Sei sulla pagina 1di 49

Bussola Mutui CRIF – MutuiSupermarket.

it
« I Trimestre 2018 »

24 Aprile 2018 Numero 23


La Bussola Mutui CRIF – MutuiSupermarket.it

 La «Bussola Mutui CRIF – MutuiSupermarket.it»


è un bollettino trimestrale, pubblicato e distribuito
gratuitamente*, dedicato a tutti i principali operatori
e stakeholder di mercato - consumatori, banche,
specialisti, intermediari, media - che intendono
«orientarsi» all’interno dell’articolato e sempre
dinamico settore dei mutui in Italia

 È uno strumento che mira a fornire un’istantanea


completa, accurata, aggiornata e affidabile di tutti i
principali fenomeni che caratterizzano il mercato dei
mutui residenziali e i suoi «4 punti cardinali» : la
domanda, i richiedenti, l’offerta e gli immobili in garanzia

* Entro il mese successivo la chiusura del trimestre precedente: entro fine Aprile, fine Luglio, fine Ottobre e fine Gennaio

2
Struttura Bussola Mutui

 Analisi dell’evoluzione della domanda, sia in fase di pre-


La Domanda istruttoria che in fase di istruttoria: analisi orientamenti di
Tavole 5-19 scelta per finalità, tipo tasso, durata e importo, trend della
domanda in termini di numero di richieste di mutuo e
contratti erogati, importi medi richiesti e erogati

I Richiedenti
Tavole 20-26

 Analisi del profilo del richiedente


tipico di mutuo, con focus sulle sue
Gli Immobili caratteristiche distintive quali la
Tavole 36-43 provenienza geografica, l’età, il
sesso, la tipologia di professione e la
 Analisi delle dinamiche del classe di reddito
mercato immobiliare:
compravendite residenziali,
valore medio degli immobili,
prezzo al metro quadro e  Panoramica del mercato lato offerta che partendo
superficie media L’Offerta dall’osservazione delle dinamiche dei tassi e
Tavole 27-35 spread medi di mercato e tassi di default dei
portafogli mutuo rileva gli andamenti delle
migliori offerte di mutuo sul canale internet

3
Livelli di analisi Bussola Mutui

Livello I
 I fenomeni osservati nella Bussola Mutui vengono
analizzati – in funzione della significatività dei dati
Richieste di Mutuo / disponibili – ad uno dei 3 diversi livelli di osservazione,
dal più generico e ampio al più accurato e ristretto:
Fase pre-istruttoria
 Livello I - Richiesta di Mutuo: analisi svolte con
Livello II riferimento all’universo dei dati disponibili al
momento della prima richiesta di informazioni sul
Interrogazioni relative a
mutuo, in fase pre-istruttoria di ricerca prodotto e
Richieste nuovi Mutui / richiesta fattibilità preliminare del finanziamento
Fase istruttoria
 Livello II – Interrogazioni relative alle Richieste
Livello III di nuovi Mutui (precedentemente Domanda di
Mutuo): analisi svolte con riferimento all’universo
dei dati disponibili al momento della interrogazione
del sistema di informazioni creditizie CRIF –
Contratti di Mutuo / Eurisc da parte della banca prescelta per il
Erogazioni finanziamento, in fase di istruttoria documentale a
valle della sottoscrizione della domanda di mutuo

 Livello III - Contratto di Mutuo: analisi svolte con


riferimento all’universo dei dati disponibili relativi ai
contratti di mutuo firmati, in fase di post-
erogazione del mutuo da parte della banca

4
Agenda

 La Domanda  Finalità
 Tipo di Tasso
 Fasce di Durata
 I Richiedenti
 Classi di Importo
 Andamento domanda
 L’Offerta  Andamento erogazioni
 Cittadini non italiani
 Gli Immobili

 Appendice

5
Andamento richieste Mutui per finalità sul canale online

Ripartizione % delle richieste per finalità sul canale online

100%
Surroga  Il peso della componente di richieste
90%
31% 27% 29% con finalità acquisto casa (prima e
80% 41% Sostituzione + liquidità
47% 46% seconda) si riduce leggermente nel
70% 3% 3% primo trimestre 2018 attestandosi al
3% 4% Consolid. e Liquidità
4% 3% 4% 60% del totale richieste raccolte sul
60% 3% 3%
4% 3% 2% canale online contro un 63% del
3% Ristrutt. e Costruzione
4% 3% 4% quarto trimestre 2017
50% 4% 3%
4% 2% 3%
3% 2% Acquisto seconda casa
40% 2%
 Tale aumento è da porsi in relazione
30% 60% 58% Acquisto casa da un lato a tassi di riferimento IRS
55%
42% 46% stabili e a livelli sempre molto
20% 39%
contenuti e dall’altro all’introduzione
10% di nuove offerte mutuo surroga da
0% parte di principali Istituti di credito a
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I tassi particolarmente vantaggiosi
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

6
Andamento erogazioni Mutui per finalità sul canale online

Ripartizione % delle erogazioni per finalità sul canale online

 A livello di nuove erogazioni di


100% mutuo attraverso il canale online, la
90% finalità surroga conferma il suo
Surroga
peso sul totale erogazioni nel
80% 42% 42% primo trimestre 2018, con un 42%
53% 48% Sostituzione + Liquidità
70% 56% 59% del totale erogati, contro quasi un
60% del primo trimestre 2017
60% Consolid. e Liquidità
3% 4%
3% 5%
50% 3%
3% 4% 2%  Sui prossimi trimestri si attende una
3% 2% 2% 2% Ristrutt. e Costruzione
4% 3%
2% 2% progressiva riduzione del peso
40% 3% 3% 3%
2% 3%
2% della componente surroga, da
2% 2% Acquisto seconda casa
30% ricondursi da un lato alla riduzione
20% 42% 46% 46% del bacino di potenziali
38% Acquisto casa
32% 32% mutuatari interessati a surrogare
10% il mutuo, dall’altro al possibile
0% aumento dei tassi IRS e quindi dei
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I tassi finiti per i mutui di surroga a
'16 '17 '17 '17 '17 '18 tasso fisso (che oggi spiegano ca. il
70% delle nuove surroghe)

Livello di analisi III – Contratti di Mutuo/Erogazioni


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

7
Andamento richieste Mutui per tipo di tasso sul canale online

Ripartizione % delle richieste per tipo di tasso sul canale online

100% 1% 1%
2% 1% 1% 2% 2%
2% 2% 4% 4%
90%

80%
42% 42%
47%
70% 52% 51% 49%
Misto
60%  Nel primo trimestre 2018 il peso del
Variabile con Cap
50% tasso fisso continua a spiegare circa
Variabile il 44% del totale delle richieste sul
40%
canale online contro un 55% registrato
Fisso
30%
56% 55% nel primo trimestre 2017
50% 45%
20% 44% 44%

10%

0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

8
Andamento richieste Mutui Sostituzione per tipo di tasso

Ripartizione % richieste Surroga e Sostituzione per tipo tasso sull’online

100% 1% 1%
2% 2% 2% 1% 1%
3% 3% 4% 2%
90%
21% 20%
23% 27% 26%
80% 28%
Misto  Per quanto riguarda le richieste di
70% mutuo con finalità surroga e
Variabile con Cap
60% sostituzione, si assiste sul canale
Variabile online ad un nuovo incremento di
50% peso della componente a tasso
Fisso fisso che raccoglie nel primo
40% 77% 77% 73% 68% 70% trimestre 2018 il 70% delle
67%
30%
preferenze dei richiedenti rispetto un
20% 67% registrato nel quarto trimestre
10%
2017

0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

9
Andamento richieste Mutui per fasce di durata sul canale online

Ripartizione % delle richieste per fasce di durata sul canale online

100% 1% 1% 1% 1% 2% 2%
90% 18% 18% 20% 23% 27% 25%
80%
oltre 30 anni
70%
29% 27% 28%  Nel primo trimestre 2018 le fasce di
60% 30% 30 anni
29% 29% durate comprese fra i 25 anni e
50% 25 anni oltre diminuiscono di importanza
e spiegano circa il 55% del totale
40% 28% 30%
30% 20 anni delle richieste transitate sul canale
26% 24% 25%
30% online contro un 58% del quarto
15 anni
20% trimestre 2017
16% 15% 14% 13% 13% 13% <= 10 anni
10%
9% 9% 7% 7% 6% 7%
0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

10
Andamento erogazioni Mutui per fasce di durata

Ripartizione % delle erogazioni per fasce di durata

100%
5% 5% 5% 6% 6% 6%
90%
20% 20% 19% 21% 22%
80% 23%
oltre 30 anni  Nel primo trimestre 2018 a livello
70% erogazioni di mutuo, è la classe
20% 21% 22% 22% 30 anni
60% 21% 21% superiore ai 15 e sino ai 20 anni
25 anni
compresi la preferita dagli
50%
italiani, con una quota pari al
40% 24% 25% 25% 24% 20 anni 24% del totale
24% 24%
30% 15 anni  Circa il 50% delle erogazioni
20% 19% 19% 19% 18% totali presenta una durata
17% 17% <= 10 anni
10% superiore ai 20 anni
11% 10% 10% 10% 9% 9%
0%
TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV
'16 '16 '17 '17 '17 '17

Livello di analisi III – Contratti di Mutuo/Erogazioni


Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

11
Andamento richieste Mutui per classi importo sul canale online

Ripartizione % delle richieste per classi di importo sul canale online

100% 2% 2% 2% 2% 2% 2%
5% 5% 5% 6% 6% 5%
90%
12% 12% 12% 13% 14% 14%
80%

70% > 300.000


35% 33% 33%
60% 36% 36% 35% 200.001 - 300.000  Sul primo trimestre 2018 la classe
50% di importo mutuo sotto i 100.000
150.001 - 200.000
euro stabilizza il suo peso sul totale
40%
delle richieste attorno al 43% delle
100.001 - 150.000
30% richieste sul canale online
46% 48% 47% 43% 43% <= 100.000
20% 43%

10%

0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

12
Andamento erogazioni Mutui per classi di importo

Ripartizione % delle erogazioni per classi di importo

100% 2% 2% 2% 2% 2% 2%
5% 6% 6% 5% 6% 6%
90%
12% 12% 12% 12% 12% 12%
80%

70% > 300.000


29%  Nel quanto trimestre 2017 la fascia
30% 30% 28% 29% 29%
60% di importo compresa tra i 100 e i
200.001 - 300.000
150.000 euro continua a spiegare
50% circa il 29% degli erogati
150.001 - 200.000
40%
100.001 - 150.000  Oltre l’80% delle erogazioni di
30%
52% 50% 51% 52% 50% 51% mutuo ha un importo inferiore ai
20% <= 100.000 150.000 euro
10%

0%
TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV
'16 '16 '17 '17 '17 '17

Livello di analisi III – Contratti di Mutuo/Erogazioni


Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

13
Andamento interrogazioni relative alle richieste di nuovi Mutui
(precedentemente Andamento domanda di nuovi Mutui)
Numero di domande – Variazione % su anno precedente

Totale 2011 -19%


 Il numero delle interrogazioni
Totale 2012 -42% relative alle richieste di nuovi
Mutui e Surroghe si riferisce a vere
Totale 2013 -4% e proprie istruttorie formali

Totale 2014 +15%  Il mese di marzo 2018 evidenzia


una nuova sensibile contrazione
Totale 2015 +53% pari a -8,9% rispetto allo stesso
mese dell’anno precedente
Totale 2016 +13%
 La dinamica negativa tende ad
Totale 2017 -10%
attenuarsi progressivamente
essendosi ormai consolidata la
frenata delle surroghe
Gennaio 2018 -11%

 A livello di intero anno 2017 la


Febbraio -7%
flessione delle richieste di nuovi
mutui e surroghe risulta pari a -10,3%
Marzo -9%

Livello di analisi II – Interrogazioni relative alle Richieste di nuovi Mutui (precedentemente Domanda di Mutuo); domanda ponderata sui giorni lavorativi
Fonte CRIF Credit Bureau Services, dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

14
Andamento importo medio richieste di nuovi Mutui e Surroghe

Importo medio richiesto – Valori in Euro

128.000 126.973
126.247
126.000 124.851

123.072 126.025
124.000 125.449
 Nel primo trimestre 2018 il
122.000 valore medio richiesto risulta
121.966 in leggera contrazione e si
120.000 attesta a 126.025 euro
evidenziando un -0,75% rispetto
118.000
al dato del precedente trimestre
116.000
 A livello di intero anno 2017 il
114.000
valore medio dei mutui richiesti
112.000 è stato pari a 125.600 euro

110.000
TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '16 '16 '16 '17 '17 '17 '17 '18

Fonte CRIF Credit Bureau Services, dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

15
Andamento erogazioni di Mutui

 Nel quarto trimestre 2017 i dati


Nuovi flussi erogati – Trend vs. trimestre anno precedente Banca d’Italia evidenziano una
diminuzione con riferimento ai
100% nuovi flussi di mutui erogati
83,7% confermando il trend iniziato nel
80%
secondo trimestre 2017

 Gli ultimi tre mesi del 2017


60% 55,4% segnano una contrazione dei
nuovi flussi di mutui erogati pari
40% al -11,5%, facendo registrare un
28,5% totale -3,1% sull’intero anno 2017
20% 11,5%
6,2% 7,0%  La forte contrazione della
-3,4% ripresa iniziata nel corso del 2016
0% è da ricondursi principalmente alla
-11,5%
diminuzione del peso delle
-6,4% nuove erogazioni di mutuo con
-20%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV finalità surroga a fronte di nuove
'15 '16 '16 '16 '16 '17 '17 '17 '17 erogazioni con finalità acquisto non
in grado di compensare la
riduzione dei flussi di surroga

Fonte Banca d’Italia, rilevazione Dicembre 2017; dal secondo trimestre 2017, la tabella TDB10430 della Sez. B del Bollettino Statistico Trimestrale che rileva i nuovi flussi di mutui
residenziali per privati e famiglie, è stata sostituita dalla tabella TFR10430 del Nuovo Fascicolo Banche e istituzioni finanziarie: finanziamenti e raccolta per settori e territori

16
Andamento mutui erogati per Regione e Metropoli

Trend pratiche erogate per Regione Trend pratiche erogate per Metropoli

Ultimi 12 mesi IV T’17/III T’17 Ultimi 12 mesi IV T’17/III T’17


Abruzzo -13% -22%
Bari -12% -17%
Basilicata -9% -12%
Bergamo -8% -18%
Calabria -7% -16%
Bologna -11% -18%
Campania -6% -12%
Brescia -1% -23%
Emilia-Romagna -9% -15%
Firenze -6% -18%
Friuli-Venezia Giulia -12% -19%
Genova -11% -17%
Lazio -11% -23%
Milano -9% -18%
Liguria -11% -18%
Napoli -9% -18%
Lombardia -9% -19%
Padova -11% -19%
Marche -19% -37%
Palermo -10% -16%
Molise -10% -29%
Roma -13% -25%
Piemonte -13% -18%
Torino -13% -18%
Puglia -10% -20%
Varese -7% -2%
Sardegna 7% -13%
Venezia -10% -19%
Sicilia -8% -14%
Verona -7% -6%
Toscana -11% -21%
Vicenza -10% -17%
Trentino-Alto Adige -13% -20%
Umbria -11% -26%
Valle D'Aosta -21% -40%
Veneto -11% -17%

Italia -10% -19%

Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

17
Andamento importo medio mutui erogati alle persone fisiche

Importo medio erogato – Valori in Euro

120.000

118.000 117.131
115.714 116.181
116.000
114.522
 L'importo medio erogato nel
114.000 112.488 114.946
114.756 quarto trimestre 2017 è stato pari
a 116.181 euro, in leggera crescita
112.000
113.119 rispetto ai 115.714 euro del terzo
110.000
trimestre 2017
111.121

108.000

106.000
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV
'15 '16 '16 '16 '16 '17 '17 '17 '17

Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

18
Andamento importo medio erogato per Regione e Metropoli

Trend importo medio erogato per Regione Trend importo medio erogato per Metropoli

Ultimi 12 mesi IV T’17/III T’17 Ultimi 12 mesi IV T’17/III T’17


Abruzzo 2% -2%
Basilicata 6% -4% Bari 5% 5%
Calabria 1% -1% Bergamo -1% -1%
Campania 0% -5% Bologna 5% 0%
Emilia-Romagna 1% 0% Brescia 1% -5%
Friuli-Venezia Giulia 2% -3% Firenze 5% 1%
Lazio 0% -4% Genova -1% -5%
Liguria 1% 0% Milano 3% 0%
Lombardia 1% -1% Napoli 1% -2%
Marche -3% -4% Padova 2% 5%
Molise 1% 2% Palermo 0% -3%
Piemonte 3% 2% Roma 4% 3%
Puglia 0% -1% Torino 2% 1%
Sardegna 3% 0% Varese 0% 4%
Sicilia 1% -1% Venezia 0% 3%
Toscana 1% 0% Verona 2% -1%
Trentino-Alto Adige 5% 0% Vicenza -7% 1%
Umbria 2% -1%
Valle D'Aosta 1% 2%
Veneto -3% -4%

Italia 1% -1%

Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

19
Agenda

 La Domanda

 I Richiedenti  Area geografica


 Fasce di età

 L’Offerta
 Sesso
 Professione
 Classi di reddito
 Gli Immobili

 Appendice

20
Andamento richieste Mutui per area geografica sul canale online

Ripartizione % delle richieste per area geografica sul canale online

100%

90%

80%
48% 52% 47% 48% 50% 51%
70% Nord

60%  Nel primo trimestre 2018 il Nord


Centro
50% spiega circa il 51% del totale delle
21% 20% Sud richieste di mutuo sul canale online,
40% 22% 20% 20%
20% contro un 52% registrato nel primo
30% Isole trimestre 2017
20% 20% 19% 22% 21% 20% 19%
10%
10% 9% 10% 11% 10% 9%
0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

21
Andamento erogazioni Mutui per area geografica

Ripartizione % delle erogazioni per area geografica

100%

90%

80%
53% 53% 51% 52% 53% 54%
70% Nord

60%
Centro  Nel quanto trimestre 2017 le
50%
nuove erogazioni di mutui
Sud
40% nell’area Nord Italia si
23% 23% 23% 23% 22% 21% attestano al 54% del totale
30% Isole

20%
17% 17% 18% 18% 17% 17%
10%
7% 7% 8% 8% 8% 7%
0%
TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV
'16 '16 '17 '17 '17 '17

Livello di analisi III – Contratti di Mutuo/Erogazioni


Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

22
Andamento richieste Mutui per fasce di età sul canale online

Ripartizione % delle richieste per fasce di età sul canale online

100%
12% 10% 10% 11%
90% 17% 16%

80% 24%
25% 25% 56 - 75 anni
28%
70% 29% 30%
46 - 55 anni  La fascia di richiedenti con età
60% uguale e inferiore ai 35 anni
50% 36 - 45 anni stabilizza il suo peso nel primo
37% 37% 37%
37% trimestre 2018 attorno al 29% del
40% 26 - 35 anni
36% 36% totale richiedenti sul canale online
30% contro un 18% del primo trimestre
<= 25 anni
20% 2017
23% 25% 25%
20%
10% 17% 17%
0% 1% 1% 3% 4% 4% 4%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

23
Andamento richieste Mutui per sesso sul canale online

Ripartizione % delle richieste per sesso sul canale online

100%
90%
25% 26% 27% 27% 28% 28%
80%
70%
60% Femmine
 Il cluster richiedenti di sesso
50%
femminile sul canale online spiega
40% Maschi
75% 74% 73% 73% 72% 72%
il 28% del totale richieste nel
30% primo trimestre 2018
20%
10%
0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria; sesso rilevato con riferimento al primo (o unico) richiedente del mutuo
Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

24
Andamento richieste Mutui per professione sul canale online

Ripartizione % delle richieste per professione sul canale online

100% 1% 2% 3% 4% 4% 3%
3%
2% 3% 3% 2% 2% 2% Lavoratore atipico
2% 2% 2% 2% 2%
90% 7% 9% 11% 11% 10% 9%
80% Pensionato
70%
 Le richieste di mutuo sul canale
60% Libero
professionista online da parte della componente
50% dipendenti a tempo indeterminato
87% 84% 82% 83% Lavoratore risultano stabili spiegando nel
40% 81% 81%
autonomo
30%
primo trimestre 2018 circa l’83% del
Dip. a tempo ind. totale nuove richieste
20%
10%
0%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

25
Andamento richieste Mutui per classi di reddito sul canale online

Ripartizione % delle richieste per classi di reddito sul canale online

100%

90% 23% 22% 22% 22% 23% 23%


80% > 2.500

70%
24% 27% 25% 28% 22% 21% 2.001 - 2.500  Sul canale online si registra un
60%
assestamento del peso dei
50% richiedenti con un reddito
1.501 - 2.000
40% 28% 27% 29% mensile netto maggiore ai 2.000
27% 27% 26%
euro che continuano a spiegare
30% 1.001 - 1.500 attorno al 44% del totale richieste
20%
22% 20% 23% 21% 24% 22%
10% 0 - 1.000

0% 4% 3% 3% 4% 4% 4%
TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '17 '17 '17 '17 '18

Livello di analisi I – Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria


Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di preventivi calcolati nei 12 mesi

26
Agenda

 La Domanda

 I Richiedenti

 L’Offerta  Tassi e spread medi di mercato


 Tassi di default

 Gli Immobili  Andamento migliori tassi online


 Andamento migliori spread online

 Appendice

27
Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Variabile

Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Variabile

3,0% 2,8% 2,8% 2,8% 2,8% 2,8% 2,8% 2,8% 2,7%


 Rimane stabile nel quarto
2,5%
2,6% 2,5% ISC Medio trimestre 2017 il livello degli
2,5% 2,5% 2,4% 2,5% 2,4% 2,4%
2,0% Mutui Tasso spread medi applicati ai nuovi
Variabile mutui erogati a tasso variabile,
1,5% con spread medi di mercato
Spread Medio attorno al 2,7% in linea con gli
1,0% spread registrati negli ultimi
Mutui Tasso
Variabile trimestri
0,5%
-0,2%  Stabilità anche degli indici
0,0% -0,3% -0,3% -0,3% -0,3% -0,3% -0,3% -0,3% Euribor 3 mesi
TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I TRIM II TRIM TRIM Euribor 3 mesi, che continuano
-0,5% '16 '16 III '16 IV '16 '17 '17 III '17 IV '17 a rimanere in territorio negativo
(cfr. Tavola 45 per dettagli
mensili)

ISC Medio Mutui Tasso Variabile fonte Ministero Economia e Finanze, rilevazioni trimestrali del tasso effettivo globale (ISC) ai sensi della legge 108/1996 per la categoria “Mutui
con garanzia ipotecaria a tasso variabile“; Spread Medio calcolato come differenza fra ISC Medio Mutui Tasso Variabile e Euribor 3 mesi medio fonte Sole 24 Ore Radiocor

28
Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Fisso

Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Fisso

3,5%
3,2%
3,0%
3,0% 2,9% 2,9% ISC Medio
2,8% 2,8% 2,8%
2,7% Mutui Tasso
2,5% Fisso
 Spread medi di erogazione dei
2,0% 2,0% 2,0% nuovi mutui a tasso fisso in
2,0% Spread
1,6% 1,5% 1,6% 1,5% leggero calo all’1,4% nel quarto
Medio Mutui
1,4% trimestre 2017
1,5% Tasso Fisso
1,5%
1,3% 1,3% 1,3%
1,0% 1,2% IRS 20 anni  Tale calo è da correlarsi ad un
1,0% 1,1%
leggero aumento degli indici IRS
0,8%
0,5% nel corso del quarto trimestre
2017
0,0%
TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I TRIM II TRIM TRIM
'16 '16 III '16 IV '16 '17 '17 III '17 IV '17

ISC Medio Mutui Tasso Fisso fonte Ministero Economia e Finanze, rilevazioni trimestrali del tasso effettivo globale (ISC) ai sensi della legge 108/1996 per la categoria “Mutui
con garanzia ipotecaria a tasso fisso“; Spread Medio calcolato come differenza fra ISC Medio Mutui Tasso Fisso e IRS 20 anni medio fonte Sole 24 Ore Radiocor

29
Andamento Tassi di default

% delle posizioni di portafoglio in default

2,5%

2,0% 1,9%
2,0% 1,8% 1,8%1,8%
1,7%
2,0% 2,0% 1,6%
1,9% 1,8% 1,5%
1,4%  Il tasso di default - l’indice di
1,5% 1,3%
rischio di credito di tipo dinamico
1,5%
che misura le nuove sofferenze e i
1,3% 1,3% 1,3%
1,0% ritardi di 6 o più rate nell’ultimo
anno di rilevazione - dei mutui
immobiliari si stabilizza attorno
0,5% all’1,3% a fine settembre 2017

0,0%
T II
T III
T IV
T I 2014
T II
T III
T IV
T I 2015
T II
T III
T IV

T I 2016
T II
T III
T IV
T I 2017
T II
T III

Fonte elaborazioni CRIF su dati EURISC – il sistema di informazioni creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie

30
Andamento migliori Tassi Online per Mutui a Tasso Variabile

Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Variabile

3,0%
2,6%
2,5% 2,5% 2,5% 2,4%
2,5%
2,4% 2,4%
2,5% ISC Medio Mutui
Tasso Variabile
2,0%  Nel quarto trimestre 2017 il
canale online permette di
1,4% 1,4% 1,4% 1,4%
1,5% 1,4% 1,3% 1,3% 1,2% ISC Migliori ottenere un risparmio sul mutuo
Mutui Tasso a tasso variabile - in termini di
1,2% 1,2%
1,0% 1,2% 1,3% minore ISC rispetto all’ISC
1,1% 1,0% Variabile Online
1,0% 1,0%
medio di mercato per mutui a
0,5% tasso variabile - pari all’1,4%
Differenziale
0,0% ISC Mutui Tasso
TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I TRIM II TRIM TRIM Variabile Online
'16 '16 III '16 IV '16 '17 '17 III '17 IV '17

ISC Medio Mutui Tasso Variabile fonte Ministero Economia e Finanze, rilevazioni trimestrali del tasso effettivo globale (ISC) ai sensi della legge 108/1996 per la categoria “Mutui
con garanzia ipotecaria a tasso variabile“; ISC Migliori Online Mutui Tasso Variabile fonte MutuiSupermarket.it, media aritmetica dei migliori ISC rilevati sul trimestre di
osservazione per le durate 10, 15, 20, 25 e 30 anni in caso di richiedente impiegato 35 anni residente a Milano, importo mutuo € 140.000, valore immobile € 220.000

31
Andamento migliori Tassi Online per Mutui a Tasso Fisso

Andamento Tassi e Spread medi per Mutui a Tasso Fisso

3,5%
3,2%
3,0%
2,9% 2,9% ISC Medio
3,0% 2,8% 2,7% 2,8% 2,8% Mutui Tasso
Fisso
2,5%
 Nel quarto trimestre 2017 il
2,4%
2,0% ISC Migliori canale online permette di
2,2% 2,1% ottenere un risparmio sul mutuo
2,0% Mutui Tasso
1,8% 1,9%
1,5% 1,8% 1,8% Fisso Online a tasso fisso - in termini di
1,0% 0,9%
minore ISC rispetto all’ISC
0,9% 0,9% 0,9% 1,0%
1,0% 0,7%
0,9% Differenziale medio di mercato per mutui a
ISC Mutui tasso fisso - pari allo 0,9%
0,5% Tasso Fisso
Online
0,0%
TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I TRIM II TRIM TRIM
'16 '16 III '16 IV '16 '17 '17 III '17 IV '17

ISC Medio Mutui Tasso Fisso fonte Ministero Economia e Finanze, rilevazioni trimestrali del tasso effettivo globale (ISC) ai sensi della legge 108/1996 per la categoria
“Mutui con garanzia ipotecaria a tasso fisso“; ISC Migliori Online Mutui Tasso Fisso fonte MutuiSupermarket.it, media aritmetica dei migliori ISC rilevati sul trimestre di
osservazione per le durate 10, 15, 20, 25 e 30 anni in caso di richiedente impiegato 35 anni residente a Milano, importo mutuo € 140.000, valore immobile € 220.000

32
Andamento migliori Spread Online

Media trimestrale migliori spread - Mutui a Tasso Fisso e Variabile

1,6% 1,5%

1,4%
1,2%
1,2% 1,1%
1,2% 1,1%  Nel primo trimestre 2018 la media
1,0%
1,0% 1,0% 1,0%
1,0% 1,1% trimestrale dei migliori spread
0,8% online per mutui a tasso variabile
0,8% 0,9% diminuisce e si posiziona allo 0,8%
0,6% 0,5%
0,4%  La media trimestrale dei migliori
0,3% spread online per mutui a tasso
0,4% 0,3%
0,5% fisso diminuisce anch’essa nel
0,2% 0,0% primo trimestre 2018 raggiungendo
livelli prossimi allo 0%
0,0%
TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I TRIM II TRIM III TRIM IV TRIM I
'16 '16 '16 '16 '17 '17 '17 '17 '18

Migliori Spread Mutui Tasso Variabile Migliori Spread Mutui Tasso Fisso

Fonte MutuiSupermarket.it, migliori spread su base trimestrale calcolati come media aritmetica dei migliori spread su base mensile per una richiesta di mutuo di
importo € 140.000, durata 20 anni, valore immobile € 220.000, per un richiedente impiegato di 35 anni residente a Milano

33
Dinamica mensile spread sui Mutui a Tasso Variabile e Fisso

Spread Mutui Tasso Variabile Spread Mutui Tasso Fisso


1,4%

1,2% 1,2%

1,1%
1,0% 1,0% 1,0%
1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0% 1,0%

0,8%
0,7% 0,7%
0,6% 0,7%
0,7%
0,6% 0,5%
0,4%
0,4% 0,5% 0,4% 0,4%
0,4%
0,4% 0,3% 0,3% 0,3%

0,2% 0,3% 0,1%


0,3% 0,3%

0,0% 0,0% 0,0%


0,0%
Ott Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen Feb Mar Apr
'17 '18
Fonte MutuiSupermarket.it, migliori spread calcolati per richiesta di mutuo acquisto casa di importo € 140.000 euro, durata 20 anni,
valore immobile € 220.000; richiedente impiegato 35 anni residente a Milano

34
Migliori offerte di mutuo su canale internet

Rilevazioni al 10/04/2018

Migliore Tasso Variabile Migliore Tasso Fisso Migliore Tasso Variabile con CAP
Durata Tasso Rata ISC* Durata Tasso Rata ISC* Durata Tasso Rata ISC* CAP
10 0,63% € 1.204 0,83% 10 0,99% € 1.226 1,14% 10 0,75% € 1.211 0,99% 3,20%
15 0,63% € 815 0,78% 15 1,31% € 857 1,66% 15 0,90% € 832 1,07% 3,20%
20 0,68% € 624 0,80% 20 1,55% € 679 1,75% 20 1,05% € 647 1,20% 3,20%
25 0,83% € 517 0,94% 25 1,85% € 583 1,97% 25 1,20% € 540 1,34% 3,20%
30 0,67% € 429 0,93% 30 2,00% € 517 2,09% 30 1,40% € 476 1,52% 3,20%
35 1,06% € 399 1,14%
40 1,06% € 358 1,13%

Media ISC su 10-30 anni 0,86% Media ISC su 10-30 anni 1,72% Media ISC su 10-30 anni 1,22%

* Indice sintetico di costo calcolato per mutuo acquisto casa importo € 140.000, valore immobile € 220.000, richiedente impiegato 35 anni residente a Milano
Fonte MutuiSupermarket.it; per ottenere le migliori offerte aggiornate giornalmente assieme ai nomi delle relative banche eroganti contattare l’ufficio stampa MutuiSupermarket;
l’ISC per mutui a tasso fisso può risultare in alcuni casi inferiore al Tasso per effetto di piani di sconto sullo spread applicati da alcune banche sulle prime 24 rate del mutuo

35
Agenda

 La Domanda

 I Richiedenti

 L’Offerta

 Gli Immobili  Andamento compravendite


 Compravendite assistite da mutui
 Appendice  Valori e Prezzi medi immobili
 Superficie media immobili

36
Andamento numero compravendite

Compravendite residenziali – Trend vs. trimestre anno precedente

25,0% 23,2%
 I dati Agenzia delle Entrate
21,1%
continuano a mostrare anche sul
20,0% 17,7% quarto trimestre 2017 una
crescita del numero delle
compravendite - a ritmi superiori
15,0% 12,3% 13,0%
rispetto ai due trimestri precedenti -
11,0% con il numero di compravendite
10,0% 8,6% residenziali che registrano un
+6,3% rispetto al quarto trimestre
8,6% 2016*
6,3%
5,0%
1,5%
3,8%  La crescita del numero delle
0,0% compravendite residenziali
TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM sull’intero 2017 è stata pari al
I '15 II '15 III '15 IV '15 I '16 II '16 III '16 IV '16 I '17 II '17 III '17 IV '17 +5,1% rispetto all’anno 2016
-5,0% -3,2%

Fonte Agenzia delle Entrate - Note trimestrali OMI Osservatorio Mercato Immobiliare
* Dalla nota trimestrale del 6 giugno 2017, l’universo di riferimento delle pertinenze è stato modificato retroattivamente considerando il numero di pertinenze in base alle specifiche
soglie dimensionali date dalla superficie in mq di ciascuna unità; in tal modo si ritiene che si selezionino più efficacemente quegli oggetti definibili pertinenze delle abitazioni.

37
Andamento valore medio immobile a garanzia

Valore medio immobile a garanzia – Valori in Euro

190.000
185.000
180.000
 Il valore medio dell'immobile
175.000 oggetto di garanzia nel primo
170.000 trimestre 2018 si assesta attorno ai
165.000 160.000 euro
160.000
 Il campione di immobili analizzati
155.000 contiene le tipologie immobiliari di
150.000 appartamenti (dimensione media 90
145.000 mq), attici, loft, mansarde, ville e
villette a schiera (dimensione
140.000
TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM
media 144 mq)
I '15 II '15 III '15 IV '15 I '16 II '16 III '16 IV '16 I '17 II '17 III '17 IV '17 I '18

Fonte CRIF Valutazione Immobili

38
Andamento prezzo al mq degli immobili a garanzia

Prezzo al metro quadro – Trend vs. trimestre anno precedente

1%

0%
 Nel primo trimestre 2018 il
-1% prezzo/mq degli immobili oggetto
-1,9% -1,9% di garanzia di mutuo ipotecario
-2% -2,5% registra una nuova contrazione
-3,3% pari al -3,9%
-3% -3,6% -3,5%
-4,0% -3,9%
-3,2% -3,3%  Il campione di immobili analizzati
-4%
contiene le tipologie immobiliari di
-5%
-4,2% appartamenti (dimensione media
90 mq), attici, loft, mansarde,
-6% ville e villette a schiera
-6,4% (dimensione media 144 mq)
-7%
TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM TRIM
II '15 III '15 IV '15 I '16 II '16 III '16 IV '16 I '17 II '17 III '17 IV '17 I '18

Fonte CRIF Valutazione Immobili

39
Andamento prezzo al mq degli immobili su base annua

 Nel 2017 il prezzo/mq degli


Prezzo al metro quadro – Trend vs. anno precedente immobili oggetto di garanzia di
mutuo ipotecario diminuisce del -
4,1% rispetto al 2016
2,0%
 A trainare questo calo è il
-0,2% prezzo/mq degli immobili usati
0,0% con un -5,4% rispetto al 2016,
mentre il prezzo/mq dei nuovi
-2,4%
-2,0% -3,3% immobili resta pressoché
-4,3% -4,1% invariato segnando un +0,2%
-4,0%
 Analizzando il prezzo/mq degli
-4,6% immobili oggetto di garanzia sul
-6,0%
-5,6% periodo 2010/2017 emerge una
contrazione media dei prezzi
-8,0%
degli immobili pari a circa il
-22,2%
-10,0%
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017
 Il campione di immobili analizzati
contiene le tipologie immobiliari di
appartamenti (dimensione media
90 mq), attici, loft, mansarde,
ville e villette a schiera
(dimensione media 144 mq)
Fonte CRIF Valutazione Immobili

40
Andamento prezzo al mq immobili nuovi e usati

Prezzo al metro quadro – Trend vs. trimestre anno precedente

4,0% 3,1%

2,0%  Nel primo trimestre 2018 il


0,5%
-0,4% 0,0% prezzo/mq per gli immobili usati
0,0% -1,2% 0,9% registra una contrazione del -3,5%
0,4%
mentre il prezzo/mq dei nuovi
-2,0% -1,3%
-3,5% Immobili immobili risulta di nuovo in
-2,0% Nuovi aumento e segna un +0,9%
-4,0%
-3,8% -3,5% rispetto ai livelli dello stesso
-4,0% trimestre dell’anno precedente
-6,0% Immobili
-5,9% -5,6% -5,5% Usati
-8,0%  La superficie media degli immobili
-7,1% -7,3% nuovi e usati è similare e pari ai
-10,0% 100 mq
TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I TRIM II TRIM TRIM TRIM I
'16 '16 III '16 IV '16 '17 '17 III '17 IV '17 '18

Fonte CRIF Valutazione Immobili

41
Andamento prezzo al mq per Area Nielsen

Trend prezzo/mq per Area Nielsen

I TRIM18/I TRIM17 I TRIM18/IV TRIM 17

Centro -4,6% 1,4%


Nord Est -4,3% -2,8%
Nord Ovest -3,9% -3,5%
Sud e Isole -2,1% -1,6%

Totale Italia -3,9% -1,5%

Fonte CRIF Valutazione Immobili


Le Aree Nielsen risultano così definite: Nord-Ovest: Piemonte, Val d'Aosta, Liguria, Lombardia; Nord-Est: Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia
Giulia, Emilia-Romagna; Centro: Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Sardegna; Sud e Isole: Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia

42
Andamento superficie immobile a garanzia del Mutuo

Superficie commerciale immobile – Valori in Mq

106
104
102  Nel primo trimestre 2018 la
100 superficie commerciale media
98 degli immobili offerti a garanzia
del mutuo si assesta attorno ai
96
100 metri quadrati
94
92  Il campione di immobili analizzati
90 contiene le tipologie immobiliari di
appartamenti, attici, loft,
88
mansarde, ville e villette a
86 schiera
84
TRIM TRIM TRIM TRIM I TRIM TRIM TRIM TRIM I TRIM TRIM TRIM TRIM I
II '15 III '15 IV '15 '16 II '16 III '16 IV '16 '17 II '17 III '17 IV '17 '18

Fonte CRIF Valutazione Immobili

43
Agenda

 La Domanda

 I Richiedenti

 L’Offerta

 Gli Immobili

 Appendice  Approfondimenti
 CRIF e MutuiSupermarket
 Contatti
 Nota metodologica

44
Andamento tassi di riferimento Euribor, IRS e BCE

Tassi di riferimento Euribor, IRS e BCE – Medie percentuali mensili

5%

4%
 Euribor 3 mesi odierno (10/04/18)
IRS 20A si posiziona al -0,33%
3%
 IRS a 20 anni odierno (10/04/18) si
BCE
posiziona al 1,44% (minimo storico
2%
0,68% raggiunto nell’aprile 2015)
EUR 3M
1%  Il tasso BCE si posiziona al nuovo
1,44%
minimo storico dello 0,00%
0% (ultima riduzione dello 0,05%
marzo 2016)
0,00%
-1% -0,33%
apr-10

apr-11

apr-12

apr-13

apr-14

apr-15

apr-16

apr-17

apr-18

Fonte: Elaborazioni su dati Sole 24 Ore Radiocor, medie artimetiche mensili

45
Aspettative mercato di andamento futuro Euribor 3 mesi

Andamento atteso Euribor 3 mesi – Valori percentuali

1,4%

1,2%

1,0%

0,8%  Euribor 3 mesi odierno (10/04/18) si


posiziona al valore del -0,33%
0,6%

0,4%  Il mercato si attende una graduale


0,2% aumento sino a marzo 2023 (ultimo
dato pubblico quotato sul mercato
0,0%
Liffe di Londra per i futures Euribor)
-0,2% superando la soglia dello 0% solo
a dicembre 2019
-0,4%

-0,6%
lug-18

lug-20
apr-18

ott-18
gen-19

lug-19
apr-19

ott-19
gen-20
apr-20

ott-20
gen-21

lug-21
apr-21

ott-21
gen-22

lug-22
apr-22

ott-22
gen-23

Estrapolazione da quotazioni Futures Euribor 3 mesi scambiati sul Mercato Liffe di Londra, quotazioni del 10 aprile 2018

46
CRIF e MutuiSupermarket

 Fondata a Bologna nel 1988 e con una presenza in 4 continenti, CRIF è


una società leader nei sistemi di informazioni creditizie, di business
information e di supporto decisionale che come terza parte indipendente
offre a banche, società finanziarie e imprese un supporto qualificato per la
gestione del rischio e per il marketing. Valutazione Immobili è la linea di
CRIF RES specializzata nella redazione di perizie per determinare il valore
di mercato di immobili sia residenziali sia non residenziali

 Per maggiori informazioni: www.crif.it - www.crifvalutazioneimmobili.it

 MutuiSupermarket.it è un servizio di FairOne S.p.A., società di servizi


finanziari indipendente operante nel mercato della distribuzione di
prodotti di credito a privati e famiglie tramite canale remoti (internet e
telefono). Fondata a Milano nel 2010, il management fondatore porta
con sè oltre 15 anni di esperienza in realtà pioniore nel settore italiano
della mediazione creditizia on line per privati e famiglie.

 Per maggiori informazioni: www.mutuisupermarket.it

47
Contatti per approfondimenti e ulteriori dati

CRIF Communication, PR & Corporate Relations

Maurizio Liuti
ufficiostampa@crif.com
Tel. 051 4176111

MutuiSupermarket Ufficio Stampa

Simona Brozzi
simona@theoria.it
Tel. 02 20 22 151

48
Nota metodologica

 Per le analisi riportate nel presente documento per cui è segnalata la fonte CRIF, si tratta di elaborazioni CRIF e CRIF Credit Solutions
su dati EURISC - il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie - e su
dati CRIF Valutazione Immobili; tutte le elaborazioni riportate si riferiscono al segmento di mercato persone fisiche, quindi consumatori,
privati e famiglie potenziali mutuatari e potenziali acquirenti casa; in particolare per le analisi riguardanti il Livello II - Interrogazioni
relative alle Richieste di nuovi Mutui (precedentemente Domanda di Mutuo)/Istruttorie la fonte specifica è CRIF EURISC, per le analisi
riguardanti il Livello III – Contratti di mutuo/Erogazioni la fonte utilizzata sono Elaborazioni CRIF Credit Solutions su dati CRIF e per
quanto riguarda i dati su immobili e LTV la fonte è CRIF Valutazione Immobili (www.crifvalutazioneimmobili.it); con riferimento ai dati
forniti da CRIF Valutazione Immobili, da Febbraio 2013 è stata effettuata un’attività di normalizzazione del campione eliminando
eventuali outliers per una più coerente lettura delle elaborazioni
 Per le analisi riportate nel presente documento per cui è segnalata la fonte MutuiSupermarket.it, sono stati utilizzati i dati del database
proprietario «Data Warehouse MSM», un sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre due milioni di
preventivi calcolati ogni dodici mesi, preventivi richiesti da utenti privati e famiglie sul canale internet attraverso il sito
www.mutuisupermarket.it e altri siti partner collegati nonchè richiesti attraverso il call center mutuisupermarket.it al numero verde
800.901.900; gli indicatori e gli indici calcolati da MutuiSupermarket.it devono essere considerati come mere tendenze atte a illustrare i
caratteri generici di un dato fenomeno e non possono essere utilizzati per valutazioni di carattere univoco e deterministico; per quanto
riguarda la rilevazione del sesso dei richiedenti di mutuo l’analisi è stata svolta considerando il sesso del richiedente unico e in caso di
richiesta di mutuo con doppio richiedente considerando unicamente il sesso del primo richiedente
 La «Bussola Mutui CRIF – MutuiSupermarket.it» è un bollettino trimestrale gratuito pubblicato con licenza di distribuzione Creative
Commons BY (attribuzione di paternità in caso di riproduzione) e NC (non per fini commerciali o rivendita) secondo le linee guida
riportate all’indirizzo http://creativecommons.org/licenses/by-nc/3.0/it/deed.it

Bussola Mutui CRIF – MutuiSupermarket.it, n. 23 - aprile 2018

49