Sei sulla pagina 1di 140

/ FOTO PERFETTE / LE APP DA NON PERDERE

T O S H
1 Marzo 2018 - n.324 - Mensile - Euro 6,90

K I
HAC PRON
ARE
E E CO NFIGUR RO
AR P
SSEMBL E L’IMAC
COME A ACE DI SFIDAR
AP
UN PC C

T
I NigliTorEi eRsteNnsEioni

NON
Le m ser Web
per brow

T TA R L I !
BU
Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, NE/VR - CANTON TICINO /SVIZZERA CHF 12,50

o tablet:
m a rtp hone st o zero
io s co
il tuo vecch tivi, an che a
Ricicla tilizzi alterna
id ee per u
20

RADEON
V E GdAi ga6mm4a
La top
giocare
E D ITO R I
AMD per

A I D A T E
F gamento
a pa
Editoria publishing.
elf-
oppure s opportunità
Rischi e

000_Cover_324.indd 12 20/02/18 09:15


EDITORIALE
● Di Eugenio Moschini

Occhiali intelligenti. Ma non troppo


Vault, gli smart glass secondo Intel. In arrivo una svolta nel futuro di questo wearable?

R
icordate i Google Glass? Un pro-
getto passato, come una meteora,
nel firmamento informatico. Pre-
sentati alla Google I/O nel 2012,
arrivati – attesissimi e richiestissimi – sul
mercato nel 2014, ma sommersi presto
dalle critiche e rimasti nell’oblio fino
al 2016, quando il colosso di Mountain
View ha di fatto cancellato il progetto
consumer. A inizio 2014 ho avuto modo
di provare un paio di Google Glass (se
siete amanti del vintage trovate la prova
sul numero 277 di PC Professionale) e –
pur con i limiti di un dispositivo ancora
acerbo e destinato agli sviluppatori – il
mio ricordo è quello di un dispositivo
innovativo, in grado di ritagliarsi il suo
spazio nel segmento dei wearable.
Ma perché allora questo fallimento? Il
diavolo si nasconde nei dettagli e il vero molti i colossi che stanno lavorando –
“difetto” dei Google Glass è in realtà una senza troppo clamore, ben consapevoli
loro funzionalità: la capacità di registrare del fallimento della soluzione di Google
foto e video. E siamo al paradosso, in un – su una loro versione. A uscire recente-
mondo in cui la stragrande maggioranza mente allo scoperto è stata Intel che, a
di noi pubblica, nel dettaglio, la propria inizio febbraio, ha dato la possibilità a un
vita sui social network, i Google Glass giornalista di The Verge di “provare” in
attentavano alla privacy. Messi presto anteprima Vault, il suo reference design
al bando in molti luoghi commerciali, gli per gli smart glass.
utenti erano visti come voyeur digitali Un progetto che è radicalmente diverso
e il dispositivo ribattezzato glassholes, dai Google Glass, scordatevi una vera
proprio per dare l’idea di una soluzione realtà aumentata, con sovrapposizione
per guardoni che spiano dal buco della tra mondo reale e informazioni, e pen-
serratura. Impossibile indossarli ed en- satelo come dispositivo con un mini
trare al ristorante, o in un locale. Impen- display, monocromatico e testuale, in
sabile, quindi, per chi volesse utilizzarli grado di mostrarvi le notifiche del vostro
anche con la loro funzione originaria, smartphone. Una soluzione davvero poco
ovvero occhiali da vista. Come avere uno “smart”. È vero, si tratta ancora di un
smartwatch che non può darvi l’ora. La prototipo, e nulla vieta di ampliare le sue
registrazione foto/video è funzione, di funzioni, a partire dal controllo vocale.
per sé, utilissima in molti ambiti, tanto Ed è altrettanto vero che i Vault sembrano
che a fine 2017 è stata presentata la ver- un normale occhiale da vista, un aspetto
sione aggiornata dei Google Glass, la non certo secondario, se non si vuole
Enterprise Edition, riservata però al solo rischiare la ghettizzazione degli utenti
ambito professionale. già vista con i Google Glass. Quello che
Il flop dei primi Google Glass non è stata mi chiedo, però, è se davvero sentiamo la
però una bocciatura tout court di que- mancanza di un wearable “intelligente,
sto wearable in ambito consumer e sono ma non troppo”. •

PC Professionale / Marzo 2018 3

000_Editoriale_324.indd 3 22/02/18 12:53


SEGUICI ANCHE SU 324 Marzo 2018

SOMMARIO www.pcprofessionale.it

p.36
Y
V E R STOR
CO

let:
o ve cc hio sm artphone o tab
Ricicla il tu ro
alternativi, anche a costo ze
utilizzi
tante idee per

COME FARE PROVE


3
76 Browser Web EDITORIALE
Tutte le estensioni utili a personalizzare Occhiali intelligenti.
i browser e migliorare la navigazione. Ma non troppo

8
50 Hackintosh Pro 96 App per foto perfette NEWS
Scegliere, assemblare e configurare Le migliori app, per Android e iOS, Criminalità
una piattaforma desktop in grado a pagamento e gratuite, per ottenere informatica: colpito
di sfidare i nuovi IMac Pro di Apple. il massimo dal vostro smartphone. un italiano su tre

INCHIESTA
66 Editoria fai-da-te
Un libro, nel cassetto, da stampare
(e possibilmente vendere): editoria
a pagamento oppure self-publishing?
Ecco i (tanti) rischi e le opportunità.

4 PC Professionale / Marzo 2018

000_Sommario_324.indd 4 22/02/18 12:47


p.10
www.pcprofessionale.it
NUMERO 324 MARZO 2018

DIRETTORE RESPONSABILE
Eugenio Moschini
eugenio.moschini@pcprofessionale.eu

REDAZIONE
Laura Nuonno (caposervizio)
p.18 p.22 laura.nuonno@pcprofessionale.eu
Michele Braga
michele.braga@pcprofessionale.eu
Pasquale Bruno
FIRST LOOKS pasquale.bruno@pcprofessionale.eu

SEGRETERIA
HARDWARE Anna Schiavone
segreteria@pcprofessionale.eu
10 Radeon RX Vega 64, tutta la potenza che vi serve per giocare
14 Samsung 860 Pro e 860 EVO. I dischi Serial Ata più veloci sul mercato HANNO COLLABORATO
Roberto Cosentino, Gianluca Marcoccia,
18 Garmin Vivoactive 3, anima sportiva con un cuore smart Nicola Martello, Alfonso Maruccia,
22 Moto Z2 Force, il top di gamma della famiglia Z Dario Orlandi, Alberto Ramponi,
Federico Vergari, Luca Zucconi

Progetto grafico e copertina: Laura Nuonno

SOFTWARE
28 True Image protegge dai ransomware © 2018 Visibilia Editore SpA, Via Pompeo
32 Lightroom CC vive nel cloud Litta 9, 20122 Milano. Iscrizione ROC: 25316
del 9/2/2015. Pubblicazione registrata presso
34 Le app del mese per Android e iOS il Tribunale di Milano al n. 335/91
Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica
riservati. Redazione: Via Pompeo Litta 9,
20122 (MI), tel. (02) 3658.6790.
Stampa: Nuovo Istituto Italiano d’Arti
Grafiche S.p.A. - Via Zanica 92,
RUBRICHE p.113
24126 Bergamo.
Chiuso in tipografia il 22/02/2018.
Pubblicità: Visibilia Srl, tel (02) 3658.6750.
113 Legge & bit Periodicità: mensile ISSN 1122-1984
114 Libri
Certificato
116 Internet of Things
118 Hacks
128 Posta Hw & Sw Associato a:

Cert. ADS n°7505


del 20-12-2012

Abbonamenti: www.abbonamenti.it/visibilia email: abbonamenti@mondadori.it tel. 199.111.999


ABBONAMENTI: è possibile avere informazioni o dalle 9:00 alle 19:00; fax: 030.77.72.387; posta: Servizio arretrati a cura di Press-di Abbonamenti
sottoscrivere un abbonamento tramite: sito web: scrivere all’indirizzo: Press Di Servizio Abbonamenti – Spa - 20090 Segrate (Mi). Per le edicole: richieste
www.abbonamenti.it/visibilia; e-mail: abbonamenti@ C/O CMP Brescia – 25126 Brescia. L’abbonamento può tramite sito https://servizioarretrati.mondadori.it.
mondadori.it; telefono: dall’Italia 199.111.999 (per avere inizio in qualsiasi periodo dell’anno. Per privati collezionisti: richieste tramite email:
telefoni fissi: euro 0,12 + IVA al minuto senza L’eventuale cambio di indirizzo è gratuito: informare arretrati@mondadori.it oppure tel: 045.888.44.00,
scatto alla risposta. Per cellulari costi in funzione il Servizio Abbonati almeno 20 giorni prima del fax 045.888.43.78 Lunedì – giovedì 9.00 – 12,15 /
dell’operatore); dall’estero tel.: +39 02.868.961.72. Il trasferimento, allegando l’etichetta con la quale 13,45 – 17,00 venerdì 9.00 – 12,15 / 13,45 – 16.00.
servizio abbonati è in funzione dal lunedì al venerdì arriva la rivista. Costo della chiamata in funzione dell’operatore.

SCARICA LA NOSTRA APP


Tutti i contenuti di PC Professionale disponibili nelle edicole digitali iOS e Android

000_Sommario_324.indd 6 22/02/18 12:47


S I T O
UN
s e re s e m pre
Per es i su quanto

U T T O informartel mondo
avviene n ologia, ricco

T O
della tecnl e recensioni
di tutoriaive realizzate

N U O V comparatva dal nostro


in esclusi o
laboratori

www.pcprofessionale.it
hi tech senza segreti

SitoPC.indd 6 22/11/17 13:54


NEWS / SOFTWARE /

Criminalità informatica: colpito un italiano su tre


Il Norton Cyber Security Insights Report commissionato da Symantec fa emergere alcuni dati
inattesi sugli attacchi più comuni nello scorso anno e sul profilo medio delle vittime.

S
ymantec ha commissio- inevitabile: gli utenti che usano
nato anche quest’anno più spesso i servizi e i dispo-
un’indagine approfon- sitivi It sono inevitabilmente
dita per analizzare lo stato più esposti alla criminalità in-
della sicurezza informatica formatica. Ma il report mostra
e la percezione da parte dei come alcuni comportamenti ri-
consumatori in 20 Paesi, tra schiosi siano molto più comuni
cui anche l’Italia. I dati emer- di quando si possa pensare:
si mostrano alcune tendenze basti pensare che il 44% degli
positive (in particolare sulla utenti italiani non effettua mai
comprensione dei rischi), ma il backup di almeno uno tra i
il quadro complessivo è ancora dispositivi che utilizza.
piuttosto inquietante. Nono- Dal report emergono anche
stante la grande diffusione e / Symantec / https://us.norton.com/cyber-security-insights-2017 indizi di una doppia morale:
l’ampio risalto dato anche dai da un lato quasi tutti condan-
media generalisti ad alcune nano la criminalità informati-
epidemie registrate durante soltanto il 9% degli intervistati della “vittima tipo” ha con- ca e chiedono una maggiore
lo scorso anno (si pensi, per sfrutta i servizi di un password notati in parte inattesi: non si attenzione da parte delle for-
esempio, ai ransomware), le manager. Secondo la stessa ri- tratta, infatti, del principiante ze dell’ordine, ma dall’altro
cattive abitudini sono dure a levazione, il 37% degli intervi- assoluto, pronto a cadere in ritengono veniali comporta-
morire: secondo la rilevazione, stati ha avuto un’esperienza qualsiasi raggiro, ma di un menti come l’installazione di
infatti, circa un italiano su sei diretta di contatto con il cri- utente più esperto, che pos- uno spyware sul dispositivo
utilizza la stessa password per mine informatico: un’infezione siede più dispositivi (anche di un’altra persona (spesso un
tutti i servizi e una percentuale malware, un’intrusione nella wearable) e ne sfrutta le fun- familiare) o l’accesso non au-
simile memorizza le credenzia- rete Wi-Fi o la compromissione zioni più avanzate (compresi torizzato ad account personali,
li su un file conservato all’in- di informazioni sensibili a cau- i servizi di streaming). Da un come per esempio le informa-
terno dello stesso computer o sa di un data breach sono gli lato questo quadro è dovuto a zioni bancarie o l’archivio dei
dello smartphone. Per contro, eventi più frequenti. Il profilo un condizionamento statistico messaggi email. •

VLC RAGGIUNGE LA VERSIONE 3.0

I
n un mondo in cui gli aggiornamenti continui di applicazioni e
sistemi operativi portano gli utenti a perdere sempre più tempo
tra download e installazioni, il player multimediale Vlc rappresenta
una notevole eccezione. La versione 3.0 – la cui distribuzione è iniziata
da qualche giorno – è la prima release da anni e la quantità di nuove
funzioni giustifica senza alcun dubbio l’aggiornamento. Il team di
sviluppo di questo software ha sempre avuto un approccio fin troppo
conservativo alla distribuzione di nuove release, tant’è vero che gli binarie Iso attraverso la rete locale, la gestione del protocollo Http 2.0
utenti hanno dovuto attendere questa versione per veder risolto un e, soprattutto, il supporto allo streaming verso i dispositivi Chromecast.
bug nella riproduzione dei filmati in standard Windows Media Video Come spesso accade con Vlc, questa nuova funzione non è molto
che era stato segnalato ormai da molto tempo. L’aspetto del player evidente: bisogna raggiungere un sottomenu per trovare l’opzione ma
non è cambiato quasi per nulla, tanto che a una prima occhiata la la sua aggiunta, a lungo attesa, semplifica lo streaming di contenuti
nuova versione è quasi indistinguibile dalle precedenti: soltanto alcune audio e video dal computer verso i televisori. Nel nuovo Vlc è attiva la
piccole variazioni nelle icone del pannello delle playlist segnalano una decodifica accelerata in hardware, che consente una visione fluida dei
discontinuità con il passato. Ma le novità tecniche e funzionali non contenuti ad altissima risoluzione (4K e 8K), il supporto dei video a 360
mancano. Nel lungo elenco spiccano il supporto per nuovi formati gradi, l’audio 3D e la visualizzazione dei menu Java dei titoli Blu-ray.
audio e video, tra cui quelli a 10 bit e Hdr (ricordiamo che Vlc non si
appoggia ai codec installati nel sistema), la riproduzione delle immagini / Vlc / www.videolan.org/vlc

8 PC Professionale / Marzo 2018

000_NewsSW_324_1p.indd 8 21/02/18 16:35


Michele Braga
Giornalista con background in Ingegneria Aerospaziale. Appassionato di tecnologia, fotografia e viaggi nelle terre fredde.

FIRST LOOKS www.pcprofessionale.it

HARDWARE
IL LATO OSCURO DELLA CORSA ALL’ORO DIGITALE
F
ino a sei mesi era ancora lecito nutrire qualche
dubbio sul fatto che il mining delle criptovalute
avrebbe generato distorsioni durature nel mercato
consumer dell’hardware informatico. Oggi non ci
interroghiamo più sull’esistenza di questa distorsione, ma
ci chiediamo se l’effetto negativo che osserviamo per
l’utente finale sia un transitorio destinato a normalizzarsi
in poco tempo oppure a perdurare per mesi o anni. Al
centro dell’attenzione ci sono le schede grafiche: le Gpu
sono infatti unità di calcolo che possono essere sfruttate
in modo proficuo per ottenere criptovaluta. Bastano poche
ricerche sull’andamento del mercato delle schede grafiche che desidera acquistare una scheda grafica deve quindi
per accorgersi che le oscillazioni di qualche mese fa hanno confrontarsi con soggetti disposti a tutto pur di entrare in
determinato un assestamento dei prezzi con rialzi possesso non di una, ma di decine di schede grafiche a
percentuali in doppia cifra: nei casi migliori una scheda qualunque prezzo (o quasi).
grafica costa fino al 30% in più del suo prezzo standard, Se lasciamo da parte coloro che investono in hardware
ma è frequente imbattersi in prodotti il cui prezzo ha specializzato per il mining delle criptomonete – asic
subito un aumento fino o addirittura oltre il 50%. ottimizzati e non schede grafiche – rimane una grande
La fame di hardware per il mining ha portato i produttori fetta di soggetti che, per curiosità o con la speranza di un
a sviluppare schede madri e grafiche ottimizzate per introito extra, si avvicinano al mining con soluzioni
questo scopo. A poco o nulla è servita la presa di posizione tradizionali e che assemblano sistemi multi Gpu con lo
di Nvidia che tramite il suo CEO ha dichiarato di aver dato scopo di riuscire a cavalcare la nuova “corsa all’oro
indicazioni ai distributori e ai rivenditori per non digitale” con una spesa contenuta.
penalizzare gli utenti finali e in modo particolare i Il risultato è che schede come la Radeon Vega 64 che
videogiocatori. Ma come agireste se foste un rivenditore abbiamo provato in questo numero è piazzata sul mercato
con richieste per blocchi di cento schede grafiche e se a un prezzo “scontato” di circa 1.000 euro contro i quasi
aveste la possibilità di battere il prezzo a fronte di clienti 1.300 euro del prezzo pieno. La beffa? Il prezzo consigliato
disposti ad acquistare a ogni costo? Domanda banale, ma dal produttore è di 766 euro Iva inclusa. Che vi piaccia o
che riflette molto bene il panorama odierno. no questo è il momento meno indicato per acquistare una
In questo frangente le leggi del mercato si fanno sentire scheda grafica: se vi serve o se la desiderate sappiate che
con tutta la loro forza: la domanda è molto alta e l’offerta pagherete a carissimo prezzo un componente hardware
si adegua per massimizzare i profitti. Un utente comune destinato a diventare obsolescente in poco tempo. •

30 MILIONI Il numero di dispositivi infettati da un recente attacco hacker con l’obiettivo di creare
una rete diffusa per il mining della cryptovaluta Monero. (Fonte: Palo Alto Networks)

000_ED_HW_324_1p.indd 12 21/02/18 15:52


FIRST LOOKS / HARDWARE /

LAB

RAFFREDDAMENTO ECCEZIONALE
Il sistema di dissipazione utilizzato Q
da Asus permette di mantenere spente
le ventole quando la scheda è in idle e di
contenere le temperature durante l’overclock.

● Di Michele Braga

Tutta la potenza che


vi serve per giocare ASUS STRIX
GAMING RADEON
Una Vega 64 silenziosa quando è a riposo e capace di sprigionare RX VEGA 64
tanta potenza, anche in overclock, quando il gioco si fa serio.

L’
introduzione dell’architettura Gpu Vega 10 è prodotta con tecnologia
Vega ha riconfigurato l’offerta
di fascia alta delle schede gra-
FinFET a 14 nanometri LPP di Global-
Foundries e racchiude 12,5 miliardi di
766
fiche AMD. Le Radeon RX Vega 64 e transistor in una superficie di 486 milli- EURO
RX Vega 56 sono prodotti indirizzati metri quadrati. Il lavoro di ottimizzazio- ■ PRO Prestazioni adatte a
ai videogiocatori che intendono rea- ne svolto dai progettisti AMD permette tutti i giochi / Molto silenziosa
lizzare un desktop da gioco capace di a questo processore grafico di operare in idle / Overclock di fabbrica
prestazioni di alto livello. In questo a una frequenza di 1,7 GHz e di imple- per maggiori prestazioni
articolo vi presentiamo la Strix Gaming mentare meccanismi per nascondere i
OC Radeon RX Vega 64 sviluppata da tempi di latenza durante l’elaborazione. ■ CONTRO Prezzo di
Asus a partire dalle specifiche di rife- A livello macroscopico la Gpu Vega mercato di molto superiore a
rimento AMD. Prima di passare alla 10 ricalca l’organizzazione delle pre- quello indicato dal produttore /
descrizione di questo modello specifico cedenti soluzioni AMD: l’architettura Rumorosa quando è sotto
riassumiamo in breve le caratteristiche completa – disponibile sulle Radeon RX pieno carico
dei processori grafici con architettura Vega 64 – utilizza 64 next generation
AMD Vega. compute unit (NCU) organizzate in 4 IN BREVE
compute engine (CE) o shader engine se Una scheda grafica pensata
ARCHITETTURA si utilizza la nomenclatura usata per le per i giocatori che vogliono
precedenti architetture. Ciascun blocco prestazioni di primo livello.
compute engine è collegato a un motore Come la maggior parte delle
Alla base delle schede grafiche Radeon geometrico, a un motore di rasterizza- schede grafiche il prezzo di
RX Vega troviamo la Gpu Vega 10 che zione e alle unità Rop. mercato risente del fenomeno
eredita gran parte delle sue caratteri- A monte dell’architettura sono pre- del mining delle criptomonete
stiche da quella Fiji che equipaggia le senti un command processor, quat- e il prezzo reale è eccessivo.
schede Radeon R9 Fury e Nano. La tro unità Ace (Asynchronous Compute www.asus.it

10 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Asus_RadeonVega_324_4p.indd 10 21/02/18 16:12


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

MOTORE GRAFICO invece di 56 moduli NCU attivi, per un


Questa Gpu prodotta totale di 3.584 shader processor, 224
con tecnologia a 14 unità di texture e 16 unità Rop (64 pixel
nanometri offre un per clock). L’architettura si appoggia
a una cache di secondo livello (L2) da
massimo di 4.096
4 Mbyte alla quale sono agganciate le
shader processor.
cache di primo livello (L1) e le Rop; il
raddoppio della cache L2 rispetto alla
precedente architettura Fiji migliora le
prestazioni delle unità Rop quando si
VEGA 10 utilizza la tecnica del deferred shading
Fonde in un (shading differito).
unico package I processori grafici di classe Vega sfrut-
il processore tano la tecnologia di memoria HBM2,
MEMORIA grafico due controller di memoria (rispetto ai
Le Radeon RX Vega e la memoria. quattro dell’architettura Fiji) e la tec-
64 e 56 dispongono nologia Infinity Fabric come struttura
di 8 Gbyte di di collegamento tra i diversi blocchi
memoria HBM2. funzionali della Gpu. La riduzione dei
controller di memoria ha permesso di
risparmiare spazio sul die in silicio e di
ridurre in modo sensibile il numero

Engine) e due scheduler hardware.


Le unità NCU (next generation compute
unit) sono in grado di eseguire 512 ops
PRESTAZIONI
a 8 bit per clock, 256 ops a 16 bit per ASUS AMD MSI
clock oppure 128 ops a 32 bit per clock. RADEON RX RADEON RADEON
Ciascuna compute unit comprende al VEGA 64 RX VEGA 56 RX 580
suo interno uno scheduler program- Futuremark 3DMark (patch 2.4.4262)
mabile e condiviso che gestisce 4 unità Time Spy (DirectX 12) 7.245 6.620 4.857
vettoriali Simd (single instruction mul-
tiple data) – per un totale di 64 stream
Fire Strike Ultra 5.355 4.676 3.217
processor – e un’unità di calcolo scalare; Fire Strike Extreme 9.911 8.783 6.122
ogni unità Simd dispone di un registro Fire Strike 17.678 16.855 11.654
vettoriale dedicato da 64 Kbyte, mentre Unigine Superposition Benchmark (1.0)
l’unità di calcolo scalare dispone di un 1080P Exteme 4.164 3.400 2.556
registro da 4 Kbyte. All’interno di ogni
modulo NCU sono presenti 64 Kbyte di 1080P High 9.886 8.404 6.018
memoria per lo scambio dati (local data 1080P Medium 13.642 12.152 8.552
shaare) e una cache di primo livello (L1) Ashes of the Singularity (DirectX 12 / impostazioni Extreme)
da 16 Kbyte. NO AA / MSAA4X
La struttura del modulo NCU compren-
1.920 x 1.080 75,9 / 75,5 69,5 / 68,7 50,8 / 49,6
de inoltre 4 unità di texture, ognuna
delle quali è affiancata da 4 unità per 2.560 x 1.440 64,1 / 63,3 58,5 / 56,1 43,1 / 42,5
il fetch delle texture. Come abbiamo Tessmark 0.3.0
anticipato, i moduli NCU sono orga- SET 3 / SET 4
nizzati in blocchi logici denominati Tessellation level 16
compute engine; ciascuno di questi è 80.821 / 80.212 85.150 / 80.132 72.612 / 67.670
collegato a un motore geometrico de- Tessellation level 32
dicato, a un’unità di rasterizzazione 54.457 / 49.551 52.857 / 45.630 42.910 / 37.721
e 4 unità Rop in grado di lavorare 4
Tessellation level 64
pixel per ogni ciclo di clock, per un 22.289 / 21.323 21.766 / 19.531 18.070 / 17.246
totale di 16 pixel per ciclo di clock.
Le Gpu Vega 10 impiegate per le schede LuxMark 3.1 - Gpu
grafiche Radeon RX Vega 64 compren- Neumann TLM-102 SE 18.095 15.490 9.997
dono 64 NCU per un totale di 4.096 Hotel lobby 5.310 4.589 3.002
shader processor, 256 unità di texture Configurazione - Processore: AMD Ryzen Threadripper 1800X; Scheda madre / chipset: Asus Zenith Extreme
e 16 unità Rop (64 pixel per clock); le / AMD X399; Memoria: 4 da 8 Gbyte G.Skill Ddr4; Disco: Samsung 960 Pro SSD / 512 Gbyte; Sistema
schede Radeon RX Vega 56 dispongono operativo: Microsoft Windows 10 Professional Creators Update; Driver: AMD Radeon Software Crymson 17.8.2

PC Professionale / Marzo 2018 11

000_FL_HW_Asus_RadeonVega_324_4p.indd 11 21/02/18 16:12


FIRST LOOKS / HARDWARE /

ARCHITETTURA DI VEGA 10

MULTIMEDIA
ACE ACE HWS GRAPHICS COMMAND PROCESSOR HWS ACE ACE
ENGINE

CONTROLLER
GRAPHICS PIPELINE GRAPHICS PIPELINE GRAPHICS PIPELINE GRAPHICS PIPELINE

GEOMETRY ENGINE GEOMETRY ENGINE GEOMETRY ENGINE GEOMETRY ENGINE DECODE

DSBR DSBR DSBR DSBR

NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU DISPLAY ENGINE

NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU CONTROLLER

NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU CONTROLLER


COMPUTE ENGINE

COMPUTE ENGINE

COMPUTE ENGINE

COMPUTE ENGINE
NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU
CONTROLLER
NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU
CONTROLLER
NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU
CONTROLLER
NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU

NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU NCU CONTROLLER

PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE

PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE PIXEL ENGINE
XDMA

L2 CACHE PCI EXPRESS

INFINITY FABRIC

A livello macroscopico l’architettura di Vega 10 è molto simile


HIGH BANDWITH CACHE CONTROLLER a quelle della precedente generazione Fiji che ha introdotto
per la prima volta l’utilizzo delle memorie HBM. Con Vega
HBM2 HBM2 10 è stata incrementata la cache L2 ed è stato introdotto
l’Infinity Fabric, oltre a migliorie a livello del motore grafico.

delle linee di comunicazione da imple- nel caso in cui quella locale non sia e Vega 56 sono disponibili con 8 Gbyte
mentare nell’interposer per collegare sufficiente a contenere i dati richiesti di memoria (16 per i modelli Frontier)
la Gpu alla memoria. Vega 10 è colle- dall’applicazione. L’utente può abili- contro il massimo di 4 Gbyte previ-
gato a due stack di memoria HBM2 tare la mappatura nella memoria di sto sulle Radeon R9 Fury e R9 Nano.
attraverso altrettanti bus con ampiez- sistema attraverso un pannello de- I blocchi funzionali per l’elaborazione
za di 1.024 bit gestiti da controller a dicato all’interno dei driver Radeon. dei contenuti multimediali e la ge-
64 bit per un bus con un’ampiezza Il bus Infinity Fabric di Vega 10 ope- stione delle configurazioni Crossfire
complessiva pari a 2.048 bit; la Gpu ra a una frequenza indipendente a sono un aggiornamento di quelli di
Fiji utilizzava invece quattro stack di differenza di quello utilizzato nei generazione precedente senza cam-
memoria HBM collegati da altrettanti processori con architettura Ryzen; in biamenti di particolare rilevanza.
bus a 1.024 bit. quest’ultimo caso la frequenza dell’In- Con i pixel in formato a 32 bit le schede
finity Fabric è legata a quella della con Gpu Vega 10 supportano fino a un
Il sistema di gestione della memoria memoria e ciò permette di ottenere un massimo sei monitor con risoluzione
è denominato HBCC (high bandwidth consistente incremento di prestazioni 4K a 60 Hz o due a 120 Hz. Salendo di
cache controller) e, stando a quanto in situazioni di overclock. Il passaggio risoluzione sono supportati fino a tre
dichiarato da AMD, è in grado di in- dalla tecnologia HBM di prima gene- monitor 5K a 60 Hz, oppure tre display
dirizzare uno spazio virtuale di 512 razione a quella HBM2 ha permesso di 8K a 30 Hz oppure uno a 60 Hz. In
Tbyte; questo perché l’HBCC può incrementare il quantitativo di memo- standard Hdr con pixel a 64 bit sono
sfruttare anche la memoria di sistema ria locale: le schede Radeon RX Vega 64 supportati, invece, fino a tre monitor

12 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Asus_RadeonVega_324_4p.indd 12 21/02/18 16:12


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

4K a 60 Hz, oppure un display 4K a


120 Hz o un 5K a 60 Hz. Sulle schede
di riferimento AMD sono presenti solo
quattro uscite video (due Displayport e
due Hdmi) e se si vogliono pilotare più
di quattro monitor è richiesta l’aggiun-
ta di un hub per le connessioni video.
I prodotti basati sulla Gpu Vega 10
offrono un supporto completo alle
librerie Microsoft DirectX 12 e sono
pronti per supportare al meglio i
giochi di prossima generazione. Ve-
ga 10 è compatibile con il livello 12.1
delle funzioni DirectX e con i Tier di
massimo livello per le altre funzioni 8 Gbyte di memoria locale, è certifica- set completo di uscite video: oltre ai
previste (Resource Binding, Tiler Re- to da Asus per operare in overclock. connettori in standard Displayport e
sources, Reasource Heap e Conservative Quando si spinge la frequenza operati- Hdmi è presente anche un’uscita in
Rasterization); rispetto all’architettura va oltre i dati di targa la stabilità della standard Dvi che permette di collegare
Pascal di Nvidia supporta inoltre le scheda è garantita da un sistema di raf- anche monitor di non recentissima
funzioni Pixel Shader Stencil Reference, freddamento proprietario dimensio- produzione.
Standard Swizzle e High Perf Concurrent nato sia per dissipare l’elevato calore Questa uscita è stata aggiunta da Asus
Async Compute + Graphics. generato quando il processore grafico e non è presente sulle schede di rife-
è sotto pieno carico sia per garantire rimento sviluppate da AMD. Le pre-
la massima silenziosità quando non si stazioni offerte da questo modello in
ASUS STRIX GAMING OC utilizzano applicazioni che richiedono configurazione standard permettono
RADEON RX VEGA 64 accelerazione 3D.
Il dissipatore, realizzato con un ra-
di eseguire qualunque tipo di gioco a
risoluzioni fino a 4K e con un livello
diatore con elevata superficie di di dettaglio elevato. Con alcuni titoli
Le schede Asus della linea Strix sono scambio termico, è sovrastato da tre particolarmente esigenti in termini di
pensiate in modo specifico per i vide- ventole di raffreddamento che sono potenza di calcolo potrebbe non essere
ogiocatori e gli utenti alla ricerca di azionate in modo indipendente in possibile utilizzare la massima qualità
hardware in grado di offrire qualcosa base alla temperatura della scheda grafica possibile alla risoluzione 4K,
in più dei modelli base. Nello specifico e alla quantità di calore da smaltire. mentre non ci sono problemi se la ri-
il modello Strix Gaming OC, dotato di Sul staffa posteriore è presente un soluzione di gioco è quella QHD, pari
a 2.560 x 1.440 pixel.

CARATTERISTICHE Il fenomeno del mining delle cripto-


monete ha scombussolato il mercato
MODELLO RADEON RADEON RADEON delle schede grafiche; il prezzo di que-
RX VEGA 64 LCE RX VEGA 64 RX VEGA 56 ste ultime è salito in modo vertiginoso
Gpu Vega 10 Vega 10 Vega 10 per la scarsità dei prodotti che ven-
Dimensione die (mm2) 486 486 486 gono acquistati in blocco e in grandi
Numero di transistor (miliardi) 12,5 12,5 12,5 quantitativi; i rivenditori stanno ap-
Tecnologia produttiva (nm) 14 FinFET LPP 14 FinFET LPP 14 FinFET LPP profittando del momento con rincari
Frequenza base / boost (MHz) 1.406 / 1.667 1.247 / 1.546 1.156 / 1.471 su tutti i modelli di fascia media e alta
Generazione Gcn 5 5 5 così che il prezzo ufficiale consigliato
Moduli Gcn 64 64 56 per l’acquisto di una scheda grafica
Stream Processor 4.096 4.096 3.584 difficilmente riflette quello reale al
Unità di texture 256 256 224 dettaglio.
Unità Rop 64 64 64 Il prezzo consigliato da Asus per que-
Frequenza memoria (MHz) 945 945 800 sta scheda grafica è di 766 euro, ma
Ampiezza del bus di memoria (bit) 2.048 2.048 2.048 purtroppo il prezzo al dettaglio può
Tipo di memoria HBM2 HBM2 HBM2
raggiungere e superare la soglia dei
Quantità di memoria (Gbyte) 8 8 8
1.000 euro. Sebbene le prestazioni di
Banda di memoria (Gbyte/s) 483,8 483,8 409,6
TDP (watt) questa scheda siano di primo livello,
345 295 210
Elab. mezza precisione (GFlops) 23.036 / 27.476 20.431 / 25.330 16.572 / 21.088 vi consigliamo di attendere una nor-
Elab. singola precisione (GFlops) 11.518 / 13.738 10.215 / 12.665 8.286 / 10.544 malizzazione dei prezzi o di cercare
Elab. doppia precisione (GFlops) 720 / 859 638 / 792 518 / 659 un rivenditore che offre il prodotto al
Supporto Microsoft DirectX 12 12 12 suo prezzo reale. Se non avete urgenza
Supporto OpenGL 4.5 4.5 4.5 di acquistare una scheda grafica vi
Supporto OpenCL 2.0 2.0 2.0 conviene aspettare. •

PC Professionale / Marzo 2018 13

000_FL_HW_Asus_RadeonVega_324_4p.indd 13 21/02/18 16:12


FIRST LOOKS / HARDWARE /

LAB

● Di Michele Braga

I dischi Serial Ata più veloci


del mercato La tecnologia Samsung V-Nand garantisce prestazioni
al vertice della categoria e limitate solo dall’interfaccia Sata.

N
egli ultimi due anni il segmento magnetici a quelli allo stato solido sia sebbene sia marcata stretta dagli altri
dei dischi Ssd di fascia consu- per perché il prezzo d’ingresso per un produttori, è ancora l’azienda leader
mer ha visto una consistente taglio di capacità accettabile è decisa- della categoria.
crescita dell’offerta e un migliora- mente più conveniente.
mento complessivo delle prestazioni La maggior parte dei prodotti Ssd 860 PRO
offerte da tutte le tipologie di prodotto di fascia consumer utilizza memorie
presenti. L’evoluzione tecnologica del- Nand di tipo TLC in quanto questa
le celle Nand ha permesso a tutti i pro- tecnologia consente di ottenere un mi- Il Samsung 860 Pro utilizza l’ultima ge-
duttori di raggiungere glior rapporto tra costo nerazione di memorie 3D Nand MLC
un livello di prestazioni
La differenza di velocità e capacità di archivia- (multi level cell) a 64 layer, un buffer
che si avvicina a quello tra Pro e Evo è ridotta, zione. Proprio questo realizzato come memoria LPDDR4 e
limite consentito dall’in- ma il primo garantisce fattore è uno dei prin- una nuova revisione del controller pro-
terfaccia Serial Ata. L’at- cipali motivi per cui an- prietario per interfaccia Sata. Questo
tenzione degli utenti di una maggiore durata che la tecnologia TLC ha modello è la naturale evoluzione del
fascia alta si è quindi nel tempo preso piede anche nella precedente modello 850 Pro che circa
spostata verso prodotti produzione di dischi tre anni fa ha lanciato l’impiego di
NVMe in quanto questi ultimi sono in NVMe. Tuttavia, la tecnologia Nand memorie 3D Nand nel settore con-
grado di garantire velocità superiori MLC permette di ottenere maggiori sumersi e si è posizionato ai vertici
a quelle consentite dall’interfaccia Se- prestazioni sia in termini di velocità della categoria dei dischi Serial Ata
rial Ata. Tuttavia i dischi Ssd di fascia sia in termini di durata nel tempo. Nel con tecnologia allo stato solido.
consumer attirano ancora molti utenti settore consumer convivono ancora Grazie alle prestazioni che è in gra-
sia per un primo passaggio dai dischi entrambe le tecnologie e Samsung, do di garantire, il Samsung 860 Pro

14 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Samsung_4p.indd 14 21/02/18 16:22


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

potrebbe essere l’ultimo e il più sul fronte delle prestazioni sia su


veloce disco con tecnologia MLC quelle della capacità complessiva.
nel segmento dei dischi allo stato Il modello 860 Pro introduce il sup-
solido con interfaccia Sata. porto alla memoria buffer di tipo
L’evoluzione tecnologica degli ul- LPDDR4 grazie all’aggiornamento
timi tre anni ha portato le aziende del controller. Le celle di memoria SAMSUNG SAMSUNG
concorrenti a insidiare la posizione sono, come abbiamo anticipato,
dominante di Samsung nel seg- delle V-Nand di tipo MLC a 64 li- 860 PRO 1 TB 860 EVO 1 TB
mento dei dischi Ssd di fascia alta velli, mentre la massima capacità
per il settore consumer e le novità di archiviazione offerta tocca i 4
introdotte con il modello 860 Pro
hanno l’obiettivo di consolidare la
Tbyte.
L’incremento di prestazioni rispetto 450 400
posizione dominante di Samsung al precedente modello è comunque EURO EURO
in questo segmento. limitato dalle specifiche dell’inter-
In realtà la linea 850 Pro è stata faccia Serial Ata che lascia ormai un ■ PRO Ottima velocità in ■ PRO Ottima velocità in
aggiornata nel corso del tempo piccolissimo margine di migliora- scrittura e lettura / Elevata scrittura e lettura / Rapporto
pur mantenendo il nome origina- mento sul fronte delle prestazio- durata delle celle Nand tra prestazioni e prezzo
le: Samsung, infatti, ha introdotto ni. In sostanza sono ormai molti
un aggiornamento del controller i dischi di classe consumer che si
■ CONTRO Prezzo ■ CONTRO Prezzo
elevato rispetto alla media superiore alla media
per supportare buffer con me- avvicinano a saturare la banda di
moria LPDDR3 al posto di quella trasmissione offerta dall’interfac-
LPDDR2 del modello originale e cia Serial Ata e per questo motivo
IN BREVE
ha rimpiazzato le celle a 32 livelli le unità più veloci sul mercato di-
Due Ssd al vertice del settore consumer e che
con quelle di terza generazione a staccano di poco tutti gli altri. La
portano al limite l’interfaccia Sata. Lo scarto
48 livelli; queste modifiche han- finestra di copertura della garanzia
di velocità in più rispetto alla media non giustifica
no permesso alla serie 850 Pro di scende da 10 a 5 anni, mentre mi-
però il maggior prezzo di acquisto. Tuttavia questi
restare competitiva nel tempo sia gliora la durata complessiva del
dischi sono una scelta valida e senza rischi.
www.samsung.com

CARATTERISTICHE
CATEGORIA 860 PRO 860 EVO
Interfaccia SATA III SATA III
Fattore di forma 2,5 pollici 2,5 pollici, mSata, M.2
Memoria di archiviazione Samsung V-Nand 2bit MLC Samsung V-Nand 3bit MLC
Controller Controller Samsung MJX Controller Samsung MJX
Memoria cache LPDDR4 4 Gbyte (4 Tbyte) LPDDR4 4 Gbyte (4 Tbyte)
LPDDR4 2 Gbyte (2 Tbyte) LPDDR4 2 Gbyte (2 Tbyte)
LPDDR4 1 Gbyte (1 Tbyte) LPDDR4 1 Gbyte (1 Tbyte)
LPDDR4 512 Mbyte (256 / 512 Gbyte) LPDDR4 512 Mbyte (250 / 500 Gbyte)
Capacità 4 Tbyte / 2 Tbyte / 1 Tbyte / 512 2,5 pollici: 4 Tbyte / 2 Tbyte / 1 Tbyte / 500 Gbyte / 250 Gbyte
Gbyte /  256 Gbyte M.2: 2 Tbyte / 1 Tbyte / 500 Gbyte / 250 Gbyte - mSata: 1 Tbyte / 500 Gbyte / 250 Gbyte
Lettura seq. (Mbyte/s) fino a 560 fino a 550
Scrittura seq. (Mbyte/s) fino a 530 fino a 520
Lettura casuale QD32 (IOps) fino a 100.000 fino a 98.000
Scrittura casuale QD32 (IOps) fino a 90.000 fino a 90.000
Modalità Device Sleep 2,5 mW per 1 Tbyte 2,5 mW per 1 Tbyte
(fino a 7 mW per 4 Tbyte) (fino a 8 mW per 4 Tbyte)
Software di gestione Software Magician Software Magician
Byte totali scritti 4 Tbyte: 4.800 TBW 4 Tbyte: 2.400 TBW
2 Tbyte: 2.400 TBW 2 Tbyte: 1.200 TBW
1 Tbyte: 1.200 TBW 1 Tbyte: 600 TBW
512 Gbyte: 600 TBW 500 Gbyte: 300 TBW
256 Gbyte: 300 TBW 250 Gbyte: 150 TBW
Garanzia 5 anni o fino a 4.800 TBW 5 anni o fino a 2.400 TBW

PC Professionale / Marzo 2018 15

000_FL_HW_Samsung_4p.indd 15 21/02/18 16:22


FIRST LOOKS / HARDWARE /

PRESTAZIONI
PRODUTTORE SAMSUNG SAMSUNG SAMSUNG
Modello 860 PRO 860 EVO 960 PRO
Tipologia SSD SSD SSD
Tecnologia Samsung V-Nand MLC Samsung V-Nand TLC Samsung V-Nand MLC
Interfaccia Sata III Sata III NVMe
AJA System Test
OPERAZIONE SU DISCO SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA
512 Mbyte (Mbyte/s) 498 523 497 524 1.893 2.184
1 Gbyte (Mbyte/s) 497 522 498 523 1.770 2.274
4 Gbyte (Mbyte/s) 496 520 498 523 1.799 2.045
16 Gbyte (Mbyte/s) 496 520 498 522 1.914 2.462
64 Gbyte (Mbyte/s) 496 520 496 520 1.923 2.481
CrystalDiskMark (6.0.0 x64)
OPERAZIONE SU DISCO SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA
Dimensione file 1 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,7 561,9 531,5 561,9 2.033,7 2.761,2
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,0 395,8 365,6 396,5 1.548,5 1.328,1
Sequenziale (Mbyte/s) 234,3 278,6 231,2 280,1 613,8 718,2
4K (Mbyte/s) 105,8 43,4 105,3 32,6 186,7 44,4
Dimensione file 2 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,6 561,8 531,8 561,7 2.066,5 2.939,7
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,0 395,9 365,7 396,6 1.555,4 1.326,6
Sequenziale (Mbyte/s) 242,8 278,4 232,8 279,9 610,8 703,8
4K (Mbyte/s) 105,8 44,3 105,4 42,4 185,7 44,4
Dimensione file 4 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,6 561,9 531,8 562,0 2.058,4 2.945,7
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,2 395,9 365,7 396,6 1.553,7 1.326,6
Sequenziale (Mbyte/s) 234,3 276,5 230,2 279,6 607,6 709,5
4K (Mbyte/s) 105,6 44,3 105,2 42,6 185,9 44,5
Dimensione file 8 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,5 561,6 531,8 561,5 2.064,1 2.944,9
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,1 396,0 365,7 396,6 1.561,0 1.327,9
Sequenziale (Mbyte/s) 234,5 275,6 231,2 279,8 613,9 718,3
4K (Mbyte/s) 105,7 44,3 105,3 42,6 187,7 47,0
Dimensione file 16 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,5 561,7 531,8 561,8 2.076,7 2.943,9
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,0 396,0 365,6 396,6 1.588,8 1.329,7
Sequenziale (Mbyte/s) 240,9 277,1 232,1 278,2 611,9 713,3
4K (Mbyte/s) 106,0 44,2 105,2 42,4 187,5 44,5
Dimensione file 32 Gbyte
Sequenziale Q32T1 (Mbyte/s) 530,7 561,9 531,8 561,4 2.053,3 2.944,7
4K Q32T1 (Mbyte/s) 365,0 396,0 365,7 396,6 1.598,7 1.327,8
Sequenziale (Mbyte/s) 233,2 275,8 231,7 279,3 611,0 712,6
4K (Mbyte/s) 105,9 44,3 105,5 42,3 187,0 44,6
ATTO Benchmark (3.05) - Queue Depth 4
OPERAZIONE SU DISCO SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA SCRITTURA LETTURA
512 Kbyte (Mbyte/s) 529,58 561,34 532,81 563,75 2.076,39 2.759,41
1 Mbyte (Mbyte/s) 532,27 562,74 532,27 562,74 2.071,26 2.752,82
4 Mbyte (Mbyte/s) 530,92 561,49 532,95 562,24 2.011,66 2.405,91
8 Mbyte (Mbyte/s) 531,26 562,24 532,27 562,24 2.016,49 2.747,36

16 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Samsung_4p.indd 16 21/02/18 16:22


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

Ata potrebbero non rivelarsi la scelta


migliore in termini di rapporto tra co-
sto e benefici. L’elevata resistenza alla
scrittura è un parametro che sebbene
sia molto interessante in alcuni ambiti
è ancora poco avvertito e valutabile
nel settore consumer.
La maggiorazione di prezzo dovuta
a questa caratteristica potrebbe quin-
Il modello 860 PRO è prodotto di penalizzare il posizionamento del
solo in formato da 2,5 pollici, prodotto sul mercato, sebbene sia un
mentre quello EVO può essere vero valore aggiunto per questo tipo
acquistato anche in formato di unità. Il collo di bottiglia imposto
M.2 e mSata. dall’interfaccia Serial Ata ha compresso
il mercato degli Ssd di fascia consumer
in un piccolo fazzoletto di terra dove è
difficile risaltare rispetto alla concor-
prodotto in termini di quantità che nel rapporto tra costo e capacità. Pur renza: le prestazioni sono schiaccia-
possono essere scritti prima di incorre- essendo una linea di prodotti più eco- te verso il limite della banda offerta
re in un decadimento fisiologico delle nomica rispetto a quella PRO, i nuovi dall’interfaccia e le altre caratteristiche
prestazioni delle celle Nand. modelli 860 EVO offrono prestazioni associate al prodotto sono marginali
Un punto sul quale il nuovo 860 Pro di targa pari a 550 e 520 Mbyte/s in rispetto al prezzo di acquisto. Gli utenti
batte il suo predecessore 850 Pro è l’ef- lettura e scrittura sequenziale; negli più evoluti, inoltre, si stanno spostando
ficienza energetica: in questo settore i accessi casuali questi unità sono ac- verso soluzioni con interfaccia Pci Ex-
margini di miglioramento sono ancora creditate di 98.000 e 90.000 IOps in press per poter ottenere prestazioni su-
tanti e Samsung è riuscita a centrare modalità di lettura e scrittura con code periori. Se siete alla ricerca dei migliori
l’obiettivo per competere con i modelli di accesso QD32. dischi Ssd su interfaccia Sata allora non
più efficienti offerti dalla concorrenza. potete prendere in considerazione le
unità Samsung 860 Pro e 860 EVO, ma
860 EVO CONCLUSIONI se potete valutare anche soluzioni più
evolute allora vi conviene considerare
le alternative possibili.
I prodotti Samsung della linea Evo I nuovi dischi 860 PRO e 860 EVO Se, invece, siete alla ricerca del mi-
sono la variante economica di quelli offrono caratteristiche al vertice del glior rapporto tra prestazioni e prezzo,
indicati come Pro. La differenza prin- mercato consumer, ma proprio per queste unità non figurano nelle prime
cipale tra le due linee di prodotto risie- le loro elevate caratteristiche e per il posizioni, sebbene siano le migliori sul
de nella tecnologia di memoria Nand limite imposto dall’interfaccia Serial mercato. •
impiegata e nelle minori prestazioni
complessive dell’unità rispetto al cor-
rispondente modello Pro.
Il modello 860 Evo che abbiamo pro-
vato è quello che offre una capacità
di archiviazione pari a 1 Tbyte, ma
a listino è possibile acquistare anche
modelli con capacità superiore pari
a 2 e 4 Tbyte oppure inferiore pari a
500 e 250 Gbyte. Così come i prodotti
della linea 860 Pro, anche quelli della
serie EVO utilizzano un controller ag-
giornato – denominato MJX – che sup-
porta memoria buffer di tipo LPDDR4;
per quanto riguarda le memorie
Nand, in questo caso troviamo
celle V-Nand di tipo MLC a
3 bit. Si tratta di una solu- TANTI TAGLI DI CAPACITÀ
zione più economica e con L’alta densità delle V-Nand
prestazioni inferiori rispet- Samsung permette di creare
to alle celle di tipo TLC, ma in modelli con capacità
questo caso il punto di forza risiede da 256 Gbyte fino a 4 Tbyte.

PC Professionale / Marzo 2018 17

000_FL_HW_Samsung_4p.indd 17 21/02/18 16:22


FIRST LOOKS / HARDWARE /

LAB

● Di Michele Braga

Indole smart senza GARMIN

dimenticare lo sport
VIVOACTIVE 3

Il Vivoactive 3 racchiude il meglio della filosofia sportiva Garmin


329,99
EURO
all’interno di un dispositivo con funzioni da vero smartwach. ■ PRO Sensore cardio

G
integrato / Rilevamento
li orologi smart sono una fetta in grado di essere indossato non solo automatico di molti sport / Gps
importante dell’intero portafoglio tutto il giorno, ma anche di adattarsi a / Garmin Pay / Buona durata
prodotti di Garmin. Le possibilità tutte le occasioni. Questo smartwatch è della batteria / Ottimo display
di scelta sono davvero tante: si parte pensato per chi desidera funzioni avan- a colori con funzioni touch
dai più semplici activity zate che vanno ben oltre a
■ CONTRO Controllo
tracker per arrivare ai
più evoluti sportwatch
Leggerissimo, tanto che quelle di un fitness tracker,
ma che non intende spende-
Side Swipe non sempre
dopo qualche minuto re il prezzo premium per il facile e intuitivo da usare
della serie Fenix 5; nel
mezzo trova posto la non vi ricorderete più modello top di gamma Fe-
serie di smartwatch
di averlo al polso
nix 5: il Vivoactive 3 è infatti IN BREVE
Vivoactive 3 – presen- più economico e offre molte È il compromesso ideale per
tata per la prima volta delle funzioni del fratello chi desidera Garmin per lo
all’IFA 2017 – indirizzata a quella cate- maggiore, anche se con qualche rinuncia. sport senza spendere per il
goria di utenti che desiderano portare al Il design è stato rivisto in modo com- modello top di gamma. Ci sono
polso un dispositivo in grado di tracciare pleto, tanto che questo modello ha poco tutte le principali funzioni che
le attività in modo avanzato e dotato da spartire con quello Vivoactive HR di servono per lo sport e l’attività
di funzioni smart di ultima generazio- precedente generazione. Il Vivoactive fisica e anche funzioni smart
ne. Con il Vivoactive 3, infatti, Garmin 3 utilizza una cassa tonda, con un dia- da usare tutti i giorni.
ha provato a sviluppare un prodotto metro di 43 millimetri, che gli conferisce www.garmin.com

18 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Garmin_324_4p.indd 18 21/02/18 16:03


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

Garmin Pay consente di creare Il portafoglio elettronico è protetto All’interno del portafoglio elettronico
un portafoglio elettronico da un pin a quattro cifre che deve essere è possibile aggiungere più carte
per i pagamenti con tecnologia Nfc. inserito quando indossate il dispositivo. di pagamento tra quelle supportate.

l’aspetto di un orologio tradizionale; gra- risoluzione di 240 x 240 pixel e permette presenti di base – alcuni disponibili
zie all’utilizzo di un polimero rinforzato di visualizzare in modo ben definito e in versione outdoor e indoor – sono:
in fibra e all’utilizzo attento dell’acciaio leggibile tutti i dati delle attività. In con- corsa, golf, bici, sci, sci di fondo, snow-
il peso complessivo è di soli 43 grammi dizioni di utilizzo normale l’autonomia board, nuoto, pesi, cardio, yoga, ellittica
e ben presto ci si dimentica di averlo al del Vivoactive 3 riesce a coprire un’intera e canottaggio. Se tra questi non fosse
polso. La scocca è sigillata in modo da settimana, ma con l’impiego di profili di presente quello relativo alla vostra at-
garantire la tenuta stagna fino a 5 atmo- registrazione delle attività che prevedo- tività non c’è nessun problema perché
sfere; ciò significa che potete tenerlo al no il Gps l’autonomia si riduce a pochi attraverso l’app Garmin Connect po-
polso sotto la doccia, in piscina o in acque giorni o poche ore per utilizzi prolungati. tete aggiungere quelli che vi interes-
aperte senza problemi, ma a patto di non Una delle possibilità offerte dal Vivo- sano come la camminata, il trekking,
scendere sotto i 50 metri di profondità. active 3 è quella di poter orientare il l’escursionismo e tanto altro ancora.
Un dettaglio che cattura da subito l’at- quadrante – c’è una voce apposita nel Con il Vivoactive 3 potete anche sca-
tenzione è il singolo tasto fisico di con- menu delle impostazioni – a seconda ricare e creare profili di allenamen-
trollo; il Vivoactive 3 dispone, infatti, del proprio gusto così da poter indossare to personalizzati e caratterizzati dal
sia di un display con tecnologia touch il dispositivo su entrambi i polsi con il conteggio delle ripetute per eserci-
sia del Side Swipe. Quest’ultimo con- tasto fisico posizionato nel verso che si zio così come dei tempi di recupe-
siste di un slider capacitivo, posto sul preferisce. ro (particolarmente utili durante le
lato opposto della cassa rispetto al ta- sessioni di allenamento in palestra).
sto fisico, che permette di navigare tra FUNZIONI FITNESS La tecnologia Move IQ permette al
i menu e le funzioni dello smartwatch dispositivo di rilevare in modo auto-
senza interagire con il display. matico il tipo di attività svolto, così da
Il display è un altro elemento importante La presenza del nuovo set di funzioni catalogare i dati in modo corretto anche
e non solo perché è touch. Garmin utiliz- smart non cambia l’anima di questo senza il vostro intervento.
za una matrice a colori di tipo e-ink con modello Vivoactive che resta incentra-
tecnologia Mip (memory in pixel) di tipo ta sullo sport e sul fitness. Oltre alle SENSORI
transflettivo in modo da garantire una funzioni basilari come il contapassi,
visione ottimale in condizioni di luce la stima della distanza percorsa, delle
(diurna o artificiale) grazie anche alla fini- calorie bruciate nell’arco della giorna- Come i modelli della linea Fenix 5,
tura antiriflesso e una visione notturna o ta e del livello di stress, sono presenti anche il Vivoactive 3 è dotato di baro-
in condizioni di scarsa luminosità grazie funzioni specifiche per l’attività fisi- metro, altimetro (barometrico), termo-
alla retroilluminazione. Il display ha una ca vera e propria. I principali profili metro e bussola interni. Il dispositivo

PC Professionale / Marzo 2018 19

000_FL_HW_Garmin_324_4p.indd 19 21/02/18 16:03


FIRST LOOKS / HARDWARE /

raccoglie continuamente i dati baro-


metrici e quindi altimetrici, anche in
modalità di risparmio energetico. Su
questo modello, Garmin ha deciso di
limitare l’utilizzo dell’altimetro baro-
metrico alle sole funzioni di misurare
Con l’applicazione Garmin Connect Oltre alla mappa avete a disposizione
i piani di scale saliti o scesi e visualiz-
potete visualizzare la traccia Gps legata tutti i dati relativi alle vostre prestazioni:
zare il profilo altimetrico delle attività
alle attività registrate con il Vivoactive 3. passo, battito cardiaco e tanto altro. all’interno dell’app Garmin Connect.
In sostanza quello che avrete sarà il
profilo di elevazione relativo all’attività
svolta, mentre non avrete possibilità
di visualizzare, registrare l’elevazione
assoluta come avviene sui modelli Fenix
5 o Fenix 3 di precedente generazione.
Il termometro fornisce una lettura
ambientale sufficientemente precisa,
ma solo a patto di non indossare il
dispositivo.
Quando lo si tiene al polso, la tem-
peratura corporea influisce in
modo sensibile sulla lettura, ren-
dendo il dato di scarso valore.
Una delle funzioni chiave dei dispo-
sitivi Garmin dedicati allo sport è il
Gps integrato che permette di registrare
dati geolocalizzati correlati all’attività
svolta. Il Vivoactive 3 supporta sia il
sistema di localizzazione Gps sia quello
Glonass così da fornire la migliore co-
pertura possibile.
Al primo avvio l’acquisizione del se-
gnale richiede qualche minuto, mentre
una volta registrati i dati dei satelliti i
successivi avvii a caldo del Gps il tem-
po richiesto per agganciare i satelliti
risulta molto ridotto (a patto di non
Le informazioni relative alle attività L’altimetro integrato nel Vivoactive 3 esservi spostati di molti chilometri dal-
registrate possono essere visualizzate registra le variazioni di quota relativa, la zona della precedente accensione).
anche in forma grafica. mentre non è prevista la quota assoluta. Garmin dichiara un’autonomina di 13

20 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Garmin_324_4p.indd 20 21/02/18 16:03


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

ore durante l’utilizzo del Gps e la prova FUNZIONI SMART field communication) per abilitare l’utiliz-
su strada a confermato questo dato. zo di Garmin Pay, ovvero il sistema di
Siamo molto al di sotto dell’autonomia pagamento elettronico. Dall’applicazione
dei modelli sportivi più evoluti di Gar- Il Vivoactive 3 può essere considerato Garmin Connect, selezionando il disposi-
min, ma comunque su valori ottimi per a tutti gli effetti uno smartwatch, anche tivo, è possibile accedere al pannello delle
registrare un’intera giornata di attività. se la possibilità di installare applicazioni impostazioni dove avviare la procedura
Nella faccia inferiore della cassa sono terze parti, così come le possibilità di in- di configurazione del wallet Garmin Pay.
presenti i sensori dedicati alla tecnolo- terazione con app e servizi presenti sullo Durante la procedura viene richiesto l’in-
gia Garmin Elevate per il rilevamento smartphone sono ancora limitati rispetto serimento di un codice pin a quattro cifre
della frequenza cardiaca. I dati raccolti a altri prodotti in commercio come ad per proteggere il wallet prima di poter co-
dai sensori, una volta combinati con esempio l’Apple Watch. La connettività minciare ad aggiungere le proprie carte di
quelli registrati dagli accelerometri e Bluetooth permette di stabilire un col- pagamento. Una volta impostato, Garmin
con il profilo dell’attività svolta permet- legamento con uno smartphone e con Pay funziona come tutte le altre soluzioni
tono di fornire una stima del parametro l’applicazione Garmin Connect Mobile, per il pagamento elettronico: basta attivare
VO2 max. ma solo per la sincronizzazione dei dati Garmin Pay sullo smartwatch e avvicinare
Questo valore rappresenta il volume raccolti e per mostrare notifiche in modo il dispositivo al lettore per il pagamento.
massimo di ossigeno (in millilitri) che è semplice e non interattivo. Ciò significa Nel complesso l’esperienza di utilizzo for-
possibile consumare al minuto per ogni che potete vedere le chiamate in ingresso, nita dal Vivoactive 3 è stata molto positiva:
chilogrammo di peso corporeo al massi- i messaggi, le mail, le informazioni meteo il dispositivo è funzionale, molto leggero
mo delle prestazioni. Più semplicemen- in base alla posizione Gps del telefono, ma e il design è essenziale ma gradevole. Sia-
te, il VO2 max è un’indicazione delle che non potete interagire in modo evoluto mo lontani dagli sportwatch della serie
prestazioni atletiche e aumenta quan- con esse: potete rispondere alla chiamata Fenix 5, ma il Vivoactive 3 è una sintesi
do il livello di forma fisica migliora. che sarà attiva però sullo smartphone e ben riuscita tra il mondo degli smartwatch
I sensori di rilevazione del battito, as- potete navigare e visualizzare le notifiche propriamente detti e i dispositivi con un
sociati a quelli di movimento, forni- e i messaggi, ma senza poter rispondere. indole più sportiva. Il prezzo di acquisto
scono i dati per l’analisi della qualità Il sistema operativo – o meglio il firmwa- di 330 euro è in linea con gli altri prodotti
del sonno. Potete visualizzare le vostre re – è sviluppato da Garmin e le uniche della stessa categoria e rappresenta un
“prestazioni” a riposo direttamente applicazioni (widget) che potete installa- buon compromesso per tutti coloro che
sul dispositivo, oppure consultando re sono quelle presenti sulla piattaforma desiderano un dispositivo per l’attività
la scheda dedicata all’interno dell’app Connect IQ. All’interno del Vivoactive 3 sportiva, ma che non intendono orientarsi
Garmin Connect. è stata integrata la tecnologia Nfc (near verso i modelli top di gamma. •

Potete scegliere tanti


quadranti diversi
e aggiungere widget
specifici attraverso la
tecnologia Connect IQ.

PC Professionale / Marzo 2018 21

018-021_FL_HW_Garmin_324.indd 21 21/02/18 16:06


FIRST LOOKS / HARDWARE /

LAB
TANTA POTENZA
TELAIO MAGNETICO Lo Snapdragon 835 e i 6 GB di memoria Ram
Il retro dello Z2 Force può non temono confronti e le prestazioni sono alte
accogliere tutti gli accessori anche coi giochi 3D più pesanti.
modulari della famiglia
Modo Mods.

DOTAZIONE COMPLETA
Troviamo un veloce
modulo Wi-Fi 802.11ac,
DISPLAY P-OLED il lettore di impronte,
Il pannello Lcd da 5,5 pollici un comparto audio
è infrangibile e presenta di qualità. E tutto
un rapporto d’aspetto in 6,1 mm di spessore.
tradizionale di 16:9.

● Di Roberto Cosentino

Il top di gamma della serie Z


con display infrangibile
Il Moto Z2 Force cerca un equilibrio tra grande potenza, MOTO Z2 FORCE
autonomia sul filo del rasoio e un efficace design modulare.
899
I
l Motorola Moto Z2 Force è stato presen- media degli smartphone di fascia alta, Moto
tato da Lenovo l’estate scorsa durante Z2 Force ci ha accompagnato tranquilla- EURO
l’IFA di Berlino, per completare la sua mente fino a sera. Se non dovesse bastare la
proposta di smartphone della linea Z anche batteria standard, alcuni Mods aumentano ■ PRO Design modulare,
per la fascia alta. Evoluzione della prima le prestazioni della batteria, per i più avidi prestazioni al top, valido display,
generazione Z Force che debuttò nel 2016, di autonomia. Le prestazioni del potente leggero e sottile.
lo Z2 Force (così come lo Z2 Play) è stato processore Qualcomm Snapdragon 835
oggetto di una rivisitazione nelle dimen- sono ottime, anche grazie anche alla ver-
■ CONTRO Fotocamera
migliorabile, mancanza jack
sioni e nelle prestazioni, conservando la ca- sione stock di Android aggiornata alla 7.1.1.
audio, autonomia al limite,
ratteristica principale che contraddistingue Qualsiasi applicazione, anche i giochi più
poco maneggevole.
la famiglia Z, ovvero la compatibilità con i impegnativi, scorre fluida e senza intoppi,
Moto Mods. La particolarità dello Z2 Force
è di avere un display infrangibile, basato
inoltre lo smartphone non ha mai scaldato
eccessivamente.
IN BREVE
Motorola aggiorna la linea Z
su tecnologia P-Oled. Rispetto alla prima generazione il design
con un flagship dalle prestazioni
Partiamo dalle prestazioni: mettere in dif- non subisce un restyling ed è ancora un po’
importanti e con un ampio
ficoltà lo Z2 Force è molto difficile, al suo anonimo. Lo smartphone presenta dimen-
schermo infrangibile. Nonostante
interno infatti lo smartphone conta ben 6 sioni e peso contenuti; con i suoi 155,8 x 76
la leggerezza, l’ingombro resta
GB di Ram e 64 GB di memoria interna. A x 6,1 mm per 143 g oltre ad essere più sottile
comunque importante ed è
differenza dello Z2 Play, sul top di gamma è anche più leggero di 20 g. Costituito da un
faticoso l’utilizzo con una mano.
sarà obbligatorio scegliere se espandere la telaio unibody in alluminio serie 7000, pur-
Il dispositivo è potente, ma ha
memoria o installare la seconda Sim. Ci troppo rimane un po’ difficoltoso l’utilizzo
diverse mancanze per un top
saremmo aspettati il contrario. La batteria con una mano, specie per chi si è adeguato
di gamma. Motorola prosegue
non rimovibile ha subito un importante al trend odierno che vede il fattore di forma
la strada dell’offerta modulare
downgrade, passando da 3.500 mAh del 18:9 prendere sempre più piede. Non è
che affascina, ma necessita
precedente modello a 2.730 mAh. Nono- facile abituarsi nuovamente al rapporto
di ulteriori accortezze.
stante la carica sia inferiore rispetto alla tradizionale. Merito (o colpa) anche della
www.motorola.it

22 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Motorola_324_5p.indd 22 22/02/18 11:19


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

peculiarità del device, progettato appo- troppo piccoli e sottili. Sul retro del telaio
sitamente per ospitare Moto Mods sem- si trova l’alloggio magnetico per ospitare
pre più interattivi. Contribuisce all’in- i Moto Mods, su cui si può agganciare la
PRESTAZIONI
gombro l’ampio display da 5,5 pollici sottile cover presente nella confezione. BENCHMARK DI SISTEMA
P-Oled con risoluzione da 2.560 x 1.440 Cover che aumenta sì il grip, ma che si
pixel; schermo garantito dall’azienda sporca troppo facilmente per via della ANTUTU 6.2.7 (64 BIT)
come infrangibile e resistente ai graffi, zigrinatura e che, infine, livella la fo- Totale 174.620
anche se il modello in prova ne presenta tocamera posteriore, altrimenti troppo 3D 70.105
alcuni per via delle plastiche (da qui sporgente. La fotocamera posteriore è
Plastic Oled) protettive, tuttavia non munita di un doppio sensore da 12 mega- UX 55.760
molto visibili. I colori offerti dal display, pixel di casa Sony, Rgb e monocromatico Cpu 38.882
che pecca però in luminosi- con obiettivo F/2.0; dop- Ram 9.873
tà, sono fedeli; riprodurre Il prezzo, di listino pio anche il flash led. Le
contenuti multimediali, tra immagini scattate con il FUTUREMARK PC MARK
cui giochi e video, è quindi pari a 899 euro al Moto Z2 Force sono buo- Totale 6.962
piacevole, come d’altron- lancio, in realtà si ne ma non al top, forse
de ci si aspetterebbe da un riduce sensibilmente un po’ troppo saturate
GEEKBENCH 4
dispositivo pensato per un nei colori. Di giorno gli Multi Core 6.757
target giovane. su strada scatti sono accettabili, BENCHMARK GPU
Nella parte frontale del di- mentre in notturna poco
spositivo troviamo alla base l’ampio può aiutare l’apprezzabile modalità ma- FUTUREMARK 3DMARK
lettore di impronte, sufficientemente nuale, che sebbene consenta di decidere Ice Storm Unlimited 40.860
reattivo e che difficilmente non rileva il tempo di esposizione, Iso fino a 3.200 e Sling Shot 4.977
l’impronta al primo tentativo. gli stop, rende consigliabile l’utilizzo del
Nella parte superiore è presente un’ot- treppiede. Interessanti invece gli scatti Sling Shot Extreme (Open GL) 3.751
tima capsula auricolare, poderosa nelle con l’opzione “Profondità attivata”, che GFX BENCH 3.1
chiamate. Come lo Z2 Play ha l’onere e in tempo reale può gestire l’effetto bokeh T-Rex (on/off screen) 3332 / 5948
l’onore di trasmettere anche l’audio dei con cui si ottengono ritratti piacevoli,
contenuti multimediali, ma in questo così come gradevole è il bianco e nero, Manhattan 3.0 (on/off screen) 2397 / 3579
caso la qualità è sensibilmente migliore. ottenuto sempre in tempo reale con l’o- Manhattan 3.1 (on/off screen) 1372 / 1299
Sulla parte sinistra è presente la fotoca- monima opzione della fotocamera con Car Chase (on/off screen)
mera frontale con sensore da 5 mega- sensore monocromatico. Le foto in con-
885 / 1440
pixel con lente grandangolare da 85° e dizioni di poca luce sono dignitose, ma BENCHMARK JAVASCRIPT
apertura F/2.2. Supporta l’Hdr e ha un il doppio e potente flash led garantisce Sunspider 1.0.2 (Chrome) (ms) 540
flash a led. Le immagini ottenute con la buone prestazioni; tuttavia è talmente
fotocamera frontale sono buone di giorno forte la luce che emana da dar fastidio
e dignitose anche quando c’è poca luce, agli occhi del soggetto fotografato. Anche
tuttavia il flash led aiuterà i selfie anche i video in Full Hd a 60 fps sono buoni,
in condizioni di luce più difficili. Nella peccato la grave mancanza dello stabi-
parte inferiore Moto Z2 Force presenta lizzatore ottico. Al momento del lancio
l’ingresso Usb type C; grave la mancanza lo smartphone era disponibile all’esosa
dell’ingresso jack audio, ma nella confe- cifra di 899 euro. Troppe le mancanze per
zione è disponibile l’adattatore Usb; una impensierire i competitor su questa fascia
scelta che non condividiamo. di prezzo. Tuttavia al momento della
Sul profilo destro lo smartphone presenta chiusura dell’articolo, Moto Z2 Force
tre tasti, per il controllo del volume e si può trovare su strada intorno ai 600
dell’accensione, quest’ultimo zigrinato euro, cifra importante ma più adeguata
per differenziarsi dagli altri due; tutti alle caratteristiche che offre. •

CARATTERISTICHE
Display: 5,5”, P-Oled, 2.560 x 1.440 pixel • Chipset: Qualcomm Snapdragon 835 • Cpu:
Octa-core 2,35 GHz Kryo • Gpu: Adreno 540 • Memoria (Gbyte): 6 • Storage interno (Gbyte):
64 • Slot di espansione: micro Sd (max 2 TB) • Fotocamera post.: Dual camera 12+12 Mpixel
F/2.0 • Fotocamera ant.: 5 Mpixel • Apparato radio: Lte • Connettività: Bluetooth 4.2, Usb
type C, Wi-Fi 802.11 ac • Sensori: accelerometro, barometro, prossimità, giroscopio,
fingerprint • Gps integrato: Sì • Radio Fm: No • Batteria (mAh): 2.730 • Dimensioni (mm):
155,8 x 76 x 6,1 • Peso (g): 143 • Sistema operativo: Android 7.1.1 Nougat

PC Professionale / Marzo 2018 23

000_FL_HW_Motorola_324_5p.indd 23 22/02/18 11:19


FIRST LOOKS / HARDWARE /

LAB
● Di Roberto Cosentino

Alla scoperta dei Moto Mods


Abbiamo provato alcuni degli accessori modulari più interessanti per gli smartphone Moto Z.

T
utto iniziò nel dicembre del 2012 questa strada. Nel mentre Lenovo di 152 x 73 x 14,5 mm per 135 g di
quando un designer olandese, acquista Motorola nel 2014 e a par- peso, l’accessorio integra anche una
Dave Hakkens, si preoccupò tire dal 2016 lo storico brand lancia batteria da 1.000 mAh che, assicura il
dello spreco di dispositivi elettronici. la famiglia Z: smartphone modulari produttore, garantiscono fino a 10 ore
Hakkens ipotizzò un nuovo modo di ai quali possono essere aggiunti i di riproduzione audio; effettivamente
concepire la tecnologia, ideando gli cosiddetti Moto Mods. questo Mods dispone di
smartphone modulari, ovvero dispo- Diversamente dall’idea I Mods sono hot- una buona autonomia.
sitivi in grado di poter ospitare mo- dei Phoneblocks, i Mo- Come gli altri Mods è
swap e vengono
duli diversi a seconda dell’esigenza to Mods sono accessori possibile ricaricare la
dell’utente, che non dovrà più essere che possono agganciar- automaticamentre SoundBoost 2 attraver-
obbligato a cambiare telefono dopo si magneticamente sul riconosciuti dal so l’ingresso Usb Type C
pochi mesi, ma potrà semplicemente retro degli smartphone presente sulla superficie
sistema operativo
aggiornare o aggiungere nuovi bloc- Motorola predisposti, che poggia sul retro del
chi sul retro dello smartphone. Nasce uno alla volta. telefono. Peccato non co-
così Phoneblocks, il cui sito Web viene L’offerta di Motorola è diversificata noscere il livello di carica perché non
pubblicato nel settembre 2013. e i Moto Mods cercano di soddisfare ci sono led e purtroppo non c’è modo
Il progetto di Dave Hakkens suscitò le esigenze di target diversi. I Mods di rilevare la quantità rimanente di
grande interesse; nel giro di un me- sono stati progettati con un occhio di batteria.
se, Phoneblocks riesce a raggiungere riguardo verso la fotografia; ben tre Sul retro sono posizionate le due casse
proprio Motorola, che all’epoca era di gli accessori per gli amanti dell’imma- stereo dal diametro di 27 mm e 3 watt
proprietà di Google. gine e tra quelli che abbiamo trovato di potenza ciascuna.
Insieme danno vita a Project Ara, che vi sono la Moto 360 Camera e la stam- I due diffusori sono separati da un’a-
nuovamente diventa virale, grazie pante Polaroid Insta-Share Printer. sta di sostegno estraibile che permette
alla potenza del colosso di Mountain Abbiamo anche testato il Moto Game- di poggiare lo smartphone su un pia-
View. Sebbene in meno di tre anni pad per gli amanti del gaming e JBL no in modalità orizzontale, in modo
Phoneblocks prima e Project Ara poi SoundBoost 2 per quelli della musica. da favorire la diffusione sonora. La
riuscirono ad accaparrarsi ricono- soluzione è davvero comoda anche
scimenti importanti e grande atten- per la fruizione di contenuti video e lo
zione da parte degli appassionati, il JBL SOUNDBOOST 2 rende uno tra i Mods più funzionali.
progetto, un po’ come accadde coi L’app prevista si chiama My JBL
Google Glass, venne abbandonato SoundBoost 2, le cui uniche opzioni
e cancellato nel settembre del 2016, disponibili sono l’attivazione/disat-
con grande disappunto di Hakkens Sviluppato insieme a JBL, il Sound- tivazione dell’equalizzatore (neanche
che già mostrò dei dissapori verso Boost 2 permette di agganciare alla fa- personalizzabile) e del Dirac Panora-
Google pochi mesi prima. Una breve miglia Z un modulo con due casse per ma Sound, una funzione che, secon-
parentesi di smartphone modulari la riproduzione audio ad una qualità do lo sviluppatore, aumenterebbe la
venne intrapresa anche da LG con il maggiore rispetto alla capsula aurico- qualità dell’audio. A dire la verità,
G5, ma l’azienda coreana a seguito del lare. Caratterizzato dalle dimensioni quando attivata e con il volume al
modesto successo
commerciale non
proseguì oltre su
100
EURO
JBL SoundBoost 2 è
un ottimo accessorio
per l’ascolto della
musica e anche per
visionare contenuti
video grazie al
supporto estraibile.

24 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Motorola_324_5p.indd 24 22/02/18 11:19


/ HARDWARE / FIRST LOOKS

massimo, il JBL SoundBoost davvero semplice da usare, ideale per


2 distorce anche fastidiosa-
mente, ma se il volume viene
279 gli appassionati di fotografia a 360°,
ma anche per chi vuole scattare foto
tenuto a livelli medi, non si EURO diverse dal solito. Il prezzo, anche se
riscontrano grandi differenze; può sembrare alto, è in linea con la
l’equalizzatore invece funzio- qualità offerta.
na bene. Il Mods è disponibile
ad un prezzo che varia dai 90 ■ PRO Leggero e facile da usare,
ai 110 euro. Nel complesso è un buona qualità delle immagini
valido accessorio che fa il lavoro
di una buona cassa Bluetooth. Gli
■ CONTRO Le lenti si sporcano
unici difetti sono il prezzo un po’
facilmente
alto e le dimensioni e peso dello
smartphone che aumentano sensi-
bilmente, tanto da non poter essere MOTO GAMEPAD
trasportato in alcun modo in tasca.

Dalle dimensioni di 226 x 75,9 x 24,4 mm


MOTO 360 CAMERA e dal peso di 140 grammi, il Gamepad a
differenza degli altri è quello delle cui
caratteristiche ingombranti ci si può
preoccupare di meno.
Un altro Mods davvero interessante Destinato ad un target giovane, è facil-
è la Moto 360 Camera, un accesso- mente trasportabile in zaini e cartelle,
rio che trasforma lo smartphone in dal momento che è davvero impossibile
una fotocamera a 360°. A differenza Buona qualità tenere il dispositivo in tasca quando ag-
degli altri Mods usufruisce dell’au- delle immagini, semplice da usare ganciato al telefono. L’accessorio sem-
tonomia dello smartphone. Inoltre è e leggero, di certo è uno dei migliori bra solido e resistente anche se attrae
abbastanza leggero e si può tenere in Moto Mods in ambito fotografico. facilmente sporcizia e polvere, dalle
tasca, anche se bisogna fare attenzio- quali sarebbe bene salvaguardarlo. Il
ne all’ingombro delle lenti. Queste Gamepad appare ben costruito, anche
ultime, entrambe da 13 megapixel se alcuni tasti sono un po’ piccoli e rav-
con apertura F/2.0, sono in grado vicinati. L’impugnatura è molto buona e
di scattare foto ultragrandangolari i tasti sono comodi e reattivi, ricordando
singole a 150° oppure foto sferiche il pad della PlayStation.
a 360°, nonché di registrare video Anche il design non è lasciato al caso,
a 4K a 24 fps con un buon audio in pensato per veri gamer è dotato di gra-
3D. Dopo lo scatto vengono salvate devoli led rossi disposti su alcuni tasti e
due foto che saranno poi unite dal sul retro del Mods. Quando agganciato
software in un’unica immagine. L’e- al Moto Z il sistema mostra una finestra
laborazione però non avviene sempre in cui viene indicata la carica rimanente
correttamente; quando si fotografano di cui dispone la batteria integrata da
elementi complessi un occhio ben 1.035 mAh. Secondo il produttore ga-
allenato potrebbe notare delle in- rantisce fino ad 8 ore di gioco, anche se
congruenze nel punto dove vengono nel corso delle nostre prove ci è parso
Le foto si possono anche salvare
unite le foto. Non è stato dimenticato che il consumo della batteria sia un po’
in modalità “pianetino”, immagini
l’ambito social, è possibile registrare più veloce. Il nostro consiglio è quello
dirette a 360° anche su Facebook. Gli divertenti e da condividere sui vari di rimuovere l’accessorio quando non
utenti più esperti inoltre potranno social network. viene utilizzato, per evitare un drai-
cimentarsi nello scatto in modalità ning maggiore. Al primo aggancio il
manuale, grazie al software forni- sistema consiglia il download dell’app
to. Le foto sono di buona qualità in Moto Game Explorer che indica quali
condizioni di luce favorevoli, sia in giochi sono compatibili con il Mods e
interni sia in esterni. con sé un pannetto per gli occhiali per il rispettivo prezzo. Una volta scelto il
L’utilizzo è molto semplice e diver- pulirle delicatamente prima dell’utiliz- gioco da scaricare, un link reindirizza
tente; tra le opzioni disponibili è zo, in modo da scongiurare immagini l’utente al Play Store. Va tenuto presente
possibile salvare le foto in modalità dalla qualità compromessa. Si sente la che la maggior parte dei videogiochi
“pianetino”. Il problema è la pulizia; mancanza di un accessorio che pro- disponibili sono stati sviluppati per
le lenti sporgenti tendono a sporcarsi tegga le lenti. Moto 360 Camera in una migliore fruizione con il touchscre-
molto facilmente, è necessario avere definitiva è un’espansione divertente e en. Gli utenti più smaliziati possono

PC Professionale / Marzo 2018 25

000_FL_HW_Motorola_324_5p.indd 25 22/02/18 11:19


FIRST LOOKS / HARDWARE /

100 Ottima impugnatura,


ben costruito e molto
EURO reattivo, il Gamepad è
(CIRCA) tra i migliori dell’offerta
Moto Mods di Motorola.

cimentarsi nella ricerca di videogiochi 53,6 x 73,8 x 20,4 mm; al suo interno Questo Moto Mods è impossibile da
ed emulatori di console “vintage” in può contenere fino a 10 fogli. Su uno portare in tasca perché è davvero in-
modo da espandere la scelta dei giochi dei profili presenta un comodissimo gombrante e appesantisce il telefono di
e poter utilizzare al 100% il Gamepad. pulsante di scatto, anche piacevole al molto. La stampa avviene in circa una
Forse sarebbe utopistico pensare che tatto. Una volta agganciata chiederà decina di secondi e bisogna accertarsi
Motorola possa cimentarsi allo sviluppo il download dell’applicazione che ne che la carica della batteria integrata,
di videogiochi creati appositamente per permette il funzionamento. segnalata da quattro led bianchi sulla
il Gamepad, ma sarebbe un modo di Dall’app si può decidere se scattare superficie che si adagia alla scocca del-
giustificare l’acquisto e il prezzo di quel- una nuova foto, stampare una foto lo smartphone, sia almeno del 25-30%.
lo che è comunque un ottimo prodotto. appena scattata alla quale apporre L’autonomia assicurata dalla batte-
filtri ed emoticon, oppure scegliere ria da 500 mAh è sufficiente per circa
■ PRO Leggero, solido, reattivo una foto dalla galleria o da quelle già dieci-quindici stampe, inoltre può
pubblicate sui vari social quali Face- capitare che prima di procedere alla
■ CONTRO Ingombrante, book o Instagram o infine archiviate stampa il Mods debba riscaldarsi.
non compatibile con tutti i giochi su Google Foto. Le stampe vengono Polaroid Insta-Share Printer si può
effettuate su carta fotografica Polaroid trovare al prezzo di circa 160 euro,
Premium Zink da 2 x 3 pollici e viene mentre 20 fogli costano circa 15 euro.
POLAROID utilizzato inchiostro termico. Anche in questo caso il prezzo è alto
INSTA-SHARE Le dimensioni sono davvero ridotte
(5 x 7,5 cm) ed è consigliabile stampa-
e l’ingombro è notevole; la qualità
della stampa è medio-bassa ed ov-
PRINTER re foto scattate di giorno o in buone viamente migliore sulle foto diurne.
condizioni di luce, perché le immagini Nel complesso è un Moto Mods molto
tendono ad essere leggermente più divertente, ma anche con alcuni limiti.
scure dopo la stampa. Il consiglio è
Tra i Moto Mods più divertenti c’è an- quello di stampare foto con pochi neri, ■ PRO Stampa foto e adesivi, diver-
che questo prodotto che aggiunge allo dal momento su carta sembrano un po’ tente e facile da usare
smartphone una stampante portatile. impastati. Le foto, volendo, diventa- ■ CONTRO Costoso, ingombrante,
La stampante pesa circa 188 grammi no adesive rimuovendo la pellicola
bassa qualità della foto
ed è caratterizzata dalle dimensioni di posteriore.

157
EURO
La stampante impiega una
Le immagini sono piccole, il formato è 2x3 pollici;
decina di secondi per stampare
la qualità finale è bassa e si consiglia la stampa
e necessita almeno del 30%
di foto scattate in ottime condizioni di luce.
di batteria rimanente.

26 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_HW_Motorola_324_5p.indd 26 22/02/18 11:19


Dario Orlandi
Giornalista con background in Ingegneria Informatica, segue il mercato del software da oltre vent’anni.

FIRST LOOKS www.pcprofessionale.it

SOFTWARE
CONTROLLORI E CONTROLLATI
opo una fase beta durata alcuni mesi, lo scorso
D 15 febbraio Google ha attivato la funzione di
blocco delle pubblicità integrata nel suo browser
Chrome. L’approccio dell’azienda di Mountain View è
molto più amichevole rispetto a quello dei tradizionali ad
blocker di terze parti (ne parliamo nell’articolo sulle
estensioni per i browser Web, su questo stesso numero
di PC Professionale): la funzione nativa analizza le
pagine Web e le confronta con le linee guida stabilite
dalla Coalition for Better Ads (www.betterads.org),
un’associazione che raggruppa molti dei principali attori soluzioni di blocco delle pubblicità è cresciuto del 30%
del mercato delle pubblicità online. La versione desktop anno su anno, arrivando a coprire l’11% della
di Chrome considera inaccettabili le pubblicità popup, popolazione dei navigatori. La grande maggioranza dei
quelle che non possono essere chiuse prima che sia sistemi di blocco elimina ogni genere di annuncio e
trascorso un intervallo di tempo, i video ad avvio azzera quindi i ricavi pubblicitari. Sotto questa luce, la
automatico con audio attivo e le pubblicità sticky (che mossa di Google appare molto più comprensibile.
non si muovono insieme alla pagina) di grandi Quando si muove un “peso massimo”, però, sorgono
dimensioni. Ancor più stringenti sono i canoni per la inevitabilmente alcune questioni delicate: Google
versione mobile: oltre alle categorie già citate non sono controlla contemporaneamente la piattaforma (Chrome),
accettate neppure le pubblicità lampeggianti, quelle a la porta di ingresso per le pubblicità (il servizio di ad
tutto schermo che si sovrappongono al contenuto e, più blocking) ed è uno dei maggiori player nel mercato
in generale, le pagine con una densità di banner della pubblicità online. Se un’unica azienda ha un
superiore al 30%. Google controllerà il comportamento potere così ampio, il rischio di comportamenti anti-
delle pagine visitate dagli utenti e invierà avvisi ai competitivi è sempre dietro l’angolo. Per questo, pur
gestori dei siti non conformi. Se i gestori rifiuteranno di apprezzando la struttura del nuovo sistema di ad
conformarsi alle linee guida, dopo 30 giorni Chrome blocking di Google, avremmo preferito che il compito di
inizierà a bloccare le pubblicità. L’iniziativa di Google è analizzare la correttezza delle pubblicità fosse affidato
interessante e apparentemente contraddittoria, almeno a un attore terzo. Se da un lato è vero che gli utenti
a un’analisi superficiale: nel 2017, infatti, quasi l’87% possono comunque installare estensioni di terze parti
dei ricavi dell’azienda è provenuto, in forma diretta o per il blocco delle pubblicità, dall’altro la funzione nativa
indiretta, dal business della pubblicità. Ma la mancanza integrata in Chrome, attiva per default nel browser
di regole in questo settore rappresenta un grosso rischio utilizzato da oltre il 60% dei navigatori, può contare su
per chi vive di pubblicità: secondo l’ultimo Adblock una base installata molto superiore a quella di tutti gli
Report di PageFair, il numero di browser che installano altri ad blocker assommati.

615 MILIONI È il numero di dispositivi che utilizzano


sistemi di blocco delle pubblicità. Fonte: PageFair 2017 Adblock Report

000_ED_SW_324.indd 12 21/02/18 15:57


FIRST LOOKS / SOFTWARE /

LAB

● Di Dario Orlandi

True Image protegge ACRONIS TRUE


IMAGE 2018

dai ransomware PREMIUM

La versione 2018 del software di backup di Acronis DA 99,99


per il mercato consumer introduce una nuova tecnologia EURO ALL’ANNO (1 PC)
True Image Standard, licenza perpetua
che protegge dagli attacchi dei cripto-malware. a 49,99 euro; True Image Advanced,
abbonamento (1 anno, 1 Pc) a 49,99 euro

L
■ PRO Interfaccia intuitiva
a sequenza di attacchi malware i file dell’utente. Di primo acchito si e completa / Protezione contro
e problemi di sicurezza che potrebbe pensare che sarebbe meglio
i ransomware / Ottima dotazione
si sono registrati nel corso lasciare la protezione dai malware
dell’ultimo anno ha avuto, forse, un ai prodotti di sicurezza, ma in real-
di strumenti, anche avanzati
risvolto positivo: ha fatto crescere tà lo specifico modus operandi dei ■ CONTRO Non supporta
all’interno dell’opinione pubblica, ransomware va ad agire proprio nel lo storage online di terze parti /
anche quella meno attenta ai pro- campo d’azione di un software di
La sincronizzazione richiede
blemi relativi alla sicurezza, la con- backup e può vanificarne l’azione se
sapevolezza dei rischi ai cui sono non si prendono adeguati provvedi-
una licenza per ogni Pc
realmente esposti i dispositivi infor- menti. Non è dunque un’invasione
matici; non soltanto i ser-
IN BREVE
ver delle grandi aziende
Active Protection di campo quella compiuta
da Acronis, ma piuttosto
True Image si conferma
come uno dei software di
e delle infrastrutture cri- analizza i processi una scelta che può fare la
backup più ricchi e completi.
tiche, ma anche (e forse attivi e blocca differenza tra un perico-
La funzione di protezione
soprattutto) i computer lo scampato e un disastro
sul nascere l’azione informatico. dai ransomware aggiunge
di casa e i telefoni delle
valore alla proposta, che
persone comuni. dei ransomware Per chi non lo conosces- è completata da funzioni
Una risposta interessan- se, True Image è uno dei
esclusive e in continua
te e innovativa viene da Acronis, che software di backup più noti e longe-
crescita, come il backup dei
ha integrato nella nuova versione vi: è sul mercato dagli anni ’90 e ha
social media e dei dispositivi
2018 di True Image la tecnologia iniziato la sua vita come tool dedi-
mobile. Il costo dello spazio
Active Protection (già vista nelle cato all’imaging, ossia alla creazione
nel cloud rimane però
sue soluzioni di backup destinate di immagini binarie di interi dischi
piuttosto alto e la funzione
all’utenza professionale), studiata e partizioni. Questa funzione fa an-
di sincronizzazione richiede
proprio per contrastare e neutraliz- cora parte degli strumenti offerti dal
una licenza per ogni computer.
zare l’azione dei malware che cifrano programma, che però può anche
www.acronis.com/it-it/

28 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_SW_TrueImage_324_4p.indd 28 21/02/18 16:42


/ SOFTWARE / FIRST LOOKS

creare backup di singole cartelle e file.


L’interfaccia è rimasta sostanzialmente
immutata rispetto alle ultime release
e, in effetti, non si sentiva l’urgenza di
un cambiamento: l’impostazione delle
finestre raggiunge un ottimo compro-
messo tra usabilità e completezza: in
primo piano ci sono solo le funzioni
più importanti ma le opzioni e gli
strumenti avanzati restano comunque
accessibili con pochi clic.
La funzione principale di True Image
è il backup: come abbiamo accennato,
si possono effettuare backup singoli
o impostare job ripetuti (con diverse
strategie di rotazione e consolidamento
degli archivi), scegliendo tra una mol-
titudine di sorgenti; dischi e partizio-
ni, file e cartelle, dispositivi mobile e La velocità di caricamento nel cloud è notevole, ma comunque inferiore
perfino social network. Negli ultimi rispetto a quelle ottenibili nella rete locale. I backup incrementali limitano
due casi, il backup riguarderà i dati però le dimensioni dei trasferimenti successivi al primo.
personali contenuti al loro interno. Se
vogliamo trovare un piccolo difetto, la
funzione di backup di file e cartelle non
offre strumenti guidati per individuare
i percorsi e i file più importanti (le car-
telle contenenti i documenti personali o
i file di archivio del client email): l’uten-
te può selezionare qualsiasi elemento
del file system, ma deve sapere cosa
cercare e dove trovarlo. La versione
Premium di True Image propone anche
una modalità di backup certificata, che
utilizza una tecnologia blockchain per
garantire la sicurezza e l’autenticità dei
file memorizzati. Molteplici sono anche
le possibili destinazioni: dischi locali,
interni o esterni, partizioni dedicate,
condivisioni di rete, connessioni Nas Chi vuole controllare nel dettaglio tutte le impostazioni dei backup può raggiungere
e server Ftp. Chi ha acquistato un ab- la pagina delle opzioni, che offre una moltitudine di impostazioni. Notevole, per la
bonamento con spazio di memorizza-
destinazione cloud, è quella che consente di scegliere il data center su cui salvare i dati.
zione online potrà effettuare il backup
anche sui server di Acronis: l’offerta di
base parte da 250 Gbyte e raggiunge i
5 Tbyte. Mancano, invece, connettori
per sfruttare servizi di memorizzazione
remota di terze parti.
Durante i nostri test abbiamo potuto
riscontrare velocità di upload eleva-
te, capaci di sfruttare a fondo anche
le connessioni più potenti: la banda
disponibile, in ogni caso, è molto infe-
riore a quella garantita dalle reti locali
e limita inevitabilmente la quantità di
informazioni trasferibili in maniera
efficace. Una menzione a parte meri-
tano le funzioni di backup dei social
network: il pulsante locale rimanda
l’utente alla console di gestione online,
dove si può impostare il salvataggio La funzione di creazione delle immagini binarie rimane ancor oggi uno dei fiori all’occhiello
dei dati memorizzati su Facebook di True Image; mettere in sicurezza l’intero contenuto di un hard disk è semplicissimo.

PC Professionale / Marzo 2018 29

000_FL_SW_TrueImage_324_4p.indd 29 21/02/18 16:42


FIRST LOOKS / SOFTWARE /

e (novità di quest’anno) Instagram.


Il backup avviene in remoto e può
avere come destinazione soltanto lo
spazio di memorizzazione cloud di
Acronis. Più in generale, la console
di gestione dei backup è un ottimo
strumento basato sul Web che consente
di controllare e configurare da un’in-
terfaccia centralizzata tutti i computer,
i dispositivi e i backup collegati allo
stesso account Acronis.
Un abbonamento a True Image con
spazio sull’Acronis Cloud consente di
sfruttare al massimo anche altre fun-
zioni: la sincronizzazione, per esem-
pio, funziona in modo simile ai classici
servizi di cloud storage; una cartella
locale viene salvata in remoto e tutte
le modifiche sono da qui propagate
a tutti gli altri computer connessi allo
La funzione di archiviazione analizza il contenuto dei dischi locali alla ricerca di
stesso account. Lo svantaggio principale
dell’implementazione di Acronis risiede file voluminosi e poco utilizzati, per poi spostarli nel cloud o su un disco esterno.
nel fatto che tutti i computer connessi
devono avere installata una copia di
True Image e disporre della relativa
licenza; la funzione di sincronizzazione
propone anche una modalità diretta,
che non si appoggia ai server cloud di
Acronis; in questo caso, però, i com-
puter da sincronizzare devono essere
contemporaneamente attivi all’interno
della stessa rete locale.

Anche la funzione Archivio può sfrut-


tare lo spazio di memorizzazione nel
cloud (oltre a un’unità esterna locale):
analizza il file system del computer alla
ricerca di elementi voluminosi e poco
utilizzati, che possono essere spostati
in un’altra posizione per liberare spazio
sull’hard disk senza perdere la comodi-
tà d’accesso alle informazioni.
Come abbiamo già accennato, la novità
principale della release 2018 è la fun- Tra le origini di backup per la versione Premium c’è anche File da certificare,
zione Active Protection: si tratta di un una tecnologia basata su blockchain che garantisce l’autenticità dei documenti.
modulo software che rimane sempre
attivo nel Pc e analizza il comportamen-
to dei processi in esecuzione. Quando
rileva azioni sospette, Active Protection
blocca il processo e propone di ripristi-
nare i dati compromessi per azzerare
l’impatto del malware. Durante i nostri
test, Active Protection ha identifica- True Image propone una
to come sospetti alcuni processi che dashboard di controllo basata
muovono e copiano molti file (come sul Web potente e ricca
per esempio i software di sincroniz- di funzioni; è uno strumento
zazione della fotocamera digitale), ma prezioso e niente affatto
basta aggiungere i processi affidabili scontato per un prodotto
alla whitelist per evitare falsi positivi. indirizzato all’utenza
La dotazione degli strumenti avanzati consumer.
non mostra grandi novità rispetto alle

30 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_SW_TrueImage_324_4p.indd 30 21/02/18 16:42


/ SOFTWARE / FIRST LOOKS

ultime release e mantiene tutti i tool


che hanno fatto apprezzare True Image
anche agli utenti più esperti, come le
funzioni di clonazione dei dischi (che
ora possono lavorare anche sul disco
di sistema senza bisogno di effettuare
il boot da un’altra unità), l’Universal
Restore per il ripristino delle immagini
binarie su hardware diverso rispetto
a quello di partenza e l’ottimo Try &
Decide che consente di provare nuovi
software e configurazioni diverse senza
paura di compromettere il computer:
una volta completate le modifiche il
tool consente di decidere se mantenerle
oppure se ritornare allo snapshot cat-
turato all’inizio.
Novità interessanti si registrano nella
creazione degli strumenti di ripristino
avviabili: Rescue Media Builder offre
La funzione di sincronizzazione può appoggiarsi allo spazio di memorizzazione remoto
una nuova impostazione, più semplice
nel cloud oppure lavorare direttamente tra i computer attivi e connessi alla rete locale. da utilizzare anche per gli utenti meno
esperti, pur mantenendo tutte le op-
zioni che ne garantiscono la massima
flessibilità. Interessanti sono anche gli
strumenti di conversione dei backup,
che permettono di trasformarli in hard
disk virtuali nel formato di Hyper-V
(Vhd/Vhdx).
True Image 2018 offre anche alcune fun-
zioni di utilità per integrare al meglio
i processi di backup con i computer
portatili: si può impostare il programma
per avviare i backup soltanto quando il
computer è connesso all’alimentazione
di rete e fermare i processi in corso (do-
po un intervallo di 2 minuti) qualora il
Pc venga scollegato.
L’offerta commerciale di True Image
è simile a quella dello scorso anno,
con un paio di novità significative: la
versione Standard costa 49,99 euro per
un computer ed è venduto con licenza
La finestra degli strumenti avanzati ospita molti tool interessanti, tra cui quelli perpetua senza le funzioni di backup
per clonare l’hard disk e per ripristinare un’immagine su un altro computer. remoto nel cloud. Allo stesso prezzo, la
versione Advanced è proposta con un
abbonamento di un anno, 250 Gbyte di
spazio di memorizzazione nel cloud e
gli strumenti per il backup remoto, tra
cui la sincronizzazione e il backup dei
social media. La versione Premium,
infine, parte da 99,99 euro per un ab-
Il tool di creazione bonamento di un anno con 1 Tbyte di
dei supporti avviabili di spazio di memorizzazione remoto e al-
ripristino è stato rivisto cune funzioni avanzate esclusive, come
e reso più intuitivo; la certificazione blockchain dei backup
la modalità Semplice dei file e le firme elettroniche per i docu-
consente di ottenere menti. Sono disponibili anche varianti
un disco o un pen drive per 3 o 5 computer e diversi livelli di
avviabile con tre clic. abbonamento allo storage remoto, fino
a un massimo di 5 Tbyte. •

PC Professionale / Marzo 2018 31

000_FL_SW_TrueImage_324_4p.indd 31 21/02/18 16:42


LAB

● Di Nicola Martello

Lightroom CC LIGHTROOM CC

vive nel cloud DA12,19


Adobe offre una nuova versione del suo applicativo EURO AL MESE
Lightroom CC (1 Tbyte) oppure
per il ritocco fotografico avanzato, che strizza l’occhio Lightroom CC con Lightroom Classic CC,
Photoshop CC (20 Gbyte)
anche agli amatori sempre connessi a Internet. Euro 12,19 al mese

C
on l’inizio di quest’anno modificate, a piena risoluzione e alla ■ PRO Ottima interfaccia,
Adobe ha aperto una nuova massima qualità (l’abbonamento di ordinata e intuitiva / Set di
strada per il suo software di base include 1 Tbyte). Inoltre l’infra- strumenti completo per l’utente
organizzazione e ritocco delle foto- struttura Creative Cloud garantisce non professionista / Le foto sono
grafie Lightroom: se prima puntava la sincronizzazione delle versioni, sempre accessibili e sincronizzate
esclusivamente ai professionisti e così una modifica fatta con l’app con un collegamento al Web
agli appassionati con esperienza, Lightroom CC per smartphone e
adesso con il nuovo Lightroom CC tablet (sia Android sia iOS) sarà visi- ■ CONTRO Mancano le funzioni
si propone come soluzione anche bile anche sul computer e viceversa. più sofisticate, ora disponibili solo
per l’utente occasionale e i princi- In pratica Lightroom CC soddisfa in in Lightroom Classic CC / Prezzo
pianti, che scattano fo- pieno le tendenze attua- elevato sul lungo periodo
to con gli smartphone Il nuovo Lightroom li: la maggioranza delle
e vogliono effettuare permette di accedere persone scatta le foto con
regolazioni semplici e i dispositivi mobili, vuo- IN BREVE
veloci invece di com-
alla collezione le modificarle subito con Derivato dal tradizionale
plesse elaborazioni di di immagini semplici e veloci aggiu- Lightroom per i professionisti,
questo nuovo Lightroom CC
livello professionale. da ogni device stamenti cromatici, aver-
è accessibile anche per chi ha
I professionisti non sono le sempre a disposizione
però stati abbandonati: per loro c’è e visualizzarle con qualsiasi dispo- poca esperienza e non vuole
ancora il vecchio Lightroom, che ora sitivo smart connesso a Internet. perdere tempo in elaborazioni
si chiama Lightroom Classic CC. Naturalmente vuole anche condivi- fotografiche complesse.
Il nuovo Lightroom CC è ottimizza- derle sui social network (Lightroom Il programma porta nel cloud
to per memorizzare le foto nel cloud CC crea anche gallerie pubbliche e tutte le foto e sincronizza
(supporta anche il salvataggio loca- supporta il caricamento su Facebo- le modifiche fatte con il
le, ma non è un’opzione attiva di de- ok). Il programma propone un’in- software nel Pc e con le app
fault): sia gli originali sia le versioni terfaccia che si pone a metà strada per smartphone e tablet.
www.adobe.com/it

32 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_SW_Lightroom_324_2p.indd 32 21/02/18 16:39


/ SOFTWARE / FIRST LOOKS

sono assenti i moduli per creare foto-


libri, per la geolocalizzazione, per le
stampe, per la creazione di presen-
tazioni e filmati (queste ultime due
attività sono affidate ad Adobe Spark,
disponibile gratuitamente). Tutte le
funzioni sono raggruppate in un’unica
interfaccia, caratterizzata da pannelli
retrattili (collocati lungo i lati) che ospi-
tano tutti gli strumenti. A sinistra si
trovano le funzioni per la gestione dei
file e degli album, in basso le opzioni
di visualizzazione, a destra gli stru-
menti di elaborazione fotografica vera
e propria. L’area di anteprima domina
lo schermo e mostra una singola foto
oppure le miniature, visualizzabili a
mosaico o come una serie di diapositi-
ve. I tag vanno digitati a mano oppure
ci si affida alla tecnologia Sensei di
Adobe, basata su algoritmi di machine
learning che girano nei server di Adobe.
Sensei individua automaticamente i
soggetti nelle immagini e consente ri-
cerche testuali, inserendo termini come
Lightroom CC ha un’interfaccia completamente rinnovata, che conserva la vecchia
“persone”, “alberi”, “mare” e così via.
combinazione di colori ma semplifica molto i pannelli con le regolazioni cromatiche.
Nelle nostre prove Sensei ha funzio-
nato bene e i refusi sono stati molto
rari. Le chiavi sono applicate in modo
automatico come tag alle foto ospitate
nel cloud di Adobe.

Le novità presenti in questa versione


di Lightroom sono la visualizzazione
delle foto a pieno schermo, il bilancia-
mento automatico basato su Sensei, la
curva di viraggio e la divisione a due
toni. Con la curva di viraggio si mo-
dificano il contrasto e i singoli canali
cromatici, mentre con la divisione a
due toni si applicano due colori a luci e
ombre e si regola l’effetto stabilendo il
peso di una tinta sull’altra. In generale,
tutti gli strumenti sono molto semplici
da usare, la loro impostazione richiede
il trascinamento di un cursore o un
clic di spunta. Nel pannello princi-
pale sono raccolte tutte le regolazioni
cromatiche, la rimozione del rumore,
l’applicazione dei profili ottici per la
correzione delle distorsioni e dell’a-
berrazione cromatica, la modifica della
La visualizzazione delle raccolte di foto mostra le immagini disposte in un mosaico
prospettiva. Negli altri pannelli sono
continuo. La dimensione delle miniature visualizzate è regolabile a piacere. disponibili il ritaglio, l’eliminazione
dei piccoli difetti, l’applicazione di cor-
rezioni cromatiche selettive tramite un
tra quelle del “vecchio” Lightroom algoritmi di elaborazione cromatica pennello o gradienti lineari e circolari.
Classic CC e di Photoshop Elements: i sono comunque di livello professionale Sono infine disponibili una quarantina
colori sono quelli del primo program- e permettono di ottenere ottimi risul- di filtri fotografici personalizzabili, in
ma, molto scuri, mentre i pannelli di tati. Lightroom CC non è suddiviso in un pannello che appare con un clic sul
comando derivano dal secondo. Gli sezioni come la versione precedente; pulsante in basso a destra. •

PC Professionale / Marzo 2018 33

000_FL_SW_Lightroom_324_2p.indd 33 21/02/18 16:39


FIRST LOOKS / SOFTWARE /

LAB

● Di Dario Orlandi

Un fax sempre in tasca


Fax.Plus propone un’implementazione intuitiva e potente per portare
sullo smartphone (e su qualsiasi altro device) le tradizionali funzioni del fax.

N
ell’era di Internet, della digitalizza- possono inviare un massimo di 10 pagine
zione e della dematerializzazione dei (superate le quali si pagano 0,20 dollari Usa
documenti il fax sembra ormai avvia- a pagina), direttamente oppure sfruttando
to all’estinzione. Invece sono ancora molte la funzione Email to fax (che permette di
le circostanze in cui è necessario – o almeno
utile – poter disporre di un fax, per inviare e
spedire un documento indirizzandolo a uno
specifico destinatario), e utilizzare le funzioni
FAX.PLUS
ricevere documenti. Capita ancora oggi, infat- di compilazione e firma digitale.
ti, di dover anticipare via fax un documento Ma gli utenti della versione free non ottengono IOS, ANDROID
ufficiale che poi sarà inviato tramite raccoman- un numero di fax dedicato e non possono quin-
data, oppure di dover fornire un numero di di ricevere documenti. Per superare questo

GRATIS
fax per ricevere fatture e altre comunicazioni, limite serve un abbonamento a pagamento, a
specialmente se si gestisce un’attività di tipo partire da 4,99 dollari Usa al mese. Fax.Plus
commerciale o imprenditoriale. propone anche sottoscrizioni di livello corpo- Abbonamenti
Ma se un tempo la frequenza con cui si riceve- rate, con numeri multipli e console di gestione da 4,99 dollari Usa
vano e inviavano i fax giustificava l’acquisto centralizzata, pensati per le aziende di grandi al mese
e il mantenimento di una macchina dedicata a dimensioni. I documenti e le altre informazioni
questo scopo, oggi invece è spesso più sensa- sono memorizzate nel cloud e sono accessibili ■ PRO Invio dei fax gratuito
to sfruttare un servizio fax di terze parti; uno da qualsiasi dispositivo collegato allo stesso (fino a 10 pagine) / Funzioni
dei più intuitivi è Fax.Plus, un servizio ibrido account; Fax.Plus propone anche un’interfac-
complete gestite via app /
basato sul cloud che può essere controllato cia basata sul Web per sfruttarne le funzioni
tramite app per iOS e Android. via computer. Come abbiamo già accennato,
Archivio memorizzato nel cloud
Fax.Plus è scaricabile gratis dai rispettivi Fax.Plus non offre soltanto funzioni di invio e ■ CONTRO
store e richiede la creazione di un account ricezione, ma include anche un visualizzatore Per ricevere i fax serve
personale: si possono inserire le credenziali con alcune semplici funzioni di editing. I fax un abbonamento / Interfaccia
di accesso o sfruttare l’autenticazione di ter- in archivio possono essere aperti per leggerne
non tradotta in italiano
ze parti tramite Google o Facebook. L’app il contenuto e modificati aggiungendo segni
propone un’interfaccia simile a quella di di spunta e firme digitali. Manca, invece, una
un client di posta elettronica; l’archivio dei funzione per inserire campi di testo, necessaria
documenti è suddiviso in tre sezioni che con- per compilare un modulo ricevuto “in bianco”. IN BREVE
tengono i fax ricevuti, quelli inviati e quelli L’app supporta comunque la condivisione: si Fax.Plus permette di avere
pronti per l’invio. La barra inferiore, invece, può esportare il documento in un’altra app per sempre a disposizione un fax
consente di spostarsi tra le tre sezioni princi- aggiungere le informazioni mancanti, anche con cui compilare, inviare
pali: l’archivio, la funzione di invio dei fax e il se il doppio passaggio rende il procedimento e (sottoscrivendo un
profilo dell’utente, che elenca le informazioni più laborioso. Manca, infine, la traduzione abbonamento) ricevere fax
sull’account e sull’eventuale abbonamento dell’interfaccia nella nostra lingua: l’app è direttamente dallo smartphone
premium sottoscritto. L’utilizzo gratuito ha disponibile in inglese, francese e tedesco, ma o dal tablet.
infatti alcune limitazioni significative: si ancora non in italiano. • https://fax.plus/

34 PC Professionale / Marzo 2018

000_FL_SW_Apps_324_2p.indd 34 21/02/18 16:37


/ SOFTWARE / FIRST LOOKS

Verificare lo stato Tracciare le spedizioni


dello smartphone da tutto il mondo
TestM è un’ottima app che analizza tutte 17track è un servizio gratuito che permette
le principali funzioni dei dispositivi mobile. di controllare lo stato delle spedizioni.

C I
i sono circostanze in più approfondito, che invece l successo dei siti di oltre 200 servizi tra poste e
cui è utile poter veri- richiede qualche minuto ma commercio elettronico corrieri. 17track è accessibile
ficare lo stato di uno soprattutto alcuni accessori, (Amazon su tutti) ha da- tramite un’interfaccia Web
smartphone o di un tablet: do- come per esempio un paio di to nuova linfa al settore del- (www.17track.net) e attraverso
po una caduta o qualche altro cuffie, un auricolare Bluetooth le spedizioni; negli ultimi app native per tutte le princi-
evento traumatico, quando si e un caricabatterie. Le singole tempi, inoltre, l’avvento dei pali piattaforme, tra cui iOS,
ha la sensazione che non fun- prove sono state progettate portali di vendita di disposi- Android e perfino Windows
zioni più tutto come dovreb- per minimizzare le possibili- tivi e accessori basati in Cina Uwp. Se si crea un account
be, ma soprattutto quando si tà di falsificare i risultati: ad ha reso ancor più cruciale il personale le informazioni di
vuole comprare o vendere un esempio, per testare il fun- tracciamento delle spedizioni, tracciamento non resteran-
dispositivo. zionamento del flash l’app che spesso avvengono via ter- no confinate sul dispositivo,
In tutti questi casi può essere emette un numero casuale di ra o nave per diminuire i costi ma saranno automaticamente
preziosa un’app come TestM, lampi e chiede all’utente di ma hanno per contro tempi sincronizzate e aggiornate su
disponibile gratuitamente per contarli. Questo perché TestM lunghi e rischi non trascura- tutti i device connessi. Per ag-
iOS e Android. TestM offre è stato pensato non soltanto bili di smarrimento. giungere una nuova spedizio-
una piattaforma di analisi che come strumento di verifica Quasi tutti i corrieri offrono ne basta digitare o incollare il
prevede decine di test per ve- personale, ma anche come una pagina Web da cui si può tracking number e specificare
rificare il funzionamento di garanzia del buon funziona- controllare lo stato della spe- il corriere in caso di ambigui-
tutti i principali elementi che mento di un dispositivo in dizione inserendo il codice di tà. L’interfaccia dell’app offre
compongono il dispositivo. vendita. Una volta completato tracciamento, ma è utile poter anche un servizio di traduzio-
L’app permette di scegliere il test, infatti, l’app permette disporre di un’interfaccia cen- ne automatizzata che consen-
tra un’analisi veloce, che du- di inviare un report dettaglia- tralizzata. Proprio questo è lo te di rendere comprensibili
ra qualche decina di secon- to al potenziale acquirente, a scopo di 17track, un servizio gli aggiornamenti sullo stato
di e può essere compiuta in dimostrazione del buon fun- multilingua gratuito capace delle spedizioni provenienti
qualsiasi momento, e un test zionamento del dispositivo. di tracciare le spedizioni di dai corrieri orientali.

TESTM ■ GRATIS 17TRACK ■ GRATIS

■ PRO Analizza tutte le principali funzioni del device ■ PRO Efficace e semplice da usare
■ CONTRO Non verifica lo stato della batteria ■ CONTRO L’interfaccia è piuttosto spartana
IOS, ANDROID IOS, ANDROID, WINDOWS

PC Professionale / Marzo 2018 35

000_FL_SW_Apps_324_2p.indd 35 21/02/18 16:37


● Di Pasquale Bruno

RICICLO
CREATIVO Ecco alcune idee originali per ridare vita ai vecchi smartphone
e tablet Android o iOS, spendendo poco o nulla.

36 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 36 21/02/18 15:40


PC Professionale / Marzo 2018 37

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 37 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

ALLA VELOCITÀ CON CUI OGGIGIORNO SI CAMBIA LO SMARTPHONE, ALZI LA MANO


CHI NON HA ALMENO UN VECCHIO MODELLO ABBANDONATO IN FONDO A UN CASSETTO
MA PERFETTAMENTE FUNZIONANTE. A VOLTE SI TRATTA DI OGGETTI CHE IN REALTÀ
POSSONO ANCORA RIVELARSI UTILI, PERSINO FACENDO RISPARMIARE DEI SOLDI PER
L’ACQUISTO DI UN DISPOSITIVO DEDICATO. UNO SMARTPHONE, ANCHE OBSOLETO, HA
ANCORA DALLA SUA UNA GRANDE VERSATILITÀ, ESSENDO DOTATO DI UN GRAN NU-
MERO DI COMPONENTI UTILI (GPS, RETE WI-FI E BLUETOOTH, PORTA USB, SCHERMO
E FOTOCAMERA) CHE POSSONO ESSERE SFRUTTATI PER VARI SCOPI.
Un modello di qualche anno fa vecchio smartphone o tablet, sia scegliere tra un classico supporto
con processore dual core e solo 1 esso basato su Android o iOS, a ventosa per il parabrezza o uno
GB di Ram, magari con schermo per la casa, l’ufficio o per i viaggi. magnetico da fissare alle bocchette
al di sotto dei 5 pollici, proba- Probabilmente ci sarà da spende- di aerazione. In questo caso sarà
bilmente non è più in grado di re qualche euro per gli accessori, necessario attaccare sul retro del
garantire un’esperienza fluida ad esempio per un supporto da telefono una placca metallica ade-
con le app moderne, divenute tavolo; in commercio ne esistono siva, oppure andrà semplicemen-
molto pesanti (vedi Facebook, centinaia, di tutti i tipi e di tutte te piazzata tra il telaio e la cover,
i giochini 3D e i filmati in 4K) le forme. In questo caso Amazon se ne usate una. Altro accessorio
ma può essere utile per molti è un’ottima vetrina per scegliere utile è un cavo di alimentazione
altri scopi originali e interessanti. il modello giusto. Per alcuni pro- Usb sufficientemente lungo (me-
In questo articolo vi suggeria- getti è più indicato un supporto glio non andare oltre i due metri,
mo alcuni usi alternativi per il da muro, mentre per l’auto potete però), una docking station auto

38 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 38 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

SMARTPHONE ANDROID
alimentata oppure un cavetto il dispositivo anche pericoloso
E VECCHI FIRMWARE:
Usb Otg (On The Go). Questo in da maneggiare. Ci sono poi al-
pratica converte la porta micro cuni frangenti in cui anche uno
COME AGGIORNARLI
Usb del dispositivo in una porta smartphone con schermo dan-
Usb standard, a cui si possono neggiato può risultare utile, per
collegare numerosi accessori esempio come videocamera
come tastiere, mouse, joypad, di sorveglianza o come media
chiavette Usb, lettori di schede server.
di memoria o persino hard disk Un dispositivo datato potrebbe
esterni (auto alimentati). Si può avere un firmware molto vec-
anche collegare un semplice hub chio, incompatibile con le app
Usb per utilizzare più accessori più recenti. Per l’aggiornamen-
contemporanea- to rimandiamo
mente. L’unica co- al box separato;
sa è verificare che Fai-da-te: i dispositivi sappiate comun-
il proprio telefono Android, più aperti a que che persino
o tablet Android
modifiche software, sono il primo iPad, fer-
supporti la moda- mo alla versione
lità Otg, perché non avvantaggiati rispetto 5.1.1 di iOS rila-
è scontato. ai prodotti Apple sciata nel lontano
Se avete un vecchio 2011, può essere
dispositivo che non utilizzate, ancora sfruttato per leggere le

L
non fate l’errore di lasciarlo con email, come cornice digitale, ebo-
a maggior parte delle app proposte
la batteria scarica per mesi o anni. ok reader o player audio. Per il
Ricaricatelo di tanto in tanto, al- molto più variegato mondo An- in queste pagine richiedono
meno ogni due mesi, per evitare droid, il minimo indispensabile è Android in versione 4.4 o superiori;
che la batteria si degradi irrime- avere la versione 4.4 del sistema ovviamente se per il vostro smartphone
diabilmente. Molti dei progetti operativo, che può bastare per la o tablet è disponibile una nuova versione
illustrati sulle prossime pagine maggior parte degli utilizzi pro- consigliamo di effettuare un upgrade, anche
prevedono un cavo di alimenta- posti. Quando dichiarata, abbia- solo per avere una maggiore protezione
zione sempre connesso, ma se la mo riportato la versione minima contro gli attacchi provenienti dalla Rete.
batteria si degrada profondamen- di Android e iOS richiesta per il Spesso l’aggiornamento automatico via
te potrebbe gonfiarsi e rendere funzionamento di una data app. OTA (Over The Air) non è sufficiente;
provate comunque a controllare dal menu
Impostazioni / Sistema se è disponibile
una nuova versione. Spesso è necessario
Ecco alcune soluzioni per installare il software di gestione sul proprio
collocare lo smartphone o il PC e collegare il telefono via Usb; quello
tablet su un piano, a muro o per i telefoni Samsung si chiama Kies, per
in automobile. Ne esistono di gli LG c’è LG PC Suite, per gli HTC c’è Sync
proprietarie e di universali, Manager e così via. Se neanche questo
con design più o meno curato sistema dovesse funzionare, la soluzione è
e prezzi molto variabili. rivolgersi ai forum di appassionati, il più
Sceglietene una che sia stabile importante e completo dei quali è forum.
e che abbia un robusto sistema xda-developers.com. Qui potrete trovare,
di fissaggio del dispositivo. rigorosamente in lingua inglese, tutorial
e firmware (ufficiali o di terze parti) per
aggiornare il proprio telefono. L’operazione
non è affatto semplice né priva di rischi,
inoltre non esiste una procedura universale
e ogni combinazione firmware/telefono
rappresenta un caso a sé. Se non siete
pratici fatevi assistere da qualcuno che ha
già compiuto tali operazioni.

39

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 39 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

PLAYER AUDIO PER LA CASA


Uno smartphone è un’efficace sorgente musicale
per ogni necessità, compreso l’impianto Hi-Fi di casa.

U
tilizzare come player au-
dio uno smartphone o un
tablet, Android o iOS che
sia, è una soluzione che presenta
molti vantaggi. Innanzitutto è
una sorgente di buona qualità
intrinseca (a patto di non usa-
re l’uscita cuffia), ha molteplici
possibilità di collegamento ai dif-
fusori e può riprodurre musica
dalla memoria interna, dal cloud
o direttamente via Web.
Iniziamo dall’output: un sistema
efficace è quello di procurarsi a un sistema home theater. Non connesso alla rete Wi-Fi). Altra
una docking station (universale vanno dimenticate naturalmente opzione i servizi tipo Spotify o
o specifica per il proprio model- le piccole casse Bluetooth por- le Web radio gratuite, accessibili
lo) dotata di connettore jack line tatili e dotate di batteria. Per da client come TuneIn Radio o
out; da qui si può collegare un quanto riguarda i file audio da il più leggero Simple Radio. Le
amplificatore o delle casse audio riprodurre, si può semplice- principali stazioni radio (nazio-
attive in maniera molto semplice mente copiare la musica nella nali e non) trasmettono anche su
e rapida. La seconda opzione è memoria interna tramite iTunes Web e hanno un’app dedicata;
usare una dock con amplificatore o Google Play Musica e ripro- se lo smartphone ha radio FM
e casse integrate; ce ne sono di- durla tramite il player integrato, integrata si può usare anch’essa,
verse, anche di ottima qualità e oppure si può accedere alla pro- a patto di lasciare gli auricolari
di produttori ben noti, a prezzi pria libreria sul cloud (in questo inseriti ma disattivati (il filo fun-
variabili (dai 50 euro in su). La caso lo smartphone deve restare ge da antenna).
terza opzione è quella più co-
moda, a discapito di una leggera
perdita di qualità rispetto a un
buon cavo, e prevede l’utilizzo
di Bluetooth. Molte soundbar
per la Tv sono dotate di tale tec-
nologia, così come molti sistemi La dock originale
Hi-Fi compatti o, recentemente, di Apple ha un’uscita audio jack
anche alcuni amplificatori di fa- di tipo line-out, efficace per il collegamento
scia medio-alta, magari collegati
all’impianto audio di casa.
Non usate l’uscita cuffia diretta.

Si trovano ancora in commercio


delle dock con altoparlanti per
i vecchi iPhone, come questa di
Pioneer, a costi convenienti.

Un’altra soluzione efficace è il collegamento


via Bluetooth a una soundbar, che vi libera
pure dal vincolo dei cavi.

40 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 40 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

CORNICE DIGITALE EBOOK READER


Un tablet collocato su un supporto si trasforma Anche il tablet più obsoleto è in grado di fungere
in un’efficace cornice digitale per le proprie foto. da lettore di ebook e di documenti in pdf.

S U
ono passate un po’ di Frame), compatibile persi- n qualsiasi tablet da txt, docx, cbr, pdf e altri) e ne
moda, ma una corni- no con la versione 2.0 del 7 pollici in su è per- consente la conversione di-
ce digitale è sempre sistema operativo. I tablet fettamente in gra- retta. Entrambi supportano
un oggetto simpatico da più recenti possono anche do di visualizzare ebook. gli audiolibri e necessitano
tenere in salotto o sulla sfruttare la funzione inte- Il limite in questi casi è la di Android dalla versione
scrivania. Un qualsiasi ta- grata di Google Foto e per- qualità dello schermo, che 4 in su.
blet da 10 pollici, grazie sino effettuare lo streaming su alcuni modelli è limitata Ci sono poi le app ufficiali
alla sua maggiore potenza verso la Tv con adattatore per risoluzione, nitidezza e come Play Libri di Google
di calcolo, può offrire fun- Chromecast. Un’altra app angolo di visione. e iBooks di Apple, che con-
zioni più avanzate rispetto interessante per Android è Nella maggior parte dei casi sentono di acquistare libri o
a un dispositivo dedicato; Dayframe, che non necessita comunque la lettura è abba- caricare i propri sul cloud,
serve solo un supporto da di foto conservate in locale stanza agevole, e rispetto a integrate oppure installa-
tavolo, in giro ce ne sono ma funziona online tramite un ebook reader tradiziona- bili nella versione adatta al
di tutti i prezzi e di tutte Facebook, Instagram, Twit- le c’è il vantaggio di avere proprio sistema operativo,
le forme. Gli iPad, anche i ter, Flickr, 500pix, Tumblr e il colore e di poter gestire o ancora le app Amazon
modelli più vecchi, hanno molti altri servizi, in modo molto più comodamente i Kindle o Kobo Books legate
la funzione di picture fra- da visualizzare direttamente file in formato pdf. Sono di- ai rispettivi store.
me direttamente integrata le proprie foto social o una sponibili innumerevoli app C’è davvero l’imbarazzo
nel sistema operativo (è selezione di immagini ca- allo scopo, proprietarie o della scelta in ambito ebook;
nel menu Impostazioni) e suali. Infine, altra possibili- universali, sia per Android un piccolo tablet dedicato,
possono visualizzare le foto tà è quella di trasformare il sia per iOS. da tenere sempre a portata
presenti sul dispositivo con tablet in una stazione meteo Aldiko Book Reader è tra di mano, sul comodino o
vari effetti di transizione. I grazie ad app come Weather i più famosi, supporta i nella valigia, può rappre-
modelli più moderni posso- Station di Dromosys (An- formati epub e pdf, è to- sentare una valida scelta per
no sfruttare anche le imma- droid dalla 4.0 in su, 3,99 talmente gratuito e non ha leggere libri e pubblicazio-
gini conservate su iCloud. euro) dotata di temi grafici pubblicità. Universal Book ni in maniera più comoda
Per i tablet Android c’è molto spettacolari, ma ce ne Reader supporta invece rispetto al piccolo schermo
invece Photo Slides (Photo sono anche di gratuite. molti formati (come mobi, del proprio smartphone.

PC Professionale / Marzo 2018 41

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 41 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

CONTROLLER
PER LA SMART HOME
Un vecchio tablet (magari da fissare a
muro) è un’efficace soluzione per la
gestione del riscaldamento.

C
on la diffusione dei con i Broadlink RM Mini e
prodotti wireless per RM Pro un tablet perenne-
la smart home può es- mente connesso permette
sere una buona idea tenere una migliore gestione dei
a disposizione un tablet o timer di attivazione, che
uno smartphone perma- non sempre va a buon fine
nentemente loggato ad essi, se l’app sul proprio telefono
utilizzabile da tutti i mem- non è attiva in background.
bri della famiglia. Oltre ad Tra i requisiti fondamentali,
avere a disposizione l’app il tablet deve essere connes-
sul telefono di ognuno, un so alla rete Wi-Fi di casa con
piccolo tablet fissato al mu- accesso a Internet; meglio
ro permette il controllo dei inoltre prevedere un qualche
dispositivi smart in qualsia- supporto (preferibilmente

MEDIA SERVER
si momento e anche da parte a muro), ce ne sono di di-
di eventuali ospiti. versi tipi sia per tablet sia
Il campo di utilizzo prima- per smartphone. Collocate
rio è quello del controllo il tutto vicino a una presa
Uno smartphone è in grado di fornire del riscaldamento, grazie per l’alimentazione o a una
ai termostati intelligenti cassetta di derivazione. Altri
dei contenuti audio/video all’interno prodotti da Nest, Netatmo, campi di utilizzo possono
della rete locale, tramite vari protocolli. Honeywell, Tado, Bticino e essere gli interruttori e le

I
altri. Anche gli hub intelli- prese a controllo remoto, le
n mancanza di un vero e in rete locale (Pc, notebo- genti, come quelli economici lampade Rgb, l’apricancello
proprio server multime- ok, smart Tv, smartphone di Broadlink, possono esse- o il videocitofono wireless, il
diale, uno smartphone e tablet) oppure tramite il re controllati tramite app in controllo delle videocamere
Android può benissimo protocollo universale Dlna. modalità Wi-Fi; tra l’altro di sorveglianza.
servire allo scopo a patto Allconnect ha funzioni simili
che abbia una potenza di ma in più supporta Airplay
calcolo discreta (almeno 1 per i dispositivi Apple, ol-
Gbyte di Ram e processore tre a Dlna, console Xbox e
dual core, meglio se quad Playstation, Chromecast e
core). I contenuti audio/vi- Amazon Fire TV. È leggero e
deo da distribuire in rete funziona anche sulle vecchie
possono risiedere su una versioni di Android (4.0.3 o
scheda micro Sd interna, superiori).
sul cloud o perfino su un Un’altra strada, ancora più
hard disk Usb purché au- semplice, è utilizzare l’ul-
toalimentato. Nell’ultimo tima versione del player
caso serve un cavetto adat- VLC, che supporta ora lo
tatore Usb Otg e inoltre lo streaming diretto verso gli
smartphone deve essere adattatori Google Chrome-
compatibile. La maniera cast. In questo caso non si
più semplice di configurare tratta di un vero e proprio
un media server è installa- server, ma di una maniera
re Plex, configurarlo come semplicissima di guardare
server e indicizzare i file. film (in locale o su Web) su
Questi saranno accessibili una Tv che abbia almeno un
da altri client Plex connessi ingresso Hdmi.

42 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 42 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

CONTROLLO
E DEL PC Power Grid permette
il monitoraggio del Pc,

R
più tutta una serie
occat Power Grid è
una interessante app di controlli per il
di gestione remota multimedia e i giochi.
del proprio Pc, funzio-
nante via Wi-Fi. Richiede
minimo Android 2.2 op- personalizzabile nei colo-
pure iOS 6; sul Pc andrà ri. Oltre al monitoraggio,
installata un’app per Win- Power Grid permette il
dows che rimarrà attiva in controllo delle funzioni
background. Dopo essersi multimediali tra cui il vo-
registrati su www.power- lume, il microfono e lo stato
grid.roccat.org e aver effet- del player audio; offre un
tuato il link, lo smartphone telecomando per Netflix,
o il tablet si trasformerà in la visualizzazione dei feed

VIDEOCAMERA
una coloratissima e com- (Facebook, Twitter, Skype,
pleta interfaccia da cui email e altro) la gestione di
monitorare i parametri del Teamspeak durante le par-
Pc tra cui il carico Cpu, oc- tite e tutta una serie di fun-

DI SORVEGLIANZA cupazione della memoria,


stato della rete e del disco.
Gli appassionati di mod-
zioni dedicate a videogame
specifici. Power Grid è pro-
fondamente personalizzabi-
Esistono delle app in grado di trasformare ding potrebbero pensa- le nell’interfaccia e permette
re anche a integrare uno la programmazione di ma-
lo smartphone in una security camera smartphone o un piccolo cro. I propri pannelli per-
accessibile da remoto. tablet direttamente nel sonalizzati possono anche

O
case del Pc, magari dietro essere esportati e condivisi
gni smartphone ha di automazione IFTTT è la paratia in plexiglass; si con gli amici. Si integra an-
una videocamera e necessario sottoscrivere un avrebbe così un pannel- che con il software Talk FX
la rete Wi-Fi; perché piano a pagamento a partire lo di controllo di gran- e i dispositivi Roccat per il
non sfruttarlo come una vi- da 2,99 sterline al mese. de effetto, ampiamente controllo dei led Rgb.
deocamera di sorveglianza? Un’altra soluzione per An-
Un’app come Manything droid è IP Webcam dello
(Monitor Anything) è com- sviluppatore Pavel Khle-
pleta e intuitiva da usare, bovich; la versione total-
è disponibile per iOS dalla mente gratuita non ha l’in-
versione 6 in su e per An- tegrazione IFTTT (tramite
droid dalla 4.2 in su. La l’app Tasker), l’interfaccia
versione gratuita permette non è personalizzabile e
di configurare una (e solo presenta una filigrana nei
una) webcam IP accessibile video registrati, per il resto
da remoto via Internet, con è perfettamente funzionale.
lo smartphone collegato alla Ha l’audio bidirezionale, lo
rete Wi-Fi di casa. Supporta streaming video e il motion
la rilevazione del movimen- detection, volendo si può
to e i relativi avvisi, l’audio sottoscrivere un servizio
bidirezionale, il controllo cloud con Ivideon.
delle zone e della sensibi- Studiate un sistema per
lità, lo streaming in diretta nascondere lo smartphone,
dei filmati. Invece per il facendo attenzione al calore
salvataggio dei filmati, lo se lo mettere in contenitore,
storico delle registrazioni, il e non dimenticate un cavo di
supporto a più smartphone alimentazione Usb di lun-
e l’integrazione con sistemi ghezza adeguata.

PC Professionale / Marzo 2018 43

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 43 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

WI-FI HOTSPOT
Con una Sim 3G/4G e un piano dati, si può
configurare un access point Wi-Fi per tutti
i dispositivi della casa.

I
n commercio esistono lo standard presso tutti gli
dei piccoli modem/ operatori nazionali. Atti-
router 4G, con inter- vando la modalità hotspot
faccia Wi-Fi e slot per Sim verrà creata una nuova rete
Card, in grado di fornire Wi-Fi a cui gli altri dispo-
la connettività Internet sitivi potranno accedere
a più dispositivi come (ricordatevi di impostare
notebook, smartphone o una password in standard
tablet. In realtà un qualsi- Wpa2-Psk) e quindi navi-
asi smartphone Android gare su Internet. Bisogna

TELECOMANDO
o iOS è in grado di fare la solo scegliere un nome
stessa cosa a costo zero. per la rete e la password
Basta attivare la modalità e si è pronti per navigare.
hotspot (alcune volte è sot- In genere sono supportati

UNIVERSALE PER LA TV to il nome di tethering) dal


menu delle impostazioni,
nel sottomenu relativo alla
più dispositivi connessi
contemporaneamente; una
pratica soluzione per quan-
Uno smartphone può trasformarsi in Sim o alle reti. Serve ov- do si è in vacanza e si vuole
viamente una scheda Sim fornire l’accesso Internet ai
telecomando via infrarossi (se disponibile) con un piano dati attivo; vari membri della famiglia
oppure via rete Wi-Fi (per la smart Tv). un limite potrebbe esserci o agli amici. Ricordate che

C
se lo smartphone è compa- la funzione hotspot con-
i sono due scenari datata, nonché altri disposi- tibile esclusivamente con suma molto velocemente
per l’utilizzo di uno tivi come l’impianto audio, le reti 3G, in questo caso la batteria, quindi tenete
smartphone come il lettore Dvd o perfino il non si potrà sfruttare la il caricatore Usb a portata
telecomando per il televi- condizionatore. Di solito maggior velocità permes- di mano o munitevi di un
sore. Se avete una smart l’app necessaria è già inte- sa dal 4G, ormai diventato power bank esterno.
Tv e uno smartphone en- grata nello smartphone; se
trambi connessi alla stessa dovesse mancare cercate sul
rete locale, basta installare Play Store se ne esiste una
l’app specifica fornita dal specifica per il vostro tele-
produttore del proprio tele- fono, oppure potete instal-
visore. Quella di Samsung, larne una universale come
per esempio, si chiama Smart IR Remote-AnyMote
Samsung View e di base considerata la migliore nel
replica le funzioni del te- suo genere ma dal costo
lecomando a infrarossi. A di 7,99 euro; oppure Sure
seconda del modello e delle Universal Remote, gratuita
funzioni della Tv, permette con banner pubblicitari e
anche altro, come lo stre- acquisti in app, compati-
aming di contenuti, la ge- bile con un gran numero
stione del Samsung Smart di apparecchi e funzionante
hub senza interrompere la sia tramite Wi-Fi sia trami-
visione corrente, la regola- te infrarossi. Altre app da
zione della retroillumina- valutare sono Peel Smart
zione Rgb. Remote e TwinOne, entram-
Se invece lo smartphone è be con banner. Se avete un
dotato di sensore a infraros- adattatore Chromecast
si frontale, si può pilotare potete controllarlo tramite
qualsiasi Tv, anche molto l’app Google Home.

44 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 44 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

CONSOLE
PORTATILE
Riciclate il tablet da 7” come piattaforma
per videogiochi, anche da usare in viaggio.

S
e avete figli o nipoti reperire qualche Rom dei bei
piccoli potrebbe essere tempi che furono. Si trova-
una buona idea dedi- no emulatori per i sistemi
care loro un vecchio tablet Commodore, Nintendo, Se-
per i momenti di gioco, ga, perfino per il Nintendo
piuttosto che dare nelle 64 o la Playstation originale.
loro mani l’iPad nuovo di RetroArch è un emulatore
zecca. A parte i giochi con multipiattaforma molto
grafica 3D, non serve un evoluto (non semplicissi-
hardware molto potente per mo da configurare) e non
farli funzionare bene; se il manca il noto Mame nella
tablet è datato scegliete dei versione Mame4droid. Se il

SVEGLIA / OROLOGIO
titoli semplici o dei grandi vostro smartphone/tablet
classici come Angry Birds, ha una porta Usb compa-
Plants vs Zombies, Cut the tibile Mhl potete usare un
Un supporto e il vecchio telefono rope o Fruit Ninja, che ri- cavo Hdmi per collegarlo
chiedono Android versione al televisore; con un joypad
diventa un’efficace sveglia, 4 o successiva. Per Android Bluetooth universale avrete
svincolandovi dal vostro smartphone. e iOS ci sono poi un’infinità creato una perfetta console

I
di app educative e allo stes- da salotto in grado di far
n molti utilizzano il la sveglia coprendo il di- so tempo divertenti, adatte girare tantissimi giochi.
proprio smartphone splay con la mano, scuo- a bambini di ogni età, per Se il telefono è abbastanza
come sveglia quoti- tendo l’iPhone o girando- esempio per imparare o recente potete anche fare a
diana, tenendolo sul co- lo dall’altro lato. Timely sviluppare la grammatica meno del cavo Mhl/Hdmi e
modino mentre è collegato (Android 4.0.3 o superiori) o l’aritmetica. Tornando ad usare la tecnologia Miracast
al caricabatterie. Potreb- permette la sincronizzazio- aspetti più ludici, potreste verso la Smart Tv oppure lo
be essere una buona idea ne su cloud delle proprie anche installare un emu- streaming tramite chiavetta
utilizzare invece un vec- sveglie, ha tante suonerie latore di vecchie console e Google Chromecast.
chio smartphone esclusi- e temi grafici, supporta le
vamente per tale scopo, gesture. Alarmy si spegne
magari disattivando le solo se vi alzate e raggiun-
reti wireless per evitare gete un luogo preimpostato
di avere un’interfaccia della casa, Alarm Clock for
radio accesa a poca distan- Heavy Sleepers permette
za dalla propria testa. Lo di impostare delle sveglie
smartphone personale può particolarmente “violente”
quindi restare da un’altra per chi ha il sonno pesante,
parte durante la notte a ri- I Can’t Wake Up costringe
caricare la propria batteria. a risolvere dei puzzle per
Esistono diverse app per disattivare la sveglia. Ci
iOS e Android che sono sono app per tutti i gusti e
gratuite e personalizzabili, per tutte le necessità, con
con funzioni decisamente supporto avanzato alla mu-
più evolute rispetto alla sica in streaming e con temi
sveglia standard integra- grafici molto curati. Con un
ta nel sistema operativo. supporto adeguato è una
Wake Alarm Clock (iOS valida soluzione anche co-
8.3 o superiori) supporta le me orologio/calendario da
gesture e si può spegnere scrivania.

PC Professionale / Marzo 2018 45

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 45 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

SMARTPHONE
DI EMERGENZA
Anche senza scheda Sim, dallo smartphone è possibile
chiamare il numero unico 112 per le emergenze.

Q ualsiasi smartpho-
ne, purché abbia la
batteria carica o sia
connesso all’alimentatore,
funzionante in auto, in un
cassetto o nella casa delle
vacanze al mare o in monta-
gna. Conservare il proprio
è in grado di effettuare una vecchio cellulare inoltre può
chiamata di emergenza al rappresentare una soluzione
Nue (Numero Unico di Emer- di backup in caso di furto o
genza), che finalmente anche smarrimento di quello prin-
in Italia si sta standardizzan- cipale, specie se lo si lascia

TERMINALE VOIP
do sul numero 112. Questo configurato con il proprio
era in precedenza il numero account Google o Apple in
della centrale operativa dei modo da avere disponibili
Carabinieri, ma a fronte di i contatti, le impostazioni o
Tramite Skype (ma non solo) potrete ripetute sanzioni da parte vari documenti utili. In caso
effettuare chiamate vocali senza tenere dell’Unione Europea, che lo di necessità ci si può mette-
ha adottato come numero di re rapidamente in contatto
occupato il vostro smartphone personale. emergenza in tutti gli stati con parenti o amici trami-

C
aderenti, sta ora sostituendo te social network o app di
on il progressivo ab- che permette di effettuare il 113. Per effettuare la chia- messaggistica come Skype
bandono della linea e ricevere chiamate VoIP mata non è necessario che ci o WhatsApp, previo colle-
telefonica fissa do- sul proprio numero telefo- sia una Sim inserita, né che gamento a una rete Wi-Fi o
mestica, in favore di solu- nico del contratto in fibra il telefono sia sbloccato. Si inserimento di una Sim card
zioni VoIP (Voice over IP) ottica, per utenti consumer può fare anche da un tablet valida. Infine, avere con sé
integrate adesso nel con- e business. Con Vodafone che abbia uno slot per Sim un secondo smartphone può
tratto Adsl o fibra ottica, si può fare la stessa cosa card e sia dotato di funzioni rappresentare una sicurezza
potrebbe valere la pena dall’app di gestione della voce. Non è una cattiva idea aggiuntiva durante i viaggi
tenere uno smartphone Vodafone Station; in pra- lasciare un vecchio cellulare in zone poco tranquille.
dedicato alle chiamate te- tica lo smartphone si tra-
lefoniche. Ci sono tanti si- sforma in un cordless per
stemi per arrivare a questo la “linea fissa”. Terza via,
scopo; la prima prevede ci sono i servizi VoIP di
app gratuite di chiamate terze parti che forniscono
vocali come Skype, Vi- un numero telefonico de-
ber, Telegram o la stessa dicato, come per esempio
WhatsApp (previa regi- Messagenet o CloudItalia.
strazione di una Sim con È possibile sottoscrivere
relativo numero telefoni- dei piani gratuiti, a consu-
co). In tutti questi casi si mo o in abbonamento; in
può fare una videochia- genere hanno un’app de-
mata gratuita a un proprio dicata ma si possono usare
contatto, ovviamente con anche app VoIP universali
lo smartphone connesso come Zoiper o SipDroid.
alla rete Wi-Fi. Altra op- Anche per questi utiliz-
zione è quella rappresen- zi si può predisporre un
tata dalle app proprietarie supporto da tavolo per lo
del vostro provider. Per smartphone e un cavo di
esempio, Tim fornisce Tim alimentazione Usb della
Telefono, una piccola app giusta lunghezza.

46 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 46 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

POWER BANK
Basta un cavo Usb Otg per trasformare
lo smartphone in una fonte di alimentazione.
ile

L
e batterie esterne ricarica completamente lo
per smartphone o smartphone “donatore”, si
tablet, chiamate an- collega il cavo Otg, a questo
che power bank, stanno si collega un normale cavo
riscuotendo da qualche Lightning (nel caso di un
anno un buon successo iPhone) oppure Micro Usb
grazie anche all’accresciu- (per un telefono Android)
ta efficienza e ai prezzi e infine si collega il dispo-
più convenienti. Bastano sitivo da ricaricare. In po-
15-20 euro per comprarne co tempo, senza fare altro,
una da 5.000-10.000 mAh di partirà la ricarica. Potete
discreta qualità, ma anche provare anche la ricarica

CONTROLLER PER LA
un smartphone inutilizza- di altri dispositivi dotati di
to può servire allo scopo. alimentazione Usb, come
Questi hanno in genere una smartwatch, fotocamere o

FOTOCAMERA REFLEX
batteria intorno ai 3.000 navigatori Gps.
mAh; non sono tantissimi È una soluzione che va
ma possono permettere benissimo per un utilizzo
una ricarica quasi comple- saltuario (per esempio in
Le fotocamere Canon e Nikon dotate di Wi-Fi ta di un altro smartphone. viaggio o in automobile)
possono essere gestite da remoto via smartphone. Ovviamente dipende anche oppure in caso di emergen-

S
dallo stato di usura della za. Se pensate di farne un
e avete una moderna gratuite per Pc Windows, batteria. utilizzo assiduo conviene
reflex con connessione Linux o macOS. Questa app Considerando che l’u- investire i 20 euro di cui
Wi-Fi potete sfruttare ha l’indiscutibile pregio di nica cosa che serve è un sopra per un power bank
uno smartphone (o meglio, funzionare, in alcuni casi, cavetto adattatore Usb dedicato, per via delle di-
un tablet) per controllarla anche tramite connessione Otg, valido anche per mensioni e soprattutto per
a distanza e avere un’an- via cavo Usb, in maniera di- molti altri scopi, vale la la maggiore capacità della
teprima live della scena retta nel caso di Pc o notebo- pena provare. In pratica si batteria.
inquadrata. ok, oppure tramite il solito
Per le fotocamere Nikon c’è adattatore Usb/Otg nel caso
WirelessMobileUtility, per di smartphone e tablet.
le Canon c’è EOS Remote, qDslrDashboard funziona
entrambe gratuite per An- con le fotocamere Nikon,
droid o iOS. Canon e Sony e permette tut-
Oltre a controllare i vari pa- te le funzioni prima citate,
rametri di scatto come mes- con in più chicche come time
sa fuoco, diaframma, ottura- lapse, custom bracketing o
tore, valori Iso e quant’altro, focus stacking; supporta più
permettono di osservare la fotocamere contemporanea-
live preview dello scatto e di mente, la gestione dei video
consultare le foto effettuate e il trasferimento delle foto
e registrate sulla scheda di dalla scheda interna. Ha
memoria. possibilità molto avanzate
A parte le app proprietarie come il poter creare un’in-
c’è anche l’universale qDslr- frastruttura di rete dedicata
Dashboard, che costa 9,70 tramite un proprio server
euro per Android e iOS ma (DslrDashboardServer) da
è davvero molto completa. installare su un router con
Ci sono anche le versioni firmware OpenWRT.

PC Professionale / Marzo 2018 47

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 47 21/02/18 15:40


COME FARE / RICICLO CREATIVO /

DIAGNOSTICA
PER AUTO
Tramite un adattatore Obd-II si può interrogare
la centralina elettronica della propria auto.

I
l protocollo Obd (On- funzionamento dell’auto. Su
Board Diagnostic) è lo Amazon si trovano adatta-
standard che a partire tori Obd-II con connessione
dagli anni ’90 del secolo Wi-Fi che costano intorno ai
scorso permette di interro- 15-20 euro e possono essere
gare la centralina elettronica utilizzati su molti modelli di
dell’automobile e ottenere i automobile prodotti dal 1996
parametri di funzionamento in poi. Prima di acquistarli
del motore e di altri compo- va sempre verificata la com-
nenti. È giunto alla versione patibilità con la propria auto
Obd-II e può essere sfrutta- (su alcune BMW potrebbero
to da alcuni adattatori che non funzionare, per esem-

NAVIGATORE GPS
si collegano alla porta dia- pio). Questi adattatori sono
gnostica presente su ogni autoalimentati e possono an-
autovettura; hanno una che essere lasciati collegati

PER AUTO
connessione Wi-Fi o Blue- durante la marcia, sempre
tooth e tramite essa si può che l’ingombro non crei pro-
instaurare un collegamento blemi; alcune app offrono un
Con un software gratuito il vecchio smartphone diretto a uno smartphone o cruscotto virtuale molto cu-
a un tablet. Rappresentano rato graficamente. Come app
si trasforma in un valido aiuto alla guida. una versione ridotta dei si- per Android si può utilizzare

U
stemi di diagnostica che han- Torque, gratuita, oppure Tor-
na delle applicazio- Se non avete una Sim card no a disposizione le officine; que Pro, a pagamento (3,55
ni più utili per l’au- con un piano dati, vi perde- permettono di individuare i euro) ma molto più completa.
tomobile è sicura- rete le indicazioni sul traf- guasti tramite dei codici er- Per iOS potete provare Obd
mente la navigazione Gps. fico e sui lavori in corso o rore oppure di monitorare il Auto Doctor.
Un vecchio smartphone, sugli incidenti, ma per il
un supporto da cruscot- resto non avrete altri limiti.
to e un alimentatore Usb Here Maps copre tutto il
da accendisigari è tutto mondo, è completamente
ciò che serve per la parte in italiano e funziona bene,
hardware; lato software con indicazioni precise e
potete sfruttare le app in- tempestive. La spesa ag-
tegrate come Google Maps giuntiva per supporto da
o Mappe di iOS che hanno cruscotto e adattatore per
le funzioni di navigazione accendisigari è intorno ai
già incluse. 10-15 euro. Un dispositivo
Altrimenti ci sono solu- dedicato alla navigazione
zioni gratuite come Here Gps lascia libero il proprio
WeGo (prima noto come smartphone per altri usi e
Here Maps), più evoluto soprattutto lo pone al ripa-
e personalizzabile soprat- ro dal sole diretto nei mesi
tutto per quanto riguar- estivi e dall’aria calda che
da la pianificazione del esce dalle bocchette nei
percorso; permette anche mesi invernali. Se lo usa-
il funzionamento offline, te come navigatore, pro-
scaricando in anticipo le vate a toccare il telaio del
mappe (la modalità offli- vostro nuovo e prezioso
ne è permessa anche dalle smartphone in questi casi
ultime versioni di Mappe estremi: potreste avere una
e Google Maps). spiacevole sorpresa.

48 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 48 21/02/18 15:40


/ RICICLO CREATIVO / COME FARE

DASHCAM PER AUTO


Per sorvegliare la strada servono un supporto, un
alimentatore per accendisigari e una scheda Sd.

L’
utilizzo di uno gratuita e a pagamento, con
smartphone come la prima pienamente utiliz-
videocamera in au- zabile senza troppo limiti.
to non è proprio ortodosso Supportano il motion de-
ma è comunque possibile. tection e l’accelerometro, in
Per un utilizzo continuativo modo da riconoscere una
suggeriamo di far installare frenata o un urto.
una dashcam vera e propria Hanno la registrazione ci-
in maniera stabile; il prezzo clica dei filmati, il supporto
si è ridotto e una soluzione del Gps e sono ampiamen-
dedicata è decisamente più te configurabili, anche per
pratica. Per chi vuole pro- quanto riguarda la qualità
vare, la prima cosa da fare video (importante per ren-
è comprare un supporto dere al meglio anche su
che permetta la massima smartphone poco perfor-
visibilità della strada; uno manti). Per iOS c’è Smart

GPS TRACKER
da fissare direttamente al Dash Cam oppure Nexar,
parabrezza (anziché uno la seconda ha anche degli
da cruscotto) è di solito la algoritmi che cercano di
soluzione più efficace. individuare i pericoli sulla
Uno smartphone con Gps e Sim dati Serve poi un adattatore Usb strada.
può trasformarsi in un localizzatore per accendisigari, una sche- Fate però attenzione a non
da micro Sd per conservare distrarvi dalla guida, al ca-
Gps a basso costo. i filmati e un’app dedicata. lore del Sole durante i mesi

U
Per Android ci sono Auto- estivi e non dimenticate lo
tilizzare uno un contenitore plastico Guard e AutoBoy, entram- smartphone in auto alla
smartphone come da piazzare sul cruscotto be disponibili in versioni mercé dei ladri.
localizzatore Gps o dietro il lunotto poste-
è un’eventualità che, se riore (quelli per i progetti
funziona correttamente, elettronici, della misura
permette di risparmiare giusta, vanno bene).
un bel po’ di soldi. Una Se tutto funziona, il passo
soluzione dedicata è ov- successivo è il collegamen-
viamente più sicura, effi- to elettrico: conviene colle-
ciente e robusta, ma nulla gare il cavetto micro Usb
vieta di provare. o Lightning a un conver-
L’aspetto più proble- titore DC/DC dai 12 volt
matico è la collocazione della batteria dell’auto ai
dello smartphone e il suo 5V della connessione Usb.
collegamento elettrico È necessaria chiaramente
per l’alimentazione della una Sim card con un pia-
batteria. In teoria per una no dati e tutte le funzioni
ricezione ottimale del se- Gps attive; dopodiché la
gnale Gps, lo smartphone posizione dell’auto potrà
dovrebbe rimanere dietro essere controllata in tempo
il parabrezza con il cielo a reale tramite la Cronologia
vista; provate a collocar- di Google Maps oppure
lo nel vano portaoggetti e tramite la funzione Trova
controllate se il segnale sa- il mio iPhone di iOS.
tellitare viene comunque Esistono anche soluzioni
rilevato. Ogni auto e ogni di terze parti, a pagamen-
smartphone rappresenta- to, ma quelle integrate nel
no un caso a sé. In caso sistema operativo sono già
negativo bisogna studiare abbastanza affidabili.

PC Professionale / Marzo 2018 49

000_Art_Riciclo_324_14p.indd 49 21/02/18 15:40


Ha c k
ichele Braga
● Di M

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 50 22/02/18 11:55


IT O D I P C P R OFE SSIONALE
SUL S UTI E X TR A
! T ROV AT E I C O N T E N

in t o s h
Come scegliere
, a ss em blar e e configur
ovi iMa
a
c
re
Pr
u
o
n a pia t
di Apple
taforma

in gra d o d i sfidare i nu High S ie rra.


desk top ac O S
e il s is tem a o perativo m
e di utilizzar

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 51 22/02/18 11:56


LO SCORSO ANNO – SUL NUMERO DI MARZO DI PC PROFESSIONALE – VI ABBIAMO
PROPOSTO UN ARTICOLO DEDICATO ALLA COSTRUZIONE DI UN DESKTOP HACKIN-
TOSH. QUESTO MESE TORNIAMO SULL’ARGOMENTO CON L’OBIETTIVO DI AGGIORNARVI
SULLA POSSIBILITÀ DI SPERIMENTARE L’UTILIZZO DEL SISTEMA OPERATIVO MACOS HIGH
SIERRA – FORNITO DI BASE DA APPLE CON I SISTEMI DI ULTIMA GENERAZIONE E COME
AGGIORNAMENTO PER QUELLI PRECEDENTI – SU UNA CONFIGURAZIONE CHE SFIDA IL
RECENTISSIMO IMAC PRO. FACENDO LEVA SULLE CARATTERISTICHE DEI COMPONENTI
HARDWARE PIÙ RECENTI E SUI PROGRESSI OTTENUTI DALLA COMUNITÀ DI UTENTI CHE
LAVORANO SULLE CONFIGURAZIONI HACKINTOSH È POSSIBILE SFRUTTARE IL MEGLIO
DELL’HARDWARE E DEL SOFTWARE FONDENDO IL MONDO APERTO DEI PC CLASSICI
CON QUELLO DECISAMENTE PIÙ ERMETICO DEI SISTEMI APPLE.
Per chi fosse completamente GTX e il sistema operativo Apple Questo vale anche per gli Hackin- più semplice e che offre i risulta-
digiuno dell’argomento che ci macOS High Sierra (10.13.3). Le tosh, nonostante il mastodonti- ti migliori è quella di acquista-
apprestiamo a trattare, comin- configurazioni basate su pro- co lavoro svolto dalla comunità re una scheda Pci Express con
ciamo dal significato della parola cessori Intel sono le più diffuse di appassionati: sebbene siano controller Wi-Fi e Bluetooth che
Hackintosh: questo neologismo in quanto Apple stessa utilizza disponibili numerose guide e è supportata in modo nativo dal
(fusione dei termini Hacking e questo tipo di piattaforme, ma strumenti software per l’instal- sistema operativo macOS. Si trat-
Macintosh) identifica i progetti sappiate che è possibile realizzare lazione è necessaria una fase di ta di una spesa aggiuntiva che
che hanno per obiettivo l’instal- con successo anche Hackintosh post installazione per apportare però assicura piena funzionalità
lazione di un sistema operati- con processori AMD, ad esempio degli aggiustamenti specifici ai e soprattutto nessun intervento a
vo macOS su un computer con Ryzen Threadripper. file di configurazione in funzione livello software. Per questo arti-
architettura x86 non prodotto dell’hardware utilizzato; esisto- colo non abbiamo approfondito
da Apple. In questo articolo af- Prima di addentrarci nel cuore no poi dei problemi risolvibili le problematiche legate al con-
frontiamo quindi i passaggi che di questa guida vi ricordiamo ma che possono essere fonte di troller Thunderbolt e per coloro
servono per la messa in opera di che l’installazione di un software grandi mal di testa e altri che non che sono interessati al supporto
due desktop che utilizzano con- – a maggior ragione di un siste- possono essere risolti. di questa interfaccia rimandiamo
figurazioni hardware basate sul- ma operativo – su hardware non I componenti hardware che alle sperimentazioni e alla docu-
le soluzioni Intel Core i7 6950X, supportato comporta la possibi- danno i maggiori problemi sono mentazione online presente sui
Core i 9 7900X e Core i9 7980XE, lità che qualcosa non funzioni in i controller Wi-Fi integrati sulla siti di riferimento della comunità
una scheda grafica AMD Radeon modo corretto o addirittura che scheda madre e quelli Thunder- Hackintosh. L’arrivo dell’iMac
RX Vega e una Nvidia GeForce non funzioni proprio per nulla. bolt. Nel primo caso la soluzione Pro e l’utilizzo dei processori Intel

UN PO’ L’
idea alla base degli Hackintosh Dopo un periodo di sperimentazione, l’era
è nata nel 2005 durante la dei cloni Macintosh si è aperta con Psystar,
Worldwide Developers Conference, azienda con sede legale in Florida, che a

DI STORIA quando l’azienda di Cupertino ha annunciato


l’abbandono dell’architettura PowerPC
di IBM – in uso dal 1994 – per migrare
partire dalla metà del 2008 ha proposto
sul mercato sistemi desktop non Apple
equipaggiati con sistema operativo OS X
a quella Intel x86, annullando di fatto le (Leopard). Dopo pochi giorni, da Cupertino,
differenze hardware tra i computer Mac di è arrivata la denuncia e la conseguente
generazione precedente e i Pc standard. battaglia legale per il bloccare la vendita dei

52 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 52 22/02/18 11:56


ATTENZIONE: portare a termine l’installazione di macOS su un sistema non Apple viola una clausola del contratto

!
di licenza del sistema operativo. Sebbene la giurisprudenza non sia ancora chiara in modo definitivo sulla validità
di tale clausola, resta il fatto che durante la creazione di un Hackintosh si contravviene in modo diretto e attivo
alla norma accettata per portare a compimento l’installazione del sistema operativo.

IL PC DIVENTA UN MAC

Cpu Intel con architettura Clover è l’ingrediente magico


Skylake-X: massima potenza che permette di configurare
di calcolo con 18 core fisici in modo appropriato
e supporto a 36 thread. l’Hackintosh.

L’architettura x86 è da Sistema operativo macOS High


anni la base comune dei Sierra per avere tutte le novità
sistemi Pc e di quelli Apple. della piattaforma Apple.

con architettura Skylake-X ha 7980XE). Il supporto all’hardware configurazione originali di ma- e 7980XE (18 core, 36 thread).
suscitato molto interesse perché di ultima generazione integrato cOS. Come anticipato, abbiamo I risultati sono confrontati con
ha fornito le basi per lo sviluppo nell’ultima versione del sistema realizzato con successo due con- quelli che rilevati durante i test
di sistemi Hackintosh realizzati operativo High Sierra permette figurazioni pienamente operati- di un iMac Pro dotato di un pro-
con piattaforme Intel X299 che inoltre di sfruttare in modo nativo ve basate sulla piattaforma Intel cessore Intel Xeon W (14 core,
supportano i processori Core i5, la tecnologia NVMe e gli accelera- X99 con processore Intel Core 28 thread), acceleratore grafico
Core i7 e Core i9 dotati di 4, 6, 8, tori grafici AMD Radeon RX Vega i7 6950X (10 core, 20 thread) e Radeon Pro Vega 56 con 8 Gbyte
10, 12, 14, 16 e 18 core fisici per per ottenere prestazioni elevate sulla più recente configurazione di memoria HBM2, 64 Gbyte di
un massimo di 36 thread di cal- senza la necessità di apportare Intel X299 con processore Intel memoria Ram Ecc Ddr4 a 2.666
colo in simultanea (con il Core i9 modifiche profonde ai file di Core i9 7900X (10 core, 20 thread) MHz e un disco Ssd da 2 Tbyte.L

cloni Macintosh. Psystar (con una contro azione vendita di prodotti “cloni” e con la distruzione delle
legale) ha infatti denunciato Apple per pratiche apparecchiature utilizzate per la loro realizzazione.
anti competitive, monopolio e altre imputazioni Da quel momento in poi gli Hackintosh sono
relative alla clausola specifica violata nel contratto scomparsi dal mercato, ma sono rimasti al centro
di licenza di OS X, che impedisce di installare il dell’attenzione di una comunità di utenti che nel
sistema operativo su prodotti non Apple. La causa, corso degli anni è cresciuta e si è specializzata
andata avanti per circa 18 mesi, si è conclusa nel sempre di più per riuscire a utilizzare tutte le
2009 con il pagamento di 2,7 milioni di dollari ad successive versioni dei sistemi operativi della Mela
Apple per infrazione dei brevetti, con il blocco della su computer Pc standard.

PC Professionale / Marzo 2018 53

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 53 22/02/18 11:56


COME FARE / HACKINTOSH /

HARDWARE
Scegliere in modo oculato i componenti da utilizzare
permette di semplificare il lavoro di configurazione.

L’
elemento di maggiore strato hardware vero e proprio.
importanza per ottenere Questo firmware è l’evoluzione
un Hackintosh funzio- del bios classico in un software
nante in tutte le sue parti risiede di gestione più complesso e inte-
nella scelta dell’hardware e più grato nella scheda madre. Apple
precisamente nella scelta della ha adottato questo standard a
scheda madre. La percentuale partire dal 2005 in sostituzione
di successo è molto alta se si uti- dell’Open Firmware impiegato
lizzano componenti con chipset sulle macchine con architettura
e controller presenti anche nei PowerPC. In passato l’utilizzo
sistemi Apple ufficiali. dei firmware Efi ha rappresenta-
Per cogliere meglio il senso di to un ostacolo per raggiungere la Sierra 10.13.3 utilizza la versione
tutto ciò, ma senza entrare nel compatibilità e stabilità di OS X 17.4.0 – è un sistema operativo
dettaglio di come funziona mac- su piattaforme Pc dotate di bios open source XNU (XNU’s Not
OS in tutte le sue parti, può di vecchia generazione o legacy; Unix, XNU Non è Unix) di deri-
essere utile descrivere alcune oggi che lo standard Uefi (Unified vazione Unix. Rilasciato per la
caratteristiche di base che pos- Efi) – le specifiche Uefi hanno prima volta da Apple il 15 no-
sono aiutare a comprendere le rimpiazzato quelle Efi originarie vembre del 2000 e commercializ-
operazioni da eseguire per instal- dopo 2005 – è diffuso sulla mag- zato a partire dall’aprile del 2001
lare macOS su un Pc. Per prima gior parte delle schede madri, con Mac OS X 10.0 (Cheetah),
cosa il sistema operativo macOS la comunicazione tra macOS e Darwin è composto da porzioni
non comunica in modo diretto l’hardware è molto più semplice di codice progettato da Apple
con l’hardware ma per fare ciò anche sui sistemi non Apple. Il e da altre derivate dai progetti
utilizza un firmware Efi (Exten- secondo punto sul quale voglia- NexT-STEP, BSD e progetti di
sible Firmware Interface), ovvero mo porre l’attenzione riguarda tipo gratuito. Darwin è rilascia-
un livello software che opera da le fondamenta del sistema ope- to con licenza APSL (Apple Pu-
interfaccia e che fornisce al siste- rativo Apple, ovvero Darwin. Il blic Source License), ma impiega
ma operativo un’astrazione dello kernel Darwin – macOS High anche componenti di proprietà

KERNEL E KEXT
Applicazioni

I
l kernel è il cuore del sistema operativo e si occupa di fornire ai processi
attivi – applicazioni o servizi di sistema – accesso ai componenti
hardware. Per assicurare il più ampio grado di compatibilità del sistema
operativo con componenti hardware in evoluzione, il kernel Darwin di macOS è
del tipo ibrido: se per la maggior parte si comporta come un kernel monolitico
(l’implementazione dell’astrazione hardware sottostante è completa e diretta),
Kernel Kext
presenta anche caratteristiche riconducibili ai microkernel (implementazione
di un insieme ristretto e semplice di astrazione hardware, mentre si rimanda
a servizi e driver esterni il supporto per maggiori funzionalità). Alcune
funzioni sono quindi integrate direttamente nel blocco principale del kernel
in modo da rendere veloce l’esecuzione di particolari chiamate del sistema
operativo, mentre altre, come il supporto a specifici componenti hardware, Cpu Memoria Periferiche
sono demandate a moduli complementari esterni denominati Kext (Kext
Extension) che possono essere sviluppati in modo rapido e indipendente dal
kernel principale e che possono essere chiamati solo quando necessari.

54 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 54 22/02/18 11:56


/ HACKINTOSH / COME FARE

ASUS X99-A II
Il processore Intel
core i7 6950X
con architettura
Broadwell-E dispone
di 10 core fisici
e supporta fino
a 20 thread in
simultanea. È la
piattaforma top
di generazione
precedente.

COMPONENTI BASE
HACKINTOSH PRO 1.0 PREZZO
Processore Intel Core i7 6950X 1.600
Scheda madre Asus X99-A II 300
Memoria 32 Gbyte DDR4 G.SKILL 3200 400
Disco Samsung 860 Pro 1 Tbyte 450
Scheda grafica Asus Strix Gaming OC Vega 64 766
Totale 3.516

ASUS PRIME X299-A


I processori Intel
Core con architettura
Skylake-X sono la
più recente soluzione
top di gamma
per piattaforme
desktop. La stessa
architettura è
impiegata anche
dai recenti processori
Intel Xeon.

COMPONENTI BASE
HACKINTOSH PRO 2.0 TOP PREZZO
Processore Intel Core i9 7980XE 1.800
Scheda madre Asus Prime X299-A 300
Memoria 32 Gbyte DDR4 G.SKILL 3200 400
Disco Samsung 960 Pro 1 Tbyte 550
Scheda grafica Asus Strix Gaming OC Vega 64 766
Totale 3.816

PC Professionale / Marzo 2018 55

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 55 22/02/18 11:56


COME FARE / HACKINTOSH /

!
Con gli iMac Pro e macOS High Sierra, Apple ha adottato processori grafici AMD con architettura Vega Pro.
Questo fatto ha aperto le porte alla semplice implementazione di schede grafiche consumer Radeon RX Vega
anche sui sistemi Hackintosh. Senza la necessità di driver esterni o di modifiche ai file di configurazione di macOS
High Sierra (questo è l’unica versione con supporto nativo) è possibile utilizzare schede Vega Frontier, 64 e 56.

dell’azienda di Cupertino e quin- nell’ecosistema Macintosh è dif- (Master Boot Record) impiegato
di coperti da proprietà intellet- ficile che possa funzionare in dai firmware di tipo bios. Co-
tuale. Darwin è strutturato come modo corretto e stabile. Quan- me vedremo il volume nasco-
un Kernel di tipo ibrido, anche do si utilizza hardware basato sto Efi presente su tutti i dischi
se per la maggior parte è del tipo su chip uguali o quantomeno formattati secondo lo standard
monolitico. A fianco del Kernel molto simili a quelli presenti nei Guid è quello dove si installa
è presente una libreria di Kext sistemi Apple, allora è possibi- il bootloader Clover, il file di
(Kernel Extension), l’equivalente le che la comunità Hackintosh configurazione per l’avvio, i
dei driver Windows all’interno abbia realizzato versioni mo- Kext aggiuntivi e gli altri file di
del sistema operativo di Apple. dificate dei Kext sulla base di mappatura dell’hardware per
I Kext sono uno dei mattoni fon- quelli originali oppure ottenute far funzionare la configurazione
damentali per ot- modificando driver Hackintosh.
tenere un Hackin- La scelta della che sono stati esportati Tutti i sistemi attualmente pro-
tosh funzionante dall’ambiente Linux. La dotti da Apple sono basati su
scheda grafica
perché servono a libreria dei Kext ufficia- processori e piattaforme Intel
gestire l’hardwa- è libera perché sono li è piuttosto ristretta e l’utilizzo di un desktop con
re e i servizi non supportate soluzioni in quanto per Apple hardware di questo tipo è sen-
supportati in mo- è necessario garantire za dubbio la scelta migliore e un
do diretto dal Ker-
AMD e Nvidia il funzionamento con consiglio spassionato per evi-
nel principale. In i componenti hardwa- tarvi delusioni, ma soprattutto
sostanza i Kext sono le chiavi re integrati sui proprio sistemi la frustrazione di passare molto
per aggiungere al sistema ope- (iMac, Mac mini, MacBook Air, tempo nel tentativo di far fun-
rativo il supporto a nuovi com- MacBook, MacBook Pro, iMac zionare hardware che dispone
ponenti hardware o a quelli non Pro e Mac Pro); questo aspetto di supporto limitato.
previsti da Apple per le proprie è stato accentuato dalla recente Una volta che si è scelto un
configurazioni. scelta di annullare la possibilità processore Intel di generazione
Ovviamente scrivere un driver di sostituire componenti hard- recente, l’utilizzo di una scheda
da zero non è da tutti e non è ware: quelli che non sono sal- grafica discreta AMD o Nvidia
un’operazione semplice, ma la dati sulla scheda madre spesso ha un’importanza secondaria a
modifica dei file di configura- utilizzano connettori proprietari. livello di compatibilità in quan-
zione per adattarne uno esistente Un ultimo aspetto da ricordare to Apple ha utilizzato e utilizza
a un componente simile è inve- riguarda il sistema di gestione soluzioni di entrambi i produt-
ce più semplice. Ecco perché la dei dischi rigidi: macOS utilizza tori. Se la scelta del processore
scelta dell’hardware è impor- lo standard GPT (Guid Partition è un punto importante, il vero
tante e perché se un componen- Table) che è parte dello standard punto chiave della configurazio-
te non è mai stato impiegato Efi e che sostituisce quello MBR ne è la scheda madre perché su

56 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 56 22/02/18 11:56


/ HACKINTOSH / COME FARE

Il sistema operativo macOS High Sierra non supporta in modo nativo tutte le soluzioni grafiche Nvidia.

!
Tuttavia l’azienda che produce schede Quadro e GeForce rilascia pacchetti driver aggiornati per ogni versione
(maggiore e minore) dei sistemi operativi Apple. Per questo motivo è necessario scaricare le versioni dei driver
grafici e di quelli CUDA compatibili con la versione del sistema operativo macOS che state utilizzando.

quest’ultima si trovano il chipset tipo di componente hardware. Core i7 6950X (10 core, 20 thread)
e tutti i controller ausiliari. A og- L’elevato numero di utenti che 32 Gbyte di memoria Ddr4 (im-
gi, come in passato, quelle che hanno provato a realizzare un postata a 3.200 MHz), un disco
garantiscono le maggiori possi- Hackintosh ha permesso di ve- Samsung 860 Pro da 1 Tbyte con
bilità di successo e le procedure rificare il grado di compatibilità interfaccia Sata e le schede grafi-
d’installazione più semplici sono di un ampio catalogo di schede che Asus Strix Gaming Radeon
quelle prodotte da Gigabyte e madri e schede grafiche. RX Vega 64 e Nvidia GeForce
da Asus (come consigliato dal- GTX 1080 Ti.
le guide all’acquisto pubblicate L’HARDWARE In entrambi i casi abbiamo im-
anche sul sito www.tonymacx86.
com) in quanto la maggior parte
CHE ABBIAMO piegato un alimentatore Ther-
maltake Toughpower iRGB Plus
dei modelli utilizza componenti SCELTO da 1.250 watt e un sistema di raf-
identici – o molto simili – a quelli freddamento a liquido Thermal-
presenti nelle configurazioni dei take Floe Riing 360 TT Premium
sistemi Macintosh. Per questo articolo abbiamo Edition (questo per assicurarci
Tuttavia la progressiva fagoci- deciso di realizzare due confi- una dissipazione adeguata du-
tazione di funzioni all’interno gurazioni basate sulle soluzioni rante l’overclock dei processori).
del processore e dei chipset, top di gamma Intel di ultima e
insieme alla standardizzazione penultima generazione. Partia-
dei componenti impiegati da mo dalla piattaforma più evoluta PREPARARE
parte di quasi tutti i produttori
di schede madri fornisce buoni
per la quale abbiamo scelto una
scheda madre Asus Prime X299-
LA PIATTAFORMA
margini di successo anche con A sulla quale abbiamo installato
piattaforme ASRock, MSI, così Cpu Intel Core i9 7900X (10 core, Se la buona scelta dell’hardware
come con alcune soluzioni ba- 20 thread) e 7980XE (18 core, 36 è il primo passo da fare per esse-
rebone e notebook. thread), 32 Gbyte di memoria re a metà dell’opera, il secondo
Il metodo migliore per verifica- Ddr4 (impostata a 3.200 MHz), passo, ovvero la configurazione
re la compatibilità del proprio un disco Samsung 960 Pro da del bios della scheda madre, è
hardware o per scegliere cosa 512 Gbyte in standard NVMe altrettanto importante. Un bios
acquistare è fare riferimento al e le schede grafiche Asus Strix correttamente configurato – in
vasto database disponibile in In- Gaming Radeon RX Vega 64 e questo caso si intende impostato
ternet sui principali siti dedicati Nvidia GeForce GTX 1080 Ti. Per in modo idoneo per un sistema
ai progetti Hackintosh. Le liste di la seconda configurazione ab- Hackintosh – permette allo stra-
compatibilità sono organizzate biamo usato una scheda madre to software intermedio di “inca-
per tipologia di sistema che si Asus X99-A II sulla quale abbia- strarsi” con l’hardware ed elimi-
desidera replicare oppure per mo installato un processore Intel nare così al massimo le possibili

PC Professionale / Marzo 2018 57

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 57 22/02/18 11:56


COME FARE / HACKINTOSH /

CONFIGURAZIONE DEL BIOS


(1102 MODIFICATO)
PER LA ASUS PRIME X299-A
Per prima cosa caricate le impostazioni
“Optimized Defaults” del bios, quindi passate
alla fase di configurazione vera e propria.

Nel menu AI Tweaker impostate le voci nel seguente modo:


➜ ASUS MultiCore Enhancement: “Auto”
➜ AVX Instruction Core Ratio Negative Offset: “Auto”
oppure “3” se utilizzate l’opzione “Sync All Cores”
➜ AVX-512 Instruction Core Ratio Negative Offset: “Auto”
oppure ”2” se utilizzate l’opzione “Sync All Cores”
➜ CPU Core Ratio: “Auto” oppure “Sync All Cores”
➜ CPU SVID Support: “Enabled” Il bios Asus permette di far lavorare tutti i core del processore alla
➜ DRAM Frequency: “DDR4-3200MHz” stessa frequenza per avere maggiori prestazioni.
(a patto di avere memorie compatibili)
Nel menu Advanced/CPU Configuration
procedete come segue:
➜ Hyper Threading ALL: “Enabled”
Nel menu Advanced/CPU Configuration/CPU Power
Management Configuration procedete come segue:
➜ Enhanced Intel Speed Step Technology (EIST): “Enabled”
➜ Autonomous Core C-States: “Enabled”
➜ Enhanced Halt State (C1E): “Enabled”
➜ CPU C6 report: “Enabled”
➜ Package C-State: “C6(non retention) state”
➜ Intel SpeedShift Technology: “Enabled”
➜ MFC Mode Override: “OS Native”
Nel menu Advanced/Platform Misc Configuration
procedete nel seguente modo:
➜ PCI Express Native Power Management: “Disabled”
➜ PCH DMI ASPM: “Disabled”
➜ ASPM: “Disabled” L’impostazione corretta dei parametri del controllo energetico della
➜ DMI Link ASPM Control: “Disabled” Cpu garantisce il supporto nativo del controllo energetico.
➜ PEG - ASMP: “Disabled”

Nel menu Advanced/System Agent Configuration


procedete come segue:
➜ Intel VT for Directed I/O (VT-d): “Disabled”
Nel menu Boot procedete come segue:
➜ Fast Boot: “Disabled”
➜ Above 4G Decoding: “Off”
Impostate le vostre priorità di avvio specifiche
Nel menu Boot/Boot Configuration procedete come segue:
➜ Boot Logo Display: “Auto”
➜ Boot up NumLock State: “Disabled”
➜ Setup Mode: “Advanced”
Nel menu Boot/Compatibility Support Module
procedete come segue:
➜ Launch CSM: “Disabled”
Nel menu Boot/Secure Boot procedete come segue: Ricordatevi sempre di indicare al bios della scheda madre che state
➜ OS Type: “Other OS” utilizzando un sistema operativo differente da quello Windows.

58 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 58 22/02/18 11:56


/ HACKINTOSH / COME FARE

Le schede madri Asus figurano ai


primi posti per facilità di utilizzo con
i sistemi Hackintosh e garantiscono
un’alta probabilità di successo.

fonti di incompatibilità tra le


chiamate del sistema operativo
necessario scaricare il file del
bios, utilizzare il software che CONFIGURAZIONE DEL BIOS
e l’hardware. Questo è solo il
punto di partenza sul quale
applica la patch e forzare (il
bios modificato non è ricono-
(1801 MODIFICATO)
poi sarà eseguito un lavoro di
affinamento per correggere le
sciuto come valido dall’utility
di aggiornamento) la sovra-
PER LA ASUS X99-A II
incongruenza residue tra ciò scrittura del bios originale
che si aspetta il sistema ope- con quello modificato. Con le
rativo e quanto è realmente schede madri Asus è sufficiente
Per prima cosa caricate le impostazioni
disponibile. caricare il bios modificato su
“Optimized Defaults” del bios, quindi passate
una chiavetta Usb formattata alla fase di configurazione vera e propria.
PATCH DEL BIOS FAT e seguire la procedura di
Nel menu Ai Tweaker impostate le voci nel seguente modo:
bios flashback come descritto dal
manuale. ➜ ASUS Multicore Enhancement: “Disabled”
Sui sistemi Mac originali il si- Per il nostro Hackintosh Pro ➜ CPU Core Ratio: “Auto”
stema di controllo energetico abbiamo optato per la se- ➜ Internal PLL Overvoltage: “Disabled”
funziona in quanto un parti- conda strada, modificando
colare registro (MSR 0xE2) del i file del bios di entrambe le Nel menu Advanced/CPU Configuration/CPU Power
bios è sbloccato e quindi acces- schede madri per sbloccare il Management Configuration procedete come segue:
sibile dal sistema anche in scrit- registro MSR 0xE2. Poiché la ➜ Enhanced Intel SpeedStep Technology: “Disabled”
tura. Sulle schede procedura richiede il ➜ Turbo mode: “Enabled”
madri Asus questo L’utilizzo di un bios download di softwa- ➜ CPU C-State: “Auto”
registro è impo- modificato abilita re e l’esecuzione di A questo punto portatevi al menu AdvancedUSB
stato di default in passaggi specifici vi Configuration e impostate le voci seguenti:
modalità “solo let- in modo nativo il rimandiamo al com- ➜ Intel xHCI Mode: “Enabled” or “Smart Auto”, in funzio-
tura”. Per questo risparmio energetico pendio che abbiamo ne del fatto che utilizzate o meno una chiavetta Usb 3 o
motivo, quando pubblicato sul sito di
dell’Hackintosh Usb 2 per l’installazione di macOS High Sierra
il kernel tenta di PC Professionale. ➜ EHCI Legacy Support: “Enabled”
scrivere in questo Una volta modificato
➜ xHCI Hand-off: “Enabled”
registro bloccato viene genera- il bios della scheda madre pote-
➜ EHCI Hand-off: “Disabled”
to un errore kernel panic (KP) te passare alla configurazione
con il possibile blocco del si- dello stesso per approntare la
stema anche durante la fase piattaforma all’installazione
Ora passate al menu AdvancedOnboard Devices
di boot. di macOS High Sierra. I bios Configuration e continue così:
Per risolvere questo problema così configurati sono pronti ➜ SPDIF Out Type: “HDMI”
è possibile seguire due stra- e predisposti per permetter- ➜ PCIEX162 Slot Bandwidth: “Auto”
de: la prima e compatibile con vi l’installazione del sistema ➜ Serial Port: “Off”
tutte le schede madri consiste operativo macOS, quindi pre-
nell’iniettare nel kernel una mete F10, salvate e riavviate il Fatto ciò è il momento di passare al menu Boot
patch (sviluppata da Pike R. sistema. Ricordate che alcune ➜ Fast Boot: “Disabled”
Alpha); la seconda strada, delle impostazioni possono es- ➜ Setup Mode: “Advanced”
adatta a schede madri Asus, sere modificate per esigenze
è più sofisticata, ma risolve il specifiche, come ad esempio Ora entrate nel sotto menu BootCSM
problema alla radice: utilizzan- quella relativa al parametro (Compatibility Support Module) e impostate la seguente voce:
do un software sviluppato ad VT-d per l’esecuzione di am- ➜ Launch CSM: “Disabled”
hoc (CodeRush’s Longsoft bienti di lavoro in macchina
UEFIPatch) è possibile modi- virtuale. Queste impostazioni Non rimane che impostare le ultime voci
ficare il codice bios e sbloccare sono “conservative” per ridur- all’interno del menu BootSecure Boot
in modo permanente il registro re al minimo l’insorgere di in- ➜ OS Type: “Other OS”
MSR 0xE2. Per fare questo è stabilità del sistema. ➜ Definire le proprietà BBS per i dischi

PC Professionale / Marzo 2018 59

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 59 22/02/18 11:56


COME FARE / HACKINTOSH /

INSTALLAZIONE
Non è magia, ma il frutto del mastodontico lavoro
svolto da una comunità di sviluppatori appassionati.

L
a procedura d’installazione un sistema Apple non originale.
può essere suddivisa in tre Per preparare il supporto d’in-
fasi: per prima cosa è neces- stallazione vi servono: un sistema
sario preparare un supporto avvia- Mac o Hackintosh sul quale è in
bile che contiene l’applicazione di esecuzione macOS, una copia ori-
Installazione macOS High Sierra. La ginale di macOS High Sierra, una
seconda fase consiste nell’instal- chiavetta Usb da almeno 8 Gbyte
lazione vera e propria dopo aver (16 Gbyte per evitare problemi
configurato in modo corretto il bios e per avere spazio dove tenere
della scheda madre del sistema anche delle comode utility) e la
Hackintosh. Una volta completata versione più recente del softwa-
con successo la seconda fase si può re Clover (https://sourceforge.net/
passare alla terza; questa è molto projects/cloverefiboot/). In aggiunta
importante in quanto permette vi servono il file originale di Ap-
di rendere completamente fun- ple per il supporto al file system
zionante l’Hackintosh attraverso APFS e eventualmente alcuni file
l’installazione sul disco di sistema aggiuntivi per il vostro hardware
del bootloader Clover, dei Kext specifico. Il pacchetto Installazione
aggiuntivi presenti sulla chiavetta macOS High Sierra può essere sca-
di boot e di tutti i file di configura- ricato in modo gratuito dall’App
zione necessari. Store di Apple utilizzando un si- la prima cosa da fare è preparare sudo /Applications/
stema Mac che supporta il sistema il supporto Usb mediante l’utility Install macOS High Sierra.
operativo macOS High Sierra. Disco su una macchina che esegue app/Contents/Resources/
FASE I: SUPPORTO macOS. Inizializzate la chiavet- createinstallmedia --volume

D’INSTALLAZIONE Per preparare una chiavetta Usb


con la quale installare il sistema
ta nominandola USBHighSierra
(se usate un altro nome dovete
/Volumes/USBHighSierra
--applicationpath /
operativo macOS avete due alter- adeguare la successiva stringa Applications/Install
Una dei modi più comodi per met- native: usare l’utility automatica di com ando), impostando una macOS High Sierra.app
tere in opera un nuovo Hackintosh UniBeast 8.1.0 della communi- partizione di tipo GUID e un file --nointeraction
consistente nell’approntare una ty Tonymacx86 che appronta la system Mac OS esteso (journaled).
chiavetta Usb avviabile contenente chiavetta con Clover e con i kext Con il pacchetto Installazione ma- Al termine di questo passaggio la
l’applicazione “Installazione ma- necessari più una serie di kext cOS High Sierra collocato nella car- chiavetta USBHighSierra sarà ri-
cOS High Sierra”; non si tratta generici, oppure procedere via tella applicazioni del Mac aprite nominata in Installazione macOS
però di una chiavetta standard terminale. Noi abbiamo scelto la una finestra terminale e lanciate High Sierra. Dopo aver preparato
in quanto deve poter operare su seconda strada e in questo caso il seguente comando: la chiavetta con questo comando

ATTENZIONE: Nel momento in cui stiamo realizzando questo articolo, la versione 10.13.3 di High Sierra

!
presente sui sistemi iMac Pro non è ancora disponibile per il download (la versione che può essere
scaricata è quella 10.13.2) e deve essere assemblata prelevando i diversi pacchetti che la compongono
dalla repository ufficiale di Apple. Si tratta di una procedura lunga e per la quale è richiesta anche
l’installazione dell’ambiente di sviluppo Xcode; per questioni di spazio e per avere la possibilità di apportare
aggiornamenti abbiamo deciso di riportare la procedura completa sul sito di PC Professionale alla pagina
dedicata a questo articolo. Verificate che nel frattempo non sia stata rilasciata la versione ufficiale
scaricabile dall’App Store di macOS High Sierra 10.13.3; in questo caso potete saltare la procedura di
creazione del pacchetto di installazione e utilizzare quello presente sull’App Store.

60 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 60 22/02/18 11:56


/ HACKINTOSH / COME FARE

La nostra cartella
driver64UEFI
del supporto
d’installazione
con percorso
EFI/CLOVER/
drivers64UEFI.

Questa è la cartella
Other del supporto
d’installazione con
percorso EFI/CLOVER/
kexts/Other.

bisogna installare il bootloader l’installazione assistita di Clo- Skylake-X con registro MSR 0XE2 vostra scheda madre integra una
Clover, modificare il file config. ver sia che procediate copiando sbloccato la chiavetta dovrebbe scheda di rete Intel, quello Real-
plist e aggiungere i kext essenziali manualmente i file necessari essere pronta per l’installazio- tekRTL8111.kext per i controller di
(trovate l’elenco poco più avanti) all’interno della partizione EFI, ne; se invece il registro del bios rete Realtek oppure quello Athero-
all’interno delle apposite cartelle dovete accertarvi che nella cartel- è bloccato o se state utilizzando sE2200Ethernet.kext per controller
di Clover. Nella pagina presente la drivers64UEFI siano presenti i piattaforme e processori diffe- di rete di questa famiglia.
sul nostro sito abbiamo preparato file: AppleImageCodec-64.efi, Ap- renti dovete aggiungere nel- Prima di procedere oltre è con-
una guida passo passo dettaglia- pleKeyAggregator-64.efi, AppleUI- la cartella EFI/Clover/Kext/ sigliabile apportare delle piccole
ta per chi desidera procedere via Theme-64.efi, DataHubDxe-64.efi, Other/ il kext VoodooTSCSync. modifiche al file config.plist pre-
terminale e abbiamo raccolto i FirmwareVolume-64.efi, FSInject-64. kext o quello TSCAdjustReset.kext sente nella radice della cartella
file da copiare nel- efi, SMCHelper-64.efi, modificati in modo corretto in Clover. Utilizzando Clover Con-
la partizione EFI La corretta VBoxHfs-64.efi, OsxAp- funzione del vostro processore. figurator portatevi nella sezione
per semplificarvi il tioFix3Drv-64.efi (noi Nello specifico dovete cercare SMBIOS scegliete la configurazio-
lavoro di prepara- preparazione abbiamo utilizzato il la chiave <key>IOCPUNumber</ ne Mac che più si avvicina al vo-
zione senza dover della chiavetta metodo alternativo key> e modificare la voce pre- stro sistema e generate un nuovo
passare per l’instal-
per l’installazione è che si basa sul modulo sente nella riga successiva numero di serie con il tasto appo-
lazione di Clover. AptioMemoryFix.efi) per <integer>NumeroThread-1</in- sito. Salvate e preparatevi a pro-
Per accedere al- un passo essenziale il supporto nativo alla teger> con il giusto valore: se il cedere con la fase d’installazione
la partizione EFI NVRAM e apfs.efi per vostro processore dispone di 10 vera e propria. Se state utilizzando
nascosta della chiavetta d’in- supportare il nuovo file system core e supporta 20 thread dovrete una piattaforma X299 potete sce-
stallazione così come dei dischi di Apple (questo va estratto a ma- quindi inserire 19. Potete creare il gliere la definizione iMacPro1,1
formattati con file system Apple no dal file Installazione di macOS file VoodooTSCSync.kext corretto come nella schermata di esempio
potete utilizzare l’applicazioni EFI High Sierra). Nella cartella kext usando lo strumento automatiz- riportata in queste pagine.
Mounter v3 (la trovate sul sito di Clover dovete poi controllare zato VoodooTSCSync Configura-
Tonymacx86) oppure lo strumen- che sia presente il FakeSMC.kext. tor creato dall’italiano Pietro Ca-
to apposito presente all’interno Se avete installato Clover in modo ruso (http://www.insanelymac.com/ FASE II:
dell’applicazione Clover Confi- corretto troverete tutti i file appe-
gurator (scaricabile dal sito http:// na descritti, ad eccezione di quel-
forum/files/file/744-voodootscsync-
configurator/).
L’INSTALLAZIONE
mackie100projects.altervista.org). lo apfs.efi (nel compendio online I restanti kext che potrebbero
Se scegliete di utilizzare il file di trovate come estrarre questo file essere necessari per la vostra È giunto il momento di avviare
installazione di Clover dovete dall’applicazione Installazione ma- configurazione specifica posso- il sistema, verificare che tutto
selezionare dal menu i driver e cOS High Sierra). no essere aggiunti nella fase di funzioni in modo corretto e pro-
le opzioni necessarie per il vostro Se state realizzando un Hackin- post installazione: per esempio il cedere con l’installazione vera e
sistema. Sia che procediate con tosh Pro basato su architettura kext IntelMausiEthernet.kext se la propria di macOS High Sierra.

PC Professionale / Marzo 2018 61

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 61 22/02/18 11:56


COME FARE / HACKINTOSH /

Selezionate da qui
Generate un nuovo la configurazione
numero di serie. Mac più simile
alla vostro
hardware.

Clover Configurator permette di modificare e preparare il file config.plist in funzione delle vostro hardware specifico.

In fase di avvio entrate nel menu come supporto di avvio il disco adottare due strategie: la prima tabelle Acpi (Advanced Configu-
di boot del bios per scegliere il sul quale avete installato macOS consiste nell’utilizzo dello stru- ration and Power Interface) tra il
supporto di avvio e selezionate High Sierra. In pochi secondi il mento MultiBeast 9.0.1 (sempre vostro hardware e il sistema di
la partizione Uefi della chiavetta sistema procederà con le richie- della community Tonymacx86), gestione risorse di macOS High
Usb di installazione. ste per finalizzare l’installazio- mentre la seconda – quella usata Sierra. Questo permette di ottene-
Dopo pochi istanti apparirà la ne: scegliete di non trasferire le da noi – consiste in una installa- re una gestione energetica nativa
schermata di avvio del bootloa- informazioni da una precedente zione manuale dei file di confi- di tutto l’hardware – ad esempio
der Clover: scegliete di avviare installazione, non attivate la lo- gurazione necessari. Se avete già il controllo delle frequenze del
l’installazione dal supporto Usb; calizzazione del sistema, inserite ottimizzato per la vostra confi- processore o la mappatura di un
Clover provvederà a caricare l’Apple ID (solo se volete legare gurazione la cartella EFI sulla controller Wi-Fi su Pci Express
quanto serve per permettere di subito il vostro account), non abi- chiavetta di installazione potete – e una mappatura corretta dei
eseguire l’applicazione di instal- litate il sistema di sicurezza a due copiare il contenuto di quest’ulti- controller integrati sulla scheda
lazione di macOS facendo cre- fattori (potete farlo in seguito) e ma nella cartella EFI del disco sul madre. A differenza delle altre fasi
dere a quest’ultimo di essere in create l’utente principale. Se avete quale avete installato macOS Hi- relative all’installazione, questa
esecuzione su un Mac originale. agganciato il vostro Apple ID po- gh Sierra e procedere all’aggiunta è l’unica a non essere univoca e
Clover consente di specificare tete collegare il Portachiavi e con- dei pochi file mancanti per le fun- per la quale una guida sarebbe
anche parametri aggiuntivi, non figurare le impostazioni iCloud, zioni non ancora implementate. ristretta all’hardware scelto per
inclusi nel file di configurazione ma il nostro consiglio è di eseguire Se invece avete optato per l’utiliz- realizzarla.
generico presente sulla chiavetta questi passaggi solo quando la zo di UniBeast e di kext generici Se avete scelto in modo oculato
di installazione, per risolvere pos- configurazione Hackintosh sarà potete utilizzare MultiBeast per l’hardware e in particolare la
sibili problemi di compatibilità tra pienamente operativa. Una volta installare Clover e i kext relativi scheda madre avrete poche ope-
l’hardware e il sistema operativo. che l’installazione è ultimata e che al vostro sistema, oppure copiare razioni da compiere in quanto la
In generale non è più necessario il sistema vi presenta il desktop di manualmente quello che vi serve maggior parte del sistema sarà già
specificare parametri aggiuntivi a macOS sarà il momento di passare dalla chiavetta Usb, aggiungendo funzionante. Sul Web trovate mol-
meno che la configurazione har- alla fase successiva. quanto manca per abilitare in mo- te guide per affrontare la configu-
dware non abbia caratteristiche do completo le funzioni del vostro razione di hardware e controller
particolari. Hackintosh. specifici. Per quanto riguarda la
Se non emergono problemi du- FASE III: POST Questi passaggi hanno lo scopo nostra configurazione hardware
rante questa prima fase di avvio,
l’installazione dovrebbe procede-
INSTALLAZIONE di ottenere una configurazione
pienamente funzionante, ma è
vi rimandiamo ancora una vol-
ta al compendio pubblicato sul
re senza intoppi; dopo il riavvio bene sapere che attraverso l’u- nostro sito dove trovate esempi
automatico (non estraete la chia- In questo paragrafo trattiamo a li- tilizzo di file denominati gene- pratici adottati per la nostra con-
vetta Usb fino a quando non avre- vello generale i passaggi necessari ricamente SSDT.aml e DSDT. figurazione. In alcuni casi è pos-
te completato tutta l’installazione) a completare la configurazione aml è possibile creare anche una sibile ottenere lo stesso risultato
sempre dalla chiavetta selezionate del sistema Hackintosh. Potete corrispondenza completa delle seguendo più strade e la strategia

62 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 62 22/02/18 11:56


/ HACKINTOSH / COME FARE

COMPARAZIONE DEI COSTI


COMPONENTI PRINCIPALI MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO
Scheda madre Asus X99-A II 300 Asus Prime X299-A 300 Asus Prime X299-A 300
Cpu Intel Core i7 6950X 1.600 Intel Core i9 7900X 900 Intel Core i9 7980XE 1.800
Memoria (Gbyte) 32 / G.SKILL DDR4 3200 400 32 / G.SKILL DDR4 3200 400 32 / G.SKILL DDR4 3200 400
Gpu Asus Strix Radeon RX Vega 64 766 Asus Strix Radeon RX Vega 64 766 Asus Strix Radeon RX Vega 64 766
Disco rigido / capacità (Tbyte) Samsung 860 Pro / 1 450 Samsung 960 Pro 1 Tbyte 550 Samsung 960 Pro 1 Tbyte 550
Totale parziale 3.516 2.916 3816

EXTRA MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO


Telaio Thermaltake View 71 Big 200 Thermaltake View 71 Big 200 Thermaltake View 71 Big 200
Tower Tower Tower
Alimentatore Thermaltake Toughpower 450 Thermaltake Toughpower 450 Thermaltake Toughpower 450
iRGB Plus 1250 W iRGB Plus 1250 W iRGB Plus 1250 W
Dissipatore Thermaltake Floe Riig 360 210 Thermaltake Floe Riig 360 210 Thermaltake Floe Riig 360 210
Totale parziale 860 860 860

ACCESSORI MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO MODELLO PREZZO


Monitor LG UltraFine 5K 1.400 LG UltraFine 5K 1.400 LG UltraFine 5K 1.400
Adattatore Wi-Fi e Bluetooth Fenvi FV-T919 90 Fenvi FV-T919 90 Fenvi FV-T919 90
Totale configurazione 5.866 5.266 6.166

d’installazione dipende dalla so- Other/ nella partizione EFI del grazie a queste due tecnologie prevede una scheda di espansio-
luzione che preferite adottare. disco di sistema. A questo punto è è possibile sfruttare le funzioni ne Pci Express FV-T919 commer-
Prima di andare oltre con l’e- necessario eseguire una modifica AirDrop, Continuity e Handoff. cializzata da Fenvi. Grazie alla
sempio relativo all’abilitazione al file di configurazione config.pli- La soluzione più semplice e si- presenza di un chip Broadcom
del controller audio vi consiglia- st. Con questa procedura è neces- cura consiste nell’acquistare una supportato in modo nativo dal
mo di disabilitare la protezione sario impostare a “7” il valore per scheda il cui funzionamento è sistema operativo Apple – il tutto
per il Code Signing di Apple per l’iniezione dell’audio nell’apposi- già stato certificato per gli Ha- è rilevato come una periferica
permettere l’esecuzione libera to menu in Clover Configurator. ckintosh. La soluzione che ab- AirPort Extreme – è sufficiente
di applicazioni non provenienti Uno dei problemi più comuni che biamo sperimentato con successo installare la scheda in uno degli
dall’App Store o da sviluppatori si presentano anche dopo aver
identificati. Per eseguire questa installato in modo corretto il co-
NE
P R OT E Z I O
operazione seguite la procedura dec audio è quello relativo alla
descritta nel box in queste pagine. sua mancata riattivazione quan-
L’abbiamo estrapolata dal testo do il sistema esce dallo stato di
perché potrebbe tornare utile in stand-by. Per risolvere il problema CODE SIGNING
molte situazioni, anche si sistemi potete utilizzare il kext CodecCom-

L
Apple originali. mander.kext – sviluppato da Re-
Come abbiamo detto poco fa, per habMan – all’interno della cartella avorando sui file di configurazione del sistema
attivare alcune funzioni è possi- EFI/CLOVER/kexts/Other. potrebbero tornarvi utili alcuni comandi che servono
bile scegliere diverse strade. Un per modificare impostazioni nascoste del sistema
esempio è quello relativo all’at- Utilizzando macOS High Sierra operativo. Il primo comando che vi segnaliamo è quello che
tivazione del comparto audio si ottiene il supporto nativo per permette di rendere di nuovo visibile all’interno del pannello
gestito dal controller integrato i dischi Ssd in standard NVMe:
Sicurezza e Privacy l’opzione da spuntare per permettere
sulla scheda madre: potete uti- il Samsung 960 Pro che abbiamo
all’utente di eseguire senza restrizioni le applicazioni di
lizzare MultiBeast scegliendo il installato sulla scheda madre ha
supporto per il vostro controller funzionato senza la necessità di sviluppatori non identificati e più in generale quelle non
oppure agire, ancora una volta, modifiche ai file di configura- prelevate attraverso l’App Store.
manualmente. Noi abbiamo op- zione. Ricordate che è necessario All’interno di una finestra terminale vi basterà eseguire
tato per l’attivazione manuale attivare la funzione t rim in modo questo comando:
scegliendo una delle tre possibili manuale perché il sistema ope- sudo spctl --master-disable
strade e nello specifico quella rativo Apple l’abilita di default
che utilizza i kext AppleALC.kext solo per i dischi originali dei Mac. Senza molta fantasia potete immagine che il comando per
e Lilu.kext. Per cominciare copiate Una degli elementi che è utile ripristinare il sistema protezione è:
entrambi i kext all’interno della attivare su un Hackintosh è quel- sudo spctl --master-enable
cartella EFI/CLOVER/kexts/ la Wi-Fi e Bluetooth in quanto

PC Professionale / Marzo 2018 63

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 63 22/02/18 11:56


LA PROVA
slot Pci Express della scheda ma-
dre e collegare il cavetto fornito
a corredo in una delle porte Usb
presenti sul Pcb. Fate particolare
attenzione a non dimenticare di
collegare il cavetto fornito a cor-
redo in quanto solo con questo il
sistema è in grado di rilevare il Un Hackintosh non è sempre più economico di un Mac originale,
controller Bluetooth. In alterna-
tiva potete valutare l’acquisto di ma consente di spuntare un miglior rapporto prestazioni/prezzo.

D
una scheda OSXWIFI (la trovate
con una ricerca su Internet). opo aver assemblato e con- d’installazione, questa piatta-
Una volta riavviato il sistema sa- figurato le due piattaforme forma offre un’ampia varietà di
ranno disponibili sia la connes- Hackintosh Pro abbiamo scelta sul fronte del processore
sione Wi-Fi sia quella Bluetooth eseguito una serie di test per in quanto sono disponibili unità
senza che sia necessario apportare verificarne la stabilità e per mi- che spaziano da 6 a 18 core fisici
modifiche alla configurazione Ha- surarne le prestazioni. Abbiamo con prezzi al dettaglio a partire
ckintosh. Il supporto di questa eseguito una serie di test conser- da poco più di 360 euro fino a
scheda è tale che tutte le funzioni vando l’impostazione di gestione salire ai circa 1.900 euro per il
legate a queste interfacce diven- automatica delle frequenze dei top di gamma.
tano immediatamente disponibili core del processore e una serie Per ottenere prestazioni simili
così come le relative voci di con- di test abilitando l’impostazione a quelle garantite da un iMac
figurazioni presenti nelle Prefe- “Sync All Cores”. Con quest’ulti- Pro dotato di processore Intel
renze di sistema di macOS High ma impostazione i core operano a Xeon W con 14 core è necessario
Sierra.Queste schede offrono con- frequenza sincrona e ciò permette partire almeno con un processore
nessioni Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ di ottenere un sensibile incremen- Intel Core i9 7900X. Potete otte-
ac (2,4 e 5 GHz) e Bluetooth 4.0. to di prestazioni: nel caso del core nere prestazioni vicine a quelle
Grazie a ciò è possibile rendere i9 7980XE è possibile (a patto di di quest’ultimo modello anche
operative senza alcuno sforzo le usare un raffreddamento a liquido optando per un Core i7 6950X
funzioni Handoff e Continuity adeguato) far lavorare tutti i core e una scheda madre con chipset
così come lo sblocco tramite Ap- in simultanea a 4,4 GHz o addi- Intel X99, ma in questo caso non
ple Watch. rittura a frequenza di overclock avrete margini di aggiornamento
Purtroppo questa soluzione ha un superiori. del sistema (questa piattaforma
costo non indifferente, ma dopo la ha raggiunto il termine del pro-
nostra prova possiamo dirvi che La configurazione Hackinto- prio ciclo di vita) e avrete un co-
il gioco vale la candela: le con- sh Pro che più ci ha convinto sto di realizzazione simile alla
nessioni Wi-Fi e Bluetooth sono per prestazioni e per facilità di piattaforma X299.
stabili e, ribadiamo nuovamente, configurazione è quella che usa Sebbene questo articolo abbia solo
non richiedono alcun intervento o la piattaforma con chipset Intel uno scopo illustrativo è interes-
modifica ai file di configurazione X299 e processori con architettu- sante notare la differenza di costo
per essere abilitate. ra Skylake-X. Oltre alla facilità tra le soluzioni iMac Pro di Apple

PRESTAZIONI
HACKINTOSH HACKINTOSH HACKINTOSH HACKINTOSH HACKINTOSH IMAC
PRO PRO PRO PRO PRO PRO
Processore Intel Core i9 7980XE Intel Core i9 7980XE Intel Core i9 7900X Intel Core i9 7900X Intel Core i7 6950X Intel Xeon W
Core / Thread 18 / 36 18 / 36 10 / 20 10 / 20 10 / 20 14 / 28
Sync All Cores Sì No Sì) No Sì No
Scheda madre Asus X299-A Asus X299-A Asus X299-A Asus X299-A Asus X99-A II Apple
MAXON CINEBENCH R.15
Singolo core 187 178 191 182 158 183
Multi core 4.240 3.168 2.363 2.097 1.970 2.516
GEEKBENCH 4.2.0 PRO
Singolo core 5.437 5.109 5.463 5.232 5.110 5.132
Multi core 54.786 46.466 40.780 37.255 31.961 40.636
CORONA 1.3 BENCHMARK
Rendering Ray/s 10.925.000 8.329.520 5.974.750 5.036.160 5.012.630 6.295.600
Rendering time (h:m:s) 0:00:44 0:00:58 0:01:21 0:01:36 0:01:36 0:01:17

64 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 64 22/02/18 11:56


3000
2500
2000
1500
1000
/ HACKINTOSH / COME FARE
500
0
Core i9 Core i9 Core i9 Core i9 Core i7 Xeon W
7980XE 7980XE 7900X (Sync 7900X 6950X (Sync (standard)
(Sync All (standard) - All Cores) - (standard) - All Cores) - 14 core / 28
Maxon Cinebench R.15 Cinebench R.15
Maxon Cores) - 18
core / 36
18 core / 36 10 core / 20 10 core / 20 10 core / 20
thread thread thread thread
thread

4500 thread
e quelle Hackintosh. L’iMac Pro che Singolo core Multi core
4000
abbiamo usato come riferimento ha
un costo di 9.439 euro (base di par- 3500 Maxon Cinebench R.15
tenza 5.599 euro), mentre l’Hackin- 3000 4500
tosh Pro con processore Intel Core
2500 4000
i9 7980XE (compreso di monitor
LG 5K) potrebbe essere realizzato 2000 3500
con circa 6.100 euro. Optando per 3000
1500
un processore Intel Core i9 7900X
1000 2500
si potrebbe scendere a circa 5.200
euro. Se sul fronte della potenza di 500 2000
calcolo è possibile ottenere presta- 1500
0
zioni simili o superiori a quelle di Core i9 Core i9 Core i9 Core i9 Core i7 Xeon W
un sistema Apple originale, quello 1000
7980XE 7980XE 7900X (Sync 7900X 6950X (Sync (standard) -
che si perde è la semplicità di utiliz- (Sync All (standard)
500 - All Cores) - (standard) - All Cores) - 14 core / 28
zo: l’iMac Pro deve essere solo tolto Cores) - 18 18 core / 36 10 core / 20 10 core / 20 10 core / 20 thread
core / 36 0
thread thread thread thread
dalla scatola e acceso, mentre per thread Core i9 Core i9 Core i9 Core i9 Core i7 Xeon W
l’Hackintosh sono necessarie una 7980XE 7980XE 7900X (Sync 7900X 6950X (Sync (standard)
lunga procedura d’installazione e Singolo
(Sync All core
(standard)Multi
- core
All Cores) - (standard) - All Cores) - 14 core / 28
Cores) - 18 18 core / 36 10 core / 20 10 core / 20 10 core / 20 thread
tanta pazienza.
I risultati ottenuti nei test Maxon GeekBench 4.2.0GeekBench
Pro 4.2.0 Procore / 36
thread
thread thread thread thread

Cinebench, GeekBench Pro e Co-


rona mostrano che le configurazio- 60000 Singolo core Multi core
ni Hackintosh Pro basate su Cpu
50000
Intel con architettura Skylake-X e
Broadwell-E sono in grado di garan- 40000
tire prestazioni in linea con quelle
30000
offerte dagli iMac Pro originali e un
risparmio sostanzioso. 20000
La possibilità di agire direttamente
sulle frequenze operative del pro- 10000
cessore permette, anche attraverso 0
l’overclock, di spuntare incrementi Core i9 Core i9 Core i9 Core i9 Core i7 Xeon W
di prestazioni sostanziali rispetto 7980XE 7980XE 7900X (Sync 7900X 6950X (Sync (standard) -
alle configurazioni Apple. (Sync All (standard) - All Cores) - (standard) - All Cores) - 14 core / 28
L’iMac Pro è però irraggiungibile Cores) - 18 18 core / 36 10 core / 20 10 core / 20 10 core / 20 thread
nelle prestazioni offerte dal sottosi- core / 36 thread thread thread thread
stema disco: l’unità Ssd integrata thread
nel sistema Apple è capace di velo- Singolo core Multi core
cità di scrittura e lettura superiori
ai 3 Gbyte/s; utilizzando il disco Corona 1.3 Benchmark
Corona 1.3 Benchmark
Samsung 960 Pro con tecnologia
12000000
NVMe siamo riusciti a raggiun-
gere circa 2 Gbyte/s in scrittura e
lettura, ma siamo ancora distanti 10000000
dalle prestazioni dell’iMac Pro. Se
scegliete una soluzione Sata più
8000000
economica le prestazioni scen-
do vertiginosamente a circa 500
Mbyte/s in scrittura e lettura. 6000000
È necessario e doveroso ricordare
che gli iMac Pro, così come gli iMac
4000000
di fascia più alta sono equipaggiati
di un display Retina 5K e che vo-
lendo acquistare un monitor con 2000000
caratteristiche simili è necessario
preventivare una spesa di circa
0
1.400 euro per un LG UltraFine Core i9 7980XE Core i9 7980XE Core i9 7900X Core i9 7900X Core i7 6950X Xeon W (standard)
5K (749 euro per il modello LG (Sync All Cores) - (standard) - 18 (Sync All Cores) - (standard) - 10 (Sync All Cores) - - 1 4 core / 28
18 core / 36 thread core / 36 thread 10 core / 20 thread core / 20 thread 10 core / 20 thread thread
UltraFine 4K). •

PC Professionale / Marzo 2018 65

000_Art_Hackintosh2018_324.indd 65 22/02/18 11:56


INCHIESTA / EDITORIA FAI DA TE /

E
● Di Federi
co Vergari

PAGAR
per
scri ve RE
66 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 66 20/02/18 10:59


/ EDITORIA FAI DA TE / INCHIESTA

Siamo un popolo di santi, di navigatori,


di commissari tecnici della nazionale di calcio
e anche di scrittori. In tanti abbiamo un libro
nascosto in fondo (e neanche poi troppo)
a un cassetto e spesso pur di vederlo pubblicato
e di poter dire che abbiamo scritto un romanzo
siamo davvero disposti a fare qualsiasi cosa.
Sì, siamo anche pronti a pagare di tasca nostra.

PC Professionale / Marzo 2018 67

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 67 20/02/18 10:59


INCHIESTA / EDITORIA FAI DA TE /

EDITORIA A PAGAMENTO: UN SISTEMA CON DEI LIMITI. VEDERE IL PROPRIO LIBRO PUB-
BLICATO PER ALCUNE PERSONE PUÒ ARRIVARE A COSTARE ANCHE SVARIATE MIGLIAIA DI
EURO. E NONOSTANTE CIÒ IN MOLTI SONO DISPOSTI A TANTO, LASCIANDOSI CADERE NEL-
LA TENTAZIONE DELL’EDITORIA A PAGAMENTO PUR DI AVERE UN GIORNO LA POSSIBILITÀ
DI PRONUNCIARE AD AMICI E CONOSCENTI LA FATIDICA FRASE: HO SCRITTO UN LIBRO.
NON SONO INVECE IN MOLTI A SAPERE CHE SPESSO GLI EDITORI CHE FANNO EDITORIA
A PAGAMENTO NON CHIEDONO ALL’AUTORE DI PAGARE PER IL SERVIZIO DI STAMPA E DI
RILEGATURA, MA DI ACQUISTARE TUTTE LE COPIE DEL LIBRO CHE VERRANNO STAMPATE.
Questo significa che editore e delle garanzie sui risultati che ot- al pubblico. Lo scopo di questo
autore concordano una cifra terrà il libro, ma non rappresenta articolo è quello di descrivere i
in cambio della quale l’autore in nessun modo un illecito. Fare limiti dell’editoria a pagamento
riceverà i libri stampati. Non editoria a pagamento, se esplici- nell’ottica dell’auto promozione
c’è nulla di sbagliato in tut- tamente dichiarato dall’editore e di esplorare le nuove formule di
to questo, soprattutto se poi e contrattualizzato con l’autore auto pubblicazione disponibili,
l’autore provvederà da solo a è del tutto legale e soprattutto come ad esempio le sempre più
vendere le copie, ma se ragio- non è una truffa. numerose piattaforme online di
niamo nell’ottica della filiera Si tratta di un servizio che un self-publishing.
editoriale allora qualche dub- editore offre (in quel caso solle- Abbiamo deciso di metterci alla
bio viene. Prima di tutto perché vandosi dal rischio di impresa) prova e di mandare un nostro
l’editore si “libera” subito del a uno scrittore, decidendo di manoscritto a qualche editore per
magazzino e non investe nella non investire le proprie risorse capire meglio i meccanismi che
promozione, nella distribuzione nel prodotto dell’intelletto di regolano questo sistema. Prima
né tanto meno negli incontri con un’altra persona, ma fornendo di tutto ci siamo costruiti un’i-
il pubblico e questo significa che a questa i servizi necessari per dentità fittizia e una casella email
con ogni probabilità, salvo casi avere nel giro di poche settimane nuova: ci chiamiamo Arturo Co-
eccezionali, l’autore (che non è un libro finito. In pratica l’edi- razzi, siamo nati nel 1990, ab-
un distributore e neanche un tore si trasforma in una “copi- biamo una laurea in lettere e un
rivenditore) resterà con la mag- steria” che pubblica un titolo master in editoria appena inizia-
gior parte delle copie del suo (assegnandogli un prezzo e un to. Quello che stiamo inviando è
libro chiuse in uno scatolone e codice Isbn) senza lavorare suc- il nostro primo romanzo, il suo
il suo sogno nel cassetto rimarrà cessivamente per farlo conoscere titolo è: Un’emozione fantastica.
confinato pochi metri più in là:
in una soffitta o in una cantina
a prendere umidità.

UN ESPERIMENTO
SUL CAMPO
Partiamo subito da un concetto
fondamentale che sta alla base
di tutto quello che leggerete nel-
le prossime pagine: l’editoria
a pagamento è di sicuro una
scorciatoia per vedere pubbli-
cato il proprio romanzo ed è una
procedura che, a fronte di un
esborso economico non indif-
ferente, non offre allo scrittore

68 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 68 20/02/18 10:59


/ EDITORIA FAI DA TE / INCHIESTA

CHE COS’È L’EDITORIA


A PAGAMENTO?
Per editoria a pagamento si intende l’azione di
pagare un editore che in quel momento smette di
essere imprenditore perché rinuncia al rischio di
impresa e si trasforma in un fornitore di servizi
editoriali. Il termine inglese, vanity press, raccoglie
tutta l’essenza della pratica che è sostenuta da
una necessità del potenziale scrittore di vedere il
proprio nome su un libro e dall’occasione per un
editore di ottenere degli introiti investendo il minimo
indispensabile e non mettendo a rischio il proprio EAP” ovvero No Editoria a Pagamento) che forniscono
capitale. L’editoria a pagamento non è illegale ma informazioni dettagliate sugli editori che offrono
è fondamentale che nel contratto tra le due parti questo servizio e anche su quelli che lavorano sul
(editore e autore) siano chiari i ruoli e i costi per così detto doppio binario, che cioè pubblicano sia
ogni singolo servizio acquistato dall’autore. Sul web chiedendo un contributo all’autore sia investendo di
è possibile trovare molti articoli e blog (cercando “No tasca loro su dei potenziali talenti

RICAPITOLANDO libro arci-noto dove sono cam-


biati soltanto i nomi dei prota-
gonisti, i livelli di valutazione si
Questa è la descrizione del no- abbassano sensibilmente (tanto
stro libro nell’abstract invia- da non riconoscere Alice nel pa-
to insieme al manoscritto. In ese delle meraviglie) e l’editore
realtà questo manoscritto non di fatto smette di comportar-
esiste e non è mai stato prodot- si come tale e agisce come un
UN’EMOZIONE to. Quello che abbiamo fatto semplice fornitore di servizi.
FANTASTICA è stato recuperare una copia
word (quindi editabile) di un
Questo cosa significa? Che come
noi migliaia di persone ogni an-
titolo famosissimo come Le av- no contattano degli editori per
Selene, la protagonista, vive con venture di Alice nel Paese delle pubblicare il proprio libro, ma
forte disagio la sua quotidianità Meraviglie, un’opera con i diritti pur aspettandosi che l’editore
fatta di famiglia, scuola e amici. scaduti e quindi legalmente sca- faccia... l’editore quello che ot-
Selene è una splendida ragazza ma ricabile da chiunque. Abbiamo tengono è soltanto l’assemblag-
neanche la bellezza riesce a dar- poi provveduto a modificarlo gio del libro e una lettura – poco
le quella fragile sicurezza di cui in alcune parti, per esempio interessata – del prodotto finale.
avrebbe tanto bisogno. Per questo cambiando i nomi dei prota-
si rifugia nei suoi pensieri e lo fa gonisti (Alice diventa Selene,
sempre più spesso. Poi un giorno il coniglio diventa una volpe LE RISPOSTE
nell’ennesimo pensiero su una vita
altra... la Nostra resta prigioniera
col panciotto e via dicendo) e
ovviamente abbiamo cambiato
ARRIVANO
della sua mente. il titolo in Un’emozione fanta-
Come ne uscirà? Un’avventura stica. A questo punto non resta Ovviamente le risposte non si
fantastica è un libro che indaga che spedire il tutto a varie case sono fatte attendere. C’è chi ci
nell’animo oscuro di ognuno di editrici in attesa di ricevere una dice che il testo è lontano da
noi e pur preservando la classica proposta di pubblicazione. Con quelle che sono le pubblicazioni
impostazione del genere fantasy buona pace di sir Lewis Carrol. sul catalogo abituale, ma che co-
è a tutti gli effetti un libro che si munque può offrirci un servizio
presta a una lettura a più livelli Abbiamo un libro “nuovo di di stampa; alla nostra richiesta
a seconda dell’età del lettore: dal zecca”, abbiamo un’identità se- di sapere se accettando la pro-
romanzo di formazione alla lette- greta e vogliamo dimostrare che, posta economica per la stampa
ratura di genere. proponendo come inedito un possiamo aver compreso nel

PC Professionale / Marzo 2018 69

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 69 20/02/18 10:59


INCHIESTA / EDITORIA FAI DA TE /

NON TUTTA L’EDITORIA


A PAGAMENTO VIENE PER NUOCERE

C
ontrariamente a quanto accade per il mondo della musica e per il mondo del
fumetto dove l’auto produzione è un processo naturale della maturazione artistica,
si pensi alle demo delle band emergenti fate girare per le case di produzione e per
le radio o ai fumetti di Zerocalcare che riscuotevano consensi nei centri sociali prima
che l’autore esplodesse sul mercato , nell’editoria “classica” sembra un peccato mortale
auto promuoversi con l’intento di farsi conoscere a un pubblico più grande. Ci sono però
delle eccezioni che rappresentano delle vere e proprie case histories. È celebre il caso di
Moravia che pubblicò a pagamento Gli indifferenti, così come Umberto Saba che pubblicò,
a proprie spese e sotto pseudonimo il suo primo libro, Poesie, o Italo Svevo che mandò in
stampa a sue spese i primi due romanzi per arrivare infine a Federico Moccia che nel a
inizio anni ‘90 pubblicò a pagando di tasca propria la prima edizione di Tre metri sopra il
cielo e che ha dominato le classifiche di vendita della scorsa

prezzo anche il loro impegno Naturalmente (per fortuna!) c’è far scoprire un nuovo talento o
nella distribuzione e nella pro- anche chi scopre il “gioco” e con un attento lavoro di selezione
mozione riceviamo una risposa grande educazione ci dice che e di attenzione al dettaglio che
negativa. C’è chi ci tiene a farci il testo è scritto molto bene ma dovrebbero invece essere le parti
notare che il linguaggio ecces- ricorda un po’ troppo “Alice nel fondamentali di un imprendi-
sivamente aulico “nel mondo dei paese delle meraviglie”. tore editoriale. Ed ecco quindi
lettori di oggi potrebbe non funzio- che un autore che ha deciso di
nare e che quindi pur apprezzando investire i propri risparmi per
lo sforzo di ricreare quel certo tipo CHE CONCLUSIONI vedere la sua opera pubblicata
di linguaggio molte parti andreb-
bero riviste”. La critica è così
TRARRE? si ritrova con le tasche svuotate e
un prodotto mediocre, non edi-
veemente che ci induce per un tato e di fatto poco attraente per
attimo a pensare se Lewis Carrol Siamo partiti da una mailing list il mercato. Non si tratta di una
per i nativi digitali sia ancora un di 60 editori che sapevamo per truffa come abbiamo già detto,
titolo appetibile. certo essere operativi nell’am- ma di una grande incompren-
C’è chi si limita a dirci che il bito dell’editoria a pagamento. sione in cui domanda e offerta
manoscritto è stato valutato Di questo elenco 50 email sono si sono incontrate e in cui l’au-
positivamente e che in allegato arrivate a destinazione e abbia- tore non ha capito che davanti
possiamo trovare la proposta mo ricevuto 35 risposte. Oltre in quel momento non aveva un
editoriale (la maggior parte il 90% degli editori coinvolti editore ma uno stampatore e
delle risposte sono di questo nell’esperimento non ha rico- l’editore dal canto suo non ha
tipo) già compilata nosciuto che Un’e- fatto nulla per farlo emergere.
in ogni sua parte mozione fantastica è in Che strade percorrere allora per
Il manoscritto
sia con i nostri (fal- realtà Alice nel Paese farsi conoscere?
si) dati sia con i dati riscuote l’interesse delle Meraviglie o non Esistono delle modalità che non
dell’editore; prati- degli editori e in ha ritenuto questo un prevedono l’intermediazione di
camente manca sol-
tanto la firma. E poi
pochi comprendono dettaglio sufficiente-
mente rilevante per
un editore e che consentono a
un autore di pubblicare in po-
c’è anche chi, con il “gioco” non portare avanti chi passaggi, senza molti filtri
grande soddisfazio- la trattativa con noi e con un costo sensibilmente
ne dell’autore britannico di cui presentandoci un’offerta per la più basso, le proprie opere. Ed
proprio quest’anno celebriamo i pubblicazione. è possibile farlo sia digitalmente
120 anni dalla scomparsa, ci dice A questo punto è facilmente sia dando alla luce un prodotto
che il manoscritto è molto valido, deducibile che dietro a una cartaceo, stampato e rilegato. Si
scorrevole, vivace, originale, diretto proposta economica per pub- chiama self-publishing e possia-
a un pubblico giovane ma molto blicare le opere di un autore in mo definirlo come una versione
piacevole per tutti (e ovviamente erba non ci sia dietro una par- politically correct dell’editoria a
allega il contratto da firmare). ticolare necessità dell’editore di pagamento.

70 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 70 20/02/18 10:59


/ EDITORIA FAI DA TE / INCHIESTA

IL MODELLO DEL SELF-PUBLISHING


piattaforma di self-publishing è
oggi abbastanza semplice e intu-
itivo: con le dovute proporzioni
la maggior parte dei servizi che
consentono di produrre autonoma-
mente il proprio libro ricordano i
siti con cui in molti costruiscono i
propri album fotografici.
Ovviamente una piattaforma di
self-publishing è qualcosa di più
complesso. Prima di tutto perché
deve anche prevedere e garantire
l’accesso a uno o più store dove
mettere in vendita l’opera. In se-
condo luogo perché a seconda
del servizio che si sceglie ci sono
diverse figure professionali che

M
olte soluzioni per auto indicando i principali player possono essere potenzialmente
promuoversi, senza in campo, perché scegliere la coinvolte. Dal reparto grafico ai
pagare cifre esorbi- giusta piattaforma di self-pu- correttori di bozze: siamo davanti
tanti e senza stampare un nume- blishing significa, nel mondo a un modello di business (se visto
ro di copie insensato, si trovano dell’auto promozione, essere dal lato di chi offre il servizio) e
sul web. C’è una sostanziale già a metà del lavoro. a un modello di autopromozione
differenza tra editoria a paga- Tra tutti gli aspetti che devono (se visto dal lato dello scrittore)
mento e auto pubblicazione, essere presi in considerazione innovativi e in un certo senso rivo-
nota anche come self-publishing, sicuramente un particolare luzionari che in un modo o in un
ed è l’assenza di una figura di valore aggiunto è dato dalle altro col tempo saranno destinati
intermediazione come l’editore. piattaforme che garantisco- a cambiare il sistema classico di
Chi fa self-publishing di fatto no la presenza un’interfaccia concepire l’editoria e perché no
non invia la sua opera in cerca “umana”, questo significa che anche il ruolo degli editori. Nelle
di fortuna, ma decide sempli- offrono (previo pagamento) la pagine successive tracciamo un
cemente di darla alla luce e di possibilità di avere una corre- profilo delle principali piattafor-
lanciarla sul mercato. zione delle bozze ad esempio me. Nelle pagine successive trac-
Sperando che sia il mercato o qualcuno che legga sul serio ciamo un profilo delle principali
stesso a consolidarla. Di se- il libro aiutando l’utente a uti- piattaforme, evidenziando per
guito cercheremo di disegna- lizzare al meglio la piattaforma ognuna i punti di forza e quelli
re una panoramica completa e le sue risorse. Utilizzare una di debolezza.

CHE COS’È IL SELF-PUBLISHING


I
l self-publishing o l’auto edizione è la pubblicazione di un libro da parte dell’autore
senza passare per l’intermediazione dell’editore. Con il web 2.0 il self-publishing ha
di fatto rivoluzionato il sistema rimettendo al centro del “gioco” lo scrittore. Basta
scegliere una piattaforma, iscriversi (è così facile che in molti casi ci può accedere
anche con il proprio account facebook) e poi seguire delle semplici istruzioni. Ogni
servizio ha un costo, si può scegliere se pubblicare soltanto in formato ebook o anche
in formato cartaceo e nel giro di poche ore (nel caso dell’ebook) si può vedere online già
il proprio titolo inserito in uno store e in attesa di acquirenti.

PC Professionale / Marzo 2018 71

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 71 20/02/18 10:59


INCHIESTA / EDITORIA FAI DA TE /

ILMIOLIBRO.IT
ilmiolibro.kataweb.it

ilmiolibro.it fa parte delle of- editoriale lasciandogli la liber-


ferte digitali del bouquet di tà totale del copyright, il con-
kataweb e garantisce all’utente trollo commerciale dell’opera
un’esperienza facile e intuitiva e la possibilità di cambiare e
grazie a una piattaforma che aggiornare il lavoro in qualsi-
segue l’autore passo dopo pas- asi momento e in pochissimi
so in quella che sul sito viene passaggi.
definita la creazione di un’o-
pera di livello professionale. Pesa (ovviamente in positivo)
ilmiolibro.it è un sito internet nella valutazione di questa piat-
progettato in Italia che si av- taforma la sua partecipazione
vale di tecnologie di stampa all’interno del gruppo editoriale
on demand italiane e offre L’Espresso. Una partecipazione
un servizio concorrenziale in che viene ricordata sui vari siti
termini di qualità, rapidità e e sulle varie pubblicazioni del
convenienza. gruppo e che da molti utenti vie- ■ PRO Lavori editabili e aggiornabili in qualsiasi momento.
Come tutte le principali piat- ne percepito con un endorsement
taforme di self-publishing positivo da parte di prestigiose ■ CONTRO
anche ilmiolibro.it posiziona testate giornalistiche apparte- La vendita sui principali store non è diretta,
l’autore al centro del processo nenti al circuito. ma deve essere acquistato un servizio ad hoc

LULU gratuitamente e “regala” una se-


rie di guide molto interessanti su
come realizzare un libro online e
www.lulu.com su come venderlo al meglio. Per
un neo scrittore la pubblicazione
su questa piattaforma significa
essere presente e ricercabile auto-
Secondo un contatore posizio- maticamente sui principali store
nato in homepage a oggi sono online.
quasi due milioni i file passati
su Lulu.com che sono poi di- La piattaforma ha inoltre un
ventati un libro a tutti gli effetti ricco blog pieno di contenuti e
e sono oltre 74 i milioni di eu- di interventi utili e interessanti
ro di compenso percepiti dagli per i futuri scrittori o anche per i
autori. La piattaforma appare semplici appassionati. Si possono
immediata rispetto alle altre ed leggere tutorial su come creare il
è l’unica che parla in maniera proprio libro da colorare (e cioè
diretta di cifre e guadagni tanto sfruttare le ultime tendenze edi-
da consentire all’utente di veri- toriali che si trovano tra gli scaf-
ficare – ancora prima di proce- fali delle librerie) o nel perfetto
dere alla creazione del suo libro stile del web 2.0 tutorial DIY (do
– le proiezioni di incasso e di it yourself, vale a dire “fattelo da
■ PRO Presenza immediata sui principali store online vendita a cui andrebbe incontro solo”) su come realizzare una
scegliendo determinate caratte- copertina efficace e funzionante
■ CONTRO La presenza di guide e tutorial ancora ristiche piuttosto che altre. Lulu. o su come editare i propri ma-
prima di iscriversi confonde le idee su quelli che sono i com consente di trasformare il noscritti prima di farli diventare
servizi per cui l’utente pagherà proprio file word in un ebook un libro.

72 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 72 20/02/18 10:59


/ EDITORIA FAI DA TE / INCHIESTA

DLE
KIN
DIRECT PUBLISHING
https://kdp.amazon.com/it_IT/

Si tratta forse della formula al 70% di royalty sulle vendite


più famosa di self-publishing ai clienti in USA, Canada, Regno
e consente in pochissimi step la Unito, Germania, India, Francia,
pubblicazione quasi immediata Italia, Spagna, Giappone, Brasile,
per i supporti Kindle. Di fatto Messico, e Australia. La forza
la capacità di produrre inhouse del Kindle Direct Publishing è
per Amazon dei libri da vendere ovviamente la creazione di un
sui propri supporti valorizza e ebook, ma la piattaforma offre
potenzia sensibilmente il mar- in ogni caso la possibilità di re-
chio del colosso di Bezos. Tra i alizzare un libro cartaceo.
vantaggi più apprezzati dal pub- Facendo una similitudine tra
blico che utilizza Kindle Direct il mondo dell’editoria e quello
Publishing c’è la gestione dei di- della discografia potremmo dire
■ PRO Sapere che ci sia Amazon dietro è un sinonimo di garanzia ritti e la possibilità di governare che pubblicare il proprio libro
che non può lasciare indifferenti autonomamente i prezzi di listi- con Kindle equivale a caricare
no, la possibilità reale di essere e vendere il proprio singolo au-
■ CONTRO In Italia, al contrario di quanto sta avvenendo all’estero, online in davvero pochi attimi, toprodotto su canali della Sony.
non ha ancora fatto presa sul pubblico dei lettori un guadagno che arriva anche Perché dunque non farlo?

WATTPAD
www.wattpad.com

Si dice che ogni mese i suoi uten- andare le trame in direzioni total-
ti spendano 13 miliardi di minuti mente opposte. Per usarlo basta
in lettura e che ogni giorno più di crearsi un account e poi si può
mezzo miliardo di pagine venga iniziare a pubblicare. Si può deci-
caricato. Secondo Comscore, una dere se pubblicare racconti brevi,
società leader nella misurazione lunghi o storie di più capitoli,
dell’audience sul web, le persone tutte insieme o un capitolo alla
passano più tempo qui sopra che volta. Non esistono dati certi ma
su Candy Crush o Snapchat. Di pare che siano almeno cento gli
cosa si tratta? Di Wattpad: una autori che da Wattpad abbiano
piattaforma nata per permettere fatto il salto approdando a una
agli utenti (si parla di un pub- grande casa editrice.
blico relativamente giovane) di
condividere i propri racconti. A decretare il successo di un
Spesso sono fanfiction, cioè dei testo su Wattpad spesso non è la
racconti che prendono spunto qualità dell’opera o dell’autore, ■ PRO Alta qualità delle opere disponibili per i lettori
da serie tv, film o libri e che gli ma è la comunità, la fan base che
utenti-scrittori trasformano a lo- ci sta sotto e su cui può contare ■ CONTRO Si tratta prevalentemente di una piattaforma
ro piacimento approfondendo le l’autore che ha caricato il proprio ideale per lo scouting e non per la pubblicazione e la stampa
storie dei protagonisti e facendo lavoro sulla piattaforma.

PC Professionale / Marzo 2018 73

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 73 20/02/18 10:59


INCHIESTA / EDITORIA FAI DA TE /

YOUCANPRINT
www.youcanprint.it

Si tratta di una piattaforma che mano la piattaforma ha oggi ol-


garantisce all’utente la possibi- tre 5 mila autori iscritti e attivi,
lità di pubblicare il libro nei 3 più di 10 mila opere pubblicate
formati possibili oggi nel mer- e un livello di soddisfazione
cato editoriale: il cartaceo, il dell’utente-scrittore pari al 96%.
digitale e l’audiolibro e ha una Sin dalla homepage, attraverso
rete di oltre quattromila librerie un menù posizionato alla sini-
dove il libro può potenzialmente stra del lettore, è possibile vedere
arrivare e contatto con le princi- riassunti i punti di forza della
pali librerie online tra cui Ibs.it piattaforma. Si va da sezioni di
e Amazon. La piattaforma natu- natura pratica come il funzio-
ralmente accorcia la filiera della namento del visto si stampi alle
produzione del libro e questo indicazioni per i librai per effet-
garantisce all’autore-utente dei tuare degli ordini, passando alle
margini abbastanza alti: il 30% questioni più strettamente tec-
per ogni copia cartacea venduta niche come i tempi di stampa e
e il 70% per ogni ebook. Inoltre quelli dei resi (è importante che il
Youcanprint ha una rete di per- neo autore conosca il concetto di ■ PRO C’è un dialogo costante con persone reali con
sone in carne ed ossa pronte ad reso e tutto ciò che comporta). È cui confrontarsi e a cui chiedere supporto
aiutare l’utente nel percorso che presente anche una sezione dedi-
va dall’iscrizione alla piattafor- cata all’attenzione per l’ambiente ■ CONTRO L’offerta di prodotti editoriali toutcourt
ma dino alla vendita del proprio tipica delle multinazionali che (audiolibri compresi) amplia troppo il ventaglio delle
manoscritto. Numeri (reperibi- hanno interesse a far emergere proposte e dà la sensazione che la piattaforma non
li dal sito di Youcanprint) alla la loro identità green. abbia una vera forza.

STAMPARE IL PROPRIO LIBRO,


LA STORIA DI CHI LO HA FATTO

Q
uesta è a storia di Carlo Pastore, un medico oncologo appassionato di tecnologia
e videogiochi che ha deciso di dare un seguito (cartaceo) alla sua passione
scrivendo a auto pubblicandosi un libro sul Commodore 65. Un computer che non
è mai uscito dalla dimensione di prototipo (tutti conosciamo e abbiamo giocato con il
suo antenato Commodore 64) ma che l’autore ha avuto modo di provare più volte e che
ha deciso di raccontare nel suo libro: Commodore 65 la storia pubblicato attraverso la
piattaforma Il mio libro. Pastore ci racconta che la necessità di scrivere il libro è nata
dalla voglia di condividere con altri appassionati le sue impressioni e i suoi ricordi sulla
console. Un utilizzo inizialmente pensato per pochi, ma che attraverso la creazione
del libro è riuscito a mettere la testa fuori dal genere di nicchia e ad affacciarsi in
uno store online, potenzialmente acquistabile da tutti. Il giudizio di Pastore sulla
piattaforma è positivo; pur riconoscendo che probabilmente si tratta di qualcosa di
non adatto a tutte le tasche specifica che i servizi che si è visto offrire si adattavano
precisamente a quelle che erano le sue necessità.

74 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 74 20/02/18 10:59


/ EDITORIA FAI DA TE / INCHIESTA

UN FUTURO DA SCRIVERE
L’affermazione dell’autopromozione ci porterà a ridisegnare il concetto di editoria
Le occasioni sono ormai molte- quello che è certo è che attra- nei testi. Inoltre è molto pro-
plici per far emergere il proprio verso le nuove tecnologie le babile che assisteremo presto
talento senza dover spendere opportunità di scrivere e di rac- a una serie di tentativi di av-
un capitale a causa dell’inter- contare storie sono aumentate vicinamento (cosa necessaria,
mediazione – non più neces- e il modello classico di editoria ma non banale) da parte dell’e-
saria – di un editore. Le nuove nei prossimi anni potrebbe es- ditoria classica. Per un editore
tecnologie stanno aprendo nuo- sere totalmente ridisegnato. Poi infatti entrare in contatto con
ve possibilità nella fruizione come sempre sarà il giudizio queste piattaforme significherà
dei libri e nella loro progetta- del pubblico a decretare le sorti sempre di più scoprire nuovi
zione e creazione. Si pensi ad di un libro e di un autore... e talenti su cui investire. Quello
esempio a quanto perché no, in questo che si prospetta (e che da os-
possa essere interes- Le nuove tecnologie caso, anche di un si- servatori esterni ci auguriamo
sante l’applicazione stanno creando stema di produzio- per il bene di tutto il sistema
del self-publishing ne dei contenuti. editoriale) è uno switch verso
nel mondo accade- nuove possibilità il modello dell’industria mu-
mico. Un’azione che nella fruizione Sicuramente occor- sicale dove l’autopromozione
consentirebbe al do- dei libri rerà prestare atten- e le nuove piattaforme digitali
cente e allo studente zione ai prossimi hanno rivoluzionato – e non
di avere nel giro di sviluppi delle piat- cancellato – l’ecosistema mu-
pochi giorni il libro su cui stu- taforme di self-publishing. C’è sicale mondiale. Ogni rivolu-
diare e di poterlo avere sempre chi è pronto a scommettere che zione per piccola o grande che
aggiornato senza dover passare ci saranno importanti migliorie sia passa per dei cambiamenti
per un editore e per la stampa sul lato grafico, sia da un punto importanti. E il self-publishing
di nuove edizioni. Probabil- di vista estetico (quindi di pre- è a oggi lo strumento con cui
mente è esagerato pensare di sentazione del prodotto finale), l’editoria può cambiare radi-
trovarsi davanti a una rivo- sia da un punto di vista tecnico calmente faccia e rilanciarsi in
luzione epocale, come è stata per un più semplice inserimen- maniera appetibile e concor-
l’invenzione della stampa, ma to di illustrazioni e immagini renziale sul mercato.

PC Professionale / Marzo 2018 75

000_Art_Eap_SP_324_10p.indd 75 20/02/18 10:59


● Di Dario Orlandi

NUOVE
FUNZIONI

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 76 21/02/18 15:25


Chi naviga in Internet utilizza un browser Web per accedere
alle informazioni e ai servizi presenti nella Rete; ma l’esperienza d’uso
non è sempre uguale. Ogni software offre funzioni diverse, che possono
essere ampliate e personalizzate; le estensioni migliorano la navigazione,
aiutano durante lo shopping online, incrementano la sicurezza
o velocizzano le operazioni quotidiane. Scopriamo le funzioni integrate
offerte dai principali browser Web e gli strumenti aggiuntivi più utili.

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 77 21/02/18 15:25


C’È STATA UN’EPOCA IN CUI GLI SVILUPPATORI DEI SOFTWARE DI NAVIGAZIONE SU
INTERNET SEGUIVANO LA FILOSOFIA DEL “PIÙ È MEGLIO”: CONTINUAVANO AD AG-
GIUNGERE AI LORO PRODOTTI NUOVE FUNZIONI E STRUMENTI, NON NECESSARIAMENTE
LEGATI ALLA NAVIGAZIONE SU INTERNET. CLIENT DI POSTA ELETTRONICA, STRUMENTI
DI MESSAGGISTICA IN TEMPO REALE E ADDIRITTURA EDITOR PER LE PAGINE HTML
FACEVANO PARTE DELLA DOTAZIONE DI DEFAULT, MA ERANO UTILIZZATI SOLTANTO DA
UNA RISTRETTA MINORANZA. PER FORTUNA QUEL PERIODO È ORMAI LONTANO: OGGI
LE AZIENDE (E LE COMUNITÀ DI SVILUPPATORI) CHE PRODUCONO I PRINCIPALI BROWSER
WEB FOCALIZZANO LE ENERGIE NELLA REALIZZAZIONE DI APPLICAZIONI STABILI, VELOCI
E POSSIBILMENTE CONFORMI AGLI STANDARD WEB, PER GARANTIRE AI LORO UTENTI
INNANZI TUTTO UN’ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE CONSISTENTE E AFFIDABILE.
La personalizzazione è affidata di default, Edge: la novità più Chrome innanzitutto) senza es-
alle estensioni (o agli strumenti importante è stata l’apertura sere sconfitto in partenza. Con
aggiuntivi, a seconda delle im- alle estensioni, che di fatto ha il supporto delle estensioni da
plementazioni), piccoli strumen- sancito la fine della fase beta parte di Edge, tutti i principa-
ti software spesso realizzati da del browser; Edge era final- li browser per computer sono
sviluppatori terzi che migliorano mente pronto per confrontarsi tornati a offrire un’architettura
l’interfaccia utente, semplificano con i giganti del settore (Google modulare, capace di accettare
l’interazione con altri strumenti e
servizi, automatizzano i compiti
più noiosi e altro ancora.
L’Anniversary Update di Win-
dows 10, distribuito nell’estate
del 2016, ha portato in dote una
versione aggiornata del browser

Anche il nuovo browser Microsoft ha


finalmente aggiunto il supporto alle estensioni:
il marketplace è integrato nel Windows Store,
ma a oggi comprende soltanto poche decine
di componenti aggiuntivi.

78 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 78 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

questi strumenti aggiuntivi; in


molti casi propongono addirit-
tura un ambiente di sviluppo
in gran parte compatibile, che
rende piuttosto semplice cre-
are estensioni cross browser,
installabili cioè all’interno di
programmi diversi.
Ancor più recente è la rivolu-
zione intrapresa da Firefox, che
con la versione 57 (rilasciata lo
scorso novembre) ha abban-
donato la tradizionale archi-
tettura di estensione basata su
Xpcom e Xul, per sostituirla
con una nuova Api chiamata
WebExtensions, in gran parte
compatibile con il modello im-
plementato da Chrome, Opera La grande diffusione di Chrome sta causando fenomeni di distorsione
e Vivaldi. Queste novità, di cui del mercato che si pensavano ormai superati: sono parecchi i siti Web
parleremo più in dettaglio nelle che funzionano al meglio (o del tutto) soltanto con il browser di Google.
prossime pagine, testimoniano
una vitalità insospettabile in un
segmento ormai maturo, come
quello dei browser Web. No-
nostante le funzioni di questi
programmi siano in gran parte
sovrapponibili, la competizione
rimane serrata e grandi azien-
de (tra cui Microsoft, Google
e – in misura minore – Apple)
stanno compiendo ogni sforzo
per garantirsi una posizione di
rilievo in questo mercato. Le
motivazioni sono molteplici, ma
un fattore rilevante è il controllo
sugli strumenti che veicolano
tutti i servizi Web: per Google Il nuovo framework di sviluppo delle estensioni di Firefox permette di controllare
e per Microsoft, ad esempio, è nel dettaglio le autorizzazioni richieste da ogni componente aggiuntivo
cruciale poter offrire un browser
capace di garantire un accesso
senza problemi (e con le massi-
me prestazioni) a tutti i prodotti
basati sul Web realizzati dall’a-
zienda stessa.
I servizi Web based sono cresciu-
ti moltissimo negli ultimi anni,
arrivando a rivaleggiare con le
applicazioni native per efficacia
o semplice praticità d’uso: an-
che se l’interfaccia Web di Gmail
non è paragonabile a un client
di posta elettronica nativo, come
per esempio Outlook o Thun-
derbird, le funzioni offerte sono
comunque più che sufficienti
per soddisfare le esigenze di
un’ampia fascia di utenti, tanto
che i client email sono oggi uti- Microsoft sta facendo tutto il possibile per reclamizzare il nuovo browser
lizzati quasi esclusivamente in Edge: quando si tenta di modificare l’associazione di default, per esempio,
ambito professionale, da coloro una finestra di conferma suggerisce di ripensarci.

PC Professionale / Marzo 2018 79

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 79 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

I CONTENDENTI
che hanno esigenze di comuni-
cazioni ben oltre la norma. Con-
siderazioni simili valgono per
un’ampia varietà di casi: i servizi
di streaming audio e video, per
esempio, stanno soppiantando i Software nuovi o profondamente rinnovati
tradizionali player multimediali
e le suite per l’ufficio online rap-
promettono di minacciare la supremazia di Google.

I
presentano ormai un’alternativa
credibile ai classici software di l mercato dei browser Web per esempio, è stato accolto da
office automation, quantome- per i sistemi operativi desk- un messaggio che segnalava co-
no per svolgere i compiti più top vede ormai da anni una me il servizio non fosse ancora
semplici. netta prevalenza da parte del accessibile con quel browser e
Questa tendenza rende la posi- software di Google: Chrome suggeriva il download e l’in-
zione dei browser ogni giorno (https://www.google.com/chrome) stallazione di Chrome. Questa
più centrale: questo software è è (di gran lunga) il browser più strategia fa parte di una piccola
la porta d’accesso a un mondo diffuso, con quote di mercato guerra tra Google e Microsoft:
di applicazioni e servizi sem- che variano tra il 58 e il 65% a se- chi ha tentato di modificare
pre più ampio e più rilevante, conda delle rilevazioni. Un’inte- impostazione del browser di
tanto da appiattire le differenze ressante paragone, proposto dal default potrebbe aver ricevuto
tra i vari ambienti desktop. Chi giornalista Tom Warren di The un invito a ripensarci, che con-
usa prevalentemente Gmail o Verge, dipinge Chrome come il sigliava di dare un’occasione al
Office online può muoversi tra nuovo Internet Explorer 6, non prodotto di Microsoft prima di
Windows, Mac o Linux quasi soltanto per l’ampio margine di passare alla concorrenza. Per
senza accorgersene. Viceversa, vantaggio nei confronti di tutti parte sua, Google suggerisce
le prestazioni del browser e la i concorrenti, ma anche per le l’uso di Chrome anche quando
capacità di supportare le più distorsioni evidenziate da più si accede ad altri servizi dell’a-
recenti innovazioni nell’ambito parti nel corso dell’ultimo anno. zienda, sebbene funzionino sen-
delle tecnologie legate al Web I navigatori più longevi hanno za problemi anche con browser
diventano aspetti cruciali. rivissuto situazioni che pensava- diversi. Ma le schermaglie tra i
Gli sviluppatori hanno quindi no fossero ormai confinate tra i due giganti non preoccupano
concentrato l’attenzione sull’ot- ricordi di un’epoca oscura e defi- quanto le prese di posizione
timizzazione dei motori di rende- nitivamente chiusa: un rilevante dei servizi terzi: siti Web anche
ring, sulle performance degli in- gruppo di siti Web ha infatti ini- molto importanti, come Airbnb
terpreti per i linguaggi di scripting ziato a suggerire l’uso di Chro- e Groupon, hanno abbracciato
lato client e sulla robustezza gene- me per navigare al meglio e in la filosofia “works best with
rale del software, che dev’essere alcuni casi addirittura l’accesso Chrome” (funziona meglio con
capace di gestire in modo ordinato ai servizi era possibile soltanto Chrome), una china pericolosa
anche codice mal programmato con il browser di Google. Chiun- che rappresenta il primo passo
o addirittura script realizzati con que abbia provato ad accedere a verso una distorsione grave delle
intenti aggressivi. Google Earth utilizzando Edge, convenzioni sulle pari opportu-
nità nell’accesso al Web. Il team
responsabile dello sviluppo di
Chrome ha più volte riaffermato
di credere fermamente nei prin-
cipi di apertura degli standard
su cui si basa il Web, tanto da
invitare tutti i creatori di siti e

Edge propone alcune funzioni realmente innovative,


come il pannello di ricerca contestuale integrato con
le funzioni di Cortana, che raccoglie molte informazioni
interessanti su qualsiasi parola o frase evidenziata.

80 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 80 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

di diverso per conquistare gli


utenti insoddisfatti. Il principa-
le antagonista di Chrome nel
segmento desktop è Mozilla
Firefox (https://www.mozilla.org/
it/firefox), un browser con una
lunga storia alle spalle (il suo
primo embrione, Phoenix, risale
addirittura al 2002), che ha visto
cambiare più volte l’indirizzo
del suo sviluppo. La sua quota
di mercato attuale è compresa
tra il 9 e il 12%, con una tenden-
za declinante ormai stabile da
molti mesi. Per invertire la rotta
i suoi sviluppatori hanno deciso
di rompere gli indugi e trasferi-
re nella versione stabile alcune
novità tecnologiche che erano
in corso di test da molto tempo.
Firefox Quantum offre una sezione specifica che elenca
Un nuovo sistema di gestione
le estensioni obsolete, non più funzionanti, e propone un pulsante
dei processi, che riesce a trovare
per trovare un’alternativa sviluppata con il nuovo framework. un punto di equilibrio efficace
tra ottimizzazione e stabilità, e
importanti ottimizzazioni nella
servizi Web a non ottimizzare i un po’ della spinta innovatrice gestione del codice Javascript
loro prodotti solo per un browser che ne aveva accompagnato la che hanno permesso al browser
(financo il loro); ma all’interno fase iniziale. Le ultime versioni di ottenere risultati significati-
di Google sembrano convivere del software mostrano piccole vi in termini di prestazioni, sia
più anime, che hanno opinioni migliorie e ottimizzazioni spesso nei benchmark sintetici sia nelle
piuttosto difformi sull’argomen- impercettibili, tanto che gli utenti analisi che cercano di misurare
to. Bisogna comunque tenere in spesso non si accorgono neppure l’effettiva performance dei vari
considerazione che lo scenario degli aggiornamenti automatici browser nell’uso quotidiano.
attuale mostra differenze si- da una release all’altra. Questo Questo non significa che Firefox
gnificative rispetto al passato: non è necessariamente un ma- vinca a mani basse ogni singolo
Internet Explorer ha potuto le (doversi abituare a continue confronto, ma concorre alla pari
contare per un lungo periodo novità nell’interfaccia e nell’u- con i migliori prodotti del settore
su una quota di mercato di oltre sabilità di un prodotto è un in- e può garantire una velocità di
il 90%, mentre Chrome anche cubo per chiunque esecuzione di primis-
nelle rilevazioni più favorevoli voglia semplice- Con il passaggio simo livello.
si attesta attorno al 65%. Inoltre, mente utilizzare alla versione Con il rilascio della
i browser desktop rappresentano un software) ed
solo una percentuale minoritaria è un’evoluzione
Quantum, Firefox nuova versione Quan-
tum (a partire dalla re-
rispetto alla totalità degli accessi naturale per qual- ha migliorato lease 57 dello scorso
ai siti Web: i sistemi operativi siasi prodotto ar- le prestazioni in novembre) Firefox ha
mobile hanno dinamiche com- rivi a dominare il
pletamente diverse (Chrome ha suo settore: ogni
modo significativo abbandonato anche la
sua tradizionale archi-
comunque una posizione di van- novità dirompen- tettura di estensione,
taggio anche in questo settore, te rischia di scontentare l’am- per abbracciare un nuovo mo-
grazie al successo dei dispositivi pia base di utenti ed è quindi dello simile a quello proposto
Android), più legate alle impo- naturale che gli sviluppatori si da Chrome e Opera. I vantaggi
stazioni di default e alle appli- muovano con estrema cautela. della nuova implementazione
cazioni preinstallate rispetto a D’altro canto, però, chi non è del comprendono una migliore
quanto accade con i tradizionali tutto soddisfatto delle funzioni e interoperabilità delle estensio-
sistemi operativi desktop. dell’usabilità generale offerte da ni, che possono essere portate
Ma le similitudini tra Chrome e Chrome difficilmente sarà accon- facilmente tra i vari browser, e
Internet Explorer possono essere tentato da una prossima versio- soprattutto una sicurezza su-
estese anche ad altri ambiti, sia ne del software: il guanto della periore, perché le nuove Api
pure con tutte le avvertenze del sfida è ora nelle mani dei suoi possono contrastare in maniera
oni caso: in particolare, sembra che concorrenti, che hanno l’onere più efficace eventuali estensio-
il browser di Google abbia perso di provare a proporre qualcosa ni contenenti codice malevolo.

PC Professionale / Marzo 2018 81

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 81 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

e l’esperienza d’uso mostra-


va ancora diversi spigoli vivi.
L’insistenza con cui Microsoft
ha tentato di forzare gli utenti
di Windows a utilizzare Edge
(per esempio creando nuove as-
sociazioni per i link Web) non
ha fatto altro che aumentare il
fastidio di chi ha iniziato a usa-
re Windows 10 nei primi mesi
dopo il suo lancio. Quasi tutti
hanno presto abbandonato Ed-
ge, sostituendolo con Chrome,
Firefox o addirittura ritornan-
do al vecchio Internet Explorer.
Microsoft ha deciso di inserire
Edge all’interno di Windows 10
perché era l’occasione ideale per
lanciarlo come nuovo prodotto,
ma il software non era pronto:
La pagina iniziale di Opera è dominata dalla griglia
avrebbe avuto bisogno di alme-
di Accesso rapido, che permette di raggiungere i siti
no un altro anno di sviluppo
preferiti in pochi istanti, con un solo clic del mouse. per assumere una forma quasi
definitiva e offrire finalmente
La transizione è iniziata molti disponibili anche per Chrome. un’esperienza d’uso accettabile.
mesi fa, quando gli sviluppatori Inoltre, il team di sviluppo di I ritardi e le promesse non mante-
di Mozilla hanno annunciato il Firefox sembra aver trovato una nute hanno disamorato anche gli
prossimo abbandono del vecchio rinnovata spinta propulsiva con utenti più fedeli: le estensioni so-
framework, ma non è stata priva il lancio della nuova release e sta no state annunciate a più riprese,
di scossoni, che in parte avrebbe- lavorando alacremente a nuove ma sono state implementate sol-
ro potuto essere evitati. Innanzi ottimizzazioni e funzioni che tanto con l’Anniversary Update,
tutto, molte estensioni tradizio- promettono di alzare ancor più a oltre un anno di distanza dal
nali, ancora funzionanti con la il livello della sfida. lancio di Windows 10. Anche al-
vecchia architettura, erano state La terza posizione nella classifi- tre funzioni, come le miniature
sostanzialmente abbandonate ca di popolarità è occupata an- delle schede aperte, sono state
dai loro sviluppatori e non sono cora oggi da Internet Explorer; mostrate nelle build preliminari
quindi state aggiornate. Firefox anche se una quota e poi eliminate dalle
offre una funzione che dovrebbe di utenti che varia Due anni dopo release distribuite
cercare alternative per le esten- tra il 7 e l’11% con-
il lancio ufficiale, al pubblico, per poi
sioni obsolete, ma in pratica non tinua a utilizzarlo essere reintrodot-
funziona quasi mai. Inoltre, un regolarmente, a no- Edge si avvicina te in un aggiorna-
aggiornamento così dirompente stro parere non c’è finalmente a mento successivo.
avrebbe dovuto essere veicolato davvero più alcun Questo genere di
con una migliore comunicazione: motivo per conti-
essere un browser comportamenti si
molti utenti si sono ritrovati con nuare a insistere completo e usabile è ripetuto più volte
un browser aggiornato (e quindi con un prodotto che durante gli ultimi
privo di strumenti aggiuntivi a è obsoleto, lento, poco sicuro anni e sembra caratterizzare lo
cui erano abituati) senza neppure ed è stato ormai accantonato sviluppo di Windows 10 nel suo
aver potuto scegliere se scaricare dal suo stesso produttore. La complesso; ma se nel caso del si-
la nuova release o viceversa se proposta attuale di Microsoft è stema operativo i suoi utenti non
aspettare che l’ecosistema fosse Edge, un browser interessante possono far altro che attendere il
un po’ più stabile. che offre diverse caratteristiche rilascio delle funzioni da parte di
Nel complesso, comunque, chi originali, ma che è stato pena- Microsoft, il mercato dei browser
fosse insoddisfatto di Chrome lizzato da alcune scelte discuti- è più dinamico ed è facilissimo
può trovare in Firefox una reale bili (anche se forse inevitabili) sostituire un prodotto che non
alternativa: è un browser velocis- compiute dagli sviluppatori. tiene fede alle promesse.
simo, stabile, completo e – grazie Questo browser è stato lancia- Più in generale, il ciclo di rila-
anche al passaggio al nuovo mo- to insieme a Windows 10, an- scio semestrale può funzionare
dello di sviluppo per le esten- che se il prodotto era lontano bene per un sistema operativo
sioni – personalizzabile in gran dall’essere pronto per il debutto: (anzi, è forse perfino eccessivo),
parte con le stesse estensioni mancavano funzioni essenziali ma è davvero troppo lento per

82 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 82 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

un browser Web, in particolare sul framework Uwp (Universal diffusi, ma comunque sufficien-
se ha disperatamente bisogno di Windows Platform) e quindi non te per soddisfare le esigenze più
recuperare terreno rispetto ai con- può essere installato ed eseguito comuni. Le prestazioni di Safari
correnti. Edge sembra assumere i nelle versioni precedenti del si- sono in genere molto competitive
contorni di un’occasione perdu- stema operativo. Sono invece di- e ottimo è anche il supporto dei
ta: la quota di mercato si attesta sponibili versioni specifiche per principali standard Web. In ogni
attorno al 4,5% nel migliore dei iOS e Android, che promettono caso, tutti i browser principali
casi e la tendenza non sembra es- di garantire un’esperienza d’uso (con l’eccezione di Edge) sono
sere particolarmente positiva. La uniforme anche in mobilità. disponibili anche per macOS:
scarsa diffusione ha ricadute ne- Safari di Apple mantiene una gli utenti Mac possono scegliere
gative anche per quanto riguarda quota di mercato significativa, il prodotto più adatto alle loro
la disponibilità di estensioni: nel che è in gran parte legata alla esigenze, senza doversi per forza
momento in cui scriviamo lo store diffusione dei computer macOS: legare alla proposta di Apple.
italiano propone 92 elementi, per il tentativo di aprire il browser al Un altro contendente che si trova
la maggior parte connettori per mondo Windows è infatti fallito e nell’arena da molti anni è Opera
servizi di terze parti (Pocket, One- Apple ha deciso di concentrare gli (http://www.opera.com/it) (la prima
Note, Evernote e così via). Non sforzi sulla versione Mac. Safari release risale addirittura al 1994),
mancano strumenti interessanti, per Windows è fermo alla versio- un prodotto ricco di funzioni in-
ma il panorama è desolante se ne 5.1, rilasciata circa cinque anni teressanti che ha subito diverse
paragonato con Chrome e perfino fa, e non c’è nessun motivo per traversie, anche societarie, ne-
con Firefox, al netto del recente continuare a utilizzarlo. Questo gli ultimi anni. Gli sviluppatori
cambio di framework. browser si avvantaggia anche del- hanno infatti abbandonato il loro
Nonostante i suoi limiti e gli er- la sinergia con il mondo mobile, tradizionale motore di rendering
rori compiuti dagli sviluppatori, poiché è installato per default in per appoggiarsi a Blink (lo stesso
Edge non è oggi un browser da tutti i device iOS, ed è la scelta na- engine utilizzato da Chrome) e
scartare a priori: offre ottime pre- turale per chi vuole utilizzare una abbracciare Chromium (il pro-
stazioni, alcune funzioni uniche piattaforma comune sia in mobi- getto open source da cui deriva
ed è probabilmente il prodotto lità sia sul Mac. Anche perché, al Google Chrome): questa svolta ha
migliore per chi vuole naviga- contrario di quanto avviene in permesso loro di concentrarsi sul-
re con un dispositivo Windows Android, iOS non permette di so- le funzioni di usabilità e di offrire
basato su schermo touch e inte- stituire completamente Safari con un framework per le estensioni in
razione tramite dita o stilo. In- un browser di terze parti: quando gran parte compatibile con quel-
teressante è anche l’integrazio- si aprono i collegamenti in molte lo del browser targato Google.
ne con altri prodotti Microsoft: applicazioni, Safari continuerà a Opera integra alcune funzioni in-
il connettore per OneNote, ad riproporsi anche se è stato instal- teressanti, come il supporto Vpn
esempio, permette di catturare lato un browser di terze parti. Dal per migliorare la sicurezza e la
intere pagine Web o piccole por- punto di vista funzionale Safari è privacy delle comunicazioni, un
zioni di testo, per poi aggiungere un buon prodotto, ben integrato sistema di blocco delle pubblicità
annotazioni anche a mano libera. nell’ambiente Apple e offre una nativo, una modalità di compres-
Edge è progettato per essere uti- discreta scelta di estensioni; nulla sione delle pagine (chiamata Ope-
lizzato con Windows 10: è basato di paragonabile ai browser più ra Turbo) che diminuisce la banda
richiesta per la navigazione e altre
piccole e grandi funzioni di utilità
molto apprezzate dai suoi utenti.
Anche se non ha mai raggiunto
un livello di diffusione parago-
nabile a quello dei contendenti
più popolari, Opera continua a

Vivaldi è un browser moderno e originale: offre


opzioni di personalizzazione davvero profonde,
che permettono di ottenere un’esperienza d’uso
cucita su misura per ciascun utente.

PC Professionale / Marzo 2018 83

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 83 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

LE ESTENSIONI
proporre un’esperienza d’uso
curata, con funzioni e strumen-
ti che vanno ben oltre lo stretto
indispensabile.

INDISPENSABILI
Anche Vivaldi (https://vivaldi.
com/?lang=it_IT) ha fatto della
personalizzazione e dell’innova-
zione il suo cavallo di battaglia:
questo browser è l’ultimo arrivato
nel settore (la prima release è del Scopriamo quali sono le estensioni e i componenti
2015), ma porta in dote l’esperien-
za di alcuni veterani del settore,
aggiuntivi più utili nella navigazione quotidiana.
tra cui l’ex amministratore dele-
gato di Opera Software. Vivaldi Come abbiamo visto, tutti i ma rivedere poi l’elenco degli
offre alcune funzioni davvero browser principali offrono elementi installati e mantenere
innovative e interessanti, come un’architettura modulare, che soltanto quelli veramente utili.
il supporto ai gruppi di schede e può essere estesa aggiungen-
alle sessioni, la capacità di apri- do componenti software di
re più siti Web all’interno della terze parti. Questi elementi BLOCCO DELLE
stessa pagina e una grande at-
tenzione all’ottimizzazione del-
possono migliorare l’usabilità,
aggiungere nuove funzioni,
PUBBLICITÀ
la navigazione. Il browser offre garantire l’interoperabilità con
comandi per ritornare alla prima altri programmi o servizi Web, Il blocco dei banner pubbli-
pagina visualizzata in un sito, per modificare l’interfaccia utente citari è una delle funzioni più
visitare in sequenza i risultati di e altro ancora. Nelle prossime apprezzate da parte dei navi-
una ricerca e integra scorciatoie pagine troverete una selezione gatori, anche se un numero cre-
da tastiera e comandi testuali per di estensioni “indispensabili”, scente di siti Web è in grado di
tutte le operazioni. Inoltre la sua utili cioè per un’ampia porzio- individuare queste estensioni e
interfaccia può essere personaliz- ne di utenti, oppure ideali per mostrare avvisi che segnalano
zata in profondità, modificando la svolgere un compito specifico. Il come la produzione dei conte-
posizione, il colore e le dimensio- mondo delle estensioni è ricco e nuti sia sovvenzionata dagli in-
ni di ciascun elemento. Si tratta di variegato, tanto che è fin troppo troiti pubblicitari, o addirittura
un browser pensato per gli utenti facile farsi prendere la mano e bloccare la visualizzazione delle
più evoluti, che cercano funzio- scaricare più elementi di quelli pagine. I sistemi di blocco delle
ni avanzate non disponibili nei realmente utilizzati. pubblicità più avanzati offrono
prodotti più diffusi e vogliono Ma bisogna procedere con cau-
controllare l’esperienza di navi- tela, perché ogni nuovo compo-
gazione fin nel minimo dettaglio. nente aumenta l’occupazione di
Vivaldi è disponibile per tutti i memoria quando il browser è
sistemi operativi desktop (Win- attivo e aggiunge altro codice
dows, macOS e Linux), ma man- da eseguire, con un impatto ne-
cano invece le edizioni dedicate a gativo sulle prestazioni. Il no-
smartphone e tablet; anche questo stro suggerimento è quello di
browser è basato su Chromium e provare per qualche tempo con
permette di installare le estensioni la massima liberalità le estensio-
presenti nel Chrome Web Store. ni suggerite in questo articolo,

1 2
84 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 84 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

3 4

anche interessanti funzioni di l’interfaccia per selezionare come per esempio jDownloader
protezione della privacy, che nuovi elementi da bloccare, o Internet Download Manager.
contrastano molte tecniche di utile per aggiungere ulteriori Esistono comunque circostan-
profilazione e tracciamento de- banner ed elementi non rile- ze in cui le normali funzioni di
gli utenti. Un classico in questo vati automaticamente. Anche scaricamento offerte dai browser
settore è Adblock Plus 1 , dispo- uBlock Origin è disponibile per non sono sufficienti, oppure sono
nibile per tutte le piattaforme tutti i browser principali, com- troppo scomode: per esempio,
principali. L’estensione permette presi quelli meno diffusi. chi ha necessità di scaricare spes-
di bloccare le pubblicità, disatti- so immagini inserite all’interno
vare il tracciamento, nascondere delle pagine Web apprezzerà si-
i pulsanti legati ai social media DOWNLOAD curamente un’estensione come
e perfino bloccare i domini noti Image Picka 3 (per Firefox) o
per distribuire malware. Tutte le Image Downloader (per Chro-
funzioni avanzate sono attivabili In passato le estensioni e i soft- me). Entrambe analizzano la pa-
opzionalmente, richiamando la ware stand alone dedicati al gina visualizzata nella finestra
finestra di configurazione dell’e- download dei file avevano un del browser, elencano tutte le im-
stensione. Un’altra caratteristica posto di rilievo nella dotazio- magini contenute e permettono
interessante di Adblock Plus è il ne di molti computer; oggi la di individuare quelle da scari-
supporto delle cosiddette pubbli- situazione è radicalmente di- care in locale, sfruttando anche
cità non inopportune, ossia ban- versa, perché da un funzioni di selezione
ner non intrusivi che vengono lato le funzioni in- La gestione avanzate come il fil-
visualizzati per default al fine tegrate nei browser tro per dimensione,
di garantire il flusso di introiti sono cresciute per
dei download peso del file, formato
pubblicitari per i siti Web più potenza e affidabi- è oggi più semplice, o addirittura utiliz-
attenti all’esperienza d’uso of- lità mentre dall’altro grazie alle maggiori zando regole basate
ferta ai lettori. l’aumento delle ve- su espressioni rego-
Un’alternativa interessante è locità di download
prestazioni lari da applicare al
uBlock Origin 2 , un’estensio- dei file ha reso meno delle linee dati nome del file e al
ne apprezzata innanzi tutto per frequenti gli scenari percorso remoto.
l’ottima efficienza: permette di in cui l’operazione di scarica- Un concetto simile, applicato
eliminare le pubblicità senza mento dev’essere suddivisa in però a un ambito più specifico,
appesantire il browser e offre più sessioni o interrotta e ripre- sta alla base di Twitter Media
una serie di strumenti avanzati sa in un momento successivo. Downloader 4 (per Firefox e
che saranno apprezzati dagli Questo genere di problemi è an- Chrome), che consente di sca-
utenti più evoluti. Per esem- cora affrontato da chi utilizza ricare con una sola operazione
pio, consente di selezionare le i servizi di deposito online per i contenuti multimediali pub-
liste di contenuti filtrati da un archivi di grandi dimensioni, ma blicati da uno specifico utente.
notevole elenco, che può essere la soluzione migliore per gestire Ensky’s Album Downloader
ampliato aggiungendo elementi questo genere di scaricamenti è for Facebook (Chrome) svol-
personalizzati. Ottima è anche un download manager dedicato, ge una funzione simile, ma

PC Professionale / Marzo 2018 85

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 85 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

5 6

7 8

concentra l’attenzione sulle im- altre funzioni di supporto alla ma è disponibile anche un ab-
magini pubblicate dagli utenti LETTURA consultazione. Preziosissimo è bonamento Premium che rende
di Facebook. La gestione dei Pocket 6 , un servizio gratuito permanente la biblioteca degli
download di contenuti multi- che può salvare gli articoli più articoli salvati, offre funzioni di
mediali è la missione di Video Su Internet non si trovano soltan- interessanti per poi visualizzarli ricerca potenziate e suggerisce
DownloadHelper 5 (Firefox e to brevi notizie e aggiornamenti in un formato ideale per la let- automaticamente le etichette più
Chrome), un utile componente di poche righe, ma anche articoli tura senza distrazioni. Pocket pertinenti per organizzare in ma-
aggiuntivo che semplifica lo più lunghi e ricchi di spunti, da riunisce le funzioni di format- niera efficace l’elenco dei testi.
scaricamento di immagini ma leggere con calma e con la for- tazione dei testi, salvataggio dei Pocket propone anche un’inte-
soprattutto video dai siti Web. Il mattazione più adatta. Le norma- segnalibri e sincronizzazione dei ressante sezione di articoli sug-
suo funzionamento è semplicis- li pagine Web, però, sono lontane contenuti: gli articoli memoriz- geriti sulla base degli interessi di
simo: basta raggiungere una pa- dall’ambiente di lettura ideale: zati, infatti, sono condivisi tra ciascun utente, con informazioni
gina che contiene un video (per banner pubblicitari, elementi di tutti i dispositivi collegati allo di qualità sorprendente.
esempio su YouTube), fare clic navigazione, colonne con colle- stesso account Pocket. Le esten- Un’alternativa più spartana per
sul pulsante dell’estensione e se- gamenti ad altri articoli e ulte- sioni per i browser semplifica- chi vuole salvare i collegamen-
lezionare il formato da scaricare riori elementi possono distrarre no il salvataggio di un nuovo ti alle pagine Web e leggerli in
tra quelli proposti. L’estensione dalla lettura e sottraggono spazio testo (basta un clic sul pulsante un secondo tempo o mantenere
funziona con i principali portali al testo principale. Per fortuna del componente), mentre le app un archivio di risorse su argo-
video: oltre a YouTube, supporta esistono vari servizi e strumenti per i dispositivi mobile offrono menti specifici è Google Keep 
anche Facebook, DailyMotion, che permettono di eliminare le un’interfaccia di lettura e sincro- 7 , il servizio di gestione delle
Vine, Twitch e i siti di molti informazioni superflue, salvare nizzazione con i contenuti me- note di Google, che offre un’in-
broadcaster internazionali, tra gli articoli per poi leggerli in un morizzati in remoto. La versione teressante estensione capace di
cui anche RaiPlay. momento successivo o fornire di base del servizio è gratuita, salvare all’interno del servizio

86 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 86 21/02/18 15:25


collegamenti o estratti di testo, mostra anche un riquadro in- MODULI
a cui si possono aggiungere
meta informazioni come note,
formativo quando si apre una
nuova pagina, che per default
E PASSWORD
etichette e così via. L’estensione scompare dopo pochi secondi.
che semplifica il salvataggio del- Tra gli strumenti dedicati alla Tutti i browser moderni integra-
le informazioni è disponibile per lettura bisogna infine segnalare no strumenti di salvataggio delle
Chrome e funziona in maniera Mercury Reader 9 , l’erede di credenziali di accesso, ma ci sono
molto efficace per raccogliere e Readability: si tratta di un ser- diverse ragioni per preferire so-
organizzare le informazioni pro- vizio che analizza il contenuto luzioni di terze parti. I migliori
venienti dal Web. della pagina e la riformatta eli- password manager offrono un
Sempre per Chrome è disponi- minando tutte le informazioni livello di sicurezza superiore,
bile anche Readism 8 , una sem- superflue e proponendo il testo permettono di analizzare le cre-
plice estensione che analizza il con un’impostazione che ricorda denziali memorizzate alla ricerca
contenuto della pagina e stima quella di un libro stampato. di password deboli o compro-
il tempo necessario per la lettu- Caratteri grandi, una format- messe, controllare la compila-
ra: è una funzione preziosa per tazione ariosa, una scelta di zione dei moduli online e altro
chi si domanda se sia il caso di font e colori che privilegia la ancora. Due prodotti di ottimo li-
tuffarsi nella lettura di un lungo leggibilità e un’impostazione vello sono LastPass e Dashlane,
articolo o se sia meglio salvarlo che nasconde tutti gli elementi entrambi commercializzati con
(per esempio in Pocket) per poi superflui trasformano qualsiasi un modello freemium e utilizza-
riprenderlo in un momento suc- pagina Web in un testo piacevole bili gratuitamente almeno nelle
cessivo. Readism aggiunge un’i- da leggere anche sui dispositivi funzioni di base. Sia LastPass sia
cona alla barra degli strumenti con schermi più piccoli. La rela- Dashlane offrono estensioni per
di Chrome, con un badge che tiva estensione, disponibile per i principali browser Web e app
indica il tempo di lettura stimato, Chrome, invia semplicemente per i sistemi operativi mobile che
sempre disponibile senza dover l’indirizzo della pagina aperta al consentono di accedere alle pro-
richiamare nessuna funzione o motore di formattazione offerto prie password (e a qualsiasi altro
finestra separata. L’estensione dal servizio. dato sensibile memorizzato al
loro interno) da ogni dispositivo.
Inoltre, non mancano funzioni
avanzate come per esempio si-
stemi di generazione delle pass-
word che permettono di creare
combinazioni di caratteri casuali.
Chi invece preferisce mantene-
re il controllo completo sulla
posizione del suo archivio di
password può utilizzare il soft-
ware gratuito Keepass e abbi-
narvi l’estensione KeePass Tusk
per Chrome o Firefox, che offre
un’integrazione efficace tra il
browser e il database generato
dal password manager. Chi inve-

9 ce vuole continuare a utilizzare


le funzioni di sincronizzazione e

PC Professionale / Marzo 2018 87

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 87 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

online, ma basta utilizzarlo per in parte selezionando i motori


compilare automaticamente due di ricerca preferiti da un’ampia
o tre form per ripagarsi dello selezione. Non mancano, poi, le
sforzo. Autofill Forms suppor- estensioni specifiche che aggiun-
ta profili multipli e consente di gono il supporto a singoli servizi
aggiungere o personalizzare le e motori di ricerca, come Wiki-
regole di compilazione dei singo- pedia Context Menu Search per
li campi; è un’estensione potente, Firefox e Chrome oppure Go-
ma richiede un po’ di studio per ogle Translate per Chrome. A
essere sfruttata al meglio, spe- proposito di traduzioni, molto
cialmente in contesti diversi da ricco di funzioni è ImTranslator
quelli anglofoni. 14 (Firefox e Chrome), un poten-

10 te strumento che si appoggia ai


servizi di traduzione di Google
RICERCA e Microsoft e aggiunge un’in-
salvataggio delle credenziali di terfaccia utente ricca di opzio-
accesso integrate nei principali ni interessanti, tra cui spicca la
browser può comunque aggiun- Le funzioni di ricerca sono essen- funzione di traduzione popup
gere alcuni strumenti avanzati, ziali per tutti i navigatori, tanto che mostra la trasposizione del
come per esempio un password che è stupefacente come la mag- testo selezionato in un pannello
generator come PWGen 10 per gior parte dei browser sia ancora visualizzato direttamente nella
Chrome o PWGen Reloaded ferma agli strumenti di base: per pagina originale. Non mancano
per Firefox: al netto di interfac- esempio, quasi tutti i software neppure strumenti evoluti, come
ce leggermente diverse, entram- di navigazione permettono di la sintesi vocale, e le opzioni che
bi consentono di specificare la impostare un solo motore di ri- consentono la traduzione di in-
lunghezza della cerca predefinito tere pagine Web.
combinazione di La gestione delle e non supportano
caratteri e la sua funzioni di ricerca
composizione.
schede da parte dei contestuale fles- SCHEDE
Non mancano nep- browser non ha visto sibili. Da questo
pure strumenti de- novità significative punto di vista,
dicati alla compila- spiccano le fun- La gestione delle schede è un
zione automatica negli ultimi anni zioni di integra- problema a cui gli sviluppatori
dei moduli Web: zione tra Edge e dei browser dovranno prima o
segnaliamo in particolare Au- Cortana, che offrono informazio- poi mettere mano; le funzioni
tofill Forms 11 12 , che è disponi- ni contestuali quasi sempre perti- di manipolazione sono infatti in
bile per Chrome, Firefox, Opera nenti e ben presentate. Gli utenti genere molto basilari, tanto che
e Safari. La sua configurazione di Chrome possono sfruttare le gli utenti più evoluti si trovano in
iniziale può essere un po’ labo- funzioni offerte, per esempio, difficoltà quando devono gesti-
riosa, poiché bisogna inserire da Context Menu Search 13 , che re sessioni con decine di schede
tutte le informazioni personali aggiunge un nuovo ramo al me- aperte, spesso suddivise logica-
da riversare poi nei vari moduli nu contestuale, personalizzabile mente in gruppi differenti. Nel

11 12

88 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 88 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

corso del tempo sono stati fatti Firefox), un’estensione che tra-
vari tentativi per razionalizzare sforma le schede aperte in un
questo aspetto, ma nessuna delle semplice elenco testuale: questo
implementazioni sviluppate ha consente di salvare velocemente
mai preso piede in maniera dav- un insieme di schede per aprirle
vero significativa. Il passaggio a in un secondo tempo e ridurre
Firefox Quantum ha privato gli l’impatto del browser sulle risor-
utenti del browser di Mozilla di se di sistema. La lista generata da
uno degli strumenti migliori in OneTab è memorizzata in remoto
questo particolare settore: l’e- e può essere facilmente condivisa
stensione Tab Mix Plus, infatti, con altri utenti (o aperta con altri

13
non è compatibile con la nuo- dispositivi): è presente perfino
va architettura ed è talmente un codice QR per semplificare
complessa che un suo porting l’accesso dai dispositivi dotati
al nuovo ambiente è ancora di fotocamera.
piuttosto lontano. Chi non può Simili, ma più avanzate, sono
fare a meno delle sue funzioni le funzioni offerte da Session
può provare gli strumenti inte- Buddy 18 per Chrome e Tab Ses-
grati in modo nativo in Vivaldi sion Manager 19 per Firefox: pur
e Opera, oppure accontentarsi con qualche differenza signifi-
delle più semplici funzioni of- cativa, entrambe le estensioni
ferte da alcune altre estensioni consentono di salvare e ripristi-
meno potenti. DustMan 15 è un nare le sessioni di navigazione
semplice componente per Firefox (l’insieme delle schede aperte
il cui compito è razionalizzare all’interno del browser), anche
il set di schede attivo, chiuden- attivando strumenti di salvatag-
do automaticamente quelle che
non vengono utilizzate da tem- 14 gio automatico che proteggono
da eventuali crash del sistema.
po. L’intervallo di default è un
po’ troppo breve (20 minuti) ma
le impostazioni possono essere SEGNALIBRI
facilmente modificate. L’elenco
delle schede chiuse è comunque
E HOMEPAGE
accessibile con un clic sul pulsan-
te dell’estensione ed è semplice Gli sviluppatori di alcuni
ripristinare una scheda che con- browser stanno lavorando da
tiene informazioni importanti. tempo nel tentativo di sfruttare
Simile è lo scopo di The Great in modo più efficace la cosid-
Suspender 16 17 (Chrome), detta homepage o hometab,
un’estensione che sospende ossia l’interfaccia visualizzata
automaticamente le schede la- per default quando si apre il
sciate inattive per un intervallo browser oppure si aggiunge
di tempo personalizzabile. La
sospensione mantiene la sche- 15 una nuova scheda vuota. Nor-
malmente questa pagina mostra
da visibile, ma sostituisce il
contenuto della pagina con un
semplice messaggio: in questo
modo il browser scarica dalla
memoria molte informazioni (e
spesso anche codice eseguito la-
to client) diminuendo l’impat-
to complessivo sulle risorse del
sistema. The Great Suspender
offre anche alcune scorciatoie da
tastiera per sospendere manual-
mente le schede attive e propone
una finestra di configurazione
ricca di opzioni.
Una funzione di consolidamento
più semplice ma flessibile è quel-
la offerta da OneTab (Chrome e
16 17
PC Professionale / Marzo 2018 89

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 89 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

una semplice casella di ricerca, un elenco di attività da com-


ma alcuni browser propongono pletare e possono sincronizzare
interfacce più evolute e ricche di gli impegni con il calendario di
informazioni. Opera, per esem- Google. Ultidash offre anche
pio, ha implementato il cosiddet- un Site Blocker (con blacklist
to speed dial, una griglia di icone personalizzabile) che consente
che consentono l’accesso con un di bloccare l’accesso ai siti Web
clic ai siti visitati più spesso: an- specificati per evitare di perdere
cor più ricca è l’impostazione tempo quando invece è neces-
di Edge, che ag- saria la massima
giunge all’elenco La pagina iniziale concentrazione.

18
delle destinazioni dei browser sta Momentum offre
frequenti anche invece una moda-
un feed di noti- diventanto sempre lità premium che
zie basato sulle più simile a una costa 2,5 dollari
preferenze per- dashboard o al al mese e sblocca
sonali. Firefox ha strumenti aggiun-
modificato questa desktop di un OS tivi, come una fun-
sezione dell’inter- zione per la crea-
faccia utente con il passaggio zione di annotazioni, un widget
alla release Quantum, ma non che mostra un conto alla rove-
tutti gli utenti sono soddisfat- scia, ma soprattutto le funzioni
ti della nuova impostazione: il di sincronizzazione dell’elenco
browser mostra i siti più visitati delle attività con servizi ester-
e un elenco “in evidenza” che ri- ni tra cui Wunderlist, Todoist,
porta in sostanza le ultime pagi- Google Tasks, Trello, Asana o
ne aperte. Anche in questo caso perfino GitHub.
le estensioni possono venire in Sempre in tema di gestione della
aiuto degli utenti insoddisfatti: routine quotidiana, non possia-
molto gradevoli sono Momen- mo dimenticare Morning Coffee
tum 20 (Firefox e Chrome) e Ulti- Quantum 22 (Firefox), porting
19 dash 21 (disponibile soltanto per
Chrome), due estensioni simili
per la nuova architettura di Fire-
fox di un’estensione tradizionale
nell’aspetto e nelle funzioni, sia molto amata. Morning Coffee
pure con qualche piccola diffe- permette di selezionare un in-
renza. Entrambe sostituiscono sieme di pagine da aprire con
l’interfaccia delle nuove schede un solo clic, differenziando il set
con una pagina di grande im- a seconda del giorno della setti-
patto estetico, dominata da una mana. Le opzioni dell’estensio-
selezione di immagini realizzate ne permettono di scegliere quali
da fotografi professionisti a cui pagine visitare durante i giorni
sono sovrapposti alcuni stru- feriali o festivi, oppure in uno
menti di produttività e utilità. giorno specifico; basterà poi un
Entrambe propongono le infor- solo clic per aprire tutte le pagi-
mazioni aggiornate sulla situa- ne del giorno e restare sempre
20 zione meteorologica, mostrano aggiornati. Morning Coffee è

21 22
90 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 90 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

23 24

25 26
disponibile anche per Chrome, Ma l’universalità ha un prez- ai messaggi documenti e inte- interessante. Più semplice ma
ma il set di funzioni offerto da zo: i servizi basati sul Web sono re cartelle in maniera rapida e comunque utile è Gmail Sender
questa versione è sensibilmente isolati rispetto al sistema loca- semplice. Ancor più ricco di Icons 25 (Chrome): aggiunge
più ridotto rispetto a quella per le e interagiscono poco con le funzioni è Boomerang 23 24 all’interfaccia Web del servizio
il browser di Mozilla. funzioni del browser e con il (Chrome), che aggiunge nuove email di Google piccole icone
sistema operativo. opzioni all’interfaccia di Gmail: provenienti dal dominio di cia-
SERVIZI Per ovviare a questo genere di tra le più utili ci sono quelle per scun mittente. È una modifica
problemi e per semplificare l’ac- pianificare l’invio dei messag- leggera all’interfaccia del client,
cesso a vari servizi Web sono di- gi, tracciare lo stato di conse- ma le icone aiutano l’occhio a
Come abbiamo già accennato, sponibili numerose estensioni, gna e aggiungere appunti per differenziare tra i vari messag-
i servizi basati sul Web hanno che aggiungono nuovi strumen- ricordarsi di compiere azioni gi e a individuare più in fretta
aumentato moltissimo la lo- ti, integrano tra loro le funzio- specifiche. Boomerang integra quello cercato.
ro potenza e diffusione negli ni di servizi diversi, oppure ne anche un sistema di analisi dei Anche gli utenti di Netflix pos-
ultimi anni; uno dei vantaggi migliorano l’interfaccia utente. contenuti dei messaggi basa- sono sfruttare estensioni specifi-
principali di queste soluzioni è Dropbox for Gmail (Chrome), to su algoritmi di intelligenza che per migliorare l’esperienza
l’indipendenza dalla piattafor- per esempio, è un’estensione artificiale che ne valuta l’effi- d’uso: il servizio, infatti, utilizza
ma software lato client: basta sviluppata direttamente da cacia secondo molti parametri; un sistema di categorizzazione
un browser moderno per poter Dropbox che aggiunge all’in- questa funzione, chiamata Re- nascosto per organizzare i con-
raggiungere i propri strumenti terfaccia di Gmail le funzioni spondable, è ottimizzata per la tenuti e proporre nuovi film e
di svago e lavoro, da qualsiasi di integrazione con il servizio lingua inglese, ma offre comun- serie tv che potrebbero incon-
computer o dispositivo mobile. di cloud storage, per allegare que un metro di valutazione trare i gusti dell’utente. Grazie

PC Professionale / Marzo 2018 91

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 91 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

27 28

29 30
a estensioni come Netflix Ca- alcune utili funzioni all’interfac- Facebook e altro ancora. Il tool tutta tranquillità anche quando
tegory Browser 26 per Firefox o cia del portale video. Elimina offre strumenti avanzati che con- la connessione a Internet non è
Netflix Categories per Chrome le pubblicità, passa automatica- sentono di personalizzare l’uso del tutto affidabile. Ma esistono
questa disposizione diventa ac- mente alla modalità Hd, permet- del social network fin nei minimi anche estensioni che migliorano
cessibile anche all’utente, che te di controllare il volume con dettagli, ma propone anche una il livello di sicurezza e privacy
può navigare nell’archivio degli la rotellina del mouse, propone serie di filtri preconfigurati per generale dei browser: una del-
spettacoli alla ricerca dei conte- una modalità Cinema che oscu- aiutare i nuovi utenti a prendere le più semplici ma importanti
nuti più interessanti. Gli utenti di ra tutti gli altri elementi della confidenza con le sue funzioni. è Https Everywhere, realizzata
Evernote e OneNote pagina e integra dalla Electronic Frontier Founda-
non potranno fare a Sempre più spesso, anche strumenti SICUREZZA tion e disponibile per Chrome,
meno delle relative le estensioni fungono per effettuare la
estensioni, chiama- cattura di singo-
E PRIVACY Firefox e Opera. Il suo scopo
è forzare la connessione https
da connettori per
te Evernote Web li fotogrammi di ovunque possibile, evitando
Clipper 27 e One- semplificare l’uso un video. La robustezza generale e le fun- quindi la connessione con ser-
Note Web Clipper, di altri servizi Web Gli utenti di zioni di sicurezza integrate nei ver in chiaro. Un altro caposaldo
disponibili per tutte Facebook ap- browser sono cresciute molto in questo campo è NoScript 30
le piattaforme prin- prezzeranno in- negli ultimi anni: oggi i filtri (Firefox), che blocca per default
cipali. Questi tool permettono vece Social Fixer 29 (Chrome, anti phishing nativi arrivano tutti gli script lato client, eccetto
di importare nell’archivio delle Firefox, Safari e Opera), un’e- a ottenere risultati analoghi a quelli provenienti da fonti certi-
annotazioni intere pagine Web, stensione pensata per migliorare quelli delle suite di sicurezza, ficate come affidabili dall’utente:
immagini o porzioni di testo, l’interfaccia utente del social net- e le opzioni anti tracciamento si tratta di una strategia efficace
aggiungendo annotazioni e me- work: può nascondere post spe- consentono di evitare la raccolta che evita l’esposizione anche a
tadati. Chi riproduce spesso con- cifici (per esempio quelli spon- di informazioni sulle abitudini vulnerabilità non ancora note,
tenuti video su YouTube dovreb- sorizzati, oppure provenienti da di navigazione degli utenti. In ma richiede un po’ di lavoro di
be prendere in considerazione utenti e gruppi, o semplicemente questo settore spicca Opera, che configurazione da parte dell’u-
Magic Actions for YouTube 28 quelli già letti), eliminare sezio- include gratuitamente anche una tente. Un altro strumento utile
(Chrome e Firefox), che aggiunge ni ed elementi delle pagine di funzione Vpn per navigare in per evitare il tracciamento delle

92 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 92 21/02/18 15:25


/ BROWSER WEB / PROVE

31 abitudini di navigazione è Di-


sconnect 31 , disponibile come
degli strumenti per aprire in una
finestra anonima la scheda atti-
estensione per Chrome, Firefox, va. Le modalità di navigazione
Safari e Opera. Questo tool indi- anonime (il nome specifico cam-
vidua e neutralizza tutte le più bia da un browser all’altro) non
comuni strategie di tracking e servono soltanto per visitare siti
offre statistiche dettagliate sul senza lasciare tracce, ma anche
suo operato. Le funzioni di base per aggirare il paywall proposto
sono gratuite, ma il produttore da un numero crescente di siti
offre anche account a pagamen- Web di informazione.
to (a partire da 24,99 dollari)
che migliorano le prestazioni e SHOPPING
integrano perfino funzioni Vpn.
Web of Trust 32 , disponibile
per tutti i browser più diffusi, Le estensioni possono aggiun-
32 analizza i risultati delle ricer-
che oppure il sito Web aperto e
gere strumenti utili e interes-
santi anche durante le sessioni
mostra una valutazione sul suo di shopping online: esistono,
grado di affidabilità: grazie un per esempio, strumenti che mi-
codice di colore (verde, giallo e gliorano l’interfaccia di alcuni
rosso) consente di individuare tra i principali siti di commer-
a colpo d’occhio le pagine po- cio elettronico, aggiungendo
tenzialmente pericolose. informazioni sull’andamento
Sempre legata alla privacy è dei prezzi, monitorando singo-
Mailvelope 33 (Chrome e Fire- li articoli in attesa di un’offerta
fox), una pratica estensione che speciale e altro ancora. Un’ottima
aggiunge funzioni di cifratura proposta è quella di Keepa 35 ,
Pgp alle principali caselle di po- disponibile per tutti i browser
sta basate sul Web, come Gmail, principali: questa estensione è
33 Yahoo Mail e Outlook.com.
Il suo funzionamento è sempli-
pensata per migliorare l’espe-
rienza di shopping sul sito di
ce e intuitivo, anche se bisogna Amazon, ed è uno strumento
comprendere i meccanismi alla preziosissimo per tutti i clienti
base dei sistemi di cifratura a del gigante del commercio elet-
chiave doppia. Mailvelope gui- tronico. La sua funzione di base
da l’utente nella creazione di è monitorare l’andamento dei
una coppia di chiavi, consente prezzi degli articoli: aggiunge
di caricare quella pubblica sul alla pagina dei dettagli di ogni
suo server e offre un’interfaccia oggetto un grafico che mostra
di composizione e lettura che l’andamento del prezzo e segna-
si integra in maniera natura- la eventuali offerte flash. Keepa
le con i principali provider di può anche confrontare il prezzo
34 webmail.
Segnaliamo, infine, un paio di
presente nella versione italiana
del sito con quello degli altri siti
estensioni collegate alle fun- regionali di Amazon e offre una
zioni di navigazione anonima funzione di tracking che permet-
integrate in Chrome e Firefox: te di ricevere avvisi quando un
Auto Incognito Mode 34 (Chro- oggetto scende sotto una soglia
me) permette di indicare una se- prefissata o viene proposto in
rie di indirizzi Url (anche con un’offerta speciale a tempo.
wildcard) che saranno automati- Simile è il funzionamento del
camente aperti in modalità ano- sito CamelCamelCamel.com,
nima: questa semplice funzione assistito da un’estensione (Ca-
permette di evitare dimenticanze melizer 36 , disponibile per Chro-
quando si visitano siti Web in me, Firefox e Safari) che integra
cui non si vuole lasciare alcu- i grafici nel sito del rivenditore,
na traccia. Incognito this Tab semplifica l’accesso alle pagine
(Firefox) velocizza il passaggio di dettagli di CamelCamelCamel
alla modalità privata: basta un e consente di aggiungere nuovi
clic sul suo pulsante nella barra oggetti alla lista monitorata.

PC Professionale / Marzo 2018 93

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 93 21/02/18 15:25


PROVE / BROWSER WEB /

35 36

37 38
UTILITY ma diversa nell’implementazio- riporta i contenuti in un’unica pa-
ne è Linkclump 38 (Chrome), gina, con caricamento automatico
che permette di selezionare o manuale quando si raggiunge
Una visita agli store che elenca- tutti i collegamenti presenti in il fondo della pagina aperta. Il
no le estensioni per i principali una determinata porzione di suo funzionamento è intuitivo e
browser può portare alla luce pagina: la cattura avviene con consente di avere una prospet-
altre gemme: funzioni di utili- il trascinamento di una selezio- tiva completa sui contenuti di
tà che aggiungono ne rettangolare e si una pagina o di una discussione
strumenti specifici Tra le estensioni può scegliere quale senza doversi muovere avanti e
alla dotazione di si trovano anche azione compiere a indietro tra le sezioni. Questo tool
default e risolvono seconda della com- è prezioso anche per chi volesse
piccoli problemi molte utility binazione di tasti salvare o stampare un articolo
in maniera chirur- che semplificano premuta; si va dalla o una discussione suddivisa in
gica. Allow Copy semplice selezione e più pagine.
la navigazione
(Chrome), per copia negli appunti Risparmio Dati (Chrome) è un’e-
esempio, riattiva all’apertura di tutti stensione creata da Google che
le funzioni di selezione e co- i collegamenti in nuove sche- consente di utilizzare i server
pia dei testi che alcuni siti Web de. Molti siti Web propongono dell’azienda per ottimizzare le
bloccano in maniera inopinata. lunghe liste di contenuti, spesso pagine Web e diminuire l’utiliz-
Copy Selected Links 37 (Chro- organizzate in pagine multiple: zo di banda, in modo simile alla
me e Firefox), invece, aggiunge basti pensare, per esempio, ai ri- modalità Turbo di Opera. Agi-
al menu contestuale una nuo- sultati delle ricerche o ai contenuti sce soltanto sulle connessioni in
va funzione per individuare ed dei forum e dei gruppi di discus- chiaro: non comprime quindi le
estrarre tutti i collegamenti Url sione. Auto­Pagerize 39 (Chrome, pagine servite tramite https e nep-
presenti nella porzione di testo Firefox, Safari e Opera) indivi- pure quelle visitate utilizzando la
selezionata. Simile nello scopo dua le funzioni di paginazione e modalità anonima. Better History 

94 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 94 21/02/18 15:25


OTTIMIZZARE
LA CONFIGURAZIONE
DEL BROWSER

L
e estensioni sono una miniera inesauribile di
nuove funzioni e strumenti utili per migliorare
l’esperienza d’uso del browser, ma anche la
dotazione di default può riservare qualche sorpresa
positiva: innanzi tutto, è quasi sempre utile configurare le
funzioni di sincronizzazione delle impostazioni. Anche chi

39 utilizza un password manager separato potrà comunque


mantenere allineate la collezione dei segnalibri, la
configurazione delle estensioni e perfino l’elenco delle
schede aperte e la cronologia di navigazione.
È utile attivare anche le funzioni di protezione contro il
tracciamento (Do not track): anche se la loro efficacia
dipende dalla buona volontà degli sviluppatori dei
siti Web, rappresentano comunque un primo passo di
protezione che non impegna in alcun modo le risorse del
sistema. Infine, per ottimizzare l’utilizzo di risorse da parte
dei browser è opportuno tenere sotto controllo il peso delle
estensioni, che spesso incidono in maniera significativa
sull’occupazione di memoria e sulle prestazioni. A questo
scopo Chrome integra uno strumento molto efficace,
chiamato Task Manager: per richiamarlo basta selezionare
la voce Altri strumenti/Task Manager nel menu principale,

40 oppure sfruttare la scorciatoia da tastiera Maiusc+Esc. La


sua finestra ricorda da vicino quella della Gestione attività
di Windows e mostra tutti i dati più rilevanti per ogni
scheda aperta e ogni estensione attiva, tra cui l’impronta
40 (Chrome) è un’altra estensione
in memoria, il carico sul processore e la quantità di dati
pensata per migliorare le funzioni scambiati via rete.
di default del browser di Google:
al posto dell’interminabile elenco
che costituisce la normale crono-
logia dei siti visitati, questo tool
mostra un’efficace interfaccia di
selezione che consente di limitare
l’attenzione a giorni e orari speci-
fici. Inoltre compatta i risultati re-
lativi a un unico dominio, per mi-
gliorare la leggibilità dell’elenco.
Un’altra opzione che avremmo
voluto vedere implementata dagli
sviluppatori dei browser è quella
offerta da AutoMute (Chrome e
Firefox), che imposta in modalità
silenziosa tutte le nuove schede:
con questo semplice accorgimen-
to si evitano pubblicità fastidio-
se e si può rimanere concentrati
sulla pagina attiva. Completa la
dotazione un’opzione per confi-
gurare una whitelist di siti che so-
no invece autorizzati a riprodurre
l’audio fin dal primo istante. •

PC Professionale / Marzo 2018 95

000_Art_BrowserWeb_324_20p.indd 95 21/02/18 15:25


FOTO
● Di Roberto Cosentino

PERFETTE
CON LO SMARTPHONE
96 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 96 21/02/18 15:09


Per il proprio smartphone iOS
o Android sono disponibili
innumerevoli app, a pagamento
o gratuite, per lo scatto manuale,
l’editing, l’aggiunta di effetti e filtri
e molto altro. Scopriamo le migliori.

PC Professionale / Marzo 2018 97

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 97 21/02/18 15:09


COME FARE / FOTOGRAFIA /

NEL NUMERO 322 DI PC PROFESSIONALE ABBIAMO APPRESO COME SFRUTTARE LE


POTENZIALITÀ DELLE FOTOCAMERE DISPONIBILI SUI NOSTRI SMARTPHONE, IMPARAN-
DO A CONOSCERE PARAMETRI TECNICI TENUTI FORTEMENTE IN CONSIDERAZIONE DAI
PROFESSIONISTI DELLA FOTOGRAFIA PER OTTENERE IMMAGINI DI ALTA QUALITÀ. NEL
TUTORIAL CI SIAMO LIMITATI A CONOSCERE MEGLIO LE APP NATIVE DELLA FOTOCAMERA
E I COMPONENTI CHE COSTITUISCONO LA MEDESIMA, PER COMPRENDERE POTENZIALITÀ
E LIMITI DEL DISPOSITIVO CHE DOVRÀ SCATTARE LE NOSTRE FOTO.

Per foto particolari o più com-


plesse l’app nativa può non ba-
stare ed è necessario ricorrere a
soluzioni software di terze parti.
Se da un lato l’app di Android su
alcuni smartphone può essere
molto evoluta, un iPhone invece
ha un’app nativa molto limitata
nel controllo avanzato e l’utilizzo
di un software alternativo per la
fotocamera è di rigore, se si vuol
dar sfogo alla propria creatività.
In queste pagine verranno il-
lustrate delle app alternative
sviluppate da terzi, per iOS e
Android, che consentiranno di
ottenere immagini senza i limiti
delle app native. È possibile ricreare una foto simile a questa non necessariamente con una costosa
Nei rispettivi store vi è una ster- fotocamera reflex; bastano il proprio smartphone, un treppiede e l’app giusta.
minata quantità di applicazioni,
gratis o a pagamento, che per-
mettono un controllo più o meno gerezza, dell’interfaccia e delle al tipo di foto o funzione che si
totale dell’immagine in fase di funzionalità. sta cercando.
scatto e postproduzione (ovvero Prima di procedere all’acqui- Ogni app scelta ha caratteristiche
l’editing). La selezione è stata sto di una determinata app o di peculiari che la rendono unica
eseguita tenendo conto del rap- provarne una, bisogna porsi la nel suo genere di appartenenza;
porto qualità/prezzo, della leg- domanda se questa è adeguata si spazia dalle app a controllo

Foto per Facebook


o immagine di copertina
per Linkedin? Con Adobe
Photoshop Express
si possono personalizzare
i profili social direttamente
da smartphone.

pe

98 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 98 21/02/18 15:09


L’organizzazione di Amazon Prime
Photos è molto più convincente: le foto
possono essere suddivise per album,
SALVARE, MODIFICARE
oltre che per cartelle, consultabili
da Amazon Cloud Drive.
E STAMPARE SUL CLOUD

L’algoritmo di Google Foto è comodo; non convince per l’ordine,


ma con le giuste chiavi di ricerca restringe il campo a pochi elementi.

P
rima di procedere all’esame delle app proposte per scattare
e sperimentare, consigliamo a chi non l’avesse già fatto di
imparare a utilizzare qualche app per l’archiviazione sul cloud;
ad esempio, Google Foto e Amazon Prime Photos sono tra le più note e
manuale a quelle di editing, per
diffuse. Google Foto permette l’upload sul proprio cloud di un numero
apporre filtri professionali, per
illimitato di foto in qualità alta, oppure fino a 15 GB di foto in qualità
scattare foto a 360° e in 3D, o
infine progettate per funzionare originale, che verranno ordinate per data di scatto e per album; questi
al meglio anche in condizioni di ultimi possono essere sia automatici, sia creati manualmente. Non
luce estreme. brilla particolarmente per l’ordine, ma dispone di un algoritmo piuttosto
Va tenuto presente però che potente che riconosce gli elementi presenti nelle foto caricate. Se per
alcune app potrebbero offrire esempio si volesse cercare tra le foto un determinato particolare o un
delle opzioni che lo smartpho- luogo, basterà scriverne il nome nel campo di ricerca. In caso siano
ne in proprio possesso potrebbe state caricate le foto di viaggi, basterà cercare “Monumento” e il
non essere predisposto a fornire. rispettivo nome, per restringere la ricerca a tutte le foto che sono state
Ad esempio un’app potrebbe fatte a quel monumento. L’app, i cui contenuti possono ovviamente
consentire il salvataggio delle
essere fruibili da Web, consente anche la modifica base delle immagini,
immagini in formato Raw, ma
lo smartphone in uso potrebbe
oltre ad un’agevole visualizzazione delle foto 3D e a 360°, delle Gif
non supportare questa funzione, animate e delle immagini in movimento. Inoltre è presente anche
o ancora potremmo non essere in un assistente personale che modifica automaticamente le immagini.
grado di regolare l’esposizione Amazon Prime Photos convince per l’ordine con cui sono organizzate
per lo stesso motivo; tuttavia la le raccolte, in album e cartelle alle quali si può accedere installando
maggior parte dei telefoni più un’altra app, Amazon Cloud Drive, in cui si possono caricare anche
recenti dispongono di fotocame- documenti di vario genere e video. Il cloud di Amazon è davvero
re e sensori decisamente evolu- convincente, ma l’upload è gratuito fino a soli 5 GB, dopodiché ci sono
ti e le restrizioni sono davvero diversi piani di abbonamento annuali. Tuttavia è possibile sottoscrivere
minime.
l’abbonamento ad Amazon Prime che è gratuito per 30 giorni e che
In ogni caso, una volta scelta la
consente l’archiviazione illimitata delle immagini. Scaduti i 30 giorni, il
propria “strada” fotografica si
potranno ottenere ottimi risul- costo sarà di 19,99 euro l’anno. Un aspetto positivo di Amazon Prime
tati anche con smartphone non Photos, è la possibilità di ordinare le stampe delle foto direttamente dal
recentissimi. Ancora una volta, cloud. Il nostro consiglio è di usare Google Foto (integrato direttamente
l’unico limite è la propria fan- in Android) per le foto scattate con lo smartphone e Prime Photos per
tasia e voglia di sperimentare. le foto scattate con la reflex, se ne avete una.

Google ha reso disponibile anche FotoScan; l’app consente di fare una scansione delle foto stampate
per archiviarle nel proprio cloud; funziona abbastanza bene ed è comoda per archiviare vecchie fotografie.

PC Professionale / Marzo 2018 99

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 99 21/02/18 15:09


APP
LO SCATTO
PER
MANUALE
Pieno controllo sui parametri
di scatto e non solo: ecco le migliori
app per fotografare in manuale.

CAMERA FV-5
Una valida applicazione per gli scatti in sequenza,
particolarmente efficace per i timelapse.

D
isponibile nelle versioni tra schermata in cui è possibile
Lite e Pro, questa applica- scegliere il modo di scatto, che
zione fornisce strumenti varia tra:
interessanti che non si limitano

GRATIS
al solo scatto in manuale. Le ver- ➜ Intervallo + scatti totali
sioni differiscono per la quantità ➜ Intervallo + durata di scatto
di informazioni e di opzioni di- ➜ Intervallo + durata di O A PAGAMENTO
sponibili nella versione Pro, ma riproduzione 2,99 EURO
si può utilizzare tranquillamente
anche la versione Lite.
➜ Scatto + durata di
riproduzione
ANDROID
Una volta personalizzate le ➜ Durata scatto + scatti totali
varie modalità, le funzionalità
■ PRO
davvero interessanti di Camera Qualsiasi voce venga scelta, sarà
Professionale,
FV-5 sono due: il bracketing e possibile conoscere il quantitati-
interfaccia essenziale
l’intervallometro. Il bracketing vo di scatti totali che si otterran- ■ CONTRO Chiede
permette di salvare tre imma- no, l’orario di fine delle opera- molta energia
gini con esposizione differente. zioni e lo spazio necessario per
Le tre foto possono essere poi portare a termine il timelapse. www.camerafv5.com
raggruppate con un software di Assicuratevi quindi di avere suf-
fotoritocco per ottenere imma- ficiente spazio libero: potreb-
gini Hdr (High Dynamic Range). bero essere necessari diversi vuole realizzare timelapse con
Le impostazioni disponibili una gigabyte. lo smartphone usufruendo di
volta selezionata la voce Brk so- L’intervallometro è molto opzioni più tecniche che un’app
no il numero di frame da salvare utile, ma è necessario che lo nativa non permetterebbe di
Sfogliando le opzioni (possibili fino a 7) e la compen- smartphone sia collegato a una sfruttare. L’unico difetto è che
possiamo attivare il sazione dell’esposizione. power bank o ad una presa di l’app è affamata di prestazioni;
salvataggio delle immagini in L’intervallometro presente su corrente e posizionato su un quando è attiva scalda tanto e
Raw e altre personalizzazioni Camera FV-5 è preciso ma com- treppiede per mantenerlo fermo. consuma molta batteria. Per gli
sulle immagini da salvare, plesso. Una volta selezionata la Non è certo un’app per il “punta amanti delle riprese video, esiste
compresa la qualità del Jpeg. voce Intervallometro si apre un’al- e scatta”, ma è adatta per chi anche Cinema FV-5.

Le informazioni mostrate da Camera FV-5 nella versione Pro sono Le diverse opzioni con cui impostare l’intervallo; in questo modo
esaustive. I controlli a sinistra permettono di accedere a diverse sarà possibile realizzare timelapse professionali. Mai dimenticare
opzioni, mentre nella parte inferiore si può controllare lo scatto. power bank, treppiede e spazio a sufficienza.

100 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 100 21/02/18 15:10


/ FOTOGRAFIA / COME FARE

PROCAM 5
Senza dubbio la migliore app iOS per lo scatto in manuale, costosa ma molto efficace.

V
ersante iOS, chi ha un Hdr, e se salvare le immagini o addirittura fino a “bulb”, ma
iPhone non dispone di in Raw o Tiff o ancora attivare in cui è di rigore l’utilizzo di un
un’app nativa per la fo- il bracketing (qui segnato con treppiede.. Non solo, ProCam 5
tocamera che consenta di scattare l’abbreviazione Aeb) e il flash. è anche in grado di ottenere fo-
foto con impostazioni professio- La colonna destra presenta quelli to 3D e timelapse. Altre opzioni
nali. Viene in aiuto ProCam 5 che sono i veri comandi della fo- interessanti sono la possibilità di
che, sebbene abbia un prezzo un tocamera, in cui potranno essere apporre un testo per il copyright
po’ elevato, vale tutti gli euro impostati gli Iso, il sia in modalità
spesi. Una volta lanciata l’app, tempo di scatto, il Procam 5 ha anche una foto sia in moda-
bilanciamento del parte per l’editing, con lità video, le gri-
5,49
bisognerà orientarsi tra le mil-
le opzioni. Tenendo l’iPhone in bianco e molto altro. 60 filtri, 17 effetti ottici glie da scegliere
modalità landscape, come con- Un’altra importante tra cui la gradita
EURO sigliamo sempre di fare, nella opzione, poco sopra e 19 strumenti presenza della se-
IOS colonna presente sulla sinistra
sarà possibile scegliere quale del-
il pulsante di scatto,
è il tasto “Set”. Una volta clicca-
zione aurea, non
semplice da usare ma che denota
le fotocamere utilizzare in caso di to si apre una finestra con una una completezza apprezzabile
■ PRO dual camera. ProCam 5 permette panoramica delle potenzialità dell’app.
Potente, completa, di usare anche la fotocamera an- dell’app, per personalizzare il ProCam 5 è in conclusione la mi-
semplice da usare teriore, ma con qualche opzione più possibile l’immagine. Tra i gliore app per scattare immagini
■ CONTRO in meno. Sempre sulla colonna punti di forza di ProCam 5 an- su iPhone che, come già detto,
Nessuno sinistra, quando vi è in utilizzo che l’opzione “Otturatore len- vale ogni euro del suo costo;
una delle due camere posterio- to” che consente di impostare il spiace non vederla disponibile
www.procamapp.com ri, si può scegliere se scattare in tempo di scatto fino a 30 secondi anche per altre piattaforme.

ProCam 5 è tra le migliori app, Quando si modificano le Sezione aurea, regola dei terzi, Altre personalizzazioni possibili
se non la migliore, per lo scatto impostazioni l’app fa uno zoom su sequenza, timelapse, bracketing, premendo il tasto “set”. Si può
in manuale. Facile da usare e con un punto della foto per mostrare foto 3D, supporto dual camera: intervenire in profondità sul
molte opzioni, è uno strumento la definizione dell’immagine e se Procam 5 un’app di fotografia funzionamento della fotocamera,
potente per la piattaforma iOS. vi sono errori di esposizione. davvero completa. se l’hardware lo permette.

PC Professionale / Marzo 2018 101

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 101 21/02/18 15:10


COME FARE / FOTOGRAFIA /

CAMERA MX
Registra un breve video prima dello scatto
da cui è possibile estrapolare la foto finale.

Camera MX a differenza di quan- scatto, da qui è possibile estra- zione. Come detto in preceden-
to possa sembrare non è un’app polare un frame da cui si otter- za l’app è particolarmente utile
professionale o semiprofessio-
nale, ma propone una funzione
molto interessante che può essere
rà l’immagine finale. Opzione
molto simile a “Live Shot” che
però registra da quando viene
quando si vuole fotografare dei
soggetti già in movimento o che
potrebbero iniziare a muoversi;
GRATIS
ACQUISTI
perfettamente applicata nell’am- premuto il tasto di scatto in poi. chi ha un animale domestico, un IN APP
bito della fotografia sportiva o in Per scegliere quale frame utiliz- bambino piccolo o vuole sempli- ANDROID
soggetti perennemente in movi- zare, basta scorrere il dito sullo cemente darsi alla macrofoto-
mento come bambini o animali. schermo e fermarsi quando si grafia, immortalando un insetto, ■ PRO
L’app, disponibile gratuitamente individua il fotogramma adatto. sa di avere a disposizione pochi Funzioni Shot The
per Android, può richiedere l’ac- Oltre a queste due funzioni prin- millesimi di secondo prima che il Past e Live Shot
quisto di varie funzioni, alcune cipali, l’app dispone di una con- soggetto si possa spostare. “Shot
delle quali si possono sbloccare sistente quantità di effetti parti- the Past” è l’arma necessaria ■ CONTRO
gratuitamente sincronizzando colari che non è solito trovare su per non perdere l’attimo giusto. Acquisti in-app e
l’account con i profili di Google+ app di editing; abbiamo apprez- Una buona app in definitiva, iscrizione alla
e Facebook e obbligatoriamente zato le modalità “pianetino” e con qualche opzione in meno e newsletter
— nonché fastidiosamente — “caleidoscopio”, altri filtri invece senza l’obbligo ad iscriversi alla
iscrivendosi alla newsletter. sono acquistabili a parte. newsletter sarebbe stata perfetta. www.magix.com/int/
L’opzione più interessante è Inoltre con Camera Mx si pos- apps/cameramx/
“Shot the Past”. L’applicazione sono registrare video ai quali si
registra un brevissimo video pri- possono applicare diversi effetti
ma che venga premuto il tasto di e filtri durante la stessa acquisi-

Una volta scattata la foto, possiamo “portare indietro


le lancette” e verificare qual è il fotogramma migliore.

In questo caso siamo stati bravi: la foto migliore è quella ottenuta


Ecco com’era la foto a -1,59 sec… … e com’era a -1,16 sec. proprio quando abbiamo deciso di premere il pulsante di scatto.

102 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 102 21/02/18 15:10


/ FOTOGRAFIA / COME FARE

NIGHT CAMERA
La soluzione ideale per i meno esperti che vogliono
cimentarsi nelle foto in condizioni di luce scarsa.

D
isponibile per iPhone, an- di secondo fino ad arrivare a 1/3
che in versione a pagamento, di secondo; tutti tempi lunghi,

GRATIS Night Camera nasce princi-


palmente per la realizzazione di foto
notturne. L’app dispone di un’inter-
per cui è meglio usare un trep-
piede. Nelle impostazioni è pos-
sibile scegliere se attivare la solita
O A PAGAMENTO
3,49 EURO faccia migliorabile e non permette griglia e altre proprietà dell’im-
IOS di scegliere quale delle due fotoca-
mere utilizzare — in caso di dual
magine, tra cui l’istogramma, la
qualità dell’immagine e i dati
■ PRO cam — ma si può usare anche con exif. Le situazioni migliori in
Semplice da usare la fotocamera frontale. Cliccando i cui utilizzare quest’applicazio-
piccoli quadratini posti in basso a ne vanno viste sicuramente nei
■ CONTRO sinistra (quando il telefono è in mo- panorami notturni; l’utilizzo di
Costo della versione dalità portrait) è possibile stabilire il un treppiede è di rigore, e le gri-
pro, limiti della bilanciamento del bianco, lo zoom, glie presenti aiuteranno l’utente
versione free, l’esposizione e le tonalità di colore. a scegliere un’inquadratura per-
no dual camera Sul tasto a forma di otturatore è in- fetta. L’opzione selfie timer inol-
vece possibile impostare gli Iso e i tre, farà partire un countdown di
www.clidoapps.com/ tempi di scatto, che partono da 1/15 dieci secondi, che permetterà di
allontanarvi a sufficienza dal di-
spositivo per evitare vibrazioni al
telefono quando si preme il tasto
di scatto, scongiurando quindi la lità, o “Customized Jpeg” che
possibilità di scattare foto mosse. permette di selezionare a quale
La versione gratuita differisce percentuale di qualità ottenere
per quella a pagamento per la l’immagine.
presenza di banner pubblicitari La versione lite appare comun-
ed è utilizzabile solo nella moda- que come la scelta migliore
lità landscape, con la limitazione rispetto alla versione a paga-
di non poter scegliere la qualità mento, che abbiamo provato
della foto, che può essere in Png ma che non ha un prezzo con-
senza perdità di qualità, in Jpg gruo rispetto a quanto offerto
con una leggera perdita di qua- dell’applicazione.

La maggior parte delle opzioni in questa schermata Da qui è possibile impostare il tempo di scatto e gli Iso. I tempi
sono disponibili solo nella versione a pagamento. sono piuttosto lunghi (a partire da 1/15 fino a 1/3 di secondo).

PC Professionale / Marzo 2018 103

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 103 21/02/18 15:10


COME FARE / FOTOGRAFIA /

SLOW SHUTTER CAM


Alternativa per iPhone per le foto di notte o quando la luce
è poca. Ideale anche per dare sfogo alla propria creatività.

attraverso delle bande; nessun poca luce artificiale, è possibile


valore da tenere a bada, bisogna registrare “il movimento” delle
semplicemente regolare l’inten- stelle reso possibile grazie alla
sità, spostandone a destra o a rotazione terrestre.
sinistra la barra, permettendo In caso di foto più statiche, la
così l’utilizzo anche a chi non è
pratico con i valori delle impo-
modalità “Low Light” permet-
terà di ottenere ottimi panorami 2,29
stazioni fotografiche. anche in condizioni di scarsa EURO
Altre personalizzazioni si pos- luce, sempre con treppiede a
sono trovare nel menu imposta- seguito. IOS
zioni, in cui è possibile attivare L’intervallometro consentirà di
l’intervallometro, scegliere la realizzare timelapse impostando ■ PRO
risoluzione dell’immagine, il una quantità massima di scat- Semplice

Q
formato del file (manca il Raw) ti e un tempo di attesa tra uno ed essenziale
uest’applicazione per iOS e altri settaggi minori. Slow scatto e l’altro. L’opzione “Sleep
è pensata per fotografie Shutter Cam è un’app adatta a Timer” permetterà di preveni- ■ CONTRO
con scenari “estremi”. chi non si intende di tecnicismi re lo stand-by, ma non bisogna Disponibile
Slow Shutter Cam accorre infatti in ambito fotografico ma non dimenticarsi di utilizzare una solo in inglese
in aiuto quando si vuole scattare vuole rinunciare alla sua vena power bank per scongiurare
foto in movimento, scie di luce creativa. spegnimenti. Tutto sommato www.cogitap.com/
(tipo i fari delle auto in corsa) o Quando usare Slow Shutter una buona app, disponibile ad index.htm
foto in scarse condizioni di luce; Cam? Provate a stupire gli amici un costo non proibitivo e che
più o meno tutte situazioni in fotografando lo star trail, ovvero permetterà di ottenere imma-
cui è necessario l’uso di un trep- la scia delle stelle. Con le giuste gini soddisfacenti in condizioni
piede. Una volta lanciata l’app impostazioni, Iso medio-alti, 30- di luce non proprio favorevo-
si può scegliere la modalità per 40 secondi di esposizione e un li, lasciando libero sfogo alla
scattare e regolare i parametri buon treppiede, in luoghi con creatività.

Con la modalità
Light Trail si può
mettere in atto la
propria creatività:
star trail, auto in
corsa, scrivere con la
luce: le applicazioni
sono infinite e l’unico
limite è la fantasia.

104 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 104 21/02/18 15:10


APP
PER PHOTO EDITING
Non sempre per il fotoritocco
serve un Pc. Scopriamo le app
di editing per lo smartphone.

Photo Editor è la migliore Lightroom CC è uno


app di editing per strumento di Adobe davvero
dispositivi Android. Veloce potente; con l’acquisto della
e versatile, non teme versione premium si hanno
il confronto con app di a disposizione 100 GB di
maggior rilievo e fama. archiviazione su cloud.

PHOTO EDITOR ADOBE LIGHTROOM CC


ANDROID IOS, ANDROID
www.iudesk.com www.adobe.com

P A
hoto Editor è tra le app senza eguali. Con Photo nch’essa tra le mi- “automatica” dell’immagi-
applicazioni più lon- Editor oltre a poter creare gliori app di photo ne: il software compie delle
geve presenti nel Play immagini da zero, trami- editing, se non la leggeri modifiche più adat-
Store. Tra le migliori app di te l’opzione “Operazioni migliore in assoluto, con- te, secondo la sua stima, per
editing, dispone di molte Multiple” l’app permette di sente su Android e iOS di la foto in postproduzione.
funzionalità. La griglia con apportare modifiche (una modificare immagini anche Oltre alle solite impostazio-
le opzioni presenta le prime alla volta) su più immagini nel formato Raw. Disponi- ni di modifica (geometria,
tre icone da cui è possibile contemporaneamente. Ciò bile gratuitamente o a 4,99 colore, dettagli, illumina-
reperire le immagini da mo- che rende unica l’app non euro al mese con 100 GB zione e altro), consente di
dificare. La prima consente sono solo le opzioni, ma la di spazio d’archiviazione, selezionare dei settaggi de-
di accedere alla Galleria e grande versatilità. sincronizzato con il proprio nominati “Predefiniti”con
selezionare una foto da Nell’opzione Strumenti, è account Adobe, l’applica- cui personalizzare le foto.
modificare. possibile anche di inserire zione è molto veloce e tie- Può inoltre utilizzare molte
Le modifiche che si possono una o più immagini in un ne in memoria le modifiche funzioni tipiche di Photo-
apportare sono diverse e so- file zip, creare un Pdf da delle immagini anche senza shop, ha la tecnologia Adobe
no molto simili alle opzioni un’immagine o viceversa, o averle salvate. Lightroom Sensei (solo nella versione
disponibili su programmi addirittura catturare un’in- CC è simile all’omonima ap- premium) per taggare auto-
di fotoritocco professionali; tera pagina Web. plicazione di photo editing maticamente le immagini e
tra livelli, colori, gestione Photo Editor è stata per mol- per Pc desktop e permette può acquisire direttamente
del rumore, clone, ritaglio e to tempo l’app migliore per una postproduzione profes- in Hdr se il telefono è suffi-
ridimensiona, il consiglio è il photo editing su Android, sionale sul proprio telefono cientemente potente. Per chi
quello di provare per capi- ora è diventata un vero e delle immagini. L’app per- utilizza già i software Adobe
re le potenzialità di questa proprio coltellino svizzero. mette anche una modifica è una scelta consigliata.

GRATIS O 3,97 EURO AL MESE GRATIS, PREMIUM A 4,99 EURO AL MESE


■ PRO Pratica, versatile, potente ■ PRO Completa, potente, versatile
■ CONTRO Fin troppo essenziale nell’interfaccia, ■ CONTRO costo in abbonamento per la
utilizzabile sono in modalità portrait versione premium

PC Professionale / Marzo 2018 105

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 105 21/02/18 15:10


COME FARE / FOTOGRAFIA /

ADOBE PHOTOSHOP EXPRESS TADAA


IOS, ANDROID IOS
www.adobe.com www.tadaa.net

S T
ebbene il nome in- oltre a offrire una serie di adaa è un’altra app do su “Manage” si possono
gombrante, l’app non filtri dedicati ad un’utenza molto versatile e po- disporre le icone dell’inter-
vince il confronto con giovane, offre un’opzione tente disponibile solo faccia a proprio piacimento,
Lightroom CC, realizza- molto interessante che è la per iOS. Quando l’applica- mettendole in una sequen-
ta ovviamente sempre da disponibilità di una serie di zione viene lanciata, con- za preferita. Tadaa sarebbe
Adobe, in quanto le impo- dimensioni preimpostate sente di scattare una foto nel complesso un’ottima
stazioni di editing presenti di ritaglio per i vari profi- al volo o di sceglierne una applicazione per l’editing
su quest’ultima sono più li social, tra cui Facebook, dalla galleria del melafoni- delle immagini come alter-
avanzate. Anche su Ado- Twitter, Linkedin, Instagra no. Le opzioni sono molte e nativa ai nomi più blasonati
be Photoshop Express le e altri. Imperdibile per tut- disposte in modo ordinato già citati, anche se alcune
immagini possono essere ti gli utenti che vogliono e ricordano le applicazioni modifiche abbastanza im-
sincronizzate sul cloud personalizzare di volta in di Adobe. portanti è possibile apporle
tramite l’account Adobe; volta i loro profili social, Su Tadaa si possono ap- solo dopo acquisti in-app.
la modifica degli scatti su ma non sanno come recu- porre tutte le modifiche Acquistabili a parte anche
smartphone risulta legger- perare le misure standard standard che qualsiasi app una sterminata quantità di
mente confusionaria, an- di ogni profilo. Con Adobe di editing professionale e filtri di varia natura. Se non
che per via delle numerose Photoshop Express non sarà non offrirebbe, inoltre vi fosse per quella limitazione
opzioni presenti sull’app. più un problema modificare è qualche immancabile degli acquisti opzionali de-
Photoshop Express tuttavia l’immagine di copertina di filtro, abilmente nascosto gli strumenti utili a rendere
ha un orientamento più so- Facebook. L’app è gratis ed nella voce “Snapshot”, più utilizzabile una fotografia,
cial, strizzando l’occhio a è disponibile sia per iOS sia la possibilità di apporre un sarebbe tra le migliori app
grafici e creativi. Infatti, per Android. effetto simil-Hdr. Cliccan- di editing su iOS.

È più indicata per chi ha Tadaa non teme il


bisogno di avere sempre confronto con le app di
a disposizione un’app per Adobe, ma gli acquisti
la gestione di foto profilo in-app sono troppi ed
o immagini di copertina è un peccato perché è
per i vari social network. un’ottima applicazione.

GRATIS GRATIS O 4,99 EURO AL MESE


■ PRO Orientata ai social network ■ PRO Versatile, completa
■ CONTRO Interfaccia a volte ■ CONTRO acquisti in-app per alcuni
confusionaria strumenti chiave

106 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 106 21/02/18 15:10


APP
PER FOTO A 360°
Non è necessaria una costosa
fotocamera dedicata, ma la giusta
app e un po’ di pazienza.

Progettata per l’utilizzo con Una discreta applicazione


un visore economico, Google per la realizzazione di
spiega anche come crearne fotografie a 360°. Anche
uno di cartone. Esiste una Panorama 360 permette
sezione in cui verranno un valido intrattenimento
inserite le foto condivise. con un visore.

FOTOCAMERA CARDBOARD PANORAMA 360


IOS, ANDROID IOS, ANDROID
https://vr.google.com/cardboard/ www.teliportme.com

L’ C
applicazione è sta- foto condivise con altri uten- onosciuta anche come è necessario acquistare delle
ta sviluppata da ti. Memorizzare dei contenuti P360, l’app è stata ide- espansioni, ma si possono
Google e serve per con Fotocamera Cardboard ata per assistere l’u- anche collegare accessori
realizzare e fruire immagini è davvero facile; è sufficien- tente nella realizzazione di quali fotocamere a 360° che
e video a 360°, registrabili te tenere lo smartphone in foto panoramiche. Una vol- semplificano il tutto.
con l’app stessa o con sof- verticale e registrare l’am- ta lanciata l’app, la prima L’app inoltre propone an-
tware di terze parti. Per la biente circostante, per poi schermata mostra una serie che contenuti inviati da altri
consultazione dei contenuti osservarlo sul proprio visore. di box colorati da cui si può utenti tra cui video profes-
è necessario un visore anche L’unica pecca è che se non si accedere alle varie sezioni e sionali e suggestivi come
economico in cui inserire lo dispone di vere fotocamere a registrare un account. vulcani in eruzione da guar-
smartphone. Può perfino es- 360°, quando indossato il vi- Cliccando sul tasto verde dare con un visore Vr, o foto
sere costruito a mano con del sore, ci si può spostare di soli della fotocamera è possibile panoramiche inviate da altri
cartoncino seguendo le linee 180°. Fotocamera Cardboard iniziare il processo di crea- utenti da tutto il mondo o
guida di Google, oppure ac- è uno strumento originale e zione di una foto. dal proprio Paese.
quistato da Big G al prezzo divertente, ovviamente ap- Panorama 360 è davvero In definitiva è una soluzione
di massimo 30 euro. L’app si prezzabile al meglio con un semplice in fase di realiz- adatta per gli appassionati
divide in due sezioni, “Le tue visore. L’applicazione è con- zazione di un panorama: è di foto panoramiche a 360°
foto” dove vengono memo- sigliata proprio a chi ne ha necessario seguire le linee e per chi è disposto a spen-
rizzate le immagini scattate e uno e vuole trovarsi immerso guida “agganciando”, una dere per la propria passio-
“Condivisi con te” dove ven- nei propri ricordi; da notare volta che è iniziata la fase ne. Forse non è la migliore
gono mostrate inizialmente che l’app non è limitata alle di scatto, una serie di ton- app, ma alcuni contenuti
foto di esempio, che verran- sole immagini, ma si possono dini bianchi. Purtroppo per sono davvero gradevoli ed
no man mano sostituite da registrare anche filmati. scattare foto di alta qualità emozionanti.

GRATIS GRATIS, ACQUISTI IN-APP


■ PRO App divertente, totalmente gratuita ■ PRO Facile da usare
■ CONTRO Serve un visore Vr ■ CONTRO Add-on indispensabili
a pagamento

PC Professionale / Marzo 2018 107

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 107 21/02/18 15:10


COME FARE / FOTOGRAFIA /

Per realizzare L’impatto delle foto


una panoramica in evidenza di 360
è sufficiente Cities. Vi è anche
inquadrare di volta un sito Web dove
in volta il punto poter vendere
arancione. le proprie foto.

GOOGLE STREET VIEW 360 CITIES


IOS, ANDROID IOS, ANDROID
www.google.com/streetview www.360cities.net

L
a versione desktop di c’è solo l’Italia, potremo im- Un’altra app meno cono- acceso il Gps, quelle scattate
Street View la cono- mergerci per esempio negli sciuta (nel Play Store al nei paraggi.
scono davvero tutti, scatti più belli realizzati in momento conta solo 10mi- Visitando il sito Web gli
ma le potenzialità dell’app Malesia o in Egitto. Dalla la download) è 360 Cities. aspiranti fotografi possono
non sono note a molti. Go- mappa si può scegliere qua- Legata all’omonimo store acquistare un (costoso) ac-
ogle Street View, nella ver- le posto esplorare e godersi online per la vendita stock count premium, per avere
sione app per Android e le foto sferiche degli utenti di immagini a 360°, l’app, la possibilità di essere con-
iOS, permette di esplorare di tutto il mondo. compatibile con i visori, mo- tattati da potenziali commit-
il mondo da casa propria Ovviamente, si possono stra foto panoramiche pro- tenti per la realizzazione e la
grazie alle foto sferiche ca- anche caricare le proprie venienti da tutto il mondo vendita di foto a 360°. Nella
ricate dai propri utenti. immagini. Come per Pano- (e anche dai rover su Marte) versione gratuita l’app inve-
Non solo bei posti, ma an- rama 360 bisogna ogni volta ad altissima qualità. ce è ottima per la consulta-
che cultura: vengono perio- puntare un tondino colorato Per visionare le immagini zione di immagini ad alta
dicamente proposti luoghi per realizzare la propria im- non c’è bisogno di registrar- qualità. L’app sembra essere
di interesse culturale anche magine sferica. si, a differenza di chi volesse ancora acerba, ma può esse-
itineranti, come per esempio Una volta caricate più di caricarle. L’app, disponibile re tenuta in considerazione
la recente raccolta denomi- 50 foto, si può scegliere se solo in inglese, si divide in da chi intendesse sfruttare
nata “Sulle tracce degli etru- essere disponibili a scat- quattro sezioni. Nella prima i propri strumenti per la
schi”, in cui è possibile rivi- tare foto su commissione. vengono mostrate le imma- vendita di foto a 360°. In
vere luoghi, città, complessi In definitiva una versione gini in evidenza, nella se- alternativa, è possibile uti-
archeologici e musei riguar- più completa e complessa conda quelle più viste, nella lizzarla semplicemente per
danti il grande popolo del di Cardboard in cui non è terza le più recenti e nella visionare immagini a 360°
passato. Naturalmente non neanche necessario il visore. quarta, in cui bisogna tenere ad alta qualità.

GRATIS GRATIS
■ PRO Grande disponibilità di immagini, ■ PRO Immagini in alta qualità
semplicità d’uso
■ CONTRO Account premium
■ CONTRO Nessuno molto costoso

108 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 108 21/02/18 15:10


APP Se utilizzati con criterio, i filtri possono

PER EFFE TT I migliorare anche di molto una fotografia


un po’ anonima o tecnicamente imperfetta.

E FILTRI

LENKA
Come ottenere foto in bianco e nero
donare colori inusuali per una
foto monocromatica, anche se
le tonalità seppia e blu che si
possono scegliere sono tutta-
via gradevoli. Lenka consente
anche di attivare la torcia per
di qualità con il minimo sforzo. scattare immagini al buio, anche
se sarebbe meglio limitarne l’u-

GRATIS
G
tilizzo per una migliore qualità
li amanti della foto- volta lanciata l’applicazione si dell’immagine. Prima di scatta-
grafia in bianco e nero avranno a disposizione alcuni re, con un semplice “pinch to
non possono assoluta- controlli disposti su quattro zoom” si può scegliere il for- IOS, ANDROID
mente farsi sfuggire Lenka, bande — attivabili e disattiva- mato dell’immagine, quadrato
app disponibile per iOS e bili dai rispettivi tasti — che (adatto per Instagram) o quello
Android, la cui peculiarità permetteranno la regolazione standard.
è proprio quella di scatta- della luminosità, della messa Una volta scattata la foto la si ■ PRO
re direttamente in bianco a fuoco, della tonalità e del può salvare nel formato desi- Semplice da usare,
e nero con la massima resa contrasto. Il bianco e nero di derato e anche giocare con la qualità del bianco e nero
possibile. Lenka ha un uti- base è davvero buono e gioca- rotazione della foto stessa, per
■ CONTRO
lizzo davvero semplice; una re con la tonalità andrebbe a poi poterla condividere sui vari
Poche opzioni, non
social.
supporta dual camera
La grande limitazione di questa
app, tra le più longeve, (anche getlenka.com
se per ora non è più presente
nel Play Store, al momento va
scaricata da market alternati- le immagini che vuole rendere
vi come Aptoide o F-Droid) è in bianco e nero. Le foto scattate
quella di non poter scegliere, in con Lenka possono essere con-
caso lo smartphone sia dotato di divise sui social network con
dual camera, quale fotocamera l’hashtag #lenkacam, che an-
utilizzare, ed è un vero peccato. novera oltre 16.000 foto di altri
Tutto sommato una buona app, utenti che usano l’app e da cui è
molto semplice da usare e utile possibile prendere spunto. Non
a chi non vuole dover modifica- si conosce la data di ritorno sul
re in postproduzione ogni volta Play Store, ma si spera presto.
I quattro slider di controllo per contrasto, tonalità, messa a fuoco e
luminosità.

Giocando con l’intensità della tonalità si possono … o con un effetto seppia,


ottenere foto con una dominante blu... come in quest’altro caso.

PC Professionale / Marzo 2018 109

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 109 21/02/18 15:10


COME FARE / FOTOGRAFIA /

EKTACAM
Nostalgia e divertimento con Ektacam, peccato solo per gli acquisti in-app.

app, perché la resa è convincen-


te e l’effetto è davvero simile a
quelle che erano le macchine
analogiche di un tempo. L’ap-
plicazione dona inoltre, non
solo ai nostalgici della pelli-
cola, immagini dal sapore un
po’ retrò. Nelle impostazioni
di Ektacam è possibile sceglie-
re la qualità, le proporzioni e
il formato dell’immagine, ed è
possibile attivare anche le solite
griglie, la geolocalizzazione e il
Dal menu è possibile selezionare il formato dell’immagine, la timer, nonché il flash. C’è anche
una piccola sezione per l’editing
risoluzione, la qualità e altri parametri standard.
elementare. Purtroppo Ektacam
è disponibile solo in lingua in-

G
glese e non è possibile apporre
li stessi sviluppatori di 25 fino ad arrivare alla Kodak filtri anche alle immagini già
Camera FV-5 hanno re- Portra 400 NC, senza dimenti- scattate o ai video, limitando

GRATIS alizzato anche Ektacam,


una curiosa app per gli amanti
care Fujifilm e le indimenticabili
pellicole Provia e Velvia.
quindi la possibilità di utiliz-
zare le potenzialità di questa
+ ACQUISTI IN APP del cinema, della fotografia e Il funzionamento è molto sem- applicazione solo nel corso del-
dei colori che offrivano/offro- plice, una volta scaricata e in- la fase di scatto. Si spera che
ANDROID no le cineprese e le fotocamere stallata l’appli- prossimi aggior-
analogiche “leggendarie”, come cazione, si potrà I filtri Polaroid ricreano namenti apportino
■ PRO vengono definite dagli svilup- scegliere il filtro l’effetto delle foto dei cambiamenti,
Quantità di filtri, patori stessi. da apporre du- in modo da poter
Ed effettivamente di macchine rante lo scatto e
istantanee, tornate modificare anche
fedeltà alle macchine
analogiche leggendarie si parla, dal mo- visionare l’effet- recentemente di moda le immagini già
mento che l’app, una vera chic- to finale in tempo presenti in galle-
■ CONTRO ca per appassionati fotografi e reale prima di acquisire la foto. ria. Nel complesso una buona
Acquisti in-app, non cinefili amanti dell’analogico, La scelta è molto vasta, purtrop- app, adatta ai nostalgici delle
funziona con le foto propone filtri da applicare sul- po però i filtri più belli sono pellicole di una volta e che vo-
già scattate le immagini, che partono dalla quasi tutti a pagamento. Resta gliono riportare su digitale i
www.ektacam.com Polaroid 690 alla Rollei Ortho comunque una delle migliori colori tipici di un tempo.

Consumer Instant: i filtri delle varie Polaroid ambito consumer. L’effetto delle pellicole Fujifilm, in questo caso una Provia 400F.

110 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 110 21/02/18 15:10


/ FOTOGRAFIA / COME FARE

PLUTO CAMERA
Un’applicazione per iPhone senza pretese per svagarsi
con effetti inconsueti. Efficace e a costo zero.

P
luto Camera, disponibile è difficoltoso tagliarlo con un’al-
solo per iPhone, trasforma tra app di editing), inoltre le im-
le immagini applicando un magini sono salvate nel formato
effetto “pianetino”. Grazie a un quadrato per essere facilmente
particolare algoritmo denomina- condivise sui vari social network.
to “Tiny Planet”, le foto vengono Due grandi difetti che limitano
sviluppate in una direzione cir- un’app certo senza pretese, ma
colare, rendendo l’illusione che diversa dalle centinaia di app
il soggetto si trovi fotocopia e da fil-
proprio su un pic- Oltre all’effetto Tiny tri ai limiti del ri-
colo pianeta. Inol- dicolo. Nei nostri
tre, le foto scattate Planet è presente un test abbiamo foto-
possono essere effetto tunnel che grafato tre piccoli
modificate con le lavora in senso inverso soggetti con sullo
impostazioni di- sfondo un blocco
sponibili (zoom, note giallo e ci sia-
twister, bulge, rotate, invert) fino mo divertiti nel provare i mille
a realizzare immagini totalmente risultati possibili giocando sem-
astratte. Quando si fotografano plicemente con le poche modifi-
GRATIS oggetti colorati si possono otte-
nere effetti talmente assurdi da
che disponibili.
Pluto Camera è stata sviluppa-
IOS rimanerne affascinati. Le imma- ta da TeliportMe, gli stessi svi-
gini possono essere scattate al luppatori di Panorama 360 che
■ PRO momento o reperite dalla galleria abbiamo recensito in questo ar-
Divertente, dello smartphone, dopodiché si ticolo. Un’applicazione leggera e
effetti efficaci possono condividere i propri divertente per ottenere immagi-
capolavori artistici sui vari so- ni fuori dagli schemi, astratte o Il processo di modifica: si può giocare
■ CONTRO cial (Facebook, Twitter, Tumblr e giusto per goliardia, ottima per con gli effetti e trasformare la foto.
Logo presente Instagram) direttamente dall’ap- svagarsi e realizzare piccole ope-
sulle foto, solo plicazione. I difetti più grandi di re d’arte astratte.
formato quadrato questa app gratuita sono due: Pluto Camera è un’applicazio-
una volta salvata l’immagine ne gratuita disponibile nell’App
https://teliportme.
rimane il logo dell’app in basso Store di iOS.
com/pluto
a destra (se proprio volete non

Questo è lo scatto
di partenza su cui
abbiamo applicato
gli effetti.

Si può scattare
direttamente in modalità
Tiny Planet o tunnel
osservando l’effetto in
tempo reale.

PC Professionale / Marzo 2018 111

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 111 21/02/18 15:10


APP
PER FOTO 3D
Come creare modelli
tridimensionali di oggetti o volti,
anche per la stampa 3D.

Meglio usare uno Tutto può prendere


sfondo neutro per vita con Fyuse;
non confondere come al solito, non
l’app sugli oggetti ci sono limiti se non
di cui fare nell’immaginazione.
le scansioni.

SCANN3D FYUSE
ANDROID IOS, ANDROID
http://scann3d.smartmobilevision.com http://fyu.se

L’ P
app non è stata pen- una sequenza di foto per la er gli appassionati di un po’ di pratica diventa via
sata per divertimen- scansione completa fino a immagini 3D, Fyuse via più facile.
to come in genere lo un minimo di 20 immagini. è un vero e proprio Il software è molto preciso
si intende per le foto 3D, ma Dopo il primo scatto le li- social network creato sulla e calcola al millimetro la di-
per qualcosa di più serio. nee guida mostreranno dei falsa riga di Instagram e de- rezione in cui muovere lo
Scann3D, disponibile gratis puntini sull’oggetto che stia- dicato esclusivamente alle smartphone per ottenere la
e nella versione Pro a 5,99 mo fotografando, utili a se- immagini 3D interattive. Su foto corretta. Una volta scat-
euro al mese, permette di guire un giusto criterio per Fyuse è possibile visiona- tata la foto ed elaborata, verrà
realizzare modelli tridimen- l’ottenimento del modello. re le foto 3D postate dagli sottoposta alla community e
sionali con lo smartphone Quando i puntini diventano altri utenti, semplicemente ai suoi utenti, che potranno
per poi stamparli con stam- verdi, è possibile continuare muovendo lo smartphone. donarle un like, commentarla
panti 3D. L’applicazione è l’acquisizione del modello. Ovviamente si può anche o ricondividerla con i pro-
disponibile solo in inglese Il consiglio è quello di fo- postare la propria foto 3D: pri contatti, proprio come su
e per utilizzarla è purtrop- tografare piccoli oggetti su il funzionamento è molto Instagram, con la differenza
po obbligatoria la regi- sfondo neutro, per non con- semplice, basta scegliere il che su questa piattaforma le
strazione tramite account fondere il software su quale soggetto da fotografare tra immagini sono interattive e
Google. L’app alla prima oggetto acquisire. un panorama, una persona “prendono vita”. Nonostan-
scansione mostra un tuto- La versione a pagamento o un oggetto, seguire le li- te l’app sia presente sui vari
rial per la corretta scansione permette funzionalità più nee guida dell’app per una store da diverso tempo in Ita-
dell’oggetto 3D. Le prime precise e di esportare e con- corretta memorizzazione e lia non è ancora molto cono-
volte bisognerà munirsi dividere l’immagine. Il fun- inviarlo alla community. Le sciuta, ma è una divertente
di pazienza, perché dopo zionamento è difficoltoso e prime volte può risultare un alternativa ad un Instagram
aver scattato la prima foto, il software andrebbe in ge- po’ ostico registrare un’im- sin troppo saturo di foto tutte
sarà necessario proseguire nerale migliorato. magine in “one take”, ma con uguali.

GRATIS O 5,99 EURO AL MESE GRATIS


■ PRO Crea modelli 3D dallo smartphone ■ PRO Divertente da usare,
totalmente gratuita
■ CONTRO Solo in inglese, versione lite
molto limitata, registrazione obbligatoria ■ CONTRO Utilizzo difficile all’inizio

112 PC Professionale / Marzo 2018

000_Art_Fotografia_324_17p.indd 112 21/02/18 15:10


LEGGE & BIT
● Di Andrea Monti

Spectre e Meltdown... chi se li ricorda più?


La non-notizia di un bug di progettazione di alcuni processori ha scatenato il panico
in tutto il mondo. Ma solo per qualche giorno, e ora nessuno ne parla più.

P
er qualche giorno – ma di Spectre e Meltdown è una attenzione per limitati periodi, Dave Herman - direttore delle
solo per qualche giorno – non-notizia perché si tratta successiva caduta dell’interesse strategie di Mozilla dichiara: In
Meltdown e Spectre non dell’ennesimo bug, questa e totale assenza di impegno ad traditional systems programming,
hanno evocato incidenti nucle- volta relativo a un processore approfondire l’argomento che there’s just an intense amount of
ari e film di spionaggio, ma ca- e non a un’applicazione (ma è ha suscitato la reazione. discipline you need to learn in
tastrofi informatiche degne di irrilevante) che non ha avuto Il che ci porta al secondo punto order to write production code.
“Y2K”. Ma Spectre e Meltdown conseguenze pratiche in termi- sul quale riflettere: quello del- ... But with Rust, you don’t have
non hanno provocato la fine ni di danni per gli utilizzatori. le non-conseguenze della sco- to master this discipline to start
del mondo, e ora nessuno se ne Non è stata sfruttata – come perta di Spectre e Meltdown. shipping production code; you
ricorda più. Ma i problemi della vorrebbe il luogo comune dei Storicamente, il mondo IT è know the language has your back.
responsabilità dei grandi attori media gene- sempre stato esen- Tradotto: è una battaglia persa
del mondo IT rimangono tutti. ralisti quando Il mondo IT è sempre tato dall’assumersi sperare che i programmatori
Quasi vent’anni fa, stando ai si occupano di stato esentato le responsabilità imparino a scrivere softwa-
vaticini dei “guru” dell’infor- sicurezza – per di ciò che produce. re in modo corretto e sicuro,
dall’assumersi
matica, la famigerata scadenza “accedere abusi- Qualsiasi licenza quindi abbiamo realizzato un
“Anno 2000” avrebbe dovuto vamente ai ser- le responsabilità d’uso – anche se linguaggio che li affranca dalla
provocare la fine del mondo ver della NASA di ciò che produce la clausola è nulla, fatica di studiare. Così anche
per via dell’incapacità dei siste- o del Pentago- quantomeno per i dilettanti possono rilasciare
mi di gestire il cambio data da no”, non ha con- i software a paga- software senza dover passare
(19)99 a (20)00. Oggi, secondo sentito “di violare la privacy mento – prevede il concetto di anni a “farsi le ossa”.
i vaticini degli stessi “guru” (o degli utenti” (altro tormentone “as is” (cioè di utilizzo a pro- Non discuto la buona fede
dei loro eredi) il bug che afflig- del settore) e non ha provoca- prio rischio e pericolo) e quello di Mozilla Foundation, ma il
ge alcuni tipi di processori po- to – come pure qualche com- di inadeguatezza del program- presupposto culturale che sta
trebbe provocare catastrofi ben mentatore ha improvvidamente ma a soddisfare bisogni specifi- alla base di Rust e le potenziali
peggiori di quelle annunciate suggerito – la rottamazione del ci dell’utente. Inoltre, special- conseguenze del suo utilizzo
(e non accadute) nel passato. parco hardware “circolante”. mente nei software licenziati sono ben peggiori di una vul-
Non entro negli aspetti tecnici Come nelle migliori tradizio- con modello proprietario, non nerabilità teorica che affligge
della vulnerabilità perché non ni da dopopartita calcistico, c’è alcuna evidenza sui metodi un processore. Questa, infatti,
sono rilevanti ai fini di questo ognuno ha detto la sua e do- e criteri di progettazione del- se non si può eliminare la si può
articolo che, invece, si concen- po qualche accesa discussione le applicazioni e, soprattutto, controllare.
tra sull’impatto della diffusione l’attenzione è scemata e via manca una reale attenzione L’invasione di software scritto
di una non-notizia e delle sue verso il prossimo argomento alla robustezza del codice. approssimativamente “per-
non-conseguenze sulla sicurez- sul quale esprimere opinioni Un esempio clamoroso è co- ché tanto il linguaggio di
za informatica in generale e sul “competenti” e “meditate”. Il stituito da Rust, il linguaggio programmazione è sicuro”,
comportamento di aziende e tutto, secondo una consolida- di programmazione di Mozil- invece, può avere conseguen-
istituzioni. ta dinamica da social-network la Foundation. Parlando dei ze devastanti: l’ignoranza al
Cominciamo dall’inizio. Quella caratterizzata da “picchi” di vantaggi di questo linguaggio, potere (non solo) IT.  •

PC Professionale / Marzo 2018 113

000_Rub_Legge_324_1p.indd 113 20/02/18 11:02


LIBRI del MESE ● Di Federico Vergari

INTERNET DELLE COSE


Dati, sicurezza e reputazione
Sempre più spesso sentiamo e che influenzerà la vita delle
parlare di Internet delle cose e persone, delineando un ecosiste-
dell’influenza che sta avendo e che ma costantemente connesso, con
avrà con il tempo nelle nostre vite. tutti i benefici e i rischi che ne Autore: Isabella Corradini Pagine: 126
Viviamo in un mondo sempre più possono derivare. Editore: Franco Angeli Prezzo: 20 euro
digitalizzato e in cui sempre più Il libro curato da Isabella Corradi-
oggetti e dispositivi “intelligenti” ni pone l’attenzione anche su un
hanno dei ruoli attivi nelle nostre aspetto poco affrontato. L’Internet Ovviamente un discorso a parte
vite. Basta davvero poco del resto: delle cose infatti è destinata a lo merita il grande (inestimabi-
ad esempio sono sufficienti una generare – grazie a dei sofisticati le? ) valore economico che avrà
connessione Wi-Fi e dei sensori sistemi di analisi – dei dati sem- l’enorme quantità di dati quoti-
per poter dialogare costantemente pre più accurati su usi, abitudini dianamente raccolti.
con il proprio frigorifero e con la e comportamenti umani, sulla ba- Un’analisi complessa che questo
propria lavatrice. Le uova che sono se dei quali le aziende potranno libro affronta attraverso esempi
in frigo scadranno tra due giorni, fornire servizi e prodotti mirati. pratici e con l’ausilio di pareri
che ne dici di farti una frittata? Inoltre secondo gli autori del li- di esperti in campo istituzionale
A dirlo è il nostro frigorifero ed è bro le imprese e cittadini sono e aziendale, con un approccio e
tutto normale per quanto inizial- chiamati a prendere coscienza un punto di vista non solo tec-
mente potrà avere degli aspetti del fatto che i rischi di violazione nico, ma anche sociale, giuridico
surreali. Come sarà normale se (in termini di sicurezza, privacy ed economico. Si tratta di una
tra qualche mese sarà proprio il e furti d’identità) aumenteranno lettura consigliata soprattutto a
nostro frigorifero a scriverci la esponenzialmente. professionisti che vogliono sa-
lista della spesa. Proteggere “le proprie cose” con- perne di più su un argomento di
È la cosiddetta Internet delle cose nesse a Internet diventa dunque grande attualità che ben presto
(traduzione letterale dall’inglese essenziale sia per le aziende sia diventerà una voce costante delle
“Internet of Things” o IoT), una per le persone, alle quali occorre- nostre agende e sarà pronto a
realtà già attiva sulla quale si rà una maggiore tutela nell’am- entrare con prepotenza nella vita
investirà molto nei prossimi anni bito del contesto digitale. di tutti i giorni.

114 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Libri_324_2p.indd 114 20/02/18 11:10


/ LIBRI / RUBRICHE

LA DISPUTA FELICE
Dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico
Il merito di Internet – è noto – è quello di mettere in pratica i suoi consigli di mantenere
averci reso più vicini gli uni con gli altri. inalterata l’esperienza del confronto. Lui la
Essere più vicini però (che si tratti di prossi- chiama “La disputa felice”. Il cuore del libro
mità geografica o virtuale poco conta) non sta nei due capitoli centrali intitolati Farsi
significa automaticamente essere dei buoni capire e Disinnescare il conflitto. Nel primo
vicini e quindi andare d’amore e d’accordo l’autore invita il lettore a non esagerare con i
con tutti. O starsi simpatici o prendersi delle concetti e a non gonfiare troppo i propri post.
libertà che nella vita di tutti i giorni non ci Nel secondo invece si entra nell’operatività
prenderemmo. La nascita del Web, la sua cre- e vengono elargiti consigli per smussare le
scita ed evoluzione in 2.0 ci ha “donato” una conversazioni spigolose. Il presupposto di
costante situazione di confronto (e scontro) partenza è che ogni confronto, al di là dei
con l’altro. Ogni giorno sul Web entrano in contenuti trattati, ha delle logiche e delle
contatto tanti mondi che contengono al loro dinamiche note sulla base delle quali è pos-
interno incredibili differenze sociali, culturali sibile tracciare delle strategie di azione per
e religiose e questo incontro avviene senza evitare di bloccarsi nelle sabbie mobili delle
nessuna mediazione o filtro. Il libro di Bru- dispute virtuali dove tutti dicono la propria,
no Mastroianni parte da questo scenario e ma spesso ad emergere è soltanto un senso
cerca di delineare gli step da compiere per di frustrazione e di incapacità comunicativa.
affrontare questa relazione quotidiana con Il libro di Mastroianni si legge velocemente e
l’altro. In questo testo l’autore offre una guida facilmente, non pretende di “insegnare” nulla Autore: Bruno Mastroianni
sintetica per imparare a sostenere il proprio con piglio accademico e risulta un’agile guida Editore: Cesati
punto di vista senza trascendere cadendo in per restare orientati nel web e non perdere Pagine: 122
sciocchi litigi o scadendo nell’asettico politi- la bussola... perdendosi nelle ennesime di- Prezzo: 12 euro
cally correct e garantendo invece a chi vorrà scussioni fini a sé stesse tipiche del Web.

QUESTA CASA NON È UN HASHTAG!


Genitori e figli su internet senza rete
Tutte le volte che vedo un dodicenne con uno siano spesso all’oscuro delle più banali regole
smartphone, immagino mio padre che alla fi- di sicurezza da osservare (e da far osservare)
ne della quinta elementare mi mette in mano su Internet mentre i figli risultano fin troppo
le chiavi di un’auto e mi annuncia: “Questa abili a muoversi nella Rete, restando vittime
è tua”. Questa casa non è un hashtag inizia dell’ingenuità dei loro anni.
con questa considerazione dell’autore Ales- La Rete è oggi al centro di un nuovo dibattito
sandro Curioni. Si tratta di un pensiero che dove genitori e figli possono condividere le
rende molto bene l’idea e che ci lancia subito loro esperienze – e le loro debolezze – per
(con una discreta violenza) dentro quello che affrontare insieme gli spiacevoli incidenti
è il tema fondante del libro: i minori sul web di percorso in cui si può incappare durante
e il loro modo di interfacciarsi col mondo la navigazione online. Uscirne insieme per
dei grandi. L’autore è un esperto di cyber uscirne più forti potrebbe essere il motto con
security, ma è al tempo stesso è anche un cui riassumere il lavoro dell’autore.
padre. Da queste sue due caratteristiche è Questo manuale di Alessandro Curioni, scritto
nata l’esigenza di mettere in forma scritta le con il contributo fondamentale della figlia
sue osservazioni, i suoi pensieri e – perché Bianca una nativa digitale doc, spiega in
no – anche le sue preoccupazioni di genitore. modo divertente e intelligente come trarre
Il web che stiamo conoscendo in questi ultimi gli insegnamenti migliori dalle due diverse
anni non è mai stato un luogo così poco “vir- visioni del web, quella degli adulti e quella Autore: Alessandro Curioni
tuale” e così tanto “reale”. Reale non significa dei ragazzi e affrontare così in tutta serenità Editore: Mimesis
per forza pericoloso, ma capita sempre più e con responsabilità gli sconfinati mari che Pagine: 152
spesso di scoprire quanto le mamme e i papà il web ci consente di navigare. Prezzo: 12 euro

PC Professionale / Marzo 2018 115

000_Rub_Libri_324_2p.indd 115 20/02/18 11:09


RUBRICHE / IOT /

IOT
AL SERVIZIO DEL MACHINE LEARNING
L’apprendimento automatico (Machine Learning) applicato all’Internet of Things (IoT).
● Di Alberto Ramponi

A
nche i più refrattari programmatore in questo ca- è progettata per applicare
alla tecnologia hanno so infatti è quello di sviluppa- a nuovi dati quello che ha
sentito parlare, alme- re software che possano avere imparato in passato grazie
no una volta, di “internet delle accesso a dei dati (o esempi) all’uso di esempi precisi, con
cose”, intelligenza artificiale e imparare da essi per pren- lo scopo di predire eventi fu-
e apprendimento automatico: dere decisioni, automatizzare turi. Questo in pratica signifi-
concetti un tempo associati a attività che solitamente richie- ca che la macchina, una volta
film di fantascienza che pian dono l’intervento umano, op- “allenata” con un gruppo di
piano sono diventati sempre pure semplicemente comuni- dati dei quali si conoscono gli
più utilizzati nel mondo reale, care la conoscenza acquisita a output desiderati, potrà usa-
suscitando un certo fascino chi ne necessita. Un esempio re lo stesso “ragionamento”
e curiosità. Il Machine Lear- concreto di questa su altri esempi
ning (ML) è un’applicazione nuova tecnologia Machine Learning: per predire dei
dell’Intelligenza Artificiale possono essere le
Intelligenza Artificiale risultati. In que-
(AI - Artificial Intelligence) raccomandazioni sto caso inoltre
che permette ai sistemi di fatte da servizi che apprende c’è anche la pos-
imparare dall’esperienza online come Goo- in maniera autonoma sibilità di para-
e migliorarsi senza essere gle, Amazon o gonare questi
esplicitamente programma- Netflix, che cam- risultati con
ti a tal fine, con lo scopo di biano i loro suggerimenti a quelli effettivamente presenti
produrre risultati sempre più seconda del comportamento nella realtà, e di conseguen-
precisi senza la necessità di dell’utente. za trovare eventuali errori e
intervento umano per affina- Andiamo ora più nel dettaglio imparare anche da essi, cor-
re l’algoritmo di base. per capire quali sono i princi- reggendo l’algoritmo.
La conoscenza utilizza- pali metodi di funzionamen- Per Unsupervised Machine
ta quindi non è più quella to: la prima classificazione è Learning invece si intende
umana trasferita nella mac- certamente quella tra algorit- un sistema che sia in grado
china, ma è appresa in ma- mi Supervised e Unsupervised. di trovare una correlazio-
niera autonoma. Il ruolo del Nel primo caso la macchina ne nascosta in un gruppo

116 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Iot_324.indd 116 20/02/18 14:59


/ IOT / RUBRICHE

MACHINE LEARNING
PER ANALISI DI BIG DATA

eterogeneo di dati. In pratica quantità di dati per generare il raggiungimento dello sco- Netflix, un esempio in questo
cioè in questo caso non ci sono risultati che permetterebbero po, e migliorerà i suoi risul- campo potrebbe essere il ter-
output conosciuti, ma la mac- per esempio alle aziende l’ab- tati a ogni successiva analisi: mostato smart, che è in gra-
china semplicemente esplora battimento dei costi, una mi- in questo modo sarà anche do di imparare le preferenze
i dati con lo scopo di trovare gliore esperienza per i clienti in grado di predire eventi dell’utente per riscaldamento e
le possibili associazioni tra o la creazione di nuovi modelli futuri con precisione sempre aria condizionata, in modo da
essi. Esiste poi una categoria di business, ma richieda anche maggiore, caratteristica che trovare sempre la temperatura
intermedia, il cosiddetto Semi- maggiore tempo e risorse per è spesso sfruttata nell’IoT. Il giusta al rientro dal lavoro o
Supervised Machine Learning, l’”allenamento” rispetto all’a- primo esempio molto impor- quando ci si alza al mattino.
che usa sia esempi precisi con nalisi dei dati tradizionale. In tante riguarda sempre il mon-
output conosciuti che dati ete- questi casi però bisogna fare do del business, ed è relativo Tutte queste possibili appli-
rogenei dai quali estrarre un attenzione, perché potrebbe all’abbattimento dei costi di cazioni appena descritte non
risultato sconosciuto (questi sembrare che ci siano ben po- manutenzione. sono però che la punta dell’i-
ultimi sono di solito la maggior che differenze con gli obietti- ceberg di un campo di appli-
parte): in questo caso la capa- vi del Data Analytics conven- Grazie al Machine Learning cazione virtualmente infinito,
cità di apprendimento viene zionale, che sarebbe più che applicato all’IoT infatti è pos- e che ancora è in continua cre-
considerevolmente aumentata sufficiente ad analizzare tutti sibile ottenere dati da sensori scita, di pari passo con IoT e Big
dalla combinazione di questi i dati e a ottenere i risultati posizionati su un macchina- Data. Tra le innovazioni ormai
due metodi. citati poc’anzi nella maggior rio produttivo, analizzare in quasi pronte per essere lanciate
parte delle aziende. L’uso del tempo reale le informazioni su scala globale ci sono sicura-
C’è infine un’ultima catego- Machine Learning si rende ne- ricevute insieme ad altre pro- mente quelle nel campo della
ria, quella del Reinforcement cessario, e anzi fondamentale, venienti da macchinari simili salute, che aiuteranno a salvare
Machine Learning, che ha un solo in caso di grosse quantità e combinare il tutto alla ricer- vite e migliorare la gestione del
algoritmo di funzionamento di dati eterogenei che cambia- ca di situazioni anomale, che sistema sanitario.
ancora differente: si basa in- no rapidamente: ed è proprio vengono prontamente segna- Come nell’esempio dei macchi-
fatti sull’interazione della mac- questa una delle caratteristiche late all’addetto alla manuten- nari industriali appena citato,
china con il suo ambiente per fondamentali dell’IoT. zione con un’accuratezza di grazie all’uso di smart devices
scoprire errori o conferme. In In questo caso infatti lo sco- oltre 90%, risultando così in indossabili infatti saremo in
questo caso infatti la macchina po del Machine Learning non un abbattimento del tempo grado di predire anche quan-
riceverà un feedback positivo è solo l’analisi dei dati in sé, (e perciò dei costi) relativi do un individuo avrà bisogno
se esegue l’azione migliore nel ma è quello di trovare i fattori alla sua riparazione. Un’altra di “manutenzione”, rilevando
contesto in cui si trova, e potrà determinanti (che non sono applicazione dell’unione tra in modo tempestivo eventuali
così imparare quale azione ese- ancora conosciuti) per otte- Machine Learning e IoT già am- anomalie nei suoi parametri vi-
guire in situazioni successive. nere l’obiettivo che vogliamo piamente presente nelle nostre tali (battito cardiaco, pressione,
A questo punto si può capire perseguire. La macchina im- vite è quella della customizza- glicemia, ecc.) e segnalandole al
come il Machine Learning per- parerà da sola quali variabili zione dell’esperienza. Oltre ai suo medico o chiamando un’am-
metta l’analisi di grandissime sono importanti e quali no per già citati e ben noti Amazon e bulanza se necessario. •

PC Professionale / Marzo 2018 117

000_Rub_Iot_324.indd 117 20/02/18 14:59


HACKS Di Dario Orlandi

SISTEMI OPERATIVI
poter verificare o modificare le licenza non è collegata a un Mi-
1 impostazioni relative alla licen-
za. Il nuovo sistema di licenze
crosoft Account, nella parte infe-
riore della pagina sarà presente
2
digitali e la tradizionale attiva- una sezione chiamata Aggiungi
COLLEGARE zione basata su product key con- un Microsoft Account; compiere CANCELLARE
LA LICENZA vivono all’interno di Windows
10: chi acquista un computer
questo passaggio è utile perché
associare la licenza con l’utente
I FILE IN MODO
DI WINDOWS 10 nuovo con Windows 10 prein- e trasformare le vecchie product SICURO
AL MICROSOFT stallato oppure una copia del
sistema operativo da un rivendi-
key in licenze digitali consente
una gestione più semplice.
DALLA RIGA
ACCOUNT tore otterrà un codice prodotto Se si vuole o si deve reinstal- DI COMANDO
alfanumerico, mentre in tutti gli lare il sistema operativo, per
altri casi (aggiornamento da ver- esempio, la procedura di set-
Con il passaggio a Windows 10 sioni precedenti o acquisto dal up riconoscerà il computer e Come molti sanno, le funzioni di
Microsoft ha implementato un Microsoft Store) la modalità di completerà l’attivazione del cancellazione dei file integrate
nuovo sistema di attivazione attivazione predefinita è quella sistema senza bisogno di alcun nel sistema operativo – sia tra-
e gestione delle chiavi di pro- con licenza digitale. intervento da parte dell’utente; mite interfaccia grafica sia a riga
dotto, più moderno e semplice Per scoprire la propria tipolo- anche nei casi più spinosi, come di comando – sono progettate
da utilizzare. L’unico requisito gia di licenza bisogna aprire le per esempio la reinstallazione per la massima velocità: non di-
riguarda la connessione a Inter- Impostazioni, raggiungere la se- su hardware diverso, si può struggono quindi tutti i dati ma
net: le informazioni sullo stato zione Aggiornamento e sicurezza e utilizzare lo Strumento di riso- segnalano soltanto che lo spazio
di attivazione sono infatti me- poi la scheda Attivazione. Nella luzione dei problemi di attivazione precedentemente occupato dai
morizzate in remoto sui server parte superiore della pagina si e indicare quale utilizzare tra dati è libero e può essere sovra-
Microsoft ed è necessaria una trova la voce Attivazione che in- le licenze associate al proprio scritto. Questo è il motivo per
connessione attiva a Internet per dica lo stato del computer. Se la account. cui si possono recuperare i dati

1
118 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Hacks_324.indd 118 21/02/18 11:24


/ HACKS / RUBRICHE

DISABILITARE LE ANIMAZIONI DI MASSIMIZZAZIONE


E MINIMIZZAZIONE DELLE FINESTRE

A B

C D E

L’
interfaccia di Windows utilizza diverse una nuova finestra di opzioni (figura C). Fate clic sul
animazioni per offrire agli utenti un feedback pulsante Impostazioni nella sezione Prestazioni per passare
più preciso su alcune operazioni, come per a un’ulteriore finestra di configurazione (figura D): qui
esempio l’apertura delle finestre o la visualizzazione troverete un lungo elenco di effetti visivi che possono
dei tooltip; ma le animazioni in realtà rallentano essere attivati o disattivati uno per uno. All’inizio dell’elenco
di qualche centesimo di secondo la visualizzazione c’è la voce Anima le finestre quando vengono ingrandite o
delle informazioni e appesantiscono i sistemi meno ridotte a icona, che controlla proprio le animazioni relative
performanti; scopriamo come disattivarle. alle operazioni di massimizzazione e minimizzazione.
Aprite il Pannello di controllo, per esempio digitandone Invece di agire sulle singole impostazioni si possono anche
il nome nella casella di ricerca di Windows (figura A), utilizzare i profili preimpostati offerti dal sistema operativo:
e raggiungete la sezione Sistema e sicurezza/Sistema basta selezionare Regola in modo da ottenere le prestazioni
(figura B); nel pannello di sinistra troverete il collegamento migliori (figura E) per limitare automaticamente gli effetti
Impostazioni di sistema avanzate; selezionatelo per aprire visivi per evitare di appesantire il sistema.

PC Professionale / Marzo 2018 119

000_Rub_Hacks_324.indd 119 21/02/18 11:24


RUBRICHE / HACKS /

2
appena cancellati, con strumenti all’interno del percorso. Si può le principali varianti di Linux. server X2Go. Installare il client è
appositi. Quando invece si vuole anche controllare il numero di Scopriamo come installarlo e più semplice: basta utilizzare la
evitare che le informazioni siano passaggi dell’operazione di can- utilizzarlo in Ubuntu. Come la riga di comando
recuperabili serve uno strumento cellazione, con l’argomento -q. maggior parte dei sistemi di con-
capace di cancellare i file in modo Un’altra funzione utile di Sdelete trollo remoto, X2Go è composto sudo apt install x2goclient
sicuro. Per integrare la cancella- è la cancellazione dello spazio li- da due moduli distinti: un server,
zione sicura in uno script, questo bero all’interno di un’unità: basta ospitato sulla macchina da con- oppure passare dall’interfaccia
strumento dev’essere accessibile utilizzare la sintassi sdelete -c C: trollare, e un client che consente di installazione tradizionale
anche da riga di comando. Win- per eliminare tutti i dati ancora di raggiungerla da qualsiasi altro di Ubuntu. Avviate il client di
dows non integra un comando presenti nello spazio libero del computer. Il componente server X2Go: sarete accolti da una fi-
dedicato, ma dal sito Microsoft disco C:. non è disponibile negli archivi di nestra di dialogo che consentirà
(https://docs.microsoft.com/it-it/ Ubuntu; bisogna quindi aggiun- di specificare i dettagli della ses-
sysinternals/downloads/sdelete) si gere un nuovo repository: la stra- sione di connessione remota: nel
può scaricare SDelete, un tool
realizzato da SysInternals che
3 da più veloce passa dal terminale.
Aprite una finestra di terminale,
campo Host digitate l’indirizzo
IP del computer server, come
svolge proprio questo compito. per esempio con la scorciatoia da Login utilizzate il nome di un
SDelete è distribuito come ar- UN SOFTWARE tastiera Ctrl+Alt+T, e digitate la utente che ha accesso Ssh alla
chivio compresso che contiene
le due versioni per i sistemi a 32
DI CONTROLLO sequenza di comandi: macchina e infine impostate la
tipologia di sessione tra quelle
e 64 bit; una volta scompattato, è REMOTO sudo apt-add-repository disponibili nella sezione Session
utile spostare l’eseguibile all’in-
terno di una cartella compresa
MULTIPIATTAFORMA ppa:x2go/stable type. Come abbiamo già accen-
nato, X2Go è un progetto mul-
nel path di sistema, come per PER LINUX sudo apt update
sudo apt-get install tipiattaforma: il modulo server
esempio C:\Windows\System32. x2goserver è installabile su un’ampia varie-
Sdelete offre un’interfaccia a riga x2goserver-xsession tà di distribuzioni Linux, ma le
di comando piuttosto semplice L’ambiente Linux offre molti opzioni disponibili per il client
da utilizzare: per cancellare un programmi e servizi dedicati al La prima riga aggiunge un nuovo sono addirittura più ampie: il si-
singolo file basta utilizzare la controllo remoto, ma la maggior repository al packet manager, la to Web del progetto (https://wiki.
sintassi di base sdelete nomefile. parte è piuttosto complessa da seconda aggiorna l’elenco dei x2go.org) ospita anche pacchetti
exe, mentre l’argomento -s indica installare e configurare; una no- pacchetti disponibili mentre la di installazione per Windows e
al comando di cancellare tutti tevole eccezione è X2Go, un pro- terza installa infine i componenti macOS, che consentono un'in-
i file e le sottocartelle presenti gramma gratuito che supporta software necessari per attivare un teroperabilità completa.

3
120 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Hacks_324.indd 120 21/02/18 11:24


/ HACKS / RUBRICHE

APPLICAZIONI estetiche (colore del container,


forma dell’icona e così via) ma
all’inizio della pagina si trova
la voce Automatic Mode, che in
pratica attiva i container per tutte
le nuove sessioni di navigazione.
inserite nei container possono Un’alternativa meno estrema è
1 accedere ai segnalibri, alle pass-
word e alla cronologia di naviga-
accessibile nella scheda Always
per Website, che consente di im-
zione. Per utilizzarli al meglio è postare alcune regole per aprire
FIREFOX opportuno affidarsi a un’esten- nei container soltanto i siti speci-
I CONTENITORI sione dedicata, come Temporary ficati. L’estensione aggiunge an-

TEMPORANEI Containers. Ecco come installarla


e utilizzarla.
che un’icona alla barra del titolo
del browser; basta un clic su di
L’installazione segue il proce- essa per aprire una nuova scheda
Il browser di Mozilla integra da dimento tradizionale: aprite all’interno di un container.
tempo una tecnologia chiamata Firefox e raggiungete la pagina
containers, che permette di aprire delle estensioni, per esempio
sessioni di navigazione separa-
te e isolate tra loro, con cache,
con la scorciatoia da tastiera
Ctrl+Alt+A; digitate temporary
2
cookie e altri dati di navigazione containers nella casella di ricerca
distinti. È una funzione simile in alto a destra, fate clic sul pul- WORD
a quella della navigazione in sante Installa accanto al primo ri- AGGIUNGERE
incognito, ma ha caratteristiche
leggermente diverse e si sposa
sultato della ricerca e confermate
l’intenzione di installare l’esten- UN’INTESTAZIONE
meglio con alcuni casi d’uso sione nella finestra di dialogo LATERALE
specifici: ad esempio, è ideale successiva. Una volta completato
per effettuare il login con due il download fate clic su Opzioni I documenti di Word più comuni
account diversi allo stesso sito o accanto al nome dell’estensione sono costituiti da un unico te-
per aggirare i paywall. Rispetto per raggiungere la pagina di con- sto, più o meno lungo, eventual-
alla navigazione in incognito, in- figurazione. La scheda General mente suddiviso in paragrafi e
fatti, le sessioni di navigazione comprende alcune impostazioni capitoli tramite gli stili di titolo

1
PC Professionale / Marzo 2018 121

000_Rub_Hacks_324.indd 121 21/02/18 11:24


2
e spezzato su più pagine utiliz- può essere trascinata a piacere e
zando le funzioni di interruzione il suo aspetto può essere perso-
di pagina. Perfino i testi su più co- nalizzato in vari modi: quando è
lonne sono in realtà costituiti da selezionata, infatti, Word mostra
un unico flusso di caratteri, che una nuova scheda contestuale nella
viene rimodulato con un’impagi- barra multifunzione (Formato), che
nazione differente. Esistono però contiene strumenti per modificar-
casi in cui un testo continuo non ne l’estetica: si possono cambiare i
può bastare: se si vuole aggiungere colori e la forma del bordo esterno,
un’intestazione laterale, ossia un aggiungere ombreggiature, decide-
piccolo titolo che rimane fuori dal re la disposizione del testo attorno
testo principale (di solito lungo il all’oggetto e altro ancora.
margine sinistro), bisogna sfruttare Normalmente il testo fluisce at-
una funzione di Word disponibile torno agli oggetti di Word; il pro-
da molte versioni ma spesso tra- gramma supporta varie modalità
scurata: le caselle di testo. Nella di integrazione, ma non consente
sua forma più semplice, una casella di liberare lo spazio in verticale at-
di testo è un oggetto rettangola- torno all’oggetto selezionato. Per
re contenente un testo separato ottenere un’intestazione laterale
rispetto a quello principale, che esterna rispetto al testo bisogna
può essere spostato all’interno quindi modificare l’indentazione
della pagina come qualsiasi altro per liberare lo spazio necessario:
oggetto presente nei documenti dopo aver collocato le caselle in
di Word (forme, immagini e così maniera opportuna verificate che
via). Per creare una nuova casella sia attivo il righello (Visualizza/Ri-
di testo basta raggiungere la scheda ghello), selezionate il testo da spo-
Inserisci della barra multifunzione stare, fate clic sul quadratino sotto
e fare clic sul pulsante Casella di i due triangoli in corrispondenza
testo, nella sezione Testo. La casella del margine sinistro del foglio e

SKYPE
EVITARE IL LOGIN
AUTOMATICO SU WINDOWS 10

N
egli ultimi tempi Microsoft ha modificato il
comportamento del suo client di comunicazione e
messaggistica Skype: un tempo, infatti, l’utente doveva
compiere un’azione all’interno del client per rendersi visibile
e disponibile per la comunicazione, mentre ora basta avviare
il computer per risultare attivi. Questo però non è sempre il
comportamento desiderato: molti di coloro che lavorano al
computer preferirebbero decidere quando collegarsi a Skype A B
e quando invece non vogliono essere disturbati. Le operazioni
da compiere per modificare questo comportamento dipendono
dall’applicazione installata; scopriamole insieme. Raggiungete la sezione Avvio e Chiusura e disattivate l’opzione Avvio
Il tradizionale client desktop (Win32) segnala la presenza automatico di Skype. Sempre nella stessa sezione si trova anche
dell’utente e si avvia automaticamente dopo il login al sistema l’opzione per evitare che Skype resti in esecuzione dopo la chiusura
operativo. La schermata di configurazione iniziale (Figura A), della finestra principale (figura C). Per evitare di essere visibili da
in realtà, permette di scegliere se autenticare l’utente all’avvio chiunque si può fare clic sul pulsante Disponibile, nella finestra
del programma, ma l’opzione è poco visibile e la maggior parte di configurazione dell’account, e selezionare Invisibile nel menu
degli utenti non si accorge neppure della sua presenza. In contestuale (figura D). La maggior parte dei sistemi Windows 10
ogni caso, si può rimediare in modo piuttosto semplice: aprite ha però installata una seconda applicazione per Skype: è la versione
l’interfaccia del programma, fate clic sull’icona dell’utente, in alto Uwp (Universal Windows Platform), che spesso prende l’iniziativa
a sinistra (Figura B), e selezionate Impostazioni applicazione. dopo aver riportato l'edizione Win32 a più miti consigli, vanificando

122 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Hacks_324.indd 122 21/02/18 11:24


/ HACKS / RUBRICHE

trascinatelo verso destra fino a un’altra freccia al loro arco, che


3
ottenere un margine sinistro ab- promette di disabilitare del tutto
bastanza ampio per contenere le l’Office Upload Center. Scopria-
intestazioni laterali. mo come utilizzarla. Individuate
l’icona di OneDrive nell’area di
notifica della barra delle applica-
3 zioni di Windows, fate clic destro
per richiamare il menu contestuale
e selezionate la voce Impostazioni.
OFFICE Nella finestra di dialogo succes-
DISATTIVARE siva richiamate la scheda Office

L’OFFICE UPLOAD e disattivate l’opzione Usa Office


2016 per sincronizzare i file di Office
CENTER che apro. Gli utenti delle versioni
precedenti di Windows dovran-
Office Upload Center è un com- no invece passare dal registro di
ponente della suite per l’ufficio di configurazione: aprite la finestra
Microsoft che viene installato con di esecuzione, per esempio con la
tutte le ultime versioni del pac- scorciatoia da tastiera Windows+R,
chetto software e rimane sempre e digitate regedit per aprire l’editor
attivo nell’area di notifica della del Registro di configurazione.
barra delle applicazioni di Win- Utilizzate l’elenco ad albero di
dows. Le opzioni del software non sinistra per raggiungere la chia-
consentono neppure di disabili- ve HKEY_CURRENT_USER\
tarlo: si può soltanto fare clic sul Software\Microsoft\Windows\
pulsante Impostazioni e disattivare CurrentVersion\Run ed eliminate
l’opzione Visualizza icona nell’a- il valore OfficeSyncProcess, che sa-
rea di notifica. Gli utenti di Win- rà visualizzato nella parte destra
dows 10 e OneDrive hanno però della finestra.

C D E
il lavoro compiuto. Questo perché l’app non offre le stesse opzioni di configurazione delle utenze. Per utilizzarla bisogna inserire alcuni
controllo della versione Win32 e in sostanza non si può evitare che si comandi all’interno di una chat; i comandi non verranno inviati
avvii insieme al sistema operativo. L’unica soluzione per non risultare all’interlocutore selezionato, ma per evitare ogni rischio si può aprire
sempre online è effettuare il logout, dissociando in pratica il proprio una nuova chat con uno dei servizi automatici di Skype come per
account Skype dall’app: per compiere questa operazione bisogna fare esempio Skype Translator; il comando /showplaces elenca tutte
clic sull’icona del profilo in alto a sinistra per aprire il pannello di le sessioni attive (con una terminologia per la verità non troppo
configurazione, scorrere l’elenco delle impostazioni fino in fondo e comprensibile), mentre /remotelogout chiude tutte le connessioni
fare clic sul collegamento Esci (figura E). eccetto quella attiva. Questi comandi non funzionano sempre con
Esiste infine una soluzione poco nota per forzare il logout da tutti la versione Uwp del client: è più sicuro digitarli da un’istanza della
i dispositivi collegati a un account Skype e ripartire da zero nella versione desktop classica di Skype.

PC Professionale / Marzo 2018 123

000_Rub_Hacks_324.indd 123 21/02/18 11:24


RUBRICHE / HACKS /

INTERNET
o l’attività è già stata analizzata
Fakespot restituirà subito il ri-
sultato della ricerca; altrimenti
bisognerà attendere qualche mi-
nuto, mentre il servizio svolgerà
tutti i controlli del caso.

1 2
INDIVIDUARE MIGLIORARE
LE RECENSIONI L’USO DI NETFLIX
FALSE
L’accesso ai servizi di Netflix
Il commercio elettronico e i siti tramite browser Web è fonte di
di recensioni sono formidabili parecchi grattacapi, dovuti alle li-
opportunità di business: consen- mitazioni imposte dal servizio e a
tono di raggiungere un pubblico qualche problema nell’interfaccia
mondiale e di farsi conoscere gra- utente. Per migliorare l’esperienza
zie al passaparola di altri clienti d’uso sono però disponibili varie
che hanno provato il prodotto estensioni per i principali browser
o visitato l’attività commerciale Web, tra cui Super Netflix per
(che siano alberghi, ristoranti o Google Chrome. Per installarla
altri negozi). Per questo motivo basta seguire la procedura con-
capita che qualche produttore o sueta: aprite Chrome e richiamate
venditore cerchi scorciatoie per la pagina delle estensioni facendo
incrementare la sua visibilità e clic sul pulsante principale e sele-
migliorare la reputazione dei zionando Altri strumenti/Estensio-
prodotti: uno dei sistemi più in
voga è quello di scrivere o com- 1 ni. Scorrete la pagina fino in fondo
e fate clic sul collegamento Prova
missionare recensioni fasulle che
gonfiano oltre il lecito la valuta- ripetuti nei testi, confronta le
zione complessiva. informazioni inserite con altre
I siti di recensioni e di commer- recensioni degli stessi utenti e
cio elettronico (come Amazon) svolge altri controlli che possa-
fanno il possibile per combattere no indicare recensori inaffida-
questo fenomeno, anche perché bili. Fakespot è compatibile con
la loro affidabilità (e la loro stessa Amazon, Yelp e TripAdvisor, ma
sopravvivenza) potrebbe essere soltanto nelle versioni in lingua
compromessa da un numero ec- inglese; per chi mastica questo
cessivo di recensioni fasulle, ma idioma, però, il problema è fa-
gli interventi non sono sempre cilmente risolvibile: nel caso di
efficaci e tempestivi. Per questo TripAdvisor, per esempio, basta
può essere utile un servizio co- digitare nel browser l’indirizzo
me quello offerto da Fakespot, del sito internazionale (www.trip-
un sito Web indipendente che advisor.com), cercare il ristorante
analizza le recensioni di prodotti o l’albergo da analizzare, copiar-
e attività, alla ricerca di elementi ne l’indirizzo Url e incollarlo
che possano far pensare a com-
portamenti illeciti: scova pattern
nella casella di ricerca del sito
www.fakespot.com. Se l’oggetto
2

124 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Hacks_324.indd 124 21/02/18 11:24


/ HACKS / RUBRICHE

3
altre estensioni per raggiungere il la sinossi degli episodi successivi) cui inserire alla rinfusa tutti i
Chrome Web Store; digitate il no- che potrebbero svelare in anticipo collegamenti interessanti sco-
me dell’estensione nella casella di alcuni colpi di scena nella trama perti durante la navigazione.
ricerca in alto a destra e fate clic rovinando l’effetto sorpresa. Du- Per migliorare la leggibilità di
sul pulsante Aggiungi a fianco del rante la riproduzione, l’estensione questi elenchi si possono strut-
primo risultato nell’elenco. consente di controllare la velocità turare gli elenchi in cartelle (an-
Super Netflix aggiunge varie fun- di riproduzione, visualizzare in- che annidate) e in alcuni casi
zioni di utilità che possono essere formazioni tecniche sullo stream- aggiungere anche elementi di
impostate tramite un pannello a ing e perfino caricare e visualizza- divisione (righe orizzontali e
discesa richiamabile con un clic re sottotitoli personalizzati. verticali) per suddividere i con-
sul pulsante dell’estensione nella tenuti in gruppi diversi.
barra degli strumenti di Chrome. Con Firefox, aggiungere un se-
La prima opzione consente di for-
zare uno specifico bitrate dello
streaming, che influenza la qualità
3 paratore è semplicissimo: basta
fare clic destro sull’elemento
che si vuol far precedere da
video, senza lasciare al servizio
la facoltà di regolarlo in base alle
AGGIUNGERE un separatore e selezionare la
voce Nuovo separatore; il pro-
caratteristiche della linea dati. La UN DIVISORE gramma aggiungerà un nuovo
seconda opzione consente di sal-
tare l’introduzione degli episodi
PER I SEGNALIBRI elemento, che sarà visualizzato
in orizzontale o in verticale a
(che di solito mostra un riassunto seconda della posizione nell’e-
delle puntate precedenti), mentre lenco dei segnalibri. Nel caso di
la terza nasconde con un effetto Molti utenti sfruttano la barra Chrome, invece, la situazione è
di sfocatura alcune informazioni dei segnalibri dei browser Web un po’ più complicata, perché il
(come l’immagine di anteprima e come una sorta di deposito in browser di Google non suppor-
ta l’aggiunta dei separatori. Per
fortuna l’ingegno degli utenti
ha sopperito a questa mancan-
za: basta raggiungere la pagina
http://separator.mayastudios.com/
index.php e trascinare l’elemen-
to Me nella barra dei preferiti.
Il sito permette di aggiungere
anche separatori orizzontali,
ma questi vanno selezionati
separatamente rispetto a quel-
li verticali (bisogna fare clic sul
relativo collegamento) e quindi
il loro utilizzo è un po’ più la-
borioso rispetto all’implementa-
zione nativa offerta da Firefox.
I bookmarklet sono indipenden-
ti dalla piattaforma utilizzata
e funzionano perciò con tutti i
principali browser Web.

PC Professionale / Marzo 2018 125

000_Rub_Hacks_324.indd 125 21/02/18 11:24


RUBRICHE / HACKS /

UTILITY
acquistare una licenza, che costa software è ben tradotto in italia-

1 49 dollari Usa per installazione


(ci sono però sconti per varie ti-
pologie di clienti).
no e offre tutto il necessario per
gestire in maniera ottimale anche
i lavori di stampa più complessi.
PRINT Il software propone un’interfaccia

CONDUCTOR
intuitiva, che supporta il trasci-
namento di singoli file, selezioni
o intere cartelle e gestisce oltre
2
Lo spooler di stampa integrato
70 formati di file: dai documen-
ti elettronici alle immagini, fino
FOLDER PAINTER
in Windows consente di accoda- agli archivi nei formati Rar, Zip
re più lavori e anche di gestirne e 7zip. L’output può essere in-
la priorità e l’esecuzione. Se si dirizzato verso una stampante Gli utenti di macOS sono abituati
cercano funzioni più avanzate e locale, un’unità connessa alla rete a poter colorare le cartelle del
una migliore gestione di alti vo- locale oppure una stampante vir- file system per differenziarne
lumi di stampa, le funzioni native tuale, come quelle che generano i contenuti e sfruttare indica-
mostrano però tutti i loro limiti. documenti Pdf. Print Conductor zioni visive per velocizzare la
Chi necessita di stampare spes- permette di modificare veloce- navigazione. Windows non ha
so molti documenti può trovare mente le caratteristiche delle mai implementato un meccani-
utile un software di gestione di singole stampe, come il numero smo simile: il sistema operativo
terze parti come Print Conduc- di copie, la stampa fronte-retro, Micro­soft permette di modificare
tor; questo tool è scaricabile in l’orientamento delle pagine e altro l’icona delle singole cartelle, ma
versione dimostrativa gratuita ancora, e può aggiungere pagine i passaggi necessari sono piut-
(ma senza funzioni disabilitate) di copertina per indicare l’inizio tosto complessi e vanno oltre le
dal sito www.print-conductor.com di un set di stampe, oppure report competenze dell’utente medio.
per uso non commerciale, mentre che dettagliano l’esecuzione di un Esistono però alcuni tool che
gli utenti professionali devono lavoro di stampa complesso. Il semplificano il compito: è il caso,

1
126 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_Hacks_324.indd 126 21/02/18 11:24


/ HACKS / RUBRICHE

memorizzata nella libreria locale


per esempio, di Folder Painter,
una semplice utility gratuita di-
stribuita come archivio portable 3 e un set di stelle per aggiungere
una valutazione di gradimento
sul brano in corso di riproduzio-
e scaricabile dalla pagina www.
sordum.org/10124/folder-painter- PLEXAMP ne. Altre due icone consentono
di visualizzare il testo del brano
v1-0. Per rendere operativo il
riprodotto (funziona soltanto se
programma bisogna avviarlo
i relativi metadati sono memoriz-
almeno una volta: la finestra
Il settore dei player audio per zati nel server Plex) e di attivare
di configurazione permette di
computer non sta attraversando uno dei visualizer, effetti grafici
aggiungere al menu contestuale
un periodo florido, anche a causa animati a ritmo della musica che
di Esplora file una nuova voce, di
della concorrenza da parte dei aggiungono un po’ di brio all’e-
cui si possono personalizzare la
servizi di streaming e dei player stetica del player. •
stringa e il comportamento. Per
basati sul Web, che permettono
default, infatti, il nuovo elemen-
di evitare le complicazioni legate
to del menu viene visualizzato
alla gestione dei file multimediali
soltanto se si richiama il menu
in locale. Ma ci sono comunque
contestuale in modalità estesa,
alcune eccezioni interessanti: una
cioè tenendo premuto il tasto
delle ultime è Plexamp (www.
Maiusc insieme al tasto destro
plex.tv/plex-labs), un semplice ma
del mouse. L’altra impostazio-
efficace software realizzato co-
ne visualizzata dalla finestra
me progetto collaterale da alcuni
di configurazione è almeno
sviluppatori di Plex, l’eccellente
altrettanto importante, ma la
sistema client/server dedicato
sua descrizione non ne chiarisce
alla distribuzione dei contenuti
tutte le implicazioni: attivare
multimediali. Chiunque abbia in-
l’opzione Copia icona all’interno
stallato un server Plex (che, ricor-
della cartella fa sì che la nuova
diamo, è gratuito nelle funzioni
colorazione dell’icona sia man-
di base) può sfruttare l’interfaccia
tenuta anche se la cartella viene
piacevole e minimale di Plexamp
copiata su un altro computer.
per collegarsi da Windows e ma-
Dopo aver modificato le impo-
cOS alla sua libreria musicale e
stazioni si può aggiungere la
riprodurre qualsiasi contenuto
voce al menu contestuale con
in streaming dal server. Plexamp
un clic su Aggiungi al Menu e
individua i server attivi nella rete
poi chiudere l’interfaccia. Per
locale e consente di completare
scegliere un nuovo colore basta
il collegamento in pochi istanti.
fare clic destro sull’icona della
L’interfaccia è compatta ma con-
cartella da sostituire (eventual-
tiene tutte le funzioni e le infor-
mente tenendo premuto anche
mazioni più utili: lo sfondo della
il tasto Maiusc sulla tastiera) e
finestra è occupato dalla coperti-
selezionare il colore preferito
na del disco, a cui sono sovrappo-
tra quelli proposti nel sottome-
sti i dati essenziali, come artista,
nu aggiunto dal programma.
album e brano. Sorvolando la
Per eliminare l’integrazione
finestra con il mouse vengono
con Esplora file basta avviare di
visualizzati anche i controlli di
nuovo Folder Painter e fare clic
sul pulsante Disinstalla.
riproduzione, la casella di ricer-
ca per individuare altra musica 3
PC Professionale / Marzo 2018 127

000_Rub_Hacks_324.indd 127 21/02/18 11:24


@ Per i vostri quesiti tecnici scrivete a > rubrica.posta@pcprofessionale.eu
A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA RISPONDIAMO ESCLUSIVAMENTE A QUESITI TECNICI RELATIVI A PROBLEMI HARDWARE E SOFTWARE

POSTA
HARDWARE
A cura di Gianluca Marcoccia

L’unità Ssd M.2 giusta


per la tua scheda madre
Come scegliere una periferica sfrutti fino in fondo
le peculiarità della nuova interfaccia.

Avrei intenzione di sostituire spiegazioni sulle varie sigle di dati così elevato, la scelta più Con una
l’unità Ssd Samsung 850 che vedo spesso riportate logica è stata un collegamento scheda-adattatore
Evo (interfaccia Serial Ata) nella denominazione delle diretto al bus Pci Express. è possibile
con un’altra da collegare unità Ssd M.2, ad esempio Purtroppo i progettisti delle collegare le
sul connettore M.2 di cui è che significano 2260 e 2280? schede madri hanno scelto, di unità Ssd con
dotata la mia scheda madre Sono tutte equivalenti e volta in volta, di implementare interfaccia M.2
Asus Z97-C. Il motivo che mi compatibili con la mia scheda un sottoinsieme dello standard direttamente al
ha spinto a scrivervi è che madre oppure ci sono altri M.2 e ciò crea molta confusione bus Pci Express
quando ho spiegato le mie fattori che devo tenere in nel momento in cui l’utente si eliminando i colli
intenzioni ai commessi di considerazione? trova a decidere quale periferica
di bottiglia.
diversi negozi di hardware ho Lettera firmata, via Internet adottare per la propria configu-
ricevuto pareri discordanti. razione. Esistono infatti connet-
Secondo alcuni l’operazione è L’interfaccia M.2, nota anche con tori M.2 che implementano un
sensata e consentirà di ottenere l’acronimo Ngff (Next-Generation semplice collegamento al bus
vantaggi apprezzabili, altri Form Factor), è stata introdotta Serial Ata, altri che forniscono
invece mi hanno sconsigliato per sostituire le connettività Pci
di procedere paventando preesistenti mSata Il connettore M.2 Express x2 e in-
problemi di compatibilità o e mini Pci-Express. (Ngff) può fine altri ancora
l’impossibilità di ottenere La necessità di una che mettono a
prestazioni superiori rispetto nuova tipologia di
trasportare i segnali disposizione
alla memoria di massa già in interfaccia si è pre- dell'interfaccia la stessa con-
mio possesso. Il resto della mia sentata quando le Serial Ata oppure nessione con
configurazione hardware è come unità Ssd hanno sa- quattro linee
segue: processore Intel Core turato la larghezza Pci Express (x4) dedicate al
i3-4330 con Gpu Intel Hd 4600 di banda di 6 Gbit/s trasporto dati.
integrata, due moduli Dimm messa a disposizione dal control- Per operare una scelta corretta la
Ddr3-1600 Corsair da 2 Gbyte ler Serial Ata 3. Infatti le memorie prima cosa da verificare è la pre-
ognuno, alimentatore Evga da flash di nuova generazione pos- senza di intagli (spesso in inglese
450 watt, il sistema operativo sono superare velocità di trasfe- definiti key oppure notch) nel con-
è Windows 10 Pro a 64 bit. rimento dati di 3.000 Mbyte/s nettore. In base alla posizione di
Spero inoltre possiate fornirmi e, per fare fronte ad un flusso questi intagli la periferica potrà

128 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 128 20/02/18 11:07


essere inserita solo in alcune ti- Express una memoria di massa Schede di questo tipo possono
pologie di slot M.2. Un intaglio in Pci Express. essere acquistate con un esborso
posizione B caratterizza le unità Un altro fattore da tenere in con- minimo, ad esempio attraverso
Ssd che forniscono connettività siderazione è la dimensione della siti di aste on-line.
Serial Ata oppure Pci Express x2. periferica, questa caratteristica Così facendo si potrà aggirare
Le unità Ssd in grado di suppor- è indicata mediante un numero la limitazione delle due linee di
tare la connettività Pci Express di quattro o cinque cifre che, nel trasferimento dati Pci Express
x4 sono invece riconoscibili da caso delle unità Ssd, può esse- che sono assegnate allo slot M.2
un intaglio in posizione M. Esi- re 3042, 2230, 2242, 2260, 2280 della scheda madre Asus Z97-C.
stono poi periferiche che hanno oppure 22110. Una volta tanto Ricordiamo però che, per ottene-
entrambi gli intagli (spesso de- decifrare questa informazione re il connettore Pci Express x4 da
finite B+M) che possono essere non è complicato: le prime due dedicare all’unità Ssd, sarà ne-
utilizzate in abbinamento a tutte cifre sono la larghezza e le suc- cessario disabilitare mediante gli
e due le tipologie di connettori cessive cifre la lunghezza del cir- appositi menu del Bios gli altri
M.2, rimanendo però limitate cuito stampato. Una unità Ssd due slot Pci Express x1 presenti
alla banda di trasferimento dati M.2 2280 sarà quindi larga 22 sulla scheda madre. Nel caso del
messa a disposizione dal bus Pci millimetri e lunga 80 millimetri. lettore questa operazione non
Express x2. Per completezza fac- La scelta di quale periferica adot- crea problemi perché la confi-
ciamo presente che allo slot M.2 tare è limitata solo dallo spazio gurazione hardware è composta
è possibile collegare, oltre che le disponibile sulla scheda madre da pochi componenti e gli slot in
unità Ssd, anche altri dispositivi in corrispondenza dello slot M.2. questione non sono utilizzati da
come adattatori Wi-Fi, Bluetooth Generalmente sono utilizzabili altre periferiche.
oppure interfacce per reti cel- periferiche 2260 oppure 2280.
lulari. Questi dispositivi sono Per il caso specifico del letto-
riconoscibili da connettori con re, ovvero l’abbinamento con IMPOSSIBILE
intagli nelle posizioni A oppure
E. Gli slot M.2 di questo tipo sono
la scheda madre Asus Z97-C,
bisogna tenere presenti alcuni
ACCEDERE AL
presenti quasi esclusivamente su fattori positivi e altri negativi. Il PENDRIVE USB
notebook e laptop. connettore M.2 di questa scheda
Tornando alle memorie di massa, madre supporta la connettività
l’unico modo per sapere se uno Pci Express x2 ed è quindi possi-
slot M.2 implementi l’interfaccia bile installare unità Ssd di questo Il mio desktop è composto
Serial Ata oppure Pci Express tipo, facilmente reperibili e di da una scheda madre Asus
è consultare le specifiche tecni- costo contenuto. D’altro canto M4A785T-M sulla quale è
che della scheda madre. Non è l’ampiezza di banda messa a di- alloggiato un processore AMD
possibile dedurre questo tipo di sposizione da questa interfaccia Phenom II x2 545 a 3,0 GHz
informazione esaminando visi- offre un aumento di prestazioni (socket AM3) e due banchi di
vamente il connettore. limitato rispetto ai 550 Mbyte/s memoria Corsair Twin3X4G-
Una volta reperite le caratteri- raggiungibili dall’ottima unità 1333C9 Dimm a 1333 MHz da
stiche sopra indicate (ovvero la Ssd Samsung 850 Evo già colle- 2 Gbyte ognuno (con latenza
tipologia dello slot M.2 e l’inter- gata al controller Serial Ata. Per 9-9-9). Il sistema operativo
faccia supportata) sarà possibile ottenere un aumento di presta- in origine era Windows 7
acquistare l’unità Ssd adeguata zioni più marcato sarà preferibile Professional, poi aggiornato a
alle proprie necessità. Ad uno adottare, oltre ad una unità Ssd Windows 10. Recentemente è
slot M.2 Serial Ata potrà essere M.2 Pci Express x4, anche un stata scaricata, in automatico,
abbinata solo una unità Ssd M.2 adattatore che ne consenta il col- la Fall Creator Update.
Serial Ata, ad uno slot M.2 Pci legamento diretto a questo bus. Ho un problema con la

SATA SSD NVME / AHCI SSD

M KEY BKEY M KEY


Le caratteristiche delle unità Ssd M.2 sono identificabili esaminando il connettore.
La posizione degli intagli impedisce l’inserimento in slot che non supportano modalità operative adeguate.

PC Professionale / Marzo 2018 129

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 129 20/02/18 11:07


RUBRICHE / POSTA /

rilevazione di un pendrive regolarmente. Il problema Se il malfunzionamento persi-


Usb SanDisk Ultra da 16 si presenta da molto tempo ste, è possibile che dipenda da
Gbyte. Questa periferica viene ma ho aspettato a scrivervi una interazione con la suite di
riconosciuta correttamente in quanto speravo che la Fall sicurezza informatica. Infatti
dal Pc dell’ufficio, basato Creator Update risolvesse il alcuni antivirus eseguono una
su Windows 8, ma non dal problema. scansione automatica al mo-
mio desktop di casa appena Stefano Cappelli, via Internet mento del collegamento dei
descritto. Quando la collego pendrive Usb. Se però sull’uni-
il led di segnalazione non L’impossibilità di rilevare e tà sono presenti errori, ciò può
si accende, se clicco su configurare il pendrive Usb portare al blocco del software
Questo Pc è presente l’icona può dipendere da cause diver- con conseguente impossibilità
dell’unità Usb ma non viene se, cercheremo di fornire una di accedere al contenuto della
specificata la dimensione e check-list che consenta di indi- periferica. Provate a eseguire un
lo spazio occupato. Inoltre viduare l’origine del problema e controllo di integrità lanciando
la barra in alto del percorso di risolverlo. La prima verifica, il comando Chkdsk [unità] /F,
progredisce lentamente. Al come sempre, consiste nel ve- quindi scollegate e ricollegate il
termine dell’operazione, se rificare che sia installato il dri- pendrive Usb e verificate se ciò
clicco sull’icona dell’unità, ver più recente per il controller ha risolto il problema. In alter-
questa non si apre e la barra Usb. Per la scheda madre Asus nativa provate a disabilitare la
riparte portando ad una M4A785T-M questa interfaccia funzione di scansione dei drive
condizione di blocco, nel è integrata nel southbridge del rimovibili tramite le imposta-
senso che non è possibile chipset AMD. L’ultima versio- zioni dell’antivirus.
chiudere la finestra. ne dei driver, al momento in cui Un’altra possibile causa di mal-
Se agisco sul pulsante di scriviamo la 15.7.1, è scaricabile funzionamento si verifica se la
Windows e voglio arrestare dal sito del supporto tecnico uffi- procedura di rilevazione e con-
il sistema viene mostrato ciale di AMD all’indirizzo http:// figurazione viene interrotta al
Arresto in corso ma lo support.amd.com. momento del primo collegamen-
spegnimento non avviene Per raggiungere il materiale ne- to dell’unità. Ciò può lasciare
se non quando agisco cessario bisognerà entrare nella le relative voci del Registro in
manualmente sul pulsante sezione Chipset, accedere alla uno stato incoerente, rendendo
posto sul case. Ho provato cartella AMD 7-series e infine impossibile il funzionamento.
a premere Ctrl+Alt+Canc e indicare il proprio sistema opera- Se fosse questa l’origine del
poi sul pulsante di arresto tivo, avendo cura di selezionare problema si potrà ripristinare
in basso a destra, con correttamente la tipologia a 32 bit il corretto funzionamento eli-
risultati analoghi. Dopo aver o a 64 bit. Una volta scaricato il minando gli abbinamenti tra
riacceso il Pc, se lascio il pacchetto, lanciate la procedura periferiche Usb ed i relativi
pendrive inserito nella presa guidata e aggiornate i driver. Ri- driver nel Registro di configu-
Usb, questo viene subito avviate il computer e verificate razione di Windows. Eseguire
riconosciuto e tutto funziona se il problema è stato eliminato. questa operazione manualmente

Un errore durante il primo


collegamento di una periferica Usb
può renderne impossibile l’utilizzo.
Grazie ad apposite utility è possibile
ripulire il Registro di configurazione
di Windows dalle informazioni
incoerenti e ripristinare così
il normale funzionamento.

130 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 130 20/02/18 11:07


/ POSTA / RUBRICHE

Ogni serie di chipset di Intel


integra un proprio componente
MEI (Management Engine Interface)
che richiede driver specifici.
L’ultima versione (11.7.x) del driver
può essere utilizzata solo con
i chipset Serie 8 e successivi.

è lungo e richiede una serie di collegata al controller Marvell La scheda madre Asus P6X58D
accorgimenti specifici, è quindi integrato, due schede grafiche Premium è basata sul northbrid-
preferibile utilizzare un’utility Gigabyte super overclock ge Intel X58 e sul southbridge
apposita come UsbDeview di Nvidia GeForce Gtx460 e un Ich10R. Il software di supporto
NirSoft, scaricabile gratuita- alimentatore Corsair Cmpsu- necessario a gestire questi com-
mente all’indirizzo www.nirsoft. 1000HXEU da 1000 watt. ponenti è già presente nel corre-
net/utils/usb_devices_view.html, Dopo aver provato la Fall do di Windows 10. Esistono però
oppure Usb Oblivion di Che- Creator Update di Windows alcuni componenti aggiuntivi
rubic Soft disponibile presso 10 Pro a 64 bit ho deciso di che, se non configurati corret-
www.cherubicsoft.com/en/projects/ rimuoverla in quanto dopo tamente, possono influenzare
usboblivion. Una volta ripulito il aver messo il computer in la stabilità del sistema e, come
Registro, riavviate il computer e standby lo schermo rimaneva evidenziato dal
tentate una nuova rilevazione. nero. Il malfunzionamento lettore, tra questi
Questa operazione la prima vol- si verificava anche con gli vi è anche la Ma-
Con le nuove politiche
ta richiederà un po’ di tempo in ultimi hotfix rilasciati da nagement Engine di Windows Update,
più, dal secondo utilizzo in poi Microsoft in questi giorni. Ho Interface (MEI) di il controllo dell'utente
i tempi ritorneranno a quelli a installato l’ultima versione Intel.
cui si era abituati in preceden- dei driver Nvidia ma anche Questa interfaccia sugli aggiornamenti
za. Con questi accorgimenti do- questa operazione non è è utilizzata per ge- è molto limitato
vrebbe essere possibile ripristi- stata risolutiva. Purtroppo stire le funzionalità
nare la normale fruibilità delle i driver della scheda madre diagnostiche della
memorie di massa collegate al non vengono più aggiornati scheda madre da parte del siste-
bus Usb. da tempo e presumo che il ma operativo e il driver adessa
malfunzionamento possa destinato varia in base alla serie
dipendere proprio dal del chipset. Tutti i chipset della
PROBLEMI software di supporto del Serie 8 e successivi possono uti-
CON LA FALL chipset ormai obsoleto.
Ho provato a installare,
lizzare la versione più recente
dei driver MEI (ovvero la 11.7.x)
CREATORS aggiornare e anche a mentre i precedenti devono es-
UPDATE DI downgradare l’Intel
Management Engine
sere abbinati di volta in volta
alla versione appropriata. Per
WINDOWS 10 Interface (a cui rimandano la Serie 5 di cui fa parte il chipset
molti forum per problemi X58 Intel consiglia l’utilizzo del
analoghi) ma ricevo sempre driver MEI 6.x che può essere
Il mio Pc basato sulla un errore di piattaforma non ancora reperito tramite il sito
scheda madre Asus P6X58D supportata. Cosa potrei fare https://downloadcenter.intel.com. Si
Premium, processore Intel per risolvere questo fastidioso consiglia inoltre di non eseguire
Core i7 a 3,06 GHz, due malfunzionamento (che, se l’aggiornamento del firmware
moduli Ddr3-1600 Corsair non risolto, mi obbligherà a del sistema diagnostico perché,
Dominator da 3 Gbyte disinstallare di nuovo la Fall se si programma la flash eprom
ognuno, unità Ssd SanDisk Creator Update)? con una versione sbagliata, si
Ultra II da 960 Gbyte Luca Di Pietro, via Internet rischia di rendere inutilizzabile

PC Professionale / Marzo 2018 131

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 131 20/02/18 11:07


RUBRICHE / POSTA /

la scheda madre. Ulteriori infor-


mazioni su questo argomento si
possono trovare cercando Intel
Management Engine Verification
Utility e ME Analyzer Tool con
un motore di ricerca.
Se l’installazione dei driver MEI
6.x non risolvesse il problema,
un’altra possibile causa può
essere ricercata nell’overclock
delle schede grafiche: provate a
riportare le frequenze operative
di questi componenti ai valori
nominali e verificate se ciò ripri-
stina il normale funzionamento.
Eventualmente rimuovete una
delle due schede grafiche e pro-
vate a utilizzare il computer in
modalità single-Gpu invece che
in Sli. Anche questa operazione
può fornire informazioni utili a
risolvere il problema.
Purtroppo la rimozione della Fall esterna è molto più bassa, non ottimali e possono presen- Per garantire
Creators Update non è una linea variabile e a volte durante tare un degrado nel flusso dei il corretto
di azione praticabile in quanto l’operazione si verificano dati in maniera analoga a quanto funzionamento delle
impedirebbe di ricevere gli al- delle pause inspiegabili. Il sperimentato dal nostro lettore.
periferiche Usb 3.x è
tri aggiornamenti che saranno problema non si manifesta Per risolvere il problema si può
fondamentale tenere
rilasciati in futuro. Inoltre, con (lettura e scrittura entrambi sostituire il driver fornito a cor-
aggiornati i driver!
gli schemi adottati da Microsoft a circa 98 Mbyte/sec) con un redo di Windows 10, basato su
per le procedure di Windows Pc Asus CM6870 e neanche un device virtuale sviluppato da
Update, è molto probabile che sullo stesso Pc se collego Microsoft, con una versione mo-
questo aggiornamento venga l’hard disk esterno alla porta dificata del software di supporto
reinstallato nuovamente, anche Usb 3.1. La porta Usb 3.0 messo a disposizione dalla stessa
senza il previo consenso dell’u- fa capo al chipset Intel ed Intel per Windows 7.
tente. È quindi cruciale indivi- è gestita da un driver per il Il materiale necessario è repe-
duare la causa del problema e Controller host Intel Usb 3.0 ribile cercando con qualsiasi
porvi rimedio, garantendo così la eXtensible - 1.0 (Microsoft) motore di ricerca “64 bit Intel
funzionalità anche con l’ultimo versione 10.0.16299.125 Usb 3.0 drivers mod signed”. Al
aggiornamento di Windows 10. del 07/12/2017, mentre momento in cui scriviamo è di-
la connessione Usb 3.1 sponibile la versione 5.0.4.43.
è implementata da un Allo stesso modo consigliamo
CONTROLLER controller AsMedia, il cui anche l’aggiornamento dei dri-
USB 3.X ED driver è versione 1.16.29.1 del
12/10/2015. Mi potete dare
ver AsMedia che gestiscono il
controller Usb 3.1 aggiuntivo.
I DRIVER qualche indicazione utile a La versione più aggiornata è at-
AGGIORNATI risolvere il problema?
Bruno Angeletti, via Internet
tualmente la 1.16.50.1 che può
essere scaricata, ad esempio, da
www.station-drivers.com. In al-
Vi scrivo per un problema Il notebook VivoBook Pro ternativa su alcuni forum sono
che riguarda il mio notebook N552VW è basato sul chipset disponibili versioni modificate
Asus VivoBook Pro N552VW. Intel HM170 ed è fornito di che consentono di installare i soli
Utilizzando un hard disk serie con Windows 10 a 64 bit. driver senza il software aggiun-
esterno Usb 3.0 Samsung Questa configurazione dovrebbe tivo. Potrete trovarle cercando
M3 Portable da 1 Tbyte la essere già dotata di tutti i driver “AsMedia 1.16.50.1 modded dri-
velocità di trasferimento adeguati per garantire il corretto ver” con un motore di ricerca.
dal disco esterno a quello funzionamento dei due control- Installando questi driver sarà
interno (usando come ler Usb, sia quello integrato nel possibile ottenere le prestazioni
origine l’unità Samsung) è chipset sia quello aggiuntivo. ottimali nell’utilizzo di disposi-
di circa 98 Mbyte/s mentre Sono però stati segnalati alcuni tivi Usb 3.x esterni come l’hard
la velocità di trasferimento casi in cui i driver certificati per disk Samsung M3 Portable in
dal disco interno all’unità Windows 10 hanno prestazioni possesso del lettore.

132 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 132 20/02/18 11:07


/ POSTA / RUBRICHE

POSTA
SOFTWARE
A cura di Gianluca Marcoccia

Ci sentiamo quindi di rassicurare


WINDOWS 10 il nostro lettore che, perdendo
E LA NECESSITÀ qualche minuto di produttività,
potrà riportare il proprio sistema
DI RIAVVIARE operativo in linea con le novità
IL COMPUTER introdotte da Microsoft.

Durante gli ultimi CHROME OS E LE


aggiornamenti di Windows
10 mi è venuto il dubbio
CONFIGURAZIONI
che queste operazioni non disponibilità di hotfix, i led Tx/ Per tenersi al passo con gli HARDWARE
stessero andando a buon fine.
Dopo lo spegnimento veniva
Rx del router spesso rimango-
no inattivi o, comunque, con un
aggiornamenti di Windows 10 LIMITATE
è fondamentale riavviare
nuovamente visualizzata transito di dati molto contenuto. spesso il proprio computer!
l’opzione Aggiorna e Allo stesso tempo Microsoft Sulle pagine di PC
arresta, anche se avevo adotta delle strategie per una Professionale non ho mai
appena eseguito il riavvio diffusione scaglionata degli ag- visto articoli che riguardino
del computer. Sembra come giornamenti. A volte gli hotfix né Chrome Os di Google né
se alcuni pacchetti (o forse sono inviati in precedenza alle rinviano sine die) le richieste Ag- i notebook equipaggiati con
aggiornamenti singoli) non configurazioni hardware sulle giorna e riavvia di Windows 10 questo sistema operativo. Ci
riescano ad installarsi! Forse quali sono già stati testati. Ad ma così facendo portano ad ac- potreste illustrare vantaggi e
l’operazione non viene portata esempio possono essere invia- cumulare numerosi hotfix, con la svantaggi rispetto a Windows
avanti per il mancato riavvio ti prima ai computer basati su conseguente necessità di esegui- e Mac, la sua resistenza agli
del computer? Eppure dal processori Intel e solo succes- re un certo numero di riavvii del attacchi da virus, la possibilità
menu Start ho selezionato sivamente a quelli con Cpu di sistema operativo per rimettersi di scaricare ed usare Open
proprio questa opzione! AMD. È quindi possibile che due in pari. È per questo motivo che, Office di Oracle, Microsoft
Lettera firmata, via Internet computer che si trovano nella anche subito dopo un Aggiorna e Office e le applicazioni più
stessa stanza ricevano gli stessi riavvia, è possibile che venga pre- comunemente usate? Potete
Gli aggiornamenti di Windows aggiornamenti in due momenti sentata una richiesta di eseguire infine spiegarci le differenze
Update sono scaricati attraverso diversi. nuovamente la stessa operazio- con Android e se sia possibile
un protocollo apposito che tiene Un altro fattore che bisogna ne. Questo comportamento però accedere a Google Play? Il
sotto controllo la Rete e cerca tenere presente è che, mentre non è conseguenza del fatto che fatto di avere una memoria di
di inserire il proprio traffico alcuni aggiornamenti possono l’aggiornamento non è andato massa di soli 64 Gbyte è un
(a bassa priorità) nei momenti essere raggruppati e installati in a buon fine ma, come spiegato, fattore limitante? Da quel che
in cui il collegamento rimane contemporanea, altri hotfix sono dalla presenza di una serie di ho potuto vedere non ci sono
inutilizzato. Questa strategia è “propedeutici” e quindi la loro hotfix già scaricati sul disco lo- notebook Chrome Os dotati
fondamentale per ridurre al mi- mancata esecuzione porta all’im- cale che devono essere installati di una quantità maggiore di
nimo l’impatto sulle prestazioni possibilità di caricare il materiale uno alla volta. A meno che l’u- memoria.
causato dalle decine (o, a volte, rilasciato successivamente. tente non abbia accumulato un Gianfranco Dattoli,
centinaia) di Mbyte che è neces- Purtroppo alcuni pacchetti di ag- pregresso eccessivo, di norma via Internet
sario trasferire per aggiornamen- giornamenti tengono occupato il sono sufficienti tre o quattro riav-
ti radicali come la Fall Creators computer per decine di minuti vii per rimettersi in pari e far così Il Chrome Os di Google è un
Update. È per questo motivo che, e molti utenti, con la fretta di sparire la voce Aggiorna e riavvia sistema operativo basato sul
nonostante venga segnalata la iniziare a lavorare, rifiutano (o dal menu Start di Windows 10. nucleo centrale di Linux in

PC Professionale / Marzo 2018 133

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 133 20/02/18 11:07


RUBRICHE / POSTA /

abbinamento a un browser Chro- Uno degli ultimi portatili fornito con


me utilizzato come interfaccia Chrome Os preinstallato è il Pixelbook
utente principale. Da un punto di Google. Prestazioni eccellenti ma
di vista legale, Chrome Os è una il suo prezzo elevato lo pone in una
versione che contiene codice pro-
categoria diversa rispetto agli altri
prietario aggiunto al Chromium
Chromebook.
Os, che è invece rilasciato con
una politica open source. Questa
è la stessa strategia adottata da
Chrome, il browser di Google,
di cui esiste un equivalente open
source chiamato Chromium.
Chrome Os è fornito come si-
stema operativo preinstallato su
alcuni portatili, spesso chiamati
Chromebook. Questi computer
sono molto simili ai netbook,
commercializzati a partire dal
2007, nei quali la filosofia di base
era di fornire una combinazione di Android. Come spiegato in x86, che è ottimizzato per girare
hardware/software economica precedenza, Chrome Os è forni- al meglio anche su processori ONEDRIVE
per ambienti educational, desti-
nata in particolare ai Paesi in via
to come sistema operativo prein-
stallato. È per questo motivo che
meno performanti e con quan-
tità di Ram limitate. Il grande
E LE NUOVE
di sviluppo. Anche nei Chrome- di norma non viene presentato vantaggio di questa scelta è che, FUNZIONALITÀ
book la dotazione hardware è
spesso ridotta all’essenziale e
sulle riviste di informatica o nei
forum dedicati.
con questo sistema operativo,
si avrà accesso tramite Google
DEL CLOUD
ciò, unito al sistema operativo Sebbene sia concettualmen- Play alla sterminata gamma di MICROSOFT
“free”, contribuisce al conteni- te possibile procedere al suo app e si potrà usufruire del sof-
mento del prezzo di acquisto. caricamento in un proprio tware che richiede le Api (Ap-
Una buona parte del risparmio computer, questa scelta deve plication Programming Interface) Sul mio laptop HP Envy utilizzo
è ottenuto grazie a una radicale essere valutata con cura: se la specifiche di Android come, ad Windows 10 e Office 365
integrazione con i servizi cloud, configurazione hardware del esempio, quelle dedicate ai ac- con l’abbonamento annuale.
che si propongono come sostitu- computer in questione non è cessori wearable e alla gestione Onedrive ha funzionato
ti della capacità di memorizza- minimale è probabile che ri- e alla comunicazione con i di- correttamente fino a novembre
zione locale. È per questo mo- sulti più interessante adottare spositivi esterni. scorso quindi, apparentemente
tivo che spesso i Chromebook una distribuzione GNU/Linux Tutti i sistemi operativi sopra in concomitanza con un
sono caratterizzati dall’utilizzo completa, pressoché equivalente indicati, essendo basati su ver- aggiornamento di Windows 10,
di eMMC (Embedded Multi Me- come prestazioni ma con una sioni custom del kernel di Linux, non è più possibile effettuare
dia Card) o di piccole unità Ssd base software più estesa e fun- offrono un’ottima resistenza a la sincronizzazione delle
come memorie di massa. zionale. Se invece le ristrettezze virus, malware e cavalli di Troia. cartelle tramite Onedrive.
Un’altra caratteristica del nella configurazione hardware Limitando l’utilizzo dell’ac- All’avviamento di Windows
Chrome Os è il supporto alle sono tali da non consentire una count di amministratore alle spesso appare un’informativa
Chrome Apps. Si tratta di appli- fruizione adeguata di Linux, po- operazioni per cui è stretta- sulla necessità di non bloccare
cativi scaricabili da repository trebbe risultare più interessante mente necessario si otterrà un alcun cookie, ma io ho già
dedicati, con una modalità di l’utilizzo di una versione ad hoc buon livello di protezione dagli provveduto ad autorizzarli
fruizione molto simile alle app di Android per la piattaforma attacchi informatici di ogni tipo. (ho verificato e rinnovato
più volte l’impostazione nel
browser Microsoft Edge).
Inoltre in Internet ho potuto
Le nuove modalità operative di constatare che questo problema
Onedrive sono molto utili ma possono è abbastanza diffuso e ho
disorientare gli utenti abituati al valutato alcune delle soluzioni
funzionamento tradizionale. proposte per risolverlo,
senza però ottenere lo scopo
desiderato. Non essendo molto
esperto chiedo a voi se vorrete
suggerirmi un procedimento
per ripristinare il corretto
funzionamento del dispositivo
virtuale di Microsoft.
Paolo Conti, via Internet

134 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 134 20/02/18 11:07


/ POSTA / RUBRICHE

Con l’installazione della Fall


Creators Update di Windows 10,
Microsoft ha introdotto una se-
rie di cambiamenti all’interfaccia
utente, con lo scopo di rendere più
semplice l’utilizzo delle funziona-
lità cloud. In particolare, grazie
alla funzionalità Files-On-Demand,
gli utenti possono visualizzare il
contenuto di un device virtuale
Onedrive tramite il File Explorer
di Windows, senza che sia prima
necessario scaricarne il contenuto
su un disco locale, e scegliere tra
due modalità operative: la prima
prevede di mantenere sincroniz-
zato l’archivio (come avveniva in disco locale, rimanendo però nel lunga e laboriosa, ma che 7-Zip è in grado di
precedenza), la seconda invece cloud. Da prestare la massima sono riuscito a portare a gestire la maggior
utilizza direttamente Onedrive attenzione perché questa opera- termine con successo. Ho parte dei formati
come memoria remota, senza zione è totalmente diversa dalla quindi reinstallato quasi di archiviazione,
copie locali. (tradizionale) eliminazione del tutto il necessario, l’unico superando così la
Per abilitare la funzionalità Files- file tramite File Explorer: così problema è che uno degli necessità di installare
On-Demand agite come segue: facendo il materiale sarebbe ri- archivi che contengono i di volta in volta
➜ 1 fate clic con il tasto destro del mosso sia dal disco locale sia dal driver del controller Serial Ata apposite utility.
mouse sull’icona a forma di nuvo- cloud! Sempre nello stesso menu aggiuntivo sono in formato
la nella barra in alto e selezionate contestuale, visualizzato facendo .rar. Ho quindi installato
Impostazioni. Se l’icona a forma di clic con il tasto destro del mouse anche questa utility di
nuvola non fosse visualizzata, fate sul file, è presente anche l’opzio- compressione ma, tentando
clic sull’icona freccia in alto. ne che consente di mantenere di accedervi, ricevo un errore
➜ 2 accedete al segnalibro Impo- costante la sincronizzazione. di formato non supportato!
stazioni nella finestra che apparirà Selezionate questa voce se vo- Tutto ciò è stranissimo perché
e nella sezione dedicata alla fun- lete ottenere la modalità di fun- sto usando lo stesso WinRar
zione Files-On-Demand mettete zionamento tipica della vecchia che dovrebbe essere stato
il segno di spunta alla casella che funzione di sincronizzazione. utilizzato per creare l’archivio!
consente di scaricare i file solo al Per quanto riguarda il messag- Ho provato a scaricare diverse
momento del loro utilizzo. gio che riguarda la gestione dei volte il file in questione ma,
➜ 3 da questo momento sa- cookie, riteniamo che questo sia confrontando il contenuto
rà possibile conoscere la reale non sia correlato alle difficoltà sia utilizzando i codici Md5,
posizione del file esaminando nell’ottenere la sincronizzazione non si rilevano incongruenze.
l’icona: i file che sono presenti delle cartelle con Onedrive. Se il Potete aiutarmi a risolvere
solo su Onedrive avranno una problema dovesse persistere si questo problema?
piccola nuvola sull’icona in potrà tentare una pulizia radi- Andrea Primiceri, via Internet
basso a sinistra, il materiale che cale dell’archivio dei cookie con
è stato portato sul disco locale uno strumento apposito come, L’errore di Formato non supportato
in seguito a un accesso dell’u- ad esempio, CCleaner di Piri- è probabilmente dovuto all’uti-
tente avrà invece un cerchietto form, scaricabile gratuitamente lizzo di una versione datata di
con segno di spunta verde nella da www.ccleaner.com. WinRar. Infatti questo archivia-
stessa posizione. Infine, i file che tore è stato oggetto di ripetuti
devono rimanere costantemente aggiornamenti edin particolare
sincronizzati tra cloud e disco WINRAR l’adozione del formato Rar5
locale saranno riconoscibili da
un cerchietto verde pieno con
E L’ERRORE ha portato all’impossibilità di
accedere agli archivi di nuova
segno di spunta bianco. “FORMATO NON generazione con le vecchie ver-
Per modificare la modalità di ge-
stione di un file sincronizzato
SUPPORTATO” sioni del programma. Invitiamo
il nostro lettore a scaricare la ver-
che già si trova sul disco locale sione aggiornata di WinRar dal
sarà sufficiente selezionarlo con Qualche giorno fa ho sito ufficiale all’indirizzo https://
il tasto destro del mouse e, nel reinstallato il sistema rarlab.com oppure, in alternativa,
menu contestuale, fare clic sulla operativo e ho dovuto cercare ad installare il software gratuito
voce per liberare spazio. Così di nuovo tutti i driver delle 7-Zip, scaricabile da http://7-zip.
facendo il file sarà rimosso dal varie periferiche. Operazione org. Infatti quest’ultimo software,

PC Professionale / Marzo 2018 135

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 135 20/02/18 11:07


RUBRICHE / POSTA /

di Flash Player;
➜ 2 scaricate il pacchetto Ppapi
(per Opera e Chromium),
➜ 3 assicuratevi di chiudere
tutte le finestre dei browser di
navigazione, quindi lanciate
l’installer e seguite la procedu-
ra guidata,
➜ 4 aprite un File Explorer e
raggiungete la directory C:\
Windows\System32\Macromed\
Flash. In questa posizione tro-
verete i file Pepflashplayer32_
xx_x_x_xxx.dll e Manifest.json,
selezionateli e, dal menu conte-
stuale, premete l’opzione Copia,
➜ 5 raggiungete ora la cartella
oltre ad offrire il proprio formato da un altro applicativo le Sostituendo C:\Programmi\Google\Chro-
.7z molto efficiente, è in grado modifiche non vengono le librerie a me\Application\49.0.2623.112\
di gestire anche gli archivi XZ, prese in considerazione e ci caricamento PepperFlash (prestate la mas-
BZip2, GZip, Tar, Zip, Wim, Ar, si trova ancora a utilizzare dinamico sima attenzione a selezionare
Arj, Cab, Chm, Cpio, CramFS, la versione 21.x di Flash è possibile la versione di Chrome corret-
Dmg, Ext, Fat, Gpt, Hfs, IHex, Player, ovvero quella fornita ta, altrimenti la modifica non
forzare l’utilizzo
Iso, Lzh, Lzma, Mbr, Msi, a corredo di Chrome 49.x, che produrrà i risultati sperati!).
della versione
NsisS, NTFS, QCow2, Rar, Rrm, risale a inizio 2016. Esiste In questa posizione rinomi-
aggiornata del
SquashFS, Udf, UefiI, Vdi, Vhd, una procedura che consenta nate il file Pepflashplayer.dll in
Vmdk, Xar e Unix-Compress di ottenere il caricamento Flash Player, anche Pepflashplayer.old e Manifest.json
.Z. Così facendo con un singolo del Flash Player aggiornato quando Chrome in Manifest.old,
strumento si avrà accesso alla anche quando Chrome non viene lanciato da ➜ 6 incollate in questa posizione
maggior parte degli archivi in viene lanciato tramite l’icona altri applicativi! i file selezionati in precedenza,
circolazione, eliminando la ne- modificata? In caso contrario ➜ 7 rinominate Pepflashplay-
cessità di installare di volta in si corre sempre il rischio di er32_xx_x_x_xxx.dll in Pepflash-
volta un archiviatore diverso. utilizzare inavvertitamente la player.dll.
vecchia versione affetta da Dopo aver eseguito questa pro-
molte vulnerabilità! cedura lanciate Chrome e digita-
ANCORA SUI Lettera firmata, via Internet te l’Url www.adobe.com/software/
BROWSER PER Utilizzare le opzioni --ppapi-
flash/about. Se tutto è andato co-
me previsto sarà visualizzato il
WINDOWS XP flash-path e --ppapi-flash-version numero di versione del Flash
è il metodo più pulito per otte- Player aggiornato. Prestate at-
nere lo scopo desiderato ed è tenzione al fatto che, accedendo
Ho letto con interesse la stato previsto dagli sviluppatori alla pagina di configurazione
risposta relativa ai browser dei browser di Google. Esiste Chrome://plugins, la versione
più indicati per Windows XP però una procedura alternati- del Flash Player risulterà essere
pubblicata su PC Professionale va, un po’ da smanettoni, che ancora la 21.x (perché il numero
(n.323) di Febbraio 2018 e consente di ottenere lo stesso di release di questo componente
nonostante abbia seguito la obiettivo andando a modificare è hard-coded anche nell’esegui-
procedura da voi proposta i file compresi nell’installazione bile del browser) ma non preoc-
per l’aggiornamento del Flash originale. cupatevi! La versione effettiva è
Player in Chrome ho ancora Agite quindi come segue: quella visualizzata nella pagi-
delle difficoltà. In pratica se ➜ 1tramite un motore di ricer- na di test sul sito di Adobe. Da
lancio il browser dall’icona ca individuate la pagina del questo momento il browser di
modificata con i parametri supporto tecnico di Adobe, a Google utilizzerà il Flash Play-
aggiuntivi tutto funziona tale scopo inserite nel gadget er aggiornato anche se lanciato
come previsto, Chrome stringa “Installation problems direttamente da altri applicativi,
carica la libreria aggiornata Flash Player” e scorrete la lista garantendo un miglior livello di
e i siti vengono visualizzati fino a individuare un Url che sicurezza. I due metodi propo-
senza l’avviso che Flash punta al sito helpx.adobe.com. sti, questo e quello pubblicato
Player è stato disabilitato Scorrete questa pagina fino in in precedenza, possono essere
perché obsoleto. Se invece fondo, qui troverete gli archivi utilizzati in contemporanea sen-
Chrome viene lanciato per l’installazione stand-alone za particolari controindicazioni.

136 PC Professionale / Marzo 2018

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 136 20/02/18 11:07


/ POSTA / RUBRICHE

WINDOWS 10 ➜ 3 disabilitate le notifiche dal


E LA BARRA programma incriminato (se siete
riusciti a individuarlo) oppure
APPLICAZIONI uno a uno fino a risolvere il
MALFUNZIONANTE problema,
➜ 4 quindi riabilitate le notifiche
dagli altri applicativi.
Ho un portatile Lenovo Z580 La stessa operazione è possi-
IdeaPad basato sul processore bile anche mediante i Criteri di
Intel Core i5-3230M a 2,6 gruppo, che offre una visione più
GHz, 4 Gbyte di memoria completa delle varie opzioni ma
Ddr3 a 1600 MHz, il sistema questa modalità è disponibile
operativo è Windows 10 solo agli utenti che hanno le
aggiornato alla versione versioni Pro ed Enterprise di
1709 (Fall Creators Update). Windows 10.
Ho impostato la barra delle Purtroppo sono noti molti casi
applicazioni in modo che in cui le procedure sopra de-
scompaia automaticamente scritte non consentono di ri-
ma, da qualche tempo, le solvere in maniera definitiva
finestre delle applicazioni il problema ma, in attesa dei
aperte a tutto schermo, non necessari hotfix da parte di
Spesso i problemi di visualizzazione del Desktop possono essere
la fanno ricomparire quando Microsoft, si può aggirare il
muovo il mouse verso il basso. risolti riavviando il processo del Windows Explorer (Esplora Risorse). malfunzionamento come segue:
A finestre ridimensionate, si ➜ 1 premete la combinazione di
vede chiaramente che esse si sia completata, la barra rimane prima che la barra si blocchi e tasti Ctrl-Shift-Esc per accedere
sovrappongono alla barra. Una bloccata nell’ultimo stato e non sarà quindi possibile prendere i alla Gestione Attività,
volta nelle impostazioni della risponde più alle sollecitazioni. provvedimenti necessari a ripri- ➜ 2 entrate nel segnalibro Pro-
barra stessa c’era l’opzione L’ideale sarebbe riuscire ad in- stinare il corretto funzionamen- cessi e scorrete la lista fino ad
Mantieni sempre in primo dividuare quale applicazione to (eventualmente mediante la individuare Esplora Risorse,
piano, che nelle impostazioni sta causando il problema, per sua rimozione e reinstallazione). ➜ 3 selezionatelo con il tasto
di Windows 10 non ho più ottenere questo scopo può esse- Completata l’operazione si potrà destro del mouse e, dal menu
trovato. C’è una soluzione a re d’aiuto impostare la barra in reimpostare la visualizzazione contestuale, scegliete la voce
questo fastidioso problema modo che visualizzi in maniera a tempo per le icone nella barra Riavvia. Nella maggior parte
che mi costringe ad aprire permanente tutte le icone: applicazioni. Se la reinstallazio- dei casi ciò è sufficiente per ri-
le finestre ridimensionate o ➜ 1 entrate nelle imposta- ne del programma non risolve il pristinare la piena funzionalità
a cliccare sul tasto Windows zioni della barra applicazioni problema oppure se non si riesce della barra applicazioni ma se il
se voglio passare ad altre (con la combinazione di tasti a individuare quale software è problema persistesse è possibile
applicazioni? Windows+I), colpevole del blocco della barra chiudere il processo malfunzio-
Pietro Ferrari, via Internet ➜ 2 entrate nella sezione di Per- applicazioni si potrà tentare di- nante e avviarne uno nuovo in
sonalizzazione e selezionate l’op- sabilitando le notifiche dei vari sostituzione.
Il malfunzionamento della barra zione per scegliere quali icone programmi, uno alla volta. Agite come segue:
applicazioni di Windows 10 è visualizzare sulla barra, Seguite questa procedura: ➜ 1 premete la combinazione di
spesso segnalato nei gruppi di ➜ 3 nella finestra che apparirà ➜ 1 tramite Impostazioni accedete tasti Windows+R e nella finestra
discussione dedicati a questo posizionate l’interruttore per al Sistema e da qui alla sezione digitate Cmd seguito da Invio,
sistema operativo. Il proble- visualizzare tutte le icone, con- relativa alle Notifiche, ➜ 2 si aprirà una interfaccia a
ma pare sia riconducibile alla fermate la nuova impostazione ➜ 2 vi sarà presentata la lista linea di comando, qui digitate
funzione che riporta la barra e chiudete la finestra. delle applicazioni installate nel il comando
in primo piano quando una Con questa configurazione do- computer e, accanto ad ognuna
applicazione ha la necessità di vrebbe essere possibile indivi- di esse, vi è un interruttore che Taskkill /im Explorer.exe /f
notificare qualcosa all’utente. duare quale applicazione è l’ul- consente di disabilitare le notifi-
A volte, nonostante la notifica tima a visualizzare una notifica che relative, ➜ 3 attendete la chiusura del
processo quindi digitate

Explorer

per avviare una nuova inter-


Un utilizzo eccessivo delle Notifiche da parte faccia utente completa di barra
applicazioni.
di una applicazione può portare al blocco ➜ 4 chiudete l’interfaccia a li-
della barra applicazioni di Windows nea di comando digitando Exit
seguito da Invio. •

PC Professionale / Marzo 2018 137

000_Rub_PostaHW_324_10p.indd 137 20/02/18 11:07


OSSIMO
NEL PR
NUMERO IN EDICOLA
DAL 5 APRILE

NEWS
MOBILE WORLD CONGRESS 2018
LE NOVITÀ DEL SETTORE MOBILE

COME FARE

SMARTPHONE
LUNGA VITA INCHIESTA
ALLA BATTERIA
ESPORTS
GIOCARE
DA PROFESSIONISTI

COME FARE
COME FARE
PARENTAL MONITOR
CONTROL REGOLARLO AL MEGLIO,
PROTEGGI I TUOI FIGLI SENZA COLORIMETRO
DAI PERICOLI DELLA RETE

E INOLTRE / LE RECENSIONI E GLI APPROFONDIMENTI HARDWARE E SOFTWARE /

138 PC Professionale / Marzo 2018

000_NextIssue_324.indd 138 21/02/18 16:24


OFFERTA SPECIALE
SCEGLI IL MODO PIÙ COMODO
E VELOCE PER ABBONARTI
www.abbonamenti.it/pc2018

55
DI SCONTO PER 1 ANNO
%
Solo 37,00 euro**
invece di 82,80
12 numeri
PIÙ LA VERSIONE
DIGITALE PER 1 ANNO

60
DI SCONTO PER 2 ANNI
%
Solo 66,00 euro *
invece di 165,60
24 numeri
PIÙ LA VERSIONE
DIGITALE PER 2 ANNI

Lo sconto è computato sul prezzo di copertina al lordo di offerte promozionali edicola. La presente offerta, in conformità con l’art.45 e ss. del codice del consumo, è formulata da Visibilia Editore SpA. Puoi recedere entro 14 giorni dalla ricezione del primo numero.
Per maggiori informazioni visita www.abbonamenti.it/cga * (+ 2,90 euro come contributo per spese di spedizione, per un totale di 68.90€ IVA inclusa) ** (+ 1,90 euro come contributo per spese di spedizione, per un totale di 38.90€ IVA inclusa)

ABBONATI SUBITO!
AVRAI GRATIS TUTTI I NUMERI DEL TUO
ABBONAMENTO IN DIGITALE!
Sì! MI ABBONO A PC PROFESSIONALE CON IN PIÙ,
INCLUSA NEL PREZZO, LA VERSIONE DIGITALE PER:

Anche in versione digitale per Mac, PC e Tablet 20 2 ANNI con il 60% DI SCONTO (24 numeri) solo 66,00 € + 2,90 € come contributo
per tutto il periodo dell’abbonamento scelto. per spese di spedizione, per un totale di 68.90€ (IVA inclusa) invece di 165,60€.

ABBONATI PER 2 ANNI E RISPARMIA BEN 99,60 EURO!


10 1 ANNO con il 55% DI SCONTO (12 numeri) solo 37,00 € + 1,90 € come contributo
➜ POSTA Spedisci in busta chiusa a: Servizio Abbonamenti per spese di spedizione, per un totale di 38.90€ (IVA inclusa) invece di 82,80€.
C/O CMP BRESCIA, Via Dalmazia 13, 25126 Brescia BS
483 11 023 483 08
➜ SITO INTERNET www.abbonamenti.it/pcpro2017 Nome e Cognome
➜ FAX n°030.77.72.385 ➜ TELEFONA* al N. 199 111 999
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 Indirizzo N.

*Costo massimo della chiamata da tutta Italia per telefoni fissi: euro 0,12 + IVA al minuto senza scatto alla risposta. CAP Località Prov
Per cellulari costo in funzione dell’operatore.
INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS. 196/03. La informiamo che la compilazione della presente pagina autorizza Visibilia Edito- Tel email
re SpA, in qualità di Titolare del Trattamento, a dare seguito alla sua richiesta.
Previo suo consenso espresso, lei autorizza l’uso dei suoi dati per: ✔ Pagherò con il bollettino postale che mi invierete
1. finalità di marketing, attività promozionali e commerciali, consentendoci di inviarle materiale pubblicitario o effettuare attività di vendita diretta o co-
municazioni commerciali interattive su prodotti, servizi ed altre attività di Visibilia Editore SpA attraverso i canali di contatto che ci ha comunicato (i.e. te-
lefono, e-mail, fax, SMS, mms); Se invece desideri pagare con carta di credito collegati al sito:
2. comunicare ad altre aziende operanti nel settore editoriale, largo consumo e distribuzione, vendita a distanza, arredamento, telecomunicazioni, farma-
ceutico, finanziario, assicurativo, automobilistico, della politica e delle organizzazioni umanitarie e benefiche per le medesime finalità di cui al punto 1.
www.abbonamenti.it/pcpro2018
3. utilizzare le Sue preferenze di acquisto per poter migliorare la nostra offerta ed offrirle un servizio personalizzato e di Suo gradimento. Responsabile del Sì No Acconsento a che i dati personali da me volontariamente forniti siano utilizzati da Visibilia Editore SpA per le finalità promozionali specificate al punto 1. dell’informativa.
trattamento è Press-di Abbonamenti SpA. Ulteriori informazioni sulle modalità del trattamento, sul nominativo del Titolare e del Responsabile del tratta-
mento nonchè sulle modalità di esercizio dei suoi diritti ex art. 7 Dlgs. 196/03, sono disponibili scrivendo a questo indirizzo: Ufficio Abbonamenti - C/O Sì No Acconsento alla comunicazione dei miei dati personali per le finalità di cui al punto 1 dell’informativa ai soggetti terzi indicati.
CMP BRESCIA, Via Dalmazia 13, 25126 Brescia BS - privacy.pressdi@pressdi.it. Sì No Acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di profilazione per migliorare la qualità dei servizi erogati, come specificato al punto 3 dell’informativa.

Offerta valida solo per l’Italia

PC 324_abboNewPrivacy_2018.indd 2 19/02/18 17:10