultimo abbraccio provassimo
provi a essere ciò che non siamo, un modo per risolvere l’angoscia. Psicologia della a stupirci per un ultimo barrito,
mentre al massimo possiamo ca- Frans de Waal, in quell’intervista Emory University per un ultimo ululato, per un ul-
pire cosa proveremmo noi a non di quattro anni fa, mi diceva che di Atlanta. Sotto, timo spulciarsi? Non più un “loro
essere noi: cosa davvero provasse mai avrebbe pensato di arrivare la copertina di come noi”, ma un “noi come
Mama ad abbracciare o farsi ab- a un’etica animale radicale e non L’ultimo abbraccio, loro”. Nell’inversione di prospet-
bracciare ci resta fortunatamente è un caso: guardare agli animali Raffaello Cortina. tiva, una possibile soluzione e
ignoto. chiedendosi se sono simili a noi In alto, de Waal nel un passaggio rapido dall’etologia
La vera domanda è questa: significa privarli prima di tutto 1979 al Burgers’ all’etica.
cos’è un’emozione? Ed è ovvia- di una dignità interna — sono Zoo, dove ha Si può fare, si deve fare: ululate
mente uno stato mentale, for- come sono, soffrono come sof- cominciato i suoi alla luna, arrampicatevi, abbaiate
se mentale-corporale, che non frono, esistono come esistono. studi sui primati se serve. Un’emozione alberga in
possiamo descrivere a parole. Le scienze cognitive comparate, un gatto che miagola non meno
Sappiamo cosa significa essere quelle che tentano di misurare che in una poesia di Rilke. Sia-
tristi, ma riusciamo a spiegar- le qualità animali in relazione mo tutti, ma per davvero, forme
lo? Provateci, fallirete. In fondo, a quelle umane, oggi si trovano di vita in balìa del tempo: questo
per capire che non siamo soli a un bivio: continuare a usare significa emozionarsi, provare
nel mondo a provare emozioni, “noi” come parametro, oppure a esprimersi, provare a stare al
basterebbe ridurre l’arroganza, capire cosa una vita possa fare mondo.
che poi nel nostro caso è anche in quanto tale, cosa possa fare ©RIPRODUZIONE RISERVATA

77 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANIMALI/3

ETOLOGIA
di FABRIZIO RONDOLINO

PERCHÉ NON È MALE


AVERE UN CERVELLO
DI GALLINA
Ha lo stesso numero di neuroni di un piccolo primate, è in grado di ricordare
e trasmettere informazioni ai suoi simili, è capace di riconoscere un volto, calcolare
un volume e distinguere fra quantità diverse. Adesso avete cambiato idea?

Pensavate anche voi, come me, tore per l’ultravioletto e un quinto meno ricco di sorprese. Tanto per
che gli stati della materia sono per rilevare con estrema precisio- cominciare, piccolo non vuol dire
quattro? Errore: oltre ai solidi, ai ne l’intensità della luce e dunque vuoto: al contrario, la concentra-
liquidi, ai gas e ai plasmi esiste il movimento: vedono insomma zione dei neuroni nel cervello de-
anche un quinto stato, e si trova molti più colori con un contra- gli uccelli è assai maggiore che nei
nell’occhio delle galline. Gli scien- sto accentuato, più luminosità e mammiferi, in particolare nella
ziati la chiamano “iperuniformità maggiore sensibilità ai dettagli corteccia, la parte che presiede le
disordinata” e permette alla ma- del nostro occhio. E come se non funzioni cognitive complesse. Una
teria di esistere contemporanea- bastasse, possiedono anche una gallina ha più o meno lo stesso
mente sia come cristallo sia come specie di terzo occhio: lo spessore numero di neuroni di un piccolo
liquido. È in questo modo che nel- sottilissimo del cranio consente primate: è in grado di ricordare
la retina di una gallina si organiz- alla luce di filtrare fino alla ghian- e di trasmettere informazioni ai
zano i fotorecettori, così da massi- dola pineale: anche una gallina suoi simili, possiede un sofisticato
mizzare la capacità di vedere tutte completamente cieca, dunque, è sistema di comunicazione vocale
le lunghezze d’onda in ogni parte in grado di percepire la presenza o e gestuale, è capace di riconosce-
della retina. Ma c’è di più: mentre l’assenza di luce (il che è essenzia- re un volto, calcolare un volume e
noi vediamo il mondo a tre colori le per il ciclo di deposizione delle distinguere fra quantità diverse,
(rosso, verde e blu), gli occhi delle uova). A governare quest’occhio in condizioni naturali – cioè libera
galline hanno un quarto fotorecet- meraviglioso c’è un cervello non di razzolare – esibisce doti socia-

SETTE.CORRIERE.IT 78
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

EPA
forme la sfera emotiva. La mente,
ogni mente, è fatta in egual misu-
ra di “ragione” e di “sentimento”,
ed è soltanto una nostra concezio-
ne antica e sbagliata a tener sepa-
rate due parti che invece sono in
ogni momento interconnesse.
Sottoporre animali così intelli-
genti e sensibili alla tortura degli
allevamenti intensivi, dove non
possono muoversi e sono ingras-
sati artificialmente al punto da
non potersi reggere sulle zampe,
non dovrebbe essere consentito.
Mangiare un pollo non è un cri-
mine – siamo animali onnivori –
ma impedirgli di vivere una vita
degna lo è.

Altri diritti
Per fortuna – i segnali sono mini-
mi, ma da qualche parte bisogna
L’aspettativa pur cominciare – cresce la consa-
media di vita di pevolezza che una gallina, al pari
li raffinate e rispetta la posizione su una superficie bidimensionale, un pollo allevato di un cane o di un gatto, è un in-
gerarchica. In un esperimento, per esempio un foglio di carta: la al pascolo può dividuo dotato di diritti, o addirit-
alle galline è stato fornito cibo ap- prospettiva lineare – l’elenco è di variare dagli tura può diventare, proprio come
petibile e sgradevole in ciotole di Leonardo –, la prospettiva aerea, 8 ai 12 anni di un gatto o un cane, un animale
colori diversi: in seguito, gli stessi l’occlusione e la distribuzione del- vita. Esistono d’affezione. Il mese scorso una
alimenti sono stati riproposti ai le luci e delle ombre. Una gallina è ovviamente quindicina di polli, caduti da un
pulcini e gli adulti sono riusciti a in grado di sfruttare questi indizi interessanti camion che li portava al macello,
indicare loro la scelta giusta. per stimare la profondità rappre- eccezioni: per sono stati salvati e curati: non tutti
sentata su una superficie piana. il Guinness dei ce l’hanno fatta, ma i più fortunati
Un libro affascinante Della vita affettiva ed emoziona- primati, la gallina oggi vivono liberi e felici. A Mila-
In un libro affascinante uscito le delle galline, e degli uccelli in più longeva no capita ormai di vedere galline
qualche tempo fa (Cervello di gal- genere, sappiamo ancora troppo sarebbe stata al guinzaglio passeggiare per la
lina, Bollati Boringhieri), Giorgio poco. Ma sappiamo con certez- Matilda, una città (l’apposita pettorina si trova
Vallortigara, etologo e neuroscien- za che questa sfera esiste, perché femmina di facilmente online), come peraltro
ziato, racconta le meraviglie della gli uccelli sono gli unici, oltre a Combattente già faceva cinquant’anni fa Gigi
mente dei polli per gettare una noi mammiferi, a sviluppare un inglese antico Meroni, l’eccentrico e sfortunato
luce sulla mente umana – poiché, rapporto affettivo, pedagogico e nano, morta nel fuoriclasse del Torino e della Na-
non dimentichiamolo, tutte le sociale con la prole. Le cosiddette 2006 all’età di 16 zionale: non sono sicuro che sia
menti funzionano fondamental- cure parentali costituiscono infat- anni etologicamente corretto, ma di
mente allo stesso modo. Scopria- ti l’archetipo e il modello di ogni certo aiuta la causa dei polli. Per-
mo così che le galline condividono relazione affettiva. Di più: sappia- ché più spesso li vedremo com-
con noi la percezione dei cosid- mo che ogni comportamento ani- portarsi come cagnolini, e più
detti “indizi pittorici”, quei segni male, lungi dall’essere soltanto il difficile sarà tollerare il modo or-
che permettono di riconoscere la frutto dell’istinto o di uno stimolo ribile in cui vengono trattati.
tridimensionalità di un’immagine immediato, investe anche in varie ©RIPRODUZIONE RISERVATA

79 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
RAGIONARE

LEZIONI DI FILOSOFIA
di MAURO BONAZZI

Il “lato b” dell’utopia Karl Marx a Carl Schmitt – non manca di una


sua verità. Ma quando pretende di spiegare

di Tommaso Moro
tutto, si trasforma in un’illusione. Davvero gli
uomini sono solo volpi o leoni, e nella storia
contano soltanto interesse e forza? Davvero il
desiderio di giustizia, il bisogno di pace sono
il sogno di uomini ingenui e basta? L’oppo-
sizione tra essere e dover essere, tra come le
Utopia è una parola greca inventata da un cose sono e come noi vorremmo che fossero,
inglese, sir Thomas More, nel 1516. Dopo è solo una parte del problema, del resto, e
lunghe esitazioni, dopo numerose discussioni forse neppure la più importante. Perché c’è
con Erasmo da Rotterdam, l’amico di una anche il regno del possibile, di ciò che può
vita, More aveva deciso che questo era il titolo essere. La sfida del pensiero utopico, scrive
appropriato per il suo piccolo libro: Roberto Mordacci (Ritorno a utopia, Later-
za), è quella di chi non accetta che
descriveva la vita su un’isola in cui si era re- le cose debbano andare sempre allo
GETTY IMAGES

alizzato il sogno umanistico di una società stesso modo: la realtà può cambia-
giusta e solidale. Da quel momento il con- re, possiamo cambiarla. Il potere,
cetto di utopia ha fatto il suo ingresso nel in fondo, consiste proprio in questa
regno del pensiero politico. Non proprio un possibilità di poter fare, cambiare,
ingresso trionfale, se si pensa ai giudizi che migliorare. I realisti finiscono trop-
nel corso del tempo hanno spesso irriso chi po spesso per giustificare ideologi-
aspirava a un mondo diverso. Solo tre anni camente la realtà, cristallizzando la
prima, del resto, nel 1513, Machiavelli aveva situazione corrente come se fosse
scritto Il Principe, insegnando che la politi- Sir Thomas More, immutabile, come se le cose non po-
ca la si analizza e la si fa in un altro modo. italianizzato tessero andare che come vanno.
È la lezione del realismo: in politica si deve Tommaso Moro, Ma la storia cambia. E pensare a quello che
guardare alla realtà per quello che è e non (1478-1535) non c’è serve anche a svelare, per contrasto, i
per come vorremmo che fosse. «E molti si coniò il termine mali e le ingiustizie che affliggono le nostre
sono imaginati republiche e principati, che utopia con il quale società, aiutandoci a capire cosa vogliamo e
non si sono mai visti né conosciuti essere in intitolò anche la cosa no. Inizialmente More aveva pensato ad
vero; perché elli è tanto discosto da come si sua opera (1516) altri termini per descrivere la sua città ideale.
vive a come si dovrebbe vivere (perché è tan- Se alla fine aveva coniato questo neologismo è
to diverso come si vive da come si dovrebbe perché si prestava a una duplice lettura: utopia
vivere), che colui che lascia quello che si fa per è un luogo (-topos) chiamato non luogo (ou
quello che si dovrebbe fare, impara più tosto in greco indica la negazione), che allo stesso
la ruina sua che la preservazione». Costruire tempo è anche un buon luogo (eu-). Pensare
improbabili castelli per aria in cui tutti vivo- il futuro come una possibilità buona, ecco
no felici e contenti a cosa dovrebbe servire di in poche parole il cuore dell’utopia. Trascu-
preciso? «Uno uomo che voglia fare in tutte rare l’attrito della realtà in politica è sempre
le parti professione di buono, conviene rovini un errore. Dimenticare che, per quanto dura,
infra tanti che non sono buoni». questa realtà può sempre essere migliorata è
Dura quanto si vuole, la lezione dei realisti forse un errore ancora più grande.
– la lista è lunga da Tucidide a Machiavelli, da © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 80
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
I M PA R A R E

L E Z I O N I D I I TA L I A N O
di GIUSEPPE ANTONELLI

Saliamo quei gradini sentire qualcuno che dice «saliamo quei gradini»
e correre a prendere il sale; come chiedere a uno

(ma con quanto sale?)


stagnino di sturare uno stagno; come andare alla
fiera dell’est con una tigre al guinzaglio; come
dire a una candela che ha una brutta cera. Poi
c’era quella del canarino caduto all’ultimo miglio,
ma finirla qui sarà meglio: anche l’etimo ha un
suo limite e, come ricordava Totò, ogni limite ha
una sua pazienza.

Aggettivi incustoditi
In tempi come questi, lo capisco bene, i dubbi Tra i prìncipi (ci vuole l’accento, perché altri-
che ci poniamo riguardano tutt’altro. La cosa di menti con princìpi sarebbero omografi) di questa
cui tutti sentiamo il bisogno, più che altro, è un grammatica giocosa c’è proprio Totò, che nei suoi
piccolo spazio di serenità. La lingua, d’altra parte, film commetteva i più grossolani strafalcioni
è stata usata spesso per farci ridere o sorridere. I linguistici ma poi si avventurava in fantasiose
giochi di parole, gli errori di grammatica, i modi spiegazioni: «Il funzionario civico municipale
dialettali sono da sempre ingredienti base del è un aggettivo qualificativo di genere funziona-
comico. «L’umorista entra in un negozio di cerea- torio». Tutti – credo – ci ricordiamo la famosa
li: – Avete riso? – Sì – Allora l’effetto è raggiunto», lettera di Totò, Peppino e la malafemmina in cui
sentenziava Achille Campanile in una delle sue si definisce perché «aggettivo qualificativo» e si
Tragedie in due battute. Non si tratta – a rigore – giustifica il futuro avreta in quanto riferito a una
di un doppio senso, ma di un caso di omonimia. donna: «Eh già, è femmina: è femminile!».
«Dicesi omonimia …», avrebbe balbettato qui il Tra i maestri della linguistica ludica va citato an-
ragionier Fantozzi Ugo con la sua voce inconfon- che Ennio Flaiano, scrittore e sceneggiatore con
dibile. uno straordinario talento per gli aforismi, autore
nel 1959 di un’esilarante Grammatica essenziale:
Omonimi inumani «Chi apre il periodo, lo chiuda»; «Lasciate l’avver-
Gli omonimi (dal greco omónymos «che ha lo bio dove vorreste trovarlo»; «Non si risponde degli
stesso nome») non sono soltanto persone. Sono aggettivi incustoditi», «Tenere i soggetti al guinza-
anche parole che hanno un glio»; «È vietato aprire le paren-
significato e soprattutto un tesi durante la corsa». E nel 1967
etimo diverso, ma – per pura di un profetico Prontuario d’I-
coincidenza – si trovano ad taliese, intelligente antologia di
avere in italiano una stessa quelli che i linguisti chiamano
grafia e una stessa pronuncia.
Proprio come il riso (quello
OLTRE A TOTÒ, TRA malapropismi: «Si sono tutti al-
colizzati contro di me»; «Le zuc-
che si mangia) che viene dal I MAESTRI DELLA chine mi piacciono trafelate»;
greco óryza di origine orienta-
le e quell’altro riso, che invece
LINGUISTICA LUDICA «La sera ci mettiamo sulla vene-
randa a guardare il paesaggio»;
risale al latino risum a sua vol- C’È ENNIO FLAIANO «Mia moglie fa una cura contro
ta derivato dal verbo ridère (in
italiano rìdere). Confondere i
CON IL SUO TALENTO le vene vanitose»; «Ma questo lo
discuteremo in separata sedia».
due tipi di riso sarebbe come PER GLI AFORISMI © RIPRODUZIONE RISERVATA

81 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
S O C I E TÀ

S P I R I T U A L I TÀ
testo e foto di ANDREA DE CESCO

Ogni notte, una dopo l’altra, una


quarantina di monache di clau-
sura si prepara a lodare Dio e la
Madonna. Le vedete? Eccole che
abbandonano i materassi, per
poi lavarsi nelle loro celle spo-
glie.
Ora bisogna vestirsi: la tuni-
ca bianca, lo scapolare nero, la
cintura di cuoio con cinque nodi
(tanti quanti sono i voti: con-
versione dei costumi, stabilità,
obbedienza, castità, povertà), la
cocolla bianca e il velo nero. In
silenzio, entrano nella chiesetta
adiacente al convento. Ciascuna
prende posto sulle panche di le-
gno. Alle 3.30 in punto iniziano
a cantare: un’ora di salmi e inni
accompagnati dal suono dell’or-
gano.
La giornata delle suore sarà
costellata di altri sei momenti
di preghiera liturgica, oltre alla
Messa. Si comincia con le Vigilie
per terminare con la Compieta,
alle 19.

«Ora, lege et labora»


Ci troviamo su una collina nel
Pisano, nel monastero di Valse-
rena. Il convento fa capo all’or-
dine cistercense della stretta
osservanza, costituito nel XVII
secolo nella cittadina francese di
La Trappe (motivo per cui è chia-
mato anche trappista) per rista-
bilire l’osservanza rigorosa della
primitiva regola di San Benedet-
to. «Ora, lege et labora», racco-
mandava il padre del monache-
simo occidentale. E così fanno le Suor Maria Francesca
monache. La comunità possiede Righi, nata nel 1951, nella
40 ettari di terreno, occupati dal biblioteca e aula studio del
frutteto, dal bosco e dall’uliveto. monastero di Valserena,
«È il paradiso terrestre», af- in provincia di Pisa, fondato
ferma sorridendo suor Maria nel 1968
Francesca Righi, eletta badessa Dallo scorso agosto
lo scorso agosto. «Viviamo in è stata eletta badessa
armonia con la natura, sostenen-

SETTE.CORRIERE.IT 82
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

doci grazie a ciò che producia- Una badessa al Parini la maturità si iscrisse a Filosofia.
mo». «La nostra vita è bella, mai mo- Il primo anno lo frequentò in
notona», garantisce suor Maria Statale per compiacere i genito-
I prodotti delle monache Francesca, classe 1951. Aveva 17 ri, poi passò alla Cattolica. «Ho
Il riferimento all’autosostegno è anni quando fu eretto il mona- avuto dei professori fantastici,
anche economico, perché i mo- stero. Era l’anno della contesta- tra cui don Giussani», ricorda la
nasteri non hanno aiuti esterni a zione giovanile e lei, cresciuta in badessa. «Diventai la sua autista
parte qualche donazione. C’è chi una famiglia di sinistra, parte- e lo seguii in Argentina: mi lasciò
cucina, chi pulisce, chi zappa l’or- cipava alle rivolte studentesche per un mese in un convento nella
to… Ma non basta. Per questo a con i compagni del liceo Parini di Pampa».
Valserena, sin dalla sua fondazione Milano. «A un certo punto ci di- Francesca, che aveva già ini-
nel 1968 in seguito all’espansione visero in scuole più periferiche», ziato ad accarezzare l’idea della
del monastero laziale di Vitorchia- racconta. Francesca finì al Car- clausura, si convinse definitiva-

LA VITA FELICE
DELLA BADESSA
Le suore che hanno scelto la clausura sono 38 mila nel mondo e sono
sempre meno. Maria Francesca Righi, 69 anni, si racconta: alle spalle una
proposta di matrimonio, le assemblee al Parini, le sigarette. «Entrai
in monastero nel 1977, era come se mi avessero dato un appuntamento lì»

no, si vendono prodotti di bellezza, ducci, dove «gli studenti cattolici mente. Nonostante la preoccu-
nocino e olio. si trovavano a pregare insieme pazione della famiglia, bussò alla
«Lavoriamo ogni giorno, senza prima delle lezioni e interveniva- porta della comunità di Valsere-
vacanze», commenta suor Maria no in classe». na, dove aveva assistito alla vesti-
Francesca. Creme, profumi e sa- Quando il fidanzato le chiese zione di una ragazza. Le chiesero
poni sono realizzati in un edificio di sposarlo, erano già compar- un anno di lavoro, sostenendo
accanto al monastero con sostanze si in lei i segni della vocazione. che l’avrebbe aiutata a maturare.
naturali. Le monache si fanno cari- Rifiutò: «Fu la prima offerta che Dopo 12 mesi da insegnan-
co di tutta la catena di produzione. feci al Signore». te prima e da segretaria in una
In un altro edificio si prepara il li- compagnia di assicurazioni poi,
quore con le noci dell’abbazia ro- L’illuminazione nel 1977 entrò in monastero.
mana delle Tre Fontane. Per l’olio Per un po’ si sentì lacerata tra due «Era come se qualcuno mi avesse
si utilizzano le olive del monastero, mondi: «Andavo alle manifesta- dato appuntamento lì». Le cose a
raccolte con appositi macchinari. zioni con il libro delle ore». Dopo cui le è costato di più rinunciare?

83 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
S O C I E TÀ

Le donne che entrano


in convento hanno storie
«Le sigarette: ne fumavo venti al profondamente diverse: entusiasmo la scelta della don-
giorno. E poi l’autonomia e un
amore umano. È stata dura: sono alcune sono cresciute in un na. «Da una parte nulla mi dava
soddisfazione, dall’altra volevo
passata da una vita agiata a una ambiente cattolico, altre hanno donare il mio amore a tutto il
da contadina».
famiglie ai limiti dell’ateismo. mondo».

Le storie C’è chi ha un livello culturale Il calo delle vocazioni


Le donne che scelgono la clau-
sura in Italia hanno storie diver- elevatissimo Nel monastero di suor Maria Gra-
zia attualmente ci sono quattro
se: alcune sono cresciute in un e chi è quasi analfabeta monache. In quello della Santis-
ambiente cattolico, altre hanno sima Annunziata, a Genova, ne
famiglie ai limiti dell’ateismo; sono rimaste appena due. «La
c’è chi ha un livello culturale nostra è una clausura molto
elevatissimo e chi è quasi analfa- stretta», spiega la portoghese

Da sinistra a
destra: momenti di
beta; qualcuna ha alle spalle un «nessuna sceglie più la clausura vita quotidiana a suor Maria Vittoria, dell’ordine
matrimonio; la maggior parte è per esigenze economiche. Chi Valserena. Letture delle monache turchine. Quelli
italiana. Un denominatore comu- entra in convento lo fa perché nel cortile del menzionati sono casi limite, ma
ne, però, esiste: è la forza della percepisce che qui si può trovare monastero. le vocazioni sono in calo ovun-
vocazione. il senso portante dell’esistenza». Gli orari dei que: oggi nel mondo ci sono cir-
Eleonora, una delle 16 suore L’ingresso di suor Serena nel momenti liturgici, ca 38 mila suore di clausura, die-
del monastero sassolese delle monastero delle Clarisse di Fana- sette come indica il cimila in meno rispetto ai primi
Carmelitane scalze, parla di «col- no (abitato da 10 monache) risale Salmo 119. anni Duemila. C’è però chi obiet-
po di fulmine»: «I miei genitori al 1992: «Da ragazza cominciai a Una funzione ta che il problema non è la di-
sono stati sorpresi dalla mia de- sentire il bisogno di approfondi- religiosa nella minuzione delle vocazioni, ma il
cisione, ma l’hanno rispettata. A re il mio rapporto col Signore. I chiesa adiacente fatto che la società rende difficile
volte, come canta Franco Bat- miei genitori la presero malis- al monastero riconoscerle e trasmettere l’idea
tiato, “ci vuole un’altra vita”». simo». che la vita claustrale è possibile.
Quel che è certo – aggiunge suor Nemmeno la famiglia di suor In ogni caso, in diversi conventi
Eleonora, 40 anni e una laurea in Maria Grazia, del monastero ago- gli ingressi si mantengono co-
Scienze dell’Educazione – è che stiniano di Bologna, accolse con stanti. A Valserena, per esempio,

SETTE.CORRIERE.IT 84
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Da sinistra a
destra, altre
immagini di
entrano un paio di donne all’an- Valserena. Una zi di comunicazione. fington Post, si assiste invece al
no, di cui una delle due poi pren- suora prepara La Cor Orans parla anche della fenomeno contrario: a optare
de un’altra strada. Nel comples- le confezioni fase di discernimento vocazio- per questo tipo di vita sono
so, i monasteri trappisti ospitano per le creme di nale, che deve durare nove anni. sempre più spesso le millen-
comunità di monache numerose. bellezza prodotte «Le donne entrano in convento nial (nate tra il 1981 e il 1996), più
«La nostra forza? Siamo al tem- nel monastero. sempre più tardi, oggi un pe- conservatrici delle donne delle
po stesso fedeli alla tradizione e La badessa suor riodo così lungo non ha senso», generazioni precedenti a livello
aperte al rinnovamento», affer- Maria Righi. afferma la badessa di Valserena. dottrinale.
ma suor Maria Francesca Righi. Il listino prezzi dei Un altro segno del cambiamento
«Già quando entrai io Valsere- prodotti venduti a dei tempi è proprio il fatto che, L’età di ingresso
na si stava adeguando ai muta- Valserena e tramite in Italia, l’età in cui ci si avvicina Ma anche l’innalzamento dell’età
menti della società, in accordo ecommerce: alla clausura è aumentata. di ingresso nei monasteri italiani
al Concilio Vaticano II: furono cosmetici, liquore Negli Stati Uniti, come ha rac- ha a che fare con una caratteri-
eliminate le grate in chiesa e nei nocino e olio contato Eve Fairbanks sull’Huf- stica tipica dei millennial. «In
di oliva

parlatori». Inoltre con il Codice


A Valserena le monache generale l’età in cui si assume la
di Diritto Canonico del 1983 sono lavorano per mantenersi: responsabilità di una scelta vo-
stati introdotti nei monasteri
permessi e dispense per l’uscita
producono e vendono prodotti cazionale si è alzata», chiosa la
madre superiora.
temporanea. di bellezza, nocino e olio. La E così, mentre fino a qualche

Arriva Internet giornata comincia alle 3.30 decennio fa si entrava in con-


vento intorno ai vent’anni, ora
Ma la rivoluzione è stata l’avvento con un’ora di salmi e inni ciò avviene verso i trenta o i
di Internet: ormai tutti i conven-
ti hanno computer, smartpho-
accompagnati dall’organo quaranta, dopo aver fatto altre
esperienze.
ne e connessione Wi-Fi, tanto e si conclude alle 19 Come nel caso di suor Maria
che la Cor Orans – l’Istruzione
applicativa della Costituzione
con la Compieta Francesca. «La realtà? Qui c’è
tutto ciò che l’essere umano
Apostolica Vultum Dei quaerere può desiderare di bene, di bel-
sulla vita contemplativa – racco- lo, di vero».
manda sobrietà nell’uso dei mez- ® RIPRODUZIONE RISERVATA

85 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

«La vera arma che abbiamo contro qualunque minaccia


è la conoscenza delle cose.»
*Disponibile in edicola a €13,50 oltre al prezzo del quotidiano e in libreria a €13,50.

L’AUTOREDEVOLVERÀ
I PROVENTI
CHE DERIVERANNO
DALLA VENDITA
DI QUESTO LIBRO
ALLA RICERCA
SUI CORONAVIRUS.

IN COLLABORAZIONE CON
© LUCA TONI

Corriere della Sera presenta Virus. La grande sfida.


In questo libro, Roberto Burioni, insieme a Pier Luigi Lopalco, esperto epidemiologo,
attinge alla sua lunga esperienza di medico e ricercatore per mostrare la natura
e il funzionamento dei virus, il loro passaggio dagli animali all’uomo, gli effetti
devastanti delle epidemie nella storia dell’umanità e le battaglie combattute
contro i nostri nemici più piccoli e più feroci. Il Nuovo Coronavirus è una sfida
alla nostra società avanzata. Non possiamo sapere quando lo sconfiggeremo,
ma siamo certi di poter contare su un’arma formidabile: la scienza.

Prenota la tua copia


In libreria con Rizzoli e in edicola con Corriere della Sera.* su PrimaEdicola.it
e ritirala in edicola!
Offerto su Telegram
I M Mda @giornali_riviste_newspapers
AGIN E

A N Y B O DY B OOK L I ST

di COSTANZA RIZZACASA D’ORSOGNA di SEVERINO SALVEMINI


anybody@rcs.it
Tremolada (Spotify)
«Scelgo 31 canzoni
di Nick Hornby:
noi affini sulle note»

Grassa e triste? Non è vero!


1 31 canzoni (Songbook),
Nick Hornby (2002)
2 1984, George Orwell (1949)
3 Diario di Anna Frank, A. Frank (1947)
4 Attraverso lo specchio e quel che Alice
vi trovò, Lewis Carroll (1871)
«Sì, sono grassa e amo il mio Keira Knightley alla prima dei Pirati dei Ca- 5 Open, Andre Agassi (2009)
corpo. Mi sento fortunata a raibi (2003)? Ossa dei fianchi in vista, come 6 Mille splendidi soli, K. Hosseini (2007)
la pancia ultrapiatta e il buco sotto le costo-
dichiararlo: c’è voluto molto le. Un tormentone, insieme alle foto di Kate
7 Sulla sponda del fiume Piedra mi sono
tempo, molto lavoro su me stessa, Moss nella campagna di un profumo, dei siti
seduta e ho pianto, Paulo Coelho (1994)
8 La terza porta. Viaggio alla scoperta
per arrivare fin qui. Ma oggi pro-anoressia diffusissimi allora. Molto è dell’arte di farcela, A. Banayan (2018)
posso dirlo: io mi voglio bene cambiato: se nel 2006 una Nicole Richie era 9 Perché dormiamo. Poteri e segreti
per come sono». famosa soprattutto per la sua magrezza, die- del sonno per una vita sana e felice,
ci anni dopo, Shrill, il memoir M. Walker (2017)
S’intitola Happy Fat, ed di Lindy West, diventava il pri- 10 Osare in grande, Brené Brown (2012
è un libro che vi farà del mo libro sulla fat acceptance a
bene. Scritto dall’attivi- vendere bene. E l’anno scor- Laureata alla Bocconi con
sta e attrice comica Sofie so è diventato anche una se- specializzazione alla Harvard
Hagen, mescola memoir rie tv, con la fantastica Aidy Business School, Federica
e commento sociale per Bryant. Una serie rivoluzio- Tremolada (1980), appassionata
spiegare che anche le per- naria, che già dal primo epi- di musica pop, ha fatto una
sone grasse possono esse- sodio smontava il cliché se- rapida carriera manageriale nel
re felici. condo cui una donna grassa mondo dell’intrattenimento e
È la grande bugia, e il non può essere desiderabile della musica. Alla
GETTY IMAGES

format di tanti film sba- o felice. fine dello scorso


gliati: l’equazione ma- Del resto lo dice anche la anno è stata
VINCENZO PROGIDA

gra uguale felice, grassa scienza. Uno studio dell’Uni- nominata direttore
uguale infelice. Quante versità di Bristol sulle infor- generale di Spotify
commedie, quante rom- mazioni genetiche di 500 mila per l’Europa
com, abbiamo visto dove uomini e donne fra i 37 e i 73 meridionale e
la protagonista è grassa e infelice all’inizio anni rivela che un maggiore indice di mas- orientale.
e magra e felice alla fine? «Se dimagrisci sa grassa, cui come è noto corrisponde un «31 canzoni è un saggio in cui
troverai il lavoro figo, l’appartamento chic». maggior rischio di avere la pressione alta e Hornby descrive le emozioni
Si chiama body negativity, è nata negli sviluppare il diabete, è collegato però anche provate ascoltando alcune delle
anni Sessanta e ha avuto un picco nei pri- a un miglior stato mentale. In generale, spie- sue canzoni preferite associate
mi anni Duemila, quando Britney Spears ga, le persone sovrappeso sono meno ansio- a momenti diversi e più o meno
faceva ancora mille addominali al giorno se, più tranquille, e quindi più felici. importanti della propria vita.
e i jeans erano a vita bassissima. Ricordate © RIPRODUZIONE RISERVATA C’è una parte del libro in cui
paragona le canzoni a equazioni
matematiche da “risolvere” e
USARE IL CIBO PER COMUNICARE ho sentito questo parallelismo
molto vicino al modo in cui fin da
«Non esistono le anoressiche e le bulimiche. Esistono solo tante persone che utilizzano il cibo
per dire qualcosa. Che non sanno più bene come e quando “aprirsi” o “chiudersi” al mondo».
bambina mi sono avvicinata alla
Tutti dovrebbero leggere Volevo essere una farfalla (Mondadori), di Michela Marzano. musica. © RIPRODUZIONE RISERVATA

87 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
T EC N O LO G I A

TRAPPOLE
di FEDERICO CELLA E VIOLA NICOLUCCI

I videogiochi, specialmente
quelli "gratuiti" come il
fenomeno Fortnite, sono
un terreno fertile per i
dark patterns, pratiche
ingannevoli che spingono
gli utenti a "spendere soldi"

SETTE.CORRIERE.IT 88
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Molti prodotti e servizi sono considerazione per creare la mi- i dark patterns hanno contorni
oggi spesso il risultato di uno stu- gliore esperienza possibile. La meno spiacevoli. Anche perché
dio di design che si scosta sempre UX è attenta a inclusività, acces- sono pratiche che di fatto gio-
più dal semplice aspetto estetico sibilità, etica e salvaguardia dai cano con il nostro cervello e
per andare a comprendere an- comportamenti antisociali, che ne sfruttano limiti ed errori
che la funzionalità. In questa ri- possono invece per esempio pre- automatici per manipolarci a
voluzione digitale, accorgimenti sentarsi nei videogiochi online». fini commerciali. Il britannico
sulle funzionalità di piattaforme A questo lavoro etico, teso a Harry Brignull, consulente in UX
e videogiochi possono arrivare a migliorare il nostro utilizzo delle con un dottorato in Scienze co-
influenzare il nostro comporta- piattaforme digitali, se ne affian- gnitive (lo studio dei processi di
mento? ca uno di segno completamente pensiero come decisione, atten-
La domanda è retorica, se pen- opposto: «Si chiamano dark pat- zione, memoria, percezione), ha
siamo a come modifichiamo il terns e si tratta di soluzioni di creato un sito – darkpatterns.org

FORTNITE
C'È UN TRUCC0
Diffusi su social media, motori di ricerca, siti e-commerce, applicazioni
e videogiochi, gli stratagemmi per farci spendere di più (i dark patterns)
creano fastidio o frustrazione. Ma possono anche spingere verso acquisti
impulsivi e alla cessione di dati personali, ingannando il nostro cervello

nostro approccio a una semplice design concepite esclusivamen- – dove raccoglie tutti gli esempi
porta a seconda che sia stata pro- te per aumentare il guadagno di pratiche scorrette. I dark pat-
gettata per essere usata a spinta delle aziende sui propri prodot- terns sono molto diffusi su social
o attraverso la pressione di una ti». Questi “modelli oscuri” sono media, motori di ricerca, siti di
maniglia. «La user experience di fatto dei mezzucci utilizzati per e-commerce, applicazioni e vi-
(abbreviata in UX, ndr) è un ap- portarci a spendere più di quanto deogiochi. Nel migliore dei casi
proccio di design che mette al avevamo in mente di fare. Niente sono un fastidio, e una frustra-
centro del processo di sviluppo di nuovo in assoluto – pensiamo zione. Nel peggiore possono in-
di servizi e prodotti l’utente», alla strategia di disposizione dei gannare gli utenti, spingendoli
spiega al Corriere la psicologa prodotti nei supermercati –, ma verso acquisti impulsivi oppure
Celia Hodent, consulente di Epic il fiorire di servizi basati sull’e- la cessione dei propri, preziosi,
Games per la creazione del vide- commerce porta a un’esplosio- dati personali.
ogioco Fortnite. «In questo ambi- ne di queste pratiche. Jakob Nielsen, informatico da-
to, i limiti e gli errori cognitivi del Non parliamo di attività illega- nese cofondatore dell’agenzia di
cervello umano vengono tenuti in li, sia chiaro, ma non per questo consulenza UX Nielsen and Nor-

89 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
T EC N O LO G I A

man, ha stilato un elenco di dieci delle aziende, e spesso contro


regole che facilitano l’interazione quelli del cliente stesso.
degli utenti con le interfacce di- I bias cognitivi sono dunque
gitali. Si va dalla Corrispondenza OCCULTAMENTO Informazioni "nascoste", come la preselezione veri e propri errori di pensiero
di linguaggio tra la piattaforma automatica per due ospiti sul sito di viaggi Kayak, sfruttano l’effetto “semi-automatici” in cui il nostro
e il mondo reale al Controllo da default che ci spinge a non variare le opzioni impostate sul sito. cervello cade facilmente e che
parte dell’utente, dalla Libertà di influenzano le nostre decisioni
commettere errori all’Aiuto per e i nostri giudizi. Descritti per la
correggerli. Sono sempre più prima volta nel 1974 dagli psico-
frequenti i casi di realtà com- logi Tversky e Kahneman, sono
merciali che tendono a sovver- errori a cui siamo tutti soggetti,
tire le “buone prassi” al fine di indipendentemente da cultura e
ottenere l’effetto contrario a livello di istruzione. Di fronte a
quello a cui tende una buona scelte, decisioni, o problemi, la
“user experience”: indurre gli URGENZA Offerte a tempo limitato ma senza indicazione della mente umana utilizza soluzio-
utenti a commettere errori. scadenza – come sul sito di moda Asos – generano nel nostro ni approssimative (euristiche)
Nel 2019, Arunesh Mathur – ri- cervello un errore di scarsità che ci spinge all’acquisto di impulso. che normalmente sono efficaci.
cercatore dell’Università di Prin- Ma sono soggette a un margine
ceton negli USA – ha analizzato d’errore, appunto i bias.
11 mila pagine di siti di e-com- Sempre lo scorso anno i sena-
merce. Tra queste ha trovato 1.818 tori americani Warner e Fischer
casi di dark patterns, presenti hanno introdotto una legge negli
nell’11,1% dei siti. Da questa ana- Stati Uniti per mettere al bando le
lisi, Mathur ha raggruppato i tecniche di design ingannevoli.
dark patterns in 7 categorie che Una bozza della proposta di leg-
spesso sfruttano bias, errori DEPISTAGGIO Si tratta di elementi grafici (il bottone giallo su ge considera “illegale che i servizi
del nostro modo di ragionare: Ryanair) o emotivi (la scritta "L’hai perso!") che ci portano a online progettino, modifichino
occultamento (effetto default); decisioni a seconda di come sono "incorniciate" le informazioni. o manipolino l’interfaccia utente
urgenza e/o scarsità (errore della al fine di confondere, o limitare
scarsità); depistaggio (effetto in- l’autonomia, le capacità decisio-
corniciamento); influenza sociale nali o di scelta dell’utente al fine
(effetto carrozzone); ostruzione; di ottenere consenso o dati”. Allo
azione forzata. Tutto sta nell’in- stesso tempo, all’interno della
gannare il cervello. comunità tecnologica sta cre-
Daniel Kahneman, psicologo scendo l’impegno per migliora-
vincitore del premio Nobel per re etica, inclusione e privacy nei
l’Economia nel 2002 per aver in- INFLUENZA SOCIALE L’ "effetto carrozzone" spinge ad attribuire servizi.
tegrato studi sulle capacità deci- maggior valore a prodotti e servizi scelti da altri: su EasyJet la ricerca Celia Hodent è impegnata in
sionali e di giudizio, ritiene che voli indica quante persone stanno visualizzando lo stesso viaggio. prima fila per l’approccio eti-
gli esseri umani siano guidati da co nel mondo dei videogiochi.
due modalità di pensiero. Quelle «Chi utilizza tecniche persuasive,
che lui definisce il Sistema 1, che tradisce il patto di lealtà con il
è quello inconsapevole, automa- consumatore che con il prodotto
tico e poco razionale, e il Sistema acquista anche l’immagine del
2, che al contrario è consapevo- brand». Conseguenza di un le-
le e razionale, ma anche lento e game ambivalente che abbiamo
pigro. Secondo Kahneman le stretto con la tecnologia: ci serve,
strategie persuasive sfruttano OSTRUZIONE La strategia di rendere difficili alcune azioni. Per ma al tempo stesso – soprattutto
i punti deboli del Sistema 1 per Amazon Prime è immediato capire come iscriversi ma per cancellarsi quando è gratuita – fa di noi un
portare gli utenti a compiere serve una "combinazione segreta" che si trova in fondo alla pagina. prodotto da monetizzare.
scelte a favore degli interessi © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 90
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SCRIVERE

4 PER 7
di TERESA CIABATTI

La parabola di Mamma Ebe,


dai formaggi appesi allo yacht
1980, Germano Tardelli, agricoltore, denuncia per sequestro di persona
Gigliola Ebe Giorgini. La donna avrebbe sequestrato i suoi tre figli
per introdurli nella congregazione religiosa “Pia Unione di Gesù
Misericordioso” da lei fondata. È così che la storia di Mamma Ebe,
guaritrice, santona, benefattrice, criminale, diventa di interesse nazionale.
È da questo momento che giornali e televisioni si occupano di lei, delle numerose ac-
cuse, e dei reati imputati negli anni (estorsione, esercizio abusivo della professione me-
dica, truffa aggravata, associazione a delinquere). Nata il 17 marzo 1933, Gigliola Ebe
Giorgini, detta Mamma Ebe, si sposa giovane trasferendosi nel Pistoiese dove inizia
a esercitare l’attività di guaritrice. Eccola nell’umile casa colonica a guarire gli am-
malati con unzioni e preghiere. In molti ricordano la camera da letto tappezzata d’im-
magini sacre. Candele, lumini, e la statua della Madonna (trafugata da una chiesa, si
scoprirà poi), ricoperta di gioielli. Una stanza che riluceva d’oro, tranne per i formaggi
messi a maturare sull’armadio. Perché Ebe non si fa pagare, o comunque non in denaro
– dice. Piuttosto accetta oboli quali polli, prosciutti, formaggi, altro. Eppure l’attività di
guaritrice qualcosa deve renderle se a un certo punto può permettersi l’acquisto di
un’automobile – una millequattro –, utilizzata per le visite a domicilio. L’automobile,
l’emancipazione: dopo aver costretto il marito a prendere la patente, lei stessa impara a
guidare.

FOTOGRAMMA
Alchè Ebe Giorgini mette fine al suo matrimo-
nio per dedicarsi completamente all’Opera. Siamo
negli Anni 80. La congregazione ha regole rigide:
voto di castità e di povertà. Giacca e cravatta per i
SILVIA ragazzi, saio nero per le ragazze, eccetto una. Ebe
AVALLONE
indossa camicie di merletti, abiti colorati. Come
27 MARZO
dimenticarla all’ingresso del carcere in pelliccia di
volpe e borsetta di coccodrillo. Unica richiesta: che
a lavarle le mani sia il segretario. Difatti Ebe ha un
segretario personale che sostiene esserle stato rac- Gigliola Ebe Giorgini, nata il 17 marzo 1933
comandato direttamente dal Papa. Ma Gabriele
Casotto – 22 anni più giovane della donna – pare non essere un semplice segretario.
CHIARA A raccontarlo, il maresciallo che all’alba del giorno dell’arresto ha fatto irruzione
GAMBERALE nella casa. «Il letto matrimoniale era sfatto – testimonia – il Casotto aveva i pan-
3 APRILE taloni e stava abbottonando la camicia. La signora indossava una camicia da notte
rosa, trasparente. Sul comodino, due bottiglie di champagne. Mi servono per digerire,
ci spiegò la signora». Oltre a vari immobili, alla Giorgini viene sequestrato l’Ebe III, yacht
del valore di cento milioni di lire. Ebe e Casotto (in seguito moglie e marito) hanno
fatto la bella vita, prove inequivocabili a dimostrarlo. Eppure, nonostante l’evidenza, gli
adepti difendono la Madre. Nell’aula di tribunale una giovane adepta, interrogata sui
rapporti tra la Giorgini e Casotto, sul fatto che dormissero insieme, replica: «Una
ROSELLA
POSTORINO mamma non può forse dormire con il proprio figlio?».
10 APRILE © RIPRODUZIONE RISERVATA

91 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
IMMAGINARE

UFFICIO POESIE SMARRITE


di LUCA MASTRANTONIO
lmastrantonio@rcs.it

Berlusconi a Portofino, l’inedito di Szymborska


Come molti di voi sospetta- genere umoristico che tanto le ha tradotto anche la poesia in
no, il titolo di questa rubrica è piaceva, scritto a Portofino, su pagina) mostra i lati intimi del-
un umile omaggio a Wislawa Silvio Berlusconi. Ce l’ha invia- la poetessa e il suo rapporto tra
Szymborska, al suo Discorso to Michal Rusinek, segretario vita quotidiana e poesia, che
all’Ufficio oggetti smarriti, po- della poetessa polacca: «Ci sia- Rusinek ha potuto osservare per
esia (e omonima raccolta) dove mo sempre dati del lei, anche 16 anni, fino al 2012, anno del-
l’essere umano appare smar- se lei dava del tu a mia moglie la morte di Szymborska. Si co-
rito, in eterna differita: «Ha e ai miei familiari», racconta. Il nobbero nel 1996, a Cracovia: lei
perso solo ieri l’ombrello sul suo Nulla di ordinario (Adelphi, aveva vinto il Nobel e il telefono
treno». Abbiamo spesso gioca- trad. Andrea Ceccherelli che ci di casa squillava senza tregua,
to su questo smarrimento este- anche di notte. Rusinek suonò
riore/interiore, condividendo alla porta: neolaureato, si candi-
con voi lettrici e lettori testi dava a fare il segretario. Entrò, il
FABIEN S. GERARD

dimenticati, poesie del cuore, telefono continuava a squillare.


voci nuove da segnalare, versi Che fare? «Chiesi cortesemente
che vi sono traboccati e ci ave- un paio di forbici – racconta - e
te inviato. Su questo numero tagliai il cavo». Il telefono tac-
ospitiamo un breve testo inedi- que. «Geniale!» Disse la poetes-
to di Szymborska, un limerick, sa. E lo assunse.

di WISŁAWA SZYMBORSKA

C’era una cappellaia a Portofino


che ha partorito uno strano bambino.
A occhio non ci sono discussioni:
a generarlo è stato Berlusconi
mentre stava provando un borsalino.

U modystki w Portofino
urodziło si bambino.
Było widac jak na dłoni,
ze je spłodził Berlusconi
przymierajac borsalino.

SETTE.CORRIERE.IT 92
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

DIDIER TABERLET/ARTCOMPRESS / BRIDGEMAN IMAGES


Michal Rusinek, scrittore e
traduttore polacco, dirige
la fondazione dedicata a
Wislawa Zsymborska, di cui è
stato segretario.

Nel libro cita le lacrime di


Szymborska quando vide una
bambina disabile che comuni-
cava puntando con gli occhi su
un libro speciale. Un ricordo
invece felice?
«A Trieste, con caffè, sigaretta
e un dessert che aveva trasforma-
to in minareto, con il cucchiaino.
Sorrideva e disse: “A volte la vita
è sopportabile”. Non era donna
di grandi complimenti, né parole

«A Trieste mi disse: a volte


patetiche, non l’ho mai vista esal-
tata».
Era scettica sul ruolo dei poeti?

la vita è anche sopportabile» «Una volta le proposero di par-


tecipare all’iniziativa “Puliamo il
mondo”. E lei disse: “Cosa posso
fare? Una scopa ce l’ho, ma la uso
Nulla di ordinario (Adelphi) è prima scritte a mano e poi bat- per spostarmi”».
un ritratto affettuoso di Wisla- tute a macchina. Szymborska ha Eravate specialisti nel rifiutare
wa Szymborska ma pure l’auto- mai usato un pc? inviti.
biografia di un lettore speciale. «Solo per controllare il testo. «Ci divertivamo. Una volta rispo-
Qual è la sua preferita? Usava il tasto pagina su e il ta- se: “Il tempo non mi consente di
«Mi emoziona Un’adolescente. sto pagina giù. Le sembrava una accogliere il vostro invito”. Un po-
Szymborska da vecchia incontra magia, quando io facevo sparire eta famoso protestò che è la man-
Nulla di ordinario, Szymborska da giovane e si ac- e ricomparire le parole, secondo canza di tempo, il problema, non il
di Michal Rusinek, corge che nulla le unisce, tran- le sue indicazioni, che dava con tempo. E lei: “Allora vengo quando
Adelphi editore, ne uno scialle fatto ai ferri dalla il dito sullo schermo; non capiva sarò più giovane”».
traduzione di madre di entrambe. Lei parlava il cursore e chiedeva perché chia- Prima di morire, chiese di vede-
Andrea Ceccherelli. come scriveva, lo stile era lo stes- massimo topo una cosa che muo- re Miracolo a Milano.
so. Se la leggo è come se la sen- veva una mosca sullo schermo». «Adorava il cinema, ci andava
tissi parlare. Credo scrivesse i con Kornel Filipowicz, il grande
testi pensando alla lettura ad alta
voce. Seguiva il ritmo del respiro.
IL MOUSE NON amore. Durante la proiezioni par-
lavano sempre, e venivano zittiti. Il
E poiché il fumo le aveva accor- LE SEMBRAVA UN cinema americano e italiano era le-
ciato il respiro, anche la poesia
si faceva più corta. Se seguo le
TOPO: «MUOVE gato a un momento della vita in cui
era stata davvero felice. E forse a un
poesie in ordine cronologico, la UNA MOSCA passo dalla morte voleva tornare a
sento invecchiare».
Lei le trascriveva al pc le poesie
SULLO SCHERMO!» quei momenti felici».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

93 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SENTIRE

I L FUME T TO L OV E A N D S E X
di GRETA SCLAUNICH
Oltre i luoghi
comuni. Per capire
come funziona
davvero il dating

Uno dei ritratti più fedeli del


mondo del dating che abbia
trovato finora. Cristina Portolano,
che ho intervistato per l’articolo
comparso in queste pagine
due settimane fa, è partita
dalle proprie esperienze su una
delle app di dating più note per
raccontare, senza formulare
giudizi né conclusioni, cosa
succede quando si decide di
iscriversi. Ne è uscito Non so chi
sei (Rizzoli), un fumetto di auto-
fiction dal titolo emblematico
che racconta come cambia (ma
cambia davvero?) la vita della
protagonista dopo l’iscrizione
all’app. Appuntamenti che
vanno bene, altri che vanno
male; potenziali storie che
iniziano e poi si bloccano, altre
che non cominciano nemmeno;
caffè rimediati all’ultimo
momento, passeggiate, notti
in cui la passione si intreccia
GIULIA PEX

alla tenerezza. Da leggere per


capire che dietro queste app si
nasconde un mondo di incontri

QUANTO VALE
nient’affatto scontati e molto
più variegati e complessi di
quello che molti (che magari

UN APPUNTAMENTO
non hanno mai provato ad usare
queste piattaforme) pensano. Lo
consiglio ai patiti delle app che in
molte situazioni si ritroveranno.
Ma anche a chi ne è digiuno, AL BUIO
LO DECIDE L’APP
perché va oltre i luoghi comuni
e permette di capire molto bene
come funziona il dating oggi.

Ohlala, una delle poche piattaforme di paid dating esistenti, fissa


in 300 dollari la cifra che un uomo dovrebbe versare alla donna
per risarcirla del tempo e degli sforzi impiegati per incontrarlo.
Ma in tanti sollevano dubbi (e paradossi)

SETTE.CORRIERE.IT 94
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Quanto vale il tempo che decidi


di investire in un appuntamento
al buio? Circa 300 dollari, secondo
le stime di Ohlala. Fondato nel
2015 a Berlino dalla startupper Pia
quesito interessante: se è vero che
il tempo è denaro, come va quanti-
ficato nel caso di incontri romanti-
ci? Lucrezia Holly Paci, sex-esperta
e counselor fondatrice del blog
d&r
D o m a nd a & R i s p os ta
Poppenreiter, non è il classico sito Microeconomia della vagina: le re-
per gli appuntamenti: è infatti una lazioni in cui analizza i sentimen- Sesso sicuro:
delle poche piattaforme di paid
dating in circolazione. Gli uomini
ti usando la lente dell’economia,
azzarda una risposta: «In questo
a chi toccano le spese?
pubblicano delle “offerte” di incon- senso il tempo ha tre dimensioni Nella società di oggi, che è basata
tro in cui indicano orario, durata e di valore che vanno sommate. La sul concetto della par condicio, il
quanto sono disposti a pagare (in prima è quella che riguarda ciò che discorso della divisione dei costi
media 300 dollari, appunto, per un precede l’appuntamento e dipende nella sessualità dovrebbe essere
tempo che va da una a quattro ore). da quanto si è investito per ottener- improntato all’equità. Se fino a
Le donne, se interessate, posso- lo: possiamo paragonarlo ai soldi qualche anno fa l’acquisto del
no rispondere: a quel punto parte della chiamata del taxi. La seconda, profilattico era a carico dell’uomo
un conto alla rovescia di un’ora, al invece, è quella del costo-opportu- oggi anche molte donne lo comprano
termine della quale i due devono nità ed è legata a ciò a cui si rinun- e lo portano in borsetta: il punto non
decidere se vedersi o meno. Per la cia per andare all’appuntamento. è dividere la spesa ma tutelarsi per
fondatrice, si tratta solo del modo La terza, infine, riguarda il valore quanto riguarda la contraccezione.
di risarcire le donne per il tempo che diamo al tempo in una deter- Questo discorso, che vale per il
e gli sforzi che impiegano quando minata fase della vita». La somma, sesso occasionale o per le coppie
escono con qualcuno. Il rischio, più che una cifra precisa, restituisce che si sono appena formate, cambia
però, è che venga utilizzata per il un’equivalenza: «Il tempo di lei vale quando la relazione diventa di lungo
sesso a pagamento. corso. In questo caso è più probabile
Ma non è l’unica nota stonata che la contraccezione ricada
dell’app. «Dando un prezzo al tem- soprattutto sulle spalle di lei, perché
po, azzeriamo il valore che diamo al «CHISSÀ SE UN è lei a prendere la pillola o ad avere la
conoscere la persona che ci sta di
fronte. Un sistema del genere è pe-
INCONTRO CHE spirale anche se la decisione di solito
è di entrambi. Noto che nelle coppie
ricoloso perché porta alla mercifi- NASCE COSÌ PUÒ moderne, comunque, è sempre più
cazione degli appuntamenti e a una
visione mercantile della donna, che
TRASFORMARSI frequente dividere le spese perciò
penso che anche questo cambierà nei
viene considerata a tassametro», IN UNA STORIA» prossimi anni. Per quanto riguarda
avverte l’esperta di galateo Barbara spese “accessorie” come lingerie
Ronchi della Rocca. o sex toy, direi che dividere non ha
Ecco smascherato il paradosso: quanto quello di lui. Quindi nessu- senso perché c’è sempre un partner al
apparentemente sono le donne a no dei due dovrebbe pagare l’altro quale l’oggetto interessa di più: che lo
guadagnarci, in realtà ci perdono. per il tempo che concede: se lo fa, compri per sé o che lo presenti come
Perché se da un lato ricevono dei finisce che ci rimette», sottolinea la un regalo, resta una sua preferenza
soldi per il tempo che perdono, counselor. Che focalizza l’attenzio- e non c’è niente di sbagliato nel fatto
dall’altra vengono considerate a ne anche su un altro dettaglio, non che sia lui, o lei, a comprarlo.
pagamento. Anche gli uomini ci così secondario a pensarci bene:
perdono, più di quanto si possa «Chissà se un appuntamento che Risponde Fabrizio Quattrini, sessuologo e
pensare ad una prima analisi: soldi nasce con questi presupposti può direttore della collana “Sesso, alla scoperta
da un lato e autostima dall’altro. In- trasformarsi in una storia. Secon- del piacere” (Giunti). È anche consulente di
somma, «questo sistema si basa su do me è difficile. Anche perché si coppia per la trasmissione Matrimonio a
due presupposti entrambi negativi: rischia di attirare persone inte- prima vista (Real Time).
che le donne siano tutte pagabili e ressate solo al denaro e di creare © RIPRODUZIONE RISERVATA

che gli uomini siano tutti privi di aspettative sbagliate, sia da parte di
fascino», conclude. lei che da quella di lui».
Ohlala solleva però anche un ©RIPRODUZIONE RISERVATA

95 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
L A M A P PA

A P P U N TA M E N T I
a cura di ROBERTA SCORRANESE
2 LONDRA
WWW.BL.UK
1 WASHINGTON
WWW.LOC.GOV A Londra, la British Library non è
solo un santuario per feticisti dei
Nella collezione digitale della
volumi (ne custodisce ben 150
Library of Congress di Washington
milioni). Il suo catalogo digitale ha la
ci si può divertire a scegliere i temi:
bellezza della multiformità e, accanto
manoscritti che riportano canti
ai libri, sono da consultare anche le
liturgici, documenti e fogli sulla
bellissime mappe antiche.
storia d’America, testimonianze
sulla cultura popolare e sulle radici
americane.

IN QUESTI GIORNI IN CUI 7 MADRID


È MEGLIO NON USCIRE, I LIBRI WWW.MEMORIADEMADRID.ES

RIMANGONO UN OTTIMO RIFUGIO. A Madrid c’è la Biblioteca Digital


Memoria de Madrid che mette
ECCO SETTE BIBLIOTECHE a disposizione di tutti un ricco
patrimonio librario, ma non solo. Ci
ONLINE PER CONSULTARE DA CASA sono stampe antiche, manoscritti,
volumi dal 1957 ad oggi e persino
MANOSCRITTI, STAMPE E MAPPE le cartoline postali.

ANTICHE, TESTI DI CANTI LITURGICI.


ANCHE CARTOLINE POSTALI
SETTE.CORRIERE.IT 96
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

4 FRANCOFORTE
WWW.DNB.DE
3 PARIGI La Deutsche Nationalbibliothek di
HTTPS://GALLICA.BNF.FR Francoforte ha diversi – e tutti molto
interessanti – progetti digitali, nei
A Parigi la Biliothèque Nationale
quali mette a disposizione materiale
de France – attraverso il
su vari temi. In Deutsche Digitale
progetto digitale Gallica – mette
Bibliothek si possono trovare, oltre
a disposizione di tutti milioni di
ai testi e alle immagini, anche
documenti online. Divertitevi a
video e canzoni.
cercare i manoscritti medioevali o
le edizioni di Virgilio e Giovenale.

2 4

3
6
7

6 FIRENZE 5 ABU DHABI


CATALOGHISTORICI.BDI.SBN.IT ADUBHABICULTURE.AE/EN/
EXPERIENCE/LIBRARIES/
A Firenze ci sono molte biblioteche, AL-BAHIA-LIBRARY
per esempio la Marucelliana, che si
trova in via Cavour. Possiede quasi Situata ad Abu Dhabi, Al Bahia
40.000 volumi, 500 incunaboli circa, Library ha un partimonio di quasi
più di duemila manoscritti e circa ventimila volumi, disponibili sia in
10.000 lettere e documenti sciolti. inglese sia in lingua araba. Numerosi
Goloso anche il catalogo online. i temi, dalla storia alla geografia
all’economia, e a disposizione anche
un catalogo di ebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

97 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
RIPENSARE

OSSESSIONI
di PIERLUIGI BATTISTA
pbattista@rcs.it

La parlata regionale e diramazione della grande commedia dell’arte con


le sue grandi maschere Arlecchino o Pulcinella? Ita-

che piace tanto in tv


liano nella dizione e nella voce perfetta, senza una
piega, media, impeccabilmente nazionale, dei lettori
dei telegiornali, ricchezza e passionalità nella dimen-
sione comica o spettacolare.
Oggi appare tutto il contrario. Non sono solo i
grandi attori e le grandi attrici a conservare la vi-
Un tempo chi parlava in televisione aveva talità della parlata cittadina o regionale, ma i gior-
l’ossessione di pronunciare le parole con un nalisti, gli opinionisti, i conduttori dei talk show,
accento neutro, allontanandosi quanto più chi legge le notizie dei telegiornali, i conduttori ra-
possibile dalle diverse parlate, non dico dialetti, diofonici, ad accentuare e comunque a non nascon-
che ne denunciavano l’origine cittadina o dere. Un’erede della “signorina Boncompagni” reste-
regionale. Oggi c’è quasi l’ossessione, o forse rebbe disoccupata, a nessuno verrebbe in mente di
correggere o raddrizzare il proprio modo di parlare.
addirittura l’orgoglio, del contrario.
Tra i romani, che meglio conosco, è tutto un daje,
Si esibisce la parlata romana o siciliana, pugliese o un mortacci, uno sticazzi esibite e anzi ostentate con
lombarda, come se la dizione italiana venisse vissuta un certo orgoglio, ma lo stesso può dirsi dei geno-
come qualcosa di artificiale o imposto. Un tempo la vesi, dei baresi, dei bergamaschi. Come se il legame
televisione ha unificato linguisticamente la nazione con le parlate di origine fosse un omaggio tardivo
ancor più della scuola. Chi ha memoria di quei tem- alle proprie radici, e la nostalgia del come eravamo
pi in Rai ricorda la preziosa funzione della “signo- si dimostrasse più forte degli imperativi, in auge
rina Boncompagni”, la professoressa di dizione che fino a non molto tempo fa, del dover essere. Come
impiegava patrimoni di pazienza pedagogica inse- se l’italiano con la dizione perfetta e l’accento inap-
gnando ai romanacci a dire «pasta e ceci» anziché puntabile apparisse come qualcosa di esangue e di
«cesci» o «duecentodieci»
invece di «duescentodie-
sci». I CONDUTTORI ERANO FIERI DELLA
Era l’orgoglio di aver DIZIONE NAZIONALE. L’INFLESSIONE
CAROL ROLLO

raggiunto una dimensio-


ne nazionale, l’idea che si DIALETTALE ERA ESCLUSIVA DEI
fosse prima di tutto italia- GRANDI ATTORI. OGGI FA "VISSUTO"
ni, e poi sardi, piemontesi,
veneti eccetera eccetera.
Le parlate regionali o dialettali venivano invece artificioso mentre la parlata d’origine venisse sentita
lasciate, e giustamente ammirate, nei grandi film come qualcosa di più genuino, di meno impostato,
della commedia all’italiana in cui le maschere re- di più “vissuto” come usa dire adesso.
gionali erano il simbolo della grande varietà che Nessuno fa più lo sforzo di apparire diverso da ciò
faceva la particolarità di una nazione unificata da che si era, dall’accento con cui si è cresciuti. Anzi, la
non molto tempo. Ricordate La grande guerra oppu- parlata regionale o municipale richiama un ele-
re I soliti ignoti in cui ogni attore, a cominciare dal mento di autenticità. E la tv, specchio delle osses-
napoletano Totò fino all’emiliano Capannelle, era la sioni del Paese, riflette questo cambiamento. Miglio-
tessera di un grande mosaico che però conservava re o peggiore non si sa, comunque irreversibile.
la sua specificità e la sua vitalità, estremo omaggio © RIPRODUZIONE RISERVATA

99 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramS da @giornali_riviste_newspapers
PORT

VELA

IN VOLO SULLE ONDE «Il futuro della vela è questa fa-

ALLA REGATA
lena di tre metri e mezzo», dice
Matthieu Choquet, 17 anni e l’en-
tusiasmo di chi sta per provare un
gioco proibito. Nel mare di fronte

PENSANDO A UNA
al Principato di Monaco l’atten-
zione qualche settimana fa era
per i deriva Onefly, imbarcazioni

CARTA DEI MARI


dotate di foil, appendice metal-
lica che sollevando lo scafo ne
riduce la resistenza all’acqua. «Si
raggiungono i 30 nodi, quasi 60
km/h. Come volare sulle onde».
Nella acque davanti al Principato di Monaco, con la Sua Altezza Serenissima il princi-
“Primo Cup” ha preso il via il calendario dedicato alle pe Alberto II sorride immortalato
in una foto, mentre nell’hospitali-
imbarcazioni. Una passione che ha anche un obiettivo: ty dello Yacht Club de Monaco si
portare almeno un velista ai Giochi di Parigi 2024 confrontano atleti e armatori per
sondare gli umori della stagione,
di LORENZA CERBINI al via con la “Primo Cup”.
Gli Starsky & Hutch della gior-
nata sono Gabriele “Fast” e Fu-

SETTE.CORRIERE.IT 100
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

zioso da sembrare surreale, vin- ticano). Si sottrae la terra al mare


cere il Grande Slam delle regate ma «i limiti geografici sono inva-
d’altura, un poker perfetto con licabili», dice Paolo Ghione, tori-
Giraglia, Fastnet Race, Middle Sea nese, da tre anni alla guida della
Race e Sydney-Hobart. «Ci pro- Monaco Sport Academy (MSA).
veremo nel 2021», dicono. Oltre «Il nostro obiettivo è portare al-
un anno di tempo per mettere a meno un velista ai Giochi di Pa-
punto la barca con cui intendono rigi 2024. Un lavoro importante
far saltare il banco, uno scafo di non disponendo di un bacino
CARLO BORLENGHI

trenta metri e mezzo (l’ex Skan- infinito di atleti. Oggi, lavoria-


dia) ritrovato semiabbandonato a mo con tredici giovani che de-
Minorca e ribattezzato Arca Wild dicano alla vela tutti i loro week
Thing 100. In mare trascorrono end». Del gruppo fa parte l’italo-
Nella foto oltre duecento giorni l’anno, e croato Andrea Tortella, liceale, sei
qui sopra, le guardano all’età come a un sag- lingue parlate con disinvoltura
rio Benussi, i fratelli triestini del imbarcazioni in gio compagno di avventura con (tra cui russo e cinese). «In coppia
“Fast and Furio Sailing Team”. mare davanti cui dialogare su come tenersi con Pauline Lepoivre-Chaubard
Gareggiano su Alice, un monoti- al porto di in forma. «Ci alleniamo tutti i nei catamarani classe Nakra15
po J70 e “Fast” sorride sornione. Montecarlo in giorni», dice Furio. «Al mattino puntiamo al mondiale che si di-
«Quando le barche sono tutte occasione della un’ora di ellittica e quando non sputerà in estate in Brasile».
uguali è l’equipaggio a far la "Primo Cup" che siamo in mare tanta MTB e bici Generazioni a confronto e un
differenza e ogni dettaglio è de- si è svolta dal da strada sui saliscendi. Ho per- sentimento comune: salvaguar-
cisivo per la vittoria», dice con 6 al 9 febbraio sino in programma di disputare dare il mare. Ambasciatori di One
l’orgoglio di chi sa di essere il mi- 2020. In alto a la maratona delle Dolomiti». Al Ocean, “Fast” e Furio lanciano
gliore (anche se in fase di regata il destra, la Win-D loro look ci pensa Slam, azienda l’appello. «Vorremmo che tutti
successo finale va al russo Mikhail Ocean Dry Top, genovese da trenta anni partner firmassero la Charta Smeral-
Sheremetev). Furio, tre edizioni una giacca con dello Yacht Club de Monaco dove da, il codice etico per la tutela
consecutive della Barcolana nel collo e polsini in presenta Win-D Ocean Dry Top, dei mari e degli ecosistemi co-
suo cv (2016, 2017 e 2018), si in- lattice realizzata una giacca con collo e polsini in stieri». E Gabriele ricorda: «Die-
troduce come la mente organiz- da Slam come lattice come fosse una muta. «Un ci anni fa, in regata nel Golfo di
zativa. «Pomeriggio a Bruxelles, fosse una muta capo supertecnologico e testato Napoli, un tubo di plastica di
aperitivo a Manchester e colazio- dal navigatore in solitario Matteo quattro metri mi bloccò il timo-
ne a Barcellona. Quattro aerei in Sericano», dice Ivana Sanguineti, ne, facendomi perdere il titolo
36 ore e guida notturna. I progetti sponsorship manager. italiano. E da allora il livello di
si costruiscono così, muovendo- Con i suoi 2,02 km quadrati, il inquinamento è andato solo in-
si per tessere relazioni». Il loro Principato è il secondo Stato più crementandosi».
prossimo obiettivo è tanto ambi- piccolo al mondo (lo batte il Va- © RIPRODUZIONE RISERVATA

101 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramMda
ODA
@giornali_riviste_newspapers

MA R I O VA LENTINO TENDENZE
MARIA TERESA VENEZIANI
Bianca e Giulia, È il capo simbolo
della nuova semplicità, mai noiosa.
terza generazione Vivetta: slancia, ma bisogna azzeccare
della maison la lunghezza giusta
dei tacchi
Uno e solo. Il minidress è il sim-
bolo della «nuova semplicità mai
Le brilliant shoes sono scarpe e noiosa». Al little dress nell’im-
stivaletti in pelle spruzzata con mancabile nero Donatella Ver-
micro scaglie di Swarovski. È sace ha dedicato pure la sfilata
una guerriera che ama i bagliori autunno-inverno 2021, ma anche
la donna Mario Valentino nella nel verde giungla tagliato sopra il
visione delle sorelle Bianca e seno su Bella Hadid o con la scol-
Giulia (nella foto), nipoti del latura convessa e modellato come
fondatore del brand, che entrano un’armatura sexy tutta argentea
alla guida dell’ufficio stile per una marziale Kendall Jenner.
dell’azienda di famiglia aperta ai «Il miniabito non è solo un re-
mercati asiatici e statunitensi. La vival del femminismo, è qualcosa
vernice, bianca o nera, spicca per in più. Perché oggi è cortissimo,
la sua lucentezza (ed eleganza) mai stato così provocante e tra-
sui mocassini dal tacco solido: sgressivo», assicura Vivetta Ponti,
due misure 75 mm e 35. Le designer fiorentina che, svela, di
varianti a punta (foto), in vitello mini abiti ha pieno l’armadio: «Mi
lucidato, giocano sul contrasto

MINIABITO
del tacco a spillo: 15 mm, 40 e
75 e 100 . Quindi gli stivali al
ginocchio, rilanciati dalla nuova
eleganza, rosso cardinale in
stampa cocco o rosso lacca, con
tacco basso o stiletto. Del resto, il
tacco è uno dei tratti distintivi del
brand partenopeo fin dagli Anni
50, quando Mario inventò quello
CORTISSIMO
a gabbia immortalato da Newton
nella pubblicità del 1988. Oggi
è la fotografa Ilaria Orsini a piacciono moltissimo». L’ha in-
raccontare la Mario Valentino dossato anche per il saluto in pas-
by Bianca e Giulia, che rilancia il serella, bianco, sopra il ginocchio,
segmento uomo. (M.T.V.) con le calze e gli stivali in tono,
© RIPRODUZIONE RISERVATA vagamente collegiale. «In collegio
ci sono stata dai 14 ai 18 anni, un
periodo durissimo, ma formativo;
anche se le mie figlie non ce le
manderei». Vivetta definisce il suo
stile bon ton, ma con elementi di
rottura. «Amo la linea pulita, sem-
Kendall Jenner plice. L’abitino corto a sacchetto
versione guerriera ha una vestibilità facile, è molto
per Versace: la sua più armonico sul corpo rispetto a
armatura è l’abito quando lo realizzi lungo».
corto d’argento L’orlo mini è quello che più di

SETTE.CORRIERE.IT 102
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Valentino Le Blanc, camicia couture Emilio Pucci by Koché, il jersey Moschino, lo chemisier romantico Luisa Spagnoli, in cotone vichy
in popeline di cotone versione giovane abbinato al pizzo indossato con la décolleté con le maniche a palloncino

ogni altro rappresenta la rottura e occasione d’uso. L’abito troppo DESIGNER «La indosso solo d’inverno, per-
con il passato o almeno l’elemen- corto non è adatto alla quotidiani- ché per portarla senza calze devi
to che cambia la silhouette, anche tà perché non è neppure comodo, Vivetta Ponti è nata avere le gambe perfette. La mia è
secondo giovani designer come è perfetto invece per un’occasione ad Assisi. Sposata 90 centimetri, mentre quelle in
Damir Doma. Libertà, energia, e un party. Poi, ogni donna do- con due figli, di 6 collezione sono 80. D’estate passo
desiderio, romanticismo: «Il mini vrebbe passare davanti allo spec- anni e 18 mesi, all’orlo longuette, 140 cm», con-
dress rappresenta il nuovo spirito chio e fare un po’ di autocritica. Al ha fondato il suo fessa la designer che dal 2018 pro-
giovane e vince sulla più casual di là della vestibilità e della per- brand nel 2014. duce il suo brand in licenza con
mini gonna che è sempre spezzata fezione, è concesso a tutte coloro Sotto il saluto Gilmar. «Il minidress slancia ma
e ha bisogno di una camicia o una che lo sanno sfoggiare con disin- sulla passerella bisogna azzeccare la lunghezza»,
t-shirt. L’abito è più ordinato, un voltura». primavera estate sottolinea l’esperta.
solo capo e hai fatto il look!». La nuova trasgressione femmi- Il colore dell’estate? «Bianco,
Nella collezione invernale l’orlo nile consiste nella libertà di ma pur essendo notoria-
sale al massimo. Riprende Vivetta: essere sé stesse. «Noto, per mente amante dei colori,
«Ho presentato mini abiti, mo- esempio, che negli ultimi mi sto convertendo anche al
dello Lolita, trompe l’oeil, sotto ci tempi non c’è più la catego- nero». Come si abbina il mi-
sono gli short. Hanno le maniche ria degli stili over 40. Sono niabito? «A me piace con le
a pallone, la vita strizzata e corta, caduti i pregiudizi estetici, scarpe basse un po’ grosse,
dettaglio che allunga le gambe, la minigonna è indossata maschili, ora mi sta intri-
ma sono riservati a chi se li può anche dalle quarantenni gando l’abbinamento con la
permettere e ha gambe senza di- che hanno belle gambe». décolleté, ma richiede gam-
fetti». Quando è concesso il mi- Vivetta, 43enne, mamma be stupende».
nidress? «Dipende da vestibilità di due figlie, dà l’esempio? © RIPRODUZIONE RISERVATA

103 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
MANGIARE

R ACCO N T I D I C U C I NA
di ANGELA FRENDA foto di STEFANIA GIORGI

STYLING DI SARA FARINA, FOOD STYLING DI MANUELA CONTI

RISOTTO
ALLO ZAFFERANO
SETTE.CORRIERE.IT 104
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

CONSIGLIO D’AU TORE


di TOMMASO GALLI

Stiamo vivendo giornate davvero tecare serve quel tocco di burro e Cosa metto
difficili. Nelle quali, in molti, abbia- un po’ di parmigiano: non priva- nel panino?
mo ritrovato il piacere delle piccole tevene perché anche questo gesto
cose da fare in casa. Una di queste, può determinare la buona riuscita Un salume di mare
ad esempio, è proprio quella di (o meno) del vostro risotto. E ades-
cucinare. E così anche sui social so divertitevi con questa ricetta che
fioccano le proposte di quella mi è stata suggerita da uno chef
che chiamano #cookingtherapy: che amo molto, Giorgio Locatelli,
dedicarsi a fare una ricetta per che l’ha anche inserita nel suo pe-

CAROL ROLLO
cercare di distrarsi ed evitare di nultimo libro, Fatto in casa. Buona
pensare. Soprattutto scacciare le cucina a tutti.
ansie che ci assalgono (personal- © RIPRODUZIONE RISERVATA

mente più alla sera che alla matti-


na, quando il sole in questi giorni ci
sta baciando come a dire che fuori
L A R I CE TTA
la vita continua e continuerà). Sembrerebbe prosciutto
Ebbene, è con questo spirito che crudo. Messo lì, sulle uova
io oggi vi racconto questa nuova INGREDIENTI strapazzate, l’aspetto è proprio
ricetta. Che, tra l’altro, è un grande 320 g di riso Carnaroli, 100 ml quello. Assaggiandolo, però,
classico della cucina italiana: il ri- di vino bianco, 40 g di burro, si scopre un nuovo sapore.
sotto allo zafferano. Quanto di più 1,5 l di brodo di carne, 1 cipolla Più salato, forse più speziato.
facile, semplice e tradizionale possa piccola, 1 bustina di zafferano in Dai sentori quasi marini. Per
esistere. Un pezzo della cultura ga- polvere, 1 cucchiaino di pistilli di capire poi che in realtà al posto
stronomica lombarda. Inutile dirvi zafferano. Per mantecare: 30 g di di un insaccato si tratta di
che il punto di partenza, come sem- burro freddo, 60 g di parmigiano mosciame, e cioè del dorso
pre in questo tipo di pietanze, è l’in- grattugiato del tonno salato ed essiccato.
grediente di base. Prima di tutto il In poche parole: di salume di
riso: scegliete un tipo che regga la PREPARAZIONE mare. Non una nuova moda
cottura e che allo stesso tempo vi Scaldate il brodo. In un altro – anche se a Londra da “Flor”,
consenta di amalgamare perfet- tegame fate sciogliere il burro, il wine bar dello chef James
tamente i condimenti scelti. Devo quindi fatevi appassire la cipolla Lowe, spopola il toast con
confessarvi che ultimamente ho tritata per circa 15 minuti. Una broken eggs e Mojama (cioè
sperimentato anche un risotto con volta dorata, aggiungete il riso mosciame) –, ma un’antica
una qualità semi-integrale. I puristi Carnaroli. Lasciate tostare i chicchi tradizione molto italiana. Che
storceranno forse un po’ il naso. E per un paio di minuti, continuando affonda le sue origini nei porti
li capisco. Ma per chi è sempre alla a mescolare. A questo punto, dell’800, dove per conservare
ricerca di piatti che non innalzino versate nel tegame il vino bianco il pesce si utilizzavano le stesse
eccessivamente l’indice glicemico e sfumate. Unite ora il brodo: tecniche di prosciutti e di
può essere una buona soluzione. prima di versarlo nel riso, fate salami. Ora, però, lo speck di
Un capitolo a parte merita poi sciogliere lo zafferano in polvere tonno, la bresaola di spada o il
lo zafferano. Investite, se potete, in un mestolo capiente. Versatelo lardo di calamaro, da prodotti
in uno di buona qualità, vi aiute- e continuate a cuocere il risotto, di nicchia sono diventati
rà a dare molto sapore al vostro aggiungendo un mestolo di sempre più ricercati. Colpa,
risotto. La differenza, infatti, sarà brodo alla volta, aspettando che o merito, di molti chef. Primo
tutta in quell’aroma. Per il brodo si assorba prima di aggiungerne fra tutti Moreno Cedroni che
avete due strade davanti. Quella altro. A metà cottura aggiungete con la sua “Anikò” ha fatto
(più classica) del brodo di carne. O anche i pistilli. Raggiunta la da apripista alle salumerie di
quella più light del brodo di verdu- consistenza desiderata, togliete la mare. Facendo scoprire che tra
re. Che io quando ho poco tempo pentola dal fuoco e unite il burro due fette di pane ci sta molto
faccio anche con il dado vegetale freddo. Mantecate aggiungendo bene la salsiccia. Ma di spada.
bio, lo ammetto. Infine, per man- anche il parmigiano. © RIPRODUZIONE RISERVATA

105 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

LA VITA DEGLI ANTICHI.


Le nostre origini, le nostre radici, il nostro presente.

*Collana di 25 uscite. Ogni uscita a €8,90 + il prezzo del quotidiano. L’editore si riserva di variare il numero delle uscite complessive. Servizio clienti 02.63797510
Una collana in 25 volumi diretta da Eva Cantarella.
© Leonardo Cendamo / Hulton Archive via Getty Images

Gli antichi ci hanno lasciato una immortale lezione di civiltà.


La collana di saggi diretta da Eva Cantarella e curata da Laura Pepe
offre l’occasione per conoscerli da vicino. Dalla politica alla guerra,
dall’amore alla sessualità, dal mito alla religione, dalle feste ai giochi
olimpici: un ritratto multiforme e appassionante della vita
degli antichi greci e romani, delle loro abitudini e delle loro passioni.
Un viaggio alle radici della nostra cultura.

Il primo volume, L’uomo romano a cura di Andrea Giardina, è in edicola dal 26 marzo.*

Prenota la tua copia su PrimaEdicola.it e ritirala in edicola!


Offerto su TelegramB Eda
RE
@giornali_riviste_newspapers

DIVINI B AR F LY
di LUCIANO FERRARO di MARCO CREMONESI

NEL CASTELLO Charles Bukowski


un secolo
DOVE NASCE tra whisky, vodka
e 7 Up
IL RIESLING
DI REINHOLD
«Ero attratto da tutte le cose
sbagliate: mi piaceva bere,
ero pigro, senza dio, senza

MESSNER idee politiche, senza ideali».


Charles Bukowski nacque
un secolo fa, il 16 agosto.
Il compagno di sbronze di
un paio di generazioni sta
forse vivendo una seconda
Nel castello ci sono i lama, simpa- giovinezza come santone
tici cammelli privi di gobba che si del politicamente scorretto.
trovano dalle Ande al Tibet. Attorno O forse, più probabile, Henry

MAX RAMEZZANA
al recinto le bandiere di preghiera Chinaski sta lentamente
tibetane. Accanto c’è il museo dei scivolando nell’oblio, anche
cimeli tibetani e dell’attrezzatura se i suoi libri dai titoli più
usata nelle epiche scalate. È il re- accattivanti trovano ancora
gno del re degli Ottomila, Reinhold per la guida I 100 migliori vini e vi- Gisela e Martin modo di farsi leggere
Messner, in Val Venosta, a Unterortl, gnaioli d’Italia che sarà in edicola Aurich gestiscono nella fascia a cavallo tra
a poca distanza da Merano. Castel quando aprirà la prossima edizione le vigne e la cantina adolescenza e università.
Juval è un maniero del 1200. Lo sca- di Vinitaly, è il Riesling Windbichel di Reinhold Messner. Ma tra i grandi beoni del
latore più famoso del mondo (il 2018. «Questo Riesling», dice Gar- Sotto, il loro Riesling secolo scorso, il suo posto lo
primo ad aver conquistato tutte dini, «è come una sorsata di ter- conserva di sicuro. E Barfly
le 14 vette oltre gli ottomila metri ritorio. Pesche dalla polpa gialla e non poteva dimenticarlo,
del pianeta) qui produce vino con scorza di cedro candita al naso, una visto che il nome di questa
Martin e Gisela Aurich, che gesti- traccia balsamica, alla bocca sapi- rubrica è il titolo dell’unico
scono le vigne e la cantina. Martin do, grasso, minerale, di persistenza film scritto direttamente
è originario di Berlino ed è un pro- lunghissima». da Bukowski (e in cui sia
fessore di enologia all’Istituto agra- «Abbiamo fondato Castel Juval», comparso). Purtroppo, la
rio di San Michele all’Adige. «Molte raccontano Martin e Gisela Aurich, leggenda incontrollata gli
scalate sono nate davanti a una bot- «assieme a Messner 29 anni fa. Un attribuisce un debole per il
tiglia di vino. Prima di partire serve posto abitato dall’età della pietra: Boilermaker, il beverone che
una visione e un buon bicchiere di ci sono ancora tracce di antichi si ottiene lasciando cadere
rosso è utile», sorride Messner. Le muretti a secco e di oggetti da uno shot di whisky in una
bottiglie sono 30 mila l’anno. Le vi- lavoro. Con il rispetto per questo pinta di birra, che da noi
gne, per una estensione di quattro passato abbiamo piantato i nostri chiamiamo “il Sommergibile”.
ettari (scoscesi), con una pendenza vigneti con un dislivello fino 850 Lui, in un’intervista, disse di
fino al 60 per cento, si trovano in metri sopra il livello del mare». Il amare il vino bianco freddo,
quota. La prima annata prodotta clima aiuta il vino. «È il vero teso- la birra non americana (per
risale al 1995, ma Martin e Gisela ro», dicono gli Aurich, «il caldo di I protagonisti di questa «scrivere e chiacchierare»),
hanno iniziato nel 1991 a rimettere giorno è sostituito di notte dall’a- rubrica sono raccontati ma è documentata anche la
in sesto il maso Unterortl che era ria fresca che spira dalla Val Sena- nella guida sua passione per il whisky
stato abbandonato. Le etichette: Pi- les. Anche grazie a questo i nostri I 100 migliori vini Cutty Sark e la vodka con la
not Bianco, Riesling, Müller. Quella vini diventano precisi e cristallini». e vignaioli d’Italia del 7 Up.
scelta dal sommelier Luca Gardini © RIPRODUZIONE RISERVATA Corriere della Sera © RIPRODUZIONE RISERVATA

107 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su TelegramD Eda @giornali_riviste_newspapers
SIGN

INTERNI
di SILVIA NANI foto di LEONARDO CAIRO

Il soggiorno
della casa COSÌ SI VIVE
NEL PALAZZO
dell’architetto
Giovanni Tortelli,
arredato con vari
pezzi di design

CHE OSPITÒ
NAPOLEONE
SETTE.CORRIERE.IT 108
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

Lo scalone monumentale, i e di design, molti firmati Albini:


quadri effetto pinacoteca, i sof- «È stato il mio maestro, assieme
fitti affrescati. Tutto lascia pen- a Franca Helg. Con loro ho avuto
sare a un’abitazione importante, un legame fortissimo, personale
e il palazzo del centro storico di e culturale», dice, indicando al-
Brescia in effetti lo è. cuni arredi disegnati dalla cop-
Ma la casa privata dell’architet- pia, come le poltrone Tre Pezzi
to Giovanni Tortelli si trova in- e il tavolino Cicognino. Poco più
vece nella soffitta, con l’accesso in là, un camino del ‘600 con la
attraverso una scala di servizio a cornice in pietra si contrappone
chiocciola, nascosta. «Sotto, al al fondale in acciaio e resina.
piano nobile, c’è il mio studio, «Mi sono sempre piaciuti i
questa invece era la parte più contrasti povero-ricco, gli arre-
modesta di un palazzo edificato di d’epoca in dialogo con i pezzi
tra il ‘400 e il ‘700, con un vissu- contemporanei: riescono a dare
to significativo in quanto ospitò a qualunque contesto un sapore
anche Napoleone Bonaparte. particolare», afferma Tortelli.
Quando arrivai per la prima vol-
ta quassù, trovai un deposito di Pezzi affettivi
mobili abbandonati, adiacente Stessa atmosfera nel resto della
alla ex biblioteca del palazzo», casa, che prosegue con le due
racconta il padrone di casa intro- camere da letto e la cucina, dove

Pavimento in cotto antico, arredi contemporanei,


opere d’arte lungo lo storico scalone e lo spazio bianco
dell’ex altana di servizio. L’architetto Giovanni Tortelli
apre la sua casa-studio nel centro storico di Brescia

ducendoci nel grande atrio, rica- spicca un grande armadio d’epo-


vato in una loggia. «Era la parte ca in abete usato come madia.
più antica dell’edificio, un’altana «Sono tutti pezzi affettivi.
di servizio che nella ristruttura- Inclusi i quadri: conoscenze e
zione ho lasciato volutamente il amori per autori e periodi che
più povera possibile», dice, di ho approfondito durante il mio
questo spazio tutto bianco che lavoro», spiega, alludendo alla
però ospita opere d’arte e un sua attività di architettura incen-
bel tavolo da disegno firmato da trata sui progetti museali.
Franco Albini. Lo studio rimane, separato,
al piano di sotto. Nessun colle-
Soffitto ligneo gamento fisico diretto, ma una
Dietro una porta si apre a sor- connessione c’è: «L’atmosfera.
presa il salone, ricavato appunto Vivere qui mi porta ispirazio-
nell’ex biblioteca: sotto il soffit- ni e sensazioni. È uno scambio Qui sopra, l’ingresso dell’abitazione, ricavato
to ligneo dipinto, il grande am- virtuoso. Non potrei mai farne a nell’ex altana, arredato con opere di Emilio Tadini
biente, racchiuso tra un’impor- meno». e un tavolo da lavoro di Franco Albini; al centro, lo
tante quadreria secentesca e il Sotto gli occhi di santi e mar- scalone-quadreria del palazzo; in alto, uno scorcio
pavimento in cotto antico, è ar- tiri, che occhieggiano dalle tele. della cucina. La ristrutturazione è stata curata
redato con pezzi contemporanei © RIPRODUZIONE RISERVATA dallo studio GTRF Tortelli-Frassoni.

109 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

OPEN DAY ONLINE


7 APRILE
PRESENTAZIONE MASTER E POSSIBILITÀ DI COLLOQUI DI ORIENTAMENTO E SELEZIONE VIA SKYPE

Per partecipare all’Open Day è necessario iscriversi affinché a tutti possa essere inviato il link per seguire la diretta.

ORE 10.00-12.30
Il Sistema di RCS Academy per la formazione dei talenti La didattica innovativa ed esperienziale delle prime edizioni
nelle professioni più richieste dal mondo del lavoro dei master nelle diverse Academy raccontate dalle coordinatrici
Antonella Rossi – Direttore RCS Academy didattiche dei master e dalle testimonianze di alcuni diplomandi:
Paola Gambini – Responsabile Formazione RCS Academy Academy Sport, Arte, Moda, Marketing, Comunicazione e Giornalismo
Le nuove competenze digitali richieste nelle aziende La Redazione di RCS Academy risponde alle domande dei partecipanti.
Michela Colamussi – Head of Digital Corriere della Sera

Dalle ore 12.30


Avvio colloqui di orientamento e selezione via Skype con la redazione di RCS Academy
Per chi desidera sostenere un colloquio individuale di orientamento e selezione con la redazione di RCS Academy
sarà possibile farlo via Skype previa prenotazione al seguente indirizzo mail openday@rcsacademy.it segnalando
l’area o il master di proprio interesse.

Si ringraziano per le
BORSE DI STUDIO:

Servizio clienti: +39 02 8966 3838 - info@rcsacademy.it rcsacademy.it/open-day


Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
M O B I L I TÀ

MOTORI
di SARA GANDOLFI

LA NUOVA 500
È SOLO ELETTRICA P R E SE NTAZ I ONE

Carrozzerie griffate
sfilano in Triennale
È il grande ritorno di un mito. il pieno d’elettroni a casa è possi- In alto, la versione In occasione della presentazione
Sessantatré anni dopo il suo de- bile utilizzare la Easy Wallbox da full optional della alla Triennale di Milano, hanno
butto nel mondo, la 500 torna e 7,4 kW (sei ore per la ricarica com- Nuova 500, già sfilato anche tre versioni speciali
lancia una nuova rivoluzione. Se pleta) che si allaccia alla normale ribattezzata La della Nuova 500, firmate da
negli anni del boom economico e rete domestica. Velocità massi- Prima. Si può Giorgio Armani, Bulgari e Kartell,
della Dolce Vita fu il simbolo del ma, autolimitata, di 150 km/h. prenotare al prezzo icone del Made in Italy. Tecnologia
riscatto sociale a quattroruote, Nove secondi per coprire lo 0-100 di 37.900 euro laser e carrozzeria “effetto seta”,
dopo il buio della guerra, la terza km/h. Sarà la prima city car con (esclusi eco- oltre a tanti altri dettagli di lusso,
generazione dell’iconica city car guida autonoma di livello 2 e la incentivi). In basso, per l’esemplare del Maestro della
cavalca la svolta verso il futuro. prima auto FCA equipaggiata con la Nuova 500 moda italiana. Vernice micalizzata
«La prima auto elettrica e solo il nuovo e rivoluzionario sistema di firmata da Giorgio tonalità “saffron” che si fonde con
elettrica del gruppo», ha annun- infotainment UConnect 5. Più lar- Armani polvere d’oro per la one-off di
ciato il capo del brand Fiat, Olivier ga, più lunga e più spaziosa (anche Bulgari, con plancia e sedili rivestiti
François. se di pochi centimetri) rispetto ai da foulard. Infine, la versione di
La Nuova 500, che tornerà ad modelli endotermici, la Nuova 500 Kartell, caratterizzata dall’utilizzo
essere prodotta nello stabili- perde la scritta Fiat sul frontale per di plastiche ecosostenibili e da un
mento di Mirafiori, ha un motore lasciar posto, al centro della calan- bellissimo colore blu.
elettrico da 118 CV (87 kW) alimen- dra, solo al logo 500.
tato da una batteria agli ioni di litio Già prenotabile la versione
da 42 kWh con autonomia di 320 full optional e con tettuccio ri-
km nel ciclo WLTP . Con il cari- baltabile, ribattezzata La Prima,
catore “fast charger” in dotazione al prezzo di 37.900 euro (esclusi
da 85 kW può ripristinare 50 km eco-incentivi), bisognerà aspetta-
d’autonomia in soli cinque minuti re l’inizio di luglio per conoscere
e l’80% della carica in 35 utilizzan- le altre versioni.
do colonnine compatibili. Per fare © RIPRODUZIONE RISERVATA

111 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

PE R BA MBINI LIBRI
a cura di CRISTINA TAGLIETTI e GIULIA ZIINO

Parlar di moda
e lacrime
Per diventare
grandi sognatori

Bambina ribelle a caccia di THRILLER RACCONTO


ispirazione, Coco Chanel ha
liberato le donne da corsetti e
IL CIRCOLO COSÌ È STATA
stecche di balena dimostrando DELLA PRIGIONE LA VITA DELLA
che si può essere eleganti
anche in pantaloni larghi e
DI WASHINGTON RICCIOLUTA TOVA
maglia a righe. Questo libro
la racconta alle bambine di Parte da un’idea originale questo “Era una barboncina nera di taglia
oggi: testo e disegni (che belli!) thriller che coniuga galera e libri in medio-piccola, magra e riccioluta,
dell’irlandese Eva Byrne ci quell’opera di alto artigianato della e dal portamento molto vigile”. La
portano dritti nelle atmosfere scrittura a cui George Pelecanos Tova, questo il suo nome, non c’è in
della Parigi anni Venti. ci ha abituato. Il tema della lettura questo libro. O almeno non c’è la sua
che salva è molto caro allo scrittore fotografia, perché il suo “pelo folto,
Coco. La ragazza libera che qui lo affronta senza false nero e lucido” unito ai limiti tecnici
Eva Byrne romanticherie. Un circolo dei delle macchine fotografiche degli
traduzione di Milena Archetti, lettori dentro la prigione di una anni Settanta, sarebbe diventata una
ElectaKids, pp. 32, euro 12,90 Washington D. C. dove i problemi macchia scura e indistinta. Ci sono
razziali sono sempre brace sotto la però Vega, la segugia spettinata dal
*** cenere: si leggono Steinbeck e Tim nome di stella; Marvina, che riduce
O’ Brien, si discute di temi complessi a brandelli le piante del giardino,
Perché piangiamo? Dolore, come l’amore, il sesso, la caduta, le mangia libri e calzini; Flick, snello ed
rabbia, solitudine, nostalgia, relazioni. In scena un investigatore elegante che ignora i maschi ed è
gioia. Alla domanda di un privato per cui le regole non galante con le femmine; e soprattutto
bambino curioso la mamma valgono; una bibliotecaria empatica Blasco, “la mia Euridice pelosa, la mia
prova a rispondere esplorando i e attenta; un detenuto finito dentro ombra, il cane venuto da Gambassi”.
nostri stati d’animo tra le pieghe per le classiche scelte sbagliate e In questa edizione aggiornata e
dei sentimenti. E allora si piange desideroso di riscatto. Quando esce accresciuta di È solo un cane, Marina
per tanti motivi, belli e brutti, e non ci vorrà molto perché il sogno Morpurgo racconta il rapporto che
anche perché aiuta a crescere. E di una nuova vita venga minacciato. lega animale e uomo, mettendo in
perché, senza le nostre lacrime, Pelecanos sta esattamente relazione la salvezza di Blasco con
“ci trasformeremmo in pietre”. dentro i canoni del thriller, non fa quella della sua famiglia, ebrea, tenuta
mancare azioni e colpi di scena, nascosta nel paesino toscano durante
Perché piangiamo? deragliando felicemente su un la Seconda guerra mondiale. Ricordi
Fran Pintadera binario quasi filosofico che mette dolci, a volte ironici, pervadono le
traduzione di Elena Fierli in campo le grandi questioni pagine di questo memoir struggente
illustrazioni di Ana Sender della vita. (cr. t.) eppure gioioso. (cr. t.)
Fatatrac, pp. 40, euro 16,90 © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

(g. zi.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA L’uomo che amava i libri È solo un cane (dicono).
George Pelecanos La storia continua
traduzione di Giovanni Zucca Marina Morpurgo
Sem, pp. 24, euro 18 Astoria, pp. 138, euro 14

SETTE.CORRIERE.IT 112
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

PA S S A PA R O L A
di ANTONIO D’ORRICO

DINO E MARCO RISI


STORIE DI FAMIGLIA
Straordinario! Due tra i libri più

REPORTERS ASSOCIATI & ARCHIVI/MONDADORI PORTFOLIO


belli degli ultimi vent’anni li hanno
ROMANZO scritti un padre e un figlio. Sono I
miei mostri, l’autobiografia di Dino
LA GIOVANE DALIA Risi (Mondadori 2004), e Forte re-
E IL CORSO spiro rapido, il formidabile raccon-
to di Marco Risi della sua vita con il
DI DATTILOGRAFIA padre (pubblicato sempre da Mon-
dadori, collana Strade Blu).
“Secondo l’opinione comune le Dino Risi non fu soltanto uno
dattilografe devono scrivere senza dei più grandi (e divertenti, feroci,
pensare, ma la realtà è un’altra: noi acuti e geniali...) registi del cinema
dattilografe pensiamo molto e assai italiano degli anni d’oro. Fu anche
velocemente, ma senza mai darlo una persona d’eccezione (ma guai
a vedere”. Forte di questo e altri a dirglielo, una volta che ci provai
insegnamenti della sua insegnante, quasi mi prese a pernacchie). Il suo
la signorina Pellissero, la giovane cinismo e il suo umorismo erano
Dalia, figlia di un industriale fallito, si la maschera invulnerabile con cui
prepara ad affrontare il mondo. Un proteggeva l’estrema vulnerabili-
corso di dattilografia, una Olivetti tà dei suoi sentimenti, della loro Dino Risi (1916-2008) con il figlio Marco, classe 1951
rossa, le trecce tagliate per non delicatezza, della loro profondità. e sotto la copertina di Forte respiro rapido (Mondadori)
sembrare una scolaretta e Dalia è Mi spiego meglio: Risi era contem-
pronta per buttarsi, tredicenne, nel poraneamente il personaggio gua-
grande mare del lavoro. Discreta e scone di Gassman e quello timido Forte respiro rapido (che sono
abilissima (può scrivere a macchina di Trintignant del Sorpasso. le ultime parole scritte da Risi con
anche bendata), la professione e Per capirlo basta leggere alcune grafia terremotata sull’agenda dove
la giovane età le aprono le porte delle lettere (piene di fantasia e monitorava, da medico quale era,
degli animi umani: zitelle in cerca di tenerezza) alla moglie Claudi- il precipitare del suo stato di salu-
d’amore, imprenditori analfabeti, ne (dagli occhi azzurri come «due te) è un libro che seduce e travolge
eccentrici scrittori, nessuno ha laghi di montagna», che pure tra- come le grandi storie d’amore. È la
timore di svelarsi di fronte a quella dì con costanza, con fedeltà, mi storia d’amore di Dino con la vita
ragazzina. Che attraverserà il verrebbe da scrivere), pubblicate ed è assieme la storia d’amore di
tempo – il fascismo, la guerra – e dal figlio. Oppure basta leggere di Marco con il padre.
la vita per ritrovarsi con i capelli quella volta che pianse (lui che Da ora in poi, Forte respiro ra-
bianchi a inseguire il filo di una nessuno aveva visto piangere) pido sarà il mio livre de chevet, lo
memoria che tradisce. Dopo quando Gassman (suo attore prefe- terrò sul comodino accanto a quel-
L’annusatrice di libri, torna Desy rito, suo amico fraterno, lo dei Mostri, e chiederò
Icardi. (g. zi.) con il quale aveva un le- loro consiglio alle tre
© RIPRODUZIONE RISERVATA game di rappresentanza del mattino (l’ora più
simile a quello che c’era buia dell’anima). Ve ne
La ragazza tra Fellini e Mastroianni) vorrei parlare all’infini-
con la macchina da scrivere lo insultò una sera con to. E, per quanto posso,
Desy Icardi (gratuita? disperata?) lo farò.
Fazi, pp. 366, euro 15 crudeltà. © RIPRODUZIONE RISERVATA

113 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

MUSICA L A P L AY L I S T
di ANDREA LAFFRANCHI

Dal 1999 al 2015 l’ascolto illegale ha bruciato un terzo dei fatturati.


Ma il massiccio utilizzo dello streaming sta aiutando il mondo
discografico a limitare i danni. A subire di più, oggi, sono cinema e tv 1.
Stato di natura
Francesca Michielin
feat Måneskin

Un album fatto solo di


featuring (da Fibra a
Elisa), qui in versione
crossover Anni 90 alla
Rage Against the Machine
per ringhiare contro gli
stereotipi sulle donne.

2.
Caution
The Killers

La band di Las Vegas


GETTY IMAGES

torna a mettere le chitarre


in evidenza: nel singolo
La cantante e attrice americana Taylor Swift, classe 1989, durante un concerto. Il suo ultimo lavoro è Lover che anticipa il nuovo
album c’è quella dell’ex

PERCHÉ LA PIRATERIA Fleetwood Mac Lindsey


Buckingham.

FA MENO PAURA
3.
Mezzo miliardo di link illegali, circa 3 Lady Gaga, Beyoncé e One Direction. Chandelier
anni e 4 mesi di riproduzione ininterrotta Secondo i dati Ifpi-Euipo negli ultimi Damien Rice
di musica. La scorsa settimana Bpi, l’asso- due anni in Italia siamo passati da oltre
ciazione dei discografici inglesi, è diventa- 85 milioni di visite mensili a siti e piat- La canzone è la hit di Sia
ta il primo titolare di copyright a superare i taforme pirata a meno di 25 milioni. Il che parla di dipendenza
500 milioni di richieste a Google di cancel- mondo della musica ha abbracciato la ri- dall’alcol. Se l’originale
lazione di link a file musicali che violano voluzione dello streaming (e la pirateria era tutta dance e synth
le leggi sul diritto d’autore. La pirateria oggi colpisce con gli account craccati) leggeri, il cantautore
continua a essere una minaccia per la dopo aver respinto il mondo digitale degli irlandese calca sulla
discografia, ma non è più lo spauracchio esordi. drammaticità del testo
che dal 1999 – ironia della sorte il più ric- Sono altre industrie culturali a subi- con un’intensa versione al
co della storia e quello in cui con Napster re adesso: il cinema, che ancora non ha pianoforte.
nacque la pirateria digitale –, al 2015 ha un’offerta digitale credibile (i film sono © RIPRODUZIONE RISERVATA

bruciato un terzo dei fatturati. pochi e arrivano tardi, un titolo oggi c’è e
Taylor Swift e Billie Eilish, l’artista nume- domani no, ogni piattaforma offre un ca-
ro 1 e la titolare della canzone più venduta talogo diverso) e la tv che se la vede con i
nel mondo l’anno scorso, sono più al riparo siti streaming pirata e i “pezzotti”, i de-
dai corsari del web di quanto non sia capi- coder craccati.
tato nel recente passato a Coldplay, Adele, © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 114
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

A RT E
di FRANCESCA PINI

Un cammino attraverso la Storia e la storia dell’arte, dagli antichi popoli fino


alle contemporanee installazioni. Non potendo andare a visitare di persona i musei,
ecco tre percorsi virtuali per cominciare ad assaporare le mostre di primavera
RIVOLI

COSMO-DIGITALE
EMOZIONI
SCREEN BASED
L’arte contemporanea è globale, e
gira bene anche sul web. Il museo
torinese allarga la propria missione
con questo progetto che mette
online clip di arte, alcune anche di
soli 45 secondi. Emozioni screen
based, come i cinque poetici video
artsandculture.google.com dal titolo Ephemeris (2016) di museivaticani.va
Giuseppe Penone, artista poverista,
la cui pratica da sempre è rivolta
BERLINO alla natura. Programmati online ROMA

NEFERTITI anche altri momenti: come la


“contemplazione cosmica” di Renato
RAFFAELLO
ICONA Leotta (protagonista un agrume), A LUI S’INCHINANO
EGIZIA la storia d’animazione di Marianna
Simnet. Poi vediamo al lavoro
PERSINO I PAPI
l’artista pachistana Nalini Malani in
Ci sarà tempo per andare a vederla The Rebellion of the Dead e c’è una È del 1509 il primo documento
dal vivo al Neues Museum. Adesso bella conversazione (in italiano) (un pagamento) dove si attesta
veneriamola dallo schermo sull’esperienza digitale con Claudia che Raffaello sta lavorando a degli
del nostro computer. Nel ricco Comte, registrata in occasione della affreschi in Vaticano per la Stanza
palinsesto di Google Arts&Culture, mostra che si è tenuta a Rivoli. della Segnatura. Come scrive il Vasari
Nefertiti ci apparirà meravigliosa © RIPRODUZIONE RISERVATA la sua “dolce maniera” nella pittura
in ogni suo dettaglio. E anche entusiasma Giulio II lasciandogli carta
se ha le orecchie smangiate dal bianca. Il Divino maestro si produrrà
tempo (il busto è del 1340 a.C, anche nella Scuola di Atene, nella
scoperto nel 1912), e un occhio Disputa del Sacramento, Parnaso,
privo di pupilla, lei è il volto ideale Virtù cardinali. E in molte altre opere
di una regina egizia matura, con (nel 1514 diventerà perfino architetto
qualche lieve segno dell’età, ma dal capo della fabbrica di San Pietro). Per
sapiente maquillage: sopracciglia rendere omaggio al genio di Raffaello
e bocca disegnate alla perfezione. (nel cinquecentenario della morte,
Interessante l’audio correlato (in 1483/1520) iniziamo un tour virtuale
inglese e tedesco) nel quale si nella Stanza dell’Incendio, con la
compara la fattura di questo busto potente composizione dell’Incendio
con quello del marito Akhenaton. Si del Borgo. Ma non è l’unica visita
suppone che entrambe queste due a distanza che potete concedervi:
sculture fossero celebrative del loro camminate lungo il Braccio Nuovo
potere. sfiorando i mosaici pavimentali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA castellodirivoli.org/mostra/digital-cosmos © RIPRODUZIONE RISERVATA

115 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

PA L C O S C E N I C O
di LAURA ZANGARINI

Il teatro diventa virtuale da Nord a Sud. Collegamenti ogni giorno alle 12 dalla
Liguria con racconti e poesie. La leggenda di Muhammad Ali raccontata dalla
compagnia di attori partenopei. L’omaggio al virtuoso trombettista jazz

DA GENOVA DA MILANO DA NAPOLI

RACCONTI LA STORIA
IN TEMP0 DEL «RE»
DI PESTE DELLA BOXE
Racconti in tempo di peste è Nest Napoli est Teatro
il progetto di teatro online propone la stagione
curato da Sergio Maifredi teatrale Ritorno al futuro,
e Corrado d’Elia (foto) per una rassegna di spettacoli
Teatro Pubblico Ligure virtuali che saranno
e Compagnia Corrado visibili in diretta streaming
d’Elia: una vera e propria sulle pagine ufficiali
stagione web da seguire L’ANGELO ABIETTO In streaming sul sito del Teatro No’hma di Milano, www.nohma.org Facebook e Instagram
in diretta streaming. della Compagnia Nest e
Ogni giorno per cento
giorni, a mezzogiorno IL FOLLE VOLO sui profili privati e ufficiali
degli artisti in scena. Tra

DI CHET BAKER
in punto, attori, scrittori, gli appuntamenti già
filosofi, giornalisti, “collaudati”, in programma
musicisti andranno in alle 21, lo spettacolo con
scena con una storia, un
racconto, una poesia:
una sorta di Decamerone
ANGELO CADUTO Francesco Di Leva (pugile
nella foto)e la regia di Pino
Carbone, Muhammad
contemporaneo destinato Ali, che trae ispirazione
a comporre un affresco È stato uno dei più grandi trombettisti della storia della dalla vita del mitico pugile
del pensiero. Tra gli artisti musica jazz. Bello e dannato, finì i suoi giorni su un mar- Cassius Clay, metafora
che hanno aderito al ciapiede di Amsterdam, caduto dalla finestra della sua ca- della forza che supera
progetto figurano Paolo mera al Prins Hendrik Hotel: un volo di tre piani per chiu- ogni limite. È necessario
Graziosi, Maddalena dere una vita sempre al limite, tra alcol e droga. A Chet prenotarsi commentando
Crippa, Giuseppe Cederna, Baker è dedicato L’angelo abietto, concerto spettacolo in i post Instagram e/o
Elisabetta Arosio, Luigi cui Marco Sgrosso (foto), accompagnato dal contrabbas- Facebook delle pagine
Marinelli e Massimo so di Felice Del Gaudio, dalla tromba di Guido Guidobo- ufficiali della compagnia e
Minella. ni e dal pianoforte di Nico Menci, ne ripercorre la storia, degli attori.
© RIPRODUZIONE RISERVATA dall’infanzia povera ma felice, alla giovinezza selvaggia, © RIPRODUZIONE RISERVATA

segnata dalla passione per donne e moto, prima di preci-


pitare nel buco nero della tossicodipendenza «e cadere in
volo su un marciapiede di Amsterdam». «Alcune creatu-
re», sussurra Sgrosso, «attraversano l’universo come me-
teore, e in un attimo diventano miti. La loro durata varia
come lo splendore della loro luce. Ciò che le accomuna
è il mistero dell’unicità, quella dimensione inspiegabile
che le rende irripetibili. Chet Baker è una di queste crea-
RACCONTI IN TEMPO DI PESTE ture. Questo concerto di parole e suoni è una dedica alla MUHAMMAD ALI Diretta
Diretta streaming su:http://www. sua anima tormentata, un grazie per esserci stato». streaming su: https://www.
teatropubblicoligure.it © RIPRODUZIONE RISERVATA facebook.com/compagnia/nest/

SETTE.CORRIERE.IT 116
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

GRANDE SCHERMO STARDUST


di ENRICO CAIANO

RISCOPRIRE IN FAMIGLIA I film catastrofici


LA MERAVIGLIA DELLA VITA per tirarsi un po’ su
Lo so, chiunque abbia un padre cinefi- con il coronavirus la storia del padre di
lo ha passato tanti pomeriggi di Natale famiglia di provincia buono di indole e
da bambino sul divano a vederlo. Eppe- con più doveri che piaceri, spinto dalle
rò, a cinema chiusi, considerata la situa- difficoltà economiche e dall’avidità delle
zione drammatica della segregazione banche addirittura a tentare il suicidio,
casalinga causa coronavirus, anche solo che ritrova fiducia nella vita e dà il giu-
per stemperare qualche nascente ten- sto valore agli affetti per l’intervento di
sione familiare, un bis per farsi dire da un bizzarro angelo senza ali. Un classico
Frank Capra e James Stewart, con qual- che la tecnologia ci offre a noleggio tra Io sono leggenda Will Smith unico
che concessione all’idealismo non ne- 3 e 4 euro (Google Play, iTunes, Raku- superstite in una New York post apocalittica
cessariamente zuccheroso, che La vita è ten e Chili)o vedere gratis (ma male) su
meravigliosa, si può fare. E allora tutti YouTube. Attenti però a scegliere la Sarà per convincersi che la
sul divano a tenere oltre versione in bianco e nero fantasia supera sempre la realtà
la porta il male infido LA VITA È piuttosto che quella rico- e non viceversa ma nei giorni del
per fare focolare attor- MERAVIGLIOSA lorata seguendo le mode coronavirus si sta registrando una
no a un film che uscì in LA FRASE
hollywoodiane di qual- rinnovata attenzione per i film
America a Seconda guer- «La vita di ognuno che anno dopo, che sia il castatrofici, di mondo minacciato
ra mondiale appena fini- tocca tante altre vite. regista Capra che il prota- da forze oscure. Io sono leggenda
ta (1946) e accompagnò E se non ci sei resta gonista Stewart hanno su- (2007) con Will Smith rimasto
con la sua carica di ottimi- un orribile vuoto» bito avversato. Candidato solo nella New York deserta è
smo la rinascita del Paese. a 5 Oscar restò all’asciutto. uno dei più gettonati, apparso
Può avere lo stesso effetto Regia di Frank Capra con © RIPRODUZIONE RISERVATA com’è su Premium Cinema Energy
James Stewart, Donna proprio alla vigilia dei decreti del
Reed, Lionel Barrymore “tutti a casa”. Ma ci sono anche
i tornado di Twister (1996), gli
tsunami norvegesi di The Wave
(2015) o addirittura (su RaiMovie)
il sudcoreano The Flu - Il contagio
(2013), terribilmente simile al caso
nostro...

Von Sydow, Gesù e Diavolo


Ora che se ne è andato, l’8
marzo scorso a 90 anni, tutti del
grandissimo Max von Sydow
ricordano giustamente il sinistro
Esorcista o la regalità del cavaliere
bergmaniano che gioca a scacchi
con la morte nel Settimo sigillo.
Ma lo svedese fu anche uno dei
pochissimi attori ad interpretare sia
Gesù che il Diavolo. Il primo in La più
grande storia mai raccontata (1965)
Affetti Papà George Bailey (James Stewart, allora 38enne) e mamma Mary e Satana in Cose preziose (1993).
(Donna Reed, allora 25enne) abbracciati dai ragazzi in Lavitaèmeravigliosa © RIPRODUZIONE RISERVATA

117 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
LA GUIDA

TV7
di CHIARA MAFFIOLETTI
I L PO DC A S T

di TOMMASO PELLIZZARI

Il giovane Hugo
e i signori
che cambiano le
regole del gioco

Chi ha più di 25 anni


ha sentito parlare
per la prima volta di
Hugo Decrypte nel
marzo 2019, quando
comparve sugli
schermi di France 2 a
far domande a Marine
Le Pen: lo videro 1,7
milioni di spettatori.
Solo 200.000 in più
di quanti lo fecero sul
suo canale YouTube 21 SABATO 22 DOMENICA 23 LUNEDÌ
(con 500.000 iscritti) in
cui il 22enne pubblica NIENTE PUBBLICO INFORMAZIONE RIFLESSIONE
video di 5 minuti che PER AMICI APPASSIONATA SUL PECCATO
“decrittano” (da cui il
cognome d’arte, mentre
quello vero è Travers) la
realtà. Questo e molto
altro ha raccontato nei
71 minuti del podcast
Sans permission
(Senza permesso), di Amici Non è L’Arena Io credo
un altro giovane Hugo: Canale 5 - Ore 21.21 La7 - Ore 21.30 Tv2000 - Ore 21.05
il 27enne Amsellem, Il talent di Maria De Filippi Ci sono momenti in cui una Una trasmissione interessante
che intervista coloro torna al sabato sera, anche se corretta informazione diventa anche per chi non è credente.
che hanno saputo in una veste mai pensata, cioè ancora più fondamentale. Papa Francesco riflette sulla
impadronirsi “delle senza il pubblico in studio, Tra i molti appuntamenti «Remissione dei peccati». Oltre
regole del gioco”. E che è uno degli ingredienti che La7 dedica a questo, c’è a lui, dialoga con don Marco
cambiarlo grazie al web. principali della trasmissione. la trasmissione di Massimo Pozza Giovanni Bachelet, figlio
© RIPRODUZIONE RISERVATA Si vedrà l’effetto che avrà Giletti, già diventata un di Vittorio, ucciso dalle Brigate
questo cambiamento riferimento. Il conduttore è un Rosse nel 1980. Nella seconda
inevitabile sulla competizione grande appassionato del suo parte, la storia di Giuseppe
Le 7 serie di podcast del Corriere che più di tutte ha lanciato mestiere e questo non solo Mennuni e della cooperativa
sono ascoltabili all’indirizzo nuovi talenti nel panorama si vede in ogni puntata, ma Pietra di Scarto a Cerignola, che
www.corriere.it/podcast dello spettacolo italiano. spesso fa anche la differenza. dà lavoro a detenuti.

SETTE.CORRIERE.IT 118
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

LA T R A S MI S SI O NE

DODÒ TORNA A FARE


Ed è per questo che questa
piccola oasi di fantasia può di-
ventare un porto sicuro per

COMPAGNIA AI BIMBI
chi cerca modi efficaci per far
passare del tempo di qualità
ai propri figli, anche dentro
casa.
In ogni puntata i più piccoli,
Era il 21 maggio del 1990 quan- a scuola. E così, ancora una vol- Il protagonista seguendo il cammino di Dodò,
do in tv spuntava per la prima ta, l’uccellino Dodò e tutti gli al- de L’Albero Azzurro entrano in contatto con la rap-
volta il becco di uno strambo tri protagonisti della trasmissio- è l’uccellino a pois presentazione delle loro emo-
uccellino a pois, destinato a di- ne tornano in soccorso dei loro Dodò (nella foto zioni, elaborano competenze
ventare un personaggio tra i più ex piccoli amici, proponendosi con i conduttori e conoscenze utili a superare
amati per milioni di bambini. per intrattenere in modo intel- Laura Carusino e le paure, apprezzare il valore
Oggi, molti di loro sono diven- ligente i loro bambini in una Andrea Beltramo) della solidarietà e dell’ami-
tati genitori e Dodò, il tenero doppia fascia: pomeridiana su che festeggia cizia, scoprire la ricchezza
protagonista de L’Albero Az- Rai YoYo e mattutina, con un quest’anno 30 che risiede nella diversità e
zurro, ha compiuto 30 anni. Un ritorno eccezionale su Rai2. anni. Torna alle nell’accettazione.
festeggiamento importante per L’Albero Azzurro segue la for- 7.30 su Rai2 e alle E dopo ogni avventura, si fa
lo storico programma della Rai, mula dell’intrattenimento edu- 16.20 su Rai Yoyo ritorno all’Albero, con tanti
ma che arriva in un momento cativo, che racchiude sia spazi nuovi spunti che diventano la
in cui tutto è stravolto, anche la dedicati alla creazione e al gio- base dei loro ricordi e della loro
prospettiva più assodata di im- co, sia momenti di svago attra- esperienza.
maginare al mattino i più piccoli verso racconti e scenette. © RIPRODUZIONE RISERVATA

24 MARTEDÌ 25 MERCOLEDÌ 26 GIOVEDÌ 27 VENERDÌ

SCOPRENDO LA CINA ASPIRANTI I LUOGHI PIÙ BELLI E OGGI,


PIÙ AUTENTICA (GIOVANI) CHEF DEL PIANETA COSA CUCINIAMO?

Pechino Express Antonino Chef Academy Planet Earth 2 Cuochi e Fiamme


Rai 2 - Ore 21.20 Tv8 - Ore 21.15 Italia 1 - Ore 8.30 La7d - Ore 20.25
Prosegue il viaggio dei In questo nuovo programma Italia 1 ha rivoluzionato in In questi giorni in cui si ha più
concorrenti del reality di lo chef Antonino questi giorni di emergenza tempo per restare a casa una
Costantino della Gherardesca Cannavacciuolo guiderà dieci il suo palinsesto, tornando, buona idea è cimentarsi in arti
e, caso vuole, è fatto nella Cina giovanissimi aspiranti chef se vogliamo, alle origini e magari poco frequentate. Una
meno nota e più autentica. – tra i 18 e i 23 anni – che, rivolgendosi in modo ancora su tutte è la cucina. E quindi ben
In questa settima puntata dopo un percorso formativo, più deciso ai più giovani. Tra vengano suggerimenti e nuove
da Xianyuan Scenic Area si sfideranno in prove in cui i nuovi appuntamenti, quello ispirazioni. Per chi deve ricevere
dovranno passare per Moon dovranno mettere in campo con la spettacolare serie di la spinta di incoraggiamento, il
Hill e Wuzhou: 384 km. tutte le loro conoscenze per documentari firmata BBC: un programma di Simone Rugiati
Intrattenendo, il programma dimostrare di meritarsi un viaggio attraverso i panorami è ricco di spunti, oltre che un
fa scoprire mete che non posto nella cucina di Villa più belli del pianeta realizzato ottimo modo per passare
avrebbero conosciuto. Crespi, ristorante dello chef. con qualità cinematografica. qualche ora con leggerezza.

119 SETTE.CORRIERE.IT
SABATO
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

6.00 Il caffè di Raiuno 6.40 Memex Nautilus 9.20 Mi manda Raitre IN + 6.45 Tg4 Telegiornale 6.00 Prima pagina Tg5
Attualità 7.15 Papà a tempo pieno Attualità Attualità Attualità
6.55 Gli imperdibili Attualità Soap 10.30 Timeline Focus Attualità 7.05 Stasera Italia Attualità 7.55 Traffico Attualità
7.00 TG1 Attualità 8.00 Il castello magico Film 10.45 TGR - Bell'Italia Att. 8.00 Un tassinaro a New 8.00 Tg5 - Mattina Attualità
7.05 Rai Parlamento 9.15 Il mistero delle lettere 11.00 TGR - Bell'Italia Att. York Film 8.45 X-Style
Settegiorni Attualità perdute Serie Tv 11.30 TGR - Officina Italia 8.50 Tgcom Attualità
8.00 TG1 Attualità 9.35 Il mistero delle lettere Attualità 10.20 Dalla Parte Degli 9.30 Documentario
8.15 TG1 - Dialogo Attualità perdute Serie Tv 12.00 TG3 Attualità Animali Attualità Documentari
8.25 UnoMattina in famiglia 11.20 Un ciclone in convento 12.10 TG3 - Persone Attualità 11.20 Ricette all'italiana 10.45 Mediashopping
Spettacolo Serie Tv 12.25 TGR - Il Settimanale Att. 11.55 Anteprima Tg4 Attualità Attualità
9.00 TG1 Attualità 13.00 Tg2 - Giorno Attualità 12.55 TGR Petrarca Attualità 12.00 Tg4 Telegiornale 11.00 Forum Attualità
9.30 TG1 L.I.S. 13.30 Tg 2 Week-End Rubrica 13.25 TGR Mezzogiorno Italia 12.30 Ricette all'italiana 13.00 Tg5 Attualità
11.00 Buongiorno benessere 14.00 Dribbling Rubrica 14.00 TG Regione Attualità 13.00 Sempre Verde Doc. 13.40 Beautiful Soap Opera
Attualità 14.40 Il commissario Voss 14.20 TG3 Attualità 14.00 Lo sportello di Forum 14.10 Inga Lindström - Il
12.05 Gli imperdibili Att. Serie Tv 14.45 TG3 - Pixel Attualità Attualità segreto del castello Film
12.10 Linea Verde Life Rubrica 15.40 Un fantasma per amico 14.50 TG3 - L.I.S. Attualità 15.30 Hamburg Distretto 21 15.05 Tgcom Attualità
13.30 Telegiornale Attualità Film 14.55 Gli imperdibili Attualità Serie Tv 16.00 Il Segreto Telenovela
14.00 Linea Bianca Rubrica 17.10 La porta segreta 15.00 C'era una volta a 16.45 Testimone oculare Film 16.30 Il romanzo di una vita
15.00 Passaggio a Nord- Rubrica Palermo. Falcone e Tv Film
Ovest Documentario 18.00 Gli imperdibili Attualità Borsellino Doc. 17.25 Tgcom Attualità 17.25 Tgcom Attualità
15.55 A Sua Immagine Att. 18.05 TG3 - L.I.S. Attualità 16.35 Report Attualità 18.55 Anteprima Tg4 Attualità 18.45 Avanti un altro!
16.30 TG1 Attualità 18.10 Rai Tg Sport Attualità 18.05 Romanzo italiano 19.00 Tg4 Telegiornale Spettacolo
16.45 Italia Sì! Show 18.50 N.C.I.S. New Orleans 19.00 TG3 Attualità 19.30 I Viaggi Di 19.40 Tg5 - Anticipazione
18.45 L'Eredità Spettacolo Serie Tv 19.30 TG Regione Attualità Donnavventura Doc. Attualità
20.00 Telegiornale Attualità 20.30 Tg 2 20.30 20.00 Blob Attualità 19.55 Tempesta D'Amore 19.55 Tg5 Prima Pagina
20.35 Speciale Insoliti Ignoti Attualità 20.30 Ti ricordi di me Film Telenovela 20.00 Tg5 Attualità
20.40 TG1 60 Secondi Att. 21.05 N.C.I.S. 21.45 Sapiens - Un solo 20.30 Stasera Italia Weekend 20.40 Striscia la notizia
21.15 Il Meglio di VivaRaiPlay Serie Tv pianeta Attualità Spettacolo
#iorestoacasasuraiuno 21.50 F.B.I. Documentari 21.25 Stasera Italia Weekend 21.20 Amici di Maria De Filippi
Varietà Serie Tv 23.50 TG Regione Attualità Speciale Attualità Spettacolo
23.40 Qualunque cosa accada 22.40 Blue Bloods Telefilm 23.55 TG3 - Agenda del 23.15 Scuola di ladri Film 1.00 Speciale Tg 5
Film 23.30 Tg 2 Dossier Attualità mondo Attualità 0.15 Tgcom Attualità
1.15 TG1 Notte Attualità 0.15 Tg 2 Storie. I racconti 0.25 Prima dell'alba Attualità Attualità 2.00 Tg5 Notte
1.30 Milleeunlibro Attualità della settimana 1.10 Tg 3 Agenda del mondo 1.50 Tg4 Telegiornale Attualità
2.30 Dallas Buyers Club Attualità Attualità Attualità 2.35 Striscia la notizia - La
Film 0.55 Tg2 - Mizar Attualità 1.25 TG3 - Chi è di scena 2.10 Mediashopping Voce Della Resilienza
4.25 Risate di Notte 1.20 Tg 2 Cinematinee Attualità Attualità Spettacolo
Spettacolo Attualità 1.40 Appuntamento al 2.25 Popcorn 1982 3.00 Le tre rose di Eva
5.15 RaiNews24 Attualità 1.25 Tg2 - Achab Libri Att. cinema Attualità Spettacolo Fiction

112 116 403 26 29


6.00 MacGyver Serie Tv 7.35 Blue Bloods Serie Tv 19.05 Hitler: i figli del nazismo 16.00 Mickey Matson e la 8.40 I menù di Benedetta
7.45 The Big Bang Theory 9.20 Criminal Minds Serie Tv Documentario macchina alchemica Lifestyle
Serie Tv 11.00 Blue Bloods Serie Tv 20.00 Stupidi al quadrato Film 14.45 Grey's Anatomy Serie Tv
9.00 I Simpson Serie Tv 12.55 Bull Serie Tv Documentario 17.45 Fratelli in affari 16.25 Drop Dead Diva Serie Tv
18.35 I Griffin Cartoni Animati 15.45 Criminal Minds Serie Tv 20.55 Turchia: meraviglie Spettacolo 18.15 Tg La7 Attualità
19.55 The Big Bang Theory 17.30 Delitti in Paradiso nascoste Documentario 19.15 Affari al buio Doc. 18.20 Non ditelo alla sposa
Serie Tv Telefilm 21.55 Europa: le meraviglie 20.15 Affari di famiglia Spettacolo
21.10 S.W.A.T. Serie Tv 19.15 The Blacklist Telefilm dall'alto Documentari Spettacolo 19.20 I menù di Benedetta
22.50 Fresh off the Boat Tf 21.05 N.C.I.S. Los Angeles 22.55 25 litri Documentario 21.15 Voglia di guardare Film Lifestyle
23.15 The Walking Dead Serie Tv 23.50 Cosmos: odissea nello 23.15 Voyeur - Il piacere di 21.30 Little Murders by
Serie Tv 22.50 Blue Bloods Serie Tv spazio Documentari guardare Documentario Agatha Christie Serie Tv

SETTE.CORRIERE.IT 120
21 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
6.40 Mediashopping 6.00 Tg La7/Meteo/ 8.00 Quattro matrimoni in 13.25 Family Food Fight 11.15 The Outsider Telefilm
Attualità Oroscopo Italia Spettacolo Lifestyle 13.15 Westworld - Dove tutto
6.55 Marlon Serie Tv Attualità 8.45 L'undicesima vittima 17.25 Best Bakery - La è concesso Serie Tv
7.15 Marlon Serie Tv 7.00 Omnibus news Film migliore pasticceria 14.15 Yellowstone Telefilm
8.00 Una spada per Lady Attualità 10.30 Una questione di d'Italia Lifestyle 16.15 The Outsider Telefilm
Oscar Cartoni Animati 7.30 Tg La7 Attualità famiglia Film 19.15 Alessandro Borghese - 18.15 Westworld - Dove tutto
8.50 Occhi Di Gatto Cartoni 7.55 Meteo - Oroscopo 12.15 Alessandro Borghese 4 4 ristoranti Lifestyle è concesso Serie Tv
animati Attualità ristoranti estate 21.15 Family Food Fight Show 19.15 Yellowstone Telefilm
9.40 Royal pains Serie Tv 8.00 Omnibus - Dibattito Spettacolo 22.55 Best Bakery - La 21.15 The Outsider Telefilm
12.25 Studio Aperto Attualità Attualità 14.15 Delitti e alta moda Film migliore pasticceria 23.15 Westworld - Dove tutto
12.58 Meteo.it Attualità 9.40 Coffee Break Attualità 16.00 Bentornata a casa Film d'Italia Lifestyle è concesso Serie Tv
13.00 Sport Mediaset - 11.10 Tagadà 18.00 Alessandro Borghese 4
Anticipazioni Attualità Attualità ristoranti estate
13.05 Sport Mediaset 12.10 Belli dentro belli fuori Spettacolo 301 307
Attualità Attualità 21.30 Agente 007 - Al
10.10 Bleeding Steel - Eroe di 7.30 Carol Film
13.45 I Griffin 12.50 Like - Tutto ciò che servizio segreto di Sua
acciaio Film 9.30 Un amore sopra le
Cartoni Animati Piace Attualità Maestà Film
12.05 Diverso da chi Film righe Film
14.10 Arrow Telefilm 13.30 Tg La7
13.55 Amici di letto Film 11.35 Il sole a mezzanotte -
16.40 Flash Telefilm Attualità
15.50 Faster Film Midnight Sun Film
17.30 The Flash Serie Tv 14.00 Speciale Eden -
17.35 Il campione Film 13.10 Jerry Maguire Film
18.20 Studio Aperto Missione Pianeta
19.30 Pets 2: Vita da animali 15.30 Management Film
Attualità Documentari 10.30 Matrigne senza
Film 17.10 Insieme a Parigi Film
18.30 Studio Aperto Attualità 17.15 L'ammutinamento del scrupoli Spettacolo
21.00 100X100Cinema Att, 19.05 Tuo, Simon Film
19.23 Meteo.it Attualità Caine Film 11.30 Matrigne senza
21.15 Scappo a casa Film 21.00 Se solo fosse vero Film
19.25 CSI Serie Tv 20.00 Tg La7 scrupoli Spettacolo
22.55 Gods of Egypt Film 22.40 Una folle passione Film
21.15 I Croods Attualità 12.30 Pizza Hero - La sfida
Film 20.35 Otto e mezzo - Sabato dei forni Lifestyle
22.10 Tgcom Attualità 13.30 Camionisti in trattoria
306 201
Attualità 21.15 Indovina chi viene a Lifestyle
22.15 Meteo.it Attualità cena Film 14.30 G.I. Joe - La vendetta 16.10 Timetrip - Avventura 15.30 Paddock Live Sport
23.05 I Flintstones Film 23.30 Storia di un soldato Film nell'era vichinga 16.00 F1 Sport
23.55 Tgcom Attualità Film 17.00 Big Film Film 17.15 Paddock Live Sport
0.00 Meteo.it Attualità 1.30 Tg La7 Attualità 19.00 Deal With It - Stai al 17.45 Asterix e il segreto 17.45 Sky Magazine Attualità
0.55 Gotham Serie Tv 1.40 Otto e mezzo - Sabato gioco Spettacolo della pozione magica 18.30 Premier League
1.45 Studio Aperto - La Attualità 20.00 Fratelli di Crozza Show Film Sport
giornata Attualità 2.20 Like - Tutto ciò che 21.25 La figlia del generale 19.15 Il viaggio di Yao Film 20.30 F1 Sport
1.55 Sport Mediaset Piace Attualità Film 21.00 Lo schiaccianoci e i 21.45 Sky Sport Quiz -
Attualità 3.00 Tagadà 23.30 Pietro Maso - Io ho quattro regni Film Reward Rubrica
2.10 Mediashopping Att. Attualità ucciso Attualità 22.45 Saved! - Il paradiso ci 23.00 NBA: Brooklyn -
aiuta Film Boston Sport

38 22 31 210 607
7.30 Torbidi delitti Doc. 10.50 Il mucchio selvaggio 14.50 Fatto in casa per voi 16.30 Milano - Sanremo 16.35 DC Super Hero Girls
8.30 Grantchester Serie Tv Film Rubrica Sport Cartoni Animati
11.20 I misteri di Murdoch 13.40 Indiana Jones e il 15.50 Il salone delle 17.25 Coppa del Mondo Sport 17.00 Craig Cartoni Animati
Serie Tv tempio maledetto Film meraviglie Spettacolo 19.35 Flash News (new) Att. 17.50 Teen Titans Go! Cartoni
13.20 L'Ispettore Barnaby 16.00 Hereafter Film 16.50 The Real Housewives 19.45 Mondiali Ski Flying 18.50 Lo straordinario mondo
Serie Tv 18.35 The Bourne Identity di Napoli Show Sport di Gumball Cartoni
15.15 I misteri di Film 17.50 Primo appuntamento 20.50 Coppa del Mondo Sport Animati
Brokenwood Serie Tv 21.00 Sotto il segno del Spettacolo 21.20 Flash News (new) 19.15 Mao Mao e gli eroi
17.15 L'ispettore Barnaby pericolo Film 19.10 Cake Star - Pasticcerie Attualità leggendari Cartoni
Serie Tv 23.50 The Life of David Gale in sfida Lifestyle 21.30 Saut Hermes Sport 19.40 Victor e Valentino
21.10 Cherif Serie Tv Film 21.30 Vite al limite: e poi Doc. 23.45 Coppa del Mondo Sport Cartoni Animati

121 SETTE.CORRIERE.IT
DOMENICA
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

6.00 A Sua Immagine Att. 7.25 I Quaderni Della Natura 6.00 Fuori orario 6.40 Celebrated: le grandi 6.00 Prima pagina Tg5
6.30 UnoMattina in famiglia Di Lulù Brum Brum Attualità biografie Documentari Attualità
Spettacolo Cartoni Animati 6.30 RaiNews24 Attualità 7.05 Tg4 Telegiornale 7.55 Traffico Attualità
7.00 RAInews24 Attualità 7.35 L'Albero Azzurro 11.10 TGR Estovest Attualità 7.20 Super Partes Attualità 8.00 Tg5 - Mattina Attualità
8.00 TG1 Attualità 7.50 Topo Tip Cartoni 11.30 TGR 8.00 Due Mamme Di Troppo 8.45 Speciale Tg 5 Attualità
9.00 RAInews24 Attualità 8.05 Leo Da Vinci Cartoni Attualità Miniserie 9.45 L'Essenza Dell'Acqua
9.35 TG1 L.I.S. 8.30 Protestantesimo Att. 12.00 TG3 Attualità 10.00 S. Messa Documentario
Attualità 9.00 Sulla Via di Damasco . 12.10 TG3 - Fuori linea Attualità 11.05 Mediashopping Att.
9.40 Paesi che vai - Luoghi 9.30 O anche no Rubrica Attualità 11.00 I viaggi del cuore Doc. 11.20 Le storie di Melaverde
detti comuni Rubrica 10.30 Tg 2 Dossier Attualità 12.25 TGR Mediterraneo 11.55 Anteprima Tg4 Attualità Attualità
10.30 A Sua Immagine 11.15 In viaggio con Marcello Attualità 12.00 Tg4 Telegiornale 12.00 Melaverde Attualità
Attualità 12.00 Occhio alla spia Doc. 12.55 TG3 - L.I.S. 12.30 Colombo Serie Tv 13.00 Tg5 Attualità
10.55 Santa Messa 13.00 Tg 2 Attualità Attualità 13.50 Donnavventura 13.40 L'Arca di Noè Attualità
Religione 13.30 Tg2 - Motori Attualità 13.00 Romanzo italiano Documentari 14.05 Beautiful Soap Opera
12.00 Recita Angelus 14.00 Le indagini di Ruby Rubrica 14.45 Aquile d'attacco 14.30 Una Vita Telenovela
Attualità Hering Testimone 14.00 TG Regione Attualità Film 15.00 Inga Lindström - Emma
12.20 Linea Verde Rubrica silenzioso Film Tv 14.15 TG3 Attualità 15.25 Tgcom Attualità Svensson e l'amore Film
13.30 Telegiornale Attualità 15.30 Darrow & Darrow - La 14.30 1/2 ora in più 16.45 Il pistolero di Dio Film 15.55 Tgcom Attualità
14.00 Domenica in Spettacolo ciambella della verità Attualità 17.25 Tgcom Attualità 16.30 Rosamunde Pilcher -
17.30 RAInews24 Attualità Film Tv 15.55 Kilimangiaro. Il Grande 18.55 Anteprima Tg4 Attualità Appuntamento al fiume
17.32 Che tempo fa Attualità 16.55 Emma Fielding - Il sito Viaggio Magazine 19.00 Tg4 Telegiornale Film
17.35 Da noi... a ruota libera perduto Film Tv 16.45 Kilimangiaro. Tutte le 19.30 I Viaggi Di 17.25 Tgcom Attualità
Spettacolo 18.00 TG3 - L.I.S. Attualità facce del mondo Donnavventura 18.45 Avanti un altro!
18.45 L'Eredità Spettacolo 18.05 Oceani 3D Film Attualità Documentari Spettacolo
20.00 Telegiornale 19.40 Che tempo che farà 19.00 TG3 Attualità 19.55 Tempesta d'amore 19.55 Tg5 Prima Pagina
Attualità Spettacolo 19.30 TG Regione Attualità Soap 20.00 Tg5 Attualità
20.35 Soliti Ignoti - Il Ritorno 20.30 Tg2 20.00 Nuovi Eroi Rubrica 20.30 Stasera Italia Weekend 20.40 Paperissima Sprint
Spettacolo Attualità 20.30 Grande Amore 21.25 What Women Want - Spettacolo
21.25 Bella da morire 21.05 Che tempo che fa DocuReality Quello che le donne 21.20 Live Non è La D'Urso
Miniserie Spettacolo 21.20 The Post Film vogliono Film Spettacolo
23.40 Speciale TG1 23.40 La Domenica Sportiva 23.05 TG Regione Attualità 22.10 Tgcom 1.15 Tg5 Notte
Attualità Attualità 23.10 TG3 - Agenda del Attualità Attualità
0.45 Viaggio 0.40 Sorgente di vita mondo Attualità 0.00 Un piano perfetto 1.50 Paperissima Sprint
nella Chiesa di Attualità 23.55 Quante storie Rubrica Film Spettacolo
Francesco 1.10 Ultima Traccia: Berlino 0.30 1/2 ora in più Attualità 0.35 Tgcom Attualità 2.15 Le Tre Rose Di Eva 2
Documenti Serie Tv 1.50 Fuori Orario. Rubrica 2.00 Tg4 L'Ultima Ora - Notte Teleromanzo
1.15 RaiNews24 3.00 Ultima Traccia: Berlino 2.00 La favolosa storia di Attualità 5.00 Mediashopping Att.
Attualità Serie Tv Don Chisciotte Della 2.25 A Bigger Splash 5.15 Centovetrine Soap
1.30 Milleeunlibro Attualità 3.20 Piloti Miniserie Mancia Teatro Film Opera

112 116 403 26 29


6.55 MacGyver Serie Tv 8.30 Blue Bloods Serie Tv 19.05 Cosmos: odissea nello 14.30 Altitude - Paura ad alta 8.40 I menù di Benedetta
7.45 I Griffin Cartoni Animati 9.20 Harrow Serie Tv spazio Documentari quota Film Lifestyle
9.25 I Simpson Serie Tv 11.00 Criminal Minds Serie Tv 20.00 Stupidi al quadrato Doc. 16.00 Earthstorm Film 14.45 Grey's Anatomy Serie Tv
19.55 The Big Bang Theory 13.45 The Blacklist Telefilm 20.55 Bear Grylls: Celebrity 17.45 Zodiac: Il segno 16.25 Drop Dead Diva Serie Tv
Serie Tv 15.45 Delitti in Paradiso Edition Documentari dell'apocalisse Film 18.15 Tg La7 Attualità
20.20 The Big Bang Theory Telefilm 21.55 Cosmos: odissea nello 19.15 Affari al buio Doc. 18.20 Non ditelo alla sposa
Serie Tv 17.30 N.C.I.S. Los Angeles spazio Documentari 20.15 Affari di famiglia Spettacolo
21.10 Rosewood Serie Tv Serie Tv 22.55 Cosa ti dice il cervello Spettacolo 19.20 A te le chiavi Lifestyle
22.50 Single Parents 19.15 Bull Serie Tv Show Documentario 21.15 Entrapment Film 20.30 I menù di Benedetta
Telefilm 21.05 Blue Bloods Serie Tv 23.50 Supercar: i grandi miti 23.15 Valérie - Diario di una Lifestyle
23.15 L'uomo di casa Telefilm 22.50 The Blacklist Telefilm Documentario ninfomane Film 21.30 Grey's Anatomy Serie Tv

SETTE.CORRIERE.IT 122
22 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
7.00 Super Partes Attualità 6.00 Tg La7/Meteo/ 7.30 TG24 mezz'ora 13.55 Family Food Fight Show 10.30 Yellowstone Telefilm
7.30 Marlon Oroscopo rassegna Attualità 15.35 Best Bakery - La 11.30 Telefilm Serie Tv
Serie Tv Attualità 8.00 Quattro matrimoni in migliore pasticceria 11.45 Westworld - Dove tutto
7.50 Titti e Silvestro Cartoni 7.00 Omnibus news Italia Spettacolo d'Italia Lifestyle è concesso Serie Tv
Animati Attualità 8.45 Il rapimento di Angie 17.45 Family Food Fight Show 13.00 The Outsider Telefilm
8.05 Daffy Duck 7.30 Tg La7 Attualità Film 19.15 Best Bakery - La 15.00 Yellowstone Telefilm
acchiappafantasmi 7.55 Meteo - Oroscopo 10.30 Annuncio d'amore Film migliore pasticceria 17.00 Rome Serie Tv
Film Attualità 12.15 Alessandro Borghese 4 d'Italia Lifestyle 20.15 Westworld - Dove tutto
8.45 Tgcom 8.00 Omnibus - Dibattito ristoranti estate 21.15 (S)cambio casa è concesso Serie Tv
Attualità Attualità Spettacolo Documentario 21.15 Yellowstone Telefilm
9.45 Royal pains 9.45 Uozzap 14.15 Antonino Chef 23.05 Family Food Fight Show 23.15 The Outsider Telefilm
Serie Tv Attualità Academy Lifestyle
12.25 Studio Aperto 10.30 Camera con vista 16.15 Amore in linea Film
Attualità Lifestyle 18.15 Alessandro Borghese - 301 307
13.00 Studio Sport 10.55 La7 Doc 4 ristoranti Lifestyle
11.50 Scappo a casa Film 12.10 Se solo fosse vero Film
News Documentario 21.30 Bruno Barbieri - 4
13.30 Ricomincio da me Film 13.50 Quando arriva l'amore
14.00 E-Planet Sport 12.00 L'aria che tira - Diario Hotel Spettacolo
15.20 Come farsi lasciare in Film
14.20 Lethal Weapon Spettacolo
10 giorni Film 15.30 Vita da strega -
Serie Tv 13.30 Tg La7
17.20 Gods of Egypt Film Bewitched Film
17.05 Agent Serie Tv Attualità
19.30 Super vacanze di 17.20 Resta anche domani
18.00 Mike & Molly 14.00 A te le chiavi Lifestyle
Natale Film Film
Serie Tv 14.45 A piedi nudi nel parco 6.25 Chi diavolo ho
21.00 100X100Cinema 19.10 Un'avventura Film
18.20 Studio Aperto Attualità Film sposato Documentari
Attualità 21.00 Le quattro piume Film
18.30 Studio Aperto Attualità 17.15 Come eravamo Film 6.50 Colleghi assassini
21.15 Dark Hall Film 23.15 Serendipity - Quando
19.25 CSI 20.00 Tg La7 Documentari
22.55 Malati di sesso Film l'amore è magia Film
Serie Tv Attualità 11.30 Cucine da incubo Italia
21.20 Jack Reacher - Punto di 21.00 Non è l'Arena Spettacolo
non ritorno Film Attualità 12.30 Cucine da incubo Italia
306 201
22.50 Tgcom 0.50 Tg La7 Spettacolo
Attualità Attualità 13.30 Little Big Italy 12.05 Lo schiaccianoci e i 16.10 F1 Sport
23.40 The Mandaloran 1.00 Uozzap Lifestyle quattro regni Film 18.10 Paddock Live Sport
Telefilm Attualità 15.40 È già ieri Film 13.50 Il segreto di Noemie 18.30 Paddock Live Sport
0.45 Gotham Serie Tv 1.40 A te le chiavi 17.30 Uno sguardo dal cielo Film 19.00 Sky Sport Quiz -
2.20 Studio Aperto - La Lifestyle Film 15.40 Space Dogs Film Reward Rubrica
giornata Attualità 2.20 La prima linea Film 19.30 Deal With It - Stai al 17.10 Una vita da gatto Film 20.15 Sky Magazine
2.30 Sport Mediaset 4.15 L'aria che tira - Diario gioco Spettacolo 18.40 The Karate Kid - La Attualità
Attualità Spettacolo 20.30 Camionisti in trattoria leggenda continua Film 21.00 Race Anatomy F1 Sport
2.45 Mediashopping 5.30 Omnibus - Dibattito Lifestyle 21.00 Heidi Film 22.00 F1 Sport
Attualità Attualità 23.30 L'assedio Talk show 22.55 Wildwitch - Il mondo 23.00 NBA: Detroit - LA
selvatico Film Lakers Sport

38 22 31 210 607
7.30 Torbidi delitti Doc. 10.45 J. Edgar Film 14.10 Cake Star - Pasticcerie 13.15 Coppa del Mondo Sport 16.35 DC Super Hero Girls
8.30 Grantchester Serie Tv 13.15 Sotto il segno del in sfida Reality Show 14.30 Mondiali Ski Flying Cartoni Animati
11.20 I misteri di Murdoch pericolo Film 15.20 Il salone delle Sport 17.00 Craig Cartoni Animati
Serie Tv 15.55 Note di cinema Att. meraviglie Spettacolo 15.35 Coppa del Mondo Sport 17.50 Teen Titans Go! Cartoni
13.15 L'Ispettore Barnaby 16.00 Third Person Film 17.20 The Real Housewives 17.40 Flash News (new) Animati
Serie Tv 18.35 42 - La vera storia di di Napoli Show Attualità 18.50 Lo straordinario mondo
17.05 Profiling Serie Tv una leggenda 18.20 Il castello delle 17.45 Mondiale F Sport di Gumball Cartoni
19.05 Cherif Serie Tv americana Film cerimonie Lifestyle 22.00 Flash News (new) Animati
21.10 Profiling Serie Tv 21.00 Regression Film 20.20 90 giorni per Attualità 19.15 Mao Mao e gli eroi
23.10 L'ispettore Barnaby 23.15 Educazione siberiana innamorarsi: prima dei 22.05 Saut Hermes Sport leggendari Cartoni
Serie Tv Film 90 giorni Spettacolo 23.30 Mondiale M Sport Animati

123 SETTE.CORRIERE.IT
LUNEDÌ
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

6.45 Unomattina Attualità 7.50 Topo Tip Cartoni An. 8.00 Agorà Attualità 7.05 Stasera Italia Weekend 8.00 Tg5 - Mattina Attualità
7.00 RAInews24 8.05 Leo Da Vinci Cartoni 10.00 Mi manda Raitre in + Attualità 8.45 Mattino cinque
Attualità Animati Rubrica 8.00 Hazzard Serie Tv Attualità
7.30 TG1 L.I.S. 8.30 Tg 2 Attualità 11.00 Rai News 24 Attualità 9.05 The Closer Serie Tv 10.55 Tg5 - Mattina Attualità
Attualità 8.45 Un caso per due Telefilm 11.10 Tutta Salute Attualità 10.10 Carabinieri 11.00 Forum Attualità
8.00 TG1 9.45 LOL ;-) Spettacolo 12.00 TG3 Attualità Fiction 13.00 Tg5 Attualità
Attualità 10.00 Tg 2 Attualità 12.25 TG3 - Fuori TG Attualità 11.20 Ricette all'italiana 13.40 Beautiful Soap Opera
9.00 RAInews24 Attualità 10.55 Tg2 - Flash Attualità 12.45 Quante storie Attualità Lifestyle 14.10 Una Vita Telenovela
9.35 Rai Parlamento 11.00 I Fatti Vostri Spettacolo 13.15 Passato e presente 11.55 Anteprima Tg4 Attualità 14.45 Milionario In Incognito
Telegiornale Attualità 13.00 Tg2 - Giorno Attualità Rubrica 12.00 Tg4 Telegiornale Film
9.55 Storie italiane 13.30 Tg2 - Costume e 14.00 TG Regione Attualità Attualità 15.40 Tgcom Attualità
Attualità Società Attualità 14.20 TG3 Attualità 12.30 Ricette all'italiana 16.10 Grande Fratello Vip
13.30 Telegiornale 13.50 Tg2 - Medicina 33 14.50 TGR - Leonardo Lifestyle Real Tv
Attualità Attualità Attualità 13.00 La signora in giallo 16.20 Amici - Fase serale
14.00 La vita in diretta 14.00 Yellowstone Selvaggio 15.05 TGR Piazza Affari Att. Serie Tv Spettacolo
Attualità Documentario 15.15 Rai Parlamento 14.00 Lo sportello di Forum 16.35 Il Segreto Telenovela
15.00 RAInews24 Attualità 15.00 la casa dei miei ricordi Telegiornale Attualità Attualità 17.10 Pomeriggio cinque
15.40 Il paradiso delle signore Film 15.20 I Grandi della 15.30 Hamburg Distretto 21 Attualità
4 - Daily Soap Opera 16.35 La nostra amica Robbie Letteratura italiana Serie Tv 18.45 Avanti un altro!
16.30 RAInews24 Attualità Serie Tv Documenti 16.40 Perry Mason: Una Spettacolo
16.50 La vita in diretta 17.20 Il nostro amico Kalle 16.15 Aspettando Geo Att. ragazza intraprendente 19.40 Tg5 - Anticipazione
Attualità Serie Tv 17.00 Geo Documentari Film Attualità
18.45 L'Eredità 18.00 Tg2 - Flash L.I.S. Att. 19.00 TG3 Attualità 19.00 Tg4 Telegiornale 19.55 Tg5 Prima Pagina
Spettacolo 18.50 Blue Bloods Serie Tv 19.30 TG Regione Attualità Attualità Attualità
20.00 Telegiornale Attualità 19.40 The Rookie Serie Tv 20.00 Nuovi Eroi Rubrica 19.35 Tempesta D'Amore 20.00 Tg5 Attualità
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 20.30 Tg2 - 20.30 20.20 Non ho l'età Documenti Telenovela 20.40 Striscia la notizia - La
Spettacolo Attualità 20.45 Un posto al Sole 20.30 Stasera Italia Voce Della Resilienza
21.25 La concessione del 21.00 Tg2 Post Attualità Teleromanzo Attualità Spettacolo
telefono - C'era una 21.20 Hawaii Five-0 21.20 In arte Mina 21.25 Dritto e rovescio 21.20 La vita è una cosa
volta Vigata Film Tv Serie Tv Documenti Attualità meravigliosa Film
23.40 Frontiere 23.45 The Startup - Accendi il 23.15 Commissari - Sulle 0.45 Dillo con parole mie 23.30 La Vita è Buffa
Attualità tuo futuro Film tracce del male Film Documentari
0.45 S'è fatta 1.25 Squadra Speciale Documenti 1.20 Tgcom 1.00 Tg5 Notte
notte Vienna Serie Tv 0.00 Tg3 - Linea Notte Attualità Attualità
Talk show 3.30 Piloti Attualità 2.55 Tg4 L'Ultima Ora - Notte 1.35 Striscia la notizia -
1.15 RaiNews24 Miniserie 0.10 TG Regione La Voce Della Resilienza
Attualità 3.45 Videocomic - Passerella Attualità Attualità Spettacolo
6.00 RaiNews24 di comici 1.25 Rai News 24: Rassegna 3.15 Mediashopping 2.00 Centovetrine Soap
Attualità in tv Spettacolo Stampa Attualità Attualità Opera

112 116 403 26 29


13.30 I Simpson Serie Tv 11.55 Blue Bloods Serie Tv 14.25 Egitto: le meraviglie 17.00 Buying & Selling 12.45 Cuochi e fiamme
14.45 The Big Bang Theory 14.00 Elementary Serie Tv dall'alto Documentari Spettacolo Lifestyle
Serie Tv 15.45 N.C.I.S. Los Angeles 15.25 L'Eldorado della droga: 18.00 Love it or List it - 16.25 Private Practice Serie Tv
16.00 Modern Family Serie Tv Serie Tv Perù Lifestyle Prendere o lasciare 18.20 I menù di Benedetta
16.50 I Griffin Cartoni Animati 17.30 Criminal Minds Serie Tv 20.55 Bear Grylls: Celebrity Spettacolo Lifestyle
18.30 I Simpson Serie Tv 19.15 Elementary Serie Tv Edition Documentario 19.15 Affari al buio Doc. 20.25 Cuochi e fiamme
19.45 The Big Bang Theory 21.05 N.C.I.S. Los Angeles 21.55 Cosmos Documentario 20.15 Affari di famiglia Lifestyle
Serie Tv Serie Tv 22.55 Indagini ad alta quota Spettacolo 21.30 Joséphine, Ange
21.00 The Walking Dead Tf 22.50 Elementary Serie Tv Documentario 21.15 Curiosa Film Gardien Serie Tv
21.50 Homeland Telefilm 0.40 Criminal Minds 23.50 Bear Grylls: Celebrity 23.15 Ladyboy: il terzo sesso 1.10 Like - Tutto ciò che
0.25 I Griffin Cartoni Animati Serie Tv Edition Documentario Documentari Piace Attualità

SETTE.CORRIERE.IT 124
23 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
8.00 Heidi Cartoni Animati 6.00 Meteo - Oroscopo 14.15 L'amante perfetta Film 15.15 Case da milionari NY 11.00 Yellowstone Serie Tv
8.30 Freedom Oltre il Attualità 15.45 Una calda estate Film Documentario 14.40 Babylon Berlin Serie Tv
Confine Rubrica 7.00 Omnibus news 17.30 Vite da copertina 17.00 Mix & Match Spettacolo 16.25 Merlin Serie Tv
9.35 The Flash Serie Tv Attualità Documentari 17.55 MasterChef Italia Spett. 18.05 Law & Order: Unità
12.25 Studio Aperto 7.30 Tg La7 18.30 Alessandro Borghese - 20.20 Cuochi d'Italia Lifestyle Speciale Serie Tv
Attualità Attualità 4 ristoranti Lifestyle 21.15 Alessandro Borghese - 20.00 Westworld - Dove tutto
13.00 Grande Fratello Vip 7.55 Meteo - Oroscopo 19.30 Cuochi d'Italia 4 ristoranti Lifestyle è concesso Serie Tv
Spettacolo Attualità Show 22.25 Family Food Fight Show 21.15 Westworld (v.o.)
13.15 Sport Mediaset - 8.00 Omnibus - 20.30 Guess My Age - 0.05 Best Bakery - La Telefilm
Anticipazioni Dibattito Indovina l'età migliore pasticceria 1.35 Law & Order: Unità
Attualità Attualità Show d'Italia Lifestyle Speciale Serie Tv
13.20 Sport Mediaset 9.40 Coffee Break 21.30 Alessandro Borghese -
Attualità Attualità 4 ristoranti Lifestyle
14.05 I Simpson 11.00 L'aria 22.45 Italia's Got Talent - 301 307
Serie Tv che tira Best Of Spettacolo
14.10 Escobar - Il fascino 12.00 Le quattro piume Film
15.25 The Big Bang Theory Attualità 0.45 La madre sbagliata
del male Film 14.15 Lezioni di cioccolato 2
Serie Tv 13.30 Tg La7 Film
16.00 Dark Hall Film Film
15.55 Il Piccolo Principe Attualità
17.40 Amici come prima 16.05 Un amore all'altezza
Film 14.15 Tagadà
Film Film
16.40 Tgcom Attualità Attualità
19.10 La memoria del cuore 17.50 Destinazione
18.00 Grande Fratello Vip 17.00 Taga Doc
Film matrimonio Film
Spettacolo Documentari 13.30 Vicini assassini
21.15 Cetto c'è 19.20 Ubriaco d'amore Film
18.20 Studio Aperto 18.00 Little Murders Documentari
senzadubbiamente 21.00 Sai che c'è di nuovo
Attualità Serie Tv 15.30 L'assassino è in città
Film Film
19.25 CSI 20.00 Tg La7 Attualità Lifestyle
23.05 Dolcissime Film 22.55 Overboard Film
Serie Tv 20.35 Otto e mezzo Attualità 17.30 Delitti a circuito chiuso
21.20 Harry Potter e il 21.15 Otto e mezzo - Speciale Documentari
prigioniero di Azkaban Attualità 19.30 Sulle tracce del
306 201
Film 21.40 This Changes traditore Serie Tv
22.50 Tgcom Attualità Everything Film 20.00 Sono le venti 14.40 Piccoli brividi 2 Film 11.30 Speciale Attualità
0.05 Legacies 23.35 Otto e mezzo - Speciale Attualità 16.15 Luis e gli alieni Film 12.30 Sky Magazine
Serie Tv Attualità 20.30 Deal With It - Stai al 17.45 Wildwitch - Il mondo Attualità
1.45 Studio Aperto - 0.00 Tg La7 gioco Spettacolo selvatico Film 13.00 Serie A Sport
La giornata Attualità 21.25 Little Big Italy 19.30 Stuart Little - 15.00 NBA Sport
Attualità 0.10 Camera con vista Rubrica Un topolino in gamba 17.30 Sky Magazine
1.55 Sport Mediaset Lifestyle 22.50 Belli di nonna con Casa Film Attualità
Attualità 0.40 L'aria che tira Surace Show 21.00 I fratelli Grimm e 19.30 Speciale Attualità
2.10 Mediashopping Attualità 23.55 Marchio di fabbrica l'Incantevole Strega 21.00 NBA Sport
Attualità 3.00 Tagadà Attualità Documentari Film 23.00 Sky Magazine
23.00 Bibi, piccola strega Film Attualità

38 22 31 210 607
15.20 Vera Serie Tv 12.35 Arma letale Film 10.55 Cortesie per gli ospiti 7.45 Coppa del Mondo 12.25 Clarence Cartoni
17.20 L'Ispettore Barnaby 14.45 McLintock! Film Lifestyle Sport Animati
Serie Tv 17.10 Creation - L'evoluzione 13.50 Amici di Maria De 11.30 Mondiali Ski Flying 13.40 Craig Cartoni Animati
19.20 Law & Order - I due di Darwin Film Filippi Talent Show Sport 15.45 Teen Titans Go!
volti della giustizia 19.15 Hazzard Serie Tv 14.50 Cortesie per gli ospiti 15.50 UCI World Tour Sport Cartoni Animati
Serie Tv 20.05 Walker Texas Ranger Lifestyle 19.00 World Tour 2020 17.00 Craig Cartoni Animati
21.10 Alice Nevers - Serie Tv 21.15 Vite al limite Rubrica Sport 20.05 Lo straordinario mondo
Professione giudice 21.00 L'esorcista 23.05 Piedi al limite 19.30 Qualificazioni di Gumball Cartoni
Serie Tv Film Rubrica Olimpiadi 2020 Sport Animati
23.10 I misteri di 23.40 Il tocco del male 0.05 Vite al limite: e poi 22.25 Flash News (new) 21.20 Steven Universe
Brokenwood Serie Tv Film Documentari Attualità Cartoni Animati

125 SETTE.CORRIERE.IT
MARTEDÌ
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

6.45 Unomattina 7.35 L'Albero Azzurro 8.00 Agorà Attualità 7.05 Stasera Italia Attualità 8.00 Tg5 - Mattina Attualità
Attualità Rubrica 10.00 Mi manda Raitre in + 8.00 Hazzard Serie Tv 8.45 Mattino cinque
7.00 RaiNews24 Attualità 7.50 Topo Tip Cartoni animati Rubrica 9.05 The Closer Serie Tv Attualità
7.30 TG1 L.I.S. Attualità 8.05 Leo Da Vinci Cartoni 11.00 Rai News 24 Attualità 10.10 Carabinieri 10.55 Tg5 - Mattina Attualità
8.00 TG1 Attualità animati 11.10 Tutta Salute Attualità Fiction 11.00 Forum Attualità
9.00 RaiNews24 Attualità 8.30 Tg 2 Attualità 12.00 TG3 Attualità 11.20 Ricette all'italiana 13.00 Tg5 Attualità
9.35 Rai Parlamento 8.45 Un caso per due Telefilm 12.25 TG3 - Fuori TG Attualità Lifestyle 13.40 Beautiful Soap Opera
Telegiornale Attualità 9.45 LOL ;-) Serie Tv 12.45 Quante storie Attualità 11.55 Anteprima Tg4 Attualità 14.10 Una Vita Telenovela
9.50 RaiNews24 Attualità 10.00 Tg 2 Attualità 13.15 Passato e presente 12.00 Tg4 Telegiornale 14.45 Inga Lindström: Le
9.55 Storie italiane 10.55 Tg2 - Flash Attualità Rubrica Attualità nozze di Greta Film Tv
Attualità 11.00 I Fatti Vostri Spettacolo 14.00 TG Regione Attualità 12.30 Ricette all'italiana 15.40 Tgcom Attualità
11.00 RaiNews24 Attualità 13.00 Tg2 - Giorno Attualità 14.20 TG3 Attualità Lifestyle 16.10 Grande Fratello Vip
13.30 Telegiornale 13.30 Tg2 - Costume e 14.50 TGR - Leonardo Att. 13.00 La signora in giallo Real Tv
Attualità Società Attualità 15.05 TGR Piazza Affari Att. Serie Tv 16.20 Amici - Fase serale
14.00 La vita in diretta 13.50 Tg2 - Medicina 33 Att. 15.15 Rai Parlamento 14.00 Lo sportello di Forum Spettacolo
Attualità 14.00 Dinastie Documentario Telegiornale Attualità Attualità 16.35 Il Segreto Telenovela
15.00 RaiNews24 Attualità 14.55 Amore sull'onda Film Tv 15.20 I Grandi della 15.30 Hamburg Distretto 21 17.10 Pomeriggio cinque
15.40 Il paradiso delle signore 16.35 La nostra amica Robbie Letteratura italiana Serie Tv Attualità
4 - Daily Soap Opera Telefilm Documenti 16.40 Sfida nella valle dei 18.45 Avanti un altro!
16.30 RaiNews24 Attualità 17.20 Il nostro amico Kalle 16.15 Aspettando Geo Comanche Film Spettacolo
16.50 La vita in diretta Telefilm Attualità 17.15 Tgcom 19.40 Tg5 - Anticipazione
Attualità 18.00 Tg2 - Flash L.I.S. 17.00 Geo Documentari Attualità Attualità
18.45 L'Eredità Attualità 19.00 TG3 Attualità 19.00 Tg4 Telegiornale 19.55 Tg5 Prima Pagina
Spettacolo 18.50 Blue Bloods Telefilm 19.30 TG Regione Attualità Attualità Attualità
20.00 Telegiornale 19.40 The Rookie Telefilm 20.00 Nuovi Eroi Rubrica 19.35 Tempesta D'Amore 20.00 Tg5 Attualità
Attualità 20.30 Tg 2 20.30 Attualità 20.20 Non ho l'età Documenti Telenovela 20.40 Striscia la notizia - La
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 21.00 Tg2 Post Attualità 20.45 Un posto al Sole 20.30 Stasera Italia Voce Della Resilienza
Spettacolo 21.20 Pechino Express. Le Teleromanzo Attualità Spettacolo
21.25 Permette Alberto Stagioni dell'Oriente 21.20 #cartabianca 21.25 Fuori Dal Coro 21.20 Pelé Film
Sordi Film Tv Real Tv Attualità Attualità 22.15 Tgcom Attualità
23.35 Porta 23.30 Patriae Rubrica 0.00 Tg3 - Linea Notte 0.45 Rendition - 23.25 X-Style
a Porta 1.05 Protestantesimo Attualità Detenzione illegale Attualità
Attualità Rubrica 0.10 TG Regione Film 0.10 Tg5 Notte
1.10 RaiNews 1.35 Squadra Speciale Attualità 1.20 Tgcom Attualità Attualità
24 Vienna Serie Tv 1.05 Memex - Magazzino 26 2.15 Tg4 L'Ultima Ora - Notte 0.45 Striscia la notizia - La
Attualità 3.00 Piloti Serie Tv Documentario Voce Della Resilienza
6.00 RaiNews 3.40 Videocomic - Passerella 1.35 Rai News 24: Attualità Spettacolo
24 di comici Rassegna Stampa 2.35 Mediashopping 1.15 Centovetrine
Attualità in tv Spettacolo Attualità Attualità Soap Opera

112 116 403 26 29


12.40 I Griffin Cartoni Animati 11.55 Blue Bloods Serie Tv 15.25 Indagini ad alta quota 16.15 Fratelli in affari 12.45 Cuochi e fiamme Lif.
14.45 The Big Bang Theory 14.00 Elementary Serie Tv Documentari Spettacolo 13.45 Grey's Anatomy Serie Tv
Serie Tv 15.45 N.C.I.S. Los Angeles 20.55 Le mega strutture del 17.00 Buying & Selling 16.25 Private Practice Serie Tv
16.00 Modern Family Serie Tv Serie Tv mondo antico Doc. Spettacolo 18.20 I menù di Benedetta
16.50 I Griffin Cartoni Animati 17.30 Criminal Minds 21.55 Indagini ad alta quota 18.00 Love it or List it - Lifestyle
18.30 I Simpson Serie Tv Serie Tv Documentari Prendere o lasciare 20.25 Cuochi e fiamme
19.45 The Big Bang Theory 19.15 Elementary Serie Tv 22.55 L'Eldorado della droga: 19.15 Affari al buio Doc. Lifestyle
Serie Tv 21.05 Bull Serie Tv viaggio in USA 20.15 Affari di famiglia Spett. 21.30 Drop Dead Diva
21.00 S.W.A.T. Serie Tv 22.50 Elementary Serie Tv Documentario 21.15 Giovanna d'Arco Film Serie Tv
22.45 Stumptown Telefilm 0.40 Criminal Minds 23.50 Cosa ti dice il cervello 0.00 Love Me - Mogli On 1.10 La Mala Educaxxxion
23.35 I Griffin Cartoni Animati Serie Tv Show Documentario Line Documentari Attualità

SETTE.CORRIERE.IT 126
24 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
8.00 Heidi Cartoni Animati 6.00 Meteo - 12.15 Alessandro Borghese - 14.40 Ville da sogno Lifestyle 13.10 Westworld - Dove tutto
8.30 Freedom Oltre Il Oroscopo 4 ristoranti Lifestyle 15.15 Case da milionari NY è concesso Serie Tv
Confine Rubrica Attualità 13.15 Cuochi d'Italia Show Documentario 14.10 Westworld (v.o.) Tf
9.35 The Flash Serie Tv 7.00 Omnibus news 14.15 Killer di matrimoni 17.00 Mix & Match Spettacolo 15.10 Babylon Berlin Serie Tv
12.25 Studio Aperto Attualità Film 17.55 MasterChef Italia 16.50 Merlin Serie Tv
Attualità 7.30 Tg La7 Attualità 15.45 Destinazione Spettacolo 18.30 Law & Order: Unità
13.00 Grande Fratello Vip 7.55 Meteo - Oroscopo matrimonio Film 20.20 Cuochi d'Italia Lifestyle Speciale Serie Tv
Spettacolo Attualità 17.30 Vite da copertina 21.15 E poi c'è Cattelan 20.05 Westworld (v.o.) Tf
13.15 Sport Mediaset - 8.00 Omnibus - Documentari Show 21.15 Spartacus: Sangue e
Anticipazioni Dibattito 18.30 Alessandro Borghese - 1.35 Case da milionari NY sabbia Telefilm
Attualità Attualità 4 ristoranti Lifestyle Documentario 23.15 Warrior Serie Tv
13.20 Sport Mediaset 9.40 Coffee Break 19.30 Cuochi d'Italia Show
Attualità Attualità 20.30 Guess My Age -
14.05 I Simpson 11.00 L'aria che tira Indovina l'età Show 301 307
Serie Tv Attualità 21.30 007 - Goldeneye Film
14.15 Cetto c'è 13.30 Ghost - Fantasma
15.25 The Big Bang Theory 13.30 Tg La7 0.00 Runner Runner
senzadubbiamente Film
Serie Tv Attualità Film
Film 15.40 Una bionda in carriera
15.55 Il magico mondo di Oz 14.15 Tagadà
15.55 A testa alta Film Film
Film Attualità
17.25 Left Behind - 17.20 Harry, ti presento
16.40 Tgcom Attualità 17.00 Taga Doc
La profezia Film Sally... Film
17.50 Grande Fratello Vip Documentari
19.20 Ti presento Sofia Film 19.00 Return to Me
Spettacolo 18.00 Little Murders 13.30 Vicini assassini
21.15 American Hangman - Film
18.20 Studio Aperto by Agatha Christie Documentari
Colpevole o innocente 21.00 L'uomo bicentenario
Attualità Serie Tv 15.30 L'assassino è in città
Film Film
19.25 CSI 20.00 Tg La7 Lifestyle
23.00 Domino Film 23.15 Vincere insieme Film
Serie Tv Attualità 17.30 Delitti a circuito chiuso
21.20 Harry Potter 20.35 Otto e mezzo Documentari
e il calice di fuoco Attualità 19.30 Sulle tracce del
306 201
Film 21.15 Di Martedì traditore Serie Tv
22.50 Tgcom Attualità Spettacolo 20.00 Sono le venti 14.30 I fratelli Grimm e 11.30 Speciale Attualità
0.15 Legacies 0.50 Tg Attualità l'Incantevole Strega 12.30 Sky Magazine
Serie Tv La7 20.30 Deal With It - Stai al Film Attualità
1.55 Studio Aperto - Attualità gioco Spettacolo 16.30 Ritorno all'Isola di Nim 13.00 Serie A Sport
La giornata 1.00 Otto e mezzo 21.25 È già ieri Film 15.00 NBA Sport
Attualità Attualità Film 18.05 Bernie il delfino Film 17.00 Sky Magazine
2.05 Sport Mediaset 1.40 L'aria che tira 23.30 Bodycam - Agenti in 19.35 I pronipoti - Il film Film Attualità
Attualità Attualità prima linea Real Tv 21.00 Hotel Transylvania 3 18.30 WWE Domestic Raw
2.20 Mediashopping 4.00 Tagadà 0.15 Marchio di fabbrica Film Sport
Attualità Attualità Documentari 22.45 Bibi e il segreto della 21.00 NBA Sport
polvere magica Film 23.00 Sky Magazine Attualità

38 22 31 210 607
13.20 L'Ispettore Barnaby 15.25 Assalto alla diligenza - 13.50 Amici di Maria De 7.30 Formula E FIA 14.55 Lo straordinario mondo
Serie Tv La vera storia di Texas Filippi Talent Show Championship Sport di Gumball Cartoni An.
15.20 Vera Serie Tv Jack Film 14.50 Cake Star - Pasticcerie 9.30 Mondiali Ski Flying 17.00 Craig Cartoni Animati
17.20 L'Ispettore Barnaby 17.15 Java Heat Film in sfida Reality Show Sport 17.50 Teen Titans Go! Cartoni
Serie Tv 19.15 Hazzard Serie Tv 18.20 Cortesie per gli ospiti 12.30 Coppa del Mondo Sport Animati
19.20 Law & Order - I due 20.05 Walker Texas Ranger Lifestyle 14.30 UCI World Tour Sport 19.50 Victor e Valentino
volti della giustizia Serie Tv 21.10 Primo appuntamento 20.00 Flash News (new) Att. Cartoni Animati
Serie Tv 21.00 La legge del capestro Show 21.00 Formula E Fia 20.05 Lo straordinario mondo
21.10 Profiling Serie Tv Film 22.30 Il salone delle Championship Sport di Gumball Cartoni An.
1.10 Torbidi delitti 23.05 Tomahawk, scure di meraviglie Show 22.00 Mondiale Endurance 21.20 Steven Universe
Documentari guerra Film 23.30 Piedi al limite Rubrica Sport Cartoni Animati

127 SETTE.CORRIERE.IT
MERCOLEDÌ
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

7.00 RaiNews24 Attualità 8.00 Topo Tip Cartoni animati 7.00 TGR - Buongiorno Italia 7.05 Stasera Italia Attualità 7.55 Traffico Attualità
8.00 TG1 Attualità 8.05 Il treno dei dinosauri Attualità 8.00 Hazzard 8.00 Tg5 - Mattina
9.00 RaiNews24 Attualità Cartoni animati 8.00 Agorà Attualità Serie Tv Attualità
9.35 Rai Parlamento 8.30 Tg 2 Attualità 10.00 Mi manda Raitre 9.05 The Closer Serie Tv 8.45 Mattino cinque Attualità
Telegiornale Attualità 8.45 Un caso per due Telefilm Attualità 10.10 Carabinieri 10.55 Tg5 - Mattina
9.40 Linea Verde Meteo 9.45 LOL ;-) Serie Tv 11.00 RaiNews24 Fiction Attualità
Verde Attualità 10.00 Tg 2 Attualità Attualità 11.20 Ricette all'italiana 11.00 Forum
9.50 RaiNews24 Attualità 11.00 I Fatti Vostri Spettacolo 11.10 Tutta Salute Attualità Lifestyle Attualità
9.55 Storie italiane 13.00 Tg2 - Giorno Attualità 12.00 TG3 Attualità 12.00 Tg4 Telegiornale 13.00 Tg5 Attualità
Attualità 13.50 Tg2 - Medicina 33 12.25 TG3 - Fuori TG Attualità Attualità 13.40 Beautiful Soap Opera
13.30 Telegiornale Attualità 12.45 Quante storie Attualità 12.30 Ricette all'italiana 14.10 Una Vita Telenovela
Attualità 14.00 Dinastie Documentario 13.15 Passato e presente Lifestyle 14.45 Pure Country: Una
14.00 La vita in diretta 14.30 Emergenza d'amore Rubrica 13.00 La signora in giallo Canzone Nel Cuore Film
Attualità Film Tv 14.20 TG3 Attualità Serie Tv 15.40 Tgcom Attualità
15.00 RaiNews24 16.35 La nostra amica Robbie 15.05 TGR Piazza Affari 14.00 Lo sportello di Forum 15.42 Meteo.it Attualità
Attualità Telefilm Attualità Attualità 16.10 Grande Fratello Vip Real
15.40 Il paradiso 17.20 Il nostro amico Kalle 15.15 Rai Parlamento 15.30 Hamburg Distretto 21 Tv
delle signore 4 Telefilm Telegiornale Attualità Serie Tv 16.20 Amici - Fase serale
- Daily 18.00 Rai Parlamento 15.20 I Grandi della 16.40 Come le foglie al vento Spettacolo
Soap Opera Telegiornale Attualità Letteratura italiana Film 16.35 Il Segreto Telenovela
16.50 La vita in diretta 18.10 RAInews24 Attualità Documenti 17.20 Meteo.it 17.10 Pomeriggio cinque
Attualità 18.50 Blue Bloods 17.00 Geo Documentari Attualità Attualità
18.45 L'Eredità Telefilm 19.00 TG3 Attualità 19.00 Tg4 Telegiornale 18.45 Avanti un altro!
Spettacolo 19.40 The Rookie Telefilm 19.30 TG Regione Attualità Attualità Spettacolo
20.00 Telegiornale 20.30 Tg2 - 20.30 20.00 Blob Attualità 19.35 Tempesta D'Amore 20.00 Tg5
Attualità Attualità 20.20 Non ho l'età Documenti Telenovela Attualità
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 21.00 Tg2 Post Attualità 20.45 Un posto al Sole 20.30 Stasera Italia 20.40 Striscia la notizia
Spettacolo 21.20 Maltese. Il romanzo del Teleromanzo Attualità Spettacolo
21.25 Ricchi di fantasia Film commissario 21.20 Chi l'ha visto 21.25 Stasera Italia 21.20 Grande Fratello Vip
23.20 Porta a Porta Attualità Serie Tv Attualità Speciale Attualità Spettacolo
1.00 RaiNews24 23.25 The Giver - Il mondo di 0.00 Tg3 - Linea Notte 23.15 Mina - Ieri & Oggi Show 1.00 Tg5 Notte
Attualità Jonas Film Attualità 0.55 Tg4 L'Ultima Ora - Notte Attualità
1.05 TG1 Notte 0.55 Squadra Speciale 0.10 TG Regione Attualità 1.33 Meteo.it
Attualità Colonia Telefilm Attualità 1.15 Mediashopping Attualità
1.35 Che tempo fa 3.05 Piloti 1.00 Meteo 3 Attualità 1.35 Striscia
Attualità Serie Tv Attualità 1.30 Come Eravamo la notizia
1.40 Sottovoce 3.35 Videocomic - Passerella 1.05 Famiglia Show Spettacolo
Attualità di comici in tv Famiglie 2.15 I Teddy boys della 2.00 Centovetrine
2.10 Movie Mag Attualità Spettacolo Documentari canzone Film Soap Opera

112 116 403 26 29


14.20 I Simpson Serie Tv 11.00 Criminal Minds Serie Tv 14.25 Egitto: le meraviglie 17.00 Buying & Selling 12.45 Cuochi e fiamme
15.35 The Big Bang Theory 12.55 Blue Bloods dall'alto Documentari Spettacolo Lifestyle
Serie Tv Serie Tv 20.00 Megafabbriche Lifestyle 18.00 Love it or List it - 15.30 Grey's Anatomy Serie Tv
16.25 Modern Family Serie Tv 14.50 Elementary Serie Tv 20.55 Cosmos: odissea nello Prendere o lasciare 17.20 Private Practice Serie Tv
18.05 I Griffin Cartoni Animati 16.35 N.C.I.S. Los Angeles spazio Documentario Spettacolo 18.15 Tg La7 Attualità
19.20 I Simpson Serie Tv Serie Tv 21.55 Mega strutture: Louvre 19.45 Affari al buio 18.20 I menù di Benedetta
20.35 The Big Bang Theory 18.20 Criminal Minds Serie Tv Abu Dhabi Documentari Documentari Lifestyle
Serie Tv 20.05 Elementary Serie Tv 22.55 Bear Grylls: Celebrity 20.45 Affari di famiglia 20.25 Cuochi e fiamme
21.00 Stumptown Telefilm 21.55 N.C.I.S. Serie Tv Edition Documentario Spettacolo Lifestyle
21.50 Homeland Telefilm 22.50 Elementary 23.50 Indagini ad alta quota 21.15 Tornado Warning Film 21.30 The Mexican Film
22.45 Modern Family Telefilm Serie Tv Documentario 23.00 Voglia di guardare Film 23.45 Secretary Film

SETTE.CORRIERE.IT 128
25 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
7.35 Fiocchi Di Cotone 6.00 Meteo 13.15 Cuochi d'Italia 14.40 Ville da sogno Lifestyle 14.00 Spartacus: Sangue e
Per Jeanie - Oroscopo Show 16.10 Case da milionari NY sabbia Telefilm
Cartoni animati Attualità 14.15 Mamma a tutti i costi Documentario 15.55 Babylon Berlin Serie Tv
8.00 Kiss me Licia Cartoni 7.00 Omnibus news Film 17.00 Mix & Match Spettacolo 17.40 Merlin Serie Tv
Animati Attualità 15.45 Il patto di Cenerentola 19.10 MasterChef Italia 19.15 Law & Order: Unità
8.30 Freedom Oltre Il 7.30 Tg La7 Attualità Film Spettacolo Speciale Serie Tv
Confine Rubrica 7.55 Meteo - Oroscopo 17.30 Vite da copertina 20.15 Cuochi d'Italia Lifestyle 20.20 Gomorra - La serie
9.35 The Flash Serie Tv Attualità Documentari 21.15 Best Bakery - La Serie Tv
12.25 Studio Aperto Attualità 8.00 Omnibus 18.30 Alessandro Borghese - migliore pasticceria 21.15 Conspiracy - Soluzione
13.00 Grande Fratello Vip - Dibattito 4 ristoranti Lifestyle d'Italia Lifestyle finale Film Tv
Spettacolo Attualità 19.30 Cuochi d'Italia Show 22.15 Family Food Fight Show 22.55 Yellowstone Serie Tv
13.20 Sport Mediaset 9.40 Coffee Break 20.30 Guess My Age -
Attualità Attualità Indovina l'età
14.05 I Simpson Serie Tv 11.00 L'aria che tira Show 301 307
15.25 The Big Bang Theory Attualità 21.30 Antonino Chef
15.40 Bentornato Presidente 13.35 Ho voglia di te
Serie Tv 13.30 Tg La7 Academy Lifestyle
Film Film
15.55 Spirit - Cavallo Attualità 23.30 Notte brava a Las
17.30 Cetto c'è 15.30 Una hostess tra le
selvaggio Film 14.15 Tagadà Vegas Film
senzadubbiamente nuvole Film
16.30 Tgcom Attualità Attualità
Film 17.05 Parlami d'amore
16.35 Meteo.it Attualità 17.00 Taga Doc
19.10 Serenity - L'isola Film
17.40 Grande Fratello Vip Documentari
dell'inganno Film 19.05 Fuga per un sogno Film
Spettacolo 18.00 Little Murders by 12.30 Delitti in copertina
21.15 Nove lune e mezza 21.00 Ritorno a Cold
18.20 Studio Aperto Agatha Christie Lifestyle
Film Mountain Film
Attualità Serie Tv 14.30 Vicini assassini
23.00 Che fine hanno fatto i 23.40 Mamma Mia! Ci risiamo
19.25 CSI 20.00 Tg La7 Attualità Documentari
Morgan Film Film
Serie Tv 20.35 Otto e mezzo 16.30 L'assassino è in città
21.20 John Wick Attualità Lifestyle
Film 21.15 Atlantide - Storie di 18.30 Delitti a circuito chiuso
306 201
22.50 Tgcom Uomini e di Mondi Documentari
Attualità Documentari 19.30 Sulle tracce del 14.30 Bibi, piccola strega Film 8.15 Sky Magazine Attualità
22.55 Meteo.it Attualità 0.50 Tg La7 traditore Serie Tv 16.20 Bibi e il segreto della 8.45 Serie A Sport
23.25 Constantine Film Attualità 20.00 Sono le venti polvere magica Film 10.30 Sky Magazine
0.05 Tgcom Attualità 1.00 Otto e mezzo Attualità 18.15 L'ape Maia - Le Attualità
0.10 Meteo.it Attualità Attualità 20.30 Deal With It - Stai al olimpiadi di miele Film 11.30 Speciale Attualità
1.30 Gotham Serie Tv 1.40 L'aria gioco Spettacolo 19.45 Alla ricerca della valle 12.30 Sky Magazine
2.20 Studio Aperto - La che tira 21.25 I pinguini di Mister incantata Film Attualità
giornata Attualità Attualità Popper Film 21.00 Zoo - Un amico da 13.00 Serie A Sport
2.30 Sport Mediaset 4.00 Tagadà 23.30 Daredevil salvare Film 14.45 Sky Magazine Attualità
Attualità Attualità Film 22.40 Ghosthunters - Gli 15.00 ATP Miami
acchiappafantasmi Film Sport

38 22 31 210 607
13.20 L'Ispettore Barnaby 13.15 Arma letale 3 Film 15.55 Il salone delle 13.30 Mondiale Endurance 14.30 Craig Cartoni Animati
Serie Tv 15.30 Inversione di rotta Film meraviglie Show Sport 15.20 Lo straordinario mondo
15.20 Vera Serie Tv 17.15 Frontera Film 17.50 Primo appuntamento 17.00 UCI World Tour Sport di Gumball Cartoni
17.20 L'Ispettore Barnaby 19.15 Hazzard Show 18.25 Flash News (new) Animati
Serie Tv Serie Tv 20.10 Cortesie per gli ospiti Attualità 16.10 Teen Titans Go! Cartoni
20.15 Law & Order - I due 20.05 Walker Texas Ranger Lifestyle 18.30 Nordic Swim Tour Sport Animati
volti della giustizia Serie Tv 21.40 Gli esperti del pulito 20.30 UCI World Tour Sport 16.35 DC Super Hero Girls
Serie Tv 21.00 Full Metal Jacket Film Rubrica 21.25 Flash News (new) Cartoni Animati
21.10 L'ispettore Barnaby 23.25 Alfabeto Attualità 23.05 Dr. Pimple Popper: la Attualità 17.25 Craig Cartoni Animati
Serie Tv 23.45 La legge della notte dottoressa 22.45 Coppa del Mondo Sport 18.40 Teen Titans Go! Cartoni
23.10 Profiling Serie Tv Film schiacciabrufoli Rubrica 23.30 UCI World Tour Sport Animati

129 SETTE.CORRIERE.IT
GIOVEDÌ
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

6.45 Unomattina Attualità 7.50 Topo Tip Cartoni animati 8.00 Agorà Attualità 6.20 Celebrated: Le Grandi 7.55 Traffico Attualità
7.00 RaiNews24 Attualità 8.05 Il treno dei dinosauri 10.00 Mi manda Raitre Biografie Documentario 8.00 Tg5 - Mattina
7.33 Che tempo fa Attualità Cartoni animati Attualità 6.45 Tg4 Telegiornale Att. Attualità
8.00 TG1 Attualità 8.30 Tg 2 Attualità 11.00 Rai News 24: News 7.05 Stasera Italia Attualità 8.45 Mattino cinque Attualità
9.35 Rai Parlamento 8.45 Un caso per due Telefilm Attualità 8.00 Hazzard Serie Tv 10.55 Tg5 - Mattina
Telegiornale Attualità 9.45 LOL ;-) Serie Tv 11.10 Tutta Salute Attualità 9.05 The Closer Serie Tv Attualità
9.55 Storie italiane Attualità 10.00 Tg 2 - Italia Attualità 11.55 Meteo 3 10.10 Carabinieri Fiction 11.00 Forum
11.00 RaiNews24 Attualità 11.00 I Fatti Vostri Spettacolo Attualità 11.20 Ricette all'italiana Life Attualità
13.30 Telegiornale 13.00 Tg2 - Giorno 12.00 TG3 Attualità 12.00 Tg4 Telegiornale 13.00 Tg5 Attualità
Attualità Attualità 12.45 Quante storie Attualità Attualità 13.40 Beautiful Soap Opera
14.00 La vita in diretta 13.30 Tg 2 Tutto il bello che c'è 14.00 TG Regione Attualità 12.28 Meteo.it Attualità 14.10 Una Vita Telenovela
Attualità Estate Attualità 14.20 TG3 Attualità 12.30 Ricette all'italiana 14.45 Rosamunde Pilcher:
15.00 RaiNews24 14.00 Dinastie 15.05 TGR Piazza Affari Lifestyle L'Eredità Di Nostro
Attualità Documentario Attualità 13.00 La signora in giallo Padre Film
15.40 Il paradiso delle signore 14.30 Una tata sotto 15.15 Rai Parlamento Serie Tv 15.40 Tgcom Attualità
4 - Daily Soap Opera copertura Film Tv Telegiornale Attualità 14.00 Lo sportello di Forum 16.10 Grande Fratello Vip Real
16.30 RaiNews24 16.35 La nostra amica Robbie 15.20 I Grandi della Attualità Tv
Attualità Telefilm Letteratura italiana 15.30 Hamburg Distretto 21 16.20 Amici - Fase serale
16.43 Che tempo fa 17.20 Il nostro amico Kalle Documenti Serie Tv Spettacolo
Attualità Telefilm 17.00 Geo Documentari 16.25 Alaska Film 16.35 Il Segreto Telenovela
16.50 La vita in diretta 18.05 RAInews24 19.00 TG3 Attualità 17.00 Tgcom Attualità 17.10 Pomeriggio cinque
Attualità Attualità 19.30 TG Regione Attualità 17.05 Meteo.it Attualità Attualità
18.45 L'Eredità 18.50 Blue Bloods Telefilm 19.35 TG Regione - Meteo 3 19.00 Tg4 Telegiornale 18.45 Avanti un altro!
Spettacolo 19.40 The Rookie Telefilm Attualità Attualità Spettacolo
20.00 Telegiornale 20.30 Tg 2 20.30 20.00 Nuovi Eroi Rubrica 19.35 Tempesta D'Amore 20.00 Tg5 Attualità
Attualità Attualità 20.20 Non ho l'età Documenti Telenovela 20.38 Meteo.it Attualità
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 21.05 Nazionale Under 21 20.45 Un posto al Sole 20.30 Stasera Italia 20.40 Striscia la notizia
Spettacolo Sport Teleromanzo Attualità Spettacolo
21.25 Doc - Nelle tue mani 23.15 Snitch 21.20 Napoli milionaria 21.25 Dritto e rovescio 21.20 Puoi baciare lo sposo
Serie Tv - l'infiltrato Film Teatro Attualità Film
23.40 Porta a Porta 1.05 I figli della notte 23.30 Quante storie Rubrica 0.45 Legittima difesa 23.10 L'intervista
Attualità Film 0.00 Tg3 - Linea Notte Film Attualità
1.15 RaiNews24 2.20 Squadra Speciale Attualità 1.20 Tgcom 0.30 Tg5 Notte
Attualità Lipsia 0.10 TG Regione Attualità Attualità Attualità
1.20 TG1 Notte Telefilm 1.00 Meteo 3 Attualità 1.22 Meteo.it 1.03 Meteo.it Attualità
Attualità 3.50 Tg2 - Eat Parade 1.05 Newton Attualità 1.05 Striscia la notizia
1.50 Che tempo fa Attualità Attualità Rubrica 2.30 Tg4 L'Ultima Ora - Spettacolo
1.55 Sottovoce 4.00 Somos Tu Y Yo 1.35 Rai News 24: Rassegna Notte 1.35 Centovetrine Soap
Attualità Telefilm Stampa Attualità Attualità Opera

112 116 403 26 29


14.20 I Simpson Serie Tv 14.50 Elementary Serie Tv 20.00 L'Eldorado della droga: 18.00 Love it or List it - 15.30 Grey's Anatomy
15.35 The Big Bang Theory 16.35 N.C.I.S. Los Angeles viaggio in prima classe Prendere o lasciare Serie Tv
Serie Tv Serie Tv Documentari Spettacolo 17.20 Private Practice
16.25 Modern Family 17.30 Criminal Minds 20.55 1917: la grande 19.45 Affari al buio Serie Tv
Serie Tv Serie Tv rivoluzione Doc Documentari 18.15 Tg La7 Attualità
18.05 I Griffin Cartoni Animati 18.20 Delitti in Paradiso Serie 21.55 Alcatraz: le verità 20.45 Affari di famiglia 18.20 I menù di Benedetta
19.20 I Simpson Tv nascoste Documentari Spettacolo Lifestyle
Serie Tv 20.05 Elementary Serie Tv 22.55 Cosmos: odissea nello 21.15 Stratton 20.25 Cuochi e fiamme
20.35 The Big Bang Theory 21.55 Delitti in Paradiso spazio Documentario - Forze speciali Film Lifestyle
Serie Tv Telefilm 23.50 Bear Grylls: Celebrity 23.00 Nerone e Poppea 23.10 Grey's Anatomy
21.00 9-1-1 Serie Tv 23.45 Elementary Serie Tv Edition Documentario Film Serie Tv

SETTE.CORRIERE.IT 130
26 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
7.35 Fiocchi Di Cotone Per 6.00 Meteo 13.15 Cuochi d'Italia 12.40 Cuochi d'Italia Lifestyle 12.30 ZeroZeroZero Serie Tv
Jeanie Cartoni animati Oroscopo Show 13.35 Family Food Fight 13.35 Conspiracy - Soluzione
8.00 Kiss me Licia Cart. An. Attualità 14.15 Bellezza letale Film Show finale Film Tv
8.30 Freedom 7.00 Omnibus news 15.45 Una serata speciale 16.10 Case da milionari NY 16.00 Babylon Berlin
Oltre Il Confine Attualità Film Documentario Serie Tv
Rubrica 7.30 Tg La7 Attualità 17.30 Vite da copertina 17.00 Mix & Match Spettacolo 17.50 Merlin Serie Tv
9.35 The Flash 7.55 Meteo Documentari 19.10 MasterChef Italia 19.30 Law & Order: Unità
Serie Tv - Oroscopo 18.30 Alessandro Borghese 4 Spettacolo Speciale Serie Tv
12.25 Studio Aperto Attualità Attualità ristoranti estate 20.20 Cuochi d'Italia Lifestyle 22.10 Gomorra - La serie
12.58 Meteo.it Attualità 8.00 Omnibus Spettacolo 22.55 Family Food Fight Serie Tv
13.00 Grande Fratello Vip - Dibattito 19.30 Cuochi d'Italia Show 23.00 Yellowstone Telefilm
Spettacolo Attualità Show
13.20 Sport Mediaset 9.40 Coffee Break 20.30 Guess My Age -
Attualità Attualità Indovina l'età Show 301 307
14.05 I Simpson Serie Tv 11.00 L'aria che tira 21.30 Ex Film
11.50 Brave ragazze Film 10.55 Ritorno a Cold
15.25 The Big Bang Theory Attualità 23.30 Heartbreakers
13.40 Il primo cavaliere Film Mountain Film
Serie Tv 13.30 Tg La7 - Vizio di famiglia
15.55 Nove lune e mezza Film 13.30 The Good Guy Film
15.55 Z la formica Film Attualità Film
17.40 Backtrace Film 15.05 Tuo, Simon Film
16.30 Tgcom Attualità 14.15 Tagadà
19.20 Cetto c'è 17.00 A prima vista Film
16.35 Meteo.it Attualità Attualità
senzadubbiamente 19.15 Grace - Ispirazione
17.40 Grande Fratello Vip 17.00 Taga Doc
Film cercasi Film
Spettacolo Documentari 12.30 Delitti in copertina
21.15 Dredd - Il giudice 21.00 Famiglia allargata Film
18.20 Studio Aperto 18.00 Little Murders by Lifestyle
dell'apocalisse Film 22.50 Becoming Jane - Il
Attualità Agatha Christie Serie Tv 14.30 Vicini assassini
23.00 Il tuo ex non muore mai ritratto di una donna
19.23 Meteo.it 20.00 Tg La7 Documentari
Film contro Film
Attualità Attualità 16.30 L'assassino è in città
19.25 CSI 20.35 Otto e mezzo Lifestyle
Serie Tv Attualità 18.30 Delitti a circuito chiuso
306 201
21.20 Le Iene Show 21.15 Piazza Pulita Documentari
Spettacolo Attualità 19.30 Sulle tracce del 16.00 Rex - Un Cucciolo a 8.15 Sky Magazine Attualità
1.05 American Dad 0.50 Tg La7 traditore Serie Tv Palazzo Film 8.45 Serie A Sport
Telefilm Attualità 20.00 Sono le venti 17.30 Ghosthunters - Gli 10.30 Sky Magazine
2.00 Studio Aperto 1.00 Otto e mezzo Attualità acchiappafantasmi Film Attualità
- La giornata Attualità 20.30 Deal With It - Stai al 19.15 Lo schiaccianoci e i 11.30 Speciale Attualità
Attualità 1.40 L'aria gioco Spettacolo quattro regni 12.30 Sky Magazine
2.10 Sport Mediaset che tira 21.25 The November Man Film Attualità
Attualità Attualità Film 21.00 La figlia della sciamana 13.00 Serie A Sport
2.25 Mediashopping 4.00 Tagadà 23.30 Daredevil Film 14.45 Sky Sport Quiz -
Attualità Attualità Film 22.40 Un viaggio a quattro Reward Rubrica
zampe Film 16.00 ATP Miami Sport

38 22 31 210 607
12.20 Fast Forward Serie Tv 10.50 Tomahawk, scure di 17.35 Il boss delle cerimonie 17.00 Nordic Swim Tour Sport 16.35 DC Super Hero Girls
13.20 L'Ispettore Barnaby guerra Film Spettacolo 18.25 Flash News (new) Cartoni Animati
Serie Tv 12.40 Arma letale 4 Film 20.10 Cortesie per gli ospiti Attualità 17.25 Craig Cartoni Animati
15.20 Vera Serie Tv 15.10 La Grande Annata Film Lifestyle 18.30 Nordic Swim Tour Sport 19.15 Teen Titans Go! Cartoni
17.20 L'Ispettore Barnaby 17.15 Ricatto Internazionale 21.10 Vite al limite 21.00 UCI World Tour Sport Animati
Serie Tv Film Documentari 21.25 Flash News (new) 19.40 Hidden Side Cartoni
20.15 Law & Order - I due 19.15 Hazzard Serie Tv 22.45 Dr. Pimple Popper: la Attualità Animati
volti della giustizia 20.05 Walker Texas Ranger dottoressa 22.45 Coppa del Mondo Sport 19.50 Victor e Valentino
Serie Tv Serie Tv schiacciabrufoli Rubrica 23.30 European Rally Cartoni Animati
23.10 L'Ispettore Barnaby 23.40 Indiana Jones e il 23.40 Vite al limite Championship Sport 20.30 Lo straordinario mondo
Serie Tv tempio maledetto Film Documentari 23.45 UCI World Tour Sport di Gumball Cartoni An.

131 SETTE.CORRIERE.IT
VENERDÌ
Offerto su Telegram
D I G I TA L E Tda
E R R@giornali_riviste_newspapers
ESTRE

7.00 TG1 Attualità 8.30 Tg2 Attualità 7.30 TGR - Buongiorno 7.05 Stasera Italia 7.55 Traffico Attualità
8.00 TG1 Attualità 8.45 Un caso per due Telefilm Regione Attualità Attualità 8.00 Tg5 - Mattina Attualità
9.00 TG1 Attualità 9.45 LOL ;-) Spettacolo 8.00 Agorà Attualità 8.00 Hazzard Serie Tv 8.45 Mattino cinque Attualità
9.35 Rai Parlamento 10.00 Tg 2 Attualità 10.00 Mi manda Raitre 10.10 Carabinieri Fiction 10.55 Tg5 - Mattina
Telegiornale Attualità 10.55 Tg2 - Flash Attualità Attualità 11.20 Ricette all'italiana Attualità
9.50 RAInews24 Attualità 11.00 I Fatti Vostri 11.00 Tutta Salute Attualità Lifestyle 11.00 Forum
9.55 Storie italiane Attualità Spettacolo 12.00 TG3 Attualità 11.55 Anteprima Tg4 Attualità Attualità
11.00 RAInews24 Attualità 13.00 Tg2 - Giorno Attualità 12.25 TG3 - Fuori TG Attualità 12.00 Tg4 Telegiornale Att. 13.00 Tg5 Attualità
12.30 RAInews24 Attualità 13.30 Tg2 - Eat Parade 12.45 Quante storie Attualità 12.28 Meteo.it Attualità 13.40 Beautiful Soap Opera
13.30 Telegiornale Attualità Attualità 13.15 Passato e presente 12.30 Ricette all'italiana 14.10 Una Vita Telenovela
14.00 La vita in diretta 13.50 Tg2 - Si, Viaggiare Rubrica Lifestyle 14.45 Disegno d'amore Film
Attualità Attualità 14.00 TG Regione Attualità 13.00 La signora in giallo 15.40 Tgcom Attualità
15.00 RAInews24 14.00 Dinastie Documentario 14.20 TG3 Attualità Serie Tv 16.10 Grande Fratello Vip
Attualità 14.30 Il manuale degli 14.50 TGR - Leonardo Att. 14.00 Lo sportello di Forum Real Tv
15.40 Il paradiso delle signore appuntamenti Film Tv 15.05 TGR Piazza Affari Att. Attualità 16.20 Amici - Fase serale
4 - Daily Soap Opera 16.35 La nostra amica Robbie 15.15 Rai Parlamento 15.30 Hamburg Distretto 21 Spettacolo
16.30 RAInews24 Serie Tv Telegiornale Attualità Serie Tv 16.35 Il Segreto Telenovela
Attualità 17.20 Il nostro amico Kalle 15.20 I Grandi della 16.25 I tre della croce del Sud 17.10 Pomeriggio cinque
16.42 Che tempo fa Attualità Serie Tv Letteratura italiana Film Attualità
16.45 CCISS Viaggiare 18.00 Tg2 - Flash L.I.S. Documenti 17.00 Tgcom Attualità 18.45 Avanti un altro!
Informati Attualità Attualità 16.15 Aspettando Geo Att. 17.05 Meteo.it Attualità Spettacolo
16.50 La vita in diretta 18.05 RaiNews24 Attualità 17.00 Geo Documentari 19.00 Tg4 Telegiornale 19.40 Tg5 - Anticipazione Att.
Attualità 18.50 Blue Bloods Serie Tv 19.00 TG3 Attualità Attualità 19.55 Tg5 Prima Pagina
18.45 L'Eredità Spettacolo 19.40 The Rookie Serie Tv 19.30 TG Regione Attualità 19.33 Meteo.it Attualità Attualità
20.00 Telegiornale 20.30 Tg2 - 20.30 20.00 Nuovi Eroi Rubrica 19.35 Tempesta D'Amore 20.00 Tg5 Attualità
Attualità Attualità 20.20 Non ho l'età Telenovela 20.40 Striscia la notizia - La
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 21.00 Tg2 Post Attualità Documenti 20.30 Stasera Italia Voce Della Resilienza
Spettacolo 21.20 The Good Doctor 20.45 Un posto al Sole Attualità Spettacolo
21.25 Ulisse: il piacere della Serie Tv Teleromanzo 21.25 Quarto Grado 21.20 Amici di Maria De Filippi
scoperta Documentari 23.00 The Resident Telefilm 21.20 Chi l'ha visto Attualità Attualità Spettacolo
23.50 TV7 Attualità 23.45 Petrolio Files 2020 Att. 0.00 Tg3 - Linea Notte 0.45 Donnavventura 1.00 Tg5 Notte
0.55 TG1 Notte Attualità 1.25 Suspiria Film Attualità Documentari Attualità
1.00 RaiNews24 3.00 Squadra Speciale Lipsia 0.10 TG Regione 1.45 Modamania Attualità 1.35 Striscia la notizia - La
Attualità Serie Tv Attualità 2.20 Tg4 L'Ultima Ora - Notte Voce Della Resilienza
1.30 Cinematografo 4.25 Squadra Speciale 1.05 Rai Cultura - Attualità Spettacolo
Attualità Stoccarda Serie Tv Dei delitti politici 2.40 Mediashopping 2.00 Centovetrine Soap
2.25 Testimoni e 5.10 Videocomic - Passerella Rubrica Attualità Opera
Protagonisti del XXI di comici in tv 1.55 Rai News 24: News 3.00 La signora ha fatto il 5.00 Mediashopping
Secolo Rubrica Spettacolo Attualità pieno Film Attualità

112 116 403 26 29


14.45 The Big Bang Theory 11.00 Delitti in Paradiso 14.25 Access 360 Doc. 17.00 Buying & Selling 12.30 Ricetta sprint Lifestyle
Serie Tv Serie Tv 15.25 Indagini ad alta quota Spettacolo 12.45 Cuochi e fiamme
16.00 Modern Family Serie Tv 11.55 Blue Bloods Serie Tv Documentari 18.00 Love it or List it - Lifestyle
16.50 I Griffin Cartoni Animati 14.00 Elementary Serie Tv 20.55 L'Eldorado della droga: Prendere o lasciare 13.45 Grey's Anatomy Serie Tv
18.30 I Simpson Serie Tv 15.45 N.C.I.S. Los Angeles viaggio in USA Doc. Spettacolo 16.25 Private Practice Serie Tv
19.45 The Big Bang Theory Serie Tv 21.55 Supercar: i grandi miti 19.15 Affari al buio 18.15 Tg La7 Attualità
Serie Tv 17.30 Delitti in Paradiso Documentario Documentari 18.20 I menù di Benedetta
21.00 Modern Family Telefilm Serie Tv 22.55 I maghi del garage 20.15 Affari di famiglia Lifestyle
21.50 L'uomo di casa Telefilm 19.15 Elementary Serie Tv Documentario Spettacolo 20.25 Cuochi e fiamme
22.45 Modern Family Telefilm 21.05 The Blacklist Telefilm 23.50 L'Eldorado della droga: 21.15 Grosse bugie Film Lifestyle
23.35 I Griffin Cartoni Animati 22.50 Elementary Serie Tv viaggio in USA Doc. 23.15 Amor idiota Film 21.30 Body of Proof Serie Tv

SETTE.CORRIERE.IT 132
27 MARZO
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
AVVISO AI LETTORI
ORI
Eventuali cambi di orario o di giorno
delle trasmissioni non dipendono
da noi, ma dalle modifiche
di programmazione decise dai vari
canali dopo l’uscita in edicola

108 110
8.00 Kiss me Licia Cartoni 6.00 Meteo - Oroscopo 12.15 Alessandro Borghese - 11.50 Mix & Match Spettacolo 9.00 Merlin Serie Tv
8.30 Freedom Oltre Il Attualità 4 ristoranti Lifestyle 12.40 Cuochi d'Italia Lifestyle 11.35 ZeroZeroZero
Confine Rubrica 7.00 Omnibus news Att. 13.15 Cuochi d'Italia 13.35 Family Food Fight Serie Tv
9.35 The Flash Serie Tv 7.30 Tg La7 Attualità Show Show 13.30 Gomorra - La serie
12.25 Studio Aperto 7.55 Meteo - Oroscopo 14.15 L'incubo della porta 15.15 Case da milionari NY Serie Tv
Attualità Attualità accanto Film Documentario 15.15 Babylon Berlin
13.00 Grande Fratello Vip 8.00 Omnibus - Dibattito 15.45 Hotel Cupido Film 17.00 Mix & Match Spettacolo Serie Tv
Spettacolo Attualità 17.30 Vite da copertina 17.55 MasterChef Italia 17.00 Merlin Serie Tv
13.15 Sport Mediaset - 9.40 Coffee Documentari Spettacolo 18.40 Law & Order: Unità
Anticipazioni Attualità Break 18.30 Alessandro Borghese - 20.20 Cuochi d'Italia Lifestyle Speciale Serie Tv
13.20 Sport Mediaset Attualità 4 ristoranti Lifestyle 21.15 E poi c'è Cattelan Show 20.15 Yellowstone Telefilm
Attualità 11.00 L'aria 19.30 Cuochi d'Italia Show
14.05 I Simpson che tira 20.30 Guess My Age -
Serie Tv Attualità Indovina l'età Show 301 307
15.25 The Big Bang Theory 13.30 Tg La7 21.30 Italia's Got Talent -
13.25 Dredd - Il giudice 13.40 Mary Shelley - Un
Serie Tv Attualità Best Of Spettacolo
dell'apocalisse Film amore immortale Film
15.55 Ant Bully - Una vita da 14.15 Tagadà 23.30 Antonino Chef
15.05 Regole d'onore Film 15.25 The Shape of Things
formica Film Attualità Academy Lifestyle
17.15 Compromessi sposi Film
16.30 Tgcom 17.00 Taga Doc
Film 17.05 Lost in Love Film
Attualità Documentari
18.50 Biancaneve e il 18.45 Spanglish - Quando in
17.45 Grande Fratello Vip 18.00 Little Murders
cacciatore Film famiglia sono in troppi
Spettacolo by Agatha 9.30 Delitti in copertina
21.15 Ma cosa ci dice il a parlare Film
18.20 Studio Aperto Christie Lifestyle
cervello Film 21.00 Che cosa aspettarsi
Attualità Serie Tv 13.30 Vicini assassini
23.05 Attacco al potere 2 quando si aspetta Film
19.25 CSI 20.00 Tg La7 Documentari
Film 22.55 Kate & Leopold Film
Serie Tv Attualità 15.30 L'assassino è in città
21.20 Terminator Genisys 20.35 Otto e mezzo Lifestyle
Film Attualità 17.30 Delitti a circuito chiuso
306 201
22.50 Tgcom 21.15 Propaganda Live Documentari
Attualità Attualità 19.30 Sulle tracce del 9.40 Lo schiaccianoci e i 8.45 Serie A Sport
23.45 Universal Soldier: 0.50 Tg La7 traditore Serie Tv quattro regni Film 10.30 Sky Magazine Attualità
Regeneration Film Attualità 20.00 Sono le venti Attualità 11.20 Una vita da gatto Film 11.30 Speciale Attualità
0.25 Tgcom 1.00 Otto e mezzo 20.30 Deal With It - Stai al 12.50 Mean Girls Film 12.30 Sky Magazine Attualità
Attualità Attualità gioco Spettacolo 14.30 Una canzone per te Film 13.00 Sky Sport Quiz -
1.45 Gotham Serie Tv 1.40 L'aria 21.25 Superfantagenio Film 16.20 Un viaggio a quattro Reward Rubrica
2.35 Studio Aperto - La che tira 22.45 Accordi & disaccordi zampe Film 14.15 Serie A Sport
giornata Attualità Attualità (live) Talk show 18.00 Space Dogs Film 16.00 ATP Miami Sport
2.45 Sport Mediaset 4.00 Tagadà 23.55 The November Man 19.30 Zanna Bianca Film 21.00 Sky Sport Quiz -
Attualità Attualità Film 21.00 Gli Incredibili 2 Film Reward Rubrica
23.00 Una vita da gatto Film 22.15 ATP Miami Sport

38 22 31 210 607
13.20 L'Ispettore Barnaby 15.35 Amicizia a rischio 13.50 Amici di Maria De 8.30 UCI World Tour Sport 14.55 Lo straordinario mondo
Serie Tv Film Filippi Talent Show 9.30 Coppa del Mondo Sport di Gumball Cartoni
15.20 Vera Serie Tv 17.25 Note di cinema 14.50 Cake Star - Pasticcerie 13.30 UCI World Tour Sport 15.45 Teen Titans Go! Cartoni
17.20 L'Ispettore Barnaby Attualità in sfida Lifestyle 19.00 Flash News Attualità 16.35 DC Super Hero Girls
Serie Tv 17.35 Interrogation - Colpo 18.20 Cortesie per gli ospiti 19.05 Mondiale F Sport Cartoni Animati
19.20 Law & Order Esplosivo Film Lifestyle 21.00 UCI World Tour Sport 17.00 Craig Cartoni Animati
Serie Tv 19.15 Hazzard Serie Tv 21.10 Cake Star - Pasticcerie 23.10 Flash News Attualità 17.50 Teen Titans Go! Cartoni
21.10 I misteri di 20.05 Walker Texas Ranger in sfida Reality Show 23.15 European Rally 19.40 Hidden Side Cartoni
Brokenwood Serie Tv Serie Tv 22.30 The Real Housewives Championship Sport Animati
23.10 L'ispettore Barnaby 21.00 Invictus Film di Napoli Show 23.30 European Rally 19.50 Victor e Valentino
Serie Tv 23.10 J. Edgar Film 23.25 Vite al limite Doc. Championship Sport Cartoni Animati

133 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANTEPRIMA

V I S I TA S U L S E T
di PIER LUIGI VERCESI

COSÌ ERA LA GUERRA


A BORDO DEI MICIDIALI
SOMMERGIBILI TEDESCHI
Mr. Samuel Greenwood spalan- drammatiche. Qui comincia la porte di Praga, nella cinecittà
ca gli occhi come se gli apparisse seconda stagione del sequel plu- ceca dove è allestito il sottomari-
di fronte uno spettro. È la scena ripremiato che ci ha inchiodati, no U-612 che dà il nome alla serie.
finale della prima stagione di Das un anno fa, agli schermi di SkyTv. Si stanno girando le ultime scene.
Boot. L’inquadratura precedente Concluse le centoquattro gior- Gli interni sono identici a quelli
mostrava, a sorpresa, una skyli- nate di riprese in cinque diverse degli U-Boot tedeschi conservati
ne facilmente riconoscibile: New location (La Rochelle, Manche- nei musei. Qui sopra si bascula a
York, dove il mondo sembrava ster, Liverpool, Praga e Malta), diverse velocità, cullati o flagella-
illuminarsi dopo otto puntate di la narrazione riprenderà dall’11 ti dalle acque dell’Atlantico. Tutto
immagini claustrofobiche, livide, maggio. Così siamo andati alle sferraglia e un’impalpabile coltre

SETTE.CORRIERE.IT 134
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

dono a pugni e sfogano a parole desiderio di fidarsi delle persone,


le loro malate fantasie erotiche. di farsi amare. No, non è finita, la
Resistenza era solo una seccatu-
«Il nemico è dentro di noi» ra. È il morale dei nostri uomini
Sfilano gli attori, alcuni nuovi il vero problema». Un program-
rispetto alla prima stagione. Mi ma per la seconda stagione, una
avvicino per scambiare due paro- dichiarazione di guerra ai senti-
le con l’interprete del capo della menti che lo avevano infiacchito
gendarmeria collaborazionista alla vista della dimessa bellezza
di La Rochelle, l’ispettore Pierre alsaziana di Simone Strasser, la
Duval. Negli ultimi attimi della protagonista principale, e gli era-
passata stagione, con una punta no costati un coltello piantato in
di ironia aveva detto al maggiore una coscia.
Hagen Forster, comandante della Simone, in un intervallo delle
Gestapo miracolosamente soprav- riprese, chiacchiera con il mag-
vissuto: «Quante storie eroiche!». giore senza il carico d’odio che gli
I poliziotti francesi venduti ai na- aveva riversato addosso vedendo,
zisti dovevano avere tutti lo stesso sul tavolaccio dell’obitorio, il suo

Viaggio alle porte di Praga, nella cinecittà ceca,


dove è allestito il sottomarino U-612 che dà
il nome alla pluripremiata serie Das Boot. La
seconda stagione andrà in onda a maggio su Sky
Qui sopra,
l’attore tedesco
Rick Okon, classe
sfuma le macchine, i siluri, men- 1989, nei panni piglio, le stesse movenze. Questo, amore saffico Carla, la temeraria
tre le luci virano dall’ocra al cicla- del comandante infatti, ricorda il capitano Renault reduce dalla guerra di Spagna
mino. Monta l’ansia solo a salirci. Klaus Hoffmann. di Casablanca, che dopo aver ser- con la schiena istoriata di ferite
Non distante dagli stabilimenti, In alto a destra, vito i tedeschi si redime e dice a procurate da cecchini e da amanti
in una villa Liberty si riprendono in primo piano Rick-Humphrey Bogart: «Forse gelose. Si ritroveranno, i due pro-
le scene da café chantant, dove i c’è Clemens oggi noi inauguriamo una bella tagonisti, nella nuova stagione.
marinai nazisti danno il peggio di Schick, new amicizia». Secondo indiscrezioni, stavolta la
sé, abusando delle «puttane fran- entry del cast Forster, invece, con gli occhi loro relazione ruoterà attorno al
cesi», come invariabilmente defi- persi nel vuoto, sentenzia: «Il vero tentativo di far espatriare ebrei in
niscono le ragazze locali, si pren- nemico è qui dentro di noi, è il fuga dalla furia nazista.

135 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ANTEPRIMA

bre, i sovietici avevano spezzato


l’assedio a Stalingrado e i tedeschi
con i loro alleati, tra i quali gli
italiani, venivano respinti a occi-
dente. Era l’inizio della disfatta
nazista, mentre quella fascista era
già quasi conclamata. Di lì a sette
mesi, gli Alleati sarebbero sbar-
cati in Sicilia e Mussolini avrebbe
cominciato il suo pellegrinaggio
da Ponza alla Maddalena e infine
a Campo Imperatore, dove sareb-
be stato liberato dai tedeschi.

Stagione disumana
La Francia, però, era saldamente
In primo piano, sotto il tallone di Hitler, per metà
l’attore tedesco occupata e per metà governata
Tom Wlaschiha dal fantoccio Philippe Pétain a
Mentre mi sto avvicinando a Si- desco (Wrangel), si era inimicato (Hagen Forster). Vichy. I campi di concentramen-
mone, vengo urtato dal capitano la ciurma. Accanto a lui, to, nel cuore dell’Europa, conti-
Ulrich Wrangel, l’invasato che or- Il suo ritorno in Germania pare coperto dalla nuavano a lavorare a pieno ritmo,
ganizzò l’ammutinamento dell’U- debba innescare rocambolesche camera, il alimentati dai vagoni blindati che
Boot nella prima stagione. Dal e spionistiche avventure mentre, regista Matthias giungevano ogni giorno carichi
vivo è come in scena: vien voglia al largo della costa americana, Glasner. di ebrei, le cui ceneri venivano
di prenderlo a cazzotti. Non si dovrebbe entrare in scena un La seconda disperse, attraverso i camini,
scusa, anzi mi incenerisce come veterano degli U-Boot, il coman- stagione della nei cieli polacchi. I sommergi-
fossi il tenente Klaus Hoffmann, dante Johannes von Reinhartz. serie Sky bili restavano l’arma tedesca più
comandante dell’U-Boot che de- Con il suo U-822 è incaricato Original Das Boot micidiale per contrastare le navi
tronizzò e abbandonò con una della missione segreta di sbar- sarà in onda americane cariche di armamen-
scialuppa in mezzo all’oceano. care tre sabotatori, ma le solite su Sky Atlantic ti e di soldati destinati al Regno
e Now Tv, Unito e, più tardi, allo sbarco in
dall’11 maggio Normandia.
I fatti si svolgono nel dicembre del 1942, La Rochelle, in Das Boot, rias-
a novembre i sovietici avevano spezzato l’assedio sume quella disumana stagione,
con i nazisti a straziare un conti-
a Stalingrado. Era l’inizio della disfatta nazista, nente e i resistenti a organizzare
mentre quella fascista era già conclamata azioni disperate. Nel mezzo, la
popolazione civile inerme a pa-
gare per tutti. Eppure la vita con-
A proposito di Hoffmann, una congiure lo fanno apparire inaffi- tinua, tra amori e miserie, solida-
puntata sarà certamente dedicata dabile, addirittura traditore e, al- rietà e tradimenti, gli stessi dei
a ricostruire come si sia salvato e lora, torna in azione il maledetto tempi meno bui. Resta da capire:
sia giunto a New York, nell’ufficio Wrangel, a cui si addice il ruolo che ne sarà del bambino, figlio
di Sam Greenwood, figlio di un del perfido nazista. del fratello di Simone e della sua
miliardario senza scrupoli ameri- fidanzata trucidata da un solda-
cano, che quando lo vede traseco- Verso l’addio di Mussolini to tedesco, che abbiamo lasciato
la. Sam era stato la causa involon- I fatti si svolgono nel dicembre del in fuga verso Lione tra le braccia
taria di tutte le disgrazie di Karl: 1942, mese in cui comincia ad ap- dell’infermiera Margot?
per eseguire l’ordine (ambiguo) parire evidente che la Germania, Lo scopriremo solo guardando.
di scambiarlo con un ostaggio te- alla fine, soccomberà. A novem- © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 136
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
SELEZIONE

ON DEMAND
di ANDREA MILANESI

IL CONFLITTO DIVENTA SERIE TV


CON LA FIRMA DEI BIG DEL CINEMA
Sul tema della Seconda guerra mondiale ci

WEBPHOTO
hanno lavorato alcuni degli esponenti più in
vista del mondo del cinema a stelle e strisce.
La premiata ditta formata da Steven Spielberg
e Tom Hanks ha prodotto addirittura due
serie di grande successo, a coprire i diversi
fronti che hanno visto impegnato l’esercito
americano: i dieci episodi di Band of Brothers
(Chili) sono dedicati alla storia vera della Easy
Band of Brothers è prodotta da Company, unità scelta di paracadutisti le cui
Steven Spielberg e Tom Hanks avventure vengono seguite dal campo di ad-
destramento al battesimo del fuoco durante lo
sbarco in Normandia fino al termine del con-
flitto; sull’altro versante dell’Oceano, attraverso
le vicende di tre marine, The Pacific (NowTv)
segue indirettamente la storia della guerra sul
fronte giapponese, dall’attacco di Pearl Harbor
alla resa finale, in seguito ai bombardamenti
atomici di Hiroshima e Nagasaki.

Panorami italiani
The Terror: Infamy È invece prodotta da Ridley Scott The Terror:
prodotta da Ridley Scott Infamy (Prime Video), serie antologica am-
bientata nella comunità nippo-americana di
Terminal Island, sconvolta da alcune morti
causate da una misteriosa entità soprannatu-
Steven Spielberg, Tom Hanks, Ridley Scott, rale. Catch-22 (Netflix) ha segnato il ritorno
George Clooney, Al Pacino. Ci sono anche al piccolo schermo di George Clooney, nella
molteplice veste di produttore, regista e attore
loro tra i produttori, i registi e i protagonisti delle di questa dissacrante e antimilitarista mini-
puntate dedicate alla Seconda guerra mondiale serie – interamente girata in Italia, tra Lazio e
Sardegna – il cui titolo fa appunto riferimento
al “Comma 22” del regolamento militare, che
George Clooney in una prevede la possibilità di richiedere il congedo
scena di Catch-22 in caso di presunta infermità mentale. E c’è in-
fine un colossale Al Pacino tra i protagonisti
principali di Hunters (Prime Video), a capo di
una banda di “cacciatori” che negli anni Set-
tanta insegue un manipolo di spietati assassini
che intendono instaurare il Quarto Reich ne-
gli USA, tra agghiaccianti flash-back nella vita
quotidiana dei campi di concentramento e le
follie omicide dei gerarchi nazisti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

137 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ON DEMAND

SERIE TV

Dopo 232 episodi, 11 stagioni, 22


Emmy Awards e un Golden Globe,
Modern Family chiude i battenti;
e lo fa alla grande, con l’ultimo ca-
pitolo di una delle saghe televisive
americane più esilaranti.
Sarà un lungo addio della du-
rata di 18 episodi che saluteranno
i componenti di una “moderna
famiglia” allargata di Los An-
geles, fuori degli schemi e lon-
tana dai canoni tradizionali,
composta da tre nuclei legati
tra loro – i Pritchett, i Dunphy e i
Tucker-Pritchett – che rappresen-
tano la convivenza nella diversità
di culture, etnie e orientamenti
sessuali.
Assecondando la tecnica del
mockumentary, le “false verità”

DOPO UNDICI di questa serie hanno portato


sul piccolo schermo una trama
complessa di vicende quotidiane

STAGIONI intrecciate che fanno riferimento


più o mento diretto al capostipite
Jay Pritchett (interpretato da Ed

MODERN O’Neill), a cui si affiancano l’avve-


nente seconda moglie colombia-

FAMILY FA
na Gloria Delgado (Sofía Vergara)
e uno stormo di figli (acquisiti e
naturali), nipoti e nipotini, amici,

L’ULTIMO
conoscenti e parenti gay.
Nel corso degli anni e delle
puntate, tra le guest star che han-

BRINDISI
no partecipato a Modern Family
si sono avvicendati Barbra Strei-
sand, Ray Liotta, Matt Dillon, il
compianto Kobe Bryant, Edward
Norton (nella veste di un immagi-
di ANDREA MILANESI nario bassista degli Spandau Bal-
let) e il vocalist dei Coldplay Chris
Martin (nel ruolo... di se stesso).
Ma il successo dell’intera se-
rie sta nel ritmo e nelle trovate
originali di attori e sceneggiato-
ri, che nell’undicesima stagione
festeggeranno insieme l’ultimo...
Halloween, l’ultimo Giorno del
In alto, una scena della Ringraziamento e l’ultimo Nata-
serie; qui a fianco, l’attore le... in famiglia. In onda su FOX,
americano Ty Gerald canale 112 di Sky.
Burrell, alias Phil Dunphy © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 138
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

NETFLIX NETFLIX PRIME VIDEO


Altered Carbon Bloodride Celebrity Hunted
“Ibernato” per 250 anni, un Serie antologica prodotta in Norvegia, Da Francesco Totti a Fedez, Claudio
detenuto ritorna in vita in un futuro segue il viaggio verso l’ignoto di un Santamaria e a un assortito manipolo
ipertecnologico con una nuova identità e autobus spettrale e dei suoi passeggeri, di Vip: come far perdere qualsiasi
la possibilità di tornare libero risolvendo protagonisti di sei episodi autonomi tra traccia e sfuggire alla caccia di alcuni
il caso di un omicidio... del passato. horror e humor nero. professionisti dell’investigazione.

NOW TV / SKY NETFLIX NETFLIX


Dieci piccoli indiani I delitti di Valhalla Le imperatrici della notte
Il capolavoro letterario di Agatha Christie Un detective di Oslo ritorna in Islanda Gli scandali di droga e sesso legati
diventa una miniserie che segue le per dare la caccia con una poliziotta all’agenzia di escort di Xandra mettono a
vicende cariche di suspence degli ospiti locale al primo serial killer che sconvolge rischio la reputazione del marito Michiel,
di un misteriosa dimora, su un’isola al la vita quotidiana dell’isola; unico indizio, funzionario in carriera nell’entourage del
largo della costa del Devon. una foto misteriosa. sindaco di Amsterdam.

PRIME VIDEO INFINITY INFINITY


Making the cut Manifest Proof
Tra fashion e talent show, Heidi Klum Dopo oltre quattro anni durante i Kathryn Russo è un brillante chirurgo
e Tim Gunn portano sulle passerelle quali viene ormai dato per disperso, che ha perso il figlio adolescente e
mondiali dodici designer e stilisti l’aereo del volo 828 della Montego Air decide di investigare su casi paranormali
emergenti, che si sfidano per dare vita a ricompare improvvisamente e chiede di come reincarnazioni, fenomeni di pre-
un grande marchio di moda. atterrare all’aeroporto di New York. morte ed esperienze extracorporee.

139 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
ON DEMAND

NOVITÀ F I L M E P RO G R A M M I

Un canale Disney
che fonde
supereroi, classici
e documentari

Indovinello: cosa c’entra


la saga di Star Wars con i
dalmata de La carica dei 101?
E i supereroi della Marvel con
Mary Poppins? La risposta è
Disney+, il nuovo servizio di
streaming che debutterà in
Italia il 24 marzo: un colosso
che si presenta sul mercato
con un catalogo di oltre
500 film, 350 serie e molte
esclusive. Come ad esempio
The Mandalorian, lo spin-off
di Guerre Stellari ambientato I protagonisti di Ultras,
cinque anni dopo Il ritorno dello film di Francesco
Jedi (negli Usa è già cult). Tra i Lettieri disponibile
lungometraggi inediti, spicca da oggi su Netflix
Timmy Frana (un successo
all’ultimo Sundance; nella
foto qui sotto), mentre per le
produzioni originali italiane
ci saranno Penny on Mars
ESSERE TIFOSI
(per teenager) e I cavalieri di
Castelcorvo, un mistery per i
bambini. E poi naturalmente i
SOTTO IL VESUVIO
classici dell’animazione Disney,
tutto il mondo Pixar, 500 di CRISTIANA GATTONI
episodi dei Simpson, Topolino
e i documentari del National
Geographic. Un motivo in più Per i fan del cosiddetto nuovo in- bile da oggi in piattaforma – questa
per starsene chiusi in casa (da die italiano, Francesco Lettieri è un collaborazione si concede un respiro
6,99 euro al mese, DisneyPlus. nome di culto: regista napoletano, più ampio misurandosi con una sto-
com). classe 1985, è l’uomo che ha ideato e ria di quasi due ore: un racconto del
(Cristiana Gattoni) diretto videoclip da milioni di visua- mondo violento del tifo all’ombra
© RIPRODUZIONE RISERVATA lizzazioni, da Paracetamolo di Cal- del Vesuvio, con personaggi tragi-
cutta a Completamente degli (ormai ci (nel senso classico del termine)
ex) Thegiornalisti. Per non parlare come il vecchio capo dilaniato tra
del sodalizio artistico con Liberato, l’amore per la squadra e la voglia di
il fenomeno del rap partenopeo di allontanarsi dalla curva.
cui non si conosce l’identità: insieme Quanto alla colonna sonora, Libe-
hanno creato affreschi della loro città rato ha saputo mettersi al servizio
di rara potenza espressiva. delle immagini, spaziando tra elet-
Adesso con Ultras – il primo lun- tronica, r&b, musica popolare e re-
gometraggio di Lettieri, una pro- galandoci anche diversi pezzi inediti.
duzione originale Netflix disponi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

SETTE.CORRIERE.IT 140
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers

NOW TV / SKY NETFLIX NETFLIX


Dr Jack Mister Nicholson Inferno Inside Job
Lo sguardo allucinato di Jack Torrance in Cast di stelle (Tom Hanks, Felicity Jones), Stati Uniti, 2008: con la crisi dei subprime
Shining, il “matto” di Qualcuno volò sul Ron Howard alla regia, avventure dal si innesca la grande recessione. Questo
nido del cuculo o il donnaiolo di Voglia sapore dantesco e, sullo sfondo, una documentario, premio Oscar nel 2011,
di tenerezza: nel documentario, le mille Firenze da cartolina nel film del 2016 ne analizza le cause, a cominciare dalla
facce (artistiche e reali) di Jack Nicholson. tratto dal bestseller di Dan Brown. corruzione di Wall Street.

CHILI NOW TV / SKY NETFLIX


L’ufficiale e la spia Michelangelo – Infinito Minimalism: a documentary
about the important things
Roman Polanski si cimenta con la storia Il genio di Michelangelo Buonarroti nel
di Francia in questo film sull’affaire documentario di Emanuele Imbucci: Si può vivere in case piccole eliminando
Dreyfus, vincitore del Gran premio della un viaggio in alta definizione tra opere tutto il superfluo? Sì secondo Joshua
giuria a Venezia 2019. Jean Dujardin immortali, accompagnati dallo stesso Fields Millburn e Ryan Nicodemus,
veste i panni dell’ufficiale Picquart. artista (interpretato da Enrico Lo Verso). fondatori del blog The Minimalists.

RAIPLAY TIMVISION MEDIASET PLAY


Quando l’Impressionismo Selma Van Gogh
inventò la moda
Usa, 1965: le “marce” di protesta da Tra le tante pellicole su van Gogh, il
Dai curatori dell’omonima mostra al Selma a Montgomery (in Alabama) documentario di Giovanni Piscaglia si
Musée d’Orsay, con il contributo di grandi diventano il simbolo della lotta per il distingue grazie alla scelta di raccontare
stilisti (tra cui Lagerfeld), una riflessione diritto di voto degli afroamericani. Film il genio attraverso gli occhi di Helene
su impressionisti, modernità e moda. del 2014 diretto da Ava DuVernay. Kröller-Müller, raffinata collezionista.

141 SETTE.CORRIERE.IT
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
L’ U LT I M A PA G I N A

PERSEFONE

di LAVINIA FAGIUOLI
Lavinia Fagiuoli disegna da sempre. Utilizza tecniche pittoriche e grafiche tra cui disegno a china, collage, incisione
e monotipia, con qualche raro cedimento al mondo digitale. Vive e lavora a Milano, dove da luglio 2019 ha fondato
con Sonia Diab e Giulia Serafin il Collettivo La Touche, un progetto indipendente che si propone come uno spazio
di illustrazione e sperimentazione artistica nel nuovo studio del quartiere Isola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Complemento della testata

Diretto da Barbara Stefanelli Redazione grafica Marco Quattrone Marketing manager


Irene Poma (caporedattore) Ivana Catalano Product manager
Capo della redazione di 7 e LiberiTutti Carlo Davide Lodolini (vicecaposervizio) Giuseppe Disimino Responsabile pubblicitario
Michela Mantovan Jlenia Damiata
Vicario Daniela Monti
Iniziative speciali Servizio clienti n. 02.63.79.75.10
Elena Marco (caporedattore) Edoardo Vigna (caporedattore centrale) Attivo dal lunedì al venerdì
Direttore responsabile Enrico Caiano (vicecaporedattore) dalle ore 7 alle ore 18.30
Segreteria di redazione sabato, domenica e festivi, dalle ore 7 alle ore 15
Luciano Fontana Luca Zanini (vicecaporedattore web e social)
Francesca Deluca mail: servizioclienti@corriere.it
Manuela Croci (caposervizio)
Alessandro Franco (photo research)
Vicedirettore vicario Chiara Mariani (picture editor)
Cornelia Marchis (photo research)
Barbara Stefanelli
©2020-RCSMediaGroupS.p.A.SedeLegale:viaA.Rizzoli8, Mi-
Redazione Progetto grafico lano - Registrazione Tribunale di Milano n. 526 del 26/11/2009
Vicedirettori Gian Luca Bauzano, Michele Lovison Redazione: via Solferino 28, Milano - tel. 02/62821 Stam-
Daniele Manca Luca Mastrantonio (vicecaporedattore) pa: Elcograf spa, via Mondadori 15, Verona Pubblicità: RCS
Venanzio Postiglione Francesca Pini, Michela Proietti, Luisa Pronzato, Art director MediaGroup - dir. Pubblicità, via Rizzoli, 8 – 20132 Milano,
Giampaolo Tucci Stefano Rodi, Micol Sarfatti, Maria Teresa Veneziani Bruno Delfino Tel. 02. 2584 6543 www.rcspubblicita.it

SETTE.CORRIERE.IT 142
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers
Offerto su Telegram da @giornali_riviste_newspapers