Sei sulla pagina 1di 3

Domenico Feleppa M.D.

Via P.L. Nervi, 56


04100- Latina

INFORMAZIONI PER L’UTENTE


SUI TRATTAMENTI LASER
PER LA RIMOZIONE DELLE IPERPIGMENTAZIONI

Macchie o iperpigmentazioni

La presenza di una o più macchie scure sulla pelle è un riscontro davvero universale. Di natura e
forma diversa, si tratta delle cosiddette “lesioni pigmentate”, meglio conosciute come lentiggini o
macchie legate all’età. La maggior parte di tali macchie non presenta alcuna pericolosità, ma la loro
alta concentrazione può rappresentare un inestetismo di non lieve entità. Il colore scuro è legato alla
notevole presenza di melanina in un’area ristretta di pelle. Sono per lo più legate all’esposizione
solare. La tecnologia laser, ricorrendo ad apparecchi ad una o più lunghezze d’onda, è in grado di
intervenire efficacemente in queste situazioni, permettendo la rimozione delle lesioni pigmentate.
L’assorbimento rapido dell’energia luminosa prodotta dal laser permette la distruzione
dell’accumulo di melanina, con rimozione della lesione, senza alterare la cute soprastante.
È necessario sottolineare che il trattamento laser non è indicato per rimuovere le lesioni pigmentate
maligne o sospette. In questi casi “dubbi” il tuo medico saprà suggerire l’approccio più adatto.
L’impatto tra l’energia del laser e la cute è simile allo schiocco di un elastico sulla pelle.
Dopo il trattamento si potrebbe osservare, nella zona trattata, un arrossamento che scomparirà in un
paio di giorni. A volte può permanere un arrossamento per circa 3/4 settimane, ma la sua scomparsa
non lascerà alcun segno. Circa l’80% delle macchie può essere rimosso in un’unica seduta. Se la
lesione è ampia, si potrà frazionare il trattamento, al fine di evitare fastidi. In genere le lesioni
pigmentarie non ricompaiono. Una loro eventuale ricomparsa, dopo 10-12 mesi, non toglie la
possibilità di un nuovo trattamento. Dopo il trattamento bisognerà applicare, sulla zona trattata, una
pomata antibiotica ed una leggera medicazione, che andrà cambiata e mantenuta per qualche giorno.
È possibile fare la doccia già il giorno dopo il trattamento, a condizione di non strofinare la zona
trattata. Essendo, il più delle volte, prodotte dall’esposizione solare, è necessario applicare uno
schermo solare appropriato.

Il trattamento con laser Q-Switch è controindicato nei seguenti casi:

 soggetti con anamnesi positiva per cicatrici ipertrofiche o cheloidi

 soggetti in terapia con farmaci foto sensibilizzanti


Domenico Feleppa M.D.
Via P.L. Nervi, 56
04100- Latina

CONTENUTI INFORMATIVI GENERALI

In alcuni casi i trattamenti potrebbero avere solo risultati temporanei. I trattamenti delle ipercromie
mediante tecnica Laser dovranno essere valutati di volta in volta e il risultato sarà relativo alla
eventuale lesione da trattare, al colore, alla sede, alla cronologia ecc.

Dopo l'intervento laser potrebbe comparire nella zona trattata una crosta che di solito scompare in
7-9 giorni accompagnata da un lieve arrossamento (eritema). Diverse variabili condizionano la
durata dell'eritema: oltre la reattività individuale, la guarigione dipende dalla zona trattata, dalla sua
estensione, dal colore della cute, dalla sede e dalla profondità raggiunta dal raggio laser. Per
alleviare questo disagio saranno consigliate creme lenitive da applicare sulla zona di cute dopo il
trattamento.

L'esperienza dolorosa è moderata e comunque il trattamento è ben tollerato. Dopo il trattamento è


frequente una sensazione di bruciore che può essere avvertita per alcune ore. La durata
dell'intervento è di 5-10 minuti.

L’utente, a domicilio, dovrà contribuire alla riuscita di ogni trattamento rispettando


scrupolosamente le prescrizioni del medico nel trattamento farmacologico e nei controlli. Sarà a
carico dell’utente stesso la procura e l’applicazione della terapia topica (creme protettive e
reidratanti, ridotta esposizione solare, compressioni elastiche e quant’altro indicato.

Durante la seduta è indispensabile indossare adeguati occhiali protettivi in quanto il raggio può
causare danni permanenti alla retina.

A tutt’oggi, le ricerche internazionali effettuate sull’utilizzo del Laser e le evidenze cliniche


indicano che la laser-terapia è sicura pur non esistendo la garanzia che il trattamento laser eliminerà
completamente la lesione o l’inestetismo in trattamento.

Oltre agli effetti locali indesiderati immediati di cui sopra, non è possibile escludere il verificarsi
delle seguenti condizioni:

 modificazioni definitive della pigmentazione cutanea (macchie chiare o scure)

 piccole ustioni cutanee.

A fronte di queste complicanze, e in accordo tra utente e medico, sarà possibile una modificazione
dei trattamenti in itinere.
Domenico Feleppa M.D.
Via P.L. Nervi, 56
04100- Latina

CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO CON LASER Q-SWITCHED

Io sottoscritto/a______________________________________________________________

Nato/a il ………………………………………………. a………………………………………


dichiaro di aver letto attentamente il foglio informativo per il Paziente e dichiaro il mio
consenso a sottopormi al trattamento con laser Q-Switch a livello delle regioni
_____________________________________________________________________

Il Dott. Domenico Feleppa mi ha spiegato esaurientemente, in un colloquio informativo, la


natura della mia patologia e/o malessere, le modalità d’uso, le indicazioni e le possibili
alternative terapeutiche relative al trattamento a cui ho chiesto di sottopormi, i rischi, i
possibili effetti collaterali, le raccomandazioni post-trattamento ed i risultati estetici che si
possono avere.

Ho avuto la possibilità di porre delle domande di chiarimento al medico e dichiaro, altresì, di


aver ricevuto delle risposte esaurienti.

Acconsento ad essere fotografato/a e/o filmato/a prima, durante e dopo l’intervento a scopo
di documentazione clinica, edotto/a che il Medico si impegna ad utilizzare le immagini solo in
ambito scientifico/didattico e per informazione clinica o giudiziaria con assoluta garanzia di
anonimato, nel pieno rispetto della legge sulla privacy (D.Lgs.196/2003 e successive
modifiche).

Nel caso fossero necessari, a giudizio medico, procedure addizionali, cambiamenti o


ampliamenti del trattamento concordato, mi dichiaro consenziente alle misure necessarie da
prendere.

Data …………/……../……………. Luogo…………………………………..…

Firma del Paziente__________________________

Firma del Medico__________________________